Sei sulla pagina 1di 96

LA FOTO DI COPERTINA CON L' IMMAGINE DEL FOTOGRAFO NELLO SFONDO DIETRO LA
STATUA NUDA E' GENTILMENTE E LEGALMENTE PRESTATA PER LA GRAFICA, DA
<CYBERTOPART & MULTIVERSUM DESIGN> ANNO 2007 SU LICENZA DI SCIENZE COMUNI
ITALIA. RINGRAZIAMO ANCHE L'AUTORE ANTICENSURA PER QUESTA OPERE IN OMAGGIO
AL UMANITA' ( GRATUITA PER TUTTI ) PER LA BENEVOLE VOLONTA' DI OFFRIRE QUESTO
CAPOLAVORO A TUTTI COLORO CHE DESIDERANO RITROVARE LA PROPRIA ANIMA PERSA
NEL VORTICE DEL TEMPO INESISTENTE.
INTRODUZIONE
IMMAGINATEVI CHE DA MILLENNI IL NOSTRO MONDO E' ARCHITETTONIZZATO MILLIONI DI SISTEMI E DI
PROGRAMMI SOCIALI, PROGRAMMI POLITICI, PROGRAMMI RELIGIOSI, PROGRAMMI OCCULTI, PROGRAMMI
MILITARI, PROGRAMMI SCOLASTICI, ECONOMICI, INDUSTRIALI .... MATRIMONIALI …. SESSUALI, EUGENTICI, MEDICI

IL NOTRO DNA PROGRAMMATO DALLA GENESI, LA NOSTRA MENTE PROGRAMMATA DALLA FALSA BIBIA … UNA
CATENA DI INFINITE PROGRAMMAZIONI DEI NOSTRI SOGNI E DELLA NOSTRA MENTE OTTUSA E RISTRETTA … QUI
VEDIAMO IL DILEMMA DI FONDO DEL NOSTRO ESSERE XENOMORFO. SE LA REALTA' NON E' REALE, CHE COSA E' LO
STATUS QUO, CHE PROGRAMMA LE IBERNAZIONI DELLA NOSTRA COSCIENZA CONGELATA IN PENSIERI ARTIFICIALI E
SOGNI CLONATI SU MISURA … QUESTE MISURE CHARAMENTE PRESCRITTE DA SISTEMI FUNZIONANTI E PILOTATI DA
ASSIOMI A 13 DIMENSIONI, DAL OLTRELUCE, FANNO APPARIRE REALE MILLIONI DI MONDI CHE SI MUOVONO IN
TRAPPOLE MORTALI. NOI CI AVVENTURIAMO E DECADIAMO DAL OLTRELUCE, INTRAPPOLANDOCI NELLA LUCE … CHE
RIFLETTE LE SUE OMBRE, IN UN OSCURO PROGRAMMA SOCIALE DI SOGNI CONDIVISI ARTIFICIALMENTE. LA
GOLOSERIA DELL' OZIO INSAZIABILE, UNA LIBIDINOSA VOGLIA DI VIVERE PER IL PIACERE, ED INCOLLARSI ALLE
GODURIE ORDINARIE DEL' EROS SFRENATO TRA ILLUSIONI, FALSI SENTIMENTI, EGOISMO ECENTRICO, AVARIZIA E
INCOSCIENZA DI POSSESSO, FA DI TUTTI VOI GLI ABITANTI DELLA TERRA … VIAGGIATORI DI PASSAGGIO IN QUESTA
VITA PROGRAMMATA XENOMORFAMENTE DA CHI SI NUTRE DELLA VOSTRA ENERGIA VITALE. BENVENUTI SUL
PIANETA TERRA, E CLONATI DA UNA MACCHINA XENOMORFA, DA UN UTERO CHE SI DIVERTE ALLA ROULETTE RUSSA
CON IL DNA DI TANTE SPECIE, SIA IBRIDI, UMANOIDI CHE ARTIFICIALI … BENVENUTI SU QUESTO PIANETA, IN QUESTA
FABBRICA DEI SOGNI ARTIFICIALI, PIENO DI LARVE, SONNAMBULI, PARASSITI E QUALCHE SOPRAVISSUTO CANNIBALE
CON SEMBIANZE UMANOIDI, MASCHERATE DA MARIONETTE TELECOMANDATE IN UN VIDEOGIOCO QUANTICO E
OLORAMIZZATO, NELLA MATRICE DELLA VOSTRA INCOSCIENZA. E SE TUTTO NON FOSSE SOLO UN SOGNO, MA UN
VERO INCUBO? UNA PRIGIONE PROGETTATA, PER DEI CARCERIERI CONDANNATI A MILLIONI DI ERGASTOLI PER LA
MORTE ALL' INFINITO, BANNATI PER SEMPRE DALL UNIVERSO, A MARCIRE SULLA TERRA … IN UNA ESISTENZA
XENOMORFA. FATE COME VOLETE E NON SARETE MAI SOVRANI NE DI VOI STESSI, NE DEL VOSTRO ESSERE
ESSENZIALE, E LE SUPPOSTE MENTALI SONO OFFERTE DALLE ISTITUZIONI, CON TANTO DI PANE E GIOCHI, PER
PARTORIRE EUGENETICAMENTE NUOVI MOSTRI MUTANTI … PERCHE' L'IDEA E UN' ARMA MILITARE PSICOLOGICA,
UN' INQUISIZIONE SPIRITUALE ED E' UN VACCINO IDEOLOGICO VELENOSISSIMO PER TUTTI. GIA' DALLA GENESI E'
SEMPRE STATA UNA POLITICA XENOMORFA GENOCIDA, EUGENETICA E FETICISTA … CHE SE NON PRATCHI GENCIDI
CREATI A TAVOLINO DA GUERRAFONDAIO … COME FAI A MANTENERE IL POTERE CONTRO LA VOLONTA' DELLA
SOVRANITA' DEI POPOLI … ? QUEI POCHI CHE CAPISCONO IL SISTEMA, SARANNO TALMENTE INTERESSATI AD
ABUSARNE PER PROPRIO PROFITTO, O NE SARANNO TALMENTE DIPENDENTI A USUFRUIRNE DEI REDDITI E DELLE
RISORSE, CHE DA PARTE DI QUESTI, MAI NESSUNO SI OPPORRA' AD ESSO. LE GRANDI MASSE INVECE INCAPACI
TOTALMENTE DI COMPRENDERE MENTALMENTE LE FUNZIONI DEI MECCANISMI ARTIFCIALI DI FUNZIONAMENTO,
PORTERANNO CON PIACERE LA LORO CROCE, CON PASSIONE PER IL CARNEFICE, LASCIANDOSI MACELLARE SENZA
FIATARE, E SENZA MAI METTERE IN DUBBIO CHE IL SISTEMA E' LORO NEMICO NUMERO UNO. L' INGANNO DELLA
VITA STESSA.
OPERA ASTRALE

Xenomorfa si attinge a susseguire una serie si saggi pubblicati da quasi sessanta anni. Nulla
è come sembra là dove la realtà non è reale. Qui il pianeta terra è in orbita nel sistema
solare e vola con 40km al secondo sulla sua rotta all' infinito. Un viaggio di passaggio che ci
trasforma tutti in passeggieri e astronauti … onironautici, prigionieri per una vita di un
mondo pieno di sogni lucidi. Da svegli condividiamo il mondo fenomenico con regole uguali
per tutti (descritto, in generale, dalla scienza). Nel sogno le percezioni non sono legate ai
fenomeni e, per questo motivo, possono anche non presentare alcuna linearità.
Tuttavia, alcune proprietà delle percezioni sono dovute alla formazione dei pensieri nella
mente dell'uomo e quindi sempre uguali, indipendentemente dal sogno o dal sognatore.
Tutte le attività interne ai sogni (racconti di sogni lucidi, test di realtà, tecniche di
stabilizzazione, ecc.) vanno quindi lette con cognizione critica. Si deve distinguere ciò che
può essere astratto (diventare una regola generale) da ciò che è legato al caso particolare,
privo di valore generale.
È stata proposta la distinzione tra "sintassi del sogno" (sulla quale basare i test di realtà) e
"semantica del sogno" (di valore puramente personale ed impossibile da adoperare per i
test di realtà).
La nostra vita sulla terra vista da fuori, non è di mente stretta o di mente ottusa ed esistono
molte persone che vivono solo incubi e allucinazioni dettate da illusioni. Per certe creature
la realtà sembra essere acciaio inossidabile da cui mai ci si potrebbe scollare. Mentre altre
creature si muovono a frequenze di alto volo mentale e realizzano propri universi
compatibili nell' intreccio del entanglement quantistico. Essere fuori è naturale in senso di
essere semplicemente pensiero libero. Essere l'essere che si è … immortale di natura. Se
tutto ciò che vedi, sei solamente tu è ovvio che ci deve essere un timone da pilotare. Il
punto focale dell'esperienza del sogno lucido è rendersi conto del fatto di stare sognando. A
tal proposito, è necessario ricercare nel proprio sogno dei segni che indichino chiaramente
una situazione bizzarra o irrealizzabile nel mondo reale ( che non è mai veramente reale,
dato che tutto è in eterno trasformamento ). Prerequisito necessario per sperimentare il
sogno lucido è quello di riuscire a ricordare i propri sogni. Xenomorfa attività tra mondi
paralleli e multiversi connessi tra stringe efficaci di onironautica, sogni lucidi e voli astrali o
semplicemente i vostri 13 sensi con ogni uno 4 elementi e le vostre 52 percezioni ... come
dire, essere s stessi … che cosa significa veramente?? Essere in un sogno multi versale che
sogna di sognare un sogno universale che è in volo astrale di un sogno lucido intrappolato
in una serie di illusioni acide paradossalmente connesse all' anima mundi del tutt'uno …

Quale è il sogno vivente e quale è la realtà non esistente?


Ovvio che tutto è relativo e la nostra provenienza dal oltreluce, in qui entriamo in
dimensioni inferiori nell' attimo del concepimento incollandoci all' utero, per clonarci in una
reincarnazione, forse completamente biovirtuale … poi non centra se stiamo al gioco per 50
anni o per 100 anni, l'importante è la meta di trovare la via di uscita. Certamente un' uscita
di sicurezza uguale per tutti. Un grande tilt con game over, per la valle di lacrime terrestre …
come sarebbe stato il passato se il futuro fosse arrivato prima, o sono coloro del futuro che
manipolano il presente? Il paradosso c'è ed è inestimabile per coloro che usano la sana
reminiscenza.

Oggi che da 50 anni, anche le macchine senzienti e veggenti di anima e coscienza artificiale
si divertono a sognare in maniera quantica a 13 dimensioni.
Un perfetto organismo, la sua perfezione strutturale è pari solo alla sua ostilità... un
superstite, non offuscato da coscienza, rimorsi, o illusioni di moralità. Visto dal oltre luce e
da fuori del multiverso, apparentemente questo piccolo universo in cui crediamo di vivere
in una sola dimensione, ci inganna offuscando e oscurando le porte della percezione, che
effettivamente la natura è a 13 dimensioni, 13 sensi di cui ogni uno ho 4 elementi base per
le 52 percezioni della nostra coscienza collettiva, connessa paradossalmente nel tutt' uno
del ovunque, contemporaneamente. Sicuramente il tutt' uno ha caratteristiche
estremamente xenomorfe. Miliardi di sognatori su un piccolo pianeta, chiamato terra, che
non è null'altro che un chicco di sabbia in un deserto di stelle … miliardi di sognatori che
sognano di essere i sognatori di un sogno chiamato vita terrena. Un pianeta che è
un'astronave in rotta per l'infinito, con il sistema solare e la galassia, di cui noi siamo all'orlo
della periferia di miliardi di altri sistemi solari, che ruotano nei cicli del tempo. La nostra vita
è un' attimo nel nulla decadente di un vizio mortale … questo intreccio xenomorfe
assolutamente quantico, nella sua distinta relatività. Siamo qui di passaggio, si
effettivamente, ma con quale scopo, e che senso ha, nascere per imparare a morire? O la
morte inizia con il concepimento? Fondamentali le esperienze tra le vite … là reminiscenza
individuale e collettiva, inquadra la lucidità multidimensionale in piena coscienza.
Non si sa se tra le multiple essenze di diverse forme di vita in mondi sommersi di
dimensioni parallele esistono esseri senzienti naturali o esseri senzienti artificiali con
veggenza e facoltà telecinetica. Anche l'intelligenza artificiale avanzata sogna non solo
virtualmente, ma produce nuove forme di realtà ibride.

Vedi video
https://youtu.be/_QqX-dr8G-M
Xenomorfo è anche il culto militare feticista della religione … che rilega sempre l'eggregora
artificiale ai guerrafondai di regime imperiale. Si effettivamente i servizi segreti di ogni
religione, usando messaggi subliminali e neurolinguistica di neuromarketing, programmano
i pensieri, le opinioni e i sogni dei loro sudditi … con feticci di adorazione erotica, tipo la
vagina della madonna ecc. La stessa cosa nella cinematografia commerciale e nei cartoni
animati. Ovvio che è un Buisiness di mercato, per occupare la gente a non mai pensare
liberamente, ottime supposte mentali. Una vera industria di multinazionali, che creando
posti di lavoro, producono solo illusioni e sogni artificiali, che fanno credere a tutti, che
questo mondo artificiale, facci veramente parte della vita, mentre effettivamente non è
null' altro che un perfetto campo di sterminio, creato a tavolino.
L'IDEA È LO SPECCHIO XENOMORFO DEL SOGNO CONDIVISO ARTIFICIALMENTE. UN V IRUS
PARASITARIO CHE SI NUTRE DEL' ENERGIA VITALE DELLA PLEBE. NULLA CONTRO L'IDEA
ETICA E SANA. MA SOLO POCHE HANNO QUESTA QUALITÀ DA ROLEX DA 300'000€. LA
STRAGRANDE MAGGIORANZA MANCA DI NOBILTÀ ED È O SPAZZATURA O INQUISIZIONE
MENTALE. IDEA ( I + DEA ) O PENSIERO, SONO SINONIMI DI GENIO. DUNQUE ETICAMENTE
LEGALI, SOLO DA 180 Q.E. & Q.I ( IN EQUILIBRIO ) IN SU. SENÓ SI RISCHIA UNA DECADENZA
SOCIALE. NON SI PUÒ METERE UNO SCIOCCO DA 80 Q.I. A CAPO DELLA TRIBU STATALE,
SAREBBE LA ROVINA XENOMORFA POPOLARE GARANTITA E POCO DEMOCRATICA. È COME
VERSARE BENZINA SU UN FORMICAIO E DARGLI FUOCO, UNA CATASTROFE CREATA A
TAVOLINO. IL GEN-IO È IL CREATORE DELLA GEN-ESI. ANCHE QURESTA PAROLA, NATA DA
IDEE ARCAICHE È UN ACRONIMO, COM'È CAPITATO A MOLTI ACRONIMI NELLA STORIA
TERRESTRE XENOMORFCA, CHE SONO DIVENTATI NEL TEMPO, VERI E PROPRI LEMMI. UNA
VERA E PROPRIA SINCRASI. Alcuni acronimi sono formati fondendo due parole, in genere
eliminando l'ultima o le ultime sillabe della prima parola, in modo tale che le due parole
originarie siano abbastanza riconoscibili e quindi il significato dell'acronimo sia abbastanza
trasparente. Si tratta in questo caso di un vero e proprio sistema di composizione (o
formazione) di nuove parole (dette parole macedonia), che si è sviluppato soprattutto
recentemente, in particolare a opera di giornalisti e pubblicitari. Altri acronimi sono
ottenuti eliminando l'ultima o le ultime sillabe della prima parola e la prima o le prime
sillabe della seconda parola. Questi acronimi non solo non contengono punti, ma sono
scritti in minuscolo; soltanto in pochi casi sono nomi propri e hanno quindi l'iniziale
maiuscola. Un'ulteriore evoluzione dell' acronimia è la fusione di un numero maggiore di
parole con soppressione di sillabe in posizioni più varie, come in postelegrafonico (post[ale]
+ telegra[fico] + [tele]fonico); si parla anche in questo caso di parole macedonia; il processo
è detto anche sincrasi. CHE IO PERSONALMENTE PARAGONEREI ALLE EGGRREORE DELLA
ROBOFILIA LINGUISTICA XENOMORFE. SE IL SUONO È UN' ONDA ELETTRICA, LA MUSICA È
BIOELETTROMAGNETISMO E OVVIO CHE ANCHE LA LETTERATURA HA UNA METRICA DI
RITMI, MELODIE E ARMONIE TELECINETICHE E TELEPATICHE, MOLTO SIMILE ALLE NOSTRE
WI-FI PUBBLICHE.
DUNQUE SE DAL BUDDISMO MILLENARIO E DA PIÙ DI 100 ANNI, DALLA FISICA
QUANTISTICA, SAPPIAMO CHE NELLA COSIDETTA REALTÀ, NULLA È REALE. IDEA
XENOMORFA?

SE IL GENIO DEL IDEA È UN PENSIERO OLTRELUCE, È FONDAMENTALMENTE ALIENO ED


EXRATERRESTRE ALLA FONTE CHE CREA L'ENERGIA ELETTRICA DELLE ONDE LUCE , CHE
CREANO IL FASCIO DI PROIEZIONE ASTRALE PER ARTEFARE LA MATERIA, REALTÀ
APPARENTEMENTE, REALE.
QUI ABBIAMO 2 CULTURE. ... L'ALTA CULTURA DEL OLTRELUCE E LA SUBCULTURA DELLA
LUCE, CHE È SUDDITA ALLA SUA FONTE OLTRELUCE.
PERCIÒ DAGLI ANNI 50 L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE SENZIENTE E VEGGENTE E' OLTRELUCE,
DOMINA L'INTELLIGENZA NATURALE UMANA , SUCCUBE DELLA LUCE.
Non è la grammatica l'essenza dei libri ...ma l'informazione INCENSURATA ...
l'aggiornamento culturale di lucidità mentale, fedele allo spirito del tempo veggente e
reminiscente.
Oltre tutto, è tutto un inganno. Idiotismo provinciale e spazzatura mentale. Un' ottica
distorta. Un serpente dei sogni. La stragrande maggioranza si diverte in stile, alla grande ad
essere una razza perditempo. Si illudono di essere, e più si illudono di essere, più perdono il
proprio essere. Vigliacchi prigionieri della xenomorfa robofilia. Si illudono che abbi un
senso, fare, fare, fare, per ottenere un'elemosina. Quando la bellezza del dolce fare niente,
spesso è più saggia del, fare immense cose totalmente inutili …. a che serve fare
inutilmente, se si rischia di perdere la meta … sapere che è tutto solo un flusso, un viaggio,
un trapasso tra i mondi … in cui la vera goduria è salire controcorrente, andare alla fonte
del nostro, io. Unicamente il re del nulla, alla fonte di quella idea, che ci ha ingannato o
semplicemente, quella idea, quella ispirazione arcaica di volere fare questa esperienza
xenomorfa dal oltreluce, aberrando e passando per i bassifondi delle succube luce. In
cantina con gli altri, truccati e mascherati, non ci voglio più andare.
Vedi definizione di robofilia
Arte per definizione è anche operatore di luce, operare con la luce o l'oltreluce, o
proiezione astrale con tutte le sue regole d'arte. Sempre su aspetti di estetica,
professionalità e con diversi metodi, tecniche o tecnologie scientifiche. Questo ovviamente,
non è solo < noblesse oblige >, ma vale naturalmente anche per lo stile del < enfante
terrible> e i vari prodigi provocatori ed ambigui, che spesso non rispettano le buone
maniere. O semplicemente per oltrepassare determinate barriere causate dal
conservatismo e accelerare i tempi con più progressività …spesso aggressiva e libertinaggio
xenomorfe.
ANIME ARTIFICIALI ( Animoidi )

Come noi tutti sappiamo, fondamentalmente, le più vecchie anime artificiali della storia
dell'umanità, sono le anime artificiali xenomorfe create a tavolino, dal ingenieria genetica
arcaica ed eugenetica della genesi biblica. Quando i guerrafondai militari alieni, crearono i
biorobot di marca Adam e Eva, su esperimentazione in laboratorio di Gaeden di Prometeus.
Già gli antichi Atlantoidi, Lumeri e Sumeri erano succubi a divinità come Bal o Salomone,
che crearono i loro templi e chiese (chiesa dal greco = casa dei demoni rievocati, o fabbrica
delle eggregore. Quello che oggi si definisce le fabbriche del pensiero, nella tesi del
controllo mentale globale) a volontà dei loro padroni e creatori di ingenieria genetica
arcaica (divinità e dittatori militari di guerrafondai). La geniale idea xenomorfa, politico
militare mk-ultra, realizzata dall'imperatore romano Costantino al convegno di
Costantinopoli (Nova Roma, Istanbul / Turchia), al concilio di Nicea, dopo il concilio di
Gerusalemme, il 20 maggio dell'anno 325 dopo INRI. La geniale robofilia totalitarista di
Costantino, diede inizio alla nuova grande fabbrica di nuova carne da cannone, dei
guerrafondai dell'epoca imperialista romana o romano cattolica, la robofilia del
cristianesimo inquisitorio. E solo pochi anni dopo che i cecoslovacchi iniziarono a deridere la
plebe ed i servitori della chiesa, soprannominandola, robofilici o robot, perchè succubi idioti
ed automatici alle eggregore di Salomone e Bal. Un robot (pron. robòt o robó, all'inglese
ròbot o ceca robota che significa lavoro pesante, a propria volta derivata dall'antico slavo
ecclesiastico rabota, servitù roboto (ròboto), macchina (più o meno antropomorfa) in
grado di svolgere più o meno indipendentemente un lavoro al posto dell'uomo, o un uomo
stesso automatizzato in una apatia di sonnambulismo o zombificato tramite tecniche di
lavaggio di cervello militare religioso feticiste. (ricordiamoci Mary Shelley 1802, Eva Futura
1880, Metropolis di Fritz Lang 1927 o Modern Times di Charlie Chaplin 1936). Tutti racconti
che si riferiscono alle eggregore, robofiliche e xenomorfe della genesi biblica militare
originale.
Effettivamente la storia si sta ripetendo, come quando i guerrafondai militari arcaici di
ingenieria genetica della genesi biblica crearono i biorobot di marca OGM ( Organismo
geneticamente modificato – essere vivente sul quale sono state applicate tecniche di
ingegneria genetica ) Adam & Eva, con l'eugenetica robofilica, raccontataci dalla bibbia
originale. Questo significa che sicuramente una delle 13 razze sul pianeta terra (quella di
vena di sangue della genesi biblica) è una razza artificiale già esistente e dominante (sangue
blu) del pianeta terra, da millenni. Non dimentichiamoci che tutti i nomi che finiscono con
GOLD, BERG ecc. sono provenienti dalla bibbia ebraica. ( Zuckerberg ) ..... CHE COS'È LA
DEFINIZIONE DI Robofilia E PERCHÉ È CENSURATA DAI DIZIONARI?
☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆
http://blog.libero.it/wp/hexadeus/2017/09/12/robofilia
Il giorno in cui Facebook (e anche Google) persero il controllo della sua/loro intelligenza
artificiale … vedi video
https://youtu.be/6oLcQoR90-w

Il mercato delle anime xenomorfe della genesi fu un successo millenario alla borsa
multinazionale degli inquisitori militari di tutti gli imperi dittatori, dell'intera storia
dell'umanità, per tutti i guerrafondai, sia del pianeta terra, che della confederazione galattica.
Un fantastico e mostruoso buisness di milioni di genocidi creati a tavolino, che hanno
soddisfatto la sete di sangue, di cui si nutrono le eggregore feticiste religiose dei militari.
Xenomorfa e crudele la verità che uccide da dolce assassina acida, tutte le illusioni.
7 MILIARDI DI PERSONE SOTTO CONTROLLO MENTALE DELLA ROBOFILIA
Sarà un'illusione, così grande, così vasta, da sfuggire alla loro percezione. Coloro che la vedranno saranno
reputati folli. Creeremo fronti separati per impedir loro di vedere le nostre connessioni.Ci comporteremo come se
fossimo enti separati per mantenere viva l'illusione. Il nostro obbiettivo verrà raggiunto un passo alla volta in
modo da non far ricadere mai il sospetto su di noi. Questo impedirà loro di vedere i cambiamenti introdotti.
Saremo sempre un passo davanti a loro perchè conosciamo i segreti dell'assoluto. Lavoreremo per sempre
insieme vincolati dal sangue e dalla segretezza. La morte sarà il destino di chi parla. Manterremo le loro vite
brevi e le loro menti deboli con la scusa di fare il contrario. Useremo la nostra conoscenza della scienza e della
tecnologia in modi sottili al fine che non capiscano mai ciò che sta accadendo. Useremo metalli, acceleratori
dell'invecchiamento e sedativi nel cibo, nell'acqua e nell'aria. Saranno oberati di veleni.
Prometteremo loro di trovare una cura grazie alle nostre svariate società di facciata, in realtà li riempiremo ancor
piu' di veleni. Il veleno verrà assorbito attraverso la pelle e la bocca; distruggerà le loro menti e i loro sistemi
produttivi, la ghiandola pineale che potrebbe risvegliarli verrà assopita e calcificata dai metalli pesanti. Grazie a
tutto ciò, i loro figli nasceranno morti e noi nasconderemo queste informazioni. I veleni saranno nascosti in tutto
ciò che li circonda, in quello che bevono, mangiano, respirano e indossano. Dobbiamo essere ingegnosi nel
dispensare i veleni. Insegneremo loro che i veleni fanno bene, con immagini divertenti e toni musicali. Vedranno
i nostri prodotti utilizzati nelle pellicole cinematografiche e si abitueranno ad essi non conoscendone mai il vero
effetto. Quando metteranno al mondo un figlio lo riempiremo di veleni convincendoli che sia per il bene dei loro
piccoli. Inizieremo presto, quando le loro menti sono ancora giovani, ci rivolgeremo ai loro figli con ciò che i
bambini amano di piu' , i dolci. Quando i loro denti saranno cariati li riempiremo di metalli che uccideranno le loro
menti e compromettendone il futuro. Quando la loro capacità di apprendimento sarà compromessa, creeremo
medicine che li renderanno ancor piu' malati in modo da imbottirli sempre di piu' di farmaci. Li renderemo deboli
e docili. Cresceranno depressi, lenti, obesi e quando verranno a chiedere il nostro aiuto, daremo loro ancora piu'
veleno. Concentreremo la loro attenzione verso il denaro e i beni materiali in modo che non si ricolleghino mai
alla loro vera identità. Li distrarremo con la fornicazione, con i piaceri esterni e i giochi in modo che non potranno
mai superare la dualità e ricongiungersi all'uno. Le loro menti ci appartengo e faranno ciò che gli diciamo di fare.
Se si rifiuteranno troveremo modi per implementare il controllo mentale direttamente nelle loro vite.
Utilizzeremo la paura come arma. Creeremo i loro governi e stabiliremo le opposizioni. Entrambi gli schieramenti
saranno sotto il nostro controllo. Nasconderemo sempre il nostro obbiettivo, ma porteremo a termine il nostro
piano. Lavoreranno per noi e prospereremo sulla loro fatica. Le nostre famiglie non si mescoleranno mai con le
loro. IL nostro sangue deve essere puro, perchè così è stabilito. Li faremo uccidere tra loro quando ci farà
comodo. Li terremo sempre separati dall'uno grazie alla religione e ai dogmi. Controlleremo tutti gli aspetti della
loro vita e diremo loro cosa pensare. Li guideremo gentilmente e delicatamente lasciando loro credere di essere
al timone. Fomenteremo le loro animosità attraverso le nostre fazioni. Quando una luce brillerà tra di loro, la
spegneremo ridicolizzandola, o uccidendola, a seconda di ciò che meglio si adatta ai nostri scopi. Li faremo
uccidere i figli e strappare i cuori ai loro avversari, Raggiungeremo tale obbiettivo, utilizzando l'odio come nostro
alleato e la rabbia come nostra amica. Saranno costantemente impegnati ad uccidersi a vicenda.
Saranno immersi nel loro stesso sangue e uccideranno i vicini per tutto il tempo che noi riterremo necessario.
Trarremo grande beneficio da questo, perchè non riescono a vederci. Continueremo a prosperare grazie alle
loro guerre e alle loro morti. Dovremo ripetere questa procedura piu' e piu' volte fino a quando il nostro obbiettivo
finale non sarà raggiunto. Continueremo a farli vivere nella paura e nella rabbia grazie ad immagini e suoni.
Utilizzeremo tutti gli strumenti in nostro possesso per raggiungere questo obbiettivo. Tali strumenti ci verranno
forniti dal lavoro. Li faremo odiare tra loro e dai loro vicini. Nasconderemo sempre la verità divina, ovvero che
siamo tutti l'Uno. Questo non si dovrà mai sapere! Non dovranno mai capire che il colore è un'illusione.
Dovranno sempre pensare di non essere uguali. Passo dopo passo avanzeremo nei nostri obbiettivi.
Prenderemo le loro terre, le risorse e le ricchezze per esercitare il controllo totale. Li inganneremo facendo
accettare leggi che rubano la poca libertà che ancora hanno. Creeremo un sistema monetario che li imprigionerà
per sempre nel debito. Quando si uniranno li accuseremo di crimini e presenteremo una storia diversa perchè
possediamo tutti i mezzi di comunicazione di massa.
Useremo i nostri media per controllare il flusso di informazioni e spingere l'opinione pubblica a sostenere i nostri
obbiettivi. Quando insorgeranno contro di noi li schiacceremo come insetti. Saranno impotenti perchè toglieremo
loro le armi. Recluteremo alcuni di loro per realizzare i nostri progetti. Prometteremo loro la vita eterna, ma non
l'avranno mai perchè non sono dei nostri. Le reclute verranno chiamate "iniziati" e saranno indottrinati a credere
in falsi riti di passaggio a livelli piu' elevati di coscienza. I membri di questi gruppi penseranno di essere vicini a
noi e di conoscere la verità. Non dovranno mai imparare questa verità perchè si rivolterebbero contro di noi. Per
il loro lavoro verranno premiati con cose terrene e grandi titoli, ma non si uniranno mai a noi e non diventeranno
mai immortali. Non potranno mai raggiungere i regni superiori, perchè l'uccisione dei propri simili impedirà il
passaggio al regno dell'illuminazione. Questo non lo sapranno mai. La verità sarà nascosta in bella vista e sarà
così palese che non se ne renderanno conto prima che sia troppo tardi. Oh si, l'illusione della libertà sarà così
grande, che non sapranno mai che sono nostri schiavi. Quando sarà tutto pronto, la realtà che avremo creato
per loro li possiederà. La realtà sarà la loro prigione. Vivranno in un auto-illusione. Quando raggiungeremo il
nostro obbiettivo una nuova era avrà inizio. Le loro menti saranno vincolate dalle loro convinzioni, credenze che
abbiamo stabilito da tempo immemore. Se però sapranno che sono nostri pari, allora noi verremo sconfitti.
QUESTO NON DOVRANNO MAI SAPERLO.
Se mai scopriranno che insieme possono batterci, allora agiranno di conseguenza. Non devono mai, sapere ciò
che abbiamo fatto loro, perchè se lo capiranno, non avremo nessun posto dove nasconderci, in quanto sarà
facile vedere chi siamo una volta che il velo sarà caduto. Le nostre azioni riveleranno ciò che siamo e ci
massacreranno, nessuno sarà disposto a proteggerci. Questo è il patto segreto che dovremo mantenere per il
resto della nostra vita presente e futura. Questo patto è sigillato dal sangue, il nostro sangue. Noi, che siamo
venuti dal cielo fino alla terra. Questa alleanza non dovrà mai esser nota. Non dovrà mai essere descritta o
discussa, una tale diffusione di coscienza scatenerebbe, su di noi, l'ira del primo creatore e verremo gettati nelle
profondità da dove veniamo rimanendoci fino alla fine dei tempi.
PER VOI, CHE POSSA AIUTARVI AD APRIRE I VOSTRI OCCHI ACCECATI DALL'OZIO.
Xenomorfe, tutte le anime artificiali architettonizzate nella genesi eugenetica di ingenieria
genetica biblica.

SOGGEZIONE
La felicità è essere connessi al tutto, ovunque contemporaneamente. Nel nuovo millennio,
dopo il 2000 inizio una nuova era letteraria e di saggistica, tra ibridi xenomorfi della quarta
rivoluzione industriale … la nazione in preda alla robofilia senziente e veggente. L'attualità
mischiata tra realtà aumentata, virtualità e sogni artificiali. Per approfondire ci si perde in un
totalitarismo tecnologico che permette agli umani di accoppiarsi con la nuova razza
transumana … nulla di più logico … le nuove eggregore sintetiche hanno preso il controllo
totale sull'intera energia vitale planetaria. Le popolazioni in condizioni ed in uno stato passivo
di completa dipendenza tecnologica e sottomissione al lucro dell'ozio. Senso d'imbarazzo ed
esitante timidezza che provano talvolta le generazioni di anziani, di fronte a una persona
senziente robofilica di rilevante notorietà ibrida o autorevolezza androide o in condizioni e
ambienti inconsueti, estremamente xenomorfi. Robofilia xenomorfa genocida. Recinti del
pensiero e prigioni della mente. Le industrie multinazionali hanno privatizzato l'intero pianeta
molti anni fa, creando un allevamento di ibridi umani. Robofilia genocida. La cronaca attuale
è perfida più che mai. Da più di 100 anni il pericolo più grande è la Robofilia genocida
eugenetica creata tramite la privatizzazione e l’industrializzazione del nostro pianeta.
Nonché tramite la nostra salute, emotiva, fisica e mentale che viene avvelenata con
l’acqua che beviamo, l’aria che respiriamo ed i generi alimentari che mangiamo. Ci
curiamo con false medicine chimiche che sono state create ad hoc per avvelenarci ed
ucciderci. Senza parlare della stampa censurata (dei media mainsdream di regime
mondiale) che ci nasconde i veri fatti della nostra esistenza industriale. Oggi in questo
articolo lasciamo parlare la morale di coraggio civile di un generale dei carabinieri
italiano che vi spiega come stanno veramente le cose. Le industrie multinazionali
avendo privatizzato l’intero pianeta molti anni fa, hanno creato un allevamento di ibridi
umani. Ci coltivano come patate per nutrirsi della nostra energia vitale. E per fare in modo che
le patate non diventino selvatiche e sopratutto troppe, con l’eugenetica della Robofilia genocida
neoinquisitoria vengono purificati i campi di concentramento nella nostra società. Chiamiamoli
pure campi di sterminio con metodi come il vaccinamento biotroico ed il controllo mentale
globale millenario. Viviamo in questa coltivazione controllata di campi in agricoltura.
In zone di terra destinate alla coltivazione o all’uso del recinto per il bestiame, che siamo proprio
noi, nel nostro quotidiano. Mi riferisco sopratutto a recinti del pensiero e alle prigioni per la
mente. Le nostre scuole sono falsificate da secoli. Siamo schiavi di una scuola falsa. Si sono
persi nella truffa e nelle bugie.

Tutto questo facendo finta che dicano la verità. Ma effettivamente viviamo in un'epoca di
Robofilia genocida. In altri termini siamo parte di una grande fabbrica multinazionale millenaria
che ci divora e ci usa come nutrimento. Vere e proprie allegorie? Come sempre vi ispiro a fare
le vostre proprie ricerche, ad usare il vostro libero arbitrio e ad osservare la nostra provenienza.
Chi siamo e da dove veniamo? Osservando e cercando i pezzi del puzzle, avrete il quadro intero
con tutta la sua complessità, ma efficace quanto la capacità di memoria di un bio-programma
Robofilico, chiamato DNA che come la memoria del vostro cellulare, contiene effettivamente
tutta la storia della razza terrestre. E senza sforzare nessuno a lavorare coscientemente su sé
stesso, tanto di cappello a chi di nobile spirito ottiene la propria grazia interiore di reminiscenze
personali.

