Sei sulla pagina 1di 483
Annali dell'Isiuto storico italo-germanica Quademe 40 Disciplina dell’anima, disciplina del corpo e disciplina della societa tra medioevo ed eta moderna ‘cura di Paolo Prodi con la collaborazione di Catla Penuti UNIVERSITA DI_ NAPOLE ‘Bibfioteca Facolth etter © Filosofia INV.N. Societieditrce il Mulino Bologna Dipartimento di Discipline storiche dell Universita degli Studi di Bologna Istituto storico italo-germanico in Trento ‘Accademia delle Scienze dellIstituto di Bologna on il patrocinio di Universita deli Studi di Bologna Universita degli Studi di Ferrara Disciplina dell'anima, discipline del corpo e disciplina dels societi tra medioevo ed eta moderna Convegno internazionale di studio Bologna 7-9 ottobre 1993 (Questo volume pubblcat grazie anche ad un pasilecontibuto| del Ministero dell Universe della Riereasientificaeteenolog fond perl iceren 40%. ISBN 88.15.06505-7 Copyright © 1994 by Soviet ediricel Mulino, Bologaa.E views riproduzione, anche pail con quis! mezzo elletuatn, comm pres In forocopin nthe ad ws interno odidatic, non atorzats, Sommario Presentazione, di Paolo Proot PARTE PRIMA: STOROGRAFIA E METODO Disciplina, Stato madetno, disciplinamente: cons derazioni a cavallo fra la sociologia del potere e la storia costiuzionale, di Pierangelo SCHIERA Le basi del disciplinamento sociale nel mondo isla- cin Occidente: proposte di comparazione, di “Antony BLACK Disciplina: le origint monastche eclericali del buon comportamento nell’Europa cattolica del Cingue- cento e del primo Seicento, di Dilwyn KNox Disciplinamento sociale, confessionalizzazione, mo- dernizeszione, Un discorso storiografico, di Wll- ‘gang REINHARD Chiese confessionali e diseiplinamento sociale. Un bilancio prowisorio della ricerca storica, di Heinz ScuILLING Lindisciplinabiliea del metodo e la necesita polit- ‘ca dellasimulazione e della dissimulazione in Gali lei dal 1609 al 1642, di Mauro Pesce a a 6 101 125 161 PARTE SECONDA: LA DISCIPLINA DELL'ANTMA Linguisitore come confessore, di Adriano PROSPERI_ p. 187 La nascta del sacerdozio come prafessione, di An ‘pelo Turceant 225 Disciplinaregolare e pratica di coscienza le virth e i comportamenti social in comunita eminil (sec XVE-XVIDD, di Gabriella Zanes 257 I giudice della coscienza ela coscienza del giudice, di Misiam Tunsust 219 Controllo e disciplinamento dellimmaginazione rcligiosa nella Chiesa evengelicatedesce, di Valerio MARCHETTI 295 Lintreccio ra confit istituzional e confit con- fessionali nell’ Europa orientale (sece. XVI-XVID, di Claudio Maponta 357 I gesuit alla ricerca di una regola di vita peri Init lecongregazioni mariane, di Louis CHATELLIE 383 [PARTE TeRZA: La DISCIPLINA DEI COMPORTAMENTI ‘Tea corpo ed anima: medicina ed esorcistcn nel Scicento (PuAlexicacon» di Candido Brugnoli), dé ‘Albano Bioxpr 397 La disciplina del corpo ¢ la danza, di Alessandro ARCANGELI a7 Governo del corpo, governo dell'anims: attori ¢ spettatori nel teatro italiano del XVII secolo, di / Bemadette MAJORANA a7 Lo ascalco spirituales: un manuale napoletano di discipline del corpo (secolo XVID, di Aurelio Must ‘Disciplina est conversatio bone et honestan: ani ima, corpo e tacita tra Ugo di San Vittore ed Era smo da Rotterdam, di Daniela RomAGNOL Ragione, usanze, costumi. Dai «precetti della legge cxistiana> ai precetti del avivere nel mondo». Per 10 studio su Giovanni Della Cass, di Nestore