Sei sulla pagina 1di 53

Manuale di installazione

L’ascensore compatto

Prima Pubblicazione: 21/08/2006


Revisione: 28/01/2009
Testo e impaginazione: Microsoft® Word 2002 SP3
Disegni: Pro/ENGINEER® 2000i2

Prodotto da: Daldoss Elevetronic


Preparazione e Impaginazione: Massimiliano Tezzele

Copyright © Daldoss Elevetronic S.p.A.


Tutti i diritti riservati.
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

INDICE

INTRODUZIONE AL MANUALE DI INSTALLAZIONE 4


Indicazioni preliminari 4
Responsabilità e garanzia 5
Avvertenze per la sicurezza 6
Installazione 7
Installazione in cantiere 6
Prima di iniziare un intervento di installazione 8
Movimentazione ed accatastamento dei carichi 10

INDICE ISTRUZIONI DI ASSEMBLAGGIO EASYLIFE 11

STRUTTURA PORTANTE 12
INDICE STRUTTURA PORTANTE 13
MONTANTI PARTENZA 14
TRAVERSE STANDARD 15
TRAVERSA BATTIPIEDE 16
GIUNZIONE MONTANTI 17
TRAVERSE PORTE DI PIANO AUTOMATICHE 18
PORTALE PORTE AUTOMATICHE 19
CARRELLO PORTE AUTOMATICHE DI PIANO 20
PORTA DI PIANO A BATTENTE “V” 21
TAMPONAMENTO STRUTTURA IN LAMIERA 22
ANCORAGGIO STRUTTURA ALLO STABILE 23
ANELLO RINFORZO STRUTTURA 24
INSTALLAZIONE RINFORZO STRUTTURA 25
26
INSTALLAZIONE CROCIERE DI RINFORNO STRUTTURA 27
INSTALLAZIONE RIVESTIMANTO LAMIERA 28
29
INSTALLAZIONE RIVESTIMANTO VETRO 30
31
INSTALLAZIONE COPERTURA PER ESTERNO 32
INSTALLAZIONE COPERTURA PER INTERNO 33
INSTALLAZIONE TETTOIA PROTEZIONE PORTA A BATTENTE 34

MECCANICA 35
INDICE MECCANICA 36
STAFFE GUIDE FISSAGGIO MURO 37
STAFE GUIDE FISSAGGIO MURO MODELLO “S” 38
STAFFE FISSAGGIO GUIDE STRUTTURA PORTANTE 39
TRAVE DI FONDO FOSSA EN 81.2 40
FISSAGGIO GUIDE – GIUNZIONE GUIDE 41
FISSAGGIO PISTONE – FISSAGGIO MURO 42
FISSAGGIO PISTONE – ARCATINA 43
TIRANTI FUNE LATO TRAVE DI FONDO FOSSA 44
SUPPORTO AMMORTIZZATORI EN 81.2 45
Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 1/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

ARCATA 47
INDICE ARCATA 48
TRAVERSA SUPERIORE ARCATA 49
TRAVERSA INFERIORE ARCATA 50
TIRANTI FUNE LATO ARCATA 51
SCHEMA FUNZIONALE DISPOSITIVO PARACADUTE CABINA (1/2) 52
SCHEMA FUNZIONALE DISPOSITIVO PARACADUTE CABINA (2/2) 53

CABINA 54
INDICE CABINA 55
FISSAGGIO INFERIORE FONDO CABINA – ARCATA 56
POSIZIONAMENTO FONDO CABINA 57
ANGOLI – PANNELLO SUPERIORE PARETE LATO MECCANICA 58
PARETI CABINA STD 59
MANIGLIONE PARETE CABINA STD 60
PARETE CABINA PANORAMICA 61
MANIGLIONE PARETE PANORAMICA 62
FISSAGGIO SUPERIORE CABINA – ARCATA 63
SUPPORTO SOGLIA PORTE AUTOMATICHE 64
SPALLETTE CABINA PORTE AUTOMATICHE 65
OPERATORE PORTE AUTOMATICHE 66
PARAMENTO CABINA H=750 mm PORTE AUTOMATICHE 67
SUPPORTO SOGLIA PORTE SEMI-AUTOMATICHE 68
SPALLETTE CABINA PORTE SEMI-AUTOMATICHE 69
OPERATORE CABINA PORTE SEMI-AUTOMATICHE 70
PARAMENTO H=750 mm PORTE SEMI-AUTOMATICHE 71
PANNELLO INFERIORE CABINA 72
PANNELLO DI SERVIZIO 73
SPECCHIO CABINA PARETE LATO MECCANICA 74

FOSSA RIDOTTA 75
PREMESSA FOSSA RIDOTTA E INSTALLAZIONE MOLLE CABINA 75
INSTALLAZIONE SPESSORI DI COMPENSAZIONE E PIANTONE SICUREZZA 76
INSTALLAZIONE PARAMENTO PIEGHEVOLE E BLOCCO DI RITENUTA 77
VERIFICA QUOTE DI SICUREZZA FOSSA RIDOTTA 78

