Sei sulla pagina 1di 88

THOMSON TG784

Gateway Ethernet WAN e ADSL2+ multiutente VoIP wireless

Guida all'installazione e all'uso


THOMSON TG784
Guida all'installazione e all'uso
Copyright

Copyright ©1999-2008 Thomson. Tutti i diritti riservati.


La distribuzione e la copia di questo documento, l'utilizzo e la comunicazione del suo contenuto non sono consentiti senza
autorizzazione scritta di Thomson. Il contenuto del presente documento viene fornito unicamente a titolo informativo, è
soggetto a modifica senza preavviso e non deve essere interpretato come un impegno da parte di Thomson. Thomson non si
assume alcuna responsabilità per eventuali errori o imprecisioni contenuti in questo documento.
Thomson Telecom Belgium
Prins Boudewijnlaan, 47
B-2650 Edegem
Belgio
http://www.thomson-broadband.com

Marchi

Nel presente documento potrebbero essere utilizzati i seguenti marchi:


> DECT è un marchio di ETSI.
> Il marchio della parola Bluetooth® e i relativi logo sono di proprietà di Bluetooth SIG, Inc.
> Ethernet™ è un marchio di Xerox Corporation.
> Wi-Fi®, WMM® e il logo Wi-Fi sono marchi registrati di Wi-Fi Alliance®. "Wi-Fi CERTIFIED", "Wi-Fi ZONE", "Wi-Fi Protected
Access", "Wi-Fi Multimedia", "Wi-Fi Protected Setup", WPA", WPA2" e i rispettivi logo sono marchi di Wi-Fi Alliance®.
> UPnP™ è un marchio di certificazione di UPnP™ Implementers Corporation.
> Microsoft®, MS-DOS®, Windows® e Windows NT® e Windows Vista® sono marchi o marchi registrati di Microsoft
Corporation negli Stati Uniti e/o in altri paesi.
> Apple® e Mac OS® sono marchi registrati di Apple Computer, Incorporated, registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.
> UNIX® è un marchio registrato di UNIX System Laboratories, Incorporated.
> Adobe®, il logo Adobe, Acrobat e Acrobat Reader sono marchi o marchi registrati di Adobe Systems, Incorporated,
registrati negli Stati Uniti e/o in altri paesi.
Altri marchi e nomi di prodotti possono essere marchi o marchi registrati dei rispettivi proprietari.

Informazioni sul documento

Stato: v1.0 (September 2008)


Riferimento: E-DOC-CTC-20080421-0015
Titolo breve: Guida all'installazione e all'uso TG784 R8.2 (it)
Sommario

Informazioni su Guida all'installazione e all'uso ..................... 1

1 Installazione ................................................................................. 3
1.1 Operazioni preliminari..................................................................................... 4

1.2 Installazione di Thomson Gateway ................................................................. 5

1.2.1 Installazione guidata .............................................................................................................................. 6


1.2.2 Installazione manuale ............................................................................................................................ 8

2 Informazioni di base su Thomson Gateway ............................. 9


2.1 Modalità operative dei LED ........................................................................... 10

2.1.1 LED di stato ........................................................................................................................................... 11


2.1.2 LED pulsante WPS ................................................................................................................................ 13
2.1.3 LED Ethernet ......................................................................................................................................... 14

2.2 Interfaccia Web di Thomson Gateway .......................................................... 15

2.3 Backup e ripristino della configurazione ...................................................... 18

3 Aggiunta di un computer alla rete ........................................... 19


3.1 Collegamento di un computer tramite cavo Ethernet................................... 20

4 Wireless ...................................................................................... 21
4.1 Connessione del client wireless tramite WPS............................................... 22

4.2 Connessione del client wireless senza WPS ................................................. 24

4.3 Protezione della connessione wireless ......................................................... 25

4.3.1 Configurazione della codifica WPA-PSK............................................................................................. 27


4.3.2 Configurazione della codifica WEP ..................................................................................................... 28

5 Telefonia ..................................................................................... 29
5.1 Collegamento di un telefono tradizionale a Thomson Gateway ................... 30

5.2 Installazione di Thomson DECT USB Adapter............................................... 31

5.3 Connessione di un telefono DECT a Thomson Gateway .............................. 32

5.4 Configurazione di Thomson Gateway ........................................................... 33

5.5 Rubrica .......................................................................................................... 35

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
i
Sommario

5.6 Servizi di telefonia ........................................................................................ 36

5.7 Visualizzazione delle statistiche sulla telefonia ........................................... 40

6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway........................... 41


6.1 Condivisione dei contenuti sulla rete ........................................................... 42

6.1.1 Configurazione del server di file ......................................................................................................... 44


6.1.2 Gestione dei contenuti condivisi ......................................................................................................... 47
6.1.3 Utilizzo di UPnP AV per la condivisione dei contenuti con periferiche multimediali ..................... 48
6.1.4 Accesso ai contenuti condivisi mediante FTP .................................................................................... 49
6.1.5 Rimozione sicura del dispositivo di archiviazione USB .................................................................... 51

6.2 UPnP (Universal Plug and Play) .................................................................... 52

6.2.1 Accesso a Thomson Gateway con UPnP............................................................................................ 53


6.2.2 Gestione della connessione Internet con UPnP ................................................................................. 54
6.2.3 Configurazione di UPnP in Thomson Gateway................................................................................. 56
6.2.4 Installazione di UPnP in Windows XP................................................................................................. 57

6.3 Assegnazione di un servizio (HTTP, FTP, ...) a un computer ......................... 59

6.4 DNS dinamico ............................................................................................... 61

7 Sicurezza Internet...................................................................... 63
7.1 Firewall.......................................................................................................... 64

7.2 Filtro dei siti Web .......................................................................................... 65

7.2.1 Configurazione del filtro in base al contenuto ................................................................................... 67


7.2.2 Aggiunta di regole per il filtraggio in base agli indirizzi ................................................................... 68

8 Risoluzione dei problemi .......................................................... 71


8.1 Procedura guidata di configurazioneRisoluzione dei problemi..................... 72

8.2 Risoluzione dei problemi di Thomson Gateway di tipo generale .................. 73

8.2.1 Risoluzione dei problemi di collegamento dei cavi ........................................................................... 74


8.2.2 Risoluzione dei problemi di collegamento wireless .......................................................................... 75

8.3 Risoluzione dei problemi relativi a Voice over IP.......................................... 77

8.4 Ripristino alle impostazioni di fabbrica predefinite...................................... 78

ii E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
Informazioni su Guida all'installazione e all'uso

Informazioni su Guida all'installazione e all'uso

Simboli utilizzati

Una nota fornisce informazioni aggiuntive sull'argomento.

Un messaggio di avvertenza informa l'utente circa potenziali problemi o precauzioni specifiche da


osservare.

Terminologia
In linea generale, in questa Guida all'installazione e all'uso, THOMSON TG784 verrà chiamato Thomson
Gateway.

Convenzioni tipografiche
Nel presente manuale sono utilizzate le seguenti convenzioni tipografiche:
 Testo di esempio indica un collegamento ipertestuale a un sito Web.
Esempio: Per ulteriori informazioni, andare al sito www.thomson-broadband.com.
 Testo di esempio indica un riferimento incrociato interno.
Esempio: Per ulteriori informazioni sulla presente guida, vedere "1 Introduzione" a pagina 7".
 Testo di esempio indica una parola importante correlata al testo.
Esempio: Per accedere alla rete, è necessario eseguire l'autenticazione.
 Testo di esempio indica un elemento della GUI (opzioni di menu e pulsanti, elementi delle finestre di
dialogo, nomi file, percorsi e cartelle).
Esempio: Dal menu File selezionare Apri per aprire un file.

Documentation and software updates


Thomson continuously develops new solutions, but is also committed to improving its existing products.
For more information on Thomson's latest technological innovations, documents and software releases, visit
us at http://www.thomson-broadband.com.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
1
Informazioni su Guida all'installazione e all'uso

2 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
1 Installazione

1 Installazione

Introduzione
Utilizzando Thomson Gateway, l'accesso a Internet sarà disponibile in pochi minuti.
Nella presente Guida all'installazione e all'uso viene descritto come effettuare la configurazione di Thomson
Gateway e come collegare i computer a Internet.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
3
1 Installazione

1.1 Operazioni preliminari

Servizio DSL (solo se si utilizza Thomson Gateway come gateway Internet)


È necessario che sulla linea telefonica sia attivo e funzionante il servizio DSL.
Se il servizio telefonico convenzionale e il servizio DSL sono disponibili contemporaneamente mediante lo
stesso doppino di rame, sarà necessario un ripartitore centrale o filtri distribuiti per il disaccoppiamento dei
segnali DSL e telefonici.
Le linee telefoniche pubbliche trasportano tensioni che possono causare scosse elettriche.
Provare a installare unicamente ripartitori o filtri progettati per essere installati da personale non
qualificato. Per ulteriore assistenza, contattare il provider di servizi Internet.

Requisiti del computer


 Per collegare un computer via Ethernet, verificare che nel computer sia installata la scheda Ethernet NIC
(Network Interface Card).
 Per il collegamento in rete wireless è necessaria una scheda client wireless certificata WiFi per ciascun
computer da collegare in modalità wireless.

Dettagli sulla connessione Internet


Potrebbero essere necessari i seguenti dettagli sulla connessione, da richiedere al provider di servizi Internet:
 Il metodo utilizzato dal provider di servizi Internet per la connessione a Internet (ad esempio, PPPoE)
 Il VPI/VCI (ad esempio, 8/35)
 Il nome utente e la password di connessione a Internet per le connessioni PPP
 Le impostazioni IP in caso di configurazioni statiche.

Opzionalmente, il provider di servizi Internet potrebbe indicare il profilo di servizio da utilizzare


durante la configurazione.

Queste informazioni potrebbero essere state ricevute al momento della sottoscrizione del servizio DSL con il
provider di servizi Internet e vengono richieste in una determinata fase della procedura di installazione.

Dettagli sulla connessione Voice over IP (VoIP)


Se si desidera effettuare telefonate mediante Internet, per la connessione VoIP sono necessari i dettagli
seguenti:
 Un account utente presso il provider di servizi VoIP
 Le impostazioni del server del servizio VoIP.

Tali impostazioni possono essere fornite dal provider di servizi Internet.

4 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
1 Installazione

1.2 Installazione di Thomson Gateway

Metodi di installazione
Per l'installazione di Thomson Gateway sono disponibili due metodi:
 Installazione guidata
 Installazione manuale

Installazione guidata
Descrizione
La Procedura guidata di configurazione inclusa nel CD guida l'utente in tutti gli aspetti della configurazione di
Thomson Gateway. Questo è il metodo consigliato per l'installazione di Thomson Gateway.
Requisiti
 È necessario che sul computer sia installato uno dei sistemi operativi seguenti:
 Microsoft Windows Vista (SP1) o superiore
 Microsoft Windows Vista x64 (SP1) o superiore
 Microsoft Windows XP SP2 o superiore
 Microsoft Windows XP x64 SP 1 o superiore
 Microsoft Windows 2000 SP4
 Mac OS X 10.4 (Tiger)
 Mac OS X 10.5 (Leopard)
 È necessario disporre dei diritti di amministratore per il computer.
Per iniziare
Procedere con “1.2.1 Installazione guidata" a pagina 6.

Installazione manuale
Descrizione
Nella Guida all'installazione e all'uso viene innanzitutto descritto come effettuare il collegamento del
computer a Thomson Gateway. Al termine di tale operazione, è possibile configurare Thomson Gateway
mediante il browser Web.
Requisiti
È necessario che nel browser sia abilitato Javascript.
Per iniziare
Procedere con “1.2.2 Installazione manuale" a pagina 8.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
5
1 Installazione

1.2.1 Installazione guidata

Collegamento delle periferiche: attendere.


Non effettuare il collegamento di cavi o periferiche fino a quando tale operazione non viene richiesta dalla
procedura guidata.

In caso di problemi
Se si riscontrano problemi durante questa installazione, vedere “8.1 Procedura guidata di
configurazioneRisoluzione dei problemi" a pagina 72.

