Sei sulla pagina 1di 148

IL GIARDINAGGIO

step by step
William Denne

Le piante
aromatiche
PROJECT EDITOR Emma Callery
PROJECT ART EDITOR Alison Shackleton
SENIOR EDITOR Helen Fewster
MANAGING ART EDITOR Alison Donovan
PICTURE RESEARCH Lucy Claxton, Mel Watson
PRODUCTION EDITOR Kavita Varma
PHOTOGRAPHY Peter Anderson

Titolo originale
RHS Simple Steps To Success: Herbs
Traduzione: Elisa Bartoli

Pubblicato per la prima volta in Gran Bretagna


© 2009 by Dorling Kindersley Ltd
80 Strand, London WC2R 0RL
a Penguin Random House Company
Text copyright © 200Royal Horticultural Society
Translation copyright © 2016 Dorling Kindersley Ltd
Sommario
Giardinaggio
con le piante aromatiche 6
Lasciatevi ispirare da questi bellissimi
giardini di aromatiche

Per cominciare 20
Imparate a conoscere i luoghi graditi
alle vostre aromatiche, la germinazione
e la messa a dimora

Idee per la coltivazione 40


Scoprite modi creativi per mettere
in mostra le vostre aromatiche

Proposte creative 62
Usate queste interessanti combinazioni
di piante per aggiungere interesse
al vostro giardino

Cura delle aromatiche 94


Scoprite i modi migliori per mantenere
in salute le vostre aromatiche tutto
l’anno

Guida alle piante 106


Scegliete aromatiche conosciute
e insolite da questa guida completa

Indice 140
Ringraziamenti 144
Giardinaggio
con le piante
aromatiche
In cucina le aromatiche aggiungono
sapore e colore a ogni piatto; in
giardino possono essere altrettanto
preziose: molte infatti hanno qualità
ornamentali eccellenti, oltre al
pregio di un fogliame delizioso
e aromatico. In questo capitolo
scoprirete molti modi per utilizzarle,
dalle coltivazioni puramente
produttive alle composizioni miste,
in vaso o formali. Ma attenzione,
non tutte le aromatiche sono
adatte all’uso culinario: molte
sono apprezzate per le loro qualità
fitoterapiche, ma alcune sono
fortemente tossiche se usate nel
modo sbagliato. Non consumatele
mai senza essere certi di cosa
si tratta, e non assumetele a scopo
terapeutico senza un parere medico.
8 Giardinaggio con le piante aromatiche

L’orto
I filari ordinati e le fitte schiere di ortaggi
possono essere davvero di grande
effetto, ma lasciano vuoti molti spazi
preziosi. Per ovviare, riempiteli con una
selezione di aromatiche commestibili, e
non tutte necessariamente nelle tonalità
del verde: molte possono aggiungere
un tocco di colore per tutta la stagione.

Foto in senso orario, dall’alto a destra


Piantare tra gli ortaggi L’erba cipollina (Allium
schoenoprasum) è una pianta da bordura attraente
ed efficace, ma difficilmente ne avrete bisogno in grande
quantità, dato che una volta tagliata ricresce piuttosto in
fretta. Si può seminare in grandi cespi tra gli altri ortaggi,
magari in uno schema a griglia che aiuti a separare
le zone per la rotazione delle colture, una pratica utile
per mantenere l’orto produttivo. Collocata vicino a piselli
e fagioli, l’erba cipollina aiuta a ridurre i parassiti.
Colture pianificate Potrete coltivare molti tipi diversi
di insalata in piccoli filari: con la semina in successione
avrete un raccolto per gran parte dell’anno. Inframezzate
file di ortaggi a foglia, come lattuga dei minatori
(Claytonia perfoliata), Valerianella locusta, cicoria
(Cichorium), violaciocca antoniana (Hesperis matronalis),
Atriplex hortensis var. rubra, dragoncello (Artemisia
dracunculus) o Allium tuberosum. Se avete spazio,
coltivate un filare di Symphytum, eccellente come
attivatore per il compost e come fertilizzante liquido.
Appezzamento produttivo Una volta l’orto era molto
popolare e oggi sta tornando in voga. Molte aromatiche
hanno bisogno di essere recise di continuo per mantenersi
rigogliose e sane, altre invece dopo il raccolto appaiono
meno belle. Le aromatiche sono ideali da coltivare in un
orticello ma magari non in file: raccolte in gruppi o cespi
possono essere molto graziose. I nasturzi (Tropaeolum)
seminati a fine primavera germinano rapidamente e
sviluppano un notevole cespo. Ne esistono molte cultivar
dai fiori commestibili e dai colori vivaci che attirano
le api. Coltivateli a fianco dell’appezzamento destinato
all’insalata, in modo da raccoglierli insieme.
L’orto 9
10 Giardinaggio con le piante aromatiche

Aromatiche in aiuole miste


Le monocolture possono essere piatte
e spente, ma l’aggiunta delle aromatiche
rende tutto più vivace e insieme
si completano a vicenda.
Foto in senso orario, dall’alto a sinistra
Commistione Con un tetto verde dovuto a un tappeto
di graminacee o aromatiche a bassa crescita, gli edifici
del giardino risultano efficacemente inseriti nel resto
della vegetazione, in questo caso graminacee ornamentali,
Allium ed Eucomis. Anche piante strutturali come
Lychnis chalcedonica aiutano a fondere gli elementi.
La famiglia di Allium Coltivate queste piante
in modo da poterne raccogliere le foglie e ammirare
i fiori. Al genere Allium appartengono anche forme
più ornamentali, come A. gigantium o A. christophii,
da piantare tra ciuffi di salvia a foglia purpurea
(Salvia officinalis ‘Purpurascens’).
Favorire gli insetti Attentamente pianificata, l’aiuola
mista diventa un’importante risorsa di nettare per api,
farfalle e altri insetti benefici. Usate una gamma di piante
che fiorisca per tutta l’estate.
Imponenti I carciofi (Cynara Gruppo Scolymus), con
le loro larghe infiorescenze e le foglie argentate, sono
meravigliosamente imponenti e creano un vivido contrasto
con la gamma di colori circostanti.
Aromatiche in aiuole miste 11
12 Giardinaggio con le piante aromatiche

Aromatiche in vaso
Le aromatiche per uso culinario
e medicinale sembrano fatte apposta
per essere coltivate nei contenitori
più disparati: andranno benissimo
vasi, vasche, manufatti riciclati
e tutto quello che vi viene in mente.

Foto in senso orario, dall’alto a sinistra


Vaso singolo di lavanda La lavanda cresce bene in
vaso, specialmente le cultivar L. stoechas e L. pedunculata.
Il contenitore deve essere profondo almeno 30 cm e
abbastanza largo da consentire la crescita della pianta.
I vasi sottili di metallo e plastica, disponibili in un’attraente
varietà di colori, sono facili da maneggiare ma offrono
poca protezione alle radici se la temperatura è fredda.
Terracotta e legno sono più isolanti, ma anche più
soggetti a rovinarsi con l’acqua.
Vasi moderni Sono molto validi e si possono usare
anche solo per nascondere i vasi di plastica in cui crescono
le aromatiche. Potrebbero non avere fori di drenaggio
adeguati, perciò fate attenzione: in condizioni umide
potreste far annegare la pianta con le annaffiature.
In estate le temperature possono essere molto elevate
e i vasi lucidi di metallo o plastica possono riscaldarsi
al punto di bruciare le radici, perciò non lasciateli
in pieno sole.
Vasche di pietra Possono essere molto pesanti
e difficili da sistemare, ma sono ideali per coltivare
aromatiche striscianti a bassa crescita o piante alpine.
Inframezzandole con bulbi nani, come tulipani, crochi,
iris e bucaneve (Galanthus) aggiungerete interesse anche
in inverno e inizio primavera. Se non potete assicurare
un’irrigazione regolare in estate, evitate le aromatiche
che temono la siccità: questi contenitori, poco profondi,
si asciugano facilmente. Spesso hanno un solo foro
di drenaggio, sufficiente a evitare che ristagni d’acqua
se posizionati su una superficie perfettamente piana.
Annaffiatoi I vecchi annaffiatoi di zinco spesso perdono
acqua e diventano inutilizzabili, ma possono trasformarsi
in comode fioriere. Qualunque cosa si può riadattare
allo scopo, basta dotarla di fori di drenaggio e riempirla
di terriccio sufficiente alla coltivazione di un’erba durante
l’estate.
Aromatiche in vaso 13
14 Giardinaggio con le piante aromatiche

Schemi con le aromatiche


I grandi giardini aristocratici e quelli geometrici. Ma non importa che siano
monastici di erbe officinali sono sempre altrettanto vasti: oggi possono essere
stati caratterizzati da complessi disegni riprodotti in miniatura negli spazi moderni.
Schemi con le aromatiche 15

Foto in senso orario, da sinistra


Parterre di aromatiche Vasti parterre di aromatiche
come questi richiedono molta manutenzione ma possono
essere fonte di ispirazione. In dimensioni ridotte sono
schemi interessanti da sperimentare, facilmente inseribili
in uno spazio del vostro giardino (vedi pp. 50-53, 84-85).
Aromatiche tra traversine Piante a bassa crescita
come camomilla (Chamaemelum) e timo (Thymus)
possono essere coltivate anche in strette fessure,
ma è importante sceglierle con cura. Thymus serpyllum
o Chamaemelum nobile ‘Treneague’ sono molto adatte.
Tante non tollerano di essere calpestate, ma la menta della
Corsica (Mentha requienii) è più resistente e cresce negli
interstizi più sottili.
Timo in cestino a muro Usate dei cesti a muro
per enfatizzare i colori e le variegature delle aromatiche,
per esempio di varietà di timo. Con un certo numero
di cesti si può creare una composizione di grande effetto.
Essenziale una cimatura regolare.
Aiuole aromatiche Questa aiuola rialzata è composta
da pannelli intrecciati; all’interno, varietà diverse di basilico
(Ocinum) disposte a blocchi. Le combinazioni possibili sono
molte, ma cercate di abbinare piante con portamento
e periodo produttivo simili per mantenere il disegno.
Potreste usare anche materiale da bordure: tagliatelo in
varie lunghezze e create uno schema geometrico di aiuole
rialzate da riempire con le vostre aromatiche preferite.
16 Giardinaggio con le piante aromatiche

Aromatiche non alimentari


Queste piante non sono commestibili,
ma hanno molte altre qualità, oltre
al fatto che sono belle, e meritano
uno spazio nel vostro giardino.

Foto in senso orario, dall’alto a destra


Melissa officinalis ‘Aurea’ È un’erba aromatica perenne
dal piacevole aroma di limone; questa varietà tende
a essere coltivata soprattutto per il colore attraente
e la forma compatta, oltre che per le proprietà
terapeutiche. La parente M. officinalis (erba limoncina)
può rappresentare un problema in giardino perché
si autodissemina, mentre le forme variegate sono meno
invasive. Le foglie si usano fresche o essiccate per infusi
e sono note per le proprietà rilassanti, antiossidanti e per
la capacità di alleviare tensioni nervose e depressione.
Echinacea purpurea Era l’erba più usata nella medicina
tradizionale dei nativi americani; studi recenti hanno
dimostrato la validità di molti di quegli antichi rimedi,
tra cui proprio gli effetti benefici dell’echinacea
sul sistema immunitario. In Europa viene impiegata
nella preparazione di oltre 200 prodotti farmaceutici;
come tutti i medicinali fitoterapici, non deve essere
assunta senza la supervisione di un medico.
Hamamelis virginiana La corteccia di amamelide è
largamente usata in medicina per curare ematomi, dolori
muscolari e infiammazioni. L’arbusto, dal profumo dolce
e delicato, resta anonimo fino alla fioritura autunnale.
Aloe vera Le foglie appuntite di questa pianta, originaria
dell’Africa meridionale, contengono un gel dalle notevoli
proprietà curative: lenisce le scottature e promuove la
rigenerazione dei tessuti. Sfortunatamente è delicata
e necessita di un terreno molto drenante.

Altre aromatiche non alimentari

Alchemilla mollis Hypericum


Althaea officinalis perforatum
Armeria maritima Inula helenium
Arnica montana Jasminum humile
Artemisia Nepeta cataria
abrotanum Ruscus aculeatus
Centranthus ruber Ruta graveolens
Aromatiche non alimentari 17
18 Giardinaggio con le piante aromatiche

Attenzione e cautela
Le aromatiche hanno un valore terapeutico a coltivarle e a identificarle: alcune sono
inestimabile, ma devono essere assunte dannose a contatto con la pelle, altre se
solo sotto supervisione medica. Attenzione ingerite possono essere addirittura letali.
Attenzione e cautela 19

Foto in senso orario, da sinistra


Digitalis La digitale viene coltivata a scopo
industriale per i suoi principi attivi, usati per
molti farmaci cardiocinetici. Molte specie
crescono in natura o nei giardini, ma tutte
le parti della pianta sono estremamente
velenose se ingerite e rendono necessario
l’immediato intervento medico.
Aconitum L’aconito, facilmente
confondibile con la speronella (Delphinium),
non va assolutamente ingerito; semi, radici,
fiori e foglie sono molto tossici: prima
stimolano il sistema nervoso centrale,
poi lo paralizzano. Ad alcuni soggetti basta
il semplice contatto per causare immediato
intorpidimento. È preferibile non coltivare
simili piante in luoghi accessibili ai bambini
o in aiuole miste con altre aromatiche
commestibili o verdure.
Ruta graveolens Si tratta di un’erba a
foglia piccola, piuttosto innocua, un tempo
utilizzata anche in cucina. Tuttavia è
altamente tossica: causa stati confusionali
e può provocare l’aborto. Tutte le specie
di Ruta devono essere maneggiate con cura:
basta un minimo contatto con la linfa per
rendere la pelle fotosensibile. Le vesciche
o la dermatite che provoca possono essere
molto dolorose.

Altre aromatiche pericolose


Siate sempre cauti nell’usare o raccogliere
aromatiche insolite e ricordate che questo
elenco non è ovviamente completo.
Alcune piante qui elencate sono dannose o
velenose solo se ingerite in grandi quantità.

Acorus calamus Matricaria


Arnica montana recutita
Artemisia Mentha pulegium
absinthium Symphytum spp.
Borago officinalis Taxus baccata
Hypericum Teucrium x
perforatum lucidrys
Per cominciare
Per scoprire i pregi nascosti delle
vostre aromatiche è importante
un’attenta pianificazione. Una pianta
coltivata male o nel posto sbagliato
non renderà mai al meglio, quindi,
prima di fare i vostri acquisti,
cercate di conoscere il terreno
che avete a disposizione. Un po’
di lavoro preliminare vi premierà
in futuro con la soddisfazione
di veder crescere rigogliose
le aromatiche del vostro giardino
e magari di suscitare qualche
sguardo invidioso di amici e vicini.
22 Per cominciare

Alla scoperta delle aromatiche


Le aromatiche possono essere
incredibilmente attraenti, ma in realtà
hanno anche molte altre caratteristiche
che potrebbero rimanere nascoste se non
imparate a conoscere le loro virtù segrete.
Alla scoperta delle aromatiche 23

Aromatiche saporite Le aromatiche di solito si


consumano fresche; di intensità variabile, cominciate
usandone piccole quantità. Le foglie si mangiano intere o si
aggiungono alle pietanze come condimento, ma non sono
l’unica parte commestibile: molti fiori hanno un leggero
sapore piccante, mentre le radici e il fusto si cucinano in
svariati modi. Provate i petali di nasturzio in insalata o con
una salsa al rafano, ma ricordatevi di scegliere piante che
potete identificare con certezza come varietà commestibili.

Artemisia dracunculus Mentha citrata


Capsicum Ocimum basilicum
Coriandrum sativum Origanum vulgare
Foeniculum vulgare Salvia officinalis
Laurus nobilis Thymus citriodorus

Aromatiche profumate I fiori profumati attirano api e


farfalle, ma anche le foglie, fresche o essiccate, rilasciano
una piacevole fragranza. Gli oli essenziali che producono
questi aromi sono più concentrati quando le aromatiche
sono coltivate in un luogo caldo e assolato; tenetele
in un’aiuola rialzata o in un cestino, per raccoglierle
al passaggio. Non tutte hanno un buon odore: alcune
possono persino essere usate come repellenti per gatti
o insetti.

Calamintha nepeta Jasminum officinale


Chamaemelum nobile Lavandula angustifolia
‘Treneague’ Lonicera periclymenum
Helichrysum italicum Monarda didyma
Hamamelis mollis Rosmarinus officinalis

Aromatiche medicinali Da secoli i rimedi farmaceutici


attingono all’erboristeria e molti sono prodotti con
ingredienti vegetali. I tè fatti con foglie e fiori freschi
di menta, camomilla e persino Adiantum sono molto
gradevoli e si possono consumare in sicurezza, anche
se con moderazione. Tuttavia, molte tinture, infusioni
e tisane omeopatiche e fitoterapiche, dai benefici effetti
testati, dovrebbero essere usate sempre solo sotto la
supervisione di un erborista o di un medico qualificato.

Alchemilla mollis Murraya koenigii


Digitalis purpurea Salvia sclarea
Echinacea purpurea Tanacetum parthenium
Filipendula ulmaria Valeriana officinalis
Melissa officinalis Viola tricolor
24 Per cominciare

Valutare il terreno
Il terreno fornirebbe di per sé tutti i Test del pH
nutrienti, l’acqua e il sostegno necessari Questo importante test misura la basicità o l’acidità
del vostro terreno in scala da 1 (acido) a 14 (basico)
alle vostre aromatiche per una vita e vi aiuterà a capire i tipi di piante che possono crescere
produttiva sana, quindi è fondamentale o meno nel giardino. I kit economici sono abbastanza
affidabili e facilmente reperibili, e i risultati quasi istantanei
che vi accertiate della sua validità.
se seguite scrupolosamente le istruzioni. Cercate di
prelevare un certo numero di campioni perché in molti
giardini il terreno varia da un estremo all’altro. Ricordate
Terreni diversi anche che le aromatiche prosperano perlopiù in valori
compresi tra 5.5 e 7.5: se i risultati delle vostre analisi ne
Il vostro giardino contiene tipi diversi di terra secondo sono molto lontani è meglio chiedere un secondo parere
la profondità. Questi variano per consistenza, e a grandi o rivolgersi a un professionista.
linee si distinguono in limo, sabbia e argilla. Le proporzioni
dei diversi terreni, combinati con materiale più grossolano
e organico, vi indicheranno la fertilità e la facilità di
lavorazione del giardino. Ne determineranno anche il
grado di drenaggio: un terreno saturo d’acqua non solo
sarà molto più difficile da lavorare, ma si riempirà
facilmente di pozzanghere.

Scavando in profondità, il terreno cambierà gradualmente:


da quello superficiale ricco di humus e materia organica,
attraverso uno più pesante e compatto, forse più
sabbioso, fino a uno strato incoltivabile per le vostre
aromatiche. Per non compromettere la fertilità e la
consistenza del terreno superficiale, il cui spessore
può variare molto anche in un piccolo giardino, non
mescolatelo con il sottosuolo, estremamente povero.
Un piccolo kit per testare il terreno rivela il pH dei vostri campioni
e vi aiuta a decidere le piante da coltivare.

Analizzare il terreno
Se volete piantare un’aiuola di aromatiche o volete coltivare
un appezzamento per la prima volta, è importante scoprire
qualcosa in più del solo pH. Scavate una buca quadrata di
circa 20 cm di lato e profonda quanto la lama della vanga;
sarebbe meglio scavarne una ogni 5-10 m. Osservate
il terreno: se è secco e sabbioso, forse avrete bisogno
di aggiungere materia organica che trattenga l’umidità;
se è appiccicoso o viscido, la vostra priorità sarà migliorare
il drenaggio. La presenza di ghiaia o piccole pietre non è
un problema se c’è una pari quantità di terra, ma i grossi
sassi devono essere rimossi. In zone con costruzioni recenti
potrebbe esserci uno strato di mattoni e detriti non molto
sotto la superficie: scavatelo ed eliminatelo.
Valutare il terreno 25

Una notte di attesa Una volta terminato di scavare,


lasciate la buca per 24 ore coperta con una tavola
(per proteggerla dalla pioggia ed evitare di intrappolare
qualche animale), poi andate a controllare: se è quasi
asciutta o con poca acqua non dovete fare niente,
ma se è piena per metà o anche più, dovrete migliorare
il drenaggio. L’impresa può essere impegnativa, poiché
consiste nell’installazione di tubi o di canali rivestiti
di ghiaia fino a un pozzetto di raccolta. La vostra buca
potrebbe riempirsi di acqua man mano che scavate, indice
di una falda acquifera superficiale o di scarso drenaggio.
Anche se fosse un problema temporaneo o stagionale,
il sito non è adatto per gran parte delle aromatiche
e potreste far ricorso alle aiuole rialzate.

La prova dell’acqua Provate a riempire la buca


di acqua con un tubo di gomma o un secchio (versandola
con delicatezza per non far crollare i lati): la velocità
con cui defluisce vi darà qualche indicazione in più
sull’adeguatezza del vostro terreno per la coltivazione
delle aromatiche e sugli additivi che potrebbero essere
necessari per migliorarne struttura e consistenza.
Se l’acqua ristagna fino al giorno successivo potrebbero
essere necessari interventi più radicali, o anche trattarsi di
un problema localizzato: ripetete il test scavando un’altra
buca a 1 m di distanza. In siti molto drenanti potrebbe
essere difficile riempire la buca, perché l’acqua defluisce
non appena versata; ma non è necessariamente un male:
molte aromatiche prediligono questo tipo di terreno.

Rimuovete il terreno laterale Una volta defluita


l’acqua, grattate i lati della buca con una paletta: lo strato
esterno sarà bagnato e scuro, e si dovrebbe vedere
chiaramente fino a che punto l’umidità è penetrata.

Se è filtrata poca acqua, è possibile che il terreno


sia troppo compatto; basterà lavorarlo per risolvere
il problema. Sabbia e sostanza organica, oltre
a terriccio o letame, aiuteranno il terreno ad assorbire
e immagazzinare l’umidità, evitando i ristagni d’acqua.
(vedi pp. 26-27)
26 Per cominciare

Improving soils
Migliorare il terreno
Una volta studiate le caratteristiche è infatti la vostra risorsa principale, ma
del vostro terreno, potreste aver bisogno senza concimarlo la qualità dei raccolti
di migliorarlo. La terra del giardino peggiorerà.

Aggiungere materia organica La materia organica è un


elemento vitale nella struttura del vostro terreno e fornisce
cibo e nutrienti per i microorganismi essenziali e per
il raccolto. Ad ogni stagione che passa il terreno si
impoverisce, e diminuiscono le prestazioni delle piante.
L’umidità viene trattenuta nelle minuscole cavità tra le
particelle di terra; la materia organica aiuta a ritenerla
per i periodi in cui la vegetazione ne ha davvero bisogno.
Incorporare letame ben decomposto o del materiale da
compostaggio fatto in casa farà miracoli per le aromatiche
a foglia, ma non applicatene grandi quantità a piante
aromatiche mediterranee, come rosmarino e lavanda,
che non amano un ambiente umido e ricco di nutrienti.