SET ELETTRICO 79
INDICE SET ELETTRICO 79
CONTATTO “SW 42” PIANTONE AUTOMATICO DI FONDO FOSSA EN 81.21 80
CONTATTO “SW 43” PIANTONE AUTOMATICO IN TESTATA EN 81.21 81
CONTATTO “SW 44” INTERVENTO PIANTONI EN 81.21 PINAO 0-N 82
CONTATTO “E 10” – “E 11” FERMATA E RALLENTAMENTO SALITA-DISCESA 83
CONTATTO “B 261” – “B 262” LIVELLAMENTO 84
CONTATTO “SW 11” EXTRACORSA SUPERIORE CABINA 85
CONTATTO “SW 10” BLOCCO ARCATA 86

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
2/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

LOCALE MACCHINE 87
INDICE LOCALE MACCHINE – “tipo GMV” e “tipo BUCHER” 87
LOCALE MACCHINE – “tipo GMV” 88
QUADRO MANOVRA-CENTRALINA GMV 89
COFANO LOCALE MACCHINARIO – “tipo GMV” 90
QUADRO MANOVRA-CENTRALINA BUCHER 91
COFANO LOCALE MACCHINARIO – “tipo BUCHER” 92
SCHEMI IDRAULICI ED ELETTRICI 93
SFIATO ARIA DEL PISTONE 93
VALVOLA DI SICUREZZA 94
REGOLAZIONE E CONTROLLO DELLA VALVOLA DI SICUREZZA– “tipo GMV” 95
REGOLAZIONE E CONTROLLO DELLA VALVOLA DI SICUREZZA– “BUCHER” 96
INSTALLAZIONE CENTRALINA BUCHER 98

MONTAGGIO PIANTONI AUTOMATICI prEN 81.11 100


SEZIONE ORIZZONTALE SUPPORTO BISTABILE PORTA BATTENTE 100
POSIZIONAMENTO SUPPORTO MAGNETI PORTA CABINA 101

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 3/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

INTRODUZIONE AL MANUALE DI INSTALLAZIONE

Indicazioni preliminari

L’installatore è la persona fisica o giuridica che si assume la responsabilità di progettare, costruire, installare
e commercializzare ascensori (UNI EN 13015:2002).
L’installazione dell’impianto deve essere effettuata da personale qualificato per conoscenze ed esperienza
pratica, adeguatamente addestrato e aggiornato, incaricato, provvisto delle necessarie istruzioni, supportato
per permettere lo svolgimento delle necessarie operazioni in sicurezza.
Il presente manuale accompagna l’impianto dal momento della sua costruzione sino alla completa messa in
opera e ha lo scopo di far conoscere all’installatore, attraverso l’utilizzo di testi, immagini e schemi di
montaggio, le prescrizioni ed i criteri per effettuare l’installazione dell’ascensore Easylife in modo corretto e
per eseguire le prove per la verifica del regolare funzionamento dell’impianto stesso. Risulta pertanto parte
integrante del prodotto Easylife e deve essere conservato per futuri riferimenti in un luogo protetto che sia
sempre accessibile.
Prima di intraprendere qualsiasi operazione che coinvolga l’impianto, compresa la movimentazione delle sue
parti, è necessario leggere attentamente il presente manuale e il disegno esecutivo dell’impianto.
Durante le attività attenersi scrupolosamente alle istruzioni e alle indicazioni di seguito riportate.
Per eventuali chiarimenti o in caso di smarrimento o danneggiamento o del presente documento contattare:

DALDOSS ELEVETRONIC S.p.A.


Località Cirè – via Al Dos de la Roda, 18
38057 Pergine Valsugana (TN) – ITALIA
tel. +39 0461 518611 – fax +39 0461 518654
info@daldoss.com
www.daldoss.com

È vietata la riproduzione di questo manuale o di parte di esso in qualsiasi forma senza il consenso scritto da
parte della DALDOSS ELEVETRONIC S.p.a.

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
4/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Responsabilità e garanzia

L'installazione dell’ascensore Easylife deve essere effettuata da operatori qualificati adeguatamente


addestrati e aggiornati nel rispetto delle istruzioni riportate di seguito; infatti questo manuale non può
sostituire l’esperienza del personale, che deve possedere una formazione e delle capacità tali da percepire i
rischi ed evitare i pericoli potenzialmente presenti durante le fasi di una installazione.

La responsabilità dell'addestramento e degli aggiornamenti degli addetti è della società incaricata di svolgere
il lavoro.

DALDOSS ELEVETRONIC non risponde di eventuali danni derivanti da un montaggio non corretto o da
azioni diverse da quelle esposte in questo manuale espressamente dedicato all’installazione dell’ascensore
Easylife.

Si raccomanda inoltre di non tenere a riferimento il presente documento per altre installazioni anche se
simili.

Tutti gli impianti della DALDOSS ELEVETRONIC sono coperti da garanzia della durata di 12 mesi dalla data
di emissione della fattura, se non sussistono altri accordi per iscritto.

La garanzia non copre guasti causati da eventi esterni, da incuria o scarsa manutenzione e da utilizzo o
montaggio scorretti, mentre decade se si montano parti diverse da quelle descritte in queste istruzioni.