Avvio della procedura guidata


Per avviare la procedura guidata:
1 Inserire il CD di installazione nell'unità CD-ROM o DVD-ROM del computer.
2 Se sul computer è installato:
 Microsoft Windows: il CD dovrebbe avviarsi automaticamente.
 Mac OS X: fare doppio clic su Menu nella finestra con l'elenco del contenuto del CD.
3 Selezionare la lingua desiderata, quindi fare clic su OK.
4 La Procedura guidata di configurazione assisterà l'utente in tutta l'installazione.
5 Al termine dell'installazione, viene visualizzata la schermata seguente:

6 Per accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway dopo la chiusura della procedura guidata,
selezionare Accedi all'interfaccia Web di configurazione di Thomson Gateway. Nell'Interfaccia Web di
Thomson Gateway è possibile configurare ulteriormente Thomson Gateway.
7 Fare clic su Fine.
8 Viene visualizzato il menu del CD.

6 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
1 Installazione

Menu del CD

Nel menu del CD, fare clic su:


 Installazione iniziale per collegare il computer a Thomson Gateway e configurarlo.
 Riconfigura Thomson Gateway per riconfigurare Thomson Gateway.
 Configura il computer per collegare il computer alla rete Thomson Gateway.
 Visualizza documentazione per visualizzare la documentazione disponibile per Thomson Gateway. Se si
è connessi a Internet, questo elenco viene aggiornato automaticamente.
 Visita Thomson Broadband per visitare le sezioni di assistenza in linea sul sito Web www.thomson-
broadband.com.

Le voci effettivamente disponibili dipendono dal CD di installazione fornito insieme a Thomson


Gateway.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
7
1 Installazione

1.2.2 Installazione manuale

Procedura
Procedere come riportato di seguito:
1 Collegare i cavi
2 Configurare Thomson Gateway

Collegare i cavi
Procedere come riportato di seguito:
1 Collegare il computer a Thomson Gateway come scritto in “3 Aggiunta di un computer alla rete" a
pagina 19.
2 Collegare Thomson Gateway alla linea DSL.
Se il provider di servizi Internet (ISP) non utilizza Thomson Gateway per accedere a Internet,
non occorre collegare il cavo DSL. Utilizzare invece un cavo Ethernet per collegare la porta
WAN di Thomson Gateway al gateway Internet.
3 Collegare l'alimentazione.
4 Accendere Thomson Gateway.

Configurare Thomson Gateway


1 Aprire il browser Web.
2 Thomson Gateway informa l'utente che la configurazione non è ancora stata eseguita.

Se questa finestra non viene visualizzata, accedere a http://dsldevice.lan oppure all'indirizzo IP di


Thomson Gateway (impostazione predefinita: 192.168.1.254) e fare clic su Thomson Gateway nel menu
visualizzato a sinistra.
3 Fare clic su Configura Thomson Gateway.
4 Viene visualizzata la procedura guidata Configurazione facilitata che assisterà l'utente durante tutte le
fasi della configurazione di Thomson Gateway. Fare clic su Avanti e seguire le istruzioni.

8 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
2 Informazioni di base su Thomson Gateway

2 Informazioni di base su Thomson Gateway

In questo capitolo

Argomento Pagina
Modalità operative dei LED 10

Interfaccia Web di Thomson Gateway 15

Backup e ripristino della configurazione 18

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
9
2 Informazioni di base su Thomson Gateway

2.1 Modalità operative dei LED

Sommario
Questo capitolo descrive il funzionamento di:
 LED di stato
 LED pulsante WPS
 LED Ethernet

10 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
2 Informazioni di base su Thomson Gateway

2.1.1 LED di stato

Introduzione
Sul pannello anteriore di Thomson Gateway sono presenti numerosi LED che indicano lo stato del dispositivo
durante il normale funzionamento.

LED Power

Nome Colore Stato


Verde Luce fissa Alimentazione attivata, funzionamento normale

Rosso Luce fissa Alimentazione attiva, autodiagnostica non riuscita: indica che la
periferica non funziona correttamente

Arancione Luce fissa Bootloader attivo (durante l'aggiornamento)

Spento Alimentazione disattivata

LED Ethernet

Nome Colore Stato


Verde Lampeggiante Attività Ethernet

Luce fissa Connessione Ethernet, nessuna attività

Spento Assenza di collegamento Ethernet

LED Wireless

Nome Colore Stato


Verde Lampeggiante Attività wireless, codifica WPA(2)

Luce fissa Assenza di attività wireless, codifica WPA(2)

Ambra Lampeggiante Attività wireless, codifica WEP

Luce fissa Assenza di attività wireless, codifica WEP

Rosso Lampeggiante Attività wireless, assenza di protezione

Luce fissa Nessuna attività wireless, assenza di protezione

Rosso/verde Alternato Fase di registrazione del client wireless

Spento WLAN disabilitata

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
11
2 Informazioni di base su Thomson Gateway

LED Broadband

Nome Colore Stato


Verde Lampeggiante Sincronizzazione della linea DSL in corso

Luce fissa Linea DSL sincronizzata

Spento Nessuna linea DSL

LED Internet

Nome Colore Stato


Verde Lampeggiante Attività Internet

Luce fissa Connettività Internet, assenza di attività

Rosso Luce fissa Configurazione della connessione a Internet non riuscita

Spento Nessuna connessione Internet

LED Phone

Colore Stato Descrizione


Verde Luce fissa Servizio VoIP attivo

Lampeggiante Attività VoIP

Spento Servizio VoIP inattivo

12 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
2 Informazioni di base su Thomson Gateway

2.1.2 LED pulsante WPS

Introduzione
Il pulsante WPS consente di aggiungere nuovi client wireless alla rete.

Per ulteriori informazioni, vedere Connessione del client wireless tramite WPS.

LED WPS

Colore Stato Descrizione


Verde Luce fissa Client registrato correttamente tramite WPS

Ambra Lampeggiante Registrazione WPS in corso

Rosso Lampeggiante Errore

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
13
2 Informazioni di base su Thomson Gateway

2.1.3 LED Ethernet

LED Ethernet (porta Ethernet)


Per la porta Ethernet potrebbe essere disponibile un LED per indicare l'integrità o l'attività del collegamento.

Stato del LED Descrizione


Spento Nessuna connessione su questa porta

Luce fissa Collegamento Ethernet disponibile

Lampeggiante Flusso di dati da/verso questa porta

14 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
2 Informazioni di base su Thomson Gateway

2.2 Interfaccia Web di Thomson Gateway

Introduzione
L'Interfaccia Web di Thomson Gateway consente di configurare Thomson Gateway mediante il browser Web
in uso.

Requisiti
È necessario che nel browser sia installato Javascript. Per ulteriori informazioni, consultare la Guida in linea
del browser Internet.

Accesso all'interfaccia Web di Thomson Gateway


Procedere come riportato di seguito:
1 Aprire il browser Web.
2 Accedere a http://dsldevice.lan oppure all'indirizzo IP di Thomson Gateway (impostazione predefinita:
192.168.1.254).
3 Se Thomson Gateway è protetto mediante nome utente e password, ne verrà richiesto l'inserimento.
Inserire il nome utente e la password, quindi fare clic su OK.
4 Viene visualizzata l'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
Se sul computer è installato Windows Vista o Windows XP, è possibile accedere all'Interfaccia Web di
Thomson Gateway utilizzando anche l'icona della periferica gateway Internet. Per ulteriori informazioni,
vedere "6.2 UPnP (Universal Plug and Play)" a pagina 52.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
15
2 Informazioni di base su Thomson Gateway

Componenti
Tutte le pagine contengono i seguenti componenti:
2

4
3

Etichetta Descrizione
1 Menu

2 Barra della lingua

3 Barra di posizione

4 Sezione di accesso

5 Area di notifica

6 Riquadro dei contenuti

7 Attività

Menu
Il menu è composto dalle seguenti voci:
 Home:
Consente di tornare alla home page.
 Thomson Gateway:
fornisce informazioni di base su Thomson Gateway.
 Connessione a banda larga:
consente di visualizzare o configurare connessioni a banda larga.
 Strumenti:
consente di assegnare giochi o applicazioni a una periferica e di proteggere la connessione Internet.
 Rete domestica:
consente di gestire la rete locale.
 Guida in linea:
Consente di visualizzare le informazioni contestuali della Guida.

16 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
2 Informazioni di base su Thomson Gateway

Barra della lingua


La barra della lingua consente di modificare la lingua dell'interfaccia Web di Thomson Gateway.

La barra della lingua viene visualizzata solo se sono disponibili più lingue.

Barra di posizione
La barra di posizione consente di visualizzare l'attuale posizione dell'utente nell'interfaccia Web di Thomson
Gateway.

Sezione di accesso
In questa sezione è visualizzato il nome dell'utente corrente.
Facendo clic sul nome utente, è possibile:
 Modificare la password.
 Effettuare l'accesso con un altro nome utente.

Area di notifica
L'area di notifica ha la funzione di visualizzare:
 Messaggi di errore, segnalati da un semaforo rosso.
 Avvisi, segnalati da un semaforo arancione.
 Informazioni, segnalate da un semaforo verde.

Se non si verifica nessuno di questi eventi, l'area di notifica non sarà visualizzata.

Riquadro dei contenuti


Il riquadro dei contenuti visualizza le informazioni e gli elementi configurabili dell'argomento selezionato.

Attività
Per consentire la rapida configurazione di Thomson Gateway, alcune pagine possono presentare una serie di
attività correlate nell'elenco Scegliere un'attività, permettendo all'utente di arrivare alla pagina in cui
eseguire l'attività selezionata.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
17
2 Informazioni di base su Thomson Gateway

2.3 Backup e ripristino della configurazione

Introduzione
Una volta configurato Thomson Gateway in base alle proprie esigenze, è consigliabile creare una copia di
backup della configurazione per l'utilizzo successivo. In tal modo, in caso di problemi sarà sempre possibile
ritornare allo stato funzionante della configurazione.

Backup della configurazione


Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Thomson Gateway, fare clic su Configurazione.
3 Nell'elenco Scegliere un'attività, fare clic su Salva o ripristina la configurazione.
4 In Backup configurazione corrente, fare clic su Esegui backup configurazione.
5 Thomson Gateway chiede di salvare il file.
6 Selezionare la posizione in cui salvare il file.

Ripristino della configurazione


Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Thomson Gateway, fare clic su Configurazione.
3 Nell'elenco Scegliere un'attività, fare clic su Salva o ripristina la configurazione.
4 In Ripristina configurazione salvata, fare clic su Sfoglia.
5 Aprire il file di backup.
6 Thomson Gateway effettua il ripristino della configurazione.

18 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
3 Aggiunta di un computer alla rete

3 Aggiunta di un computer alla rete

Installazione guidata
Se per la configurazione di Thomson Gateway è stata utilizzata l'Installazione guidata, utilizzare la stessa
procedura per il computer da aggiungere.
In una determinata fase dell'installazione, la Procedura guidata di configurazione informerà l'utente che
Thomson Gateway è già stato configurato:

Selezionare No e fare clic su Avanti per continuare.

Installazione manuale
Se si desidera collegare il computer a Thomson Gateway utilizzando:
 Una connessione wireless, proseguire con la sezione “4 Wireless" a pagina 21.
 Il cavo Ethernet, proseguire con la sezione “3.1 Collegamento di un computer tramite cavo Ethernet" a
pagina 20.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
19
3 Aggiunta di un computer alla rete

3.1 Collegamento di un computer tramite cavo Ethernet

Requisiti
 È necessario che il computer disponga di una porta Ethernet libera.
 È necessario che il computer sia configurato per ottenere automaticamente un indirizzo IP. Questa è
l'impostazione predefinita.

Cavo Ethernet
Nella confezione è incluso un cavo dotato di connettori gialli. Si tratta del cavo Ethernet.

