Sei sulla pagina 1di 261

INDICE

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA 27 MARZO 2008


ORGANI SOCIETARI 3
COMPOSIZIONE CAPITALE SOCIALE 5
ORDINE DEL GIORNO 7
ASSEMBLEA ORDINARIA 27 MARZO 2008 9
RELAZIONE SULLA GESTIONE
Relazione sulla gestione 11
Gestione economica 25

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA 27 Marzo 2008


Gestione finanziaria 26
Informazioni riferite all’andamento della gestione per settori di attività e
area geografica (“Segment Information”) 26
Altre informazioni richieste dalla vigente normativa 27
Proposte all’Assemblea degli Azionisti 29
All. 1 32
All. 2 33
All. 3 34
REPORT ATTIVITÀ TRIMESTRALI – IV TRIMESTRE 2007
Report attività trimestrali – Direzione Esecutiva (DE) 35
Report attività trimestrali – Coordinamento Tecnico (CT), Relazioni
Istituzionali (RI) e Relazioni Scientifiche (RS) 105
GARE ITALIA
Gare Italia 13 1
BILANCIO AL 31/12/2007 E NOTA INTEGRATIVA
Prospetti contabili:
- Stato Patrimoniale 139
- Conto Economico 143
- Rendiconto Finanziario 145
Nota integrativa ed allegati esplicativi 146
Relazione del Collegio Sindacale 179
Relazione della Società di Revisione contabile 185
VERBALE DELL'ASSEMBLEA ORDINARIA
Verbale dell’Assemblea Ordinaria del 27.3.2008 189
ASSEMBLEA STRAORDINARIA
Relazione dell’Amministratore Unico all’Assemblea Straordinaria del
ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA 27 marzo 2008
Modifiche statutarie da proporre all’approvazione dell’Assemblea
205
211
Relazione del Collegio Sindacale all’Assemblea Straordinaria del 27

27 Marzo 2008
marzo 2008 237
VERBALE DELL'ASSEMBLEA STRORDINARIA
Verbale dell’Assemblea Straordinaria del 27.3.2008 241

GRUPPO ASTM
SINECO S.p.A.
Capitale € 500.000,00 interamente versato
Sede sociale in Milano - Via Felice Casati, 1/A
Codice Fiscale, Partita IVA e Registro Imprese
n. 08673010156 – (numero storico n. 269.028)
R.E.A. di Milano n. 1.243.500

GRUPPO AUTOSTRADA TORINO MILANO S.p.A.

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA


27 MARZO 2008

1
2
ORGANO AMMINISTRATIVO

Amministratore Unico
SPOGLIANTI Ing. Agostino

COLLEGIO SINDACALE

Presidente
RICCARDO Dott. Pietro

Sindaci Effettivi
BERTELLA Dott.ssa Erika PROVVISIERO Dott. Sebastiano

Sindaci Supplenti
GATTI Dott. Fabrizio GATTI Dott. Giorgio

ASSISTENTE AMMINISTRATORE UNICO


BENETTI p.m. Ruggero

PROCURATORE RESPONSABILE SERVIZI AMMINISTRATIVI


PELIZZOLI Rag.ra Valeria

DIRETTORE ESECUTIVO
GAROZZO Ing. Marco

SOCIETA’ DI REVISIONE
PricewaterhouseCoopers S.p.A.

3
4
SINECO S.p.A.
GRUPPO AUTOSTRADA TORINO MILANO S.p.A.
Via F. Casati, 1/A - 20124/MILANO
C.F. - P. I.V.A. – Registro Imprese n. 08673010156

CAPITALE SOCIALE interamente versato € 500.000,00

AZIONI del valore nominale di € 1 cadauna n. 500.000

COMPOSIZIONE CAPITALE SOCIALE


Socio Percentuale n. azioni Valore
complessivo

- AUTOSTRADA TORINO MILANO S.p.A. 82% 410.000 410.000,00


C.so Regina Margherita, 165 – 10144/Torino

- S.I.N.A. S.p.A. 18% 90.000 90.000,00


Società Iniziative Nazionali Autostradali
Via Felice Casati, 1/A - 20124/Milano

TOTALE GENERALE 100% 500.000 500.000,00

31.12.2007

5
6
CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA
I Signori Azionisti sono convocati in Assemblea Ordinaria e
Straordinaria, in Milano, presso gli Uffici della SINA S.p.A. di Viale Isonzo, 14/1
- il giorno 27 marzo 2008, alle ore 14.30, in unica convocazione, per deliberare
sul seguente

ORDINE DEL GIORNO

Parte Ordinaria

1) Deliberazioni ai sensi dell'art. 2364 C.C.:

- Bilancio di esercizio 2007 e Relazione dell’Amministratore Unico sulla


gestione;
- Nomina dell’Organo Amministrativo per gli esercizi 2008-2010;
- Determinazioni ai sensi dell’art. 2389 C.C.;
- Nomina del Collegio Sindacale e del suo Presidente per gli esercizi
2008-2010.

2) Integrazione dell’incarico alla Società di revisione.

Parte Straordinaria

1) Proposte di modifiche all’Art. 5 dello Statuto sociale.

Possono intervenire all’Assemblea gli Azionisti che abbiano


depositato i certificati azionari almeno cinque giorni prima di quello fissato per
l’Assemblea presso la Sede sociale o presso le seguenti Casse incaricate:

- Banco di Sicilia S.p.A., Sede di Milano;


- Monte dei Paschi di Siena, Filiali di Lucca e di Torino.

Milano, 22 febbraio 2008

L’AMMINISTRATORE UNICO
(Ing. A. Spoglianti)

Raccomandata pr. 885/SE del 28 febbraio 2008

7
8
SINECO S.p.A.
Capitale € 500.000,00 interamente versato
Sede sociale in Milano - Via Felice Casati, 1/A
Codice Fiscale, Partita IVA e Registro Imprese
n. 08673010156 – (numero storico n. 269.028)
R.E.A. di Milano n. 1.243.500

GRUPPO AUTOSTRADA TORINO MILANO S.p.A.

ASSEMBLEA ORDINARIA
27 MARZO 2008

9
10
RELAZIONE SULLA GESTIONE
SINECO S.p.A.
Capitale € 500.000,00 interamente versato
Sede sociale in Milano - Via Felice Casati, 1/A
Codice Fiscale, Partita IVA e Registro Imprese
n. 08673010156 – (numero storico n. 269.028)
R.E.A. di Milano n. 1.243.500

GRUPPO AUTOSTRADA TORINO MILANO S.p.A.

RELAZIONE DELL'AMMINISTRATORE UNICO


SULLA GESTIONE DELL'ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2007

11
12
SINECO S.p.A.

RELAZIONE SULLA GESTIONE


SINECO S.p.A.
Capitale sociale € 500.000,00 interamente versato
Sede sociale in Milano - Via Felice Casati, 1/A
Codice Fiscale, Partita IVA e Registro Imprese di Milano
n. 08673010156 (numero storico 269.028)
R.E.A. di Milano n. 1.243.500

GRUPPO AUTOSTRADA TORINO MILANO S.p.A.

RELAZIONE DELL’AMMINISTRATORE UNICO


SULLA GESTIONE DELL'ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2007

Premessa

Signori Azionisti,

siete oggi riuniti per procedere agli adempimenti connessi alla chiusu-
ra dell’esercizio 2007 e, in particolare, per procedere all’approvazione del proget-
to di bilancio chiuso al 31 dicembre 2007 e della Relazione sull’andamento della
gestione della Vostra Società nell’esercizio testé conclusosi.

Informazioni sulla gestione

Aggiornamenti ed adeguamenti degli uffici tecnici

Nel corso del 2007 si è provveduto a dare avvio ad alcune opere di miglioramen-
to ed adeguamento degli uffici e delle loro dotazioni tecniche.
In particolare, per quanto riguarda le sedi distaccate, si è attuata la riunificazione
degli uffici di Sarzana e del Laboratorio prove materiali di Massa in un unico edi-
ficio sito a La Spezia. La sede è stata progettata secondo le nostre specifiche e-
sigenze dal locatore Logistica Tirrenica, Società facente parte del Gruppo, e la
nuova allocazione consentirà di razionalizzare l’uso di mezzi e risorse oltreché di
acquisire altri spazi in vista della potenziale ulteriore crescita delle Società.

Nuovi uffici sono stati locati e resi operativi anche a Tortona: ai 1.250 mq già oc-
cupati si sono aggiunti ulteriori 250 mq destinati a supportare lo sviluppo della li-
ne Prove e Controlli e, in particolare, la crescita del settore ambientale e di quello
dei monitoraggi territoriali.

Per quanto riguarda le dotazioni informatiche degli uffici, nel 2007 è iniziato un
importante processo di ammodernamento delle reti e del relativo hardware degli

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 1
13
SINECO S.p.A.

uffici tecnici di Milano e di Tortona, che iniziavano a mostrare segni di inadegua-


tezza rispetto alla significativa crescita aziendale ed al relativo carico di lavoro.

Ad oggi possono considerarsi ultimati l’adeguamento della rete della sede di Mi-
lano - realizzato insieme alla SINA - e tutte le opere di posa di una nuova dorsale
in fibra ottica nella sede di Tortona, ove l’aggiornamento dell’hardware di rete e
l’adeguamento della capacità di memoria e storage è previsto siano realizzati en-
tro il primo trimestre del nuovo anno.

Tali aggiornamenti hardware sono propedeutici all’operatività di alcuni importanti


sviluppi del sistema di gestione delle attività di laboratorio, all’installazione di sof-
tware specifici per la gestione di banche dati GIS e all’implementazione di
database strutturati per l’avvio di procedure e processi automatizzati finalizzati a
fornire alla clientela, e in particolare alle Concessionarie del Gruppo, strumenti di
Asset Management sviluppati nell’ambito delle attività di innovazione e ricerca.

Potenziamento delle attrezzature e degli strumenti tecnici

Venendo a trattare del potenziamento delle dotazioni tecniche e dello sviluppo di


nuove tecnologie nel campo dei rilievi stradali - settore nel quale la Società si è
affermata a livello nazionale per capacità e per disponibilità di attrezzature – è da
riferire che, nel mese di dicembre, abbiamo provveduto ad effettuare il collaudo
finale e l’accettazione del mezzo mobile per la multi-scansione laser del territorio
di cui all’accordo di ricerca sottoscritto tra Sineco e Optech – società leader
mondiale nello sviluppo di hardware basato su tecnologie laser.

Il mezzo – denominato Lynx - é un laboratorio mobile dotato di un sofisticato si-


stema di navigazione e posizionamento sincronizzato con due sensori laser ro-
tanti ad altissima frequenza ed è l’evoluzione del prototipo testato lo scorso anno.
Si tenga conto, a questo proposito, che il prodotto finale, con capacità di rilevare
200.000 punti al secondo con precisioni centimetriche, è ben dieci volte più po-
tente, in termini di frequenza, rispetto al prototipo.

Le prime acquisizioni effettuate in corso di collaudo hanno confermato l’elevato


ed esclusivo valore tecnologico dell’attrezzatura, che oggi è certamente la prima
al mondo per capacità, potenza e versatilità. L’interesse del mercato è tale che
già nel mese di gennaio, a pochi giorni dalla messa in esercizio del mezzo, siamo
stati chiamati in Inghilterra per effettuare un rilievo dimostrativo ai tecnici della
UKEA - United Kingdom Enviromental Agency (l’Agenzia Nazionale
dell’Ambiente della Gran Bretagna), dimostrazione che ha suscitato favorevoli at-
tenzioni cui speriamo seguano nuove ed importanti opportunità di lavoro.

Il successo dell’iniziativa è anche dovuto all’ottimo rapporto di partnership instau-


ratosi con l’OGS – Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale di

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 2
14
RELAZIONE SULLA GESTIONE
Sineco ha sviluppato una innovativa tecnolo-
gia di rilevamento dati tramite laser, denomi-
nata Lasertech.
SINECO S.p.A.

RELAZIONE SULLA GESTIONE


Trieste - autorevole istituto di ricerca che vanta notevole esperienza nel campo
dei laser scanner aerei e che era stato scelto come nostro partner scientifico nel-
la realizzazione di questa innovativa applicazione; OGS è anche impegnato nello
sviluppo, per nostro conto, di algoritmi di post-processing dei dati provenienti da
questa nuova tecnologia.

Fra gli altri investimenti di carattere tecnologico effettuati nel corso del 2007, si
segnalano l’acquisto di numerose centraline per il rilevamento della qualità
dell’aria, di termocamere all’infrarosso per supportare con sempre maggiore det-
taglio e capacità diagnostica le attività ispettive e di controllo delle strutture,
l’acquisto di palmari GPS necessari per garantire la progressiva integrazione del-
le banche dati alfanumeriche con i dati geografici e, infine, uno scanner laser per
rilievi in ambienti confinati con il quale la Società può presentarsi al mercato na-
zionale ed internazionale come leader nel settore dei rilevi laser applicabili
all’ingegneria civile.

Qualificazioni e certificazioni

Nel primo trimestre del 2007 è da segnalare l’avvenuto rinnovo della certificazio-
ne di Qualità Aziendale che, a fine anno, era giunta a scadenza e che ha durata
triennale.

La visita dell’Ente di certificazione IMQ ha premiato i costanti sforzi operativi pro-


fusi nella razionalizzazione delle procedure inerenti i processi aziendali, nella
continua verifica ed integrazione documentale delle procedure in uso, nel monito-
raggio degli indicatori di processo e nell’effettuazione delle visite ispettive interne.

Il sistema di Gestione della Qualità consente alla Società di operare secondo le


previsioni formulate con documenti aziendali quali il Piano degli Obiettivi azienda-
li, il Piano Strategico di comunicazione e marketing ed i Piani di Formazione o-
rientati ad elevare sempre più la competenza tecnico-operativa di tutte le funzioni
aziendali.

Sempre sul fronte delle certificazioni, nel mese di settembre è stato raggiunto un
altro importante obiettivo, vale a dire l’accreditamento SINAL del nostro Labora-
torio Prove Materiali di Tortona allo standard UNI-CEI-EN 17025/2005 “Requisiti
generali per la competenza dei laboratori di prova e taratura”. Al proposito, è da
sottolineare che SINAL è un organismo che opera in modo molto rigoroso e se-
lettivo e che l’accreditamento dal medesimo rilasciato è riconosciuto a livello eu-
ropeo ed è molto apprezzato dal mercato.

A margine di questo importante riconoscimento, abbiamo avuto occasione di e-


stendere l’accreditamento al circuito ILAC – International Laboratory Accredita-
tion Cooperation - che comprende i maggiori paesi della area extra UE.

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 3
15
SINECO S.p.A.

L’accreditamento SINAL ci consente ora di guardare con rinnovata ambizione al-


la positiva soluzione delle istanze pendenti presso il Ministero delle Infrastrutture
relative al conseguimento dell’autorizzazione ad operare come laboratorio ufficia-
le nel settore delle prove dei materiali da costruzione e delle prove geotecniche.

Rispetto a quanto già riferito in occasione dell’ultima Assemblea a proposito del


voto negativo della competente Sezione del Consiglio Superiore LL.PP., è da se-
gnalare che si è provveduto ad impugnare anche quest’ultimo pronunciamento,
con la medesima modalità adottata in precedenza, ovvero il ricorso al Capo dello
Stato.

Il rinnovo dell’azione legale trova motivazione nell’opportunità di mantenere e rin-


forzare la posizione di dissenso verso le determinazioni ministeriali in difesa del
nostro buon diritto di veder riconosciuta la qualificazione, la competenza e
l’assoluta serietà del laboratorio di Tortona.

Tuttavia, sono in corso approfondimenti e contatti volti a verificare concretamen-


te la possibilità di superare il contenzioso, rimuovendo due delle motivazioni fon-
danti del parere negativo del Consiglio: la prima riguarda l’incompatibilità
dell’oggetto sociale, che potrà trovare facile soluzione introducendo modeste
modificazioni al dettato statutario, ed in particolare la soppressione della possibi-
lità di eseguire lavori; la seconda consiste nel rinnovo dell’istanza da parte della
Società nella sua nuova compagine azionaria, dando quindi prova di aver rimos-
so di fatto le osservazioni di incompatibilità mosse ai precedenti Azionisti. Questi
ultimi infatti, in quanto “concessionari di costruzione e gestione”, erano stati im-
propriamente assimilati dal Ministero ad imprese di costruzioni, con compromis-
sione, per la Società, del requisito della “terzietà” considerato dal Consiglio Supe-
riore come dato essenziale.

Pubblicazione di articoli e partecipazione a fiere e convegni

Nel corso dell’anno non si è tralasciato di dare visibilità alle numerose attività
svolte dalle tecnostrutture con pubblicazioni su riviste specializzate e/o presenta-
zione di diverse memorie tecniche a convegni del settore.

Tra le principali si ricordano:

- la presentazione al convegno “International Conference on Advanced Cha-


racterisaton of Pavement and Soil Engineering Materials”, tenutosi ad Atene,
di una memoria dal titolo “Investigating long life pavements. A case study.”,
redatta insieme al CRRB – Centre des Recherches Routières del Belgio;
- la presentazione al convegno “Manutenzione programmata delle infrastruttu-
re e sicurezza”, promosso dalla Regione Liguria, della memoria "Tecniche di
Bridge Management nella manutenzione di infrastrutture autostradali";

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 4
16
RELAZIONE SULLA GESTIONE
Il Laboratorio Prove Materiali
di Sineco, a Tortona, accreditato
Sinal con certificato n° 0753 del
3/10/2007.
SINECO S.p.A.

RELAZIONE SULLA GESTIONE


- la presentazione, in occasione di una giornata di studio sull’utilizzo delle tec-
nologie laser nei rilievi aerei e terrestri tenutasi a Roma, presso la sede
dell’istituto di Vulcanologia, di una memoria di illustrazione del prototipo della
nostra nuova attrezzatura laserscanner dal titolo “Continuous mobile scan-
ning using the ILRIS MC”;
- la presentazione, ad un convegno promosso dal SITEB in tema di riciclaggio
dei conglomerati bituminosi, di una memoria dal titolo “Applicazioni ed espe-
rienze di riciclaggio dei gestori autostradali – L’esperienza della Torino-
Milano”, redatta insieme alla direzione tecnica della SATAP S.p.A..

Per quanto riguarda le manifestazioni fieristiche specialistiche, si segnalano la


presenza, insieme al Gruppo, ad Infrastructura, nello scorso mese di novembre,
con uno special focus sulle tecnologie laser e la sponsorizzazione di alcune ma-
nifestazioni, tra cui il Salone Internazionale sulla Sicurezza Stradale, tenutosi a
Riva del Garda, e l’OICE Forum, promosso dall’ OICE, Associazione di categoria
delle Società di Ingegneria.

Partecipazione a gare

E’ proseguita con sempre maggiore intensità ed impegno l’attività di partecipa-


zione a gare. Nel corso dell’anno abbiamo partecipato a più di 20 gare e, fra
quelle già valutate e completamente esperite, siamo risultati aggiudicatari di tre
affidamenti.

Al proposito, si ritiene opportuno segnalare che abbiamo ritenuto di promuovere


un’azione legale per impugnare l’aggiudicazione di un’importante gara bandita
dalla provincia di Pordenone – valore dell’appalto di circa 2,5 milioni di euro -
nella quale il raggruppamento da noi rappresentato è risultato secondo classifica-
to; la procedura di aggiudicazione, a nostro parere, era viziata da rilevanti errori
di forma e di merito che hanno impedito la nostra affermazione.
Tuttavia le nostre argomentazioni non sono state positivamente accolte dal TAR
di Trieste che, dopo due rinvii, ha recentemente dichiarato inammissibile il ricor-
so, con motivazioni che, sempre ad avviso nostro e dei nostri legali, appaiono
quantomeno frettolose e superficiali e che inducono ad impugnare la sentenza di
fronte al Consiglio di Stato. Al momento sono in corso tutti gli approfondimenti
necessari e propedeutici all’assunzione di tale decisione.

Attività di promozione

E’ proseguita l’attuazione del Piano di comunicazione per il 2007, con il principale


obiettivo di migliorare il posizionamento competitivo della Società e diffondere ul-
teriormente la conoscenza del nostro know-how, conferendo altresì maggiore ef-
ficacia alla comunicazione interna.

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 5
17
SINECO S.p.A.

In tale ambito, dopo la predisposizione delle monografie inerenti le Società del


gruppo SINA, sono state avviate le attività per l’evoluzione del nuovo sito web,
con la pubblicazione delle monografie aziendali e con lo sviluppo del progetto per
l’implementazione di un’area di interattività in grado di renderlo importante stru-
mento di comunicazione interna ed esterna e di promozione dell’articolato siste-
ma di servizi che il gruppo SINA è in grado di offrire.

Significativa evidenza è stata data alla divulgazione, anche su riviste specializza-


te in campo autostradale e ferroviario, dei nuovi servizi offerti da Sineco nel set-
tore del rilevamento tramite “laser scanner” attraverso le nuove tecnologie speci-
ficamente sviluppate di cui si è già riferito. Al riguardo, si è anche dato avvio al
progetto, previsto nel Piano di comunicazione, per attuare una serie di eventi, a-
zioni ed interventi di carattere tecnico-scientifico (workshop, seminari, presenta-
zioni, ecc.) relativamente al sistema di offerta Sineco nei confronti di potenziali
nuovi clienti, specialmente nell’ambito di Enti e Pubbliche Amministrazioni, con
particolare riferimento alle predette tecnologie di rilevamento mediante Tunnel
Laser Scanner.

Venendo ora a trattare nel dettaglio le attività operative, rinviando per ogni pun-
tuale aggiornamento alle schede di commessa appositamente predisposte, si
comunica quanto segue.

ATTIVITÀ DELLA LINE SERVIZI ISPETTIVI

Le annuali attività di ispezione alle opere d’arte principali eseguite per conto del-
le Concessionarie Autostrada dei Fiori, Autostrada Torino-Alessandria-Piacenza,
Società Autostrade Valdostane e Società Autostrada Ligure-Toscana, condotte
con il prevalente impegno dalle tecnostrutture degli uffici distaccati di Imperia,
Tortona, Sarzana ed Aosta, sono state regolarmente concluse.

Sono state altresì portate a termine le ispezioni di sorveglianza alle opere d’arte
minori (cavalcavia, sottopassi, tombini, etc.), regolate da specifico incarico
dell’Autostrada Torino-Alessandria-Piacenza, e le ispezioni sistematiche a tutte le
opere d’arte dell’Autostrada Parma-La Spezia, condotte in stretta collaborazione
con la Direzione Tecnica della Concessionaria, su incarico dell’Autocamionale
della Cisa.

Per conto delle Concessionarie SAV, SALT, ADF e SATAP è stato inoltre effet-
tuato l’aggiornamento della programmazione degli interventi di manutenzione or-
dinaria e straordinaria alle opere - viadotti, ponti e gallerie - sulla base dei risultati
delle ispezioni eseguite nel corso dell’anno 2006, mentre è in corso di elabora-
zione l’analogo aggiornamento, sulla base dei dati 2007, per conto dell’Auto-
camionale della Cisa.

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 6
18
RELAZIONE SULLA GESTIONE
Sineco partecipa al Viatec 2008,
a Bolzano, nell’ambito delle attività di
sviluppo della nuova tecnologia Lasertech.
SINECO S.p.A.

RELAZIONE SULLA GESTIONE


Su specifico incarico conferito dalla Concessionaria Asti-Cuneo, è stata portata a
termine l’ispezione finalizzata alla valutazione dello stato di fatto dei lotti
dell’infrastruttura in esercizio.

E’ stata inoltre conclusa la campagna d’ispezione e prove non distruttive alle o-


pere d’arte del Raccordo Autostradale al Traforo del Gran San Bernardo ed è
stata portata a termine la programmazione degli interventi di manutenzione stra-
ordinaria per il triennio 2008 – 2010, definendo le priorità d’intervento nel rispetto
dei budgets predefiniti dalla Concessionaria SITRASB.

In corso d’anno abbiamo avuto la disponibilità di Autocisa a portare a compimen-


to un vecchio incarico relativo al monitoraggio completo (rilievo visivo, termogra-
fico, scanner system, georadar, prove etc.) delle strutture dei due fornici della
galleria denominata “Polina” situata lungo l’autostrada Parma–La Spezia. I rile-
vamenti in situ, condotti con la collaborazione della Line Prove e Controlli, risul-
tano ad oggi ultimati, mentre il completamento della restituzione è previsto per i
primi mesi del 2008.

Nella seconda parte dell’anno, l’Amministrazione Provinciale di Trento ha affidato


alla Vostra Società un incarico per l’ispezione, anche con ausilio della tecnologia
“Tunnel Scanner System”, di due gallerie situate lungo la rete stradale di compe-
tenza. I rilevamenti di campo sono stati completati e le elaborazioni dei risultati
sono state recentemente ultimate.

Sempre nel medesimo periodo, Sineco, mandataria del R.T.I. con l’Impresa
C.S.L. S.r.l. di Ventimiglia, è risultata aggiudicataria della gara indetta dalla Con-
cessionaria “Autovie Venete” per l’ispezione di 28 viadotti, per lo più a doppia
carreggiata, situati lungo le autostrade A4 e A28. Le operazioni di rilievo, iniziate
sul finire dell’anno e subito sospese a seguito di condizioni metereologiche non
adeguate ad un corretto esame delle strutture, riprenderanno, come concordato
con la Concessionaria, nel corso del prossimo mese di febbraio.

Si fa infine rilevare che è stata avviata la sperimentazione di una tecnologia ba-


sata sull’applicazione di telecamere a raggi infrarossi, sperimentazione che nel
prossimo futuro consentirà una più rapida ed accurata identificazione dello stato
di conservazione delle opere.

ATTIVITÀ DELLA LINE PROVE E CONTROLLI

Relativamente alle attività della Line “Prove e Controlli”, l’esercizio appena con-
cluso ha registrato, rispetto al precedente, un ulteriore incremento dell’attività con
apprezzabile espansione del parco clienti, in particolare nel settore aeroportuale,
settore sul quale è stato ritenuto di concentrare buona parte degli sforzi promo-
zionali.

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 7
19
SINECO S.p.A.

In tale segmento di mercato sono stati di fatto acquisiti nuovi incarichi conferiti di-
rettamente da Società aeroportuali quali l’“Aeroporto Catullo” (aeroporti di Verona
e Brescia), l’“Aeroporto di Firenze”, la GESAC (Aeroporto di Napoli), la GEAC
(Aeroporto di Cuneo), la SOGEAP (Aeroporto di Parma), nonché da imprese e-
secutrici degli interventi di manutenzione degli aeroporti di Firenze, Pisa e Bre-
scia “Montichiari”.

Si segnala che il settore “laboratorio” ha registrato, nell’anno appena concluso,


un incremento, rispetto al precedente esercizio, del 19% della produzione, con
apprezzabile espansione del parco clienti.

Nel corso dell’anno sono infatti state eseguite numerose prestazioni per conto di
una sempre più numerosa clientela privata (imprese di costruzioni, di manuten-
zione e studi) che, anche se con incarichi di limitata rilevanza economica, si avvi-
cina sempre più frequentemente alla struttura. Si segnala, in particolare,
l’incarico conferito da GESAC (Aeroporto di Napoli) per l’assistenza alla direzione
lavori con esecuzione di prove e controlli dei lavori di riqualificazione della pista
di volo.

Sul finire dell’anno è stato inoltre conferito dalla concessionaria Autostrada


Asti–Cuneo un primo incarico, in corso di realizzazione, relativo all’esecuzione di
prove di caratterizzazione geotecnica per la qualificazione delle cave situate nelle
vicinanze dei cantieri di prossima apertura.

Sul fronte delle ricorrenti attività di laboratorio è da menzionare la conclusione,


per conto SINA, di tre incarichi di cui il primo, relativo all’esecuzione di prove di
caratterizzazione geotecnica per la qualificazione delle cave utilizzate per i lavori
di ammodernamento dell’autostrada A4 Torino-Milano, il secondo, relativo alla
caratterizzazione geotecnica dei terreni sui quali sarà realizzato lo svincolo di Pi-
sa nord ed il terzo, inerente la classificazione geotecnica di alcuni terreni
dell’autostrada A33 Asti-Cuneo.

Relativamente ai lavori di adeguamento ed ammodernamento dell’autostrada A4


Torino-Milano sono proseguite a pieno ritmo, con il supporto del laboratorio di
Tortona, soprattutto per quanto relativo ai rilievi ad Alto Rendimento (HWD,
ARAN), le attività del laboratorio di cantiere di Rondissone relativamente ai lotti
1.1, 1.2.1. e 1.3, così come le impegnative attività di prova e controllo dei con-
glomerati riciclati a freddo e delle pavimentazioni di nuova esecuzione. Sono inol-
tre proseguite, seppur con ridotta assiduità derivante dalla prossima ultimazione
dei lavori, le prestazioni per l’esecuzione di prove e controlli, su incarico delle Di-
rezioni Lavori, relativamente ai lotti 1.2.2 e 1.2.3.

Per conto di SATAP sono regolarmente proseguite nel periodo le attività, iniziate
lo scorso anno, per l’esecuzione di prove e controlli di laboratorio e di cantiere
dei lavori di ristrutturazione ed adeguamento alla terza corsia dei viadotti Solbrito,

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 8
20
RELAZIONE SULLA GESTIONE

Ammodernamento
Autostrada A4 Torino-Milano:
la nuova tratta a tre corsie
in esercizio.
SINECO S.p.A.

RELAZIONE SULLA GESTIONE


Cipollina, Quarto-Valbosone e Asti, nonché quelle relative ai lavori di riattivazione
del casello di Piacenza Ovest e di sostituzione delle barriere spartitraffico nel
tronco Santena-Villanova.

Quanto agli oramai consolidati rapporti con l’Impresa A.B.C. sono proseguite le
attività attinenti alla gestione, esecuzione e certificazione di tutte le prove e con-
trolli previsti dalle Norme Tecniche di Capitolato relative ai lavori, oramai volti al
termine, della variante al tracciato del viadotto Vigne e di ripristino strutturale del
viadotto Rio Verde lungo l’autostrada A15 Parma-La Spezia, nonché quelli, tutto-
ra in pieno svolgimento, inerenti i lavori di riqualificazione dell’intersvincolo A11-
A12 di Viareggio lungo Autostrada Sestri Levante-Livorno.

Quanto agli annuali controlli in corso d’opera dei lavori di manutenzione delle pa-
vimentazioni bituminose, sono state regolarmente completate, con l’ausilio delle
unità distaccate di Massa e Rondissone, le attività per conto ADF, SALT, SATAP
ed Autocisa mentre, su incarico ATIVA, ha preso avvio ed è in pieno svolgimen-
to analogo incarico per la realizzazione di prove e controlli sulle nuove pavimen-
tazioni dell’intera rete in concessione, oltreché le prestazioni di prove e controlli
relativamente ai lavori della circonvallazione di Albiano-Pianezza.

Su specifico incarico di Autocisa hanno preso avvio le prestazioni per prove e


controlli inerenti i lavori di ristrutturazione del viadotto Pizzarotta, mentre sono
proseguite le analoghe prestazioni relative alla ristrutturazione dei viadotti Prato-
la, Turattola, Narbareto e Lusuolo.

Nel settore “Controlli non distruttivi”, ed in particolare sul fronte dei “Rilievi ad Alto
Rendimento”, sono state avviate le nuove attività inerenti il monitoraggio delle pi-
ste degli aeroporti di Cuneo, Brescia Montichiari, Pisa, Verona, Napoli, Parma e
Firenze. La maggior parte degli incarichi acquisiti sono oggi conclusi, mentre so-
no in corso di acquisizione nuovi incarichi sia per l’esecuzione di ulteriori monito-
raggi dei medesimi aeroporti sia per analoghe attività presso altre realtà aeropor-
tuali.
Rimanendo nel settore dei rilievi ad alto rendimento, si segnala la conclusione
dell’incarico per il rilevamento della galleria “Someda”, in Regione Trentino Alto
Adige, eseguito con l’utilizzo del primo prototipo della nuova attrezzatura multi-
laser Lynx e l’esecuzione, a carattere sperimentale, di numerosi altri rilievi su
tratte di strade e autostrade, su cave ed in ambito urbano.

Per conto della Concessionaria SITAF è stato portato a termine il rilievo deflet-
tometrico e stratigrafico dell’intero tracciato autostradale ed è in corso la redazio-
ne del piano di manutenzione delle pavimentazioni per il prossimo biennio, men-
tre per conto SATAP è stato concluso il rilievo della tratta Rondissone–Torino
della SS n. 11.

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 9
21
SINECO S.p.A.

Per quanto attiene al “Catasto delle Strade”, si segnala l’ultimazione delle attività
relative al secondo lotto di rilievi attinenti l’incarico per l’istituzione ed aggiorna-
mento del “Catasto delle Strade” della Provincia di Reggio Emilia, acquisito in
ATI con SITECO e SIPROMA ed il definitivo completamento, per l’ANAS, delle
elaborazioni relative sia all’area 1 (Centro – Nord Italia) sia all’area 3 (Sicilia e
Sardegna).

Relativamente alle ormai ricorrenti prestazioni regolate da incarichi pluriennali


per il rilievo dei parametri connessi al calcolo dell’indicatore di qualità “Q”, sono
state completate le attività inerenti le tratte autostradali Savona-Confine francese
(ADF), Parma-La Spezia (Autocisa), Sestri Levante-Livorno e diramazione Via-
reggio-Lucca (SALT), Torino-Piacenza (SATAP A21), Torino-Milano (SATAP A4)
e Quincinetto-Aosta (SAV), Torino–Quincinetto, Tangenziali di Torino e Dirama-
zioni (ATIVA) e Torino–Bardonecchia (SITAF), oltre al tratto aperto al traffico
dell’autostrada Asti–Cuneo.

Sullo stesso fronte, dopo l’acquisizione tramite gara dell’incarico triennale per il
rilevamento dei parametri ed il calcolo dell’indicatore di qualità “Q” dell’autostrada
Piacenza–Brescia e diramazione di Fiorenzuola (Centropadane), si segnala il
completamento delle attività relative all’anno 2007.

Nel campo dei rilievi ambientali, sono state concluse le attività di rilevazione fo-
nometrica eseguite per la valutazione degli effetti sull’ambiente delle opere di mi-
tigazione dei lavori di ammodernamento dell’autostrada Torino-Milano, lotti 1.2.2
e 1.2.3, mentre sono in corso le attività di monitoraggio del clima acustico, ese-
guite per conto SINA, delle aree interessate dai lavori di ammodernamento
dell’autostrada Torino-Milano, lotto 1.3 e di quelle interessate dai lavori di ade-
guamento del viadotto Asti lungo l’Autostrada Torino–Piacenza.

A seguito di specifici incarichi conferiti da ADF e SATAP, è in corso di ultimazio-


ne la nuova campagna di rilievi acustici mirata alla redazione della seconda fase
dei piani di risanamento acustico, mentre è stato concluso l’incarico conferito
dall’Amministrazione Provinciale di Alessandria per il monitoraggio acustico lun-
go la ex S.S. n. 35 bis dei Giovi.

Sul finire dell’anno sono stati conferiti da SATAP quatto specifici incarichi per il
collaudo acustico delle barriere fonoassorbenti poste in opera sui lotti 1.1, 1.2.1,
1.2.3 e 1.3 dei lavori di adeguamento ed ammodernamento dell’autostrada Tori-
no-Milano.

Per quanto relativo al settore “Prove su strutture” è da segnalare la regolare pro-


secuzione, per conto SATAP, delle operazioni di collaudo statico delle nuove o-
pere dei lotti 1.1, 1.2.1, 1.2.2, 1.3 dell’ammodernamento dell’autostrada Torino–
Milano, di quelle relative al collegamento tra l’A4 ed il nuovo Polo Fieristico e
delle operazioni di monitoraggio relative ai collaudi statici delle opere relative alla

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 10
22
SINECO S.p.A.

RELAZIONE SULLA GESTIONE


riattivazione del Casello di Piacenza ed all’adeguamento dei viadotti Solbrito, Ci-
pollina e Quarto-Valbosone.

Di recente acquisizione sono anche due nuovi incarichi relativi al monitoraggio


del movimento franoso dello svincolo di Spotorno (ADF) ed al monitoraggio della
galleria Greco-Repubblica della rete R.F.I. in Milano.

ATTIVITÀ DELLA LINE INGEGNERIA

Anche la Line “Ingegneria” ha registrato nell’anno un sensibile incremento delle


attività rispetto a quanto consuntivato nel precedente esercizio.

Per conto di ADF, sono state portate a conclusione le verifiche al comportamento


sotto sisma dei viadotti Taggia, Caramagna e Cascine ed è stato nel contempo
acquisito un nuovo importante incarico relativo all’esecuzione di analoghe verifi-
che su 29 viadotti ricadenti in zona sismica di classe “2”. Quest’ultimo incarico,
che dovrà essere portato a termine entro il mese di novembre 2008, ha avuto i-
nizio sul finire del 2007 e lo studio dei primi 5 viadotti risulta oggi pressoché ulti-
mato.

Sempre su incarico di ADF è stata anche portata a termine la progettazione ese-


cutiva per il delicato intervento di sostituzione delle cerniere di taglio del viadotto
Borghetto.

Sul fronte SAV, è stato acquisito e portato a termine l’incarico per la progettazio-
ne esecutiva dei lavori di manutenzione ordinaria di due viadotti e dei muri di ac-
cesso di due gallerie.