Per motivi di sicurezza non è permesso compiere, a meno che non venga specificato diversamente, quanto
di seguito riportato:

• Utilizzare componenti per il paracadute e per il sistema frenante diversi da quelli forniti per l'installazione
o precedentemente installati.

• Eseguire modifiche ai dispositivi di sicurezza o al freno o a parti strutturali.

• Rimuovere le piombature.

Avvertenze per la sicurezza

È responsabilità dell’installatore assicurarsi che l’assemblaggio dell’impianto e le prove funzionali siano


condotte secondo i criteri e i requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute.
L’installatore deve osservare e tenersi aggiornato sulle prescrizioni antinfortunistiche e gli obblighi di legge
per evitare lesioni alle persone o danni al prodotto durante il montaggio e le prove prescritte dalla legge.
Gli avvisi importanti ai fini della sicurezza e gli avvertimenti di pericolo sono accompagnati dai simboli qui
sotto riportati:

Q simbolo per indicare pericolo generico

d simbolo per indicare elevato rischio di pericolo (per esempio in presenza di zone di
schiacciamento, zone di taglio etc.)

simbolo per indicare rischio di danno a parti del macchinario (per esempio a causa di
una operazione eseguita in modo scorretto o simili)

 simbolo per indicare ulteriori informazioni importanti


Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 5/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Installazione

L’installazione consiste in tutte quelle operazioni necessarie a garantire un funzionamento sicuro e


prevedibile dell'impianto e dei suoi componenti al termine dell'installazione e durante tutto ciclo di vita.

L’installazione include:
• la lubrificazione, la pulizia, ecc., anche se vi sono delle operazioni che possono non essere considerate
come manutenzione quali:
- la pulizia delle parti esterne del vano di corsa
- la pulizia di eventuali parti esterne
- la pulizia dell'interno della cabina
• la movimentazione di carichi
• i controlli
• le operazioni di taratura e regolazione

d Per nessuna ragione si devono apportare modifiche all’impianto o alla sua configurazione!

d L'impianto deve essere immediatamente messo fuori uso, qualora dovessero verificarsi danni o
difetti tali da compromettere o ridurre la sicurezza durante il funzionamento.

Nel caso in cui vi fossero problemi o richieste, vi preghiamo di contattare la DALDOSS ELEVETRONIC.
L’installazione deve essere eseguita da operatori competenti con la massima attenzione per garantire la
sicurezza dell'impianto.

d Tutti gli operatori coinvolti nelle diverse fasi di installazione devono indossare indumenti e utilizzare
idonei dispositivi di protezione individuale come previsto dalla Legislazione vigente in materia di prevenzione
infortuni e malattie professionali sul luogo di lavoro.

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
6/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Installazione in cantiere

I principali rischi presenti in cantiere sono: cadute dall’alto, schiacciamenti, elettrocuzioni e tagli.
Esempi di fonti di pericolo possono essere: gradini o superfici sconnesse e sdrucciolevoli, parapetti
insufficienti e poco saldi, ostacoli e intralci, disordine e scarti di lavorazione, sistemi e/o componenti elettrici
non posizionati a regola d’arte (es. cavi scoperti, pannelli di distribuzione smontati, cavi sul terreno e/o
pavimento deteriorati, sistema di messa a terra non collegato).

Verificare:
• La conformità delle eventuali strutture presenti in cantiere, necessarie e di supporto
all'installazione della piattaforma elevatrice
• La presenza di tutte le protezioni delle chiusure
• Il vano corsa rispetto al disegno esecutivo
• Di essere in possesso del piano di sicurezza del cantiere e leggerlo.

L’installazione di un impianto in un cantiere deve essere svolta adottando tutte le precauzioni necessarie e in
particolare anche quanto segue:
• Mantenere in ordine ed eventualmente pulire la zona di lavoro per ridurre il rischio di infortuni.
• È vietato fumare e/o usare fiamme libere in presenza di prodotti infiammabili.
• In caso di riscontro di sistemi e/o componenti elettrici manomessi, segnalare immediatamente
l’anomalia al proprio responsabile.
• Fare uso del casco protettivo.
• Utilizzare solo prolunghe con spine a 3 fili, non effettuare collegamenti di fortuna.
• Non collegarsi ad impianti elettrici senza autorizzazione.
• Operare solo in presenza di una adeguata illuminazione.
• Prestare la massima attenzione a tutti i possibili rischi che vi possono essere: gradini o superfici
sconnesse e sdrucciolevoli, parapetti insufficienti e poco saldi, ostacoli e intralci.
• Utilizzare sempre il passaggio più sicuro, prestando attenzione quando si usano le scale.
• Controllare sempre l’eventuale presenza di chiodi sporgenti o altro materiale pericolosamente
fuoriuscente.
• Prestare attenzione a dove si mettono i piedi mentre si cammina, in particolare alle fuoriuscite di
liquidi sul pavimento.
• Evitare di correre sulle passerelle, saltare da finestre, muri, ponteggi, piattaforme, ecc.
• Prestare la massima attenzione quando si transita in luoghi angusti e/o poco illuminati.
• Le protezioni delle aperture, se rimosse per eseguire un'operazione, devono essere ristabilite
appena terminata l'operazione stessa

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 7/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Prima di iniziare un intervento di installazione

L’installazione può essere eseguita solo da operatori qualificati, aggiornati, autorizzati ad accedere
all’impianto durante le operazioni di montaggio e provvisti delle necessarie attrezzature e strumenti.