Procedura
Procedere come riportato di seguito:
1 Collegare un'estremità del cavo Ethernet a una delle porte Ethernet di colore giallo di Thomson Gateway:

2 Collegare al computer l'altra estremità del cavo Ethernet.


3 Il computer è ora collegato alla rete. Non sono necessarie ulteriori operazioni di configurazione.

20 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
4 Wireless

4 Wireless

Introduzione
Il punto di accesso wireless integrato consente di collegarsi a Internet senza l'ingombro dei cavi.

Informazioni sulla configurazione di una rete wireless


Per configurare una rete wireless, sono necessari i seguenti componenti
 Un Punto di accesso wireless
 Un Client wireless

Punto di accesso wireless


Il punto di accesso wireless può essere considerato il componente centrale della rete wireless. La sua
funzione è quella di:
 Collegare tra loro i vari dispositivi wireless.
 Proteggere i dati inviati tramite la connessione wireless.
Thomson Gateway è dotato di un punto di accesso wireless integrato, pertanto l'utente dovrà disporre
unicamente di un client wireless.

Client wireless
Il client wireless consente di collegare un dispositivo (generalmente un computer) a un punto di accesso
wireless. È disponibile sia in versione integrata che in versione esterna (ad esempio come dispositivo USB).
Consultare la documentazione relativa al computer per verificare la presenza di un client wireless.

Configurazione dei client wireless


Per poter iniziare a esplorare Internet sfruttando una connessione wireless, occorre innanzitutto collegare il
client wireless al punto di accesso wireless: Thomson Gateway.
Per ulteriori informazioni, vedere “4.1 Connessione del client wireless tramite WPS" a pagina 22 e
“4.2 Connessione del client wireless senza WPS" a pagina 24.

Protezione della connessione wireless


Non essendo necessario disporre di una connessione fisica, tutti gli utenti presenti nel raggio di Thomson
Gateway possono accedere alla rete. Ciò significa che il vicino di casa può facilmente sfruttare la connessione
dell'utente all'insaputa di quest'ultimo, mentre un hacker può fare lo stesso per introdursi nei computer.
Questo rischio si può evitare proteggendo la connessione wireless. Per ulteriori informazioni, vedere
“4.3 Protezione della connessione wireless" a pagina 25.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
21
4 Wireless

4.1 Connessione del client wireless tramite WPS

WPS
Wi-Fi Protected Setup (WPS) consente di aggiungere nuovi client wireless alla rete in modo semplice e
rapido, senza necessità di specificare tutte le impostazioni wireless (SSID, codifica e così via).

Requisiti
 Il client wireless deve supportare WPS. Consultare la documentazione del client wireless per informazioni
in merito.
 Thomson Gateway deve utilizzare la codifica WPA(2)-PSK (codifica predefinita) oppure nessuna codifica.
Non è possibile usufruire di WPS con la codifica WEP.

Procedura
Procedere come riportato di seguito:
1 Premere brevemente il pulsante WPS di Thomson Gateway:

2 Il LED arancione del pulsante WPS inizia a lampeggiare. Ciò sta a indicare che Thomson Gateway sta
cercando i client wireless in modalità di registrazione. A partire da questo momento, l'utente ha a
disposizione due minuti di tempo per avviare WPS nel client wireless.
3 Avviare WPS nel client wireless.

Il LED del pulsante WPS emette una luce verde fissa


La registrazione del client wireless è avvenuta correttamente. Ora si è connessi alla rete Thomson Gateway.

Il LED del pulsante WPS lampeggia con luce rossa.


Thomson Gateway non è riuscito a individuare il client wireless.

22 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
4 Wireless

Quando si avvia WPS nel client wireless, verificare che il LED WLAN lampeggi con luce color ambra. Se si
continua ad avere problemi con la connessione a Thomson Gateway, provare a collegare il client wireless
senza WPS. Per ulteriori informazioni, vedere “4.2 Connessione del client wireless senza WPS" a pagina 24.

Risoluzione dei problemi


Se si riscontrano problemi durante la connessione del client wireless tramite WPS, provare a configurarlo
manualmente. Per ulteriori informazioni, vedere “4.2 Connessione del client wireless senza WPS" a
pagina 24.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
23
4 Wireless

4.2 Connessione del client wireless senza WPS

Procedura preliminare
Prima di poter collegare un computer alla rete wireless, è necessario conoscere il nome di rete (SSID) e la
codifica utilizzati da Thomson Gateway.

Individuazione dell'SSID
A meno che il codice SSID non sia stato modificato manualmente, Thomson Gateway utilizza il codice SSID
riportato sull'etichetta posta sul fondo di Thomson Gateway.

Individuazione della codifica


Thomson Gateway non è stato ancora configurato
In questo caso, la codifica non è utilizzata.
Thomson Gateway è già stato configurato utilizzando l'Installazione guidata
Se si decide di utilizzare le impostazioni wireless proposte dalla Procedura guidata di configurazione, la
chiave di codifica/passphrase è riportata sull'etichetta posta sul fondo di Thomson Gateway.

Impostazioni wireless dimenticate


Se le impostazioni wireless sono state modificate manualmente e sono state dimenticate, per recuperarle
provare con uno dei metodi riportati di seguito:
Se uno dei computer è già collegato alla rete:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway su un computer già collegato a una rete.
2 Nel menu Rete domestica, fare clic su Wireless.
3 Nell'angolo in alto a destra, fare clic su Dettagli.
4 Viene visualizzata la pagina del punto di accesso wireless. In:
 Configurazione, è possibile trovare il nome di rete (SSID).
 Protezione, è possibile trovare la codifica.
Se nessun computer è collegato alla rete, collegarne uno utilizzando una connessione fissa e seguire la
procedura riportata precedentemente per individuare le impostazioni wireless.
Un'altra opzione è quella che prevede il ripristino di Thomson Gateway e la completa riconfigurazione. Per
ulteriori informazioni, vedere “8.4 Ripristino alle impostazioni di fabbrica predefinite" a pagina 78.

Procedura
Configurare il computer con le stesse impostazioni wireless di Thomson Gateway. Per ulteriori informazioni,
consultare la Guida in linea del client wireless.

24 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
4 Wireless

4.3 Protezione della connessione wireless

Introduzione
Quando si utilizza la codifica, la comunicazione tra i client wireless e Thomson Gateway è protetta da una
passphrase. Solo i client che utilizzano il nome di rete (SSID) e la passphrase corretti possono collegarsi alla
rete.

Metodi di codifica
Nel corso degli anni sono stati sviluppati diversi tipi di codifiche. L'elenco riportato di seguito propone una
panoramica dei tipi di codifica supportati ordinati in base al livello di protezione, pertanto il livello di
protezione più elevato si trova all'inizio dell'elenco.
 Codifica WPA-PSK:
i dati wireless vengono codificati con una chiave definita dall'utente. Per potersi collegare a Thomson
Gateway è prima necessario configurare i client wireless con questa chiave.
 Codifica WEP:
il primo tipo di codifica utilizzato per le connessioni wireless. Come WPA-PSK utilizza una chiave definita
dall'utente ma è stato provato che con WEP possono verificarsi alcuni problemi di protezione. Si
consiglia quindi di utilizzare WPA-PSK.

Versioni WPA-PSK
Thomson Gateway supporta le seguenti versioni di WPA-PSK:
 WPA2 (noto anche come WPA2-PSK):
WPA2 è la versione più sicura, ma non tutti i client wireless la supportano. Prima di scegliere questa
versione, assicurarsi che sia supportata da tutti i client wireless in uso.
 WPA+WPA2:
Se non tutti i client wireless supportano WPA2 o se non è possibile stabilirlo con esattezza, si consiglia di
scegliere l'opzione WPA+WPA2. In tal modo, i client wireless che supportano questa versione
utilizzeranno WPA2, mentre gli altri utilizzeranno WPA.
 WPA:
Se nessuno dei client wireless in uso supporta WPA2, scegliere questa opzione.
Per utilizzare WPA2 in Windows XP Service Pack 2 (SP2), è necessario innanzitutto installare
l'aggiornamento WPA2 (Wi-Fi Protected Access 2)/WPS IE (Wireless Provisioning Services
Information Element) oppure installare SP3.
L'aggiornamento WPS IE è disponibile all'indirizzo http://support.microsoft.com/kb/917021.

Quale metodo di codifica occorre utilizzare?


Si consiglia di utilizzare il livello di codifica più elevato supportato da tutti i client wireless.

Configurazione della codifica wireless


Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu a sinistra, fare clic su Rete domestica.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
25
4 Wireless

3 In Wireless, fare clic sul proprio punto di accesso.

Il punto di accesso viene elencato nel formato seguente: "WLAN:<nome rete> (<velocità
effettiva>)". Ad esempio, WLAN: Thomson83C7C7 (54Mbps).

4 Viene visualizzata la pagina del punto di accesso wireless.


5 Nella Barra di posizione, fare clic su Configura.
6 In Protezione, è possibile modificare la selezione di Codifica. Per utilizzare:
 WPA-PSK, continuare con “4.3.1 Configurazione della codifica WPA-PSK" a pagina 27.
 WEP, continuare con “4.3.2 Configurazione della codifica WEP" a pagina 28.

26 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
4 Wireless

4.3.1 Configurazione della codifica WPA-PSK

Procedura
Riprendere da “ Configurazione della codifica wireless”:
1 Selezionare Usa codifica WPA-PSK.
2 Nella casella Chiave codifica WPA-PSK, inserire una passphrase (nota anche come chiave precondivisa) a
scelta. La passphrase deve essere composta da 8 fino a 63 caratteri alfanumerici oppure da massimo 64
caratteri esadecimali (da 0 a 9 e da A ad F).
3 Nell'elenco Versione di WPA-PSK, fare clic sulla versione WPA desiderata. Sono disponibili le opzioni
seguenti:
 WPA2:
WPA2 è la versione più sicura, ma non è ancora supportata da tutti i client wireless. Prima di
selezionare questa versione, verificare che sia supportata dai client wireless in uso.
 WPA+WPA2:
se non tutti i client wireless supportano WPA2 oppure non si è certi che supportino WPA2, si consiglia
di scegliere WPA+WPA2. I client wireless che supportano WPA2 utilizzeranno WPA2, mentre gli altri
utilizzeranno WPA.
 WPA:
scegliere questa opzione quando nessuno dei client wireless supporta WPA2.
Per utilizzare WPA2 in Windows XP Service Pack 2 (SP2), è necessario innanzitutto installare
l'aggiornamento WPA2 (Wi-Fi Protected Access 2)/WPS IE (Wireless Provisioning Services
Information Element) oppure installare SP3.
L'aggiornamento WPS IE è disponibile all'indirizzo http://support.microsoft.com/kb/917021.
4 Fare clic su Applica.
5 Configurare i client wireless con le stesse impostazioni.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
27
4 Wireless

4.3.2 Configurazione della codifica WEP

Procedura
Riprendere da “ Configurazione della codifica wireless”:
1 Selezionare Usa codifica WEP.
2 Nell'elenco Lunghezza chiave WEP, fare clic sulla lunghezza chiave desiderata (una lunghezza chiave più
elevata offre un livello di protezione maggiore).
3 Nella casella Chiave di codifica, inserire una chiave di rete a scelta. Se si utilizza la chiave:
 a 64 bit:
inserire 10 caratteri esadecimali (da 0 a 9 e da A ad F) oppure 5 caratteri alfanumerici.
 a 128 bit:
inserire 26 caratteri esadecimali (da 0 a 9 e da A ad F) oppure 13 caratteri alfanumerici.
4 Fare clic su Applica.
5 Configurare i client wireless con le stesse impostazioni.

28 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
5 Telefonia

5 Telefonia

VoIP (Voice over IP)


La tecnologia VoIP consente di effettuare chiamate telefoniche tramite Internet risparmiando sui costi di
comunicazione, specialmente per le chiamate interurbane.

La vecchia soluzione
Per poter effettuare chiamate tramite Internet occorreva:
 Acquistare un telefono IP.
I telefoni IP sono speciali apparecchi collegabili al gateway Internet.
 Installare il software VoIP nel computer ed effettuare le chiamate tramite quest'ultimo.