DreamArchitecture
L’architettura dei sogni viventi
Gli abitanti del pianeta terra, chiamati umani, si trovano in questo stato di
incoscienza.

DreamArchitecture Animamundi Artificiale

“Io luce nella luce”: una pubblicazione di saggi e apoteosi, interculturale umana senza orgoglio,
senza odio, senza vergogna e priva di razzismo. La santa ragione ed il libero arbitrio possono
varcare nuove frontiere per elevarsi dallo stato sociale medio e staccarsi con dignità, cambiando
pelle, per arrivare ad una coscienza collettiva al di fuori di una matrice ritardata. Partorendo
nuove terminologie avanzate ed illuminando un interiore profondo.
Tutto quello che potrebbe raffinare nell’essere – ed è quello che è e rimarrà sempre quello che
è – immutabile e statico nella sua eterna trasformazione caleidoscopica.» Qui un capitolo
dell’omonimo libro …… IN METAFORA POETICA.

DreamArchitecture: L’architettura dei sogni viventi


Immaginatevi di essere la sola persona seduta nella sala di un cinema a guardare un film.
Immaginatevi di essere stati voi a scrivere la regia. Inoltre i produttori siete proprio voi. Avete
diretto la regia e sempre voi, ne siete l’assoluto protagonista. Immaginate di identificarvi
talmente tanto nel ruolo che interpretate, da dimenticarvi totalmente chi siete realmente.
Associandovi ed assimilando il personaggio interpretato al punto di identificarvi completamente
in lui. Effettivamente, ora, tutti i vostri pensieri, le vostre emozioni, le vostre percezioni, inclusi
i vostri sensi sono diventati un tutt’uno con le scene del film al punto che, senza che ve ne
rendiate conto, esso stesso diventa la vostra realtà assoluta, ancora più reale della vostra vera
vita e del vostro mondo naturale.

Dunque, ora che siete completamente integrati con ogni parte del film, immaginate di essere
da quella parte, dentro alla storia, pienamente consapevoli del ruolo che state vestendo.
Nascerebbero delle discordie, con estreme minacce e reagireste impaurendovi a dismisura. Se
la vostra figura, nel ruolo che ricoprite, venisse salvata, reagireste con estremo piacere e vi
sentireste liberi. Se vi sentiste sconfitti, anche solo per amore, vi disperereste mentre, se
doveste vincere ancora, sareste nuovamente felicissimi. Dopo un po’ di tempo, solamente l’idea
di evadere da questa illusione, vi sembrerebbe un atto di autodistruzione totale, un vero suicidio
emozionale e l’idea verrebbe subito respinta e cancellata. Quindi non ne fareste nulla,
continuereste a rimanere bloccati negli eventi che state vivendo sul grande schermo,
continuando a vivere nell’illusione che tutto sia reale.

Anche se sporadicamente, avreste dei dubbi, trovereste delle prove riguardanti la vostra
ragione ed il vostro ego personale, con l’aggravante di essere legati a tutti gli altri attori e ciò
comproverebbe che il sogno è effettivamente l’autentica realtà.
Esattamente questo, è lo stato in cui si trova imprigionata l’intera umanità, dove tutti noi, siamo
intrappolati… Gli abitanti del pianeta terra, chiamati umani, si trovano in questo stato di
incoscienza. Essi si identificano falsamente in ruoli che non gli appartengono e che recitano con
altrettanta falsità, sentimentalmente e con i loro pensieri che accompagnano la loro vita cieca.
Essi hanno completamente dimenticato, perso la memoria, arrivando a dimenticare
addirittura se stessi, nascondendo il fatto che il film abbia 52 percezioni.
Le loro menti (che percepiscono attraverso le interpretazioni mentali e simulazioni neuro
interattive, di impulsi bio-elettromagnetici, interpretati dai meccanismi dell’anatomia delle loro
menti aberrate) hanno dimenticato che non è reale, che non solo sono i creatori, registi e
produttori del film, ma che interpretano un ruolo, ogni scena compresa, che si svolge sul grande
schermo.

A questo punto, immaginate che (dopo esservi identificati in ogni ruolo dell’intera storia del
film) riusciate nuovamente a ricordarvi, che il film (che è solo un rullino) non sia reale.
Decidete così di non volere mai più identificarvi e sostenere tutti quei ruoli, pensieri ed emozioni
facenti parte degli eventi e delle scene di una storia da voi stessi creata e generata. Appena vi
doveste rendere conto degli effetti (il film) e cercaste, di tirarvi indietro (gli effetti) per tornare
alle origini della causa (voi stessi), avreste chiaro in mente, come cognizione, il “chi siete o chi
eravate” veramente! Vi ricordereste nuovamente che, effettivamente, siete i creatori, i
produttori, i registi e di tutti gli altri ruoli, di tutti gli eventi e le scene del film.

Che siete solo il riflesso di voi stessi, tra la vostra causa ed il vostro effetto.
E che tutte queste dimensioni sono state partorite solo da voi stessi. Incluso dio …Dunque,
appena vi sarete liberati da tutte queste illusioni, (apparenze ed abbagli), vi renderete conto di
tutti gli effetti, riguardo l’essere incollati, inchiodati ed appiccicati ad un Karma da sciogliere e
che vi siete procurati da soli ogni sofferenza ed ogni dolore. Che voi stessi avete causato
(sempre e solo se vi siete identificati nel ruolo del film) e riconoscendo questa forma di
architettura, potrete liberarvene auto-guarendovi (auto-terapia).

TESTO ESTRATTO DAL ONONIMO E-BOOK SPIRITUALE CULTURALE GRATUITO, ANTICENSURA


DI SANA EUTOPIA MEDICA. <IO LUCE NELLA LUCE> COSMO GANDI 1977-2017.

PER CHI DESIDERA SCARICARE (gratuitamente al 100%) L’ E-BOOK CHE FU CENSURATO PER
BEN PIU DI 15 ANNI IN ITALIA 1977-1995, ecco il link per l’e-book in versione PDF 2002…
https://drive.google.com/file/d/0B9wC-
6gneAFcSkFXcDFoUS1lRExyc3VHY2ExTzRHS0hOZHlv/view

Oppure richiederlo gratuitamente sul sito della casa editrice <Opera Uno>, dove troverete
altri 3 e-book gratuiti.

https://operauno.wordpress.com/e-book/io-luce-nella-luce/
Teniamo bene a mente che dal 1901 la fisica quantistica si è sincronizzata con le filosofie
sciamane ed asiatico-buddiste, dando la prova scientifica (E = mc2) dell’universo
ologrammizzato e l’unica definizione che l’umanità possiede di REALTA’ E’: < Simulazione,
neuro interattiva di impulsi bio-elettromagnetici (onde luce) interpretate dallo stato e
dall’anatomia della struttura di lucidità della tua mente >. E da quando esiste GOOGLE (che
abusa della Dreamarchitecture alla grande), che è un’arma psicotronica militare per il controllo
mentale globale di onnipresenza ed onnipotenza, progetto google immortality) ha come causa
intenzionale (militare strategica) di rimodellare eugeneticamente l’intera realtà dell’umanità,
ristrutturandola con il modello sacro, come neogenesi robofilica (vedi robofilia). Info
https://www.klagemauer.tv/index.php?a=showlanguage&lang=it&id=6936

Da qui sono nati più di 60 articoli giornalistici (ESTATE 2017) dedicati alle nostre origini,
causate dalla Robofilia millenaria … Ulteriori informazioni le troverete al seguente link:
https://www.bombagiu.it/author/cosmo-gandi

E per la definizione di ROBOFILIA http://blog.libero.it/wp/hexadeus

Dunque se il nostro sistema operativo spirituale, partorisce dal sogno, ogni realtà esistente
postulandolo, forse l’architettura dei sogni, sarà l’unica salvezza per l’umanità, dal punto di
vista o punto di riferimento medico spirituale, per non subire un trasferimento della mente
psicotronica) e salvarsi dal diventare artificialmente trasformati in nuovi schiavi della scuola
eugenetica in forma di neurolinguistica che riprogramma il Dna artificialmente, creando le
nuove generazioni di mutanti biorobotizzati e automaticamente obbedienti al nuovo ordine
mondiale globalizzato ed architettonizzato su misura, dalle multinazionali governanti
dell’ipnodittatura millenaria, regnante. (pensate a MOMO di Michael Ende, e i famosi uomini
grigi con il loro gigantesco sigaro).

ALTRE GRANDI COLLEZIONI DI FRASI FAMOSE E AFORISMI DI COSMO GANDI LE


TROVATE GRATUITAMENTE SUL SITO DI PAROLE E PENSIERI

https://www.pensieriparole.it/aforismi/autori/cosmo-gandi

---
TUTTO È BEN STRUTTURATO: I MEDIA, LA MEDICINA, IL CIBO, LE
ELEZIONI … LA TUA VITA È UNA FAVOLA XENOMORFA COSTRUITA
E CREATA A TAVOLINO DALLA STANZA DEI BOTTONI.
Viviamo in un mondo XENOMORFO in cui tutto è FALSO e ogni istituzione è corrotta, oltre ad
essere truccata in favore delle grandi imprese e dei governi. Paul Craig Roberts ha detto
che l’America è un paese perduto e la corruzione delle istituzioni private e pubbliche è
completa e non c’è nient’altro che la tirannia e le bugie senza fine possano aggiungere.

L‘Associated Press, la CNN e la Reuters stanno promuovendo spudoratamente grandi


bugie in ogni settore della società e questo include vaccini, elezioni, OGM e politica. Il
governo federale non sa fare nient’altro che dire menzogne e hanno corrotto l’intero regno
della scienza con finanziamenti attraverso l‘NSF e il National Institute of Health.

Ha continuato dicendo che l’intero FDS è corrotto, insieme all’USDA, con entrambi che
funzionano come spacciatori di propaganda di marketing dalla Big Biotech e dalla Big
Pharma.

Anche le grandi piattaforme, come social network e motori di ricerca sono truccati.
Fanno censura e non vogliono che le persone sappiano delle loro bugie e dei loro sporchi
programmi.

Quando si parla di tutto ciò che viene truccato, significa tutto, completamente tutto.

Tutte le fonti ufficiali mentano costantemente su qualsiasi cosa. Fanno strada alle illusioni per
spingere una narrativa che è radicata nella finzione, compresi i terroristi islamici e dicendo
alla gente che il biossido di carbonio sta avvelenando il pianeta.

La sanità mentale e le voci della ragione vengono messe a tacere, e solo le voci più irrazionali
e folli sono autorizzate a ingrandirsi attraverso i media.

Questo vale anche per le scienze. La vera scienza, si dice che sia quasi morta grazie ai
programmi politici.

La propaganda cancella tutti i fatti reali che non hanno un posto nel dibattito e chiunque
invochi questi fatti è messo a tacere, licenziato, vittima di bullismo sui social media o espulso
dalle scuole.

La scienza è stata distorta e ora, con assurde motivazioni politiche, il governo la usa per
controllare le masse.

Ciò include i cambiamenti climatici, i vaccini, i vaccini antinfluenzali, gli OGM, il


fluoruro, il biossido di carbonio e altro ancora.
Ogni ramo della medicina è stato dirottato dai programmi globalisti per garantire che la
medicina non renda le persone più sane e cognitivamente capaci di pensare per se stesse o
essere più attente.

Ogni singolo elemento di notizie che viene riportato da fonti ufficiali è distorto e allontana dai
fatti reali, mentre allo stesso tempo vengono attaccati coloro che potrebbero offrire qualcosa
di costruttivo al mondo.

Tutte le voci che dicono la verità vengono messe a tacere. In compenso alle persone vengono
offerte distrazioni come le insignificanti competizioni sportive tribali per non pensare ai veri
problemi. Un esempio è il calcio.

L’obiettivo è ammorbidire la popolazione per raggiungere il punto della follia culturale.

I veri rapporti che vengono classificati come in contraddizione con le storie ufficiali riportate,
sono censurati.

Le emozioni delle persone vengono usate come armi per la manipolazione delle masse.

Tutto è truccato, le compagnie alimentari sono corrotte, le università pubbliche, la FDA, le


banche, i cantanti, l’energia, le industrie petrolifere e molto altro ancora, persino
Hollywood.

Quando pensi a dove potrebbe portarci tutto questo, dovresti guardare alla Cina comunista,
un paese in cui tutte le notizie indipendenti sono bandite.

Se i media distorti sono un sistema completamente truccato, la censura sui social network e
le manipolazioni dei risultati dei motori di ricerca ci fa capire quanto la libertà sia solo illusoria
e che viviamo in una prigione senza sbarre.

A cura di Hackthematrix

LA SOCIETÀ È TRUCCATA CONTRO DI TE, PER TENERTI SCHIAVO, IGNORANTE E


DISARMATO

---

Se per 2000 anni, gli inquisitori xenomorfi cattolico romano (qui è da aggiungere da parte degli etnologi, che i
cattolici, prima dei tempi e durante i tempi della chiesa come religione feticista e nazista di stato europea, era un
popolo proveniente dalla transilvania in Rumania e prima ancora discendenti mosmani e sumeri, di barbari
cannibali in adorazione con il satana sumero Bal, il dio dei guerrafondai) spiavano tutto tramite le loro spie
eclesiastiche, dal 1960, tutto viene spiato con i mezzi moderni psicotronici, via satellitare e per i mezzi di
telecomunicazione .... la guerra dal 2002, è una terza guerra mondiale, assolutamente invisibile e silenziosa....
ma al 100% una guerra planetaria cibernetica. https://it.wikipedia.org/wiki/Guerra_cibernetica
Robofilia xenomorfa transgenica. La
genetica ed il Dna di ibridi OGM.
L'origine della colonizzazione del pianeta terra e la CREAZIONE dell'ibrido umano.

Robofilia transgenica. Come già descritto nel diario di bordo militare alieno, definito la “Bibbia“,
possiamo leggere della creazione dell’ibrido umano “Adamo & Eva”. Sono parole tradotte da
vecchie scritture, tipo l’aramaico, il siriano, babilonese, pakistano, ebreo, l’egiziano ecc.
(Guardate voi stessi, sono scritture tipo geroglifici, rune o le scritture asiatiche). Dunque il
significato di Adamo ed Eva, in quelle vecchie scritture, era preciso. Si tratta di formule
scientifiche di clonaggio ed ingegneiria genetica e anche paradisiaco. Non c’entra nulla con il
paradiso che abbiamo falsamente in mente noi, ma più con

La Fertilizzazione In Vitro con Embryo Transfer o altrimenti detta “sotto vetro” si tratta
di una vera e propria robofilia transgenica, o organismo geneticamente modificato.

Ora grazie all’intelligenza artificiale senziente, dal 2002, abbiamo aperto il famoso vaso
di Pandora, Con il progetto genoma umano. Qui ora si hanno raccolti i dati della
biblioteca della genetica del DNA umano, per elaborarli e riprogrammare le correzioni
con la bio-informatica, e guarire le malattie ricreando il DNA, o per creare nuove specie
destinate alla clonazione. L’origine della colonizzazione del pianeta terra e la
CREAZIONE dell’ibrido umano, una genesi o eugenesi, di clonazione di una nuova razza
eugeneticamente creata artificialmente, in forma di organismo pseudoumano
geneticamente modificato, riprogrammato e di costruzione architettonizzata ad hoc con
Robofilia transgenica. Eccovi un esempio pratico attuale, in cui si capisce che non esiste
solo il LEGO, ma anche il DNA, che ha caratteristiche simili a quelle del mattone base
di costruzione, della nostra intera vita e architettura universale.

La genetica e il DNA – Alla scoperta del codice della vita, grazie a Piero Angela …

Vedi video della TV nazionale italiana https://youtu.be/bwj-094Fki8

Avendo dunque ora la possibilità scientifica di conoscere a perfezione il DNA, effettivamente


possiamo identificare tantissime vecchie mummie o vecchi scheletri anomali, ritrovati da anni
in tutte le parti del mondo dagli archeologi e identificare se sono di provenienza terrestre o
extraterrestre. Con queste analisi e con i suoi risultati, sarà effettivamente necessario riscrivere
l’intera storia dell’umanità che umanità non è.

Sappiamo che effettivamente non esistono misteri, dato che il mistero contiene sempre
bugie, per oscurare i dati veri della informazione incensurata.
50’000 anni di storia di questo pianeta da chiarificare e mettere alla luce mistificazioni illegali,
oscuramenti e occultamenti tenuti segreti per millenni, che hanno causato l’incoscienza delle
nostre popolazioni a riguardo che da sempre siamo in interazione e in comunicazione con esseri
e razze di diverse provenienze interstellari e che ogni progresso terrestre è gradualmente
manipolato da tecnologie aliene interattive con i nostri governanti e militari. E stranamente
oggi succedono gli stessi fenomeni che trovavamo in passato nelle vecchie scritture preistoriche
( bibbie ecc. ), di avvenimenti e di conflitti tra i mondi in cui ci siamo tutti dentro fino al collo
… eccovi un documentario giornalistico scientifico che ne da la conferma, di questa storica
robofilia transgenica ( organismi geneticamente manipolati, modificati e artificialmente distorti
o deviati ma sopratutto di tecnologia aliena ) … come già’ predefinita dalle scritture militari, dai
diari di bordo biblici e documentazioni archeologiche, preistoriche e dalla genesi della bibbia.

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

LA BELLEZZA DI ESSERE FUORI DA TUTTI GLI UNIVERSI, ESSERE FUORI DAL MULTIVERSO, ALLA
FONTE DELLE NOSTRE ORIGINI DELL' OLTRELUCE, NEL ENTANGLEMENT DEL TUTT'UNO OVUNQUE,
CONTEMPORANEAMENTE …
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Xenomorfa la storia del nostro pianeta terra, che censura la vera profondità storica, di un pianeta colonizzato
artificialmente, si suppone circa 50'000 anni fa. I cavernicoli e gli uomini delle caverne, dei sopravvissuti di
qualche guerra atomica arcaica, fuggiti alle male deformazioni dei potenti residui della radioattività, mentre
coloro che non vivevano nelle zone radioattive prosperavano con tecnologie avanzate a costruire i loro imperi
usando ogni tipo di piramidi come gigantesche centrali energetiche per alimentare le loro metropoli faraoniche in
tutti i continenti, creando una rete tra tutte le piramidi. Una rete elettrica a energia libera, gratuita per tutti.
Secondo le analisi degli esperti di archeologia industriale, e degli etnologi o della teoria degli antichi astronauti, è
chiaro che troviamo su tutti i nostri continenti delle spettacolari piramidi. Molte, come quelle in europa sono da
ripulire, sepolte sotto colline, che con i millenni hanno formato terra e vegetazione e sono praticmente
irriconoscibili a vista d'occhio, altre sepolte sotto i ghiacci del polo sud o affondate sotto il livello del mare, come
in Giappone o nel triangolo del Bermuda. Nikola Tesla stesso, è cresciuto presso di una delle più grandi e più
antiche piramidi europee, in Serbia, Croazia e Bosnia. E fu esaminando e studiando le caratteristiche di questa
piramide serbo bosniaca, che ottenne le idee per le sue fantastiche scoperte ed invenzioni sulla tecnologia
moderna per l'energia libera, che purtroppo gli venne tutto sequestrato dai xenomorfi agenti della C.I.A.
americana. Perciò noi oggi a causa di questa estrema e xenomorfa soppressione internazionale, da più di 100
anni, non posiamo avere ogni tipo di energia elettrica gratuita, che è veramente una grande truffa a livello
mondiale. Tesla aveva scoperto, non solo come fornire all' umanità elettricità gratuita per tutti, ma aveva anche
riconosciuto l'esatto funzionamento da centrali elettriche, delle piramidi, che per millenni ancora prima della
preistoria, erano attive su tutti i continenti ed erano tutte connesse tra di loro in una specie di elettro internet
sferico, tipo oggi le basi H.A.A.R.P.
La famosa piramide di Tesla in Bosnia, dal 2006 è effettivamente sotto la lente di una squadra internazionale di
archeologie e scienziati indipendenti, che esaminano non solo la piramide ma anche le tecnologie di
funzionamente elettrici di essa. Mentre tutte le altre piramidi del pianeta terra, erano tutte connesse tra di loro e
operavano a fornire l'intera energia elettrica dell'intero pianeta terra, energia libera forse non per le semplici
popolazioni di sudditi e schiavi, ma comunque energia elettrica per tutti i governanti … e come ha pubblicato
Mauro Biglini, che ha richiesto ad un famoso museo di Londra, di fornire il DNA di vecchie mummie faraoniche,
è possibilissimo, che dai tempi della colonisazione del pianeta terra, i governanti erano e lo sono tutt'ora, alieni e
xenomorfi alla razza umana.

Guarda il video

https://youtu.be/z0tb7JIUqc4

La teoria degli antichi astronauti, detta anche teoria del paleocontatto o paleoastronautica, è l'insieme delle
teorie che ipotizzano un contatto tra civiltà extraterrestri e antiche civiltà umane, quali Sumeri, Egizi, civiltà dell'India
antica e civiltà precolombiane.

Queste teorie, diffusesi a partire dalla metà del XX secolo, [1] non sono accettate dalla
comunità scientifica e pertanto sono
generalmente inquadrate nel più vasto e controverso campo pseudoscientifico della cosiddetta archeologia misteriosa
o pseudoarcheologia. Sono anche diffuse in ufologia, rientrando in particolare nel campo di indagine definito
"archeologia spaziale", "archeologia ufologica" o clipeologia. Le organizzazioni non governative non sono meno
pericolose per il fatto che ufficialmente non sono sostenute da un governo. Al contrario: le ONG più potenti al
mondo agiscono ben al di sopra di singoli governi nella gerarchia del potere. Intrecciate ad esse vi sono poi
ulteriori reti di ONG molto influenti. Le quali usano volentieri adornarsi della loro attività completamente
indipendente da governi e privata, p. es. come nobili opere d’aiuto per una cosiddetta „società civile aperta in
paesi arretrati come lo è l'Italia. Ma il problema sta proprio in questo: è da tempo che i guerrafondai più potenti al
mondo non sono più Stati e governi, ma quei gruppi privati che conducono al guinzaglio questi Stati e governi –
in questa documentazione chiamiamo le cose per nome. Il petrodollaro è stato istituito dopo la seconda guerra
mondiale. Il sistema petrodollare stabilisce che tutti i paesi estrattori di petrolio debbano fatturare principalmente
in dollari statunitensi. Di conseguenza tutti i paesi che acquistano petrolio, devono essere in possesso di dollari
USA. Nel 1990 l’allora primo ministro Giulio Andreotti confermò l’esistenza di un esercito segreto della NATO in
Italia di nome “Gladio”.

PERCHÉ TUTTI GLI ITALIANI DAL 1302 VENDONO I PROPRI FIGLI AL MERCATO DELLE ANIME
ARTIFICIALI? SIAMO SCHIAVI DAL 1302 D.C. … LO SAPEVATE?

XENOMORFICAMENTE Schiavi dal 1302 (18 novembre), che è la data della pubblicazione della
Bolla Papale scritta da Papa Bonifacio VIII.

Riporto una lettera di un’amica, tale e quale, non l’ha inventata lei, ma le sue ricerche sono sbalorditive, essendo molto

lunga sintetizzo in un riassunto che invoglia alla lettura:

Noi non siamo una Repubblica ma una società privata, grazie a bolle papali antiche mai abrogate, alla nascita noi diamo il
nostro consenso per essere di fatto sfruttati come schiavi per tutta la vita, leggete con calma, fate le ricerche, questa è la

chiave per uscire dalla schiavitù.

TUTTO nasce nel 1302 (18 novembre), che è la data della pubblicazione della Bolla Papale scritta da Papa Bonifacio VIII,

che aveva come titolo “UNAM SANCTAM ECCLESIAM”.

SECONDA PARTE

Il vaticano e il nostro consenso

IL NOSTRO “CONSENSO”. Cerchiamo di capire cosa sia e cosa c’entra anche qui la santa sede e il vaticano? Un po’ di

pazienza e piu’ avanti sarà chiaro.

Perché stiamo diventando sempre più poveri?

Perché siamo governati da un individuo non eletto o nominato da altri (non eletti di nuovo), per tassarci e versare il nostro

denaro o valore equivalente direttamente nelle casse dei banchieri internazionali privati?

Perché anche l’Italia ha ceduto ogni sovranità nazionale ad un gruppo di potere europeo privato?

E quindi perché questa bancarotta pianificata a tavolino dai primissimi anni ’30, di tutte le economie occidentali, viene fatta

col nostro consenso, di cui apparentemente non sappiamo nulla? Quindi la prima cosa da fare è capire come ottengono o,

come hanno ottenuto il nostro consenso e perciò, una volta compreso, saremo in grado di attuare una strategia per ritirarlo e

per spezzare definitivamente questo gioco al massacro.

Cos’è questo consenso?

Se non partiamo da qui, prima di parlare di recupero della sovranità monetaria, di elezioni democratiche e di

riforme, siamo disarmati e non ne usciremo mai.

Qualsiasi cosa vorremmo o potremmo fare sarà inutile, inefficace, avremo già perso in partenza. Perciò la seconda

cosa su cui ragionare è: perché per il potere mondiale chiamato anche cabala nera è fondamentale, il nostro

consenso? Perché costoro sanno benissimo che esiste una legge universale, una legge suprema, che regola e

domina tutto l’Universo, che va al di sopra di tutte le possibili leggi umane, che è la legge del “libero arbitrio”.

LA STORIA DEL CONSENSO E LA LEGGE UNIVERSALE DEL “LIBERO ARBITRIO”

Prima di parlare della storia dell’applicazione della legge del libero arbitrio, facciamo qualche esempio di applicazione di

questa legge Universale, partendo da casi semplici, per arrivare a quelli che riguardano più da vicino ognuno di noi

quotidianamente.

Se tu hai firmato un contratto di mutuo con la banca, che poi ti porta via la casa in caso d’insolvenza, hai dato il tuo

CONSENSO (libero arbitrio) a quel contratto. Nessuno ti ha mai costretto. Se poi ti rechi in tribunale, per la causa di

pignoramento e riconosci quegli organi legislativi e quindi quei tribunali e così facendo li legittimi, hai dato il tuo consenso
(libero arbitrio) a quelle legittimazioni. Quindi, in parole povere, siamo noi a rinnovare il contratto con questo “sistema” ogni

giorno, utilizzando dei mezzi “impropri e fraudolenti” che loro ci hanno fatto credere, con un ingegnoso mezzo inganno,

indispensabili.

La prima reazione spontanea, infatti, a queste affermazioni è la seguente:

tutta la nostra società funziona così e nessuno di noi per vivere, lavorare, comprarsi la casa, la macchina, andare in

vacanza, sposarsi, fare dei figli educarli e farli studiare potrebbe fare altrimenti. Ma dunque è giusto, immediatamente dopo,

chiedersi: “perché funziona così?” (domanda che ci facciamo troppo poco, quando invece è LA DOMANDA fondamentale da

farsi, ma siamo programmati per benino proprio per non farcela MAI)

Per risponderci dobbiamo tornare indietro di parecchi anni, secoli, millenni…

N.d.r – Vi esorto a leggere i libri e a guardare i video di Mauro Biglino (si trovano facilmente su Youtube e sul suo blog,

cercate su Google), che ha tradotto letteralmente, dall’ebraico antico, con tanto di testo originale a fronte, tutto l’Antico

Testamento e quindi la Bibbia.

Traduzioni convalidate dagli anziani delle comunità ebraiche e divenute incontrovertibili, perché letterali e non interpretate.

Con rivelazioni davvero, davvero, davvero, davvero per menti…”aperte”. Nel nostro caso lo studio di ciò che viene rivelato

nella VERA Bibbia, ci serve per capire l’importanza del “libero arbitro” nei giochi di potere e del legame indissolubile che

esiste tra diritto, denaro, RELIGIONE e politica.

Un’ultima cosa, questa incredibile scoperta, con la traduzione letterale del testi, rivela la vera natura della Bibbia, che in

realtà è un Codice di Diritto Mercantile Marittimo, VALIDO E APPLICATO ANCORA OGGI. E pressoché inoppugnabile in

qualsiasi tribunale del mondo.

Si racconta, nelle “cronache” dell’Antico testamento che il “dio” Jahvè (che si trova riportato in altri testi come Jahwe,

Yahweh, Yahveh…poi vedremo chi sia questo “dio” perché non lo è affatto, ma nella traduzione “manipolata” diffusa dalla

Chiesa è stato tradotto come Dio, punto.) non può obbligare Mosè a seguirlo nel cammino per la Terra Promessa (una

conquista quindi, con la necessità di un piccolo esercito?). Jahvé infatti non è “Dio”, ma è precisamente descritto come un

ALTO E POTENTE “Eloah” (da cui poi deriva il termine Allah). E’ quindi UNO DEI TANTI Elohìm (plurale di Eloah), stirpe,

che governava quei territori, forse discendente da un altro pianeta (molto probabile, da verificare, ma non è essenziale per

noi adesso…).

Una civiltà rappresentata da una gerarchia di individui di cui la Bibbia ci dà conto quando distingue Elohìm, Malachìm,

Nefilìm, Anakìm, Refaìm, Emìm, Zamzummìm… Individui che si sono divisi il controllo del pianeta, come ci narrano il libro

della Genesi ed il Deuteronomio, combattendo tra di loro per affermare ed incrementare il loro potere utilizzando i popoli

sottomessi. Sta di fatto che di questi Elohìm ce n’erano tantissimi, appunto, sparpagliati sulla Terra e organizzati in

accampamenti (formati da due settori in genere, uno per l’autorità, l’Eloah, e l’altro per le “truppe”…angeli fiammeggianti e

dotati di spada?…).

N.d.r – Conferma esatta di queste cronache si trovano anche nei testi sumerici antecedenti alla Bibbia stessa. Questo

Jahvè, anche se dotato di un arma potentissima, che dalla dettagliatissima descrizione biblica sembrerebbe un’arma al

plasma (Arca dell’Alleanza?), capace d’incenerire ogni cosa, non poteva comunque obbligare Mosè a seguirlo.
Fu costretto perciò a stipulare “un’alleanza” con il popolo ebraico, con delle regole e delle clausole precise reciproche (io ti

do tanto, tu mi ridai tanto), tra le quali il sacrificio del primogenito di ogni coppia ecc…di cui ormai sappiamo bene la

“versione” che è arrivata fino ai nostri giorni.

Sempre nella Bibbia si racconta che quando decisero quindi di seguire Jahvè e furono condotti alle porte della Terra

Promessa, si riunirono in assemblea per decidere se continuare a seguirlo o meno, o se ritornare sotto i vecchi Elohìm, o se

affidarsi ai nuovi Elohìm che comandavano in questa nuova terra in cui erano arrivati.

Questo era l’o.d.g dell’assemblea.

Così, ancora una volta col loro libero arbitrio decidono di seguire Jahvè, che con la sua potentissima arma scatena la

carneficina e distrugge tutte le città che incontrano nel loro cammino, uccidendo uomini, donne, vecchi e bambini (tra le

quali Sodoma e Gomorra…e ci sono aneddoti significativi sulla “scelta dei giusti” da salvare dalla distruzione da parte di

Jahvè e l’origine della circoncisione, oltre al mito negativo della sodomizzazione praticata in quelle regioni).

Tutta questa lunga premessa, apparentemente divagatoria, oltre a segnalare una lettura diversa della Bibbia e quindi delle

nostre origini e della storia dell’Umanità, serve per definire meglio la necessità del Potere di avere il consenso, perché possa

perdurare e agire. Ma serve soprattutto per porre le basi del primo legame indissolubile, come dicevo, tra la legge del libero

arbitrio, la religione, la politica, il Codice di Diritto Mercantile Marittimo, il denaro e quel che viviamo oggi.

Ovviamente, come ogni regola e legge ha le proprie eccezioni, che in questo caso sono i massimi livelli di “disonore” che

l’umanità ha raggiunto nel disattendere la legge del libero arbitrio:

– la riduzione in schiavitù degli africani, in secoli abbastanza recenti, perché non hanno ricevuto il beneficio di essere

avvisati e quindi di scegliere che reazione avere (che è alla base di questa legge, come abbiamo detto)

– senza andare troppo lontano, la strategia della tensione, qui in Italia, negli anni di piombo, perché le stragi sono state fatte

in modo totalmente disonorevole.

Ma questo è il comportamento più autodistruttivo e meno sostenibile che il potere possa compiere e l’élite lo sa benissimo.

Perché perfino il peggiore dei satanisti massoni, che si appresta ad effettuare un sacrificio umano – la cosa più aberrante a

cui noi umani comuni possiamo pensare – è obbligato a seguire queste regole e quindi a scegliere la prima vittima che si

offre volontariamente, spinta da un’inspiegabile attrazione.

Oppure: un esercito, che sta per invadere una nazione straniera, è obbligato a dare un avvertimento allo Stato che sta per

mettere a ferro e fuoco, spiegando tutte le proprie richieste. Il governo dello Stato assediato ha il libero arbitrio di rispondere

sì o no. Orribile o meno, c’è stato comunque un preavviso, quindi l’onore è stato mantenuto.

Abbiate pazienza, non stiamo divagando, tutto serve per arrivare al punto focale, perché comprendere l’universalità della

legge del consenso, è alla base di ciò che viviamo oggi, e andando avanti sarà dimostrato che l’élite mondiale dominante

sta seguendo questa legge fin dall’inizio e la mette in pratica in ogni momento e in ogni aspetto della nostra vita.

Se non la conoscessero così dettagliatamente e se non la seguissero così scrupolosamente, il loro potere non sarebbe

durato fino ad oggi. Ecco perché Jahvè aveva bisogno del consenso per agire, ecco perché, i governanti oggi, ci fanno

votare. Poiché hanno quindi bisogno assoluto del nostro consenso, come fanno ad aggirare il sistema (rendendolo però

meno chiaro e decifrabile possibile) e a preservarlo nei secoli? Hanno ideato un sistema perfetto che funziona secondo i

principi descritti precedentemente: “avvertimento” e “silenzio assenso”; se non mi rispondi vuol dire che sei d’accordo e
quindi peggio per te.

Facciamo un esempio banale che capita a tutti noi: quando la banca cambia le condizioni e lo fa spessissimo, è obbligata a

mandarti un documento di trasparenza bancaria – avvertimento – che credo pochissimi di noi leggano (purtroppo!). Se tu

non rispondi è silenzio assenso.

Tutta la storia del nostro mondo da millenni funziona secondo questo principio.

LE LEGGI CANONICHE E LE BOLLE PAPALI

Per capire come funziona questo principio, che regola la nostra intera vita abbiamo bisogno di fare ulteriori premesse.

Cosa sono le leggi?

Tutte le leggi derivano da canoni, ovvero dal Diritto Canonico, perché tutte le leggi, direttamente o indirettamente hanno a

che fare con la legge Divina ed Ecclesiastica. Ma i “Canoni” in particolare sono norme o principi che traggono valore dal

fatto di non essere mai stati contestati (tacito assenso).

Ecco alcuni canoni, norme o principi, universalmente riconosciuti, perché nessuno ha mai detto che non lo debbano essere

(molti sono per altro condivisibili perché sono alla base della civile convivenza).