Aggiungere sabbia per il drenaggio Se il terreno


è saturo d’acqua o argilloso, incorporatevi della sabbia
per migliorare il drenaggio e ridurre il ristagno idrico: la
gamma di aromatiche coltivabili aumenterà notevolmente.
Aggiungetela in grande quantità alla profondità della lama
di una vanga. Provate su una piccola area di 1 mq,
cominciando con 8 cm di profondità, poi procedete
sull’intero sito. La ghiaia non è costosa, ma è pesante:
calcolate quanta ne serve (peso e volume) e ricordate
che potrete aggiungerla facilmente in seguito. L’ideale
è sabbia grossolana di circa 10 mm, ma accertatevi che
si tratti di sabbia da giardino, o lavata, perché è difficile
rimediare alle contaminazioni saline.

Vangatura doppia per rimuovere uno strato compatto


La vangatura doppia è un lavoro duro, ma i suoi effetti
durano diversi anni. Segnate l’area da vangare (senza
esagerare) e scavate una fossa profonda quanto la lama
della vanga e ampia 2 o 3 volte tanto; trasportate la terra
scavata con una carriola in fondo all’area da lavorare.
Usando una forca frantumate la base della fossa
a 10-15 cm e incorporate sabbia e materia organica
in abbondanza. Scavate altra terra in superficie per
un’ampiezza di 2 o 3 vanghe e collocatela sul sottosuolo
appena ammendato, aggiungendo altra sostanza organica
e sabbia. La terra della prima fossa riempirà l’ultima;
quella in eccesso si può spargere su tutta l’area.
Migliorare il terreno 27

Preparare il compost
Tutti gli scarti prodotti dal giardino (residui di raccolti,
verdure marce, malerbe e resti di potatura) possono
teoricamente essere compostati e reincorporati nel terreno
in un circolo virtuoso di coltivazione, produzione e riciclo.
Compostiere Potete scegliere tra quelle prefabbricate
o fatte su misura, che idealmente dovrebbero raccogliere
tutti gli scarti del giardino per almeno un anno. Non è
sempre facile fare posto a una compostiera in un piccolo
orto di aromatiche, ma anche un contenitore di 1 mq può
produrre del buon compost, se nutrito con i materiali
giusti e trattato correttamente.
Materiali legnosi Fusti legnosi, felci e paglia impiegano
più tempo per decomporsi, ma aggiunti al compost
garantiranno una buona ventilazione. Tagliate i rami
in pezzetti grandi quanto un dito e mescolate bene.
Sminuzzate tutti i materiali in eccesso e teneteli in sacchi
forati fino a quando potranno essere aggiunti nelle giuste
proporzioni.
Materiali non adatti Evitate di compostare piante malate
e radici di infestanti perenni: potreste di infettare il Mescolate regolarmente gli ingredienti per migliorare la
giardino o far riprodurre le malerbe nelle stagioni a venire. ventilazione; date poca acqua se il compost sembra asciutto.

Riempire il bidone Se tenuta umida, qualunque sostanza Stratificazione Create strati di foglie, sfalci di prato, avanzi
organica si decompone, perciò coprite il cumulo con tela di vegetali, trucioli di legno e paglia in quantità più o meno
sacco o vecchi tappeti. Evitate alimenti cucinati o confezionati, uguali per evitare che vi sia un componente dominante.
che marciscono in fretta ma attirano topi e altri parassiti. In bidoni piccoli, aggiungete un attivatore per compost.
28 Per cominciare

Coltivare piante aromatiche


Le piante possono essere costose aumentarne il numero e far crescere
e non sempre è facile reperire cultivar nuove varietà, e questo garantirà
corrispondenti, non è difficile invece molte soddisfazioni con poca spesa.

Cosa serve?
Lo stretto indispensabile consiste
in contenitori, terriccio specifico,
etichette e materiale vegetale vivo
da cui attingere. Inoltre, servirà un
annaffiatoio con vari tipi di rosette
e una penna resistente all’acqua
per le etichette.
Acquistare una varietà di vasi e
vaschette in una volta è costoso:
scegliete i più robusti, in modo da
poterli usare più e più volte. I vasi
piccoli di terracotta, resistenti al gelo,
non costano molto e sono un modo
attraente di presentare le aromatiche.
Esistono anche vasi biodegradabili,
adatti solo per un breve utilizzo.

Scegliere il terriccio Per semi e talee Vermiculite È un minerale che si Acquistare la vermiculite Sceglietela
sceglietelo fine e sabbioso; quello più aggiunge al terriccio per modificare in base alla grandezza dei vostri semi:
grossolano è migliore per le piante l’aerazione e la ritenzione idrica. potete frantumare quella in granuli
adulte. Il terriccio vecchio può ospitare Rende più probabile che la crescita più grossi strofinandola tra le dita.
parassiti e malattie ed è da evitarsi. di semi e piantine abbia esito positivo.
Coltivare piante aromatiche 29

Germinazione
Semi che germinano rapidamente I semi delle piante Semi che germinano lentamente Alcuni impiegano più
hanno bisogno di spazio, acqua e luce a sufficienza. tempo, in rari casi molto di più; resistete alla tentazione
Basta un momento di disattenzione per ritrovarsi di scavare alla ricerca di un segno di vita: i germogli,
con una vegetazione fitta e disordinata. se disturbati, ne sarebbero sicuramente danneggiati.

Aneto (Anethum) Erba cipollina (Allium) Angelica (Angelica) Prezzemolo (Petroselinum)


Borragine (Borago) Hesperis Finocchio (Foeniculum) Rosmarino (Rosmarinus)
Coriandolo (Coriandrum) Levistico (Levisticum) Origano (Origanum) Timo (Thymus)

Le piantine di erba cipollina spuntano rapidamente e le prime foglie Il finocchio spunta dopo circa 1 mese, qualche piantina anche dopo;
sono le più fragili; il sole può bruciarle facilmente. ma si svilupperà in fretta se c’è spazio.

Problemi frequenti

Seminare troppo Una semina densa Mescolare semi Per evitare vasi Piante che vanno subito a seme
produrrà piantine deboli più soggette di piantine miste, usate terriccio fresco Il coriandolo va a seme senza produrre
a seccare e alle malattie. È meglio e seminate un solo tipo di seme foglie se costretto in vaso o con il
evitarla, se non espressamente per volta. Le confezioni aperte vanno caldo. Meglio seminarlo direttamente
indicata sulla confezione. ripiegate e chiuse con un fermaglio. in terra in primavera.
30 Per cominciare

Growing
Coltivare your own: from seed
da seme
(
I cataloghi di sementi offrono migliaia facili da coltivare: è un modo economico
di semi e sono una lettura stimolante, per allargare la vostra collezione
specie in inverno. Molti sono anche di aromatiche, comuni e più insolite.

Semi grandi

1 Sono i più maneggevoli. Leggete


le istruzioni, asciugate bene il palmo
della mano e spargeteli delicatamente
2 La profondità di semina e la luce
richiesta variano secondo la specie.
Seguite le indicazioni sul pacchetto
3 Usate una penna resistente all’acqua
per etichettare il vaso; annotate
la data di semina per controllare
con spaziatura corretta. Usatene e spargete sui semi una quantità se la germinazione avviene nei tempi
la giusta quantità e riponete gli altri. adeguata di vermiculite. indicati dal fornitore.

Forare la terra

1 Per semi che devono essere distanziati


con cura e a una determinata
profondità, create adeguate fossette
2 Ponete uno o due semi grossi in ogni
fossetta; mettetene qualcuno in più
se sono piccoli. Non lasciateli cadere
3 Coprite con una miscela 50/50 di
vermiculite e terriccio fine. Consolidate,
etichettate e annaffiate con cura.
nel terriccio usando le dita. dall’alto: potrebbero andare persi. Teneteli appena umidi in luogo caldo e
luminoso, controllandoli regolarmente.
Coltivare da seme 31

(
Semi piccoli

1 Lasciate cadere delicatamente i semi


dal palmo della mano o prendetene una
piccola quantità tra le dita e spargeteli
2 Coprite i semi più piccoli con uno strato
più sottile di vermiculite a grana fine;
alcuni devono persino rimanere esposti.
3 Ricordate di annaffiare le plantule e di
tenerle in luogo luminoso e ventilato.
Se seminate in quantità adeguata,
con cura. Non seminatene troppi in un Se annaffiate troppo, i semi verranno non ci sarà bisogno di trapiantarle;
singolo vaso. spinti in un angolo. andranno rinvasate una volta cresciute.

Semina in vaschette

1 Esistono contenitori modulari di ogni


dimensione, divisi in scomparti, da
4 fino a qualche centinaio, di 1 cm di
2 Per non sbagliare, seminate i semi
grossi sulla superficie e poi premeteli
nel terriccio alla giusta profondità;
3 Eliminate le plantule in eccesso
lasciando spazio a quelle più robuste.
Invasate in contenitori più grandi
lato; ideali per la semina, produrranno copriteli tutti in una volta. o piantate in terra quando il modulo
1 o 2 piante per modulo. è pieno di radici.
32 Per cominciare

Coltivare da talee
Molte piante producono semi incapaci per propagarle sono le talee.
di germinare, o così lenti a farlo Ricordatevi di tenerle sempre
che il modo più facile e veloce umide e in un luogo caldo e soleggiato.

Talee erbacee

1 A fine estate, selezionate un getto non


fiorifero lungo 7,5-10 cm da una pianta
sana. Evitate fusti troppo giovani
2 Tagliate appena sotto un nodo usando
cesoie affilate e pulite e rimuovete le
foglie dalla metà inferiore della talea.
3 Inserite la talea a 3-4 cm in un misto
50/50 di vermiculite e terriccio a
grana fine. Se si piega facilmente,
e teneri, più difficili da far radicare. Preparatene una alla volta perché o è troppo giovane oppure il terriccio
non secchi o si deteriori. è grossolano. Annaffiate bene.

Talee legnose Talee di facile radicazione

1 Selezionate un getto laterale non


fiorifero, leggermente legnoso, lungo
5-10 cm e tagliatelo o staccatelo dal
2 Togliete i ciuffi che bloccano la talea
e rimuovete con cura le foglie dalla
metà inferiore, poi inseritela in un mix
Guardate attentamente la parte inferiore di
aromatiche come camomilla e timo: vedrete
delle radici aeree che crescono dal fusto.
fusto principale in modo che un resti 50/50 di vermiculite e terriccio fine. Queste si sviluppano piuttosto bene
un pezzetto di corteccia sulla talea. Annaffiate bene. se vengono staccate e coltivate in vaso.
Coltivare da talee 33

Talee di radice

1 Per le aromatiche con radici invasive,


come la menta, dividete la pianta
in grandi porzioni con radici spesse
2 Selezionate una radice lunga, sana e
robusta, di almeno 5 mm di diametro.
Cercate le strutture nodali, disposte
3 Tagliate una sezione di 5-7 cm
con almeno un nodo. Inserite subito
nella miscela da vaso. Non lasciatevi
e carnose e invasatele singolarmente. a intervalli, da cui si sviluppano nuovi prendere la mano: non coltivatene
Non riutilizzate il terriccio vecchio. getti e radici. più di quante siano necessarie.

Propagare i polloni di menta Cimatura

1 Rimuovete i polloni di piante in vaso:


radicheranno non appena messi
in terra. Tenetene 1 o 2 per le talee,
2 Tagliate appena sopra un’inserzione
fogliare segmenti di 7-10 cm e
inseritene 4 o 5 in vasetti singoli,
A volte potrebbe non esserci materiale
adatto da propagare. I nuovi getti laterali
cresceranno piuttosto in fretta se cimate
ma badate a dove gettate i resti: lasciando almeno un paio di foglioline 5-10 cm dall’apice. In seguito potrebbero
nel cumulo di compost ricrescono. sopra la superficie. diventare buone talee.
34 Per cominciare

Coltivare per divisione


Le piante non si vendono a buon propagazione da un singolo esemplare.
mercato e alcuni vivaisti sono restii Aspettate di far radicare bene le nuove
a divulgare i metodi più semplici di piantine prima di trapiantarle in giardino.

Divisione con forbici

1 2 3
Molte aromatiche tappezzanti a foglia Accorciate la vegetazione laterale in Rimuovete con cura il vaso (da lavare
piccola possono essere propagate con eccesso e quella apicale con forbici e riutilizzare) e tagliate a metà
questo metodo, di preferenza a fine affilate, preferibilmente quando l’apparato radicale. La parte inferiore
primavera o inizio estate, durante è ancora in vaso. Compostate si può gettare nel compost perché
la crescita attiva. i residui di potatura. probabilmente già esaurita.

4 In questo caso lo scopo è riempire


vaschette di circa 2 x 2 cm. Usando
un coltello o delle forbici affilate è
5 Riempite i vasi con terriccio fine,
consolidate e fate una buchetta
con il dito di circa 2 cm. Inseritevi
6
Etichettate i vasi con il nome della
pianta e la data di propagazione.
Tenetele umide in luogo luminoso
possibile ricavare 9 o 10 piantine. una porzione di piantina, comprimete e caldo. In un paio di settimane
delicatamente e annaffiate bene. dovreste vedere i risultati.
Coltivare per divisione 35

Divisione con forchette

1 Sollevate con cura l’erba dal vaso o


dal terreno. Distendete delicatamente
le radici congestionate e rimuovete
2 Dividete delicatamente il cespo con
due forchette per separare porzioni
di pianta complete di sistema radicale.
3 Evitate di toccare l’apparato radicale
e invasate alla stessa profondità
cui era in origine. Usate una miscela
il terriccio in eccesso, anche passandole Scartate le parti malate o danneggiate. 50/50 di vermiculite e terriccio
sotto l’acqua corrente. fresco, molto drenante.

Rinvigorire piante spoglie prima della divisione Vasi affollati

1 2
Non gettate una pianta spoglia e Coprite lo stelo fino alla base delle I vasi troppo affollati di piantine aromatiche,
legnosa: si può usare per produrre molti foglie. Consolidate e tenete umida come basilico, prezzemolo ed erba cipollina,
nuovi esemplari o uno solo compatto. la pianta fino allo sviluppo di nuove si possono dividere. Fusti e radici sono
Inseritela in un grande vaso pulito, radici. In futuro potrete dividerla fragili, perciò separate i cespi in non più
parzialmente riempito di terriccio. o usare i fusti per talee. di 6 porzioni.
36 Per cominciare

Acquistare le aromatiche
Buying herbs
Acquistare nuove piante è prendere la mano e consumare il budget
entusiasmante, ma tra nuove cultivar, in un attimo. Per fortuna vivai
graziose e colorate, e «must» ed esposizioni floreali sono gratuiti
indispensabili è facile lasciarsi e vi offriranno molte idee stimolanti.

Dove acquistare
Molti acquistano le prime aromatiche
al supermercato, perlopiù basilico
o prezzemolo da coltivazioni intensive.
All’estremo opposto c’è il vivaio
specializzato, che espone centinaia di
cultivar di uno o due generi. Per fortuna
nel mezzo ci sono i centri di giardinaggio
e i vivai generici, con il loro staff di
professionisti competenti ed entusiasti.
Molti vivai espongono le piante quando
sono al meglio, spesso quindi in piena
fioritura, un periodo che però non è
il migliore per la messa a dimora. Fatevi
consigliare dal personale; man mano
che cresce la vostra competenza
in materia, vi sentirete più a vostro agio
anche con i professionisti specializzati.

Cosa cercare
Fate i vostri acquisti più volte nel corso
dell’anno per individuare i vivai ben forniti
che alternano i loro stock, esponendo
ciò che è bello in base alla stagione.
Punti a favore Scegliete piante sane,
giovani, dal fogliame pulito, senza
macchie e senza danni eccessivi. Il terriccio
dovrebbe essere umido ma non fradicio e
la superficie priva di infestanti. I vasi puliti
sono indice di piante giovani cresciute con
tanto spazio. Controllate che l’etichetta
sia chiara.
Cosa evitare Diffidate di piante piccole
in vasi grandi: potrebbero essere state
rinvasate da poco e non sarebbero
un buon acquisto. Evitate anche quelle
dall’aspetto sofferente, floscio o con radici
che spuntano dai fori di drenaggio.
Acquistare le aromatiche 37

Condizioni dell’apparato radicale Evitare piante spoglie

Buone condizioni Le aromatiche si Cattive condizioni In questo caso Piante spoglie Probabilmente
estraggono facilmente dal vaso senza sarà difficile sollevare le piante dal costano meno, ma i fusti spogli sono
danneggiarsi. Sono prive di parassiti, vaso senza danneggiarle. Potrebbero indice di un ambiente sovraffollato
appena umide, e hanno una rete lassa presentare ristagni d’acqua, segni e scarsamente illuminato. Se non
di radici grosse e sottili. di parassiti o radici congestionate. avete tempo per ristabilirle, evitatele.

Dimensione delle piante

Piantine in zolla Sono molto piccole, Piante in vaso Il prezzo aumenta Confezioni miste Sono utili per
utili per coltivare un gran numero con la grandezza, ma una pianta portare a casa una selezione di
di piante uguali. Spesso vendute grande può essere più difficile aromatiche subito pronte. Devono
per corrispondenza, devono crescere da far attecchire. Quelle più piccole essere cimate regolarmente e divise
prima di essere piantate all’aperto. dovranno essere rinvasate. o ripiantate dopo una o due stagioni.
38 Per cominciare

La raccolta
Le aromatiche e i fiori hanno un sapore
migliore quando sono raccolti dalle
vostre piante, frutto del vostro lavoro
e prive di additivi o conservanti artificiali.

Fiori Sono molto fragili e si sciupano facilmente, perciò


coglietene pochi alla volta e metteteli in un contenitore
bianco per individuare eventuali presenze indesiderate.
Cogliete solo i fiori delle vostre piante.
La raccolta 39

Foglie Fresche sono saporitissime, ma potete staccarne Semi I semi maturi sono facili da raccogliere, ma se
dei mazzetti per conservarle. Potete usare i resti aspettate troppo diventeranno cibo per uccelli. Tagliate le
di potature o cimature, ma ricordate che una raccolta infruttescenze quasi mature e tenetele in sacchetti di carta
eccessiva può indebolire la pianta. in luogo caldo e asciutto fin quando i semi non cadono.

Bacche Evitate di coglierle quando sono bagnate Radici Raccoglierle può essere molto complicato; badate
di pioggia e prendetene poche alla volta, perché a farlo solo con aromatiche conosciute. Quando sollevate
si schiacciano facilmente. Badate al colore e alla le radici e lavate via la terra mantenete intatto un po’ di
maturazione: potreste perdere l’intero raccolto. fogliame per identificarle.
Idee per la
coltivazione
Le aromatiche meritano
indiscutibilmente un posto
in giardino, ma se siete nuovi
in questo mondo, prima di iniziare
potreste aver bisogno di qualche
spunto o qualche consiglio pratico.
Questo capitolo propone diversi
progetti con cui partire, adattabili
a giardini piccoli e grandi.
Ricordate di sfruttare al massimo
lo spazio coltivabile usando fioriere
da davanzale, cestini pensili
e altri contenitori, e piantando
le aromatiche in posti insoliti, come
tra le pietre del lastricato di un patio,
dove possono crescere rigogliose.
42 Idee per la coltivazione

Costruire una cassetta da davanzale


Usate dei contenitori per tenere le piante
aromatiche a portata di cucina. Se non
riuscite a trovarne uno della grandezza
giusta, costruitelo da soli. Non sarà
costoso né impegnativo, e non importa
essere un genio del fai-da-te.

Suggerimento

Se temete che il legno si spacchi,


praticate dei fori con una punta appena
più piccola della vite. Avvitatene
parzialmente alcune, allineate con cura,
poi finite di avvitarle in successione.
Costruire una cassetta da davanzale 43

1 2
Scegliete una tavola abbastanza lunga per ricavarne Ricontrollate le misure: le estremità devono essere
2 assi per i lati lunghi, 2 per le chiusure laterali e la base. 2 quadrati larghi quanto la tavola (qui 15 x 15 cm)
Qui è stata usata una tavola di legno impregnato alta e la base 5 cm più corta dei lati. Per un taglio preciso,
2,5 cm e larga 15 cm. Misurate e segnate i punti. sostenete le estremità della tavola quando segate.

3 4
Usate viti autofilettanti di 5 cm per unire un pezzo laterale Per controllare che la base sia della lunghezza giusta,
a un’estremità (dovrebbero bastare 2 viti), badando mettete la cassetta su un fianco e tenete la base contro
a non confondervi con la base. Se usate un trapano il pezzo laterale. Dovrebbero avanzare 2,5 cm per parte.
elettrico, non esagerate con la potenza e la velocità. In caso contrario, fate un nuovo segno, tagliate e riallineate.
44 Idee per la coltivazione

Costruire una cassetta da davanzale continua

5 6
Unite il primo lato all’altra estremità con 2 viti. Inserite la sezione di base nella fioriera quasi pronta.
Capovolgete la struttura (vedi foto) e avvitate l’altro Se non riuscite a incastrarla, aggiustatela come suggerito
pannello laterale alle estremità. Se necessario, fate al punto 4. Trapanate con attenzione e fissate i lati alla
oscillare piano le tavole per allinearle. base con viti a 15-20 cm di distanza.

7 8
Tagliate 2 assicelle larghe quanto la cassetta: alla fine Per aromatiche sane è essenziale un buon drenaggio.
non si vedranno, ma devono avere uno spessore di Tenendo la cassetta capovolta, trapanate un foro
circa 12 mm. Attaccatele sotto la base con viti o chiodi, di 12 mm ogni 10 cm circa, badando a non danneggiare
senza che questi sbuchino all’interno della fioriera. il piano di lavoro.
Costruire una cassetta da davanzale 45

9 10
Controllate che il nastro di rame anti-lumache sia Per fissare meglio il nastro, usate chiodi a testa
sufficiente. Rimuovete la pellicola protettiva poco larga di 12 mm a intervalli di 10-15 cm; assicuratevi
alla volta e stendetelo sulla parte inferiore premendo che il punto di giunzione sia inchiodato saldamente.
leggermente e sovrapponendo per 2 cm in chiusura. È un lavoro delicato: attenzione alle dita.