La soluzione Thomson
Con Thomson Gateway è possibile effettuare sia chiamate tradizionali che tramite Internet utilizzando:
 Un normale telefono analogico.
 Un telefono DECT, a condizione che nella confezione sia incluso un Thomson DECT USB Adapter.
Se il dispositivo non è acceso, Thomson Gateway selezionerà automaticamente il segnale analogico (se
connesso). In tal modo, sarà comunque possibile effettuare chiamate di emergenza.

In questo capitolo
Questo capitolo tratta i seguenti argomenti:

Argomento Pagina
Collegamento di un telefono tradizionale a Thomson Gateway 30

Installazione di Thomson DECT USB Adapter 31

Connessione di un telefono DECT a Thomson Gateway 32

Configurazione di Thomson Gateway 33

Rubrica 35

Servizi di telefonia 36

Visualizzazione delle statistiche sulla telefonia 40

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
29
5 Telefonia

5.1 Collegamento di un telefono tradizionale a Thomson


Gateway

Procedura
Utilizzare un cavo telefonico con connettori RJ-11 per:
1 Collegare le porte Telefono verdi di Thomson Gateway ai telefoni o al fax.
2 Se Thomson Gateway dispone di una porta nera contrassegnata da "PSTN", è necessario collegare
l'uscita telefonica del ripartitore DSL a questa porta in modo da permettere l'esecuzione delle telefonate
analogiche con lo stesso apparecchio telefonico utilizzato per le chiamate VoIP.
Ciò è necessario soltanto nel caso in cui si desideri continuare a effettuare telefonate
utilizzando la linea telefonica analogica.
Attenzione: se la porta PSTN (quando disponibile) non è collegata alla presa telefonica a muro
o al filtro distribuito, non sarà sempre possibile effettuare chiamate ai numeri di emergenza.
Poiché i filtri distribuiti sono specifici per il paese di appartenenza, non è possibile utilizzare
ovunque la periferica.
Se non è questo il caso, non sono necessari ulteriori collegamenti.
3 Se Thomson Gateway è stato configurato utilizzando la procedura di Installazione guidata, il servizio
telefonico sarà già configurato tramite la Procedura guidata di configurazione. Il telefono è pronto per
l'uso.
Se si sceglie di configurare Thomson Gateway manualmente o se è ancora necessario configurare il
servizio telefonico, proseguire con la sezione “5.4 Configurazione di Thomson Gateway" a pagina 33.

30 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
5 Telefonia

5.2 Installazione di Thomson DECT USB Adapter

Introduzione
Se nella confezione è incluso un Thomson DECT USB Adapter, è possibile utilizzarlo per trasformare
Thomson Gateway in una stazione base DECT. È sufficiente collegare il Thomson DECT USB Adapter ed
effettuare la registrazione dei telefoni DECT a disposizione.

Procedura
Procedere come riportato di seguito:
1 Collegare il cavo flessibile alla Thomson DECT USB Adapter:

2 Inserire il Thomson DECT USB Adapter nella porta master USB.


3 Uno dei LED rossi del Thomson DECT USB Adapter inizia a lampeggiare. Finché questo LED continuerà a
lampeggiare, sarà possibile effettuare la registrazione del telefono DECT.
4 Effettuare la registrazione del telefono DECT. A questo punto, è possibile collegare uno o più telefoni
DECT alla stazione base Thomson Gateway. Per ulteriori informazioni, vedere “5.3 Connessione di un
telefono DECT a Thomson Gateway”.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
31
5 Telefonia

5.3 Connessione di un telefono DECT a Thomson Gateway

Introduzione
Thomson Gateway è dotato di una stazione base DECT che consente di collegare fino a cinque telefoni DECT.
Per poter iniziare a utilizzare il telefono DECT, occorre innanzitutto registrarlo in Thomson Gateway. Una volta
effettuata la registrazione, sarà possibile effettuare chiamate telefoniche tramite la rete tradizionale (PSTN, se
abilitata dall'operatore telefonico) o sfruttando la tecnologia VoIP (se configurata).

Procedura
Procedere come riportato di seguito:
1 (Ri)collegare l'adattatore DeXtenTion alla porta master USB di Thomson Gateway.
Per ulteriori informazioni, vedere “5.2 Installazione di Thomson DECT USB Adapter" a pagina 31.
2 Uno dei LED dell'adattatore DeXtenTion inizia a lampeggiare. Ciò sta a indicare che è possibile effettuare
la registrazione del telefono DECT. Se il LED smette di lampeggiare prima che venga effettuata la
registrazione, ricollegare l'adattatore DeXtenTion.
3 Effettuare la registrazione del telefono DECT. Se si utilizza:
 Un telefono Thomson DECT, proseguire con la sezione “ Registrazione del telefono Thomson DECT"
a pagina 32.
 Un altro tipo di telefono DECT, consultare la documentazione del telefono per effettuare la
registrazione.

Registrazione del telefono Thomson DECT


Sul telefono Thomson DECT:
1 Selezionare Menu.
2 Passare a Impostazioni e premere OK.
3 Selezionare Registrazione e premere OK.
4 Selezionare Registra microtelefono e premere OK.
5 Selezionare nell'apposito elenco la base in cui si desidera memorizzare la registrazione e premere OK.
La registrazione del telefono Thomson DECT può essere effettuata in un massimo di cinque
stazioni base diverse. Se nell'elenco è presente una base contrassegnata con un punto verde,
significa che in tale base è già memorizzata una registrazione con una stazione base. Se la base
non è contrassegnata in alcun modo, significa che è vuota e può essere utilizzata per la
registrazione con una stazione base.
6 Il sistema richiede di immettere il codice PIN di Thomson Gateway. Immettere "0000" (valore predefinito)
e premere OK. Il telefono Thomson DECT avvia la ricerca della stazione base Thomson Gateway.
7 A registrazione eseguita, sul display del telefono Thomson DECT viene visualizzato il messaggio
"Registrato nella base x".

32 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
5 Telefonia

5.4 Configurazione di Thomson Gateway

Introduzione
Se per la configurazione di Thomson Gateway è stata utilizzata l'Installazione guidata, il servizio telefonico è
già stato configurato dalla Procedura guidata di configurazione.
Se Thomson Gateway è stato configurato manualmente oppure è tuttora necessario configurare il servizio
telefonico, è possibile effettuare la procedura riportata di seguito.

Requisiti
Per poter configurare il servizio di telefonia tramite Internet, è necessario disporre di una connessione
Internet attiva.

Procedura
Procedere come riportato di seguito:
1 Assegnazione dei numeri telefonici
2 Configurazione del servizio telefonico
3 Abilitazione del servizio telefonico

Per poter configurare la telefonia Internet, è necessario che la connessione Internet sia attiva e
funzionante.

Assegnazione dei numeri telefonici


Per configurare i numeri telefonici del provider di servizi Internet:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Telefonia.
3 Nella Barra di posizione, fare clic su Configura. Assegnare i numeri telefonici alle porte. Per utilizzare lo
stesso numero per tutte le porte, selezionare Porta 'Tutte'.

I numeri telefonici sono forniti dal provider.

4 Fare clic su Applica.

Configurazione del servizio telefonico


Per effettuare la configurazione del servizio telefonico, procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Telefonia.
3 Nella Barra di posizione, fare clic su Configurazione esperto.
4 Inserire l'indirizzo IP e il numero di porta del registro, nonché il proxy, come fornito dal provider di servizi
Internet.
5 Fare clic su Applica.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
33
5 Telefonia

Abilitazione del servizio telefonico


Per abilitare il servizio telefonico:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Telefonia.
3 Nella Barra di posizione, fare clic su Configura.
4 Selezionare Servizio abilitato.
5 Fare clic su Applica.

Verifica della connettività telefonica


Per verificare il collegamento vocale, procedere come riportato di seguito:
1 Verificare che Thomson Gateway sia acceso e pronto per l'utilizzo.
2 Verificare che il telefono sia collegato correttamente a Thomson Gateway.
3 Verificare che il servizio di telefonia Internet sia abilitato e configurato.
4 Il LED Phone/DECT deve essere accesso, di colore verde e fisso.
5 Prendere il telefono, attendere il tono di selezione, quindi comporre il numero. Se si inserisce '#' alla fine
del numero telefonico, la telefonata verso quel numero viene effettuata immediatamente.
I telefoni collegati a Thomson Gateway possono ricevere telefonate VoIP a condizione che
Thomson Gateway sia acceso e il LED Phone/DECT illuminato.
Per le telefonate sulla linea telefonica analogica, i telefoni saranno sempre raggiungibili, anche
quando Thomson Gateway è spento, perché il servizio viene fornito dall'azienda telefonica.

Identità multiple
È possibile assegnare fino a tre numeri telefonici Internet o URI a una o entrambe le porte del telefono oppure
lo stesso numero a entrambe le porte del telefono.

I numeri telefonici sono forniti dal provider.

Utilizzo di più identità


Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere alle pagine Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Telefonia.
3 Nella Barra di posizione, fare clic su Configura.
4 Nell'elenco Scegliere un'attività, fare clic su Usa identità multiple.
5 Fare clic su Aggiungi.
6 Inserire un altro URI, il nome utente e la password.
7 Scegliere la porta del telefono per la quale utilizzare questo numero telefonico.
8 Fare clic su Applica.

34 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
5 Telefonia

5.5 Rubrica

Introduzione
Thomson Gateway permette di memorizzare i dettagli dei contatti nell'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
In questa pagina, è possibile effettuare una chiamata o inviare un messaggio semplicemente facendo clic su
un collegamento.

Accesso alla pagina della rubrica


Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Rubrica.
3 Viene visualizzata la pagina Rubrica.

Gestione dei contatti


Per:
 Aggiungere un contatto, fare clic su Aggiungi.
 Modificare un contatto, fare clic su Modifica.
 Eliminare un contatto, fare clic su Elimina.
Tutte le informazioni fornite per ciascun contatto sono facoltative ad eccezione del nome e del cognome ed è
possibile aggiornarle o completarle in qualsiasi momento.

La rubrica risiede in Thomson Gateway e può dunque essere visualizzata e utilizzata da chiunque
disponga dell'accesso all'interfaccia Web di Thomson Gateway.

Utilizzo della rubrica


I dettagli di un contatto della rubrica consentono di effettuare direttamente una chiamata o di inviare un
messaggio dall'interfaccia Web di Thomson Gateway.
Per ogni contatto è possibile selezionare (se disponibili):
 Ufficio: per effettuare una chiamata al numero telefonico dell'ufficio del contatto.
 Casa: per effettuare una chiamata al numero telefonico di casa del contatto.
 Cellulare: per effettuare una chiamata al numero di cellulare del contatto.
 Altro o uri SIP: per effettuare una chiamata al numero telefonico VoIP del contatto.
 E-mail: per inviare un messaggio e-mail al contatto mediante il client e-mail.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
35
5 Telefonia

5.6 Servizi di telefonia

Introduzione
I servizi di telefonia o servizi supplementari aggiungono ulteriori funzionalità al telefono. I servizi
supplementari che sono disponibili dipendono dal provider di servizi.
L'elenco riportato di seguito offre una panoramica dei servizi che potrebbero essere disponibili:
 3pty (three party): chiamata a tre parti
 Callreturn (ritorno di chiamata): richiama l'ultima chiamata persa
 Ccbs (Call Completion on Busy Subscriber): termina la chiamata in caso di occupato (richiamata
automatica)
 Cfbs (Call Forwarding on Busy): inoltra la chiamata in caso di occupato
 Cfnr (Call Forwardinf on No Reply): inoltra la chiamata in caso di nessuna risposta
 Cfu (Call Forwarding Unconditional): inoltra la chiamata incondizionatamente
 Clip (Call Line Identification Presentation): presentazione dell'identificazione della linea chiamante
 Clir (Call Line Identification Restriction): limitazione dell'identificazione della linea chiamante
 Clironcall (Call Line Identification Restriction on call): limitazione dell'identificazione della linea chiamate
per una sola chiamata
 ForcedFXO (FXO obbligatorio): passaggio a FXO (PSTN)
 Attesa: mette in attesa una chiamata in corso
 Mwi (Message Waiting Indication): indicazione di messaggio in attesa
 Trasferimento: trasferimento di chiamata tra porte locali
 In arrivo: indicazione di chiamata in arrivo durante una chiamata attiva
 Waitingoncall (Chiamata in attesa): chiamata in attesa attiva per una sola chiamata.