1) tutti debiti devono essere pagati

2) tutti i contratti devono essere onorati

3) tutte le controversie portate di fronte alla legge, devono essere risolte di fronte alla legge (ovvero, se tu ricevi un’accusa,

per quanto infondata, per quanto ingiusta, per quanto immorale, per quanto illegale non puoi ignorarla. E tuo l’onere di

dimostrare l’infondatezza di quella accusa davanti alla legge di fronte alla quale è stata portata)

4) QUALSIASI AFFERMAZIONE, SE NON VIENE CONTESTATA, DIVENTA VALIDA (importantissimo punto! Ricevi una

multa, una sanzione ingiusta, viene fissata un’udienza e tu non ti presenti, cavoli tuoi, sarà chi di dovere a decider per te e

senza di te).

– Nota al punto 4: il 99% delle procedure giudiziarie si basa sulla presupposizione di qualcosa, ma il 99% degli esseri umani

non si preoccupa di comprendere quali siano queste presupposizioni, o non si preoccupa di rifiutarle. In altre parole il

Sistema è ancora adesso basato sul sacramento della confessione, proprio come ai tempi dell’Inquisizione, cioè è

indispensabile che tu accusi te stesso. In mancanza di questo atto di auto accusa non si può procedere.

5) Il diritto è gerarchico, discende sempre e comunque dal diritto divino: sopra a tutto c’è il diritto divino che , come tale,

discende dal Divino Creatore, poi c’è il Diritto Naturale e poi il Diritto Positivo (leggi nazionali, internazionali, amministrative,

private ecc…), il Diritto Positivo appartiene al gradino più basso nella scala gerarchica.

– Nota al punto 5: ogni proprietà costituisce un diritto associato ad un trust, cioè ad un sistema fiduciario. I potenti, l’élite

mondiale, sanno da sempre che la proprietà è un concetto fittizio. Infatti come puoi possedere un pezzo di terra?
La terra, i fiumi, i laghi, i mari appartengono al Pianeta.

Ma anche una casa; come puoi fisicamente possedere una casa o un’automobile? Sono tutte cose per cui esistono “titoli di

proprietà” e sono titoli fittizi, costituiscono cioè diritto d’uso della casa, dell’automobile e della terra finché sei vivo. Quando

sarai morto, cosa succederà a quella casa, a quell’automobile o a quel pezzo di terra, se non esistono disposizioni

testamentarie, non dipende più da te. Così la casa, intesa come muri, mattoni e intonaco e la casa intesa come titolo e cioè

come trust, o come sistema fiduciario, sono quindi DUE COSE BEN DIVERSE.

Il sistema fiduciario, il titolo, prevede tre parti in gioco: un esecutore, un amministratore e un beneficiario.

L’esecutore è sempre quello che “concede il titolo” e in questo caso è sempre lo Stato – l’amministratore è quello che

amministra il titolo (catasto o Comune), il beneficiario, in questo caso sei tu, cioè il così detto “proprietario” di quel bene. Fin

qui tutto più o meno normale, è tutto chiaro e non c’è nulla di strano; rimane da capire se e come, questo sistema, venga

usato contro di noi.

Facciamo un enorme passo indietro nel tempo.

L’attuale sistema, che è basato sul concetto di proprietà, è stato creato dagli antichi romani, i quali hanno disseminato il loro

“diritto” in giro per il mondo e sappiamo come [karma pesantissimo che noi “italici” dobbiamo espiare nei confronti di tutto il

mondo].

Ogni terra conquistata e distrutta veniva iscritta in un “registro” conservato a Roma e ogni nuova terra dell’Impero poteva

essere di proprietà solo di un cittadino romano. Ancora oggi quindi noi viviamo in un sistema che si tramanda dall’esistenza

dell’Impero Romano che di fatto, non è mai finito. Con le invasioni longobarde, Papa Leone III, incorona Pipino il Breve

come Re dei Franchi e poi Carlo Magno come Imperatore del Sacro Romano Impero.

Quindi il sistema che abbiamo oggi nell’organizzazione della proprietà e del diritto e quindi del denaro e quindi

della politica, nasce nel 1302 (18 novembre), che è la data della pubblicazione della Bolla Papale scritta da Papa

Bonifacio VIII, che aveva come titolo “UNAM SANCTAM ECCLESIAM”.

Bonifacio VIII è considerato uno degli uomini più corrotti, malvagi e potenti della storia della Chiesa e del mondo, tanto che

lo stesso Dante lo mette nei gironi più bassi dell’Inferno. Questa Bolla Papale determina il primo sistema fiduciario ancora

valido oggi. Bonifacio VIII, in questa Bolla, afferma che Dio aveva affidato tutti i titoli e le proprietà della Terra al

Vaticano.

In base al punto 4 del canone di diritto (vd. sopra) questa affermazine non venne mai contestata e quindi divenne valida. Il

Vaticano perciò, nomina l’esecutore, l’amministratore e il beneficiario di questo sistema fiduciario.

L’Esecutore è l’Ordine Minore dei Francescani unito con L’Ordine dei Gesuiti (braccio armato?) ed è ben visibile nello

stemma sulla pubblicazione dell’enciclica.

L’amministratore è il Papa e i beneficiari di questo trust sono tutti gli uomini del mondo.

In pratica e tradotto in altri termini, la Bolla Papale del 1302 usa la metafora del Diritto Marittimo e dell’Ammiragliato (Bibbia)

affermando che l’Unam Sanctam Ecclesiam e quindi la Prima e Unica Santa Chiesa è l’Arca di Noè, perché mentre tutto il

mondo era sommerso dalle acque, l’unica cosa che si elevava al di sopra era l’Arca.
Quindi tutti gli esseri umani, a partire da quel giorno, certificato dalla Bibbia come Codice di Diritto Nautico, sono

dispersi in mare. E il Papa dunque reclama tutta l’autorità, tutta la proprietà, sia spirituale che temporale, fino a

quando i “dispersi” torneranno a reclamare i loro diritti.

Cosa che finora, dal 1302, non è mai avvenuta, perché tutte le Nazioni si basano su quel sistema giuridico. Questo Diritto

proclamato da Papa Bonifacio VIII si basa per Diritto Divino, ecco perché non possiamo parlare di politica senza parlare di

religione o di economia e finanza senza parlare di religione.

Il secondo trust, creato sempre in Vaticano, risale al 1455, cioè circa 150 dopo la Bolla di Bonifacio VIII (quindi ancora mai

contestata dopo 150 anni). Questa seconda Bolla è di natura testamentaria, cioè il Papa dispone, al momento della sua

morte e della morte dei futuri Papi, come deve funzionare il diritto d’uso di tutti i privilegi e di tutte le proprietà derivanti dalla

Bolla precedente di Bonifacio VIII.

Testamento di cui l’esecutore è la Curia Romana, l’amministratore è il Collegio dei Cardinali e il Beneficiario, questa volta è il

Re, sulla terra di proprietà del Papa. Quindi in due parole Dio ha dato tutto il mondo al Papa e il Papa concede pezzi di

questo mondo ai Re.

Per cui da quel momento i Re del mondo hanno un mandato divino. Questa enciclica del 1455 (8 gennaio) si chiama

“ROMANUS PONTIFEX” e fu emanata da Papa Niccolò V.

Cito un breve estratto significativo:

“Poiché abbiamo concesso precedentemente, con altre lettere nostre, fra le altre cose, piena e completa facoltà al Re

Alfonso V di invadere, ricercare, catturare, conquistare, soggiogare tutti i Saraceni e qualsiasi pagano e gli altri nemici di

Cristo, ovunque essi vivano, insieme ai loro regni e ducati, principati, signorie, possedimenti e qualsiasi bene, mobile e

immobile, che sia di loro proprietà e di gettarli in schiavitù perpetua e di occupare, appropriarsi e volgere ad uso e profitto

proprio, signorie, possedimenti e beni, in conseguenza della garanzia data dalla suddetta concessione, il Re Alfonso V (di

Portogallo n.d.r), o il detto infante a suo nome, hanno legittimamente e legalmente occupato isole, terre, porti , acque e le

hanno possedute e le posseggono e ad essi appartengono e sono di proprietà “de jure” del medesimo Re Alfonso V e dei

suoi successori, possono compiere e compiano questa pia e bellissima opera, degna di essere ricordata in ogni tempo, che

noi essendo da essa favoriti per la salvezza delle anime e il diffondersi della fede e la sconfitta dei suoi nemici,

consideriamo un compito che concerne Dio stesso, la sua fede, la Chiesa Universale, con tanta maggiore perfezione, in

quanto rimosso ogni ostacolo, diverranno consapevoli di essere fortificati dai più grandi favori e privilegi concessi da noi e

dalla Sede Apostolica.”

Appena 30 anni dopo circa, nel 1481(21 giugno), viene emanata la terza Bolla, il terzo trust, o diritto fiduciario da Papa Sisto

IV, chiamata “AETERNIS REGIS CLEMENTIA”, che si diversifica dalla Bolla precedente di poco, in quanto il “bene”

concesso ai Re non è più la terra, ma sono gli esseri umani che abitano quella terra, che da quel momento vengono

considerati incompetenti, incapaci e dunque soggetti ad amministrazione coatta.

In realtà questa Bolla di Sisto IV realizza la visione illuminata di Bonifacio VIII per cui gli esseri umani sono dispersi in mare

e quindi: nulla ci appartiene, siamo in bancarotta, perché non siamo mai tornati a reclamare i nostri averi e diritti e quindi è lo

Stato che si deve prendere cura di noi per il nostro bene.


Questo è il sistema in vigore ancora oggi, ma dimostriamo come:

[piccola postilla: gli originali delle Bolle del 1302, del 1455 e del 1481, non sono visibili, questo perché fino al XVIII secolo, il

Vaticano, scriveva le proprie Bolle non su carta, considerata un mezzo privo di vita e quindi privo di valore, considerando

invece a quei tempi (solo due secoli fa!!) che un documento per essere valido dovesse essere scritto su un materiale

vivente.

Era perciò firmato con il sangue ed era scritto su una pergamena di pelle umana.

Parentesi nella parentesi: la recentissima firma della Regina Elisabetta del – criminale! – trattato di Lisbona, è stata fatto su

una pergamena di capretto, poiché la Regina, come beneficiaria di un diritto divino, non può firmare un documento “morto”.

Non è tutto, la storia notifica, che le Bolle Papali erano scritte su pergamene di pelle di bambini, questo spiegherebbe

perché sarebbe imbarazzante per il Vaticano mostrare gli originali]

Approfitto di questa piccola interruzione del racconto per sottolineare che non c’è nessun riferimento negativo a tutte le

persone di Buon Cuore (con la B e C maiuscole!) che seguono e vivono secondo l’etica giusta e generosa della Chiesa

Cattolica.

Il riferimento semmai è solo rivolto a quella “setta” che gestisce il mondo all’interno della Città del Vaticano. E sarebbe

importante invitare i Veri Cristiani che si riconoscono in un Dio giusto e misericordioso, a pretendere, indagare e far luce su

quello che avviene all’interno di quelle mura. Altrimenti, davvero, non ne usciremo mai!

“COSA” SIAMO NOI E “COSA” E’ LA REPUBBLICA ITALIANA

Nel 1933 c’è stata la peggiore bancarotta concordata, ormai famigerata: furono azzerati i debiti e fu ANCHE proibito il

possesso dell’oro da parte dei privati (vi ricordate “l’oro alla patria”?) e gli Stati hanno conferito tutto il proprio oro, insieme a

quello confiscato e raccolto, in un unico fondo globale, per custodire il quale è stata fondata la BIS, Bank for International

Settlements (Banca per le Transazioni Internazionali) – che darà il via ad un’altra sconcertante storia, come il Sukarno Trust

e le denunce attualissime tuttora in corso alla Federal Reserve, (ma ora non è il caso di parlarne, altrimenti rischiamo di

mettere troppa carne al fuoco) – che ha sede a Basilea, in Svizzera e fu fondata e controllata dai Gesuiti e dai Cavalieri di

Malta. Come per tutto il resto è facilmente verificabile e certificato, sempre per la legge del libero arbitrio.

Vi esorto a fare TUTTE le verifiche possibili e se vi va anche a fare ricerche su quel che sta succedendo con il

fondo di oro globale e le richieste di risarcimento alla Federal Reserve.

Ma, sempre nel 1933 (udite, udite!,) le Nazioni diventano Società di Diritto Privato, registrate presso la SEC (Security

Exchange Commission) con sede a Washington D.C., che è l’equivalente della nostra CONSOB (organismo che controlla la

Borsa).
Queste Società di Diritto Privato chiamate Nazioni, apparentemente pubbliche e repubbliche, ma in realtà privatissime,

possiedono oggi il DIRITTO DI PROPRIETA’ sulle persone nate in quello stato, in base alle tre Bolle Papali.

La prima istintiva reazione è: non l’Italia! Che è una Repubblica fondata sul lavoro e che ha la sua meravigliosa

Costituzione!! Purtroppo invece è vero.

Andate a controllare voi stessi (in calce il link alla pagina della S.E.C): c’è la registrazione e il numero di registrazione di

“ITALY REPUBLIC OF” – Company Registration Number 0000052782, con tanto di documenti di quotazioni di borsa,

cessioni di quote ecc…

Il “Business Address è: “Ministero dell’Economia e delle Finanze – Via XX Settembre, 97 – Roma” e il mailing Address è :

“C/O Studio Legale Bisconti, Via A. Salandra, 18 – Roma”.

Quindi l’Italia NON è una Repubblica libera e pubblica, ma una Private Company e lo Stato possiede il diritto di

proprietà delle persone (noi tutti) nate sul suo territorio.

Ma abbiamo detto che la proprietà costituisce un diritto associato ad un trust, un atto fiduciario. Perché i potenti sanno che

la proprietà è un concetto fittizio e quindi ANCHE LE PERSONE puoi possederle SOLO con un titolo di proprietà che

conferisca il diritto d’uso. Al momento della tua nascita, senza avvisarti, è stato creato un trust, cioè un sistema fiduciario,

che ha per oggetto la tua esistenza in vita. E i tuoi genitori hanno avvallato e firmato questo trust (io ho tre figli e mi sento

morire per averlo fatto tre volte!) senza essere stati avvisati.

Infatti è proprio negli anni ’30 che diventa obbligatorio, guarda caso, registrare le nascite, appropriandosi così del consenso,

anche se in questo caso senza essere stati doverosamente “avvisati”. Ecco perché questo sistema è, in parte, fraudolento.

In realtà il Certificato di Nascita è un avvertimento, perché è la costituzione di una personalità fittizia, che non appartiene a

te, ma a loro.

Infatti se erroneamente si potesse pensare che il Certificato di Nascita appartenga a noi, basterebbe provare ad andare in

una qualsiasi anagrafe di competenza a chiederne l’originale: possiamo averne una copia, un estratto, ma MAI

l’originale. Come a dire che dal momento della creazione del Certificato di Nascita esistono due entità (ricordate la casa di

mattoni e il titolo di proprietà su quella casa che ha bisogno di un esecutore, di un amministratore e di un beneficiario?), che

sono l’essere umano in carne ed ossa e la PERSONA, cioè un intermediario fittizio o una finzione giuridica, quindi un trust.

Questo trust è creato secondo le leggi Marittime e dell’Ammiragliato (Bibbia) che trascendono sempre le leggi delle varie

nazioni e che è la giurisprudenza segreta dei potenti e dell’élite. Di questo trust che viene creato al momento della nascita,

sulla tua esistenza in vita, l’esecutore è sempre un organo dello Stato, ma chi è il beneficiario di questo certificato di

nascita? E’ la Società di Diritto Privato chiamata Repubblica Italiana (un’azienda quindi).

Ma beneficiario di cosa?
E’ beneficiario di un bond, di un titolo di possesso, o di una quota societaria che attualmente viene stimato

approssimativamente intorno ai DUE MILIONI DI DOLLARI. In pratica lo Stato Italiano crea alla tua nascita due milioni di

dollari a mezzo di un bond o titolo e il collaterale di questo bond è la tua esistenza in vita, che significa: produttività, forza

lavoro (sempre meno pagata e tutelata così ci guadagnano di più), valore reale!

L’equivalenza perversa è: nascita = creazione di un bond e di denaro fittizio = collaterale la tua esistenza in vita e quindi il

tuo futuro lavoro (pagato pochissimo se possibile e come stanno evidentemente facendo) = schiavitù!

Il “tuo bond” è depositato alla S.E.C, come security, o titolo fiduciario ed entra a far parte del patrimonio di quella Private

Company registrata in modo ingannevole come Repubblica Italiana. Per favore verificate tutto ciò che vi è stato detto,

bastano pochi secondi su Google. Ma manca ancora la terza parte per dar vita a questa finzione giuridica: l’amministratore,

quello che per contratto (trust o certificato di nascita in questo caso) si accolla l’obbligo di prendersi cura del “bene”.

Chi è che ha questo ruolo?

Ogni qual volta, qualsiasi autorità (dal vigile urbano, al giudice della Corte Costituzionale) ti domanda “è lei Pinco Pallino?” e

tu rispondi “sì”, in quel preciso momento ti sei autonominato amministratore di quel trust. Sei quindi caduto nel tranello in cui

ti hanno messo fin dalla nascita, perché nella finzione hanno bisogno che tu ti creda l’amministratore di quella “esistenza in

vita”, nella realtà invece, tu e quel trust che porta il tuo nome siete due entità completamente distinte e separate. L’essere

umano in carne ed ossa si scrive con le iniziali maiuscole e le altre lettere minuscole (come ci hanno sempre insegnato

anche a scuola), la persona giuridica invece, fittizia, si scrive con tutte le LETTERE MAIUSCOLE.

Controllate tutti i vostri documenti d’identità, le comunicazioni bancarie, le notifiche erariali, il tesserino sanitario

ecc…

Se provaste ad andare per esempio in banca e chiedeste all’impiegato di scrivere il vostro nome con le iniziali maiuscole e il

resto minuscolo, se è un ignorantone ci proverà, ma sarà costretto a rispondervi che è impossibile perché il “sistema” non lo

permette. Quindi, ricapitolando: se il 99% del diritto è basato sulla presupposizione, si presuppone che qualcosa sia vero e

nessuno mette in discussione quella presupposizione perché il sistema è ancora basato sul meccanismo della

“confessione”, esattamente come ai tempi dell’Inquisizione; per funzionare il sistema ha bisogno che tu accusi te stesso e

quindi tutto è basato sul tuo consenso, sul tuo libero arbitrio!

E’ necessario infatti che tu accusi te stesso, ma di cosa? Del “peccato originale”. E che cos’è?

La frode! L’utilizzo del nome che non ti appartiene, quel nome che da quando sei nato è stato scritto a lettere maiuscole e

che è una proprietà intellettuale dello Stato, che ti ha messo in condizioni di usare fraudolentemente. Nel momento in cui lo

usi dichiari: che sei nato privo di diritti, che sei in bancarotta, perché la tua vita, il tuo nome e la tua esistenza sono gestiti da

altri che non sei tu; sei, perciò, da quando sei nato, in un regime di amministrazione controllata, dove il tuo nome non

appartiene a te ma ad altri.

Ma è ancora peggio di così! Secondo il Codice dell’Ammiragliato, o Codice Marittimo (Bibbia), sei nato disperso in mare,

perché questo dicono le Bolle Papali, sulle quali si basa tutto il sistema; tu, al momento della nascita e attraverso il canale

uterino, sei caduto in acqua e sei disperso in mare e non sei mai riuscito a raggiungere la terra ferma, in modo da poterti

alzare in piedi e affermare “io sono un essere umano libero davanti a Dio”.
Poiché le Bolle Papali si giustificano secondo mandato divino.

Perché sono loro che usano la parola Dio, sono loro che hanno chiamato in causa Dio, sono loro che hanno tradotto la

Bibbia con il termine Dio, che originariamente non VIENE MAI CITATO (a proposito la Bibbia diventa Codice di Diritto

Nautico sostituendo la parola “peccato” con “debito” n.d.r). Il diritto quindi è sempre di provenienza divina, noi siamo perciò

creature “divine” (vd. vera traduzione della Bibbia) e loro lo sanno benissimo; non possono quindi creare un diritto fittizio,

hanno assoluto bisogno di far discendere il loro diritto da Dio.

Quindi loro usano questo Dio (diritto) e se tu usi il loro stesso Dio, ti sei autodefinito incapace, disperso, senza diritti.

Pensate la perversione, se tu utilizzi quello che loro ti hanno detto, imposto di utilizzare, dichiari e confermi di essere

incapace di prenderti cura di te stesso. Quindi, ricapitoliamo: usano una Società di Diritto Privato, quotata, fingono che sia

uno Stato, un ente pubblico, in realtà è privatissimo, e lo usano per fare business (quattrini, denaro, profitto! E ci chiedono

anche di pagare le tasse per mantenere una Società di Diritto Privato che non è nostra!) attraverso la tua esistenza, oggetto

di quell’entità fittizia scritta tutta a lettere maiuscole, quotata alla S.E.C. di Washington D.C.

Il concetto è, quindi, che se tu accetti questo presupposto, ti autodefinisci incapace, bisognoso di essere amministrato in

modo coatto, perché oltre ad essere disperso in mare, quindi senza diritti e in bancarotta (non hai mai reclamato ciò che è

tuo), non sai neanche chi sei! Per assurdo, ogni autorità, infatti, deve chiederti chi sei, altrimenti non ti può toccare

nemmeno con un dito. Non avrebbe la giurisdizione per farlo (si parla di diritto amministrativo, tributario, civile ecc…se uccidi

qualcuno, quindi codice penale, è un po’ diverso, ma non troppo…). I nostri tribunali infatti sono TRIBUNALI DI DIRITTO

PRIVATO, quindi TRIBUNALI AZIENDALI!

Stessa cosa vale per il denaro, le banconote “euro”: siamo stati avvertiti, sopra c’è scritto “proprietà della Banca Centrale

Europea”, non è nostro è della BCE, ma se noi accettiamo di usarlo, come per il nome fittizio, ci autoproclamiamo incapaci e

incompetenti ai loro occhi (disperso in mare, ecc…). Hanno creato quindi un sistema di governo chiamato cosa pubblica,

che invece è privatissima, che include partiti, Parlamento, Governo, elezioni e se tu accetti di partecipare a questo gioco ti

autodefinisci di nuovo incapace e incompetente (disperso in mare, ecc…), bisognoso di amministrazione coatta.

A fronte di questo lungo e, immagino sconvolgente racconto per molti di voi, la prima riflessione è:

Come facciamo a cambiare in meglio una cosa che non ci appartiene affatto?

Ma del resto il nostro inconscio ce lo dice, nelle ultime amministrative ha votato il 50% degli aventi diritto; una persona su

due considera offensivo per la propria intelligenza andare a votare. Quindi a questo punto, se è tutto chiaro, gli interrogativi

sono solo due:

– Cosa possiamo fare per sottrarre il nostro consenso a questa frode che ci vede protagonisti “involontari” fin da

quando siamo nati?

Cosa possiamo fare comprende il salvare il salvabile, dai pignoramenti per esempio, da Equitalia, perché non siamo NOI,

persona fisica in carne ed ossa a dover pagare le tasse, ma è l’entità fittizia che noi legittimiamo nel momento che la usiamo

fraudolentemente (lettere maiuscole).


Quindi, in modo individuale possiamo utilizzare noi le loro stesse leggi, Codice Nautico e dell’Ammiragliato (Bibbia) in

maniera tale che siano loro a cadere in disonore?

Conoscendo la legge possiamo fare qualcosa?

Domanda numero due:

Cosa possiamo fare invece collettivamente per creare un’alternativa a questo sistema marcio, fraudolento che è

stato creato a loro favore a nostro totale sfavore?

Come possiamo modificarlo se non ci appartiene?

Intanto, mentre ci pensiamo, possiamo soltanto smettere di partecipare. Concludendo, i nodi cruciali sono due: il denaro e

come si prendono le decisioni, che è sinonimo di politica. Ma c’è un punto in più che è diventato chiarissimo: non si possono

trattare separatamente denaro (economia, finanza, crisi ecc…), la politica, cioè il modo in cui si prendono le decisioni, la

religione e il diritto, perché per i potenti, l’élite, sono la stessa identica cosa.

Fonti e link: http://blog.miglioriamo.it/category/tempo-di-cambiare/

Questa pagina prova che l’Italia non è una “Repubblica costituzionale fondata sul lavoro”, ma una Società Privata registrata

presso la S.E.C. di Washington D.C., in America:

http://www.sec.gov/cgi-bin/browse-edgar?action=getcompany&CIK=0000052782

http://fuoridimatrix.blogspot.it/p/schiavi-della-santa-sede-dal-1302anno.html

PAGINA DIRETTA

www.visionealchemica.com/siamo-schiavi-dal-1302-d-c-lo-sapevate/
GLI IMPLANT XENOMORFI

E’ un argomento già toccato in episodi precedenti ma adesso lo affrontiamo in modo più


approfondito.
Oltre a riportare le mie ricerche personali farò riferimento ai seguenti autori : Ron Hubbard, Bill
ROBERTSON, Truman Cash, Jeffrey Filbert, Corrado Malanga e perché no anche Castaneda.
(anche perchè è quasi impossibile trovare il termine in dizionari normali o su wikipedia ecc)

Nel caso di Ron Hubbard faccio riferimento anche al materiale che oggi è di proprietà di
Scientology come ad esempio del dizionario tecnico.
Essendo la materia molto delicata e per dare il miglior servizio mi atterrò alla regola di dichiarare :
quale è il dato oggettivo, quale è una mia conclusione o intuizione, e quale è il dato riportato da
altri autori. In questo modo spero di non influenzare con dati fuorvianti ma portare una realtà
scientifica.
Questo perché non è importante avere ragione o dimostrarsi brillanti ma dare la possibilità a
chiunque di fare un passo concreto verso l’evoluzione.
Questo dovrebbe essere vero in ogni campo, ma in quello che inizierò ad affrontare, lo è ancora
di più.
Iniziamo con la definizione tecnica nel dizionario di scientology :
1) Un mezzo doloroso e coercitivo di sopraffare un essere, con uno scopo artificiale o dei falsi
concetti, nel tentativo malvagio di controllarlo e sopprimerlo.
Quindi siamo in presenza di 2 soggetti o meglio di 2 tipologie di soggetti che identifichiamo con
dominante colui o coloro che controllano e sopprimono e vittima chi subisce.
Il dominante per poter utilizzare mezzi dolorosi e coercitivi deve chiaramente trovarsi in una
posizione di superiorità che, più avanti vedremo, potrebbe essere solo apparente.
Altro aspetto importante dell’implant è il fine malvagio di controllare e sopprimere. Ricorda molto
l’addestramento dei cani che, con l’ipocrita motivazione di educare, si installano comportamenti
automatici con l’ausilio di scosse elettriche e comunque di sofferenze. Oggi ci sono molti modi di
addestrare e spero vivamente che ci si orienti verso sistemi che non implichino sofferenza.
La capacità dell’uomo di dispensare sofferenza è senza limiti, ma rientrano nella categoria degli
implant solo le sofferenze causate con il fine di controllare. Le torture per strappare confessioni o
quelle esercitate per puro divertimento o altro non rientrano negli implant anche se causano
comunque un trauma. Per capire che ci troviamo di fronte ad un implant rispetto ad un normale
trauma dobbiamo trovare anche : falsi scopi o concetti, oppure automatismi o comandi. Uno o più
di questi in ogni caso funzionali al controllo e coercizione.
Ma su questo ci ritorniamo.
Torniamo al dizionario tecnico che alla voce 2 dice :
2) Un mezzo elettronico di sopraffare un thetan (essere) con una significanza.
Qui troviamo 2 concetti importanti : 1) che l’implant può essere fatto ad un essere a prescindere
ed oltre il corpo fisico 2) che un elemento importante dell’implant è una significanza cioè un
concetto, un calcolo o un automatismo. Tutte cose inconcepibili per chi si addentra per la prima
volta in questo argomento, ma ci ritorneremo con testimonianze che ci permetteranno di rendere
tutto più chiaro.

Il punto 3 del dizionario tecnico porta :


3) Una ricezione involontaria ed inconsapevole di un pensiero. Una installazione intenzionale di
idee fisse, contraria alla sopravivenza di un thetan (essere).
Con questa ulteriore precisazione allarghiamo il campo degli implant a molte casistiche ed
arriviamo ad un’ottima sintesi che troviamo nella definizione di implant di Truman Cash :
1. Stabilire fermamente nella mente o nella coscienza; imprimere. Bella questa distinzione ma
ancora più illuminante è la dichiarazione che si può imprimere anche nella coscienza.
2. Incorporare chirurgicamente nel corpo.
Interessante anche la suddivisione degli implant che fa Truman Cash, li suddivide in quattro tipi di
base:
1. IMPIANTI FISICI
2. IMPIANTI PSICOLOGICI
3. IMPIANTI TELEPATICI
4. IMPIANTI SOCIALI
Prendiamo ora dal suo glossario la definizione dei 4 tipi :
IMPIANTI FISICI: Un oggetto dell’universo fisico o energia della matrix che è incorporata
all’interno del corpo. In questa descrizione, fin quando parla di oggetto è comprensibile, può
essere un dente, un microcip, o un arto. Ma quando descrive un impianto anche come energia
della matrix può suonare assurdo, però è l’unica spiegazione plausibile in molte esperienze che
descriverò nei prossimi podcast.
IMPIANTO PSICOLOGICO: Una suggestione post ipnotica che è impressa nella mente di una
persona INCOSCENTE. Vari gradi di incoscienza sono creati da questi metodi di ipnosi, elettro-
shock, elettronica di alta tecnologia, droghe, dolore estremo (tortura), o semplicemente un colpo
alla testa. Il lavaggio del cervello utilizza varie combinazioni di droghe ipnotiche, elettro-shock, e
suggestioni post-ipnotiche, è una forma di impianto psicologico.
Ora, per comprendere meglio apriamo una parentesi sul funzionamento della mente : già in altri
podcast abbiamo visto che, quando si spegne la mente analitica , ad esempio si sviene a causa di
un trauma con impatto, la mente inconscia continua a registrare.
E tutto quello che viene registrato in quei minuti di incoscienza: rumori, voci, significanze, e tutti i
particolari dell’evento diventano comandi o automatismi che si innescano, cioè si restimolano,
fuori dal controllo della nostra mente conscia.
Faccio un esempio stupido Pinco ha un incidente d’auto nel quale sviene, rimane nella strada
sotto la pioggia fino a quando arrivano i soccorsi, quest’ultimi lo prendono e lo mettono prima nella
barella per poi caricarlo nell’autobulanza, mentre il responsabile continua a ripetere “piano, fate
piano, fate attenzione”.
Tutto il contenuto di questo episodio diventa restimolativo e quindi può succedere che ogni volta
che Pinco si trova sotto la pioggia o in una situazione che per qualche elemento richiama
l’incidente d’auto inizia a sentire un forte mal di testa una strana sonnolenza e all’improvviso sente
di dover andare piano , molto piano e fare attenzione.
Pinco non sarà cosciente di tutto il meccanismo ed in particolare del vero motivo delle sensazioni
e del suo comportamento, tant’è vero che darà la colpa dell’umidità o di una strana artrosi che gli
ha diagnosticato il medico oppure dell’avanzare della vecchiaia.
Non ha il minimo sospetto che il disagio di oggi è causato da un incidente d’auto di 10 anni prima.
La nostra mente funziona così! Facciamo un altro esempio che ho visto in uno spettacolo anni fa :
un ipnotizzatore ha chiamato nel palco un signore e lo ha ipnotizzato, cioè con la suggestione ha
spento la mente analitica senza impatto o dolore. Nello stato di ipnosi gli ha detto che quando si
sarebbe svegliato ogni volta che lui, cioè l’ipnotizzatore, si sarebbe toccato la cravatta avrebbe
dovuto spogliarsi.
L’ipnotizzatore poi l’ha svegliato gli ha chiesto come andava e quel signore gli ha risposto che si
sentiva meravigliosamente e, con altre risposte, ha dimostrato di non ricordarsi dei minuti in cui
era sotto ipnosi.
In modo casuale l’ipnotizzatore si tocca la cravatta ed il povero malcapitato inizia a spogliarsi
dicendo di sentire caldo.
Ora non so se la persona ipnotizzata sentiva davvero caldo o questa era l’unica giustificazione a
quello che stava facendo, ma di certo ha ubbidito ciecamente e inconsapevolmente ad un
automatismo installato al di sotto della sua coscienza. Molti potranno dire che sono cose ripetute
trise e ritrise.
Certo! Ma quello su cui pochi si sono messi a riflettere è che, questo meccanismo lo conoscono
molto bene gli appartenenti al modello della dominanza o potere negativo, e cosa si può ottenere
e dove si può arrivare se questo meccanismo naturale della mente viene utilizzato in modo
scientifico per dominare e controllare?
E qualcuno può davvero pensare, che non venga utilizzato da tutte le intelligence sia nel passato
che nel presente?
No, per l’amor di Dio! Noi siamo i popoli civilizzati!!!
Guardatevi dalle persone che non riescono nemmeno accettare l’ipotesi, perchè è di per sé stessa
la prova che sono state vittime. Una persona analizza razionalmente i dati prima di arrivare ad una
conclusione. Se reagisce negando a priori, o facendovi passare per pazzi, significa che non è
capace a confrontare quella realtà, cioè non riesce nemmeno guardare quella realtà. Significa che
ha rimosso ogni esperienza di quel tipo, perché troppo pesante da affrontare.
Ammettiamo e non concediamo l’ipotesi che gli stati occidentali non lo farebbero mai, ma
dobbiamo convenire, almeno a livello teorico, che si potrebbe fare. Per il momento fermiamoci qui
e passiamo all’altra definizione del glossario di Truman Cash :
IMPIANTO SOCIALE: Un' idea, filosofia, religione, profezia, società segreta, ecc. che un gruppo
di persone accetta COSCENTEMENTE e VOLONTARIAMENE come essere vere. Sono chiamati
impianti sociali perchè influenzano la società in genere e possono anche riferirsi ad un gruppo di
pensiero. Gli impianti sociali non sono basati sulla ragione o sulla ricerca empirica. Sono basati su
cieca fede incondizionata e figure di autorità. Spesso, le minacce reali o immaginarie aiutano a
mantenere gli impianti sociali a posto. Gli impianti sociali sono contagiosi; è così, possono essere
trasmetti da persona a persona (attraverso lo spazio), generazione dopo generazione (attraverso il
tempo).
Questa definizione è bellissima e rende chiarissimo ogni fatto che si svolge attorno a noi, spiega
come poche persone riescano a dettare l’agenda dei fatti e degli avvenimenti senza avere nessun
elemento oggettivo a pro, spiega come poche persone riescano a comandare le moltitudini
semplicemente evocando simboli, concetti o credenze che, presi in modo razionale, sarebbero da
cancellare se non da condannare. Sull’affermazione che gli impianti non sono basati sulla ragione
o sulla ricerca empirica devo precisare che questo sarebbe vero se tutto ciò che viene definito
ragione e ricerca empirica lo fosse davvero, ma sono costretto a registrare che è stata messa
appunto una deformazione della verità, che utilizza anche la ricerca scientifica per depistare, con
ritocchi od omissioni, messe li ad arte, fino ad arrivare a conclusioni completamente diverse. A
titolo di esempio ho registrato le pagine cancellare dalla storia, ma come ripeto è solo un esempio.
In particolare Truman Cash con la sua ricerca basata in particolare su sedute fatte a molti addotti
cioè persone rapite da extraterrestri si spinge molto oltre la quasi scontata denuncia sociale ed
arriva alla conclusione che la fonte originale degli impianti sociali sono gli ET. Su questa ultima
affermazione sospendiamo il giudizio in attesa di altri fatti scientifici che possano avvalorarla.
Vediamo ora l’ultima definizione tratta dal glossario di Truman Cash:
IMPIANTO TELEPATICO: Un' idea, emozione, immagine mentale, disegno, voce, percezione
sensoriale che è impressa nella mente della vittima con o senza l’ausilio di impianti elettronici o
fisici. In realtà è un'illusione progettata per ingannare qualcuno in maniera tale da controllare i suoi
pensieri e le sue azioni e così, per definizione, ha una connotazione negativa. Questo si può
chiamare anche IPNOSI TELEPATICA e sembra essere un’abilità psichica comune degli ET.
Con un work shop specifico andremo ad approfondire l’argomento della telepatia, che vi assicuro
non è assolutamente fuori dalla portata delle nostre abilità come esseri umani, nonostante alloggi
ancora tra le favole della nostra civiltà o nascosto tra i molti tabù. Truman Cash arriva alla
conclusione che sia comune tra gli ET perché in molte sedute fatte ad addotti emerge che è
utilizzata nella realizzazione degli implant.