PIRILLO. I politico e Papprendistato della «saggez2a»: Ma- chiavell, Guiceiardini, Castiglione, di Gian Mario ANSEL overt superbi fra Italia e Francia. Le incarnazioni divun tipo serturale, i Giovanni Ricct PARTE QUARTA: ORDINE E SOCIETA snze di poizia nella jeden, di Karl HARTER Produsione di legge dsciplinamento nella Tosca- ra granducale tra Cingue e Seicento. Spunti di i- cerca, di Elena Fasano GUARINT ‘Evellant vice... sedificent virrates il cardinal le- {gato come elemento di disciplinamento neo Stato della Chiesa, di Umberto MAZz0NE La tela del consumatorenell'antico regime. I it- tall di prima necessiti» a Bologna, i Alberto Guesz, La disciplina delle apparenze. Vesti ¢ ornamenti nella legislazione suntuaria bolognese fra XIII e XW secolo, di Maria Giuseppina MUZZARELLI p.49t 507 339 583 607 635 659 oon os 137 PARTE QUINTA: ISTITUZIONI EDUCATIVE E FANIGLIA ‘La nobilta educata, di Notker Hannensre1n ‘Da «domus pauperum scholarium a colegio d'edu- Dopo a secentepubblctione, 2d apes di Berard voM Brock, ‘blame’ Modartor Repti Motori our Kr ad Rec tion Munchen 18 “ipo metlo valuta sao lost da Were Sombar el gpintone snes ted “seu tempo, V. de lt a logs ak Fe Lincin, Wormer Somber? 1885-341. ine Biogapbie, Manchen 1994 Spitlame come fase economican {gel pro el eaptlmo, ma ia tea conesione con gl sodine. ‘Rent dl mondo, quale famig,lwe predate, combi soca [tn leu vero ogmto dintcetie non calls pi Todi apr ‘coin quanto ae aoppe che si siverano, come pute stent, ‘dtu’ piclopic che et dovevano inplegre pr ada 5 tin protetet el spiro del eptalzmo (ori pol EPL tet. in Gocaog delle religion, neared C: Stastny, Torino 19161 © BP, p13 7 BP, p13. 2 somico di Sombar nel snto dun woczione professions ihe appr con rand pundit ei it resi poramenteeudemonisticl. A no intezesa gui appuno Torgine di quell'dementaivaionle, che ® ontcnuto in testo come in ogo ro conceto di veszione'»™ Intal senso il apitalsmo inisce per cosistere com rer ‘gesellichft,lasoceta acquistv’, attrverso cul arivava td eserciare una sorta di determinazione completa delesi- Stenza (Gesomilebensbestinnng). In una letera ad Aby Warburg del 10 settembre 1907, Weber parla fra Palo della apresione dei poteri economic che exigono un novo stile df vias Ildestinataio di tle presione i tole Ai questo sted vita 8 uomo,nelVntico delle sue relacion plsocial Ed queo ome oval anche i eno de Fiteressee della icerea di Weber quale propre perio & davvero grande sociologo. suas proprio Pe Qui divenca paticolarmente effcace i discors sla dsc pling. Non vi dubbio che Tomo ai Weber sia Puomo Bccdentale, ma non semplicemente al senso, davvero un po" burt, dell'omo scapitalsta ¢razionalcn senso Univocamente ativo:« Weber interest puttosto compren. dere come Toma reagice a limi ala sfera persone impos dal epitalismoe dalla rxionalts oggetiva che que St ulimo genera, Tale reaione ha, come relernt obliga lndimenslone sociale ds una parte (perche in soceta ches svluppane condisionamentt cl porere economico) e quel in tien dates (perl posto che Petcn- protestant, sat ralment, ma qui rinsinun anche il problema dela pen. Aenea di Weber da Nitasche!