Verifica dei servizi che è possibile utilizzare


Per verificare quali servizi è possibile utilizzare:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Telefonia.
3 Nella Barra di posizione, fare clic su Configura.
4 Nell'elenco Scegliere un'attività, fare clic su Visualizza servizi telefonia.
5 In Servizi di telefonia, è possibile vedere i servizi supportati dal provider.

Attivazione di servizi
È possibile attivare o disattivare i servizi supplementari in due modi:
 Mediante l'attivazione o la disattivazione di codici, definiti anche comandi dei codici dei servizi.
 Mediante la pagina di configurazione dei servizi di telefonia.
I codici di attivazione o disattivazione di un determinato servizio supplementare sono visualizzati nella
panoramica.
Ad esempio, per attivare il servizio Chiamata in attesa comporre *94, per disattivarlo comporre #94.

36 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
5 Telefonia

Attivazione dei servizi nelle pagine Web


Per attivare o disattivare i servizi supplementari mediante la pagina Web:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Telefonia.
3 Nella Barra di posizione, fare clic su Configura.
4 Nell'elenco Scegliere un'attività, fare clic su Visualizza servizi telefonia.
5 Nella Barra di posizione, fare clic su Configura.
6 Per attivare o disattivare i servizi supplementari, selezionare o deselezionare la casella di controllo del
servizio supplementare.
7 Fare clic su Applica.

Inoltro delle chiamate


Inoltro delle chiamate elenca i parametri relativi all'inoltro delle chiamate:
 CFNR - timer (Call Forwarding on No Reply) è il tempo in secondi dopo il quale una chiamata in arrivo
senza risposta viene inoltrata.
 CFNR - destinazione (Call Forwarding on No Reply) è il numero telefonico al quale viene inoltrata una
chiamata allo scadere del timer CFNR.
 CFU - destinazione (Call Forwarding Unconditional) è il numero telefonico al quale viene inoltrata una
chiamata in arrivo in qualsiasi condizione.
 CFBS - destinazione (Call Forwarding on Busy Subscriber) è il numero telefonico al quale una chiamata in
arrivo viene inoltrata in caso di occupato.

Utilizzo dei comandi di commutazione


Per utilizzare i comandi di commutazione (R o aggancio rapido seguito da una cifra), è necessario attivare
determinati servizi supplementari.
L'elenco riportato di seguito offre una panoramica dei servizi supplementari che è necessario attivare per
poter utilizzare i comandi di commutazione (SOC, Switching Order Command).
 Attivare il servizio supplementare Attesa per:

Azione Premere Illustrazione


Mettere in attesa una chiamata attiva e R, 2
abilitare l'esecuzione di una chiamata B C B C
(viene emesso il segnale di linea) A presses
active R2 on hold

dial tone
A
A

To terminate the call on hold R, 0


B C B C
A presses
active on hold R0 active

A A

Terminare una chiamata attiva e passare R, 1


a quella in attesa B C B C
A presses
active on hold R1 active

A A

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
37
5 Telefonia

Azione Premere Illustrazione


Recuperare la chiamata in attesa (quando R, 1
non c'è una chiamata attiva in corso) B C B C
A presses
on hold R1 active

A A

Terminare una chiamata attiva e abilitare R, 9


l'esecuzione di una chiamata (viene B C B C
emesso il segnale di linea) A presses
active on hold R9 on hold

dial tone
A
A

 Attivare il servizio supplementare In arrivo per:

Azione Premere Illustrazione


Terminare una chiamata attiva e passare R, 1
B C B C
a una in arrivo
A presses
active incoming R1 active

A A

Rifiutare una chiamata in arrivo R, 0


B C B C
A presses
active incoming R0 active

A A

Passare da una chiamata attiva a una in R, 2


attesa e viceversa B C B C
A presses
active on hold R2 on hold active

A A

Passare da una chiamata attiva a una in R, 2


arrivo e viceversa B C B C
A presses
active incoming R2 on hold active

A A

 Attivare il servizio supplementare 3 PARTI per:

Azione Premere Illustrazione


Stabilire una chiamata in conferenza (o R, 3
connessione a tre parti) B C B C
A presses
on hold active R3 active active

A A

Durante la connessione a tre parti: R, 2


mettere B e C in attesa B C B C
A presses
active active R2 on hold on hold

A A

38 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
5 Telefonia

Azione Premere Illustrazione


Durante la connessione a tre parti: R, 3
recuperare B e C B C B C
A presses
on hold on hold R3 active active

A A

 Attivare il servizio supplementare Trasferimento per:

Azione Premere Illustrazione


Trasferire una chiamata R, 4
B C B active C
A presses
on hold active R4

A A

 Attivare il servizio supplementare CCBS (Call Completion on Busy Subscriber) per effettuare una
chiamata in caso di occupato (premere R, 5).

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
39
5 Telefonia

5.7 Visualizzazione delle statistiche sulla telefonia

Introduzione
Nella pagina Statistiche telefonia dell'Interfaccia Web di Thomson Gateway sono elencate le chiamate
seguenti:
 in arrivo
 perse
 in uscita
 in uscita non riuscite.

Accesso alla pagina Statistiche telefonia


Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Telefonia.
3 Viene visualizzata la pagina Rubrica.

Statistiche chiamata
Nella pagina Statistiche chiamata sono visualizzati i numeri delle chiamate seguenti:
 in arrivo
 perse
 in uscita
 in uscita non riuscite
per ciascun telefono separatamente e combinato.

40 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

In questo capitolo
In questo capitolo vengono descritte le funzionalità riportate di seguito:

Argomento Pagina
Condivisione dei contenuti sulla rete 42

UPnP (Universal Plug and Play) 52

Assegnazione di un servizio (HTTP, FTP, ...) a un computer 59

DNS dinamico 61

Disponibilità delle funzionalità


In base alla configurazione offerta dal provider di servizi Internet (ISP, Internet Service Provider), alcune
funzionalità potrebbero non essere disponibili in Thomson Gateway. Per ulteriori informazioni, contattare il
provider di servizi Internet.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
41
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

6.1 Condivisione dei contenuti sulla rete

Introduzione
Thomson Gateway consente di salvare i dati in una posizione centralizzata della rete. In tal modo è possibile
condividere i file con chiunque sia collegato alla rete.

Cosa serve
Una periferica di archiviazione USB formattata FAT32.
Per formattare la periferica per FAT32, vedere la guida del sistema operativo. Prima di eseguire tale
operazione, effettuare una copia dei dati. La formattazione della periferica comporta la
cancellazione di tutti i dati in essa presenti.

Procedura
Procedere come riportato di seguito:
1 Collegare la periferica di archiviazione USB a Thomson Gateway.
2 Configurare la condivisione dei contenuti in Thomson Gateway.

Collegare la periferica di archiviazione USB a Thomson Gateway


Collegare la Memory Stick o il disco fisso esterno USB a una delle porte principali USB di Thomson Gateway.

42 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

Configurare la condivisione dei contenuti in Thomson Gateway


Per:
 Condividere i dati e i supporti con altri utenti della rete, procedere con "6.1.1 Configurazione del server di
file" a pagina 44.
 Condividere i supporti con periferiche di supporto come un Set-Top Box IP, procedere con "6.1.3 Utilizzo
di UPnP AV per la condivisione dei contenuti con periferiche multimediali" a pagina 48.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
43
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

6.1.1 Configurazione del server di file

Introduzione
Per consentire agli utenti di modificare il contenuto della periferica di archiviazione USB, è necessario
abilitare il server di file di rete di Thomson Gateway. In tal modo, tutti gli utenti collegati a Thomson Gateway
potranno accedere alla periferica di archiviazione USB e apportare modifiche.

Procedura
Per abilitare il server di file di rete:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Condivisione dei contenuti.
3 Nella Barra di posizione, fare clic su Configura.
4 In Server di file di rete (rete Windows), fare clic su Server abilitato. Si consiglia di completare anche i
campi seguenti:
 Nome server:
questo nome verrà utilizzato per accedere a Thomson Gateway. Lasciando vuoto questo campo, è
possibile accedere alla periferica di archiviazione USB soltanto inserendo l'indirizzo IP (impostazione
predefinita: 192.168.1.253).
 Descrizione server:
è possibile aggiungere una breve descrizione del tipo di dati memorizzati nella periferica di
archiviazione USB.
 Gruppo di lavoro:
inserire lo stesso gruppo di lavoro dei computer.
5 Fare clic su Applica.
6 Tutti gli utenti collegati a Thomson Gateway possono ora collegarsi alla periferica di archiviazione USB.
Per limitare il numero di cartelle alle quali gli utenti possono accedere, continuare con "6.1.2 Gestione dei
contenuti condivisi" a pagina 47.
7 Se sul computer è installato:
 Microsoft Windows, continuare con Come accedere ai contenuti condivisi in Windows.
 Mac, continuare con Come accedere ai contenuti condivisi in Mac.

44 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

Come accedere ai contenuti condivisi in Windows


Procedere come riportato di seguito:
1 Aprire Esplora risorse.
2 Nella barra dell'indirizzo, inserire due barre rovesciate seguite dal nome specificato nella casella Nome
server (ad esempio: \\Thomson).

Se non è stato specificato un nome di server, inserire \\192.168.1.253.

3 Tutte le periferiche di archiviazione collegate a Thomson Gateway vengono elencate come cartelle.

Se la periferica di archiviazione dispone di più partizioni, alla fine del nome viene aggiunto un numero di
indice (ad esempio: Disk_a1 e Disk_a2).
Se si tratta di una partizione gestita, vengono invece visualizzate le cartelle Dati multimediali e Condiviso.

Per ulteriori informazioni sulle partizioni gestite, vedere "6.1.2 Gestione dei contenuti condivisi" a
pagina 47.
4 Se si prevede di utilizzare frequentemente questa cartella, potrebbe essere utile mapparla come unità di
rete. Per ulteriori informazioni, vedere la guida del sistema operativo.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
45
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

Come accedere ai contenuti condivisi in Mac


Procedere come riportato di seguito:
1 Nel menu Go (Vai), fare clic su Connessione al server.
2 Viene visualizzata la finestra Connessione al server.
3 Nella casella Indirizzo del server, inserire smb://<nome server>, dove <nome server> è il nome
assegnato alla periferica di archiviazione USB. Pertanto, basandosi sull'esempio, inserire smb://
Thomson.

4 Viene visualizzata la finestra Attivazione SMB.

Selezionare la cartella condivisa da installare e fare clic su OK.


5 Viene visualizzata la finestra Autenticazione file system SMB/CIFS. Non è necessario effettuare
l'autenticazione. Fare clic su OK.
6 La periferica di archiviazione USB è installata e viene visualizzata sul desktop.

46 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

6.1.2 Gestione dei contenuti condivisi

Introduzione
Per evitare la creazione di cartelle nella periferica di archiviazione USB da parte di altri utenti e per mantenere
pulita e trasparente la struttura di directory, Thomson Gateway permette di configurare la periferica di
archiviazione USB come Partizione gestita.

Partizione gestita
Quando l'unità o la partizione viene configurata come partizione gestita, gli utenti possono accedere solo alle
cartelle seguenti:
 Media (Dati multimediali)
 Shared (Condiviso)
Se queste cartelle non si trovano sul dispositivo di archiviazione USB in uso, Thomson Gateway le creerà
automaticamente.
Tutte le altre cartelle non saranno visibili per l'utente. Se sono stati collegati più dispositivi di archiviazione
USB, anche questi dispositivi non saranno visibili.

Procedura
Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Condivisione dei contenuti.
3 Nella Barra di posizione, fare clic su Configura.
4 In Elenco dei dischi connessi, fare clic sul pulsante di scelta accanto alla partizione da configurare come
Partizione gestita.
5 Fare clic su Applica.