Quanto alle attività svolte per conto SALT, si segnala l’avvenuta ultimazione e
consegna delle verifiche di comportamento sotto sisma delle strutture in eleva-
zione dello svincolo di Carrodano e dei viadotti Torre del Lago, La Gulfa, Chiava-
rino, Quercine e Marcaccio ed il perfezionamento di un nuovo importante incarico
per l’esecuzione delle verifiche di comportamento sotto sisma di 21 viadotti rica-
denti nella zona sismica di classe “2”.

Sempre per SALT sono state concluse e consegnate le progettazioni esecutive


degli interventi di risanamento ed adeguamento del cavalcavia dello svincolo di
Carrodano, del viadotto Torre del Lago e del viadotto Montramito, nonché la pro-
gettazione esecutiva per il risanamento della galleria Schiena di Sciona (via sud)
e la progettazione preliminare di rettifica della galleria Del Soggio (via nord),
mentre sono in fase di ultimazione le progettazioni esecutive dei lavori di ade-
guamento sismico dei viadotti Vara 2 e Vara 3.

Sul fronte SATAP (tronco A21), si segnala l’avvenuta consegna della progetta-
zione esecutiva dell’ultimo lotto di lavori di ripristino del viadotto FS Alessandria-

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 11
23
SINECO S.p.A.

Arona, nonché l’avanzata fase di progettazione esecutiva della sistemazione i-


draulica dei viadotti Solbrito, Cipollina e Quarto-Valbosone.

Sempre su incarico SATAP (tronco A21), sono in corso di esecuzione le verifiche


strutturali dei viadotti ricadenti nel tronco autostradale Castel San Giovanni-
Piacenza finalizzate alla definizione dei carichi massimi autorizzabili per il transi-
to.

Nell’ambito delle ormai consolidate attività svolte per conto SITRASB, è stata ul-
timata e consegnata la documentazione di Valutazione di Impatto Ambientale re-
lativa al progetto, già consegnato, di risanamento del viadotto Dardanelli, nonché
il progetto esecutivo del risanamento della pila 54 del viadotto Curvone. Nel cor-
so dell’anno sono altresì stati portati a termine i lavori per il risanamento di alcuni
portali dei viadotti del Raccordo autostradale al Traforo del G. S. Bernardo, lavori
che hanno impegnato la tecnostruttura nella Direzione Lavori e nel Coordinamen-
to della Sicurezza in fase di esecuzione.

Nell’ambito delle attività relative alla sicurezza (D. Lgs. 494/96), sono proseguite
con regolarità quelle di Coordinamento dei lavori di ammodernamento della Tori-
no-Milano (lotto 1.2.3.), eseguite su incarico SINA ed ormai in fase di ultimazio-
ne.

Sono altresì proseguite regolarmente le analoghe attività di Coordinamento della


Sicurezza in fase di esecuzione per conto SATAP (tronco A4) dei lotti 1.1, 1.2.1,
1.2.2 e 1.3 dei lavori di ammodernamento del tracciato dell’autostrada Torino-
Milano, quelle relative ai lavori di risoluzione delle interferenze con la realizzanda
linea ferroviaria AV/AC, tratta Novara–Milano, quelle relative ai lavori per il colle-
gamento dell’A4 con il nuovo Polo Fieristico di Milano nonché, per conto
dell’Autocamionale della Cisa, quelle relative ai lavori della variante al Viadotto
Vigne (autostradale Parma-La Spezia), alla ristrutturazione dei viadotti Pratola,
Turattola, Narbareto e Lusuolo e al ripristino strutturale del viadotto Rio Verde.

Nella seconda parte dell’anno sono stati anche perfezionati con SATAP gli inca-
richi per il Coordinamento della Sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione
dei lavori di ammodernamento dell’area di servizio di Novara sud e di inserimento
ambientale per l’area di servizio di Villarboit.

Sempre per conto SATAP sono proseguite le attività di Coordinamento della Si-
curezza in fase di esecuzione concernenti i lavori di riattivazione del casello e
delle nuove aree di servizio di Piacenza Ovest, oltre a quelle relative alla sostitu-
zione delle barriere spartitraffico nel tronco Santena–Villanova.

Proseguono le attività di Coordinamento della Sicurezza in fase di esecuzione e


di assistenza alla Direzione Lavori, per conto SATAP, per i cantieri di adegua-
mento e ripristino strutturale dei viadotti Solbrito e Cipollina, oltre a quelle di Dire-

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 12
24
RELAZIONE SULLA GESTIONE
Direzione dei Lavori per la
realizzazione del nuovo svincolo
Forlanini della Tangenziale Est di
Milano per conto della Società
Milano Serravalle Tangenziali S.p.A. -
Lo svincolo viene aperto
all’esercizio il 30 maggio 2008
SINECO S.p.A.

RELAZIONE SULLA GESTIONE


zione Lavori e Coordinamento della Sicurezza in fase di esecuzione per gli ana-
loghi interventi in corso sui viadotti Asti, Quarto e Valbosone.

Con SAV sono proseguite, pur con rallentamenti dovuti a ritardi sulle lavorazioni,
le attività di Coordinamento della Sicurezza in fase di esecuzione dei lavori di so-
stituzione dei guardavia corrispondenti ai lotti esecutivi 2 e 6, oltreché quelle rela-
tive ai lavori di manutenzione ordinaria.

Nel corso dell’anno sono inoltre stati perfezionati, sempre con SAV, incarichi plu-
riennali per il Coordinamento della Sicurezza in fase di progettazione ed esecu-
zione dei lavori di manutenzione ordinaria relativi alla segnaletica autostradale,
alla manutenzione degli impianti, compresi quelli di esazione pedaggi.

Sono proseguite infine, per conto del Raggruppamento che ci vede presenti in-
sieme a SINA, ATIVA Engineering, MUSINET e SOTEC, le attività di Direzione
Lavori e Coordinamento della Sicurezza in fase di esecuzione sui lavori di riquali-
ficazione dello svincolo “Forlanini”, sito lungo la Tangenziale est di Milano.

Gestione Economica

Le principali componenti economiche del 2007 (raffrontate con quelle del 2006)
possono essere così sintetizzate:

Importi in migliaia di euro 2007 2006 Variazioni


Ricavi 17.344 15.574 1.770
Costi operativi (11.965) (10.305) (1.660)
Margine operativo lordo 5.379 5.269 110
Ammortamenti e accantonamenti (344) (351) 7
Risultato operativo 5.035 4.918 117
Proventi finanziari netti 115 75 40
Rettifiche di valore di att. finanz. 0 0 0
Saldo della gestione finanziaria 115 75 40
Proventi straordinari 23 18 5
Oneri straordinari (155) (55) (100)
Risultato ante imposte 5.018 4.956 62
Imposte sul reddito (2.168) (2.251) 83
Utile (Perdita) di esercizio 2.850 2.705 145

L’aumento dei Costi operativi è essenzialmente costituito da un incremento dei


costi per Servizi e dei costi per il Personale. Tale aumento è correlato ad un au-
mento dei ricavi per nostre prestazioni, pari a circa l’11,4% rispetto ai dati con-

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 13
25
SINECO S.p.A.

suntivati nell’esercizio 2006.

Gestione Finanziaria

La situazione finanziaria al 31 dicembre 2007 evidenzia una posizione creditoria


di circa 3.984 migliaia di euro.
Le principali componenti relative alla gestione finanziaria dell’esercizio 2007 (raf-
frontate con quelle del 2006) possono essere così sintetizzate:

Importi in migliaia di euro 2007 2006 Variazioni


A) Cassa ed altre disponibilità liquide 3.976 2.451 1.525
B) Titoli detenuti per la negoziazione 0 0 0
C) Liquidità (A) + (B) 3.976 2.451 1.525
D) Crediti finanziari correnti 8 390 -382
E) Debiti bancari correnti 0 0 0
F) Parte corrente dell’indebitamento non corrente 0 0 0
G) Altri debiti finanziari correnti 0 0 0
H) Indebitamento finanziario corrente 0 0 0
I) (Indebitamento) Disponibilità finanziaria
corrente netta (C) + (D) + (H) 3.984 2.841 1.143
J) Debiti bancari non correnti 0 0 0
K) Obbligazioni emesse 0 0 0
L) Altri debiti non correnti 0 0 0
M) Indebitamento finanziario non corrente (J) +
(K) + (L) 0 0 0
N) (Indebitamento) Disponibilità finanziaria
netta (I) + (M) 3.984 2.841 1.143

La “posizione finanziaria netta” sopra riportata evidenzia, al 31 dicembre 2007,


un saldo attivo di 3.984 migliaia di euro (2.841 migliaia di euro al 31 dicembre
2006).
Come risulta dall’esame del rendiconto finanziario, l’incremento della posizione
creditoria è da imputarsi sostanzialmente ad una maggiore esposizione nei con-
fronti dei fornitori di servizi con noi in rapporto.

Informazioni relative all’andamento della gestione per settori di attività e area


geografica (“Segment information”)
Ai sensi della comunicazione CONSOB n. 98084143 del 27 ottobre 1998, è ripor-
tata in allegato l’informativa per settore di attività della Società (All. 1).

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 14
26
SINECO S.p.A.

RELAZIONE SULLA GESTIONE


Altre informazioni richieste dalla vigente normativa

Operazioni infragruppo

In merito alle operazioni infragruppo, si specifica che i dati di natura patrimoniale


ed economica, relativi ad operazioni effettuate nell’esercizio con imprese control-
late, collegate, controllanti ed imprese sottoposte al controllo di queste ultime,
sono riepilogati nelle tabelle illustrative allegate alla presente relazione (All. 2 e
3). Tali dati rilevano anche ai fini dell’informativa richiesta dal vigente articolo
2497 bis, 5° comma, del Codice Civile relativamente ai rapporti intercorsi con la
Autostrada Torino Milano S.p.A., che esercita l’attività di “direzione e coordina-
mento” e con le altre società soggette a tale attività.

Si ricorda che le attività di che trattasi hanno riguardato le prestazioni di carattere


ispettivo mirate al controllo dello stato di conservazione dei manufatti autostradali
(ponti, viadotti, gallerie, pavimentazioni, ecc.) ed i conseguenti interventi di ripri-
stino e ristrutturazione delle parti ammalorate (progettazione, coordinamento del-
la medesima e, ove occorrente, relativa direzione dei lavori).

Le operazioni sopraindicate sono state effettuate a normali condizioni di mercato:


maggiori dettagli sono riportati nella Nota Integrativa.

Si precisa inoltre che, nel corso dell’esercizio 2007, non vi sono state operazioni
con parti correlate.

Non esistono sedi secondarie della Società.

Codice in materia di protezione dei dati personali (D. Lgs. 30 giugno 2003,
n. 196)
La Società ha provveduto nel corso dell’esercizio 2007 a sottoporre a revisione il
Documento programmatico sulla sicurezza aziendale dei dati (DPS), adottato ai
sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e successive modificazioni, in attuazione
di quanto prescritto dall’All. B) al medesimo provvedimento legislativo (Disciplina-
re tecnico in materia di misure di sicurezza).

Progetto L. 262/2005
In base alle disposizioni introdotte dalla Legge 28 dicembre 2005, n. 262 e dal
D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 303, modificative del D.Lgs. 58/98 (TUF), la Control-
lante ASTM S.p.A. ha provveduto alla nomina di un “Dirigente Preposto alla reda-
zione dei documenti contabili societari”.

In particolare, l’articolo 154 – bis del T.U.F. demanda al citato preposto l’obbligo di
attestare la corrispondenza alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture con-
tabili degli atti e delle comunicazioni diffuse dall’Emittente quotato al mercato e re-

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 15
27
SINECO S.p.A.

lative all’informativa contabile, anche infrannuali, nonché di attestare


l’adeguatezza e l’effettiva applicazione delle procedure che hanno impatto nella
rendicontazione contabile e finanziaria.

La Consob, con propria comunicazione del 3 maggio 2007, ha previsto che le cita-
te attestazioni dovranno essere rilasciate per le rendicontazioni contabili il periodo
di riferimento delle quali chiude successivamente al 1° luglio 2007.

La Controllante ASTM S.p.A., nel corso del 2007, avvalendosi dell’assistenza di


una primaria società di consulenza, ha avviato e portato a termine le attività ne-
cessarie ad allineare le procedure contabili delle principali società del Gruppo per
addivenire all’implementazione di un sistema di attestazioni “a catena” per
l’attuazione delle quali si è reso necessario procedere alla individuazione della fi-
gura del preposto anche in seno alle singole realtà aziendali interessate.

Per quanto precede, l’Amministratore Unico, con determinazione del 26 settembre


2007, previo parere favorevole del Collegio Sindacale, ha nominato – per il restan-
te periodo di vigenza del proprio mandato, e quindi fino all’approvazione del bilan-
cio al 31 dicembre 2008 - quale “Preposto alla redazione dei documenti contabili
societari”, la Rag.ra Valeria Pelizzoli.
Tale Preposto ha provveduto a rilasciare, congiuntamente all’Amministratore Uni-
co, apposita attestazione – relativa al presente bilancio di esercizio – che risulta
riportata di seguito.

“ATTESTAZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2007

1. I sottoscritti:

Agostino Spoglianti Amministratore Unico


Anna Valeria Pelizzoli Preposto alla redazione dei documenti contabili
societari

della SINECO S.p.A. del Gruppo ASTM S.p.A. attestano, tenuto anche con-
to di quanto previsto dall’art. 154-bis, commi 3 e 4, del decreto legislativo 24
febbraio 1998, n. 58:

- l’adeguatezza in relazione alle caratteristiche dell’impresa e

- l’effettiva applicazione

delle procedure amministrative e contabili per la formazione del Bilancio di


esercizio, nel corso del 2007.

2. Al riguardo non sono emersi aspetti di particolare rilievo.

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 16
28
SINECO S.p.A.

RELAZIONE SULLA GESTIONE


3. Si attesta inoltre che il bilancio d’esercizio 2007:
a) corrisponde alle risultanze dei libri e delle scritture contabili;
b) redatto in conformità agli articoli 2423, 2423 ter, 2424, 2424 bis, 2425 e
2425 bis del Codice Civile, secondo i principi dettati dall’art. 2423 bis
C.C., comma 1, ed ai criteri di valutazione di cui all’art. 2426 C.C., a
quanto consta, è idoneo a fornire una rappresentazione veritiera e cor-
retta della situazione patrimoniale, economica e finanziaria della
SINECO S.p.A. del Gruppo ASTM S.p.A..

Data: 22 febbraio 2008

L’Amministratore Unico Il Preposto alla redazione


dei documenti contabili societari
Ing. A. Spoglianti Rag.ra A. Pelizzoli”

Fatti di rilievo verificatisi dopo la chiusura dell’esercizio


Non si segnalano fatti particolarmente significativi accaduti dopo la chiusura
dell’esercizio, salvo l’intervenuta sottoscrizione in data 11 gennaio 2008, per ac-
quisto al valore nominale presso la SATAP S.p.A., di una quota dell’1% del capi-
tale sociale della Soc. SABROM S.p.A., di 2,5 milioni di euro.
La suddetta società riveste il ruolo di promotore dell’autostrada regionale
Broni-Mortara e parteciperà alla procedura negoziata per l’affidamento della con-
cessione di costruzione e gestione dell’autostrada medesima.

***

Passiamo quindi ad esporVi nel dettaglio, con l'unita Nota Integrati-


va, il Bilancio dell'esercizio testé conclusosi, segnalandoVi che, oltre a quanto
sopra riferito, per i primi mesi del nuovo anno non sono da segnalare fatti nuovi
e/o modificativi delle risultanze del Bilancio stesso, redatto sulla base dei con-
sueti criteri, nel rispetto delle vigenti norme civilistiche e fiscali.

***

Proposte all’Assemblea degli Azionisti

Signori Azionisti,

dopo aver provveduto ad informarVi sui fatti salienti che hanno carat-
terizzato il periodo in esame, Vi invitiamo:

- ad approvare la Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'eser-


cizio 2007 e le linee di indirizzo in essa contenute, nonché a prendere atto del

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 17
29
SINECO S.p.A.

Rapporto del Collegio Sindacale sul bilancio chiuso al 31 dicembre 2007, e


della Relazione della Società di revisione, documenti tutti dei quali Vi sarà da-
ta lettura;

- ad approvare il Bilancio – Stato Patrimoniale, Conto Economico e relativa No-


ta Integrativa – chiuso alla data del 31 dicembre 2007, nonché i relativi criteri
impostativi, assumendo determinazioni circa l'utile del bilancio, in ordine al
quale proporremmo di attribuire ai Soci un dividendo di € 4,50 per ciascuna
azione posseduta, da porre in pagamento con decorrenza dal 1° aprile 2008
entro il successivo 30 giugno 2008, e di accantonare quanto residua al conto
Riserve disponibili.

Signori Azionisti,

con l’approvazione del presente bilancio viene a scadere il mandato


dell’Organo Amministrativo e del Collegio Sindacale ed occorre provvedere alla
rinnovazione di tali organi, previa determinazione dei relativi emolumenti ai sen-
si degli articoli 23 e 25 dello Statuto Sociale.

RingraziandoVi per la fiducia accordata, Vi invitiamo a provvedere in


conformità, formulando alla Società i migliori auguri per i traguardi che ancora
l’attendono.

Signori Azionisti,

nel corso dell’esercizio 2007 è stata effettuata una mappatura degli in-
carichi di revisione contabile delle Società che fanno capo alla Controllante
ASTM S.p.A.; in esito a tale attività, in un’ottica di omogeneità ed uniformità ope-
rativa e valutativa, è stata ravvisata l’opportunità di estendere, tra le altre, anche
alla SINECO S.p.A., le disposizioni normative del D. Lgs. 24.02.1998, n. 58
(TUF) che disciplinano lo specifico argomento.

In relazione a quanto sopra, l’incarico attualmente in essere, conferito


alla PricewaterhouseCoopers S.p.A. ai sensi dell’art. 2409 bis e seguenti del
C.C., dovrà ora essere svolto secondo le disposizioni del TUF, fino alla sua natu-
rale scadenza, ossia con l’approvazione del bilancio 2008.

L’articolo 159 del citato decreto legislativo prevede che l’Assemblea


degli Azionisti deliberi il conferimento dell’incarico di revisione contabile “su pro-
posta motivata del Collegio Sindacale”.

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 18
30
SINECO S.p.A.

RELAZIONE SULLA GESTIONE


In relazione a quanto sopra, il Collegio Sindacale ha effettuato la di-
samina della proposta presentata dalla PricewaterhouseCoopers S.p.A., propo-
sta che espone dettagliatamente la natura e le modalità di svolgimento
dell’incarico, il piano di revisione ed i principi contabili che saranno seguiti ed
applicati nello svolgimento dell’incarico stesso.

I corrispettivi dell’attività di revisione contabile ed i relativi budget di


ore previsti per ogni singolo tipo di intervento risultano i seguenti:

- euro 5.800,00 (65 ore) per la revisione contabile del bilancio di esercizio (in-
clusa l’attività di controllo di cui all’articolo 155, comma 1, lett. a, del D. Lgs. N.
58/98);
- euro 2.500,00 (30 ore) per la revisione contabile limitata della relazione seme-
strale;

il tutto per un importo complessivo di euro 8.300,00.

Gli onorari sopra indicati non comprendono le spese vive e di segrete-


ria, da fatturarsi in base al costo sostenuto.

Il Collegio Sindacale, in esito alla disamina effettuata, considerate le


motivazioni che sottendono alla mutata natura delle attività di revisione finora
svolte, ha deliberato di proporVi il conferimento dell’incarico alla Pricewaterhou-
seCoopers S.p.A., alle condizioni e termini contenuti nella proposta esaminata.

Vi invito pertanto a deliberare in conformità.

L’AMMINISTRATORE UNICO

Milano, 22 febbraio 2008

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 19
31
SINECO S.p.A.
Allegato n. 1 alla Relazione sulla gestione - esercizio 2007

Dettagli a supporto della "segment information"

Importi in migliaia di EURO


ITALIA ESTERO TOTALE

Ricavi per lavori - - -

Ricavi per lavori c/terzi (*)


- Attività ispettive, di rilievo e di controllo 7.529 - 7.529
- Prove ad alto rendimento sulle pavimentazioni (**) 1.166 1 1.167
- Misure topografiche, fonometriche ed ambientali 112 - 112
- Attività di rilievo per determinazione Indicatore di qualità infrastrutt. 394 - 394
- Prove di laboratorio 3.334 - 3.334
- Prog. e D.L. di ripristino strutturale di opere d'arte 1.545 - 1.545
- Cooordinanento della sicurezza dei lavori (D. Lgs. 494/96) 2.899 - 2.899
- Prove e controlli non distruttivi su strutture 263 - 263
- Altre prestazioni minori, di natura tecnica 100 - 100
17.342 1 17.343
Altri ricavi
- Ricavi minori 1 - 1
1 - 1

TOTALE 17.343 1 17.344

- Variazione delle rimanenze di prodotti in corso di


lavorazione, semilavorati e finiti - - -

- Variazione dei lavori in corso su ordinazione - - -

- Incrementi di immobilizzazioni per lavori interni - - -

TOTALE GENERALE ( = VALORE DELLA PRODUZIONE ) 17.343 1 17.344

(*) Dettaglio "intercompany"


ABC 276
ADF 3.311
ATIVA 99
AUTOCISA 892
ASTI-CUNEO 26
SALT 3.995
SATAP TR. A21 3.075
SATAP TR. A4 2.992
SAV 761
SINA 581

16.008

(**) ESTERO Svizzera 1

32
Sineco S.p.A.
Allegato n. 2 alla Relazione sulla gestione - esercizio 2007
Prospetto riepilogativo dei rapporti patrimoniali in essere con le Società del Gruppo ASTM
(valori espressi in migl./euro)

Società Crediti Altri crediti Debiti Altri debiti


commerciali (Ratei/Risc. attivi) commerciali (Ratei/Risc. pass.)

Argo Finanziaria S.p.A. 0 0 39 4


Autostrada Torino Milano S.p.A. 0 0 1 0

Tot. Controllanti 0 0 40 4

ABC Costruzioni S.p.A. 84 0 36 0


AUTOSTRADA DEI FIORI S.p.A. 801 0 0 0
AUTOSTRADA ASTI-CUNEO S.p.A. 30 0 0 0
ATIVA S.p.A. 62 0 0 0
ATIVA Engineering S.p.A. 0 0 0 0
AUTOCAMIONALE DELLA CISA S.p.A. 385 0 0 0
ITINERA S.p.A. 0 0 5 0
SALT S.p.A. 1.548 0 0 0
SATAP S.p.A. 1.585 0 0 0
SAV S.p.A. 187 0 0 0
SINA S.p.A. 396 0 423 0
Sistemi e Servizi Scarl 0 10 0 0
STRADE Costruzioni Generali S.p.A. 0 0 0 0

Tot. Altre Società del Gruppo ASTM 5.078 10 464 0

TOTALE GENERALE 5.078 10 504 4

33
Sineco S.p.A.
Allegato n. 3 alla Relazione sulla gestione - esercizio 2007
Prospetto riepilogativo dei rapporti economici intercorsi con le Società del Gruppo ASTM
(valori espressi in migl./euro)

Società Costi della produzione Ricavi


Per Servizi Per godimento Oneri diversi Oneri straord. delle prestaz.
beni di terzi di gestione

ARGO Finanziaria S.p.A. 100 58 0 0 0


Autostrada Torino Milano S.p.A. 9 0 0 0 0

Tot. Controllanti 109 58 0 0 0

ABC Costruzioni S.p.A. 96 0 0 0 276


AUTOSTRADA DEI FIORI S.p.A. 0 0 0 0 3.311
AUTOSTRADA ASTI-CUNEO S.p.A. 0 0 0 0 26
ATIVA S.p.A. 0 0 0 0 99
ATIVA Engineering S.p.A. 0 0 0 0 0
AUTOCAMIONALE DELLA CISA S.p.A. 0 0 0 0 892
ITINERA S.p.A. 36 0 0 0 0
SALT S.p.A. 0 0 0 0 3.995
SATAP S.p.A. 0 0 0 0 6.067
SAV S.p.A. 0 0 0 0 761
SINA S.p.A. 1.351 99 2 0 581
Sistemi e Servizi Scarl 0 28 0 0 0
STRADE Costruzioni Generali S.p.A. 0 0 0 0 0

Tot. Altre Società del Gruppo ASTM 1.483 127 2 0 16.008

TOTALE GENERALE 1.592 185 2 0 16.008

34
Report Attività Trimestrali

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Periodo IV trimestre 2007

Sineco

Attività funzione
Direzione Esecutiva

35
36
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE ADF COMMESSA A.100.S.400.H1
CONTRATTUALE
€ 2.355.000

TIPOLOGIA Ispezioni opere OGGETTO


INCARICO INCARICO
Convenzione per l'ispezione delle opere d'arte principali
d’arte
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE

REPORT ATTIVITÁ
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

TRIMESTRALI DE
Le attività di ispezione alle opere d’arte regolate da convenzione pluriennale,
sono proseguite, nel quarto trimestre, nel rispetto della programmazione
annuale, prevalentemente da terra. Il programma annuale è stato totalmente
eseguito. E’ oggi in corso di ultimazione la restituzione degli elaborati relativi
alle opere d’arte ispezionate nell’ultimo trimestre.

Svincolo Finale Ligure

IMPORTO
CLIENTE SAV COMMESSA A.101.S.400.H1
CONTRATTUALE
€ 436.000

TIPOLOGIA Ispezioni opere OGGETTO


INCARICO INCARICO
Convenzione per l'ispezione delle opere d'arte principali
d’arte
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Le attività di ispezione alle opere d’arte regolate da convenzione pluriennale,


sono proseguite, nel quarto trimestre, nel rispetto della programmazione
annuale. Nel corso del quarto trimestre è stata conclusa l’ispezione di
sorveglianza alle opere d’arte principali.
Il programma annuale è stato totalmente eseguito.
E’ oggi in corso di ultimazione la restituzione degli elaborati relativi alle opere
d’arte ispezionate nell’ultimo trimestre.

Viadotto Arnad

37
-2-
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.400.H1
CONTRATTUALE
€ 2.105.000

TIPOLOGIA Ispezioni opere OGGETTO


INCARICO INCARICO
Convenzione per l'ispezione delle opere d'arte principali
d’arte
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Le attività di ispezione alle opere d’arte regolate da convenzione pluriennale,


sono proseguite nel corso del quarto trimestre secondo la programmazione
annuale, con il prevalente utilizzo di by-bridge e di altri mezzi speciali. Nel
corso del quarto trimestre è stato completato il programma delle ispezioni
approfondite alle opere d’arte principali. E’ oggi in corso di ultimazione la
restituzione degli elaborati relativi alle opere d’arte ispezionate nell’ultimo
trimestre.

Svincolo Massarosa

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.400.H1
CONTRATTUALE
€ 852.000

TIPOLOGIA Ispezioni opere OGGETTO


INCARICO
Convenzione per l'ispezione delle opere d'arte principali
d’arte INCARICO

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del quarto trimestre è stata eseguita la terza ispezione di


sorveglianza alle opere d’arte principali come da convenzione e sono stati
eseguiti i controlli topografici concernenti le quote relative delle pile di ponti e
viadotti.

Il programma annuale è stato totalmente eseguito.

E’ oggi in corso di ultimazione la restituzione degli elaborati relativi alle opere


d’arte ispezionate nell’ultimo trimestre. Viadotto Trebbia

38
-3-
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.400.H2
CONTRATTUALE
€ 70.000

TIPOLOGIA Ispezioni opere OGGETTO Esecuzione delle attività di ispezione


INCARICO d’arte INCARICO alle opere d'arte minori
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del quarto trimestre è stata completata l’ispezione di sorveglianza
alle opere d’arte minori, come da incarico.

Il programma è stato totalmente eseguito.

Viadotto Trebbia

IMPORTO
CLIENTE AUTOCISA COMMESSA A.112.S.400.H1
CONTRATTUALE
€ 350.000

TIPOLOGIA Ispezioni opere OGGETTO


INCARICO
Attività di ispezione opere d’arte anno 2006-2007
d’arte INCARICO

ATTIVITA’ IN DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Le attività di ispezione alle opere d’arte regolate da incarico annuale sono


proseguite nel quarto trimestre regolarmente in coerenza con la
programmazione operativa concordata con la Committente e, talvolta, con
l’utilizzo di by-bridge.

Il programma annuale è stato completamente eseguito e presentato alla


Committente.
Viadotto Campedello

- 39
4-
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE AUTOCISA COMMESSA A.112.S.401.H1
CONTRATTUALE
€ 90.000

TIPOLOGIA Ispezioni opere OGGETTO


INCARICO
Ispezione e monitoraggio di n. 2 gallerie
d’arte INCARICO

ATTIVITA’ IN DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Dopo aver eseguito le attività di rilievo con il Tunnel Scanner System nel 2003
e provveduto a restituire ed interpretare tutti i rilevati dati, nel corso del IV
trimestre sono proseguite le attività richieste dall’incarico. Le operazioni hanno
comportato l’effettuazione di un’ispezione georadar alla volta della galleria, il
rilevamento visivo e mediante martellinatura degli eventuali ammaloramenti
presenti e l’esecuzione di prove non distruttive.
E’ oggi in corso di ultimazione la restituzione degli elaborati.
Immagine Archivio Sineco

IMPORTO
CLIENTE ASTI-CUNEO COMMESSA A.113.S400.H1
CONTRATTUALE
€ 15.500

TIPOLOGIA Ispezioni opere OGGETTO Rilevazione e valutazione dello stato generale


INCARICO d’arte INCARICO dell’infrastruttura in esercizio
ATTIVITA’ IN DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del quarto trimestre sono state eseguite e restituite le ispezioni di
ricognizione alle opere d’arte in coerenza con la programmazione operativa
concordata con la Committente.

Stura di Demonte

40
-5-
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE AUTOVIE COMMESSA A.240.S.400.H1
CONTRATTUALE
€ 105.385

TIPOLOGIA Ispezioni opere OGGETTO


INCARICO
Servizio di visite ispettive dei manufatti autostradali
d’arte INCARICO

ATTIVITA’ IN DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del quarto trimestre ha avuto inizio l’attività ispettiva della 1° opera,
in coerenza con la programmazione operativa concordata con la Committente.
L’attività riprenderà nel corso del mese di febbraio 2008.

Fiume Isonzo

IMPORTO
CLIENTE PROV. TN COMMESSA F.414.S.400.H1
CONTRATTUALE
€ 9.525

TIPOLOGIA Ispezioni opere OGGETTO


INCARICO
Rilievi laser con TSS – Gallerie Dom e Agnese
d’arte INCARICO

ATTIVITA’ IN DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del quarto trimestre sono stati eseguiti i rilievi con il Tunnel Scanner
System delle gallerie Dom e Agnese per conto della Provincia Autonoma di
Trento.

Sono attualmente in corso le elaborazioni dei dati acquisiti.

Immagine Archivio Sineco

- 41
6-
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE A.d.F. COMMESSA A.100.S.510.W1
CONTRATTUALE
€ 45.000

TIPOLOGIA Progettazione e OGGETTO


INCARICO
Verifica sismica viadotto Taggia
verifiche INCARICO

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del precedente esercizio è stato acquisito l’incarico di verifica


sismica della struttura,
Le attività si sono concluse nello scorso trimestre con la consegna al
Committente delle relazioni di verifica.

Profilo del viadotto

IMPORTO
CLIENTE A.d.F. COMMESSA A.100.S.511.W1
CONTRATTUALE
€ 45.000

TIPOLOGIA Progettazione e OGGETTO


INCARICO
Verifica sismica viadotto Cascine
verifiche INCARICO

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del precedente esercizio è stato acquisito l’incarico di verifica


sismica della struttura,
Le attività si sono concluse nello scorso trimestre con la consegna al
Committente delle relazioni di verifica.

Vista del viadotto

42
-7-
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE A.d.F. COMMESSA A.100.S.512.W1
CONTRATTUALE
€ 45.000

TIPOLOGIA Progettazione e OGGETTO


INCARICO
Verifica sismica viadotto Caramagna
verifiche INCARICO

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del precedente esercizio è stato acquisito l’incarico di verifica
sismica della struttura.
Le attività si sono concluse nello scorso trimestre con la consegna al
Committente delle relazioni di verifica.

Modello del viadotto

IMPORTO
CLIENTE A.d.F. COMMESSA A.100.S.513.W1
CONTRATTUALE
€ 985.855

TIPOLOGIA Progettazione e OGGETTO Verifica del comportamento sismico dei viadotti situati in
INCARICO verifiche INCARICO zona di classe II
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del presente esercizio è stato acquisito l’incarico di verifica sismica di
tutte le opere dell’Autostrada dei Fiori ricadenti, secondo l’attuale normativa,
nella zona sismica di classe II per un totale di 29 viadotti.
Le attività sono state avviate nel corso del precedente trimestre con la stesura
di una linea guida sul metodo di studio e verifica delle strutture; sono, ad oggi
in corso di completamento le verifiche su 6 viadotti, mentre si prevede la
conclusione dei lavori per la fine del prossimo anno.
Come fase propedeutica alle attività ingegneristiche è stata attivata una fase di Modello a EF del viadotto
raccolta dati e scansione della documentazione tecnica di progetto afferente
alle opere oggetto d’indagine.

- 43
8-
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SAV COMMESSA A.101.S.508.J1 CONTRATTUALE € 73.500

TIPOLOGIA Progetto OGGETTO Progettazione esecutiva interventi di manutenzione viadotti


INCARICO esecutivo INCARICO Chiappetti e Narbussano ed alcuni muri di contenimento
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del precedente esercizio è stato acquisito l’incarico per la


progettazione e il coordinamento delle sicurezza degli interventi di
manutenzione ai cementi armati delle opere in oggetto.
Il progetto è stato terminato nello scorso trimestre con la consegna al
Committente degli elaborati.

Vista del viadotto

IMPORTO
CLIENTE SAV COMMESSA A.101.S.504.B1
CONTRATTUALE
€ 105.000

TIPOLOGIA Coordinamento OGGETTO Coordinamento sicurezza sostituzione spartitraffico


INCARICO sicurezza INCARICO lotti 2 e 6
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

I lavori, originariamente previsti su due lotti (Lotto 2 in corrispondenza della


galleria di Hone e lotto 6 in vicinanza della barriera di Aosta), sono stati
suddivisi in 3 sotto-tratte ciascuno. Attualmente sono state completate, per
ciascun lotto, le prime sotto-tratte inerenti lo spartitraffico centrale, mentre
rimangono da eseguire i lavori per l’installazione delle barriere laterali.
Sono state predisposte nello scorso mese, in collaborazione con l’Ufficio di
Direzione Lavori, le perizie di variante che hanno visto per il lotto 2 un
prolungamento del tratto su rilevato di circa 2 Km a fronte dello stralcio dei Predisposizioni di sicurezza cantiere
lavori sul viadotto Arnad.
Le attività sul lotto 6 sono concluse mentre sul lotto 2 la definitiva ultimazione
delle attività è prevista nel I° trimestre del prossimo esercizio.

44
-9-
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SAV COMMESSA A.101.S.507.B1 CONTRATTUALE € 24.000

TIPOLOGIA Coordinamento OGGETTO Lavori di manutenzione su ponte Gola Montjovet, viadotto


INCARICO sicurezza INCARICO Lassolaz, sottopasso FF.SS. Nus ed emiviadotto di Nus
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Dopo aver affidato a Sineco la progettazione esecutiva degli interventi di
ripristino, SAV ha ritenuto, nel corso del 2006, di incaricare Sineco anche delle
attività di Coordinamento Sicurezza in fase di esecuzione.
I lavori sono stati appaltati all’inizio dell’estate e attualmente si concentrano
sull’emiviadotto di Nus.
La conclusione dei lavori è avvenuta nel corso del secondo trimestre del
presente esercizio.
Vista viadotto Gola di Monjovet

IMPORTO
CLIENTE SAV COMMESSA A.101.S.506.U1
CONTRATTUALE
€ 47.500

TIPOLOGIA Coordinamento OGGETTO Coordinamento sicurezza in progettazione e in esecuzione


INCARICO sicurezza INCARICO dei lavori di manutenzione ordinaria
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Sono continuate le attività di coordinamento in fase d’esecuzione dell’incarico


acquisito nello scorso esercizio 2006 che si sono concluse nel corso del
secondo trimestre.
La Committente SAV ha ritenuto d’incaricare Sineco della continuazione delle
medesime attività per il periodo 2007 e 2008.

Manutenzione barriere sicurezza

45
- 10 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.516.K1
CONTRATTUALE
€ 295.000

TIPOLOGIA Progetto OGGETTO Verifica sismica e progetto definitivo ed esecutivo di


INCARICO esecutivo INCARICO risanamento del Viadotto Montramito
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del II° semestre è stata completata le progettazione definitiva


dell’intervento di manutenzione straordinaria e di adeguamento sismico del
Viadotto Montramito.
L’attività ha comportato l’integrazione, nel progetto strutturale di adeguamento,
del progetto di sostituzione delle barriere di sicurezza realizzato dalla collegata
SINA.
Si è conclusa nel corso del secondo trimestre la fase di approfondimento delle
caratteristiche geotecniche dei terreni di fondazione mediante sondaggi in situ,
resasi necessaria per il controllo delle modalità di adeguamento delle
fondazioni. Vista del
Nel corso del trimestre è stata completata la redazione del progetto esecutivo. Viadotto Montramito

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.520.K1
CONTRATTUALE
€ 95.800

TIPOLOGIA Progetto OGGETTO Verifica sismica e progetto ed esecutivo di risanamento del


INCARICO esecutivo INCARICO Viadotto Torre del Lago
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del primo trimestre si è conclusa l’attività di progettazione esecutiva,


comprensiva della verifica sismica, ed è stata effettuata la consegna degli
elaborati al Committente.

