Sei sulla pagina 1di 1

NOTA TECNICA PER I TURBOCOMPRESSORI 753420-5005S e 49173-07506

APPLICAZIONE PSA 1.6HDi TURBOS 2004

Il motore PSA 1.6 HDi, DV6TED4 è un’unità diesel altamente sofisticata a basse emissioni e
grande potenza. Esso è utilizzato in diverse applicazioni; Citroen, Ford, Mazda, Mini, Peugeot e
Volvo.
Poiché il motore è stato progettato per funzionare ad alte temperature, richiede l’utilizzo dei migliori
lubrificanti in assoluto e per mantenere ottimali le sue caratteristiche è stato inserito sul tubo
ingresso olio del turbo un filtro e uno scambiatore di calore integrato al filtro dell’olio stesso.
Tuttavia c’è uno svantaggio in ciò; alcuni casi indicano che se il motore è stato fatto funzionare con
il livello dell’olio sotto ai limiti normali, potrebbero verificarsi delle alte concentrazioni di carbone
nell’olio. Ciò può portare all’intasamento del filtro nel tubo di entrata, dello scambiatore olio e del
filtro olio principale, che causano una rottura prematura del turbo. La pompa di aspirazione olio
potrebbe essere intaccata dallo stesso tipo di sporcizia.
A causa delle velocità di funzionamento elevate (230.000 giri al minuto) il turbo è il primo a
mostrare segni di danno. Ciò può avvenire da 40/50.000 km in avanti se non è stato mantenuto il
corretto livello di olio e se non sono state seguite le corrette procedure o i corretti intervalli di
sostituzione dell’olio.
L’esperienza ad oggi suggerisce che il deposito di carbone in questa applicazione è
particolarmente difficile da rimuovere.
Per cercare di eliminare la possibilità di ulteriori rotture del turbo, riportiamo ciò che segue DEVE
essere preso in considerazione dall’officina, in aggiunta alle normali istruzioni di montaggio del
turbo raccomandate all’atto della sostituzione del turbo:
- il tubo di ingresso dell’olio e i raccordi devono essere sostituiti
- la pompa dell’olio dovrebbe essere rimossa e controllata
- la coppa deve essere rimossa e il filtro olio (di raccolta) dovrebbe essere pulito/sostituito prima
di riposizionare il nuovo turbo per rimuovere il residuo di carbone e il deposito di sporcizia
- lo scambiatore olio e il dispositivo di filtraggio dovrebbero essere rimossi e puliti
- rimuovere l’intercooler, eliminare ogni traccia di olio all’interno e pulire a fondo
- controllare e pulire il tubo di entrata e di uscita olio
- se è fuoriuscito olio dal turbo precedentemente danneggiato o dal motore nello scarico,
verificare l’eventuale intasamento del sistema di scarico (catalizzatore, DPF, eccetera)
- rimuovere la pompa di aspirazione olio rotta per verificare la presenza di sporcizia / residui
carboniosi e pulire se necessario
- sostituire filtro olio
- controllare che le guarnizioni dell’iniettore del motore non siano bruciate o rovinate e sostituirle
se necessario.
- il flusso dell’olio deve essere controllato:
o posizionare il turbo sul motore lasciando il tubo di ritorno dell’olio scollegato.
o installare un tubo di ritorno olio più lungo al fine di controllare l’efflusso olio in un
contenitore separato , avviare il motore e farlo girare al minimo per 60 secondi, in seguito
spegnere il motore.
o misurare il volume dell’olio nel contenitore che dovrebbe risultare almeno 0,3 litri di olio.

- ripetere il test due o tre volte per aver conferma del corretto flusso dell’olio
- nel corso di questo test, non permettere al motore di funzionare al di sotto del livello minimo di
olio!
- Percorrere con il veicolo 40 / 50 km e sostituire nuovamente il filtro dell’olio.
Anche dopo le operazioni sopracitate non c’è la certezza di rimuovere tutti i residui carboniosi
all’interno del motore, ciò è confermato da alcuni casi di ulteriore rottura del turbo dopo la sua
sostituzione. Queste unità non saranno coperte da garanzia poiché la rottura è causata da
influenze esterne e non da componenti difettosi del turbo.
Si ribadisce che i turbo nuovi forniti per queste applicazioni sono gli stessi che i costruttori
forniscono al primo impianto (OE ed OES).

Ci sembra opportuno informarvi a priori della possibilità di ulteriori rotture di un turbo nuovo su
questo motore che, se non vengono effettuati i controlli e le operazioni di cui sopra, non
potranno essere riconosciute in garanzia.
Il nostro servizio assistenza tecnica o il nostro ufficio commerciale sono disponibili per qualsiasi
chiarimento.

Potrebbero piacerti anche