™- occupa nel comportament past, ° In isos alin dl saga i Watburg Fronern Sitti ecu lige Vrfigung lio waza seo: ee. M. Wee, Bre 1906-1908, hg win MA. Less und WE. Mens in Zasammenarete mit B. RUD: aD und M, SCHON, Tablagen 1990, pp. 390391 1B questo uno de pana cu insite maggionmenteiterpretarone Ai Hei cl fo sno mole debitore Eg cords che Snel aes ‘dt deopess di Niche le delissione di spersnaisms econ la ‘si dlinsionecalserebbe prfestament anche s Weser cle anche m4 individual. La sociale mana, come capaci del uomo {Come ua quill) reagir sllesollectaston! della Geta. \Soensbestinmange ch accae(dsiplinandla i Leben sida quest ina imposo, i teadice, per Poome indivi do opetntein soit nella forte idea weberana di Leben Jabrang, data & pate catatet displinan, sa verso ‘etre che verso mondo esterno Gi paicolave gi lr Soegett)" 1 domanda da por 2 alors seguente& possibile consi eee" tines» Max Weber, cae ho acento Sopra me anche pit in generale ~ la dsiplina come ponte ctle ecesurio fraT'utmo ell mondo? Elasipuo inende- ‘erin senso, come condsione sine qu nom pet a costit- ane al uma sociatarxponsabil, coe situate, per quanto posible ele mat sete del vomo? ‘Weber non amava tanta i «mercantie gli eroin di Sombart, quanto piuttosto 'aomo che ha ala coscienza del confit e el dubbiow, In una lettera ad Adolf Harnack del 5 febbraio 1906, egli sntetizza la differenza profonda, all'interno del protestantesimo, frl'euomo di seta» eI'cuomo della chie {istitusionalizatam e parla della «nostra nazione» (la Ger mania) per dire che essa «rion ha mai prodotto, sotto nessu na forma, lascuola del duro ascetismo”. Continua poi con- io ai W. Hens, Le ee i Niece nel opere di Max Weber, a MiMlosrosP. Scmena odah, Max Weber e le scene socal del 100 lempo, Bologna 1988. pre Pshoma oeconomieute rents bzogn mora pete Tandon queda il modo, Insc May Weber eae melo. [igo dale scewar dl caar line app dl science pati 0 ‘rete bellu rcinrodarre ft ducoro su Warburg he ba Pt fo snes dl curl contd sun enol 1M. Went, Briefe 19061908, ci, pp. 3233. © Nal se protsate Weber pra, cocipondenemen, dla « minoe pence delle elite del cranes coat ‘TeNitimot Al lsesmatinn mane) eum, pecan cee Sein Sr dots sul gn, Pimps se dl vas oilign na osonassione ® ete PD) 2 testando le speranze di Harnack sul futuro del luteranesimo eosserva che, benché Lutero sia wcome personlita regio. sa» superiore a Calvino Fox e tat quanti.» tuttavia al wo. ‘mo di setta medio degli Americani &altetcanto supetiore al cristiano della chiesa istiuzionalizzata da noi». Questa #0- periorité degli uomini di seta sui crstan itituzionalizzat hha la sua radice esclusivamente nel campo delPetca. I pu possiedono il «terreno solido dell'etica» che consente loro di sopravvivere al momento del conflto ¢ del dubbio. ‘Anch’essivivono, naturalmente, la stestascssione che & co. ‘mune a tut gli uominie che & provocata dai limit creat dai ‘poteri economic" del mondo eapitalista, ma posteggono la ‘aualti? necessaria © utile per dominasl, per useite dalla crisi. Tale qualita ha due facce: quella del dubbio e della rinuncia, da una parte, e quella della risposta etica e del Vazione, dallaltra. eAzione e rinuncia si condizionano reel pprocamenten: su quest'idea si conclude, non certo a caso, 'Buice protestante¥. Si pud ben dice che il eit-moti di que. st'opera” consista nel tentativo di collegare i tratti salient del grande evento cepitalistico allinizio dell'eti moderna con Is linea di tradizione proveniente dalla socetacristiana smedievale, per il tramite dellescesi: «Uno degli clementi , nella seconda parte di Economia e scte dove occupa un posto importante fra i differenti poteri