Sei sulla pagina 1di 1

| Virus: basta un doppio clic!

Ti infetto il PC
con un clic!
Di default Windows non visualizza le
Centro sicurezza estensioni dei file noti. Così i creatori di
Win Magazine malware ne approfittano per infettare i PC

I
l modo più semplice per infettare il pro- Attenti all’estensione dei sione JPG indica appunto che appartiene
prio computer è quello di mandare in file salvati su disco a questa categoria di file e, cliccandoci
esecuzione un file contenente al pro- Per individuare la tipologia di un file ti- due volte sopra, Windows la apre col vi-
prio interno il codice di un virus o di uno picamente basta osservarne l’estensione, sualizzatore predefinito. Quelli invece che
spyware. Un doppio clic di troppo sul file ovvero il suffisso costituito da una breve hanno estensione .com o .exe (ad esempio
sbagliato può infatti scatenare l’inferno nel sequenza di caratteri (generalmente tre) setup.exe) sono veri e propri eseguibili. La
nostro PC con conseguenze che, in taluni che ne segue il nome ed è separato da maggior parte di essi non contiene virus,
casi, possono essere anche abbastanza quest’ultimo da un punto. L’estensione ma quando li scarichiamo dai siti Inter-
gravi, come la cancellazione definitiva di del file indica al sistema operativo di che net o li riceviamo come allegati ai nostri
documenti importanti presenti sul disco tipo di file si tratta e con quale programma messaggi di posta elettronica dobbiamo
rigido, il furto di password e dati personali associato deve aprirlo. Ad esempio prova. stare molto attenti a non fare doppio clic
e via dicendo. jpg è un’immagine digitale perché l’esten- su di essi, in particolare se sono di origine
sconosciuta oppure se il mittente non ci ha
preventivamente informato del loro con-
tenuto. Se il PC di un nostro amico è stato
infettato, infatti, il nostro indirizzo e-mail è
stato inserito nella sua rubrica, potremmo
ricevere a sua insaputa un messaggio di
posta con in allegato un eseguibile che
in realtà è un virus. Per questo motivo
quando riceviamo come allegati dei file
di questo genere è opportuno eliminare
direttamente l’e-mail oppure, in extremis,
salvarli in una cartella a parte su hard
disk ed effettuarne una scansione con un
antivirus aggiornato prima di eseguirli
(in alternativa possiamo effettuare una
scansione on-line con il pratico servizio
VirusTotal).

Il trucco per infettare


il PC c’è, ma non si vede
Il creatori di virus non sono sicuramente
degli sprovveduti e, puntando sulle abitu-
dini e la disattenzione degli utenti, esco-
gitano sempre nuovi trucchi per riuscire
comunque a infettare i loro PC.
Se la visualizzazione delle estensioni è disattivata, potremmo ritrovarci sul nostro computer con un file Uno di questi si basa sulla visualizzazione
camuffato da malware. delle estensioni dei file che di default, al-

34 Win Magazine Speciali