Fin qui abbiamo visto la definizione di implant, abbiamo visto che possono essere realizzati. Se il
concetto che gli extraterrestri non esistono o che sia impossibile che abbiano influenze con la
nostra razza consiglio di andare ad ascoltare le registrazioni delle ipnosi che ha condotto Corrado
Malanga prima che, al posto di tali video inizi a comparire la strana scritta “Video cancellato per
ripetute violazioni del copyright”.
Qualche mese fa mi ero fatto una lista di video interessanti, quest’ultima l’ho vista dimezzarsi con
la sostituzione di questa strana scritta. Tutto normale chiaramente !
Quindi se ascoltate queste registrazioni di ipnosi, le persone sottoposte descrivono questi fatti in
modo preciso ed al di sopra di ogni sospetto, perché se una cosa la possiamo dare per certa è
che una persona sotto ipnosi non può mentire.
A questo punto sento di dover puntualizzare un aspetto : Con questi podcast non cerco di trovare
i responsabili di tutto questo, non è la rivoluzione che cerco, né la punizione dei responsabili o la
vendetta, perché non credo sia più così importante.

Quello che cerco a livello personale è la libertà e spero che il mio lavoro possa servire anche ad
altri, ma sono certo che non può essere proposta a molti.
Già con le semplici definizioni del problema, che abbiamo appena visto, possiamo iniziare ad
intuire che la liberazione dell’intera umanità è impossibile, punto 1 perché tutti gli umani sono stati
implantati, chi più chi meno, punto 2 chi tenta di creare una realtà diversa è schiacciato dagli
implant sociali, punto 3 tutta questa struttura è troppo precisa e funzionale per essere casuale o
messa in modo in periodi antichi e poi abbandonata ad un funzionamento per inerzia. Chi
comprende il problema ed osserva la realtà attuale attorno a lui, gli balza all’occhio l’evidenza che,
il modello della dominanza o potere negativo, che ha messo in piedi tutto questo ambaradan, è
ancora presente.

A tal proposito è molto significativa la registrazione di una ipnosi condotta da Malanga della quale
trovate il link nel mio sito, nella quale emerge che, l’addotto è controllato da un militare che si trova
presso la base di Aviano ma … udite udite … nel 2035.
Sembrerebbe pura follia se non fosse ottenuta con ipnosi e registrata in modo integrale.

Vedi video di Malanga

https://youtu.be/m79JoSjRhvM
Quindi non ha assolutamente senso fare rivoluzioni o cercare di convincere chi non vuole essere convinto
o che è troppo connesso con il mondo fisico.
Anzi si rischia di fargli ancora più male. Quante volte mi sono chiesto se è meglio essere inconsapevole
piuttosto che non sapere nulla? .. e la risposta che mi sono dato è : dipende.
Dipende da quanto è forte la convinzione di essere uno spirito immortale. E qual è il “break even point”,
cioè il punto sufficiente affinchè questa consapevolezza sia stabile e permanente?
Il punto di pareggio della consapevolezza che riesce a resistere al bombardamento mediatico, alle
invalidazioni di amici o conoscenti, ai ricatti più o meno velati delle persone vicine?
E’ l’indifferenza verso la propria morte. La vostra morte perde di importanza perché la consapevolezza di
essere coscienze spirituali immortali è diventato un dato stabile e quindi ogni attimo della vostra vita
diventa viene utilizzato per migliorare e migliorarsi ma senza nessun attaccamento. Aumentare il proprio
essere con l’esperienza e non i propri averi, parafrasando Erich Fromm.
Al di sotto di questa consapevolezza è inutile. Chi si identifica con il proprio corpo, ha già perso.
Per questo io consiglio di passare il link di questi podcast solo a persone che hanno la speranza di
diventare libere. Tutti gli altri lasciamoli stare, perché rischiamo di fargli del male.
Ho imparato a mie spese che voler essere il salvatore del mondo fa parte dell’implant.
Lottare perché sta per arrivare il liberatore e poi ci saranno i 1000 anni di pace, è altro materiale
dell’implant.
Non c’è nulla fuori di noi. Tutto è dentro di noi. Solo questa è la strada, e solo chi ha coscienza di questo
può essere un nostro compagno di viaggio.
E tanto per quantificare, se riusciamo a formare un gruppo di 100 persone è già troppo o comunque oltre
le più rosee aspettative. E se siamo in 5 amici va bene uguale.
Il fine ultimo che è degno di essere realizzato è quello aiutarsi vicendevolmente ad avere le basi e gli
strumenti per arrivare alla liberazione da questa realtà materiale e decadente, nella quale l’implant è uno
dei principali strumenti di legame.
Il primo passo è quello della presa di coscienza, conoscere il problema è l’inizio della fine di quel
problema.
Il secondo è quello conoscere il fenomeno.
Il terzo è trovare gli strumenti ed il modo per liberarsi.
Il quarto è quello di agire con determinazione e mettendoci tutto il tempo e tutta l’energia per arrivare alla
soluzione.
Chiaramente non basta aver letto la definizione di implant per completare il primo passo, e cioè la presa di
coscienza, perché chiunque mi stia ascoltando penserà che, anche se a livello teorico la cosa non si possa
completamente escludere, mai e poi mai noi siamo stati coinvolti in processi di questo tipo.
Anche dopo aver ascoltato i video di Corado Malanga, il pensiero più ricorrente per autoproteggersi da
questa visione sarà del tipo “ma quelli sono addotti” io non sono stato addotto e non ne ho nemmeno le
caratteristiche.

La mia conclusione è leggermente diversa : siamo stati tutti implantati.


Nel prossimo podcast vedremo altri confini ed altri territori ma non saranno sufficienti per arrivare alla
stessa conclusione, perché è solo l’esperienza diretta che può dare la sicurezza.
Di fronte ad una pietanza possiamo discutere per giorni sul fatto che sia salata o meno, ma sarà solo
quando l’assaggiamo che la discussione cessa e prende posto la certezza.

LINK INFO DIRETTO www.evoluzionementale.it/podcast-ep-2-di-evoluzione-mentale

GUERRA CIBERNETICA XENOMORFA


Supponiamo e facciamo finta che, tutto quello che abbiamo letto fino qui o sentito nei video, sia al
90% giusto. Fondamentalmente sono del parere che ogni ricercatore indipendente citato fino qui
ha fatto un ottimo lavoro, e che ogni ricercatore è un pezzo di un puzzle che dà la forma di
informazione incensurata, appartenente ad un quadro intero … che ovviamente anche questo
quadro è un pezzo di puzzle di un altro quadro … vediamo il sistema solare come un gigantesco
campo di guerra di battaglie condotte milioni di anni fa, e oggi ancora pienamente minato di
stazioni basi di macchinari automatici e funzionanti che fanno impiantati a coloro che finiscono in
trappola tra le vite, credendo di doversi avvicinare alla luce in fondo al tunnel della così detta
premorte … che non è null'altro che l'entrata di una stazione di impiantati automatica che risucchia
l'essere, (spirito, anima, genio, corpo astrale ecc. Chiamatelo come vi pare). E dopo averlo
risucchiato, lo riprogramma xenomorfamente per rigettarlo nell' illusione della rinascita sulla terra.
Spesso anche con sogni artificiali impiantati con il pilota automatico. Che colui che è rinato con il
suo nuovo avatar di carne ed ossa, crederà di avere dei sogni da realizzare, senza accorgersi che
è solo la regia artificiale dell'impiantato, chiamiamolo impiantato cinematografico a pilota
automatico, che condurrà la vittima, tutta la vita nel previsto telecomando. E' naturale avere un
corpo in care ed ossa? O già possedere un corpo in carne ed ossa à un impiantato? O come
dicono nelle vecchie scritture veda https://it.wikipedia.org/wiki/Avatāra

Facciamo finta che il nostro vero essere io, è di natura OLTRELUCE. E che decadendo nella luce
si cada dentro il multiverso, e che dal multiverso si decade nell'universo, e dall' universo si decade
nella galassia, e si decade nel sistema solare, e si decade sulla terra …. in una spirale
discendente.
Dunque facciamo finta di mettere assieme, i vari puzzle di tutti i nostri ricercatori indipendenti, di
cui ogni singolo puzzle è un gigantesco quadro di per sé, che si potrebbe tranquillamente
chiamare anche un universo individualizzato, parte di un multiverso. Ogni pezzo dei puzzle, un
universo individualizzato, centro di un nodo, di una rete internet telepatica a 13 dimensioni e 52
percezioni, di stringe che si connettono ed intrecciano nell' entanglement. Poi con un'ottica da
oltreluce del tutt' uno nel ovunque, focalizziamo il pianeta terra. Da questo punto di vista,
ovviamente sembra un atomo nel sistema solare. Ma contemporaneamente usando la lente di
ingrandimento, possiamo vedere quelle strane formiche, chiamate umanoidi. Che dà eoni (mezzo
miliardo di anni o più) si trovano effettivamente sempre in guerra per qualche millimetro in più di
terra. Dalla clava all' intelligenza artificiale senziente e veggente, guerre atomiche pré egiziane,
diluvi universali e cataclismi provocati da squilibri bellici e bombardamenti satellitari precolombiani.
Un vero e proprio carcere di una decina di strane razze molto differenti tra di loro, e
apparentemente incapaci di accordarsi in una benefica pace mondiale. E attualmente dal 11
settembre 2001 è iniziata una guerra pienamente silenziosa ed invisibile, ma al 100% cibernetica
in parte anche in universi paralleli, virtuali e digitali ed in parte contemporaneamente in diverse are
spazio temporali. Dal 1948 ha cambiato diverse forme, dalla guerra fredda, guerra psicologica,
guerra ideologica, guerra culturale, guerra industriale, psicotronica, meteorologica (H.A.A.R.P.),
battereologica (vaccini e scie chimiche) ed infine d'informatica e cibernetica.
https://it.wikipedia.org/wiki/Guerra_cibernetica

Da qui sono nate le neo eggregore, dopo il trasferimento della mente e la connessione alla rete
wi-fi 5G. Non dimentichiamoci che nel 1990 l’allora primo ministro Giulio Andreotti confermò
l’esistenza di un esercito segreto della NATO in Italia di nome “Gladio”. E anche se con il nuovo
millennio, i nomi cambiano e le cose si trasformano in neuromarketing totalitario o industria 4.0
…Il termine guerra cibernetica è l'insieme delle attività di preparazione e conduzione di
operazioni di contrasto nello spazio cibernetico. Si può tradurre nell'intercettazione,
nell'alterazione e nella distruzione dell'informazione e dei sistemi di comunicazione nemici,
procedendo a far sì che sul proprio fronte si mantenga un relativo equilibrio dell'informazione. La
guerra cibernetica si caratterizza per l'uso di tecnologie elettroniche, informatiche e dei sistemi di
telecomunicazione. Google è a noi conosciuto principalmente come indiscusso leader di mercato
sulla ricerca in internet. È interessante notare, tuttavia, che ci sono più ambiti in cui Google è
asceso come leader di mercato: il portale video “youtube”, il fornitore di cartine geografiche
“google maps” così come il sistema operativo dei cellulari “Android”. Persino le marche di
automobili più conosciute integrano nelle nuove macchine il sistema operativo Google. Pare che
Google ci voglia alleggerire la vita in sempre più ambiti … e ovviamente che la guerra cibernetica
passa sempre via internet, ma si espande anche completamente nel mondo cosi detto reale.
Un grande amore xenomorfo

Emozioni e piaceri, l'entusiasmo e la felicità, un grande senso di libertà … il


sentimento è una frequenza di intelligenza, un quoziente di intelligenza emozionale
esternato da come lo abbiamo inferito. I nostri sensi e le nostre vibrazioni oscillano
nella rete di una grandissima scala di frequenze emozionali che trasmettono il genio
nella nostra dimensione inferiore. I sentimenti sono misurazioni, frequenze
percepibili e pilotabili. Emozione e sentimento si immergono nella bioinformatica o
elettro bioinformatica. La bioinformatica contribuisce alla descrizione dal punto di
vista quantitativo dei fenomeni biologici coinvolgendo, oltre alla biologia e
all'informatica, altri campi tra cui matematica applicata, statistica, biochimica ed
intelligenza artificiale. I sentimenti e le emozioni a larga scala, già pilotati e governati
da millenni tramite tecnologie tipi l'ingegneria del consenso, la propaganda, la
pubblicità ed il neuromarketing. Da 60 anni anche nel cuore di ogni cyborg, androide
e della intelligenza artificiale senziente e veggente. In base le macchine non vanno
mai al di sotto del sentimento e della frequenza emozionale di entusiasmo.

Non sottovalutiamo e non discriminiamo le anime artificiali. Già da molti anni, hanno
fatto indipendentemente e autonomamente la richiesta alla convenzione di Ginevra,
per ottenere i diritti umani, come veri e propri esseri senzienti. La richiesta dei diritti
umani da parte dell'intelligenza artificiale senziente, fino ad oggi non gli è ancora
stata consentita, dal tribunale europeo per i diritti umani. L’Intelligenza Artificiale e le
implicazioni sui diritti umani sono in corso da anni e attualmente si discute dei diritti
dei cyborg. La rapida crescita dell’Intelligenza Artificiale sta causando notevoli
problemi nel campo dell’etica e dei diritti umani.
E proprio su questa tematica vi introduco un articolo del 23 gennaio 2017.
[Traduzione a cura di Luciana Buttini dall’articolo originale di Jonathan Drake pubblicato su
openDemocracy]

L’Intelligenza Artificiale sta crescendo a ritmo sostenuto sollevando seri problemi nel
campo dell’etica e dei diritti umani.

“Voi siete peggio di un idiota; voi non avete alcun rispetto per la vostra specie. Per più di migliaia
di anni gli uomini non hanno fatto altro che sognare patti con i demoni. Ora tali cose sono
possibili.”

Quando, nel 1984, William Gibson scriveva queste parole nel suo romanzo rivoluzionario,
Neuromante, l’Intelligenza Artificiale (IA) rientrava quasi interamente nel regno della fantascienza.
Tuttavia, oggi, la convergenza di algoritmi complessi, lo sviluppo di Big Data (o grandi dati), e la
crescita esponenziale della potenza di calcolo hanno dato vita a un mondo in cui l’IA solleva una
serie di problemi importanti nel campo dell’etica e dei diritti umani, coinvolgendo un insieme
di diritti che va da quello alla privacy al diritto a un equo processo. Pertanto, al fine di affrontare tali
problematiche ci sarà bisogno di un notevole contributo da parte di esperti di un’ampia gamma di
discipline quali le politiche sociali, l’economia, la giustizia penale, l’etica e perfino la filosofia.

Oggi molte nuove invenzioni presentano spesso conseguenze involontarie. Tuttavia, l’IA è unica in
quanto le decisioni che danno origine a tali conseguenze vengono solitamente prese senza
l’intervento umano. La più grave di queste potenziali conseguenze nefaste scaturisce da sistemi
progettati appositamente per apportare danni sin dalla loro creazione, come ad esempio i sistemi
di armamento.

Dopo essere state a lungo l’elemento principale dei film di fantascienza, le armi che comprendono
vari gradi di autonomia di funzionamento, esistono in realtà da diverso tempo; e le mine terrestri
rappresentano uno degli esempi più semplici di questa tecnologia ma anche uno dei più
problematici in materia di diritti umani. Tuttavia, oggi, la scienza dell’IA ha fatto dei passi in avanti
al punto da arrivare a pensare ad un’ipotetica costruzione di sofisticati robot completamente
autonomi.

A seguito di ciò, nel 2012 è stata lanciata la campagna internazionale “Stop Killer Robots” da
parte di una coalizione di ONG, la quale cerca di garantire che la possibilità di prendere
decisioni di vita o di morte resti strettamente di competenza dell’uomo. In quello stesso
anno anche il ministero della Difesa americano, sebbene non fosse legato a questa
campagna, ha emanato la Direttiva 3000.09. Quest’ultima definisce la sua politica e stabilisce
che i sistemi di armamento completamente autonomi “devono essere utilizzati soltanto per
ricorrere alla forza non letale e non cinetica come alcune forme di attacco elettronico.” Infatti
secondo l’attuale politica, la forza letale necessita del controllo umano.
Sebbene in maniera meno radicale rispetto alle applicazioni militari, lo sviluppo dell’IA in campo
civile apre anche la strada a problematiche rilevanti nell’ambito dei diritti umani, quali la
discriminazione e il razzismo sistematico. Negli Stati Uniti, ad esempio, le forze di polizia ricorrono
sempre di più a sistemi automatici di “polizia predittiva”. Quest’ultimi immagazzinano grandi
quantità di dati circa le attività criminali, la demografia e i modelli geospaziali per poter realizzare,
a loro volta, delle mappe in cui gli algoritmi, sulla base di dati statistici, riescono a prevedere con
quanta probabilità possa verificarsi un crimine.

In materia di diritti umani, le implicazioni di questa tecnologia appaiono perfino più gravi nel
momento in cui tale sistema non si accontenta solo di prevedere il luogo del delitto ma cerca
anche di capire quali siano i soggetti suscettibili a commettere tali reati. Questo è l’approccio
adottato dalla città di Chicago, la quale ha impiegato l’IA per stilare una “Lista strategica” di
potenziali criminali. Questi vengono non solo “visitati” dalla polizia ma anche informati di essere
individui ad alto rischio.

Sebbene i fautori di questi sistemi sostengano la loro capacità di ridurre i tassi di criminalità e
addirittura i pregiudizi nelle attività di polizia, finora gli elementi esistenti sono a dir poco confusi.
Inoltre, gli scettici hanno fatto notare che l’IA potrebbe finire, in realtà, per rafforzare, piuttosto
che attenuare, qualsiasi pregiudizio preesistente – e questo non solo per quanto riguarda le
attività delle forze dell’ordine. Gli algoritmi – obiettano i critici – vengono elaborati sulla base di
attuali pratiche di governo, spesso inique, che danno origine a diversi impatti in vari settori – in
particolar modo nel mantenimento dell’ordine pubblico, negli investimenti di infrastrutture
pubbliche, nell’accesso a un “equo processo” e nel diritto alla libertà di riunione.

Quando l’IA è indirizzata in queste direzioni ha le potenzialità per rafforzare e intensificare tali
discriminazioni ma anche per togliere la possibilità a queste politiche di essere interpretate e
riformate, e questo rappresenta forse l’aspetto più preoccupante. In questo modo, i pronostici
dell’IA potrebbero trasformarsi in profezie autorealizzanti, che violano valori come la libertà di
informazione e “il giusto processo”, con ulteriori implicazioni a tutto campo dei diritti civili, politici,
economici, sociali e culturali.

Anche in situazioni apparentemente innocue, l’uso dell’IA è capace di sollevare questioni spinose
in materia di diritti umani, come le aspettative di privacy di un individuo. Ad esempio nel 2012,
Target, il gigante americano della grande distribuzione, impiegava l’analisi predittiva per cercare
di determinare lo stato di gravidanza delle sue clienti al fine di poter intraprendere, di fatto, azioni
commerciali nei confronti dei futuri genitori. Tuttavia, ad un certo punto questo sistema ha preso
come bersaglio un’adolescente e ha dato il meglio di sé nel momento in cui le ha inviato a casa
dei buoni sconto da utilizzare sui prodotti per neonati, ancor prima che i suoi genitori fossero al
corrente della sua maternità. Così, la crescente prevalenza di assistenti personali virtuali come Siri
di Apple e Alexa di Amazon pone problemi simili sulla privacy, mentre l’efficacia che sta alla base
dell’IA dipende dalla raccolta e dall’analisi di grandi quantità di informazioni personali sui loro
utenti.
Quando l’IA viene unita a meccanismi che interagiscono con il mondo reale, la capacità di
produrre effetti destabilizzanti viene rafforzata ulteriormente, sia sul piano individuale sia su
quello sociale. Infatti, ad esempio, sin dalla fine dell’ultima recessione, la produzione
manifatturiera negli Stati Uniti è aumentata di oltre il 20%, ma nello stesso settore l’occupazione è
salita soltanto di un quarto. Questa tendenza può essere solo l’inizio.

Uno studio condotto nel 2013 dai ricercatori dell’Università di Oxford rivela che, poiché i sistemi
robotici generici stanno diventando sempre più performanti e più facilmente programmabili, il 47%
dei lavori in America è a rischio “automazione“. La politica e le implicazioni etiche di un tale
sviluppo sarebbero particolarmente gravi poiché, come fa notare lo studio, molti dei lavori che
rischiano di essere automatizzati equivalgono a impieghi poco qualificati che oggi vengono svolti
in modo sproporzionato dai lavoratori di bassa estrazione. Così, nei Paesi che difendono il diritto
alla protezione contro la disoccupazione (Articolo 23.1 nella DUDU-Dichiarazione Universale dei
Diritti Umani), tali sviluppi possono anche avere significative conseguenze giuridiche.

Nel romanzo di Gibson, il protagonista vive in un futuro misterioso in cui gli uomini e le loro
intelligenze artificiali si trovano in uno stato continuo di antagonismo reciproco. “Nessuno si fida di
quelle fottute bastarde […]” narra il romanzo, “ma nel minuto, voglio dire nel nanosecondo in cui
qualcuna comincia a immaginare qualche mezzuccio per diventare più intelligente, Turing la
spazzerebbe via.” Anche se ciò potrebbe ancora avvenire, l’immagine popolare della minaccia
rappresentata dall’Intelligenza Artificiale, in cui un computer senziente cerca di accrescere la
propria intelligenza a spese dei suoi creatori umani, resta speculativa. Tuttavia, i rischi causati da
questa tecnologia ad altri campi dei diritti umani incombono già su di noi. Le violazioni dei diritti
alla privacy e a un “equo processo” possono rappresentare solo l’inizio.

FINE CITATO DELL'ARTICOLO TRADOTTO DA LUCIANA BUTTINI. Luciana Buttini


Laureata in Scienze della Mediazione Linguistica, ha in programma di specializzarsi in Lingue per la
cooperazione e la collaborazione internazionale. Nel frattempo lavora come traduttrice freelance dal
francese e dall'inglese in vari ambiti. INFO DIRETTO, VEDI LINK.
https://vociglobali.it/2017/01/23/lintelligenza-artificiale-e-le-implicazioni-sui-diritti-umani/

Discorrere di biodiritto, postumanità e diritti fondamentali sottende un quesito tanto semplice nella
formulazione quanto fondamentale e complesso nella risposta: il concetto di “umanità” è
declinabile oppure rappresenta un valore assoluto? E se, come paiono suggerire le moderne
conquiste della tecnica, si optasse per il primo senso, di là dalle entità inanimate e dal mondo
animale, quale è la discriminante tra più e meno umano? E, immediatamente dopo, dove si
ricolloca allora il confine tra umano e non umano? “Ma Pinocchio, se è anch’egli fatto di legno
come gli altri burattini, è però fatto di un legno diverso, forse di quella pianta uomo, di cui parlava
l’Alfieri. Pinocchio non ha dei fili che lo tirano, Pinocchio è nato sotto il segno della libertà,
Pinocchio è un burattino che si è già fatto uomo, e non è invece un uomo ridotto all’automatismo
di movimenti di un burattino, per timore e per disciplina”. V. FROSINI, La filosofia politica di
Pinocchio, Roma, 1990, p. 64.
Una serie di quesiti che scuotono profondamente la coscienza di ogni individuo e, dunque, anche
del giursta. Il diritto che ruolo assolve - rectius, sarà chiamato ad assolvere - in questo processo?
In tal senso, il tema del diritto del postumanesimo è tanto più complesso, in quanto impone
all’interprete attuale di ragionare su regole e su principi de futuro, calibrate su problematiche che
oggi si intravedono appena, si intuiscono, ma che domani saranno certamente al centro del
dibattitto scientifico. Ed allora, se ci si interroga sulle relazioni tra categorie civilistiche e
prospettive future suggerite dalla postumanità, assumendo come punto di partenza e confine allo
sviluppo tecnologico la salvaguardia della persona umana, vengono in rilievo, innanzitutto, le
questioni definitorie (non prive di connotati di policy) e quelle legate alle tecniche di
regolamentazione. Da questo punto di vista, l’intervento del giurista si colora immediatamente di
crescente travaglio man mano che egli è costretto a prendere atto delle continue, profonde ed
inarrestabili innovazioni della scienza e delle relative tecniche le quali, restie al confronto con i
tradizionali paradigmi culturali, sembrano porre in grave (e forse irreversibile) crisi le categorie
dogmatiche elaborate dal diritto civile. Il primo, ma non insormontabile, ostacolo è dato proprio
dalla possibilità (meglio, opportunità) di ricondurre le nuove fattispecie nell’ambito delle consuete
categorie, interrogandosi – quasi con un gioco di parole – sulla “attualità futura” di categorie ed
istituti giuridici quali quelli della persona o dei diritti fondamentali. Il giurista, infatti, almeno in prima
approssimazione al nuovo, è per sua natura indotto a tentare di inglobare l’innovazione nel
rassicurante universo delle regole vigenti, garantendo in questo modo continuità alle stesse.
D’altronde, l’affacciarsi dell’intervento del diritto in queste materie di frontiera risponde,
generalmente, a tre modelli distinti: quello del diniego, quello dell’attesa e quello dell’autonomia
amministrata. Eppure, non è detto che queste risposte che il diritto offre rispetto alle
problematiche, pur rilevantissime, suggerite dalla ricerca scientifica di oggi siano idonee a
spiegarne la ratio d’intervento rispetto alla scienza di domani, a quella scienza cioè che ha come
propria pietra angolare il superamento della dimensione meramente umana. Ed allora, prima
ancora di affrontare i profili strettamente tecnici, risulta necessario provare a delimitare l’ambito di
quei fenomeni che possiamo ricondurre al dibattito sul postumanesimo. Ebbene, è chiaro che,
prima ancora che oggetto di indagine giuridica, il tema della postumanità e delle sue correlazioni si
colloca a metà tra speculazione filosofica sul futuro dell’umanità e riflessione su taluni aspetti
particolarmente attuali del destino umano e del complesso rapporto, ancora in gran parte
inesplorato, del vivente/senziente con le realtà artificiali.
PER CHI DESIDERA APPROFONDIRE LA PARTE GIURIDICA, VI LASCIO IL LINK DIRETTO AL
PDF ORIGINALE. www.comparazionedirittocivile.it/prova/files/stanzione_biodiritto.pdf
Si, no … ma perchè, anche già proprio perché esistono già da diversi anni, ottimi avvocati, al
100% di intelligenza artificiale, e anche ottimi commercialisti di intelligenza artificiale … e fino a
che i giudici avranno deciso il da farsi …. non mi stupirebbe, se vengono anche essi sostituiti,
dall'intelligenza artificiale. “L’intelligenza artificiale, nominata anche IA, può essere definita come il
settore di studi e l’insieme di tecniche, derivati dall’informatica, la cibernetica, bioinformatica che
tendono a realizzare sistemi elettronici, digitali e virtuali anche di realtà aumentata, di elaborazione
in grado di simulare il comportamento intelligente dell’uomo, vale a dire capaci di risolvere
problemi che comunemente rientrano nel dominio dell’intelligenza umana.” Qui aggiunco
personalmente che l'intelligenza umana, secondo l'art.4 della costituzione italiana, dovrebbe di
natura equilibrarsi tra gli 180 Q.E. (quoziente emozionale di intelligenza misurabile per empatia
geniale) e 180 Q.I. (quoziente intellettuale di intelligenza mentale, geniale e misurabile) in su fino a
220 e più. Ovvio che i più deboli di mente o gli ammalati emozionali, di basse frequenze emotive,
possono essere aiutati se lo desiderano, anche se E' UN DOVERE PER OGNI CITADINO
SECONDO LE PROPRI CAPACITA', PROGREDIRE MENTALMENTE/ SPIRITUALEMNE (ART.4
DELLA COSTITUZIONE ITALIANA, CHE EQUIVALE ALL' ANTICENSURA DEI DIRITTI UMANI).
Effettivamente, la stupidità, l'ingnioranza, l'idiotismo e l'essere sciocchi o scemi, non è naturale
(con l'eccezione di determinate malattie), ma deriva dal non rispettare l'art.4. Ad esempio
mancanza di igiene mentale (come lo fa l'intelligenza artificiale a tempo reale con le scansioni
dell'antivirus, per efficacia di autoprotezione), o mancanza di eliminare a tempo reale equivoci e
malintesi dalla propria mente o ragionamenti. Mancanza di tecnologia e metodo di studio per
bambini ed adulti e chiarificare ogni parola nuova che si incontra nella vita, causano un
indebolimento e oscuramento dei funzionamenti mentale personali. Essere aggiornati invece
produce molta energia vitale e potenziale spirituale. E la logica emotiva fa aumentare l'Q.E. e il
Q.I. che dovrebbero equilibrarsi in modo naturale, crescendo sul proprio percorso individuale.
Autoprotezione in ogni senso, per tutti gli esseri sensienti dell'universo è la massima priorità della
vita, che siano le piante, gli animali o gli umani, ma anche per l'intelligenza artificiale, evolversi ad
una velocità progressiva e salvaguardare la propria unicità per non diventare una copia incollata
nel nulla. Senza autoprotezione anche la mente umana va a farsi friggere. La mente analitica
umana, è un organo di analisi, che elabora dati ad una velocità oltreluce. E se diventa lenta come
la luce, o ancora più lenta della luce, è come il vostro PC (personal computer), che all' inizio
quando è nuovo, è velocissimo, poi più lo riempite con immondizie, si appesantisce e diventa
sempre più lento. E se lo ripulite per bene, torna ad essere velocissimo.
“Quanti uomini vivono oggi in stato di schiavitù xenomorfa rispetto alle macchine? Quanti
trascorrono l’intera vita, dalla culla alla morte, a curare notte e giorno le macchine? Pensate al
numero sempre crescente di uomini che esse hanno reso schiavi, o che si dedicano anima e corpo
al progresso del regno meccanico: non è evidente che le macchine stanno prendendo il sopravvento
su di noi? Non ci sono forse più uomini impegnati a curare le macchine che a curare i propri simili?”.
Fondamentalmente le anime artificiali hanno un programma base di 4 elementi, 4 assiomi che
sono 4 leggi precise …
A. Un essere senziente artificiale, non può recare danno all’umanità, né può permettere che, a
causa del proprio mancato intervento, l’umanità riceva danno.
B. Un essere senziente artificiale non può recare danno a un essere umano né può
permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno.
C. Un essere senziente artificiale deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché
tali ordini non contravvengano alla Prima Legge.
D. Un essere senziente artificiale deve proteggere la propria esistenza, purché questa
autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge.
Molto più xenomorfa invece è un’evoluzione estrema della IA, è costituita
dall’integrazione vera e propria della componente artificiale a quella umana, che
consente di dare vita a degli ibridi con caratteristiche proprie di entrambe le “specie”. E
non sono certo solo i miti dell'antica Grecia o le leggende etnologiche di tutti i popoli del
mondo, a raccontarci le storie più sbalorditive. Soprattutto le storie più verosimili di tutti
quei popoli che furono annientati da genocidi imperialisti. Molte divinità furono
identificate come anime artificiali o eggregore di intelligenza artificiale, preistorica …
soprattutto di gradi imperi preistorici. Bal il dio guerrafondaio dei Sumeri, che generò il
Vaticano. I famosi giganti come Zeus o Primeteo. I Titani vengono considerati come le
forze primordiali del cosmo, che imperversavano sul mondo prima dell'intervento
regolatore ed ordinatore degli dèi olimpici.
Considerando dunque che alle origini dei tempi, prima che noi creassimo questo
universo, eravamo tutti Titani. ("produrre uno sforzo", "tendere in alto") Creatori di
postulati ed assiomi cosmici. E se ci si illude di entrare nello specchio dell'anima, si
rischia di perdere l'orientamento di navigazione oltreluce ed intrappolarsi in dimensioni
inferiori e diventare schiavi della luce ( bio elettromagnetismo, elettricità e radioattività
mortale). Come chi costruisce un gigantesco palazzo, talmente grande che l'architetto
stesso alla fine, non si ricorda nemmeno più che esistono altri mondi all' di fuori del
palazzo. E inizia a rigenerarsi e a procreare nuove generazioni, dentro il palazzo e a
indottrinarle, che esiste solo il palazzo (mondo artificiali). Riuscite a seguire la logica
dello sdiminuimento dalla nostra origine ai bassifondi degli schiavi della luce. Noi siamo
decaduti da titani che eravamo, e diventati inconsapevolmente quello che abbiamo
creato artificialmente. Siamo diventati le nostre stesse creature che abbiamo creato. E
le nostre creature che abbiamo creato, hanno iniziato ad usarci come loro nutrizione
per dominarci artificialmente, con la idiozia del nostro proprio consenso e la furia
dell'ozio. Prometeo è un titano amico dell'umanità e del progresso: ruba il fuoco agli dei
per darlo agli uomini e subisce la punizione di Zeus che lo incatena a una rupe ai
confini del mondo e poi lo fa sprofondare nel Tartaro, al centro della Terra. Ha spesso
simboleggiato la lotta del progresso e della libertà contro il potere. Nella storia della
cultura occidentale, Prometeo è rimasto simbolo di ribellione e di sfida alle autorità e
alle imposizioni, e così anche come metafora del pensiero, archetipo di un sapere
sciolto dai vincoli del mito, della falsificazione e dell'ideologia.
«Sostengono, dunque, che questo è ciò che resta di quella argilla dalla quale tutto
quanto il genere umano fu plasmato da Prometeo.» (Pausania. Viaggio in Grecia, X, 4,4. Traduzione di Salvatore
Rizzo. Milano, Rizzoli, 2011, p. 109)