Vista del
Viadotto Torre del Lago

-46
11 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.521.K1
CONTRATTUALE
€ 54.310

TIPOLOGIA Progetto OGGETTO Verifica sismica e progetto ed esecutivo di risanamento


INCARICO esecutivo INCARICO del Cavalcavia di svincolo Corrodano
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Le attività di verifica sismica e di progettazione dell’intervento di adeguamento
erano state completate nel corso dello scorso esercizio, nel corso del mese di
gennaio si è provveduto alla consegna degli elaborati al Committente.

Svincolo di Corrodano sul tratto Sestri


Levante Livorno

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.523.E1
CONTRATTUALE
€ 89.300

TIPOLOGIA Progetto OGGETTO Progetto esecutivo di risanamento


INCARICO esecutivo INCARICO della galleria Schiena di Sciona sud
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Si è conclusa la fase di progettazione esecutiva dell’intervento di


manutenzione straordinaria della galleria, mirato al ripristino del rivestimento in
calcestruzzo, e, nel corso del mese di maggio, è avvenuta la consegna degli
elaborati al Committente.

Disegno progettuale- iniezioni nel


paramento

47
- 12 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.525.E1
CONTRATTUALE
€ 57.000

TIPOLOGIA Progetto OGGETTO Progettazione dei lavori di manutenzione straordinaria


INCARICO esecutivo INCARICO dei viadotti Vara 2 e Vara 3 via Sud
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Le attività di progettazione sono state avviate nel corso del I trimestre e si sono
concluse nel corso del periodo in esame con la consegna degli elaborati al
Committente.

Vista del viadotto Vara 2

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.526.E1
CONTRATTUALE
€ 57.000

TIPOLOGIA Progetto OGGETTO Progettazione dei lavori di manutenzione straordinaria


INCARICO esecutivo INCARICO dei viadotti Vara 2 e Vara 3 via Nord
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Le attività di progettazione sono state avviate nel corso del II trimestre e si


sono concluse nel corso del periodo in esame con la consegna degli elaborati
al Committente.

Vista del viadotto Vara 2

-48
13 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.527.W1
CONTRATTUALE
€ 89.000

TIPOLOGIA Progetti e OGGETTO


INCARICO INCARICO
Verifiche sismiche viadotto Vara 2 e Vara 3
verifiche
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Le attività operative di modellazione numerica della struttura e di verifica dei
principali elementi strutturali si sono concluse con la segnalazione al Cliente
delle principali criticità di cui occorrerà tenere conto nelle fasi progettuali.

Vista del viadotto Vara 3

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.528.W1
CONTRATTUALE
€ 179.600

TIPOLOGIA Progetti e OGGETTO Verifiche sismiche viadotti Chiavarino, Quercione,


INCARICO verifiche INCARICO Marcaccio e La Gulfa
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso dello primo trimestre è stata acquisita la commessa per la verifica
sismica, secondo le nuove normative, delle opere in oggetto. Attualmente le
fasi di studio e raccolta dei dati di base e le modellazioni numeriche delle
strutture sono completate. Sono state consegnate al Committente le verifiche
di due opere, viadotti Chiavarino e Quercione nello scorso trimestre, mentre,
nel trimestre in oggetto sono state consegnate le verifiche dei viadotti
Marcaccio e La Gulfa.
Disegno d’archivio

49
- 14 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.529.W1
CONTRATTUALE
€ 675.864

TIPOLOGIA Progetti e OGGETTO Verifica del comportamento sismico dei viadotti


INCARICO verifiche INCARICO situati in zona di classe II
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del presente esercizio è stato acquisito l’incarico di verifica sismica di
tutte le opere dell’Autostrada ricadenti, secondo l’attuale normativa, nella zona
2.00
Suolo Tipo A

sismica di classe II per un totale di 21 viadotti.


1.50

S d (T ) / a g
Le attività sono state avviate nello scorso trimestre con la stesura di una linea
1.00

guida sul metodo di studio e verifica delle strutture; attualmente sono in corso
0.50

di completamento le verifiche di n°4 viadotti, mentre si prevede la fine delle


0.00
0.00 1.00 2.00 3.00 4.00 5.00 6.00 7.00 8.00 9.00 10.00
T (s)

attività entro la fine del prossimo anno.


Sono in corso le attività propedeutiche di raccolta dei dati di base di tutti i Input sismico

viadotti necessari per le verifiche.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.533.E1 CONTRATTUALE € 99.000

TIPOLOGIA OGGETTO Progetto esecutivo dei lavori di manutenzione ordinaria


INCARICO
Progettazione INCARICO dell’impalcato Viadotto FS Alessandria-Arona
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

L’incarico, acquisito nel 2005, prevedeva fosse effettuata la progettazione


definitiva ed esecutiva del ripristino ed adeguamento delle strutture d’impalcato
del viadotto.
La progettazione definitiva era prevista in un’unica soluzione mentre quella
esecutiva in quattro lotti da appaltare separatamente.
Il progetto definitivo ed il primo lotto esecutivo sono stati portati a termine e
consegnati nel 2005, mentre nel I semestre 2006 è stato consegnato ed
appaltato il secondo lotto.
Nel corso del I trimestre 2007 sono state portate a termine le attività di Sistema di casseratura dei cordoli
progettazione dei restanti lotti e recentemente è stato appaltato il terzo lotto
esecutivo.

-50
15 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SINA COMMESSA B.107.R.533.J1 CONTRATTUALE € 49.000

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Progettazione INCARICO
Interventi di mitigazione acustica viadotto Solbrito

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
L’incarico, acquisito nel corso del precedente esercizio, prevede l’assistenza
all’esecuzione del progetto definitivo ed esecutivo degli interventi di mitigazione
acustica in corrispondenza del viadotto Solbrito e dei rilevati d’approccio.
Nel corso del primo trimestre si sono concluse le fasi di predisposizione del
progetto definitivo, mentre nel corso del secondo trimestre sono stati
consegnati al Committente gli elaborati del progetto esecutivo.

IMPORTO
CLIENTE SINA COMMESSA B.107.R.534.J1 CONTRATTUALE € 28.800

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Progettazione INCARICO
Interventi di mitigazione acustica viadotto Cipollina

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

L’incarico, acquisito nel corso del precedente esercizio, prevede l’assistenza


all’esecuzione del progetto definitivo ed esecutivo degli interventi di mitigazione
acustica in corrispondenza del viadotto Cipollina e dei rilevati d’approccio.
Nel corso del primo trimestre si sono concluse le fasi di predisposizione del
progetto definitivo, mentre nel corso del secondo trimestre sono state
consegnate, in visione, le elaborazioni del progetto esecutivo.

51
- 16 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
SINA COMMESSA B.107.R.538.J1 CONTRATTUALE € 28.800

TIPOLOGIA OGGETTO Interventi di mitigazione acustica viadotti Valbosone e Rio


INCARICO
Progettazione INCARICO Quarto
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

L’incarico, acquisito nel corso del precedente esercizio, prevede l’assistenza


all’esecuzione del progetto definitivo ed esecutivo degli interventi di mitigazione
acustica in corrispondenza dei viadotti Valbosone e Rio Quarto e dei rilevati
d’approccio.
Nel corso del trimestre si sono concluse le fasi di predisposizione del progetto
definitivo, mentre nel corso dei primi mesi del 2008 si prevede il
completamente del progetto esecutivo.

IMPORTO
CLIENTE SITRASB COMMESSA A.207.S.503.J1 CONTRATTUALE € 99.200

TIPOLOGIA OGGETTO Progettazione esecutiva manutenzione straordinaria


INCARICO
Progettazione INCARICO Viadotto Dardanelli
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

La commessa, avviata lo scorso anno, si è conclusa recentemente con la


consegna al Committente della progettazione esecutiva comprendente anche
l’espletamento delle attività relative alla sicurezza e la redazione del relativo
Piano.
Attualmente le tecnostrutture sono impegnate nel supportare SITRASB
nell’ottenimento delle autorizzazioni regionali necessarie per poter avviare la
fase di appalto dei relativi lavori. Nel corso del primo trimestre è stato
consegnato al Cliente anche lo Studio d’Impatto Ambientale, mentre è ancora
in corso l’iter approvativo da parte della Regione Valle d’Aosta.

-52
17 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SITRASB COMMESSA A.207.S.504.I1 CONTRATTUALE € 46.000

Progettazione e Direzione Lavori manutenzione


TIPOLOGIA OGGETTO straordinaria portali viadotti Predumaz, Ruine, Devies e
INCARICO
Progettazione INCARICO imbocco galleria raccordo autostradale di accesso
al G.S. Bernardo
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del I semestre 2006 sono state completate le attività di progettazione
esecutiva comprese le prestazioni di Coordinamento della sicurezza in fase di
progettazione.
I lavori, appaltati nell’estate 2006, hanno avuto inizio nel corso del mese di
settembre dello stesso anno, con il coinvolgimento della Line nelle conseguenti
attività di Direzione lavori e Coordinamento della sicurezza in fase di
esecuzione.
Considerata la particolare climatologia della zona di lavoro, i lavori sono stati
sospesi nel mese di novembre 2006 e sono ripresi nel mese di maggio 2007. Viadotto Ruine sul raccordo al traforo

Attualmente i lavori si sono conclusi e nel corso del mese di dicembre è stata
consegnata al Responsabile del Procedimento la relazione sul conto finale che
ha segnato la fine amministrativa dei lavori.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.506.U1
CONTRATTUALE
€ 63.000

TIPOLOGIA Coordinamento OGGETTO Coordinamento sicurezza in progettazione e in esecuzione


INCARICO sicurezza INCARICO dei lavori di manutenzione ordinaria anni 2007 - 2009
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

La fase di Coordinamento della sicurezza in fase di progettazione si è conclusa


nel corso del I trimestre.
Sono quindi iniziate e proseguono, le attività di Coordinamento della sicurezza
in fase di esecuzione.

Manutenzione pavimentazione

53
- 18 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.509.B1
CONTRATTUALE
€ 600.000

TIPOLOGIA Coordinamento OGGETTO Collegamento nuovo polo fieristico Rho - Pero


INCARICO sicurezza INCARICO Coordinamento sicurezza in esecuzione
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

I lavori proseguono in lieve ritardo rispetto alla programmazione contrattuale


che ne prevedeva l’ultimazione entro il primo trimestre 2008. Ad oggi
l’avanzamento è di poco superiore all’80%, ma sono stati realizzati quasi
completamente i principali e più impegnativi lavori strutturali tra cui emergono,
per importanza, il ponte e la galleria artificiale, che costituiscono la parte
preponderante della viabilità di attraversamento del quartiere fieristico.
Si prevede la fine dei lavori, e pertanto l’attività di coordinamento della
sicurezza in fase di esecuzione, entro maggio 2008. Vista aerea del nuovo polo fieristico
con il nuovo ponte

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.510.B1 CONTRATTUALE € 310.000

TIPOLOGIA Coordinamento OGGETTO Coordinamento sicurezza in esecuzione ammodernamento


INCARICO sicurezza INCARICO Autostrada TO-MI - Lotto 1.2.2
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Le lavorazioni relative a questo lotto hanno subito alcune variazioni che hanno
comportato una perizia di variante con aumento dell’importo contrattuale.
Nel corso del trimestre la Committente ha pertanto provveduto anche
all’adeguamento dell’importo contrattuale relativo all’attività di coordinamento
della sicurezza in fase di esecuzione.
Attualmente i lavori principali sono conclusi, mentre rimangono alcune attività
di rifinitura.
Vista dall’alto dell’autostrada

-54
19 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.513.B1 CONTRATTUALE € 390.000

TIPOLOGIA Coordinamento OGGETTO Coordinamento sicurezza in esecuzione ammodernamento


INCARICO sicurezza INCARICO Autostrada TO-MI - Lotto 1.2.1
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

I lavori proseguono con ritardo rispetto alla programmazione contrattuale che

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
ne prevedeva l’ultimazione entro il 2008. Ad oggi sono stati realizzate ed ormai
completate tutte le opere del Ponte sul Fiume Dora, attualmente aperto al
traffico in modalità provvisoria.
Le attività di coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione proseguono
regolarmente.

Varo delle travi del Ponte Dora

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.514.B1 CONTRATTUALE € 680.000

TIPOLOGIA Coordinamento OGGETTO Coordinamento sicurezza in esecuzione ammodernamento


INCARICO sicurezza INCARICO Autostrada TO-MI - Lotto 1.1
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

I lavori proseguono con produzioni allineate con le previsioni contrattuali e


sono stati oggetto di perizia di variante con aumento di spesa di circa il 40% -
45%.
Nel corso del trimestre la Committente ha pertanto provveduto anche
all’adeguamento dell’importo contrattuale relativo all’attività di coordinamento
della sicurezza in fase di esecuzione.
L’ultimazione dei lavori è prevista nel corso dei primi mesi del 2008.
Ad oggi l’avanzamento ha raggiunto circa il 95% e comprende la realizzazione
delle vie nord dei Ponti sul Fiume Orco e Malone già aperti al traffico. Demolizione del vecchio Ponte Malone

55
- 20 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.541.X1 CONTRATTUALE € 230.000

TIPOLOGIA OGGETTO Direzione Lavori, assistenza e coordinamento sicurezza in


INCARICO
Direzione Lavori INCARICO esecuzione per lavori di riqualificazione Viadotto Solbrito
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Dopo aver affidato a Sineco la progettazione esecutiva degli interventi di


adeguamento ed allargamento alla terza corsia del Viadotto Solbrito, SATAP
ha ritenuto, all’inizio dell’anno, di incaricare la Sineco anche delle attività di
Assistenza alla Direzione Lavori e di Coordinamento Sicurezza in fase di
esecuzione.
I lavori consegnati, nel corso dello scorso esercizio, sono continuati nel rispetto
del programma contrattuale.
Nel corso del mese di settembre è stata predisposta una perizia di variante con
un aumento di spesa di circa il 10% in corso di approvazione. I lavori si sono Vista del cantiere – fasi di collaudo
conclusi regolarmente nel mese di ottobre nei tempi contrattuali.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.542.X1 CONTRATTUALE € 220.000

TIPOLOGIA OGGETTO Direzione Lavori, assistenza e coordinamento sicurezza in


INCARICO
Direzione Lavori INCARICO esecuzione per lavori di riqualificazione Viadotto Cipollina
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Dopo avere affidato a Sineco la progettazione esecutiva degli interventi di


adeguamento ed allargamento alla terza corsia del Viadotto Cipollina, SATAP
ha ritenuto, all’inizio dell’anno, di incaricare Sineco anche delle attività di
assistenza alla Direzione Lavori e di Coordinamento Sicurezza in fase di
esecuzione.
I lavori hanno preso avvio all’inizio dello scorso esercizio ed attualmente sono
concluse le opere di allargamento con la costruzione delle nuove pile per
entrambe le vie oltre che il completamento della prima fase d’allargamento
dell’impalcato in via sud e di tutta la via nord.
Attualmente sono in fase di completamento i lavori in via sud, con la previsione
della fine lavori, a seguito della proroga di gg. 120, nel mese di gennaio 2008.
Nel corso del mese di novembre è stata predisposta una perizia di variante con Vista del cantiere

un aumento di spesa di circa il 14%, in corso d’approvazione.

-56
21 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.543.X1 CONTRATTUALE € 900.000

Direzione Lavori, assistenza e coordinamento sicurezza in


TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Direzione lavori INCARICO
esecuzione per lavori di riqualificazione Viadotti Rio Quarto
e Valbosone
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Dopo avere affidato a Sineco la progettazione esecutiva degli interventi di
adeguamento ed allargamento alla terza corsia dei Viadotti Quarto e
Valbosone, SATAP ha ritenuto, all’inizio dell’anno, di incaricare Sineco anche
delle attività di Direzione Lavori e di Coordinamento Sicurezza in fase di
esecuzione.
I lavori, consegnati nella primavera 2006, hanno subito lievi ritardi imputabili ad
alcune difficoltà organizzative incontrate dall’impresa appaltatrice; attualmente
procedono nel rispetto del programma contrattuale.
Sul Viadotto Valbosone si sono concluse le attività di costruzione delle nuove
elevazioni e l’impalcato della via sud è stato completato con l’apertura al Vista del cantiere
traffico nella nuova configurazione.
Sul Viadotto Rio Quarto sono state completate le opere correnti in elevazione
ed attualmente le attività sono concentrate nella fase più critica
dell’attraversamento della strada Provinciale SP 14 dell’asse sud, mentre sono
iniziate le fasi di varo delle nuove travi.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.544.X1 CONTRATTUALE € 1.100.000

TIPOLOGIA OGGETTO Direzione Lavori, assistenza e coordinamento sicurezza in


INCARICO
Direzione lavori INCARICO esecuzione per lavori di riqualificazione Viadotto Asti
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Dopo avere affidato a Sineco la progettazione esecutiva degli interventi di


adeguamento ed allargamento alla terza corsia del Viadotto Asti, SATAP ha
ritenuto, all’inizio dell’anno, di incaricare Sineco anche delle attività di Direzione
Lavori e di Coordinamento Sicurezza in fase di esecuzione
I lavori sono stati consegnati nel mese di maggio dello scorso esercizio e, pur
con qualche ritardo, l’Impresa ha proceduto a raccogliere tutte le autorizzazioni
necessarie ed in particolare quelle del Genio Militare, delle Ferrovie e degli Enti
gestori dei servizi interferenti.
Attualmente, dopo la conclusione delle fasi di bonifica bellica e di
accantieramento, si sono avviate le lavorazioni propedeutiche all’allargamento
del viadotto; sono attualmente completate tutte le opere di fondazione e le Vista del cantiere
costruzioni delle nuove elevazioni, mentre sono avviate le fasi di ripristino delle
pile.
Si prevede un recupero dei ritardi accumulati nel corso del prossimo esercizio,
la fine dei lavori è prevista nel settembre 2009.

57
- 22 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.548.B1 CONTRATTUALE € 100.000

TIPOLOGIA Coordinamento OGGETTO Lavori di modifica dello spartitraffico nella tratta Santena
INCARICO della sicurezza INCARICO Villanova dal Km 0+000 al km 27+567
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Dopo aver affidato a Sineco il coordinamento in fase di progettazione, SATAP


ha ritenuto, all’inizio dello scorso esercizio, di incaricare Sineco anche delle
attività di Coordinamento Sicurezza in fase di esecuzione.
I lavori sono stati consegnati nel mese di giugno 2006. Ad oggi il cantiere ha
visto la conclusione di circa il 70% delle attività ed è operativo su due fronti,
avviati contemporaneamente. Si prevede il completamento delle lavorazioni, e
quindi dell’attività di coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione, per il
secondo trimestre 2008. Vista del cantiere

IMPORTO
CLIENTE SINA COMMESSA B.107.S.503.B1 CONTRATTUALE € 330.000

TIPOLOGIA Coordinamento OGGETTO Coordinamento sicurezza in esecuzione ammodernamento


INCARICO sicurezza INCARICO Autostrada TO-MI - Lotto 1.2.3
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Le attività di Coordinamento della sicurezza in esecuzione del lotto 1.2.3, primo


tra i lotti dei lavori di ammodernamento della Autostrada Torino-Milano, ebbero
avvio nell’anno 2003 e, dopo un periodo iniziale caratterizzato da scarsi
avanzamenti e produzioni limitate, i lavori hanno progressivamente raggiunto
un livello di produzione costante che ha consentito di portarli a compimento
nell’ottobre dello scorso anno.
Residuano e sono oggi in corso soltanto alcune attività minori, per lo più
interessanti le finiture e le opere a verde. Vista della nuova barriera di esazione di
Santhià

-58
23 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE AUTOCISA COMMESSA A.112.S.501.B1 CONTRATTUALE € 616.500

TIPOLOGIA Coordinamento OGGETTO Coordinamento sicurezza in esecuzione variante


INCARICO sicurezza INCARICO Viadotto Vigne
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
I lavori di esecuzione della variante di tracciato del viadotto Vigne procedono
speditamente ed in lieve anticipo rispetto alle previsioni contrattuali.
Recentemente è stata approvata una perizia di variante suppletiva che ha
innalzato l’importo lavori dagli iniziali 65 milioni a oltre gli 80 milioni di Euro.
I lavori aggiuntivi hanno comportato e comporteranno un maggior impegno
delle tecnostrutture dedicate al Coordinamento della sicurezza che ha trovato
remunerazione in un atto aggiuntivo al contratto in essere tra AUTOCISA e
SINECO.
Tale estensione, oltre ad innalzare il corrispettivo, ha prolungato i tempi di
impegno delle nostre tecnostrutture per tutto il 2007.
Una delle pila di nuova realizzazione

IMPORTO
CLIENTE AUTOCISA COMMESSA A.112.S.504.B1 CONTRATTUALE € 86.600

TIPOLOGIA Coordinamento OGGETTO Coordinamento sicurezza in esecuzione lavori di


INCARICO sicurezza INCARICO manutenzione straordinaria del viadotto Rio Verde
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

I lavori, avviati lo scorso anno, sono proseguiti regolarmente arrivando al


completamento delle attività secondo le previsioni.

Vista della pila

59
- 24 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

MILANO IMPORTO
CIENTE COMMESSA A.200.S.502.G1 € 41.000
SERRAVALLE CONTRATTUALE
Coordinamento sicurezza in progettazione adeguamento
TIPOLOGIA Coordinamento OGGETTO
strutturale e manutenzione straordinaria manufatti
INCARICO sicurezza INCARICO
Tangenziale ovest Milano
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

L’incarico, acquisito lo scorso anno per aggiudicazione di una gara ad


evidenza pubblica, è stato per diverso tempo in attesa che fosse avviata la
fase di progettazione esecutiva affidata dalla Milano-Serravalle ad altra
Società.
Attualmente, dopo una fase di valutazione delle scelte progettuali da parte del
Committente, è stato consegnato il Piano di Sicurezza e Coordinamento.

Vista dello svincolo

MILANO IMPORTO
CLIENTE COMMESSA A.200.S.503.X1 CONTRATTUALE € 385.000
SERRAVALLE
TIPOLOGIA OGGETTO Direzione lavori e coordinamento in progettazione
INCARICO
Direzione lavori INCARICO adeguamento svincolo Forlanini - Tangenziale est Milano
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

La commessa, acquisita per aggiudicazione di gara ad evidenza pubblica in


raggruppamento con SINA (mandataria), ATIVA ENGINEERING, MUSINET e
SOTEC ha avuto formale avvio con la consegna lavori nel corso del
precedente esercizio.
Lo staff di Direzione lavori vede impegnate due risorse SINECO: una per
ricoprire l’incarico di Coordinatore della Sicurezza ed una per svolgere il ruolo
di Direttore Operativo.
Lo stato di avanzamento dei lavori al termine del trimestre è pari a circa il 75%.
Risulta oggi terminato il viadotto dell’asse sud, aperto al traffico il 7 di
dicembre, ed è in fase di completamento il viadotto dell’asse nord. Attualmente
i lavori sono anche concentrati nell’esecuzione delle modifiche delle rampe
d’uscita.
Si segnala anche che l’ufficio di Direzione Lavori ha provveduto, nel corso dello
Vista del cantiere
scorso esercizio ad istruire una perizia di variante suppletiva, che è stata
approvata dalla Committente, nel corso del trimestre, con la firma di un atto
aggiuntivo per un importo totale dei lavori pari a € 17.262.101 e con un
aumento del tempo contrattuale di 60 giorni.
Si prevede l’ultimazione dei viadotti principali entro la fine del mese di gennaio
2008 e il completamento della riqualifica delle rampe di svincolo entro la fine di
aprile 2008.

-60
25 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

PROVINCIA DI IMPORTO
CLIENTE COMMESSA F.230.S.501.X1 € 57.470
SAVONA CONTRATTUALE

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Progettazione INCARICO
Progettazione esecutiva e direzione lavori Viadotto Bragno

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Lo scorso anno, al termine della realizzazione delle opere principali, i lavori
erano stati sospesi per consentire l’avvio dell’iter di approvazione di una
variante promossa dal Committente, finalizzata ad includere questi lavori in
alcune opere di completamento della viabilità di approccio al viadotto.
I lavori sono ripresi nel corso del mese di settembre e portati a termine nel
mese di dicembre 2006.
Nel corso del primo trimestre 2007 è stata redatta e consegnata al
Responsabile del Procedimento la Relazione sul conto finale che ha segnato la
conclusione amministrativa dei lavori. Vista del Viadotto Bragno

IMPORTO
CLIENTE A.d.F. COMMESSA A.100.S.601.R1
CONTRATTUALE
€ 112.500

TIPOLOGIA Prove OGGETTO


INCARICO INCARICO
Controlli pavimentazioni in corso d'opera
su materiali
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Sulla base dei rapporti regolati da apposita convenzione, si sono regolarmente


concluse le attività mirate all’esecuzione di prove e controlli in situ sui lavori di
manutenzione ordinaria delle pavimentazioni lungo l’intero tracciato
autostradale.

61
- 26 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE A.d.F. COMMESSA A.100.S.602.Z1
CONTRATTUALE
€ 66.600

TIPOLOGIA Indicatore Q OGGETTO


INCARICO INCARICO
Determinazione indicatore di qualità e retroriflettenza
Alto Rendimento
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Sulla base dei rapporti regolati da apposita convenzione, sono stati eseguiti i
consueti rilievi dei parametri di aderenza, tessitura e regolarità delle
pavimentazioni dell’intera rete in concessione ad Autofiori con la
predisposizione della comunicazione ufficiale alla concedente ANAS.

Le restituzioni dei rilievi è stata completata nel mese di Luglio per la consueta
scadenza che ANAS ha indicato.

IMPORTO
CLIENTE A.d.F. COMMESSA A.100.S.603.Z1
CONTRATTUALE
€ 20.400

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Prove di riattivazione e monitoraggio remoto


INCARICO su strutture INCARICO del cunicolo drenante principale di Spotorno
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Le attività di monitoraggio remoto dei movimenti del cunicolo drenante situato


tra lo svincolo di Spotorno e la galleria Tosse, avviate oltre due anni fa, sono
proseguite anche quest’anno. Si ritiene di prolungare il monitoraggio anche nel
prossimo semestre 2008, in concomitanza delle programmate attività di
sondaggio e monitoraggio del versante, che avranno inizio nel primo trimestre
2008.

-62
27 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE A.d.F. COMMESSA A.100.S.603.Z2
CONTRATTUALE
€ 33.500

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Monitoraggio della stabilità dei versanti del corpo
INCARICO su strutture INCARICO autostradale in prossimità dello svincolo di Spotorno
ATTIVITA’ IN DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
A seguito delle attività di monitoraggio remoto dei movimenti del cunicolo
drenante situato presso lo svincolo di Spotorno, SINECO è stata incaricata da
AdF della realizzazione di un sistema di monitoraggio più ampio in grado di
mantenere sotto costante sorveglianza l’intero versante.
Si prevede di installare il sistema nel corso del nel primo trimestre 2008.

IMPORTO
CLIENTE A.d.F. COMMESSA A.100.S.607.Z1
CONTRATTUALE
€ 24.000

TIPOLOGIA OGGETTO Misure illuminotecniche in galleria


INCARICO
Strutture INCARICO secondo norma UNI 11095
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Le attività per la verifica di conformità degli impianti illuminotecnici delle


gallerie secondo la norma UNI 11095, sono state sospese da AdF, che è
tuttora in attesa di verifica dei progetti illuminotecnici delle gallerie dove è
previsto il rilievo.
L’avanzamento nel periodo è rimasto pari al 30%. Si ritiene che parte delle
attività verrà rimandata all’anno 2008.

63
- 28 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE A.d.F. COMMESSA A.100.S.609.Z1
CONTRATTUALE
€ 5.980

TIPOLOGIA Alto Rendimento - OGGETTO Rilievi CAT, IRI, HS e retroriflettenza sulle pavimentazioni
INCARICO Indicatore Q INCARICO dell'autostrada Asti-Cuneo
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Sulla base dei rapporti regolati da apposita convenzione, sono stati eseguiti i
consueti rilievi dei parametri di aderenza, tessitura e regolarità delle
pavimentazioni dell’intera rete in concessione ad Autofiori con la
predisposizione della comunicazione ufficiale alla concedente ANAS.

La restituzione dei rilievi è stata conclusa nel corso del mese di luglio.

IMPORTO
CLIENTE A.d.F. COMMESSA A.100.R.615.M1
CONTRATTUALE
€ 30.600

TIPOLOGIA OGGETTO Piani di risanamento acustico Fase 2 –


INCARICO
Rumore INCARICO Monitoraggi fonometrici
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Sono state eseguite le attività di rilievo e restituzione fonometriche dei punti


sensibili individuati in collaborazione con la Committente e con la collegata
SINA.

-64
29 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE A.d.F. COMMESSA A.100.S.617.Z1
CONTRATTUALE
€ 2.700

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Strutture INCARICO
Misure di ventilazione Galleria Del Monte Via Italia

NUOVA
COMMESSA DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
ATTIVITA’ AL IV TRIMESTRE 2007
CONCLUSA

Su incarico di AdF sono state eseguite delle prove di ventilazione della Galleria
Del Monte Via Italia contestualmente allo svolgimento della esercitazione
notturna, ai fini delle verifiche della gestione del rischio residuo in caso di
incendio in galleria. All’esercitazione hanno partecipato, oltre al personale AdF,
i Vigili del Fuoco di Imperia, la Questura e tutti gli organi di pronto intervento
preposti.

IMPORTO
CLIENTE SAV COMMESSA A.101.S.602.Z1
CONTRATTUALE
€ 25.200

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Indicatore Q INCARICO
Determinazione indicatore di qualità

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Sulla base dei rapporti regolati da apposita convenzione, sono stati eseguiti i
consueti rilievi dei parametri di aderenza, tessitura e regolarità delle
pavimentazioni dell’intera rete in concessione con la predisposizione della
comunicazione ufficiale alla concedente ANAS.

Le restituzioni dei rilievi è stata completata nel mese di luglio per la consueta
scadenza che ANAS ha indicato.

65
- 30 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SAV COMMESSA A.101.S.603.Z1
CONTRATTUALE
€ 11.520

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Alto rendimento INCARICO
Rilievo della retroriflettenza della segnaletica orizzontale

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Su incarico della SAV è stato eseguito il consueto rilievo della retroriflettenza


della segnaletica orizzontale dell’intera rete in concessione, rilievo che è stato
completato e restituito nel corso del III trimestre.

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.600.R1
CONTRATTUALE
Circa € 70.000

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Prestazione di prove e controlli con applicazione


INCARICO su materiali INCARICO del listino prezzi
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Nell’ambito delle prestazioni di prove e controllo eseguite per conto SALT, con
prevalente impegno del Laboratorio distaccato di Massa e di Berceto, Sineco
ha svolto attività di prove e controllo sui seguenti lavori per un avanzamento
medio di circa 90%:

• A12 - lavori di manutenzione galleria Case nuove nord


• Sostituzione barriere di sicurezza -Da Km 76+252 a 77+332 - A11
• Sostituzione barriere di sicurezza -Da Km 165+070 a 169+920 - A12
• Manutenzione straordinaria viadotto Ferriere via Nord/Sud
• Galleria Madonna del Poggiolo Sud
• Galleria Case Nuove Sud
• Fornitura e posa in opera di barriere di sicurezza SINA spartitraffico e
laterale dal km 77+332 al km 80+315
• Adeguamento rampa d'innesto da SS 1 Aurelia con SGC FI-PI-LI

-66
31 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.601.R1
CONTRATTUALE
€ 533.400

TIPOLOGIA Prove OGGETTO


INCARICO
Controlli pavimentazioni in corso d'opera
su materiali INCARICO

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Sulla base dei rapporti regolati dalla vigente convenzione, si sono
regolarmente concluse nel corso del trimestre tutte le attività di prove e di
controlli da effettuare sui lavori di manutenzione ordinaria delle pavimentazioni
lungo l’intero tracciato autostradale. Le attività in corso d’opera e i rilievi ad alto
rendimento eseguiti nell’anno, hanno consentito di realizzare il consueto
Programma delle pavimentazioni per l’anno 2008 regolarmente consegnato nel
trimestre alla Committente.

Tali attività, sono state direttamente seguite dall’unità di laboratorio distaccata


di Massa con il supporto, soprattutto per quanto relativo alla stesura del
programma annuale dei lavori di manutenzione, del laboratorio centrale di
Tortona.

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.602.Z1
CONTRATTUALE
€ 70.000

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Indicatore Q INCARICO
Determinazione indicatore di qualità

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Sulla base dei rapporti regolati da apposita convenzione, sono stati eseguiti i
consueti rilievi dei parametri di aderenza, tessitura e regolarità delle
pavimentazioni dell’intera rete in concessione con la predisposizione della
comunicazione ufficiale alla concedente ANAS.

La restituzione dei rilievi è stata completata nel mese di luglio per la consueta
scadenza che ANAS ha indicato.

67
- 32 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.605.Z1
CONTRATTUALE
€ 27.100

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Alto rendimento INCARICO
Rilievo della retroriflettenza della segnaletica orizzontale

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre sono state regolarmente concluse le attività per il rilievo
della retroriflettenza della segnaletica orizzontale della corsia di marcia
normale (linee orizzontali in destra e in sinistra) che SALT commissiona
regolarmente ogni anno per verificare lo standard di servizio e la qualità dei
lavori di rifacimento periodico.

IMPORTO
CLIENTE SALT COMMESSA A.102.S.610.Z1
CONTRATTUALE
€ 7.560

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Misure illuminotecniche in gallerie


INCARICO su strutture INCARICO secondo la norma UNI 11095
ATTIVITÀ’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

In conseguenza dell’emanazione, da parte della Comunità Europea, di alcune


nuove norme e direttive in materia della sicurezza delle gallerie, d’intesa con
SINA, dopo aver partecipato alla messa a punto di una posizione di Gruppo,
sono state avviate le attività di controllo delle caratteristiche illuminotecniche
delle prime gallerie.
Le attività di rilievo si sono concluse nell’anno 2006, mentre la restituzione
delle misure è terminata nel corso del I° trimestre dell’anno 2007.

-68
33 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.601.R1
CONTRATTUALE
€ 59.100

TIPOLOGIA Prove OGGETTO


INCARICO
Controlli pavimentazioni in corso d'opera
su materiali INCARICO

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Si sono regolarmente concluse, nel corso del trimestre, le attività di prove e
controlli in situ sui lavori di manutenzione ordinaria delle pavimentazione lungo
l’intero tracciato dell’autostrada Torino-Milano.
Tali prestazioni sono state coordinate e seguite prevalentemente dal laboratorio
centrale di Tortona che si è avvalso, per alcune attività operative, del supporto
logistico dell’unità distaccata di Rondissone.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.602.Z1
CONTRATTUALE
€ 44.500

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Indicatore Q INCARICO
Determinazione indicatore di qualità

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
COCNLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Su incarico pluriennale conferitoci da SATAP - tronco A4 - sono stati eseguiti,


per l’anno 2007, i consueti rilievi dei parametri di aderenza, tessitura e
regolarità delle pavimentazioni dell’intera rete in concessione con la
predisposizione della comunicazione ufficiale alla concedente ANAS.

Le restituzioni dei rilievi è stata completata nel mese di luglio per la consueta
scadenza che ANAS ha indicato.

69
- 34 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.605.Z1
CONTRATTUALE
€ 22.500

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Alto rendimento INCARICO
Rilievo della retroriflettenza della segnaletica orizzontale

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Le attività di rilievo e di restituzione della retroriflettenza della segnaletica


orizzontale della corsia di marcia normale (linee orizzontali in destra e in
sinistra) sono state completate nel corso del IV trimestre.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.606.R1
CONTRATTUALE
€ 202.900

TIPOLOGIA Prove OGGETTO


INCARICO INCARICO
Controlli pavimentazioni per ammodernamento aut. TO-MI
su materiali
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre sono regolarmente continuate le attività di prove e


controllo relative alla realizzazione della nuova sovrastruttura stradale
dell’autostrada Torino-Milano, ed in particolare per il monitoraggio dello strato
di pavimentazione eseguito con l’utilizzo della tecnologia di rigenerazione a
freddo. Oltre alle classiche prove di laboratorio sono previsti numerosi rilievi
deflettometrici con apparecchiatura HWD.

-70
35 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.607.R1
CONTRATTUALE
€ 435.000

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Ammodernamento autostrada To-Mi.


INCARICO su materiali INCARICO Prove e controlli di laboratorio - Lotto 1.1
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Con riferimento allo specifico incarico per l’esecuzione di prelievi, prove,
controlli ed assistenza alla D.L. per i lavori di adeguamento ed
ammodernamento del Lotto 1.1 dell’autostrada Torino-Milano, sono proseguite
anche nel corso del trimestre, con particolare impegno profuso da parte
dell’unità distaccata di Rondissone, le attività di verifica sui materiali impiegati e
sulla loro posa in opera.
Nel corso del 3° trimestre era stata ratificata una variante di perizia per un
importo di € 326.000.
L’avanzamento delle attività è pari al 95% rispetto all’importo contrattuale
compresa la perizia pianificata nel corso dell’anno 2007.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.608.R1
CONTRATTUALE
€ 208.400

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Ammodernamento autostrada To-Mi.