Gli addetti dovranno prestare la massima attenzione a quanto segue:


• Le aperture del vano di corsa devono essere opportunamente isolate e devono essere disposti
segnali di avvertimento in occasione di attività nel vano di corsa.
• Di avere a disposizione gli appropriati dispositivi di protezione individuale (elmetto, imbracatura,
guanti, scarpe antinfortunistiche).
• Intervenire sull'impianto elettrico solo dopo aver letto le relative istruzioni.

Prima di iniziare l’installazione è bene fare mente locale e accertarsi sui limiti strutturali e spaziali nei quali ci
si appresta a lavorare.

È opportuno considerare dove, quando e con quali operazioni di montaggio ci si potrà o ci si dovrà attivare.
Si suggerisce perciò di tenere preventivamente conto di tutte le limitazioni rilevanti che riguardano le diverse
fasi operative e di non iniziare ad agire senza prima di averne valutato le conseguenze.
Il personale specializzato, prima di effettuare il montaggio dell’impianto, deve presentarsi al cliente
responsabile.

d Durante l’esecuzione delle operazioni dovranno essere prese tutte le misure di sicurezza necessarie
per l’incolumità degli operatori e dovrà essere rispettata la Legislazione vigente in materia di
prevenzione degli infortuni sul lavoro, anche in considerazione delle esigenze e condizioni particolari
del luogo dell’installazione.

Q Tenere presente anche quanto di seguito riportato:


• Verificare la conformità del vano corsa al disegno di riferimento e leggere il piano di sicurezza del
cantiere
• Indossare un abbigliamento, che in relazione alla natura delle operazioni o alle caratteristiche
dell’impianto, non costituisca un pericolo per l’incolumità personale. Tute e completi giacca –
pantaloni devono essere privi di risvolti e di parti svolazzanti e avere le maniche strette ai polsi.
• Evitare assolutamente di indossare collanine, braccialetti, ecc., che potrebbero rimanere impigliati
su organi in movimento.
• Raccogliere i capelli lunghi in modo che non costituiscano un pericolo.
• Indossare i dispositivi di protezione individuale assegnati in modo adeguato e corretto, prestando la
massima attenzione agli elementi di pericolo presenti e seguendo scrupolosamente le indicazioni
ricevute.
• Prima di iniziare il lavoro controllare l’efficienza degli attrezzi manuali e degli attrezzi e utensili
elettrici e il loro stato di manutenzione. Sostituire eventuali attrezzi danneggiati o usurati!
• Durante le operazioni non utilizzare mezzi di fortuna, ma solo ed esclusivamente dispositivi idonei e,
dove richiesto, omologati di cui si conosce l’efficienza e lo stato di manutenzione.
• Tutte le operazioni, ed in particolare quelle effettuate con utensili elettrici o dotati di punte o lame,
devono essere eseguite assicurandosi di avere sempre il pieno controllo delle stesse.
• L’illuminazione, durante lo svolgimento delle operazioni, deve garantire una buona visione e
conseguentemente la riduzione dei rischi.
• Quando installati non cortocircuitare MAI i circuiti di sicurezza.
• Quando installati inserire i dispositivi di arresto (premere la parte colorata di rosso) prima di
accedere al fondo fossa e al tetto di cabina.
• Quando installati inserire i dispositivi di arresto cabina quando dal tetto di cabina si opera ai
dispositivi in testata.
• Accedere al fondo fossa e sopra il tetto di cabina con cautela per non rischiare di cadere.

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
8/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

• Scendere nel fondo fossa utilizzando l’apposita scaletta e stando attenti a non scivolare.

• Quando installate controllare la corretta chiusura delle porte di piano.


• Nella sostituzioni delle funi di trazione attivare il paracadute e assicurare la cabina con
un’imbracatura alle staffe delle guide.
• Accertarsi che non vi sia tensione prima di operare sulle apparecchiature elettriche.

d Utilizzare gli utensili e le attrezzature in dotazione solo per la funzione alla quale sono destinati e in
modo corretto

d ATTENZIONE: LA PROVA DELLA MANOVRA D’EMERGENZA È PARTICOLARMENTE


PERICOLOSA!
Deve essere eseguita solo da operatori qualificati.

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 9/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Movimentazione ed accatastamento dei carichi

L’installazione di una piattaforma elevatrice comporta il trasporto e la movimentazione di carichi.

d Prima di sollevare e/o spostare manualmente un carico verificarne il peso e valutare di volta in
volta, tenendo anche presenti le norme e le disposizioni di legge, come effettuarne la
movimentazione.
Nel caso di sollevamento e trasporto di carichi pesanti dovranno essere utilizzati specifici mezzi
meccanici.

