Sei sulla pagina 1di 32

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 17 maggio 2018


DL 353/2003 anno LI (51° nuova serie)
(conv. in L. numero 18
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 18
Primo Piano 5 Vita della Diocesi 6 Prima Comunione AgriRomagna
Benedetto XIII Convegno Unitario la foto sul Corriere Inserto speciale
Una vita con il vescovo Invitiamo le parrocchie
a inviarci foto e nomi 8 pagine
da Santo Douglas dei bambini dedicate
della Prima Comunione. ad agricoltura
Imette
l professore Marino Men-
gozzi firma un libro che
a fuoco l’episcopa-
Sappuntamento
abato 19 maggio alle
17,30 a Palazzo Ghini
con gli Uffici
Saranno pubblicate
in uno ‘speciale’ alimentazione
to del presule pugliese di- pastorali. Alle 21 in Catte- redazione@corrierecesenate.it e ambiente
venuto vescovo di Cesena drale Veglia di Pentecoste

Editoriale Si infiamma di nuovo la Terra Santa. Sessanta i morti negli scontri di lunedì scorso
Il presidente garante dei cittadini

Strazio
di Stefano De Martis

L
a fase politica che sta attraversando il
Paese, in cui attese, speranze e
preoccupazioni si intrecciano senza
che sia possibile districarle, ha messo in
luce in modo chiaro come non mai il ruolo
fondamentale svolto dal Presidente della
Repubblica. Chi conosce la storia umana e
politica di Sergio Mattarella non ha mai
avuto dubbi sulla sua capacità di
interpretare al meglio la responsabilità che
gli è stata affidata, con un ancoraggio saldo
e convinto alla Costituzione, riuscendo a
trovare nella Carta – che pure compie
settant’anni – gli strumenti per affrontare
una crisi politica dai caratteri radicalmente
inediti. Senza che questo implichi
automaticamente un giudizio sugli altri
Presidenti che si sono succeduti da De
Nicola in poi (ogni fase politica ha le sue
esigenze e le sue priorità) verrebbe quasi da
dire che lo stile Mattarella è così cucito sulla
Costituzione che oggi risulta difficile
immaginare come si potrebbe fare il
Presidente in un altro modo. Non è un caso
che nel discorso del 12 maggio a Dogliani, in
occasione dell’anniversario del giuramento
come Capo dello Stato di Luigi Einaudi, si
sia riferito proprio agli scritti e alle scelte di
colui che è stato il primo Presidente della
Repubblica eletto in base alla Costituzione
del 1948 (De Nicola, che era Capo
provvisorio dello Stato, assunse il titolo in
virtù della prima disposizione transitoria
della Carta) per riaffermare il dovere di
servirsi in pieno delle prerogative attribuite
al suo ufficio, cercando sempre “leale

senza fine
sintonia” con il Governo e il Parlamento.
Una lezione e un’esperienza veramente
paradigmatiche, quelle di Einaudi, già
comprensive persino di quella opzione che
oggi definiremmo “governo del Presidente”,
quando dopo le elezioni del 1953 incaricò in
assoluta autonomia Giuseppe Pella di
formare il nuovo governo. Un esecutivo che
durò pochi mesi, ma consentì la nascita di
una maggioranza stabile. Non solo l’articolo
92 sul potere di nomina del Presidente del FOTO AFP/SIR
Consiglio e dei ministri: rileggendo Einaudi,
Mattarella ha ripercorso punto per punto Oltre alle numerose vittime, ci sono stati anche migliaia di feriti. Torna di
tutte le attribuzioni costituzionali del
Presidente. Attribuzioni che le forze nuovo al centro dell’opinione pubblica mondiale la tensione nei territori Cesena 11 Cesenatico 12
politiche hanno spesso vissuto con del vicino Medio Oriente. “È un’ennesima esplosione di odio e di violenza Nuovo Campus Nove Colli
insofferenza – non soltanto ora, beninteso – quella che sta insanguinando ancora una volta la Terra Santa”, ha detto Sindaco e rettore 48esima edizione
e che invece rappresentano una garanzia
per tutti i cittadini. Perché la democrazia all’agenzia Sir l’amministratore apostolico del patriarcato latino di firmano accordo pronta per il via
non è la dittatura della maggioranza ma, Gerusalemme, monsignor Pierbattista Pizzaballa, che invita tutti a operare
come recita il primo articolo della Carta del per la giustizia e per la pace.
1948, “la sovranità appartiene al popolo che Intanto la Turchia espelle l’ambasciatore Usa, mentre dall’Onu arrivano
la esercita nelle forme e nei limiti della Missione 12 Valle Savio 14
Costituzione”. E di questa Costituzione il inviti ad agire per evitare un’escalation che potrebbe portare a una nuova Crisi in Venezuela Don Ezio Ostolani
Presidente della Repubblica è il garante, guerra. Gli scontri sono scoppiati anche a seguito dell’inaugurazione
come sottolineò lo stesso Mattarella nel dell’ambasciata americana a Gerusalemme. Vescovo di Carupano celebra 50 anni
discorso del suo giuramento, il 3 febbraio Servizio a pagina 17 denuncia il dramma di sacerdozio
del 2015.
Opinioni Giovedì 17 maggio 2018 3

Educazione Sviluppo del bambino? No digitale


el Tg di prima serata di qualche settimana fa è stata data la notizia che gli adolescenti italiani consapevolmente le azioni ritenute più

PIXABAY
N superano in media le 30 ore di tempo per settimana in cui stanno connessi alla rete, più degli
statunitensi meno degli asiatici. Il servizio ribadiva la preoccupazione di educatori,
neuropsichiatri, pediatri per la salute digitale dei futuri adulti. Non si vuole certo annoiare il
lettore riproponendo un tema già noto bensì accompagnarlo alle radici del suo nascere.
L’epigenetica è quella scienza che ci spiega come l’ambiente (fin nel periodo prima della nascita, al tempo
efficaci nel crescere sano e equilibrato il
loro bambino. Sappiamo che il nostro
cervello cresce guardando chi ci sta
vicino, imitandolo nelle azioni e nelle
emozioni: il sistema dei “neuroni
e modo in cui si nasce, all’alimentazione, alle relazioni primarie e ai luoghi in cui viviamo…) possa specchio” scoperto da Rizzolati nel 1985,
sovrapporsi (epi) al nostro Dna con modificazioni strutturali che si esprimono nella costruzione del nostro spiega che ogni apprendimento, ogni
corpo e soprattutto del cervello. Essa ci conferma sempre di più lo straordinario vantaggio della conoscenza, ogni ragionamento è
prevenzione quando è attuata nelle fasi precoci della vita. Esperienze e relazioni vissute da un bambino nei appreso e potenziato da un’emozione.
primi anni di vita hanno un effetto biologico persistente sull’apprendimento, sul comportamento e sulla Quando una mamma canta a suo figlio
LE NEUROSCIENZE CI RIPETONO CHE salute durante tutto l’arco della vita. Negli ultimi dieci anni molte sono state le dimostrazioni scientifiche di pochi mesi, il bambino la guarda negli
A PROMUOVERE LO SVILUPPO NEU- del rapporto positivo fra interventi precoci (nei primi mille giorni di vita) e promozione dello sviluppo occhi, osserva la mimica del volto,
ROLOGICO PRECOCE NEL NEONATO
E NEL BAMBINO, FRA LE TANTE precoce del bambino (Early child development - Ecd) con la riduzione delle diseguaglianze. Il contrasto ascolta il motivetto con curiosità e gioia
COSE. NON C’È IL DIGITALE. IL SI- sociale alla povertà che sta aumentando in Italia, da 1.058.000 bambini in condizioni di grave disagio ed i suoi neuroni specchio preparano il
STEMA DEI NEURONI-SPECCHIO economico nel 2012 a 1.434.000 nel 2013, (a Cesena l’Osservatorio sulle povertà e i diritti dei bambini, nel suo corpo a rispondere comunicando il
SCOPERATO DA RIZZOLATI NEL 2015 ne ha individuati 850), va affiancato al sostegno delle famiglie perché mettano in pratica suo stato emotivo. Affinché il bambino
1985 SPIEGA CHE OGNI APPRENDI- impari a conoscere sé e le proprie
MENTO, OGNI CONOSCENZA, OGNI
RAGIONAMENTO È POTENZIATO DA Affinchè il bambino impari a conoscere sé e le proprie emozioni è emozioni è necessario che abbia di
fronte la mamma o il babbo che lo
UN’EMOZIONE. I NEURONI-SPECCHIO
SI ATTIVANO NEL CERVELLO CHE necessario che abbia di fronte la mamma o il babbo che lo guardino e guardino e che interagiscano con lui
attraverso un gioco continuo di
CRESCE SOLO IN RISPOSTA ALLE
PERSONE REALI E NON AL VIDEO che interagiscano con lui attraverso un gioco continuo di interazioni ripetizioni e imitazioni reciproche.
Per questo noi pediatri ripetiamo ai
genitori di raccontare e leggere storie ai
loro bambini usando quel tipo di
Mettersi alla prova La fotografia linguaggio quasi musicale con grande
enfasi che tutti ben conoscono (il
mammese o baby-talk). E ugualmente è
Il processo valutativo è più complesso dei test l’ingaggio dei neuroni specchio che
ma non significa che questi non servano guida il piccolo, messo precocemente a
tavola con i genitori durante il suo
divezzo, a imparare i sapori dei vari

S ulle prove Invalsi si continua a discutere. E ogni


volta si scatenano le polemiche nel momento
in cui vengono proposti i test che quest’anno
hanno già coinvolto oltre 500mila bambini della
scuola primaria (prove di italiano, matematica e
alimenti, rubando ai visi di chi mangia le
stesse cose con lui, le espressioni facciali
soddisfatte per la bontà del cibo. Così
nascono le sane preferenze alimentari
che si manterranno invariate nel tempo
inglese) e fino al 19 maggio coinvolgeranno i ragazzi fino all’età adulta ostacolando
della secondaria. l’insorgenza di obesità, anoressia e
Quest’anno la polemica si è scatenata, anche allergie. Facciamocene una ragione! Nei
attribuendo allo stesso Istituto di valutazione una primi tre anni sono queste le “azioni-
sostanziale “resa” di fronte alla validità delle prove, guida” sulle quali il cervello che cresce
come se fossero del tutto inutili. Così infatti sembrano viene “potato”, cioè apprende quali
interpretare alcuni commentatori le spiegazioni che circuiti neuronali potenziare (motricità,
offre lo stesso Invalsi, in un apposito fascicolo, su sensi, linguaggio) e quali, inutili,
valori e limiti del processo di valutazione proposto. QUANDO LA RIMOZIONE DI UNA PANCHINA MUOVE I SENTIMENTI. EX ALLENATORE DI abbandonare. Nei primi due anni non
In realtà, più che una dichiarazione di resa il testo CALCIO, EX SENZATETTO, GUARDA SCONSOLATO E COMMOSSO LO SPAZIO VUOTO LA- c’è posto per gli schermi digitali (ipad,
SCIATO DALL’ASSENZA DELLA PANCHINA CHE PER UN ANNO È STATO IL SUO RIPARO,
sembra essere una assunzione di responsabilità, IL SUO LETTO, IL SUO GIACIGLIO. E AFFIORANO I RICORDI: QUI, IL PRIMO GENNAIO smartphone, Tv) semplicemente perché i
mirata. A partire dal riconoscimento che il processo 2015, CON QUATTRO GRADI SOTTO ZERO SONO STATO SVEGLIATO DA UNA BUONA SI- neuroni-specchio si attivano nel cervello
valutativo è questione ben più complessa dei test e GNORA CON UN CAPPUCCINO CALDO E UN BOMBOLONE, A CUI AGGIUNSE QUESTO AU- che cresce solo in risposta alle persone
che a questi si possono chiedere solo alcune cose e GURIO: “CHE SIA UN ANNO MIGLIORE ANCHE PER LEI!”. CI SIAMO SALUTATI MENTRE reali e non all’immagine -video che ne
non altre. Il che non significa che non servano a nulla. CERCAVA DI NASCONDERE UNA LACRIMA CHE GLI RIGAVA LO ZIGOMO. QUESTA È blocca lo sviluppo. Secondariamente
Certo lo sfondo disegnato dall’Invalsi, all’interno del UNA TRISTE REALTÀ CHE NEL SILENZIO E NELL’ INDIFFERENZA LACERA L’ESISTENZA perché essi sottraggono tempo alle
DI MOLTI NOSTRI CONCITTADINI. (D.A.)
quale sono proposte anche le prove nazionali, non è relazioni primarie.
esaltante. Ci si muove, infatti, dal riconoscimento di favoriscono la misurazione di “competenze essenziali”, in Nel terzo anno potranno essere concessi
un sostanziale insuccesso: “Nonostante i ragazzi vi linea con il cambiamento avvenuto negli anni nel mondo 15-30 minuti al giorno di foto, filmati di
passino più tempo che nella maggior parte degli altri scolastico, attento più che al solo sapere al “saper fare”. famiglia, ma sempre in
Paesi – così esordisce l’opuscolo – la scuola non riesce Competenza, infatti – spiega l’Invalsi, citando l’Unione accompagnamento con l’adulto che
ad attenuare le disuguaglianze sociali di partenza. europea – è la “comprovata capacità di utilizzare conoscenze, stimola la narrazione (linee guida App
Secondo le indagini internazionali, una ragione abilità e capacità personali, sociali e/o metodologiche, in 2018 Rasponi, Piga, Mazzoni). La
importante è che i nostri ragazzi risultano in media situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale saggezza digitale futura del bambino più
meno bravi degli altri nell’utilizzare quello che hanno e personale”. Le prove Invalsi – si legge ancora nell’opuscolo – grande ha qui le sue basi, in genitori
imparato. Come se una parte della scuola italiana “misurano proprio la qualità dell’apprendimento delle consapevoli e convinti che parlare,
facesse trenta, ma non riuscisse a fare trentuno”. competenze, naturalmente adeguate all’età dei ragazzi raccontare storie, cantare e far ascoltare
L’Invalsi poi passa a spiegare come le prove uguali per esaminati. E sono quindi quanto di più lontano ci possa musica ai loro figli sia molto più bello e
tutti – i test somministrati nelle scuole, per intenderci essere da un esercizio di memoria. Misurano anzi alcune basi corrispondente che spegnere loro la
– possono servire proprio a capire cosa non va, dove si del pensiero critico, inimmaginabile senza la capacità di realtà lasciandoli soli davanti a uno
può migliorare. E li “difende” spiegando come, in comprendere dei testi, senza facoltà logiche, senza la capacità schermo.
buona sostanza, si tratti di prove che propongono di risolvere problemi nuovi”. Basta “nozionismo”, dunque. Augusto Biasini
esercizi di ragionamento e non di memoria, che Alberto Campoleoni
Primo Piano Giovedì 17 maggio 2018 5

Benedetto XIII
Vincenzo Orsini
è il quarto
Papa di Cesena
Il professor Marino Mengozzi firma un libro che
mette a fuoco lo svolgimento e le vicende IL CORPO DI PAPA BENEDETTO XIII
VINCENZO MARIA ORSINI
dell’episcopato cesenate del presule di origini È CUSTODITO NELLA BASILICA
pugliesi. È sempre più vicina DI SANTA MARIA
SOPRA MINERVA (ROMA)
la sua beatificazione
Il mandato cesenate

I
l 24 febbraio 2017, nel Tribunale del più idonea per la comprensione della sua vita
Vicariato al Palazzo del Laterano, il Con l’ausilio di nuova documentazione e della sua opera. Una pastoralità che,
cardinale Agostino Vallini, vicario e alla luce di due importanti testi per la facendo leva sull’esemplarità della sua
generale di Sua Santità per la diocesi di prima volta qui pubblicati in integro - il persona, mostra il lato spirituale
Roma, presiedeva la sessione di chiusura - Diario delle funzioni pontificali fatte eternamente valido del ministero petrino.
quella di apertura si era svolta il 24 febbraio […] nel Vescovado di Cesena e la Relatio Papa Orsini, infatti, fu modello di vescovo, di
2012, con la presidenza del medesimo ad limina Apostolorum del 1684 - e con cardinale e di papa. Ineccepibile fu la sua
porporato - dell’inchiesta diocesana sulla il supporto di un ricco apparato di note condotta personale. Le sue passioni erano il
vita, le virtù e la fama di santità del Servo di esplicative, il professor Marino Vangelo, il bene delle anime e lo splendore
Dio Benedetto XIII (29 maggio 1724 - 21 Mengozzi - direttore dell’Ufficio di Arte spirituale della Chiesa».
febbraio 1730), 245° Sommo Pontefice, al sacra e Beni culturali della diocesi -
secolo Pier Francesco Orsini (nato a Gravina mette a fuoco lo svolgimento e le Ministero d’amore vigile
in Puglia il 2 febbraio 1649 o 1650), in vicende del mandato cesenate, le Come conclude l’autore di questo volume,
religione fra’ Vincenzo Maria, dell’Ordine dei peculiarità pastorali e umane di questo «”Est amoris officium pascere dominicum
Predicatori. Come noto, il domenicano nostro lontano predecessore: la cui vita, gregem”; non doveva essere ignota all’Orsini,
Orsini - cardinale a soli ventitré anni (22 improntata ad una sorta di charitas futuro Benedetto XIII, questa “mirabile
febbraio 1672) - fu dapprima vescovo di perpetua (cfr. Ger 31, 3), è stata intuizione del vescovo Agostino”, come l’ha
Siponto, odierna Manfredonia (1675-1680), PAPA BENEDETTO XIII È STATO VESCOVO interamente occupata dalle «cose di Dio» (cfr. definita un altro papa Benedetto:
DI CESENA DAL 1816 AL 1822
poi di Cesena (1680-1686) e infine di Lc 2, 49). A Cesena l’Orsini si prodigò con un’intuizione che “torna ancora oggi di
Benevento (1686-1724). Egli è dunque per grande zelo in molteplici opere: indisse grande incoraggiamento per noi vescovi,
noi il cosiddetto “quarto papa” cesenate: missioni al popolo, restaurò la cattedrale, impegnati nella cura del gregge che non
dopo Pio VI (Giovanni Battista Braschi, 1775- Un volume programmò una visita pastorale (non attuata appartiene a noi ma al Signore. In
1779) e Pio VII (Barnaba Chiaramonti, sull’episcopato a seguito del trasferimento beneventano), adempimento del suo mandato, noi
Gregorio nella religione benedettina, 1800-
1824), entrambi nativi di Cesena, e Pio VIII cesenate (1680-1686) distinguendosi per abnegazione e carità, cura
spirituale del suo popolo, amministrazione
cerchiamo di proteggere il gregge, di nutrirlo
e condurlo a Lui, il vero Buon Pastore che
(Francesco Saverio Castiglioni, 1829-1830), di Pier Francesco personale dei Sacramenti, predicazione desidera la salvezza di tutti. Nutrire il gregge
nato a Cingoli nelle Marche il 20 novembre assidua, fervida devozione mariana, visita di del Signore è pertanto ministero d’amore
1761, vescovo di Cesena dal 1816 al 1822. Orsini, in religione fra’ tutte le realtà ecclesiali, stile di vita austero, vigile, che esige totale dedizione fino
Vincenzo Maria semplicità e povertà nel vestire, parsimonia all’esaurimento delle forze e, se necessario, al
Un vescovo dimenticato nei cibi, rigorosa regola di vita, straordinaria sacrificio della vita. […] In particolare, se
I quasi tre secoli e mezzo che ci separano da dell’Ordine dei generosità e assidua nonché concreta parliamo di verità, non può essere taciuta la
questa bella figura di pastore hanno forse Predicatori, nato a attenzione ai poveri e agli ammalati. verità dell’Amore, perché è l’essenza stessa di
contribuito a lasciare in ombra o persino a Dio. Predicarla sui tetti (cfr. Mt 10, 27) è non
dimenticare un vescovo che ha retto la Gravina di Puglia l 2 Una vita da santo solo amoris officium, ma messaggio
nostra diocesi in un tempo difficile e in una febbraio 1649 o 1650. Appena lasciata Cesena, scriveva in una necessario per l’uomo di ogni tempo”. Il
stagione nella quale trovavano ancora lettera del 30 marzo 1686 alla sua nuova domenicano di Gravina ha seguito e
resistenze le indicazioni e i dettati tridentini, Il domenicano, futuro Chiesa di Benevento: «Acciocché l’esempio incarnato un modello di vescovo che “si
fondamentali per comprendere un Benedetto XIII (1724- della nostra vita, canonicamente regolata, poteva ammirare ma difficilmente imitare”.
segmento capitale della storia della Chiesa. regola sia per la vita altrui, supplicheremo Avrebbe anch’egli sottoscritto che “la verità
Le luci (certe) e le ombre (supposte) che, a 1730), cardinale a soli continuamente, e principalmente l’Altissimo, dell’amore evangelico interessa ogni uomo e
torto o a ragione, hanno segnato i sei anni di ventitrè anni, è il che ne doni la grazia di comporre totalmente tutto l’uomo, e impegna il pastore a
governo cesenate del cardinale Orsini i nostro costumi, per maniera, che ciascuno proclamarla senza timori e reticenze, mai
attendevano dunque una trattazione cosiddetto “quarto” da noi apprenda gli esempi della frugalità, cedendo ai condizionamenti del mondo:
sistematica e un affronto approfondito: e ciò Papa di Cesena, dopo della modestia, e della santa umiltà: opportune, importune (cfr. 2 Tm 4, 2)”
non soltanto per la concomitanza, fausta e servendoci di modestissima suppellettile, e di (Benedetto XVI)».
felice, che vede la causa di beatificazione e Pio VI e Pio VII, frugalissimo vitto, onde in tutto il nostro
canonizzazione del Servo di Dio fra’ entrambi nativi di episcopio cosa non sia, che non ispiri Una figura di grande esempio
Vincenzo Maria ormai prossima al primo semplicità, zelo di Dio, e disprezzo delle Diversi sono i segni, anche epigrafici e
coronamento di una santità di vita la cui Cesena, e Pio VIII nato a vanità […]. Egli, lo Spirito Paracleto, ne pittorici, che nel nostro vescovado ricordano
fama risale all’immediato post mortem. Cingoli nelle Marche e conceda quel buon’evento che siamo solleciti e tengono viva la memoria di questo nostro
a custodire, ed insegnare la castità, e la vescovo. Mi riferisco specialmente
vescovo di Cesena dal sobrietà: che siam sempre applicati ai negozi all’affresco che è stato portato alla luce
1816 al 1822. divini, e lontani dai terreni: che l’umiltà, e la durante il recente restauro dell’episcopio e
pazienza sia in noi altamente radicata: e che i che rappresenta al centro la Madonna del
Sarà presto sugli altari, poveri, e pellegrini nella nostra affabilità, e Rosario con in braccio il Bambino Gesù che
il coronamento di una misericordia trovino sollevamento, e ricetto». porge la corona del Rosario, a destra san
Furono questi, anche nella nostra diocesi, il Domenico che la riceve e a sinistra
santità di vita la cui vivere e l’agire santi del vescovo Vincenzo sant’Antonino Pierozzi, arcivescovo di
fama risale Maria Orsini. Firenze e pure lui domenicano. Nel mio
ufficio questa immagine, sovrastata dallo
all’immediato post Pietà e zelo ecclesiastico stemma del cardinale Orsini e memoria
mortem. A Cesena Egli, peraltro, mantenne e accrebbe tali superstite della cappella privata voluta dal
caratteristiche sino all’assunzione del Gravinese, mi ricorda costantemente tale
Orsini si prodigò con pontificato, allorché divenne Benedetto XIII. figura, che è per me un grande esempio e un
straordinaria Scrisse in proposito lo storico Ludovico forte stimolo a cercare sempre e solo il
Antonio Muratori (1672-1750): «Ciò che Signore, come fece lui. Auspico di cuore -
generosità in molteplici mosse i sacri elettori ad esaltare quasi in un oltre alla celere e felice conclusione dei lavori
opere tra le quali il momento questo personaggio fu il credito della Congregazione per poter presto
della sua sempre incolpata vita, della sua annoverare fra i beati questo nostro vescovo
restauro della incomparabile pietà e zelo ecclesiastico e del del passato - che il presente volume aiuti a
Cattedrale e la concreta suo sapere: doti singolari, delle quali avea ben comprendere la figura pastorale che vi è
dato di grandi pruove in addietro nel suo delineata, il tempo e le condizioni nei quali
e assidua attenzione ai pastoral governo». E il prefetto della operò: suscitando nel lettore il desiderio di
poveri e agli ammalati Congregazione per le Cause dei Santi, il conoscere e approfondire la storia della
cardinale Angelo Amato, si è di recente così nostra Chiesa particolare.
espresso: «È proprio la pastoralità la chiave Douglas Regattieri, vescovo
6 Giovedì 17 maggio 2018 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Convegno unitario e Veglia di Pentecoste
Sabato 19 maggio alle 17,30 a Palazzo Ghini DEL
e alle 21 in Cattedrale a Cesena
Si terrà a Palazzo Ghini in corso Sozzi a Cesena il convegno
SIGNORE
unitario a cui sono invitati a partecipare gli Uffici pastorali
(direttore e delegati), i membri degli Uffici pastorali, il Consiglio Pentecoste: si aprono gli occhi e si spalanca il cuore
pastorale diocesano e il Consiglio delle aggregazioni laicali.
Domenica 20 maggio
Dopo il saluto del vescovo, vi saranno testimonianze (Progetto
Pentecoste - anno B La Parola
TeenStar, Coppie in costruzione, Amoris Laetitia, visita del Papa,
visita pastorale). Dopo gli interventi e le domande in assemblea, At 2,1-11; Salmo 103; Gal 5,16-25; di ogni giorno
buffet (alle 19,45) e alle 21 “Siate santi, perché io sono santo - Gv 15,26-27; 16,12-15 stesso Spirito che hanno operato lunedì 21 maggio
Circondati da una moltitudine di testimoni”: Veglia di guarigioni e prodigi, mentre santi Cristoforo M.