Risultato
Thomson Gateway crea le cartelle seguenti:
 Dati multimediali:
utilizzare questa cartella per condividere i file multimediali con altri utenti della rete. È possibile salvare i
propri file multimediali nelle sottocartelle seguenti:
 Film
 Musica
 Immagini
 Condiviso:
utilizzare questa cartella per condividere i dati con gli altri utenti. Opzionalmente, gli utenti possono
accedere a questa cartella anche utilizzando l'FTP. Per ulteriori informazioni, vedere "6.1.4 Accesso ai
contenuti condivisi mediante FTP" a pagina 49.
Se queste cartelle esistono già, verranno utilizzate quelle esistenti.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
47
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

6.1.3 Utilizzo di UPnP AV per la condivisione dei contenuti con


periferiche multimediali

Introduzione
Per poter condividere i file multimediali con periferiche multimediali come IP Set-Top Box, è necessario
configurare il Server UPnP AV Thomson.

Server UPnP AV Thomson


Il server UPnP AV Thomson permette la condivisione dei file multimediali con le periferiche collegate alla
stessa rete. I file multimediali sono salvati in una periferica di archiviazione USB collegata a Thomson
Gateway.

Procedura
Procedere come riportato di seguito:
1 Abilitare UPnP AV in Thomson Gateway.
2 Selezionare la periferica di archiviazione USB come partizione gestita.

Abilitare UPnP AV in Thomson Gateway


Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Condivisione dei contenuti.
3 Nella Barra di posizione, fare clic su Configura.
4 In Media server UPnP AV, fare clic su Server abilitato.

Selezionare la periferica di archiviazione USB come partizione gestita


Procedere come riportato di seguito:
1 In Elenco dei dischi connessi, fare clic sul pulsante di scelta accanto alla partizione in cui si trovano i file
multimediali da condividere.
2 Fare clic su Applica.

48 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

6.1.4 Accesso ai contenuti condivisi mediante FTP

Introduzione
Thomson Gateway consente di accedere ai contenuti condivisi mediante FTP. Tale funzionalità può essere
utile se si desidera poter accedere da Internet ai contenuti condivisi.

Procedura
Procedere come riportato di seguito:
1 Proteggere l'account di accesso all'Interfaccia Web di Thomson Gateway con una password.
Se è già stata configurata una password per l'account di accesso, è possibile continuare con il passo
successivo.
2 Configurare l'accesso FTP per i contenuti condivisi.

Proteggere l'account di accesso all'Interfaccia Web di Thomson Gateway con una password
Se l'account di accesso non è stato ancora configurato con una password:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Gestione utenti.
3 Nell'elenco Scegliere un'attività, fare clic su Modifica password.
4 Lasciare vuota la casella Vecchia password.
5 Inserire la nuova password in entrambe le caselle Nuova password e Conferma nuova password.

Configurare l'accesso FTP per i contenuti condivisi


Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Condivisione dei contenuti.
3 Nella Barra di posizione, fare clic su Configura.
4 In Server FTP, fare clic su Server abilitato.
5 In Elenco dei dischi connessi, fare clic sul pulsante di scelta accanto alla partizione a cui accedere
mediante FTP.
6 Thomson Gateway crea le cartelle Dati multimediali e Condiviso nella partizione selezionata. La cartella
Condiviso viene utilizzata come posizione principale per le sessioni FTP.
7 Fare clic su Applica.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
49
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

Risultato
La cartella Condiviso è ora accessibile mediante FTP. Se si è connessi a Internet, il collegamento al server FTP
viene visualizzato in Server FTP:

Nella rete di Thomson Gateway, è possibile accedere mediante FTP anche all'indirizzo locale (192.168.1.253).

Ulteriore configurazione
È noto che l'indirizzo IP della connessione Internet cambia frequentemente. Di conseguenza, ogni volta che
l'IP pubblico cambia anche il collegamento al server FTP viene modificato. Con DNS dinamico è possibile
assegnare un nome host all'indirizzo IP (ad esempio, gateway.dyndns.org). Per ulteriori informazioni, vedere
"6.4 DNS dinamico" a pagina 61.

50 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

6.1.5 Rimozione sicura del dispositivo di archiviazione USB

Introduzione
La semplice rimozione del dispositivo di archiviazione USB da Thomson Gateway può provocare una perdita
di dati. Per evitare questo rischio, il dispositivo di archiviazione USB deve essere prima disattivato.

Disattivazione del dispositivo di archiviazione USB


Procedere come segue:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti fare clic su Gestione contenuti.
3 Sulla Barra di posizione fare clic su Configura.
4 Fare clic su Disattiva.
5 Rimuovere il dispositivo di archiviazione USB da Thomson Gateway.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
51
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

6.2 UPnP (Universal Plug and Play)

Introduzione
La funzionalità UPnP è stata progettata per automatizzare il più possibile le operazioni di installazione e
configurazione di una rete di modeste dimensioni. Ciò significa che le periferiche che supportano la
funzionalità UPnP possono essere aggiunte e rimosse da una rete senza particolari procedure da parte
dell'amministratore della rete.

Sistemi operativi supportati


Supportano la funzionalità UPnP i sistemi operativi seguenti:
 Windows Vista
 Windows XP

Se sul computer è installato Windows XP, è prima necessario installare il componente UPnP. Per
ulteriori informazioni, vedere "6.2.4 Installazione di UPnP in Windows XP" a pagina 57.

UPnP e Thomson Gateway


UPnP consente di eseguire le operazioni riportate di seguito:
 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway senza dover aprire l'Interfaccia Web di Thomson
Gateway. Per ulteriori informazioni, vedere Accesso a Thomson Gateway con UPnP.
 Effettuare la connessione/disconnessione senza dover aprire l'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
Per ulteriori informazioni, vedere Gestione della connessione Internet con UPnP.
 Effettuare la configurazione automatica della porta per le applicazioni e i giochi che supportano UPnP.
Non è necessario creare una porta per eseguire i servizi su un computer. Se l'applicazione supporta UPnP,
la porta viene creata automaticamente. Per ulteriori informazioni, vedere Assegnazione di un servizio
(HTTP, FTP, ...) a un computer.

52 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

6.2.1 Accesso a Thomson Gateway con UPnP

Windows Vista
Se sul computer è installato Windows Vista:
1 Nel menu Start di Windows, fare clic su Rete.
2 Viene visualizzata la finestra Rete:

3 Con il pulsante destro del mouse fare clic su Thomson Gateway (visualizzato come THOMSON TGXXX),
quindi fare clic su Visualizza pagina Web dispositivo.
4 Viene visualizzata l'Interfaccia Web di Thomson Gateway.

Windows XP
Se sul computer è installato Windows XP:
1 Accedere a Risorse di rete.
2 Viene visualizzata la finestra Risorse di rete:

3 Fare doppio clic su Thomson Gateway (visualizzato come THOMSON TGXXX).


4 Viene visualizzata l'Interfaccia Web di Thomson Gateway.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
53
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

6.2.2 Gestione della connessione Internet con UPnP

Windows Vista
Se sul computer è installato Windows Vista:
1 Nel menu Start di Windows, fare clic su Rete.
2 Viene visualizzata la finestra Rete:

3 Con il pulsante destro del mouse fare clic su Thomson Gateway (visualizzato come THOMSON TGXXX).
4 Se:
 si è connessi a Internet, fare clic su Disattiva per disconnettersi.
 non si è connessi a Internet, fare clic su Attiva per connettersi.

Windows XP
Procedere come riportato di seguito:
1 Nel menu Start di Windows, fare clic su (Impostazioni >) Pannello di controllo.
2 Viene visualizzata la finestra Pannello di controllo.
Fare clic su (Rete e connessioni Internet >) Connessioni Internet.
3 Viene visualizzata la finestra Connessioni di rete.

4 Facendo clic con il pulsante destro del mouse sull'icona Connessione Internet, è possibile connettersi o
disconnettersi da Internet.

54 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

Disattivazione di questa funzione


Per evitare che gli utenti possano effettuare la connessione o la disconnessione, è possibile attivare la
funzione di protezione estesa. Per ulteriori informazioni, vedere "6.2.3 Configurazione di UPnP in Thomson
Gateway" a pagina 56.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
55
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

6.2.3 Configurazione di UPnP in Thomson Gateway

Introduzione
Nell'Interfaccia Web di Thomson Gateway è possibile effettuare le operazioni seguenti:
 Attivare o disattivare UPnP
 Attivazione estesa

Attivare o disattivare UPnP


Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Condivisione giochi e applicazioni.
3 In UpnP (Universal Plug and Play):
 Selezionare la casella di controllo Usa UPnP per attivare UPnP.
 Deselezionare la casella di controllo Usa UPnP per disattivare UPnP.
4 Fare clic su Applica.

Attivazione estesa
Quando è abilitata la funzione di attivazione estesa, è consentito solo il funzionamento UPnP limitato tra
l'host e Thomson Gateway:
 Un host locale non è in grado di connettersi/disconnettersi da Internet tramite Thomson Gateway. La
connessione/disconnessione da Internet può essere eseguita solo tramite l'Interfaccia Web di Thomson
Gateway
 Le mappature di conversione degli indirizzi possono essere aggiunte o modificate solo tramite UPnP per
l'host che esegue l'applicazione UPnP.

Attivazione della protezione estesa


Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Condivisione giochi e applicazioni.
3 In UpnP (Universal Plug and Play), selezionare Usa protezione estesa.
4 Fare clic su Applica.

56 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

6.2.4 Installazione di UPnP in Windows XP

Aggiunta di UPnP
Se sul computer è installato Microsoft Windows XP, si consiglia di aggiungere al sistema il componente
UPnP.
Procedere come riportato di seguito:
1 Nel menu Start di Windows, fare clic su (Impostazioni >) Pannello di controllo.
2 Viene visualizzata la finestra Pannello di controllo.
Fare clic su Installazione applicazioni.
3 Viene visualizzata la finestra Installazione applicazioni.
Fare clic su Installazione componenti di Windows.
4 Viene visualizzata la procedura Aggiunta guidata componenti di Windows:

Nell'elenco Componenti, selezionare Servizi di rete e fare clic su Dettagli.


5 Viene visualizzata la finestra Servizi di rete:

Selezionare Universal Plug and Play o UPnP User Interface e fare clic su OK.
6 Fare clic su Avanti per avviare l'installazione e seguire le istruzioni visualizzate dalla procedura Aggiunta
guidata componenti di Windows.
7 Al termine della procedura guidata viene visualizzato un messaggio per informare che l'installazione è
stata completata correttamente. Fare clic su Fine per uscire.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
57
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

Aggiunta del client di rilevamento e controllo dei gateway Internet


Il sistema Windows XP è in grado di rilevare e controllare i gateway Internet (IGD, Internet Gateway Devices),
come Thomson Gateway, presenti sulla rete locale. Si consiglia pertanto di aggiungere al sistema il client di
rilevamento e controllo dei gateway Internet.
Procedere come riportato di seguito:
1 Nella barra delle applicazioni di Windows, fare clic su Start.
2 Selezionare (Impostazioni >) Pannello di controllo > Installazione applicazioni.
3 Nella finestra Installazione applicazioni, fare clic su Installazione componenti di Windows.
4 Viene visualizzata la procedura Aggiunta guidata componenti di Windows:

Selezionare Servizi di rete nell'elenco Componenti, quindi fare clic su Dettagli.


5 Viene visualizzata la finestra Servizi di rete:

Selezionare Client rilevamento e controllo periferiche gateway Internet e fare clic su OK.
6 Fare clic su Avanti per avviare l'installazione e seguire le istruzioni visualizzate dalla procedura Aggiunta
guidata componenti di Windows.
7 Al termine della procedura guidata viene visualizzato un messaggio per informare che l'installazione è
stata completata correttamente. Fare clic su Fine per uscire.

58 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

6.3 Assegnazione di un servizio (HTTP, FTP, ...) a un computer

Introduzione
Thomson Gateway consente di utilizzare una connessione Internet per più computer. Ciò significa che tutti i
computer condividono un indirizzo IP pubblico, come se fosse collegato un solo computer.

