Sei sulla pagina 1di 1

pagina 14 • 16 aprile 2009

mondo
L’intervista. Il Presidente, impegnato nella delicata coabitazione
con Putin, spiega per la prima volta il suo concetto di Stato di diritto

Medvedev, la mia Russia


Aperture, ma difesa della continuità:
«La democrazia c’era, c’è e ci sarà»
di Francesca Mereu

MOSCA. Il presidente russo Dmitry Medvedev ha ri- teste contro il potere e per questo ha deciso di inizia-
lasciato la sua prima intervista a un quotidiano del re un nuovo dialogo «più aperto e liberale» e di lascia-
Paese e ha scelto il giornale d’opposizione Novaya Ga- re da parte, almeno per ora, l’autoritarismo tipico del-
zeta, testata dove avevano lavorato Anna Politkov- l’era putiniana.
skaya, freddata a Mosca nel 2006 e Anastasia Baburo- Nell’intervista a Novaya Gazeta, Medvedev usa un to-
va, uccisa quest’anno. È la prima di una serie di inter- no cauto e risponde spesso in modo evasivo senza da-
viste che il capo del Cremlino vorrebbe concedere al- re nessun segnale di svolta o di maggiore apertura ver-
la stampa russa. Secondo la sua portavoce, Natalya so la democrazia. «La democrazia c’era, c’è e ci sarà»,
Timakova, la scelta iniziale è caduta su Novaya Gaze- dice il presidente, mentre rifiuta di riconoscere che la
ta per offrire «supporto morale» al giornale a causa campagna elettorale di Soci, dove i candidati d’oppo-
delle sue «perdite». Una scelta che contrasta con sizione non vengono registrati o sono perseguitati, sia
quelle fatte finora da Vladimir Putin che aveva sempre semplicemente una farsa. Soci, città sul Mar Nero che
ignorato la stampa d’opposizione. Quando la Po- ospiterà le Olimpiadi invernali nel 2014, sceglie il 26
litkovskaya era stata uccisa, Putin aveva definito «in- aprile un nuovo sindaco e Medved dice che «c’è vera
significante l’abilità della giornalista di influenzare la lotta politica». Il presidente rifiuta anche di commen-
vita politica in Russia». Medvedev ha invece invitato tare il secondo processo a Mikhail Khodorkovsky, il
al Cremlino Dmitry Muratov, il direttore di Novaya patron della compagnia petrolifera Yukos, che sta
Gazeta, per fargli le condoglianze per la morte della scontando una pena di nove anni di carcere per evasio-
Baburina, uccisa a Mosca assieme al noto avvocato e ne fiscale e frode, accuse che molti ritengono costruite
difensore dei diritti umani Stanislav Markelov (inizia- dal potere di Putin. Era noto che Khodorkovsky finan-
tiva impensabile durante la presidenza di Putin). Ma ziava partiti politici d’opposizione e aveva intenzione
fonti vicine al Cremlino sostengono che le recenti di sfidare l’ora potente premier alle presidenziali del
mosse di Medvedev non indicano un allontanamento 2004. Oltre a Novaya Gazeta, Medvedev ha concesso di
del nuovo presidente dalla sfera di influenza di Putin. recente un’intervista a Vesti Nedeli (notizie della setti-
Il Cremlino è semplicemente preoccupato che, per la mana), il programma settimanale di politica che va in
crisi economica che ha fatto perdere il lavoro a più di onda sul canale Rossiya, la prima di una serie di inter-
due milioni di russi, lo scontento possa sfociare in pro- viste programmate per la televisione russa.

di Dmitry Muratov delle associazioni in difesa dei creazione degli istituti di demo-
diritti dell’uomo hanno sempre crazia nel mondo.Tutti conosco-
l direttore di Novaya Gaze- sempre i cittadini scelgono poli- faccia dello Stato. Lo Stato non tante pretese nei confronti del- no le origini delle idee di Rous-