INCARICO su materiali INCARICO Prove e controlli di laboratorio - Lotto 1.2.1
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Con riferimento allo specifico incarico per l’esecuzione di prelievi, prove,


controlli ed assistenza alla D.L. per i lavori di adeguamento ed
ammodernamento del Lotto 1.2.1 dell’autostrada Torino-Milano, sono
proseguite nel corso del trimestre, con particolare impegno da parte dell’unità
distaccata di Rondissone, le attività di verifica sui materiali impiegati e sulla
loro posa in opera.
L’avanzamento delle attività è pari al 110% dell’importo pianificato per l’anno.

71
- 36 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.609.R1
CONTRATTUALE
€ 308.200

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Ammodernamento autostrada To-Mi.


INCARICO su materiali INCARICO Prove e controlli di laboratorio - Lotto 1.3
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Con riferimento allo specifico incarico per l’esecuzione di prelievi, prove,


controlli ed assistenza alla D.L. per i lavori di adeguamento ed
ammodernamento del Lotto 1.3 dell’autostrada Torino-Milano, sono proseguite
nel corso del trimestre, con particolare impegno da parte dell’unità distaccata di
Rondissone, le attività di controllo qualità dei materiali impiegati e della loro
posa in opera.

L’avanzamento delle attività è pari al 125% dell’importo pianificato per l’anno


2007.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.610.Z1
CONTRATTUALE
€ 31.680

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Ammodernamento autostrada To-Mi.


INCARICO su strutture INCARICO Collaudo statico nuove opere - Lotto 1.1
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Per le attività di collaudo statico delle opere realizzate nell’ambito dei lavori del
Lotto 1.1 per l’adeguamento ed ammodernamento dell’autostrada
Torino-Milano si segnala che, a fine marzo, sono state eseguite, da parte del
Collaudatore Ing. Rossi, i collaudi di prima, seconda e terza fase di 41 opere.

L’avanzamento delle attività è pari al 90%.

-72
37 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.611.Z1
CONTRATTUALE
€ 128.800

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Collegamento polo Fiera Milano –


INCARICO su strutture INCARICO Collaudo statico delle opere strutturali
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Le attività di collaudo statico delle opere eseguite nell’ambito dei lavori di


realizzazione del collegamento al nuovo Polo Fieristico di Milano, effettuate per
nostro conto da parte del Collaudatore Ing. Lilli, si sono svolte su un numero di
strutture pari a circa il 90% del totale.
Le operazioni di collaudo delle rimanenti opere proseguiranno per fasi
successive in funzione dell’andamento delle lavorazioni, che si prevede
comunque di concludere entro i primi mesi dell’anno 2008.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.R.613.M1
CONTRATTUALE
€ 3.800

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Rumore INCARICO
Esecuzione di rilievi acustici lungo l'autostrada A4

ATTIVITA’ IN DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre sono regolarmente continuate le attività di collaudo


delle barriere fonoassorbenti in corso di installazione lungo il tracciato
dell’ammodernamento dell’Autostrada Torino-Milano.

73
- 38 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.616.Z1
CONTRATTUALE
€ 8.800

Esecuzione del rilievo delle caratteristiche di aderenza,


TIPOLOGIA Prove OGGETTO
tessitura e regolarità della pavimentazione stradale della
INCARICO su strutture INCARICO
S.R. n°11 nella tratta Torino-Rondissone
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Su incarico di SATAP - tronco A4 - sono stati eseguiti i rilievi ad alto


rendimento della pavimentazione stradale di una tratta della S.R.n°11 prima
della consegna alla Provincia, da parte di SATAP, della strada, che era stata
usata per la canalizzazione temporanea del traffico autostradale durante le
attività di ammodernamento. Le attività hanno avuto inizio e si sono concluse
nel corso del 3° trimestre.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.617.Z1
CONTRATTUALE
€ 100.000

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Collaudo statico ponte sul fiume Dora Baltea,
INCARICO su strutture INCARICO ponte canale del Rotto e Sottopasso S.C. Cassina Giarone
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Su incarico di SATAP - tronco A4 - relativo all’esecuzione dei collaudi statici


delle opere di nuova realizzazione ricadenti nel Lotto 1.2.1 dei lavori di
adeguamento ed ammodernamento dell’autostrada Torino-Milano, si segnala
che nel trimestre sono state eseguite nuove collaudazioni, anche non previste
nell’incarico, e che hanno comportato una integrazione dell’importo
contrattuale di € 20.000.
L’avanzamento risulta così pari a circa il 90%.

-74
39 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.S.618.Z1
CONTRATTUALE
€ 71.500

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Autostrada A4.


INCARICO su strutture INCARICO Collaudo statico delle opere strutturali del Lotto 1.3
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre si sono svolte nuove attività di collaudo statico delle
opere di nuova realizzazione del Lotto 1.3 per i lavori di adeguamento ed
ammodernamento dell’autostrada Torino-Milano. Le opere collaudate portano
ad un avanzamento di circa l’80%.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA A.104.T.619.R1
CONTRATTUALE
€ 18.800

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Lavori di realizzazione del nuovo complesso immobiliare


INCARICO su materiali INCARICO sito a Novara e ad uso Caserma Polizia Stradale
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre sono regolarmente proseguite le attività di prove e


controlli in corso d’opera per i lavori relativi alla realizzazione del nuovo
complesso immobiliare sito a Novara e destinato alla Caserma per la Polizia
Stradale. In particolare sono state svolte attività di collaudo statico dei solai,
oltre alla verifica del livello della falda.
L’avanzamento delle attività è pari al 60%, ritenendo che parte delle attività
proseguiranno nell’anno 2008.

75
- 40 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

A.104.R.620.M1 IMPORTO
CLIENTE SATAP A4 COMMESSA € 66.000
A.104.R.624.M1 CONTRATTUALE

Esecuzione del collaudo acustico delle barriere antirumore


TIPOLOGIA OGGETTO installate in fregio alle carreggiate dell'autostrada A4
INCARICO
Rumore INCARICO nell'ambito dei lavori di ammodernamento ed adeguamento,
lotto 1.2.3
NUOVE DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
COMMESSE AL IV TRIMESTRE 2007

In base a vari incarichi della SATAP A4, tra cui alcuni acquisiti nel mese di
dicembre, sono stati definiti i collaudi acustici che saranno eseguiti sulle
barriere fonoassorbenti che si andranno a realizzare nei seguenti cantieri:
• Lotto 1.2.3.
• Lotto 1.2.1.
• Lotto 1.1.
• Lotto 1.3.
• Fiera Rho-Pero

Le attività sono state parzialmente avviate ma lo svolgimento avverrà


principalmente nel primo trimestre 2008.

A.105.S.601.R1 IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA € 170.000
A.105.S.601.R2 CONTRATTUALE

TIPOLOGIA Prove OGGETTO


INCARICO INCARICO
Controlli pavimentazioni in corso d'opera
su materiali
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre si sono concluse le attività di controllo di qualità e di


posa in opera dei materiali relativi ai lavori di manutenzione ordinaria delle
pavimentazioni, eseguiti lungo l’intero tracciato autostradale.

-76
41 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.602.Z1
CONTRATTUALE
€ 68.000

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Indicatore Q INCARICO
Determinazione indicatore di qualità

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Sulla base dei rapporti regolati da apposita convenzione, sono stati eseguiti i
consueti rilievi dei parametri di aderenza, tessitura e regolarità delle
pavimentazioni dell’intera rete in concessione con la predisposizione della
comunicazione ufficiale alla concedente ANAS.

La restituzione dei rilievi è stata completata nel mese di luglio per la consueta
scadenza che ANAS ha indicato.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.603.Z1
CONTRATTUALE
€ 29.600

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Alto rendimento INCARICO
Rilievo della retroriflettenza della segnaletica orizzontale

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del 3° trimestre si sono concluse le attività relative alla verifica
dell’indicatore di retroriflettenza della segnaletica orizzontale della corsia di
marcia normale (linee orizzontali in destra e in sinistra) lungo l’intero tracciato
autostradale.

77
- 42 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.610.R1
CONTRATTUALE
€ 27.200

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Prove di laboratorio per lavori di riqualificazione


INCARICO su materiali INCARICO viadotto Solbrito
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre si sono concluse le attività di controllo qualità dei
materiali e di verifica della loro posa in opera sui lavori di ripristino strutturale
ed adeguamento alla terza corsia del viadotto Solbrito.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.611.R1
CONTRATTUALE
€ 28.300

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Prove di laboratorio per lavori di riqualificazione


INCARICO su materiali INCARICO viadotto Cipollina
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre si sono concluse le attività di controllo qualità dei
materiali e di verifica della loro posa in opera sui lavori di ripristino strutturale
ed adeguamento alla terza corsia del viadotto Cipollina.

-78
43 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.612.Y1
CONTRATTUALE
€ 38.100

Proposta di incarico per la realizzazione del Sistema


TIPOLOGIA Risorse territorio OGGETTO
Informativo Territoriale per la gestione della segnaletica
INCARICO e GIS INCARICO
stradale e del catasto strade
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del trimestre sono proseguite le attività per la realizzazione del
Sistema Informativo Territoriale di gestione della segnaletica stradale. I rilievi
ad alto rendimento sono stati conclusi nel corso del 3° trimestre e si prevede di
concludere il caricamento dei software presso il Committente, l’erogazione
della formazione specifica ed il popolamento della banca dati, nel corso del
primo trimestre 2008.
L’avanzamento delle attività è di circa il 22%.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.614.R1
CONTRATTUALE
€ 84.000

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Prove di laboratorio per lavori di riqualificazione


INCARICO su materiali INCARICO viadotti Quarto e Valbosone
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Sono regolarmente continuate, nel corso del trimestre, le attività di controllo


qualità dei materiali e di verifica della loro posa in opera sui lavori di ripristino
strutturale ed adeguamento alla terza corsia dei viadotti Quarto e Valbosone.

79
- 44 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.615.M1
CONTRATTUALE
€ 20.500

Proposta di ordinazione per l'esecuzione di misure


TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Rumore INCARICO
fonometriche finalizzate alla predisposizione del piano di
risanamento acustico relativo al tronco A21 - seconda fase
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre sono state concluse le attività di misura finalizzate alla
predisposizione del piano di risanamento acustico relativo al tronco A21 -
seconda fase.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.616.R1
CONTRATTUALE
€ 97.000

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Prove di laboratorio per lavori di riqualificazione


INCARICO su materiali INCARICO del viadotto Asti
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Sono regolarmente continuate, nel corso del trimestre, le attività di controllo


qualità dei materiali e di verifica della loro posa in opera sui lavori di ripristino
strutturale ed adeguamento alla terza corsia del viadotto Asti.

-80
45 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.617.R1
CONTRATTUALE
€ 123.100

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Prove di laboratorio per riattivazione casello di Piacenza


INCARICO su materiali INCARICO e realizzazione nuove aree di servizio di Piacenza
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del trimestre sono proseguite le attività di prove e controlli relative ai
lavori di riattivazione del casello di Piacenza Ovest e ai lavori di realizzazione
delle nuove aree di servizio di Piacenza, lavori che hanno raggiunto un
avanzamento di circa il 40%. Si prevede che parte delle attività vengano
rimandate all’anno 2008.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.618.R1
CONTRATTUALE
€ 85.000

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Prove di laboratorio per lavori di sostituzione


INCARICO su materiali INCARICO dello spartitraffico
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre sono regolarmente proseguite le attività di prove e


controlli relative ai lavori di sostituzione dello spartitraffico, lavori che hanno
raggiunto un avanzamento del 100% dell’importo pianificato per l’anno 2007.

81
- 46 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.619.Z1
CONTRATTUALE
€ 29.000

TIPOLOGIA Prove OGGETTO


INCARICO
Collaudo statico Viadotto Piacenza
su strutture INCARICO

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel 3° trimestre si sono concluse, su specifico incarico di SATAP, le attività di


collaudo statico delle opere realizzate nell’ambito dei lavori di riattivazione del
casello di Piacenza Ovest, eseguite per nostro conto da parte del Collaudatore
Ing. Lilli.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.620.Z1
CONTRATTUALE
€ 24.000

TIPOLOGIA Prove OGGETTO


INCARICO
Collaudo statico Viadotto Solbrito
su strutture INCARICO

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Su incarico di SATAP sono continuate le attività di monitoraggio delle


deformazioni dell'impalcato mediante l'effettuazione di prove di collaudo statico
che si prevede di eseguire in 4 fasi.

L’avanzamento delle attività è pari al 50%.

-82
47 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.621.Z1
CONTRATTUALE
€ 7.500

TIPOLOGIA Prove OGGETTO


INCARICO
Collaudo statico Viadotto Cipollina
su strutture INCARICO

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del trimestre sono proseguite le attività di monitoraggio delle
deformazioni dell'impalcato mediante l'effettuazione di prove di collaudo
topografico, che si sono concluse con 2 collaudi dei tre previsti.

IMPORTO
CLIENTE SATAP A21 COMMESSA A.105.S.622.Z1
CONTRATTUALE
€ 4.500

TIPOLOGIA Prove OGGETTO


INCARICO INCARICO
Collaudo statico Rio Quarto
su strutture
NUOVA
COMMESSA DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
ATTIVITA’ AL IV TRIMESTRE 2007
CONCLUSA

Su incarico di SATAP sono state eseguite le attività di monitoraggio delle


deformazioni dell'impalcato mediante l'effettuazione di prove di collaudo con
plessimetri (Fase 1).
Nel corso del 2008 saranno eseguite le misure di deformazione relative alla
fase 2 e 3.

83
- 48 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SINA COMMESSA B.107.S.600.R1
CONTRATTUALE
€ 14.000

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Prestazione di prove e controlli


INCARICO su materiali INCARICO con applicazione del listino prezzi
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSE AL IV TRIMESTRE 2007

Ammodernamento A4 To-Mi – Qualifica materiali di cava Torrazza


Su specifico incarico si sono concluse le attività di prove di laboratorio mirate
alla caratterizzazione geotecnica dei materiali da utilizzarsi per
l’ammodernamento dell'Autostrada Torino-Milano.

Pisa Nord-Qualifica materiali


Su specifico incarico si sono concluse le attività di prove di laboratorio mirate
alla caratterizzazione geotecnica dei materiali.

Strevi-Qualifica materiali
Su specifico incarico si sono concluse le attività di prove di laboratorio mirate
alla caratterizzazione geotecnica dei materiali.

Esecuzione prove geotecniche


Su specifico incarico si sono concluse le attività di prove di laboratorio mirate
alla caratterizzazione geotecnica dei materiali da utilizzarsi sul lotto 2.1.a
dell’Autostrada A23 Asti-Cuneo.

IMPORTO
CLIENTE SINA COMMESSA B.107.R.604.M1
CONTRATTUALE
€ 41.040

TIPOLOGIA OGGETTO Ammodermento Autostrada Torino-Milano


INCARICO
Rumore INCARICO Monitoraggio ambientale - Lotto 1.3
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Nell’ambito delle impegnative attività di monitoraggio ambientale, condotte su


incarico SINA, sul lotto 1.3 dell’ammodernamento dell’autostrada Torino-
Milano, nel corso del trimestre sono proseguite le attività di verifica e di misura
in corso d’opera, raggiungendo un avanzamento del 90%.

-84
49 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SINA COMMESSA B.107.R.608.M1
CONTRATTUALE
€ 15.800

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Rumore INCARICO
Monitoraggio ambientale viadotto Asti

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del trimestre sono proseguite le attività di rilievo per la definizione del
clima acustico “in corso d’opera” dell’area interessata ai lavori di
riqualificazione del Viadotto Asti.

IMPORTO
CLIENTE SINA COMMESSA B.107.S.609.Y1
CONTRATTUALE
€ 49.800

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Risorse territorio INCARICO
Progetto CONNECT

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Su incarico di SINA è stato sviluppato un progetto di strutturazione e


costituzione di una banca dati georiferita per la realizzazione di un sistema
informativo territoriale. L’attività è stata condotta dall’area “Risorse del territorio
e GIS” del settore Ambiente in collaborazione con qualificati consulenti.
Restano da implementare alcuni moduli integrativi previsti per il miglioramento
ed ottimizzazione della fase di consultazione WEB.

85
- 50 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE AUTOCISA COMMESSA A.112.S.600.R1
CONTRATTUALE
€ 228.000

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Prestazione di prove e controlli


INCARICO su materiali INCARICO con applicazione del listino prezzi
ATTIVITA’
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
CONCLUSA EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007
ED IN CORSO

Lavori di manutenzione ordinaria dell’Autostrada – Anno 2007


Nel trimestre si sono concluse le attività di prove e controllo dei lavori di
manutenzione ordinaria delle pavimentazioni.
Su tale attività sono state impegnate le tecnostrutture di Tortona e di Massa
ma soprattutto il Laboratorio mobile, che consente una più rapida risposta ed
un tempestivo controllo della qualità dei conglomerati bituminosi posti in opera.

Viadotti Pratola, Turattola, Narbareto e Lusuolo


Sono proseguite le attività di prove e controlli relative ai lavori di ripristino dei
viadotti.

Viadotto Pizzarotta
Sono proseguite le attività di prove e controlli relative ai lavori di ripristino del
viadotto.

IMPORTO
CLIENTE AUTOCISA COMMESSA A.112.S.602.Z1
CONTRATTUALE
€ 39.000

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Indicatore Q INCARICO
Determinazione indicatore di qualità

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Sulla base dell’incarico pluriennale conferitoci da Autocisa, sono stati eseguiti i


consueti rilievi dei parametri di aderenza, tessitura e regolarità delle
pavimentazioni dell’intera rete in concessione con la predisposizione della
comunicazione ufficiale alla concedente ANAS.

La restituzione dei rilievi è stata completata nel mese di luglio per la consueta
scadenza che ANAS ha indicato.

-86
51 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE AUTOCISA COMMESSA A.112.S.604.Z1
CONTRATTUALE
€ 17.700

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Alto rendimento INCARICO
Rilievo della retroriflettenza della segnaletica orizzontale

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del 3° trimestre si sono concluse le elaborazioni dei dati relativi al
calcolo dell’indicatore di retroriflettenza della segnaletica orizzontale della
corsia di marcia normale (linee orizzontali in destra e in sinistra).

IMPORTO
CLIENTE ASTI-CUNEO COMMESSA A.113.S.600.R1
CONTRATTUALE
€ 35.000

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Prestazione di prove e controlli


INCARICO su materiali INCARICO con applicazione del listino prezzi
NUOVA
COMMESSA DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007
ATTIVITA’
IN CORSO

Nel corso del trimestre, su incarico dell’Autostrada Asti-Cuneo, sono state


avviate le prove geotecniche per la qualifica delle cave di approvvigionamento
che si stanno individuando per l’esecuzione dei lavori dei prossimi lotti di
realizzazione.
L’avanzamento è pari al 30 % circa.

87
- 52 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE ASTI-CUNEO COMMESSA A.113.S.601.M1
CONTRATTUALE
€ 6.000

TIPOLOGIA OGGETTO Autostrada A33 Asti-Cuneo.


INCARICO
Monitoraggi INCARICO Traffico veicolare
NUOVA
COMMESSA DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
ATTIVITA’ AL IV TRIMESTRE 2007
IN CORSO

Nel corso del trimestre, su incarico dell’Autostrada Asti-Cuneo, sono state


eseguite le misure di monitoraggio del traffico veicolare su due sezioni della
tratta autostradale già ultimata.
Nel corso del primo trimestre 2008 è prevista la conclusione delle restituzioni.

IMPORTO
CLIENTE A.B.C. ex LICIS COMMESSA C.202.S.603.R1 CONTRATTUALE € 124.560

TIPOLOGIA Prove OGGETTO


INCARICO
Controlli in corso d'opera per cantieri SALT
su materiali INCARICO

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Intersvincolo di Viareggio

I lavori di realizzazione dello svincolo sono in corso di ultimazione.


Nel corso del trimestre sono proseguite le consuete attività di prove e controlli
dei lavori in particolare con le nostre tecnostrutture di Massa e di Berceto.

-88
53 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE A.B.C. ex LICIS COMMESSA C.202.S.604.R1 CONTRATTUALE € 178.100

TIPOLOGIA Prove OGGETTO


INCARICO
Controlli in corso d'opera per cantieri Autocisa
su materiali INCARICO

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Variante Vigne
Le attività inerenti l’esecuzione di prove e controlli sui lavori di realizzazione
della variante Vigne si sono concluse anche nel corso del trimestre rispettando
la programmazione di cantiere.
Attività conclusa.

Viadotto Rio Verde


Sono proseguite regolarmente le attività di prove e controlli.
Avanzamento raggiunto: 70%.

A.206.S.602.Z1
IMPORTO
CLIENTE SITAF COMMESSA A.206.S.603.Z1
CONTRATTUALE
€ 101.300
A.206.S.604.Z1

TIPOLOGIA Prove alto OGGETTO Rilievo delle caratteristiche funzionali e strutturali


INCARICO rendimento INCARICO della pavimentazione stradale
ATTIVITA’ IN DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Su incarico di SITAF sono stati eseguiti ed in parte restituiti i rilievi.


In particolare le attività si sono suddivise tra:
Rilievo dell’aderenza e regolarità per la determinazione dell’Indicatore Q
Sono stati eseguiti i consueti rilievi dei parametri di aderenza, tessitura e
regolarità delle pavimentazioni dell’intera rete in concessione con la
predisposizione della comunicazione ufficiale alla concedente ANAS.
Le restituzioni dei rilievi è stata completata nel mese di Luglio per la consueta
scadenza che ANAS ha indicato. Avanzamento raggiunto: 100%.
Rilievo della retroriflettenza della segnaletica orizzontale
Campagna di rilievi mirati alla verifica dell’indicatore di retroriflettenza della
segnaletica orizzontale della corsia di marcia normale (linee orizzontali in
destra e in sinistra). Avanzamento raggiunto: 100%.
Rilievo deflettometrico HWD e stratigrafico GEORADAR
Il rilievo viene svolto ogni due anni consentendo alla Committente la
definizione degli interventi di manutenzione delle pavimentazioni della rete in
concessione. Avanzamento raggiunto: 75%.

89
- 54 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE ATIVA COMMESSA A.210.S.600.R1
CONTRATTUALE
€ 24.100

TIPOLOGIA OGGETTO Interventi di manutenzione sulle pavimentazioni


INCARICO
Indicatore Q INCARICO dell'intera rete Ativa. Anno 2007
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre sono proseguite le consuete attività di prove e controlli
di laboratorio delle manutenzioni ordinarie della pavimentazione della rete
ATIVA.

IMPORTO
CLIENTE ATIVA COMMESSA A.210.S.602.Z1
CONTRATTUALE
€ 50.100

TIPOLOGIA OGGETTO Determinazione indicatore di qualità


INCARICO
Indicatore Q INCARICO per il triennio 2006-2008
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Sulla base dell’incarico pluriennale conferitoci da ATIVA, sono stati eseguiti i


consueti rilievi dei parametri di aderenza, tessitura e regolarità delle
pavimentazioni dell’intera rete in concessione con la predisposizione della
comunicazione ufficiale alla concedente ANAS.

La restituzione dei rilievi è stata completata nel mese di luglio per la consueta
scadenza che ANAS ha indicato.

90
- 55 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE ATIVA COMMESSA A.210.S.608.R1
CONTRATTUALE
€ 37.000

Assistenza ai lavori mediante esecuzione di prove di


TIPOLOGIA Prove OGGETTO
INCARICO
laboratorio relative alla geotecnica e posa
su materiali INCARICO
dei conglomerati bituminosi
ATTIVITÀ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del trimestre sono regolarmente proseguite le attività di prove e
controlli dei lavori di realizzazione della variante alla S.S.24-Circonvallazione di
Alpignano e Pianezza, attività questa che ha raggiunto un avanzamento del
38%.

IMPORTO
CLIENTE ATIVA COMMESSA A.210.R.609.M1
CONTRATTUALE
€ 11.830

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Incarico di collaudo acustico delle barriere


INCARICO su materiali INCARICO lungo la rete Ativa
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre si sono conclusi i collaudi acustici su 5 file di barriere
fonoassorbenti.

91
- 56 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE ANAS COMMESSA D.215.S.604.Y1
CONTRATTUALE
€ 360.000

TIPOLOGIA OGGETTO Istituzione ed aggiornamento del Catasto delle Strade


INCARICO
Catasto INCARICO (D.M. 1/06/01)
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre si sono concluse le attività di restituzione.


Nel corso dei prossimi mesi potrebbero essere eseguiti degli aggiustamenti, a
seguito del collaudo, su richiesta della committente.

IMPORTO
CLIENTE ANAS COMMESSA D.215.S.605.Y1
CONTRATTUALE
€ 169.440

TIPOLOGIA OGGETTO Istituzione ed aggiornamento del Catasto delle Strade


INCARICO
Catasto INCARICO (D.M. 1/06/01)
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre è stata ultimata e consegnata la restituzione della rete
della Regione Emilia Romagna.

92
- 57 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE CENTROPADANE COMMESSA A.220.S.602.Z1 € 26.000
CONTRATTUALE
Servizio di esecuzione di analisi, mediante rilievi ad alto
TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Alto rendimento INCARICO
rendimento, delle condizioni delle pavimentazioni
bituminose dell'autostrada
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del trimestre si sono concluse le attività di rilievo per la
determinazione dell’Indicatore Q dell’Autostrada Centropadane e le attività di
laboratorio per la determinazione puntuale in situ delle caratteristiche di
aderenza, permeabilità e tessitura delle pavimentazioni in corso di
realizzazione.

TECNO IMPORTO
CLIENTE COMMESSA B.266.S.605.Z1 € 7.000
PIEMONTE CONTRATTUALE

TIPOLOGIA OGGETTO Rilievi stratigrafici delle pavimentazioni - autostrada A1 -


INCARICO
Alto rendimento INCARICO tratto Sasso Marconi-Rioveggio
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Le attività di rilievo stratigrafico della sovrastruttura stradale, eseguite nel corso


dello scorso anno, hanno interessato una tratta di circa 4 Km dell’autostrada
A1. Le attività di elaborazione e restituzione dei dati sono state completate nel
corso del primo trimestre.

93
- 58 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

TECNO IMPORTO
CLIENTE COMMESSA B.266.A.607.Z1 € 12.500
PIEMONTE CONTRATTUALE

TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Alto rendimento INCARICO
Rilievi ad alto rendimento su aeroporto di Pisa

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del I trimestre è stato avviato e portato a conclusione il rilievo ad alto
rendimento delle caratteristiche superficiali (regolarità) e strutturali (capacità
portante) della pavimentazione della pista dell’aeroporto di Pisa.

Consorzio
IMPORTO
CLIENTE AUTOSTRADE COMMESSA A.270.S.612.Y1 CONTRATTUALE € 40.000
SICILIANE
TIPOLOGIA OGGETTO Istituzione ed aggiornamento del Catasto delle Strade
INCARICO
Catasto INCARICO (D.M. 1/06/01)
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del I trimestre è stata ultimata l’attività di restituzione, per la


realizzazione del Catasto delle Strade secondo D.M. 1/06/01, della tratta
compresa tra gli svincoli di Castelbuono e Furiano (circa 40 km) dell’Autostrada
Messina-Palermo-A20.

94
- 59 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SPACETEC COMMESSA B.275.F.603.Z1 CONTRATTUALE € 16.000

TIPOLOGIA Prove OGGETTO


INCARICO
Rilievi radar di tratta di linea ferroviaria
su strutture INCARICO

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del secondo trimestre si è conclusa la restituzione del rilievo
Georadar di alcune tratte ferroviarie della rete Svizzera, mirato alla
identificazione strutturale dei terreni di rilevato ed in particolare dei cunicoli
attraversanti i rilevati stessi.

PROVINCIA DI COMMESSA F.402.R.605.M1 IMPORTO


CLIENTE
CONTRATTUALE
€ 11.300
ALESSANDRIA
Intervento di mitigazione del rumore sulla ex SS n. 35 bis
TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Rumore INCARICO
"dei Giovi di serravalle"dal km 5+800 al km 6+000
in comune di Novi Ligure

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre, su incarico della Provincia di Alessandria, si sono


avviate e concluse le attività di rilievo acustico relativo alle nuove opere di
mitigazione acustica della tangenziale di Novi Ligure.

95
- 60 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

PROVINCIA DI IMPORTO
CLIENTE COMMESSA F.402.R.605.M1 € 11.300
ALESSANDRIA CONTRATTUALE
Intervento di mitigazione del rumore sulla ex SS n. 35 bis
TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Rumore INCARICO
"dei Giovi di serravalle"dal km 5+800 al km 6+000in comune
di Novi Ligure
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre, su incarico della Provincia di Alessandria, si sono


avviate e concluse le attività di rilievo acustico relativo alle nuove opere di
mitigazione acustica della tangenziale di Novi Ligure.

CONSORZIO IMPORTO
CLIENTE COMMESSA A.403.S.603.R1 € 9.000
MACROLOTTO 2 CONTRATTUALE

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Valutazione dello stato di servizio


INCARICO su materiali INCARICO e della regolare esecuzione
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del secondo trimestre si è conclusa la versione definitiva della


perizia, a seguito delle osservazioni rese da parte dei consulenti legali del
Cliente che stanno preparando il ricorso.

Si resta in attesa dell’evolversi della vicenda per verificare la possibilità di dare


seguito alla consulenza, proponendoci per la realizzazione del progetto di
riqualificazione delle pavimentazioni ammalorate.

96
- 61 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

SOGEAP
IMPORTO
CLIENTE (Aeroporto COMMESSA C.405.A.603.Z1
CONTRATTUALE
€ 10.500
Parma)
TIPOLOGIA OGGETTO Determinazione delle caratteristiche di portanza delle strip
INCARICO
Alto rendimento INCARICO e della Runway 02-20
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre si sono avviate le prove con piastra dinamica delle strip,
oltre ai rilievi ad alto rendimento con HWD, per la determinazione degli
indicatori caratteristici delle capacità portanti delle pavimentazioni costituenti la
pista aeroportuale.
Si prevede di ultimare le attività nel corso del primo trimestre 2008.

GEAC
IMPORTO
CLIENTE (Aeroporto COMMESSA A.406.A.603.Z1
CONTRATTUALE
€ 16.000
Cuneo)
TIPOLOGIA OGGETTO Rilievi alto rendimento per la determinazione dei parametri
INCARICO
Alto rendimento INCARICO ACN/PCN della pista dell'aeroporto di Cuneo
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del secondo trimestre si sono concluse le attività di elaborazione e


restituzione dei dati relative ai rilievi alto rendimento con HWD, Georadar,
ARAN sulla pista dell'aeroporto di Cuneo, per la determinazione degli indicatori
caratteristici delle capacità portanti delle pavimentazioni costituenti la pista
areoportuale.

97
- 62 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

PROV. DI IMPORTO
CLIENTE COMMESSA F.407.S.603.Z1 CONTRATTUALE € 6.600
FIRENZE
TIPOLOGIA OGGETTO Determinazione dei parametri IRI, PSI e PCI di tratte delle
INCARICO
Alto rendimento INCARICO strade della Provincia di Firenze
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del secondo trimestre sono state portate quasi a termine le attività
relative alla determinazione dei livelli di degrado funzionale e strutturale di
alcune strade della Provincia di Firenze. La restituzione finale è prevista per il
prossimo mese di luglio con pubblicazione sul web-gis Sineco delle risultanze
di prova: tale attività di carattere promozionale vuole essere un’azione
migliorativa verso la Provincia, finalizzata alla prossima gara sul Catasto delle
Strade che la Provincia stessa sta preparando.

GESAC
IMPORTO
CLIENTE (Aeroporto di COMMESSA A.408.A.600.R1
CONTRATTUALE
€ 17.300
Napoli)
TIPOLOGIA Prove OGGETTO Prove e controlli di laboratorio in corso d'opera
INCARICO su materiali INCARICO per i lavori di riqualificazione pista di volo
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre si sono completate le attività di controllo in corso


d’opera, mediante il laboratorio mobile e la tecnostruttura di Tortona, dei lavori
di manutenzione straordinaria della pavimentazione della pista dell’Aeroporto
Internazionale Capodichino di Napoli.

98
- 63 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

GESAC
IMPORTO
CLIENTE (Aeroporto di COMMESSA A.408.A.603.Z1
CONTRATTUALE
€ 14.000
Napoli)
TIPOLOGIA OGGETTO Aeroporti di Napoli Capodichino.
INCARICO
Alto rendimento INCARICO Prove ad alto rendimento con HWD ed ARAN
NUOVA DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
COMMESSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del trimestre, su incarico di GESAC, sono stati eseguiti i rilievi ad alto
rendimento del profilo longitudinale e delle capacità portanti della pista
dell’Aeroporto internazionale Capodichino di Napoli.
Le attività seguono un precedente incarico in cui Sineco ha svolto prove di
laboratorio sui materiali posati in opera durante la realizzazione della nuova
pavimentazione della pista.
Le attività hanno raggiunto un avanzamento del 50% e saranno concluse nel
corso del primo trimestre 2008.

IMPORTO
CLIENTE VESPUCCI COMMESSA C.410.A.603.Z1
CONTRATTUALE
€ 6.900

TIPOLOGIA OGGETTO Aeroporti di Firenze Peretola. Verifica della portanza


INCARICO
Alto rendimento INCARICO strutturale delle bretella di collegamento alla Testata 23
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del 3° trimestre, sono state avviate e completate le attività di


controllo delle capacità portanti di alcune tratte delle piste e dei piazzali
dell’aeroporto Peretola.

99
- 64 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

AEROPORTO IMPORTO
CLIENTE COMMESSA A.411.A.603.Z1 € 4.000
DI FIRENZE CONTRATTUALE

TIPOLOGIA Prove alto OGGETTO Verifica della portanza strutturale di parte del piazzale di
INCARICO rendimento INCARICO sosta velivoli dell’aeroporto “Peretola” di Firenze
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del 3° trimestre, sono state avviate e completate le attività di


controllo delle capacità portanti di alcune tratte delle piste e dei piazzali
dell’aeroporto Peretola.

AEROPORTO IMPORTO
CLIENTE COMMESSA A.412.A.603.Z1 € 13.800
CATULLO CONTRATTUALE

TIPOLOGIA Prove alto OGGETTO Aeroporto di Brescia-Montichiari e Aeroporto di Verona.


INCARICO rendimento INCARICO Prove di portanza
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del 3° trimestre, sono state avviate e completate le attività di


controllo delle capacità portanti di alcune tratte delle piste e dei piazzali degli
aeroporti di Brescia e Verona.

- 100
65 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

PROVINCIA IMPORTO
CLIENTE COMMESSA F.413.S.600.R1 € 2.000
DI CREMONA CONTRATTUALE

TIPOLOGIA Prove OGGETTO


INCARICO
Prove e controlli di laboratorio in corso d'opera
su materiali INCARICO

ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del trimestre, su incarico della Provincia di Cremona, sono state
avviate e concluse le attività di controllo in corso d’opera, mediante la
tecnostruttura di Tortona, dei lavori di manutenzione della pavimentazione di
tratte della rete della Provincia.

IMPORTO
CLIENTE INTERSTRADE COMMESSA C.501.S.600.R1 CONTRATTUALE € 38.000

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Prestazione di prove e controlli


INCARICO su materiali INCARICO con applicazione del listino prezzi
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Facendo seguito alle richieste della Direzione Lavori del lotto 1.2.2
dell’ammodernamento dell’autostrada Torino-Milano, sono proseguite
regolarmente e si sono concluse le attività di prove e controlli in situ mirate alla
verifica in corso d'opera della qualità dei materiali impiegati per la realizzazione
dello strato di pavimentazione in conglomerato bituminoso riciclato a freddo.

- 101
66 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE SPEA COMMESSA B.573.S.600.Z1
CONTRATTUALE
€ 17.600

Determinazione del modulo elastico mediante


TIPOLOGIA OGGETTO
INCARICO
Alto rendimento INCARICO
strumentazione FWD della pavimentazione in conglomerato
bituminoso lungo l'autostrada A5 Aosta-Monte Bianco
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del 3° trimestre si sono concluse le attività di elaborazione e


restituzione dei dati relative ai rilievi alto rendimento con HWD, della rete
stradale in concessione alla RAV, con determinazione delle capacità portanti
delle pavimentazioni e delle relative vite residue.
A seguire è stato acquisito un ulteriore incarico per il progetto di
dimensionamento della pavimentazione della stessa rete, che, sempre nel
periodo di riferimento, è stato portato a conclusione.

IMPORTO
CLIENTE AVISIO COMMESSA C.574.S.603.Z1
CONTRATTUALE
€ 5.000

TIPOLOGIA OGGETTO Rilievo Tunnel Scanner System di galleria stradale


INCARICO
Alto rendimento INCARICO in construzione
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CONCLUSA AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del trimestre si sono concluse le attività di rilievo (con il nuovo
sistema laser – prototipale del progetto – sviluppato da Sineco con Optech e
l’Istituto Oceanografico di Trieste) di una galleria in costruzione a Moena.

Si tratta di una commessa di piccolo importo ma che ha comprovato la bontà


dei nuovi sistemi tecnologici che Sineco sta sviluppando.

- 102
67 -
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-DE

IMPORTO
CLIENTE IN.G.RE COMMESSA C.575.S.603.Z1
CONTRATTUALE
€ 11.000

TIPOLOGIA OGGETTO P.I.I. Garibaldi-Repubblica.


