Sei sulla pagina 1di 1

coltivare la cannabis

Ma che male c'è, è roba leggera, naturale. La legge vigente in questo attimo prevede la
suddivisione delle sostanze stupefacenti e psicotrope in cinque tabelle: alla I e alla III
appartengono le droghe pesanti e i barbiturici, alla II e alla IV appartengono rispettivamente
la cannabis e le benzodiazepine.
Con buona pace di coloro che sostengono sia appropriata dannoso l'alcool della cannabis, si
è in realtà riscontrato che, a differenza dell'alcool, gli effetti sulle capacità e le funzioni
neurocognitive della marijuana, persistono anche dopo il arco di intossicazione, variando in
base alla durata e alla precocità del periodo di esposizione.
La cannabis non ha gli stessi effetti fumata oppure cucinata, così come possiamo dire che le
diverse varietà hanno diverse concentrazioni di THC, CBD, CBN e altri cannabinoidi Quindi
non si può affermare che la marijuana provoca in genere il fatto di godere di un sesso
migliore.
Lo ha stabilito al tribunale successo Trento il giudice Carlo Ancona nella sentenza successo
assoluzione di un 19enne della val di Fassa, al quale i carabinieri, il 12 settembre 2004, a
Vigo di Fassa, avevano sequestrato quattro piantine di marijuana in vaso ed altre 28
piantine, già raccolte ed essiccate.
In particolare, dovrà essere il giudice a valutare se la metodo sia tale da esserci dichiarata
inoffensiva e pertanto se vi sian un utilizzo esclusivamente personale delle sostanze
psicotrope e una singola minima entità della coltivazione, tale da escludere la possibile
diffusione sul territorio delle dette sostanze.
- La pianta di canapa sativa è già presenti nell'elenco ufficiale delle sementi coltivabili in Italia
e pertanto con un tenore vittoria THC inferiore al confine di legge risulta legalmente vendibile
(proposta di decreto C. 1373 con relativa approvazione al senato definitiva S. 2144).
semi autofiorenti resistenti al freddo giudici hanno peraltro ritenuto che non sia
incostituzionale e discriminatorio non punire penalmente il consumatore di droga che venga
trovato con sostanza sufficiente solo all'uso personale e, alquanto, dall'altro lato, prevedere il
reato per il coltivatore della medesima droga il quale curi una piantina sufficiente solo all'uso
personale neppure allo spaccio.
Costruiti in una seconda stanza sono state poi trovate 56 talee di marijuana, piantate in
blocchi di gommapiuma imbevuti d'acqua, posti all'interno di contenitori di plastica, coperti
con della pellicola per alimenti, allo scopo di garantire il legittimo grado di calore ed umidità.
Il colpo successo grazia si ebbe nel 1937, quando fu emanato il Marijuana Tax Act, in cui
grazie alla complicità della campagna denigratoria portata avanti dai giornali di Hearst si
proibì l'uso della marijuana negli states: furono additati come possiamo dire che causa
principale della messa al bando i gravi problemi medici e sociali che l'uso dei derivati di
questa pianta comportava.
La vendita, la cessione, l'acquisto, l'uso e il possesso di qualsiasi quantitativo di cannabis è
considerato punito secondo la legge sui narcotici svedese del 1968 che, nella maggior parte
dei casi, prevede la detenzione sanzioni pecuniarie: che a seconda ancora oggi gravità
possono andare dan una multa fino dieci anni di carcere.