Problema
Quando Thomson Gateway riceve un messaggio in arrivo, Thomson Gateway deve decidere a quale
computer inviarlo.
Se il messaggio in arrivo è la risposta a un messaggio in uscita inviato da uno dei computer, Thomson
Gateway invia il messaggio in arrivo a tale computer.

Internet

Se si utilizza un server o un'applicazione che funge da server (ad esempio, un server HTTP, un gioco Internet),
il messaggio iniziale arriverà da Internet e Thomson Gateway dovrà decidere a quale computer inoltrare il
messaggio in arrivo.

?
Internet

Soluzione
Per evitare questo problema:
 Attivare UPnP.
 Assegnare un gioco oppure un'applicazione a una periferica di rete locale.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
59
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

UPnP
UPnP è una tecnologia che consente il funzionamento sicuro di un'ampia gamma di giochi e applicazioni di
messaggistica. Il computer utilizza UPnP per comunicare a Thomson Gateway quali sono i servizi in
esecuzione sul computer.
Per ulteriori informazioni su UPnP, vedere "6.2 UPnP (Universal Plug and Play)" a pagina 52.

Assegnare un gioco oppure un'applicazione a una periferica di rete locale


Assegnando un gioco o un'applicazione a una periferica di rete locale equivale a informare Thomson
Gateway che quando riceve una richiesta per un determinato gioco o applicazione deve inoltrare tali
messaggi a un determinato computer.
Per effettuare tale operazione, procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Condivisione giochi e applicazioni.
3 Nell'elenco Scegliere un'attività, fare clic su Assegna un gioco o un'applicazione a una periferica di rete
locale.
4 Nell'elenco Gioco o applicazione, fare clic sul servizio da eseguire sul computer. Ad esempio, Server
HTTP (World Wide Web).
Se il servizio non è disponibile nell'elenco, fare clic su Crea un nuovo gioco o una nuova
applicazione nell'elenco Scegliere un'attività. Per ulteriori informazioni, fare clic su Guida
nell'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
5 Nell'elenco Periferica, selezionare il computer al quale assegnare il servizio. Il computer viene incluso
nell'elenco con il relativo nome.
6 Tutte le richieste in arrivo per il servizio selezionato verranno inoltrate alla periferica selezionata. Per
consentire questo servizio, Thomson Gateway effettuerà anche la configurazione del relativo firewall.

60 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

6.4 DNS dinamico

Introduzione
Il servizio DNS dinamico consente di assegnare un nome host DNS dinamico (ad esempio,
giovanni.dnsdin.org) a una connessione a banda larga persino nel caso in cui questa stia utilizzando un
indirizzo IP dinamico. Non appena la periferica ottiene un nuovo indirizzo IP, il server DNS dinamico esegue
l'aggiornamento al nuovo indirizzo IP.

Requisiti
Per poter configurare il servizio DNS dinamico, è prima necessario creare un account in uno dei provider di
servizi DNS dinamici seguenti:
 www.dnsdin.org
 www.no-ip.com
 www.dnsdt.com

Procedura
Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su DNS dinamico.
3 Nella Barra di posizione, fare clic su Configura.
4 Selezionare la casella di controllo Abilitato.
5 Se necessario, nell'elenco Interfaccia selezionare la connessione a banda larga alla quale assegnare il
nome host DNS dinamico.
6 Digitare il nome utente e la password dell'account del servizio DNS dinamico nei campi corrispondenti.
7 Nell'elenco Servizio, fare clic sul nome del provider del servizio DNS dinamico.
8 Nella casella Host, inserire il nome host fornito dal provider del servizio DNS dinamico (ad esempio,
miapaginaWeb.dnsdin.org).
9 Fare clic su Applica.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
61
6 Ulteriori funzionalità di Thomson Gateway

62 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
7 Sicurezza Internet

7 Sicurezza Internet

Panoramica
Thomson Gateway offre diverse opzioni per la protezione della rete:

Argomento Pagina
Firewall 64

Filtro dei siti Web 65

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
63
7 Sicurezza Internet

7.1 Firewall

Modifica del livello di protezione


Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Firewall.
3 Viene visualizzata la pagina Firewall. Nell'angolo in alto a destra, fare clic su Configura.
4 Viene visualizzato un elenco di impostazioni di protezione con una breve descrizione.
5 Selezionare il livello di protezione desiderato, quindi fare clic su Applica.

Creazione di un nuovo livello di protezione


Se nessuno dei livelli di protezione disponibili soddisfa le proprie esigenze, è possibile creare un nuovo
livello di protezione.

Questa funzionalità è destinata esclusivamente agli utenti esperti.

Procedere come riportato di seguito:


1 Nel menu Strumenti, fare clic su Firewall.
2 Nell'angolo in alto a destra, fare clic su Configura.
3 Nell'elenco Scegliere un'attività, fare clic su Crea nuovo livello di protezione.
4 Nella casella Nome, inserire un nome per il nuovo livello di protezione.
5 Nell'elenco Copia da livelli di protezione esistenti, fare clic sul livello di protezione dal quale iniziare la
creazione di quello nuovo.
6 Fare clic su Applica.
7 Ora è possibile modificare il livello di protezione selezionato in base alle proprie esigenze.

64 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
7 Sicurezza Internet

7.2 Filtro dei siti Web

Introduzione
Thomson Gateway consente di bloccare l'accesso a determinati siti Web.

Pagina Accesso negato


Quando un utente prova ad accedere a una pagina bloccata, viene visualizzata la pagina seguente:

Filtraggio in base agli indirizzi


Il filtraggio in base agli indirizzi consente di bloccare i siti Web in base al loro indirizzo, denominato anche
URL (ad esempio www.porn.com).
Tuttavia, poiché Internet è composto da un numero elevato di siti Web, che continua a crescere di giorno in
giorno, è quasi impossibile tenere aggiornato questo elenco.
Per risolvere il problema, Thomson Gateway introduce la funzione di filtraggio in base al contenuto.

Filtraggio in base al contenuto


La funzione di filtraggio in base al contenuto consente di bloccare i siti Web in base alla categoria di
contenuti (ad esempio, pornografia), anziché in base all'URL. In tal modo, quando si attiva questa funzione è
sufficiente selezionare le categorie desiderate, mentre al resto provvederà il server delle categorie di
contenuti, che viene aggiornato a intervalli regolari.

Combinazione dei due tipi di filtri


Il filtraggio in base agli indirizzi ha la priorità rispetto al filtraggio in base al contenuto. Ciò significa che,
quando viene bloccata una determinata categoria (ad esempio (Finanza / Investimenti), è comunque
possibile accedervi creando una regola per consentire l'accesso all'URL desiderato (ad esempio,
bancainrete.banca.com).

Attivazione del filtraggio in base al contenuto


Per poter utilizzare la funzione di filtraggio in base al contenuto, occorre innanzitutto attivarla acquistando
una chiave di licenza presso il Provider di servizi Internet (ISP) oppure attivando la versione di valutazione
valida per 30 giorni.
Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti fare clic su Filtraggio sito Web.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
65
7 Sicurezza Internet

3 Nell'elenco Scegliere un'attività fare clic su Attiva licenza filtraggio Web.


4 Verrà visualizzata la pagina Attivazione filtraggio Web. In Tipo licenza selezionare:
 Valutazione per 30 giorni se dapprima si desidera valutare la funzionalità.
 Standard se è già stata acquistata una chiave di licenza. Una volta selezionata questa opzione, viene
visualizzata la casella Chiave licenza. Digitare in questa casella la chiave di licenza ricevuta dall'ISP.
5 Fare clic su Applica.

Opzione 1: filtro in base al contenuto (combinato con il filtro in base agli indirizzi)
Per utilizzare il filtro in base al contenuto:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti fare clic su Filtraggio sito Web.
3 Sulla Barra di posizione fare clic su Configura.
4 Assicurarsi che la casella di controllo Filtra in base al contenuto sia selezionata.
5 Configurare il filtro in base al contenuto. Per ulteriori informazioni, vedere “7.2.1 Configurazione del filtro
in base al contenuto”.
6 Se si desidera fare un'eccezione per determinati siti Web, aggiungere le necessarie regole nel filtro in
base agli indirizzi. Per ulteriori informazioni, vedere “7.2 Filtro dei siti Web”.

Opzione 2: solo filtraggio in base agli indirizzi


Scegliere questa opzione se si desidera applicare solo il filtro in base agli indirizzi o se il filtraggio in base al
contenuto non è disponibile nel modello di Thomson Gateway in uso.
Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti fare clic su Filtraggio sito Web.
3 Sulla Barra di posizione fare clic su Configura.
4 Assicurarsi che la casella di controllo Filtra in base agli indirizzi sia selezionata.
5 In Azione per siti sconosciuti selezionare:
 Consenti come regola predefinita se si desidera consentire l'accesso a tutti i siti Web e specificare
manualmente quelli a cui non è consentito accedere.
 Blocca come regola predefinita se si desidera impedire l'accesso a tutti i siti Web e specificare
manualmente un certo numero di siti a cui è consentito accedere.
6 Fare clic su Applica.
7 Se si desidera fare un'eccezione per determinati siti Web, aggiungere le necessarie regole nel filtro in
base agli indirizzi. Per ulteriori informazioni, vedere “7.2 Filtro dei siti Web”.

66 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
7 Sicurezza Internet

7.2.1 Configurazione del filtro in base al contenuto

Introduzione
Il filtraggio in base agli indirizzi ha una priorità superiore rispetto al filtraggio in base al contenuto. Ciò
significa che, quando viene bloccata una determinata categoria (ad esempio (Finanza / Investimenti), è
comunque possibile accedervi creando una regola per consentire l'accesso all'URL desiderato (ad esempio,
bancainrete.banca.com).

Accesso alla pagina di configurazione


Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti fare clic su Filtraggio sito Web/Controllo genitori.
3 Sulla Barra di posizione fare clic su Configura.
4 In Filtraggio in base al contenuto è possibile modificare le impostazioni del filtro in base al contenuto.

Configurazione del filtro in base al contenuto


In Filtraggio in base al contenuto:
1 Selezionare la casella di controllo Filtra in base al contenuto (se necessario).
2 Nell'elenco Azione per siti senza categoria selezionare un'azione predefinita per i siti ai quali non è
ancora stata assegnata una categoria.
3 In Livello contenuto selezionare il livello di contenuto che si desidera utilizzare.
4 Per avere una visione più dettagliata del contenuto che verrà bloccato per questo livello, fare clic sul
collegamento Modifica accanto al livello di contenuto.
Se necessario, è possibile modificare Nome, Descrizione e Configurazione del livello di contenuto. Fare
clic su Applica una volta apportate le modifiche desiderate.

Creazione di livelli di contenuto personalizzati


Procedere come riportato di seguito:
1 Nell'elenco Scegliere un'attività fare clic su Crea un nuovo livello di contenuto.
2 Digitare il Nome e una Descrizione del livello di contenuto e fare clic su Avanti.
3 In Configurazione selezionare:
 Clona livello esistente per iniziare da un livello esistente. A questo punto, è possibile selezionare il
livello che si desidera clonare.
 Lista bianca per bloccare tutti i contenuti e selezionare quelli consentiti.
 Lista nera per consentire l'accesso a tutti i contenuti e selezionare quelli da bloccare.
Fare clic su Avanti.
4 In Configurazione:
 Selezionare le caselle di controllo delle categorie o dei gruppi che si desidera consentire.
 Deselezionare le caselle di controllo delle categorie o dei gruppi che si desidera bloccare.
5 Fare clic su Applica.
6 Configurare il filtro in base ai contenuti con il nuovo livello. Per ulteriori informazioni, vedere
“ Configurazione del filtro in base al contenuto” on page 67.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
67
7 Sicurezza Internet

7.2.2 Aggiunta di regole per il filtraggio in base agli indirizzi

Opzioni
Il filtraggio in base agli indirizzi consente di:
 Negare l'accesso a un sito Web specifico
 Consentire l'accesso a un sito Web specifico
 Reindirizzare un sito Web
 Reindirizzare tutti i siti Web

Negare l'accesso a un sito Web specifico


Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Strumenti, fare clic su Filtro siti Web.
3 Selezionare la casella di controllo Usa filtro in base agli indirizzi.
4 Inserire l'URL del sito Web da bloccare (ad esempio "mail.provider.com") nella casella Sito Web.
5 Nell'elenco Azione, fare clic su:
 Blocca per bloccare questo sito Web.
 Reindirizza per effettuare il reindirizzamento a un'altra pagina. Inserire l'indirizzo della pagina di
reindirizzamento nella casella Reindirizza.
6 Fare clic su Aggiungi.