INCARICO
Strutture INCARICO Monitoraggio galleria ferroviaria Garibaldi Greco
ATTIVITA’ IN DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

REPORT ATTIVITÁ
TRIMESTRALI DE
Nel corso del trimestre sono proseguite le attività di rilievo della convergenza
delle sezioni di tratta della galleria Passante Ferroviario RFI presso la stazione
Garibaldi di Milano, con sistema topografico e mediante misure con distometro
a nastro. Le attività pianificate nell’anno sono concluse e si prevede di
continuare nel corso del prossimo anno.

IMPORTO
CLIENTE Imprese varie COMMESSA C.5XX.S.600.R1
CONTRATTUALE
n.d.

TIPOLOGIA Prove OGGETTO Prestazione di prove e controlli con applicazione del listino
INCARICO su materiali INCARICO prezzi
ATTIVITA’ DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
IN CORSO AL IV TRIMESTRE 2007

Nel trimestre sono stati acquisiti 5 nuovi Clienti portando il numero delle
commesse attive dell’anno a circa 25, per un importo il cui valore è nell’ordine
di € 115.000.

- 103
68 -
104
Report Attività Trimestrali

Periodo IV trimestre 2007

Sineco

TRIMESTRALI CT / RI / RS
REPORT ATTIVITÁ
Attività funzioni di gruppo
CT/RI/RS

105
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

Piano di Comunicazione 2007


FUNZIONE CT-MKT/CEI ATTIVITA’
Avvisi stampa ed articoli tecnico-scientifici
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

INSERZIONI PUBBLICITARIE
Sono proseguite le attività connesse al programma di inserzioni pubblicitarie
su riviste specializzate del settore. In particolare:
− pagina per la 63° Conferenza del Traffico e della Circolazione, Riva del
Garda 8-10 ottobre 2007;
− pagina pubblicitaria su “Classifiche di Costruire”;
− pagina pubblicitaria su “TOP 1000 – I bilanci delle costruzioni”
supplemento al Nuovo Cantiere.

ARTICOLI TECNICI
Sono stati pubblicati i seguenti articoli redazionali:
− testata: “Ingegneria Ferroviaria” - “Sorveglianza e gestione di tunnel
ferroviari: il rilievo Tunnel Scanner System” (Ing. Rossi/Ing. D’Andrea);
− testata: “Quarry & Construction” - “L’autostrada A4 Torino-Milano si
rinnova” (Ing. Mariotti/ Ing. Re).

Piano di Comunicazione 2007


FUNZIONE CT-MKT/CEI ATTIVITA’
Stampati
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Sono stati progettati i materiali promo-pubblicitari previsti dal piano di lancio


dei servizi Sineco legati alle nuove tecnologie Laser Scanner.

In particolare, sono state realizzate due strutture mobili fruibili nelle


manifestazioni fieristiche e nei workshop, pieghevoli illustrativi ed un supporto
multimediale con una demo sull’impiego delle tecnologie.

-2-
106
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

Piano di Comunicazione 2007


FUNZIONE CT-MKT/CEI ATTIVITA’
Sito web Gruppo SINA
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Nel periodo è proseguito lo sviluppo del sito web; in particolare gli interventi
hanno riguardato:

− il miglioramento degli spazi riservati alle news;


− la pubblicazione degli statuti aziendali;
− l’evoluzione della veste grafica;
− la creazione della nuova home page.

Inoltre, sono in fase di realizzazione:

− il nuovo sito Sineco - Lasertech che ha lo scopo di promuovere la nuova


tecnologia di Sineco;
− la home page dei singoli siti aziendali strutturata in una logica di portale
per attivare fasi interattive con i navigatori interessati ad approfondire la
conoscenza dei nostri servizi e del nostro know how;
− la registrazione di nuovi domini com. ed eu;
− la selezione di una serie di parole chiave per ottimizzare l’indicizzazione
sui principali motori di ricerca.

TRIMESTRALI CT / RI / RS
Piano di Comunicazione 2007
CT-MKT/CEI

REPORT ATTIVITÁ
FUNZIONE ATTIVITA’
Eventi
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Gli eventi gestiti nel periodo sono stati:

OTTOBRE:
− sponsorizzazione del Forum OICE - 23 ottobre - Roma;
− sponsorizzazione del SISS (Salone Internazionale sulla Sicurezza Stradale)
- 8/10 ottobre - Riva del Garda;
− convegno “Manutenzione programmata delle infrastrutture e sicurezza” -
25 ottobre - Genova.

NOVEMBRE:
− Infrastructura - 29 novembre/1° dicembre - Torino, Lingotto Fiere;
− promozione Lasertech all’interno dello stand di Infrastructura.

-3-
107
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

- Piano Triennale 2008 - 2010


FUNZIONE CT-MKT/PIA ATTIVITA’ - Piano di Periodo 2008 e budget
- Report di marketing
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

La funzione MKT/PIA ha gestito, nel periodo, le attività di reperimento,


selezione e valutazione delle informazioni utili a generare:

IL PIANO TRIENNALE 2008 - 2010

con particolare riferimento a:


− Analisi di settore:
o Andamento del mercato
o Evoluzione della domanda
o Posizionamento del Gruppo Sina
− Linee di sviluppo:
o Obiettivi
o Volumi
o Piani operativi

IL PIANO DI PERIODO 2008

che ha adottato il nuovo sistema di codifica delle commesse per arrivare a


formulare:
− il Budget 2008;
− l’ evoluzione del portafoglio ordini.

REPORT DI MARKETING

Il Gruppo Sina si è iscritto alla “Sector Review” della STD (Swedish Federation
of Consulting Engineers an Architects).

Sulla scorta della classifica redatta da STD, che riguarda le 300 società di
ingegneria europee che hanno fornito i propri dati, è stato predisposto uno
studio di bench-marking relativo al posizionamento del Gruppo Sina sullo
scenario europeo.

-4-
108
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

FUNZIONE CT-SI ATTIVITA’ Sistemi Informativi

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Nel corso del periodo si è proseguito nello sviluppo e realizzazione del


progetto di riorganizzazione dei Sistemi informativi aziendali. In particolare:

- si è conclusa l’attività di applicazione sperimentale della


riclassificazione dei documenti gestiti mediante la piattaforma
SINERGIE, con esito positivo. E’ in corso la definizione di tempi e
modalità di migrazione dalla vecchia alla nuova gestione;
- si sono completati gli interventi per la realizzazione della 2^ sala
server sita al 6° piano della sede di via Casati e sono stati installati i
nuovi server; l’attività di migrazione delle applicazioni dalle vecchie
alle nuove macchine si è sostanzialmente conclusa;
- si sono completati i lavori di predisposizione ed adattamento dei locali
di V.le Isonzo per l’ubicazione della 2^ sala server; le
apparecchiature sono approvvigionate per la consegna e
installazione, è in corso un’analisi per il potenziamento del servizio
fornito dall’UPS;
- è operativa la nuova versione del programma Linea 32 Solutions;
- sono stati perfezionati, in funzione delle esigenze espresse dalle
funzioni tecniche, alcuni prototipi, su piattaforma Share Point, per la
gestione centralizzata relativamente a anagrafiche clienti-fornitori-
commesse e apertura nuova commessa (è in corso di avviamento

TRIMESTRALI CT / RI / RS
una prima fase di applicazione sperimentale presso le funzioni

REPORT ATTIVITÁ
tecniche) e reporting di ST (completata la fase di analisi);
- software per la gestione automatizzata del listino prezzi del
Laboratorio Prove Materiali di Tortona: completate le ultime
implementazioni sulla base delle esigenze delle funzioni tecniche, il
sistema è in produzione per la gestione dei preventivi;
- sono state installate le macchine che consentiranno l’installazione del
sistema di Asset Management;
- su richiesta della funzione RS, si è avviata l’analisi per la
realizzazione di un sito web e di un’area web di coordinamento delle
attività progettuali, dedicati ai progetti Euroregionali Easyway;
- è in fase di realizzazione il nuovo sito web, su piattaforma Share
Point, per la gestione delle attività di collaborazione con soggetti
esterni dell’Area Ambiente e Territorio che, dopo una fase
sperimentale applicata alla commessa Asti-Cuneo, dovrà subentrare
al sistema @VIEW.

-5-
109
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

FUNZIONE CT-SGQ ATTIVITA’ Attività su Sistema di Gestione della Qualità Gruppo SINA

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Nel periodo è proseguita la fase volta alla evoluzione del Sistema di Gestione
della Qualità, proseguendo nella razionalizzazione delle procedure inerenti i
processi aziendali, con particolare riferimento a quelli comuni e di produzione,
con la verifica e integrazione documentale delle procedure emesse, con il
monitoraggio degli indicatori di processo e degli avanzamenti relativi al Piano
degli Obiettivi aziendali per la qualità, e con l’effettuazione delle visite ispettive
interne.
Sono stati predisposte le fasi di avviamento dei Piani di formazione tecnico-
operativa definiti con la Direzione Esecutiva.
Tali attività sono state impostate tenendo conto del processo in corso di
informatizzazione del sistema in corso. E’ stato definito un piano per le attività
2008.
Dopo l’esito positivo della visita di accreditamento del Laboratorio Prove
Materiali di Tortona - della Sineco - alla norma ISO 17025, effettuata dal
SINAL a settembre, sono state sottoscritte le convenzioni con lo stesso SINAL
e, nel mese di dicembre, è pervenuto il certificato di accreditamento che
consente di utilizzare il logo SINAL sui documenti aziendali.

-6-
110
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

FUNZIONE CT-ST ATTIVITA’ Attività di gestione gare

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

E’ proseguita l’attività relativa alla partecipazione a gare d’appalto per i servizi


di ingegneria e per le iniziative di project financing del Gruppo, settore
quest’ultimo, nel quale SINA svolge prestazioni di supporto sia ingegneristico
sia di tipo tecnico-documentale nonché di coordinamento. Il supporto è stato
fornito in particolare a IMPREGILO per la partecipazione ad iniziative estere,
tra cui si segnalano quelle relative alla Romania.
Tra le gare più significative cui si è presentata candidatura, si segnalano la
progettazione definitiva di alcune tratte dell’Autostrada Pedemontana
Lombarda , quella per accordi quadro di assistenza ingegneristica alla LTF
(Lyon Turin Ferroviarie), in entrambi i casi con la spagnola INECO,
consolidandone la collaborazione, nonché quella per la progettazione Si allegano le situazioni
definitiva di interventi di infrastrutturazione indetta da Sviluppo Genova, e “Gare Italia”
quelle per la realizzazione della 3° corsia dell’Autostrada A4 indetta dalle per SINA E SINECO
Autovie Venete. e
Intensa è stata anche la presenza, con ITINERA e in qualità di progettisti “Gare Estero”
individuati, in gare di appalto integrato tra cui quelle indette da ANAS, per SINA
Provincia di Pavia, Provincia di Milano.

E’ stata inoltre presentata offerta per la Direzione dei Lavori di realizzazione di


una galleria di sicurezza del tunnel autostradale del Frejus.
Altrettanto importante è stata l’attività di partecipazione a gare di SINECO, per

TRIMESTRALI CT / RI / RS
la quale è da registrare la partecipazione a gare della Provincia di Napoli

REPORT ATTIVITÁ
(monitoraggi flussi di traffico, ponti, rumore e sistema informativo dinamico),
della Regione Campania per il Sistema Informativo Stradale, dell’ANAS per il
software di gestione delle opere d’arte e manufatti di strade statali e
autostrade gestite dall’ANAS.

-7-
111
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

FUNZIONE RI ATTIVITA’ Ambito AISCAT

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

La consueta e costante attività di assistenza all’AISCAT sul versante giuridico


istituzionale ha riguardato ancora, in questo ultimo scorcio dell’anno, i
problemi posti dalla riforma delle convenzioni autostradali. Come è noto,
infatti, il 28 novembre scorso, la DG Mercato interno, ha trasmesso all’Italia
una lettera nella quale prende atto dell’ulteriore conferma da parte del
Governo italiano che le norme contenute nel DL 262/06, convertito in Legge
286/2006 e successive modificazioni, non sarebbero applicabili alle opere ed
agli investimenti disciplinati dalle convenzioni in essere, se non nel caso in cui
vi sia, da parte dei concessionari, la richiesta del riequilibrio del piano
finanziario o nel caso di nuove opere e nuovi investimenti, concordando le
modifiche. Tuttavia, la Commissione richiede una modifica della legge
suddetta in quanto essa presenta ancora elementi di ambiguità tali da non
garantire la certezza dei rapporti contrattuali. La Commissione richiede,
quindi, una modifica normativa della Legge nel senso di escludere che, per il
futuro, possano esserci interventi unilaterali in occasione degli aggiornamenti
periodici del piano finanziario, ovvero delle successive revisioni periodiche
delle convenzioni. Una successiva lettera del Commissario Mc Creewy
esprime ancora preoccupazione per la situazione sostanzialmente immutata e
pone come condizione per l’archiviazione della procedura di infrazione
riguardante la legge 24 novembre 2006, n° 286, la modifica della citata norma
entrata in vigore delle convenzioni sottoscritte. Pertanto, intensa e costante è
stata l’attività dell’AISCAT nei confronti di Bruxelles, da una parte, e delle
Istituzioni italiane, dall’altra, onde cercare di addivenire ad una definitiva
risoluzione del problema.
L’avvio dell’iter parlamentare della Legge Finanziaria 2008 e dei disegni di
legge collegati ha ovviamente occupato una parte importante dell’attività
svolta all’interno dell’Associazione, per quanto attiene agli argomenti trattati
dalle nuove norme che riguardano gli espropri, l’introduzione della class
action, le novità in tema di IRES, IRAP e deducibilità degli interessi passivi,
nonché il federalismo autostradale.
Da rilevare il contributo prestato e la presenza in qualità di rappresentanza in
occasione dell’Audizione di rappresentanti dell'AISCAT nell'ambito dell'esame
degli schemi di convenzione unica autostradale tra l'ANAS SpA e le Società
Autocamionale della Cisa SpA, Autostrada Brescia-Verona-Vicenza-Padova
SpA e Autostrade di Venezia e Padova SpA (atti nn°187, 188 e 189).
L’AISCAT ha intensamente lavorato e seguito, poi, tutta una serie di
provvedimenti legislativi in itinere, quali quelli attinenti terre e rocce da scavo,
lo schema di decreto legislativo correttivo del D.Lgs. 2 aprile 2006, n. 152,
recante norme in materia ambientale, un decreto legislativo che dà attuazione
alla delega conferita al Governo dalla legge n. 308 del 2004 per interventi di
riordino e razionalizzazione della normativa vigente in materia ambientale. Il
testo approvato dal Consiglio apporta modifiche alla disciplina in materia di
valutazione di impatto ambientale (VIA), valutazione ambientale strategica
(VAS), autorizzazione ambientale integrata (IPPC) e rifiuti, nonché la
sicurezza della circolazione stradale, l’istituto del project financing.

-8-
112
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

Inoltre, sono proseguiti e sono stati particolarmente intensi gli incontri del
gruppo di lavoro attivato per la disamina delle “Linee guida per l’applicazione
del sistema di contabilità regolatoria nel settore delle concessioni
autostradali”.
Molto intensa, poi, è stata l’attività per quanto attiene alle modifiche contenute
nel secondo schema di decreto correttivo del Codice dei Contratti pubblici, di
servizi, lavori e forniture, che ha ulteriormente irrigidito le regole per i contratti
sotto soglia dei concessionari, mentre si è in attesa di un terzo decreto
correttivo che dovrebbe modificare le norme sul diritto di prelazione. E’ in
dirittura di arrivo, poi, il Regolamento di attuazione del Codice degli appalti,
inviato alla firma del Capo dello Stato.
La copiosa documentazione esaminata e prodotta a proposito di tutte queste
tematiche è stata presentata, di volta in volta, agli organi direttivi dell’AISCAT,
sempre nell’ottica di una necessaria ed efficace rappresentazione delle
esigenze e delle realtà delle concessionarie di Gruppo.
Sul fronte tariffario, come noto, a fine anno sono state firmate dal Ministro le
nuove tariffe di pedaggio autostradali.
E’ inoltre proseguita la collaborazione per la difficile e complessa
interlocuzione, con il Ministero e con l’ANAS, in merito alle nuove convenzioni
autostradali e all’interpretazione dell’art. 3, comma 3ter del D.L. 300/2006,
convertito in legge n°17 del 26 febbraio 2007, cosiddetto emendamento
Legnini, sulle manutenzioni, in merito al quale si segnala la lettera ANAS che
ha ritenuto escluse dall’ambito applicativo dell’“articolo 12” sia le manutenzioni
ordinarie che quelle straordinarie.

TRIMESTRALI CT / RI / RS
REPORT ATTIVITÁ

-9-
113
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

FUNZIONE RI ATTIVITA’ Attività finalizzata al Gruppo

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

A livello di Gruppo in questi mesi, si è continuato a lavorare con grande


attenzione per la messa a punto dei nuovi schemi convenzionali della
Concessionaria SATAP, tronchi A4 ed A21, con l’ANAS e con il Ministero,
schemi passati al vaglio del CIPE il 29 novembre scorso ed il cui iter non è
ancora concluso. Si è altresì seguito con notevole impegno l’iter della
Convenzione dell’Autocamionale della CISA, sulla quale è stato espresso
parere dalle competenti Commissioni parlamentari. Sempre in merito al
rinnovo convenzionale, l’Ufficio di Roma ha prestato opera di collaborazione
anche alla Società ATIVA.
Come di consueto, è altresì proseguita l’attività di disamina ed informazione in
merito alle attività parlamentari e di Governo.
Sono stati numerosi i provvedimenti seguiti, di interesse per il settore
autostradale e dei trasporti.
Il DL n°21 ottobre 2007, n°159 convertito nella Legge 29 novembre 2007,
n°222, collegato al disegno di Legge finanziaria 2008, riporta, all’articolo
20bis, norme riguardanti il Fondo rotativo per le infrastrutture strategiche e,
all’art. 46, procedure di autorizzazione per la costruzione e l'esercizio di
terminali di rigassificazione di gas naturale liquefatto.
Il disegno di legge finanziaria 2008, definitivamente approvato come Legge 24
dicembre 2007, n. 244, contiene diverse norme di interesse, sia a riguardo del
settore delle infrastrutture – Alta Velocità, Terzo Valico, federalismo fiscale,
finanziamento opere strategiche, federalismo autostradale, espropri, ecc. –
sia per quanto attiene al settore dell’autotrasporto. Numerose, ovviamente,
sono poi le novità fiscali che interessano le Società e che riguardano la
normativa in tema di interessi passivi, Irap, Ires, Ias.
In tema di trasporti, e’ tornato in seconda lettura alla Camera il provvedimento
recante “Disposizioni in materia di delega al Governo per il riassetto normativo
del settore dell'autotrasporto”, finalizzato al riassetto normativo della materia
dell'autotrasporto di persone e cose e alla semplificazione dei connessi
procedimenti amministrativi.
Il Governo ha poi presentato il DL n°248/07 “Proroga di termini previsti da
disposizioni legislative e disposizioni urgenti in materia finanziaria”,
attualmente in prima lettura alla Camera.
Prosegue il monitoraggio dei disegni di legge già in itinere quali: il nuovo
disegno di legge di ratifica dei Protocolli di attuazione della Convenzione
internazionale per la protezione delle Alpi, contenente anche il Protocollo
Trasporti, arenatosi nella scorsa legislatura; non è ancora giunto
all’approvazione definitiva il disegno di legge recante “Disposizioni in materia
di sicurezza e di circolazione stradale”, che riporta norme riguardanti obblighi
di natura manutentiva e modificativa, per i proprietari e i concessionari di
strade e autostrade, anche riguardanti le barriere stradali di sicurezza e la
segnaletica
Continua il suo percorso parlamentare anche il disegno di legge “Comunitaria
2007” che contiene numerose norme riguardanti il diritto societario, sia per
quanto attiene le società con partecipazioni statali e di enti pubblici, sia quelle
a capitale interamente privato.
- 10 -
114
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

E’ proseguita la consueta disamina dei resoconti delle audizioni svoltesi in


questo periodo in Parlamento nell’ambito delle indagini conoscitive in corso e
sul piano 2007-2052 degli investimenti dell’ANAS.

Inoltre, è continuata con l’usuale attenzione la trasmissione degli atti di


controllo e di indirizzo politico (interrogazioni, interpellanze, mozioni,
risoluzioni, ordini del giorno), presentati e discussi presso le sedi competenti,
nonché l’informazione, corredata ove possibile della relativa documentazione,
sulle Audizioni di interesse del settore svoltesi nelle diverse sedi parlamentari.
Analogamente dicasi sul versante della giurisprudenza comunitaria, il cui
attento monitoraggio è finalizzato a calibrare sempre meglio e
tempestivamente l’attività di un comparto che resta largamente regolamentato
dallo stesso legislatore comunitario.
Prosegue, come sempre, la consueta attività di supporto logistico in Roma
alle Società del Gruppo per tutte le necessarie incombenze burocratiche in
loco e per quanto riguarda l’assistenza generale.

TRIMESTRALI CT / RI / RS
REPORT ATTIVITÁ

- 11 -
115
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’ Calcoli illuminotecnici

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Proseguono le attività del gruppo di lavoro UNI per la definizione dei criteri di
calcolo illuminotecnico a cui l’UNI ha richiesto la partecipazione dei tecnici
SINA. E’ stata predisposta la prima bozza della norma, ora in corso di
affinamento ulteriore sulla base dei vari commenti raccolti. In sede UNI SINA
ha partecipato, insieme ad AdF, al Comitato illuminazione.

Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici


FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’
Linee Guida in tema di barriere antirumore
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

SINA è stata nominata, con Decreto Presidenziale del C.S.LL.PP.,


componente della Commissione di studio incaricata di elaborare una proposta
di linee guida in tema di barriere antirumore. SINA opera in seno alla
Commissione, svolgendo anche un ruolo di segreteria tecnico/scientifica della
Commissione stessa. In quest’ultima veste, SINA ha raccolto i vari contributi
degli altri membri ed operatori stradali e ferroviari ed ha finalizzato una bozza
del rapporto finale che, preventivamente discussa con la presidenza, è stata
posta all’attenzione della Commissione.

Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici


FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’
Opere Strategiche “Legge Obbiettivo”
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

SINA è stata nominata componente della Commissione relatrice per alcune


Opere Strategiche individuate dalla Legge Obbiettivo. L’attività di analisi delle
opere è terminata.

- 12 -
116
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’ Acustica ambientale Regolamento di attuazione stradale

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

A seguito della pubblicazione del DPR sulla “Gazzetta Ufficiale” 30 marzo


2004 n° 142, SINA sta proseguendo nei lavori riguardanti la predisposizione
delle Linee Guida per i Piani di Risanamento Acustico Infrastrutture Stradali
d’Importanza Nazionale, miranti a dettagliare i criteri operativi da adottare per
pervenire alla standardizzazione delle attività previste dal Decreto Min.
Ambiente 29 novembre 2000, relativamente alla definizione degli indici di
priorità degli interventi di risanamento delle infrastrutture stradali di interesse
nazionale, con l’obbiettivo primario di poter pervenire ad unitaria e coerente
applicazione della norma sull’intero territorio nazionale e con obiettivo
secondario di poter consolidare i singoli piani, per tracciare le basi della
mappatura nazionale e, quindi, trarre indicazioni per la redazione della
mappatura acustica strategica.

Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici


FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’
Nuove Norme per gli adeguamenti delle strade esistenti
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

TRIMESTRALI CT / RI / RS
SINA è stata nominata componente della Commissione relatrice per le

REPORT ATTIVITÁ
Nuove Norme degli adeguamenti delle strade esistenti.

FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’ Responsabili della sicurezza ed esercitazioni gallerie

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Per le Concessionarie SAV, SALT, Autocamionale della Cisa ed Autostrada


dei Fiori, SINA ha assunto il ruolo di gestore della sicurezza per le gallerie ex
art. 6 del D.Lgs. 164/2006. Sono state rilasciate ai dipendenti SINA le
conseguenti procure da parte delle Concessionarie.
Nell’ambito di questa azioni si stanno sviluppando una serie di incontri con le
Amministrazioni locali competenti (prefetture, Polizia, VVF)
Si è svolta, a settembre, la prima esercitazione interforze presso la galleria
Del Monte dell’Autostrada dei Fiori.
Sono in fase di preparazione un’ulteriore esercitazione sull’Autostrada dei
Fiori, una esercitazione sulla rete SALT ed una sulla rete dell’Autocamionale
della CISA.

- 13 -
117
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

Gruppo ASTM/SIAS – Gruppo SINA


FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’
Formazione sulle gallerie stradali del personale
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Tramite la Direttiva 2004/54/CE le Istituzioni Europee hanno dato una prima


risposta al problema dell’ottimizzazione della sicurezza, risposta che sta
comportando una sostanziale revisione dell’equipaggiamento delle gallerie
europee con la previsione di numerosi cantieri e conseguente impatto
sull’esercizio.
Questa revisione della rete in sotterraneo riguarda in modo determinante
l’Italia, che è interessata con oltre il 50% delle gallerie europee ed ancora più
la Liguria, che, in quanto terra di montagne a picco sul mare, è probabilmente
la regione europea con la più elevata densità di gallerie sulla rete
transeuropea.

In tale contesto SINA ha intrapreso un’azione di formazione del personale del


Gruppo ASTM-SIAS per il miglioramento della sicurezza nelle gallerie stradali
commisurato all’efficacia dei relativi investimenti.
Nella “prima fase” di formazione era stato deciso che SINA provvedesse a
sviluppare sia un inquadramento normativo della materia, sia una breve
trattazione dei temi correlati con i criteri per garantire la sicurezza nelle
gallerie, oltre che una valutazione delle fenomenologie di propagazione dei
fumi in caso di incendio e le conseguenti strategie di gestione della
ventilazione e dell’emergenza.
Più recentemente è stata rilanciata la giornata di studio che ha avviato una
“seconda fase” della formazione del personale di esercizio in materia di
gestione e sicurezza delle gallerie stradali, anche in ottemperanza ai dettami
dalla Direttiva del Parlamento e del Consiglio Europeo n° 2004/54/CE e
relativo D.Lgs. 264/06, il quale prevede che i gestori delle gallerie stradali
provvedano ad una “formazione iniziale e continua del personale addetto
all’esercizio” delle gallerie stradali.

Questa “seconda fase” di formazione riguarda in modo più incisivo la parte di


esercizio, ed è stato possibile organizzarla solo grazie alla disponibilità delle
Autorità ed Amministrazioni cooperanti con l’Autostrada dei Fiori, che hanno
illustrato direttamente al personale di esercizio le procedure di specifica
competenza in vista di una migliore comprensione delle reciproche attività e
quindi di un continuo incremento dell’efficacia degli sforzi comuni per garantire
la sicurezza della circolazione e la gestione del rischio residuo.
Il lancio di una formazione continua sul tema delle gallerie è stato promosso
congiuntamente all’Autostrada dei Fiori, in quanto realtà particolarmente
sensibile e toccata in modo diretto nella propria azione istituzionale e
statutaria dalla gestione delle gallerie e della sicurezza in sotterraneo.

- 14 -
118
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

ASECAP
FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’
Comitato Coper III
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Proseguono le azioni SINA in rappresentanza degli operatori autostradali


italiani, nell’ambito del Comitato Coper III.
Nel corso di recenti riunioni con il direttore ed i dirigenti interessati della DG
TREN, ASECAP, mutuando un’analoga iniziativa SINA, ha proposto un
proprio supporto per lo sviluppo di politiche di sviluppo ed implementazione
delle tecnologie alla DG TREN in quanto Presidenza del Comitato dei Direttori
della Commissione Europea interessati alle tecnologie stradali (trasporti,
industria, società dell’informazione e ricerca) .
Nell’ultima riunione, è stata anche evidenziata la possibile partecipazione
ASECAP ai gruppi di lavoro del programma europeo “e-Safety”.
Recentemente si è tenuto un incontro con B. Van Houtte responsabile della
unità G.3 - Logistics, innovation, intelligent transport & co-modality della DG
TREN. Nel corso della riunione sono state presentate alcune proposte che
prevedono una fattiva collaborazione tra la EC DG TREN e ASECAP.
Questo Comitato dovrebbe formulare i nuovi indirizzi della Commissione, a
partire dalla prossima programmazione 2007-2013, al fine di definire e
controllare azioni specifiche inserite in una sorta di Road Map; è stata valutata
la possibilità di creare un “Forum” dove la Commissione Europea possa
confrontarsi con i principali attori della mobilità europea, quali il settore della
industria (costruttori di autoveicoli, operatori di telecomunicazioni, etc),
laddove un particolare ruolo sarebbe svolto dagli operatori della rete

TRIMESTRALI CT / RI / RS
transeuropea pubblici e privati.

REPORT ATTIVITÁ

- 15 -
119
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

Progetti europei e studi di avanzamento tecnico


FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’ Nuovo Programma Europeo MIP2 - EASYWAY
(2007-2013)
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

A seguito della stesura da parte dei Presidenti dei progetti Euroregionali del
documento programmatico “EASYWAY”, che ha visto il rilevante contributo di
SINA, per la definizione delle future strategie da inserire nel nuovo
programma EC di finanziamento per il periodo 2007-2013, è stato costituito un
Gruppo di lavoro tecnico, cui SINA ha partecipato, per dare corso alla
realizzazione della proposta. Le istituzioni europee, grazie anche all’azione
svolta in stretta cooperazione con ASECAP, hanno approvato in linea di
principio gli indirizzi ed hanno previsto nei capitoli di bilancio già approvati dal
Parlamento Europeo una cifra di 300 milioni di Euro per lo sviluppo di
tecnologie stradali in Europa nel periodo 2007-2013.
A livello europeo il Ministero dei Trasporti e le Parti hanno cooperato con le
altre Istituzioni ed Operatori Stradali al fine di sviluppare un unico programma
che comprenderà i progetti SERTI, CORVETTE, CONNECT ed ITHACA per il
2007-2013.

A seguito del lancio della “Call for proposal under the draft multi-annual work
programme for grants in the field of the Trans-European Transport Network
(TEN-T) for the period 2007-2013 (Commission Decision C(2007)2158) –
(2007/C 115/10) - Field 3 (Project in the filed of Intelligent Transport Systems
for road traffic)”, la proposta EASYWAY è stata finalizzata e presentata nei
tempi e modi previsti alla EC da 20 Stati Membri.
Attualmente è iniziata la fase di valutazione da parte della EC.

Gli operatori della rete italiana, ed in particolar modo il Gruppo ASTM/SIAS, si


candidano ad acquisire un co-finanziamento globale dell’ordine di 20-30
milioni di Euro tramite i progetti SERTI, CORVETTE, CONNECT ed ITHACA.

Il progetto ITHACA, costituito su idea iniziale di SINA, riprende i temi di


gestione e sviluppo delle tecnologie stradali interessando Italia, Grecia,
Romania e Bulgaria, cosa che potrebbe avere interessanti ricadute anche per
la portualità e l’intermodalità.

- 16 -
120
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

Progetti europei
Nuovo Programma Europeo MIP2
FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’
(2007-2013)
Progetto ITHACA
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Nel contesto della nuova programmazione Europea per il periodo 2007-2013,


SINA, in collaborazione con il Ministro dei Trasporti ed AISCAT, sulla base
degli attuali progetti Euroregionali, ha proposto lo sviluppo di un nuovo
progetto “ITHACA”, che mira a coinvolgere la parte centro meridionale
dell’Italia, esclusa attualmente dal programma MIP, la Grecia e parte dei
Paesi Balcanici di nuovo ingresso. A seguito di una serie di incontri alla
presenza di rappresentanti della DG TREN, del Ministero dei Trasporti greco,
del Ministero dei Trasporti italiano, di ASECAP e dei rappresentanti di
AISCAT, TEO, ASPI e Consorzio delle Autostrade Siciliane, SINA ha esposto
gli scopi e le finalità principali del nuovo progetto, che mira ad intensificare la
collaborazione internazionale per il miglioramento della rete attraverso
l’utilizzo delle applicazioni telematiche.
I Ministeri italiano, greco, rumeno e bulgaro hanno inviato, ai vertici della DG
TREN, il proprio sostegno alla nascita del nuovo progetto.
La Commissione Europea ha ben accolto tale proposta che è stata inserita
nella proposta che raggruppa gli europrogetti ITS Road.

TRIMESTRALI CT / RI / RS
REPORT ATTIVITÁ
Progetti Euroregionali
SERTI
FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’ CORVETTE
CONNECT
Comunicazione - Rubrica fissa su “Le Strade”
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Prosegue l’attività SINA di comunicazione dei progetti Euroregionali con cui si


intende dare risalto ai risultati ed ai lavori sviluppati sia dalle società del
Gruppo ASTM/SIAS che dai partners europei del progetto.
A partire dal primo numero del 2006 la rubrica mensile sulla rivista Le Strade,
nata come rubrica SERTI, ha avuto un ampliamento di impostazione sia di
contenuti che di grafica, divenendo così uno spazio dedicato a tutti i progetti
Euroregionali di pertinenza italiana: SERTI, CORVETTE e CONNECT.
Lo spazio dedicato ai progetti Euroregionali sulla rivista Le Strade, continuerà,
con una nuova veste sviluppata in relazione al nuovo programma EASYWAY,
nel periodo 2007-2009.

- 17 -
121
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

Progetti Euroregionali
FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’
Attività - Mare Nostrum
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Proseguono i lavori del gruppo di lavoro europeo e nazionale, di cui SINA è


coordinatore, per lo sviluppo della attività “Mare Nostrum”. I test internazionali
preliminari si sono completati e sono stati tradotti in tutte le lingue. I risultati
ottenuti, a seguito della fase di verifica ed analisi, sono stati presentati durante
la Conferenza dei progetti Euroregionali tenutasi a Barcellona lo scorso anno.
Il primo risultato importante raggiunto dal Gruppo di Lavoro italiano è stato la
definizione nel 2004 di “Linee Guida” inerenti la struttura da utilizzare per i
messaggi e i pittogrammi dei PMV.
Lo scorso giugno è stato raggiunto un secondo significativo risultato con
l’emissione di una procedura di gestione comune dei PMV rivolta agli
operatori dei Centri di Controllo del Traffico.
Conseguentemente è stato lanciato uno studio per lo sviluppo di un nuovo
manuale operativo nazionale. Tale studio ha portato alla realizzazione di un
manuale che sarà in uso presso i Centri di Controllo del Traffico ad uso degli
operatori.
In prospettiva il manuale sarà pubblicato, in versione bi-lingua italiano/inglese,
quale azione di comunicazione a livello europea dell’attività italiana.

Inoltre, in questo stesso periodo, conformemente alle proposte Mare Nostrum


su scala internazionale, sono stati avviati diversi test di comprensione dei
PMV su conducenti a campione
Tuttavia, nel corso dello svolgimento delle proprie attività, il Gruppo Italiano ha
constatato che spesso i PMV non sono compresi appieno, in quanto gli utenti
non sono sufficientemente consapevoli di che cosa siano e del perché
vengano utilizzati i Pannelli a Messaggio Variabile.

Di conseguenza è stato deciso di avviare una campagna divulgativa e


formativa presso gli utenti autostradali, a partire da un semplice opuscolo che
descrive gli obiettivi e il contenuto dei PMV, da distribuire presso le barriere di
ingresso autostradali, nei punti informativi e presso le aree di servizio.
Nel gennaio 2007 sono stati stampati circa 100.000 opuscoli, con la relativa
distribuzione ai conducenti nei mesi di febbraio e marzo. A seguito della
reazione positiva degli utenti è prevista la stampa e la relativa distribuzione di
ulteriori opuscoli. L’attività di divulgazione ed informazione, grazie al supporto
fornito dal Ministero dei Trasporti e dall’AISCAT, sembra essere, anche in
questo ambito, un intervento complementare necessario da affiancare
all’innovazione tecnologica.

- 18 -
122
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

Progetti Euroregionali
FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’
Progetto CORVETTE - SERTI - CONNECT
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Proseguono le attività di gestione amministrativa e tecnica connesse al ruolo


di SINA quale coordinamento a supporto del Ministero dei Trasporti per i
progetti CORVETTE MIP 6, SERTI MIP 6 e CONNECT Fase II e III.

Progetti Euroregionali
FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’
Progetto CONNECT
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

SINA in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha


avviato uno studio per l’analisi dell’attraversamento delle Alpi da parte del
traffico stradale ed in particolare dei veicoli pesanti. Lo studio nasce sulla
base dall’indagine sulla mobilità CAFT (Cross Alpine Freight Transport)
effettuata ai valichi alpini di Francia, Svizzera e Austria, alla quale si aggiunge
il contributo italiano che include le informazioni raccolte dalle stazioni di
pedaggio poste in corrispondenza o in prossimità dei punti di confine.
Obiettivo dello studio è, innanzitutto, un breve accenno al confronto dei dati di

TRIMESTRALI CT / RI / RS
traffico provenienti dall’indagine CAFT con i flussi di traffico rilevati oltre
confine alle barriere autostradali o dei trafori in Italia. Le analisi successive

REPORT ATTIVITÁ
affrontano lo studio dei flussi di traffico pesante che hanno attraversato i
singoli valichi nel 1999 e nel 2004 e svolgono il confronto 99-04, con
l’obiettivo di analizzare il trend nel quinquennio in termini di veicoli e di
tonnellate transitanti. Una prima bozza dello studio è stata recentemente
trasmessa ai partner internazionali coinvolti per raccogliere eventuali
commenti per l’approvazione definitiva.