Q La movimentazione manuale dei carichi deve essere svolta adottando tutte le precauzioni
necessarie e in particolare anche quanto segue:
• Durante il trasporto del carico si deve porre particolare attenzione ad eventuali ostacoli. Il
carico non deve ostruire il campo visivo.
• Non movimentare carichi in equilibrio instabile.
• Per il trasporto di materiale alla rinfusa, utilizzare gli appositi contenitori.
• Nel mettere in opera strutture provvisorie per il trasporto e il sollevamento dei carichi,
accertarsi della stabilità e della solidità delle stesse.

Q La movimentazione meccanica dei carichi deve essere svolta adottando tutte le precauzioni
necessarie e in particolare anche quanto segue:
• Controllare sempre visivamente i mezzi di sollevamento e l’imbracatura (argani, ganci, funi,
ecc.) prima di metterli in funzione.
• Verificare, prima dell’utilizzo dei mezzi di sollevamento e/o delle imbracature, la data di
scadenza dell’ultimo controllo indicato sull’apposita targhetta.
• Accertare sempre la resistenza del punto dove agganciare il mezzo di sollevamento. Tali
mezzi devono essere provvisti di apposite targhette indicanti la data dell’ultima revisione.
• Il sollevamento e il trasporto dei carichi devono essere effettuati, evitando il passaggio dei
carichi sospesi sopra i lavoratori.
• È vietato imprimere oscillazioni al carico per raggiungere una zona che non può essere
raggiunta dal mezzo di sollevamento.
• L’imbracatura del carico deve essere eseguita in modo che il punto di sollevamento cada
in prossimità del baricentro del carico per evitare effetti di rotazione e/o ribaltamenti.
• Rispettare le portate massime indicate sui mezzi di sollevamento.
• Non arrampicarsi su eventuali protezioni durante la movimentazione dei carichi.

Q L’accatastamento dei carichi deve essere svolto adottando tutte le precauzioni necessarie e in
particolare anche quanto segue:
• Accatastare i pesi in modo prudente.
• Sistemare il materiale in modo ordinato e razionale in particolare quando il montaggio
dell’impianto avviene in cantiere
• Evitare di concentrare i carichi particolarmente pesanti in aree ristrette, ove possibile
posizionare gli stessi in corrispondenza dei pilastri
• Disporre il materiale in modo da non ingombrare i passaggi.
• Assicurarsi sempre della stabilità dei carichi, provvedendo se è il caso al loro sicuro
bloccaggio.

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
10/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

INDICE ISTRUZIONI DI ASSEMBLAGGIO EASYLIFE

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 11/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

STRUTTURA PORTANTE

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
12/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

INDICE - STRUTTURA PORTANTE -

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 13/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

MONTANTI PARTENZA

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
14/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

TRAVERSA STANDARD

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 15/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

TRAVERSA BATTIPIEDE

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
16/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

GIUNZIONI MONTANTI

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 17/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

TRAVERSE PORTE DI PIANO AUTOMATICHE

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
18/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

PORTALE PORTE AUTOMATICHE

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 19/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

CARRELLO PORTE DI PIANO AUTOMATICHE - PULSANTIERE DI PIANO

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
20/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

PORTA DI PIANO A BATTENTE “V”

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 21/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

TAMPONAMENTO STRUTTURA IN LAMIERA

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
22/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Ancoraggio della struttura


portante allo stabile

Attenzione:

 La struttura portante deve


essere ancorata allo stabile

Verificare la squadra ed il
piombo della struttura portante
prima di ancorarla allo stabile

Strutture con la possibilità di


fissaggio su almeno 2 lati

- forare con punta da Ø 13 mm i


montanti o le traverse in
corrispondenza dei solai o della
zona interessata al fissaggio

- fissare la struttura allo stabile con


tasselli M12 del tipo adatto alla
tipologia di muratura

L’interasse di fissaggio
verticale della struttura non deve
superare i 3600 mm

 I tasselli non sono compresi


nella fornitura

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 23/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Strutture con la possibilità


di fissaggio solamente sul
lato porte

Attenzione:
anello di
ancoraggio
più alto
Verificare la squadra ed il
piombo della struttura portante anello di
ancoraggio
prima di ancorarla allo stabile

 L‘ancoraggio deve essere


effettuato su calcestruzzo non
fessurato di classe B25

- per l’ancoraggio della struttura


allo stabile utilizzare gli appositi rivesti-
anelli di ancoraggio menti in
(vedi figura A_PE_002_AN1) vetro

- l’anello di ancoraggio più


basso deve essere posizionato
ad una distanza massima
verticale di 3600 mm dal piano
di fondo fossa
(vedi figura A_PE_002_AN2)

anello di
La distanza verticale tra gli ancoraggio
anello di più basso
anelli di ancoraggio non deve
ancoraggio
essere maggiore di 3600 mm
(vedi figura A_PE_002_AN2)

- l’anello di ancoraggio più alto


(in testata) deve essere
posizionato ad una distanza di
rivesti-
145 mm verso il basso menti in
dall’estremità superiore dei lamiera
montanti della struttura
(vedi figura A_PE_002_AN2)

Nota:
piano fondo
fossa
per migliorare l’aspetto estetico
della struttura per esterni è
consigliabile allineare gli anelli di
ancoraggio della struttura allo
stabile ai giri di traverse Fig. A_PE_002_AN1 Fig. A_PE_002_AN2

continua della struttura

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
24/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Attenzione:

d Adottare misure
organizzative e/o mezzi
appropriati quando il carico , per
lo sforzo fisico e per le
caratteristiche dell’ambiente di
lavoro, comporta rischio di lesioni
dorso-lombari.

