Sei sulla pagina 1di 1

17

Spettacoli
GIOVEDÌ 4 APRILE 2013 ••

FERRARA SALA ESTENSE ECHI DI UNA STRAGE DIMENTICATA


E’ FIRMATO dal regista Cristian Natoli il film documentario ‘Per
mano ignota. Peteano una strage dimentica’ che stasera alle 21
sarà proiettato alla sala Estense. L’iniziativa è promossa
dall’assessorato alla Cultura in collaborazione con Arci Ferrara.
Assieme al regista interverranno alla serata il produttore
Alberto Sorge e Gian Pietro Testa, il giornalista e scrittore

CULTURA / SOCIETÀ
ferrarese che seguì il caso in prima persona e nel 1976 pubblicò
un libro inchiesta.

IL LIBRO LA STORIA DELL’AUDITORIUM DEL SANT’ANNA RIFLETTE QUELLA DEL DUCATO ESTENSE

Ex arcispedale, i mille volti di un restauro


Una raccolta di saggi racconta le metamorfosi della struttura dal XV secolo a oggi
di PIERFRANCESCO
GIANNANGELI
vent’anni svolge attività didatti-
ca e di ricerca al Dipartimento
Byron e Stendhal. Il libro, dun-
que, documenta i risultati di
EVENTI IN BREVE
di Architettura di Ferrara, città una ricerca svolta da un gruppo
E’ APPENA uscito nelle libre- di docenti dell’Università di
rie un volume dedicato agli stu-
dove, dal 2004, dirige il centro
di ricerca ArcDes, oltre a essere Ferrara tra il 2006 e il 2008. Il concerto
di per il restauro del complesso autore di innumerevoli pubbli- Una ricerca che ha condotto a
dell’auditorium nell’ex Arcispe- cazioni e progetti. Le varie anali- un’assai approfondita campa- L’OSTERIA del
dale San’Anna. Lo ha curato si contenute nel volume sono di gna di indagini conoscitive e di Contrabbasso ospita
Alessandro Massarente, a pub- grandissimo interesse, perché, rilievi, cui ha fatto seguito la ste- stasera (alle 21) i
blicarlo è la Quodlibet, impor- come si legge nelle note, «il caso sura di un progetto di restauro
tante casa editrice maceratese completo, relativo all’intero Madtones, quartetto che
dell’ex Arcispedale di Sant’An-
che ha una significativa sezione na e delle sue numerose trasfor- complesso, formato dalla sala porterà in scena i ritmi
dedicata all’architettura, segui- mazioni è un classico esempio concerti e dagli spazi interni ed infuocati del Groove e
ta e ‘coccolata’ da Manuel Ora- di microstoria italiana». Infatti, esterni del conservatorio ‘Giro- dell’Acid Funk
zi, professionista con il fiuto per attraverso l’analisi del Sant’An- lamo Frescobaldi’.
l’originalità. Il corposo studio si na «è possibile rileggere la sto-
intitola ‘Ricomposizioni di uno ria della città di Ferrara, dalla SEI SONO le sezioni del volu-
spazio per la musica’, il volume costruzione durante il ducato me, che parte dalle letture stori-
conta 204 pagine, il prezzo è di
24 euro. All’interno del libro ci
estense alla metà del XV secolo, co-critiche, approfondisce i rilie-
vi del complesso architettonico
La mostra
al cambio d’uso in Conservato-
sono testi di Andrea Alberti, Fa- rio fra le due guerre mondiali se- e dei suoi spazi, prosegue con le APRE domani alla libreria
bio Bevilacqua, Martina Bono- condo il progetto di Carlo Savo- indagini conoscitive, formaliz-
ra, Rita Fabbri, Andrea Farneta- za il progetto di restauro inteso Ibs di piazza Trento
nuzzi con l’inserimento di un Trieste la personale di
ni, Massimo Garutti, Giancarlo auditorium e poi di una sala ci- come ricomposizione, illustra
Grillini, Vincenzo Mallardo, nematografica, fino ai nostri saperi specialistici e tecnica, e si Simone Bavia. Il pittore,
Sante Mazzacane, Roberto Pom- giorni». Una storia che raccon- conclude fornendo una serie di nell’esposizione dal titolo
poli, Fabiana Raco. Il coordina- ta, per esempio, che nei semin- preziosi allegati. «Parti in se- ‘Il volto dell’amico’
mento è appunto di Alessandro terrati è collocata la ricostruzio- quenza — spiega Massarente —
Massarente, che da oltre e culminanti nel progetto di re- esporrà i suoi ritratti.
ne della cella in cui venne rin-
chiuso Torquato Tasso, già nei stauro che, attraverso pochi e
secoli passati meta di pellegri- misurati interventi, propone al-
naggio da parte di Goethe, cune possibili integrazioni tra
gli spazi e i modi d’uso presenti La presentazione
nel complesso architettonico,
aggiungendo alle intenzioni pre- OGGI alle 17.30 alla sala
senti degli anni Trenta altre pos- dell’oratorio San Crispino
sibili destinazioni e relazioni Stefano Anastasia
tra le parti». presenta ‘Metamorfosi
penitenziarie Carcere,
pena e mutamento
sociale’