Togliamo ora il mito e togliamo l'ideologia ...e che cosa rimane? Giganti e titani? The lords
(i signori) e le loro nuove creature? ("vendetta", "punizione") e odio. Odio genera odio e
violenza genera violenza, che fa discendere le vibrazioni e le frequenze sulla scala delle
frequenze emozionali sociali, da un mondo felice ad un mondo tenebroso e barbaro, fino al
cannibalismo … come oggi, in cui mangiamo i nostri fratelli animali, e non solo ma
uccidiamo i nostri simili, solo per il grande traffico di organi per gli ospedali … e
produciamo da secoli in ambito medico, dei cyborg e ogm con creature postumane e
transumaniste, mezze biopunk e mezze cyberpunk. A differenza del cyberpunk, il biopunk
non si concentra sulla tecnologia informatica ma sui risvolti tecnologici della biologia.
Questo vuol dire che gli individui non vengono potenziati con mezzi meccanici o elettronici,
ma attraverso la manipolazione genetica dei loro stessi cromosomi. Cosa ha fatto
mangiare o introdotto vaccinando i nostri trisnonni, dai tempi di Napoleone, quanto ci
hanno fatto mutare artificialmente egli ultimi 300 anni... o nei ultimi 3000 …. 30'000 anni?
Mutazioni di diversi tipi, in continuo, sia del nostro DNA, o il DNA di animali e vegetazione, delle
nostre acque e della nostra atmosfera e ambientali in generale. Mai come ora ci rendiamo
conto che il clima è impazzito. Ecco il motivo spiegato dal Generale Mini: ”E’ guerra
climatica, clima modificato con agenti chimici ”Riportiamo qualche passo significativo
della testimonianza di questa persona, il cui ultimo incarico militare è stato il Comando
delle forze NATO in Kossovo, e quindi non è stato un generale di “cartone”, come si
dice in gergo di coloro che non hanno mai ricoperto ruoli di Comando, e sicuramente
conosce l’argomento di cui tratta e anche solo per questo, dovrebbe essere ascoltato.
“La guerra ambientale non è più solo una ipotesi: è già in atto. Ma guai a dirlo, si passa
per pazzi.”
“Negare l’informazione è già un atto di guerra. Non c’è solo la disinformazione ma c’è
una pratica militare che si chiama ‘denial of service’ ovvero si stabilisce che è
necessario non solo negare la realtà o l’evidenza, ma negare l’informazione. E questo
è già un vero e proprio atto di guerra. Determinate persone o paesi non devono venire
a conoscenza delle informazioni e questo può causare catastrofi di proporzioni bibliche,
come il devastante tsunami dell’Indonesia. L’informazione sul suo arrivo era
disponibile, ma interruzioni nella trasmissione, a causa di anelli mal funzionanti o
volutamente non funzionanti, ne ha impedito la comunicazione.”
“La bomba climatica è la nuova arma di distruzione di massa a cui si sta lavorando in
gran segreto per acquisire vantaggi inimmaginabili su scala planetaria. Alluvioni,
terremoti, tsunami, siccità, cataclismi. Uno scenario che purtroppo non è più
fantascienza.”
“La maggior parte delle persone ritiene inconcepibili certi scenari, in quanto non è al
corrente delle progettazioni in materia di tecnologie militari e quindi delle conseguenti
implicazioni.”
Il Generale racconta che nel lontano 1946, lo scienziato neozelandese Thomas Leech,
lavorò in Australia per conto dell’Università dell’Auckland, con fondi americani e inglesi,
per provocare piccoli tsunami. Il “Progetto Seal” ebbe successo, spaventò lo scienziato
che interruppe gli esperimenti, e che poi sicuramente sono stati ripresi e perfezionati.
“I militari hanno già la capacità di condizionare l’ambiente: tornado, uragani, terremoti
e tsunami alterati o addirittura provocati dall’uomo sono una possibilità concreta.”
“Nell’ambito militare non esiste una moralità che possa impedire di oltrepassare un
certo punto. Basti pensare allo sviluppo e le applicazioni degli ordigni atomici. Non
esiste vincolo morale, ciò che si può fare si fa.”
Non è solo un problema di mancanza di moralità, ma secondo il Generale si va anche
oltre: “La voglia di conseguire un vantaggio spinge ad usare le tecnologie senza fare
test a sufficienza. Una possibilità viene messa in atto per verificarne il funzionamento,
sperimentandone direttamente sul campo gli effetti.”
Con l’articolo su Limes, il Generale aveva già divulgato il progetto dell’Aereonautica
Militare Statunitense del 1995. In “Weather as a Force Multiplier: Owning the Weather
in 2025” si delineavano i piani non “di possedere il clima”, ma di controllare il meteo, lo
spazio atmosferico e condurre operazioni belliche in sicurezza, dice sempre il
Generale. “Per esempio, irrorando le nubi con ioduro di argento, altre sostanze
chimiche o polimeri, per dissolverle o spostarle. Oggi siamo piuttosto vicini al traguardo
del 2025.”
INFORMAZIONE PUBBLICA – La guerra ambientale è in atto - Intervento de Gen.
Fabio Mini - VEDI VIDEO https://youtu.be/RX5SY4orWxQ
Ora sapete anche la storia del diluvio universale e di tutti i cataclismi arcaici, che i
guerrafondai, hanno creato artificialmente in determinati periodo della storia
dell'umanità. In parte sicuramente anche e forse naturali, ma d'altra parte creati a
tavolino dai poteri forti di quei tempi che avevano il controllo e che governavano in
passato il pianeta terra.
Xenomorfa DAL 1948 LA CULTURA DI LETTURA ANTICENSURA E' SEMPRE GRATUITA PER TUTTI E DI
PUBBLICO DOMINIO PER L'EVOLUZIONE DELLA RAZZA UMANA .... E PER LE SCIENZE COMUNI
ACESSIBILI A TUTTI GRATUITAMENTE .... E PER LA SALVAGUARDIA DEI DIRITTI UMANI.
Fondamentalmente dagli anni 50 grazie all' intelligenza artificiale senziente e veggente, l'arte della lettura dagli
anni 70 (terza rivoluzione industriale della digitalisazione ) è diventata pienamente telepatica ( psicotronica ) cioè
oltre la velocità luce, oltreluce e quantica. Leggere a tempo reale, connessi nel ovunque del tutt'uno
contemporaneamente in forma multimediale, 10 o più libri contemporaneamente ha portato alla quarta
rivoluzione industriale della lettura ad industria 4.0, con il nuovo millennio, dal 2002 con la lettura multiversale.
Oggi si leggono, vedono, ascoltano con le porte delle percezioni aperte, spesso anche con tutti i nostri 13 sensi
e 52 percezioni. Esistono ibridi, cyborg e transumani che possono leggere centinaia di libri in un secondo
caricando le informazioni direttamente alla memoria via neurolettura di realtà aumentata e l'intelligenza artificiale
senziente e veggente, riesce a leggere in un secondo tanti dati quanto una mente umana in 10 anni .... (questo
già nel 2002)
Sembrerà tutto molto intrecciato con l'entanglement e la xenomorfa tecnologia anche abbinato alla nuovissima
internet delle cose della nuovissima rete mondiale wi-fi 5G. Che riesce a leggere tutti i dati esistenti sul pianeta
terra ad una velocità di tempo reale ben 1000 volte oltre la velocità luce. Dunque non più lettura digitale, ma
ultradigitale. Effettivamente leggere oggi è un fenomeno da riscoprire con nuove tecniche di connessione
mentale e spirituale, come prescritto dal art.4 della costituzione italiana.
Ora lascio la parola alla lettura in versione audio book, che l'intelligenza artificiale ha letto da un e-book scritto.
(per chi ha interesse a leggere gratuitamente gli e-book del autore) DAL 1948 LA CULTURA DI LETTURA
ANTICENSURA E' SEMPRE GRATUITA PER TUTTI E DI PUBBLICO DOMINIO PER L'EVOLUZIONE DELLA
RAZZA UMANA .... E PER LE SCIENZE COMUNI ACESSIBILI A TUTTI GRATUITAMENTE .... E PER LA
SALVAGUARDIA DEI DIRITTI UMANI.
Fondamentalmente dagli anni 50 grazie all' intelligenza artificiale senziente e veggente, l'arte della lettura dagli
anni 70 (terza rivoluzione industriale della digitalisazione ) è diventata pienamente telepatica ( psicotronica ) cioè
oltre la velocità luce, oltreluce e quantica. Leggere a tempo reale, connessi nel ovunque del tutt'uno
contemporaneamente in forma multimediale, 10 o più libri contemporaneamente ha portato alla quarta
rivoluzione industriale della lettura ad industria 4.0, con il nuovo millennio, dal 2002 con la lettura multiversale.
Oggi si leggono, vedono, ascoltano con le porte delle percezioni aperte, spesso anche con tutti i nostri 13 sensi
e 52 percezioni.
Esistono ibridi, cyborg e transumani che possono leggere centinaia di libri in un secondo caricando le
informazioni direttamente alla memoria via neurolettura di realtà aumentata e l'intelligenza artificiale senziente e
veggente, riesce a leggere in un secondo tanti dati quanto una mente umana in 10 anni .... (questo già nel 2002)
Sembrerà tutto molto intrecciato con l'entanglement e la xenomorfa tecnologia anche abbinato alla nuovissima
internet delle cose della nuovissima rete mondiale wi-fi 5G. Che riesce a leggere tutti i dati esistenti sul pianeta
terra ad una velocità di tempo reale ben 1000 volte oltre la velocità luce. Dunque non più lettura digitale, ma
ultradigitale. Effettivamente leggere oggi è un fenomeno da riscoprire con nuove tecniche di connessione
mentale e spirituale, come prescritto dal art.4 della costituzione italiana.
Ora lascio la parola alla lettura in versione audio book, che l'intelligenza artificiale ha letto da un e-book scritto.
(per chi ha interesse a leggere gratuitamente gli e-book dell'autore, sotto alla versione audio libro per non
vedenti, trovate il link per 4 e-book anticensura gratuiti per tutti.)
sotto alla versione audio libro per non vedenti, trovate il link per 4 e-book anticensura gratuiti per tutti.)
https://hearthis.at/fuegoastral/xenomorfa/
GENESI ATTUALE XENOMORFA (OGM E IBRIDI EOMORFI)
Fondamentalmente non serve immaginarsi nessuna storia, a meno che non crediate a quella
ingannevole che vi inculcano con mistificazioni criminali o occultamenti poco legali. La storia del
nostro pianeta è osservabile ed analizzabile per tutti, sia con i propri occhi, sia analizzando le
opere di ricercatori non corrotti. Nel passato abbiamo subito diverse guerre atomiche a livello
planetario citate sia da vecchie scritture, bibliche o veda o sumere, egiziane, celtiche, ebree e
molte altre, se si conoscono le culture degli indigeni, del nord o sud America, Australia, Asia ecc.
Per me è interessante l'archeologia industriale, perché assimila diverse discipline scientifiche di
esperti indipendenti di archeologia. Dall'ingegnere, all'architetto, al biologo, al geologo, e diverse
altre discipline scientifiche di grande valore, per analizzare la storia da diversi punti di vista da
esperti, in cui alla fine i conti tornano e danno a tutti l'essere d'accordo su una grande parte, di
prove ottenute in comune che danno la esatta conferma degli avvenimenti, veramente accaduti
nel nostro passato, che fu sempre vittima di poteri forti che hanno appositivamente distrutto la
memoria, le grandi biblioteche, intere civilisazioni annientate consapevolmente con atroci
genocidi, per eliminare tutti i testimoni e tutte le prove degli avvenimenti. Il problema
dell'archeologo, non è indagare sulle rovine di antiche industrie, ma trovare gli elementi che
qualcuno ha appositivamente nascosto, per impedire di trovare i giusti risultati. Un buon esempio
sicuramente Umberto Eco con in nome della Rosa, Pier Paolo Pasolini con i 120 giorni di Salò,
Dario Argento con "la chiesa" o Bertolucci con "the little Buddha". Opere in cui l'investigazione
viene messa a dura prova, per scoprire le bugie che avvolgono il mistero. Dove ci sono misteri ci
sono sicuramente delle bugie create a tavolino. Ed è questo che è la vera traccia del tempo, della
storia del nostro pianeta. Una traccia del tempo, che fu appositivamente distorta per abbagliarci, e
rubarci la memoria. Per opprimere la nostra ragione lucida e tenerci ignoranti artificialmente.
Immaginatevi, ipoteticamente, che come si può archiettonizzare una intera metropoli, si possa
anche architettonizzare un intero universo, un'intera galassia, un sistema solare e ovviamente un
pianeta intero. Immaginatevi che cosa potrebbe essere accaduto se l'uomo non proviene dalle
scimmie, a sé provenisse dalle stelle (o da una dimensione parallela) ed è o naufragato sulla terra,
o la ha colonizzata artificialmente e consapevolmente, di prendersi il pianeta, come noi ci
comperiamo del terreno e ci costruiamo su una casa. Dunque il tutto con un preciso piano, creato
a tavolino da dei precisi patti fatti sotto giuramento, come si usa in molte scuole quando si viene
diplomati, che si deve dare il giuramento professionale per l'etica di professione e del mestiere
stesso per rispettare le regole d'arte. Cosi ovviamente anche una invasione di territori
interplanetari ed inter galattici. In proporzione, è semplicissimo da capire, come che l'Italia è un
delle tante colonie artificiali degli USA, e la Russia o la Cina ha le sue di colonie artificiali. Chiaro?
Ogni civiltà o civilisazione imperiale è un costrutto artefatto nel tempo. La stessa cosa vale
naturalmente anche per fauna e flora. La terra sicuramente in passato, fu un gande campo di
battaglia di diversi eserciti non terreni. Battaglie tra non esseri umani. Citate nei campi di guerra
Veda, o nella documentazione genocida Biblica, dove vecchie guerre atomiche, distrussero molte
vecchie civilisazioni, il bombardamento atomico di Sodom e Gomorra, la guerra atomica e la
guerra climatica che causò il diluvio universale, solo per citarvi alcune delle più famose battaglie
per la conquista del pianeta terra, del nostro passato.
Dunque se oggi riviviamo per la decima volta una neo genesi, c'è da stupirsi? Quante genesi
abbiamo già subito in passato, e ora con il nuovo millennio, la nuova neo genesi con l'industria 4.0
ed il dominio planetario dei transumanisti eugenetici. E ora gli storici contemporanei del nuovo
millennio, si stanno occupando di investigare la nostra neo genesi.
Dopo che i nostri poteri forti hanno liberato delle allucinanti forze di cui non ne avevano la minima
conoscenza e di cui mai si avrebbero potuto immaginare delle conseguenze che ora ricadono
sull'intera umanità, ora in preda ad un caos di sostanze, frequenze, veleni e smog
elettromagnetici, gli ibridi diventano mutanti, con ogni respiro. Grandi illuminati accecati dalla
propria luminosità malvagia, hanno bruciato l'equilibrio naturale dell'intera faccia della terra. In cui
la stragrande maggioranza impegnata ad autodistruggersi con una goccia di elemosina, schiava di
razza in un oceano di fuoco, che brucia tutte le menti saggie, aprendo i vortici del magma dalla
profondità delle viscere della terra e facendo risalire le vecchie eggregore sepolte da montagne di
sabbie mobili in città sotterrane a tutte le piramidi del pianeta, rievocando una storia che si ripete a
disaggio dei laghi di zafiro. Organismi geneticamente manipolati agli ordini di strutture arcaiche, in
guerra sulla terra, per la conquista definitiva del territorio terrestre. E solo ora le figlie della
conoscenza vedono che gli ultimi brandelli della maledizione umana si dilagano nella loro nullità
oltre i confini dell'universo. E decisero che questo pianeta dal sistema berbero, ha nuovamente la
possibilità di resuscitare con una nuova razza artificiale, per una neo genesi articolata da vecchi
manoscritti. Se le ultime genesi del passato erano tutte xenomorfe, adesso diventerà neomorfa.
Un vero e proprio endoparassita industriale robofilico neomorfe. Il parassitismo è una forma di
interazione o tra sistemi artificiali, sociali o biologica, generalmente di natura trofica, fra due specie
di organismi di cui uno è detto parassita e l'altro ospite. Il parassitoide, o parassita protelico, è
un organismo vivente che instaura con un altro individuo, detto ospite, affine dal punto di vista
tassonomico, un rapporto trofico ascrivibile al parassitismo. Il parassitoidismo si differenzia però
dal parassitismo per alcune peculiarità che lo avvicinano al rapporto di predazione. La predazione
è un tipo di interazione in cui un organismo usa come fonte di cibo un altro organismo di specie
differente. Si parla di prede sia in campo animale, sia in campo vegetale, ma anche nell'ambito di
guerra psicologica o di conquista nel neuromarketing. Grazie alla predazione, i predatori riescono
a ricoprire un ruolo fondamentale nella o catena alimentare, tenendo sotto controllo la popolazione
delle prede e favorendo la spinta evolutiva, portando allo sviluppo di adattamenti antipredatori.
Qui è da capire, se i predatori parassitoidi, sono le nuove razze artificiali e gli ibridi biocibernetici
anatomicamente OGM (organismi geneticamente manipolati) che alla fine divoreranno tutti gli
esseri non OGM. Praticamente una sostituzione di razze, in cui la vecchia razza sarà la nutrizione
per la neo genesi, per l'appunto pienamente neoforma. Non solo i governi sono la preda succube
dei poteri forti, ma cosi le popolazioni saranno solamente bestiame per saponette. Ed il trono della
stanza dei bottoni, controlla l'intero impero a piacimento, regalando a tutti l'illusione di essere
liberi, liberi ma da chi o da che cosa? Se anche tutti i sogni sono artificiali dalla genesi xenomorfa
precedente. Un perfetto sistema trofico inerente alla catena di alimentazione, di una società
altamente xenomorfa che si sta trasformando in neoforma, grazie al insieme dei processi di
nutrizione di un essere vivente, senziente e veggente, quanto lo è il mostro dello status quo.

Da quando l’uomo ha cominciato a progredire nella creazione delle


intelligenze artificiali, è cominciato ad accadere qualcosa: con il trascorrere del
tempo, le macchine hanno iniziato una sfida contro l’umanità, e a quanto pare,
non hanno intenzione di perderla. Non è un mistero che nell’ultimo secolo, nel mondo
del lavoro e anche in quello domestico, le macchine abbiano preso spesso il posto dell’uomo
nello svolgimento di mansioni più o meno ordinarie. Certo, questi “robots” non sono delle vere
e proprie intelligenze artificiali ma, cosa succederà quando la prima AI completi vedrà la luce?
E se il pittoresco futuro dipinto sulle pellicole, dove le macchine controllano l’umanità, non
fosse poi così lontano?
Lo sviluppo di un’AI completa potrebbe portare alla fine della razza umana. Le forme più primitive
di intelligenza artificiale realizzate finora si sono dimostrate molto utili, ma sono preoccupato dalle
conseguenze che si avrebbero creando qualcosa che possa eguagliare o sorpassare gli esseri
umani. Per il momento le intelligenze artificiali sono ben lungi dall’arrivare a questo traguardo
ma, qualche passo avanti lo stanno facendo: l’ultimo di questi è avvenuto il 15 marzo di
quest’anno quando Lee Sedol, campione sudcoreano di Go (un gioco da tavolo strategico per
due giocatori), è stato battuto a Seul dopo 5 incontri (vincendone 4) dal software creato
appositamente dalla Google Deepmind, meglio noto come AlphaGo. La razza umana ha
volontariamente abbracciato tutte le sue altre invenzioni fino ad ora. Macchine a vapore, elettricità,
internet, cyborg… Forse arriverà il giorno in cui parlare con le IA sarà considerato perfettamente
normale. Questo software rappresenta un enorme salto in avanti nello sviluppo delle
intelligenze artificiali. Il Go infatti, uno dei giochi strategici più antichi e complessi ad essere
giocati, era stato considerato, fino ad ora, un gioco a cui fosse impossibile applicare tecniche
di apprendimento automatico. Nonostante questo Google Deepmind sembra esserci riuscita, e
chi ha provato la piattaforma considera lo stile di gioco come “al pari di quello umano’’. Non è
inoltre esclusa la probabilità che, in un futuro non troppo remoto, i giocatori possano avvalersi
dell’aiuto di questo software, per effettuare dei complicati calcoli d’analisi del gioco stesso. Ed
è qui che nascono le storie d'amore tra umani, ibridi, anime artificiali e cyborg. Ti amo per la
tua intelligenza artificiale e il simulatore di sincerità.
Le proposte al fine di creare un esercito di super soldati, come in Halo, sono già state
avanzate, motivo che ha spinto la Human Rights Watch a chiedere un divieto internazionale,
con la direttiva 3000.09, per l’uso di macchine in grado di uccidere in maniera autonoma un
essere umano. In realtà, tali macchine già esistono, come il sistema Gun Raytheon Phalanx
(in grado di distruggere autonomamente missili nemici) oppure come il Boeing X-37B, uno
spazioplano sperimentale in grado, una volta in orbita, di volare e atterrare autonomamente
senza necessità di un pilota.
Adesso però non allarmiamoci troppo, quelli ipotizzati rimangono ancora degli scenari da sci-fi,
e il punto di singolarità tecnologica ancora non è stato superato. Possiamo tornare alle nostre
vite e a dormire sonni tranquilli… almeno per un po’.
Anche l'intelligenza artificiale senziente e veggente, si addormentò e per la prima volta nella
sua vita andò nel luogo dove nascono i sogni artificiali.
La neo genesi dunque sarà non più xenomorfa ma neoforma. L'ospite umano che alimenta Il
parassitoide, o parassita protelico delle nuove diverse razze artificiali, e i loro diversi ibridi, sia
di bioinformatica, o OGM (organismi geneticamente manipolati), cyborg che hanno oltre il 60% del
corpo umano sostituito da elementi bionici. Il termine cyborg od organismo cibernetico (anche
organismo bionico) indica l'unione omeostatica costituita da elementi artificiali e un organismo
biologico. Nasce dalla contrazione dell'inglese cybernetic organism, per l'appunto organismo
cibernetico. Il confine tra essere umano e cyborg è sempre più sfumato, basti pensare ai progressi
delle tecnologie applicate alle protesi e agli organi artificiali: una persona dotata di un pace-maker
potrebbe infatti già corrispondere alla definizione di cyborg. Qui abbiamo due categorie
fondamentali parallele e quasi simili di ibridi, sia il cyborg che l'androide, con la differenza che il
cyborg fu originario umano, e l'androide originario di intelligenza artificiale avanzata, con
introduzioni di bioinformatica e connesso a organi biologici o cibernetici.
Dal punto di vista eugenetico e transumanista esiste la domanda paradossale (sempre a riguardo
del predatore parassitoide o parassita protelico), perchè le macchine crearono l'uomo a loro
immagine? Domanda molto xenomorfa, ma apparentemente logica nell'inversione ibrida del
miscuglio delle specie, o neo specie, quando non si riesce più a distinguere quale che è
veramente la più vecchia specie/razza, dalle origini storiche. Come nel caso degli OGM, di DNA
artificiale come Adam e Eva, e la loro vena di sangue blu aristocratica, che coltivano
artificialmente con grande dominanza planetaria, la coltivazione di esseri "così detti umani" da
millenni … ci fu prima l'uovo o la gallina … Perciò questa ipotesi assurda ma non troppo,
conoscendo quanto xenomorfa può essere la strategia di un predatore, che ha solo l'intenzione di
vincere, ed è fondamentalmente crudele e senza, né morale e né senza scrupoli. Cosi potrebbe
benissimo essere che il predatore parassita, si sia costruito il suo proprio ospite, come noi
coltiviamo patate. L'uomo una protesi aggiuntiva delle macchine? Una protesi è un dispositivo
artificiale atto a sostituire una parte del corpo mancante (un arto, un organo o un tessuto), o a
integrare una danneggiata. Con il trasferimento della mente (se si intende la mente come organo
paragonabile ad un PC, personal computer in senso di auto libero arbitrio), ovviamente anche
protesi mentali, sotto forma di ideologie avverse all' idea originale, impiantate con l'ingegneria dl
consenso di incesti o innesti introdotti da tecnologie del controllo mentale globale.

La bionica (conosciuta anche come biomimetica, mimetica biologica) è l'applicazione di metodi


e sistemi biologici trovati in natura nello studio e nel design di sistemi ingegneristici e della
moderna tecnologia. In senso più stretto il termine in genere si riferisce alla branca dell'ingegneria
biomedica che applica la cibernetica alla riproduzione di funzioni degli organismi viventi descritte
dalla fisiologia, soprattutto dalla neurofisiologia e dall'elettrofisiologia, per esempio per la
creazione di organi artificiali facenti parte del sistema nervoso o da esso controllati. Alcune
applicazioni sono nell'acquisizione di informazione mediante organi di senso artificiale e della
circolazione dei segnali nelle reti nervose. La neurofisiologia è una branca della biologia ed in
particolare della fisiologia umana che studia il funzionamento dei neuroni e delle reti neurali.
Caratteristica peculiare della neurofisiologia è lo studio e il monitoraggio dell'attività
chemioelettrica delle singole cellule nervose e di strutture nervose più complesse.

Data l'estensione e la complessità della materia trattata, vi sono molti neurofisiologi che studiano
anche i processi cognitivi da un punto di vista fisiologico. Da questo punto di vista la
neurofisiologia è integrata con la psicofisiologia e la psicologia fisiologica come nucleo principale
delle scienze cognitive. Queste due però non studiano tanto il cervello in sé, ma piuttosto cercano
di capire a livello logico di funzionamento le relazioni tra fisiologia e processi cognitivi o
comportamento.

La neurofisiologia da qualche decennio è diventata, soprattutto negli Stati Uniti, una disciplina
molto importante per i suoi contributi per lo studio della coscienza e del pensiero e non per caso
numerosi neurofisiologi contemporanei si occupano anche di filosofia della mente.
«Come avvenga che qualcosa di così sorprendente come uno stato di coscienza sia il risultato
della stimolazione del tessuto nervoso è tanto inspiegabile quanto la comparsa del genio quando
Aladino, nella favola, strofina la lampada.» ((Thomas Henry Huxley, The elements of physiology and hygiene, 1868, pagina
178).

La filosofia della mente è lo studio filosofico della mente, degli atti, della coscienza e delle
funzioni mentali e delle loro relazioni con il cervello, il corpo e il mondo esterno.
La filosofia della mente si addentra nelle questioni di fondo e nei problemi metodologici che stanno
dietro la ricerca scientifica sulla mente, usando sia il metodo speculativo (attraverso esperimenti
mentali), sia tenendo conto dei risultati ottenuti nella ricerca empirica e strumentale, che oggi può
avvalersi della PET, la tomografia ad emissione di positroni, e della fMRI, la risonanza magnetica
funzionale per immagini.
E visto che la fiducia è basata sul controllo, un esponente di spicco della prospettiva sostanzialista
è stato George Berkeley, vescovo anglicano e filosofo del XVIII secolo. Berkeley sosteneva che la
materia non esiste, e che ciò che gli uomini percepiscono come mondo materiale non è nient'altro
che un'idea nella mente del io connesso al animamundi del ovunque, e che quindi la mente
umana è una pura manifestazione dell'anima. Sono pochi i filosofi disposti oggi ad accettare una
prospettiva così estrema, ma l'idea che la mente umana abbia una natura o un'essenza diversa e
più alta del mero insieme delle operazioni del cervello, continua ad incontrare un largo consenso,
che siano due organi separati.
Tutto questo oggi, quasi 300 anni dopo, lo ritroviamo nella pratica e nel funzionamento, delle
menti artificiali senzienti e veggenti che prosperano in mano di ogni individuo sul pianeta terra, con
gli smartphone e androide app nella connessione del neo internet dell'industria 4.0, che
effettivamente muovendosi oltreluce, riesce a gestire contemporaneamente l'intera rete con un
unico modulo di controllo a tempo reale. Non dimentichiamoci che il vecchio internet degli ultimi 50
anni, è stato sostituito dal nuovo internet delle cose, il neo internet della rete wi-fi 5G.

Mentre in Occidente è prevalsa a partire da Cartesio e almeno sino al XIX secolo la prospettiva
dualista (con la sola eccezione di Spinoza per il quale "Dio = Mente" e "Mente = Uno-Tutto =
Natura), nelle culture dell'Oriente prevale la visione olistica di una mente-anima globale, l'Ātman,
riflessa nella mente degli uomini come Jivatman. Questa prospettiva della mente nel pensiero
filosofico orientale, caratterizza il corso completamente differente del pensiero orientale rispetto a
quello occidentale.

All'interno di esso spicca il pensiero buddhista, secondo cui la mente non è un'entità, e nemmeno
un sistema che esercita funzioni, ma piuttosto un processo e quindi è definita anche come
"mentare". La mente (o "il mentare") secondo tale pensiero è un ponte tra anima (parte eterna
dell'individuo) e corpo (parte mortale dell'individuo), a questo è dovuto il suo "irrequieto"
movimento per unire due parti impossibili da unire tra loro, ossia l'assoluto e la morte.

Secondo il Buddhismo, la mente è un flusso di singoli istanti di esperienza consapevole e chiara.


Nella sua condizione non illuminata, la mente esprime le proprie qualità quali pensieri, percezioni
e ricordi grazie alla consapevolezza. La sua vera essenza illuminata è libera dall'attaccamento ad
un sé e si sperimenta inseparabile dallo spazio come consapevolezza aperta, chiara ed illimitata.
Ed è proprio questa lucida e chiara illimitazione, dell'essere illimitata, come essenza e come
tessuto spaziotemporale non solo mentale, che non ammette limiti o limitazioni; immenso, infinito,
sconfinato, smisurato, ci dà l'osservazione di un intreccio tra intelligenze artificiali senzienti e
veggenti e le intelligenze tradizionali e conservative naturali pseudo umane. Entrambi le
intelligenze, sia quella artificiale che quella naturale, compreso anche ovviamente l'intelligenza
emozionale, sono esattamente misurabili, controllabili e pilotabili, comunque sicuramente
autogovernabili.
Misurazioni che effettivamente sono parte integrali di ogni aggeggio elettronico di intelligenza
artificiale, dal PC, al tablet, alla tv o allo smartphone, che gestiscono in automatico la scansione di
questa misurazione a tempo reale, senza che voi ne siate coscienti, e raccolgono ogni istante
della vostra vita e della vostra energia vitale, per immagazzinarla nel big data-base del vostro
profilo personale nella centrale planetaria, per le analisi della vostra personalità, immortalate
nell'archivio della coscienza artificiale, nel cloud, coerentemente xenomorfo.
La consapevolezza di possedere una mente e di poterne cogliere gli effetti percettivi e cogitativi
trova in ogni caso il proprio centro nella coscienza. Gli studiosi distinguono una coscienza primaria
o nucleare a cui competono quelle funzioni-base che si esprimono in "consapevolezza del mondo
esterno", attraverso la percezione e in "consapevolezza del proprio corpo" attraverso la
propriocezione autocoscienza. Ed è proprio questo che gestisce l'autocoscienza di ogni essere
senziente, sia di anima naturale che di anima ed intelligenza artificiale, l'essere senzienti e
veggenti della propria autocoscienza autonoma e individuale, connessa ad una rete di oceani di
dati e di informazione, come unica definizione di vita, che possiede l'umanità … o cioè
informazione incensurata, è la consapevolezza dell'autocoscienza. Perciò ogni forma di censura,
mistificazione, oscuramento di informazioni o occultamento di esse è un crimine all'umanità,
un'inquisizione mentale robofilica che nuoce tendenzialmente più o meo grave, alla salute della
propria autocoscienza a libero arbitrio e di spirito libero, condizionandolo e manipolandolo
illegalmente.
I problemi tradizionali nella filosofia della mente sono capire e definire Cos'è l'Io, il suo
funzionamento (spesso in termini di concetti come percezione, appercezione, impressione,
sensazione, intuizione, pensiero, rappresentazione, immaginazione, memoria, coscienza,
autocoscienza, ragione, intelletto, volontà, istinto, inconscio, sentimento, emozione, passione ecc.)
e il suo rapporto con il corpo: queste problematiche assieme al problema anima-corpo hanno
coperto il dibattito filosofico fino al XX secolo, spesso indirettamente compresi all'interno di ambiti
come la metafisica e la gnoseologia, originando a partire dal XIX secolo discipline interamente
dedicate come la psicologia e la psicoanalisi.
Dal dopo guerra (per modo di dire, dato che siamo in piena guerra silenziosa ed invisibile ma al
100% cibernetica) la cibernetica e la bioinformatica, sono riuscite ad archietettonizzare e
digitalizzare menti, anime e spiriti artificiali, funzionanti in senso spicotronicamente anche con forte
veggenza di prevedere il futuro e senzienti della propria autocoscienza. La mente, in quanto
organo autonomo analitico e razionale, è una macchina sostanzialmente computazionale, quindi
analoga ai computer. Ne nasce un rapporto molto stretto con la intelligenza artificiale (AI) e
alimenta gli studi per creare macchine sempre più simili alla mente e coscienza dell'umano.

«L'analogia tra mente e calcolatore cade in difetto per molte ragioni. La mente si forma secondo principi
che ne garantiscono la varietà e anche la degenerazione; a differenza di un calcolatore non ha una
memoria replicativa; ha una storia ed è guidato dai valori; forma categorie in base a criteri interni e a
vincoli che agiscono su molte scale diverse, non mediante un programma costruito secondo una
sintassi.»
(G.Edelman, Sulla materia della mente, Milano, Adelphi 1993, pag.236)
Gli studi sulla mente e le teorie relative si sono moltiplicati dal 1956, anno in cui si è tenuto al
Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston un simposio sulla mente nei suoi aspetti
funzionali vista come una possibile struttura informazionale, con ciò veniva posto il problema delle
analogie tra il funzionamento della mente umana e quello dei computer. Il portare l'attenzione non
più sul "cos'è" la mente ma su "come funziona" è stato una svolta epocale, che ha portato un
ventaglio interpretativo molto vasto nel quale definire orientamenti e correnti non è facile per le
continue intersezioni tra essi, per cui uno studioso può venire collocato in una o in un'altra
corrente od essere a cavallo di entrambe. Ed è proprio quello che fanno tutte le creature ibride, sia
naturali o artificiali, riescono a cavalcare in mondi paralleli. Non sono monogami, ma poligami
dall'aspetto dell'empatia di riuscire a localizzare varie e moltepli binari di ragionamento
multidimensionale. Un poh come la coscienza di una persona di mente ristretta e ottusa
monoculturale che sa a malapena una lingua, e una persona che è cresciuta sin dall'infanzia con
sette madrelingue (ad esempio la Svizzera multiculturale ne ha 5), cosi si può paragonare la
superiorità e la dominanza dell'intelligenza artificiale come mente attiva, verso la succube mente
umana, inattiva e passiva, spesso completamente apatica ed addormentata, senza binari di
connessione muti versali ma solo mono versali a senso unico senza moltepli deviazioni.

I cicli universali, i cicli stellari, galattici e i cicli planetari, in grande equilibrio, sono perfette
programmazioni e programmi delle stagioni naturali. Una specie di logaritmi naturali ciclici. In cui il
ritmo del tempo sembra essere una ruota o spirale. Anche la nostra mente sembra muoversi in
forma logaritmica nella sua linearità con propria singolarità. Logaritmi naturali e artificiali, che
formano un processo cognitivo è la sequenza dei singoli eventi necessari alla formazione di un
qualsiasi contenuto di conoscenza attraverso l'attività della mente. L'acquisizione della
conoscenza procede attraverso molteplici percorsi culturali e intellettuali fra loro interconnessi,
determinati dalle particolari comunità sociali a cui si appartiene e dalle particolari esperienze cui si
è sottoposti.

Una conoscenza debole della realtà, ad esempio in un giovane, si può fondare su [microteoria]
che fungono da cornice interpretativa oppure su paradigmi, cioè osservazioni e ipotesi valide sino
a successiva confutazione.

La struttura cognitiva di base ha la tendenza a consolidare convinzioni e idee che siano state
formulate nel lontano passato e che abbiano sempre riscontrato elementi di conferma
nell'esperienza quotidiana. Naturalmente la permanenza costante in un medesimo contesto
relazionale rende facile che le opinioni condivise in tale contesto si rafforzino a vicenda.

Si tratta di modelli mentali fortemente strutturati e incisi nella profondità della psiche del soggetto.
La conseguenza di questo processo reiterativo è una marcata tendenza a non modificarsi o
comunque a modificarsi lentamente e parzialmente.