- 19 -
123
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

AIPCR
FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’
XXIII Congresso Mondiale della Strada
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Il XXIII Congresso Mondiale della Strada organizzato a Parigi tra il 17 e il 19


settembre 2007 è stata anche l’occasione per celebrare il centenario della
nascita dell’Associazione Mondiale della Strada.
Oltre ai temi tecnici che abitualmente animano il Congresso, quest’anno
l’organizzazione di AIPCR ha offerto ai partecipanti una rassegna storica
sull’evoluzione della strada nel corso degli ultimi cento anni.
SINA, congiuntamente a SITRASB, ha partecipato a tale iniziativa con il
contributo “Le Grand-Saint-Bernard. Franchissement clef entre le nord et le
sud de l’Europe”. Tale contributo SITRASB-SINA è stato riportato nel volume
“Chroniques routiéres. L’âge du pétrole” edito dal Ministero francese
dell’ecologia, dello sviluppo e dell’infrastrutturazione sostenibile. Tale volume
catologa il citato contributo nazionale italiano nell’insieme dei 18 contributi
delle diverse nazioni per l’esposizione storica associata al Congresso
mondiale.

AIPCR
FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’
Comitato Nazionale Italiano
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

In occasione del XXIII Congresso Mondiale della Strada organizzato a Parigi


tra il 17 e il 19 settembre 2007, il Comitato Nazionale Italiano di AIPCR ha
predisposto un rapporto di sintesi sulla ricerca italiana e sugli studi sviluppati
dai 18 Comitati Tecnici Nazionali che, nel quadriennio 2003-2007, hanno
sviluppato in Italia i 4 temi strategici dell’Associazione Mondiale della strada
(direzione e gestione delle reti stradali, mobilità sostenibile, sicurezza stradale
ed esercizio, qualità delle infrastrutture stradali).
SINA è stata chiamata al coordinamento scientifico dell’iniziativa. Il volume è
stato pubblicato sotto forma di numero speciale della rivista “Le Strade”. Il
volume cartaceo riporta il sommario degli articoli contenuti in un apposito
CD-ROM.

- 20 -
124
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’ IBTTA

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

In occasione del convegno annuale dell’IBTTA (International Bridge, Tunnel


and Turnpike Association) SINA è stata invitata a presiedere una sessione dal
titolo :”saving lives – tunnel safety”.

FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’ Master Università di Firenze

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

SINA è stata invitata a tenere una lezione sulla sicurezza delle gallerie stradali
e sulla normativa nazionale ed europea in materia di costruzione ed
adeguamento delle gallerie stradali in occasione della 4° edizione del Master

TRIMESTRALI CT / RI / RS
di secondo livello dell’Università di Firenze sulla “sicurezza stradale”.

REPORT ATTIVITÁ
Commissione di valutazione della ricerca del Ministero
FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’
francese

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Il CETU è il Centro studi del ministero dell’ambiente e dell’infrastrutturazione


sostenibile ed è il primario Centro di ricerca e studio francese per la sicurezza
in galleria, oltre che una delle fonti più accreditate a livello mondiale.
Il Ministero francese ha istituto una commissione per valutare i risultati della
ricerca inerente "Sauvegarde des personnes en cas d'incendie".
SINA è stata invitata ad esprimere un membro nella commissione di
valutazione della ricerca francese, essendo l’unico soggetto non francese
nella citata commissione.

- 21 -
125
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’ Cooperazione Euro-Mediterranea: Israele

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Su incarico della Commissione Europea, SINA ha partecipato ad una


delegazione di esperti europei che hanno incontrato i vertici scientifici
dell’amministrazione Israeliana ed i relativi operatori stradali per un’azione di
cooperazione nell’ambito delle tecnologie applicate alla gestione stradale.
L’incontro è stato organizzato e finanziato dal TAIEX (Technical Assistance
and Information EXchange) che è lo strumento della Direzione Generale
dell’Allargamento della Commissione Europea, che assiste i Paesi in via di
adesione, nonché altri Paesi che rientrano nell’area di contiguità geopolica
dell’Unione europea.

FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’ Master Università di Roma

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

SINA è stata invitata a tenere una lezione sulla gestione delle infrastrutture
stradali e sull’utilizzo delle tecnologie ITS in occasione del Master di secondo
livello dell’Università di Roma su “Sistemi complessi per la Mobilità
Metropolitana Sostenibile”.

FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’ Giornate ASECAP 2008

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Il comitato direttivo ASECAP ha selezionato SINA per presiedere una delle


quattro sessioni tecniche della 36° edizione delle Giornate di studio ed
informazione ASECAP (2008).

- 22 -
126
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’ Conferenze e pubblicazioni varie

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

SINA è stata invitata a tenere le seguenti relazioni:


- una relazione sullo stato di attuazione della direttiva 2004/54/ce in
occasione dell’ultimo convegno di Riva del Garda organizzato da ACI
nell’ambito di un workshop internazionale su “ The future of Tunnel
Assessment”;
- una relazione sul miglioramento della sicurezza nelle gallerie del
gruppo ASTM/SIAS, secondo il decreto legislativo 5 ottobre 2006,
n° 264” al seminario su: “ Sicurezza in galleria: normativa, progetti,
nuove tecnologie” organizzato dalla Società Italiana Gallerie con
l’autorità amministrativa per le gallerie;
- una relazione dal titolo “Perspective for the future: meeting the
expectations of transport Community” in occasione della Conferenza
tecnica e Tavolo di Lavoro Italia – Francia sull’infomobilità.

SINA ha contribuito ai lavori del:


- Convegno nazionale di acustica con una relazione dal titolo “Piani di
risanamento acustico autostradali ai sensi d.m. 29.11.2000:
identificazione delle aree di superamento con metodo
modellistico”;
- Seminario internazionale organizzato dal Ministero Spagnolo degli
Interni con L’Università di Valencia con una relazione dal titolo “New

TRIMESTRALI CT / RI / RS
plans for the traffic management in the North-Western part of Italy”;
- 4th International Conference on Traffic and Safety in Road Tunnels

REPORT ATTIVITÁ
(Amburgo, 25-27 aprile 2007), ove è stato presentato un articolo, a
nome Arditi-Russo, dal titolo: “Transposition of the European Directive
2004/54/EC in Italy highlights, criticalities and first approach of the
Administration and Italian TERN operators”.

SINA è stata invitata a:


- moderare una sessione tecnica in occasione del Convegno europeo
dei progetti euroregionali 2007;
- contribuire al comitato scientifico della prima edizione del “Tunnel
safety forum for road and rail”.

Sono stati pubblicati da SINA i seguenti articoli:


- La normativa del settore autostradale e stradale in Italia (Le Strade –
numero speciale per Parigi sett. 2007);
- Il partenariato pubblico/privato in Italia (Le Strade – numero speciale
per Parigi sett. 2007);
- Stato e prospettive per la gestione del rischio nelle strade (Le Strade
– numero speciale per Parigi sett. 2007);
- Il Gran S. Bernardo: Importante via di comunicazione tra il nord ed il
sud d’Europa (Le Strade – numero speciale per Parigi sett. 2007);
- Progetto CORVETTE a bilancio (Le Strade n° 9/2007);
- La progettazione di sistema, le tecnologie disponibili ed il ritorno di
esperienza per la sicurezza delle lunghe gallerie stradali (L’ingegnere
2007);

- 23 -
127
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

- La ventilazione del Traforo del Gran San Bernardo. Risultati delle


verifiche prestazionali del sistema di ventilazione (Gallerie, n° 81,
Marzo 2007).

E’ in fase di pubblicazione:
- Attuazione della direttiva 2004/54/ce: l’adeguamento delle gallerie
della rete stradale transeuropea ed il processo di miglioramento
continuo della gestione (su Le Strade).

SINA ed AdF hanno tenuto la relazione: Roberto Arditi - Federico Devecchi


“Sicurezza nelle gallerie stradali - collaborazione tra Concessionarie e PS per
la formazione del personale ex D.Lgs. 264/2006 e per le esercitazioni
periodiche” in occasione dell’incontro Annuale Aiscat Polizia della Strada di
Viareggio (ottobre 2007).

Associazione Mondiale della strada


FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’
Commissione internazionale gallerie
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

E’ stata pubblicata la nuova raccomandazione internazionale del Comitato


Tecnico Internazionale AIPCR per la gestione delle gallerie stradali.
Il volume di 343 pagine aggiorna senza sostituire la precedente
raccomandazione del 1999 e si intitola “Systems and Equipment for fire and
Smoke Control in Road Tunnels”.
Sina ha contribuito alla pubblicazione scrivendo la sezione 2 del volume dal
titolo “Safety concept for a road tunnel”.

AIPCR
FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’
Comitato Nazionale Italiano
DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’
EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

SINA è stata nominata nella commissione di valutazione scientifica per


l’assegnazione del Premio AIPCR alla migliore tesi di laurea. La commissione
ha valutato le tesi pervenute sulla base del bando aperto a tutte le Università
italiane.

- 24 -
128
Report Attività Trimestrali
Periodo IV trimestre 2007

Sineco-CT/RI/RS

FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’ AISCAT

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

SINA è stata invitata a tenere la relazione introduttiva del workshop AISCAT


del 29 gennaio 2008, workshop inerente il “Decreto Legislativo 5 ottobre 2006,
n. 264 - Attuazione della direttiva 2004/54/CE in materia di sicurezza per le
gallerie della rete stradale transeuropea - L’applicazione sulle autostrade
italiane a pedaggio”. La relazione ha come titolo “ Introduzione: quadro
normativo, adempimenti, scadenze e problematiche principali”.

FUNZIONE RI/RS ATTIVITA’ CONFERENZE

DESCRIZIONE AVANZAMENTO ATTIVITA’


EVIDENZE
AL IV TRIMESTRE 2007

Il British Hydromechanics Research Group (BHRg) ha invitato SINA a


contribuire ai lavori del comitato scientifico della “13th International
Conference on AERODYNAMICS AND VENTILATION OF VEHICLE
TUNNELS” che si terrà nella primavera 2009 nella costa Est degli Stati Uniti
d’America.

TRIMESTRALI CT / RI / RS
REPORT ATTIVITÁ

- 25 -
129
130
"SINECO - Gare Italia "

GARE ITALIA

131
SINECO S.p.A. - SITUAZIONE GARE ITALIA

IMPORTO BASE TERMINE COMUNICAZIONE TERMINE PRES. SEDUTA APERTURA COMUNICAZIONE


ENTE APPALTANTE OGGETTO COMPONENTI A.T.I. MANDATARIA QUOTE SITUAZIONE/NOTE
D'ASTA PREQUALIFICA INVITO OFFERTA BUSTE ESITO
PROVINCIA DI PORDENONE PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO SINECO SINECO € 2.829.166,66 29-giu-06 21-mar-07 gara non aggiudicata Gara non aggiudicata
DEL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE DEL HELIOGS S.c.a.r.l. con comunicazione SINECO 2° classificata, richiesto
SISTEMA INFORMATIVO STRADALE DELLE ONETEAM S.r.l. prot. 0028977 accesso agli atti.
PROVINCE DI PORDENONE, UDINE E S.I.Pro.Ma. S.r.l. del 3-05-07. Presentato il ricorso.
GORIZIA

SOCIETA' PER AZIONI ESECUZIONE DI INDAGINI NON SINECO SINECO € 120.886,83 22-gen-07 Gara non aggiudicata
AUTOSTRADA - BRESCIA - DISTRUTTIVE AD ALTO RENDIMENTO SULLE
VERONA - VICENZA - PAVIMENTAZIONI DELLE AUTOSTRADE A4 E
PADOVA A31, TRIENNIO 2007/2009

ARES AGENZIA PER LE GARA PER AFFIDAMENTO DIREZIONE SINA SINA € 590.087,33 05-feb-07 18-giu-07 Gara non aggiudicata
STRADE PIEMONTE LAVORI, MISURAZIONE E CONTABILITA’, SINECO
PRESTAZIONI DI COORDINATORE PER LA SINTEL
SICUREZZA FASE ESECUZIONE LAVORI EX
D. Lgs. 494/96 S.M.I. RELATIVAMENTE ALLA
REALIZZAZIONE DELL’INTERVENTO “NODO
DI CUNEO NORD-MONDOVI’. VARIANTI AGLI
ABITATI DI BEINETTE E DI PIANFEI PER IL
COLLEGAMENTO ALLA VARIANTE SS28

ARES AGENZIA PER LE GARA PER AFFIDAMENTOi DIREZIONE SINA SINA € 1.231.727,31 06-feb-07 05-giu-07 Gara non aggiudicata
STRADE PIEMONTE LAVORI, MISURAZIONE E CONTABILITA’, SINECO

132
PRESTAZIONI DI COORDINATORE PER LA SINTEL
SICUREZZA FASE ESECUZIONE LAVORI EX ATIVA
D. Lgs. 494/96 S.M.I. RELATIVAMENTE ALLA SITECO
REALIZZAZIONE DELL’INTERVENTO
“RACCORDO TANGENZIALE ESTERNO ALLA
CONURBAZIONE TORINESE (TANGENZIALE
EST) – TRATTO DI COLLEGAMENTO TRA LA
S.S. 11 E LA S.S. 590. PONTE GASSINO”

SOCIETA' PER AZIONI CAMPAGNA DI PROVE AD ALTO SINECO SINECO € 112.140,00 19-feb-07 Gara non aggiudicata
AUTOVIE VENETE RENDIMENTO PER IL RILIEVO DELLE
CARATTERISTICHE STRUTTURALI E
FUNZIONALI DELLA RETE AUTOSTRADALE
PER L'ANNO 2007

MILANO SERRAVALLE - INCARICO DI RILIEVO E RESTITUZIONE SINECO SINECO € 45.000,00 06-mar-07 Gara non aggiudicata
MILANO TANGENZIALI DEGLI INDICATORI DI STATO DELLE
S.p.A. PAVIMENTAZIONI IRI, CAT E HS. CORSIA DI
MARCIA LENTA DELL'INTERA RETE
AUTOSTRADALE IN CONCESSIONE,
ESCLUSI IL RACCORDO
BEREGUARDO/PAVIA, LA TANGENZIALE DI
PAVIA, LA BRETELLA DI MOLINO DORINO

1 AGGIORNAMENTO DICEMBRE 2007


SINECO S.p.A. - SITUAZIONE GARE ITALIA

IMPORTO BASE TERMINE COMUNICAZIONE TERMINE PRES. SEDUTA APERTURA COMUNICAZIONE


ENTE APPALTANTE OGGETTO COMPONENTI A.T.I. MANDATARIA QUOTE SITUAZIONE/NOTE
D'ASTA PREQUALIFICA INVITO OFFERTA BUSTE ESITO
SOCIETA' PER AZIONI SERVIZI DI ESECUZIONE DELLE PROVE IN SINECO SINECO IMPORTO OFFERTO: 07-mar-06 Gara non aggiudicata
AUTOSTRADA - BRESCIA - SITO ED IN LABORATORIO PER IL € 417,926,50
VERONA - VICENZA - CONTROLLO DEI MATERIALI E DELLE
PADOVA LAVORAZIONI NELL'AMBITO DELLA
COSTRUZIONE DEL LOTTO 2 DEL TRONCO
VICENZA-ROVIGO DELL'AUTOSTRADA A31
DELLA VALDASTICO

PROVINCIA DI PIACENZA PROCEDURA APERTA PER LA SINA SINA SINA 40% 434.400,00 + 12-mar-07 18-mag-07 Prot. 0057345 del GARA AGGIUDICATA
PROGETTAZIONE ESECUTIVA E IL SBGP SBGP 35% 913.400,00 27/08/2007
COORDINAMENTO SIC. IN PROGETTAZIONE SINECO SINECO 10%
NONCHE’ PER EVENTUALI PRESTAZIONI SITECO SITECO 10%
OPZIONALI PER L’INTERVENTO AMBITER AMBITER 5%
“TANGENZIALE SUD-OVEST DI PIACENZA.
VARIANTE SU NUOVA SEDE DALLA PROG.
KM. 3+500 DELLA STRADA PROV. N. 7 DI
AGAZZANO ALLA STRADA TAV IN COMUNE
DI PIACENZA”.

ANAS S.p.A. S.S. N. 1 AURELIA BIS - LAVORI DI GEOTECNAlab GEOTECNAlab € 210.000,00 19-mar-07 Prot. CGE-0006219-P Gara non aggiudicata
COMPARTIMENTO DELLA REALIZZAZIONE DELLA VARIANTE DI SINECO del 30/05/2007 SINECO 3° classificata.
VIABILITA' PER LA LIGURIA SANREMO. ESECUZIONE DI PROVE SU Inviata lettera autotutela
MATERIALI.

AUTOSTRADE CENTRO GARA UFFICIOSA PER L'AFFIDAMENTO DEL SINECO SINECO € 99.000,00 19-apr-07 Prot. 005325 del GARA AGGIUDICATA
PADANE S.p.A. SERVIZIO DELLE PAVIMENTAZIONI 7/05/2007

133
BITUMINOSE DELL'AUTOSTRADA.

PROVINCIA DI FIRENZE PROCEDURA RISTRETTA PER SINECO ELDASOFT € 5.480.000,00 20-apr-07 08-feb-08 Presentata documentazione per
L'AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA DEI ELDASOFT prequalifica. Invitati a presentare
SERVIZI PER LA FORMAZIONE DEL GIOVE offerta.
CATASTO STRADALE PRESSO: REGIONE STRAGO
TOSCANA, PROVINCE DI AREZZO, FIRENZE,
GROSSETO, LIVORNO, LUCCA, MASSA
CARRARA, PISA, PISTOIA, PRATO, SIENA
(Prequalifica)

PROVINCIA DI CREMONA TRATTATIVA PRIVATA PER L'APPALTO DEL SINECO SINECO € 78.750,00 19-giu-07 Prot. 102443 del Gara non aggiudicata.
SERVIZIO DI RILEVAMENTO E RACCOLTA 1/09/2007 SINECO 2° classificata
DATI RELATIVI ALLE STRADE EX STATALI
PER L'AGGIORNAMENTO DEL SISTEMA
INFORMATIVO STRADALE, NELL'AMBITO
DELLA COSTITUZIONE DEL CATASTO
STRADALE DELLA REGIONE LOMBARDIA E
DEL MONITORAGGIO DELLA CIRCOLAZIONE
STRADALE EXTRAURBANA

2 AGGIORNAMENTO DICEMBRE 2007

GARE ITALIA
SINECO S.p.A. - SITUAZIONE GARE ITALIA

IMPORTO BASE TERMINE COMUNICAZIONE TERMINE PRES. SEDUTA APERTURA COMUNICAZIONE


ENTE APPALTANTE OGGETTO COMPONENTI A.T.I. MANDATARIA QUOTE SITUAZIONE/NOTE
D'ASTA PREQUALIFICA INVITO OFFERTA BUSTE ESITO
SOCIETA' PER AZIONI SERVIZIO PER IL CONTROLLO QUALITA' DEI SINECO SINECO € 99.000,00 27-giu-07 Gara non aggiudicata
AUTOVIE VENETE MATERIALI E LAVORAZIONI A MEZZO DI
LABORATORIO MOBILE. PERIODO GIUGNO
2007 - MAGGIO 2008.

PROVINCIA DI NAPOLI PROCEDURA RISTRETTA PER SINECO SINECO € 1.979.789,91 06-lug-07 Lettera di invito prot. 15-gen-08 Presentata offerta. Si attende esito.
L'AFFIDAMENTO DEI SEGUENTI SERVIZI D'APPOLONIA 22597 del 27.11.2007
SULLE STRADE DI COMPETENZA CONSORZIO STABILE
DELL'AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI PRO.MO.
NAPOLI: MONITORAGGIO FLUSSI DI ONE TEAM
TRAFFICO, SISTEMA INFORMATIVO
DINAMICO, MONITORAGGIO PONTI,
MONITORAGGIO RUMORE

SOCIETA' PER AZIONI SERVIZIO DI VISITE ISPETTIVE DEI SINECO SINECO € 140.000,00 07-set-07 GARA AGGIUDICATA
AUTOVIE VENETE MANUFATTI AUTOSTRADALI CLS

AUTOSTRADA DEL PROVE E CONTROLLI LAVORI SULLA SINECO SINECO € 465.000,00 11-set-07 Gara non aggiudicata
BRENNERO S.P.A. PAVIMENTAZIONE IN CONGLOMERATO
DRENANTE FONOASSORBENTE SPECIALE
SULLA AUTOSTRADA DEL BRENNERO PER
L'ANNO 2007-2008

134
SITRASB PROCEDURA NEGOZIATA PER SINECO SINECO € 75.000,00 13-set-07 Prot. 319 del Gara non aggiudicata
L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI 20/09/2007 SINECO 2° classificata.
PROGETTAZIONE E DIREZIONE DEI LAVORI
DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA
VIADOTTI PREDUMAZ INFERIORE E
CHANTEL 1

SOCIETA' PER AZIONI AMPLIAMENTO A TRE CORSIE DI MARCIA SINECO SINECO € 66.550,00 (IMPORTO 13-set-07 Gara non aggiudicata
AUTOVIE VENETE DELL'AUTOSTRADA A4 - LOTTO QUARTO OFFERTO)
D'ALTINO - S. DONA' DI PIAVE. SERVIZIO PER
INDAGINI SULLA SOVRASTRUTTURA
ESISTENTE E PER IL DIMENSIONAMENTO
DELLA PAVIMENTAZIONE AUTOSTRADALE.

3 AGGIORNAMENTO DICEMBRE 2007


SINECO S.p.A. - SITUAZIONE GARE ITALIA

IMPORTO BASE TERMINE COMUNICAZIONE TERMINE PRES. SEDUTA APERTURA COMUNICAZIONE


ENTE APPALTANTE OGGETTO COMPONENTI A.T.I. MANDATARIA QUOTE SITUAZIONE/NOTE
D'ASTA PREQUALIFICA INVITO OFFERTA BUSTE ESITO
MINISTERO DEI TRASPORTI REALIZZAZIONE DI UNO STUDIO / INDAGINE D'APPOLONIA D'APPOLONIA € 480.000,00 20-set-07 Lettera di invito prot. 03-nov-07 1° classificato Gara non aggiudicata
RELATIVO A IMPLEMENTAZIONE DI UN SINECO 2987 del 16.10.2007 Ernst & Young
SISTEMA OPERATIVO PER LA
VALORIZZAZIONE ECONOMICA DEI SERVIZI
DI AUTOTRASPORTO, DA REALIZZARE IN
CONFORMITA' A CAPITOLATO
DELL'AMMINISTRA-ZIONE APPALTANTE

SOCIETA' PER AZIONI SERVIZIO ISPEZIONI RILEVATI SINECO SINECO € 56.100,00 25-set-07 Gara non aggiudicata
AUTOVIE VENETE AUTOSTRADALI MEDIANTE TECNOLOGIA
RADAR

REGIONE CAMPANIA PROCEDURA RISTRETTA PER LA SINERGIS SINERGIS € 300.000,00 15-ott-07 Presentata documentazione per
FORNITURA DEL SISTEMA INFORMATIVO SINECO prequalifica. Si attende esito.
STRADALE E DEI SERVIZI PER
L'IMPOSTAZIONE DEL CATASTO STRADALE
E DEI SERVIZI PER L'IMPOSTAZIONE DEL
CATASTO STRADALE INFORMATIZZATO
DELLA REGIONE CAMPANIA”

COMUNE DI CHIERI SERVIZIO DI FORMAZIONE DEL CATASTO SINECO SINECO € 50.000,00 09-gen-08 Presentata offerta. Si attende esito.
STRADALE DEL COMUNE DI CHIERI

135
ANAS S.p.A. SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DEL SINECO SINECO € 200.000,00 16-gen-08 Presentata offerta. Si attende esito.
DIREZIONE GENERALE SOFTWARE DI GESTIONE DELLE OPERE SITECO
D'ARTE E DEI MANUFATTI RICADENTI
LUNGO LE STRADE STATALI E LE
AUTOSTRADE IN GESTIONE DELL'ANAS

4 AGGIORNAMENTO DICEMBRE 2007

GARE ITALIA
136
BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
SINECO S.p.A.
Capitale € 500.000,00 interamente versato
Sede sociale in Milano - Via Felice Casati, 1/A
Codice Fiscale, Partita IVA e Registro Imprese
n. 08673010156 – (numero storico n. 269.028)
R.E.A. di Milano n. 1.243.500

GRUPPO AUTOSTRADA TORINO MILANO S.p.A.

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2007


E
NOTA INTEGRATIVA

137
138
SINECO S.p.A. - BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2007

STATO PATRIMONIALE

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
ATTIVO

Importi in euro 2007 2006

A Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti 0 0

B Immobilizzazioni
I Immobilizzazioni immateriali
1) Costi di impianto e di ampliamento 0 0
3) Diritti di brevetto industriale e di utilizzazione delle opere dell'ingegno 241.449 226.950
6) Immobilizzazioni in corso e acconti 0 2.000
7) Altre 1.650 7.580
Totale 243.099 236.530
II Immobilizzazioni materiali
4) Altri beni
- valore lordo 2.495.754 2.594.557
- fondo ammortamento (2.085.993) (1.978.890)
Valore netto contabile 409.761 615.667
5) Immobilizzazioni in corso e acconti 195.000 40.000

Totale 604.761 655.667


III Immobilizzazioni finanziarie
1) Partecipazioni in imprese:
a) controllate 0 0
b) collegate 50.000 50.000
d) altre imprese 224.920 217.811
Totale 274.920 267.811
2) Crediti verso:
d) verso altri
- esigibili entro l'esercizio successivo 0 0
- esigibili oltre l'esercizio successivo 31.678 27.637
Totale 31.678 27.637
3) Altri titoli 7.747 390.156
Totale 314.345 685.604
Totale immobilizzazioni 1.162.205 1.577.801

C Attivo circolante
I Rimanenze
3) Lavori in corso su ordinazione 0 0
Totale 0 0
II Crediti
1) Verso clienti
- esigibili entro l'esercizio successivo 7.369.934 5.662.662
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
2) Verso imprese controllate
- esigibili entro l'esercizio successivo 0 0
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
3) Verso imprese collegate
- esigibili entro l'esercizio successivo 0 0
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
4) Verso controllanti
- esigibili entro l'esercizio successivo 0 0
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
4-bis) Crediti tributari
- esigibili entro l'esercizio successivo 95.494 0
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
4-ter) Imposte anticipate
- esigibili entro l'esercizio successivo 1.311 1.361
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
5) Verso altri
- esigibili entro l'esercizio successivo 125.649 110.268
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
Totale 7.592.388 5.774.291
III Attività finanziarie
4) Altre partecipazioni 0 0
Totale 0 0

139
Pagina 1 di 6
SINECO S.p.A. - BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2007

IV Disponibilità liquide
1) Depositi bancari e postali 3.969.310 2.442.703
2) Assegni 0 0
3) Denaro e valori in cassa 7.295 8.390
Totale 3.976.605 2.451.093
Totale attivo circolante 11.568.993 8.225.384
D Ratei e risconti
a) Ratei attivi 163 5.318
b) Risconti attivi 46.965 46.232
Totale 47.128 51.550

TOTALE ATTIVO 12.778.326 9.854.735

140

Pagina 2 di 6
SINECO S.p.A. - BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2007

BILANCIO AL 31/12/2007
STATO PATRIMONIALE

E NOTA INTEGRATIVA
PASSIVO

Importi in euro 2007 2006

A Patrimonio Netto
I Capitale sociale 500.000 500.000
III Riserva di rivalutazione 0 0
IV Riserva legale 100.000 100.000
VII Altre riserve:
- Riserva straordinaria 0 0
- Accantonamento a fronte rischi 0 0
- Riserva per maggior valore partecipazione BIII, lett b) - art 54,
comma 2 bis, D.P.R. 917/86 0 0
- Avanzo di fusione 0 0
- Riserve disponibili 3.590.591 2.886.014
Totale 3.590.591 2.886.014
VIII Utili (perdite) portati a nuovo
IX Utile (perdita) di esercizio 2.849.508 2.704.578
Totale Patrimonio netto 7.040.099 6.190.592
B Fondi per rischi ed oneri
1) Per trattamento di quiescenza ed obblighi simili 0 0
2) Per imposte, anche differite 0 0
3) Altri 0 0
Totale 0 0
C Trattamento di fine rapporto di lavoro subordinato 1.041.865 1.097.052
D Debiti
4) Debiti verso banche
- esigibili entro l'esercizio successivo 0 0
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
6) Acconti
a) anticipazioni da committenti
- esigibili entro esercizio successivo 0 0
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
7) Debiti verso fornitori
- esigibili entro l' esercizio successivo 2.308.932 1.283.060
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
9) Debiti verso imprese controllate
- esigibili entro l' esercizio successivo 0
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
10) Debiti verso imprese collegate
- esigibili entro l' esercizio successivo 0 0
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
11) Debiti verso controllanti
- esigibili entro l' esercizio successivo 40.396 0
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
12) Debiti tributari:
- esigibili entro l' esercizio successivo 265.311 524.920
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
13) Debiti verso istituti di previdenza e di sicurezza sociale
- esigibili entro l' esercizio successivo 288.154 272.647
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
14) Altri debiti:
a) depositi cauzionali
- esigibili entro l' esercizio successivo 0 0
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
b) altri debiti
- esigibili entro l' esercizio successivo 1.743.309 476.897
- esigibili oltre l'esercizio successivo 0 0
Totale 4.646.102 2.557.524
E Ratei e risconti
a) Ratei passivi 50.260 9.567
b) Risconti passivi 0 0
Totale 50.260 9.567

TOTALE PASSIVO 12.778.326 9.854.735

141

Pagina 3 di 6
SINECO S.p.A. - BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2007

STATO PATRIMONIALE
CONTI D'ORDINE

Importi in euro 2007 2006

Garanzie prestate
- Debitori per fidejussioni 670.877 590.284
- Debitori per coobbligazioni (polizza assicurativa) 17.312 17.312
- Debitori per polizze assicurative per cauzioni 0 0
- Debitori per diritti di put option 0 0
Totale 688.189 607.596
Garanzie ricevute

- Creditori per fidejussioni 201.700 201.700


- Coobbligazioni ricevute da terzi 0 0
- Delega di fido 0 0

Totale 201.700 201.700

Impegni

- Comune di Sarzana e Dipartimento Protezione Civile per prestazioni


di nostro personale in attesa di rimborso 1.238 3.026
- Comune di Arcola per prestazioni di nostro personale in attesa di
rimborso 55 0
- P.S.T. - Contratto del 17 gennaio 2005 155.040 195.040
- P.S.T. - Contratto del 17 ottobre 2007 116.324 0

Totale 272.657 198.066

Altri conti d'ordine


- Beni di terzi in deposito presso di noi 224.920 217.811
- Nostri beni presso terzi 7.747 397.190
Totale 232.667 615.001

TOTALE CONTI D'ORDINE 1.395.213 1.622.363

142

Pagina 4 di 6
SINECO S.p.A. - BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2007

BILANCIO AL 31/12/2007
CONTO ECONOMICO

E NOTA INTEGRATIVA
Importi in euro 2007 2006

A Valore della produzione


1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni :
b) Altri ricavi 17.342.978 15.559.851
Totale 17.342.978 15.559.851
5) Altri ricavi e proventi

a) Ricavi e proventi 658 14.284


Totale 17.343.636 15.574.135
B Costi della produzione
6) Per materie prime, sussidiarie, di consumo e di merci (306.184) (251.711)
7) Per servizi (5.610.978) (4.440.798)
8) Per godimento di beni di terzi (700.264) (623.771)
9) Per il personale
a) Salari e stipendi (3.673.473) (3.436.321)
b) Oneri sociali (1.110.706) (1.034.683)
c) Trattamento di fine rapporto (276.093) (240.148)
d) Trattamento di quiescienza e simili (12.612) 0
e) Altri costi (231.851) (241.589)
Totale (5.304.735) (4.952.741)
10) Ammortamenti e svalutazioni
a) Ammortamento delle immobilizzazioni immateriali (105.709) (111.354)
b) Ammortamento delle immobilizzazioni materiali (237.898) (239.599)
Totale (343.607) (350.953)

12) Accantonamenti per rischi 0 0


14) Oneri diversi di gestione (42.811) (35.725)
Totale (12.308.579) (10.655.699)

Differenza tra valore e costi della produzione 5.035.057 4.918.436

C Proventi e oneri finanziari


15) Proventi da partecipazioni
c) Da altre imprese 0 0
Credito d'imposta su dividendi 0 0
Totale 0 0
16) Altri proventi finanziari
a) Da crediti iscritti nelle immobilizzazioni
- Da altre 0 0
b) Da titoli iscritti nelle immobilizzazioni che non costituiscono partecipazioni
9.507 18.754

d) Proventi diversi dai precedenti

- Da Istituti di credito 116.240 71.910


- Da altri 469 0
Totale 126.216 90.664

17) Interessi e altri oneri finanziari


d) Verso altri (5) 0
e) Verso Istituti di credito (11.631) (15.969)
Totale (11.636) (15.969)

17-bis) Utili e perdite su cambi


a) Utili 558 86
b) Perdite (5) (37)
Totale 553 49

Totale 115.133 74.744


D Rettifiche di valore di attività finanziarie
19) Svalutazioni:
a) Di partecipazioni 0 0
Totale 0 0
143

Pagina 5 di 6
SINECO S.p.A. - BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2007

E Proventi e oneri straordinari


20) Proventi
a) Proventi straordinari 22.590 17.543
b) Plusvalenze da alienazioni patrimoniali 30 30
21) Oneri
a) Oneri straordinari (61.708) (55.073)
b) Minusvalenze alienazioni patrimoniali (93.516) 0
Totale (132.604) (37.500)
Risultato prima delle imposte 5.017.586 4.955.680
22) Imposte sul reddito dell'esercizio
a) Imposte correnti (2.168.028) (2.251.553)
b) Imposte differite/anticipate (50) 451
c) Proventi connessi all'adesione al consolidato fiscale 0 0
Totale (2.168.078) (2.251.102)
23) Utile (perdita) dell'esercizio 2.849.508 2.704.578

144

Pagina 6 di 6
BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
RENDICONTO FINANZIARIO
(Importi in migliaia di euro) 2007 2006

Disponibilità liquide iniziali (a) 2.451 3.086

Attività operativa:
Utile (perdita) dell’esercizio 2.850 2.704
Rettifiche:
Ammortamenti:
- immobilizzazioni immateriali 106 111
- immobilizzazioni materiali 238 240
- beni gratuitamente devolvibili
Accantonamento al fondo di ripristino o sostituzione dei beni gratuitamente devolvibili
Utilizzo del fondo di ripristino o sostituzione dei beni gratuitamente devolvibili
Variazione netta del trattamento di fine rapporto (55) 142
Accantonamenti (utilizzi) fondi rischi
(Rivalutazioni) Svalutazioni di attività finanziarie
Variazione netta delle attività e delle passività fiscali differite 0 0
Variazione capitale circolante netto 315 (880)
Liquidità generata (assorbita) dall’attività operativa (b) 3.454 2.317

Attività di investimento:
Investimenti in immobilizzazioni materiali (187) (376)
Investimenti in beni gratuitamente devolvibili
Investimenti in immobilizzazioni immateriali (113) (105)
Investimenti in attività finanziarie non correnti 371 29
Contributi in conto capitale
Disinvestimenti netti di immobilizzazioni materiali
Disinvestimenti netti di beni gratuitamente devolvibili
Disinvestimenti netti di immobilizzazioni immateriali
Disinvestimenti di attività finanziarie non correnti
Liquidità generata (assorbita) dall’attività di investimento (c) 71 (452)

Attività finanziaria:
Incremento (decremento) di debiti a breve termine verso istituti di credito
Accensione di finanziamenti
(Rimborso) di finanziamenti
Investimento in attività finanziarie
Rimborso di attività finanziarie
Dividendi distribuiti (2.000) (2.500)
Altre variazioni del patrimonio netto (es. aumenti di capitale sociale, distribuzione di riserve)

Liquidità generata (assorbita) dall’attività finanziaria (d) (2.000) (2.500)

Disponibilità liquide finali (a+b+c+d) 3.976 2.451

145
SINECO S.p.A.

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO


AL 31 DICEMBRE 2007

Dopo aver provveduto ad illustrare gli aspetti più significativi che


hanno caratterizzato lo sviluppo degli affari sociali nel 2007 e le prospettive
che si delineano per il 2008, passiamo ad esporre le risultanze dell’esercizio.
Si evidenzia che il presente bilancio, costituito dallo Stato Patrimo-
niale, dal Conto Economico e dalla Nota Integrativa, è stato redatto secondo le
disposizioni del Codice Civile introdotte dal Decreto Legislativo 17 gennaio
2003, n. 6 e successive modificazioni ed integrazioni, tenendo altresì conto
delle indicazioni fornite in merito dall’Organismo Italiano di Contabilità (OIC)
che hanno integrato ed interpretato, in chiave tecnica, le norme di legge in ma-
teria di bilancio.
Il Bilancio dell’esercizio 2007 corrisponde alle risultanze delle scrit-
ture contabili regolarmente tenute ed è stato redatto in conformità agli articoli
2423, 2423 ter, 2424, 2424 bis, 2425 e 2425 bis del Codice Civile, secondo i
principi dettati dall’art. 2423 bis del Codice Civile, comma 1, ed i criteri di valu-
tazione di cui all’art. 2426 del Codice Civile. Con riferimento ai principi utilizzati
per la redazione del presente bilancio di esercizio, si precisa che la valutazione
delle singole voci è stata effettuata – così come previsto dall’art. 2423-bis del
Codice Civile - anche tenendo conto della “funzione economica” degli elementi
dell’attivo o del passivo considerato.
Le voci dello Stato Patrimoniale e del Conto Economico, precedute
da numeri arabi, sono state redatte, ai sensi del 2°, 3° e 4° comma dell’art.
2423-ter del Codice Civile, in relazione alla natura dell’attività esercitata.
Ai sensi dell’art. 16, commi 7 e 8, del D. Lgs. 213/1998 e dell’art.
2423, comma 5, del Codice Civile, il bilancio è stato redatto in unità di euro,
senza cifre decimali, ad eccezione della nota integrativa che è stata redatta in
migliaia di euro.
La presente nota è composta da quattro parti: nella prima sono illu-
strati i criteri di valutazione adottati per la predisposizione del bilancio di eser-
cizio, nella seconda e nella terza, comprendendo altresì le informazioni richie-
ste dall’art. 2427 del Codice Civile, sono descritte e commentate le principali
variazioni, rispetto all’esercizio precedente, delle voci di Stato Patrimoniale,
degli Impegni e dei Conti d’ordine e del Conto Economico e, nella quarta, è
fornita l’informativa sull’attività di direzione e coordinamento di società così
come previsto dall’art. 2497 del Codice Civile.