11
Riempite la cassetta con terriccio di alta qualità e mettete
a dimora diverse aromatiche giovani, ben distanziate. Negli
spazi vuoti inserite lattuga o bietola; badate che il fogliame
non crei un ponte per le lumache sopra la barriera di rame.
46 Idee per la coltivazione

Il cestino pensile
Le aromatiche sembrano anche più
appetibili se poste ad altezza di sguardo:
un cestino dal fogliame misto per colore
e tessitura avrà un aspetto magnifico.
Appendetelo vicino alla cucina o
al barbecue per tenere le aromatiche
pronte all’uso.
Il cestino pensile 47

1 2
Praticate i fori di drenaggio alla base e sui lati del cesto, Rimuovete con cura le piante dai vasi; se le radici sono
aiutandovi con uno spiedo e infilzando diverse volte congestionate cercate di districarle. Prima sistemate
il rivestimento dall’esterno. Riempite parzialmente di le aromatiche rustiche, poi riempite gli spazi con piante
terriccio fresco di alta qualità e comprimete leggermente. delicate come il basilico.

3 4
Aggiungete altro terriccio attorno alle radici e consolidate Annaffiate bene prima di appendere il cestino,
a più riprese, finché le aromatiche non sono alla stessa controllando che l’acqua in eccesso possa defluire.
altezza di quando erano in vaso. Accorciate i fusti Scegliete un gancio robusto: i cesti grandi possono
danneggiati e togliete le foglie sciupate. essere molto pesanti, specialmente bagnati.
48 Idee per la coltivazione

Essiccare i peperoncini
Il raccolto delle aromatiche, per esempio
dei peperoncini, sovente è fin troppo
abbondante, ma i loro colori e sapori
possono essere conservati facilmente per
l’uso invernale. Se tenuti bene, saranno
utilizzabili fino all’estate successiva.
Essiccare i peperoncini 49

1 2
Cogliete i peperoncini maturi o quasi. Indossate dei guanti Infilate un robusto filo di cotone doppio o di rafia in un
se avete la pelle sensibile e non toccatevi faccia e occhi. grande ago da cucito. Per 50 peperoncini servono circa
Usate solo frutti sani, senza parassiti né marciumi. 60 cm di spago; fate un grosso nodo nell’estremità libera.

3 4
Infilate il primo peperoncino, badando che il nodo non Quando lo spago è pieno appendetelo in luogo ventilato.
lo attraversi, poi continuate ad aggiungerli. Meglio infilarli I peperoncini perderanno il loro colore acceso e lucido
per il picciolo, ma se è molto duro va bene leggermente prendendo una tonalità ruggine, ma manterranno intatto
sotto. il loro sapore.
50 Idee per la coltivazione

Creare un parterre
I parterre sono aiuole di fiori,
aromatiche o ortaggi
delimitate da siepi basse,
sempreverdi, ben potate.
Questo parterre di aromatiche
è ideale davanti a una cucina.

Suggerimento

Staccate gli apici delle piante


da bordura per produrre una siepe
compatta e cespugliosa. Una volta
attecchite, possono essere accorciate
3 volte in estate per tenerle ordinate.
Creare un parterre 51

1 2
Ripulite il sito dalle infestanti e incorporatevi abbondante Quando il terreno è asciutto e lavorabile, rastrellatelo
sabbia da giardino per migliorare il drenaggio. Molte per rimuovere grossi sassi o radici di altre piante
aromatiche provengono da un clima mediterraneo, che potrebbero essere rimaste. L’attrezzo migliore è un
e prosperano in condizioni asciutte e ben drenate. rastrello da giardino a testa larga, in acciaio inossidabile.

3 4
Calpestate il terreno appena lavorato in entrambe le Stendete un telo pacciamante sull’area da piantare,
direzioni per comprimerlo ed eliminare sacche d’aria: interrandone i margini per tenerlo in posizione.
tenendo i piedi uniti premete con forza i talloni. Il telo ridurrà le annaffiature e il diserbo necessari
Poi rastrellate di nuovo con delicatezza. in un secondo momento.
52 Idee per la coltivazione

Creare unaparterre
Creating parterrecontinua
continued

5 6
Misurate e segnate lo schema della siepe con gessetto Con un coltello affilato tagliate delle fessure nel telo,
e paletti sul telo pacciamante. Per spazi piccoli lo schema a distanza di circa 20 cm, per mettere a dimora le piante
deve essere semplice: uno troppo complicato avrà un’aria della siepe. Usate una paletta per creare le buche in cui
disordinata e sarà difficile da mantenere. inserirle.

7
Sistemate le piante della siepe. In questo caso è stato
usato il bosso ( Buxus sempervirens), ma esistono altre
piante adatte, come Lavandula angustifolia e Teucrium
x lucidrys.
Creare un parterre 53

8
Disponete le piante ancora nei vasi e studiate una
composizione adatta. Quelle più grandi, come questo
alloro nel vaso di terracotta, possono diventare un punto
focale. Tagliate il telo e piantate con cura come al punto 6.

9 10
Controllate le aromatiche e cimate la vegetazione secca Spargete scaglie di ardesia sulla superficie del telo per
e i rami danneggiati durante la messa a dimora. Eliminate rifinire l’aspetto del vostro parterre, nascondendo i tagli
la terra e le foglie cadute sul telo e annaffiate bene tutte fatti per la messa a dimora. Al posto dell’ardesia potete
le piante. usare ghiaia o ciottoli.
54 Idee per la coltivazione

Potare l’alloro ad alberello


Le aromatiche sempreverdi
potate secondo l’arte topiaria
sono molto costose, poiché gli
esemplari grandi si formano
con anni di attento lavoro.
Tuttavia, le tecniche usate
sono semplici e potrete
ottenere ottimi risultati.
Potare l’alloro ad alberello 55

1 2
Gli esemplari giovani, a fusto singolo, sono i più facili da Per una forma cespugliosa, staccate tutti i getti laterali
lavorare; spesso si acquistano come giovani piantine in che si sviluppano sui nodi apicali del fusto principale.
vaso. Sceglietene una sana e vigorosa e tagliate o staccate L’operazione andrà ripetuta quando i rami ricresceranno.
le foglie per creare un fusto nudo dell’altezza desiderata. I resti della potatura potete usarli in cucina.

3 4
Staccate la crescita apicale per impedire alla pianta di Gli alberelli di alloro possono avere una chioma molto
diventare troppo alta e aiutare gli altri rami a irrobustirsi. pesante e avranno bisogno di un tutore. Inserite
Eseguite l’operazione solo quando l’albero ha raggiunto una canna nell’apparato radicale e legatevi il fusto, non
l’altezza ideale. troppo stretto, in 2 o 3 punti usando spago da giardino.
56 Idee per la coltivazione

Creare una siepe di lavanda


Molto attraente per l’occhio e per api e
farfalle, è facile da coltivare; non richiede
concimi né eccessiva manutenzione, salvo
una potatura annuale quando i fiori
iniziano ad appassire.

Suggerimento

Le giovani piante devono essere


messe saldamente a dimora:
non spingete in basso le radici,
pressate invece delicatamente
il terreno sopra di esse.
Creare una siepe di lavanda 57

1 2
Scavate bene per rimuovere grosse pietre e tracce di Scavate delle buche appena più grandi dei vasi; se usate
infestanti perenni. Aggiungete sabbia grossolana a terreni varietà grandi di lavanda come ‘Hidcote’ o ‘Munstead’,
pesanti, ma non incorporate concimi o materia organica a distanziatele di 30-40 cm, altrimenti bastano 25 cm
meno che il sito non sia molto sabbioso. tra una pianta e l’altra.

3 4
Il terreno attorno al fusto deve raggiungere il livello del Annaffiate bene subito dopo la messa a dimora e tenete
terriccio del vaso. Se la terra è pesante o bagnata, tenete le piantine umide durante la prima estate, finché non
le piante 2 cm più alte e aggiungete uno strato di sabbia attecchiscono. Evitate di versare acqua sopra la pianta
grossolana per coprire le radici. ma dirigete il getto sul terreno alla base.
58 Idee per la coltivazione

Sentiero di aromatiche in un giardino


Molte aromatiche resistono
a occasionali calpestii e
crescono bene con il calore
riflesso dalle pietre. Piantate
del timo strisciante:
la vegetazione nasconderà
presto i bordi delle lastre.

Suggerimento

Stendete del ghiaino attorno alla base


del timo. Aggiungetene ogni tanto,
specie dopo le potature, per integrare
quello che finirà nel compost con
i resti potati.
Sentiero di aromatiche in un giardino 59

1 2
Dopo aver scavato il terreno e incorporato sabbia Comprimete la terra calpestandola ripetutamente
grossolana in abbondanza, rastrellate la superficie in entrambe le direzioni o usando un’asse pesante:
ed eliminate radici e grosse pietre, assecondando trascinatela in ogni lato della superficie per eliminare
l’andamento del terreno. tutte le irregolarità.

3
Coprire il sentiero con un telo pacciamante traspirante
e robusto; quando prendete le misure, aggiungete 15 cm
lungo i 4 lati. Per le giunte, sovrapponete i teli di 15 cm
e sigillate con nastro adesivo telato.
60 Idee per la coltivazione

Sentiero di aromatiche in un giardino continua

4 5
I teli traspiranti si vendono in confezioni da 1 m, fino Spingete l’orlo del tessuto nel terreno con una vanga.
ai rotoli larghi anche 6 m da stendere e tagliare a misura. Per questa operazione serve un po’ di pratica:
Usate forbici affilate per evitare sfilacciature del tessuto. è preferibile farlo in due, contemporaneamente
sui due lati del sentiero.

6 7
Versate ghiaia grossolana, idealmente di 10-15 mm, Rastrellate la ghiaia badando a non agganciare il telo
partendo da un estremo e percorrendo il sentiero in una sottostante. Lo strato dovrebbe essere spesso 3-5 cm,
direzione. Non procedete per sezioni casuali per evitare ma ricordatevi che potrete facilmente aggiungerne
di creare dei mucchi che possono vedersi in seguito. o rimuoverne successivamente.
Sentiero di aromatiche in un giardino 61

8
Create una leggera rientranza trascinando delicatamente
una lastra sulla ghiaia, poi posatela nell’avvallamento.
Ruotatela fino ad allinearla alle altre; usate dei guanti per
maneggiarle. Aggiungete un po’ di ghiaia se necessario.

9 10
Stabilite la disposizione finale delle vostre aromatiche, Scavate una buca, dipanate con delicatezza le radici
spostate la ghiaia per scoprire la superficie del tessuto; congestionate e mettetele a dimora in modo che la parte
praticatevi un taglio a X in modo che gli orli possano superiore sia al livello delle lastre. Consolidate e stendete
essere ripiegati o posizionati a coprire parte delle radici. uno strato di ghiaia. Annaffiate regolarmente.
Proposte
creative
Coltivare piante aromatiche in
giardino non è solo una gioia per la
vista ma anche per il tatto e l’olfatto.
Seguite questi consigli per creare
le vostre composizioni, oppure
mescolate e abbinate queste idee
per produrre qualcosa che soddisfi
le vostre esigenze e gusti.

Legenda dei simboli


k Piante che hanno ottenuto il
RHS Award of Garden Merit

Preferenza di terreno
d Terreno ben drenato
e Terreno umido
f Terreno bagnato

Preferenza di sole o ombra


C Pieno sole
B Ombra parziale o a macchie
a Piena ombra

Rusticità
Q Piante del tutto rustiche
P Piante che sopravvivono all’esterno
in regioni temperate o luoghi riparati
* Piante che richiedono protezione
dal gelo invernale
64 Proposte creative

Sentiero di lavanda
Può sembrare assurdo creare dei sentieri,
specialmente in giardini piccoli; in realtà
sono molto utili per esporre una vasta
gamma delle vostre aromatiche preferite.
Lavanda e salvia si allargheranno sui
bordi, addolcendo i contorni spigolosi al
punto di far apparire leggermente curvo
anche un viottolo dritto. Potete posare
lastre singole in una bordura o disegnare
percorsi sinuosi di mattoni; tutte queste
soluzioni verranno valorizzate da un
cespuglio tondeggiante e profumato
di lavanda, che vi costringerà a rallentare
o cambiare passo.

Elementi base della bordura


Dimensioni 2 x 6 m
Adatta a aromatiche, legnose e rustiche
Terreno fertile, molto drenato
Posizione soleggiata e riparata

Lista della spesa


Lavandula angustifolia ‘Hidcote’ Thymus ‘Golden King’
8 x cultivar di Lavandula angustifolia qdEak qda
7 x Thymus ‘Golden King’ Idea alternativa

Messa a dimora e cure


La spaziatura è di estrema importanza
in questo tipo di messa a dimora, perciò
prima di procedere accertatevi quale
altezza e ampiezza raggiungeranno
le piante adulte. Collocate prima le più
grandi e non siate troppo precisi: variate
gli spazi tra le piante pensando a quanto
diventeranno alte. Considerate anche
l’ampiezza: L. angustifolia ‘Royal Purple’
si allarga fino a 80 cm, perciò se piantata
a 30 cm dal bordo del sentiero, con
il tempo in parte lo coprirà. Mantenete
compatte le piante con regolari potature
a fine estate, quando i fiori appassiscono;
in primavera, dopo aver eliminato
le infestanti, applicate un sottile strato
di ghiaia per evitare che si ripresentino
subito e per mantenere al meglio
la struttura del terreno per la lavanda.

Lavandula angustifolia ‘Royal Purple’ Lavandula x intermedia ‘Impress Purple’


qdEa qdEa
Sentiero di lavanda 65
66 Proposte creative

Audace e colorato
Questa composizione scenografica
è facile da realizzare e dimostra come
le aromatiche non abbiano bisogno
di disegni rigidi e ordinati per essere
efficaci. Cercate di mantenere semplice
lo schema cromatico perché colori
troppo diversi hanno un effetto
«caleidoscopio». Sperimentate diverse
tonalità di uno o due colori soltanto,
come il porpora e il verde di questa
proposta.

Elementi base della bordura


Dimensioni 1 x 1 m
Allium ‘Purple Sensation’ Foeniculum vulgare ‘Purpureum’
Adatta a aromatiche perenni e bulbi
qda qdea
Terreno fertile, molto drenante
Posizione protetta e soleggiata

Lista della spesa


10 x Allium ‘Purple Sensation’
1 x Foeniculum vulgare ‘Purpureum’
1 x Lavandula pedunculata
1 x Salvia officinalis ‘Purpurascens’
1 x Alchemilla mollis
1 x Buxus sempervirens

Messa a dimora e cure


Lavorate il terreno per rimuovere le
infestanti perenni. Collocate le piante
legnose ed erbacee controllando che Lavandula pendunculata Salvia officinalis ‘Purpurascens’
abbiano abbastanza spazio per crescere; pdak pdak
ricordate che il finocchio selvatico
(Foeniculum) diventa alto anche più
di 1,8 m. Una volta messe a dimora,
riempite gli spazi rimasti con Allium:
in autunno potrete acquistare bulbi
secchi, ma nelle altre stagioni si trovano
solo piantine in vaso.
Potate e staccate regolarmente i fiori
secchi per mantenere gradevole l’aspetto
complessivo, ma non eliminate
il fogliame di Allium fino a quando
non secca naturalmente. L’alchemilla
si autodissemina liberamente, ma se
accorciata quando appassiscono i fiori
produrrà altro fogliame verde chiaro
che renderà la pianta attraente fino Alchemilla mollis Buxus sempervirens
ad autunno e inverno inoltrato. qEAB qdaBk
Audace e colorato 67
68 Proposte creative

Api e uccelli
Trasformare il giardino in un rifugio per
insetti e piccoli mammiferi non vuol dire
riempirlo di ortiche e di specie spontanee
e incolte. Le erbe sono aromatiche per
natura, e molte attirano api e altri insetti.
Gli alberi raramente sono annoverati tra
le piante aromatiche, ma aggiungono un
habitat importante e forniscono un utile
riparo per gli insetti. La betulla bianca
(Betula pendula) è un’ottima fonte
di cibo per gli invertebrati, ma anche
per i giardinieri assetati: la linfa dolce
si usa fresca o fermentata per farne
una sorta di vino.
Lavandula stoechas Rosmarinus officinalis
Elementi base della bordura pdak pda
Dimensioni 3 x 3 m
Adatta a mix di bulbi, perenni e alberi
Terreno fertile, ben drenato
Posizione soleggiata o ombra leggera

Lista della spesa


3 x Lavandula stoechas
3 x Rosmarinus officinalis
15 x Allium aflatunense
1 x Betula pendula

Messa a dimora e cure


Per prima cosa eliminate le infestanti
e legate gli scarti legnosi o gli steli di Betula pendula
graminacee secche in fasci; appendeteli qdeaBk
in luogo riparato per fornire l’habitat Idea alternativa
adatto alle crisope, predatrici di afidi,
e ad altri insetti utili. Staccate i fiori
secchi e potate il minimo indispensabile,
ma eliminate le perenni a foglia larga
se si ripiegano dopo le prime gelate:
gli arbusti più piccoli potrebbero venir
coperti e danneggiati dal fogliame
marcescente. Lasciate le capsule di semi
per gli uccelli, ma sarchiate in primavera
perché le piantine autodisseminate non
prendano il sopravvento. I parassiti sono
un problema fino a che non si sviluppa
un equilibrio naturale. Evitate i pesticidi
chimici, che possono danneggiare le api.
Allium aflatunense Borago officinalis
qda qdaB
Api e uccelli 69
70 Proposte creative

Potager da cucina
Gruppi simmetrici di aiuole rialzate sono
un modo semplice e attraente per
coltivare un’ampia gamma di piante.
Se le aiuole sono piccole e facilmente
raggiungibili, potete sperimentare i
metodi «no dig», in cui si coltiva senza
scavare, creando una monocoltura
intensiva in piccola sezione. Si possono
piantare vari tipi di menta, e i grandi
consumatori di Allium non dovranno
fare fatica a raccoglierli uno per volta.
I sentieri tra queste aiuole di vimini sono
molto stretti per massimizzare lo spazio
coltivabile, mantenendolo facilmente
accessibile. I cardi (Cynara cardunculus)
aggiungono un tocco scenografico,
la lavanda una nota profumata.

Elementi base della bordura


Dimensioni 3 x 3 m
Adatta a ogni tipo di giardino
o terrazza
Terreno terriccio universale o grasso
Posizione riparata, in pieno sole

Lista della spesa


3 x Cynara cardunculus
1 x pacchetto di semi di Allium
schoenoprasum
5 x Lavandula angustifolia ‘Hidcote’
1 x pacchetto di semi di Coriandrum
sativum
5 x Mentha pulegium

Messa a dimora e cure


Seminate le piante delicate in estate,
nel terriccio fresco all’aperto; per raccolti
precoci seminate in moduli al coperto
da inizio primavera e trapiantate fuori
una volta finite le gelate. Gli spazi tra le
perenni permanenti e le piante arbustive
possono essere colmati seminandovi
direttamente. Verso la fine dell’estate
o quando cala il livello di luce,
compostate ciò che rimane delle piante
delicate sostituendole con prezzemolo
e Valerianella locusta, seminati Cynara cardunculus Allium schoenoprasum
direttamente nel terreno. qdaK qda
Potager da cucina 71

Lavandula angustifolia ‘Hidcote’ Coriandrum sativum Mentha pulegium


qdEak qda qdEa
72 Proposte creative

Fiori commestibili
Un giardino di aromatiche al suo culmine
brulica di api e farfalle che raccolgono
il polline dai fiori, molti dei quali ricchi
di sapore, come i nasturzi (Tropaeolum),
che aggiungono una nota piccante alle
vostre insalate. Anche se non sembra,
Anchusa e borragine appartengono alla
stessa famiglia e si possono usare per
guarnire zuppe e insalate o cospargere
su una coppa di macedonia. I migliori,
per aspetto e sapore, sono quelli colti
la mattina presto; se possibile scegliete
solo fiori perfetti. Oltre a quelli qui
presentati ce ne sono molti altri
commestibili, ma fate attente ricerche
prima di sperimentare perché alcune
piante sono velenose.

Elementi base della bordura


Dimensioni 1 x 1 m o più
Adatta a giardini di ogni stile
Terreno fertile, umido ma ben drenato
Posizione soleggiata o ombra leggera Tropaeolum majus Serie Alaska Anchusa azurea
*dEak qedaK
Lista della spesa
1 x pacchetto di semi Tropaeolum
majus Serie Alaska
1 x pacchetto di semi Anchusa azurea
1 x pacchetto di semi Borago
officinalis
1 x pacchetto di semi Viola tricolor

Messa a dimora e cure


Tutte queste piante, facili da coltivare,
possono essere seminate in moduli
al coperto a fine primavera e trapiantati
una volta finite le gelate a 10-20 cm di
distanza in un’aiuola priva di infestanti.
Altrimenti, seminate direttamente
nel terreno a inizio estate e diradate le
piantine quando hanno messo le prime
foglie vere. Staccate i fiori secchi e cimate
regolarmente per favorire la fioritura
e ridurre la produzione di semi. Quelli
di nasturzio si consumano sott’aceto e
possono essere raccolti e seminati l’anno
successivo; la borragine si autodissemina Borago officinalis Viola tricolor
e rispunta regolarmente. qdab qedab
Fiori commestibili 73
74 Proposte creative

Gioco di forme
Fra le aromatiche abbondano forme
diverse e nessuno vi potrà dire quali
piantare vicine e quali no. Le più belle
combinazioni spesso sono casuali,
talvolta generate da semi portati dal
vento, che potrete poi far crescere
o replicare. L’aspetto e la forma sono
elementi che caratterizzano ogni singola
pianta. L’elicriso (Helichrysum) ha foglie
appuntite, argentate o grigie, con
infiorescenze piatte, gialle, che
contrastano con quelle arrotondate
dell’erba cipollina; questa, a sua volta, ha
un fogliame filiforme che si contrappone
a quello rigoglioso e opulento di melissa Helichrysum spp. Melissa officinalis ‘Aurea’
(Melissa officinalis). pdak qda

Elementi base della bordura


Dimensioni 1 x 1 m
Adatta a giardini informali di ogni stile
Terreno fertile, ben drenato
Posizione in angolo soleggiato,
su sentiero riparato

Lista della spesa


1 x Helichrysum spp.
1 x Melissa officinalis ‘Aurea’
1 x Artemisia abrotanum
1 x Petroselinum crispum
1 x Teucrium chamaedrys
Artemisia abrotanum Petroselinum crispum
3 x Allium schoenoprasum
qdak qedaB
Messa a dimora e cure
Su un sito pulito e privo di infestanti sarà
più facile, ma questa composizione si
adatta ovunque lo spazio ve la consenta.
Non sovraffollate l’aiuola, altrimenti
le caratteristiche di ciascun elemento
non risalteranno a dovere. Potate i
rametti delle piante che minacciano
di sconfinare e sostituite gli esemplari
che impoveriscono l’aspetto complessivo.
Annaffiate bene e tenete umide le piante
finché non attecchiscono. Prendete
nota dei periodi dell’anno in cui la
composizione è meno soddisfacente
e considerate l’idea di inserire bulbi, Teucrium chamaedrys Allium schoenoprasum
ghiaia colorata o scaglie di ardesia. qda qda
Gioco di forme 75
76 Proposte creative

Stile informale senza fatica


Le piante a bassa manutenzione sono
agognate nel mondo del giardinaggio,
e molte aromatiche si prestano a essere
lasciate sole per gran parte dell’anno.
Erba cipollina, origano e salvia, piantati
in quantità e intervallati con bosso
sagomato (Buxus), non richiedono
molte cure perché sono tutte piante
ugualmente vigorose. Incorniciando
l’insieme con Santolina chamaecyparissus
fornirete il contrasto perfetto tra
l’argento e il verde vivido, sempre
evitando grandi lavori di manutenzione a
parte la potatura annuale. Usate un vaso
o un contenitore particolare come punto
focale; quando la composizione perde
vivacità, piantate bulbi primaverili.