C
Pentecoste in Cattedrale. iò che il Signore promette, il Signore predicavano le parole del loro e comp. martiri
lo compie. Ha promesso di mandare maestro e portavano sulle strade Gc 3,13-18; Sal 18,
Fidanzati, percorso in preparazione al matrimonio il Consolatore (dal latino “con sollus” della Palestina il lieto annuncio Mc 9,14-29
cioè che porta la pienezza), il Paraclito (dal della salvezza. E lo Spirito non li ha
In Seminario, dal 22 maggio greco “para kaleo” cioè colui che è abbandonati nemmeno nell’ora martedì 22
Il percorso estivo in preparazione al Sacramento del matrimonio chiamato vicino) e ha mantenuto la sua della paura, del rinnegamento e santa Rita da Cascia
si terrà in Seminario a Cesena (via del Seminario, 85, Cesena), promessa. del tradimento. Gc 4,1-10; Salmo 54;
dalle 21 alle 23 nei giorni 22 e 29 maggio; 5, 12, 19, 26 giugno e 2 È il giorno di Pentecoste, cinquanta giorni Ora che tutto è compiuto, Mc 9,30-37
luglio. Per info: Sabrina e Andrea, 338 1424377. dalla celebrazione della Pasqua. In questo finalmente esplode in loro la
giorno i giudei festeggiano il dono della consapevolezza di questa mercoledì 23
Gaudete et exsultate, la presentazione in Duomo legge che Dio fece al popolo al Sinai, dopo presenza, di questa forza, di questa san Desiderio
Martedì 29 maggio alle 20,45 con padre Cantalamessa la liberazione dalla schiavitù dell’Egitto. I vita. Si aprono finalmente gli occhi Gc 4,13-17; Sal 48;
cristiani celebrano il dono di un cuore e si spalanca il cuore. Tornerà la Mc 9,38-40
Padre Raniero Cantalamessa sarà in Cattedrale a Cesena nuovo capace di vivere il compimento della paura, forse altri tradimenti e
martedì 29 maggio alle 20,45 per la presentazione della legge: l’amore. rinnegamenti, insieme alla giovedì 24
esortazione apostolica di papa Francesco Gaudete et exsultate, Quel giorno è rievocato dai discepoli nei possibilità sempre di ritornare a santa Maria
pubblicata lo scorso 9 aprile. minimi particolari (cfr. At 2,1-11): la forza questa presenza che non verrà mai ausiliatrice
dello Spirito spalanca le porte ancora meno. Gc 5,1-6; Salmo 48;
Celebrazione diocesana del Corpus Domini chiuse dei loro cuori perché, nonostante Ha promesso il Signore: “Sono con Mc 9,41-50
Gesù abbia camminato con loro da Risorto, voi tutti i giorni …” (Mt 28,20).
Domenica 3 giugno alle 18 in Cattedrale a Cesena è difficile vincere paure e chiusure. E ciò che il Signore promette, il venerdì 25
La solenne celebrazione diocesana del Corpus Domini sarà Noi sappiamo che lo Spirito Santo non è Signore lo compie. santa Beda ven.
presieduta dal vescovo Douglas, in Cattedrale a Cesena, alle 18 mai mancato, né nella vita di Gesù e Donaci Signore di credere alla Gc 5,9-12; Sal 102;
di domenica 3 giugno. Alla celebrazione sono invitati tutti i neppure in quella dei discepoli, fin realizzazione delle tue promesse. Mc 10,1-12
sacerdoti della Diocesi. dall’inizio e prima ancora che se ne Donaci di lasciare che i nostri
Seguirà la processione lungo corso Sozzi, via Uberti, via rendessero conto. È per l’azione in loro occhi si aprano, il nostro cuori si sabato 26
Chiaramonti, via Carbonari, largo Pio VI, corso Mazzini, piazza dello Spirito che hanno deciso di seguire spalanchi e accolga la forza, la vita, san Filippo Neri
Giovanni Paolo II. Gli abitanti delle case prospicienti il percorso questo maestro venuto dalla Galilea; è per l’azione del Tuo Santo Spirito. Gc 5,13-20; Sal 140;
della processione sono invitati a ornare gli ingressi e a pavesarne l’azione dello Spirito che si sono fidati di suor Ornella Mc 10,13-16
le finestre. Lui lasciando tutto; è per l’azione dello Suore Sacra Famiglia

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali 18.30 Convento Cappuccini, San Mamante


10.30 Santuario del Suffragio,
Cesenatico
Sabato: 16 Villamarina
San Lorenzo in Scanno;
11,15 Crocetta;
Gualdo: 18 (sabato), 11;
Bacciolino: 9,30
a Cesena San Pietro, Case Finali,
Sant’Egidio, Casalbono 16,30 San Giuseppe 18 Santuario Crocifisso Sarsina
6.30 San Domenico (giovedì) Santa Maria della Sper. 11.00 Santuario Addolorata, 17,30 Conv. Cappuccini, Concattedrale: 7 / 9 /
7.00 Convento Cappuccine, Ponte Pietra Basilica del Monte, Santa Maria Goretti, Mercato Saraceno 11 / 17; Casa di Riposo:
Cappella dell’ospedale 19.00 Osservanza, San Paolo, Sant’Egidio, Boschetto 10.00; Ciola: 8,30 ore 16 (sabato);
(da lunedì a venerdì) Tipano, Bulgarnò San Bartolo, Villachiaviche, 18 San Giacomo Linaro: 11,15; Tavolicci: 10,30 (liturgia
7.30 Basilica del Monte 20.00 San Pio X, Pioppa, Santo Stefano, San Giorgio, 20 Sala Monastero di Valleripa: 9; della Parola con Eucar.);
San Giovanni Bono,
San Mauro in Valle, Ruffio, Pievesestina, Calabrina, Calisese, 20,30 Bagnarola Montecastello: 11 Ranchio: 20 (sabato), 11;
Martorano Ronta Gattolino, Ponte Pietra, Festivi:8 San Giacomo, Bagnarola, Montejottone: 8.30 Sorbano: 9.30;
7.35 Chiesa Benedettine 20.30 Gattolino, Calisese Madonna del Fuoco, Santa Maria Goretti Montepetra: 8.30 Turrito: 17 (sabato), 10;
8.00 Cattedrale, Bulgaria, 8,30 Sala Piavola: prefestiva sabato San Martino in Appozzo: 9
San Paolo, Addolorata, San Mauro in Valle, 9 Cappuccini ore 18 (San Giuseppe), (liturgia Parola con Eucaristia);
Villachiaviche
8.30 Madonna delle Rose,
Messe festive Pievesestina, Pioppa,
Borello, San Carlo,
9,15 San Pietro
9,30 Valverde
9,30 chiesa parrocchiale;
Pieve di San Damiano
Quarto: 10,30; Pieve di
Rivoschio: 15,30;
San Rocco, Sant’Egidio, 7.00 Cattedrale, San Mamante San Vittore, Tipano, 9,45 Cannucceto 11,30; San Romano: 11; Romagnano: 11,15;
cappella del cimitero, 7.30 Santuario dell’Addolorata, Macerone, Capannaguzzo 10 Villamarina, Villalta Taibo: 10 Pagno: 16 (seconda dom.
Santo Stefano, Case Finali, Cappuccine, Martorano, 11.10 Torre del Moro 10,30 Cappuccini, del mese).
Ponte Pietra Calabrina, Villachiaviche 11.15 Madonna delle Rose, San Giuseppe Montiano Verghereto
9.00 Suffragio, Addolorata 8.00 Basilica del Monte, Osservanza, 11 San Giacomo, Sala, ore 20 (sabato); 9. ore 16 (sabato), 9,15;
9.30 Osservanza San Pietro, San Pio X, Martorano, Diegaro Boschetto Montenovo: Balze (chiesa parr): 11,15;
10.00 Cattedrale Gattolino, 11.30 Cattedrale, Case Finali, 11,15 Santa Maria Goretti, ore 18 (sabato), 10,30 Montecoronaro: 9,45;
17.00 Cappella del cimitero Santa Maria della Sper. San Rocco, San Pietro, Bagnarola Montecoronaro orat. Ville
18.00 Cattedrale, San Mauro in Valle, Santa Maria della 17,30 Cappuccini Roncofreddo (al sabato): 18; Alfero: 17
San Domenico, San Paolo, San Giovanni Bono, Speranza, San Pio X 18 San Giacomo Sorrivoli: 11,15; (sab.); 11,15; Pereto: 10;
San Rocco Calisese, Torre del Moro, 17.00 Cappella cimitero urbano Civitella di Romagna Diolaguardia: 9; Riofreddo: 10; Corneto: 11
18.30 San Pietro, Sant’Egidio, Madonna del Fuoco, Cappella ospedale Bufalini Giaggiolo: 10,15
Cappuccini, Ponte Pietra, Macerone, Borello 18.00 Cattedrale, Civorio: 9
Santa Maria della Sper. 8.30 Cattedrale, San Rocco, San Domenico Gambettola
19.00 Tipano Case Finali, Tipano, 18.30 Convento Cappuccini, chiesa Sant’Egidio abate:
20.00 San Vittore, Gattolino, San Cristoforo, Roversano San Pietro, 8,30 / 10 / 11,15 / 18. DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911
Torre del Moro, 8.45 San Martino in Fiume Sant’Egidio, Ponte Pietra Consolata: 19 (sabato); “Queste cose vi scriviamo, perché la vostra gioia sia piena” (1Gv 1,4)
Martorano (ven.) 9.00 San Giuseppe (Cesena 19.00 Osservanza, Villachiaviche 7,30 / 9,30
20.30 San Giovanni Bono, corso Comandini), 20.00 San Bartolo Gatteo Direttore editoriale Redazione, Segreteria e Amministrazione
Villachiaviche, San Pio X, chiesa Benedettine, ore 20 (sabato); Piero Altieri via don Minzoni, 47
Direttore responsabile 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
San Mauro in Valle (merc. e ven.) Sant’Egidio, San Bartolo,
Santo Stefano, Comuni del 9 / 11
Sant’Angelo: 18,30 Francesco Zanotti fax 0547 328812,
www.corrierecesenate.it
Sabato e vigilie Ponte Pietra, comprensorio (sabato); 10; Vicedirettore
Ernesto Diaco
Conto corrente postale n. 14191472
San Paolo, San Domenico, Casa di riposo: 9. E-mail: redazione@corrierecesenate.it
7,30 San Mauro in Valle Diegaro, Pievesestina, Bagno di Romagna Istituto don Ghinelli: 18,30 Membro
8,00 San Paolo della Federazione Abbonamenti
Bagnile, Capannaguzzo, ore 17,30 (sabato); (sabato), 7,30 Italiana annuo ordinario euro 48;
8,30 Madonna delle Rose, Settimanali Cattolici
San Bartolo, San Vittore, San Carlo, 11,15 / 17,30 Gatteo Mare: Sabato 16; sostenitore 70 euro;
Cappella cimitero urbano Ruffio, Bulgaria San Piero in Bagno: Festivi 8 / 11,15 Associato di amicizia 100 euro;
9.30 Cappella del cimitero, chiesa parrocchiale Longiano all’Unione estero (via aerea) 100 euro.
15.00 cappella cimitero Cesena, Stampa
Formignano Santuario dell’Addolorata, ore 18 (sabato); Sabato:18 Santuario Periodica Italiana Settimanale d’informazione
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Madonna delle Rose, 8 / 11 / 18. SS. Crocifisso; Testata che percepisce Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, Osservanza, Villachiaviche, Chiesa San Francesco: 18,30 Crocetta; i contributi pubblici all’editoria Iscrizione al Registro nazionale
Luzzena (1° sabato mese), della stampa n. 4.234
Montereale, San Tomaso 10 / 15,30 20 Budrio Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc
Bora (2° sabato mese) 9.45 Bulgarnò Ospedale “Angioloni”: Festivi: ore 7,30 Santuario (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) Editore e Proprietà
17.30 Santuario del Suffragio 10.00 Cattedrale, Case Finali, ore 16 (sabato) SS. Crocifisso; ha aderito allo IAP (Istituto Associazione diocesana Corriere Cesenate
18.00 Cattedrale, San Domenico, San Rocco, San Pietro, Selvapiana: 11,15 8 Budrio; 8,30 Longiano-
dell’Autodisciplina Pubblicitaria)
Madonna delle Rose, accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Santuario dell’Addolorata, San Giovanni Bono, (20,30 sabato); Parrocchia; 9,30 Budrio, della Comunicazione Commerciale. Rotopress
Santo Stefano, Santa Maria della Sper., Acquapartita: 9 Santuario SS. Crocifisso; Giornale locale ROC (Registro via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
Carpineta, Cappuccini, Valgianna: 10 9,45 Balignano; degli operatori di comunicazione) www.rotoin.it
San Paolo, Torre del Moro,
San Mauro in Valle, San Pio X, San Giorgio, Bertinoro 10 Badia, Montilgallo; Tiratura del numero 17 del 10 maggio 2018: 7.449 copie
San Rocco, Villachiaviche, Torre del Moro, Ronta, Santa Maria Nuova: 11 Budrio, Longiano- Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
Diegaro, San Vittore, alle 18 di martedì 15 maggio 2018
Sant’Andrea in B., 9 / 10,30 (19 sabato) Parrocchia,
Borello, San Giorgio
Vita della Diocesi Giovedì 17 maggio 2018 7

Pastorale giovanile | Festa degli oratori e incontro a Sant’Egidio In breve


Convegno Maria Cristina
di Savoia
Lunedì 21 alle 16, nella sala “E. Cacciaguerra” della
banca Credito cooperativo romagnolo (a Cesena in
viale Bovio, 72) don Piero Altieri parlerà di “Cosa
accade nel Medio Oriente? La drammatica
convivenza di ebrei e palestinesi”.

All’Addolorata
la festa di Santa Rita
Martedì 22 maggio al Santuario dell’Addolorata a
Cesena (chiesa dei Servi) si celebra la festa di Santa
Rita. Messe alle 8, 9 e 11. Alle 16,30 benedizione
per i bambini e le rose; alle 18 Messa.

SI È TENUTO NEL POMERIGGIO DI VENERDÌ 27 APRILE, NEL PARCO DELLA Pellegrinaggio


PARROCCHIA DI SANT’EGIDIO DI CESENA, LA FESTA DIOCESANA DEGLI ORATORI
“ANIMIAMO IL FUTURO”. Macerata-Loreto
I referenti degli oratori sono invitati all’incontro che si terrà sempre a Sant’Egidio, La 40esima edizione del pellegrinaggio Macerata-
lunedì 21 maggio dalle 9,30 alle 12,30 con i dirigenti e le assistenti sociali. Loreto si terrà il 9 e 10 giugno. Le iscrizioni possono
All’appuntamenti saranno comunicate informative sulla gestione dei dati e privacy e essere fatte inviando una mail a cl.cesena@gmail.it
condivisione di una prassi di lavoro. o telefonando in sede allo 0547 29355 (dalle 17 alle
18,30). La quota di iscrizione (35 euro) deve essere

◆ Presentato il “Dossier sulle povertà e risorse 2017”


versata necessariamente con bonifico bancario,
entro il 4 giugno, data ultima per l’iscrizione (Iban:
IT16E0612023901CC0010517424 intestato a The
Blind Born c/o Cassa di Risparmio di Cesena).

Caritas diocesana Mercatino della Caritas


Il “Mercatino di primavera”, organizzato dalla

e la santità
Caritas diocesana, sarà aperto fino a sabato 19
maggio, la mattina dalle 9 alle 12,30 e il
pomeriggio dalle 15,30 alle 19,30. È allestito
presso il loggiato del vescovado a Cesena di fronte

della porta accanto IL “DOSSIER SULLE POVERTÀ E RISORSE 2017” È STATO PRESENTATO SABATO 12 MAGGIO NELL’AULA
MAGNA DELLA BIBLIOTECA MALATESTIANA, A CESENA (FOTO SANDRA E URBANO, CESENA)
alla cartoleria Bettini. Con un’offerta minima è
possibile acquistare capi di abbigliamento uomo e
donna. Il ricavato sarà destinato ai vari servizi del
Centro d’ascolto e prima accoglienza della Caritas
diocesana di via Don Giovanni Minzoni, 25.

S
abato scorso nell’aula magna della dono volontariamente e volentieri. E que- to di Francesco Belletti, sociologo e diret-
biblioteca Malatestiana, a Cesena, è sta non è santità? È la santità della porta tore del Centro internazionale studi fami-
stato presentato il “Dossier sulle po- accanto, di persone sconosciute che nel glia (Cisf), intitolato “Poveri di soldi, di re-
vertà e risorse 2017” curato dall’Osserva-
torio della Caritas diocesana.
silenzio e nel nascondimento operano il
bene verso chi è nel bisogno”. Il direttore
lazioni, di futuro: le sfide per una società
inclusiva”, ha contribuito, non poco, a far
Giovedì 31 maggio
Il saluto del vescovo Douglas rivolto agli
operatori e ai volontari della Caritas si è
della Caritas diocesana, Ivan Bartoletti
Stella, ha poi introdotto l’assessore ai Ser-
capire che se la politica non cambia rotta,
l’istituzione famiglia e la tenuta democra-
Pellegrinaggio al Monte
ispirato alle parole di papa Francesco fis-
sate nell’esortazione Gaudete et exsultate.
vizi sociali Simona Benedetti, che ha ras-
sicurato tutti, confermando come il Co-
tica saranno in serio pericolo negli anni
avvenire. Sono intervenuti inoltre il socio-
a chiusura mese mariano
Ha detto il presule: “Nel Dossier, dietro i mune sia stato vicino, reperendo fondi per logo Giancarlo Dall’Ara, la responsabile l tradizionale
numeri, ai diagrammi e alle statistiche, ve-
do dei volti, delle persone che in diversi
oltre 37 milioni di euro e attuando una po-
litica di vicinanza a chi versa in uno stato
del Centro d’ascolto Caritas Valeria Genti-
li e per la Diaconia della carità Pierangelo
IMadonna
pellegrinaggio alla
del Monte, a
modi donano se stessi ai poveri, il loro di bisogno, e con una particolare atten- Buda. Cesena, a chiusura del
tempo e le loro migliori energie, si spen- zione alle famiglie e ai minori. L’interven- Diego Angeloni mese mariano, si
svolgerà giovedì 31
maggio.
Il ritrovo è previsto alle
Centro S abato 19 maggio i ragazzi
delle elementari e di prima
del Rosario.
Una volta in basilica, il vescovo
20,45 in via Pascoli;
alle 21 partenza e

Urbano media dell’Unità pastorale del


centro urbano di Cesena si
recheranno in pellegrinaggio al
rivolgerà un messaggio di saluto
ai presenti e, in seguito, ogni
parrocchia omaggerà la
recita del Rosario
meditato lungo il
percorso. In Basilica,
Bambini Santuario della Madonna del
Monte.
Madonna con un mazzo di fiori o
con una piantina fiorita. Al
dopo il canto delle litanie, la parola e la
benedizione del vescovo Douglas. La
al Monte Alle 14,30 sono programmati il
ritrovo e la partenza dalle opere
termine del Messa è prevista
una ricca merenda all’interno
consueta colletta che verrà fatta al termine
sarà devoluta alla Caritas diocesana. Il
con il vescovo parrocchiali del Duomo. Alle 15,
poi, il pellegrinaggio partirà da
del chiostro.
Al pellegrinaggio sono invitati a
pellegrinaggio si farà anche in caso di
pioggia.
via Cilea - Pascoli guidato dal partecipare anche le parrocchie
Douglas vescovo Douglas con la recita di altre unità pastorali.

Organizzazione Tecnica Brevivet, Robintur Viaggi, IOT, Ariminum Travel, Brasini Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGIO
IN TERRA SANTA
Oo giorni, dal 16 al 23 novembre 2018
Presieduto dal nostro vescovo
monsignor Douglas Regaeri
Volo di linea da Bologna: trasferimento in pullman per l’aeroporto.
Inerario: Nazareth, Monte Carmelo, Cafarnao e i Santuari del
Lago di Tiberiade, Hebron, Gerico, Betlemme, Gerusalemme
Pensione completa, ingressi, accompagnatore e guida, assicuraz. sanitaria e annullam. da 1.180 euro
Cesena Giovedì 17 maggio 2018 9

Il“Corriere Cesenate”ha destinato una menzione speciale a Piero Amici della 3DS del Liceo Scientifico Nuova piattaforma
“Augusto Righi”che con il proprio testo ha saputo unire dimensione civile e senso dell'umanità
■ Welfare Gratis
per i dipendenti
Premi legati al benessere
Un servizio gratuito per le aziende, premi
detassati per i dipendenti, una rete territoriale di
produttori che - tra l’altro - allargano il loro
bacino di clienti. Sono gli ingredienti di Welfare
Gratis, piattaforma ideata dal cesenate Luigi
Angelini e dal suo socio Giuseppe Bubani, già
creatori di Tippest.it.
Proprio dal successo del portale concorrente di
grandi colossi internazionali, i due sono partiti
per questa nuova avventura che a tre mesi
dall’avvio conta già cinquanta aziende aderenti e
circa 3000 dipendenti coinvolti.
Welfare Gratis riguarda il “welfare secondario”,
FOTO DI GRUPPO DEGLI STUDENTI PREMIATI DELL’AVIS CESENA. ovvero le politiche di premio ai dipendenti tramite
AL CENTRO, IL SEGRETARIO PIETRO MONTALTI servizi legati al benessere che lo Stato ha normato
con la riforma dell’art.51 del Tuir per il 2017. In
sostanza se un premio al dipendente erogato in

Concorso Avis, giovani e cultura del dono denaro in busta paga viene pesantemente tassato,
con la modifica dell’art. 51 lo Stato invita le
aziende a erogare i premi sotto forma di servizi
dedicati al benessere, detassando totalmente tali
modalità, con risparmi sia per l’azienda che per il

“C
iò che non viene donato va menzione speciale a Piero Amici della Montanari della 3DS del Liceo
perduto”. È questo il titolo del 3DS del Liceo Scientifico “Augusto Righi” Scientifico. Inoltre, il primo posto della dipendente.
17esimo concorso di che con il proprio testo ha saputo unire sezione giornalistica e poetica è stato Si sono diffuse così piattaforme web gestite da
comunicazione dedicato alla memoria dimensione civile e senso dell’umanità. assegnato a Letizia Degli Angeli del grossi gruppi, gestori di ticket e altri settori, che
di Carlo Carli, giornalista e dirigente “In una società consumista Liceo Scientifico, che ha partecipato al raccolgono servizi welfare e tramite convenzioni
Avis, e rivolto a tutti gli studenti delle economicamente incentrata sul concorso con la poesia “Germogli di con le aziende li rendono disponibili ai dipendenti
scuole Superiori di Cesena e del dispendio monetario dei propri beni, ciò vita”. La sezione grafica, fotografica e tramite l’utilizzo di voucher.
comprensorio. Al vaglio delle che non viene donato viene sprecato”, video ha visto trionfare per qualità La differenza di Welfare Gratis sta proprio qui,
commissioni ben 224 elaborati dai quali scrive l’autore. Lo studente, infatti, tecnica e delicatezza nella trattazione spiegano Angelini e Bubani. “Le persone che
giornalisti e docenti hanno potuto attraverso il componimento ha tematica, gli studenti della sede di San lavorano a Cesena hanno bisogno di servizi che
cogliere il modo di leggere la “donazione richiamato - seppur indirettamente - la Patrignano del Versari-Macrelli: Nasser spesso non fanno parte di catene nazionali: il
di sangue” da parte dei più giovani. decisione da parte di una famiglia di Alex, Fuad Antonini, Soce Dennis, cinema, i medici specialisti, le palestre, i
Alla premiazione, presieduta nella donare gli organi del proprio caro Alberti Gelmi, Leandro Faila, Germano ristoranti. Nessuno ha voglia di arrivare a Bologna
mattinata di giovedì da Pietro Montalti, morto. Scelta quanto mai attuale Sagliano, Matteo Rado. per andare in palestra. Inoltre crediamo che per il
segretario Avis Cesena, nell’aula magna considerata la recente e tragica vicenda La sezione musicale, invece, ha coronato territorio sia molto importante che i soldi dei
dell’Istituto superiore Pascal della rugbista 18enne, Rebecca Braglia, il brano rap di Lorenzo Scugugia 5AT dipendenti siano spesi negli esercizi commerciali
Comandini, ha spopolato il Liceo morta all’ospedale “Bufalini” dopo aver Ragioneria e secondo “My blood in your locali piuttosto che esclusivamente sulle catene
scientifico “Augusto Righi” ai cui riportato un trauma cranico durante heart”, composizione per piano solo di nazionali come quelli messi a disposizione sui
studenti sono stati assegnati premi e un’azione di gioco a Ravenna, e la cui Isotta Biguzzi 1B Liceo Linguistico. I grandi portali americani che oggi hanno la fetta
menzioni speciali. famiglia ha scelto di donare cuore e nove istituti superiori che hanno più importante degli acquisti online”.
Il concorso quest’anno era composto da fegato. “La medicina ha finito le proprie gareggiato hanno ricevuto un premio di Tra le aziende cesenati che hanno aderito, Righi
tre sezioni con tre premi ciascuna: munizioni, la fede no”, ha detto il padre 100 euro. Il Liceo “Monti” e il “Versari Group, Manuzzi Import-Export, Euroterme, Onit,
giornalistica e poetica (articoli, poesie e della giocatrice. Macrelli” per aver presentato il maggior Camac e Olidata ma anche aziende sotto i quindici
racconti), grafica (foto, disegni, filmati, La testata del “Corriere Romagna” ha numero di elaborati hanno ricevuto un dipendenti. Tra i servizi più richiesti, massaggi,
fumetti, banner per facebook, slogan, premiato il componimento di Sofia di riconoscimento di 200 euro. Adesso terme, palestre, biglietti per i grandi parchi e
vignette) e musicale (gruppi o solisti con Pietro della 5DS del Liceo Classico toccherà ai cittadini di Cesena e del lettini negli stabilimenti balneari della Riviera. La
brani originali). “Monti”. “Il Resto del Carlino”, invece, ha comprensorio inviare i propri elaborati finanziaria di quest’anno rende possibile inserire
Il “Corriere Cesenate” ha destinato una conferito la menzione speciale a Elisa all’Avis fino al 30 giugno prossimo. anche gli abbonamenti ai trasporti locali.
Mariaelena Forti
10 Giovedì 17 maggio 2018 Cesena

Quote di mercato Talenti. Federico Pazienza, il designer FOTO DI


ANDREA
Technogym con la passione per l’artigianato DOMENICONI

continua a crescere
Il Consiglio di Amministrazione di
Technogym ha esaminato i ricavi consolidati
dei primi tre mesi dell’esercizio 2018. “Dopo
Da Cesena a Milano
l’importante risultato di circa 600 milioni di
euro di fatturato registrato nel 2017,
Technogym continua a crescere anche nel
primo trimestre del 2018, guadagnando
quote di mercato sulle principali geografie”.
via Rotterdam
A commentare i risultati è Nerio Alessandri,

“N
presidente e amministratore delegato, che on è stato facile entrarci. racconta durante la sua visita in
specifica come innovazione sul prodotto e Viene attuata una redazione avvenuta a fine aprile -
sull’ecosistema digitale rimangano le grande selezione. Si deve ma sono anche interessato a come
priorità strategiche dell’azienda. “Sul piacere, altrimenti si si realizzano, con le tecniche di un
settore sport performance, con skill line rimane fuori. Ci vogliono una bella tempo. Un misto tra il lavoro fatto
abbiamo definito una nuova categoria di immagine, foto interessanti, un’ottima a mano e l’estetica ottenuta grazie
prodotto dedicato all’athletic training”, dice presenza sui social, rapporti di pubbliche alle tecnologie digitali. L’estetica
relazioni, un video di presentazione”. A realizzata con il lavoro artigianale ha un A.VASE, DALLA COLLEZIONE DIGITAL
Alessandri. AESTHETICS FT. TRADICIONAL HANDCRAFTING
Nei primi mesi del 2018, inoltre, Technogym parlare è Federico Pazienza, classe 1990, impatto caldo, positivo”. DI FEDERICO PAZIENZA, CHE COMBINA
ha lanciato sul mercato skillrun, l’innovativo di Montaletto di Cervia (da sempre “È la mia prima esposizione a Milano - L'ESTETICA MODERNA CON L'ARTIGIANATO
tapis roulant dedicato all’athletic training e gravita su Cesena) già noto ai nostri prosegue Federico -. Ci sono arrivato con CLASSICO ITALIANO
completamente integrato nell’ecosistema lettori per aver parlato della sua un progetto metà italiano e metà
digitale. Technogym, oltre che sul prodotto, esperienza all’estero (cfr Corriere olandese. Le mie proposte erano in e d’arte si potrebbe aggiungere. Si tratta
continua a innovare anche sui processi per Cesenate n. 1 del 12 gennaio 2017). esposizione in tre location diverse: al di un’unica collezione. “Il pensiero e
realizzare la Technogym 4.0, basata sullo Già studente dell’Istituto professionale FuturDome, un evento collegato al l’idea sono unici”, ci tiene a precisare.
sviluppo di prodotti connessi in ottica IoT, Versari/Macrelli di Cesena con diploma Salone del mobile; a Isola, all’interno del La città di Rotterdam, dove Federico vive
sulla piattaforma MyWellness Cloud, sul in grafica, Pazienza si è poi laureato a Milano disegn market; e infine vicino alla da cinque anni, “è un porto di mare -
sistema Crm e sul nuovo sistema informativo Faenza, all’Istituto superiore industrie zona Brera, nella vetrina di un ristorante racconta in conclusione -. La gente
integrato Sap, un progetto impegnativo e artistiche. Da allora disegna gioielli, all’interno del quale ho esposto un arriva, si ferma per un po’ di tempo e poi
strategico per consentire all’azienda di ceramica e arredamento. Da quelle prime separè in legno e seta”. se ne va via. Ora anch’io starò a vedere
affrontare le sfide del futuro. Sul fronte esperienze subito dopo la fine degli studi Un bel traguardo per il giovane che succederà per il mio lavoro. Oggi ho
dell’innovazione digitale nel 2017 è stata è iniziata la sua avventura all’estero, romagnolo che collabora con uno studio amici in Canada, in Australia, in Brasile.
lanciata la nuova Technogym app - per prima in Finlandia, poi in Olanda, dove si di Rotterdam nel settore Se si aprisse uno spiraglio in Italia,
offrire una esperienza wellness trova tuttora. dell’arredamento, sempre in stretta tornerei volentieri, ma minimo a Milano.
personalizzata sia sui prodotti sia nella vita Poche settimane fa Federico è sbarcato combinazione con l’artigianato, la vera A Rotterdam si respira aria fresca. Si
quotidiana - e introdotto la possibilità di per la prima volta al Salone del mobile di passione di Federico. “È andata forte sui creano legami che durano nel tempo.
login diretto per rendere compatibili i Milano. Ci è arrivato con nove pezzi di social - aggiunge Pazienza - la mia L’importante, per tutti e a qualsiasi
prodotti con le funzioni di Apple Watch. artigianato. “Io disegno gli oggetti - presentazione dei nove oggetti”, d’arredo latitudine, è sapersi mettere in gioco”.