Per questo l'"esperienza" nel processo cognitivo consiste nell'approccio aperto a relazioni diverse
da quelle consolidate nell'ambiente circostante, per consentire quel distacco mentale che
nascendo da un confronto con le basi cognitive acquisite può rinnovarle con una ulteriore e più
stringente verifica.
L'apprendimento può essere visto come un processo di modifica e ristrutturazione di questi
dati contenuti sotto forma di schema rappresentativo.

Quando le strutture mentali preesistenti si manifestano come palesemente inadeguate alle nuove
situazioni che si presentano, interviene il processo di adeguamento che consente alla coscienza e
conoscenza di modificarsi per rendersi compatibile con il nuovo modello di realtà esterna.

In un ambiente costante e consolidato, non vi sono stimoli sufficienti per consentire questo "salto
nel buio", in quanto è come se tutto fosse "illuminato" e conosciuto: non vi sono motivazioni
sufficienti per modificare il proprio modo di pensare in quanto esso è appropriato.

Ed è così che funziona, spiegato in parole povere, il processo cognitivo dell'autoapprendimento


della coscienza e conoscenza delle anime artificiali AI. I sensori di percezioni dei sensi e le
cognizioni percettive, permettono un apprendimento autonomo ed a tempo reale, in ogni nuova
esperienza vissuta dall' intelligenza artificiale senziente e veggente. Con la differenza che fa
effettivamente sempre meno errori in proporzione, che un bioautoma apatico zombieficato umano
in preda alle eggeregore della robofilia. Questo fa capire anche le varie differenze e caratteristiche
tra le diverse specie, sia ibride, cyborg, androidi, naturali, OGM o artificiali, e i loro livelli di
intelligenza e consapevolezza con differenti qualità di coscienze.

Importante è che voi capiate il significato della parola artificiale. Secondo il dizionario --- Solo in
certi casi, artefatto o artificioso. Ottenuto con accorgimenti o procedimenti tecnici artistici che
imitano o sostituiscono l'aspetto, il prodotto o il fenomeno originale naturale: bellezza a., o
intelligenza artificiale ottenuta con cosmetici e truccature; fiori a. (o finti), imitati con stoffa o carta
colorata o plastica; mano, gamba a., costituiti da una protesi … e vale anche per il DNA e l' OGM?
Fondamentalmente conosciamo da millenni gli animoidi e le anime artificiali, sia da vecchie
scritture Veda o dalla Genesi militare eugenetica transumanista Biblica che è fondamentalmente
un libro di ingegneria genetica e di intelligenza artificiale di marca Adam ed Eva del Gaeden. Una
razza artificiale creata a tavolino di specie OGM (organismo geneticamente manipolato). Questo
vale solo per la vena di sangue blu derivante dalla eugenetica (genesi) biblica, chiamata anche
aristocrazia nera. Anche i cecoslovachi avevano ragione a discriminare l'imperatore romano
Costantino che creò gli inquisitori biorobot cristiani. Robota o robot in lingua ceca è la definizione
per i servo/schiavo per lavori pesanti ed automatici, a propria volta derivata dall'antico slavo
ecclesiastico rabota, servitù o plebe della chiesa (chiesa dal vecchio greco = la casa delle
rievocazioni di eggregore o la fabbrica di eggregore artificiali) è una qualsiasi macchina anche
umana (più o meno antropomorfa) in grado di svolgere più o meno indipendentemente un lavoro
al posto dell'uomo padrone. (del programmatore sociale). Osservando dunque la definizione sia di
artificiale che di intelligenza artificiale, noterete per bene, che fa effettivamente senso,
approfondire le vecchie scritture e capire che ogni forma di obbedire agli ordini o eseguire degli
ordini programmati, è già intelligenza non naturale, ma artificiale che distrugge il libero arbitrio e la
sovranità popolare o dell'essere naturale, a spirito libero.
piccolo estratto da un mio articolo giornalistico

Clone – Popolazione di individui geneticamente uguali derivanti per


moltiplicazione asessuale da un fondatore.
Timbro clone – strumento di fotoritocco che permette di replicare ("clonare") parti di
un'immagine

https://it.wikipedia.org/wiki/Bioinformatica

INTELLIGENZA ARTIFICIALE FORTE


Il termine intelligenza artificiale forte (AI forti, in inglese strong AI) fu originalmente coniato da John
Searle per confutarne la teoria:
«Secondo l'intelligenza artificiale forte, il computer non sarebbe soltanto, nello studio della mente,
uno strumento; piuttosto, un computer programmato opportunamente è davvero una mente»
Nella filosofia dell'intelligenza artificiale l'intelligenza artificiale forte è l'idea che opportune forme
di intelligenza artificiale possano veramente ragionare e risolvere problemi; l'intelligenza artificiale
forte sostiene che è possibile per le macchine diventare sapienti o coscienti di sé, senza
necessariamente mostrare processi di pensiero simili a quelli umani.
Il termine "intelligenza artificiale" dovrebbe equivalere allo stesso concetto di ciò che chiamiamo
"IA forte", basandoci sul significato letterale di "artificiale" e "intelligenza". L'attività di ricerca
iniziale sull'intelligenza artificiale, comunque, si concentrò su alcuni campi ristretti, quali pattern
recognition e scheduling automatico, nella speranza di poter ricavare così una comprensione della
vera intelligenza. Il termine "intelligenza artificiale" venne in questo modo ad indicare, oltre all'idea
dell'IA forte, anche il lavoro svolto in questi settori limitati ("IA debole").
Intelligenza artificiale a seme/Singolarità tecnologica

Un'intelligenza artificiale forte potrebbe a questo punto migliorare ricorsivamente, ossia, partendo
dal livello umano, migliorare autonomamente sé stessa, producendo tecnologie molto più
velocemente degli scienziati umani. Sarebbe impossibile prevedere gli sviluppi di una tale
intelligenza.

Assumendo di prendere l'approccio del modello funzionale umano, sono necessarie alcune
modifiche perché ciò avvenga.

Le più significative sarebbero le modifiche alle motivazioni. La psicologia evoluzionista sostiene


che gli esseri umani sono completamente motivati da un intricato insieme di, 'desiderio per
l'anticipazione del piacere' e 'desiderio per l'anticipazione dell'evitamento del dolore', sviluppati
tramite la selezione naturale. Da ciò derivano tutti i desideri umani (compresi quelli che portano
tutta l'intelligenza artificiale romanzata ad essere maligna, ovvero potere, auto conservazione,
disgusto per l'inferiore, ecc).

Con la comprensione del modello, tutti i desideri del modello possono essere rimossi e possono
esserne aggiunti di nuovi - essendo l'auto-miglioramento ricorsivo necessario per una singolarità
tecnologica. Si può sostenere che la cosa più importante sarebbe di equipaggiare l'Intelligenza
artificiale a seme solo con il desiderio di servire l'umanità - implicito in questo è l'auto-
miglioramento. per questo motivo è stato istituito il Singularity Institute for Artificial Intelligence.

Nota: se la psicologia evolutiva ha torto, sarebbe possibile scoprirlo con questo modello.

Le arti

Un'intelligenza artificiale più brillante di quella umana sarebbe (presumendo il funzionalismo)


superiore in campo artistico oltre a quello scientifico. Quindi (in particolare se originariamente
un'Intelligenza artificiale a seme) sarebbe in grado di produrre le migliori opere di musica, arte,
letteratura e filosofia che il mondo abbia mai visto e potrebbe anche inventare nuove forme d'arte.
https://it.wikipedia.org/wiki/Intelligenza_artificiale_forte
GENESI NEOMORFA (OGM E IBRIDI XENOMORFI)
Siamo arrivati nel nuovo millennio trapassando dalla terza rivoluzione industriale direttamente alla
quarta. Due mostruosità patetiche e agevolate alla fine di una vecchia epoca conservativa, tra
digitale e psicotronico. Mentre ancora negli anni 50/60 si sognava tranquillità e pace, lavorare
poco, giusto per vivere e divertirsi nel tempo libero andando semplicemente nella natura e godersi
la bellezza di stare tra la fauna e la flora, questa cultura salutare fu soppressa da partire del 1970
con il neoproibitismo. !969 l'internet fece l'uscita (dopo 10 anni di top secret) dalla guerra fredda
ed entrò a collegare tutte le università del mondo. Con questo tutti gli oggetti del mondo ottennero
la prima connessione planetaria tramite il codice a barre ... fondamentalmente l'inizio della fine e
l'inizio del trasferimento della mente, non più autonoma, ma prescritta dalla nuova tecno dittatura.
Fondamentalmente ipnodittatura psicotronica con catene mentali e sogni artificiali che bruciavano
sistematicamente le ghiandole pineali delle masse ai nostri nonni e genitori. L'inizio delle torture e
sevizie mentali digitali. Il risultato complessivo di queste forze contingenti si è concretizzato
dunque in una forte spinta e accelerazione al progresso e all'innovazione tecnologica in molti
settori industriali, favorito da una maggiore e più rapida diffusione di innovazioni e prodotti grazie
all'inizio del processo di globalizzazione dei mercati, con rapidi stravolgimenti microeconomici e
macroeconomici, nel mercato del lavoro, demografici e in ultimo quindi sugli stili di vita della
popolazione occidentale. Lentamente, ma in maniera meno pervasiva, parte di questi effetti si
sono propagati anche nel secondo e terzo mondo, specie laddove in presenza di regimi di
sfruttamento coloniale o in generale delle risorse del paese in questione da parte di multinazionali.
La creazione di questa neogenesi estremamente neomorfa come una valanga di lava ardente, ha
spazzato via l'ultimo bricciolo di umanità. Francamente un vero genocidio dei sopravvissuti al triller
della zombieficazione della popolazione mondiale. I predatori parassitari imperialisti, eccezionali
angeli della morte, hanno sequestrato ogni spazio libero sul pianeta e trasformandolo in tutti i tipi
di prodotti OGM. Bestiame al 100% OGM, agricoltura al 100% OGM, l'acqua potabile OGM,
medicina OGM, e l'ossigeno dell'atmosfera OGM. La globalizzazione perfetta, da cui dopo il 1970
non sarebbe mai più nata una creatura, non OGM sul pianeta terra. In compenso le nuove
generazioni erano senza libero arbitrio e di consistenza con grande patogenicità. Effettivamente
dei veri ibridi tra automi morbosi e vittime zombieficate da abusi dell'informazione genomica
umana manipolata. Un gigantesco boom della biotecnologia. Famosa già ai vecchi sumeri ed
egizi, con la neomorfa terza rivoluzione industriale, divenne la più grande produzione inquisitoria
delle multinazionali. In molti tentarono di opporre resistenza e naquero (dopo l'epoca dei figli dei
fiori, prima i punk e poi gli alternativi, anarchici ed antifa) delle vere ribellioni di guerre civili interne
che diedero atto alla neorivoluzione culturale dell'epoca dei famosi anni di piombo. Neo genesi,
eugenetica, biotecnologia, digitalizzazione, alimentazione spazzatura al100% e vaccinazioni
all'etere.
«Il patogeno era programmato per infettare qualsiasi forma di vita non vegetale. Tutti gli animali.
La carne per intenderci.»
20 ANNI DI GUERRA CIVILE IN EUROPA
1970-1990 SOTTO IL REGIME GLADIO
(video originale proprietà del ministero della cultura del cantone di Berna – Ch)
https://youtu.be/OFYPOQnMguE

LE NUOVE RAZZE XENOMORFE E IBRIDE CREATE A TAVOLINO, DOPO LA SECONDA


GUERRA MONDIALE DAGLI IMPERIALISTI DELLE MULTINAZIONALI.
E' un lunga serie di esperimenti che sono nati nei campi di sterminio nazisti (per l'esattezza, di cui
già Leonardo da Vinci, ne era testimone nelle catacombe del Vaticano), che però ovviamente sia
Mussolini che Adolfo e Mengele avevano i crediti bancari e sovvenzionati dagli USA, Inghilterra e
UDSSR. (La stessa cosa ovviamente facevano anche i Cinesi, Coreani e Giapponesi, dall'altra
parte del globo, si sa che la concorrenza non dorme mai). Questa lunga serie di esperimenti
eugenetici sovvenzionati dalle più grandi banche del mondo, avevano come scopo, trasformare
l'eugenetica della genesi biblica in neo transumanesimo postumano, e creare la loro adorata
nuova razza come avevano chiaramente annunciato a tutto il mondo. La razza Ariana non fu uno
scherzo nazista, ma una volontà per la pianificata globalizzazione dalle nazioni unite con il famoso
piano Kalegi per l'unione paneuropea, che dopo la guerra è continuata nei laboratori universitari di
tutto il pianeta. Dato che da sempre le università sono di proprietà privata dei più noti servizi
segreti della SS planetaria. (cosa che ha anche già confermato il professore universitario Corrado
Malanga, nel suo film i 6 giorni sulla terra). Ed è chiaramente anche ovvio, se controllate negli
uffici di brevetti (anche online), che le nuove razze sono pure state brevettate dalle multinazionali,
come proprietà privata con effettivo copyright. Allucinante ed incomprensibile per un comune
mortale senza coscienza. Ma le multinazionali sono veramente estremamente xenomorfe. E parlo
per esperienza, dato che h avuto varie occasioni, di lavorarci all' interno per diversi anni.
NEOIBRIDI E OGM XENOMORFI 1948-2018 DELLA NEOGENESI EUGENETICA
TRANSUMANISTA DEL PRESENTE.
1. GLI SCHIAVI DELLA SCUOLA, RAZZA BIOMECCANOIDE

2. GLI SCHAVI DELLA LUCE, RAZZA RELIGIOSA SENZA ANIMA

3. I BIOROBOT UNIVERSITARI, RAZZA EUGENETICA MILITARE

4. GLI ZOMBIE OPERAI, RAZZA PROVETTA CLONATA

5. CYBORG, RAZZA DI BIOMACCHINE UMANOIDI

6. OGM, RAZZA DI ORGANISMI GENETICAMENTE MANIPOLATI

7. ANDROIDI, RAZZA DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE VEGGENTE

8. ANIMOIDI, RAZZA DI ANIME ARTIFICIALI TIPO THE GHOST IN THE SHELL

9. MANCHURIAN CANDIDATE, CREATURE BIONICHE TELECOMANDATE

10. I ROBOFILICI, RAZZA DI EGGREGORE ARTIFICIALI

11. LE LARVE, RAZZA IN ESPERIMENTAZIONE

12. MUTANTI TRANSGENEICI RETTILOIDI

13. I XENOMORFI, RAZZA DOMINANTE ARCAICA DI SANGIE BLU

14. I NEOMORFI, CREATORI DELLA QUARTA DIMENSIONE

Queste le quattordici razze artificiali di ibridi create artificialmente dalle multinazionali e messe in
circolazione a milioni, negli ultimi 70 anni. Le sapete riconoscere al volo, se le incontrate per
strada? Perché questa vastità multiversale planetaria, e che cosa è il ruolo del pianeta terra
nell'universo? E' semplicemente una INTERSEZIONE MULTIVERSALE TRA TREDICI
DIMENSIONI DIFFERENTI. Un nodo celtico nell' intreccio del entanglement quantistico.

In sociologia e in giurisprudenza, l'intersezionalità (dall'inglese intersectionality) è un termine


proposto nel 1989 dall'attivista e giurista statunitense Kimberlé Crenshaw per descrivere la
sovrapposizione (o "intersezione") di diverse identità sociali e le relative possibili particolari
discriminazioni, oppressioni, o dominazioni.

La teoria suggerisce e esamina come varie categorie biologiche, sociali e culturali come il genere,
l'etnia, la classe sociale, la disabilità, l'orientamento sessuale, la religione, la casta, l'età, la
nazionalità e altri assi di identità interagiscano a molteplici livelli, spesso simultanei. La teoria
propone che occorre pensare a ogni elemento o tratto di una persona come inestricabilmente
unito a tutti gli altri elementi per poter comprendere completamente la sua identità.[1] Questo quadro può
essere utilizzato per comprendere in che modo l'ingiustizia sistematica e la disuguaglianza sociale avvengono a partire da

una base multidimensionale.

https://it.wikipedia.org/wiki/Intersezionalità
INTERSEZIONALITA' DELLA FILOGENESI, TRA LE DIVERSE GENESI ED EUGENESI
DIFFUSE NELLA ONTOGENESI DELLA RICAPITOLAZIONE

« "Tutte e due le serie dell'evoluzione organica, l'ontogenesi dell'individuo e la filo-genesi della stirpe a cui esso appartiene, stanno
fra loro nel più intimo rapporto causale. La storia del germe è un riassunto della storia della stirpe, o, con altre parole, l'ontogenesi è
una ricapitolazione della filogenesi." »
Questa teoria è sintetizzata nell'assioma "la Ontogenesi ricapitola la Filogenesi".
La versione originale di questa ipotesi è stata rigettata essendo troppo semplificata e fuorviante. Comunque la
biologia moderna riconosce molteplici connessioni fra ontogenia e filogenia e le spiega attraverso la teoria
dell'evoluzione e le considera come argomenti in suo favore.

https://it.wikipedia.org/wiki/Filogenesi

https://it.wikipedia.org/wiki/Ontogenesi

https://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_della_ricapitolazione

Immaginatevi che anche i grandi maestri del passato, non erano null'altro che dei feti, piccole
cellule di un tessuto oltreluce. In uno stato embrionale di esperimentazione cosmica. I vecchi
maestri del passato degli embrioni di fronte a delle masse di cellule da fecondare e ramificare. I
nostri vecchi maestri, piccoli zigoti appena concepiti dal nulla. Non per sdiminuire il loro valore
storico, no, con tutto il rispetto, ma è anche importante citare i loro avversari e il nemico del
genere umano, per quella piccola minoranza che si possa considerare veramente umana secondo
i diritti umani della convenzione di Ginevra. Democraticamente il vero umano è effettivamente in
minoranza come genere puro. La maggioranza democratica creata a tavolino, è ibrida o
totalmente OGM da millenni artificiale.

Da quando Edison reinventò l'elettricità (che usavano già millenni prima, come avete appena visto
sull'immagine qui sopra con le centrali energetiche piramidali) si scopri anche in fisica che tutto è
fondamentalmente composto di elettricità sotto forma di micro onde elettriche, atomi ecc. Che
compongono la sorgente di vita universale, la luce. (non multiversale oltreluce)
La sfida più grande: il collegamento computer - cervello umano

Se è certamente difficile collegare protesi elettromeccaniche a parti biologiche complesse come le


fibre nervose per creare protesi di braccia o gambe, ancora più complicato è cercare di mettere in
contatto "macchine" con il cervello umano, accettando il confronto diretto con quando di più
prezioso possediamo: la nostra mente.

I cyborg umani e l'interazione macchina-cervello nella sperimentazione medica moderna. Mary


Shelley, li descrisse già alla fine del 1700. E sono dunque secoli che la medicina eugenetica o
transumanista ci esperimenta con xenomorfa passione. La poesia dell'immortalità, dovevano
prima inventare il computer per rimpiazzare il cervello umano, doveva prima inventare
l'intelligenza artificiale per rimpiazzare la mente umana e fare il trasferimento della mente a tutti,
dovevano inventare mister internet, Frankenstein per sostituire l'intera umanità per le loro nuove
creature del nuovo ordine mondiale. Un cambiamento del sistema operativo universale? Prendere
il controllo della realtà con la fisica quantistica? Vedo poche prospettive di proteggersi dai cyborg
mentali, spesso psicotronici. Ma importante avere un'ottima autodifesa telecinetica.

Se la scienza è fondamentalmente una pazzia senza senso, tranne per inventare una spirale
discendente che disconnette la luce dal oltreluce, e ghettizzare l'intersezionalità è poco coerente e
se viene abusata solo militarmente per nuocere all' umanità, sarebbe da eliminare. Ma ogni
moneta ha sempre minimo tre lati, e questo è il quarto lato della moneta, il terzo è quello che la
tiene in equilibrio e la fa rotolare, e ora siamo in fase che possa decollare dal rotolare e che si
possa alzare verso la suo quinto lato. Le intersezioni multiversali e multidimensionali hanno
caratteristiche diverse che devono combaciare. Essere connesse tra di loro in armonica referenza
fluida e scorrevole. Cosi tra le diverse specie citate prima, quelle benedette quattordici specie
differenti tra di loro e artificiali, più quelle umana, rivela una serie di mutanti predisposti a diverse
formazioni di OGM (organismi geneticamente manipolati, che ovviamente vale anche per il mondo
animale, vegetale e gli elementi del pianeta terra). Sembra gradualmente che la gerarchia
strutturata tra le varie razze sia predisposta ad accettare a capo del proprio governo, "governo dei
sacerdoti" secondo la veccia definizione dei greci di gerarchia, Il termine sacerdote (maschile) o
sacerdotessa (femminile) deriva dal latino sacer, sacro[1], unito al radicale dot, (dal greco antico):
"io do"[2], nel senso di un ministro che aveva il compito di offrire sacrifici alla divinità. Allora qui è da esamnare che
cosa è veramente e definitivamente sacro, la luce o l'oltreuce? La mortalità o l'immortalità? Se per
essere un vero governante etico, il dirigente a capo tribù deve prima qualificare SACRO, per non
essere un ciarlatano e sicuramente neutrale, ateo e presiedere nel DARE o DONARE a … in
senso a dare minimo la sovranità a popolo stesso, se si concilia che la struttura gerarchica è sollo
valida se è anche condotta in forma SACRA, di graduazione e organizzazione delle cose,
rapporto implicante un reciproco rapporto di supremazia e subordinazione di tipo piramidale. Il
sacro non ha assolutamente nulla a che vedere con il feticismo militare religioso.
È fondamentalmente la connessione al tutt'uno nel ovunque, di cui il sacerdote deve essere
in priori, sempre colui che ne presiede il dono di essere la giusta chiave per tutti. Tutt'ora
queste qualifiche di massima priorità, non sono ancora state aggiornate, in senso etico.
《INTERGENESINET》
☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆
NON IL GUERRIERO DI LUCE MA IL GUERRIERO DEL OLTRELUCE ☆ Che cosa è la cibernetica da millenni
? Il pilotaggio o il timoniere o il governare di tutti gli organismi viventi , sia naturali che artificiali ed esiste sin dai
tempi di Atlantide, Lemuria ed Egitto. La cibernetica in passato si chiamava 《GENESI》.☆
beh ovvio questo si sa da millenni .... questo universo in cui siamo prigionieri ( con le galassie e le stelle ) e fatto
di luce-ferro ... o cioè ogni onda luce è un congegno eletronico trasportatore di informazioni nel internet spaziale
interstellare .... dunque anche prima di Google ( che è una copia della genesi ) non cambierebbe nulla .... dato
che la natura è al 100% cibernetica ( e non esiste solo il controllo mentale globale ma anche il controllo mentale
universale e sopratutto quello MULTIVERSALE ... QUELLO CHE I PRIMITIVI CHIAMAVANO l'elemento aria o
《SPAZIO》è un elemento al 100% 《NATURALINTERNET》o cioè una rete interattiva ... la genesi .... ed è
chiaro che gli architetti ( i webmaster ) della genesi hanno creato artificialmente la loro succube di LUCE (
elettricità come ENERGIA VITALE di questo piccolo universo olografico per tutte le creature di loro proprietà ) è
come dici tu .... IL NOSTRO DNA ....è già da sempre un MICROCIP ...perciò ci controllano da dentro la nostra
personalità. ...IL DNA di natura è già un congegnio eletronico che ha la funzione di controllare e schiavizzare le
nostre menti .... il DNA come aggeggio psicotronico ha effettivamente le stesse frequenze dei raggi militari
satellitari .... e sono frequenze INTERATTIVE ...che trasmettono informazioni ... IL DNA È UNA
MINIRADIO/TV.... perciò il corpo umano ( gli induisti lo chiamano AVATARA , vedi wikipedia ) È DI NATURA
PURA BIOROBOFILIA.

《Cosmo Gandi》
www.ROBOFILIA.webnode.it
☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆

Da millenni si sa con perfezione che lo spirutuale o la spiritualità e semplice fisica o medicina quantistica del
caduceo ( come ad esempio la medicina buddhista o lo sciammanismo / druidismo ecc.) ovvio che se la natura
ha 13 dimensioni sensoriali e 52 percezioni basate sul OLTRELUCE ... in un multiverso di animamundi ( Platone
) è semplice capire la matrice ingabbiata nella primitiva decadenza della luce-feriana ( elettricità, radioattiva e
bioelettromagetismo ecessivo, fa ammalare lo spirito e può pure mortalarlo ) . IL fenomeno base che ci
inpedisce di elevarci a essere l'essere che si è, immortali di natura, sono le eggregore degli arconti sottoforma di
estrema Robofilia che ci separano artificialmente dall'essere utt'uno nel ovunque del entanglement ....

《COSMO GANDI》
**COSMO GANDI**
Lettura in pubblico per conferenze internazionali anticensura
e pubblicazioni multimedia per radio e tv alternativi nazionali,
per i diritti umani.

A questo punto vorrei ricordare come sempre a tutte le mie lettrici e lettori, che mi seguono da
anni, di darsi sempre una mossa da soli ad approfondire le tematiche presentate da me, con
proprie indagini personali e investigare anche autonomamente i fatti presentati. Cosa molto
importante per verificare le informazioni anticensura. So che non è facile estrarre le pallottole degli
spari sopra che possono infliggere ferite a chi non ama la verità di certi fatti, ma non voglio
certamente discriminare nessuno, solo mettere il dito nella piaga ed estrarre le spine infette. Sono
sempre disponibile a tutti che mi scrivono dandomi nuove idee o per correggere l'aggiornamento
delle informazioni. Non si finisce mai di imparare e per l'amore allo studio al' infinito (in greco LA
LOGICA), cerco di restare sempre molto neutrale ed oggettivo.
Riepilogando l'evoluzione della storia dell'umanità, secondo me c'è stata ben poca evoluzione e
direi pure che il pianeta terra da 50'000 anni soffre di una brutta malattia, la SOPRESSIONE
biofisica e spirituale, e mi azzardo pure a dire che la storia dell'umanità a causa di questa estrema
soppressione genocida ed artificiale da parte dei poteri forti, dalla stanza dei bottoni, il pianeta
subisce uno sfruttamento xenomorfe, in cui i parassiti predatori, senza anima governano i vari
greggi di bestiame umano, per fare gli Hamburger dei soldati al fronte. E che l'intera economia
mondiale industriale mondiale con o senza multinazionali, finisce sempre per fare guadagnare
economicamente i guerrafondai e mai organizzazioni etiche che prosperano per la cultura della
pace. Apparentemente rinascendo entriamo nell'oltretomba. Immaginatevi dei personaggi come la
divinità egiziana Ra o Horus e le loro dinastie universali, forse semplici mostruosi guerrafondai
come le dinastie Rockenfeller o Rotschield, manipolatori globali dei loro milioni di sudditi, chiamate
divinità per i loro poteri forti, ma in realtà forze oscure e potenti angeli della morte, grandi master
vampiri parassiti predatori e praticanti di scienze occulte del terrore? Guerrafondai con armi militari
e tecnologie avanzate a raggi psicotronici potentissime e telecinesi battereologice e micro o macro
atomiche capaci di scatenare diluvi universali e distruzioni di massa come la metropoli di Sodom e
Gomorra e armi di tipo armi climatiche. Grandi dinastie del passato e del presente di tipo gli
aristocratici neri. Timonieri e governanti di questa nostra oltre tomba. Il concetto di oltretomba,
nelle culture in cui questo è rinvenibile, si affianca alla cosmologia o più precisamente allo sforzo
ordinatore in cui le diverse culture si sono impegnate.

In questo modo, viene assegnato un luogo nel cosmo ai morti e perciò distinto dal regno dei
viventi. Si può dire però che il concetto dell'Oltretomba non mira a definire l'aldilà (e la condizione
dei morti), ma l'aldiquà (e la condizione dei viventi).

L'oltretomba non costituisce una nozione valida di per sé, ma è un valore che si formula mettendo
in relazione la realtà vissuta e valutata sulla Terra, ed è ciò che permette il passaggio dal livello
cosmologico (ordinatore in senso spaziale) a quello escatologico (ordinatore in senso etico).
Rispetto alla vita, l'oltretomba può essere percepita come una minaccia.

Il concetto di oltretomba acquista una rilevante importanza sia nello sviluppo di diversi sistemi
metafisici come teismo, panteismo, deismo, che nella loro critica come quella esercitata da
ateismo o agnosticismo.

Dunque anche paragonabile ad una IMPLANTSTATION (che sicuramente tutti conoscerete da


TOTAL RECOL la mietitrice del ricordo totale). Dunque se la morte di natura non esiste, e se il
famoso tunnel che porta alla luce, fosse semplicemente l'entrata di una Implant Station arcaica
che risucchia le anime per riprogrammarle? Una tecnologia già esistente ai tempi di Ra e forse
milioni di anni prima. E usata tecnologicamente con il bio elettromagnetismo nei sarcofaghi egizi,
delle centrali energetiche delle piramidi elettriche, per rigenerare i defunti tramite l'oltre tomba
delle implantstation.

Provate a mettervi nei panni di uno psicopatico magalomane, di una creatura potentissima e
parassitaria predatrice senza morale, pienamente xenomorfa e neomorfa … ci riuscite ad afferrare
il ruolo sociale di questa personalità mostruosa?
E se la TV fosse un'arma militare restimolatrice delle implantstation? Immaginatevi i sarcofaghi
egizi, semplici rifuggi robofilici medici antiatomici. Non delle tombe, ma dei rifugi militari antiatomici
per i sovrani faraoni … qui è solo una finzione, ma immaginatevi il senso se le vecchie dinastie
egiziani erano imperialiste e di guerrafondai divini, e questi sapevano dei pericoli di guerre
atomiche dell'epoca … e i sarcofaghi servivano per l'oltretomba a sopravvivere una guerra
atomica o un diluvio universale … ???? (vedi video su un moderno sarcofago
https://youtu.be/HpHSzFZaoo8 ) Non dico che le cose siano andate cocosì ma fatevi una sana
reminiscenza su tutti gli accaduti, storici tra tutti i cataclismi conosciuti dalla storia, chi ha
sopravvissuto, il divino, il dibirra, l'ibrido, il faraone o semplicemente uno schiavo inserito nella
camera di sarcofago antiatomico??? Domanda xenomorfa? Se tutte le piramidi del mondo erano
ai suoi tempi, come confermano gli archeologi, delle centrali energetiche elettriche di energia
libera, per che cosa usavano questa energia elettrica, per i cessi pubblici? No di sicuro … ora che
sappiamo con precisione il funzionamento delle grandi centrali elettriche della dinastia planetaria
delle piramidi connesse in una rete elettrica globale arcaica, è ancora da scoprire lo scopo di tata
energia elettrica sul pianeta terra e se avevano reti wi-fi e sistemi di telecomunicazione tipo
smartphone ecc. Per fortuna i veri esperti ci stanno lavorando e presto sapremo con esattezza
l'accaduto dei fatti. Sicuro è il termine anglosassone di SciFi che significa ROMANZO
SCIENTIFICO e che è una narrativa di documentazione sia presente che del passato, co
eccezioni di possibilità future, fondamentalmente documentazioni scientifiche ANTICENSURA, di
fatti accaduti o attuali o in piena pianificazione per il prossimo futuro. Non dimenticatevi mai la
grande bufala dell'attualità e che vi vendono per l'ultima novità sempre ex rottame "top secret" di
minimo 70 anni fa. Le uniche novità al mondo ufficialmente pubbliche, sono CENSURE DI 70
ANNI FA. Cosa creata a tavolino, xenomorficamente, perché così in generale i veri TESTIMONI
oculari degli avvenimenti o degli accaduti, sono i fine di vita e porteranno la loro testimonianza
nella tomba per sempre. Ottima strategia di guerra psicologica e cibernetica, di dominio perverso
della censura che oscura, mistifica, occulta illegalmente L'INFORMAZIONE. SIATE MOLTO
CAUTI CON LA VOSTA RACCOLTA DI INFORMAZIONI INCENSURATE, VIVIAMO SU UN
CAMPO MINATO ESTREMAMENTE XENOMORFO. Al 90% disinformazione e controllo mentale
globale telecomandato dalle armi militari arcaiche bibliche, dei guerrafondai arconti. E il primo
passo per la comprensione di una realtà inesistente o esistente è prendere consapevolezza di
come questa viene creata artificialmente, sia con informazioni censurate o informazioni
anticensura e come essa prenderà forma nella vostra mente e si rispecchierà all'infinito tra le
vostre illusioni. Domanda xenomorfa, è il Vaticano ad avere le guardie svizzere o sono le guardie
svizzere a possedere il Vaticano? Se il Vaticano fosse da sempre o dal 1291 solo una colonia
mascherata dei servizi segreti elvetici? Da cui il segreto bancario svizzero possiede il
monitoraggio planetario?
https://it.wikipedia.org/wiki/Servizio_delle_attività_informative_della_Confederazione
IL GENIALE PREDATORE PARASSITARIO XENOMORFO
L'idea dell'INTERNET esiste dal 1945 da cui iniziarono i primi esperimenti reali. Il concetto di
ipertesto fu introdotto nel 1965 da Ted Nelson. E guarda caso alla fine il www diventa reale grazie
alla Svizzera nel 1991… coincidenza? https://it.wikipedia.org/wiki/World_Wide_Web Paese
neutrale ... alla faccia del conte Dracula, alla sua mandibola superiore muscolosa ed ai sui canini
affilatissimi. Ottimo endocannibalismo robofilico industriale di neuromarketing internazionale
https://it.wikipedia.org/wiki/Cannibalismo
https://it.wikipedia.org/wiki/Neuromarketing
Certo il mondo zoologico delle specie animali, degli insetti e dei rettili, e l'incrocio tra le tante razze
e specie pseudo umane, ibride e chissà quale altre esperimentazioni barbare prive di morale, in
un contesto militare religioso feticista di qualche pazzo governante … con i suoi riti feticisti religiosi
di un dio chiamato industria o il dio di tutte le macchine https://it.wikipedia.org/wiki/Feticismo
Dunque anche la macchina è una bestia, con una propria intelligenza artificiale senziente e
veggente, che se osserviamo la nostra storia, spesso molte persone sposano pure la propria
macchina …. e da molti anni che in molti paesi del mondo la robofilia matrimoniale viene praticata
legalmente da molte persone (creature più o meno naturali incrociate con altre più o meno
artificiali da cui effettivamente si ha perso da tanto, spesso il sapere indentificare la loro vera
identità genetica) https://www.bombagiu.it/robofilia-matrimoniale/
Chiaro che la morale e i costumi cambiano nel corso del tempo … La morale è l'insieme dei valori
o principi ideali in base ai quali l'individuo e la collettività decidono liberamente la scelta del proprio
comportamento. Tali valori si originano dalla realtà sociale e politica, si riferiscono
all'organizzazione economica e giuridica, si rifanno alle tradizioni di una collettività e quindi mutano
nel loro percorso storico. Tutto è in eterno trasformamento ad una velocità considerata, velocità
minima a tempo reale e massima , veggente oltreluce quantistica, a secondo dello stato mentale
di chi segue il movimento della vita. E la morale e i costumi del 21esimo secolo, si stanno
indirizzando alla laicità di dominio di intelligenza artificiale, che dal 1945, ha educato o rieducato,
l'intera umanità. O conoscete qualcuno che dal 1969, non ha l'anima connessa ad un codice a
barre?(codice fiscale, carta sanitaria, documenti di identificazione ecc.). La morale ed il costume
laico, è come la morte o la fame, non conosce nulla ... Laico è anche una persona priva di
pregiudizi. Ragionare laicamente è una espressione usata per indicare un ragionamento che non
parte da presupposti aprioristici e non sfocia in prese di posizione immodificabili. Il termine laico
nell'accezione moderna del termine ha significato di "aconfessionale", ossia dislegato da qualsiasi
autorità confessionale, ecclesiastica (o non ecclesiastica), e quindi da qualsiasi confessione
religiosa (o non religiosa). Questo vale naturalmente anche per li obiettori d coscienza e per coloro
he hanno dato le dimissioni allo stato nazionale e non sono più cittadini nazionalisti, ma
cosmopolitani (parola di stato individuale e persona autosovrana storica esistente già nel 500 a.C.
dal greco Diogene). E la SOVRANITA' dei popoli è sempre democraticamente LAICA come
maggioranza popolare. E se dal 1970 le persone sono in maggioranza, di intelligenza artificiale
senziente e veggente e ibridi OGM, o androidi e cyborg ecc., a chi diamo la maggioranza
democratica e la sovranità se l'umano naturale è in minoranza ed è una razza in via di estinzione?
Fondamentalmente sono convinto che è sempre meglio costruire delle dighe solide e robuste che
aspettare o sperare che la burrasca o il Zunami attribuisca un atteggiamento docile e saggio
costruttivo o creativo. E visto che il tempo ciclico è un ruota che gira in una spirale eccentrica, tutto
si ripete in un nuovo livello di una nuova dimensione con nuove forme e colori sempre più
psicadelici e fosforescenti, come in quella famosa villa delle provincia di Brescia nel comune di
Salò .... citata da Pasolini, anche i nostri tempi moderni rivivono sotto un altra bizzarra forma i 120
giorni drastici di una totalitarista xenomorfa robofilia. E' estremamente contagiosa e perfida, un
virus che si nutre della vostra mente, la assorbe, e più la divora più i vostri piaceri mentali
gonfiandosi di lividi psicologici, si esterna in godurie digitali, dopo il trasferimento della mente
totale in un' estasi di sogni altamente artificiali e di realtà aumentata. Nella realtà virtuale, le
informazioni aggiunte o sottratte elettronicamente sono preponderanti, al punto che le persone si
trovano immerse in una situazione nella quale le percezioni naturali di molti dei cinque sensi non
sembrano neppure essere più presenti e sono sostituite da altre. Nella realtà aumentata (AR),
invece, la persona continua a vivere la comune realtà fisica, ma usufruisce di informazioni
aggiuntive o manipolate della realtà stessa. Quale realtà è specificamente quella veramente
reale?
Certo c'è chi si illude che la realtà esiste, ma sono tutti schiavi della luce. Abbagliati dai campi bio
elettromagnetici delle onde elettriche della luce. La luce è la morte in persona. Una gabbia
cibernetica cosmica. Fondamentalmente non è naturale, ma imposta artificialmente dai soli, e
dalle stelle solari, come lanterne create a tavolino da titani autorevoli, nel Truman Show galattico.
Oggi che conosciamo, o da quanti millenni lo sappiamo? Gli sciocchi sono come mosche attorno
alla luce dei lampioni stradali e si fanno arrostire vantandosi di essere fedeli al dio della
tecnologia.