Elementi base della bordura


Dimensioni 5 x 5 m
Adatta a perenni rustiche e arbusti
a crescita lenta
Terreno fertile, ben drenato
Posizione riparata, in pieno sole

Lista della spesa


10 x Santolina chamaecyparissus
15 x Allium schoenoprasum
15 x Origanum spp.
5 x Salvia officinalis
3 x Buxus sempervirens

Messa a dimora e cure


Potete seminare salvia, erba cipollina
e origano in moduli, da inizio a metà
primavera. Quando le radici riempiono
i vasetti, rinvasatele in contenitori da
1 litro: dopo l’estate saranno abbastanza
grandi da essere trapiantate all’aperto.
Ripulite il terreno dalle infestanti
e incorporatevi sabbia in abbondanza.
Se è poco fertile, aggiungete terriccio
o letame. Il primo e il secondo anno
eliminate le malerbe e accorciate le
piante quanto serve. In seguito avranno
bisogno di manutenzione solo una volta
l’anno; non dovrebbe rimanere spazio Santolina chamaecyparissus Allium schoenoprasum
per la crescita di infestanti. pda qda
Stile informale senza fatica 77

Origanum spp. Salvia officinalis Buxus sempervirens


qda pda qdaBk
78 Proposte creative

Progetto grandioso
Elementi di architettura paesaggistica
mischiati a piante aromatiche e
medicinali si ispirano ai grandi giardini
dei secoli passati. Mattonelle ocra o di
terracotta creano un piacevole contrasto
con i colori freddi delle aromatiche
e i toni più caldi di Artemisia arborescens
e basilico a foglia purpurea (Ocinum),
che temporaneamente occupa gli spazi
destinati poi alle piante aromatiche
vicine, più rustiche. Considerate l’ipotesi
di disporre contenitori stagionali in punti
strategici e giocate con le forme: i vasi
tondi, per esempio, possono stare meglio
su mattonelle squadrate. Ocimum basilicum ‘Dark Opal’ Aconitum ‘Bressingham Spire’
*da qdeaBk
Elementi base della bordura
Dimensioni 5 x 3 m
Adatta a giardini interni
Terreno fertile, ben drenato
Posizione riparata, in pieno sole

Lista della spesa


1 x pacchetto di semi Ocimum
basilicum ‘Dark Opal’
3 x Aconitum ‘Bressingham Spire’
3 x Angelica archangelica
9 x Artemisia arborescens

Messa a dimora e cure Artemisia arborescens


Un progetto accurato e una buona qdak
preparazione del sito sono essenziali Idea alternativa
per realizzare questo schema. Fate un
disegno in scala e riproducetelo a grandi
linee sul terreno prima di cominciare
a lavorare. Avrete bisogno anche
di un progetto per la vegetazione in cui
specificare quantità e nomi delle erbe e
delle altre piante o arbusti da includere.
Per schemi complessi, rivolgetevi a un
designer professionista: poi potrete fare
da soli gran parte della preparazione
del terreno, selezione delle piante e
messa a dimora. La lista degli acquisti
qui suggerita è pensata per un’area
terrazzata come quella posta a destra
dei gradini (vedi p. 70 per suggerimenti Angelica archangelica Buxus sempervirens
su come piantare le aromatiche). qeBC qdaBk
Progetto grandioso 79
80 Proposte creative

Rimedi casalinghi
Coltivate le aromatiche anche per il loro
uso naturale e benefico per la salute.
Le foglie di Rosmarinus officinalis,
dall’aroma pungente, contengono
oli essenziali utilizzabili come tonico
generico o stimolante. Tuttavia, come
tutti i rimedi fitoterapici, vanno usate
con cautela: per molti sono innocue e
benefiche, ma un consumo eccessivo
può provocare l’aborto in caso di
gravidanza. I tè alle erbe rivestono un
ruolo importante nel magico mondo dei
rimedi casalinghi: con la salvia comune
e molte varietà di menta si possono fare
efficaci quanto gustosi infusi antisettici, Salvia officinalis ‘Purpurascens’ Mentha suaveolens ‘Variegata’
colluttori e per gargarismi; annuali pdak qdea
innocue, come il nasturzio (Tropaeolum),
si usano per decongestionare il naso
chiuso e alleviare brutti raffreddori.

Elementi base della bordura


Dimensioni 1 x 2 m
Adatta a giardini informali di ogni stile
Terreno fertile, ben drenato
Posizione riparata, in pieno sole

Lista della spesa


2 x Salvia officinalis ‘Purpurascens’
1 x Mentha suaveolens ‘Variegata’
2 x Rosmarinus officinalis
1 x Melissa officinalis Rosmarinus officinalis Melissa officinalis
5 x piantine di Tropaeolum majus pda pda
3 x Lavandula stoechas

Messa a dimora e cure


La struttura portante è costituita
dai suffrutici legnosi, ben distanziati.
Il rosmarino impiega qualche anno
per raggiungere la sua pienezza; colmate
gli spazi vuoti con cultivar di nasturzio,
da seminare in situ dopo le gelate
o in moduli di 2 x 2 cm, trapiantando
all’aperto quando l’apparato radicale
è ben sviluppato. Annaffiate nei periodi
asciutti e staccate i fiori secchi di lavanda
per mantenere la fioritura. Lasciate che i
nasturzi producano i semi e raccoglieteli Tropaeolum majus Serie Alaska Lavandula stoechas
per la primavera successiva. *deak pdak
Rimedi casalinghi 81
82 Proposte creative

Giardino di aromatiche verticale


I giardini sono sempre più piccoli,
ma non per questo dovete rinunciare
a coltivare erbe diverse in una varietà
di contenitori. Usando lo spazio verticale
sporcherete meno e potrete far crescere
una quantità maggiore di piante, con
l’ulteriore vantaggio di non dovervi
piegare per apprezzare quelle più
aromatiche e profumate. Utilizzate vasi
di terracotta: se ne trovano di forme
e colori incredibilmente vari. Non tutti
resistono al gelo, ma potete usarli per
nascondere i vasetti di plastica delle
vostre annuali a vita breve.
Rosmarinus Gruppo Prostratus Salvia officinalis
Elementi base della bordura pDaK pDa
Dimensioni 1,8 x 1,8 m
Adatta a luogo soleggiato con un muro
o recinzione sul retro
Terreno terriccio universale
Posizione pieno sole

Lista della spesa


1 x Rosmarinus Gruppo Prostratus
1 x Salvia officinalis
1 x Lavandula pinnata
3 x Ocimum minimum
1 x Cymbopogon flexuosus
3 x Ocimum basilicum var.
purpurascens
Lavandula pinnata Ocimum minimum
Costruire la struttura *Da *Da
Potete acquistare scaffalature da esterno
in legno preforato in kit facili da
montare; per un aspetto rustico, usate
vecchi mattoni e assi di legno segnate
dalle intemperie. Controllate che la
parete retrostante sia solida. Costruite
due pile di mattoni a 10-15 cm dal muro,
distanziandole tra loro in base alla
resistenza e alla lunghezza delle assi.
Posatene una e impilate altri mattoni
qualche centimetro più vicino al muro,
in modo che la struttura, man mano che
sale, penda verso la parete, riducendo
il rischio di rovesciarsi. Per migliorare la
stabilità, aggiungete staffe per mensole.
Cymbopogon flexuosus Ocimum basilicum var. purpurascens
*Da *Da
Giardino di aromatiche verticale 83
84 Proposte creative

Formale ma non troppo


Siepi di bosso (Buxus) ben curate hanno
un aspetto molto formale, ma le linee
rigide possono essere ammorbidite
per creare un’atmosfera di calma e relax.
Fate crescere le piante per sperimentare
qualche forma topiaria. I blocchi
di vegetazione saranno più dolci
se mescolate più cultivar dello stesso
genere, come nel caso di queste varietà
di Lavandula angustifolia, contrapposte
ad Alchemilla mollis che si allarga libera
sui sentieri nello sfondo. Le siepi di bosso
incorniciano le dritte spighe fiorite
di digitale (Digitalis purpurea). Non
dimenticate che un elemento verticale Digitalis purpurea Alchemilla mollis
come questo guida lo sguardo al centro qeaB qeaB
del disegno. Foeniculum vulgare
‘Purpureum’ rappresenta il fulcro di
questa stupenda disposizione aromatica.

Elementi base della bordura


Dimensioni 5 x 5 m
Adatta a giardini grandi
Terreno fertile, umido ma ben drenato
Posizione in pieno sole

Lista della spesa


5 x Digitalis purpurea
5 x Alchemilla mollis
10 x due cultivar di Lavandula
angustifolia Foeniculum vulgare ‘Purpureum’
1 x Foeniculum vulgare ‘Purpureum’ qdea
50 x Buxus sempervirens

Messa a dimora e cure


Un disegno complesso richiede
un’accurata preparazione del terreno,
compreso la rimozione di infestanti e
l’aggiunta di ghiaia e terriccio o letame
ben decomposto in pari quantità.
Piantate per gradi, iniziando con il bosso
in autunno. La manutenzione è
impegnativa poiché le piante richiedono
l’eliminazione di fiori secchi, cimatura
e potatura in periodi diversi. Le biennali,
come la digitale, devono essere sostituite
ogni anno se non volete che vadano Lavandula angustifolia Buxus sempervirens
a seme. qdea qdaBk
Formale ma non troppo 85
86 Proposte creative

Composizione culinaria
Un luogo soleggiato e protetto, vicino
alla porta della cucina o al barbecue, è
il posto ideale per un paio di contenitori
riempiti con tutte le aromatiche da usare
regolarmente. Inframezzate le più
comuni, come menta e timo, con
qualche varietà più insolita o stagionale,
come basilico (Ocinum) o aglio (Allium
sativum). Provate anche tipi di salvia
a foglia colorata, come Salvia officinalis
‘Icterina’, di forte impatto visivo e dal
sapore intenso. Consideratelo un
«buffet» temporaneo da cui attingere
al bisogno, o come banco di prova
per nuove scoperte da trapiantare
nel vostro giardino.

Elementi base del contenitore


Dimensioni 45 x 45 cm
Adatto a giardini di ogni stile
Terreno terriccio universale misto
a sabbia da giardino
Posizione pieno sole, vicino alla cucina

Lista della spesa


1 x Salvia officinalis ‘Icterina’
1 x Mentha ‘English Garden’
1 x Petroselinum crispum
1 x Origanum vulgare ‘Aureum’
1 x Foeniculum vulgare ‘Purpureum’

Messa a dimora e cure


Riempite i contenitori di terriccio
universale mescolato a circa un 20% di
sabbia da giardino. Assicuratevi che i fori
di drenaggio siano liberi e usate piedini
o zeppe di legno per rialzare i vasi.
Disponete le piante in modo che
le striscianti siano sul bordo e quelle
più alte, come il finocchio (Foeniculum),
al centro. Annaffiate bene e tenetele
umide in estate. Accorciate leggermente
o staccate gli apici regolarmente.
Sostituite le piante stanche estraendo
l’apparato radicale insieme a una zolla
di terriccio vecchio. Trapiantate quelle
nuove coprendo con terriccio fresco Salvia officinalis ’Icterina’ Mentha ‘English Garden’
nella quantità opportuna. pdaK qdEa
Composizione culinaria 87

Petroselinum crispum Origanum vulgare ‘Aureum’ Feoniculum vulgare ‘Purpureum’


qdEaB qdBK qdEa
88 Proposte creative

Magia mediterranea
Un angolo caldo e riparato del giardino
è ideale per una combinazione di piante
tolleranti la siccità, che ricrei l’impatto
e il profumo di un moderno cortile
mediterraneo in miniatura. Scegliete
quelle che formano gruppi ben definiti,
come Salvia officinalis ‘Purpurascens’
e Origanum vulgare ‘Aureum’,
inframezzate con cultivar di Thymus
serpyllum, dal portamento più basso
e strisciante. Lasciate che aromatiche
più rilassate, come Rosmarinus Gruppo
Prostratus, si facciano strada dolcemente
lungo i muri bianchi, facendo risaltare
il fogliame sottile e i fiori di Achillea
millefolium, piantati alla base.

Elementi base della bordura


Dimensioni 3 x 3 m
Adatta a aromatiche mediterranee
che tollerano la siccità
Terreno fertile, estremamente drenato
Posizione in pieno sole, protetta
dai venti

Lista della spesa


3 x Salvia officinalis ‘Purpurascens’
5 x Thymus spp.
1 x Achillea millefolium

Messa a dimora e cure


Le piante mediterranee esigono
un buon drenaggio, perciò lavorate
bene il terreno incorporando sabbia
grossolana in abbondanza. Piantate in
autunno o in primavera evitando i giorni
caldi e annaffiate bene. Applicate uno
strato di ghiaino che aiuti a trattenere
l’umidità nei periodi estivi più caldi
e asciutti e tenete il fogliame pulito.
Poiché molte sono piantate ad altezza
d’uomo, staccate regolarmente fiori
e foglie secchi o danneggiati. A fine
autunno o inizio inverno, accorciate
il fogliame delle erbacee e spuntate
appena quello delle piante più legnose.
Salvia officinalis ‘Purpurascens’ Thymus pseudolanguinosus
pdaK qda
Magia mediterranea 89

Idea alternativa

Achillea fillipendulina Thymus ‘Golden King’ Rosmarinus officinalis


qdEa qda pda
90 Proposte creative

Peperoncini piccanti
Anche il piatto più insipido può essere
rinvigorito con l’aggiunta di peperoncino
fresco. Si possono acquistare piccole
piante nei centri di giardinaggio, ma
sono anche facili da coltivare da seme
e in commercio se ne trova un’ampia
varietà. Provate ‘Pinocchio’s Nose’, dai
frutti rossi sottili, lunghi fino a 30 cm, o
‘Hungarian Hot Wax’ dai frutti più tozzi;
ricordate che colore e grandezza non
indicano quanto siano piccanti.
Maneggiate frutti e semi con cautela
e dopo lavatevi le mani: strofinarsi gli
occhi può essere doloroso.
Peperoncino ‘Golden Cayenne’ Peperoncino ‘Pinocchio’s Nose’
Elementi base del contenitore *da *da
Dimensioni vaso di 20 x 20 cm ogni
pianta
Adatto a giardini di ogni stile
Terreno terriccio universale ricco
Posizione serra, veranda o davazale
in pieno sole

Lista della spesa


1 x peperoncino ‘Golden Cayenne’
1 x peperoncino ‘Pinocchio’s Nose’
1 x peperoncino ‘Fillius Blue’
1 x peperoncino ‘Hungarian Hot Wax’
1 x peperoncino ‘Prairie Fire’
1 x peperoncino ‘Cayenne’
Peperoncino ‘Fillius Blue’ Peperoncino ‘Hungarian Hot Wax’
*da *da
Messa a dimora e cure
Seminate da febbraio in poi a una
temperatura di 20-25 °C in un mix 50/50
di vermiculite e terriccio universale.
Inserite uno o due semi in ogni vasetto
e coprite con un pizzico di vermiculite.
Inumidite con acqua tiepida, senza
esagerare. La germinazione avviene
in 10-14 giorni, ma potrebbe essere
necessario più tempo. Rinvasate quando
le radici hanno riempito i contenitori:
i peperoncini amano stare stretti nel
vaso. Quando cominciano a formarsi
i fiori, iniziate a somministrare concime
liquido e tenete in luogo caldo durante
l’inverno per un raccolto persino migliore Peperoncino ‘Prairie Fire’ Peperoncino ‘Cayenne’
l’anno successivo. *da *da
Peperoncini piccanti 91
92 Proposte creative

Cestini pensili di erbe e ortaggi


Un orticello appena fuori casa è
comodissimo per raccogliere pomodorini
succosi e aromatiche fragranti. I cestini
pensili spesso sono associati a piante
da aiuola, ma perché non provare una
combinazione di pomodori ciliegini
ricadenti, nasturzi vivaci (Tropaeolum)
ed erbe deliziose? Concimate e
annaffiate regolarmente per migliorarne
l’aspetto e la durata e per garantire una
produzione gustosa per uso culinario.

Elementi base del contenitore


Dimensioni cestino di Ø 25 cm almeno
Mentha ‘Chocolate Peppermint’ Petroselinum crispum
Adatto a zona vicino alla cucina
qdEa qdEaB
Terreno miscela da vaso universale
Posizione contro un muro in pieno sole,
protetto dai forti venti

Lista della spesa


• 1 x Mentha ‘Chocolate Peppermint’
• 1 x Petroselinum crispum
• 1 x Thymus citriodorus ‘Golden
Lemon’
• 1 x pomodoro ‘Tumbler’
• 1 x Allium schoenoprasum
• 1 x Tropaeolum majus Serie Alaska

Messa a dimora e cure


Accertatevi della presenza dei fori di Thymus citriodorus ‘Golden Lemon’ Pomodoro ‘Tumbler’
drenaggio nella base del cesto. Stendete qda *DEa
uno strato di terriccio da vaso sul fondo,
poi collocate le piante ancora nei vasetti
per cercare la disposizione migliore.
Le striscianti dovrebbero stare vicino
al bordo. Una volta deciso il disegno,
annaffiate bene le piante, toglietele
dai vasi e mettetele a dimora nel cesto.
Riempite gli spazi vuoti con terriccio,
consolidandolo attorno alle piante,
e annaffiate bene. Appendete il cesto
a un gancio robusto e annaffiate
regolarmente. Quando appaiono
i pomodori somministrate un concime
liquido specifico per questo ortaggio
ogni settimana.
Allium schoenoprasum Tropaeolum majus Serie Alaska
qda *dEak
Cestini pensili di erbe e ortaggi 93
Cura delle
aromatiche
Può essere incoraggiante sapere
che le aromatiche sono tra le piante
commestibili più facili da coltivare.
Per prendersene cura basta
raccoglierle: molte, come timo
e rosmarino, sembrano prosperare
con questo accorgimento regolare,
che le mantiene ordinate, compatte
e prolifiche. Un po’ di acqua
e concime di tanto in tanto le
sosterrà al meglio, in particolare
se coltivate in vaso. Ricordatevi
anche di potarle, diserbarle
ed eliminare le infruttescenze
e il fogliame disordinato.
96 Cura delle aromatiche

Concimare
Tutte le piante hanno bisogno di
nutrimento per mantenersi sane, e le
aromatiche non sono diverse. Il terreno
e il terriccio si esauriscono in fretta
e devono essere riforniti e alimentati.
Carenze nutritive Una vitalità ridotta della pianta, e la
presenza talvolta di chiazze giallastre o marrone rossiccio
sulle foglie, potrebbe essere un sintomo di carenze
nutritive, ma anche di bruscatura, siccità o ristagni
d’acqua, quindi sarebbe un errore ricorrere a concimi o
integratori minerali senza prima aver escluso questi fattori.
Scavate una piccola buca sotto la chioma delle piante più
grandi o vicino all’apparato radicale di quelle appena
piantate e verificate l’umidità del terreno (vedi p. 97).

Tipi di concime
Trovare il concime giusto non è facile considerando la che tendenzialmente ogni pianta ha bisogno di una
gamma di tipi in commercio – liquidi già pronti, granulari, formulazione diversa. Il rinvaso regolare ne riduce la
a lenta o rapida cessione – nessuno dei quali però equivale necessità; potrete poi integrarlo con concimazioni fogliari.
veramente al materiale compostato o al letame Per accontentare gran parte delle vostre piante basterà
incorporato nel terreno. Chiedete consiglio e ricordate una manciata di concime universale.

Aggiungete concimi granulari in superficie o mescolateli al terriccio I concimi liquidi si trovano in polvere o in forma liquida concentrata;
quando rinvasate, seguendo le istruzioni del produttore. usate un annaffiatoio separato per evitare miscugli con diserbanti.
Concimare 97

Annaffiare le aromatiche

Annaffiatura La quantità e la frequenza delle


annaffiature richieste dalle vostre piante variano in base
a clima e stagione; in generale, ne avranno più bisogno
dopo la messa a dimora e durante la crescita vegetativa.
Cercate di bagnare direttamente il terreno o lo strato
pacciamante anziché inzuppare la chioma, per evitare
danni e malattie fungine.
Le aromatiche in vaso hanno bisogno di annaffiature
giornaliere, specialmente nella stagione calda, ma alcune,
come il basilico, non gradiscono passare la notte
con foglie bagnate o terriccio fradicio, perciò annaffiate
preferibilmente la mattina, prima che siano esposte
al sole diretto.
In inverno probabilmente non avranno bisogno di acqua;
controllate sempre che non vi siano segni di ristagni idrici,
ma anche di siccità, poiché le piante seccano facilmente
se esposte a venti freddi. Ricordatevi delle aromatiche
delicate e delle plantule tenute in serra o in veranda,
ma evitate di annaffiarle con acqua corrente: lo sbalzo
termico potrebbe paralizzarle.

L’annaffiatura serve? Lo strato superficiale di un vaso Un valido aiuto In commercio si trova un’ampia gamma
spesso appare asciutto, oppure viene coperto con ghiaia. di materiali pacciamanti, che riducono l’evaporazione del
Spingendo un dito nel terriccio potete verificare l’umidità terreno. Le annaffiature saranno quindi meno frequenti,
effettiva. Sollevate il vaso e valutatene il peso per ma anche più difficili da valutare. In inverno e in condizioni
un’indicazione più accurata. umide, badate a tenere il terriccio appena bagnato.
98 Cura delle aromatiche

Potatura e cimatura
Le aromatiche richiedono attenzioni
regolari e possono diventare spoglie e
legnose o allargarsi in modo disordinato
se non sono potate e cimate ogni anno.

Dopo la fioritura L’eliminazione di fiori secchi o appassiti


favorisce lo sviluppo di più gemme, ma non tutte le piante
sono in grado di fiorire continuativamente. Alcune, come
Lavandula angustifolia, fioriscono solo una volta, mentre
altre, come le cultivar di L. stoechas e L. pinnata, possono
farlo per tutta l’estate se gli steli fioriferi vengono
accorciati all’altezza di un nodo o di gemme in via
di sviluppo.
Aromatiche come la melissa (Melissa officinalis) e il
finocchio (Foeniculum) si autodisseminano liberamente se
non vengono cimate. Staccando i fiori secchi si impedisce
lo sviluppo dei semi, perciò lasciatene qualcuno se volete
seminarli o usarli in cucina.