Si è svolta domenica 13 maggio, nell’aula magna di Psicologia, l’assemblea di bilancio del Credito Cooperativo Romagnolo

Ccr: aumenta la raccolta complessiva, più solidità


S
i è svolta domenica 13 maggio letto tenuto conto di come la banca, nel aumento rispetto al 2016 e molto superiore
a Cesena, presso l’aula magna corso del 2017, abbia assunto una forte al requisito richiesto dalla Bce (6,27 per
della Facoltà di Psicologia, connotazione “retail” orientando gli cento).
l’Assemblea di Bilancio del Credito impieghi delle imprese (solitamente di Il presidente Baraghini nella sua relazione ha
Cooperativo Romagnolo che conta importi significativi) verso Iccrea Banca anticipato i progetti programmati per il 2018,
quasi 7mila soci e oltre 33mila Impresa e anticipando per certi versi l’avvio fra i quali spicca il piano di interventi per
clienti. Il Ccr è ormai l’unica banca del gruppo bancario. l’innovazione tecnologica a beneficio anche
locale operante nella Provincia di Il margine di intermediazione si è attestato a dell’operatività della clientela. Nel 2018 si
Forlì-Cesena ad avere la propria 30,2 milioni di euro in aumento dell’1,2 per svolgeranno anche tutte le attività
sede nel medesimo territorio. cento. È proseguita l’azione di propedeutiche per l’avvio del Gruppo
Il presidente Valter Baraghini e il razionalizzazione dei costi che ha consentito Bancario Iccrea al quale la Banca ha aderito.
direttore generale Giancarlo Petrini una riduzione del 5,5 per cento. Il risultato Nella parte conclusiva dell’anno, sarà
hanno presentato la relazione d’esercizio (-1,8 milioni di euro) risente dello convocata l’Assemblea straordinaria dei soci
dell’esercizio 2017, anno di avvio di straordinario intervento, effettuato anche in per deliberare le modifiche allo Statuto
importanti progetti su base annua, ma anche pluriennali, dopo un 2016 in cui si è chiave prospettica, sui crediti deteriorati Sociale e l’adesione al Patto di coesione che
completato il processo di fusione. (Npl) con un accordo di cessione per 70 sanciranno l’avvio ufficiale del gruppo
Il direttore generale Petrini ha illustrato ai soci i risultati dell’esercizio: la raccolta milioni di euro già perfezionato per 35 nel previsto per il 1° gennaio 2019 e che
complessiva raggiunge 1,2 miliardi di euro con un incremento dell’1,5 per cento, 2017 e per i restanti 35 entro il 30 giugno consentirà al Credito Cooperativo
grazie anche all’azione di consulenza e di ricomposizione dei risparmi della 2018. Romagnolo di offrire i servizi di un grande
clientela che hanno privilegiato le soluzioni del risparmio gestito, il quale cresce su Per quanto riguarda la solidità patrimoniale gruppo bancario pur mantenendo la propria
base annua del 18,2 per cento. Il perdurare dell’incertezza economica ha portato gli della Banca, il Cet1, a livello consolidato, a identità locale e il radicamento nel territorio
impieghi a 605,5 milioni di euro, in contrazione del 4,8 per cento. Questo dato va fine 2017 si è attestato al 12,83 per cento, in di competenza.
Cesena Giovedì 17 maggio 2018 11

Firmato l’accordo per la valorizzazione dell’insediamento universitario cesenate 105 anni


visto susseguirsi ditte fallite e cambi
FOTO SANDRA E URBANO, CESENA
di normative), la seconda parte del
campus sarà pronta nel 2021. FOTO
SANDRA E URBANO
La firma è avvenuta nell’ambito CESENA
dell’incontro “Investire in
Università, che gran bella
avventura”, organizzato dalla
Consulta universitaria presieduta
da Mirko Grammatico: “Questo
Campus cambierà radicalmente la faccia
della città di Cesena come Comune e
comunità universitaria. La prossima
inaugurazione può sembrare un
traguardo, e sicuramente lo è. Ma
dobbiamo da oggi tutti, comunità
universitaria e cittadinanza, impegnarci
per far funzionare quel nuovo ecosistema
che si verrà a creare”.
Grande festa al centro diurno
L’occasione è stata propizia per tracciare
la storia del decentramento universitario “Nuovo Roverella” lunedì 14 maggio
in Romagna e a Cesena in particolare, con per i 105 anni di

Investire in Università ringraziamenti comuni al ruolo svolto da


Serinar e dalla Fondazione Cassa di
Risparmio. In particolare, Grammatico ha
ringraziato, oltre all’Amministrazione
Pio Giorgetti
Nonno Pio, che gode di buona sa-

Che gran bella avventura comunale e al presidente di Campus


Luciano Margara, l’ex assessore Tommaso
Dionigi: “che all’inizio mi ha guidato e
sostenuto. Ma se oggi siamo qui, e presto
lute, è nato a Montilgallo di Lon-
giano il 13 maggio 1913. Ha sempre
fatto il contadino e ha cambiato po-
dere più volte fino a quando, negli

L
e pietre ci sono e altre ne al centro il Campus dell’ex Zuccherificio, all’Ex Zuccherificio, è grazie al lavoro di anni ’60, ha potuto acquistare un
seguiranno. Ora la sfida vera per il ormai pronto nella parte che ospiterà la squadra. Lavoro di squadra che terreno a Calisese dove vive ancora
Campus universitario di Cesena sta Scuola di Ingegneria e Architettura. Il dobbiamo sempre portare con noi”. con il figlio Arnaldo e la nuora Co-
nei servizi, ma anche su questo fronte trasloco nel nuovo edificio (costato 30 Tra le sfide imminenti, in attesa del rinna.
arrivano buone notizie. milioni di euro e di quasi 20mila metri completamento del Campus, quella dei Vedovo dal 1974, durante l’ultima
Lunedì scorso, all’ex Macello di Cesena, il quadrati) partirà già il prossimo mese, servizi: ristorazione, linee di trasporto e guerra mondiale è stato militare in
rettore dell’Università di Bologna con l’apertura prevista agli studenti il 16 altro. Anche su questi temi il rettore Croazia.
Francesco Ubertini e il sindaco di Cesena settembre e l’inaugurazione a fine Ubertini ha promesso il pieno supporto A Pio Giorgetti sono arrivati gli au-
Paolo Lucchi hanno controfirmato ottobre. Dopo di che partirà il cantiere dell’Università: quello dell’ex guri dal Venezuela, dove opera il fi-
l’accordo (già siglato dal Ministero per realizzare a pochi metri la nuova sede Zuccherificio non sarà una glio don Derno, e dal Kenya dove si
dell’Istruzione e Università) per la di Psicologia (6mila metri quadrati), lo concentrazione di facoltà, ma un campus trova suor Carletta Bondi, sorella
valorizzazione dell’insediamento studentato e altri servizi comuni. Se tutto vero e proprio. della nuora.
universitario cesenate. Accordo che vede procederà senza intoppi (il primo lotto ha MiB

roseguono gli effetti della perturbazione atlantica “Se con il maltempo degli scorsi mesi le albicocche temperature estive, stiamo vivendo una classica
Punasulle regioni dell’Italia settentrionale interessate da
serie di fenomeni temporaleschi, frequenti e
erano state danneggiate, adesso sono state del tutto
colpite”. A dichiararlo è Andrea Ferrini, presidente
variabilità primaverile.
Variabilità stagionale o imprevista?
intensi su Lombardia, Veneto, Toscana ed Emilia- Coldiretti Forlì-Cesena. “Il nostro territorio - denuncia È una costante degli ultimi anni. Nulla di imprevisto,
Romagna. Condizioni meteo alla base di rapidi Ferrini - è interessato da impulsi freddi che con piccoli ma aumentano le frequenze.
cambiamenti di clima con temporali che succedono a temporali hanno colpito varie zone: dall’alto Cesenate
ore di sole e portano ad abbassamenti significativi delle fino a Gambettola. Si sono registrate anche grandinate I danni causati dalle grandinate hanno una copertura
temperature. Questa primavera non fa che sorprendere. locali su scala di cinque chilometri”. assicurativa sui raccolti?
Al sole si alterna il maltempo con piogge, forti raffiche Stiamo comunicando ai soci l’evento dannoso
di vento e grandinate che stanno interessando ampie Maltempo che caratterizzerà anche i mesi estivi? caratterizzato da colpi di vento, eccesso di pioggia e
Vento e grandine aree dal Ravennate al Cesenate. Anche se l’ultimo
fenomeno atmosferico ha colpito principalmente le
Prevedere l’andamento meteo dei prossimi mesi
sarebbe prematuro. Questa settimana ci attendono
grandine. Diamo loro la possibilità di attivare una
denuncia di sinistro che verrà quantificato al momento
campagne di Lugo, a partire dal 10 maggio scorso lo temperature autunnali fredde. Poi ci sarà una ripresa. del raccolto.
“Fenomeni stagionali” scenario non fa che ripetersi causando danni ai raccolti. Al momento, a seguito di quindici giorni con Alessandro Notarnicola
12 Giovedì 17 maggio 2018 Cesenatico

Cibus di Parma Caritas Granfondo


Giornata Tutto pronto per la Nove Colli
di spiritualità
C
ittà in fermento per la “Nove Colli - Selle Italia”,
con il vescovo la madre di tutte le granfondo. La 48esima
edizione si terrà domenica 20 maggio, con
l centro di ascolto “San partenza e arrivo a Cesenatico, in un grande circuito
I Giacomo” di Cesenatico
propone una giornata di
che inizia a lato del Porto Canale e finisce, dopo le
salite sui colli romagnoli, sul rettilineo del lungomare
Piadina gourmet spiritualità ai membri del cda e ai
volontari Caritas della Diaconia
di fronte alla colonia Agip in viale Carducci. La società
organizzatrice è la “Fausto Coppi” di Cesenatico,
FOTO MAURIZIO FRANZOSI

con lo chef Faccani della carità della Zona pastorale presieduta da Alessandro Spada. L’evento cicloturistico, che attende 12mila partecipanti da tutto il
del Mare. Si svolgerà lunedì 28 mondo, si divide in due percorsi con differenti gradi di difficoltà: quello lungo, di 205 km con tempo
a piadina romagnola Igp è maggio. Il vescovo Douglas massimo di percorrenza di 12 ore, e quello medio, di 130 km con tempo massimo di percorrenza di 7
L diventata una prelibatezza
gourmet grazie allo chef stellato
Regattieri ha accolto l’invito ad
accompagnare il gruppo presso il
ore e 30 minuti. Le partenze sono fissate per le 6 del mattino.
La gara sarà trasmessa, nelle sue parti salienti, in diretta su Rai 3 con la cronaca di Gianfranco
Alberto Faccani. È quanto accaduto nei suo paese natale (Vallalta di Benincasa. Nell’occasione saranno trasmessi servizi su Cesenatico, Cesena e i borghi dell’entroterra.
giorni scorsi a Cibus - Salone Concordia sulla Secchia). Questo Nove Colli è anche solidarietà con l’evento #NoveColli4Children. Un “dream team” composto da ex
internazionale dell’alimentazione di il programma della giornata: alle campioni dello sport e figure di spicco del ciclismo correrà per sostenere i progetti
Parma. Faccani, titolare del ristorante 7 la partenza da Cesenatico; alle dell’Oncoematologia pediatrica di Rimini. Fra le novità di questa edizione, il debutto delle bici
“Magnolia” in centro a Cesenatico, di 10 Messa a Vallalta; alle 12 il elettriche. La speciale griglia sarà composta da 48 ciclisti, senza graduatorie di merito.
recente ha conquistato il prestigioso pranzo; alle 13,30 la visita al A fare da corollario alla granfondo ci sarà la 23esima edizione della fiera “Ciclo&Vento”, l’expo
riconoscimento di due stelle nella Duomo di Carpi; alle 15,30 la internazionale di ciclismo, promossa dalle associazioni di categoria Confesercenti e Confartigianato di
guida Michelin 2018. Fra le inedite visita al campo di concentramento Cesenatico. Per due giorni, venerdì 18 e sabato 19 maggio, ottanta aziende specializzate esporranno
farciture proposte da chef Faccani al di Fossoli; alle 17 il ritorno. nella tensostruttura allestita in piazza Costa e nell’area fieristica predisposta in viale Carducci e in viale
salone di Parma, un rotolo al vitello Costo: 25 euro (pranzo compreso) Roma. Mv
tonnato destrutturato. a partecipante.

Il vescovo di Carupano ospite delle parrocchie


di Cannucceto e Santa Maria Goretti

Venezuela alla fame


e l’indifferenza del mondo
Lanciate due iniziative
D
al 6 al 10 maggio è stato in visita
presso la nostra Diocesi di Cesena-
Sarsina il vescovo di Carúpano, di solidarietà: NELLA FOTO IN ALTO, IL VESCOVO JAIME VILLAROEL RODRIGUEZ DI CARUPANO (IL SECONDO DA DE-
STRA) CON DON GIORGIO BISSONI, DON SAURO BAGNOLI, VALERIO NAVARRA, MARIA BATTIATO IN CI-
monsignor Jaime Villarroel “Un caffè per ilVenezuela” CERO E LA MAMMA. IN BASSO, UNO SCATTO DALLA MISSIONE DIOCESANA IN VENEZUELA
Rodriguez. Nella Diocesi da lui guidata,
situata nella zona nord est del Venezuela, e “Adottiamo una parrocchia”
nello stato del Sucre a est di Caracas, hanno Piccoli gesti di fraternità Il vescovo Jaime, nei vari nelle comunità di santa Maria Goretti e Cannucceto da
operato alcuni missionari fidei donum della incontri che ha vissuto in sacerdoti di Carúpano durante gli studi a Roma. Qui è
nostra chiesa e attualmente presta servizio per un popolo stremato questi pochi giorni, ha stato ospite a cena dalla famiglia Cicero assieme a don
don Derno Giorgetti nella parrocchia di raccontato la triste Giorgio Bissoni per anni missionario in Venezuela, il
Playa Grande. Qui, nel gennaio scorso, si è recato in condizione di vita del popolo venezuelano: un popolo parroco e Valerio Navarra, responsabile del Centro di
visita il nostro vescovo Douglas accompagnato da alcuni disperato. Non ha cibo da mangiare, non ci sono Ascolto Caritas di Cesenatico. In quella occasione sono
sacerdoti e laici della nostra Diocesi. medicine, non ci sono medici. stati presentati e messi a punto assieme al vescovo Jaime
Di fronte all’indifferenza totale di tutti i Paesi e due progetti che da qualche tempo erano allo studio
dell’intera comunità internazionale, la chiesa cattolica si nelle parrocchie di Cannucceto e santa Maria Gretti, per
sta adoperando per dare speranza al popolo dare delle risposte immediate e concrete in aiuto ai
venezuelano, alla ricerca di soluzioni improntate allo sacerdoti venezuelani che hanno prestato il loro servizio
stile della cooperazione, animate e sostenute dallo in queste comunità durante i loro studi a Roma:
spirito di carità. Negli ultimi tempi si registra una grave 1) “Un caffè per il Venezuela”. Rinunciare a un caffè a noi
epidemia di malaria. Occorrono interventi urgenti, non costa nulla. Devolvere l’importo equivalente al
immediati per le emergenze attuali, ma occorre anche Venezuela, permette di sfamare una famiglia per un
studiare e avviare progetti a medio e lungo termine nel giorno.
campo del lavoro e dell’imprenditoria per assicurare al 2) “Adottiamo una parrocchia”. La parrocchia di
paese un futuro. Cannucceto ha deciso di adottare la Parrocchia di El
L’ultimo giorno della sua permanenza nella nostra Pilar di don Robert con una somma annua da
Diocesi, monsignor Villaroel Rodriguez ha fatto visita alla determinare.
parrocchia dedicata a san Luigi Gonzaga di Cannucceto Sono piccoli gesti di fraternità, ma significativi per venire
in Cesenatico con la quale ha avviato legami di amicizia incontro a un popolo stremato, bisognoso di cibo,
e collaborazione, dovuti alla presenza e al servizio svolto medicine, giustizia … e soprattutto di Speranza.

Viale Guglielmo Marconi, 1061


47521- Cesena
tel. 0547 632615
croceverde.cesena@libero.it
a cura di
Alessandro Notarnicola
e Sabrina Lucchi
Anno 1 - n. 3 ◆ Giovedì 17 maggio 2018

Ambiente 2 Ambiente 3 Agricoltura 6


A Cesenatico Hera potenzia Concluso
sventola i controlli il Macfrut
“Bandiera verde” sull’acqua “dei record”
fficientamento ono oltre 2,3 i ifre da capogiro
Emobilità
energetico e Sinvestiti
milioni di euro
dal Gruppo
Cla Fiera
hanno incoronato
ecosostenibile. per migliorare dell’ortofrutta
Gli obiettivi green del l’utenza idrica tenutasi a Rimini
sindaco Matteo Gozzoli domestica dal 9 all’11 maggio

Casa
comune
Valle del Savio.
“Investire nelle risorse
del territorio creando
collegamenti con il tu-
rismo della Riviera”.
Il sindaco
di Bagno di Romagna
Marco Baccini
risponde all’appello
dei commercianti

Il punto gami tra il mondo laico, quello scientifico e i contesti di fedi


diverse, che hanno trovato nel documento papale un riferi-
Scoprire la vita e celebrarla ogni giorno, nonostante le tante
difficoltà, è invece la missione della famiglia Paganelli che
mento politico, oltre la dimensione eminentemente pastorale sulle colline di Ranchio ha dato vita a una realtà inclusiva in

E ra il 24 maggio del 2015 e la Laudato si’, la


seconda enciclica di papa Francesco, si pre-
parava a segnare un momento di svolta epo-
ed ecclesiale. Nel primo capitolo il Pontefice analizza i vari
aspetti dell’attuale crisi ecologica allo scopo di assumere i mi-
gliori frutti della ricerca scientifica oggi disponibile.
cui la parola “diverso” non è contemplata.
Quando parliamo di “ambiente” facciamo riferimento a una
particolare relazione: quella tra la natura e chi la abita.
cale nel dibattito attorno ai temi dell’ambiente Con questo numero di AgriRomagna intendiamo celebrare la “Questo – scrive Francesco – ci impedisce di considerare la na-
e della salvaguardia della famiglia umana, così Laudato si’ traendo spunto dalle parole del Papa. Dall’effi- tura come qualcosa di separato da noi o come una mera cor-
come della gestione complessiva del pianeta cientamento energetico di Cesenatico alla promozione della nice della nostra vita. Siamo inclusi in essa, siamo parte di essa
nell’epoca della globalizzazione. Fin dalla sua terra che deve essere assieme strumento di aggregazione so- e ne siamo compenetrati”. Per questo motivo, un’ecologia
uscita, l’enciclica resa pubblica il 18 giugno ciale e di sana attrazione turistica. Di questo, esempio del ter- integrale deve comprendere le dimensioni umane e sociali
successivo ha suscitato interesse e confronto ritorio locale è la Valle del Savio che offre enormi bellezze ai considerate non separatamente, ma nelle loro interazioni: in
ben al di là del contesto cattolico creando le- suoi abitanti e a coloro che arrivano da lontano per scoprirla. tal senso si può parlare di un’ecologia sociale.
II Giovedì 17 maggio 2018 AgriRomagna

Turismo e promozione in tv: effettuare questo considerevole


investimento è frutto delle indicazioni
turismo Gaia Morara segnalando che nel
periodo coperto dalla campagna l’unico
espresse dal tavolo tecnico cui partecipano pacchetto promozionale speciale dedicato a
in vacanza a Cesenatico le associazioni economiche della città.
Le immagini e gli slogan sono stati
un Comune turistico è quello di Cesenatico.
“Insieme alle associazioni di categoria
er l’intero mese di maggio, a partire da domenica 27 aprile, sui canali selezionati con la collaborazione dei abbiamo scelto di investire sul brand
Pbellezze
Mediaset va in onda una campagna di spot pubblicitari che promuove le
storiche e naturali di Cesenatico.
referenti delle associazioni stesse e
utilizzando frame di filmati resi disponibili
Cesenatico utilizzando la tv insieme al web e
alla radio. L’obiettivo è incrementare la
L’ondata pubblicitaria partita a ridosso dell’inizio della stagione balneare dal ‘Consorzio Cesenatico Bellavita’. Si tratta riconoscibilità del nostro territorio
ha lo scopo di promuovere la vacanza estiva nel territorio che da sempre di “un’azione promo-commerciale facendone percepire le eccellenze, le
offre un’ampia varietà di iniziative per i giovani e per le famiglie. importante per Cesenatico che mira a particolarità e i tratti identitari che ci
L’azione promozionale, che costa 116mila euro, è stata finanziata dal promuovere il nostro brand in maniera contraddistinguono dal resto della costa”,
Comune con i proventi dell’imposta di soggiorno e la decisione di efficace”. Lo ha dichiarato l’assessore al ha commentato il sindaco Matteo Gozzoli.