CRITERI DI VALUTAZIONE
I criteri di valutazione sono conformi a quanto disposto dall’art. 2426 del Codi-

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 1
146
SINECO S.p.A.

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
ce Civile e non hanno subito variazioni rispetto a quelli adottati per la redazio-
ne del bilancio dell’esercizio 2006.

Immobilizzazioni immateriali
Le Immobilizzazioni immateriali iscritte nell’Attivo patrimoniale, che esprimono
costi sostenuti per l’acquisizione di softwares applicativi, per la sistemazione di
locali in locazione e per studi ad utilizzazione pluriennale, risultano esposte al
netto delle relative quote di ammortamento diretto, generalmente calcolate nel-
la misura consentita del 20% in ragione d’anno, con l’eccezione dei costi di
miglioria attinenti agli uffici in locazione, i cui contratti prevedono durate inferio-
ri ai cinque anni.

Immobilizzazioni materiali
Le immobilizzazioni materiali, rilevate al costo di acquisizione, sono sistemati-
camente ammortizzate, in ogni esercizio, a quote costanti sulla base di aliquo-
te determinate in relazione alle residue possibilità di utilizzo dei beni cui si rife-
riscono; per gli incrementi dell’esercizio, le aliquote sono state ridotte del 50%
in quanto, nella circostanza, ciò costituisce una giusta approssimazione della
quota media di possesso.

Partecipazioni
Le Partecipazioni - che si intendono detenere durevolmente – sono iscritte al
costo di acquisizione o di sottoscrizione, sulla base del prudente apprezza-
mento degli Amministratori, e svalutate esclusivamente in presenza di perdite
durature di valore. Per maggiori informazioni, si rimanda al prospetto allegato
n. 4 alla presente Nota Integrativa.

Crediti
I crediti classificati nelle immobilizzazioni finanziarie e nell’attivo circolante, in
relazione alla loro natura, sono iscritti al valore nominale, che corrisponde al va-
lore di presumibile realizzo.

Fondo Trattamento Fine Rapporto di lavoro subordinato


E’ accantonato in base all’anzianità maturata dai singoli dipendenti al 31 dicem-
bre 2006, in conformità alla legge ed ai contratti di lavoro vigenti a tale data. Ta-
le passività è soggetta a rivalutazione annuale eseguita applicando appositi in-
dici previsti dalla vigente normativa.
A seguito delle modifiche apportate all’istituto del Trattamento di Fine Rapporto
dalla Legge 27 dicembre 2006, n. 296 e relativi Decreti attuativi, il Trattamento
di Fine Rapporto maturato dai singoli dipendenti dal 1° gennaio 2007 è periodi-
camente versato – dalla Società – al Fondo di previdenza complementare scel-
to dal singolo dipendente ovvero – in mancanza di tale scelta – al Fondo di Te-

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 2
147
SINECO S.p.A.

soreria INPS.
Gli accantonamenti a fondi previdenziali diversi dal Trattamento di Fine Rappor-
to ed integrativi dei fondi di previdenza complementare, che la Società versa in
quanto previsti dal contratto collettivo di lavoro e/o da accordi aziendali, sono
contabilizzati nella voce “Trattamento di quiescenza e simili” del conto economi-
co.

Debiti
I debiti sono stati riportati al valore nominale. Tra i debiti verso fornitori sono
compresi anche quelli dovuti a fronte di cessioni di beni e/o prestazioni di servizi
concluse entro il 31 dicembre 2007, anche se non ancora fatturate.

Ratei e Risconti
I ratei ed i risconti sono stati determinati con il criterio della competenza tempo-
rale.

Conti d’Ordine
Con riferimento alle garanzie prestate, ricevute ed agli impegni assunti si preci-
sa che le garanzie prestate sono valorizzate secondo la natura del rischio con-
trattuale coperto.

Ricavi delle prestazioni


I Ricavi delle prestazioni, così come per i precedenti esercizi, sono stati valutati
secondo il criterio della competenza temporale, rilevando i corrispettivi maturati
sulla base delle prestazioni rese in accordo con le Società committenti.

Imposte correnti e differite - anticipate


Sono iscritte sulla base della vigente normativa, tenuto conto sia dei criteri sta-
tuiti dal principio contabile OIC 25 elaborato dall’Organismo Italiano di Contabili-
tà in tema di “Trattamento contabile delle imposte sul reddito”, sia della comuni-
cazione CONSOB n. 99059010 del 30 luglio 1999.
I crediti per imposte anticipate ed i debiti per imposte differite sono compensati
qualora la compensazione sia giuridicamente consentita.

ALTRE INFORMAZIONI
Modifiche dei criteri di valutazione
Nessuna modificazione è intervenuta rispetto all’esercizio precedente.

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 3
148
SINECO S.p.A.

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
COMMENTI ALLE PRINCIPALI VOCI DI BILANCIO
(i valori sono espressi in migliaia di euro se non diversamente specificato)

COMMENTI ALLE PRINCIPALI VOCI DELL’ATTIVO

IMMOBILIZZAZIONI
Per le immobilizzazioni immateriali, materiali e finanziarie sono stati predisposti
appositi prospetti, riportati in allegato alla presente nota integrativa, che indi-
cano, per ciascuna voce, i dati relativi alla situazione iniziale, i movimenti inter-
corsi nell’esercizio, i saldi finali, nonché il totale delle rivalutazioni esistenti alla
chiusura dell’esercizio.

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI
L’importo complessivo di tali voci, pari a 243 migliaia di euro (237 migliaia di
euro al 31.12.06) risulta al netto degli ammortamenti effettuati nell’esercizio per
complessive 106 migliaia di euro.
Per un quadro dettagliato delle movimentazioni intervenute nell’esercizio si ri-
manda al prospetto contenuto nell’Allegato n. 1.
• La voce “Diritti di brevetto industriale e di utilizzazione di opere dell’ingegno”
pari a 241 migliaia di euro (228 migliaia di euro al 31.12.06) comprende i
softwares applicativi capitalizzati.
• La voce “Immobilizzazioni in corso e acconti” risulta azzerata (2 migliaia di
euro al 31.12.06) in quanto la consegna del modulo web relativo al software
per la gestione di disegni Autocad è avvenuta nel corso dell’esercizio.
• La voce “Altre immobilizzazioni immateriali” pari a 2 migliaia di euro (7 mi-
gliaia di euro al 31.12.06) accoglie le migliorie apportate agli immobili in lo-
cazione.

IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI
L’importo complessivo di tali voci, pari a 605 migliaia di euro (656 migliaia di
euro al 31.12.06), risulta esposto al netto degli ammortamenti tecnici effettuati
nell’esercizio per complessive 238 migliaia di euro.
In tale voce rientra il conto “Immobilizzazioni in corso e acconti”, dell’importo di
195 migliaia di euro (40 migliaia di euro al 31.12.06), per acconti corrisposti in
sede di acquisizione del mezzo mobile Lynx per la multi-scansione laser del
territorio, la cui messa in funzione è prevista intervenire nel corso del 2008.

Per un quadro più dettagliato delle variazioni intervenute nell’esercizio, relati-


vamente a tutte le categorie delle immobilizzazioni materiali, si rimanda
all’apposito prospetto riportato nell’Allegato n. 2.

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 4
149
SINECO S.p.A.

IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE
Si veda il prospetto riportato nell’Allegato n. 3.

Partecipazioni
Tale voce risulta così suddivisa:
Anno 31/12/07 31/12/06
Imprese controllate 0 0
Imprese collegate 50 50
Altre imprese 225 218
Totale 275 268

Il dettaglio delle singole voci risulta essere il seguente:

Partecipazioni in imprese collegate


Anno 31/12/07 31/12/06
Valore di carico % possesso Valore di carico % possesso
LIRA S.r.l. 50 25,00 50 25,00
Totale 50 50

Altre partecipazioni
Anno 31/12/07 31/12/06
Valore di carico % possesso Valore di carico % possesso
P.S.T. S.p.A. 166 3,4607 166 3,4607
C.R.S. S.p.A. 59 11,0800 52 10,0000
Totale 225 218

La movimentazione della voce “Altre Partecipazioni” è dovuta a quanto segue:

C.R.S. – Centro Ricerche Stradali S.p.A.


In data 12 settembre 2007 è stato perfezionato l’acquisto, dalla Veneto Strade
S.p.A., di una ulteriore quota di partecipazione rappresentata da n. 2.703 a-
zioni da nominali € 2,63 cadauna, per l’importo complessivo di 7 migliaia di eu-
ro.
Per maggiori dettagli circa le voci e gli importi sopra indicati, si vedano i pro-
spetti Allegati nn. 4 e 5.

Crediti
La voce in oggetto accoglie crediti finanziari a medio-lungo termine ed il detta-
glio delle singole voci risulta essere il seguente:

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 5
150
SINECO S.p.A.

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
31/12/07 31/12/06
d – Crediti v/Altri
DEPOSITI CAUZIONALI 30 26
RITENUTE IRPEF da recuperare (ai sensi
dell’art. 38, commi 2 e 3, del DPR n. 602/73 e
successive modifiche) 1 1
Totali 31 27

La suddivisione in base alla scadenza risulta essere la seguente:


Totale Entro 1 anno Entro 5 anni Oltre 5 anni
Crediti verso altri: 31 31
Totali 31 31

Ai sensi dell’art. 2427, n. 6, del Codice Civile si precisa che, data la natura
dell’attività svolta dalla Società, la pressoché totalità dei crediti è ascrivibile ad
attività effettuate sul territorio nazionale.

Altri Titoli
Tale voce, pari a 8 migliaia di euro (390 migliaia di euro al 31.12.06), rileva il
costo dei titoli obbligazionari, per i quali non è attualmente previsto lo smobiliz-
zo, in deposito a custodia presso l’Agenzia n. 2 del Banco di Sicilia S.p.A. di
Milano.
Il conto ha registrato, nel corso dell’esercizio, una diminuzione pari a 382 mi-
gliaia di euro, da imputare a cessioni di titoli per estrazioni e/o per avvenuta a-
lienazione.

ATTIVO CIRCOLANTE

CREDITI

Crediti verso clienti


La voce in oggetto, al 31 dicembre 2007, ammonta a 7.370 migliaia di euro
(5.663 migliaia di euro al 31.12.06) e rappresenta il credito verso la clientela, di
cui 1.470 migliaia di euro (3.135 migliaia di euro al 31.12.06) per fatture emes-
se, e 5.900 migliaia di euro (2.528 migliaia di euro al 31.12.06) per fatture da
emettere alla data di chiusura.
Il credito verso la SINA S.p.A. ammonta a 396 migliaia di euro, di cui 220 mi-
gliaia di euro per fatture emesse e 176 migliaia di euro per fatture da emettere
alla data di chiusura.

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 6
151
SINECO S.p.A.

I crediti risultano esigibili entro l’esercizio successivo.

Crediti tributari
Tale voce risulta così composta:
31/12/07 31/12/06
Crediti per IRAP da compensare 32 0
Crediti per IRES da compensare 63 0
Totali 95 0

Crediti per imposte anticipate


Tale voce risulta così composta:
31/12/07 31/12/06
Crediti per imposte anticipate IRES 1 1
Totali 1 1

Le “Imposte anticipate” sono relative ai crediti derivanti da imposte di compe-


tenza di esercizi futuri ma esigibili con riferimento all’esercizio in corso.
Per un maggiore dettaglio della movimentazione intervenuta si rimanda a
quanto specificato in seguito relativamente al Conto Economico alla voce “Im-
poste sul reddito dell’esercizio”.

Crediti verso altri


Tale voce risulta così composta:
31/12/07 31/12/06
vs. Dipendenti per fondi a mano trasferte ed altri fondi
spese 75 71
vs. Fornitori per anticipi e note di credito da ricevere 51 35
Crediti minori 0 4
Totali 126 110

Ai sensi dell’art. 2427, n. 6, del Codice Civile si precisa che, data la natura
dell’attività svolta dalla Società, la pressoché totalità dei crediti è ascrivibile ad
attività effettuate sul territorio nazionale.

DISPONIBILITA’ LIQUIDE
Alla data del 31 dicembre 2007, tale raggruppamento risulta composto come
da dettaglio seguente:

31/12/07 31/12/06

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 7
152
SINECO S.p.A.

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
Depositi bancari
Banco di Sicilia S.p.A. – Ag. 2 MI 669 1.788
Cassa di Risparmio di Alessandria
S.p.A. – Ag. 3 di Tortona 3.300 3.969 655 2.443
Denaro e valori in cassa
Sede di Milano
(contante e valori bollati) 2 4
Uffici distaccati (Milano, Aosta, Im-
peria, Sarzana e Tortona) 5 7 4 8

Totali 3.976 2.451

Il conto comprende, quanto ai Depositi bancari, le giacenze esistenti alla data


di chiusura per capitale ed interessi di competenza maturati sui c/c di corri-
spondenza elencati e, quanto al Denaro e valori in cassa, la liquidità esistente
alla stessa data presso gli uffici indicati.
La variazione rispetto all’anno precedente è da imputarsi essenzialmente ad
una maggiore esposizione nei confronti dei fornitori e ad una minore regolarità
dei pagamenti da parte di alcuni clienti con noi in rapporto.

RATEI E RISCONTI
Al 31 dicembre 2007 tale raggruppamento è così composto:
31/12/07 31/12/06
a) Ratei
- Interessi su titoli obbligazionari maturati nell’esercizio 0 5
Totale a) 0 5
b) Risconti
Risconti attivi 44 44
Risconti attivi pluriennali 3 2
Totale b) 47 46
Totale ratei e risconti (a + b) 47 51

I risconti attivi sono relativi a costi sostenuti a fronte di affitti, assicurazioni, ab-
bonamenti, canoni di assistenza tecnica, spese telefoniche, canoni di noleggio
e diversi.

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 8
153
SINECO S.p.A.

COMMENTI ALLE PRINCIPALI VOCI DEL PASSIVO

PATRIMONIO NETTO
La movimentazione complessiva delle voci costituenti il patrimonio netto viene
fornita nell’Allegato n. 6. Inoltre, conformemente, a quanto specificamente ri-
chiesto al punto 7-bis dell’art. 2427 del Codice Civile, è stato inserito un ulterio-
re prospetto (All.to n. 6 bis) indicante, per le voci di Patrimonio Netto, la natura,
la possibilità di utilizzazione e distribuibilità, nonché l’avvenuta utilizzazione nei
tre esercizi precedenti.

CAPITALE SOCIALE
Il capitale sociale al 31 dicembre 2007, interamente sottoscritto e versato, ri-
sulta costituito da n. 500.000 azioni ordinarie da nominali euro 1,00 cadauna,
per complessive 500 migliaia di euro (invariato rispetto al 31.12.06).

RISERVA LEGALE
Ammonta a 100 migliaia di euro ed è invariata rispetto al Bilancio al 31 dicem-
bre 2006 per raggiungimento del limite previsto dall’art. 2430 C.C. e dallo Statu-
to sociale.

RISERVE DISPONIBILI
Tali riserve, che ammontavano a 2.886 migliaia di euro nel Bilancio al 31 di-
cembre 2006, si sono incrementate, con delibera dell’Assemblea del 22 marzo
2007, di 704 migliaia di euro, saldando quindi in 3.590 migliaia di euro.

UTILE DELL’ESERCIZIO
Tale voce accoglie l’utile dell’esercizio pari a 2.850 migliaia di euro (utile di
2.704 migliaia di euro al 31.12.06).

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO


Alla data del 31 dicembre 2007, tale voce ammonta a 1.042 migliaia di euro
(1.097 migliaia di euro al 31.12.06).
La movimentazione del fondo nel corso del periodo risulta da prospetto riporta-
to di seguito:
Saldo al 31 dicembre 2006 1.097
Accantonamenti e rivalutazioni 55
Anticipazioni/liquidazioni effettuate nell’esercizio (110)
Saldo al 31 dicembre 2007 1.042

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 9
154
SINECO S.p.A.

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
DEBITI

Debiti verso fornitori


Il conto, che al 31 dicembre 2007 ammonta a 2.309 migliaia di euro (1.283 mi-
gliaia di euro al 31.12.06), espone quanto dovuto per cessione di beni e/o pre-
stazioni di servizi fruite nel periodo e risulta suddiviso tra fatture ricevute, per
940 migliaia di euro (303 migliaia di euro al 31.12.06), e da ricevere alla data di
chiusura, per 1.369 migliaia di euro (980 migliaia di euro al 31.12.06).
Il debito verso la SINA S.p.A. risulta di 423 migliaia di euro, di cui 10 migliaia
di euro per fatture ricevute e 413 migliaia di euro per fatture da ricevere alla
data di chiusura, oltre ad anticipazioni in nome e per conto per un importo infe-
riore al migliaio di euro.
Dell’ammontare complessivo nessun importo ha una scadenza superiore
all’anno.

Debiti verso imprese controllanti


Il conto, che al 31 dicembre 2007 ammonta a 40 migliaia di euro (zero al
31.12.06), espone quanto dovuto per prestazioni di servizi fornite nel periodo
dalla Controllante ASTM S.p.A. per fatture ricevute nell’esercizio, pari a 1 mi-
gliaio di euro, e dalla Capogruppo Argo Finanziaria S.p.A. per fatture ricevu-
te alla data di chiusura, per 30 migliaia di euro, e da ricevere, per 9 migliaia di
euro.

Debiti tributari
I debiti tributari ammontano a 265 migliaia di euro (524 migliaia di euro al
31.12.06) e sono dettagliati nel prospetto di seguito riportato:
31/12/07 31/12/06
Erario c/IVA da versare 113 61
Erario c/ritenute di lavoro dipendente 140 116
Erario c/ritenute di lavoro autonomo 2 16
Erario c/ritenute di lavoro parasubordinato 10 15
IRES – saldo esercizio 0 264
IRAP – saldo esercizio 0 52
Totali 265 524

La Società ha definito, per decorrenza dei termini di cui alla Legge n. 289/2002
per l’accertamento ai fini fiscali, gli esercizi sino al 2002 compreso, ai fini delle
imposte dirette ed IVA.

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 10
155
SINECO S.p.A.

Debiti verso Istituti di previdenza e sicurezza sociale


Il conto ammonta a 288 migliaia di euro (273 migliaia di euro al 31.12.06) e
trova dettaglio analitico nella tabella di seguito riportata:
31/12/07 31/12/06
I.N.P.S. 188 181
I.N.P.S. – Contributo previdenziale (Gestione separata) 2 2
I.N.P.S. – debito per TFR da versare 32 0
PREVINDAI 10 4
I.N.A.I.L. 20 24
Nuova Progestim – Cassa Interaziendale di Assistenza
(Polizza Infortuni/Sanitaria) e Multifond (ex Progefond) – 36 62
Fondo Pensione (Prevedi)
Totali 288 273

Altri debiti
La composizione dettagliata del conto è la seguente:
31/12/07 31/12/06
vs. Assicurazioni 95 73
vs. Personale:
- per competenze diverse 38 7
vs. Inarcassa (contributo 2% soc. progettazione) 87 56
vs. Altri per competenze maturate dal personale 363 338
vs. Partners ATI per quote incasso ANAS da ri-
versare 1.160 0
Debiti minori 0 2
Totali 1.743 476

I debiti sopra esposti risultano esigibili entro l’esercizio successivo.


Ai sensi dell’art. 2426, n. 6, del Codice Civile si precisa che, data la natura
dell’attività svolta dalla Società, i debiti sono ascrivibili, pressoché integralmen-
te, ad operazioni effettuate in ambito nazionale.

RATEI E RISCONTI
Il conto espone, alla data di chiusura, quanto di seguito dettagliato:

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 11
156
SINECO S.p.A.

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
31/12/07 31/12/06
a) Ratei passivi
Affitti, riscaldamento ed accessori 8 1
Diversi (spese per energia elettrica e gas, canoni
per assistenza tecnica, assicurazioni, altri) (1) 42 8
Totale a) 50 9
b) Risconti passivi 0 0
Totali (a + b) 50 9

(1) di cui per prestazioni rese a: Argo F. S.p.A . €/migl. 4 al 31.12.2007

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 12
157
SINECO S.p.A.

CONTI D’ORDINE
Sono esposti in calce al Bilancio per l’importo di 1.395 migliaia di euro (1.622
migliaia di euro al 31.12.06) e rappresentano, al valore nominale, le poste di
seguito dettagliate:

31/12/07 31/12/06
GARANZIE RICEVUTE
• Fidejussioni prestate a nostro favore da parte di:
Eldasoft e Giove S.r.l., come da Regolamento RTI per contratti
ANAS (Catasto Strade - Aree 1 e 3) 202 202
202 202
GARANZIE PRESTATE
• Fidejussioni prestate per nostro conto a favore di:
• ANAS 404 405
• P.S.T. S.p.A. 231 155
• Autostrade Centro Padane S.p.A. 8 0
• Comune di Ancona 0 2
• Amministrazione Provinciale di Pordenone 28 28
671 590
Polizze assicurative
Per cauzione definitiva prestata da RTI (Sina mandataria e Sineco
mandante) a favore di SITRASB S.p.A. per realizzazione cunicolo di
servizio Traforo Gran San Bernardo
• Coobbligazione per quota di nostra competenza (5%)
17 17
688 607
IMPEGNI
• Comuni di Sarzana – per prestazioni di ns. personale in attesa 1 3
di rimborso
• Beni acquisiti in locazione finanziaria (P.S.T. S.p.A.) 271 195
272 198
ALTRI CONTI D’ORDINE
Nostri beni presso terzi:
• Titoli obbligazionari di proprietà della Società custoditi presso
l’emittente Banco di Sicilia S.p.A. 8 397
Beni di terzi in deposito presso di noi:
• Certificati azionari P.S.T. S.p.A. 166 166
• Certificati azionari CRS S.p.A. 59 52
233 615

Totali 1.395 1.622

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 13
158
SINECO S.p.A.

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
COMMENTI ALLE PRINCIPALI VOCI DEL CONTO ECONOMICO

VALORE DELLA PRODUZIONE

Ricavi delle vendite e delle prestazioni


Il conto rappresenta i ricavi delle prestazioni rese nell’esercizio, comprensivi
delle competenze a fronte di prestazioni accertate in sede di chiusura e defini-
te nell’anno successivo, come da seguente dettaglio:

31/12/2007 31/12/2006 Note

1) Attività ispettive, di controllo e relative relazioni tecniche;


sviluppo e realizzazione di archivi tecnici su supporto 7.529 7.175
informatico

2) Misure topografiche, fonometriche ed ambientali per il


112 89 (1)
monitoraggio dell'inquinamento acustico

3) Attività di rilievo per la determinazione dell'indicatore di qualità


394 378
delle infrastrutture stradali

4) Progettazione e direzione dei lavori di ripristino strutturale delle


1.545 1.120 (2)
opere d'arte stradali e autostradali

5) Coordinamento della sicurezza dei lavori ai sensi del D. lgs.


2.899 2.452 (3)
494/96

6) Prestazioni di carattere continuativo e rimborsi spese 100 145 (4)

7) Prove di laboratorio 3.334 2.832 (5)

8) Prove e controlli non distruttivi su strutture 263 103

9) Prove ad alto rendimento sulle pavimentazioni 1.167 1.266 (6)

17.343 15.560

Note:
(1) di cui per prestazioni rese a: -SINA S.p.A. €/migl. 57
(2) di cui per prestazioni rese a: -SINA S.p.A. €/migl. 88
(3) di cui per prestazioni rese a: -SINA S.p.A. €/migl. 174
(4) di cui per prestazioni rese a: -SINA S.p.A. €/migl. 100
(5) di cui per prestazioni rese a: -SINA S.p.A. €/migl. 121
(6) di cui per prestazioni rese a: -SINA S.p.A. €/migl. 41
TOTALE al 31 dicembre 2007 €/migl. 581

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 14
159
SINECO S.p.A.

Altri ricavi e proventi


Il conto rileva minori proventi, dettagliati come segue:
31/12/07 31/12/06
Rimborsi spese da dipendenti 0 13
Arrotondamenti attivi e altri minori profitti 1 1
Totali 1 14

COSTI DELLA PRODUZIONE

Per materie prime, sussidiarie, di consumo e merci


Comprende i costi dell’esercizio sostenuti per la produzione del reddito, relativi
alle voci di spesa indicate nel prospetto di seguito riportato:
31/12/07 31/12/06
Carburanti 126 120
Accessori automezzi, macchine d’ufficio, arredi,
strumenti tecnici e altri 14 12
Stampati e cancelleria 42 36
Materiali di consumo 124 84
Totali 306 252

Costi per servizi


Espone l’ammontare delle spese sostenute nell’anno per consulenze ed altre
prestazioni di servizi acquisite a sostegno dell’attività svolta per la produzione
del reddito. Le componenti principali di questa voce di Bilancio sono di seguito
illustrate mentre, per quanto attiene ai “Compensi per Amministratori e Sinda-
ci”, si veda il prospetto riportato a pag. 21.

31/12/07 31/12/06
• Cariche sociali 57 57
• Consulenze acquisite (progettuali e tecniche, legali, fiscali,
notarili, amministrative, altre) (1) 4.258 3.183
• Spese relative agli uffici (manutenzioni ordinarie, pulizie, sor-
veglianza, elettricità e gas, telefoniche) (2) 294 246
• Spese relative agli automezzi (manutenzioni, assicurazioni, 61 62
varie)
• Spese relative a macchine per ufficio e strumenti tecnici (cor-
rispettivi per contratti di assistenza tecnica macchine e sof- 125 98
tware, manutenzioni, servizi informatici, varie) (3)
• Spese per trasferte e varie per nostre prestazioni 358 335
• Assicurazioni 226 258
• Spese per progetto Sistema Qualità (4) 18 19

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 15
160
SINECO S.p.A.

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
• Spese per attività promozionali e di marketing (5) 154 119
• Altre spese per servizi, compresi abbonamenti, contributi as-
sociativi e partecipazione a convegni/seminari (6) 60 64
Totali 5.611 4.441

(1) di cui: per prestazioni rese da ARGO F. S.p.A. €/migl. 100 al 31 dicembre 2007
per prestazioni rese da ASTM S.p.A. €/migl. 9 al 31 dicembre 2007
per prestazioni rese da SINA S.p.A. €/migl. 1.132 al 31 dicembre 2007

(2) di cui: per prestazioni rese da SINA S.p.A. €/migl. 9 al 31 dicembre 2007
(3) di cui: per prestazioni rese da SINA S.p.A. €/migl. 48 al 31 dicembre 2007
(4) di cui: per prestazioni rese da SINA S.p.A. €/migl. 17 al 31 dicembre 2007
(5) di cui: per prestazioni rese da SINA S.p.A. €/migl. 143 al 31 dicembre 2007
(6) di cui: per prestazioni rese da SINA S.p.A. €/migl. 2 al 31 dicembre 2007

Costi per godimento di beni di terzi


Tale voce, che ammonta a 700 migliaia di euro (624 migliaia di euro al
31.12.06), è così composta:
31/12/07 31/12/06
Affitti e spese accessorie uffici e box (1) 247 230
Noleggio automezzi, elaboratori elettronici, at-
trezzature tecniche, software e diversi (2) 395 342
Assicurazioni e tassa possesso automezzi a
noleggio (l.t.) 58 52
Totali 700 624

(1) di cui : per canoni addebitati da SINA S.p.A. €/migl. 99 al 31 dicembre 2007
(2) di cui : per assicurazioni addebitate da ARGO F. S.p.A. €/migl. 58 al 31 dicembre 2007

Costi per il personale


Espone le spese sostenute per retribuzioni, oneri, trattamento di fine rapporto,
assicurazioni e diverse per il personale dipendente a tutto il 31 dicembre 2007,
come risulta dal seguente prospetto:

31/12/07 31/12/06
a. Salari e stipendi 3.673 3.436
b. Oneri sociali 1.111 1.035
c. Trattamento di fine rapporto 276 240
d. Trattamento di quiescenza e simili 13 0
e. Altri costi 232 242
Totali 5.305 4.953

La voce “Trattamento di Fine Rapporto” è ascrivibile per 37 migliaia di euro al-

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 16
161
SINECO S.p.A.

la rivalutazione del Trattamento di Fine Rapporto in essere al 31 dicembre


2006 e per 239 migliaia di euro al Trattamento di Fine Rapporto maturato dai
singoli dipendenti dal 1° gennaio 2007 e versato dalla Società ai fondi di previ-
denza complementare ovvero al Fondo di Tesoreria INPS a seguito delle mo-
difiche apportate all’istituto del Trattamento di Fine Rapporto dalla Legge 27
dicembre 2006, n. 296 e relativi Decreti attuativi.
La voce “Trattamento di quiescenza e simili” si riferisce agli accantonamenti a
fondi previdenziali, diversi dal Trattamento di Fine Rapporto ed integrativi dei
fondi di previdenza complementare, che la Società ha effettuato nell’esercizio
in quanto previsti dal contratto collettivo di lavoro e/o da accordi aziendali.

I dati significativi relativi alla consistenza dell’organico aziendale sono riportati


nei seguenti prospetti:

Personale dipendente Milano UFFICI DISTACCATI Totale Totale


in forza al 31/12/2007 (Sede e IM Tortona Quart Sarzana 2007 2006 Diff.
Uff. Tec.) AL AO SP
DIRIGENTI
. tempo pieno 4 0 1 0 0 5 1 +4
QUADRI
. tempo pieno 2 0 0 0 0 2 5 -3
IMPIEGATI
. tempo pieno indeterminato 28 10 29 4 19 90 88 +2
. tempo parziale indeterminato 0 0 0 0 0 0 0 0
. tempo determinato 0 0 1 0 0 1 6 -5
. aspettativa/maternità 0 0 0 0 1 1 0 +1

TOTALE 2007 34 10 31 4 20 99

-1
TOTALE 2006 34 11 31 4 20 100

MEDIA PONDERATA DEL PERSONALE IN FORZA NELL’ANNO 2007

Ciascuna unità è considerata ponderando su base annua l’effettivo periodo della presenza in servizio, sia essa a tempo
indeterminato o determinato.

Milano UFFICI DISTACCATI Totale Totale


(Sede e IM Tortona Quart Sarzana 2007 2006 Diff.
Uff. Tec.) AL AO SP

TOTALE 2007 35 10 31 4 21 101


+1

TOTALE 2006 35 12 29 4 20 100

I contratti di lavoro applicati sono:

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 17
162
SINECO S.p.A.

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
• Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti delle Imprese edili ed
affini
• Contratto Collettivo Nazionale per i Dirigenti di Aziende industriali

Ammortamenti e svalutazioni
Gli ammortamenti dell’esercizio 2007 ammontano complessivamente a 344
migliaia di euro (351 migliaia di euro al 31.12.06), come di seguito dettagliato
(si vedano anche i prospetti allegati, relativi alle immobilizzazioni immateriali e
materiali):
Immobilizzazioni immateriali 31/12/07 31/12/06
Diritti di brevetto industriale e di utilizzazione
opere dell’ingegno 100 97
Altre 6 14
Totali (a) 106 111
Immobilizzazioni materiali 31/12/07 31/12/06
Altri beni
- ammortamento dell’esercizio 238 240
Totali (b) 238 240
Totali (a + b) 344 351

Oneri diversi di gestione


Il conto annota le spese a carico dell’esercizio, evidenziate nel seguente det-
taglio:
31/12/07 31/12/06
− Imposte e Tasse varie (di registro, di bollo, CC.GG.
e diverse, smaltimento rifiuti) 9 8
Altri oneri (liberalità, arrotondamenti, perdite ed oneri
diversi, anche indeducibili) (1) 34 27
43 35

(1) di cui: per oneri addebitati da SINA S.p.A. €/migl. 2 al 31 dicembre 2007

PROVENTI ED ONERI FINANZIARI

Altri proventi finanziari


Gli altri proventi finanziari sono così composti:
31/12/07 31/12/06
b) Proventi da titoli iscritti nelle immobilizza-

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 18
163
SINECO S.p.A.

zioni (che non costituiscono partecipazioni)


Interessi attivi su titoli in portafoglio 9 19
Totale b) 9 19
d) Altri proventi
d.4) Verso Istituti bancari
- Interessi attivi bancari 117 72
Totale d) 117 91
Totali (b + d) 126 91

Interessi ed altri oneri finanziari


Tale voce risulta così composta:
31/12/07 31/12/06
Verso banche
- Commissioni e spese di c/c e per fideiussioni 12 16
Totali 12 16

Utili e perdite su cambi


La voce salda per 1 migliaio di euro alla data di chiusura (importi inferiori al mi-
gliaio di euro al 31.12.06).

PROVENTI E ONERI STRAORDINARI

Proventi
Tale voce comprende:
31/12/07 31/12/06
1) Proventi straordinari
Sopravvenienze attive 23 18
Totale proventi 23 18
2) Plusvalenze da alienazioni
Cespiti 0 0
Totale plusvalenze 0 0
Totali (1 + 2) 23 18

Oneri
Tale voce comprende:
31/12/07 31/12/06
1) Oneri straordinari
Sopravvenienze passive 62 55
Totale 62 55
2) Minusvalenze da alienazioni
Cespiti 93 0

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 19
164
SINECO S.p.A.

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
Totale 93 0
Totali (1 + 2) 155 55

IMPOSTE SUL REDDITO DELL’ESERCIZIO


Il conto salda complessivamente in 2.168 migliaia di euro (2.251 migliaia di eu-
ro al 31.12.06). Il carico impositivo è così dettagliabile:
• imposte correnti, pari a 2.168 migliaia di euro (2.251 migliaia di euro al
31.12.06)
• imposte differite (anticipate), pari ad un importo inferiore al migliaio di euro
(così come al 31.12.06), comprensive del “rigiro” relativo ad imposte differi-
te ed anticipate stanziate in esercizi precedenti.

Si precisa che, per quanto attiene le imposte anticipate/differite determinate


nei precedenti esercizi, il ricalcolo delle medesime, effettuato sulla base della
riduzione, decorrente dall’esercizio 2008, delle aliquote fiscali IRES ed IRAP
ha determinato un effetto negativo sul carico fiscale dell’esercizio per un im-
porto inferiore al migliaio di euro.

In allegato alla presente Nota Integrativa sono riportati due prospetti nei quali
sono indicate sia le differenze temporanee che hanno comportato la rilevazio-
ne delle soprammenzionate imposte differite/anticipate (All. 7), sia la riconcilia-
zione tra l’aliquota fiscale “teorica” e quella “effettiva” (All. 7 bis).

***

Compensi spettanti agli Amministratori e ai Sindaci della Società


L’ammontare cumulativo risulta essere il seguente:
31/12/07 31/12/06
Compensi ad Organo Amministrativo 25 25
Compensi ai Sindaci 13 13
38 38

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 20
165
SINECO S.p.A.

Informativa sull’attività di direzione e coordinamento della Società


La controllante Autostrada Torino Milano S.p.A. esercita attività di direzione e
coordinamento della società ai sensi dell’articolo 2497 del Codice Civile.
Ai sensi dell’articolo 2497-bis, comma 4 del Codice Civile è stato predisposto,
nell’Allegato 8 alla presente Nota Integrativa, il prospetto che riepiloga i dati es-
senziali dell’ultimo bilancio di esercizio approvato della sopraccitata controllante
(al 31 dicembre 2006); tale società ha provveduto a redigere anche il bilancio
consolidato.
I dati essenziali della controllante Autostrada Torino Milano S.p.A. esposti nel
succitato prospetto riepilogativo sono stati estratti dal relativo bilancio per
l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2006. Per un'adeguata e completa compren-
sione della situazione patrimoniale e finanziaria di Autostrada Torino Milano
S.p.A. al 31 dicembre 2006, nonché del risultato economico conseguito dalla
società nell’esercizio chiuso a tale data, si rinvia alla lettura del bilancio che,
corredato della relazione della società di revisione, è disponibile nelle forme e
nei modi previsti dalla legge.
Per quanto concerne le ulteriori informazioni richieste dagli articoli 2497-bis,
comma 5 e 2497-ter del Codice Civile si rimanda a quanto illustrato nella rela-
zione sulla gestione al paragrafo “Altre informazioni richieste dalla vigente Nor-
mativa”.
L’AMMINISTRATORE UNICO

Milano, 22 febbraio 2008

ALLEGATI
Gli allegati che seguono contengono informazioni aggiuntive rispetto a quelle
esposte nella Nota Integrativa, della quale costituiscono parte integrante:
1. Prospetto delle variazioni nei conti delle IMMOBILIZZAZIONI IMMATE-
RIALI
2. Prospetto delle variazioni nei conti delle IMMOBILIZZAZIONI
MATERIALI
3. Prospetto delle variazioni nei conti delle IMMOBILIZZAZIONI FINAN-
ZIARIE
4. Prospetto delle variazioni nei conti delle PARTECIPAZIONI
5. Elenco delle PARTECIPAZIONI possedute al 31 dicembre 2007
6. Prospetto delle variazioni nei conti di Patrimonio Netto al 31 dicembre

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 21
166
SINECO S.p.A.