Cimatura
L’uso e la raccolta regolare delle aromatiche le manterrà rinvigorimento. Cimando spesso le infiorescenze si riesce a
produttive e ordinate. La nuova vegetazione ha un colore evitare che annuali e biennali muoiano, mentre le perenni
e un sapore più intensi, e per stimolarla serve un costante potrebbero produrre altro fogliame.

Quando i fiori appassiscono, tagliateli con forbici affilate, la prima Il fogliame ricresce di 1-2 cm in poche settimane e la nuova
volta accorciando gli steli della metà. vegetazione può essere subito tagliata e consumata.
Potatura e cimatura 99

Potatura drastica
Molte aromatiche sono arbusti; alcune, come la santolina a fine primavera o inizio estate, quando la nuova
e l’elicriso (Helichrysum italicum), nella foto, possono vegetazione non rischia di essere danneggiata dal gelo.
diventare molto legnose e rade alla base. Rinnovatele I resti della potatura possono essere usati come talee.

Con cesoie affilate tagliate il legno morto o malato appena sopra Diradate i rami rimasti e lasciatene 6-12, ciascuno con un certo
il livello del terreno e tutti gli altri fusti a circa 10 cm di altezza. numero di getti nuovi; mirate a una forma a calice, aperta.

Tagliare la lavanda
Le siepi di Lavandula angustifolia e delle sue cultivar hanno ritarda la fioritura di qualche settimana, ma aiuta a
bisogno di almeno una potatura annuale per mantenersi mantenere la forma. Non potate il legno vecchio, poiché
compatte e robuste. Un’altra spuntatina a inizio primavera difficilmente si rigenera e può causare sviluppo di marciumi.

A fine estate, o quando i fiori iniziano ad appassire, tagliate gran Lasciate 2-5 cm di legno in crescita attiva o con gemme e
parte della vegetazione della stagione precedente con cesoie affilate. assicuratevi di non lasciare resti di potatura a marcire nella siepe.
100 Cura delle aromatiche

Manutenzione delle aromatiche


(
Le aromatiche di solito sono piante
abbastanza robuste, ma apprezzano
qualche attenzione di tanto in tanto.
Inoltre verrebbe voglia di lasciarle stare,
ma molte senza cure adeguate tendono
a diventare infestanti.

Distribuire il carico di lavoro Durante l’anno


c’è sempre qualcosa da fare in giardino, soprattutto
in primavera e in autunno, quando le ore di lavoro
sembrano non bastare mai. Meglio avvantaggiarsi
durante l’inverno. Cercate di progettare i nuovi schemi
in autunno, in modo da lavorare la terra nei giorni più
asciutti di inizio inverno e averla pronta in primavera
per piantare. Le potature non vanno fatte in autunno:
se vengono lasciati, i fusti e le infruttescenze diventano Cimatura Staccando gli apici di aromatiche come il
un habitat e una fonte di cibo per la fauna selvatica. basilico (Ocinum), la loro energia verrà ridistribuita sulle
In estate è preferibile dedicarsi alle operazioni di raccolto gemme laterali più basse e le piante assumeranno una
e potatura in piccole dosi: così saranno più gradevoli. forma più cespugliosa. Resistete alla tentazione di staccare
solo le foglie più appariscenti.

Diserbo È essenziale per ridurre la competizione per luce, Staccare le infruttescenze Fatelo quando i semi
acqua e nutrienti, ma badate a non danneggiare le vostre maturano se volete raccoglierli, o per evitare che si
aromatiche con una sarchiatura eccessiva. Se eseguito riproducano troppo. Ricordate però che alcune hanno
regolarmente, non è un compito faticoso. un bell’aspetto invernale e sono anche fonte di cibo
per gli uccelli.
Manutenzione delle aromatiche 101

((
Aromatiche vigorose

Armoracia rusticana Il rafano è una pianta grande


e vigorosa con radici saporite che affondano nel terreno
anche per 60 cm e possono essere difficili da estrarre.
Si riproduce rapidamente, e se avete intenzione di coltivarlo
conviene dedicargli un’aiuola rialzata per contenerne
l’espansione. Avrà bisogno di più terriccio o letame dal
momento che produce un buon raccolto solo in terreno
fertile; in vaso non sarà produttivo.

Eliminare la pianta può essere davvero arduo; rimuovete


ogni frammento di radice dal terreno perché ogni pezzo
si può rigenerare raggiungendo grosse dimensioni in una
o due stagioni.

Melissa officinalis e Allium La melissa si autodissemina


prodigiosamente, spuntando da ogni crepa o fessura.
I fiori sono piccoli e insignificanti, per cui diventa difficile
capire quando staccarli. Il metodo più facile consiste
nel tagliare l’intera pianta a 15 cm dal livello del terreno
non appena raggiunge i 50-60 cm di altezza. Oppure
piantate la cultivar M. o. ‘Aurea’, più compatta e di solito
meno infestante.

Anche le piante di Allium possono diventare un problema


con la loro abbondante produzione di semi. Le piantine
spuntano in primavera ma si raccolgono facilmente e si
possono usare come erba cipollina. Altrimenti sarchiatele
prima che attecchiscano.

Menta ( Mentha spp.) È risaputo che la menta si propaga


con facilità, formando rapidamente un groviglio di steli,
radici e polloni. Potete evitarlo piantandola in vaso,
ma assicuratevi che i fori di drenaggio siano coperti
con tessuto contro le infestanti, perché la menta trova
facilmente un modo per scappare. Interrate i contenitori
fino all’orlo ma fate attenzione ai polloni che si sviluppano
lateralmente: potrebbero oltrepassare il bordo e radicare
con rapidità. Nonostante tutto, la menta è un’aromatica
essenziale, ma evitate di piantarne tipi diversi nello stesso
contenitore perché alla fine una prenderà il sopravvento
sulle altre.
102 Cura delle aromatiche

Cautionary
Tenere herbs
lontani i parassiti
La biodiversità del vostro giardino
contribuirà al piacere di coltivare
le aromatiche, ma se alcuni animali
si riveleranno benefici altri invece
sono solo parassiti dannosi.

Insetti utili Esistono molti insetti benefici, diversi per


forma e dimensioni, ma il loro numero può ridursi con
l’uso sconsiderato dei pesticidi, o quando vengono male
identificati. Molti sono impollinatori essenziali, altri,
come coccinelle, alcune larve di sirfidi e larve di crisope,
sono predatori che si nutrono di insetti nocivi e animali
invertebrati; i coleotteri invece si nutrono di un’ampia
gamma di parassiti che vivono nel terreno.

Controllo biologico Si tratta di schierare un esercito


di predatori naturali, parassiti e patogeni per controllare
quelli nocivi. Sono molto efficaci in un ambiente
circoscritto come una serra. Alcuni nematodi impiegati per
il controllo di lumache e oziorrinchi possono essere usati
anche all’aperto, ma solo con temperature sopra 5 °C.
Per intervenire con lo strumento giusto e nel giusto
periodo dell’anno, è importante identificare il problema
con accuratezza e tempestività. Chiedete aiuto se siete
in dubbio. In alcuni casi le infestazioni si possono risolvere
con il solo utilizzo di sostanze chimiche, ma seguite
scrupolosamente le istruzioni del produttore, soprattutto
su piante commestibili. Ricordate che gli insetticidi
probabilmente uccideranno anche gli animali utili.

Barriere Le barriere sono un metodo utile per evitare


che i parassiti si avvicinino alle vostre aromatiche e le
danneggino. Molte sono fatte per scoraggiarli, essendo
difficili o impossibili da saltare o attraversare. Il nastro
di rame pare dia una scossa elettrica alle lumache, leggera
ma innocua, mentre fasce di vaselina o grasso rendono
difficoltosi i movimenti di creature viscide. Eliminate
la vegetazione caduta, che può creare un ponte sulle
barriere. Sabbia fine, ghiaia e conchiglie frantumate
vengono impiegate con buoni risultati per limitare i danni
delle chiocciole: da sole rappresentano una protezione
modesta, ma in concomitanza di un controllo biologico
e di un uso ponderato di lumachicidi, i danni verranno
ridotti al minimo.
Tenere lontani i parassiti 103

Parassiti comuni

Chiocciole e lumache Causano Oziorrinchi Gli adulti intaccano i Afidi Tra i sintomi di infestazione,
enormi danni a piantine e foglie. margini fogliari e le larve mangiano le la presenza di formiche sulla pianta
Il controllo biologico può risultare radici. Usate un insetticida sulle piante e fusti e foglie coperti di melata
inefficace, ma riducendone il numero in vaso non commestibili. È possibile appiccicosa. Efficaci sia il controllo
da inizio primavera con lumachicidi anche il controllo biologico. Gli adulti biologico che chimico; il primo
non dannosi per gli animali non sono attivi di notte: individuateli con è preferibile impiegarlo in coltivazioni
serviranno metodi drastici in seguito. una torcia ed eliminateli. di piante commestibili, al chiuso.

Ninfe di psilla dell’alloro Succhiano Crisoline del rosmarino Coleotteri Leporidi Possono provocare danni
la linfa causando arricciamenti fogliari belli a vedersi, ma terribili parassiti seri e persino far morire alberi giovani
e scolorimenti. Gli adulti si possono di lavanda e rosmarino. Togliete e altre piante. Efficaci le recinzioni e
individuare sulle parti apicali dei manualmente adulti e larve; spruzzate le reti metalliche, ma badate che non
giovani getti e si possono staccare. insetticidi su piante ornamentali ci siano delle falle. Diversamente,
Gli insetticidi non sempre funzionano. e trattate le aromatiche con piretro esistono delle trappole specifiche.
Eliminate le foglie infestate. o thiacloprid.
104 Cura delle aromatiche

Problemi comuni
Le malattie e altri problemi sono una
parte inevitabile del giardinaggio, ma
qualche semplice precauzione ne può
ridurre in modo significativo il numero
e la gravità. Alcuni potranno ancora
presentarsi: è essenziale identificarli con
precisione per trovare la soluzione giusta.

Cesoie Strumenti come questi usati in tutto il giardino


possono portare infezioni batteriche e fungine da una
pianta all’altra. Cercate di pulire le lame a fine giornata
usando un panno bagnato con un disinfettante
domestico. Se tagliate del materiale infetto, pulite subito
le lame prima di passare alla pianta successiva.

Piante sane Le piante forti sono meno soggette alle Spray Limitate l’uso di pesticidi sintetici, che sono
infezioni. Assicuratevi che abbiano aria e spazio sufficiente dannosi per la fauna; se usate prodotti chimici autorizzati,
per crescere, ombra nelle giornate di sole intenso identificate prima il parassita e seguite sempre le istruzioni
e che non esauriscano le loro scorte di acqua e nutrienti. del produttore. L’attenta somministrazione di concimi
Eliminate subito quelle malate o molto danneggiate. fogliari o estratti naturali preventivi in generale può
Bruciate il materiale infetto e non riutilizzate il terriccio. aiutare.
Problemi comuni 105

Identificare i problemi comuni

Mal bianco Si aggrava con terreni Ruggine della menta Sui fusti Arricciamento fogliare Non è
secchi e aria umida. Le foglie infette e sulla pagina inferiore delle foglie sempre sintomo di malattia. Può
possono ingiallire e deformarsi. si sviluppano pustole arancio-marroni essere causato da pesticidi naturali
Rimuovete il materiale infetto ed formate da spore, talvolta insieme o sintetici, anche in piccolissime dosi.
evitate di bagnare il fogliame. Su a deformazioni fogliari a primavera. Gli scarti vegetali trattati possono
piante non commestibili usate uno Eliminate le piante infette e non essere compostati, ma è più sicuro
spray fungicida autorizzato. riutilizzate il terriccio. utilizzarli dopo qualche anno.

Moria delle piante da semenzaio Formiche Nel giardino di aromatiche Eccessi idrici Pioggia e irrigazioni
Le piantine colpite si afflosciano a non rappresentano un vero problema, eccessive o scarso drenaggio
causa di un’infezione fungina che ma possono essere fastidiose. Sono provocano danni seri o persino la
prospera in condizioni umide, senza utili per individuare colonie di afidi, morte di molte aromatiche; i sintomi
aria e con poca luce. Usate solo dal momento che si affollano sui fusti superficiali sono gli stessi causati dalla
materiali puliti e fate germinare i semi delle piante infestate per raccogliere siccità. Controllate il sistema radicale
alla giusta temperatura, con luce e la loro melata, proteggendoli da altri per determinare il problema. Alcune
ventilazione adeguati. predatori. piante guariscono se rinvasate.
Guida
alle piante
Nessun giardino sarà completo senza
almeno una piccola selezione di
aromatiche. Oltre al loro uso culinario,
infatti, sono eccellenti come piante
ornamentali. Molte sono scultoree,
come il finocchio con il suo fogliame
vaporoso; altre sono sempreverdi
e rappresentano quindi importanti
elementi strutturali.

Legenda dei simboli


k Piante che hanno ottenuto
il RHS Award of Garden Merit

Preferenza di terreno
f Terreno ben drenato
e Terreno umido
d Terreno bagnato

Preferenza di sole o ombra


C Pieno sole
B Ombra parziale o a macchie
a Piena ombra

Rusticità
Q Piante del tutto rustiche
P Piante che sopravvivono all’esterno
in regioni temperate o luoghi riparati
* Piante che richiedono protezione
dal gelo invernale
£ Piante delicate che non resistono al gelo
108 Guida alle piante

Guida alle piante (Ac–Al)


Achillea ageratum Achillea filipendulina Achillea millefolium
Nota anche come millefoglio agerato, Grande pianta che ha bisogno di Pianta dal fogliame grazioso che
è una perenne aromatica che cresce molto spazio per crescere. Ha fiori nel tempo forma grossi cespi. Utile
quasi ovunque, in ogni tipo di che attirano insetti benefici, ma in regioni costiere, può essere invasiva
terreno; posta in un grande vaso vanno staccati quando appassiscono se lasciata incolta. Le giovani foglie
di terracotta ha un aspetto scultoreo. per evitare l’autodisseminazione. aromatiche sono ottime nelle insalate.
Le foglie giovani si usano per I resti di potatura sono utili per il
aromatizzare zuppe, pasta e risotti. compostaggio.
H: 60-70 cm; L: 60-70 cm H: 1,2 m; L: 45 cm H: 60 cm; L: 60 cm
qdEa qdEa qdEa

Acinos alpinus Aconitum napellus Acorus calamus


È una perenne rustica a vita breve L’aconito napello è una pianta Il calamo aromatico è utile in terreni
dall’aroma di menta e timo, spesso stupenda, adatta a gran parte dei umidi o acque poco profonde e può
poco profumata. Meglio coltivarla terreni in ombra parziale. È molto fornire struttura a piante acquatiche
come annuale; ormai poco utilizzata velenosa ma ampiamente usata marginali. In passato serviva a
in cucina e in medicina, si possono nell’industria farmaceutica. Tenetela produrre un olio calmante antibiotico
usare le piante fiorite più aromatiche fuori dalla portata dei bambini e ma oggi l’uso medicinale è stato
nelle insalate. animali da pascolo e domestici. dichiarato pericoloso in molti Paesi.
H: 10-20 cm; L: 8-16 cm H: 1,5 m; L: 30 cm H: 60-90 cm; L: 60 cm
qda qdEaB qEFa
Guida alle piante (Ac–Al) 109

Acorus gramineus Adiantum capillus-veneris Aegopodium podagraria


Perenne semi-sempreverde adatta Il capelvenere comune è una pianta Non scegliete volutamente di coltivare
ad acquari e giardini palustri; i rizomi, medicinale facile da coltivare in siti la girardina silvestre nel vostro
raccolti quando non sono in fiore, all’ombra, ma badate a non farla giardino: ma se questa vigorosa
si consumano arrosto o saltati in seccare. Le foglie si usano per infestante fosse già presente, potete
padella. Ripiantate quelli inutilizzati tè rinfrescanti. Non è invasiva ma usare foglie e getti giovani per
per continuare la produzione. si propaga facilmente per divisione deliziose insalate e come ingrediente
in primavera. chiave di zuppe fredde estive.
H: 8-35 cm; L: 60 cm H: 30 cm; L: 40 cm H: 30-60 cm; L: indefinita
*EFa pEB qdBC

Agastache rugosa Ajuga reptans Alcea rosea


Perenne rustica, dal forte profumo La bugola è una pianta medicinale Il malvone roseo, oggi spesso
di anice, facile da coltivare in molti con blande proprietà terapeutiche; sostituito da Althaea spp., è una
contesti. Attira farfalle e api e si oggi si coltiva per attirare le api perenne scultorea, utile nel giardino
coltiva facilmente da seme. Nelle e come tappezzante colorata. di persone asmatiche. È meglio
regioni più fredde è preferibile È facile da propagare e cresce bene coltivarlo come annuale; se lo lasciate
trattarla come un’annuale. all’ombra, ma non tollera la siccità. andare a seme spunterà nei luoghi
più impensati. Soggetto alla ruggine.
H: 90 cm; L: 30 cm H: 15 cm; L: 60-90 cm H: 1,5-2,5 m; L: 60 cm
*da qEB qdEa
110 Guida alle piante

Guida alle piante (Al–An)


Alchemilla alpina Alchemilla mollis Allium sativum
È una pianta molto attraente dalle Facile da coltivare in gran parte L’aglio è una tra le più note piante
foglie piccole, ritenuta più efficace di dei giardini, è molto utile piantata aromatiche, usato in tutto il mondo
A. mollis per curare diarrea e disturbi in gruppi. Tagliate le infiorescenze per le sue proprietà culinarie e
femminili, specie problemi mestruali. appassite per evitare che si terapeutiche. È facile da coltivare,
È facile da coltivare e ha una forma autodissemini diventando invasiva. e dovrebbe trovarsi in tutti i giardini
compatta, ma si autodissemina e si Bellissima dopo gli acquazzoni. di erbe. Piantate i bulbi in autunno
ibrida facilmente. e cavateli da terra l’estate seguente.
H: 8-12 cm; L: 50 cm H: 60 cm; L: 75 cm H: 1 m; L: 23-30 cm
qEAB qEAB qda

Allium schoenoprasum ‘Forescate’ Allium tuberosum Allium ursinum


L’erba cipollina è facile da coltivare Pianta aromatica e medicinale L’aglio orsino, dall’aroma pungente,
e di solito non presenta problemi. dal leggero sapore di aglio, si può usare al posto dell’aglio
I fiori danno un tocco di colore alle più consistente dell’erba cipollina. o della cipolla. Anche i fiori sono
insalate o si usano per decorare Si coltiva facilmente da seme; commestibili. Utile come repellente
i piatti. Esistono cultivar diverse lasciatene almeno 15 cm quando naturale per insetti, ma produce
per dimensioni e vigore. la raccogliete. Dividete i cespi semi velocemente e può diventare
congestionati ogni anno. invasivo.
H: 30-60 cm; L: 5 cm H: 25-50 cm; L: 5 cm H: 15 cm; L: 15 cm
qda pda qEBC
Guida alle piante (Al–An) 111

Aloysia triphylla Althaea officinalis Amaranthus hypochondriacus


È un arbusto semirustico dai fiori È una pianta medicinale tradizionale; Pianta aromatica e ornamentale,
insignificanti ma dalle foglie ha foglie grandi e vellutate e alte semirustica, con lunghe nappine.
intensamente profumate di limone pannocchie di fiori rosa o bianchi. Le foglie giovani si consumano crude
utilizzabili per tè, gelatine e potpourri. Si coltiva da seme maturo a fine in insalata, le più vecchie si cucinano
Può essere lenta ad attivarsi in estate con germinazione erratica come quelle di cavolo. I semi sono
primavera ma si propaga facilmente in primavera. Attira le farfalle graditi agli uccelli e hanno
per talee erbacee. ed è una buona pianta costiera. innumerevoli proprietà culinarie.
H: 3 m; L: 3m H: 2 m; L: 1,5 m H: 0,9-1,2 m; L: 30-45 cm
pdak qdEa pEa

Anethum graveolens Angelica archangelica Anthriscus cerefolium


L’aneto ha un aroma pungente Pianta scultorea, meglio se coltivata Il cerfoglio è un’aromatica
e svariati usi culinari e medicinali; come perenne a vita breve, che si indispensabile in cucina; si consuma
si coltiva facilmente come annuale autodissemina. Prospera in terreni fresca, per mantenerne intatto il
con semine regolari da primavera fertili, umidi, in ombra a macchie, si sapore delicato. È nota per migliorare
in poi. Va a seme se stressato; utile propaga facilmente da seme fresco la memoria e pare sia un repellente
in giardino perché attrae molti seminato in autunno o primavera. per lumache. Si coltiva facilmente
predatori benefici. I fusti giovani si consumano canditi. con semine regolari.
H: 60 cm; L: 1,2 m H: 2 m; L: 1,2 m H: 50 cm; L: 24 cm
qda qEBC qdaB
112 Guida alle piante

Guida alle piante (Ar–Bo)


Armeria maritima Armoracia rusticana Arnica montana
Graziosa perenne, a crescita lenta, Il rafano si coltiva per le radici Perenne cespitosa dai fiori gialli
adatta a terreni leggeri e ben drenati piccanti, raccolte in autunno; con note proprietà terapeutiche ma
al sole, ideale per giardini costieri. grattugiandole si prepara la nota considerata pericolosa da assumere
I fiori rosa spuntano da inizio a fine salsa. È facile da coltivare per come medicina. L’arnica predilige
estate. Le foglie e le radici sono divisione; a causa della sua natura terreni umidi e acidi, ben drenati,
commestibili; la pianta essiccata infestante è preferibile piantarlo ma raramente cresce bene in pianura.
pare abbia proprietà antibiotiche. su terreni incolti.
H: 20 cm; L: 30 cm H: 1 m; L: 45 cm H: 50 cm; L: 30 cm
qda qdEa qdEa

Artemisia abrotanum Artemisia absinthium Artemisia dracunculus


L’abrotano ha il fogliame aromatico, L’assenzio si coltiva bene in grandi Il dragoncello è una pianta aromatica
vaporoso, grigio verde, eccellente contenitori, ma se concimato troppo essenziale in cucina, con il suo
come antitarme e vermifugo. È un il fogliame argentato diventerà verde. delicato aroma di anice. Facile da
arbusto legnoso facile da coltivare; È un repellente naturale per insetti; coltivare, si propaga per talee di radici
meglio potarlo a fine primavera per ha bisogno di protezione invernale. in primavera; fate svernare in luogo
una forma cespugliosa. Tende a non Evitate di coltivarlo se soffrite di riniti caldo, asciutto e protetto.
fiorire in climi freddi. allergiche.
H: 1 m; L: 1 m H: 90 cm; L: 60 cm H: 1,2 m; L: 30 cm
qdak qda qda
Guida alle piante (Ar–Bo) 113