“Abbiamo pensato a una svolta ecosostenibile. Entro il 2020 inseriremo sgravi e incentivi
Città pulita per chi pratica efficientamento energetico”. A colloquio con il sindaco Matteo Gozzoli

Al largo di Cesenatico
l’accordo con l’azienda Obike. Come la
vede?
Il Comune ha sposato e autorizzato
un’attività privata rappresentata

sventola “bandiera verde”


dall’azienda Obike attiva in diverse città
italiane come Roma e Torino e basato
sull’innovativo sistema del free-floating,
ossia sul flusso libero. L’azienda deposita
in città 3/400 biciclette che serviranno a

C
esenatico dimostra di essere tra i IL SINDACO DI CESENATICO MATTEO GOZZOLI incentivare lo spostamento casa-lavoro
comuni della Romagna più virtuosi: (IN SECONDO PIANO, IL TERZO DA SINISTRA) attraverso l’utilizzo di uno smartphone. È
efficientamento energetico, ALLA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO OBIKE un passo positivo verso un incremento
adeguamento sismico per gli edifici pubblici della mobilità sostenibile e in questo
(con particolare attenzione riservata alle modo esortiamo i cittadini a fare uso di
scuole) e incremento del sistema porta a mezzi ecologici. Ma non è tutto.
porta per la raccolta differenziata.
Con l’imminente avvio della stagione estiva Ossia?
il Comune è pronto ad accogliere le frotte di Sempre restando sul versante delle
turisti che affolleranno spiagge e vie del energie rinnovabili, abbiamo installato
centro aumentando in tal modo l’impegno tre colonnine Enel sul lungomare, a largo
dell’amministrazione affinché città e San Giacomo, nei principali parcheggi.
cittadini possano sostenere senza affanno il
boom turistico. “Quando nel giugno 2016 L’Amministrazione ha investito sull’ade-
sono stato eletto il Comune era guamento sismico degli edifici scolastici.
commissariato. I primi mesi sono stati C’è chi sostiene che è stato perso del
difficili e abbiamo dovuto bloccare tempo. È così?
una serie di iniziative perché il bilancio Il tempo non è stato perso. Già nel 2013
non le consentiva, ma immediatamente sono state fatte due verifiche.
abbiamo investito nella cura dell’ambiente Altre due lo scorso anno per
su diversi fronti”. Lo precisa il sindaco l’ammontare di 20 mila euro. Quest’anno
Matteo Gozzoli che tuttavia, ammette, abbiamo messo a disposizione ben 100
non è pienamente soddisfatto di quanto mila euro e altri 50 per il prossimo anno.
finora raggiunto. “Avrei dovuto fare di più”, In tutto sono 170 mila euro ripartiti
spiega, ma poi aggiunge: “Lo vedo in tre anni. Dall’adeguamento sismico
come uno stimolo per dare sono interessati sei edifici scolastici
il massimo perché la città lo merita. la cui manutenzione sarà definita
Saranno i miei concittadini Il Comune ha investito in Luce 3. Come Rifiuti e privati. Il servizio si estenderà dopo aver precisato la tipologia di
a decretarlo”. procede? a tutti i quartieri della città? interventi.
Il servizio Luce 3 non riguarda solo la Per il momento molto è stato fatto sulla
È in corso un processo di efficientamento gestione degli impianti di pubblica parte pubblica. Riguardo le utenze Infine, inizia la stagione balneare. Qual è
energetico. Quali gli obiettivi? illuminazione, ma consiste in una totale domestiche, i primi due quartieri lo stato di salute del litorale?
Il Comune, a seguito dell’adesione alla riqualificazione energetica dell’impianto che interessati nel settembre 2017 sono stati Ottimo. Il Comune ha un contratto di
convenzione Consip-Citelum riferita comporterà, in termini energetici, un Madonnina e Cannucceto che contano servizio che rientra nel servizio con Hera
all’affidamento dei servizi luce e dei servizi risparmio in percentuale di circa il 63,5 per i 6 mila abitanti. Sul privato la leva che deputata a occuparsi della pulizia
connessi per le Pubbliche Amministrazioni cento sui consumi storici del Comune. attiveremo sarà con il nuovo piano dell’arenile, soprattutto quando ci sono
ha avviato il progetto relativo alla gestione Risparmio che ci permetterà di ridurre regolatore da approvare entro il 2020. versamenti da parte del mare. Sorge un
della pubblica illuminazione oggi in corso. notevolmente le tonnellate di Co2 che Inseriremo sgravi e incentivi per coloro problema: quando viene effettuata la
Stiamo passando dal sistema tradizionale di impattano, in modo indiretto, sull’ambiente, che praticano efficientemento pulizia della spiaggia i mezzi prelevano
lampade al sodio al led con un abbattimento in linea con i principi che questa energetico, come le aziende e le rifiuti e sabbia. Stiamo lavorando per
considerevole di costi e di produzione di Amministrazione, con l’adesione al nuovo strutture alberghiere. recuperare la sabbia che andrebbe
Co2. Nell’arco di un anno e mezzo, fine 2019, patto dei sindaci al 2030, sta portando avanti gettata. Si tratta di un sistema di
convertiremo quasi tutti i 9000 punti luce in previsione del nuovo Piano di azione per Il Comune è ormai mosso da una spin- vagliatura che andrebbe a separare rifiuti
che abbiamo in città. l’energia sostenibile e il clima. ta green. Tendenza rappresentata dal- da detriti naturali.
AgriRomagna Giovedì 17 maggio 2018 III

L’acqua
del rubinetto?
L’investimento
migliore
Nell’ultimo triennio sul solo territorio
cesenate nelle infrastrutture di gestione
del ciclo idrico Hera ha investito
oltre 2,3 milioni di euro,
di cui più di 800 mila nel solo 2017

D
urante la scorsa stagione estiva trattamento di alto qualità è assicurata da oltre 2 mila
l’Emilia-Romagna, assieme a molte livello, verifica controlli al giorno (regolati dai decreti
altre regioni italiane, ha dovuto costantemente il livello legislativi n. 152/2006 e n. 31/2001),
subire una significativa mancanza di di prestazione degli effettuati sia da Hera, sia da Romagna
risorse idriche dovuta all’assenza di impianti (controllo di Acque che dall’Ausl, per garantire la
piogge. Gravi danni sono stati riscontrati processo) e svolge massima conformità ai requisiti
dagli agricoltori che hanno dovuto fare i un’attenta vigilanza normativi. Non bisogna dimenticare che
conti con la siccità che ha condizionato sullo stato di l’acqua di rubinetto non solo è sicura,
negativamente l’andamento dei raccolti. conservazione delle reti ma consumata al posto della minerale
L’acqua è il bene più prezioso che la di distribuzione. produce sia benefici ambientali sia un
Terra offre all’uomo. Sempre di più, di consistente risparmio economico: a oggi
recente, persino dai rubinetti di casa Cresce la spesa per la il 36 per cento dei clienti Hera ha scelto
esce acqua di alta qualità garantita dai 2 bolletta dell’acqua: in l’acqua del rubinetto, evitando la
mila controlli al giorno messi in atto dal dieci anni un aumento produzione e movimentazione di 250
Gruppo Hera. “Non bisogna dimenticare dell’87 per cento. Qual milioni di bottiglie di plastica. Con circa
che l’acqua di rubinetto consumata al FRANCO FOGACCI, è la situazione nel Cesenate? 2 euro si possono comprare 6 bottiglie di
posto della minerale produce sia DIRETTORE DI ACQUA DI HERA Le tariffe del servizio idrico integrato acqua minerale al supermercato oppure
benefici ambientali sia un consistente (che comprende acquedotto, fognatura e mille litri di acqua del rubinetto.
risparmio economico”. A dichiararlo è depurazione) sono stabilite dall’Autorità
Franco Fogacci, direttore di Acqua di di Regolazione per Energia Reti e Il Gruppo Hera investe nell’innovazio-
Hera. Ambiente (Arera) in base alla normativa ne. Sono previsti progetti di migliora-
nazionale, che stabilisce che la tariffa mento del sistema idrico?
Cosa si intende con “acqua a km 0” e co- Franco Fogacci, deve essere determinata in modo da Fra i progetti più innovativi va ricordato
me gli investimenti idrici coinvolgono direttore di Acqua di Hera: coprire tutti i costi di esercizio e quelli il sistema di ricerca delle perdite occulte
anche il comprensorio cesenate? “Oggi il 36 per cento relativi agli investimenti. Da questa nelle reti idriche con sistema satellitare,
Per acqua a km 0 si intende l’acqua di premessa si deduce che l’aumento che si basa sulla stessa tecnologia
rete che arriva ai clienti senza gli impatti dei clienti Hera ha scelto nell’ultimo decennio è dovuto al utilizzata per cercare l’acqua su altri
ambientali dovuti all’utilizzo di l’acqua del rubinetto, notevole incremento degli investimenti pianeti. La prima azienda in Italia ad
imballaggi, come le bottiglie in plastica, nel ciclo idrico, che hanno portato il adottarlo è stata Hera, grazie alla
e mezzi di trasporto. Per quanto evitando la produzione nostro territorio ad avere, ad esempio, partnership con Utilis, società israeliana
riguarda gli investimenti, nell’ultimo e movimentazione una percentuale di perdite fra le più che con un team di esperti in geofisica,
triennio sul solo territorio cesenate nelle di 250 milioni di bottiglie basse a livello nazionale. Circa il 60 per idrologia e di gestione della rete ha
infrastrutture di gestione del ciclo idrico cento dei costi operativi del servizio sviluppato una tecnologia unica e
sono stati investiti oltre 2,3 milioni di di plastica. idrico integrato sono relativi all’avanguardia in questo campo. Questo
euro, di cui più di 800 mila nel solo 2017. Con circa 2 euro all’acquedotto, il 29 per cento alla sistema (utilizzabile sia di giorno che di
A tutela della qualità e della continuità depurazione e il 12 per cento alla notte e in qualsiasi condizione meteo) si
del servizio, Hera, secondo operatore a
si possono comprare fognatura. basa sull’analisi, mediante un algoritmo,
livello nazionale per volumi di acqua 6 bottiglie di acqua di una scansione del sottosuolo e
erogata (oltre 300 milioni di metri cubi minerale al supermercato Una delle domande che i cittadini si permette una riduzione notevole dei
l’anno), in qualità di gestore del servizio pongono è: ‘L’acqua che esce dal rubi- tempi di indagine, una precisione
idrico integrato effettua controlli sulla oppure mille litri netto è potabile?’. Quali sono i dati sulla ancora maggiore nell’individuazione
qualità delle acque in tutte le sue fasi: di acqua di rubinetto” qualità? delle perdite dai tubi interrati e una
acquedotto, fognatura e depurazione. Certamente! L’acqua che arriva al programmazione più efficace degli
Inoltre adotta tecnologie e prodotti di contatore, non solo è potabile, ma la interventi di riparazione.

via Melona, 830


47522 Ronta di Cesena
Tel. 0547 353413 - berlini@libero.it
IV Giovedì 17 maggio 2018 AgriRomagna

Abbattimento
LA FAMIGLIA PAGANELLI,
delle differenze ORIGINARIA DI FORLÌ E ORA
PROPRIETARIA DELL’AGRITURISMO
ed eccellenza della “A CA’ NOSTRA”
A RANCHIO DI SARSINA.
DA SINISTRA, ANGELA LOMBARDI,
terra romagnola. ROBERTO PAGANELLI,
VALERIA E RICCARDO
L’agriturismo “gestito”
da un ragazzo down
e dalla sua famiglia

o A ca’ nostra
Agriturism

La vita sulle colline di Ranchio


iverso da chi? Spesso non è facile dar voce ad

D
dell’esperienza di A ca’ nostra che nasce nel 2012 lungo angolo di paradiso abbattendo ogni barriera
alcune situazioni soprattutto se sono il cammino di San Vicinio e che ancora oggi è in architettonica e culturale. “Dare vita a un agriturismo
straordinarie per loro natura, ma alcune storie continua crescita con l’introduzione di progetti non bastava”, confessa la mamma-imprenditrice, “per
nascono per essere raccontate e per fare in didattici e terapeutici. Roberto, infatti, oltre a essere questo con Riccardo, e dopo con Roberto, abbiamo
modo che vengano assunte a modello da coloro che un cuoco straordinario capace di rinnovare i piatti pensato a una realtà che accogliesse tutti, turisti, gente
ancora non hanno trovato ispirazione nella bellezza della tradizione romagnola con alcuni sapori della del luogo e persone con disabilità”. “L’intuizione nasce
della vita. È questo il caso del casale che spunta a cucina americana, è fisioterapista specializzato in da Riccardo e dall’attività di Roberto. Oggi c’è necessità
Ranchio di Sarsina, una struttura in pietra arricchita di neuro-riabilitazione e dalle sue competenze nasce la di abbattere le barriere architettoniche per rendere
una casetta edificata ben trecento anni fa sulle colline volontà di introdurre l’agricoltura sociale tra le attività una struttura accessibile a tutti. Le nostre stanze sono
romagnole e che tra le quattro mura custodisce la dell’agriturismo. state pensate per ospitare persone con sedie a rotelle e
famiglia di Angela Lombardi e Roberto Paganelli. anziani, affinché possano muoversi con libertà e senza
Innamorati da circa quarant’anni, i due forlivesi hanno
“Dal tacco a spillo ostacoli”.
trasformato la loro abitazione in un agriturismo per alla sedia a rotelle” Se hai un buon approccio con le persone le incontri.
dare un futuro e una possibilità di vita vera al loro figlio È questo il motto di Angela che si respira non solo negli “La dimensione dell’incontro qui è fondamentale”,
Riccardo, nato con la sindrome di down. ambienti in cui vivono e lavorano, ma anche nei volti assicura Angela. “Entrano ospiti - prosegue - ed escono
Due stanze dove alloggiare nella pace di Ranchio e una della famiglia che ha creato in quel di Ranchio un vero amici. Lo stesso nome A ca’ nostra richiama
sala dove poter assaggiare i prodotti l’accoglienza”.
della terra distinti da un’alta qualità e
dalla cura con cui vengono presentati L’agriturismo si regge
agli ospiti di A ca’ nostra, l’agriturismo sulla forza di Riccardo
di cui Riccardo è responsabile grazie al e dei suoi genitori
sostegno dei genitori e della sorella
Valeria. Nato nel 1990, Richy, come lo Di tanto in tanto subentra la sorella
chiamano in famiglia, è nato con la Valeria, educatrice. “Non abbiamo
sindrome di down e con la passione dipendenti - spiega Roberto - sia
per la terra. perché non ci sono le possibilità
Diplomatosi all’Istituto Persolino- finanziarie sia perché è la nostra
Strocchi di Faenza, indirizzo agrario, si filosofia di vita. Da noi non viene
è trovato a essere un vero imprenditore chi desidera la cucina classica
agricolo avendo sulle spalle le romagnola di base, ma chi apprezza
responsabilità di 13 ettari di terra, di il piatto della tradizione rivisitato e
cui 5 coltivabili, e la gestione di un da gustare in un clima familiare”.
agriturismo nel quale non ci si sente Il menù di A ca’ nostra, infatti, è
clienti ma ospiti, se non parte della composto da specialità preparate
famiglia. con i prodotti della terra romagnola.
“Lavoro la terra con papà, raccolgo la Per far sì che il turista possa
legna. Da adolescente - spiega assaporare più prodotti, i Paganelli
Riccardo - ho sviluppato passione per assieme
la natura, ho fatto equitazione e nuoto ad altre 15 imprese agricole tra
molto bene. Essere a contatto con la Sarsina e Mercato Saraceno hanno
gente mi aiuta molto. Ogni sorriso mi fondato il consorzio “Terra e
dà la forza di continuare nel mio tartufo”, un modo per promuovere il
lavoro, che è anche della mia famiglia”. made in Romagna che nasce anche
È proprio la famiglia alla base dalle bellezze della Valle del Savio.
AgriRomagna Giovedì 17 maggio 2018 V

Promuovere SCORCIO DELLA DIGA DI RIDRACOLI


SOTTO, IL SINDACO DI BAGNO DI ROMAGNA
MARCO BACCINI

laValle del Savio


La richiesta
degli albergatori
“È necessario creare collegamenti
con il turismo della Riviera altrimenti
si mette in atto una politica suicida.
Non abbiamo abbandonato il territorio,
ma ci siamo resi conto che c’è
un potenziale di sviluppo enorme”

I
ncrementare sempre e soltanto il Tanto che, solo per Riviera abbia una capacità attrattiva
turismo in Riviera non fa bene le prime emergenze superiore rispetto all’Appennino. Con
all’entroterra romagnolo che è ricco (quelle riferite agli gli eventi di promozione, grazie alla rete
di storia e cultura alle volte troppo poco ’Interventi termale e al Giro d’Italia, l’intero
noti anche alla gente del territorio. È indifferibili e territorio sta avendo un gran richiamo.
questo l’appello degli albergatori della urgenti’ previsti
Valle del Savio che si rivolgono alle dall’articolo 10 In questo comuni e commercianti col-
rispettive Amministrazioni comunali della Legge laborano?
chiedendo minor campanilismo e Regionale 1/2005 Gli operatori turistici devono essere
maggiore cooperazione. Uno spirito di sulla Protezione all’avanguardia e capire quali servizi
collaborazione e un buon dialogo Civile) è già stato offrire come in Riviera fanno da
nascono proprio dalle attività presentato alla vent’anni. Il Piano di sviluppo regionale
commerciali del territorio che Regione un conto di conta molte proposte che premiano i
canalizzano i flussi turistici in luoghi 600 mila euro che si progetti di sviluppo e start-up.
come Sarsina, ad esempio, poco visitati affianca alle somme
nel corso dell’anno e della stagione richieste per far A parere suo la Valle del Savio gode di
estiva. “È necessario creare fronte ai danni tutti i servizi necessari ai residenti?
collegamenti con il turismo della provocati dalla neve. Sul fronte Questo è il tema più sentito dalle
Riviera altrimenti si mette in atto una
politica suicida. Non abbiamo
Il sindaco delle risorse necessarie
all’apertura dei lavori Marco
Amministrazioni comunali. I servizi
sono quel meccanismo che permette
abbandonato il territorio, ma ci siamo di Bagno di Romagna Baccini, sindaco di Bagno di alle famiglie di vivere sul territorio. La
resi conto che c’è un potenziale di Romagna e vice presidente Valle del Savio ha servizi che sono
sviluppo enorme. Invece di lavorare a
Marco Baccini: “Non c’è dell’Unione dei Comuni della sufficienti alla comunità al netto delle
compartimenti stagni dobbiamo dubbio che la Riviera Valle del Savio, ha specificato la problematiche che riguardano la
valorizzare tutto il territorio leggendo il natura delle spese. “L’inverno è disponibilità di risorse e trasporti
turismo nel complesso”. A dichiararlo abbia una capacità stato caratterizzato da una serie pubblici. Come Unione dei Comuni
sono alcune famiglie che proprio a attrattiva superiore diversificata di eventi atmosferici. investiamo 13 milioni di euro l’anno su
ridosso del cammino di San Vicinio A dicembre abbiamo avuto un bilancio di 20 milioni.
hanno dato avvio ad attività rispetto all’Appennino. giornate di vento a cui si
commerciali che promuovono il Nell’ultimo periodo affiancano le successive nevicate. Infine, il lago di Quarto. A che punto
territorio e i prodotti della terra. Solo per lo sgombero neve sono sono i lavori per la riqualificazione?
Tuttavia, se da una parte la Valle del con gli eventi di stati necessari 156 mila euro”. Si tratta di un progetto che
Savio risulta ad oggi per certi versi Inoltre, aggiunge Baccini, per le l’Amministrazione comunale di Sarsina
inesplorata, dall’altra non poche promozione, grazie alla rete opere di ripristino e per ha condotto in modo molto autonomo
difficoltà sono state riscontrate in termale e al Giro d’Italia, l’asfaltatura delle strade comunali e singolare. Al momento la concessione
occasione dell’ondata di maltempo e e limitrofe sono stati richiesti dello specchio del lago è data ad Enel,
delle successive frane che hanno reso l’intero territorio circa 280 mila euro. molto si potrebbe fare per destinare il
più difficoltoso il passaggio in alcuni
dei comuni, i più piccoli, e alcune
sta avendo Sindaco, smottamenti e maltem-
lago al turismo collegandolo a quella
valle dei laghi molto presente a Bagno
abitazioni fino a pochi giorni fa. Per un gran richiamo” po a parte, quali dati turistici ri- di Romagna, ossia dei tre laghi che
quanto riguarda il territorio dell’Unione guardano la Valle del Savio? attraggono turisti durante l’anno.
Valle Savio il quadro si presenta critico, Negli ultimi tre anni abbiamo Abbiamo avviato un tavolo di lavoro e
con un alto numero di frane, registrato un aumento di presenze siamo alla ricerca di finanziamenti della
specialmente nei Comuni montani. importante. Non c’è dubbio che la Regione. Al momento nulla è definito.
VI Giovedì 17 maggio 2018 AgriRomagna

Agri-Urban e BeePathNet I due progetti ecosostenibili promossi dal Comune di Cesena


Una rete europea di inziative a supporto della terra
“S
ono molto soddisfatta dell’esito
di Agri-Urban”. A dirlo è l’asses- CESENA E FORLÌ SONO FRA LE 14 CITTÀ ITALIANE CHE PARTECIPANO AI PROGETTI AP-
sore alla Sostenibilità ambien- PROVATI NELL’AMBITO DEL PROGRAMMA UE DI COOPERAZIONE TERRITORIALE URBACT.
tale ed Europa Francesca Lucchi che nel- Se Cesena fa parte della rete ‘BeePathNet’ insieme a Lubiana (Slovenia) e Bydgoszcz (Polonia);
la straordinaria cornice di Macfrut 2018 Forlì, invece, appartiene al network ‘OpenHouses’ con Ujbuda (Ungheria) e Gheorgheni (Ro-
pensa all’impegno dell’Amministrazione mania), che lavora alla creazione di un festival per celebrare il patrimonio culturale e i valori
comunale di Cesena che in questo ulti- comuni delle città.
mo anno ha sostenuto il mondo delle
start-up nel settore agricolo.
Educazione a una sana alimentazione, che a Cesena ha portato un finanziamento di tato i rappresentanti sloveni e polacchi as-
mercatini di quartiere per promuovere i circa 50 mila euro, ha raggiunto la sua conclu- sieme al Lead Expert Klemen Strmsnik per
prodotti della terra locale e per qualifi- sione. “Agri-Urban è nato per definire strategie cominciare a lavorare sul progetto, analiz-
care alcune aree della città. Sono solo a sostegno dell’imprenditoria del settore e fa- zando la situazione delle tre città coinvolte
due delle iniziative individuate dal Pia- vorire la creazione di nuovi posti di lavoro sul- (Cesena, Lubiana e Bydgoszcz). La tavola ro-
no di azione integrato che il Comune di la base di potenzialità presenti sul territorio”, tonda è iniziata lunedì 8 maggio alla pre-
Cesena ha messo a punto, con il coinvol- spiega Francesca Lucchi ricordando che da senza dell’assessore all’Europa Francesca
gimento degli attori del territorio, nel- sempre l’economia del Cesenate si è basata Lucchi nella sala degli Specchi che poi ha
l’ambito del progetto europeo Agri-Ur- sull’agricoltura. Adesso, però, è il momento di accompagnato i partner europei a visitare
ban. dare il benvenuto a un’altra iniziativa. Si tratta l’apiario di Villa Cutrì gestito dall’Istituto
Partito oltre due anni fa con lo scopo di di BeePathNet, progetto europeo (finanziato da Lugaresi di Cesena. Nella stessa giornata,
dare vita a un network internazionale per Urbact III) nato con l’obiettivo di promuovere inoltre, è stato presentato il progetto BCity,
lo sviluppo agroalimentare nelle città di strategie per lo sviluppo dell’apicultura urba- avviato nei mesi scorsi per promuovere la
piccole e medie dimensioni, il progetto, na. Nei primi giorni di maggio Cesena ha ospi- formazione sull’apicoltura.

Macfrut da record alla Fiera di Rimini


Superati i 1.500 buyer dal mondo
Una grande presenza
per tutta la filiera
dell’ortofrutta e non solo Molteplici le novità:

“L
e premesse di una grande edizione c’erano
tutte e sono state rispettate a pieni voti”. A 8 padiglioni su un’area di
dichiararlo sono gli organizzatori della
35esima edizione di Macfrut, al termine 55 mila metri quadrati. Oltre
della fiera che ha fatto registrare dal 9 all’11 maggio la al“Macfrut Field Solution”,
presenza di circa 43mila visitatori, a fronte dei 39mila ben 15 mila metri dedicati
dello scorso anno. “Un risultato - dicono - partito dalla all’area della pre-raccolta,
svolta del 2015 con il cambio di location a Rimini,
consolidatosi in questa edizione da una impetuosa anche l’“AcquaCampus”
crescita internazionale: il 25 per cento delle presenze
sono state oltreconfine, con arrivi da tutto il mondo”. manifestato la propria gratitudine alla regione Emilia- ha dichiarato Piraccini parlando di risultati resi possibili
Particolarmente positivo il bilancio del Tropical Fruit Romagna che in Italia è quella che investe maggiormente grazie al supporto dell’Emilia Romagna. “Sono tante le
Congress, novità di quest’anno, che ha raccolto il gotha nel settore primario. “Macfrut - ha spiegato alla presenza sfide per il mondo dell’ortofrutta, non mancano le
mondiale delle filiere di mango e avocado, con la dei sindaci di Cesena e Rimini e dell’assessore regionale difficoltà, ma il futuro è ricco di opportunità. Questo è un
presenza di 300 operatori, l’80 per cento dei quali esteri. alle politiche agricole Simona Caselli - cresce dal punto settore animato da tanta effervescenza”, ha concluso.
È probabile che l’iniziativa avrà un seguito. di vista quantitativo. Registriamo un incremento del 100 Molteplici le novità di questa edizione composta da 8
Nella mattinata di mercoledì 9 maggio, prima del taglio per cento in più negli ultimi 4 anni. Crescono gli padiglioni su un’area di 55 mila metri quadrati. Oltre al
del nastro il presidente, Renzo Piraccini ha consegnato il espositori esteri, che sono il 25 per cento sul dato “Macfrut Field Solution”, ben 15 mila metri dedicati
Premio Macfrut alla memoria di Rolando Drahorad, complessivo, è stato superato l’obiettivo di 1500 buyers. all’area della pre-raccolta, particolare spazio è stato
pioniere del marketing ortofrutticolo. A ritirare il Quest’anno - ha ironizzato - abbiamo smesso di dedicato all’”AcquaCampus”, un campo dimostrativo di
riconoscimento la moglie Christine e il figlio Thomas. contarli”. 500 metri quadrati nel quale è stato possibile vedere in
Paolo De Castro e Stefano Bonaccini hanno consegnato Certamente, i due elementi con cui si presenta la vetrina azione gli impianti di irrigazione tecnologicamente più
un premio anche al ministro colombiano all’agricoltura internazionale dell’ortofrutta sono la crescita vertiginosa avanzati, presentati dalle aziende leader mondiali.
Juan Guillermo Zuluaga Cardona e all’assessore e l’internazionalizzazione. Si pensi che solo 4 anni fa i Confermato anche quest’anno il “Macfrut Innovation
all’agricoltura della Regione Veneto Giuseppe Pan. Sono buyer mondiali erano 250, oggi invece superano i 1500. Award” nel corso del quale sono state premiate le
questi i due paesi che hanno patrocinato l’edizione di L’affacciarsi oltre le Alpi guardando al mondo, innovazioni tecniche più significative in termini di
quest’anno che, come avviene ormai da quattro anni a dall’America latina alla Cina, è un altro obiettivo di sostenibilità ambientale ed economica e miglioramento
Rimini, ha fatto parlare i numeri. Lo stesso Piraccini ha Macfrut. “L’internazionalizzazione è un tema strategico”, della qualità dei prodotti.
AgriRomagna Giovedì 17 maggio 2018 VII

Il fogliettone di Gabriele Papi


L’inatteso porcello di Sant’Antonio abate
L’evoluzione del “valore alimentare” dal Medioevo ad oggi