- posizionare la traversa frontale


dell’anello sui due montanti
opposti al lato di ancoraggio forare i montanti Fig. A_PE_002_AN3

(vedi figura A_PE_002_AN3) (Ø 13 mm)

viti TE M12x120
- utilizzare la traversa frontale
prolunghe laterali
dell’anello come dima e forare i
montanti con punta Ø13 mm in
giunzione
corrispondenza dei fori presenti
sulla stessa
(vedi figura A_PE_002_AN3) giunzione

- assemblare la traversa frontale


dell’anello alle prolunghe laterali
con 1+1 giunzioni, 4+4 viti TE
M12x120 e 4+4 dadi flangiati
semplici M12
(vedi figura A_PE_002_AN4) dadi flangiati Fig. A_PE_002_AN4

semplici M12
- infilare le basi di fissaggio traversa frontale anello
dell’anello nelle prolunghe laterali
(vedi figura A_PE_002_AN5)
basi di fissaggio
anello

prolunghe
laterali

Fig. A_PE_002_AN5

traversa frontale anello

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 25/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Forare la parete dello stabile


Attenzione: Ø12 mm
tasselli M12

dAdottare misure organizzative


viti TE M12x30

e/o mezzi appropriati quando il


carico , per lo sforzo fisico e per
le caratteristiche dell’ambiente di
lavoro, comporta rischio di lesioni
dorso-lombari.

- posizionare l’intero anello alla


struttura e fissarlo ai due montanti
opposti al lato di ancoraggio nei
tasselli M12
fori fatti precedentemente con viti TE M12x30
Fig. A_PE_002_AN6
4+4 viti TE M12x30 e 4+4 dadi viti TE M12x30
flangiati sempici M12
(vedi figura A_PE_002_AN6) viti TE M12x120

forare con punta


- forare la parete dello stabile con Ø 13 mm
punta Ø12 mm in corrispondenza viti TE M12x120
dei fori presenti sulla base di forare con punta
fissaggio dell’anello Ø 13 mm
(vedi figura A_PE_002_AN6)

- fissare le due basi di fissaggio


dell’anello allo stabile
(vedi figura A_PE_002_AN6)
- ogni base di fissaggio dell’anello
è fissato con 4 tasselli M12 dadi flangiati
semplici M12
dadi flangiati
- utilizzare le prolunghe laterali semplici M12
dell’anello come dima e forare le Fig. A_PE_002_AN7
basi di fissaggio dell’anello con
punta Ø 13 mm in corrispondenza LATO DI ANCORAGGIO DELLA
dei fori presenti sulle stesse STRUTTURA ALLO STABILE
(vedi figura A_PE_002_AN7)

- fissare le due prolunghe laterali


con le due basi fissaggio
dell’anello
(vedi figura A_PE_002_AN7)
- ogni prolunga laterale è fissata
alla base di fissaggio dell’anello
con 2 viti TE M12x120 e 2 dadi
flangiati semplici M12

Fig. A_PE_002_AN8

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
26/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Installazione delle crociere di


rinforzo

Per un corretto posizionamento delle


crociere consultare attentamente il
disegno cod. 277CS allegato alla fornitura
dell’impianto
(vedi figura A_PE_002_CS)

dNon montare le crociere sui lati porte


della struttura

- posizionare le crociere di rinforzo sulle


Fig. A_PE_002_CS
apposite staffe montate sulla struttura,
- ogni crociera deve essere fissata alle
estremità con 1+1 viti TPSEI M10x25 e
1+1 dadi flangiati M10 viti TPSEI M10x25
(vedi figura A_PE_002_10D)

crociera di rinforzo

staffa supporto
crociere

Fig. A_PE_002_10D

crociera di rinforzo

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 27/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Installazione dei rivestimenti


lato esterno a
in lamiera vista

Attenzione:

 È consigliabile installare i
rivestimenti esterni dopo il
montaggio completo della parte
graffe di
meccanica dell’impianto
fissaggio

 Per la verifica dei pannello di


rivestimento
componenti e delle corrette superiore
dimensioni dei pannelli di (tipo B)
rivestimento in lamiera della
struttura portante è necessario
consultare attentamente il
disegno cod. 274 allegata alla
fornitura di ogni singolo impianto
(vedi figura A_PE_002_DL)
viti TE 4,5

 I pannelli di rivestimento pannello di


rivestimento
autoforanti

possono essere composti da più inferiore


elementi (tipo A e B) in funzione (tipo A)
delle loro dimensioni. Nel caso di
specchiature di piccole
dimensioni il pannello è unico, di
tipo B
graffe di fissaggio