Artemisia lactiflora Artemisia ludoviciana Artemisia pontica


Pianta alta ma compatta, cespitosa, Pianta importante, aromatica e Ha foglie finemente dentate,
vaporosa, con pennacchi di fiorellini antisettica, usata in medicina dai grigio-argento, e presenta proprietà
biancastri. Nella medicina cinese nativi americani; a fine estate produce medicinali simili a A. absinthium.
veniva usata per curare il fegato. pannocchie di fiori marrone chiaro; le Questa specie ha altre caratteristiche
Utile per aggiungere struttura foglie funzionano come deodorante utili e si usa per aromatizzare vini,
a una bordura durante l’inverno. per scarpe. Prospera in terreni vermouth e liquori.
sabbiosi.
H: 1,5 m; L: 60 cm H: 1,2 m; L: 60 cm H: 40-80 cm; L: indefinita
qdak qda qda

Asarum canadense Asarum europaeum Borago officinalis


Pianta sempreverde che prospera Il baccaro comune in passato è stato Annuale a fiore blu o bianco, facile
nei giardini boschivi; i suoi rizomi largamente utilizzato in medicina, ma da coltivare da seme in primavera
sono commestibili e ricordano lo oggi il suo impiego è raro; la pianta è e inizio estate. Le foglie hanno un
zenzero, ma badate che le foglie velenosa. È ideale come tappezzante delicato aroma di cetriolo e i fiori
sono velenose. Veniva largamente per giardini boschivi e le foglie hanno sono deliziosi in bevande e insalate.
impiegata come medicinale dalle tribù una bella colorazione verde brillante. Non tollera il trapianto, ma produce
native americane. semi liberamente.
H: 8 cm; L: 30 cm H: 8 cm; L: 30 cm H: 60 cm; L: 45 cm
qdEBC qdEBCk qdaB
114 Guida alle piante

Guida alle piante (Ca–Cr)


Calamintha nepeta Calendula officinalis Capsicum annuum
Pianta aromatica ideale per terreni Annuale facile da coltivare, con I peperoncini sono molto vari per
poveri, calcarei, ben drenati, un must proprietà antisettica e fungicida. forma, colore e forza, perciò usate
per attirare api e farfalle. Le foglie Le foglie giovani si consumano cautela quando li assaggiate.
giovani si consumano in insalate fresche e i petali dei fiori si usano È usato come conservante alimentare
o in infusi dal gusto di menta. per decorare piatti a base di riso e disintossicante gastrointestinale.
Complicato coltivarla da seme, è e preparare deliziose tisane. Molto ornamentale quando fiorisce
facile propagarla per divisione e talea. o produce frutti.
H: 45 cm; L: 50-75 cm H: 30-70 cm; L: 30-45 cm H: 1,5 m; L: 50 cm
qdEaB qdaB *da

Carum carvi Centranthus ruber Chamaemelum nobile


Il cumino dei prati non è in realtà La valeriana rossa è una perenne La camomilla romana è una pianta
particolarmente ornamentale e viene eretta che produce abbondanti fiori tappezzante a vita breve dal fogliame
coltivato a livello commerciale per per settimane, da fine primavera a dolcemente profumato. I fiori si usano
i semi; si possono consumare anche metà estate, attirando api e farfalle. nelle tisane. Difficile da coltivare in un
le radici come un ortaggio e le foglie Preferisce terreni gessosi o sabbiosi. prato, ma ottima in vaso. Accorciatela
in insalata. Seminate in autunno Spesso si autodissemina nelle crepe regolarmente per evitare che diventi
e coltivate come biennale. dei muri. Le foglie sono commestibili. disordinata.
H: 60 cm; L: 30 cm H: 1 m; L: 1 m H: 30 cm; L: 45 cm
qda qda qda
Guida alle piante (Ca–Cr) 115

Chamaemelum nobile ‘Treneague’ Chenopodium bonus-henricus Cichorium intybus


Cultivar di camomilla romana che Questa pianta dagli insignificanti fiori La cicoria è una pianta versatile da
non fiorisce ed è facile da coltivare giallo-verdastro, si coltiva facilmente insalata, con foglie che resistono
da germogli laterali che radicano da seme in primavera, per raccoglierla bene fino all’autunno e inizio inverno.
molto bene; molti hanno radici aeree. l’anno seguente. Le foglie sono In estate produce splendidi fiori blu.
Più semplice da mantenere in un ottime in zuppe e ripieni, le giovani In medicina si può usare per curare
piccolo prato, ma non tollera la spighe fiorali sono tenere e hanno la gotta e le radici arrostite sono
siccità, perciò tenete umida in estate. un sapore simile all’asparago. un ottimo sostituto del caffè.
H: 10 cm; L: 45 cm H: 80 cm; L: indefinita H: 1,2 m; L: 60 cm
qda qdEaB qda

Coriandrum sativum Crambe maritima Crocus sativus


Pianta aromatica commestibile È una pianta ricca di vitamina C. Lo zafferano fiorisce in inverno;
e facile da coltivare; si semina Si coltiva facilmente da seme in gli stimmi si usano per aromatizzare
direttamente nel terreno; se coltivata autunno e si trapianta in grandi vasi le pietanze e come colorante, ma
in vaso, trapiantate prima che il o in terreno aperto l’anno seguente. ne servono 4.000 per 25 g di spezia.
fittone si sviluppi fuori dall’apparato Se in inverno la temperatura va sotto Nei climi con estati nuvolose e umide
radicale; la pianta disturbata andrà zero, proteggete la corona con uno i bulbi non fioriscono.
a seme precocemente. strato pacciamante spesso e asciutto.
H: 50 cm; L: 20 cm H: 75 cm; L: 60 cm H: 5 cm; L: 5 cm
qda qdak qda
116 Guida alle piante

Guida alle piante (Cy–He)


Cynara cardunculus Echinacea purpurea Ferula communis
Il cardo è una pianta molto usata in L’echinacea è facile da coltivare da Aromatica enorme e di forte impatto,
medicina, per esempio per depurare seme in primavera e da propagare da coltivare sul retro di una bordura
il fegato e curare il diabete, ma si per divisione a fine autunno. I fiori o come esemplare a sé. Rimuovete
coltiva soprattutto per le foglie e le radici essiccate delle piante più le infiorescenze per evitare che
sbiancate, le venature fogliari e i fusti. vecchie sono usate nella fitoterapia producano semi; spesso la pianta
Può crescere da seme, ma per un moderna, in passato anche come muore dopo la fioritura. Quando
buon raccolto è preferibile dividere antidoto per morsi di serpente. attecchisce non vuole essere
piante selezionate. disturbata.
H: 1,5 m; L: 1,2 m qdak H: 1,5 m; L: 45 cm qda H: 2-3 m; L: 60 cm pda

Filipendula ulmaria Filipendula vulgaris Foeniculum vulgare


Tutte le parti dell’olmaria vengono L’olmaria peperina ha fiori più grandi È una pianta essenziale per il giardino
utilizzate per l’acidità di stomaco di F. ulmaria ed è una buona ornamentale o aromatico. Usate
e si coltiva facilmente in giardini mellifera. Prospera su terreni gessosi, il fogliame verde, dal delicato gusto
di fiori spontanei. I fiori profumano non tollera siti secchi e acidi. di anice, per insaporire piatti di carne,
di mandorla e si usano per Si propaga facilmente dividendo pesce e insalate. Tollera terreni poveri
aromatizzare vini e cocktail analcolici cespi congestionati a fine autunno. ma in condizioni migliori diventa
alle erbe. meraviglioso.
H: 60-90 cm; L: 60 cm H: 60 cm; L: 45 cm H: 1,8 m; L: 45 cm
qdEaB qdEaB qdEa
Guida alle piante (Cy–He) 117

Foeniculum vulgare var. dulce Foeniculum vulgare ‘Purpureum’ Galium odoratum


I semi e le foglie vaporose si usano È una cultivar dal fogliame vaporoso Il caglio odoroso è un’aromatica
per aromatizzare i piatti, ma si coltiva bronzeo da utilizzare come il molto utile da piantare in zone
anche come annuale a fusto singolo F. vulgare. Non coltivatela vicino asciutte e ombrose. I fiori e le foglie
per la sua base bulbosa, da cucinare all’aneto o altre specie di finocchio essiccati sono molto profumati
intera o tritare nelle insalate. perché potrebbero facilmente nascere e si aggiungono ai potpourri; i fiori
L’infuso preparato con i semi aiuta piante da impollinazione incrociata. freschi si consumano in insalate
la digestione. e le foglie in infusi digestivi.
H: 1,8 m; L: 45 cm H: 1,8 m; L: 45 cm H: 45 cm; L: indefinita
qdEa qdEa qEaB

Hamamelis virginiana Hedeoma pulegioides Helichrysum italicum


I fiori autunnali hanno un aroma syn. Mentha pulegioides Nei giorni caldi la pianta, dal
delizioso, mentre la corteccia si usa Annuale dall’aroma pungente; da bellissimo fogliame argentato, emana
per produrre farmaci per problemi consumare con moderazione come un forte profumo di curry ma si usa
gastrici ed emorragie interne e in spezia o tisana alla menta. Viene poco come spezia. Si propaga
gocce per trattamenti alla pelle coltivata per produrre repellenti per facilmente per talee di legno
e agli occhi. insetti: anche le foglie strofinate sulla semimaturo in autunno. Adatta
pelle hanno questo effetto. come pianta da bordura.
H: 4 m; L: 4 m H: 30 cm; L: 15 cm H: 60 cm; L: 1 m
qdEaB qda pdak
118 Guida alle piante

Guida alle piante (He–La)


Hesperis matronalis Humulus lupulus Hypericum perforatum
La violaciocca antoniana è una pianta Il luppolo è una pianta rampicante Si coltiva soprattutto come arbusto
attraente che nelle prime ore serali vigorosa, facile da coltivare e molto ornamentale; in passato si usava
emana un aroma simile ai chiodi importante nella produzione della ampiamente in medicina; ancora
di garofano. Le foglie, amarognole, birra. Concimatela bene e tenetela oggi si utilizza per trattare nevralgie
si possono usare in insalata. Si coltiva sotto controllo perché si espande e scottature. Emana uno sgradevole
facilmente da seme e resiste bene alla facilmente tramite polloni e può aroma quando viene maneggiato
siccità. Attira api, farfalle e falene. diventare un problema. ed è velenoso per gli animali.
H: 90 cm; L: 45 cm H: 6 m H: 60-110 cm; L: 60 cm
qdEaB qdEaB qdEaB

Hyssopus officinalis Hyssopus officinalis f. albus Hyssopus officinalis ‘Roseus’


L’issopo si può usare per siepi basse Cultivar a fiore bianco, aromatica Crea interessanti contrasti con piante
se ben potato; le spighe di fiori blu e utile come la varietà a fiore blu; a foglia grigia; come le varietà a fiore
attirano api e farfalle. Staccatele per mantenere il colore si propaga blu e bianco, se cresce disordinata
quando seccano per incoraggiare per talee erbacee in estate. Si coltiva si può potare drasticamente in
la fioritura. Usatelo con moderazione facilmente anche da seme ma primavera. Si propaga per talee
in zuppe e stufati o aggiungete i fiori potrebbero produrre fiori blu, bianchi erbacee, se il colore non è importante
alle insalate. o rosa. anche da seme in primavera.
H: 60 cm; L: 1 m H: 60 cm; L: 1 m H: 60 cm; L: 1 m
qda qda qda
Guida alle piante (He–La) 119

Inula helenium Jasminum humile Jasminum officinale


L’enula campana è una perenne Rampicante leggermente profumata, I fiori di questa vigorosa rampicante
gigantesca, che secca fino al livello adatta all’ombra a macchie; con hanno un aroma delizioso; sono usati
del terreno in inverno. Oggi si usa le foglie e la corteccia si preparano in profumeria, oltre che consumati
poco a scopo medicinale, ma ai tempi infusi. Le radici si usavano come o essiccati per farne un tè aromatico.
dei Romani era molto importante. vermifugo. Quasi sempreverde, Vuole protezione nelle zone più
Le radici candite sono commestibili necessita di un po’ di protezione fredde finché non attecchisce. Non
e profumano di banana matura. invernale nei climi più freddi. usate le bacche che sono velenose.
H: 0,9-2 m; L: 90 cm H: 2,5-4 m; L: 3 m H: 12 m
qdEa pda pdaBk

Jasminum sambac Juniperus communis Laurus nobilis


Nelle zone fredde coltivate questa Il ginepro è una grande conifera Le foglie secche sono molto usate in
rampicante delicata al coperto a crescita lenta, ampiamente usata cucina, ma fresche hanno più sapore.
o in una veranda. Tollera un’ombra sia in medicina che in cucina, e Facile da coltivare in vaso, necessita
leggera e cresce bene in vaso per la produzione di gin. Un suo regolari rinvasi e poca umidità
se tenuta appena umida. I fiori consumo eccessivo provoca danni in inverno. Le foglie allontanano
profumati si usano in infusi, per ai reni; non va mai assunto durante gli oziorrinchi, ma l’alloro è soggetto
aromatizzare dolci e in profumeria. la gravidanza. agli attacchi di cocciniglie.
H: 2-3 m H: 0,5-6 m; L: 1-6 m H: 12 m; L: 10 m
*daBk qdaB pdEaBk
120 Guida alle piante

Guida alle piante (Lavandula)


Lavandula angustifolia ‘Hidcote’ Lavandula angustifolia Lavandula angustifolia ‘Royal
WILL T
Lavanda classica, coltivata per le ‘Munstead’ Purple’
spighe di fiori porpora scuro che È un’altra cultivar popolare, con Produce lunghe infiorescenze porpora
compaiono da metà estate. Forma spighe di fiori porpora-blu. Dato da metà estate. Come le altre varietà,
bellissime siepi. Le foglie aromatiche che è un sempreverde, il fogliame i fiori freschi o essiccati si usano per
hanno svariati usi medicinali, anche aromatico si apprezza tutto l’anno. aromatizzare tè, confetture, gelati,
se comunemente se ne usa solo l’olio Il profumo è molto persistente olio e aceto; le foglie invece come
essenziale. e ha effetti rilassanti e calmanti. ingrediente in cucina e nelle insalate.
H: 60 cm; L: 60 cm H: 60 cm; L: 60 cm H: 75 cm; L: 60 cm
qdEak qdEa qdEa

Lavandula canariensis Lavandula x ginginsii ‘Goodwin Lavandula x intermedia


Originaria delle Canarie, ha bisogno Creek Grey’ ‘Impress Purple’
di una protezione in inverno se volete Lavanda dal fogliame vellutato, porta Questo ibrido ha le stesse qualità
che sopravviva per più di un anno. spighe di fiori molto lunghe, porpora, di L. angustifolia, ma la pianta è più
Gli sforzi saranno ripagati dalla per gran parte dell’estate. A alta e cespugliosa, con fusti che
meravigliosa fioritura estiva blu differenza delle altre varietà, le foglie tendono ad allargarsi. Produce una
vivido, esaltata dalle foglie verde profumate e argentate sono ampie e fioritura densa, porpora, sul fogliame
brillante. dentate. I fiori non sono commestibili. verde-argentato.
H: 60 cm; L: 60 cm H: 90 cm; L: 90 cm H: 1 m; L: 1,5 m
*da *da qdEa
Guida alle piante (Lavandula) 121

TO CH Lavandula lanata Lavandula pendunculata Lavandula pinnata


Specie nota per il fogliame subsp. pendunculata È delicata e non sopravvive agli
tomentoso, grigio-argento, ha il È molto apprezzata in un giardino inverni gelidi, ma è ideale su un
caratteristico profumo di lavanda e le di aromatiche ornamentale. A metà davanzale, in serra o in cucina.
stesse proprietà aromatiche. Richiede estate le infiorescenze presentano Le foglie finemente dentate sono
protezione in inverni umidi per evitare lunghi petali porpora chiaro agli apici, caratteristiche e i fiori estivi blu
che le radici marciscano. I fiori che paiono galleggiare sul fogliame vivido sono splendidi.
spuntano a metà estate. verde chiaro.
H: 50 cm; L: 60 cm H: 75 cm; L: 60 cm H: 60 cm; L: 60 cm
pdEak pdak *da

Lavandula stoechas Lavandula stoechas ‘With Love’ Lavandula viridis


La lavanda selvatica si coltiva per il Esistono diverse cultivar di lavanda Lavanda molto aromatica dal
fogliame argentato e aromatico; l’olio selvatica per scopi ornamentali. ‘With fogliame verde e lussureggiante.
essenziale si usa nei brucia essenze, Love’ ha «orecchie» lunghe, porpora I fiori bianchi spuntano a fine
potpourri e come repellente per chiaro; ‘Kew Red’ ha fiori porpora primavera e fioriscono per tutta
insetti. Molto attraenti i fiori dalle rossiccio ma non tollera il terreno l’estate. È facile da propagare per
caratteristiche «orecchie» porpora umido; in inverno sopravvive solo talee erbacee in estate o da semina
che spuntano dalle spighe. in siti estremamente drenanti. in primavera.
H: 60 cm; L: 60 cm H: 60 cm; L: 60 cm H: 60 cm; L: 60 cm
pdak pda pda
122 Guida alle piante

Guida alle piante (Le–Me)


Levisticum officinale Ligusticum scoticum Lonicera periclymenum
Il levistico è una perenne facile Pianta aromatica utile nelle zone Rampicante vigorosa, molto
da coltivare da seme in primavera, marine, più compatta e meno profumata, per giardini parzialmente
ma ha bisogno di molto spazio. Serve profumata di L. officinale; si può ombrosi; i fiori si usano in insalate e
a preparare gustose zuppe; le foglie coltivare in grandi contenitori ma non potpourri. Le bacche sono tossiche
giovani si possono usare in insalata. tollera l’ombra. Seminate da seme e non vanno consumate. Le piante
Potate a metà estate per rinvigorire fresco in autunno. vecchie si possono rinnovare con
la pianta. potatura severa a inizio primavera.
H: 2 m; L: 1 m H: 38-60 cm; L: 40 cm H: 7 m
qdEa qda qdEaB

Melilotus officinalis Melissa officinalis ’All Gold’ Melissa officinalis ‘Aurea’


È una biennale che tollera terreni Le foglie dal profumo di limone sono Cultivar aromatica a foglia variegata,
salini; è adatta per un giardino di fiori molto usate per insaporire piatti e più compatta e cespugliosa di
spontanei perché attira le api. Le liquori. Sono ottime per tisane e la M. officinalis e meno vigorosa,
foglie fresche sono ottime per stufati pianta può funzionare da repellente ma altrettanto utile in cucina.
e insalate, ma essiccate sono tossiche. per insetti. Si autodissemina Con il tempo le foglie possono
Secca dopo la fioritura; coltivatela facilmente, perciò accorciatela dopo perdere la variegatura.
come annuale da seme in primavera. la fioritura.
H: 1,5 m; L: 30 cm H: 60-120 cm; L: 30-45 cm H: 60-120 cm; L: 30-45 cm
*da qda qda
Guida alle piante (Le–Me) 123

Mentha x piperita f. citrata Mentha x piperita ‘Logee’s’ Mentha pulegium


Menta fortemente aromatica; vi Questa cultivar, se coltivata in vaso, La menta poleggio è stata
si preparano tisane deliziose e bibite è più compatta di f. citrata e ha il un’importante pianta medicinale
fresche. Molto usata dall’industria fogliame variegato verde e bianco, e può essere usata come tonico
farmaceutica e profumiera, è facile intensamente profumato, utilizzabile digestivo; non va consumata
da coltivare, ma meglio in contenitore in cucina fresco o essiccato anche in gravidanza. È facile da coltivare
poiché può diventare invasiva. per una tisana digestiva. da seme, utile nei potpourri e come
tappezzante in giardino.
H: 50 cm; L: 1 m H: 50 cm; L: 1 m H: 10-40 cm; L: 50 cm
qdEa qdEa qdEa

Mentha requienii Mentha spicata Mentha x villosa var.