L’ Il maiale, valore alimentare


inatteso porcello di Sant’Antonio Abate, il protettore degli
animali dell’aia contadina, il beato più amato nelle cam-
pagne, il santino devozionale presente in ogni stalla. Per- dal Medioevo ad oggi
ché inatteso il porcello ai piedi del santo? Pensateci: in diversi Il maiale è stato per secoli fondamento
credo religiosi il maiale è bestia aborrita, le sue carni tabù. Nel alimentare (grazie alle sue carni insaccate, la-
cristianesimo, no. Secondo la tradizione apostolica, vangeli alla vorate già allora con il buon sale marino
mano, non conta cosa si mangia, ma come si mangia. È un pic- di Cervia) nella tribolata vita contadina.
colo e affascinante viaggio nella storia provare a rivedere com’è “Del maiale non si butta via niente”,
nato, fuor da leggende e agiografie, il “combinato disposto” del recita un vecchio detto popolare: non a caso
porcello ai piedi del beato, tradizione europea più che millenaria. il classico salvadanaio era a forma di porcel-
Correva l’undicesimo secolo quando le spoglie dell’eremita egi- lino. E non a caso il calendario cristiano cele-
ziano giunsero in Provenza, nella congregazione di Saint-Antoine: bra Antonio Abate il 17 gennaio, nel cuore
da qui spiccò questo culto che poi dilagò in Europa. dell’inverno: i giorni della lavorazione
del maiale. La “festa del porco”, gli ultimi
giorni di carnevale, poi cominciava la Quare-
“Il privilegio del porco” sima. Ultima nota: i maiali d’una volta erano
Anno del Signore 1297. Papa Bonifacio VIII emise una “bolla”, il diversi da quelli di oggi, cugini stretti dei cin-
cosiddetto privilegio del porco, a favore degli antoniani, frati ghiali, tipo – per capirci – razza mora roma-
ospitalieri. Quella bolla papale riconosceva una “antica e provata gnola o cinta senese.
consuetudine”, benefica per i malati. Cioè la “specialità” degli an- Nella nostra pinacoteca comunale c’è un bel
toniani che nutrivano i malati (spesso affamati) con carni di quadro, del 1511, di Antonio Aleotti: “Ma-
porco e lenivano le piaghe prodotte dal “fuoco di Sant’Antonio”, donna con Bambino e Sant’Antonio Abate e
malattia allora endemica e terribile, con un loro unguento; un San Michele”. Guardate il porcello ai piedi di
mix di grasso di maiale ed erbe officinali. La bolla papale senten- Antonio: ha il muso di un cinghiale.
ziava che i maiali dei frati antoniani fossero pubblicamente pro- Gabriele Papi
tetti grazie a una campanella. Forte della concessione quella
congregazione allestì i suoi conventi-ospedali in molte città. MADONNA CON BAMBINO E SANT’ANTONIO ABATE
Anche a Cesena: nel Medioevo il loro convento era situato presso E SAN MICHELE, DI ANTONIO ALEOTTI (1511),
Porta Fiume. PINACOTECA COMUNALE, CESENA

◆ Primo appuntamento il 30 maggio nelle terre di Rio Marano


“Piantiamola”
Supplemento mensile
del settimanale Corriere Cesenate
I mercoledì estivi
Direttore responsabile
Francesco Zanotti
di“Ortiamo Cesena”
O
Redazione, Segreteria e Amministrazione rtiamo Cesena si attrezza sempre di pario all’insegna della musica dal vivo, del- tutti i nostri concittadini che vorranno tra-
via don Minzoni, 47 più. A seguito dello straordinario suc- l’aggregazione e della buona tavola garantita scorrere le serate estive in nostra compagnia”,
47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590, cesso ottenuto sul territorio con la dai prodotti freschi piantati e curati nelle ter- spiegano confessando che il repertorio mu-
fax 0547 328812,
www.corrierecesenate.it strategia 3.0 dell’orto fai da te, i tre giovani re di Rio Marano. Il 13 e il 27 giugno, il 4, l’11, sicale spazierà dagli anni ’60 a cover rock.
Conto corrente postale n. 14191472 imprenditori agricoli, Emanuele Rubinetti, il 18 e il 25 luglio e, per finire, l’8 agosto, dal- Al loro arrivo (tutti gli appuntamenti si ter-
Luana Della Chiesa e Giovanni Belloni (la cui le 19 a mezzanotte, tutti coloro che lo vor- ranno in via Rio Marano, 2775) gli ospiti tro-
E-mail: redazione@corrierecesenate.it storia abbiamo raccontato nel primo numero ranno potranno trascorrere una serata tema- veranno una riproduzione della classica piaz-
agriromagna@corrierecesenate.it
di quest’anno di AgriRomagna), si appresta- tica a stretto contatto con la terra. “Il nostro za di paese. Coccolati dalla musica dal vivo di
Editore e Proprietà no ad affrontare una nuova e inesplorata av- desiderio - spiegano i tre soci - è di avvicina- gruppi che di serata in serata si alterneranno,
Associazione diocesana Corriere Cesenate ventura - su scala locale - che richiede la par- re le famiglie e i più giovani alla terra. Lo fac- potranno assaporare i piatti tipici della cuci-
Autorizz. Trib. Forlì in corso di registrazione tecipazione di tutta la cittadinanza. Si tratta ciamo attraverso percorsi didattici a cui par- na cesenate preparati nel food track di Green
Stampa
di “Piantiamola”, il ciclo ricreativo di serate tecipano genitori e figli, ma non di meno an- Pepper e, se lo vorranno, avranno la possibi-
Rotopress, via Brecce - 60025 Loreto (Ancona) che animerà la campagna cesenate per i mer- che le scolaresche. Adesso, con l’estate alle lità di acquistare i prodotti della terra da un
www.rotoin.it coledì di giugno, luglio e agosto. porte, è il momento di unire lo svago al pro- mercatino approntato in un angolo della
Tappa zero per il 30 maggio quando la picco- fumo dei nostri prodotti. Un’azione di mar- “piazzetta” dove si riuniranno alcuni produt-
la famiglia di “Ortiamo Cesena” alzerà il si- keting? No, piuttosto un regalo condiviso con tori locali.
Valle del Rubicone Giovedì 17 maggio 2018 13

❚❚ Al via sabato 19 maggio. Gara di carretti in notturna il 2 giugno Longiano

A Gambettola una festa dedicata allo sport


renderà il via sabato 19 maggio la 18esima sessanta”, “Gruppo Amici della scuola”; “Gam-

P edizione della Festa dello sport che si pro-


trarrà fino al 2 giugno, impegnando gli im-
pianti sportivi, le vie e le piazze di Gambettola
bettola eventi e “Comitato genitori”.
Sono 22 gli appuntamenti in calendario, che rap-
presentano diverse discipline sportive, da quel-
per tornei, gare ed esibizioni di varie discipline
sportive. La Festa dello sport è organizzata dal-
le più popolari come il calcio, il ciclismo, la pal-
lavolo e la pallacanestro, a quelle meno pubbli-
Una mensola e due targhe
l’Amministrazione comunale che si avvale del cizzate, ma portatrici di valori di assoluto rilievo per “La fontana del ciclista”
coordinamento di Vincenzo Franciosi, respon- dal punto di vista educativo e formativo come le
sabile dell’Ufficio cultura, tempo libero e sport, varie discipline ginniche, pattinaggio a rotelle e iqualificata a Longiano l’antica fontanella
con la collaborazione di una quindicina di asso-
ciazioni, oltre all’Istituto comprensivo di Gam-
skateboard, trekking e mountain bike. Non man-
cherà il “Gran prix de Bosch”, la goliardica gara di
R adiacente alle mura del Santuario. Da sempre
meta di ristoro dei tanti cicloturisti che percorrono
bettola. Questo l’elenco delle associazioni che macchinine spinte a mano (nella foto uno scor- le strade del territorio, è stata ufficialmente
hanno aderito allestendo un calendario ricco di cio della passata edizione), in programma il 2 denominata “La fontana del ciclista”.
eventi: le Asd “Junior Gambettola area 12”; “In giugno, che per la prima volta si disputerà in “L’intervento - ha fatto sapere il sindaco Ermes
sintonia”; “Circolo tennis Gambettola”; skating “notturna”, con inizio alle 20, lungo il consueto Battistini - è consistito nella pulizia della fontana
“Il gabbiano”; “After Skull”; “Cattoli Andrea” di tracciato di corso Mazzini-piazza II Risorgimen- e nel posizionamento di una mensola in marmo e
Cesena e “Il pedale polisportiva gambettolese”; to. Al termine, premiazione della gara di carret- di due targhe. Una raffigura il mitico passaggio
l’accademia “Kodokan Judo”; l’Imc “Volley Gam- tini e di tutte le associazioni e società che hanno della borraccia fra Coppi e Bartali. Nell’altra sono
bettola”, “Hobby Bike club Mtb”; “Irontown ska- partecipato alla Festa dello sport e buffet finale riportati i campioni del ciclismo ai quali è stato
FOTO MARIO (GAMBETTOLA) teboarding”; “Ginnastica Olimpia Gambettola”; offerto dall’Amministrazione comunale. assegnato il premio alla carriera sportiva in
“Gambettola cammina” e le associazioni “TreE- Piero Spinosi occasione delle varie edizioni della 2xbene”.

Una nuova associazione curerà gli eventi in sinergia con Villamarina Unione dei Comuni
I VERTICI DEL “GATTEO MARE SUMMER VILLAGE”
AL TERMINE DELLA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO
fino alla prima decade di settembre.
Tanto spazio alla musica romagnola. ■ Ambiente
Due le settimane dedicate al liscio - dal
2 al 9 giugno e dal 3 all’8 settembre - e In cammino per l’acqua
una - dal 29 luglio al 4 agosto - al folk, al
cui interno troverà spazio “Folkint”, il
primo “festival internazionale dei
folklori”, organizzato assieme al Mei
(Meeting delle etichette indipendenti).
Novità dell’anno la collaborazione con
Villamarina, frazione di Cesenatico
attigua a Gatteo Mare. Definite le aree
dedicate agli eventi: la “bimbiarena” ai
giardini Don Guanella, la centrale
piazza della Libertà e piazza Romagna Si svolgerà da sabato 19 a mercoledì 23 maggio la
Mia in zona Villamarina. Centotrenta “Camminata per l’acqua”, organizzata
gli eventi in calendario, ai quali va dall’associazione “Vivi consapevole in Romagna”,
aggiunta l’animazione itinerante nei attenta alla causa dell’ecosostenibilità.
trenta stabilimenti balneari della costa L’evento, alla sua seconda edizione, tocca i
gatteese a cura dello staff del “Village”, territori dell’Unione dei Comuni Rubicone e Mare,

Gatteo Mare summer village le cui divise, dal tradizionale


monocolore arancione, diventano
variopinte.
unendo, in cinque giorni di cammino, il mare
all’entroterra. Lo scorso anno il percorso si
muoveva lungo il corso del fiume Savio, dalle
Balze al mare.

L’estate inizia il 24 maggio Non mancheranno schiuma party,


talent show, cabaret e scuole di ballo.
Per gli amanti del fitness, un corposo
carnet di offerte sportive, curate
La partenza è prevista per le 8,30 di sabato dal
Camping Rubicone di Savignano Mare. In serata si
arriverà a Borghi. Domenica si visiteranno le
sorgenti del Rubicone, a Sogliano. Il 21 maggio si
dall’Asd “Delphinos”.
camminerà in direzione Lago delle Querce

I
n diretta televisiva su Nuovarete, lo Gli operatori associati sono un Fra le novità inerenti alla promozione,
scorso 10 maggio è stata lanciata la centinaio. Ai vertici Massimo Bondi, un nuovo logo con l’immancabile gatto (Masrola). Martedì 22 maggio il gruppo si dirigerà
finestra quotidiana “Gatteo Mare Tv” Fabio Paglierani, Sandro Teverini, con gli occhiali da sole, una serie di a San Mauro Pascoli, dove, al parco di Villa
e presentata alla stampa la nuova Moreno “il Biondo” Conficconi, Simone gadget a disposizione delle strutture, Torlonia, dalle 19 si festeggerà la “Giornata
associazione “Gatteo Mare summer Gasperini e i rappresentanti un sito internet gestito dagli associati. mondiale della biodiversità” con varie iniziative
village”. dell’Amministrazione comunale. Per quanto riguarda l’appuntamento tra cui il monologo di Roberto Mercadini su “Noi
Si tratta di un organismo pubblico- Investiti per l’animazione della con “Gatteo Mare Tv”, sono previste siamo il suolo, noi siamo la terra”. Mercoledì 23
privato che unisce albergatori, bagnini, prossima stagione 330 mila euro, di cui due ore di trasmissione su Nuovarete alle 18,30 il ritorno al Camping Rubicone.
esercenti, associazioni di categoria e 250 mila da parte dei privati associati e (canale 110 del digitale terrestre) a cura Per gli organizzatori, la finalità dell’iniziativa è
Comune per potenziare l’attrattiva 80 mila da parte del Comune. di Fulvio Bertolini, tutti i giorni dalle 12 duplice: “sensibilizzare sull’acqua, risorsa vitale
turistica di una località che fa di Il calendario degli eventi estivi, che alle 14 con i protagonisti dell’estate da preservare” e, allo stesso tempo, “esplorare
animazione ed eventi il proprio punto prenderà il via giovedì 24 maggio, si 2018. insieme le meraviglie della Romagna, un passo
di forza. svilupperà per settimane tematiche Matteo Venturi alla volta”. Mv

oro polifonico voci bianche Città di avuto un’eccellente organizzazione composta da 21 coristi, diretti dal motivato la consegna del diploma: “Per
C Gambettola sugli scudi. Il coro
dell’istituto comprensivo statale
curata da Leonora Baldelli, pianista di
fama internazionale. La “Sala degli
maestro Mauro Rediano Cacchi e
accompagnati per l’occasione da Terzo
la scelta della qualità dei brani e
l’esecuzione ad alto livello offerta, si
gambettolese “Ippolito Nievo-Giovanni specchi” del Palazzo Bufalini di Città di Campana all’organo e Cristiano Raggi assegna il primo premio nella categoria
Pascoli” venerdì 11 maggio ha Castello è stata l’ottimale location al flauto. Con loro la dirigente riservata alla scuola primaria”.
partecipato a Città di Castello (Perugia) della manifestazione. scolastica dell’istituto comprensivo Applausi d’entusiasmo e tanta
al XX Concorso musicale nazionale Della categoria in cui ha gareggiato il Francesca Angelini. Una nutrita commozione, soprattutto da parte di
“Zangarelli”, ottenendo il primo posto coro gambettolese facevano parte rappresentanza di genitori e del coloro che hanno affrontato per la
nella categoria riservata a “cori più gruppi provenienti da Lucca, Ancona e direttivo del coro, compresi il prima volta una competizione canora,
GAMBETTOLA strumenti e cori soli scuola secondaria
di primo grado e scuola primaria”, con
Città di Castello. I padroni di casa sono
risultati i vincitori del concorso per il
presidente Sanzio Zamagni, il tesoriere
Mauro Vernocchi e Cinzia Zanelli, ha
hanno fatto da corollario all’ennesima
gemma che va a incastonarsi nel
il punteggio di 98 su 100. miglior punteggio ottenuto fra tutte le seguito con trepidazione la lettura del diadema di successi ottenuti nel corso
Coro premiato Il concorso “Zangarelli”, che ha il
patrocinio della Regione Umbria, ha
categorie (100 su 100).
La formazione gambettolese era
verdetto finale emesso dalla giuria
esaminatrice. I giurati hanno così
degli anni.
Ps

via Kennedy, 30
47035 Gambettola (Fc)
Tel. e fax 0547 58625
promoinfissi@gmail.com
www.promoinfissi.ifortinfissi.it
14 Giovedì 17 maggio 2018 Valle del Savio

Notizie brevi Due liste lla fine saranno due le liste a contendersi il di giudicare e di mettere in dubbio il nostro profondo

per Sarsina A governo del Comune il prossimo 10 giugno,


Sarsina Nostra con candidato sindaco Enrico
rispetto per questa istituzione (la famiglia - n.d.r.)”,
tra l’altro “senza conoscere minimamente i candidati
■ Giovani Cangini e SiAmo Sarsina con candidato sindaco
Francesco Romagnoli (la cui presentazione ufficiale si
della nostra lista”. E insieme al candidato sindaco
Francesco Romagnoli i candidati in lista sono i giovani
è tenuta martedì 15). Il Popolo della Famiglia ha Nicolò Rossi, Michela Taccioli, Dario Bucci, Benedetta
Estate attivi! rinunciato per non avviare una competizione “a Mondardini e Luca Varani, altri sarsinati come
Entro il 20 maggio i giovani di Mercato vantaggio della lista di centrosinistra che è Francesco Bravaccini, Milva Ostolani, e Simona
Saraceno dai 16 ai 18 anni possono aderire notoriamente contraria ai nostri valori”. SiAmo Gualtieri e persone che hanno già avuto esperienze
a "eSTATE ATTIVI", due settimane di Sarsina risponde e giudica come minimo amministrative e politiche come Michele Buldrini,
impegno civile “inappropriato” che il Popolo della famiglia, con Giovanni Faggi, Giovanni Sampaoli e Massimo Rigoni.
volontario nel “persone lontane dal nostro paese, si arroghi il diritto Alberto Merendi
periodo 11
giugno-31
agosto, in
alcuni servizi
presso realtà
associative a I 50 di don Ezio
nelle amate Chiese
fronte dei quali
i partecipanti
riceveranno un bonus di 100 euro per
acquisto per libri e materiale scolastico.

D
Tutte le proposte sono visibili sul sito del omenica 20 maggio a San Fortunato in Turrito, nell’ambito
comune e provengono da parrocchia della tre giorni di festa parrocchiale, durante la Messa
Sant’Andrea Apostolo in Piavola, delle 11 don Ezio ricorderà il 50° anniversario di
cooperativa Cisa presso il Centro diurno sacerdozio. Don Ezio, nato nel 1943 nella parrocchia di
per disabili, associazione Amici di casa Saiaccio, entra in prima media nel seminario di Sansepolcro in
insieme e Tennis club mercatese. quanto Saiaccio era l’ultima parrocchia della diocesi di Sarsina, e
gli amici che entravano con lui in seminario erano tutti residenti

■ Centri estivi
nella diocesi di Sansepolcro che
comprendeva le parrocchie esperienza come cappellano a Cesena. Don Ezio si è campanile di Turrito, nel 2009
vicine di Vessa, San Piero, Mercato Saraceno e parroco di adoperato, negli anni 80, per la per il rinnovo radicale del
Domanda contributo Selvapiana. Rientra poi nel Musella. Nel 1974 gli viene ristrutturazione del vecchio santuario e canonica di
seminario di Sarsina e in affidata la parrocchia di Turrito, seminario di Sarsina e, nel Romagnano. Nel 2012, anche
C’è tempo fino al 21 maggio per le famiglie
seguito nel Pontificio seminario che guida tutt’ora, abitando nel 2006, per il rifacimento del tetto con beni di famiglia, costruirà il
che risiedono a Mercato Saraceno
regionale di Bologna, seminario di Sarsina. Nel 1993 nel seminario nuovo. Si nuovo circolo parrocchiale di
interessate a chiedere il contributo per i
diventando sacerdote il 29 si aggiunge la guida della impegnerà, negli anni’80, nella Romagnano. Da due anni è
centri estivi accreditati per bambini e
giugno 1968 a Sarsina, poco parrocchia di Montepetra e nel ristrutturazione della canonica impegnato nel totale restauro
ragazzi da 3 a 13 anni.
prima che il vescovo monsignor 1997 la parrocchia di Sapigno- di Turrito e della creazione del totale del complesso di
Tra i requisiti necessari, che entrambi i
Bandini lasciasse la diocesi e Romagnano, ora diocesi di San circolo parrocchiale, nel 2001 Montepetra. Domenica 20
genitori lavorino e che l’Isee non superi
questa perdesse per sempre il Marino-Montefeltro ma per nella riapertura della chiesa di maggio a Turrito, dopo la Messa
28.000 euro.
pastore residente. Inizialmente secoli facente parte della Sapigno, costruita nel 1960 ma e la processione delle 11, si
Le domande devono essere presentate
don Ezio si reca a Roma per diocesi di Sarsina. Dal 1975 al inagibile per instabilità dal svolgerà il pranzo comunitario
esclusivamente online, tramite il sito del
conseguire due lauree, teologia 1992 don Ezio insegna religione 1986. Nel 1999 si impegnerà per aperto a tutti.
comune.
e filosofia, e fa la prima all’istituto per Geometri di il restauro della chiesa e del Daniele Bosi

Montegranelli
Festa omenica 20 maggio a Tezzo si festeggia la sostegno delle due campane dopo la caduta di una

a Tezzo
D Madonna della Villa. Fino al 1965 questa
festa era all’oratorio settecentesco della
Villa, raso poi al suolo per permettere la
di esse. Gli abitanti sono una settantina.
La parrocchiale, ricostruita e ampliata più volte nei
secoli, è stata interamente rinnovata nel 1998 per
congiunzione della strada Tezzo-Montecastello. l’interesse di don Renzo Marini che ha voluto
Alle 16 la Messa solenne seguita dalla processione mantenere agibile il luogo, sebbene si utilizzi in
con il quadro della Madonna, del 1715, poche occasioni all’anno perché la comunità dal
proveniente dalla Villa. Questo quadro compie 300 1993 segue la vita parrocchiale di Sarsina, non
anni. Seguirà poi la festa sul sagrato con rinfresco avendo più la messa domenicale o il catechismo
e musica. Anche Tezzo ha origini antiche, i per i bambini.
documenti che ci restano risalgono al secolo XI. Ora guida la comunità don Renato Serra, parroco
Lavori importanti alla chiesa risalgono all’inizio di Sarsina.
del ’900. Nel 2007 vengono sostituiti i ceppi di D.B.
Madonna della rondine
Una fiaccolata La signora Anna ha festeggiato i 91 nella casa residenza di Sarsina
el fine settimana a Montegranelli,

N l’antica rocca sulla sinistra del Savio


prima di arrivare a San Piero, si
festeggia la Madonna della rondine,
l’immagine riscoperta alcuni anni fa con la auguriamo - hanno detto dallo staff - che
Madonna che tiene in braccio il Bambino questo importante traguardo possa
Gesù che a sua volta ha tra le mani una essere di auspicio per una felice
rondine, simbolo di primavera e di rinascita. permanenza nella Casa residenza di
Sabato 19 maggio alle 20 partirà una Sarsina e che possa mostrare come il
fiaccolata dalla chiesa parrocchiale di San lavoro all’interno della struttura sia
Piero alla chiesa di Montegranelli, con importante e di grande valore per la
l’immagine della Madonna della rondine; comunità”.
all’arrivo piccolo rinfresco. Domenica alle 11 Si tratta di un vero e proprio record,
verrà celebrata la Messa a Montegranelli e quello della signora Anna, raggiunto per
alle 12,30 si conclude col pranzo all’aperto la prima volta da una ospite della Casa
(per chi si è prenotato). residenza: “30 anni di vita trascorsi in una
Al.me. famiglia speciale che ha saputo dare ad
Anna la serenità e la cura amorevole di
cui ha avuto e ha bisogno”.
La struttura di via XXVIII Settembre, lo

■ Fumaiolo sentieri
Una giornata di pulizia
In struttura da 30 anni scorso 29 aprile, si è resa protagonista di
un altro evento che ha coinvolto
un’attività del centro storico. “I fiori di
Mary” ha scelto come luogo per
Sabato 19 maggio si terrà la giornata per
la pulizia dei sentieri di Alfero e Riofreddo.
E siccome partecipare non è un lavoro ma
come in famiglia festeggiare il ventennale della propria
presenza in piazza Plauto a Sarsina
proprio la Casa residenza “Barocci”.
Per l’occasione lo staff composto dalla
una festa, per ringraziare tutti i volontari coordinatrice della struttura Rosetta
sarà offerto il pranzo. L’iscrizione è

D
a 30 anni ospite della Casa Franco Bartolini. Ha allietato il Marazi-ta, dalla responsabile delle attività
obbligatoria, adesioni presso il Bar Pirs di residenza anziani “F. Barocci” di pomeriggio la fisarmonica di Francesco assistenziali Katia Perini, dall’animatrice,
Alfero, oppure al numero 348 2432617, Sarsina. Il traguardo è stato Balzani. con l’aiuto dei ragazzi del Servizio civile
Gianni. raggiunto dalla signora Anna, 91 Era il maggio del 1988 quando la signora di Sarsina e dei volontari, ha aiutato la
Sempre sabato19 maggio per i motivati e anni, (nella foto) che lo scorso 7 maggio Anna fece il suo ingresso nella struttura fioraia Mary ad allestire il porticato,
ben allenati si organizza l’escursione "Sui ha festeggiato all’interno della struttura. sarsinate. decorare le logge, nella sistemazione di
sentieri di una volta tra Romagna e Con lei c’erano i familiari, il personale Un anniversario che racconta di un bellissimi fiori portati per l’occasione e
Toscana" in collaborazione con il Cai. coadiuvato dalla coordinatrice Rosetta servizio prezioso per gli ospiti che preparare il buffet per la merenda.
Durata 9 ore, partenza alle 8 dalla piazza Marazita, gli ospiti. Per l’amministrazione usufruiscono della residenza e per i loro “E’ stata un’occasione per invitare i
di Verghereto o direttamente a Montione comunale erano presenti il vicesindaco familiari. Un vanto anche per la città cittadini nella Casa dei nostri anziani, per
alle 8,30, pranzo al sacco al rifugio di Gianluca Suzzi che ha omaggiato l’ospite plautina grazie all’attenzione che ogni vivere insieme un pomeriggio di socialità,
Nasseto. con una targa ricordo e l’assessore Cinzia giorno viene dedicata dal personale e dai di vicinanza e di inclusione”, ha
Gradita la prenotazione, referente Foschi. Era presente anche il dottor volontari all’unicità della persona. “Ci commentato la coordinatrice Marazita.
Rossano Sampaoli, tel. 339 4830945.
Radici&Futuro Giovedì 17 maggio 2018 15

LA ROMAGNA TRA MITI E TRADIZIONI. Antonio abitava in un borgo della


Romagna dove le case sbilenche addossate l’una all’altra assomigliavano a un
gruppo di paralitici intenti a chiedere la carità ai viandanti