- posizionare il pannello di
rivestimento inferiore dall’esterno
verso l’interno della struttura sulla Fig. A_PE_002_20
traversa inferiore della DISEGNO DISTINTA E DIMENSIONI DEI RIVESTIMENTI IN LAMIERA
specchiatura interessata al
rivestimento, tenendo il lato a
vista verso l’esterno
(vedi figura A_PE_002_20

- fissare i lati del pannello ai 2


montanti e alla traversa inferiore
della specchiatura con 2+2+3
graffe di fissaggio
(vedi figura A_PE_002_20)

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
28/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

- posizionare il pannello di
rivestimento superiore
dall’esterno verso l’interno traversa struttura
della struttura sopra il pannello
di rivestimento inferiore,
tenendo il lato a vista verso graffa di
l’esterno fissaggio
(vedi figura A_PE_002_20A)

- fissare i lati del pannello ai 2


montanti e alla traversa
superiore della specchiatura
con 2+2+3 graffe di fissaggio
(vedi figura A_PE_002_20B)
pannello di
- fissare tra loro i pannelli di rivestimento
rivestimento con 3 viti TE 4,8 superiore
autoforanti
(vedi figura A_PE_002_20A) lato esterno
a vista

vite TE 4,8 autoforante

Attenzione:

Qualora la struttura o
parte di essa è sottoposta
all’intemperie è necessario
sigillare le fessure che
potrebbero recare infiltrazioni
all’interno della struttura. pannello di
rivestimento
Il sigillante non è compreso inferiore
nella fornitura.

lato rivolto verso


l’esterno struttura graffa di
fissaggio

traversa struttura

Fig. A_PE_002_20A

Fig. A_PE_002_20B

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 29/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Installazione dei rivestimenti vetro laminato vite autofillettante per il fissaggio


in vetro spessore 10 dei profili ferma vetro
mm (5+5+0.38)

Attenzione:

 I rivestimenti in vetro devono


essere installati dall’esterno della
struttura

dAdottare misure organizzative


e/o mezzi appropriati quando il
carico , per lo sforzo fisico e per le profilo ferma
caratteristiche dell’ambiente di vetro orizzontale
lavoro, comporta rischio di lesioni
dorso-lombari.
profilo ferma
vetro verticale
- per la verifica dei componenti e
delle corrette dimensioni dei vetri e
dei profili ferma vetro della struttura guarnizione in
gomma (5
portante è necessario consultare mm)
attentamente il disegno allegato alla
fornitura di ogni singolo impianto
(vedi figura A_PE_002_DV)

- avvitare le viti autofilettanti per il


fissaggio dei profili ferma vetro nei
pre-fori presenti sui montanti e sulle
traverse delle specchiature
interessate al rivestimento della
struttura
(vedi figura A_D1_STR_17)

DISEGNO DISTINTA E DIMENSIONE DEI VETRIE DEI PROFILI FERMA VETRO

Fig. A_PE_002_17

Fig. A_PE_002_DV

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
30/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

- posizionare 3 spessori in
plastica sulla superficie superiore guarnizione in gomma
(5 mm)
della traversa inferiore della
specchiatura interessata al
profilo ferma vetro
rivestimento
orizzontale
(vedi figura A_PE_002_18)

- inserire il vetro nella


specchiatura della struttura
appoggiandolo sui 3 spessori in profilo ferma
plastica vetro verticale
(vedi figura A_PE_002_18)

- incastrare i profili verticali nelle vetro laminato spessore 10


viti installate sui montanti struttura mm (5+5+0.38)
(vedi figura A_PE_002_19)

- incastrare i profili orizzontali


nelle viti installate sulle traverse profilo ferma vetro
struttura orizzontale
(vedi figura A_PE_002_19)
guarnizione
- infilare la guarnizione di gomma in gomma
(5 mm)
tra il vetro ed i profili ferma vetro
lungo tutto il perimetro esterno
del vetro (se necessario bagnare profilo ferma
vetro
la guarnizione per facilitare il suo
inserimento) Fig. A_PE_002_19

(vedi figura A_PE_002_18)


vetro laminato spessore 10
mm (5+5+0.38)
Attenzione:

 I kit ferma vetro composto spessorino di plastica


da profili, viti e guarnizioni, sono (10x5x30 mm)
predisposti per alloggiare un vetro
di spessore 10±0,5 mm
(5+5+0,38)
vite autofillettante per il fissaggio
dei profili ferma vetro
Qualora la struttura o parte
di essa è sottoposta alle
traversa struttura
intemperie è necessario sigillare
le fessure che potrebbero recare
infiltrazioni all’interno della
struttura.
Il sigillante non è compreso nella
fornitura.

