Sei sulla pagina 1di 1

Gerald Finzi nacque in una famiglia di origine ebraica. Suo padre era italiano, sua madre tedesca.

Era il più
piccolo di cinque fratelli. Nel corso della sua vita compose molte opere per la liturgia cristiana, pur
dichiarandosi agnostico.Passò l'infanzia a Londra, dove, sino a otto anni, fu educato privatamente.

Nel 1909, morto il padre, la madre si trasferì da Londra a Harrogate nel Yorkshire del Nord, dove Finzi
cominciò a studiare musica con Ernest Farrar. La morte di quest'ultimo al fronte, nel 1918 lo turbò
profondamente. Nello stesso periodo morirono anche tre suoi fratelli.

Fu quello il periodo in cui Finzi si avvicinò alla poesia e particolarmente a quella di Thomas Hardy di cui
musicherà alcuni poemi. Lo stesso farà per quelli di Christina Rossetti. Questi poeti come più tardi William
Wordsworth, s'interessano ad una tematica molto cara a Finzi: l'infanzia corrotta dal mondo adulto.

Un tono elegiaco, sin dalle prime composizioni, caratterizza Finzi.