Per far muovere le mandibole


si attaccò alla campanella del convento COLAZIONE TRA LE RIGHE

Q
uesta settimana voglio raccontarvi un fatte-
rello, con l’intento di divertire. Racconto: Serena Menghi
La situazione economica italiana non è delle Foto: Denise Biondi
migliori, e io ve lo racconto lo stesso con l’intento di Ricetta: Marika Lombardi
strapparvi comunque un sorriso, magari, “a denti
stretti”. Distesi sul prato, in vesti di spettatori senza
Antonio era il padre di Luigino. Abitava con la fami- biglietto, mescolare l’entusiasmo all’attesa.
glia in un borgo della Romagna dove le case sbilenche Lo spettacolo sta per cominciare, fare silen-
addossate l’una all’altra assomigliavano a un gruppo zio.
di paralitici intenti a chiedere la carità ai viandanti. Il sipario bianco si divide in due parti e sul
Quando Antonio e qualche suo vicino andavano in palco un uomo e una donna ballano un val-
paese per farsi una bella sbornia. Dicevano che loro zer. Lento.
in fondo si consideravano fortunati perché la strada Lei, imbevuta di eleganza, volteggia del suo
che portava all’osteria era tutta in discesa. abito nero mentre lui, in uno smoking di latte,
L’inverno era duro da digerire, ma quando arrivava la la accompagna per la pista. L’orchestra intona
bella stagione tutto poteva, per così dire, alleviare la IRONICO FRATE i loro passi così come l’uomo adatta le sue
fame. Soprattutto non c’era da combattere il freddo DALLA BATTUTA PRONTA note alla vita.
che sembrava veramente il biglietto da visita della E DAI MODI ‘SPICCI’
Ed è giorno ed è notte, una piroetta e stop. Si
Morte! Il periodo più propizio dell'anno era il tempo fermano una di fronte all’altro facendo l’in-
A DESTRA,
della mietitura del grano che cominciava dalla pia- UNA CAMPANELLA chino.
nura per poi risalire fino a raggiungere la collina e, via DEL CONVENTO. Le luci di scena si abbassano; c’è silenzio ed
via le quote più alte. DA SEMPRE LA PRIMA ecco, sul palco, l’eclisse.
Il paesello di cui parliamo era posizionato a circa sei- RISPOSTA AI BISOGNI
cento metri sul livello del mare. Ciò induceva i con- DEL VIANDANTE.
MA IN QUESTO CASO NO...
tadini bisognosi a integrare il reddito e a portarsi in
pianura per cercare lavoro. Di buon mattino, per il Plumcake variegato
fresco, un bicchiere all’osteria sotto il compiaciuto
sguardo dell’oste che intravedeva un probabile futuro
saldo di qualche conticino, con la gabbana sulla
spalla, la falce sotto braccio, a passo cadenzato, con
un gruppetto di amici, via per quella strada polverosa negli uomini di Dio, “San Francesco dicono che fosse
che conduce nella bassa ravennate. Qualche sosta e povero come noi!”, raggiungono il convento dei France-
all’Ave Maria si arriva a Bagnacavallo. Si fa sera da- scani che esiste ancora oggi. Con fare ardito, come di chi
vanti alla Palazzina dove i nostri amici trovano fortu- è di casa, Antonio si attacca alla catenella che risuona
natamente ingaggio per “la Bassa”. All’imbrunire i decisa nel chiostro. Si affaccia alla porta socchiusa un
morsi della fame si fanno sentire, l’ingaggio non pre- bel fratone rubizzo e dalla barba fluente, figura incorag-
vedeva la “cena” immediata. Altri allora, nelle stesse giante la richiesta: “Siamo poveri montanari affamati
condizioni si avvicinano ai nostri, tutti senza una lira che andiamo nella “bassa” in cerca di lavoro. Qualcosa
bisognosi di riposo, ma soprattutto di far muovere le da mangiare per noi …Padre?”. E il buon frate: “Vi piac-
mandibole colte da crampi. Antonio: “Andiamo dai ciono le frittelle fredde?”. “Proprio quello che fa per noi!”.
frati. L’anno scorso mi diedero un bel piatto di mine- “Allora friggetele la sera e mangiatele la mattina! Sia lo-
stra!”. Proposta votata all’unanimità. Si capiva che dato Gesù Cristooo!”.
Antonio era un uomo che la sapeva lunga! Fiduciosi Diego Angeloni Ingredienti:
200 gr di farina integrale
3 uova
80 gr di zucchero di canna

Le cose dei nonni Proverbio 100 ml + 30 ml di latte


50 gr di cacao
1 bustina di lievito per dolci
Chi zura e fels n’ha mai ben
I nostri lettori sono La soluzione a “Le cose dei nonni” par set generazion.
della scorsa settimana è: Chi giura il falso non avrà mai pace
invitati a indovinare
per sette generazioni. Procedimento:
l’oggetto della me- masna pévar (macinapepe).
moria. Che cosa è? Dire la verità, essere dei galantuomini è un
La soluzione, rigoro- La soluzione esatta è stata data per preciso dovere, quindi celare la verità era con- Accendere il forno a 180° statico.
samente in dialetto, prima da Daniele Maroncelli che vince siderato veramente disdicevole un tempo, fi- Mescolare insieme la farina, lo zucchero, il lie-
va comunicata alla il libro “Te lo do io il barbone” guriamoci omettere la verità. Ma una cosa vito, le uova e i 100 ml di latte.
redazione da ritirare in redazione, intollerabile era giurare il falso e denigrare Dividere l’impasto in due ciotole e aggiungere
via don Minzoni 47, Cesena. falsamente il prossimo per averne un qualche in una delle due il cacao e i 30 ml di latte.
(redazione@corriere-
beneficio. Giurare contro il vero non merita Creare il primo strato del plumcake con l’impa-
cesenate.it, Tra i partecipanti che hanno dato la so- pietà, così, chi si macchiava di un tale “de- sto al cacao e aggiungere quello bianco.
tel. 0547 1938590). luzione esatta, è stata sorteggiata litto” avrebbe ipotecato non solo il suo bene e Infornare per 30 minuti.
Primo premio: Alice Ravaglia: vince un vassoio di 10 la sua serenità, ma anche quella delle genera-
un libro. bomboloni della tradizione da ritirare zioni future. Caricare di certa malasorte i
Premio a sorteggio presso la pasticceria propri figli, i nipoti e i pronipoti e altri an-
fra tutti “Caffè le millevoglie”, cora dovrebbe essere una buona ragione per
i partecipanti: viale Abruzzi 233 angolo via Lazio essere giusti e non rovinare con le proprie
un vassoio a Cesena (zona stadio). malignità il prossimo. E ci siamo già capiti!
di bomboloni. D. A.

Ingredienti per 4 persone 2 rametti di rosmarino


L’azdora di Romagna 500 gr. di carne di manzo bollita
4 pomodori rossi
sale
pepe
di Giusi Canducci 2 scalogni
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
In un tegame basso e ampio rosolare lo scalogno tritato nell’olio
Lesso rifatto extra vergine di oliva.
Appena lo scalogno sarà appassito aggiungere i pomodori spellati,

L a tradizione dice che si usava “rifare” il lesso, in altre


parole ricuocerlo, quando questo rimaneva o quando
non era gradito. Io dubito fortemente che ai tempi dei no-
privati dei semi e tagliati a tocchetti (in mancanza di pomodori fre-
schi si può usare 350 gr. di polpa di pomodoro in barattolo).
Aggiungere sale, pepe e i rametti di rosmarino.
stri avi avanzasse qualcosa, così com’è improbabile che Far cuocere il sughetto per 10 minuti circa, poi aggiungere la carne
della buona carne non fosse più che gradita! Ritengo che di manzo bollita tagliata a pezzi; farla insaporire
le nostre brave azdore utilizzassero questo metodo per far per altri 15 minuti rigirandola di tanto in tanto
sì che la poca carne “facesse più riuscita”. Cucinato in con delicatezza per non romperla.
questo modo un piccolo pezzo di carne poteva sfamare Se il sugo dovesse restringersi troppo allungarlo
tutta la famiglia. con un po’ di acqua.
Prima di servire eliminare i rametti di rosmarino.
16 Giovedì 17 maggio 2018 Vita della Chiesa

Cei: online da giovedì scorso il portale percorsi di senso attorno a tematiche alle app e ai social network di #CEInews e dei
FOTO SIR
è on line
È d’informazione #CEInews, che
attraverso l’aggregazione e la
convergenza cooperativa dei contenuti punta
particolarmente sensibili e strettamente
legate all’attualità”.
Sulla scia delle opportunità offerte dalla
media collegati alla Cei.
I contenuti di #CEInews sono rilanciati sui
social network più utilizzati come Facebook,
a valorizzare i media della Conferenza multimedialità e dalla cross-medialità, Twitter e YouTube, ma anche sui nuovi
il portale episcopale italiana, la Commissione
nazionale valutazione film (Cnvf) e altre
#CEInews favorisce la sinergia tra le fonti
d’informazione (agenzia, quotidiano, tv,
strumenti di aggregazione che offre il mondo
della content curation come Paper.li,
realtà collegate alla Cei. #CEInews, si legge radio e web) per aprire una finestra di Spreaker, Spark. Su #CEInews inoltre è
di notizie nella presentazione del portale, nasce per condivisione e di dialogo interattivo con possibile seguire da Pc, smartphone e tablet,
“rafforzare la comunicazione della Chiesa tutti. Nelle diverse sezioni del portale sono le dirette streaming di A Sua Immagine della
#CEInews italiana nel dibattito pubblico partendo dalla
notizia per andare oltre la notizia e offrendo
presenti Focus di approfondimento, hashtag
tematici, bottoni e finestre che rimandano
Rai, di Tv2000 e di tutti gli eventi più
importanti della Chiesa italiana.

● La fotografia del ● Dal nuovo libro di ● È necessario riscoprire


documento preparatorio don A. Matteo scrittore la vocazione all’adultità
del Sinodo dei giovani per le edizioni San Paolo propria di ogni uomo

Un “decalogo” che aiuti


la “Chiesa che manca” FOTO SIR

“S
pendi il massimo delle tue preparatorio del Sinodo? della grande salute, della prestanza
energie per convertire gli È una fotografia che ritrae bene i sessuale a ogni stadio della vita, della illuminante quanto suggerisce il Documento
adulti al loro compito giovani italiani, la grande libertà come disponibilità a una con- preparatorio del prossimo Sinodo: si tratta, cioè, di
educativo; insegna a tutti a onorare maggioranza dei quali non si pone tinua rinegoziazione di ogni scelta pensare una pastorale giovanile che sappia tenere conto
la vocazione all’adultità propria di contro, ma sta imparando a vivere esistenziale. Se è vero che si diventa del suo nativo sbocco vocazionale.
ogni essere umano; riscopri la senza il Dio del Vangelo e senza la adulti guardando gli adulti, allora la È questa l’ora di una pastorale giovanile vocazionale.
centralità del terzo comandamento; Chiesa. Nei giovani del nostro Paese situazione oggi è particolarmente Senza questo cambio di prospettiva, la pastorale
insegna a pregare, sempre; credi di la religione rimane quasi sempre e drammatica. giovanile che oggi si continua a proporre correrà il
più nella Bibbia; esci dagli schemi e quasi solo come una sorta di “rumore rischio di allentare la tensione dell’intera comunità
pensa per singolarità; unisci sempre di fondo”. Cosa comporta, tutto questo, per la ecclesiale nei confronti dell’universo giovanile e di non
sacramenti e carità; scommetti sulla pastorale giovanile? sollecitarne il protagonismo.
creatitivà digitale delle nuove È anche il risultato di una “latitanza” Nell’Evangelii gaudium, come si
generazioni; impara dai monaci degli adulti? legge al n. 105, il punto L’auspicio, anche in vista del prossimo Sinodo, è quello
l’arte del silenzio e della La generazione adulta con la quale i d’osservazione del Papa a riguardo di una “presa in carico” collettiva dei giovani?
contemplazione; abbi sempre molto nostri giovani e ragazzi hanno oggi del lavoro con i giovani è Nell’ottica del Documento preparatorio del Sinodo, è a
chiaro in mente cosa significhi essere da relazionarsi è sempre di più una decisamente critico. Purtroppo, le tutta la comunità che sono affidati i giovani, che vanno
adulto credente nel contesto generazione che non vive affatto la sue parole sono lontane dall’aver affiancati nella loro fatica di crescere in un tempo in cui
specifico in cui ti trovi a lavorare”. E’ propria elementare vocazione al- fatto breccia e presa nella mente e gli adulti non sono più quelli di una volta.
il “decalogo di pastorale giovanile l’adultità e alla responsabilità gene- nel cuore non solo di coloro che si Alla luce delle indicazioni contenute in Evangelii
vocazionale” formulato da don rativa. Rinnega, cioè, completamente occupano di pastorale giovanile ma gaudium, si può senz’altro affermare che ciò che papa
Armando Matteo dal titolo “La l’identità strutturale dell’adultità, che forse, più in generale, anche dalla Francesco chiede alla Chiesa che è in Italia è la
Chiesa che manca”, che fa parte della è quella di sapersi dimenticare di sé maggior parte degli agenti pastorali. disponibilità a intraprendere, con un nuovo slancio
collana “Evangelli gaudium” del in vista della cura d’altri. È l’attuale Il cattolicesimo italiano non fa missionario, un’efficace conversione dell’azione
Gruppo editoriale San Paolo. generazione adulta che ha inventato eccezione, continuando a fare ciò pastorale spicciola, che renda sempre più “abitabile”
e che continua abbondantemente a che si è sempre fatto in relazione questa Chiesa dai tanti uomini e dalle tante donne,
Non più giovani “contro”, ma giovani coltivare il mito della giovinezza, del all’azione pastorale rivolta al mondo giovani e adulti, che oggi mancano all’appello.
“senza” Dio: condivide la fotografia rinnovamento continuo, del cambia- giovanile.
contenuta nel Documento mento, dell’efficienza a tutti i costi, In tale direzione appare molto M. Michela Nicolais
Attualità Giovedì 17 maggio 2018 17
FOTO AFP/SIR
amministratore apostolico del Patriarcato Latino, per tutte le vittime di questo interminabile
Scontri a Gerusalemme scrive: “La vita di tanti giovani ancora una volta è stata
spenta e centinaia di famiglie piangono sui loro cari,
conflitto” in una veglia per la pace che sarà
celebrata nella chiesa di St Etienne (École Biblique)
La“condanna”della Chiesa morti o feriti. Ancora una volta, come in una sorta di
circolo vizioso, siamo costretti a condannare ogni forma
sabato prossimo, vigilia di Pentecoste, alle 17.
“Invito a dedicare una giornata di preghiera e
di violenza, ogni uso cinico di vite umane e di violenza digiuno per la pace di Gerusalemme e a fare in modo
ondanna di ogni forma di violenza, ogni uso cinico sproporzionata. Ancora una volta siamo costretti dalle che la liturgia del giorno di Pentecoste sia
C di vite umane e di violenza sproporzionata, una
veglia di preghiera per la pace e una giornata di
circostanze a chiedere e gridare per la giustizia e la
pace. Questi comunicati di condanna ormai si ripetono,
accompagnata dalla preghiera per la pace.
Dobbiamo veramente pregare lo Spirito - conclude
digiuno: così il Patriarcato Latino di Gerusalemmme simili ogni volta l’uno all’altro”. Da qui l’invito monsignor Pizzaballa - affinché cambi il nostro
risponde alla “ennesima esplosione di odio e violenza, dell’arcivescovo a tutta la comunità cristiana della cuore per meglio comprendere la Sua volontà e darci
che sta insanguinando ancora una volta la Terra Santa”. Diocesi “a unirsi in preghiera per la Terra Santa, per la la forza di continuare a operare per la giustizia e la
In una nota monsignor Pierbattista Pizzaballa, pace di tutti i suoi abitanti, per la pace di Gerusalemme, pace”.

● Indagine Cnr: ● Nel corso del 2017 hanno ● Riflettiamo su questi dati
aumentano i giocatori giocato almeno una volta con la psicologa Daniela
nella popolazione adulta oltre 17 milioni di italiani Capitanucci (And)

Azzardo, “Offerta indiscriminata


mette a rischio chiunque”
A
umentano i giocatori d’azzardo giocano, più persone svilupperanno consentire pubblicità che
nella popolazione adulta (15-64 problemi. Se sempre nuove persone amplifichino queste percezioni
anni) mentre diminuiscono in vengono arruolate, sempre più illusorie, né aiutano notizie di vincite
quella studentesca (15-19 anni). Nel persone corrono il pericolo di restare mirabolanti diffuse a mezzo stampa. PIXABAY
corso del 2017 hanno giocato almeno “avvinghiate”. Anche perché l’offerta Già evitarle sarebbe un primo piccolo
una volta oltre 17 milioni di italiani indiscriminata mette a contatto passo per non alimentare queste
(42,8%), contro i 10 milioni del 2014 chiunque con questa attività rischiosa trappole cognitive. gioco costante e non più occasionale, nella fase di crisi,
(27,9%), e tra questi oltre un milione di per la salute, senza filtri protettivi. ma anche duraturi anche dopo la cessazione del
studenti (36.9%), in calo rispetto agli Rispetto alla spesa in azzardo, quasi comportamento di gioco d’azzardo)
1,4 milioni (47,1%) di otto anni prima. Dell’indagine del Cnr colpisce anche 100.000 persone hanno chiesto
A rivelarlo gli studi Ipsad ed Espad che il 39,1% dei giocatori intervistati denaro in prestito illegale, poco più di Il 10,8% degli studenti ignora che nel nostro Paese è
Italia dell’Istituto di fisiologia clinica ritiene sia possibile diventare ricco 100.000 hanno procurato danni illegale giocare per gli under 18, d’altra parte solo il
del Consiglio nazionale delle ricerche con l’azzardo se si hanno buone economici ad altre persone e quasi 27,1% ha avuto problemi a giocare d’azzardo in luoghi
di Pisa (Ifc-Cnr). Sui dati diffusi dal abilità, convinzione ancora più 30.000 hanno subito danni economici pubblici perché minorenne. Come si combatte
Cnr riflettiamo insieme a Daniela diffusa fra i problematici, 48,3%. Da in prima persona… disinformazione nei ragazzi, da un lato, e poca
Capitanucci, psicologa e cosa nascono queste convinzioni Sono ancor di più i giocatori attenzione da parte degli adulti, dall’altro?
psicoterapeuta, presidente onoraria di errate e come combatterle? patologici che hanno chiesto prestiti In un Paese che ha consentito la normalizzazione
And-Azzardo e Nuove Dipendenze. Questi pensieri sono tra i più frequenti totalmente legali (e non per questo dell’azzardo come è avvenuto da noi non sarà facile
errori di comprensione del reale meno catastrofici) e la ricerca recuperare una situazione che promuova salute e stili di
Come possiamo interpretare funzionamento di questa tipologia di internazionale ha dimostrato che i vita sani in questo ambito. Non è pensabile sostenere la
l’aumento dei giocatori d’azzardo attività: confondere caso e abilità, danni (a sé, agli altri e alla collettività) crescita delle giovani generazioni senza un cambio di
nella popolazione adulta e tra di loro come pure nutrire attese di vincita vengono prodotti da tutte le fasce di rotta da parte degli adulti che devono rimanere punti di
quelli problematici? praticando un gioco d’azzardo si giocatori d’azzardo e non solo da riferimento e modelli educativi. Senza questo passaggio, e
L’ipotesi di spiegazione più plausibile legano all’illusoria impressione di quelli patologici. Stiamo parlando di quindi senza che gli adulti stessi mutino i loro
è quella che, all’aumentare influire sul risultato conoscendo le danni a più livelli (finanziari, comportamenti verso l’azzardo, continueremo a rilevare
dell’offerta, siano aumentati i regole del gioco o applicando relazionali, emotivi, in salute, che è proprio in famiglia - e non con i loro pari - che i
“consumatori” di giochi d’azzardo e strategie, come pure a scarse nozioni culturali, lavorativi, legali) che si ragazzi cominciano a giocare.
conseguentemente se più persone probabilistiche. Di certo, non aiuta declinano nel tempo (nella fase di Gigliola Alfaro
18 Giovedì 17 maggio 2018 Solidarietà

n week end per dare un aiuto “Il mantello di San Martino” raccoglie, accoglienza e condivisione volte a
U concreto a “Il mantello di San
Martino”. Per raccogliere fondi a
da chiunque voglia donarli, abiti e
accessori in particolare per l’infanzia,
migliorare il benessere di vita delle
persone attraverso un sistema integrato
sostegno delle attività rivolte alle puliti e in buono stato. Distribuisce il di interventi, esperienze e progetti.
famiglie bisognose, il 19 e 20 maggio al materiale e prepara i corredini per L’iniziativa si ispira alla storia del
centro sociale “I maceri”, in via neonati donandoli alle mamme e cavaliere francese che tagliò con la
Cesenatico 5735 a Macerone di Cesena, i famiglie che ne hanno necessità. I spada il proprio mantello di lana,
volontari allestiranno il mercatino volontari, disponibili per il ritiro, dandone la metà a un povero
dell’usato (sabato dalle 14-21 e raccolgono anche passeggini, trio e infreddolito che aveva incontrato in un
domenica dalle 9-12 e 14-19) e sabato carrozzine. giorno d’autunno.
Mercatino dell’usato e apericena dalle 17 organizzeranno un’apericena
etnico al costo di 8 euro (prenotazione
Il progetto è nato una decina di anni fa
dalla collaborazione tra la Comunità
La sede, al centro sociale “I maceri”, è
aperta il martedì e giovedì dalle 9 alle
consigliata al numero 333 6477860, Papa Giovanni XXIII e Grazia e Pace: 12.
a sostegno del Mantello di San Martino Katia). associazioni che promuovono forme di Fs

GAMBETTOLA. Nel Parco Fellini, in via Soprarigossa, domenica 27 maggio dalle 16. In serata esibizione della“3 Monti band”

Volontari in festa insieme per anziani e disabili


L
a Croce Verde distretto di Gambettola disostruzione per adulti
con l’Anpas pubblica assistenza e per bambini, alla presenza del
del comprensorio del Rubicone personale medico e infermieristico
organizzano al parco Fellini in via Soprarigossa a delle associazioni di volontariato. Lo
Gambettola, domenica 27 maggio stand gastronomico entrerà in funzione
dalle 16 “Volontari in festa insieme a partire dalle 17.
per anziani e disabili”. “L’ingresso alla manifestazione è
L’evento si avvale del patrocinio del Comune di Gambettola e gratuito - fa sapere Gianfranco
della collaborazione di Idea Coop, Romagna banca Credito Pichierri, presidente della Croce Verde
cooperativo, Centrale del latte di Cesena, “Buffetti” distretto di Gambettola -. Il ricavato
Gambettola di Patrizia Bianchi e Assiprov. della festa sarà devoluto
In programma animazione e giochi per bambini, in beneficenza per sostenere
dimostrazioni e simulazioni dei volontari sanitari un progetto promosso da una delle
e della Protezione civile, lo stand gastronomico curato dai associazioni di anziani
macellai Federcarni Confcommercio del comprensorio o disabili presenti sul territorio delle
FOTO D’ARCHIVIO DI UNA EDIZIONE PASSATA DI “VOLONTARI IN cesenate e, dalle 20, la musica della “3 Monti band” di Pubbliche assistenze, da sempre
FESTA INSIEME PER ANZIANI E DISABILI”
Montiano. impegnate nella solidarietà con
Alle 16 ci sarà l’apertura del Parco Fellini iniziative a sostegno delle fasce più
con animazione e truccabimbi. Saranno presenti deboli”.
postazioni per esercitazioni di manovre di rianimazione e Piero Spinosi

“Il medico per forza” di Molière 33”: Davide Bruschi, Filippo Collinelli,
Alessandra Foschi, Eliana Leardo, Massimo
alla Fondazione Pesaresi per l’ampliamento
di una sala operatoria nell’ospedale di
Magnani, Silvia Ruscelli e Barbara Poggioli. Mutoko-Zimbabwe. Marilena Pesaresi ha
al teatro “Bonci” di Cesena Voce narrante dello spettacolo sarà Massimo
Boncompagni. Prevista la partecipazione
finanziato a Mutoko, nello Zimbabwe, la
costruzione di un ospedale con 150 posti
La commedia sarà messa in scena abato 19 maggio alle 21 al straordinaria della corale di Sarsina diretta letto, attivando una scuola per infermiere,
sabato 19 maggio alle 21 dal gruppo S teatro “Alessandro Bonci” di
Cesena andrà in scena la
da Sara Castiglia e della banda “Città di
Sarsina”.
un asilo per i bambini. A lei, inoltre, si deve
la partenza del grande progetto
di medici-attori“Dica 33”.
Il ricavato andrà alla Fondazione commedia di Molière “Il Medico Il ricavato della serata, patrocinata e dell’Operazione Cuore che ha visto coinvolti
per forza”. Lo spettacolo, con la sostenuta da Fondazione Cassa di Risparmio sia i medici dell’università di Bologna, che i
Marilena Pesaresi per l’ampliamento supervisione artistica di Cristiano di Cesena, dalla Bcc di Sarsina, dalla medici dell’ospedale di Mutoko.
di una sala operatoria dell’ospedale Roccamo, vedrà come interpreti il fondazione Romagna Solidale, dalla Ccr e da Per info e prenotazioni: 389 5405804 (dalle
di Mutoko (Zimbabwe) gruppo di medici-attori “Dica Cangini Benne, sarà devoluto in beneficienza 10 alle 17).