Menta robusta e vigorosa a foglie La menta romana ha un sapore molto alopecuroides Bowles’s mint
piccole, ideale nelle fessure di rinfrescante e si usa per preparare Menta molto aromatica, di grandi
un lastricato perché tollera di essere salse, gelatine e tisane; è un’ottima dimensioni, dai fiori color malva, da
calpestata. Se frantumata emana mellifera: attira le api ma è un coltivare in contenitore. Si propaga
un dolce profumo. Si propaga meglio repellente per altri insetti, topi e ratti. facilmente per talee di radice o cespi
per divisione; in inverno tenetela Da coltivare in vaso perché si espande congestionati, da dividere durante
in angolo riparato. rapidamente. la crescita attiva.
H: 1 cm; L: indefinita H: 1 m; L: indefinita H: 30-90 cm; L: indefinita
qdEaB qdEa qdEa
124 Guida alle piante

Guida alle piante (Mo–Oc)


Monarda didyma Monarda fistulosa Murraya koenigii
Il bergamotto è originario del nord Pianta utilizzata per problemi digestivi Le foglie aromatiche si usano per
America; i fiori danno uno splendido e bronchiali. Le foglie hanno un preparare la polvere di curry, i frutti
aspetto alle insalate e le foglie fresche sapore dolce che ricorda l’origano rossi dal sapore pepato come
o secche si usano per il tè oswego. e aromatizzano tisane e piatti a base condimento. Coltivatela in un grande
Attira le farfalle ed è facile da di carne. Cresce bene in terreni contenitore come pianta da interni.
coltivare, ma ha vita breve; si propaga pesanti e non tollera condizioni Cresce lentamente e può essere
per divisione in primavera. asciutte. incostante, ma vale la pena coltivarla.
H: 90 cm; L: 45 cm H: 1,2 m; L: 45 cm H: 3 m; L: 3 m
qdEaB qdEaB *da

Myrrhis odorata Myrtus communis Nepeta cataria


Si coltiva facilmente da seme fresco Arbusto sempreverde dalle foglie È comunemente nota come erba
o per divisione; le foglie dall’aroma aromatiche che si usano fresche gatta. Le foglie sono un repellente
di anice sono ottime in insalate e o essiccate negli stufati, in piatti per gli insetti nell’orto e le alte spighe
come dolcificante per frutta cotta. di selvaggina e nei potpourri. fiorali sono una valida aggiunta in
Masticare i semi aiuta a rinfrescare Piuttosto delicato, tollera qualche una bordura.
l’alito; raccoglieteli verdi per l’aroma gelata se tenuto in posizione riparata
migliore. e protetto dall’umidità.
H: 2 m; L: 1,5 m H: 3 m; L: 3 m H: 30 cm; L: 30 cm
qEB pdEak qdaB
Guida alle piante (Mo–Oc) 125

Ocimum basilicum ‘Cinnamon’ Ocimum basilicum ‘Dark Opal’ Ocimum basilicum ‘Lettuce
Come tutte le varietà di basilico, Le foglie scure e aromatiche di ‘Dark Leaved’
è facile da coltivare come annuale Red Opal’ hanno molti usi culinari, Le grandi foglie, dolci e molto
delicata, seminando in vaso in luogo soprattutto per il contrasto di colore aromatiche, si possono avvolgere su
caldo e ventilato. Le foglie profumano in insalate, risotti e pastasciutte. pomodori ciliegini e feta. Ha bisogno
di cannella e si aggiungono a piatti Cresce bene in vaso profondo di più spazio delle cultivar a foglia
saltati in padella o alle insalate. con terriccio molto drenante. piccola. Staccate gli apici per una
Produce graziose infiorescenze. produzione costante di foglie giovani.
H: 30-60 cm; L: 30 cm H: 30-60 cm; L: 30 cm H: 30-60 cm; L: 30 cm
*da *da *da

Ocimum basilicum var. Ocimum basilicum x citriodorum Ocimum basilicum ‘Sweet Thai’
purpurascens ‘Red Rubin’ ‘Siam Queen’ Le foglie dolcemente profumate,
Cultivar spettacolare, ha foglie Le brattee purpuree dei fiori sono con una nota di liquirizia, si usano
intensamente profumate, porpora molto attraenti ma vanno staccate nel curry tailandese. Si coltiva
scuro. Non tollera l’eccessiva umidità: per favorire la produzione di nuove preferibilmente come annuale da
annaffiate la mattina presto e non foglie, dal leggero profumo di anice. semina in primavera e inizio estate.
lasciatela umida la notte. Tenetela Pianta superba da crescere in un Non tollera la siccità né di essere
in luogo riparato. contenitore in un patio. tenuta in acqua fredda.
H: 30-60 cm; L: 30 cm H: 30-60 cm; L: 30 cm H: 30-60 cm; L: 30 cm
*da *da *da
126 Guida alle piante

Guida alle piante (Or–Pr)


Origanum dictamnus Origanum laevigatum Origanum ‘Kent Beauty’
Pianta arbustiva prostrata o cespitosa, ‘Herrenhausen’ Aromatica imprevedibile, con fusti
tollerante la siccità ma non la troppa Le foglie verde scuro e i fusti e i fiori striscianti e foglie aromatiche, merita
umidità. Fate essiccare le foglie porpora di questo origano rustico di essere coltivata per le vistose
tomentose e aromatiche per un mix e resistente creano un bel contrasto brattee pieghettate. Non tollera
di spezie con prezzemolo, timo in un giardino di aromatiche; le foglie l’umidità invernale e cresce bene
e aglio. I fiori si usano per tisane sono più ornamentali e affidabili in luoghi pietrosi; attira api e farfalle.
calmanti. di quelle di altre forme di Origanum.
H: 15 cm; L: 20 cm H: 45 cm; L: 45 cm H: 10 cm; L: 20 cm
pda qdak qda

Origanum vulgare ‘Acorn Bank’ Origanum vulgare ‘Aureum’ Origanum vulgare ‘Polyphant’
L’origano comune è facile da coltivare Questa varietà a foglia dorata Varietà di origano dalle foglie scure
in gran parte dei terreni al sole, anche necessita di ombra parziale per con stretto margine color crema,
se le varietà a foglia dorata tollerano crescere bene. Si usa in cucina come piuttosto insolita in una bordura
l’ombra parziale. Ha un uso le altre forme di origano, in medicina di aromatiche. Come le altre forme,
prevalentemente culinario e serve per come antisettico e in aromaterapia da metà estate produce piccoli fiori
aromatizzare i piatti tipici della cucina come olio essenziale. rosa.
mediterranea.
H: 45 cm; L: indefinita H: 45 cm; L: indefinita H: 45 cm; L: indefinita
qdaB qdBk qda
Guida alle piante (Or–Pr) 127

Petroselinum crispum Petroselinum crispum ‘Italian’ Pimpinella anisum


Aromatica essenziale in cucina per Cultivar a foglie piatte, non tollera Da sempre ritenuta afrodisiaca,
decorare e insaporire i piatti, è facile che le radici vengano disturbate, questa aromatica annuale oggi
da coltivare da seme. Staccate i fiori perciò è preferibile coltivarla in si usa in vari liquori. L’anice non è
e accorciate regolarmente per favorire moduli o nel terreno. Cresce bene in ornamentale, ma è facile da coltivare
la produzione di foglie succose; utile contenitori profondi, ma ha bisogno e utile associata ad altre piante per
rimedio per l’alitosi. di concimature regolari. Seminate in ridurre problemi di afidi e insetti.
serie annualmente.
H: 80 cm; L: 60 cm H: 80 cm; L: 60 cm H: 1,2 m; L: 60 cm
qdEaB qdEaB qEaB

Plectranthus amboinicus Portulaca oleracea Primula veris


Pianta delicata, molto aromatica, Le foglie della porcellana comune Una volta le primule crescevano
dal profumo di origano o canfora, sono molto succose e ricche di acidi spontanee nei campi, oggi sono
è facile da coltivare come pianta grassi omega-3. Seminate in moduli protette in molti Paesi. Le giovani
da interni. Le foglie sono ottime o direttamente in terra in primavera. foglie e i fiori si consumano in insalate
nei piatti di riso e pollo e hanno Raccogliete le foglie giovani per le e con i fiori macerati si preparano
anche qualche proprietà antisettica. insalate e staccate le capsule dei semi tisane e vino di primula. Dividete in
tagliandole dagli apici. autunno o propagate da seme.
H: 30 cm; L: 1 m H: 10-20 cm; L: 15 cm H: 25 cm; L: 25 cm
*dB pda qdEaBk
128 Guida alle piante

Guida alle piante (Rh–Sa)


Rheum palmatum Ribes nigrum ‘Ben Connan’ Rosa canina
Le foglie di rabarbaro sono velenose, Questo arbusto intensamente Come rosa ornamentale non ha un
ma i rizomi di questo rabarbaro aromatico produce frutti ricchi grande valore, ma i cinorrodi freschi
palmato sono state molto usate di vitamina C usati per bevande si usano per vini, confetture e sciroppi
in fitoterapia. I fusti non sono e liquori. Le foglie secche si usano e sono piuttosto saporiti anche crudi,
commestibili, ma è una pianta utile per preparare una tisana deliziosa basta eliminare la peluria dei semi,
a livello ornamentale per le lunghe e l’infuso di bacche secche è ottimo irritanti, sotto la polpa. I cinorrodi
foglie e gli alti steli fiorali. per gargarismi. macerati si usano per preparare infusi.
H: 2,5 m; L: 1,8 m H: 1 m; L: 1 m H: 3 m
qEaB qdak qda

Rosmarinus officinalis Rosmarinus officinalis Rosmarinus officinalis ‘Roseus’


È un elemento fondamentale ‘Miss Jessopp’s Upright’ Le piante da semi raccolti a fine
in un giardino di aromatiche. Facile Varietà eretta, utile per siepi estate difficilmente manterranno
da coltivare in gran parte dei terreni informali, con foglie scure, più le caratteristiche originali: meglio
umidi ma ben drenati; cresce bene carnose, ideali per insaporire propagare per talee in estate. I fiori
anche in contenitori profondi. minestre, agnello e stufati. I suoi rosa sono aromatici e si usano in
Non tollera i trapianti. ramoscelli freschi hanno più sapore, insalate. Potate a inizio estate, meglio
ma si possono anche essiccare. se subito dopo la fioritura primaverile.
H: 1,5 m; L: 1,5 m H: 2 m; L: 2 m H: 1,5 m; L: 1,5 m
pda pdak pda
Guida alle piante (Rh–Sa) 129

Rosmarinus Gruppo Prostratus Rumex acetosa Rumex scutatus


Aromatica strisciante da coltivare L’erba brusca è facile da coltivare da Ottima pianta culinaria, con foglie
contro un muro, in contenitori o in seme in primavera. Le foglie acidule, molto saporite, dall’aroma acidulo
cestini pensili. Come tutte le forme dal sapore di limone, si usano nelle di limone. Usate con parsimonia; chi
di rosmarino, attira api e farfalle. insalate, quelle più vecchie in salse soffre di reumatismi, gotta o artrite
Badate a non rovinare la forma e zuppe. Per mantenere costante la non dovrebbe consumarla. Con il suo
con la raccolta o la potatura produzione, raccoglietela o cimatela portamento espanso è ottima come
primaverile. regolarmente. tappezzante.
H: 15 cm; L: 1,5 m H: 60 cm; L: 30 cm H: 90 cm; L: 30 cm
pdak qda qda

Ruscus aculeatus Ruta graveolens ‘Variegata’ Salix alba


I giovani getti di questa sempreverde Pianta sempreverde molto attraente, Le foglie e la corteccia di salice sono
sono blandamente lassativi e possono commestibile ma molto amara. stati molto usati in medicina come
sostituire gli asparagi in cucina. È Il fogliame può causare gravi reazioni precursori dell’aspirina. Nei giardini
adatta per una siepe informale; la allergiche: è preferibile indossare più piccoli cimate la pianta per
pianta adulta ha foglie con apice guanti e di certo piantare lontano mostrare il colore dei giovani rami;
spinoso, poco gradite a conigli e altri dalla portata dei bambini. utile in terreni umidi vicino a corsi
piccoli intrusi. d’acqua o laghetti.
H: 75 cm; L: 1 m H: 1 m; L: 75 cm H: 25 m; L: 10 m
qdEaBC qdaB qdEa
130 Guida alle piante

Guida alle piante (Sal–San)


Salvia argentea Salvia clevelandii Salvia discolor
Molto apprezzata per le sue Specie dalle foglie molto aromatiche Originaria del Perù, ha un portamento
rosette di foglie ampie, argentate, e saporite, da usare in cucina rampicante che ne fa apprezzare
tomentose; ideale in prima fila al posto della salvia comune. meglio le foglie verdi, dalla pagina
in una bordura di aromatiche. Secca È un sempreverde con verticilli di fiori inferiore argentata, profumate
il secondo anno dopo la fioritura; di blu rosato, al di sopra del fogliame di ribes. Ha fiori quasi neri e fusti
solito i fiori si rimuovono, se lasciati in estate. Attira le api. appiccicosi. Necessita di un supporto;
la pianta può autodisseminarsi. fate svernare in una serra fredda.
H: 45 cm; L: 45 cm H: 1 m; L: 60 cm H: 1 m; L: 1 m
pdak pda *daBk

Salvia elegans ‘Scarlet Pineapple’ Salvia officinalis Salvia officinalis ‘Icterina’


Questa salvia si coltiva per le foglie Arbustiva sempreverde che si coltiva È una forma variegata, con foglie
verdi, dal profumo di ananas, usate per il fogliame verde tenue, verde chiaro e gialle; ha gli stessi
per insaporire piatti, insalate aromatico, utilizzato in medicina e usi della salvia comune. In fitoterapia
e bevande. A fine estate produce in cucina. Pare che aiuti la digestione; serve per produrre un colluttorio
fiori rosso acceso, a trombetta, se ne può fare un tè aromatico antisettico e si assume in piccole
al di sopra del fogliame. o aggiungere alle pietanze per dosi per trattare vari disturbi.
speziarle.
H: 90 cm; L: 90 cm H: 75 cm; L: 75 cm H: 75 cm; L: 1 m
pdEa pda pdak
Guida alle piante (Sal–San) 131

Salvia officinalis ‘Purpurascens’ Salvia officinalis ‘Tricolor’ Salvia sclarea


Molti erboristi credono che la forma Salvia con foglie variegate sfumate La salvia moscatella è una biennale
a foglia purpurea sia la più potente. di rosso da giovani, attraenti in un che la prima estate produce foglie
Si usa per trattare stati di ansia giardino di aromatiche e ottime usate aromatiche, e la seconda fiori bianchi
e depressione, punture di insetti, fresche in cucina. Tollera la siccità o porpora-blu, prima di seccare.
infezioni cutanee e della bocca. ma gradisce un po’ di acqua in più La pianta attira le api; le foglie
Ha fiori porpora-blu, in estate. durante i periodi asciutti. si usano in cucina e in medicina.

H: 75 cm; L: 1 m H: 75 cm; L: 1 m H: 60 cm; L: 30 cm


pdak pda qda

Sanguisorba minor Santolina chamaecyparissus Santolina chamaecyparissus


La salvastrella è facile da coltivare ‘Lemon Queen’ ‘Pretty Carol’
da seme a fine primavera; le foglie Arbusto aromatico a foglia grigia, Cultivar a foglia grigio-verde, richiede
hanno un delicato aroma di cetriolo ottima alternativa al bosso per siepi una regolare potatura per mantenere
e si usano per insalate o essiccate basse. È fondamentale potarlo dopo la forma, ma non in autunno perché
in tisane. Accorciatela per ridurre la fioritura. Si propaga facilmente il freddo e l’umidità possono causare
la fioritura e favorire la produzione per talee di legno semimaturo a fine danni seri. Le foglie essiccate si usano
di foglie nuove. estate. come antitarme e nei potpourri.
H: 1,2 m; L: 60 cm H: 60 cm; L: 60 cm H: 40 cm; L: 40 cm
qdEaB pda pda
132 Guida alle piante

Guida alle piante (Sap–Ta)


Saponaria officinalis Satureja hortensis Satureja montana
La saponaria è una pianta attraente La santoreggia si coltiva da semina Perenne rustica, utile in una bordura.
e molto usata in medicina, ma da in primavera e germina rapidamente Più cespugliosa e dal sapore più forte
assumere solo con la supervisione fino a formare una pianta e pungente di S. hortensis, va usata
di un erborista qualificato. Le radici e cespugliosa; le foglie sono utili con moderazione. Potate le piante
le foglie frantumate si usavano come per aromatizzare piatti di carne. adulte in primavera per incoraggiare
detergente per il bucato. Può essere In fitoterapia si usa con parsimonia la nuova vegetazione.
invasiva: meglio coltivarla in vaso. per curare disturbi gastroenterici.
H: 60 cm; L: 50 cm H: 25 cm; L: 30 cm H: 40 cm; L: 20 cm
qda pda qda

Satureja spicigera Sempervivum tectorum Stachys officinalis


Pianta arbustiva dal portamento Pianta dal fogliame carnoso molto Perenne tomentosa e rizomatosa,
basso e prostrato, a tarda fioritura, rustica e tollerante la siccità, oggi cresce bene in un giardino di fiori
che si combina bene con timo e usata di rado a scopo medicinale; spontanei ed è facile da coltivare
basilico e attira api e farfalle. Le foglie le foglie macerate sono una cura per da seme in autunno o primavera.
fresche strofinate sulla pelle alleviano bruciature, punture di insetti e pruriti. Poco usata per scopo medicinale,
le punture di insetto. Facile da coltivare e propagare da ma con fiori e foglie si prepara
seme o da divisione dei germogli. una tisana rinvigorente.
H: 15 cm; L: 30 cm H: 15 cm; L: 50 cm H: 60 cm; L: 30 cm
qda qdak qda
Guida alle piante (Sap–Ta) 133

Symphytum ‘Goldsmith’ Symphytum officinale Symphytum x uplandicum


Specie variegata e più compatta di La consolida è una pianta perenne, Specie di consolida molto alta, adatta
Symphytum, può essere invasivo se di grandi dimensioni, facile da solo per uso ornamentale in grandi
non è tenuto sotto controllo. Le foglie coltivare, essenziale in ogni giardino giardini o per concimare l’orto.
tomentose sono irritanti, perciò di aromatiche. È stata molto utilizzata Tenete le foglie in acqua per
proteggete sempre la pelle prima di in medicina, ma oggi ne è fortemente 28 giorni o fin quando non si
maneggiarle. Utile in giardini boschivi sconsigliato il consumo. decompongono, e diluitele bene
selvatici. prima di somministrare agli ortaggi.
H: 30 cm; L: 30 cm H: 1,5 m; L: 2 m H: 2 m; L: 1,2 m
qdEaB qdEaB qdEaB

Tagetes ‘Lemon Gem’ Tagetes lucida Tagetes patula


L’intera pianta è aromatica e profuma Perenne delicata che difficilmente Annuale alta, con foglie dall’odore
di limone, specie se frantumate le fiorisce nei climi più freddi. pungente. Utile come coltura
foglie. È un’annuale facile da coltivare Coltivate da seme in contenitore consociata poiché aiuta a contrastare
da semina in primavera; repellente e fate svernare in luogo riparato. mosca bianca, nematodi, girardina
per insetti, è anche efficace contro Le foglie hanno un aroma di anice silvestre, convolvolo e falsa gramigna.
i nematodi presenti nel terreno. e si possono usare come alternativa Se la piantate con pomodori scegliete
al dragoncello. una cultivar compatta.
H: 23 cm; L: 40 cm H: 90 cm; L: 30 cm H: 15-30 cm; L: 40 cm
*da *da *da
134 Guida alle piante

Guida alle piante (Ta–Th)


Tanacetum balsamita Tanacetum parthenium Tanacetum vulgare
Pianta usata nell’industria della birra, Perenne aromatica compatta, a vita Alta perenne utile come coltura
ha foglie aromatiche, leggermente breve, se non si staccano i fiori secchi consociata o nei giardini più umidi di
profumate di menta, utili come si autodissemina. L’amarella ha un fiori spontanei, dove si può espandere
antitarme e ingrediente di potpourri. cattivo sapore, ma si può applicare liberamente. Utilizzata nella
È preferibile propagarla da divisione sulla pelle per alleviare le punture di produzione di birra e come tintura,
in primavera o autunno. insetto. Facile da propagare per talee il suo uso sia esterno che interno
di fusto o divisione. è però altamente tossico.
H: 90 cm; L: 45 cm H: 45-60 cm; L: 30 cm H: 60-90 cm; L: 45 cm
qda qda qda

Taraxacum officinale Teucrium chamaedrys Teucrium x lucidrys


Il tarassaco è una pianta da non Forma un tappeto di fogliame Ibrido di camedrio con foglie lucide,
scegliere tra quelle da coltivare sempreverde con fiori eretti. Facile da aromatiche, leggermente piccanti.
perché può diventare invasiva e coltivare come siepe bassa in terreno Ottimo come tappezzante in terreno
difficile da eliminare. Le giovani foglie soleggiato e ben drenato, prospera soleggiato e ben drenato, usato nei
sono comunque un’ottima aggiunta anche in giardini rocciosi. Si propaga parterre di aromatiche. Facile da
nelle insalate e le radici essiccate per divisione in primavera; potatela propagare per divisione in primavera
sono un’alternativa al caffè. in primavera e autunno. o per talee di legno semimaturo in
estate.
H: 8 cm; L: 15 cm H: 30 cm; L: 30 cm
qda qda H: 30-50 cm; L: 30 cm qda
Guida alle piante (Ta–Th) 135

Thymus citriodorus Thymus Gruppo Coccineus Thymus doerfleri ‘Bressingham’


Specie di timo eccellente in cucina, Timo tappezzante con steli striscianti Suffrutice compatto e tappezzante
con foglie larghe, glabre, dall’aroma coperti da piccole foglie fittamente con steli striscianti tomentosi.
di limone, e fiori rosa chiaro. Forma tomentose. I fiori rosa-cremisi Le foglie grigio-verdi contrastano
un cuscino tondo se ben potato. attirano le api. Attenzione a staccare con i fiori rosa, in estate. Da piantare
Gli scarti di potatura si possono quelli secchi: meglio usare le forbici in terreno ben drenato. Rimuovete
essiccare o congelare per uso da cucina. Si propaga per talee le foglie cadute in autunno.
culinario. a fine estate.
H: 30 cm; L: 25 cm H: 25 cm; L: 45 cm H: 10 cm; L: 35 cm
qda qda qda

Thymus ‘Fragrantissimus’ Thymus ‘Golden King’ Thymus officinalis


Le foglie di questo timo compatto Ha foglie verdi con margini dorati, È la specie di timo tradizionale,
e cespuglioso sono piccole, verde- dal forte aroma di limone. Se ben dalle foglie aromatiche, leggermente
grigiastro, ed emanano un profumo potato è leggermente più eretto tomentose, ingrediente essenziale
speziato all’arancia. Staccate i fiori di altre varietà ed è facile da coltivare del bouquet garni. Ha fiori color
secchi o potate regolarmente in vaso o in una cassetta da davanzale malva molto attraenti per le api.
per mantenere la forma. Facile in posizione molto soleggiata. Facile da coltivare con semina
da propagare da seme o per talea. superficiale a inizio primavera.
H: 30 cm; L: 20 cm H: 25 cm; L: 45 cm H: 25 cm; L: 45 cm
qda qda qda
136 Guida alle piante

Guida alle piante (Th–Zi)


Thymus praecox Thymus pulegioides ‘Bertram Thymus serpyllum
Timo strisciante, piccolo, che si ibrida Anderson’ Pianta tappezzante che necessita di
facilmente con impollinazione Timo molto decorativo, dall’aroma potature estive regolari per favorire
incrociata. Molte cultivar sono poco tenue. Forma cuscini arrotondati di nuova crescita e per evitare che si
affidabili per l’aroma, ma alcune fogliame dorato. Come tutte le forme espanda troppo. Ne esistono molte
hanno un delizioso profumo di di timo, tollera poco il calpestamento cultivar, da propagare per talee: da
arancia o noce moscata. Propagate ma è utile da piantare tra pietre seme non manterrebbero i caratteri
solo per talee. lastricanti. della specie.
H: 5 cm; L: 60 cm H: 30 cm; L: 25 cm H: 25 cm; L: 45 cm
qda qda qda

Thymus serpyllum ‘Minimalist’ Thymus vulgaris ‘Erectus’ Thymus vulgaris ‘Siver Posie’
Timo dal portamento molto basso, Insolita forma di timo eretta, Timo sempreverde con screziature
foglioline piccole e fiori rosa. Forma a crescita lenta, con foglie strette argentee e grigie. È piuttosto
rapidamente un tappeto compatto e fusti dritti che danno alla pianta vigoroso e necessita di regolari
se coltivato in sito soleggiato e ben l’aspetto di una piccola conifera. potature per mantenere la forma.
drenato. Per evitare che marcisca, In estate si riempie di fiori bianchi, Le giovani piante possono essere
eliminate le foglie cadute e altri molto attraenti per le api. accorciate a metà subito dopo
scarti durante l’anno. la fioritura; usate gli scarti come
materiale per talee.
H: 5 cm; L: 10 cm H: 15-30 cm; L: 40 cm
qda qda H: 15-30 cm; L: 40 cm qda
Guida alle piante (Th–Zi) 137