I PROGETTI A SETTEMBRE TORNANO LAURA BORTOLOTTO E CHRISTIAN SACCON. IN CANTIERE ANCHE UNA RIVISITAZIONE DI ILLERSBERG

Grandi nomi e nuove incisioni per l’orchestra Città di Ferrara


DAL 2011 l’orchestra Città di Ferrara (fo- per violino e orchestra, con Paolo Chiavac- ranno importanti iniziative discografiche,
to) ha aggiunto alla sua programmazione ci solista, nell’Aula Magna della Università sempre con la collaborazione della casa bo-
tradizionale, prevalentemente rivolta al di Ferrara nel gennaio 2012; in aprile è sta- lognese Tactus, tra settembre 2013 e la pri-
mondo dell’opera, una serie musicale rias- ta la volta della prima italiana del Concerto mavera del 2014. Innanzitutto la rivisitazio-
sunta nel leitmotiv «per ogni concerto, una per violino e orchestra di Ermanno Wolf- ne di un dimenticato compositore triesti-
novità», con la collaborazione dei migliori Ferrari (1872-1948), registrato dalla Tactus no, Antonio Illersberg (1882-1953), allievo
giovani solisti italiani, su un repertorio di records su cd, solista Laura Marzadori or- di Martucci e compagno di studi di Respi-
composizioni non frequentate. In questo mai reputata una delle violiniste di mag- ghi, nonché maestro di Giulio Viozzi e Lui-
percorso è stata sostenuta dal Comitato per gior classe. Tra dicembre 2012 e gennaio gi Dallapiccola, di cui verranno eseguite e
i Grandi Maestri, presieduto da Gianluca 2013 ci sono stati due appuntamenti musi- incise le Variazioni e Fuga su tema di Co-
cali in teatro Comunale di Ferrara dedicati relli per violino, cembalo e orchestra d’ar-
La Villa.E Ora è tempo di fare il bilancio e a onorare i venti anni dell’Orchestra. chi, e il Concerto in sol maggiore per violi-
di delineare l’attività futura. Le novità asso- no e orchestra. Nel 2014 il programma pre-
lute presentate in questo triennio trascorso PER inizio settembre 2013, nell’ambito vede la incisione di due rarissimi concerti
sono state nel giugno 2011 la prima mon- dei concerti nella Sala degli Stemmi del ca- per violino e orchestra di Gaetano Pugnani
diale dei due Concerti per violino e orche- stello, ritorneranno a grande richiesta Lau- (1731-1798). I suoi Concerti in Re maggio-
stra di Josef Slavìk (1806-1833), eseguiti da ra Bortolotto a offrire con il suo arco per il re e in La maggiore saranno incisi sotto la
Laura Marzadori nel Festival veronese Concerto n. 8 in la minore di Spohr e Chri- direzione di Marco Zuccarini dal giovane
‘Musica in Villa’; la prima italiana del poe- stian Saccon impegnato nell’impervio Con- violinista italo-polacco Fabio Salmeri per
ma Baal Shem di Ernest Bloch, in versione certo in Fa diesis minore di Ernst. Segui- un interessante cd della Tactus.