NOTIZIARIO PENSIONATI
Continua la silenziosa strage a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
Non sono passati neppure dieci giorni (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
dalla giornata del Primo Maggio, quando e per il Patronato INAS CISL
si è posto l’attenzione sui troppi (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
incidenti sul lavoro, e in Romagna
dobbiamo registrare almeno cinque
lavoratori gravemente infortunati dovute: detraendole, che significa
mentre svolgevano le loro mansioni. “È sottraendole dalle imposte da 24 milioni di euro rimborsati ai contribuenti romagnoli
solo tenendo i riflettori accesi su questo versare, o deducendole e quindi
fenomeno e continuando a denunciarlo sottraendole dal reddito complessivo “Oltre 24 milioni di euro di tasse sono state rimbor- 37 per cento di tutte quelle realizzate nel 2017, e in
che potremo migliorare la sicurezza di sul quale si calcola l’imposta. sate per il tramite dei 730 compilati nei Caf Cisl particolare i nostri uffici di Cesena ne hanno pro-
chi lavora”, afferma Franco Garofalo Vediamo quali sono le principali della Romagna”: esordisce così Michele Mancini, il cessate 2.603 e ancora riceviamo prenotazioni”. “Al
della Cisl Romagna ed esperto di salute e detrazioni previste dal 730 a partire responsabile del Caf Cisl Romagna, presentando momento i precompilati non incidono sull’af-
sicurezza sul lavoro. da quella per i familiari a carico: per un’elaborazione dei dati delle dichiarazioni dei red- fluenza dei cittadini ai nostri sportelli Caf”, ribadi-
Per questo nei giorni scorsi è stato essere considerati a carico, coniuge diti dello scorso anno. Per contro, sono circa 3mi- sce il responsabile fiscale cislino “perché gli utenti
organizzato a Rimini un incontro dei figli o altri familiari non devono aver lioni di euro le imposte che i contribuenti hanno quando fanno la loro dichiarazione dei redditi
rappresentanti dei lavoratori per la avuto un reddito superiore a euro pagato al termine della loro compilazione del 730. hanno davanti un nostro addetto in carne e ossa e
Sicurezza (Rls) e nell’occasione Antonino 2.840,51. Per tutti i familiari a carico “Nello specifico i ristorni di tasse che erano state pa- non un computer: l’esperienza mi porta a dire che
Pizzimenti, dirigente Cml Inail Rimini ha è possibile portare in detrazione le gate in più ammontavano a 4.289.416 euro a Ce- quando si parla di tasse le persone vogliono vederci
dichiarato che “gli infortuni spese sostenute: in particolare per i sena, 8.390.015 euro nel resto della provincia, chiaro e avere risposte alle domande. Penso che la
rappresentano un costo molto elevato figli si potranno detrarre le spese di 5.539.015 euro nel riminese e 6.351.856 euro nel ra- differenza tra un computer e un operatore stia
sia per l’azienda che per la società: i istruzione, dal nido al diploma vennate” - continua Mancini - “idealmente è come anche nella capacità di valutare le singole situa-
lavoratori garantiscono i profitti, ma (136,23 massimo per ogni figlio) e le se ogni romagnolo che avesse fatto la dichiarazione zioni. I nostri 110 operatori sono formati con 260
devono anche vedere salvaguardata la spese per le tasse universitarie, e nei nostri uffici avesse ricevuto indietro 464 euro di ore di corso per apprendere le norme e le previsioni
loro salute”. anche le spese per l’iscrizione ad imposte pagate in più”. in materia fiscale: basti pensare che solo in tema di
Purtroppo in alcune aziende si registrano attività sportive dilettantistiche per i In merito all’afflusso degli utenti, anche in conside- detrazioni e deduzioni Irpef la circolare dell’Agenzia
attività elusive della normativa e figli tra i 5 e i 18 anni (massimo 39.9 razione della possibilità di effettuare il precompi- delle Entrate è di 360 pagine. Comunque - precisa
comportamenti lesivi del ruolo del euro a figlio). lato tramite l’apposito sito internet, Mancini Mancini - il nostro lavoro è assicurato in caso di er-
rappresentante dei lavoratori per la Anche l’abitazione è oggetto di afferma che “a oggi abbiamo già elaborato in tutta rore, mentre chi fa il precompilato se ne assume la
sicurezza.”Come sindacato - conclude numerose opportunità di risparmio la Romagna circa 19.500 dichiarazioni, che sono il completa responsabilità”.
Garofalo - non smetteremo di chiedere fiscale, sia per chi sta in affitto sia
più ispettori del lavoro, più formazione per i proprietari. Chi acquista casa
sul posto di lavoro e la valutazione dei può detrarre il 19 per cento sia le
rischi sulle attività di manutenzione”. spese di intermediazione
immobiliare (fino a 190 euro) che gli 2.633 euro per gli studenti fuori sede. Veniamo alla detrazione più versati alla gestione della forma pensionistica obbligatoria
730 2018, tutte le spese interessi passivi del mutuo (massimo frequente: le spese mediche, che possono essere detratte nella d’appartenenza, anche se sostenuti per i familiari fiscalmente a
deducibili e detraibili 760 euro). Ci sono poi i bonus legati misura del 19 per cento con una franchigia di 129,11 euro. Con un carico come i contributi per fondi integrativi del servizio
a ristrutturazione (50 per cento) e limite massimo di 387,34 euro, godono della stessa detrazione sanitario nazionale, forme pensionistiche complementari e
Quando si presenta la dichiarazione dei risparmio energetico (65 per cento) anche le spese veterinarie. individuali (fino a 5.164,57 euro), l’assicurazione casalinghe, il
redditi i contribuenti possono portare in il bonus mobili (50 per cento) e il Si detrae anche la generosità: beneficienza ed erogazioni a favore riscatto degli anni di laurea o la ricongiunzione dei contributi,
detrazione o deduzione compilazione bonus sicurezza (50 per cento). di onlus, ong, istituti religiosi, partiti, università ed enti di ricerca contributi versati a favore di colf e badanti, per la parte a carico
alcune spese o oneri sostenuti nell’anno Anche gli inquilini in affitto possono sono tutti detraibili. del datore di lavoro (fino a 1.549,37 euro).
precedente. godere di detrazioni che variano in Queste invece sono le spese deducibili: Ticket del servizio sanitario Nel caso di persone disabili, sono deducibili le spese sanitarie,
Per non perdere nessuna opportunità di base al reddito dell’inquilino e dal nazionale; assegni periodici per il mantenimento dell’ex coniuge per l’assistenza infermieristica e riabilitativa (con prescrizione
risparmio riepiloghiamo le spese che tipo di contratto. Prevista anche una (ma non quelli per il mantenimento dei figli). Sono inoltre medica). In caso di ricovero non è deducibile la retta, ma solo
danno diritto a una riduzione delle tasse detrazione del 19 per cento fino a deducibili i contributi previdenziali e assistenziali e volontari le spese mediche e di assistenza specifica.
Cultura&Spettacoli Giovedì 17 maggio 2018 19

B jorn Larsson, Carlo Lucarelli, Maurizio De


Giovanni, Margherita Oggero, Alessia
Luca Crovi. L’iniziativa tende a valorizzare
un genere letterario che continua a Cinema di Filippo Cappelli
Gazzola: sono alcuni dei protagonisti di riscuotere grande interesse di pubblico sia
“CesenaticoNoir”, primo festival letterario per quanto riguarda la produzione libraria
I maestri dedicato al giallo che si terrà a Cesenatico
dal 26 al 29 luglio. Sono complessivamente
14 gli autori italiani e stranieri che si
sia nelle sue versioni cinematografiche o
televisive e ben si coniuga con il concetto di
tempo libero nei mesi estivi.
Multisala Aladdin (Cesena)
Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
del giallo daranno appuntamento nella località
turistica della riviera romagnola per una
Organizzatori del festival, che rappresenta
l’evento culturale di punta dell’estate di
GAME NIGHT
Indovina chi muore stasera?
sbarcano quattro giorni di incontri e dibattiti aperti a
tutti gli appassionati e non.
Cesenatico, sono la Confesercenti Regionale
e Cesenate in collaborazione con il Comune di John Frances Daley, Jonathan Goldstein (2)

a Cesenatico La direzione artistica del festival è di


Stefano Tura e a coordinare gli incontri sarà
di Cesenatico e col sostegno attivo di Apt
Servizi Emilia-Romagna. Dalla promozione che ne è stata fatta, “Game
Night” sembrerebbe una delle solite comme-
diole romantiche tipicamente americane. Un
buon passatempo, per carità, veloci e diver-
tenti con un po’ di zucchero e qualche sforata
Pubblicato un volume dedicato al poeta di Recanati nel politicamente scorretto. Invece fin dalla
prima scena, in cui vediamo una storia
d’amore svolgersi attraverso una passione per

Leopardi e la traduzione
i giochi, si ha modo di confrontarsi con una
commedia curata, sensibile e divertente, che
veleggia ad altezze ben più alte del consueto.
La trama: i protagonisti Max (Jason Bateman)
e Annie (Rachel McAdams) si riuniscono setti-

Teoria, prassi e nomi manalmente insieme ad altre coppie per una


serata di giochi di società. Una di queste sere,
su proposta del carismatico fratello di Max,
Brooks (Kyle Chandler), per gioco devono ri-
solvere un misterioso delitto, con tanto di cri-
minali e agenti federali improvvisati. Così

N Il libro è ricco di interventi.


el mare magnum degli studi anche quando Brooks viene rapito, tutto sem-
leopardiani si fa sempre più bra far parte del gioco. Ma non appena i sei
strada un tema, Tra questi, quello di Pantaleo che gli anni di Leopardi sono anche gli partecipanti super competitivi si apprestano a
apparentemente minore, ma di
grande importanza: le traduzioni.
Palmieri, già preside del Liceo anni in cui pontefici a Roma sono
papi romagnoli, Clemente XIV
risolvere il caso in vista della vittoria, scoprono
Genere che in Italia ha sempre avuto scientifico di Cesena, che si (Ganganelli di Santarcangelo), Pio VI e
che né il “gioco”, né tantomeno Brooks, sono
quel che sembrano. Nel corso di una caotica
più spessore che in altre letterature
europee (basti pensare a Vincenzo
dedica al rapporto fra Leopardi e Pio VII (entrambi cesenati), perciò
sono anni in cui la Romagna è al notte, gli amici si ritrovano sempre più invi-
Monti traduttore di Omero per l’Iliade, la“Scuola classica romagnola” centro dello Stato della Chiesa. Se schiati in situazioni che progressivamente
Ippolito Pindemonte traduttore di negli ultimi anni di vita il giudizio di prendono delle pieghe inaspettate. Senza re-
Omero per l’Odissea e Annibal Caro Leopardi sulle Legazioni di Romagna gole, senza punti e senza alcuna idea di chi
traduttore di Virgilio per l’Eneide), e letterati, uniti dalla passione per la sarà piuttosto pesante (“in quelle parti siano tutti i giocatori, questa partita potrebbe
che ebbe un’importanza notevole cultura classica, cui era strettamente la letteratura consiste in far de’ rivelarsi la più divertente in assoluto... o la fine
nella formazione e nei primi percorsi unito anche Leopardi, anche dal Sonetti, e de’ versi latini”, 21 gennaio dei giochi.
letterari del genio di Recanati. In punto di vista familiare: il suo primo 1832), ha ben ragione Pantaleo Tantissime commedie romantiche tentano di
questo senso ha un’importanza maestro fu il prete Sebastiano Palmieri a far rivivere nomi oggi in mettere i fatti personali dei personaggi dentro
fondamentale il volume di saggi Sanchini di Mondaino, e Giacomo, gran parte dimenticati, perché l’avventura che vivono, ma quasi nessuna rie-
appena pubblicato dedicato alla scrive Palmieri, era “imparentato con rappresentarono il mondo culturale in sce nello scopo. Il segreto di “Game Night”, e di
traduzione nell’esperienza poetica Francesco Cassi, fratello della cui il recanatese mosse i primi passi e un meccanismo che funziona, è duplice: da un
leopardiana, frutto di un convegno Geltrude Cassi Lazzari del primo a cui sentì di appartenere per gran lato Mark Perez scrive una sceneggiatura
tenutosi a Recanati nel 2012. Il volume amore (Virginia Mosca è sorella della parte della propria esistenza. densa di un umorismo leggermente fuori dai
è molto ampio e ricco di tanti madre di Cassi, Vittoria), che canoni, dall’altro Bateman e McAdams reci-
interventi importanti: noi ci limitiamo s’imporrà come traduttore della - Chiara Petrucci (a cura di), Leopardi tano davvero con un affiatamento raro, che
a segnalare il testo di Pantaleo Farsaglia, con Giulio Perticari (figlio e la traduzione, teoria e prassi, Atti del riesce a sbilanciare dalla loro parte anche il
Palmieri, già preside del Liceo della zia paterna Anna), e alla lontana XIII Convegno internazionale di studi rapporto con le altre coppie del film, decisa-
scientifico di Cesena, che si dedica al con Saverio Broglio D’Ajano, con leopardiani, Olschki, Firenze, 2016, mente assai meno incisive.
rapporto fra Leopardi e la “Scuola Terenzio Mamiani della Rovere e con pp. 510, euro 78. Un altro segreto del film sta proprio nel ritmo,
classica romagnola”. Una comunità di Antonio Cavalli”. Non va dimenticato Paolo Turroni che permette al film di snodarsi in una vi-
cenda di poco più di un’ora e mezza. “Non vo-
levamo superare i 100 minuti - ha dichiarato in
proposito Jonathan Goldstein. - Quando puoi


raccontare una cosa e ottenere il tuo scopo in
Longiano poco tempo, dilungarsi è perfettamente inu-
mostra “Touroperator” che primavera 2018 della collana di libri tile”.
Notte dei Musei Benissimo anche il resto del cast con Billy Ma-
presenta opere di Massimo d’artista Edizioni Sottovuoto - Vacuum
alla Fondazione “Tito Balestra” Sansavini, realizzate con il Editions ispirato a una canzone di gnussen, Kyle Chandler, Sharon Horgan, La-
In occasione della Notte dei Musei 2018 legno degli scafi dei Boris Vian e a una calcografia di Davide morne Morris e Kylie Bunbury, fino a Jesse
(sabato 19 maggio), la fondazione “Tito migranti naufragati nel Dormino. Illustreranno il progetto Plemons, che presta il volto al vicino di casa
Balestra” di Longiano ha previsto un Mediterraneo. Con l’artista Pietro Gaglianò, critico e storico poliziotto dei protagonisti, un uomo noioso e
programma che si estende alla giornata saranno presenti, per dell’arte, Davide Dormino, artista, dal comportamento piuttosto curioso che vor-
di venerdì 18 maggio. Alle 21, al castello letture e testimonianze, il Maria Pina Bentivenga dell’atelier rebbe partecipare alle serate di gioco. Comun-
Malatestiano, verrà organizzata una narratore Sergio Diotti e alcuni protagonisti dei “viaggi della InSigna e Umberto Giovannini que, funziona. E fa davvero piacere che un
serata per mantenere viva la memoria speranza”. dell’Opificio della Rosa. All’incontro genere piuttosto stereotipato come la comme-
del presente attraverso una visita alla Sabato 19 maggio alle 18 si terrà la presentazione del numero di seguirà un momento conviviale. dia americana della middle class torni a mo-
strare un po’ di muscoli. Anzi, di cuore.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena
L’ISOLA DEL MUTO L’ANNO IN CUI IMPARAI A RACCONTARE STORIE
Guido Sgardoli Lauren Wolk - Editore: Salani (14,90 euro)
Editore: San Paolo Edizioni (18 euro) Una grande lezione sul bullismo e sulle ingiustizie della vita.
“Toby, avresti dovuto dirglielo. Ora nessuno ti crederà”. “Non posso
Vincitore del Premio Andersen 2018, farci niente”, disse. Mi sembrava un modo strano e frustrante di vedere
miglior libro oltre i 15 anni. il mondo, ma io non ero Toby, e lui non era me. Restammo in silenzio
per un bel po’. Intorno a noi gli uccelli avevano risvegliato il cielo. Vidi
Arne Bjørneboe è un ex marinaio dal volto Toby arretrare nell’affumicatoio, e in quel momento presi una deci-
deturpato a causa di una ferita di guerra. In sione”.
lotta con il mondo, decide di smettere di Come Il buio oltre la siepe, a cui è stato paragonato dai critici che
parlare e da allora, per tutti, diventa il l’hanno recensito, questo libro è la sintesi perfetta di avventura, su-
Muto. Solitario e disperato, trascina i suoi spense, impegno civile. Ambientato nel 1943, all’ombra delle due
giorni sopravvivendo fino al momento in guerre, è il racconto di una ragazzina alle prese con situazioni diffi-
cui gli viene offerta la possibilità di un ri- cili, ma vitali: una nuova compagna di classe prepotente e violenta,
scatto: diventare il primo custode del un incidente gravissimo e un’accusa indegna contro un uomo inno-
nuovo faro costruito sull’isola di fronte al cente. Annabelle imparerà a mentire e a dire la verità, perché le decisioni giuste non sono mai
porto. Su questo scoglio inospitale, Arne si sente da subito a casa e mette facili e non possiamo controllare il nostro destino e quello delle persone che ci sono vicine, a
radici, dando vita alla stirpe dei Bjørneboe, i custodi del faro, una discen- prescindere da quanto ci impegniamo. Imparerà che il senso della giustizia, così vivo quando si
denza che rivelerà, di volta in volta, ribelli, eroi, filosofi, donne coraggiose, è bambini, crescendo va difeso dalla paura, protetto dal dolore, coltivato in ogni gesto di uma-
patrioti, contrabbandieri. La vita dei successori di Arne sarà indissolubil- nità.
mente legata a quella dell’isola, sia che essi decidano di abbandonarla che Una scrittura nitida e coinvolgente dà voce a una delle protagoniste più forti della letteratura
di restarvi per sempre. Una grande saga familiare che dai primi dell’Otto- contemporanea e terrà incollati alle pagine sia i ragazzi che gli adulti. L’anno in cui imparai a
cento giunge agli anni Sessanta del secolo scorso. raccontare storie è già un classico.
20 Giovedì 17 maggio 2018 Cesena&Comprensorio

CESENA Cesenatico ◗ Cesenatico ◗


Opere di Margherita Cavallo Dodici biciclette in mostra
Ricerca in oncologia Il Museo della Marineria ospita fino al 20 maggio la La galleria comunale d’arte “Leonardo da Vinci” in viale
mostra di Margherita Cavallo “Di mare, di terra- Anita Garibaldi ospiterà fino al 27 maggio “ArtColorBike”,
Nella sala “Biagio Dradi Maraldi” della Fondazione oggetti prestati all’immaginazione”. Si tratta di la mostra itinerante di dodici biciclette passate dalla
Cassa di Risparmio di Cesena in via Tiberti 5, storie dipinte su gusci di chiocciole e molluschi che rottamazione a opere d’arte. Le hanno realizzate
giovedì 17 maggio alle 17,30, Dino Amadori, si avvalgono della collaborazione dei fotografi Leo altrettanti giovani coinvolti nel progetto dell’Accademia di
direttore scientifico emerito dell’Irst di Meldola, Torri e Giulia Serri e della scultrice Fernanda Farina. Belle Arti di Brera che promuove il rispetto dell’ambiente, i
Istituto romagnolo per lo studio e la cura dei Questi gli orari di apertura: il sabato, la domenica e i consumi consapevoli e la mobilità sostenibile. La mostra
tumori, terrà una conferenza sulla “Ricerca in festivi dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. Su non poteva non fare tappa a Cesenatico che è la città per
oncologia. Dall’approccio empirico alla medicina di prenotazione nei giorni feriali allo 0547 79205 o via eccellenza della bicicletta. Resterà aperta dal mercoledì
precisione”. e-mail museomarineria@cesenatico.it. alla domenica dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 20.

La vita nel Medioevo


Chiara Frugoni, storica della Chiesa e di iconografia
medievale, venerdì 18 maggio alle 17 alla
Biblioteca Malatestiana, presenterà il suo libro
◆ Club alpino italiano, sezione Cesena. Premiati i soci di lungo corso
In giugno parte
“Vivere nel Medioevo. Donne, uomini e bambini” (Il
Mulino, 2017). Un racconto vivace anche per le UNA SIMULAZIONE DI INTERVENTO DEL SOCCORSO ALPINO È
STATO TRA I MOMENTI DELLA FESTA DI PRIMAVERA CHE IL
stupefacenti immagini. CAI HA TRASCORSO ALLA RONDINAIA DI SANTA SOFIA

Concerto di musica classica


Ultimo appuntamento al Palazzo del Ridotto della una serie di lezioni
per ferrate e sentieri
rassegna “Al centro della musica” promossa dal
conservatorio “Bruno Maderna” e dalla Fondazione
Cassa di Risparmio di Cesena, domenica 18 maggio
alle 16,30. L’ensemble Metamorphosen, diretto da
Paolo Chiavacci, eseguirà brani di Gustav Mahler,

S
ono aperte le iscrizioni 2018 per il 20° Quota d’iscrizione di 180
dalla musica da camera del Klavierquartett ai corso di Ferrate e sentieri attrezzati euro comprensivi di mate-
Lieder più famosi, alla celebre “Quarta sinfonia”. (E2+E0) organizzato dalla Scuola di riali d’uso e didattici, ma-
L’ingresso è libero. Escursionismo “Fogar-Bonatti” della sezione nuale, dispense, accompa-
Cai di Cesena (Club alpino). Il corso sarà pre- gnamento e organizzazione. Per info e iscri- Roberto Favretto, Maurizio Pavan, Pasqua
Conferenza su Castellani sentato lunedì 11 giugno alle 21 dal direttore zioni: 339 4481321, scuolacaicese- Presepi, Alessandro Tomei aderenti al Cai
Vittorio Tassinari (AE-EEA/EAI). Le lezioni se- na@gmail.com (programma su www.scuola- da 27 anni. Inoltre, sono stati premiati an-
A cura dell’Università della terza età, venerdì 18 rali si terranno fino a venerdì 30 luglio presso caicesena.it). che gli iscritti da 26 anni: Maria Teresa
maggio alle 15,30 nella sala “Biagio Dradi la sede Cai di Cesena in via Cesenatico, 5735 a L’associazione, costituita a Cesena nel 1965, Amaducci, Sandro Andreoli, Arnaldo Betti-
Maraldi”della Fondazione Crc in via Tiberti terrà Macerone di Cesena. Ai partecipanti saranno oggi conta circa 800 soci. In occasione della ni, Pier Luigi Biguzzi, Rino Gardini, Fiore
una conferenza l’architetto Sanzio Castagnoli sulla illustrate nozioni su sentieri attrezzati e vie fer- “Festa di primavera”, alla presenza di oltre 200 Gilles Giovannini Aloe, Lionello Lucchi,
“Bottega di ceramiche artistiche di Leonardo rate. A ciascuno sarà consegnato un vademe- persone, ha fatto dono di un aquilotto d’ar- Gianfranco Sabbatani. L’aquilotto, infine,
Castellani & C”. Martedì 22 maggio alle 15,30 cum teorico sulle difficoltà escursionistiche. gento a tutti quei soci che sono iscritti al Club è stato consegnato a Stefano Alvisi, Mirco
Bruno Zamagna, ricercatore e collezionista di Particolarmente interessante sarà la lezione di da più di 25 anni. L’appuntamento si è svolto Baldini, Liliana Romagnoli, Roberto Solfri-
materiali bellici inerti delle guerre mondiali giovedì 21 giugno incentrata sulla gestione e domenica 29 aprile al rifugio “La Rondinaia” a ni, Sara Valmorri, Giuseppe Vincenzi e Lu-
riutilizzati per la vita quotidiana, tratterà il tema la riduzione del rischio. Tre, inoltre, le uscite Santa Sofia. A ricevere il riconoscimento sono cia Vascotto. Particolare menzione per Ga-
“Recuperanti e riciclanti delle due guerre previste con pernotto in rifugio o albergo. stati Carlo Alberto Branducci, Oscar Fantini, briele Giovannini iscritto al Cai ligure 53.
mondiali”.

Teatro e cinema al Victor


Longiano ◗
Camminata alle cellette votive
Prenderà il via al cineteatro di San Vittore, giovedì
17 alle 21, la rassegna di spettacoli teatrali delle Il Comune di Longiano, in collaborazione con il gruppo “Longiano cammina sotto le stelle”
scuole medie. Sul palco le classi 3° e 3B della e con il responsabile del Museo del territorio Giorgio Bettucci, organizza per sabato 19
Fondazione del Sacro Cuore con lo spettacolo maggio la “Camminata delle cellette votive”. Si tratta di un’escursione alla scoperta delle
“Wonderland”. Lunedì 21 maggio alle 21 la classe edicole devozionali che costellano il territorio longianese. La camminata partirà alle 18
3T della scuola di via Giovanni Pascoli-plesso San dalla celletta di via Felloniche e approderà, dopo varie tappe, alle 19,45 presso la Villa dei Pini, dove sarà offerto un rinfresco.
Domenico presenterà “Polvere di scena” e martedì All’evento parteciperanno Massimo Bottini (referente associazione Mobilità dolce), Johnny Farabegoli (Ufficio Beni culturali Diocesi di
22 maggio alle 21 le classi prime e seconde della Rimini) e il console regionale del Touring club italiano Pier Luigi Bazzocchi.
Fondazione del Sacro cuore proporranno “Il sogno Si consiglia abbigliamento comodo e calzature da escursione. La partecipazione è gratuita. Per motivi organizzativi è gradita la
di Telemaco-ovvero l’odissea di un padre e prenotazione (0547 665484; iat@comune.longiano.fc.it).
l’avventura di un figlio”. L’ingresso è gratuito.
Venerdì 18 maggio alle 21, per la rassegna “X
Victor”, la compagnia “Dimensione teatro” porterà
in scena “Il bello, il brutto e il bugiardo” con la
Roncofreddo ◗
direzione di Franco Ceredi. Ingresso 6 euro. Sullo
schermo sabato 19, domenica 20 e giovedì 24
CESENA Sagra del pisello
maggio alle 21 il film drammatico di Craig Gillespie Si svolgerà dal 19 al 20 maggio la 49esima edizione della sagra del pisello.
“Tonya”. Ingresso 3,50 euro. Un romanzo di Pari Del nutrito programma di eventi segnaliamo il Palio dei rioni alle 17 di sabato 19
maggio a cura della società sportiva locale e dalle 21 il concerto del gruppo “Kaimani
Nell’aula magna della Malatestiana, sabato distratti”. Domenica 20 vendita di prodotti di stagione tra cui i piselli
Concorso nazionale di poesia 19 maggio alle 17, avrà luogo la e di artigianato. Il pomeriggio e la sera saranno animate dalla musica dell’orchestra
presentazione del romanzo di Andrea Pari “Stefania Ciani”. Per sabato e domenica il gruppo scout allestirà la pesca e l’estrazione a
Il quartiere Al Mare e il raggruppamento
“La tribù de falàsch”. Un lavoro di raccolta e premi; le scuole apriranno spazi d’animazione per i bambini. Sarà attivo lo stand
provinciale Guardie ecologiche volontarie hanno
trasmissione della memoria orale degli gastronomico. Esporranno quadri Luciano Gattei e Davide Gobbi;
indetto un concorso nazionale di poesia sul tema
anziani della foce del Rubicone dall’inizio fotografie Marco Della Pasqua.
“Gli alberi, fra il cielo e la terra”. Gli autori possono
del ’Novecento al secondo Dopoguerra,
partecipare con un massimo di tre liriche da dieci a
quando la ricchezza locale era
trenta versi. Saranno premiati i primi dieci
rappresentata dal falasco, legna di fiume
classificati e i primi tre come vincitori assoluti. Le
trascinata a riva dalle burrasche.
poesie dovranno essere inviate all’indirizzo e-mail:
Dialogherà con l’autore il poeta Stefano
quartierealmare@gmail.com entro il 25 giugno
Maldini e il regista Paolo De Lucia proietterà
2018.La premiazione si svolgerà il 21 luglio alle 21
il suo cortometraggio “Luigino”.
al Parco della Casa rossa in via Cesenatico 1795.

Scienza e drammaturgia Immagini


Sarà presentato al centro culturale San Biagio, della Malatestiana
venerdì 18 maggio alle 16, il libro “Margrethe e la In occasione dei seicento anni dalla nascita
Coupon valido
bomba. Testi per un teatro di argomento di Malatesta Novello saranno in mostra in per max 2 ingressi
scientifico” di Franco Pollini. I cinque testi ruotano Biblioteca fino al 10 giugno le fotografie di
attorno al tema della bomba atomica e della ricerca Matteo Bosi dedicate alla “Libreria. Gioia e
alla rassegna
nucleare. L’autore prende spunto da Heisenberg, tesoro di questa città”. Così definì la
Oppenheimer, Einstein, Fermi, Hahn e Majorana. Malatestiana il frate francescano Pietro “Al cinema
Alla presenza dell’autore e di autorità comunali,
interverranno docenti di varie università italiane.
Foschi, custode e bibliotecario tra il 1637 e DUNKIRK con il Corriere”
il 1652.
Leggeranno brani del libro Benedetta Conte, Regia di Christopher Nolan. Un film con Fionn (Cinema “Eliseo”
Gabriele Marchesini e Roberto Mercadini. Whitehead, Tom Glynn-Carney, Jack Low- viale Carducci, Cesena)
Il Rubicone den, Harry Styles, Aneurin Barnard.
al Giro d’Italia Genere: Azione; Usa, Gran Bretagna, Francia, al prezzo di 3 euro
Incontri musicali 2017; durata 106 minuti. a persona
Si terranno nell’aula magna della Malatestiana Paolo Turroni e Rino Zoffoli presidenti della L’Operazione Dynamo si svolse in 8 giorni e riu-
incontri di musica giovedì 24 e giovedì 31 maggio Pro Rubicone, saranno protagonisti in una scì a salvare la vita a 338.226 soldati da un’im- Ogni proiezione sarà introdotta dal nostro
alle 17. Nel primo il Conservatorio e l’istituto breve scena del programma “Viaggio minente invasione. esperto di cinema Filippo Cappelli
Corelli proporranno brani da Beethoven al pop. nell’Italia del Giro”, presentato da Edoardo
Camurri. Giovedì 17 maggio alle 14 su Rai Il film ha ottenuto 8 candidature e vinto 3
Presenterà Franco Dell’Amore. Nel secondo i
Due e in replica su Rai Storia alle 18 in Premi Oscar, Il film è stato premiato a David ● lunedì 21 maggio alle 21
Dipartimenti di canto e la Classe di musica da
occasione del passaggio dei corridori nella di Donatello, 3 candidature a Golden Glo-
camera del Conservatorio eseguiranno musiche di
Debussy, De Falla, Britten e Stravinsky. tappa che si concluderà a Imola. bes. DUNKIRK
Sport Giovedì 17 maggio 2018 21

Endas presenta per accedere direttamente al campionato


nazionale che quest’anno si svolgerà dall’1
rispettive categorie Katiusha Bianco, Sofia
Capelli, Anita Evangelisti, Melissa Forti,
al 3 giugno a Erice. Alla prova hanno Emma Gazzoni, Alice Mazzotti e Paganelli
le campionesse partecipato circa 200 ginnaste divise in 3
serie che si distinguono per gli attrezzi da
Caterina. I complimenti vanno a tutte le
ginnaste partecipanti, che con impegno e
eseguire e sono ognuna composta da dedizione hanno svolto la loro gara
omenica 6 maggio la polisportiva categorie in base all’età. Il Gruppo davanti ad un folto pubblico.