I ta, Dmitry Muratov, ha in-


tervistrato il presidente
russo Dmitry Medvedev sui
temi della democrazia in Rus-
sia, delle elezioni che si terran-
tici conosciuti e non star scono-
sciute, ma più lotte ci sono, me-
glio è per il sistema elettorale e
la democrazia del Paese.
Muratov: Il 15 aprire ci sarà il
è solo una macchina politica,
ma anche una forma di organiz-
zazione di vita, basata sul pote-
re dello stesso Stato e sulle leg-
gi. Mentre la società civile rap-
lo Stato e di quelli che stanno al
potere. Hanno molte domande
alle quale spesso non si vuole
rispondere. Ma proprio per
questo i contatti devono avve-
seau, ma se parliamo della lettu-
ra moderna dell’accordo socia-
le, direi che la risposta si trova
nella nostra Costituzione. La
Costituzione è l’accordo tra lo
no a Soci, del nuovo processo a Consiglio presidenziale sulla presenta il giudizio che le perso- nire in modo regolare. Stato, da un parte, e i cittadini
Mikhail Khodorkovsky e della società civile e i diritti dell’uo- ne hanno dello Stato... Fino a Muratov: Tra lo Stato e società – dall’altra.
censura su Internet. Ne pubbli- mo. Sono contento d’aver visto poco tempo fa molti non capi- per essere più precisi, per la Muratov: La funzione principa-
chiamo ampi stralci. tra i componenti di questo Con- vano quando gli parlavano di maggior parte della società – le della società oggi è controlla-
Muratov: Non è meglio annulla- siglio persone intelligenti. (Au- società civile. Che cos’è la so- per anni vi è stato un accordo re la burocrazia. Controllare i
re le elezioni a Soci, piuttosto zan, Simonov, Svetlana Soroki- cietà civile? Una società di citta- non scritto: lo Stato garantiva servizi che la burocrazia offre.
che fare finta che ci siano ele- un certo livello di benessere e la Come potrebbe avvenire, secon-

“ La società civile è una categoria che in Russia


zioni? L’imitazione risulta cini- società prometteva in cambio do lei, tale controllo? Tutto il
ca. Lebedev è stato tagliato fuo- lealtà... Paese ha visto le dichiarazioni
ri, per decisione del tribunale, non abbiamo ancora imparato a capire: anche da noi, Medvedev: Parla dello schema dei redditi dei suoi collaboratori
dalla lista dei candidati, mentre «democrazia in cambio di rifor- e dei collaboratori del Primo mi-
a Nemtsov non danno la possi-
come in tutto il mondo, deve rappresentare nimenti», o per meglio dire «sa- nistro.


bilità di fare campagna elettora-
le. (ndr. Aleksandr Lebedev è
il giudizio che le persone hanno delle istituzioni lame in cambio di libertà»?
(ndr: in epoca sovietica, in pe-
Medvedev: La lettura è piaciuta
a tutti?
uno dei proprietari di Novaya na, Yelena Panfilova, Yurgens, dini? Ma noi siamo tutti cittadi- riodo di penuria di approvvigio- Muratov: Sì, ci è piaciuta. Anche
Gazeta, mentre le autorità di IrinaYasina, solo per nominarne ni del nostro Paese. Ora si capi- namenti, il salame era il simbo- se non siamo sicuri che bisogna
Soci hanno confiscato dei vo- alcuni). È giusto dire che per lei sce che la società civile è un lo del benessere). credere alla veridicità di tali di-
lantini elettorali dell’ex vice mi- ora la società civile è più impor- istituto che non può essere se- Muratov: Sì. E ora quale po- chiarazioni. Nel nostro Paese,
nistro Boris Nemtsov dicendo tante di quella composta da per- parato dallo Stato. È un’orga- trebbe essere secondo lei il nel giro di pochi giorni, si è crea-
che erano stati stampati illegal- sone che portavano l’emblema nizzazione di persone che non contratto? Non oso pronuncia- ta una società di mariti «indigen-
mente). del Kgb? (ndr. Putin è un ex co- occupano posti statali, ma par- re la parola «disgelo», ma forse ti» e di mogli «benestanti»…
Medvedev: Non so chi sia stato lonnello del Kgb e ha fatto sali- tecipano attivamente alla vita «scongelamento» della società. Medvedev: Il compito di control-
e come è stato tagliato fuori, ma re al potere numerose persone del Paese. Gli incontri e i con- Con la crisi finanziaria né la lare la burocrazia è fondamenta-
a Soci c’è una vera lotta politica. che avevano lavorato per il Kgb tatti del presidente con i rap- società, né lo Stato da soli ce la le per qualsiasi Stato. Lo Stato
Ed è bene che vi prendano par- e il suo successore, l’Fsb). presentanti della società civile faranno, bisogna in qualche deve controllare i burocrati,
te diverse forze politiche. Se- Medvedev: La società civile è sono assolutamente indispen- modo dialogare... quella classe che serve lo Stato.
condo me molte elezioni muni- una categoria che in Russia non sabili. Voglio far notare che tali Medvedev: Il dialogo sociale è È da tanto che ce ne occupiamo
cipali sono monotone, la gente abbiamo ancora imparato a ca- contatti non sono semplici per senza dubbio una delle idee più e non posso dire che abbiamo
non sa chi scegliere, non gli in- pire. La società civile rappre- qualsiasi potere, perché la so- brillanti dell’uomo e ha avuto raggiunto grandi successi.
teressa. A dire il vero, quasi senta, in tutto il mondo, l’altra cietà civile e i rappresentanti un ruolo fondamentale nella Muratov: Come sono i russi?