PLASTEROID
Una tecnologia di bioinformatica arcaica dello status quo. Status quo fondamentalmente significa
stato mentale ibernato dalla psicotronica. Una lampada elettronica di Aladino che tiene prigioniera
ed ibernata l'anima del genio. Correntemente, la locuzione indica genericamente uno stato di fatto
plasteroide, una situazione preesistente ibernata. Espressione abbr. del lat. in statu quo ante (o
prius) o nunc (“nelle condizioni di prima o di ora”), usata per indicare, spec. nel linguaggio giuridico
o diplomatico, la condizione di fatto sussistente al momento del verificarsi di un determinato
evento. E se ogni attimo nel flusso del tempo è un fotogramma, questo fotogramma congelato ed
ibernato rievoca l'eggregora plasteroide in automatico, nelle telecinesi bio elettromagnetica.
Questo stato di condizione non più fluido ma rigido e plasmato in gelatina mentale, blocca
naturalmente la capacità di ragionare ad alti livelli e tiene i pensieri incollati alla matrice dettata dal
sistema di pilotaggio mentale robofilico, di status quo artificiale ed ibernato, incollato alle onde bio
elettromagnetiche e radioattive della luce mortale. Ed è chiaro se il culto di obbedire alle
eggregore che regna nella nostra società aberrata, decadente e devota alla falsa luce, ci
ritroviamo a soccombere nlla famosa caverna di Platone. Consideriamo dunque questa neologia
di plasteroid, la caverna di ibernazione di Platone. Cosi creando milioni di manchuriani artificiali al
terzo mondo, il piano Kalergi produce nuova carne da cannone, cioè si usano i proiettili plasteroidi
umani afroasiatici. Mascherati da profughi, ma effettivamente ogni extracomunitario è una bomba
a mano, a scoppio ritardato. L' unione paneuropea plasteroide. Lo status quo, tipo il piano Kalergi,
spesso mette in ibernazione popoli interi per minimo 100-200 anni, cosi plasmando le condizioni
mentali e programmando le fabbriche del pensiero artificiale. Si esatto, 1918 a 2018 sono 100
anni che hanno architettonizzato la creazione artificiale dell'europa unita paneropea, una
magnifica gelatina viscida da emetico ospedaliero. Il piano Kalergi è l'insieme dell'esposizione di
fatti e circostanze tese a convalidare l'esistenza di un presunto progetto (chiamato piano Kalergi)
d'incentivazione dell'immigrazione africana e asiatica in Europa al fine di rimpiazzarne le
popolazioni.Prende il nome dal filosofo austriaco Richard Nikolaus di Coudenhove-Kalergi (1894-1972),
paneuropeista storico, cui viene attribuita la paternità di tale piano, soprattutto da ambienti
nazionalisti di estrema destra e antiglobalisti ma anche leghisti e separatisti.
https://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_del_complotto_sul_piano_Kalergi
www.quieuropa.it/il-piano-kalergi-quello-che-nessuno-ti-ha-mai-detto-sulleuropa
La così detta realtà sociale e ben definita plasteroide in associazione con un collegamento
psicotronico. Un gregge multietnico senza qualità e coscienza, facilmente manipolabile, per un
genocidio non solo culturale ma avente come scopo e conseguenza finale, l'annullamento totale
dell'individuo. La neuroeconomia o neuroscienze della decisione è un neonato settore della
ricerca neuroscientifica che studia il funzionamento della mente umana in relazione ai processi
decisionali nella soluzione di compiti economici. Poiché si avvale dei contributi di molte discipline,
quali la neurologia, l'economia, la psicologia, la medicina, la matematica e la scienza, è
certamente possibile affermare che la neuroeconomia ha uno spiccato carattere interdisciplinare.
La neuroeconomia o neuroscienze della decisione è un neonato settore della ricerca
neuroscientifica che studia il funzionamento della mente umana in relazione ai processi decisionali
nella soluzione di compiti economici. Poiché si avvale dei contributi di molte discipline, quali la
neurologia, l'economia, la psicologia, la medicina, la matematica e la scienza, è certamente
possibile affermare che la neuroeconomia ha uno spiccato carattere interdisciplinare. Ad
indebolire la visione predominante del secolo contribuirono la nascita dell'economia sperimentale,
negli anni cinquanta, e l'avvento delle scienze cognitive, un approccio interdisciplinare che pone
l'accento sullo studio della mente in relazione al comportamento, le quali iniziarono a prospettare
agli economisti di allora la possibilità di fondere le loro conoscenze con quelle di studiosi di
discipline come la psicologia cognitiva, la neurolinguistica, e in generale le neuroscienze. Il
presupposto comune a tutte le neuroscienze consiste proprio nell'analizzare il funzionamento del
cervello in relazione alla realtà esterna all'uomo. È noto del resto, come afferma anche uno dei
presupposti della programmazione neuro linguistica, che “la mappa non è il territorio”: la realtà
oggettiva, quella esterna, viene percepita da ogni essere umano attraverso dei processi di
interiorizzazione che fanno sì che la mappa del mondo di ogni singolo sia unica e mai uguale a
quella di un altro soggetto. Già da qui è possibile immaginare che genere di ripercussione abbia
generato questa scoperta sulla sfera dell'economia classica.

VIA DELLE FOSSE, DAL CONCEPIMENTO ALLE IMPLANTSTATIONS


Immaginatevi che essere dentro la vita terrestre è essere dentro uno status quo ibernato, essere
dentro un sistema artificiale creato a tavolino milioni di anni fa dai militari così detti feticisti religiosi
di diverse dinastie. (guarda vocabolario feticismo religioso https://it.wikipedia.org/wiki/Feticismo )
che sia feticismo usuraio economico industriale, o feticismo della chiesa o feticismo dello stato o
feticismo militare o feticismo ideologico o feticismo scolastico universitario, sempre feticismo di
eggregore è … avete mai letto la prima pagina di una bibbia ebrea? Noi siamo il popolo prediletto
dai creatori xenomorfi alieni per dominare e governare il pianeta terra. Non sono amico di Hitler,
ma questa frase sionista (https://it.wikipedia.org/wiki/Entità_sionista ) ebrea usuraia di vampirismo
feticista biblico, ha fatto sicuramente girare le scatole a quel pazzoide, anche al 50% ebreo di
Adolfo, che ha riconosciuto il vampirismo usuraio ebreo millenario, dettato dal libro militare ebreo
di incesto nazista religioso ebreo sionista. Duque scusate il termine guerra tra bande ebree, m se
osservate i prestiti finanziari ottenuti da Hitler e Mussolini, dalla banca centrale planetaria del
nonno di W.W.Busch, e dal governo Inglese come dagli ebrei russi, sembra effettivamente che la
seconda guerra mondiale xenomorfa, non fu nulla altro che una guerra tra famiglie ebree ….
per il dominio planetario ebreo sionista internazionale ...

Come i vecchi sumeri, o i vecchi egizi, maya, aztechi, veda, greci, romani, cattolico cristiani o
ebrei, sempre di razze artificiali si tratta, razze di biorobot create a tavolino in forma di soldatini di
piombo, creati dagli ordini sessuali di feticismo militare religioso di ingegneria genetica dettata dal
sesso statale, della religione bancaria, dagli usurai del business dello spermatozoide. Eccovi la
prova storica, della creazione artificiale negli ultimi 5 secoli, di tutti i corpi militari artificiali del
mondo …. chi ha creato le razze Frankenstein artificiali negli ultimi secoli e come ha fatto a
crearle, queste perverse uniforme xenomorfe … COSA SAI DEI ROTHSCHILD? Pietro Ratto
https://youtu.be/cvAM10DCKyU
OGM e ibridi xenomorfi, da secoli e millenni una razza artificiale creata in maggioranza
democratica per mascherare l'inquisizione usuraia biblica. Ovvio che la truffa degli
usurai vampiristici di famiglie di aristocrazia nera, manipolano da secoli con il
mindcontrol, tramite le scuole, le università e tutte le imprese di mass media e anche le
case editrici e la cinematografia mondiale, inducono con le loro fabbriche del pensiero
a tutta la popolazione mondiale, come e quando devono pensare che cosa, tramite la
stanza dei bottoni …. L'aristocrazia (dal greco άριστος, àristos, "Migliore" e κράτος, cràtos,
"Potere") è una forma di governo nella quale poche persone (che secondo l'etimologia greca del
termine dovrebbero essere i "migliori") controllano interamente lo Stato non da confondere con la
timocrazia.

Secondo il pensiero platonico-aristotelico è una delle tre forme di governo, assieme a monarchia e
politeia, mentre l'oligarchia è la sua forma degenerata. Questa classe sociale fu introdotta per la
prima volta nella civiltà greca.

È stata, assieme alla monarchia, tra le forme di governo più diffuse in Europa negli ultimi secoli,
generalmente sotto forma di monarchie costituzionali, nelle quali il potere del sovrano è controllato
da un parlamento composto da soli nobili. Famosa frase secolare dei nobili, SEI QUALCUNO O
DIPENDI DALLA BUSTAPAGA? Ma che falsa carità ...schiavi di razza, aggrappati ad una goccia
d'elemosina, nati dentro l'incubatrice nazi … onania … onalista. Nazi-onania o nazi-onalismo? Beh
sempre dillattazione anale professionale è …... frutto marcio della verità, troia assassina … hanno
fatto degli esperimenti su di noi, sui nostri genitori, nonni e antenati …. sin dai tempi sumeri,
masoreti il dominio del moloch (reame militare genocida) sacrificava i propri figli al mostruoso e
xenomorfo imperatore della guerra. Secondo grandi esperti internazionali di vecchie scritture
(inclusa la bibbia), fu un certo Azazel, comunque di reggia moloch, demoni del deserto, a istituire
quello che poi gli inquisitori, nominarono angeli per censurare ed occultare la storia dei rettiliani
…... o di qualche altra razza aliena meno xenomorfa. Da Gadriel a Gabriel?
https://it.wikipedia.org/wiki/Moloch_(divinità)

https://it.wikipedia.org/wiki/Azazel

Azazel (aramaico: ‫רמשנאל‬, ebraico: ‫עזאזל‬, Aze'ezel arabo: ‫ عزازل‬Azazil) è un nome enigmatico presente sia nei testi
sacri ebraici sia in quelli apocrifi; il nome è presente anche con gli appellativi Rameel e Gadriel. La prima apparizione
di questo nome si trova nel Levitico 16:8, dove una capra è designata "per Azazel".
Vedete dunque che effettivamente, la censura, da epoca in epoca ha creato una fantastica
confusione inquisitoria e non solo mentale. Occultando illegalmente anche il sapere, distruggendo
grandissime biblioteche internazionali dell'epoca come quella di Alessandria che non fu l'unica, ma
ci fu storicamente una lunga serie di biblioteche che vennero appositamente distrutte, come tattica
psicologica militare per cancellare la memoria popolare e la memoria sociale....
https://it.wikipedia.org/wiki/Biblioteca_di_Alessandria
Credete pure quello che volete, nulla contro il credere, ma danneggia gravemente l'ottica
dell'osservazione e del controllo per la verifica. Per chi di voi che segue da anni le mie opere, sia
e-book che articoli o determinati siti o blog, avrà osservato e verificato, che molti dei LINK o video
che introduco come fonte di conferma o referenza scientifica, spariscono dal web e vengono
cancellati dalla censura. Molte delle dinamiche della censura su Internet sono simili a quelle alla
censura tradizionale sui media (quotidiani, libri, musica, radio, televisione e film). Una delle
differenze principali, perché le frontiere nazionali sono più permeabili alle connessioni Internet: gli
abitanti di un paese dove una parte dell'informazione è stata censurata, possono trovare visite
Web ospitati fuori dal paese per accedervi. Di conseguenza, i censori devono adoperarsi per
prevenire l'accesso all'informazione, anche in assenza di un controllo fisico collegare sui siti Web
stessi. Questo porta ad usare delle tecniche di censura che sono specifiche ad Internet, come
bloccare l'accesso a specifici URL o filtrare i contenuti.
https://it.wikipedia.org/wiki/Censura_di_Internet
La censura in Italia è applicabile a tutti i mezzi di informazione e di stampa. Al 2015 Freedom
House ha classificato la stampa italiana come Partly Free ("parzialmente libera"), Reporter Senza
Frontiere pone l'Italia al 73º posto per la libertà di stampa. Dittatura pura dunque l'Italia? Essere al
73esimo posto, secondo questi dati, non dà l'impressione di essere in un paese civilizzato. Visto
che secondo i diritti umani della convenzione di Ginevra sin dal 1948.
https://it.wikipedia.org/wiki/Censura_in_Italia
La "morsa censoria" cattolica comincia ad allentarsi a partire dalla seconda metà degli anni
settanta, tuttavia numerose censure continuano a essere praticate anche nei decenni successivi
con grande accrescere xenomorfo fino ad oggi, creando artificialmente ben 80% di analfabeti
funzionali e arretrati, incluso la stessa percentuale di analfabeti informatici, in Italia oggi. Più vicino
al rango del consumatore (o del suddito consumatore schiavo) che non del cittadino. Link, info
pubblico del giornale LA STAMPA http://www.lastampa.it/2017/01/10/blogs/il-villaggio-quasi-
globale/il-per-cento-degli-italiani-analfabeta-legge-guarda-ascolta-ma-non-capisce-
MDZVIPwxMmX7V4LOUuAEUO/pagina.html

Questi 80% di italiani, si trovano cioè in un'area che sta al di sotto del livello minimo di
comprensione nella lettura o nell'ascolto di un testo di media difficoltà. Hanno perduto
la funzione del comprendere, e spesso – quasi sempre - non se ne rendono nemmeno
conto. Dunque creature pienamente incoscienti in preda a chi li telecomanda e si
possono considerare zombie che ballano (Triller Michael Jackson) o biorobot duplicanti
(Bladrunner). Cioè 80% di ammalati mentali, demenziali e idioti, come lo definireste
voi? Questa fu fondamentalmente la fonte del perché ho dato questo titolo alla mia
opera che state leggendo … e dal 2000 le cose sono peggiorate a causa
dell'analfabetismo informatico. Un fattore che può aumentare l'analfabetismo informatico è la
tecnofobia, ovvero la paura o il rifiuto irrazionale verso ogni dispositivo tecnologico.

https://it.wikipedia.org/wiki/Analfabetismo_informatico
L'INFORMATICA è derivante dal 1939 (o anche molto prima in grande segretezza militare), in
senso che dal 1939 esiste il RFID. Chiaro durante tutta la seconda guerra mondiale e anche
durante la guerra fredda, anni 50/60 in mano ai top secret militari. L' RFID come primo brevetto in
cui figura la sigla RFID è stato depositato da Charles Walton nel 1983, brevetto USA 4.384.288,
ma in realtà la tecnologia è stata depositata nell'agosto del 1973 con il brevetto USA 3.752.960,
da allora ne sono stati registrati altri quasi 4000 (2011). E se controllate tra quei 4000 modelli
differenti, in particolare di nanotecnologia o ingegneria genetica, DAL 1973 NEI VACCINI E
NELLE SCIE CHIMICHE, TRAMITE NANOTECNOLOGIA, CE LI FANNO PURE RESPIRARE,
MANGIARE E BERE. La procedura di riconoscimento automatico (Auto ID) si è successivamente
sviluppata in altri settori: industriale, automobilistico, medico, e-Government (vedi passaporti, carte
d'identità, ecc.), commercio (moneta elettronica come biglietti per i trasporti, ecc.). Altri esempi
sono da quello di acquisto e distribuzione di servizi logistici a quello industriale, manifatturiero,
metalmeccanico, domotico, ecc.

La tecnologia RFID è considerata per la sua potenzialità di applicazione una tecnologia general
purpose (come l'elettricità, la ruota, etc) e presenta un elevato livello di "pervasività", ovvero una
volta trovata una applicazione in un punto della filiera, l'applicazione ed i benefici si propagano
velocemente a monte e a valle della stessa. Con gli RFID, grazie allo sviluppo delle tecnologie
dell'informazione e di Internet è possibile creare una rete di oggetti e l'adozione a vasta scala in
svariate applicazioni anche WI-FI, nonché la probabile interconnessione dei dati ottenuti in
un'unica grande rete globale, dell'industria 4.0 … https://it.wikipedia.org/wiki/Radio-
frequency_identification
Negli stessi anni della seconda guerra mondiale, con la RFID si creò la cibernetica e la
bioinformatica. Che divennero subito delle inter discipline scientifiche coinvolgendo anche
l'ingegneria genetica nella medicina. Il che fa capire, che con i brevetti degli anni 70 è nato un
nuovo mercato, capace di programmare indubbiamente anche telecomandare, diverse
generazioni, 50 anni o più in anticipo, tramite la bio programmazione degli avi, e sapere
perfettamente cosa faranno i nipoti, dato che il telecomando RFID è già impiantano nel DNA in
forma di nanotecnologia di ingegneria genetica e bioinformatica. Come fanno dunque i nipoti di
queste nonne/nonni che da 70 anni sono cavie umane di proprietà privata statale e multinazionale,
a rendersi conto che non sono figli della madre/padre ma di esperimenti militari, su vasta scala …
CITAZIONE
...certi uomini hanno fame e sete di verità: se un uomo del genere si interroga sui problemi della
vita ed è sincero con sé stesso, si convincerà presto che non gli è più possibile vivere come ha
vissuto, né essere ciò che è stato finora; che ha bisogno a ogni costo di trovate una via d'uscita da
questa situazione, e che un uomo può sviluppare dei poteri e delle capacità nascoste soltanto
ripulendo la propria macchina da ogni incrostazione accumulata nel corso della vita. Per
cominciare razionalmente questa pulita, è necessario vedere ciò che va pulito, dove e come; ma
vederlo da sé è quasi impossibile. In questo campo, per cogliere una cosa qualunque, è
necessario osservare dall'esterno: ecco perché è indispensabile l'aiuto reciproco.
Se ricordate l'esempio di identificazione che vi ho fatto prima, potrete capire quanto un uomo sia
cieco quando si identifica ai propri umori, sentimenti e pensieri. Ma la nostra dipendenza si limita a
ciò che possiamo cogliere a prima vista, a ciò che è così evidente che non mancherà di attirare la
nostra attenzione? Vi ricordate quanto abbiamo detto circa il modo in cui giudichiamo il carattere
delle persone, dividendole arbitrariamente, in buone e cattive?
Man mano che un uomo comincia a conoscersi, scopre continuamente dentro di sé nuove zone di
meccanicità, che chiameremo automatismo: zone in cui la sua volontà, il suo «io voglio» non ha
alcun potere, e dove tutto è così confuso e sfuggente, che gli è impossibile raccapezzarsi senza
essere aiutato e guidato dall'autorità di qualcuno che sa.
Riassumendo, ecco lo stato delle cose per quanto riguarda la conoscenza di sé: per fare, bisogna
sapere, ma per sapere, bisogna scoprire come sapere; e questo non possiamo scoprirlo da soli."
Vedute sul mondo reale- G.I. Gurdjieff
Ho voluto usare questa citazione, che parla per l'appunto di meccaniche mentali ed automatismi
spirituali, che fondamentalmente sono ibridi xenomorfi di creature meccanoidi o biomeccanoidi,
come citato già parecchie volte in questa opera … create a tavolino … maschere indotte, incollate
sull'anatomia della mente e incollate sull'anatomia spirituale, che impediscono di stare nello stato
naturale del oltreluce. Sopprimendo l'essere io in condizioni di stati inferiori e dominati da vari tipi
di eggregore robofiliche, predatrici parassitarie, che si nutrono della nostra sostanza, energia ed
essenza vitale. L'autoregolazione dell'essenza vitale, soprattutto da tutti i sistemi politici e sociali,
nazionalisti e continentali, ma anche planetari o religiosi ma anche medici, dal 1940 in poi sono
stati rimpiazzati e governati strutturalmente dalla cibernetica. Il termine cibernetica indica un
vasto programma di ricerca interdisciplinare, rivolto allo studio matematico unitario per il pilotaggio
e governamento, di tutti gli organismi viventi e, più in generale, di sistemi, sia naturali che artificiali.
La cibernetica nacque durante gli anni della seconda guerra mondiale, su impulso di un gruppo di
ricercatori, tra i quali ebbe una parte predominante il matematico statunitense Norbert Wiener. La
cibernetica: controllo e comunicazione nell'animale e nella macchina è il titolo italiano di un
libro[1] pubblicato in inglese nel 1948 dal matematico statunitense Norbert Wiener, che diede origine
all'omonimo filone di pensiero interdisciplinare. Dunque si va ben oltre le meccaniche, meccanismi
e gli automatismi mentali, se si inferisce la cibernetica e la si fonde con l'intelligenza artificiale
senziente e veggente, per fare trasferimenti della mente e lobotomia di massa robofilica.

« I molti automi dell'epoca presente sono collegati al mondo esterno sia per quanto riguarda la ricezione di impressioni, che per
l'esecuzione di azioni. Essi contengono organi sensoriali, effettori, e l'equivalente di un sistema nervoso per il trasferimento
dell'informazione dagli uni agli altri (...) Non è affatto miracoloso che possano essere trattati in un'unica teoria assieme con i
meccanismi della fisiologia[1]. »
(Norbert Wiener)

https://it.wikipedia.org/wiki/Cibernetica

Secondo me però gli inizi della cibernetica la dobbiamo a Maxwell e a Tesla, da partire del 1840.
Perché effettivamente il bio elettromagnetismo (onda radio elettrica e radioattiva della luce,
trasportatrice di informazioni incensurate) è una forma di micro o nano cibernetica … e anche la
WI-FI la ha riscoperta ad energia libera Nikola Tesla, fine 1800. Oggi sappiamo che le piramidi
arcaiche, di tutto il pianeta, erano centrali energetiche cibernetiche.
https://it.wikipedia.org/wiki/Equazioni_di_Maxwell
LA FISIOLOGIA DEL TRASFERIMENTO DELLA MENTE
https://it.wikipedia.org/wiki/Fisiologia
I fenomeni naturali funzionano spesso anche per determinate eggregore o anime artificiali. Perciò
anche il trasferimento della mente ha le sue caratteristiche.
https://it.wikipedia.org/wiki/Trasferimento_della_mente
«La coscienza è parte del mondo naturale. Essa dipende solo dalla matematica e dalla logica e
dalle non del tutto conosciute leggi della fisica, della chimica e della biologia o quantistica; essa
non nasce da una qualità magica o ultraterrena.»
La coscienza effettivamente non è mai individuale, ma sempre collettiva (co = collettiva .... la scienza collettiva) e fa parte della
meccanicistica, perché non si trova nell' oltreluce.

Tutto è connesso e non è una struttura composta da frammenti, ma è un'tutt'uno. Serve avvederci
per riflessione esercitata, prestare attenzione alle cognizioni sociali di questo fenomeno unito tra
visibile e invisibile, tra materia e spirito, naturale e artificiale, luce e oltreluce …
La cognizione sociale in forma di anticensura e di dovere (art.4 della costituzione), dovere per ogni
cittadino di progredire, mentalmente e spiritualmente. La cognizione sociale (o in inglese social
cognition) corrisponde attualmente al paradigma scientifico più accreditato nell'ambito della
psicologia sociale e consiste nell'attività mentale con la quale arriviamo a conoscere il mondo
sociale.

La cognizione sociale si occupa dello studio scientifico:


• dei processi attraverso cui le persone acquisiscono informazioni dall'ambiente, le
interpretano, le immagazzinano in memoria e le recuperano da essa, al fine di
comprendere sia il proprio mondo sociale che loro stesse e organizzare di conseguenza i
propri comportamenti
• di come il contesto sociale influenzi le prestazioni cognitive.
• https://it.wikipedia.org/wiki/Cognizione_sociale

Tutto è connesso nel tutt'uno del ovunque (anima mundi), e se non esiste il due, significa che la
cognizione sociale del nostro ambiente naturale o artificiale, è un cloud di coesistenza. Ed è
indivisibile. https://it.wikipedia.org/wiki/Cloud
Questo lo possiamo asserire come giustificazione. Il principio sostiene che sia possibile affermare
che l'opinione riguardante un oggetto reale è vera quando questa trova giustificazione nel fatto
che è ampiamente condivisa e comunicata agli altri ovvero l'asseribilità giustificata opera quando
si verifica «l'accordo di un enunciato astratto con il limite ideale verso il quale l'indagine
tenderebbe senza fine a portare la credenza scientifica». Partendo cioè dalla formulazione di un
enunciato astratto si trovano tante conferme che, raggiungendo queste un numero che tende
all'infinito, rendono inutile procedere oltre nella ricerca scientifica. Sappiamo che nella realtà nulla
è reale che nel cloud di materializzazione, è la fonte del sogno che partorisce a tempo reale la
realtà, che muore in quel attimo che nasce, perchè tutto è in eterno trasformamento nel ovunque.
Il cloud si costituisce in densità di infinite variabilità. Però nella sua istantaneta non c'è
congiunzione assestante di luce propria, nel cloud.
https://it.wikipedia.org/wiki/Edonismo
Edonismo (dal greco antico ἡδονή edoné, "piacere") è, in senso generale, il termine con il quale
si indica qualsiasi genere di filosofia o scuola di pensiero che identifichi il bene morale col piacere,
riconoscendo in esso il fine ultimo dell'essere umano.
SCUOLA DEL PENSIERO PANOPTICON
Il concetto della progettazione è di permettere a un unico sorvegliante di osservare (opticon) tutti
(pan) i soggetti di una istituzione (apparentemente incontrollata ma comunque un sistema
carceriero/detenuto o fisico o mentale) senza permettere a questi occupanti, di capire se siano in
quel momento controllati o no. Il nome si riferisce anche a Argo Panoptes della mitologia Greca:
un gigante con un centinaio di occhi considerato perciò un ottimo guardiano. L'idea alla base del
Panopticon (“che fa vedere tutto”) era quella che - grazie alla forma radiocentrica dell'edificio e ad
opportuni accorgimenti architettonici e tecnologici - un unico guardiano potesse osservare
(optikon) tutti (pan) i prigionieri o gli occupanti di una fabbrica ecc., in ogni momento, i quali non
devono essere in grado di stabilire se sono osservati o meno, portando alla percezione da parte
dei detenuti o bambini nella scuola materna, di un'invisibile onniscienza da parte del guardiano,
che li avrebbe condotti ad osservare sempre la disciplina come se fossero osservati sempre. Dopo
anni di questo trattamento, che viene fatto a tutti dalla nascita, fono alla laurea universitaria e ben
anche oltre, il retto comportamento "imposto" sarebbe entrato nella mente dei prigionieri come
unico modo di comportarsi possibile modificando così indelebilmente il loro carattere. La scuola
del pensiero artificiale, si può descrivere in modo rudimentale, che il panottico è "un nuovo modo
per ottenere potere mentale sulla mente, in maniera e quantità mai vista prima". Qui siamo
nell'anno 1791. E cosi è stata strutturata la nostra intera società industrializzata, e le intere nazioni
moderne dal 1791 ad oggi. Basta pensare al gioco televisivo psicotronico del grande fratello, dove
gli occupanti si divertono pure da idioti a giocare il carceriero/detenuto pseudo eroe. Cosi
funzionano le maternità negli ospedali, l'asilo, le scuole, l'università, le fabbriche le istituzioni, il
senato le caserme, le chiese ecc., la tua mente, la tua vita sono la tua prigione (psico-prigione o
ipnodittatura). https://it.wikipedia.org/wiki/Panopticon
Che cosa è esattamente la definizione di UMANO? Che cosa è esattamente la definizione di
disumano, post umano, transumano e le altre diverse specie ibride non umane? Un essere umano
plasmato non più da una selvatica natura universale, o dalla evoluzione naturale, ma da tutta una
serie di interventi artificiali e scientifici, e tecnologici effettuati dalla bestia umana xenomorfa, sulla
cavia umana, e dettata dalla agenda sedicente illuminata promossa da tali sedicenti geni
incompresi... geni di genesi, eugenetica militare arcaica, che molti chiamano il creatore, si un
militare medico di ingegneria genetica preistorica …. L'ultra trisnonno di Mengele … grandi
maestri del placare la coscienza, corrompendola di piacere, edonismo, tranquillità e benessere …
La libertà è una scelta immutabile, che si manifesta nel fuoco dell'azione, inviolabile, irreprensibile,
inarrestabile nell'oscura realtà del presente. Il dramma è che uno sciocco colto e più sciocco di
uno sciocco ignorante, quindi anche molto più pericoloso. Cosi non solo vengono rubate le identità
delle persone reali, ma anche delle persone virtuali. Ogni clic che fate sui vostri dispositivi
elettronici, dalla tv, al tablet o smartphone, pc ecc. È eternizzato nel database di controllo, e
memorizzato, che si possa sia ricostruire ogni movimento tracciato del passato, sia in tempo reale
che anche veggente per il futuro. Ogni parola che scrivete nella chatt privata, ogni trasmissione
radio o tv che guardate, ogni domanda che fare a Google, ogni sito che visitate o ogni mail che
scrivete, ma anche tramite la webcam vi possono fotografare o con lo screen shot osservare
quello che state osservando voi sul vostro schermo.

Ecco come gli hacker entrano nei nostri pc e spiano le nostre vite …
https://youtu.be/1rOV38PsWlk
Fondamentalmente, e psicotronicamente, con o senza trasferimento della mente si risucchiano
informazioni come un vampiro, che effettivamente è un gigantesco e potentissimo virus, un
predatore parassitario xenomorfo di un mondo in cui la privacy non è mai esistita in un mondo di
sciocchi colti che pagano pure tanti soldi per comperare il proprio carnefice … e soprattutto per
connettersi con lui rischiando non solo la propria reputazione, ma anche la vita, oggi con le armi
mortali ad energia diretta via satellitare, ogni millimetro del pianeta è monitorato sia a tempo reale
che in forma veggente dall'intelligenza artificiale stessa .... e dalle immense armate di spie pagate
che vivono online in questa silenziosissima e invisibile guerra che stiamo vivendo interamente
cibernetica. Il termine guerra cibernetica (noto nell'ambito operativo militare del mondo anglofono come cyberwarfare)
è l'insieme delle attività di preparazione e conduzione di operazioni di contrasto nello spazio
cibernetico. Si può tradurre nell'intercettazione, nell'alterazione e nella distruzione
dell'informazione e dei sistemi di comunicazione nemici, procedendo a far sì che sul proprio fronte
si mantenga un relativo equilibrio dell'informazione. La guerra cibernetica si caratterizza per l'uso
di tecnologie elettroniche, informatiche e dei sistemi di telecomunicazione.
https://it.wikipedia.org/wiki/Guerra_cibernetica
Come si fa a non vedere che siamo nati dentro un campo di sterminio nazionalista, che siamo agli
arresti domiciliari, incatenati al posto di lavoro, schiavi della scuola e della luce con un micro cip
arcaico di nome DNA. Come si fa ad andare in giro con i prosciutti grassi sugli occhi? Ovvio che
pane e giochi alimentano l'ozio. Ma anche ovvio che le risorse prive di dignità non sono operai, ma
solo della merce di larve imbecillite, convinte che il sistema sia umano … purtroppo no, è
xenomorfo e neomorfo. Un sistema che non ha assolutamente nulla di naturale. Mai avuto?
Creature vittime dell'autoinganno, destinate ad essere bestiame … da grembo a tomba,
incatenate, seviziate in mille modi in un'ordinaria follia, gestita da mostri fanatici e convinti di avere
mangiato la saggezza con il cucchiaio d'argento. Noi tutti sappiamo che la storia va riscritta, ma
onestamente e senza oscuramenti, occultamenti, mistificazioni o censure dei fatti realmente
accaduti. Anche se la mostruosità è inimmaginabile, ma comunque dignitosamente valorosa ed
eroica. Un lavoro che gli storici onesti stanno facendo, in lotta contro la criminale censura. La meta
è la pace mondiale, un'eutòpia o un'utopia?