che reprimono lsgite individual a favore dellegire in comuni 1a. Ancora una volta, Weber la definisce come «la realizza- ione di un comand ricevuto, razionalizzata in forma co Seguente, ¢ cid sistematica, precisa sottratta del tutto a 2% Bzonomi sce, Tp 340. Ds com ctx di queso gente Aiendono anche mokte dle Sempiferion!evlgriessot scene del nto webcan cll soalog cotempoanc hurt po sina, 2 idem, p52 2% copni critica personae, la rigorosa dsposizione interior in vista exclusivamente di questo scopo», Ma ci che pid rileva 2 che essa porta all'«uniformita dell agite comandato» ed. exige percid «una formazione sociale di matsa», «La cosa decisiva ~ serive Weber - 8 'uniformitarazionale dell obbe- dienza di una molteplicté di uomini». Da cid deriva anche la necessaria oggettivita della disciplina che si pone «a di sposizione di ogni potenza che facciaaffidamento sul suo servizio ela sappia creare»™, Cade qui, con tutta evidenza, il problema dello Stato. Per ‘quanto ancor oggi si continui, in campo storiografico, a ddescrivere lo ‘Stato moderna’ su basi weberiane®, vorrel sommessamente ricordare che su questo punto l'indagine di ‘Weber non pud essere considerataesaustiva. La sua visione dello Stato come soggetto privilegiato della storia costitu- zionale europea moderna & stata ad exempio fortemente cr ticata ~ gid al suoi tempi ~ da Otto Hintze, che gli mosse il timprovero fondeto di non avere compreso 'importanza dello Stato anche per la vita concreta degli uomini e di averlo risolto in termini di razionalita pura, nel quadro piuttosto antifcile dell’Anstol. Non vortei esagerare, ma ho l'im- idem, Th pp. 413.474 ® Su quato panto molto cio lintervento di G. GALAso, Stato « toro nelle xl de 1X seclo.Appantt 2 eeant spat de yolema onc, in W. Bioceawt) Db. Cater (ea, Visions fe ‘Vocoppement des Fits earopene. Teorey et bisariogrepie de Eat ‘moderne, Roma 1993, che pesd ap, 107 dun ruta sinomatico, nella un generic i i Che wrebbesgaifct lo Sao per Weber [li clement che deiniseonol state modern sone quin, seconde ‘Weber un ssteme di ussonart specazet econ una competes ben linia, un div tsonde edit con cya, ua comet iurione wll peroe el cove cl propio ambit terrors ‘onopali dll rie di fora fen, Per una prior ico Eruson dlls prensa dnl weberian nl pera ortopratice dk FEeledco Chated = che continu s sua vlad exes determinant pet grail surge lo fe, Mc Monzrn, Le mio d'Stato modern nl tate onerotiont, in Societe ota, VI, B83, pp. 89908, 2 Tale ete si elloealioerne dele preoecparine hating di restare dello toric enon arta €uniateral com ert 2» pressione che lo Stato fosse per Weber: specie di iposta izazione dell'uomo razionale (pre-sscetic) della ragione strumentale (prevetiea), mentre non va-dimenticato che la possibilita di sopravvivenza piena dell'uomo non era, nesn- che per lu, assicurata dalla razionalita fredda dell Anstalh, ‘ma, come abbiamo visto, da una condotta di vita disciplina tal interno della seta, a partir dal terreno solido dell'eti- a (puritana). Lo Stato sembra essere per Weber, per c dite, un ‘incidente’storico, un apparato del quae la socal 10 si pud storicamente servite. Ma, allo stesso tempo, a sua {forza istituzionale&cosi grande che laspetto formale in ess0 preponderante rischia continusmente di prevalere sullele ment cio, nella vita sociale come in quella det ind Del tutto diverso 2 Tatteggiamento di Hintze, fortemente