Tropaeolum majus Serie Alaska Valeriana officinalis Verbena officinalis


Annuale facile da coltivare in luogo Pianta alta, molto variabile, facile da Usata in omeopatia per una serie di
soleggiato e ombroso. Le foglie e i coltivare in luogo umido e ombroso, disturbi, come insonnia ed emicranie,
fiori di nasturzio sono commestibili, ideale in un giardino di fiori va assunta solo sotto supervisione
gradevoli alla vista e al palato in spontanei. In medicina è usata come medica; una volta si credeva che
un’insalata. Raccogliete i grossi semi sedativo, ma crea dipendenza e ha allontanasse la peste. Pianta che
a forma di cappero a fine estate e diversi effetti collaterali. Seminate in si autodissemina facilmente ed è
teneteli in luogo fresco e asciutto primavera o dividete i cespi in autunno. preferibile coltivarla in giardini di fiori
per seminarli la primavera seguente. spontanei.
H: 1,2-2 m; L: 40-80 cm
H: 1-3 m; L: 1,5-5 m *dEak qdEaB H: 60 cm; L: 50 cm qdEa

Viola odorata Viola tricolor Zingiber officinale


La viola mammola è una perenne È una perenne facile da coltivare, a Lo zenzero ha bisogno di temperature
rustica profumata, molto usata in vita breve, ma si coltiva meglio come elevate, perciò è preferibile piantarlo
profumeria e medicina, per esempio annuale da semina primaverile. Le al coperto. Mettete a dimora una
in forma di tisana diuretica. Le foglie foglie e i fiori sono commestibili, ma radice solida e gonfia appena sotto
colorate si possono aggiungere alle in eccesso possono causare vomito. la superficie di un terriccio ben
insalate e i fiori spesso vengono Staccate regolarmente i fiori secchi drenato, in una serra o una veranda
canditi o usati come decorazione. per una nuova fioritura. con temperatura minima di 20 °C.
H: 20 cm; L: 30 cm H: 8-12 cm; L: 10-15 cm H: 1,2 m; L: 60 cm
qdEaB qdEaB £da
140 Indice

Indice
A. tuberosum 8, 110 asma 109 carenze nutritive 96
A A. ursinum (aglio orsino) assenzio, vedi Artemisia Carum carvi (cumino dei prati)
abrotano, 110 absinthium 114
vedi Artemisia abrotanum alloro, vedi Laurus nobilis Atriplex hortensis var. rubra 8 cassetta da davanzale
Achillea Aloe vera 16 attrezzi 104 costruire 42-5
A. ageratum Aloysia triphylla 111 autodisseminazione 66, 68, 72, piantare 45
(millefoglio agerato) 108 Althaea officinalis 98, 100, 101 Centranthus ruber (valeriana
A. filipendulina 89, 108 (altea comune) 16, 111 rossa) 16, 114
A. millefolium 88, 108 Amaranthus hypochondriacus cerfoglio, vedi Anthriscus
Acinos alpinus 108 111
B cerefolium
Aconitum Anchusa azurea 72 bacche 39 cesoie 104
A. ‘Bressingham Spire’ 78 andare a seme 29 barriera per lumache 102 cestini 23
A. napellus (aconito Anethum graveolens (aneto) basilico, vedi Ocimum a muro 15
napello) 19, 108 29, 111 bergamotto, vedi Monarda intrecciati 15
Acorus Angelica archangelica 29, 78, Betula pendula (betulla pensili 46-7, 92-3
A. calamus (calamo 111 bianca) 68 Chamaemelum (camomilla)
aromatico) 19, 108 anice, vedi Pimpinella anisum biennali 84, 98 15, 23, 32
A. gramineus 109 annaffiatoi come vasi 12 bietola 45 C. nobile (camomilla romana)
acquistare le aromatiche annaffiatura 97 Borago officinalis (borragine) 114
36-7 eccessi idrici 105 19, 29, 68, 72, 113 C. n. ‘Treneague’ 15, 23, 115
Adiantum capillus-veneris annuali 98 bosso, vedi Buxus sempervirens Chenopodium bonus-henricus
(capelvenere) 23, 109 Anthriscus cerefolium bugola, vedi Ajuga reptans 115
Aegopodium podagraria (cerfoglio) 111 bulbi 12, 66, 74, 76 chiocciole 102, 103
(girardina silvestre) 109 api 8, 10, 56, 68-9 Buxus sempervirens (bosso) Cichorium (cicoria) 8
afidi 103, 105 apparato radicale 37 66, 78 C. intybus 115
Agastache rugosa 109 appezzamenti 8 siepi 52, 84 cicoria, vedi Cichorium
aglio, vedi Allium sativum architettura paesaggistica 78 topiaria 76 cimatura 98
orsino, vedi Allium area terrazzata 78 cinorrodi 128
ursinum Armeria maritima 16, 112 cipolle 110
aiuole rialzate 23, 25 Armoracia rusticana (rafano)
C Claytonia perfoliata (lattuga
di vimini 15, 70 23, 101, 112 caglio odoroso, dei minatori) 8
in potager 70-71 Arnica montana 16, 19, 112 vedi Galium odoratum coccinelle 102
miste 10-11 aromatiche Calamintha nepeta 23, 114 coleotteri 102
per aromatiche vigorose non culinarie 16-17 calamo aromatico, colori vivaci 66-7
101 profumate 23 vedi Acorus calamus coltivare aromatiche 28-9
Ajuga reptans (bugola) 109 saporite 23 Calendula officinalis 114 da seme 30-31
alberi 68 velenose 18-19 camedrio, vedi Teucrium per talee 32-3
Alcea rosea (malvone roseo) vigorose 101 canne 55 colture pianificate 8
109 Artemisia capelvenere, vedi Adiantum composizione culinaria 86-7
Alchemilla A. abrotanum (abrotano) 16, Capsicum annuum compost
A. alpina 110 74, 112 (peperoncino) 23, 90-91, 114 attivatori 8
A. mollis 16, 23, 66, 84, 110 A. absinthium (assenzio) 19, ‘Cayenne’ 90 da giardino 25, 26, 27, 76,
Allium 10, 101 112 ‘Filius Blue’ 90 84, 96
A. aflatunense 68 A. arborescens 78 ‘Golden Cayenne’ 90 preparare 27, 70
A. christophii 10 A. dracunculus (dragoncello) ‘Hungarian Hot Wax’ 90 compostiere 27
A. gigantium 10 8, 23, 112 ‘Pinocchio’s Nose’ 90 concimare le aromatiche 96-7
A. ‘Purple Sensation’ 66 A. lactiflora 113 ‘Prairie Fire’ 90 concimazioni fogliari 96, 104
A. sativum (aglio) 86, 110 A. ludoviciana 113 essiccare 48-9 concime 96
A. schoenoprasum (erba A. pontica 113 carciofo, vedi Cynara granulare 96
cipollina) 8, 29, 70, 74, Asarum Gruppo Scolymus liquido 8, 90, 92, 96
76, 92 A. canadense 113 cardo, vedi Cynara consolida, vedi Symphytum
A. s. ‘Forescate’ 110 A. europaeum (baccaro) 113 cardunculus contenitori 12-13, 76, 78, 95
Indice 141

annaffiatoi come 12 vedi Nepeta cataria H. italicum 23, 99, 117 L. x intermedia ‘Impress
annaffiatura 97 erbicidi 105 Hesperis matronalis (violaciocca Purple’ 64, 120
cassetta da davanzale 42-5 Eucomis 10 antoniana) 8, 29, 118 L. lanata 121
giardino di aromatiche Humulus lupulus (luppolo) 118 L. pedunculata 12, 66, 121
verticale 82-3 Hypericum perforatum 16, 19, L. pinnata 82, 98, 121
modulari 31, 37
F 118 L. stoechas (lavanda
per piante invasive 101 farfalle 10, 56 Hyssopus officinalis selvatica) 12, 68, 80, 98,
piante culinarie 86-7 fauna selvatica 68-9, 100, 102 (issopo) 118 121
vasche di pietra 12 Ferula communis 116 H. o. f. albus 118 L. s. ‘Kew Red’ 121
controllo biologico 68, 102, 103 Filipendula H. o. ‘Roseus’ 118 L. s. ‘With Love’ 121
Coriandrum sativum F. ulmaria (olmaria) 23, 116 L. viridis 121
F. vulgaris (olmaria
(coriandolo) 23, 29, 70, 71, 115
peperina) 116 IJ in contenitori 12
Crambe maritima 115 potatura 98, 99
crisoline del rosmarino 103 finocchio selvatico, infestanti 76 sentieri di lavanda 64-5
crisope 68, 102 vedi Foeniculum vulgare infiorescenze, cimare 98 siepi di lavanda 56-7, 99
Crocus sativus (zafferano) 115 fiori commestibili 8, 23, 38, informalità 76-7, 84-5 spaziatura 64
72-3 inframezzare le aromatiche tagliare 64, 80, 99
cumino dei prati,
foglie, raccolta 39 con bulbi 12 leporidi 103
vedi Carum carvi
da insalata 8, 45 con ortaggi 8
Cymbopogon flexuosus 82 letame 25, 26, 76, 84, 96
Foeniculum vulgare (finocchio infruttescenze 68, 100
Cynara Levisticum officinale
selvatico) 23, 29, 98, 116 insetti 10, 68-9, 102
C. cardunculus (cardo) 70, 116 (levistico) 23, 122
F. v. var. dulce 117 insetticidi 102, 103
C. Gruppo Scolymus Ligusticum scoticum 122
F. v. ‘Purpureum’ 66, 84, 86, Inula helenium (enula
(carciofo) 10 Lonicera periclymenum 23,
87, 117 campana) 16, 119
122
forma 74-5 inverno 97
lumache 45, 102, 103
D formiche 105 irritazioni della pelle 19, 49
luppolo, vedi Humulus
Jasminum (gelsomino)
designer professionista 78 lupulus
J. humile 16, 119
Digitalis (digitale) 19 G J. officinale 23, 119
Lychnis chalcedonica 10
D. purpurea 23, 84
Galium odoratum J. sambac 119
disegno in scala 78
diserbo 100
(caglio odoroso) 117 Juniperus communis (ginepro) M
gelate 68, 70, 72 119
divisione 34-5 malattie 104-5
germinazione 29, 90
dragoncello, fungine 97, 104, 105
ghiaia 58, 60, 84
vedi Artemisia dracunculus pacciamatura 64, 74, 88 L malbianco 105
drenaggio giardino di fiori spontanei lattuga 8, 45 malvone, vedi Alcea
contenitori 86 di aromatiche verticale 82-3 dei minatori, vedi Claytonia manutenzione 100-101
terreno 24, 25, 26, 51, 88 sentiero di aromatiche 58-61 perfoliata marciume 99
ginepro, Laurus nobilis (alloro) 23, 53, materia organica 25, 26
119 materiali pacciamanti 53,
E vedi Juniperus communis
alberello 54-5 74, 88, 97
girardina silvestre, vedi
eccessi idrici 105 Aegopodium podagraria lavanda selvatica, Matricaria recutita 19
Echinacea purpurea 16, 23, 116 graminacee 10, 68 vedi Lavandula stoechas mattonelle 78
elicriso, vedi Helichrysum guida alle piante 106-37 Lavandula (lavanda) 26, 70 Melilotus officinalis
enula campana, L. angustifolia 23, 52, 64, (meliloto) 122
vedi Inula helenium 84 Melissa officinalis (melissa)
erba amara vera, H L. a. ‘Hidcote’ 57, 64, 70, 23, 80, 98, 101
vedi Tanacetum parthenium Hamamelis 71, 120 M. o. ‘All Gold’ 122
erba brusca, H. mollis 23 L. a. ‘Munstead’ 57, 120 M. o. ‘Aurea’ 16, 74, 101,
vedi Rumex acetosa H. virginiana 16, 117 L. a. ‘Royal Purple’ 64, 120 122
erba cipollina, Hedeoma pulegioides sin. L. canariensis 120 menta poleggio,
vedi Allium schoenoprasum Mentha pulegioides 117 L. x ginginsii ‘Goodwin vedi Mentha pulegium
erba gatta, Helichrysum (elicriso) 74 Creek Grey’ 120 menta romana,
142 Indice

Indice
vedi Mentha spicata O. b. ‘Dark Opal’ 78, 125 Plectranthus amboinicus 127 Ruta graveolens (ruta) 16, 19
Mentha (menta) 23, 33, 70, O. b. ‘Lettuce Leaved’ 125 polloni 33, 101 R. g. ‘Variegata’ 129
80 O. b. ‘Sweet Thai’ 125 pomodoro ‘Tumbler’
M. ‘Chocolate Peppermint’ O. b. var. purpurascens 82 (pomodoro ciliegino) 92-3
92 ‘Red Rubin’ 125 Portulaca oleracea
S
M. pulegioides 117 O. b. x citriodorum (porcellana) 127 sabbia 25, 26, 51, 57, 59, 76,
M. pulegium (menta ‘Siam Queen’ 125 potager 70-71 86, 88, 102
poleggio) 19, 70, 81, 123 O. minimum 82 potatura 66, 74, 98-9, 100 Salix alba (salice) 129
M. requienii 15, 123 oli essenziali 23, 80 di siepi di lavanda 64 salvastrella, vedi Sanguisorba
M. spicata (menta romana) olmaria peperina, prezzemolo 70 Salvia 64, 80
123 vedi Filipendula vulgaris Primula veris (primula) 27 S. argentea 130
M. suaveolens ‘Variegata’ 80 Origanum (origano) 29, 76 problemi 104-5 S. clevelandii 130
M. x p. ‘Logee’s’ 123 O. dictamnus 126 prodotti chimici 68, 102, 104 S. discolor 130
M. x piperita f. citrata 23, 123 O. laevigatum progetti 78, 100 S. elegans ‘Scarlet
M. x villosa ‘Herrenhausen’ 126 Pineapple’ 130
var. alopecuroides O. ‘Kent Beauty’ 126 S. officinalis 23, 76, 77, 82,
‘Bowles’s mint’ 123 O. vulgare
R 130
M. ‘English Garden’ 86 (origano comune) 23 rabarbaro palmato, S. o. ‘Icterina’ 86, 130
contenere 101 O. v. ‘Acorn Bank’ 126 vedi Rheum palmatum S. o. ‘Purpurascens’ 10, 66,
messa a dimora 56 O. v. ‘Aureum’ 86, 87, 88, raccogliere le aromatiche 38-9, 80, 88, 131
in cassette da davanzale 45 126 72, 95, 98 S. o. ‘Tricolor’ 131
in cestini pensili 46-7, 92 O. v. ‘Polyphant’126 radici S. sclarea (salvia moscatella)
in moduli 72 ortaggi 8, 92-3 raccolta 39 23, 131
in parterre 52-3 orti 8-9 talee 33 Sanguisorba minor
in telo traspirante 61 potager 70-71 rafano, (salvastrella) 131
in terreno terrazzato 78 oziorrinchi 102, 103 vedi Armoracia rusticana Santolina chamaecyparissus
progetto 78 repellente per insetti 23 76, 99
metodo “no dig” 70 Rheum palmatum ‘Lemon Queen’ 131
Millefoglio agerato, P (rabarbaro palmato) 128 S. c. ‘Pretty Carol’ 131
vedi Achillea ageratum parassiti 68, 102-3 Ribes nigrum ‘Ben Connan’ Saponaria officinalis
mirride delle Alpi, parterre 15, 50-53 (ribes nero) 128 (saponaria) 132
vedi Myrrhis odorata peperoncino rifugio per insetti 68 Satureja
Monarda didyma (vedi Capsicum annuum) rimedi casalinghi 80-81 S. hortensis (santoreggia) 132
(bergamotto) 23, 124 pesticidi 68, 102, 104, 105 rinite allergica 112 S. montana (santoreggia
moria delle piante Petroselinum (prezzemolo) 29 rinvasare 37, 76, 90, 96, 105 montana) 132
da semenzaio 105 P. crispum 74, 86, 87, 92, 127 romice scudato, S. spicigera 132
Murraya koenigii 23, 124 P. c. ‘Italian’ 127 vedi Rumex scutatus scaffalatura 82-3
Myrrhis odorata piante Rosa canina 128 scaglie di ardesia 53, 74
(mirride delle Alpi) 124 acquatiche 109 Rosmarinus (rosmarino) 26, 29 schemi 14-15
Myrtus communis con poca manutenzione 76 R. officinalis 23, 68, 80, 89, cromatici 66-7
(mirto) 124 da bordura 8, 50 128 semi
medicinali 7, 23, 80-81 R. o. ‘Miss Jessopp’s coltivare le erbe da 30-31,
mediterranee 26, 51, 88-9 Upright’ 128 76, 78
NO spoglie 35, 37 R. o. ‘Roseus’ 128 germinazione 29
nasturzio, vedi Tropaeolum velenose 7, 19, 108, 118, 119, R. Gruppo Prostratus 82, raccogliere 39, 80, 100
nematodi 102 122 88, 129 seminare 29, 30-31, 70, 90
Nepeta cataria (erba gatta) piantine 35, 101 ruggine della menta 105 semina 29, 30-31, 70, 90
16, 124 moria delle piante Rumex in moduli 70, 76, 80
ninfe di psilla dell’alloro 103 da semenzaio 105 R. acetosa (erba brusca) 129 in successione 8
Ocimum (basilico) 86, 97, 100 sarchiare 68 R. scutatus (romice scudato) Sempervivum tectorum 132
O. basilicum 15, 23, 47 pietre lastricanti 58, 61, 64 129 sentieri di lavanda 64-5
O. b. ‘Cinnamon’ 125 Pimpinella anisum (anice) 127 Ruscus aculeatus 16, 129 sentieri in giardini di fiori
Indice 143

spontanei 58-61 T. c. ‘Golden Lemon’ 92


siepi 118, 128, 129, 131 T. Gruppo Coccineus 135
di bosso 52, 84 T. doerfleri ‘Bressingham’
di lavanda 56-7, 99, 120 135
per parterre 50, 52 T. ‘Fragrantissimus’ 135
sirfidi 102 T. ‘Golden King’ 64, 89, 135
sottosuolo 24 T. officinalis 135
spaziatura 64, 66, 74, 80 T. praecox 136
spray 104 T. pseudolanguinosus 88
staccare fiori secchi 66, 72, T. pulegioides ‘Bertram
80, 84, 98 Anderson’ 136
Stachys officinalis 132 T. serpyllum 15, 88, 136
supporti 55 T. s. ‘Minimalist’ 136
Symphytum (consolida) 8, 19 T. vulgaris ‘Erectus’ 136
S. ‘Goldsmith’ 133 T. v. ‘Silver Posie’ 136
S. officinale 133 strisciante 58, 61
S. x uplandicum 133 tisane alle erbe 23, 80
topiaria
alloro ad alberello 54-5
T bosso 76, 84
Tagetes (tagete) trapianto 86
T. ‘Lemon Gem’ 133 traversine 15
T. lucida 133 Tropaeolum (nasturzio) 8
T. patula 133 fiori commestibili 23, 72
talee 32-3, 99 semi 72, 80
Tanacetum T. majus Serie Alaska 72, 80,
92, 137
T. balsamita 134
T. parthenium (amarella) 23,
134 UVZ
T. vulgare 134
uccelli 68-9, 100
Taraxacum officinale
Valeriana officianalis 23, 137
(tarassaco) 134
valeriana rossa, vedi
Taxus baccata 19
Centranthus ruber
tè 23, 80
Valerianella locusta 8, 70
telo pacciamante 51-2,
vangatura doppia 26
telo traspirante 59-60
vasche di pietra 12
terreno 100 vasi 12
migliorare 26-7, 51, 84 biodegradabili 28
test del pH 24 Verbena officinalis 137
tipi 24 vermiculite 28, 30, 90
valutare 24-5 Viola
terriccio V. odorata (viola
per semi e talee 28 mammola) 137
universale 86, 90 V. tricolor (viola
tessuto contro le infestanti 101 del pensiero) 23, 72, 137
test del pH 24 violacciocca antoniana,
Teucrium (camedrio) vedi Hesperis matronalis
T. chamaedrys 74, 134 zafferano 115
T. x lucidrys 19, 52, 134 Zingiber officinale
Thymus (timo) 15, 29, 32, (zenzero) 137
86, 88
T. citriodorus 23, 135
144 Ringraziamenti

Ringraziamenti
L’Editore ringrazia per la gentile Garden Collection: Andrew Lawson/ Sira,: Design: Michael Miller, RHS Chelsea
concessione a riprodurre le loro fotografie: Helmingham Hall, Suffolk. 15: The Garden 2001. 81: The Garden Collection: Liz
Collection: Nicola Stocken Tomkins (t), Liz Eddison/Design: Jeff Groundrill, RHS
(Legenda: a - sopra, b - sotto/in fondo,
Eddison/Design: Jane Peterson (br); Clive Chelsea Flower Show 2001. 85: GAP
c - al centro, l - sinistra, r - destra,
Nichols: RHS Chelsea 2008, Daylesford Photos: Ron Evans. 86–87: Photolibrary:
t - in alto)
Organic (bl). 17: GAP Photos: Clive Nichols Linda Burgess (t). 88–89: The Garden
(tr); Leigh Clapp (tl). 66: Simon Collection: Liz Eddison/Design: Gillian
2: Elizabeth Whiting & Associates/www. Charlesworth/www.downderry-nursery. McCulloch, RHS Tatton Park 2007 (t).
ewastock.com. 6–7: Elizabeth Whiting & co.uk (cl). 67: Clive Nichols: Design: Nuala 103: DK Images: Malcolm Coulson (br).
Associates/www.ewastock.com. 10: The Hancock & Mathew Bell,Chelsea Flower 110: David Murphy: (tr). 120: Simon
Garden Collection: Derek St Romaine: Show 1994. 68: Simon Charlesworth/ Charlesworth/www.downderry-nursery.
Design: Cleve West (t), Derek Harris (br), www.downderry-nursery.co.uk: (tl). co.uk: (tc). 121: Simon Charlesworth/
Clive Nichols: Design: Hedens Lustgard, 69: The Garden Collection: Derek Harris. www.downderry-nursery.co.uk: (tc) (br)
Sweden (bl). 11: Clive Nichols: Hunmanby 70–71: The Garden Collection: Jonathan (bl)
Grange, Yorkshire. 12: GAP Photos: Elke Buckley/ Design Tommaso del Buono &
Borkowski (t), The Garden Collection: Paul Gazerwitz, RHS Chelsea Flower Show
Tutte le altre immagini
Nicola Stocken Tomkins (b). 13: The 2008 (t). 75: The Garden Collection: LIz
© Dorling Kindersley
Garden Collection: Torie Chugg/Design: Eddison. 76–77: The Garden Collection:
Andy Kirman, RHS Tatton Park 2006 (t), Derek St Romaine/Mr & Mrs Jolley, Per ulteriori informazioni:
Photolibrary: Howard Rice (b). 14: The Maycotts, Kent (t). 79: Photolibrary: J S www.dkimages.com