D Endas Cesena in collaborazione con


il Comitato Endas Emilia Romagna ha
organizzato la prova unica del campionato
speciale di pre-agonistica della
polisportiva Endas Cesena ha aderito con
45 atlete che si sono destreggiate su trave,
Il prossimo importante appuntamento per
la polisportiva sarà il saggio conclusivo di
fine anno che si svolgerà sabato 26 maggio
regionale Endas di ginnastica artistica corpo libero, volteggio e per alcune al Carisport di Cesena, dove verrà
femminile, presso la palestra federale di categorie anche trampolino e parallele. Si presentato lo spettacolo "C’era una
Cesena. La fase regionale è il lasciapassare sono laureate campionesse regionali nelle volta".

Venerdì 18 maggio l’ultima di campionato contro la Cremonese In breve


■ Calcio a 5
punti in classifica a braccetto con Pescara
e Brescia. Scampata la retrocessione Memorial don Fabio Faggin
diretta, con la matematica che condanna Giunto alla sua quinta edizione richiamando
già Ternana e Pro Vercelli, la zona play- sempre più bambini e ragazzi, torna sabato 19 e
out dista però soli due punti. Il Cesena, domenica 20 maggio nel cortile dell’istituto
salvo sia in caso di vittoria che di Lugaresi il "Memorial don Fabio Faggin", torneo
pareggio, può addirittura contare su di calcio a 5 in omaggio a don Fabio dei
alcune combinazioni positive anche in Giuseppini Del Murialdo, venuto a mancare nel
caso di sconfitta. Ad ogni modo, per non 2013 e grande appassionato di calcio e sport. Il
correre alcun rischio, la truppa torneo si inserisce all’interno di Fuori tutto, la
bianconera lotterà sicuramente per la festa di fine attività invernali dell’istituto. Questo
vittoria, facendo comunque attenzione il programma: sabato dalle 19,30 alle 23,30
davanti a qualsiasi tipo di rischio. La torneo Primavera (17-19 anni); domenica dalle
IL CESENA
(PIPPO FOTO)
Cremonese del ravennate Mandorlini è 19,30 alle 23 torneo Giovanissimi (14-16 anni);
reduce da un ampio successo sul Venezia domenica dalle 14 alle 18,30 torneo Esordienti
per 5-1, e proprio sabato scorso allo Zini, (11-13 anni) e torneo Pulcini (9-10 anni); sabato
i lombardi hanno festeggiato la salvezza dalle 16,30 alle 18,30 torneo Primi calci (7-8

Serie B. Serve un punto davanti al pubblico amico. Più duro, ma


ampiamente meritato, è stato il granitico
punto ottenuto al Barbera da Laribi e
compagni. Un pizzico di fortuna ha
anni). A questi si aggiunge la terza edizione di
Mundialito sabato 19 maggio dalle 14 per giovani
di età maggiore di 18 anni. Verranno premiate le
prime due squadre classificate e sarà offerta una

per una salvezza meritata aiutato anche Fulignati sul penalty


calciato alle stelle dal rosanero Coronado.
Lo 0-0 a Palermo ha detto anche che il
Cesena nelle ultime 5 partite ha incassato
merenda a tutti i
partecipanti. Il "Memorial
don Fabio Faggin" è
realizzato grazie al sostegno
un solo gol (autorete di Fedele col di: Associazione Amici del

M
anca una giornata al termine massimo impegno possibile. Nel calcio Parma). Un dato che suggella la solidità Lugaresi, Sprar Cesena, Arci
del campionato di serie B e al nulla è scontato, ecco perché sarà difensiva maturata dai bianconeri nel Solidarietà, Csi (Centro
Cesena serve ancora un punto richiesta la massima concentrazione a periodo cruciale del campionato, a sportivo italiano), Gelateria
per la salvezza. Un ultimo tutti i protagonisti. Il traguardo della testimonianza che il lavoro svolto da Leoni, Valentino Sport e Cesena Spurghi.
sforzo che la squadra allenata da Fabrizio permanenza nella serie cadetta è davvero Castori e dal suo staff ha dato i frutti
Castori deve compiere questo venerdì, 18 a un passo. I giocatori e tutto l’ambiente sperati. Ora tutti uniti alla meta. Manca

■ Ciclismo
maggio alle 20,30 contro la Cremonese. Si sono pronti a sollevare le braccia al cielo davvero pochissimo e il Cesena,
gioca al Manuzzi Orogel Stadium e i per una salvezza meritata e che avrebbe nonostante le avversità sia dentro che
bianconeri di Romagna avranno tutto il tutto il sapore di una grande impresa. fuori dal campo, sta dimostrando ancora
sostegno del proprio pubblico di fronte a Dopo il pareggio di Palermo a reti una volta di meritare il palcoscenico Secondi Casadei e Martinelli
dei grigiorossi già salvi e dunque senza inviolate (un rigore sprecato per i cadetto.
Nella gara per allievi di domenica 13 maggio a
velleità. Una gara da prendere col siciliani), i romagnoli si sono portati a 47 Eric Malatesta
Pianello di Ostra (Ancona) Mattia Casadei della
Fiumicinese-Fait Adriatica è salito sul secondo
gradino del podio. Alla fine dei 53 chilometri
percorsi alla media oraria dei 40,410, è stato

◗ ◗ ◗
battuto allo sprint dal marchigiano Filippo
Panathlon Club Rugby Savignanese Dignani. Mattia si era classificato all’8° posto
sabato 12 maggio nella corsa a cronometro
Lo sport in televisione Chiusura con il botto Festa grande individuale di 9 chilometri alla media dei 45,505
Venerdì 25 maggio alle 20,15 al Domenica 13 maggio si è concluso
per la promozione in D a Baccaiano-Montespertoli (Firenze) a 25" dal
vincitore. Secondo posto anche per Edoardo
ristorante Cerina di San Vittore in nel migliore dei modi il campionato Sabato 19 maggio dalle 20 a
Martinelli della Sidermec-F.lli Vitali che sabato
occasione della conviviale del del Romagna Rfc, che si è aggiudicato Savignano sul Rubicone in piazza
12 maggio nella cronometro individuale per
Panathlon Club Cesena, i giornalisti di il derby con il Bologna Rugby 1928 Giovanni XXIII appuntamento con
juniores a Baccaiano-Montespertoli (Firenze ) di
Sky Maurizio Compagnoni e Vanessa facendo bottino pieno per 29-22 e con 5 mete. la serata di gala della
20 chilometri, è giunto al traguardo a 29" dal
Leonardi parleranno di "Lo sport in Davanti al pubblico dello stadio del Rugby di Cesena i galletti Savignanese Calcio che festeggia
vincitore Antonio Tiberi che, a oltre i 50 di media
televisione: ieri, oggi e domani". Con hanno confermato il crescendo di questa fase finale della la promozione in serie B con tutti i
oraria, ha indossato la maglia di campione
loro interverrà l’ex calciatore Lorenzo stagione, caratterizzato da una serie di 5 vittorie consecutive che tesserati, le loro famiglie, i tifosi e
toscano.
Minotti. Condurrà Luca Serafini. valgono il quinto posto nella classifica generale, a quota 65 punti. gli amici.
22 Giovedì 17 maggio 2018 Sport Csi Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
Comitato di Cesena

◆ 132 partecipanti sui 6 chilometri di percorso attorno a San Carlo di Cesena Le finali a Cesenatico
■ Ragazzi
Magna walking vità sportive e ludiche,
la società sportiva San-
carlese organizza un
corso di Nordic Wal- e sport
primavera king, camminata con
bastoni, di quattro sera-
te nei giovedì del mese
di maggio, oltre ad altre
Due proposte
per crescere insieme
Grande successo manifestazioni con il
gruppo di cammino.
Pubblichiamo integralmente il testo
dell’intervento di Vittorio Bosio (nella foto),
presidente nazionale del Csi, relativo alle
manifestazioni di sport giovanile organizzate

C
on l’allungamento delle giornate e me i 6 chilometri del percorso dall’ente di promozione sportiva di
l’arrivo dei primi caldi cresce sem- distribuito per le vie del paese, ispirazione cristiana.
pre più nelle persone la voglia di San Carlo di Cesena e le vie ster-
uscire di casa e di stare insieme. rate nei dintorni. Noto con piacere che
È per questo che martedì 24 aprile scor- Previsti quattro punti ristoro: quasi in tutta Italia le
so c’è stata una sorprendente partecipa- nel bar pizzeria della parrocchia, società sportive stanno
zione alla “Magna Walking Primavera”, nel bar Rudy, nel bar Fuori Cen- concludendo le
camminata organizzata dall’Asd Sancar- tro e nel circolo Vecchia Scuola, manifestazioni per
lese in collaborazione con il Quartiere dove la manifestazione si è definire la
Valle Savio. conclusa con un grande rinfre- partecipazione alle finali
Programmata inizialmente per un mas- sco. nazionali del progetto
simo di 30 persone, l’organizzazione ha Trascinati dal successo dell’ini- “Sport& Go! Crescere con
dovuto far fronte all’adesione di 132 ziativa e constatato il desiderio lo sport”. Le finali si
iscritti intenzionati a camminare insie- di aggregazione attraverso atti- svolgeranno anche
quest’anno a Cesenatico
nello splendido impianto dell’Eurocamp, dal
13 al 17 giugno. Come già negli anni
41 compagini. La squadra cesenate vincitrice nella serie “A” precedenti, queste finali rappresentano il
momento culminante di una festa che mette al
centro della nostra attività il gioco, la
competizione serena e gioiosa, la relazione.
Per il Csi “crescere con lo sport” è molto più di
un enunciato: è un principio importante,
LA VALLE ’86
ispiratore di una modalità di organizzare la
GIUNTA PRIMA proposta sportiva. Abbiamo a cuore lo
NELLA SERIE A sviluppo dei più piccoli: ragazze e ragazzi che
DEL CAMPIONATO nel contesto sportivo elaborano una loro
DILETTANTI visione della società, quella stessa di cui
DI CALCIO saranno i prossimi protagonisti.
Prima delle finali “Sport& Go!” la prossima
settimana, a Roma, in occasione della finale di
Tim Cup, sarà ancora grande festa. A questo
appuntamento arrivano quattro squadre che
rappresentano la sintesi di un movimento che
ha interessato molti comitati d’Italia. La

m o Ca mp ionato bellezza di questa proposta è rappresentata

49esi
dalla capacità di far incontrare lo sport dei
piccoli, che si svolge negli oratori, con lo sport
ti
Calcio dilettan
di élite, quello che gli stessi ragazzi vedono in
tv e che abita probabilmente nei loro sogni,
avere un posto nel grande mondo dello sport
professionistico.

Valle ’86 sul gradino più alto


Nell’incontro fra questi mondi apparentemente
lontani, ma in realtà così interdipendenti, si
concretizza l’idea Csi di un’alleanza fra il
settore giovanile e il professionismo. Grazie
alla Lega Calcio, alle società di Serie A, e grazie
alla Tim questa alleanza da alcuni anni si è

È
terminata la 49esima edizione della Coppa Disciplina), che prime due compagini sono promosse trasformata in momenti vissuti insieme.
del campionato di calcio retrocedono in serie “A”. in serie “A”). Seguono più lontane il Appuntamenti importanti, come le amichevoli
dilettanti, vera e propria Per quanto concerne la serie “A”, il Bagno di Romagna, che ha ottenuto giocate da centinaia di ragazzini negli stadi
competizione romagnola visto il successo finale è arriso al Valle ’86 di la Coppa Disciplina, il San Cristoforo dove gioca la Serie A. Importante come il
numero rilevante delle squadre Cesena, che ha anche conquistato la 1985 di Cesena, il Club Juventinità di momento di dialogo tra i giovani degli oratori
partecipanti (ben 41) e la Coppa Disciplina. A cinque Forlimpopoli, l’Edilcasanova e i tanti campioni che testimoniano aneddoti
provenienza dai vari territori lunghezze è arrivata una coppia Montecastello, il Mazapegul Brew- e racconti di quando erano ragazzini, come
cesenati, forlivesi, ravennati, riminesi formata dal Cella Ponte Giorgi di Pub di Civitella di Romagna, l’Atletico loro, con lo sguardo aperto su un futuro incerto
e del Rubicone. Mercato Saraceno e dalla Pol. Forza ’88 Piavola e il Lsd Predappio. ma ricco di speranze.
Avevamo già salutato il successo, con Vigne, società cesenate. Queste tre Infine, per quel che riguarda il girone La geniale intuizione di questa manifestazione
un turno di anticipo, della Pol. compagini sono promosse nella serie “B” della serie cadetta, l’Ideal Sport è la relazione, lo scambio “alla pari” fra questi
Boschetto di Cesenatico, vincitrice “Eccellenza”. Seguono Bulgaria si è aggiudicata la prima mondi tanto lontani ma interdipendenti fra
per la prima volta del titolo di rispettivamente l’Ac Fiumicinese di piazza, inseguita a dodici lunghezze loro e dunque bisognosi l’uno dell’altro. I
campione provinciale di categoria. Fiumicino, l’Asics Cannucceto di dalla Pol. Sala di Cesenatico ragazzini hanno bisogno di essere presi per
Nella serie “Eccellenza”, infatti, la Cesenatico, il Real Cesena, la Pieve (entrambe le società sono promosse mano in quello che sarà il loro cammino dentro
squadra cesenaticense ha preceduto Cu29 Lattoneria, società cesenate, il in serie “A”) e a quattordici dall’Asd lo sport, fatto di regole, di sacrifici, di gioia per
di sette punti la Pol. Sidermec F.lli Real Bar Times di Cervia, la Pol. Il Iride di Montaletto di Cervia. Più i risultati conseguiti col sudore. I campioni e le
Vitali di Sant’Angelo di Gatteo, di Compito di Savignano sul Rubicone, distanziate nell’ordine sono arrivate grandi formazioni della Serie A invece possono
undici il Gs Pioppa (campione la Pol. 2000 Calcio, anch’essa di la Pol. Capanni di Savignano sul approfittare di questo bagno d’entusiasmo
uscente) e di quattordici il Refugium Cervia e l’Ac Pl. Ranchio (le ultime Rubicone, il Villachiaviche 2015 di giovanile per ritrovare il senso vero della loro
di Rimini. Più distanziate nell’ordine quattro formazioni retrocedono in Cesena, il Levante Boschetto di vita dedicata allo sport. Uno sport che
la Pol. Cesuola di Cesena, l’Us serie “B”). Cesenatico, il Quartiere Cesare di permette sì guadagni importanti e notorietà
Mercatese 1931, il Montaletto Helville Nel girone “A” della serie cadetta ha Savignano sul Rubicone, la Pol. Forza (con tutti i vantaggi e i rischi che ne
di Cervia, mentre occupano le ultime dominato la Pol. Il Circolo Sarsina, Vigne (che ha conquistato la Coppa conseguono), ma che, se vissuto con
tre posizioni l’Us Capannaguzzo, il che ha preceduto di ben quattordici Disciplina), il San Marco Cables l’intelligenza e la sobrietà degli educatori
Climagas Ponte Pietra (entrambe le punti una coppia formata dalla Pol. (tutte e due squadre cesenati) e la degli oratori, diventa davvero elemento che
formazioni sono cesenati) e il Real San Carlo (che si è aggiudicata La Pol. Castiglionese di Castiglione di offre qualità alla vita dello sportivo. Così
Budrio 2007 di Gambettola (vincitore Coppa Disciplina) e dalla Forlivese (le Cervia. inteso lo sport forma donne e uomini del futuro
e rende migliore la società in cui viviamo.
Pagina aperta Giovedì 17 maggio 2018 23


✎ Il direttore risponde L’Occhio indiscreto
Dopo i manifesti all’in-
“Sono con te, ti comprendo e non ti giudico”: il consulente familiare terno delle filiali e le
vetrofanie, ora è la
è uno capace di stare accanto e di condividere volta delle insegne
degli sportelli banco-
mat e delle filiali. Dalla
Cassa di Risparmio di
Cesena alla multina-
zionale Crédit Agricole.
Una lunga storia cese-
nate finita... in mani
francesi.
Nella foto, lo sportello
bancomat in via don
Minzoni, a Cesena.

cercando fortuna a Cinisello Balsamo, ma questo tentativo non fu proficuo: per troppe diffi-
coltà burocratiche furono costretti a vendere tutto il bestiame e a cercare un nuovo lavoro.
E cosa fa la signora Diva? Si offre come “sfoglina”, a fare la pasta fresca su un tagliere con il
matterello, a un famoso ristorante di via Paolo Sarpi che coglie la novità e mette la signora e
tutti gli attrezzi in vetrina anche otto ore al giorno. E si vende così la pasta fresca, nei vari for-
mati, anche al pubblico che frequenta la via. Per oltre vent’anni.
Oggi Diva è tornata nella sua Romagna, e a Milano ha lasciato numerosi nipoti e bisnipoti,
anzi, fra pochi giorni, è in arrivo il primo trisnipotino… anche trisnonna!
Diva Delvecchio merita tutto il nostro rispetto e la nostra ammirazione per una vita così
piena, difficile, intensa, ma vissuta in modo esemplare e meraviglioso.
Bravissima!
Serena Scarpellini Geminiani
In ricordo di don Mario Lucchi
Caro don Mario, ha deciso di lasciarci nell'anno in cui la “sua”
filodrammatica Hermanos festeggia i 40 anni di attività teatrale.
In questo percorso, per circa 30 anni, lei è stato guida e punto di
riferimento per i componenti di questa Compagnia.
Quest’avventura era nata per gioco. Il teatrino parrocchiale do-
veva essere un luogo di ritrovo per i giovani. Le prove un mo-
mento di aggregazione. Le commedie portate in scena
un’occasione per mettersi al servizio degli altri.
Col passare del tempo, la filodrammatica è diventata per molti
di noi una seconda famiglia e lei, don Mario, il buon padre di fa-
A un anno dalla morte, l’esempio di Pietro Castagnoli miglia. Ci ha accolto, poco più che adolescenti e ci ha accompa-
Caro direttore, un anno fa ci ha pre- gnati nella nostra crescita personale e artistica, spesso con
ceduti nell’eternità il professore atteggiamenti severi e critici nei nostri confronti. Non possiamo
Pietro Castagnoli, indimenticabile dimenticare l’infinita pazienza avuta con questi giovani un po’
maestro di vita, con importanti in- irrequieti, i momenti di difficoltà durante la preparazione di ogni nuovo progetto, la felicità e
carichi nel Rotary club sia a livello la soddisfazione per i traguardi raggiunti.
lovale che a livello nazionale. Un fi- E anche quando seguirci nelle nostre rappresentazioni non le è stato più possibile, ha sempre
losofo dagli insegnamenti profondi voluto tenersi informato sui nostri progressi artistici e sulle nostre vicissitudini personali.
che rimane sempre vivo in chi, Tutte le volte che recitavamo a Longiano non si è mai dimenticato di venirci a trovare, anche
come noi, lo ha pienamente cono- fosse solo per trascorrere insieme quei pochi minuti di preghiera prima di entrare in scena.
sciuto. Con le sue parole, la sua coe-
IL PRESIDE PIETRO CASTAGNOLI Ognuno di noi porterà nel cuore i propri ricordi dei momenti trascorsi insieme, ma comune a
È AL CENTRO, NELLA FOTO tutti resterà il suo insegnamento di vita: “Il servizio per gli altri comporta impegno e sacrificio
renza, profondità e onestà
intellettuale trasmetteva cultura, costante, ma nel farlo non deve mai mancare la voglia di stare insieme e la gioia nell'essere di
umiltà, umanità. Non considerava aiuto gli uni gli altri”.
la scienza e la tecnica in antitesi con la cultura umanistica, ma complementari e intimamente Per tutto quello che ci ha insegnato, c’è solo una parola che le possiamo dire, don Mario.
connesse. Questa parola è Grazie. Gli amici della filodrammatica “Hermanos” di Longiano
Amara dire a noi: “Il linguaggio è la casa dell’Essere, costruire, vivere e pensare, crescere in-
sieme, costruire la vita”, e commentando la frase di un antico filosofo: “Incontrarsi e confron-
tarsi” voleva indicarci come nei grandi momenti della storia non si tratta né di pianegre né di
ridere, ma di capire cosa fare nell’immediatezza, per cambiare e con quali energie.
Aneddoti e tradizioni La tosse del mese di maggio...
Con Fra’ Michelino ci ha insegnato “l’uso non proprietario della ricchezza e del potere. Con il
professore Francesco Barone “i filosofi informatici”.
Caro Pietro, ancora grazie per questi preziosi insegnamenti. Con l’affetto di sempre.
D opo la lettura di questo articolo, anche
chi si è fugacemente fermato a leggerlo
al bar, avrà qualche elemento in più per de-
da i bdoc dì pol / Sembra mangiata dai pi-
docchi dei polli”, “E pè un suifanël / Sembra
un fiammifero”, “E pè e sumar d’Scaja,
Maurizio Ravegnani, Leonardo Wolensky, Maurizio Gasperini, Massimo Riva cifrare i molti segni che indicano la salute c’l’aveva trentasì difett solamênt sòtta la
fisica. coda / Sembra il somaro di Scaja che ha
Chissà perché chi si ammala nel mese di trentasei difetti solo sotto la coda”, e ancora
I 100 anni di Diva Delvecchio nelle parole di un’amica maggio comincia a preoccuparsi non poco. “Rôsa fresca e carogna chélda /
Nei giorni scorsi sono andata a trovare con mio marito la signora Diva Delvecchio, che abita a La febbre, la tosse contratta a maggio porta Fresca è la rosa, calda è la carogna”. La tra-
Martorano di Cesena con il figlio Natale Soldati, di 82 anni. con sé, da sempre, un triste presagio. dizione non si ferma qui e per descrivere il
La signora Diva è nata a Capannaguzzo il 9 maggio del 1918 e nei giorni scorsi ha compiuto La cultura antropologica, impressa dentro debole non si risparmia: “U i dà dan la
100 anni! di noi, ci dà dei chiari segnali per decifrare guaza. L’è zal con un limon. Stê so a fôrza d
Le ho portato un dolcino morbido morbido e un rosario della Madonna di Fatima nuovo, i nostri oscuri pensieri; il problema è che madgeni. E’ trampàla cun un pifet. /Gli dà
perché quelli che ha lei sono tutti consumati (negli ultimi anni diceva 5/7 rosari al giorno, non siamo più in grado di decifrarli. fastidio la rugiada. È giallo come un limone.
anche grazie a Radio Maria). È devotissima. Gli avi che la sapevano lunga dicevano: “La Sta in piedi a forza di medicine. Barcolla
È andata a scuola da mia madre, che era maestra a Capannaguzzo, e di lei – Saffo - e di mio toss de’ mes d’ maz, la manda a l’urtigaz / La con un buffetto” come vedete non si an-
padre – Nullo - ha sempre avuto un ricordo vi- tosse del mese di maggio, manda al cam- dava tanto per il sottile.
vissimo di riconoscenza e rispetto, avendoli posanto”. I nostri nonni, poi, sapevano fin Fin qui per descrivere chi non godeva di
conosciuti come persone speciali. troppo bene che chi era di buona forma fi- sana e robusta costituzione, un lusso che in
Anche per questo mi è stata subito cara sica a maggio guariva, al contrario di chi era Romagna potevano concedersi in pochi
quando, casualmente, l’ho incontrata una fisicamente debole, che se ammalato an- visto che si lavorava a squadre per dodici,
quindicina di anni fa. cora a maggio avrebbe preso una brutta quattordici ore e si era pagati a cottimo
La sua vita è stata piena e straordinaria. A di- piega: “Chi ch’è d’ bôna forma, d’mazz u s’ mangiando solo piada e cipolla. Lo spietato
ciott’anni ha sposato il figlio di un pastore artòrna, e chi d’cativa furmazza, incora processo di selezione del mercato sulla
della zona, Primo Soldati, ed è qui che per mol- d’mazz u s’in’ataca / Chi è di buona forma, mano d’opera, che escludeva gli uomini di
tissimi anni ha vissuto fra oltre un centinaio di a maggio si ritorna (si guarisce), chi di cat- scarso vigore, spiega il culto della forza e
pecore da pascolare e, prima dell’inverno, tra- tiva forma (cagionevole con malanni cro- dell’efficienza fisica a cui non si sottraeva
sferire a piedi (15 chilometri circa ogni giorno, nici) a maggio non solo non guarisce anzi neppure la donna, che era bella se era sana
le famose “transumanze”) nelle piane delle se ne attaccano (di mali)”. e “ben ingambata”, cioè di gamba solida
Marche, dove il clima era più mite. E poi il for- Fatto questo doveroso preambolo, vediamo come le cavalle, idonea a tutte le fatiche.
maggio e la ricotta fresca che Diva, in bici- cosa faceva definire un fisico cagionevole, Questo spiega anche la consuetudine quasi
cletta, andava a vendere ai vari negozi ovvero “malatez”. Il malaticcio veniva su- brutale di rivolgere la parola a un gobbo o a
DIVA DELVECCHIO
FESTEGGIATA DAI FAMILIARI, alimentari di Cesena o Cesenatico. bito “tanato” con: “Sbatù coma ôn ch’epa uno zoppo chiamandolo “E gob” o “E zop”.
AMICI E DAL PARROCO DON ANDREA E questo fino agli anni ’50. Poi la famiglia Sol- fatt una malatì / Sbattuto come uno che A giovedì prossimo.
(FOTO SANDRA E URBANO, CESENA) dati nel 1951 decise di trasferirsi vicino a Mi- abbia fatto una malattia”, “La pé magnéda Diego Angeloni
lano, con tutte le pecore caricate in un camion,