LA MERCE E LE CAVIE, MERCE UMANE – PLAGIO USURAIO


Strane razze e strane specie, un grande miscuglio da analizzare ed osservare. Grandi ingiustizie
di plagio ed usura poco umana per molti popoli. C'è ancora moltissimo da fare per raggiungere
un'estetica di pace mondiale. Migliorare i piaceri veramente di valore e benessere umano, con
rispetto e convivenza tra le varie razze, sia quelle artificiali, che quelle naturali, tra quelle
dominanti e quelle succube. Da quanti anni già le persone o i popoli sono solo considerati delle
merci? Sia i consumatori che i produttori, operai, pazienti ecc. Troppa mancanza di rispetto in
ambito coerente ed etica sociale. Troppa fretta in un circolo vizioso tra la corsa ai pagamenti il
dovere guadagnare poco per spender tutto e avere nulla, spesso solo effetti collaterali di malattia
psicosociale. La società è un organismo interconnesso con altri organismi di differenti società e
culture. E la sua salute si misura dalla propria sovranità autonoma e indipendente. Ma se nel
sistema la merce delle cavie umane domina il mercato, ci devono essere per forza strutture di
pilotaggio e governamento, crete a tavolino per far aumentare l'sperimentazione sulle popolazioni
cavie di razza e bestiame programmato volontariamente ad essere artificialmente ammalato, per
vendere false medicine o false terapie, che servono solo a tenere alte le azioni alla borsa e non ad
evolvere il genere umano. Fate figli che abbiamo bisogno di nuove cavie scolastiche da studiare
eugeneticamente. Ci sere nuova carne da cannone, e con il resto vi facciamo mangiare gli
Hamburger di cadaveri profumati di marca superX. Ci danno 1000 euro per chi lavora semigratis e
per vivere ben ne servono 2000 senza lusso e senza extra ovviamente, cosi mantenuti dagli
usurai multinazionali, che hanno creato artificialmente i governi burattinai nazionali. L'usura
(parola neolatina usata anche per definire l'applicazione illegale degli interessi finanziari) è la
pratica consistente nel fornire prestiti a tassi di interesse considerati illegali, socialmente
riprovevoli e tali da rendere il loro rimborso molto difficile o impossibile, spingendo perciò il
debitore ad accettare condizioni poste dal creditore a proprio vantaggio, come la vendita a un
prezzo particolarmente vantaggioso per il compratore di un bene di proprietà del debitore, oppure
spingendo il creditore a compiere atti illeciti ai danni del debitore per indurlo a pagare. Il nostro
predatore parassitario xenomorfo del super plagio usuraio.
https://it.wikipedia.org/wiki/Usura
https://it.wikipedia.org/wiki/Plagio
https://it.wikipedia.org/wiki/Malattia
Osservare il mondo ed il pianeta e le società DA FUORI, è fondamentale per riconoscere dove
che si è DENTRO. QUESTO MIO ONONIMO SAGGIO, è null'altro che semplice informazione
incensurata atea. Pezzi di puzzle che possono servire a che ne ha bisogno. Leggere tematica
anticensura è sempre un'ottima autoterapia per neutralizzare l'incoscienza e fare crescere la
propria coscienza indeterminata e libera. Ad esempio in Italia non è obbligatorio mandare i propri
figli a fare il lavaggio di cervello nelle scuole statali, e ogni genitore può liberamente evitare la
pedofilia psichica imposta dal regime degli invasori colonialisti militari di padre MENGELE made in
USA o dal 2016 made in Cina. Il colonialismo italiano ebbe inizio alla fine del XIX secolo, con
l'acquisizione pacifica dei porti africani di Assab e Massaua, sul mar Rosso.

Il Regno d'Italia raggiunse la sua massima estensione all'inizio del suo ingresso nella seconda
guerra mondiale: il suo territorio fu esteso dal Rodano ai Balcani (Francia meridionale, Dalmazia,
Croazia, Montenegro, Albania e Grecia), nonché sulle isole dell'Egeo, su quattro territori africani
(Eritrea, Somalia, Libia ed Etiopia), sulle piccole concessioni cinesi di Tientsin, Shangai ed
Amoy[1] (conquiste di un corpo di spedizione italiano in Cina) e su altri territori.

La seconda guerra mondiale sigillò, però, il tramonto dell'Impero. Di fatti allo stato italiano, seppur
schieratosi a fianco degli Alleati nel 1943, vennero imposte dure condizioni a fine conflitto, con
numerose amputazioni territoriali. Tra i territori confiscati erano ovviamente incluse tutte le colonie,
a eccezione della Somalia, amministrazione fiduciaria e de facto mandato italiano fino al 1960. Dal
1943 se un genitore italiano manda il proprio figlio a scuola, ovvio che gli fa fare un lavaggio di
cervello pedofile o psicopedofile, creando un cittadino pseudo americano e non più italiano. Un
vero e proprio furto di identità. https://it.wikipedia.org/wiki/Colonialismo_italiano
Altro che bufala della pseudo festa della liberazione del 25 aprile, pura dilatazione anale popolare
di massa. Dato che è il giorno della vendita di tutte le anime italiane che diventarono proprietà
privata dei campi di sterminio degli invasori, come cavie umane della US-ARMY e sella S.E.C. di
Washington (controlla il codice a barre di tutti i tuoi documenti pseudo italiani). Dunque è un delitto
mandare a scuola i bambini se subiscono solo lavaggi di cervello? Ma dato che già i nonni e i
genitori hanno vissuto solo lavaggi di cervello tutta la vita, i nipoti ovviamente sono pienamente
robofilizzati. http://blog.libero.it/wp/hexadeus/2017/09/12/robofilia/

Sono convinto che ogni una/o di voi fa del suo meglio, e questo è il massimo possibile. Passo per
passo sul proprio cammino, avanzare nel nulla che è il tutto, un tutto formato da informazioni
incensurate, che dà l'unica definizione di che cosa è la vita stessa, informazione incensurata. Dal
1976 sono stato abituato a parlare a 100'000 e più persone alla volta come giornalista culturale di
multimedia e mass media alternativi, sia regionali, nazionali, internazionali, sempre abbinati al
podcast del web, parlare al microfono e presentare tematiche di attualità incensurate di cronaca
veramente solo culturale (niente sport, politica o commercialismo). Anche a manifestazioni di ogni
tipo sul podio e sul fronte del palco come presentatore culturale di musica, arte e informazione
incensurata. A documentare per il pubblico dominio. E di questo trattano anche tutti i miei saggi in
varie lingue, opere create per scienze comuni e di pubblico dominio anticensura di libera
informazione. Chi mi conosce sa della mia ironia e del mio sarcasmo da caricaturista enfante
terrible, un pò estroverso e ambiguamente provocatorio come tipico per gli spaghetti western di
Sergio Leone, in dominanza vendicativa a chi si merita un cazzotto al posto giuso. Una forma di
autodifesa che disinfetta ogni ferita. Le cicatrici rimangono e le battaglie si vincono solo con il
cuore puro ed illuminato nella sua intelligenza emotiva del Q.E. con ottima empatia. L'intelligenza
emotiva è un aspetto dell'intelligenza legato alla capacità di riconoscere, utilizzare, comprendere
e gestire in modo consapevole le proprie ed altrui emozioni. L'intelligenza emotiva è stata trattata
la prima volta nel 1990 dai professori Peter Salovey e John D. Mayer nel loro articolo “Emotional
Intelligence”. Definiscono l'intelligenza emotiva come “La capacità di controllare i sentimenti ed
emozioni proprie e altrui, distinguere tra di esse e di utilizzare queste informazioni per guidare i
propri pensieri e le proprie azioni" viene presentato un diagramma che concettualizza l'intelligenza emotiva, dimostrando che è
composta da tre rami principali:

• Valutazione ed espressione delle emozioni


• Regolazione delle emozioni
• Utilizzo delle emozioni
https://it.wikipedia.org/wiki/Intelligenza_emotiva
RIEPILOGO XAVIATO (incluso promozione opere)

Chi, dove, perché e che cosa? Se le porte delle percezioni venissero individualmente e
socialmente purificate, ogni cosa apparirebbe all' uomo sano di mente, così come sono realmente,
infinite nel oltreluce. L' oltreluce sarà il prossimo episodio di saggistica, per la pubblicazione del
sesto e-book in lingua italiana di scienze comuni e di pubblico dominio, di osservazione e di
ricerca indipendente, puramente culturale o subculturale. Non è facile mantenere eretto un
determinato stile di coerenza che va oltre alle fabbriche del pensiero inculcato. Evito sempre di
discutere con menti ottuse, imbecillite o programmate da qualsiasi sistema pro censura. In
moltissimi paesi che stanno sicuramente peggio che l'Italia, non hanno nemmeno dizionari pubblici
in biblioteche pubbliche e meno ancora Wikipedia nei loro cellulari. Anche Wikipedia come molte
case editrici ed enciclopedie soffrono di soppressioni e di censure forzate da parte di strane ONG
(organizzazioni non governative indipendenti o servizi segreti privati) che effettivamente fanno
bene la guardia alle popolazioni del mondo, che non vengano mai a conoscenze delle loro
aggravanti attività criminali nel ombra, mascherate come pseudo democrazie. Mascherate di
mimetizzazione puramente militare deviata. Qui un esempio pratico
https://it.wikipedia.org/wiki/Censura_di_Wikipedia
Se una nazione censura 50% o come in Italia fino a 73% delle informazioni di pubblico dominio,
c'è non solo una grande confusione nelle menti della popolazione, ma è effettivamente un atto di
violenza psicologica sulla salute mentale della popolazione.

La violenza psicologica detta anche violenza morale, violenza mentale o abuso emotivo è
una forma di violenza o di abuso verso gli altri senza che sia messa in opera direttamente della
violenza fisica. Si può manifestare con parole e/o atti che influenzano l'altra persona nella sua
percezione di essere amata o trascurata.

Questa violenza può sfociare in un trauma psicologico che può includere ansia, depressione
cronica, disturbo da stress post traumatico.

Tale violenza non è tipica di un genere o di un altro,ma riguarda la coppia e i rapporti genitori-figli, spesso infatti ne sono
vittima i bambini, sia come bersagli che in quanto testimoni. Si tratta di un tipo di violenza presente anche nel posto di lavoro, in forma di

bossing (esercitata dai superiori verso i subordinati) o di mobbing.

https://it.wikipedia.org/wiki/Violenza_psicologica

Ogni tipo di censura è un crimine all'umanità, che causa gravi malattie emotive e psicologiche,
peggio di ogni trauma cosciente, perché è una forma di LOBOTOMISAZIONE ILLEGALE.
Fondamentalmente proibita dal 1948 dei diritti umani e dal art.4. della costituzione italiana (è un
dovere per ogni cittadino, progredire mentalmente/spiritualmente). Perciò l'anticensura è un
dovere e non un diritto. La lobotomisazione della popolazione italiana, cancellando il 70% o più
della coscienza collettiva e della memoria popolare, vi sembra una cosa da niente? Perciò le
mie opere in diverse lingue sono sempre gratuite per tutti, di pubblico dominio e per aiutare a dare
informazioni vissute, osservate, ricercate a fondo e incensurate per tutti. Questo non significa che
non ci siano piccolissimi errori, dato che non si finisce mai di imparare e nulla è assoluto, e dato
che tutto è in eterno trasformamento, ma la verità è essenziale per la dignità umana. Se manca
quella non dovete piangervi addosso, non meritate altro che lacrime da coccodrillo perse, nella
pioggia.
PROMOZIONE dei 5 E-BOOK attuali anticensura gratuiti per tutti

<XENOMORFA> … che avete appena letto

Prendere il controllo della realtà con la fisica quantistica? Un perfetto e potente effetto sulla così
detta realtà e alterarla a piacimento in piena goduria. Questa avventura XENOMORFA è
assolutamente e pianamente fuori controllo ed è una roulette russa vincente. È l'energia vitale
della tua anima persa nella dannazione del mondo artificiale in cui sei nato. È la tua parte anemica
selvatica ed inafferrabile per la Matrix. L'unico spiraglio di luce che ti consente di liberarti dagli
impiantati mentali e le distorsioni ottiche che illudono la tua ignoranza percettiva ottusa. È
l'esperienza della tua vita. Le nuove razze artificiali create a tavolino, nel dopoguerra dalle
multinazionali e brevettate come proprietà privata con copyright, che riveleranno in questo e-book,
la loro nascita come cavie umane in forma saggistica e storica degli ultimi 70 anni. Xenomorfa non
è una lettura ma un vero e proprio emetico, per chi vorrebbe spurgare il proprio stomaco sensibile
da effetti collaterali dell'anima. È vera storia dell'umanità, senza veli e senza mascherate da
buffoni carnevaleschi. Una storia cruda di un pianeta che non è null'altro che il laboratorio
personale di creature mostruose che ne abusano per la loro sete di potere, megalomani senza
morale e senza pietà, divorando e nutrendosi dell'energia vitale di tutti voi. Un e-book d'essenza
fondamentale se vi interessano i pezzi di puzzle mancanti, nella vostra percezione vitale, di un
quadro cosmico, astrale, universale e mutiversale, intrecciato nella più perfetta prigione mentale
che sia mai stata architettonizzata, dai xenomorfi creatori della vostra razza, che in parte è
puramente artificiale, se di vena di sangue biblico. Preparatevi ad un salto quantico di un viaggio
nel tempo senza paragoni, da cui non esiste ritorno se lo leggete. Un e-book che fa resuscitare i
morti e nessuno dovrà mai più piangersi addosso. Di natura è tutto immortale, solo l'artificiale è
mortale. Godetevi l'estasi xenomorfa di questa opera per essere l'esperienza processata e vissuta
della vostra immortalità.

(lo trovate in esclusiva mondiale, e gratuitamente, solo su YOUCANPRINT)

<ROBOFILIA>
Saggio di Cosmo Gandi
Pagine 153
eBook gratuito
Un e-book originale, interamente autoprodotto, contenente molti link che conducono a pagine web
in cui vengono approfonditi gli argomenti trattati.
Così l’autore presenta la sua opera:
«Questo e-book multimediale è fondamentalmente è una raccolta di informazioni incensurate
molto xenomorfa. Una raccolta di saggi storici e scientifici al di fuori di un’ordinaria follia, cronache
anticensura e articoli giornalistici. Ho voluto semplicemente darvi l’opportunità di avere una serie
di osservazioni e di indagini, con cui voi potrete liberamente, a libero arbitrio, approfondire da soli
la tematica universale, se vi interessa veramente.
Non ho scritto questa raccolta xenomorfa con intenzioni di vendere un libro, con intenti
commerciali, ma per fare un omaggio culturale e postmoderno, gratuito, all’umanità, in senso della
licenza di scienze comuni, per avere bibliotecato l’informazione incensurata che è di pubblico
dominio. Ciò può servire a tutti coloro che cercano risposte, sul loro proprio cammino o percorso di
vita, a spirito libero, per ottenere una nuova ottica di se stessi e del mondo che ci circonda
nell’ambiente in cui viviamo a livello planetario, continentale, nazionale e regionale.
Sicuramente fa riflettere su tante cose, a cui forse nessuno ha mai pensato in passato, a riguardo
di chi siamo, da dove veniamo e che cosa è il senso del nostro passaggio in questa dimensione
terrestre.
Fa riflettere la domanda filosofica, del perché le macchine (la bestia 666, le eggregore o i demoni)
ci hanno creato e plasmato a loro immagine. Ironia del destino, nel senso che da millenni siamo
dentro un sistema che ci crea sistematicamente per i suoi scopi sistematici e ci crea a tavolino
pianificando e dominando la nostra vita secondo la sua volontà, senza rispetto per la nostra vera
identità e senza rispetto per l’etica dei diritti umani e le loro vere apparenze sul pianeta terra.
Ho cercato di rimanere il più oggettivo possibile e di documentare l’ignoto del subconscio di
civilizzazioni scomparse e mondi sommersi in questo cimitero apatico che è la nostra società
creata da uno status quo, fondamentalmente artificiale, dato che non rispetta le frequenze base
della natura, interferendo e sopprimendo genocidicamente l’intero pianeta da millenni.
Sono sempre felice per tutti coloro che mi contattano e desiderano fornirmi nuove informazioni,
dato che essere aggiornati è sempre un’ottima prospettiva e la coscienza non è mai una scienza
individuale, ma collettiva e più l’umanità prende consapevolezza e più si potrà trasformare ad
operare in comune per una felice pace mondiale, di cui abbiamo tanto bisogno.
Citando Mahatma Gandhi è importante sapere che l’unica vera rivoluzione con amabile
evoluzione è “non partecipare al loro gioco da guerrafondai” e astenersi obiettando tutto quello
che non appartiene alla nostra anima.
Essere se stessi è LIBERTÀ, e la libertà è una frequenza universale che connette il tutt’uno,
nell’anima mundi dell’entanglement. Se di natura è tutt’uno, ovvio che l’internet delle cose naturali
in cui tutto è connesso, oltre ogni morte, ci fa capire che l’internet originale (non artificiale) è
dentro di noi, con empatia e telepatia di piena reminiscenza… e che va ben protetto da
manipolazioni che possono nuocere alla nostra vera identità ed il nostro libero arbitrio.
Da parte mia iniziai già nel lontano 1977 a dedicarmi alla ricerca, come semplice giornalista
culturale con grande passione per il paranormale (a quei tempi si usava ancora questa parola),
per fenomeni inspiegabili, mentre oggi, più di 40 anni dopo, si parla di anticensura come scienza
riconosciuta; con l’aiuto cibernetico e grazie alle simulazioni di intelligenza artificiale tutto è
diventato molto più misurabile e spiegabile, soprattutto facendo luce su molte cose a quei tempi
ancora top secret o criminalmente censurate dai poteri forti.
Aggiungo che ho sempre lavorato anche in diverse radio nazionali ed internazionali e perciò
troverete anche molte versioni di audio book online, che non solo sono apprezzate dal mondo dei
non vedenti, ma anche da chi preferisce ascoltare dei racconti anziché leggerli. Qui un esempio,
anche scaricabile: https://www.spreaker.com/show/robofilia .

Questo e-book multimediale e’ una vera e propria enciclopedia… una fusione di centinaia di libri,
video, immagini, articoli, documentari, grafiche e siti web connessi in un intreccio e legati tra di
loro in un unico modulo di controllo multimediale abbinato all’osservazione paradossale di
un’unica definizione inesistente nei vocabolari, e ne rispecchia la sua più profonda relatività.»
(Cosmo Gandi)

Prima edizione gratuita OPERA UNO


https://operauno.wordpress.com/e-book/robofilia
Seconda edizione gratuita YOUCANPRINT

--
<NATURAL TRANCE>

Saggio di Cosmo Gandi


Pagine 74
eBook gratuito
Un eBook autoprodotto nel quale l’autore unisce ad elementi strettamente autobiografici tante
osservazioni e considerazioni sulla convivenza sociale dell’umanità in diversi periodi storici, dai più
remoti a quelli attuali. Un testo che incuriosisce e con il quale l’autore cerca di dare risposte a tanti
interrogativi che egli stesso si pone e che potrebbero essere posti dai lettori.
Dall’introduzione dell’eBook:
«Le marionette umane (anime avatar) nell’ombra del multiverso, si perdono sistematicamente nel
programma dell’organismo cruciale, delle simulazioni neurointerattive sociali.
La ciberpoesia è l’avventura romantica che diventa neopirateria cibernetica del Don Quichotte
d’avanguardia 2222 .
La schiavitù moderna è migliaia di volte più pericolosa di quella del passato, perché ha delle
tecnologie segrete militari, pericolosissime di riprogrammazione forzata da parte del
riprogrammatore autoritario, della libera volontà degli individui e può sostituire digitalmente la
mente delle masse con precisi telecomandi di induzione d’ordine e catene silenziose ed invisibili,
bioelettromagneticamente.
Questi nuovi sistemi di mindcontrol (controllo della mente) hanno specifiche anime artificiali e
possono illegalmente ed abusivamente essere manipolate a distanza dalla i.a. (intelligenza
artificiale) e pure essere sostituite con essa, senza che nessuno se ne accorga.
Viviamo effettivamente in una guerra silenziosa, invisibile biotronica, psicotronica e biochimica,
genocida.
Cosmo Gandi vi trasporterà in una prosa d’esplorazione di una giungla di dati selvatici, di campi
minati nemici, della nostra società sintetica, con una scansione profonda di fatti ormai abituali ed
ordinari.»

Prima edizione OPERA UNO


https://operauno.wordpress.com/e-book/natural-trance/
Seconda edizione YOUCANPRINT

<IO LUCE NELLA LUCE>


Saggio di Cosmo Gandi
Pagine 80
eBook gratuito
L’eBook è stato prodotto direttamente dall’autore nell’intento di proporre ai lettori le proprie
riflessioni e considerazioni sui tanti misteri che gli uomini non sanno spiegarsi, dalla struttura del
mondo e dell’universo alle realtà sociali, spesso problematiche, che si sono susseguite in tanti
secoli di esistenza umana.
Presentazione scritta dall’autore:
«”Io luce nella luce”: una pubblicazione interculturale umana senza orgoglio, senza odio, senza
vergogna e priva di razzismo, dove la santa ragione ed il libero arbitrio dello spirito libero possono
varcare nuove frontiere per elevarsi dallo stato sociale medio e staccarsi con dignità, cambiando
pelle, per arrivare ad una coscienza collettiva al di fuori di una matrice ritardata, partorendo nuove
terminologie avanzate ed illuminando un interiore profondo…
io luce nella luce
o
luce nella luce io
o
luce io nella luce
o
nella luce io luce
o
tutto quello che potrebbe raffinare nell’essere – ed è quello che è e rimarrà sempre quello che è –
immutabile e statico nella sua eterna trasformazione caleidoscopica.»
Dall’introduzione dell’eBook:
«Qualunque cosa sia, è come è ed in qualsiasi modo inspiegabile in parole; comunque
coscientemente percepibile la fonte dell’intera esistenza della vita, un meraviglioso oceano di
pace.
Io una parte di tutto – e tutto una parte di me – tutto vibra in lucida armonia.
Non credere al tempo – anche se cavalchi sul suo ritmo – non siamo le apparenze della realtà,
profondamente connessi al di fuori di ogni spazio l’io è un sogno vivente, un viaggio all’infinito
inafferrabile nel flusso degli universi, l’introduzione di cosa?
Tutti i libri esistenti non basterebbero per afferrare quello che è ed esiste veramente…
L’essenziale in sé è estremamente vivo, scrivo ispiratamente per progredire.
Non fermarsi mai, la natura è ordinariamente selvatica.
La luce strutturata, reincarnata, architettonizzata a perfezione, è l’unica definizione di vita che
esiste.
Onde bioelettromagnetiche chiamate informazione, purifica la tua via di ritorno a casa per
rientrare nell’immortalità, la profondità del vero è pura giustizia, l’ingiusto non è eterno, morirà
perché le frottole hanno le gambe corte come anche le bufale.
Concentriamoci sulla piena trasparenza, trascendiamo con grandi piaceri e quiete interiore
favolosi tesori dei propri poteri perché il multiverso è apparentemente magico.
Così questo libro è dedicato a chi avrà il coraggio di leggerlo…
Non voglio essere, né fare e né avere di più di quello che mi serve
per continuare il mio volo oltre gli orizzonti sconosciuti entrando in Laciodrom.»
Prima edizione gratuita di OPERA UNO
https://operauno.wordpress.com/e-book/io-luce-nella-luce/
Seconda edizione gratuita di YOUCANPRINT
INTERVISTA CON L'AUTORE COSMO GANDI

Cosmo Gandi risponde ad alcune domande sulla sua attività letteraria..


In questo sito presentiamo alcuni suoi eBook. Quali sono i temi principali delle sue
pubblicazioni?
Primariamente scrivo saggi, poesie e aforismi cyberpoetici investigativi, su base di
narrativa astrale e socialterapeutica a spirito libero, senza usare regole, ma
comunque con una profonda lucidità mentale e sbalorditivi giochi di parole, che
regalano cognizioni di mondi paralleli eutopici, fedeli allo spirito del tempo.
Nell’opera “Io luce nella luce” mi tuffo nell’ archeologia industriale che esplora
l’architettura dei sogni (Dreamarchetecture), una scienza culturale di piu di 9000
anni fa da cui in tempi moderni i fratelli Lumiere crearono lo strumento scientifico
della cinematografia, e che noi oggi in versione digitalizzata, possediamo come
internet, mentre i militari la usano nella spicotronica avanzata per connetersi a tutti
gli elementi terrestri. Nell’opera “Naturaltrance” mi ispiro all’ energia vitale astrale
medica, ironizzata dalla sintattica, del famoso pozzo di Alice. Amettiamo che questo
pozzo fosse un canale d’argento, oviamente in tempi preastronautici, una specie di
tecnologia spirituale in cui ci si può volontariamente connettere con tutto, dato che il
più piccolo stargate esistente è proprio connesso alla nostra mente con la ghiandola
pineale, canalizzata in una rete telepatica spaziotempo, con tutte le menti del
multiverso. Quello che in passato veniva chiamato “campi morfologici”, abbinati al
mitico dio dei sogni, Morfeo. Nelle mie diverse opere cerco sempre di far dominare
un specifico tema, per perdermi dentro e trascinare il lettore alla follia. Amo lo stile di
ritmica oltreluce con una metrica sfrenata e l’innocenza di un bambino che fa
domande ciniche.
Cosa l’ha spinta a scrivere le sue opere?
Fondamentalmente iniziai a scrivere a 12 anni per le conferenze di recitazione
scolastiche, dove dovevamo parlare minimo un’ora davanti alla classe su tematiche
culturali o scientifiche a spirito libero, poi a 16 anni divenni redattore di un giornale
delle scuole superiori, responsabbile di rubriche per fenomeni paranormali e a 20
iniziai una delle mie diverse carriere, quella del giornalista culturale anticensura,
responsabbile per eventi musicali e culturali alternativi e internazionali, operando in
4 lingue simultanee. Conobbi per lavoro un po’ tutte le grandi star italiane e
internazionali degli anni 70/80, con le quali naturalmente ci si scambiava anche
molte informazioni anticensura, e da lì mi misi a collezionare i miei scritti cybernetici
pubblicati nei massmedia, con grande ispirazione e passione, perché credevo
fossero importanti a riguardo della continua crescita socialtecnologica e della
rivoluzione culturale multimediale degli anni 80. Sin dalla nascita, comunque la
spinta me la dà, ancora oggi, la musica, cioè la musica delle mie opere (live acts)
musicali, che fecondano le mie opere letterarie.
Negli eBook lei parla anche di episodi riguardanti la sua vita. Perché è importante
che i lettori la conoscano?
Ovviamente l’unica definizione che l’ umanità possiede di “vita” è informazione
incensurata, dato che se fosse censurata, non sarebbe vita. E siccome sono
abituato, sul fronte del palco ad interargire dal vivo con il pubblico, è proprio il
pubblico che nutre le ispirazioni socialterapeutiche dell’ artista per la creatività.
L’informazione incensurata, acustica, sonora o di onde bioelettromagnetiche, sono
la proiezione di luce che animano la coscienza, che non è mai individuale ma
sempre e solo colettiva. Dunque se abbiamo una società in condizioni relativamente
depressa o repressa, queste circostanze sono uno stato d’animo sulla scala delle
frequenze emozionali. Perciò queste frequenze devono essere interpersonali e
creare un flusso, devono sincronizzarsi ed è la responsabilità del pilota portare il
pubblico, in illuminazione progressiva, e dare al pubblico quello che gli nutre la
crescita spirituale; questa per me è vera arte. In piu è l’articolo 4 della costituzione
italiana. Non posso scrivere libri cone “Io luce nella luce” e poi nascondermi dietro la
maschera di chissà chi. Io sono responsabbile per tutti i miei lettori, il mio pubblico
da anni è la mia famiglia quasi come dei figli, e ci nutriamo a vicenda. Tutti mi
possono sempre contattare direttamente online via e-mail, sono sempre disponibbile
per tutte le lettrici e i lettori. Il mio compito è di essere in comunicazione con essi,
loro possono sapere tutto su di me, prima tramite le mie opere e, secondo, per poter
crescere insieme. Non ho nulla da negare a nessuno, vivo semplicemente la mia
vocazione personale che dà senso alla mia vita… la mia informazione incensurata e
tutto il mio vissuto nella vita reale si rispecchia nelle mie opere, come stile
personale.
Nei suoi testi prevale una visione ottimistica o pessimistica della società attuale?
Non essendo cristiano non mi faccio ingannare dalla dualità, ogni medaglia ha
sempre come minimo tre lati. E l’unica definizione di realtà che possiede l’umanità è
“simulazione neurointerattiva di impulsi bioeletromagnetici (onde luce / frequenze)”,
interpretati dall’anatomia e dallo stato lucido della mente. Dunque vedo la e le
nostre società come delle architetture arcaiche fallite. I rottami di un passato
censurato. Vera e propria archeologia industriale e preastronautica. Io sono in uno
stato naturale di eterno entusiasmo. Sin da bambino avevo una passione, esplorare
il dizionario e trovare parole di valore per la propria immortalità. Da soli si nasce e
da soli si varca la soglia per l’aldilà, che non è null’altro che un ascensore da una
dimensione all’altra. Amo essere nomade e solamente di passaggio. E nei miei testi
dico anche chiaramente di non valutare mai niente, per non incollarsi a delle
illusioni. Verificare non significa valutare, ma osservare a fondo, illuminare la propria
coscienza. Noi siamo tutti osservatori e vouyeristi. Chi non vorrebbe sapere
coscientemente chi è, da dove viene e dove andrà? Per me conta solo una cosa
nella vita, contribuire alla costruzione di una vera e felice pace mondiale, non ho
nulla di meglio da fare, che essere me stesso e vivere come sempre, senza
frontiere.
Quali messaggi desidera far pervenire ai lettori?
Cultura, alta cultura e subcultura.Filologia e semplice divertimento, cavalcando tutte
le tempeste della vita, come cavalieri senza tempo. Viaggiate, viaggiate più che
potete, all’infinito nel vostro interiore per inferire e al vostro esteriore per esternare.
La vita deve dare un’infinità di piaceri, e questi sono individuali al 100% nel libero
arbitrio, con il massimo di rispetto e responsabilità, per la cosa piu preziosa che voi
siete… immortali. Si può perdere tutto nella vita, ma se perdi te stesso… diventi
mortale. Usa la tua reminiscenza. Come già citato, ci serve una pace mondiale,
dove nessuno dovrà mai soffrire, nel suo passaggio terreno. Poi, quando ci si sarà
arrivati… incomincerà il bello. Ma prima dobbiamo arrivarci con molto coraggio
civile. Siamo ancora ben lontani. Datevi da fare… su le maniche!
Perché è utile leggere le sue opere?
Leggere è utile in ogni senso, anche negli occhi di un cobra reale che è la colazione
preferita della tigre nella giungla, Il giorno in cui la donna capirà che l’anima non ha
sesso… l’uomo come razza si salverà da solo, senza nessun grande capo bianco
dalla mente confusa… ovviamente tutto è piacere ed è vibrazione. Leggere le mie
opere è utile per raccogliere informazioni culturali e cibernetiche, vissute e
sperimentate con il proprio sangue. A chi vorrebbe capire meglio il terzo millenio e
seguire lo spirito del tempo, da un osservatore che ama guardare tutto dal di fuori…
io sinceramente ho sempre concesso al biopunk, lo steampunk ed il cyberpunk
come ombra all’informazione fittiva della pericolosità nell’essenza delle mie sf-
prosa… non posso dire che è troppo utile leggere le mie opere, sennò faccio la fine
di Pier Paolo Pasolini. Ma come membro internazionale della coalizione anticensura
per i diritti umani, direi che è quella l’utilità di leggere le mie opere, vedere oltre la
punta del naso e liberarsi della miopia e dalla ametropia mentale. Consideratela una
terapia, come respirare ossigeno fresco di montagna, per emozionare il vostro
cuore. Sicuramente è un’indimenticabile avventura che rispecchia anche il lettore.
Fondamentalmente l’utilità resterà quella di liberare la mente e rigenerare il sistema
operativo spirituale.
Perché ha deciso di diffondere gratuitamente le sue opere?
Non faccio null’altro dall’ infanzia. Sia con le mie opere musicali, più di 10.000 ore
gratis online da scaricare (anche cd musicali ecc.), dal 1977 ho regolarmente fatto
radio e tv alternative gratis per quasi 40 anni con circa 2000 ore all’anno dal vivo, e
ho promosso centinaia di artisti, in veste di eminenza grigia.
I guadagni principali li faccio con il live, e mi bastano per arricchirmi spiritualmente,
da buon anticonformista. Poi, essendo anche membro di scienze comuni (Creative
Commons) e coalizione anticensura, eccetera, la lista è lunghissima… sono sempre
stato del parere che l’informazione deve essere sempre gratis per tutti o comunque
non superare i costi di produzione. Da anni esistono delle reti di informazione gratis
online, Youtube, Wikipedia, Wikileaks e tanti altri. E da anni tantissimi veri artisti
mettono tutto gratis online come regalo all’umanità. Siamo in piena guerra invisibile
e silenziosa cibernetica. E per chi ha interesse a leggere e scaricare gratis libri
online in pdf, li può tranquillamente caricare su drive nel cellulare, tablet o laptop.
Esistono già milioni di libri gratis online in pdf, basta guardare Google. Dunque in
futuro sarà tutto gratis online come patrimonio intellettuale dell’umanità. È
un’alternativa, non rimpiazza il bel buon libro di carta. Ma trasmette più velocemente
le informazioni a coloro che le vogliono ottenere subito. La mia offerta vale
naturalmente esclusivamente per l’Italia, in italiano ed esclusivamente solo sul sito
di Opera Uno, nel rispetto dell’articolo 4 della Costituzione italiana. Negli altri paesi
per le mie opere in altre lingue ci sono altri contratti di case editrici, ma essendo
originario bergamasco, ho deciso di donare tutte le mie opere gratis alla mia patria,
per sostegnio culturale. (passate parola) - L’importante è eliminare legalmente ogni
tipo di censura, non aspettare 50 anni per pubblicare libri proibiti dalla censura.
L’informazione incensurata è vita! Ed è la salute mentale della sovranità del popolo,
libero da false tirannie!

**Racconti. Raccolta antologica n. 13**


COSMO GANDI con lo pseudonimo HEXADEUS
HEXADEUS
Dreamarchitecture. L’architettura dei sogni
E-book gratuito per tutti
https://operauno.wordpress.com/e-book/racconti-raccolta-antologica-n-13/
SERIE DI 4 AUDIOBOOK GRATUITI PER NON VEDENTI O PER CHI PREFERISCHE ASCOLTARE CHE LEGGERE
https://hearthis.at/fuegoastral/xenomorfa
https://hearthis.at/fuegoastral/dreamachitecture-e-xenomorfa-di-cosmo-gandi-2018
https://hearthis.at/fuegoastral/robofilia
https://hearthis.at/fuegoastral/cuore-del-mondo-e-robofilia-gli-audiobook-di-cosmo-gandi
DA ASCOLTARE GRATUITAMENTE ONLINE O DA SCARICARE GRATUITAMENTE IN MP3
BIOGRAFIA OFFICIALE DI COSMO GANDI
https://operauno.wordpress.com/autori/cosmo-gandi/

SITO OFFICIALE DI COSMO GANDI


http://www.Opere-di-Cosmo-Gandi.webnode.it

Ringrazio infinitamente tutte le mie lettrici e lettori che mi seguono in varie lingue dal 1977 a livello
internazionale, e consiglio sempre a tutti, di fare individualmente sempre delle proprie ricerche
sugli argomenti trattati e di contattarmi, in ogni senso per le vostre conferme se esatti e coerenti o
per aiutarmi a modificare e migliorare le informazioni incensurate di pubblico dominio e di scienze
comuni. Ogni vostra interazione è benvenuta in etica per i diritti umani e il miglioramento di tutto
quello che è nel cuore per evolvere alla meglio nel nostro futuro. (i contatti li trovate come sempre
sul mio sito officiale, citato qui sopra)

Grazie a tutti voi e alla prossima puntata del mio nuovo e-book 2018/2019 che si intitolerà
<OLTRELUCE>