Consentire l'accesso a un sito Web specifico


Procedere come riportato di seguito:
1 Inserire l'URL del sito Web per il quale consentire l'accesso (ad esempio, "netbanking.bank.com") nella
casella Sito Web.
2 Fare clic su Consenti nell'elenco Azione.
3 Fare clic su Aggiungi.

Reindirizzare un sito Web


Procedere come riportato di seguito:
1 Inserire l'URL del sito Web da reindirizzare (ad esempio, "cracks.am") nella casella Sito Web.
2 Fare clic su Reindirizza nell'elenco Azione.
3 Inserire l'URL del sito Web presso il quale effettuare il reindirizzamento (ad esempio, "azienda.com/
criteriinternet.htm") nella casella Reindirizza.
4 Fare clic su Aggiungi.

Reindirizzare tutti i siti Web


Procedere come riportato di seguito:
1 Inserire "*" nella casella Sito Web.
2 Fare clic su Reindirizza nell'elenco Azione.

68 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
7 Sicurezza Internet

3 Inserire l'URL del sito Web presso il quale effettuare il reindirizzamento (ad esempio, "azienda.com/
criteriinternet.htm") nella casella Reindirizza.
4 Fare clic su Aggiungi.
5 Inserire l'URL del sito Web presso il quale effettuare il reindirizzamento (ad esempio, "azienda.com/
criteriinternet.htm") nella casella Sito Web.
6 Fare clic su Consenti nell'elenco Azione.
7 Fare clic su Aggiungi.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
69
7 Sicurezza Internet

70 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
8 Risoluzione dei problemi

8 Risoluzione dei problemi

Introduzione
In questo capitolo vengono suggerite alcune soluzioni ai problemi che potrebbero verificarsi durante
l'installazione o la configurazione di Thomson Gateway.
Se le soluzioni fornite non risolvono il problema, accedere alle pagine di assistenza del sito Web http://
www.thomson-broadband.com oppure contattare il provider di servizi.
Per la risoluzione dei problemi di connessione a Internet, vedere la Guida all'installazione e alla
configurazione fornita con il prodotto.

Argomenti
In questo capitolo:

Argomento Pagina
Procedura guidata di configurazioneRisoluzione dei problemi 72

Risoluzione dei problemi di Thomson Gateway di tipo generale 73

Risoluzione dei problemi relativi a Voice over IP 77

Ripristino alle impostazioni di fabbrica predefinite 78

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
71
8 Risoluzione dei problemi

8.1 Procedura guidata di configurazioneRisoluzione dei


problemi

Il CD di installazione non si avvia automaticamente


Se sul computer è installato:
 Microsoft Windows:
1 Fare clic sul pulsante Start di Windows.
2 Fare clic su Esegui.
3 Nel campo Apri, inserire il percorso seguente: D:\Setup.exe, dove D corrisponde alla lettera dell'unità
CD-ROM o DVD-ROM.
 Mac OS X:
1 Sul desktop fare doppio clic sull'icona del CD.
2 Fare doppio clic su Menu.

Thomson Gateway non è stato rilevato


Se si riscontra questo errore durante l'installazione:
 Verificare che Thomson Gateway sia acceso e completamente inizializzato.
 Verificare che il computer disponga di un indirizzo IP valido (ossia qualsiasi indirizzo tranne 0.0.0.0). Per
ulteriori informazioni, consultare la Guida in linea del sistema operativo.
 Verificare che non vi siano dispositivi firewall dedicati o router tra il computer e Thomson Gateway.
 Verificare che non vi siano software di protezione della rete personali (ad esempio, software firewall) in
esecuzione sul computer.
 Verificare che il computer sia collegato correttamente a Thomson Gateway.

72 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
8 Risoluzione dei problemi

8.2 Risoluzione dei problemi di Thomson Gateway di tipo


generale

Thomson Gateway non funziona


Se nessuno dei LED è illuminato:
 Verificare che Thomson Gateway sia collegato a una presa di alimentazione.
 Verificare che la tensione utilizzata per Thomson Gateway sia quella appropriata.
I requisiti di alimentazione di Thomson Gateway sono indicati chiaramente nell'etichetta di
identificazione sul retro. Utilizzare solo l'adattatore di alimentazione in dotazione con Thomson
Gateway.
 Verificare che Thomson Gateway sia acceso mediante il pulsante o il selettore rotante presenti sul
pannello posteriore.

Thomson Gateway non è raggiungibile


Se Thomson Gateway non è raggiungibile a causa di una configurazione errata, è consigliabile ripristinare le
impostazioni di fabbrica predefinite dell'hardware, come descritto in "8.4 Ripristino alle impostazioni di
fabbrica predefinite" a pagina 78.

Prestazioni di Thomson Gateway insufficienti


Verificare che Thomson Gateway sia installato e configurato in base alle istruzioni riportate in
"1 Installazione" a pagina 3 o in base alle indicazioni fornite dal provider di servizi.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
73
8 Risoluzione dei problemi

8.2.1 Risoluzione dei problemi di collegamento dei cavi

Il LED Ethernet non si accende.


Effettuare le seguenti verifiche:
 Il cavo Ethernet è ben collegato alla porta Ethernet di Thomson Gateway e al computer.
 Si sta utilizzando il tipo di cavo corretto per l'apparecchiatura Ethernet in uso, ovvero un cavo UTP CAT5
(o superiore) con connettori RJ-45.

74 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
8 Risoluzione dei problemi

8.2.2 Risoluzione dei problemi di collegamento wireless

Assenza di connettività wireless


Verificare che:
 La scheda client wireless e Thomson Gateway possano collegarsi tramite canali wireless secondo quanto
stabilito per il dominio normativo locale.
 Il client wireless sia configurato con le impostazioni wireless appropriate (SSID, impostazioni di
protezione).
 La forza del segnale, indicata dallo strumento di gestione dei client wireless, non sia debole, altrimenti
provare a riposizionare Thomson Gateway o a cambiare direzione all'antenna di Thomson Gateway per
ottenere prestazioni ottimali.
 La scheda client wireless sia abilitata (messaggio tipo "radio on").
 Utilizzare la codifica WPA(2)-PSK.
Per ulteriori informazioni, vedere "4.3 Protezione della connessione wireless" a pagina 25.

Portata o connettività wireless scarsa


Provare quanto indicato di seguito:
 Cambiare il canale wireless.
 Verificare che la scheda client wireless e Thomson Gateway possano collegarsi tramite canali wireless
secondo quanto stabilito per il dominio normativo locale.
 Controllare l'ubicazione di Thomson Gateway nell'edificio.
 Controllare la forza del segnale, indicata dallo strumento di gestione dei client wireless. Se il segnale è
debole, provare a spostare Thomson Gateway o a cambiare direzione all'antenna di Thomson Gateway
per ottenere prestazioni ottimali.

Cambiare il canale wireless


Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu a sinistra, fare clic su Rete domestica.
3 In Wireless, fare clic sul proprio punto di accesso.

Il punto di accesso viene elencato nel formato seguente: "WLAN:<nome rete> (<velocità
effettiva>)". As esempio, WLAN: Thomson83C7C7 (54Mbps).

4 Viene visualizzata la pagina del punto di accesso wireless.


5 Nella Barra di posizione, fare clic su Configura.
6 In Configurazione, selezionare il canale desiderato nell'elenco Selezione canale.
7 Fare clic su Applica.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
75
8 Risoluzione dei problemi

Impossibile stabilire una connessione tramite WPS


Se si riscontrano problemi durante la connessione del client wireless tramite WPS, provare a configurarlo
manualmente. Per ulteriori informazioni, vedere "4.2 Connessione del client wireless senza WPS" a
pagina 24.

76 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
8 Risoluzione dei problemi

8.3 Risoluzione dei problemi relativi a Voice over IP

Introduzione
Se non è possibile effettuare telefonate mediante Thomson Gateway, provare con i suggerimenti indicati di
seguito.

Telefonate con VoIP


Se si riscontrano problemi con le telefonate mediante VoIP:
 Verificare che il telefono sia collegato correttamente a Thomson Gateway.
 Il telefono è collegato alla normale linea telefonica (PSTN):
 Collegare il telefono direttamente alla presa telefonica a muro.
 Provare a effettuare una chiamata.
 Numero di telefono, nome utente e password sono configurati correttamente.
 Gli indirizzi IP di registro e server proxy e il numero della porta sono configurati correttamente.
 I LED di Alimentazione, Banda larga/DSL e Voce sono accesi.

All'accensione del LED Phone, il rumore di uno scatto indicherà il passaggio da PSTN a VoIP.

Telefonate con PSTN


Se si riscontrano problemi con le telefonate mediante normale linea telefonica:
 Verificare che il telefono sia collegato correttamente a Thomson Gateway.

Se Thomson Gateway è spento, le telefonate vengono sempre instradate su PSTN.

 Verificare che il telefono sia funzionante nella rete PSTN.


 Collegare il telefono direttamente a PSTN.
 Provare a effettuare una telefonata.
 Verificare che il servizio FXO obbligatorio sia attivato o se il provider di servizi richiede la composizione di
un ulteriore prefisso per effettuare le telefonate mediante PSTN.

Problemi con i servizi supplementari


Se si riscontrano problemi con un servizio telefonico supplementare, verificare se il servizio è attivato.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
77
8 Risoluzione dei problemi

8.4 Ripristino alle impostazioni di fabbrica predefinite

Ripristino di Thomson Gateway


Se non è più possibile collegarsi a Thomson Gateway oppure si intende procedere con una nuova
installazione, è consigliabile eseguire il ripristino alle impostazioni di fabbrica predefinite.

Avvertenza
Il ripristino delle impostazioni di fabbrica predefinite comporta la cancellazione di tutte le modifiche apportate
alla configurazione. Pertanto, dopo il ripristino, sarà necessario riconfigurare Thomson Gateway.
Sarà necessario associare di nuovo anche i client WLAN, come descritto in "4 Wireless" a pagina 21.

Metodi
È possibile scegliere tra:
 Ripristino software
 Ripristino hardware

Ripristino software
Procedere come riportato di seguito:
1 Accedere all'Interfaccia Web di Thomson Gateway.
2 Nel menu Thomson Gateway, fare clic su Configurazione.
3 Nell'elenco Scegliere un'attività, fare clic su Ripristina impostazioni predefinite di Thomson Gateway.
4 Thomson Gateway ripristina la configurazione iniziale ed effettua il riavvio.
5 Thomson Gateway torna alla home page di Thomson Gateway (a meno che l'indirizzo IP del computer
non si trovi nella stessa sottorete dell'indirizzo IP predefinito di Thomson Gateway, ovvero
192.168.1.254).

78 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
8 Risoluzione dei problemi

Ripristino hardware
Procedere come riportato di seguito:
1 Verificare che Thomson Gateway sia acceso.
2 Utilizzare una penna o una graffetta per spingere il pulsante Ripristina incassato. Spingere il pulsante
finché non si accende la luce rossa del LED di Alimentazione; questa operazione richiederà circa 7
secondi.

3 Rilasciare il pulsante Ripristina.


4 Thomson Gateway viene riavviato.

L'amministratore del sistema potrebbe avere disabilitato il pulsante di ripristino fisico di


Thomson Gateway. In tal caso, il ripristino hardware ai valori predefiniti non è possibile.

E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
79
8 Risoluzione dei problemi

80 E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0
THOMSON Telecom Belgium
Prins Boudewijnlaan 47
2650 Edegem

www.thomson-broadband.com
© Thomson 2008. Med ensamrätt.
E-DOC-CTC-20080421-0015 v1.0.