Fig. A_PE_002_18

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 31/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Installazione della copertura copertura stagna per esterni

Attenzione:

d Adottare misure organizzative e/o


mezzi appropriati quando il tipo di carico
, per lo sforzo fisico e per le
caratteristiche dell’ambiente di lavoro,
comporta rischio di lesioni dorso-
lombari. Fig. A_PE_002_CE

d Il personale dovrà utilizzare, scarico per l’acqua


piovana
quando necessario, dispositivi di
posizionamento e trattenuta individuali
contro i rischi di caduta dall’alto

posizionare i profili fema goccia dopo


aver appoggiato la copertura sulle
traverse anello finale copertura stagna
Copertura stagna per esterni

- posizionare la copertura sull’estremità


superiore dei montanti della struttura, in
appoggio sulle traverse anello finale,
facendo attenzione alla posizione ed
all’orientamento del lato di scarico acqua
(vedi figura A_PE_002_CE)
profili ferma
- interporre tra le traverse finali e la goccia
copertura stagna i profili ferma goccia
(vedi figura A_PE_002_CES)

- fissare i 4 angoli della copertura stagna


alle 4 piastre alle estremità superiori dei
montanti finali
(vedi figura A_PE_002_CES)
- ogni angolo è fissato con 1 vite TE
M8x25, 1 grower M8 e 1 grembiulina
8x24

Fig. A_PE_002_CES

E’ necessario sigillare le fessure


che potrebbero recare infiltrazioni
all’interno della struttura. Il sigillante non
è compreso nella fornitura.

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
32/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Copertura per interni copertura per interni

Attenzione: pannello centrale

- posizionare i 2 pannelli laterali della


copertura sull’estremità superiore dei
montanti della struttura in appoggio
sulle traverse anello finale
(vedi figura A_PE_002_26) pannello laterale

- fissare gli angoli dei pannelli laterali


alle piastre alle estremità superiori dei
montanti finale
(vedi figura A_PE_002_26)
- ogni angolo è fissato con 1 viti TE
M8x25, 1 grower M8, 1 grembiulina
8x24, 1 dado flangiato M8

- posizionare l’eventuale pannello


centrale della copertura tra i 2
pannelli laterali, in appoggio alle Fig. A_PE_002_26

traverse anello finale


(vedi figura A_PE_002_26S)

- fissare tra loro pannelli laterali e traversa anello finale montante finale
eventuale pannello centrale
- ogni lato è fissato con 3 viti TE
M8x30, 3 grower M8 e 3 dadi flangati
M8

Fig. A_PE_002_26S

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 33/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Installazione della tettoia di


protezione per le porte a battente parte superiore tettoia
protezione porta di piano
d Adottare misure organizzative e/o
mezzi appropriati quando il tipo di carico,
per lo sforzo fisico e per le caratteristiche
dell’ambiente di lavoro, comporta rischio
di lesioni dorso-lombari

- fissare le tre staffe triangolari di supporto traversa


alla parte superiore della tettoia con superiore
2+2+2 viti TPSEI M5x12 porta
(vedi figura A_PE_002_25)

- posizionare la tettoia sopra la porta ad


una distanza di 5 mm dal bordo superiore
della traversa centrandola rispetto la
struttura e segnare la posizione dei fori
delle staffe
- forare la traversa con punta Ø 9 mm
staffa di supporto
- fissare alla struttura le staffe di supporto
con 2+2+2 viti TE M8x20, 2+2+2 grower e
2+2+2 dadi M8

- fissare la parte inferiore della tettoia alle


staffe di supporto utilizzando 2+2+2 viti
TPSEI M5x12

- fissare la parte superiore della tettoia alla parte inferiore tettoia


struttura in corrispondenza dei fori di protezione porta di piano
fissaggio con 3 viti autoforanti TE 4,8x13

Sigillare le fessure che potrebbero


recare infiltrazioni all’interno della
struttura. Il sigillante non è compreso nella
fornitura Fig. A_PE_002_25

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
34/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

MECCANICA

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 35/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
36/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

INDICE - MECCANICA -

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 37/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

STAFFA GUIDE FISSAGGIO A MURO

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
38/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

STAFFE GUIDE FISSAGGIO MURO MODELLO “S”

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 39/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

STAFFA FISSAGGIO GUIDE - STRUTTURA PORTANTE -

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
40/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

TRAVE DI FONDO FOSSA EN 81.2

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 41/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

FISSAGGIO GUIDE – GIUNZIONE GUIDE

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
42/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

FISSAGGIO PISTONE - FISSAGGIO A MURO -

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 43/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

FISSAGGIO PISTONE - ARCATINA -

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
44/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

TIRANTI FUNE LATO TRAVE DI FONDO FOSSA

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 45/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

SUPPORTO AMMORTIZZATORI EN 81.2

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
46/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

ARCATA

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 47/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

INDICE - ARCATA -

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
48/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

TRAVERSA SUPERIORE ARCATA

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 49/101
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001 L’ascensore compatto
Revisione: 03
Data: 25.08.2009

TRAVERSA INFERIORE ARCATA

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
50/101 N. 9102 DALD
Manuale di installazione
Località Cirè 38057
Pergine Valsugana (TN) Italia
Codice Documento: A_ME_001
L’ascensore compatto Revisione: 03
Data: 25.08.2009

TIRANTI FUNE LATO ARCATA

Certificazione
Pagina:
UNI-EN ISO 9001
N. 9102 DALD 51/101

Interessi correlati