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
2007 ed al 31 dicembre 2006
6-bis Prospetto relativo a natura, possibilità di utilizzazione e distribuibilità del-
le voci di Patrimonio Netto al 31 dicembre 2007 e loro utilizzazione dal
31 dicembre 2004 al 31 dicembre 2006
7. Prospetto di determinazione delle imposte differite/anticipate al 31 di-
cembre 2007 ed al 31 dicembre 2006
7-bis Prospetto di riconciliazione tra l’aliquota fiscale “effettiva” e quella “teori-
ca” per gli esercizi al 31 dicembre 2007 ed al 31 dicembre 2006
8. Prospetto riportante i dati essenziali dell’ultimo bilancio di esercizio ap-
provato (31 dicembre 2006) della Controllante Autostrada Torino Milano
S.p.A., Società che esercita l’attività di “direzione e coordinamento”

Nota integrativa al Bilancio al 31 dicembre 2007

Pag. 22
167
Allegato n. 1 alla Nota Integrativa del Bilancio al 31 dicembre 2007

SINECO S.p.A.
Prospetto delle variazioni nei conti delle "Immobilizzazioni immateriali"

Descrizione Situazione iniziale Movimenti dell'esercizio Situazione Finale


Costo Rivalutaz. (Fondi (Svalutaz.) Saldo Acquisiz. Riclassificazioni (Diminuz.) Storno del (Quota di (Svalutaz.)/ Costo Rivalutaz. (Fondi (Svalutaz.) Saldo finale
storico Ammort.) (Decrementi) iniziale C.storico (F.ammort.) F.do Amm.to ammort.) Ripristini Storico Ammort.) (Decrementi)

Costi di ricerca,
sviluppo e pubblicità 7,00 - (7,00) - - - - - - 7,00 - (7,00) - -

Diritti brevetto ind.le e dirit-


ti di utilizz. opere ingegno 822,00 - (594,00) - 228,00 114,00 - - (101,00) 936,00 - (695,00) - 241,00

Immobilizzazioni in corso
e acconti 138,00 - - (136,00) 2,00 - - (2,00) - - 138,00 - - (138,00) -

Altre immobilizzazioni
immateriali 478,00 - (471,00) - 7,00 - - - (5,00) 478,00 - (476,00) - 2,00

Totali 1.445,00 - (1.072,00) (136,00) 237,00 114,00 - - (2,00) (106,00) - 1.559,00 - (1.178,00) (138,00) 243,00

(**) Di cui:
Costo storico 1.559,00
Fondo ammortamento (1.178,00)
Valore netto 243,00
Allegato n. 2 alla Nota Integrativa del Bilancio al 31 dicembre 2007

SINECO S.p.A.
Prospetto delle variazioni nei conti delle immobilizzazioni materiali

Descrizione Situazione iniziale Movimenti dell'esercizio Situazione Finale


Costo Rivalutaz. (Fondi (Svalutaz.) Saldo Acquisizioni Altre variazioni (Ammort.) (Svalutaz.)/ Rivalutaz. Costo Rivalutaz. (Fondi (Svalutaz.) Saldo finale
storico Ammort.) (Decrementi) iniziale Acq/Dismis Rivalutaz. (F.di ammort.) Ripristini Storico Ammort.) (Decrementi)

Terreni e fabbricati - - - - - - - - - - - - - - - - -

Altri beni materiali 2.596,00 - (1.980,00) - 616,00 132,00 (231,00) 131,00 (238,00) - 2.497,00 - (2.087,00) - 410,00

Immob. in corso e acconti 40,00 40,00 155,00 195,00 - - - 195,00

Totale 2.636,00 - (1.980,00) - 656,00 287,00 (231,00) - 131,00 (238,00) - - 2.692,00 - (2.087,00) - 605,00

(**) Di cui:
Costo storico 2.692,00
Rivalutazioni
F.di ammortamento (2.087,00)
Valore netto 605,00

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
Allegato n. 3 alla Nota Integrativa del Bilancio al 31 dicembre 2007

SINECO S.p.A.
Prospetto delle variazioni nei conti delle Immobilizzazioni finanziarie

Descrizione Situazione iniziale Movimenti dell'esercizio Situazione finale


Costo Rivalutazioni (Svalutazioni) Saldo iniziale Incrementi Riclassificaz. Decrementi (Svalutazioni) Sopravvenienze Rivalutazioni Costo Rivalutazioni Svalutazioni Saldo finale
storico Costo Storico Svalutazioni per cessioni Storico

Partecipazioni

Imprese controllate - - - -
Imprese collegate 50,00 50,00 50,00 - 50,00
Imprese controllanti - - - -
Altre imprese 218,00 218,00 7,00 225,00 225,00

Totale 268,00 - - 268,00 7,00 - - - - - - 275,00 - - 275,00

170
Descrizione Situazione iniziale Movimenti dell'esercizio Situazione finale
Valore Lordo Rivalutazioni (Svalutazioni) Saldo iniziale Incrementi Riclassificaz. Decrementi (Svalutazioni) sopravvenienze Rivalutazioni Valore lordo Rivalutazioni Svalutazioni Saldo finale
Costo Storico Svalutazioni per vendite per cessioni

Crediti

Verso controllate - - - -
Verso collegate - - - -
Verso controllanti - - - -
Verso altri 27,00 27,00 4,00 31,00 31,00

Totale 27,00 - - 27,00 4,00 - - - - - 31,00 - - 31,00

Altri Titoli 390,00 390,00 - 382,00 8,00 8,00

Azioni Proprie - - - -

TOTALE 685,00 - - 685,00 11,00 - - - 382,00 - - 314,00 - - 314,00


IMMOB. FINANZ.
Allegato n. 4 alla Nota Integrativa del Bilancio al 31 dicembre 2007

SINECO S.p.A.
Prospetto delle variazioni nei conti delle Partecipazioni

Descrizione Situazione iniziale Movimenti dell'esercizio Situazione finale


Costo (Svalutazioni) Rivalutazioni Saldo iniziale Acquisizioni/ Riclassific. Decrementi Rivalutazioni (Svalutazioni) Costo Svalutazioni Rivalutazioni Saldo finale
Originario Incrementi costo storico svalutaz Storico
CONTROLLATE

Totale 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00

COLLEGATE

L.I.R.A. S.r.l. - Milano 50,00 50,00 50,00 50,00

171
Totale 50,00 0,00 0,00 50,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 50,00 0,00 0,00 50,00

ALTRE

P.S.T. S.p.A. - Tortona (AL) 166,00 166,00 166,00 166,00


C.R.S. S.p.A. - Bagnaria Arsa (UD) 52,00 0,00 7,00 59,00 59,00

Totale 218,00 0,00 0,00 218,00 7,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 225,00 0,00 0,00 225,00

TOTALE PARTECIPAZIONI 268,00 0,00 0,00 268,00 7,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 275,00 0,00 0,00 275,00

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
Allegato n. 5 alla Nota Integrativa del Bilancio al 31 dicembre 2007
SINECO S.p.A.
Elenco delle partecipazioni possedute

Societa' Tipologia Sede Capitale Numero Patrimonio Netto Risultato Dati di Numero Percentuale Patrimonio Valore di
Partecipata Legale Sociale azioni/quote risultante dal di esercizio Bilancio azioni/quote di Netto iscrizione in
Bilancio di esercizio al possedute possesso % Bilancio

L.I.R.A. S.r.l. Collegata Via Durando, 10


Milano 200 200 357 39 31/12/2007 50 25,0000% 89 50

172
Totale (a) 89 50

Parco Scientifico Tecnologico e delle


Telecomunicazioni della Valle Scrivia - Strada Comunale Savonesa, 9 -
P.S.T. S.p.A. Altre Rivalta Scrivia (AL) 4.798 18.580 3.041 -367 31/12/2006 643 3,4607% 105 166

Loc. Palmanova - Bagnaria Arsa


Centro Ricerche Stradali - C.R.S. S.p.A. Altre (UD) 657 250.000 363 -155 31/12/2006 27.703 11,0800% 40 59

Totale (b) 145 225

TOTALE (a + b) 235 275


Allegato n. 6 alla Nota Integrativa del Bilancio al 31 dicembre 2007

SINECO S.p.A.
Prospetto delle variazioni nei conti di Patrimonio Netto per gli esercizi chiusi al 31 dicembre 2007 e 2006

Descrizione CAPITALE RISERVA RISERVE DI RISERVA RISERVA RISERVE ALTRE UTILI (PERDITE) RISULTATO
delle variazioni SOCIALE SOVRAPPREZZO RIVALUTAZIONE LEGALE AZIONI STATUTARIE RISERVE A NUOVO D'ESERCIZIO TOTALE
PROPRIE
I II III IV V VI VII VIII IX

SALDI AL 31 DICEMBRE 2005 500 0 0 100 0 0 2.657 0 2.729 5.986

Movimenti 2006
Destinazione utile esercizio 2005 (dedotto dividendo 229 (229) 0
da distribuire agli Azionisti) (2.500) (2.500)

Risultato al 31 dicembre 2006 2.704 2.704

173
SALDI AL 31 DICEMBRE 2006 500 0 0 100 0 0 2.886 0 2.704 6.190

Movimenti 2007
Destinazione utile esercizio 2006 (dedotto dividendo 704 (704) 0
da distribuire agli Azionisti) (2.000) (2.000)

Risultato al 31 dicembre 2007 2.850 2.850

SALDI AL 31 DICEMBRE 2007 500 0 0 100 0 0 3.590 0 2.850 7.040

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
Allegato n. 6 bis alla Nota Integrativa del Bilancio al 31 dicembre 2007

SINECO S.p.A.
Natura, possibilità di utilizzazione e distribuibilità delle voci di Patrimonio Netto al 31 dicembre 2007 e loro utilizzazione dal 31 dicembre 2004 al 31 dicembre 2006
(in migliaia di euro)

Riepilogo delle utilizzazioni effettuate nei tre esercizi precedenti


Possibilità di
Importi al Quota
Natura e descrizione delle voci di Patrimonio Netto utilizzazione Per copertura Per aumento di Per Per altre
31/12/2007 disponibile
(2) perdite capitale distribuzione ragioni

Capitale sociale 500


Riserve di capitale
Riserva da sovrapprezzo azioni
Riserva per azioni proprie in portafoglio

174
Riserve di rivalutazione A, B, C (*) 0
Riserva per acquisto azioni proprie
Fondo Spese Straordinarie
Accantonamento a fronte rischi

Riserve di utili
Riserva legale 100 B -
Riserva da valutazione delle partecipazioni con il metodo del Patrimonio Netto A, B -
Riserve disponibili (Utili portati a nuovo) 3.590 A, B, C 3.590
Totale 3.590 0 0 0 0

Quota non distribuibile -


Residua quota distribuibile 3.590

Legenda:
A: per aumento di capitale;
B: per copertura perdite;
C: per distribuzione ai soci;
(*) : In caso di distribuzione ai soci, tali riserve saranno assoggettate ad onere fiscale in conformità alle singole leggi di riferimento.
Società SINECO S.p.A.
Allegato n. 7 alla Nota Integrativa del Bilancio al 31 dicembre 2007 ed al 31 dicembre 2006
Prospetto di determinazione delle imposte differite/anticipate al 31 dicembre 2007 ed al 31 dicembre 2006
(importi in migliaia di euro)
31/12/2007 31/12/2006
Ammontare delle Ammontare delle
differenze differenze
temporanee Effetto fiscale temporanee Effetto fiscale

Imposte anticipate:
Componenti assoggettati ad imposte anticipate:
Spese di rappresentanza 7 2 8 3
Conguaglio con nuove aliquote fiscali (Finanziaria 2008) 2 0 0 0

Totale attività per imposte anticipate 9 2 8 3

Imposte differite:
Componenti assoggettati ad imposte differite:

175
Diminuzione quota esercizio precedente spese rappr. 1 1 5 2

Totale passività per imposte differite 1 1 5 2

Passività per imposte differite (attività per imposte anticipate) nette (a) -1 (1)

Attività per Imposte anticipate attinenti a perdite fiscali dell'esercizio (b) 0 0

Attività per imposte anticipate attinenti a perdite fiscali dell'esercizio precedente (c) 0 0

Totale passività per imposte differite (attività per imposte anticipate) nette (a) - (b) - (c) -1 (1)

Passività per imposte differite (attività per imposte anticipate) al 31 dicembre 2007 -1
Passività per imposte differite (attività per imposte anticipate) al 31 dicembre 2006 (1)
Imposte anticipate (differite) contabilizzate nel conto economico dell'esercizio 2007 0

Le imposte differite/anticipate sono calcolate sulla base delle aliquote fiscali in vigore al momento nel quale è previsto il loro riversamento

BILANCIO AL 31/12/2007
E NOTA INTEGRATIVA
SINECO S.p.A.

Allegato n. 7 bis alla Nota Integrativa del Bilancio al 31 dicembre 2007

Prospetto di riconciliazione tra l'aliquota IRES effettiva e quella teorica per gli esercizi 2007 e 2006

Importi in migliaia di euro 2007 2006

Risultato dell'esercizio ante imposte 5.018 4.956


IRES effettiva 1.767 35,213% 1.818 36,683%
Minori imposte (rispetto all'aliquota teorica)
- spese telefoniche per radiomobili 35 0,697% - 0,000%
- altre variazioni in diminuzione 1 0,020% 16 0,323%

Maggiori imposte (rispetto all'aliquota teorica)


- costi autovetture aziendali (99) (1,973%) (171) (3,450%)
- spese telefoniche per radiomobili (44) (0,877%) (23) (0,464%)
- spese di rappresentanza ed altri oneri (4) (0,080%) (5) (0,101%)

IRES teorica 1.656 33,000% 1.635 33,000%

1.656 33,000% 1.635 33,000%

Prospetto di riconciliazione tra l'aliquota IRAP effettiva e quella teorica per gli esercizi 2007 e 2006

Importi in migliaia di euro 2007 2006

Valore della produzione lorda 5.035 4.918


IRAP effettiva 401 7,964% 433 8,804%
Minori imposte (rispetto all'aliquota teorica)
- ricavi non imponibili 4 0,079% 6 0,122%

Maggiori imposte (rispetto all'aliquota teorica)


- costi per il personale (173) (3,436%) (210) (4,270%)
- altri costi non deducibili (18) (0,357%) (20) (0,407%)

IRAP teorica 214 4,250% 209 4,250%

214 4,250% 209 4,250%

176
SINECO S.p.A.
Allegato n. 8 alla Nota Integrativa del Bilancio al 31 dicembre 2007

Bilancio al 31 dicembre 2006 dell'Autostrada Torino Milano - ASTM - S.p.A.,


società controllante che esercita l'attività di "direzione e coordinamento"

BILANCIO AL 31/12/2007
(in migliaia di euro)

E NOTA INTEGRATIVA
ATTIVITA'

Importi in migliaia di euro 31/12/2006

Attività immateriali 2
Immobilizzazioni materiali 6.601
Attività finanziarie non correnti 1.104.805
Attività fiscali differite 109
Totale attività non correnti 1.111.517

Disponibilità liquide e mezzi equivalenti 20.536


Altre attività correnti 3.740
Totale attività correnti 24.276

TOTALE ATTIVITA' 1.135.793

PATRIMONIO NETTO E PASSIVITA'

Importi in migliaia di euro 31/12/2006

Capitale sociale 44.000


Riserve ed utili a nuovo 903.906
Totale Patrimonio netto 947.906

Fondi per rischi ed oneri e trattamento di fine rapporto 1.010


Debiti commerciali 0
Altri debiti 0
Debiti verso banche 149.224
Altri debiti finanziari 0
Passività fiscali differite 15.621
Totale passività non correnti 165.855

Debiti commerciali 271


Altri debiti 861
Debiti verso banche 20.728
Altri debiti finanziari 0
Passività fiscali correnti 172
Totale passività correnti 22.032

TOTALE PATRIMONIO NETTO E PASSIVITA' 1.135.793

CONTO ECONOMICO

Importi in migliaia di euro 2006

Proventi ed oneri finanziari 420.256

Rettifiche di valore di attività finanziarie (166)

Proventi della gestione 5.609

Altri costi della gestione (5.100)

Imposte 1.337

Utile (perdita) dell'esercizio 421.936

Nota : il bilancio è stato redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS

177
178
179
RELAZIONE DEL
COLLEGIO SINDACALE

Relazione del collegio


sindacale all’ass. ordinaria
180
SINECO S.p.A.

SINECO S.p.A.

Capitale sociale € 500.000,00 interamente versato


Sede sociale in Milano - Via Felice Casati, 1/A
Codice Fiscale, Partita IVA e Registro Imprese di Milano
n. 08673010156 (numero storico 269.028)
R.E.A. di Milano n. 1.243.500

GRUPPO AUTOSTRADA TORINO MILANO S.p.A.

sindacale all’ass. ordinaria


RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE

Relazione del collegio


SUL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2007

Signori Azionisti,

abbiamo esaminato il Bilancio di esercizio dell’anno 2007, che


l’Amministratore Unico sottopone alla Vostra approvazione, e che ci é stato
trasmesso nei termini previsti dall’art. 2429 C.C.

Il Bilancio di esercizio si compone, ai sensi dell’art. 2423 del Codice


Civile, dello Stato Patrimoniale, del Conto Economico e della Nota Integrativa ed é
preceduto dalla Relazione sulla gestione, redatta ai sensi dell’art. 2428 C.C.

Al riguardo rileviamo che:


- sono stati osservati i principi previsti dall’art. 2423 bis C.C. ed i criteri di
valutazione di cui all’art. 2426 C.C.;

- il contenuto dello Stato Patrimoniale e del Conto Economico é conforme agli


schemi previsti dagli artt. 2424 e 2425 C.C.;

- per ogni voce dello Stato Patrimoniale e del Conto Economico dell’esercizio
2007, ai sensi del 2° comma dell’art. 2423 ter C.C., é stato indicato l’importo
corrispondente dell’esercizio 2006;

- la Nota Integrativa contiene le informazioni prescritte dall’art. 2427 C.C.

Le voci dello Stato Patrimoniale e del Conto Economico trovano esatto


riscontro nelle risultanze della contabilità sociale e si compendiano nelle seguenti
cifre espresse in unità di euro:

Relazione del Collegio Sindacale sul Bilancio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 1
181
SINECO S.p.A.

2007 2006
STATO PATRIMONIALE
- Immobilizzazioni immateriali 243.099 236.530
- Immobilizzazioni materiali 604.761 655.667
- Immobilizzazioni finanziarie 314.345 685.604
- Attivo circolante 11.568.993 8.225.384
- Ratei e risconti attivi 47.128 51.550
TOTALE ATTIVO 12.778.326 9.854.735

- Patrimonio netto 7.040.099 6.190.592


- Fondi per rischi ed oneri 0 0
- Trattamento di fine rapporto di lavoro
subordinato 1.041.865 1.097.052
- Debiti 4.646.102 2.557.524
- Ratei e risconti passivi 50.260 9.567
TOTALE PASSIVO 12.778.326 9.854.735

CONTO ECONOMICO
- Valore della produzione 17.343.636 15.574.135
- Costi della produzione (12.308.579) (10.655.699)
di cui “Ammortamenti” (343.607) (350.953)
- Proventi finanziari netti 115.133 74.744
- Proventi ed oneri straordinari (132.604) (37.500)
Risultato prima delle imposte 5.017.586 4.955.680
- Imposte sul reddito dell’esercizio (2.168.078) (2.251.102)

UTILE DELL’ESERCIZIO 2.849.508 2.704.578

I Conti d’Ordine, non inclusi negli importi dello Stato Patrimoniale sopra
riportato, pareggiano all’Attivo ed al Passivo nei seguenti importi espressi in unità
di euro:

2007 2006

Conti d'ordine 1.395.213 1.622.363

L’Amministratore Unico, nella Relazione sulla gestione, Vi ha


ampiamente illustrato la situazione della società e l’andamento della gestione
sociale nel corso del 2007, ponendo in rilievo gli eventi più significativi che hanno
determinato il risultato dell’esercizio di che trattasi. Vi ha inoltre riferito circa le
varie voci di Bilancio ed i relativi scostamenti rispetto al precedente esercizio,

Relazione del Collegio Sindacale sul Bilancio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 2
182
SINECO S.p.A.

nonché per quanto attiene ai principi ed ai criteri seguiti in conformità alla vigente
normativa.

Nel corso dell’esercizio abbiamo assolto al nostro mandato effettuando


le periodiche verifiche, accertando la regolarità delle consistenze e della
contabilità, tenuta nel rispetto della normativa attualmente in vigore.

Il Bilancio di questo esercizio viene sottoposto a certificazione da parte


della Società di revisione PricewaterhouseCoopers S.p.A. di Torino, le cui
procedure, svolte nel corrente mese di febbraio, confermano la correttezza dei dati
contabili e l’assenza di condizioni e/o elementi di impedimento al rilascio della
certificazione.

sindacale all’ass. ordinaria


Per quanto di nostra competenza, Vi diamo inoltre atto che:

Relazione del collegio


- le immobilizzazioni immateriali e materiali sono state valutate al costo di
acquisto, in conformità all’art. 2426 C.C, 1° comma, così come le partecipazioni
comprese fra le immobilizzazioni finanziarie;

- i valori numerari sono stati riportati secondo la loro reale consistenza;

- i crediti sono iscritti al valore nominale, che corrisponde al presunto valore di


realizzo;

- i ratei ed i risconti, attivi e passivi, sono stati determinati con il criterio della loro
effettiva competenza temporale;

- il fondo di trattamento di fine rapporto é adeguato ai diritti maturati dal


personale dipendente al 31 dicembre 2007 allo specifico titolo, secondo le
norme stabilite dalla legge e dai contratti collettivi di lavoro e sulla base dei
trattamenti economici in atto;

- gli ammortamenti delle immobilizzazioni materiali sono stati calcolati sulle varie
categorie di cespiti in relazione alla loro residua vita utile ed all’intenso utilizzo
cui i beni stessi sono sottoposti;

- gli ammortamenti delle immobilizzazioni immateriali sono stati calcolati


applicando l’aliquota annua del 20%.

Concordiamo con la proposta dell’Amministratore Unico circa la


destinazione dell’utile dell’esercizio.

In considerazione di quanto sopra esposto, esprimiamo parere


favorevole all’approvazione del Bilancio dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2007.

Relazione del Collegio Sindacale sul Bilancio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 3
183
SINECO S.p.A.

Signori Azionisti,
il nostro mandato è venuto a scadere e, ringraziandoVi per la fiducia accordataci,
Vi invitiamo a deliberare in merito.

Milano, 5 marzo 2008


IL COLLEGIO SINDACALE

Dott. Pietro Riccardo – Presidente

Dott.ssa Erika Bertella - Sindaco Effettivo

Dott. Sebastiano Provvisiero - Sindaco Effettivo

Relazione del Collegio Sindacale sul Bilancio chiuso al 31 dicembre 2007

Pag. 4
184
RELAZIONE DELLA SOCIETA' DI REVISIONE
SULL’ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2007

Relazione della società


di revisione

185
186
187
Relazione della società
di revisione
188
VERBALE DELL'ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI
DEL 27 MARZO 2008

verbale dell’assemblea
ordinaria

189
190
SINECO S.p.A.

Capitale € 500.000,00 interamente versato

Sede sociale in Milano - Via Felice Casati, 1/A

Codice Fiscale, Partita IVA e Registro Imprese di Milano

n. 08673010156 (numero storico n. 269.028)

R.E.A. n. 1.243.500

GRUPPO AUTOSTRADA TORINO MILANO S.p.A.

*.*.*.*

VERBALE DELL’ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI

DEL 27 MARZO 2008

L’anno 2008 (duemilaotto), il giorno 27 (ventisette) del

mese di marzo, alle ore 14.30 (quattordicietrenta), in Milano,

presso gli uffici della SINA S.p.A. di Viale Isonzo, 14/1, si è tenuta,

in unica convocazione, l’Assemblea Ordinaria degli Azionisti della

Società SINECO S.p.A. per deliberare sul seguente

ORDINE DEL GIORNO

1) Deliberazioni ai sensi dell'art. 2364 C.C.:

- Bilancio di esercizio 2007 e Relazione dell’Ammi-

nistratore Unico sulla gestione;

- Nomina dell’Organo Amministrativo per gli esercizi 2008-

2010;

- Determinazioni ai sensi dell’art. 2389 C.C.;

- Nomina del Collegio Sindacale e del suo Presidente per


verbale dell’assemblea

gli esercizi 2008-2010.

2) Integrazione dell’incarico alla Società di Revisione.


ordinaria

191
Sono presenti degli Organi sociali i Signori:

SPOGLIANTI Ing. Agostino Amministratore Unico

BERTELLA Dott.ssa Erika Sindaco Effettivo

PROVVISIERO Dott. Sebastiano Sindaco Effettivo

Ha scusato l’assenza il Dott. Pietro Riccardo, Presidente

del Collegio Sindacale.

Sono altresì presenti l’Assistente dell’Amministratore

Unico P.m. Ruggero Benetti, il Direttore Esecutivo Ing. Marco

Garozzo e il Procuratore della Società Rag.ra Valeria Pelizzoli,

Responsabile del Coordinamento Amministrativo.

Assume la presidenza, a norma dell’art. 15 dello Statuto

sociale, l’Amministratore Unico della Società Ing. Agostino

Spoglianti; per concorde designazione dell’Assemblea stessa,

viene nominato Segretario la Rag.ra Valeria Pelizzoli.

Il Presidente dell’Assemblea rivolge un cordiale saluto

agli intervenuti e rileva:

- che l’Assemblea è stata regolarmente convocata, in unica

convocazione, per il giorno 27 marzo 2008, alle ore 14.30,

presso gli uffici della SINA S.p.A. di Viale Isonzo, 14/1, in Milano

- con l’Ordine del Giorno infrascritto, mediante avviso inviato ai

Soci con lettera raccomandata A.R. prot. n. 885/SE del 28

febbraio 2008;

- che sono state osservate tutte le formalità prescritte della Legge

e dallo Statuto sociale.

Dichiara inoltre che sono presenti in proprio o per delega,

192
come da biglietti di ammissione e deleghe che si conservano agli

atti sociali, n. 2 (due) Azionisti, per complessive n. 500.000

(cinquecentomila) azioni costituenti l’intero capitale sociale e

precisamente:

S O C I: con azioni

- Autostrada Torino Milano S.p.A., rappresen-

tato dall’Ing. Mario Bruni n. 410.000

- SINA S.p.A., rappresentato dalla

Rag.ra Valeria Pelizzoli n. 90.000

Totale azioni n. 500.000

pari al 100% dell’intero capitale sociale, aventi diritto a n. 500.000

(cinquecentomila) voti.

Il Presidente dichiara perciò legalmente costituita

l’Assemblea Ordinaria e validamente atta a deliberare, ai sensi

degli artt. 13 e 16 dello Statuto sociale.

Il Presidente passa quindi alla trattazione degli argomenti

all’Ordine del Giorno, illustrando per sintesi i contenuti della

Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione dell’esercizio

chiuso al 31 dicembre 2007.

Su invito del Presidente, il Sindaco Effettivo Dott.ssa

Bertella dà quindi lettura, per sintesi, della Relazione del Collegio

Sindacale.

L’Assemblea, unanime, dispensa il Presidente dalla


verbale dell’assemblea

lettura del Bilancio al 31 dicembre 2007 – Stato Patrimoniale,

Conto Economico e relativa Nota Integrativa, in quanto tutti i


ordinaria

193
presenti sono in possesso di conforme copia a stampa.

La Rag.ra Pelizzoli dà poi lettura, per sintesi, della

Relazione rilasciata in data 7 marzo 2008 dalla Società di

Revisione PricewaterhouseCoopers S.p.A. sul bilancio chiuso al

31 dicembre 2007.

A questo punto, il Presidente dichiara aperta la

discussione sull’argomento riguardante l’approvazione del Bilancio

dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2007.

Aperta la discussione, viene messa ai voti ed approvata

all’unanimità, dopo prova e controprova, la proposta di

deliberazione dell’Azionista SINA S.p.A., come sopra

rappresentato, deliberazione che qui integralmente si trascrive:

"L’Assemblea Ordinaria degli Azionisti della SINECO S.p.A.,

riunitasi in Milano, presso gli uffici della SINA S.p.A. di Viale

Isonzo, 14/1 - il giorno 27 marzo 2008, alle ore 14.30, in unica

convocazione, in tema di approvazione del Bilancio dell’esercizio

chiuso al 31 dicembre 2007:

- preso atto della Relazione dell’Amministratore Unico sulla

gestione dell’esercizio 2007, del Bilancio chiuso al 31

dicembre 2007 - Stato patrimoniale, Conto Economico e

relativa Nota Integrativa – della Relazione del Collegio

Sindacale, nonché della Relazione rilasciata dalla Società di

Revisione PricewaterhouseCoopers S.p.A.;

delibera

- di approvare la Relazione dell’Amministratore Unico sulla

194
gestione dell’esercizio 2007, con particolare riferimento alle

linee programmatiche di indirizzo sullo sviluppo dell’azione

sociale in essa contenute ed ai criteri di impostazione del

Bilancio quali proposti;

- di prendere atto della Relazione del Collegio Sindacale e della

Relazione rilasciata dalla Società di Revisione

PricewaterhouseCoopers S.p.A.;

- di approvare il Bilancio al 31 dicembre 2007 - Stato

Patrimoniale, Conto Economico e relativa Nota Integrativa -

quali presentati, concordando altresì sulla proposta di

destinazione dell'utile dell'esercizio, di

€ 2.849.507,92 (duemilioniottocentoquarantanovemilacinque-

centosette/92), formulata dall'Amministratore Unico, e

precisamente:

- di attribuire ai Soci un dividendo di € 4,50 (quattro/50) per

ciascuna azione posseduta, distribuendo comples-

sivamente ai Soci l’importo di € 2.250.000,00

(duemilioniduecentocinquantamila/00), pagabile con

decorrenza dal 1° aprile 2008 entro il successivo 30 giugno

2008;

- di attribuire quanto residua, e cioè € 599.507,92

(cinquecentonovantanovemilacinquecentosette/92), al con-

to “Riserve Disponibili”;
verbale dell’assemblea

- di rivolgere il più vivo apprezzamento all’Amministratore Unico

per la proficua opera svolta, al Collegio Sindacale per la


ordinaria

195
competente attività prestata, ai Procuratori ed al personale

tutto per l’assiduo impegno nell’adempimento dei compiti

affidati."

La Relazione dell’Amministratore Unico sulla gestione

dell’esercizio 2007, la Relazione del Collegio Sindacale e la

Relazione della Società di Revisione vengono allegate al presente

verbale sotto le lettere “A” , “B” e "C".

Il Bilancio al 31 dicembre 2007 - Stato Patrimoniale,

Conto Economico e relativa Nota Integrativa – viene allegato al

presente verbale sotto la lettera “D”.

Il Presidente, quindi, passa alla trattazione

dell’argomento riguardante la nomina dell’Organo Amministrativo e

del Collegio Sindacale per gli esercizi 2008-2010 e la

determinazione dei relativi emolumenti.

Aperta la discussione, viene quindi approvata

all’unanimità, dopo prova e controprova, la proposta di

deliberazione dell’Azionista ASTM S.p.A., come sopra

rappresentato, deliberazione che qui integralmente si trascrive:

"L’Assemblea Ordinaria degli Azionisti della SINECO S.p.A.,

riunitasi in Milano, presso gli uffici della SINA S.p.A. di Viale

Isonzo, 14/1 - il giorno 27 marzo 2008, alle ore 14.30, in unica

convocazione, in tema di rinnovazione degli Organi Amministrativo

e Sindacale in scadenza di mandato:

- preso atto dell’orientamento espresso dai Soci, ai sensi degli

artt. 18, 23 e 25 dello Statuto sociale;

196
delibera

- di confermare Amministratore Unico della Società, per gli

esercizi 2008-2010, e cioè fino all’Assemblea che approverà il

bilancio al 31 dicembre 2010, l’Ing. Agostino Spoglianti, con i

poteri di cui all'art. 19 dello Statuto sociale;

- di confermare, ai sensi dell'art. 23 dello Statuto sociale, in

€ 25.000,00 (venticinquemila/00), il compenso annuo lordo da

corrispondere all’Organo Amministrativo;

- di confermare, ai sensi dell'art. 25 dello Statuto sociale e per

gli esercizi 2008-2010, il compenso annuo lordo ed i rimborsi

spese del Collegio Sindacale in base alle tariffe stabilite dal

D.P.R. n. 645 del 10 ottobre 1994, sulla base dei valori minimi

dei singoli scaglioni;

- di confermare Presidente del Collegio Sindacale, per i predetti

esercizi, il Dott. Pietro Riccardo;

- di confermare Sindaco Effettivo, per gli stessi esercizi, la

Dott.ssa Erika Bertella;

- di confermare Sindaco Effettivo, per gli stessi esercizi, il Dott.

Sebastiano Provvisiero;

- di confermare Sindaci Supplenti, per gli stessi esercizi, i

Signori Dott. Fabrizio Gatti e Dott. Giorgio Gatti:

- di guisa che il Collegio Sindacale, il cui mandato verrà a

scadere con l’approvazione del Bilancio al 31 dicembre 2010,


verbale dell’assemblea

risulta così composto:

Dott. Pietro Riccardo Presidente


ordinaria

197
Dott.ssa Erika Bertella Sindaco Effettivo

Dott. Sebastiano Provvisiero Sindaco Effettivo

Dott. Fabrizio Gatti Sindaco Supplente

Dott. Giorgio Gatti Sindaco Supplente.”

I Sindaci Effettivi Dott.ssa Erika Bertella e Dott.

Sebastiano Provvisiero, nonché l’Amministratore Unico Ing.

Agostino Spoglianti, ringraziano per la riconferma e dichiarano di

accettare le rispettive cariche, non sussistendo motivi di

ineleggibilità.

Il Presidente passa poi alla trattazione del secondo ed

ultimo punto all’Ordine del Giorno, che prevede l’integrazione

dell’incarico alla Società di Revisione PricewaterhouseCoopers

S.p.A.

Il Presidente, in proposito, provvede quindi ad illustrare la

proposta pervenuta dalla PricewaterhouseCoopers S.p.A.

evidenziando, in dettaglio, la natura e le modalità di svolgimento

dell’incarico, il piano di revisione ed i principi contabili che saranno

seguiti ed applicati nello svolgimento dell’incarico stesso.

Tale nuova proposta prevede:

- la revisione contabile del bilancio di esercizio, ai sensi

dell’articolo 165 del D.Lgs. n. 58/98 fino alla naturale scadenza

dell’incarico attualmente in essere, ossia fino all’approvazione

del bilancio 2008;

- l’attività di controllo di cui agli artt. 155 e 156 del D.Lgs. n.

58/1998, ovvero la verifica della regolare tenuta della contabilità

198
sociale e della corretta rilevazione dei fatti di gestione nelle

scritture contabili;

- la revisione contabile limitata delle situazioni trimestrali e del

bilancio semestrale;

il tutto per un importo complessivo di € 8.300,00

(ottomilatrecento/00).

Ai corrispettivi così determinati, che potranno essere

modificati in presenza di circostanze eccezionali o imprevedibili, ivi

incluse variazioni significative nella struttura e nell’attività della

Società che possano richiedere tempi superiori, devono essere

aggiunte le spese vive e di segreteria in base al costo sostenuto e

l’I.V.A.

Il Collegio Sindacale, in proposito, esprime parere

favorevole sulla proposta testé illustrata, che fa propria.

Sul secondo ed ultimo punto all’Ordine del Giorno, aperta

la discussione, viene messa ai voti ed approvata all’unanimità, la

proposta di deliberazione dell’Azionista ASTM S.p.A., come sopra

rappresentato, deliberazione che qui integralmente si trascrive:

"L’Assemblea Ordinaria degli Azionisti della SINECO S.p.A.,

riunitasi in Milano, presso gli uffici della SINA S.p.A. di Viale

Isonzo, 14/1 - il giorno 27 marzo 2008, alle ore 14.30, in unica

convocazione, sul punto 2) all’Ordine del Giorno relativo

all’integrazione dell’incarico conferito alla Società di Revisione:


verbale dell’assemblea

- su proposta del Collegio Sindacale;

- preso atto che nel corso dell’esercizio 2007 è stata effettuata


ordinaria

199
una mappatura degli incarichi di revisione contabile delle

Società che fanno capo alla Controllante ASTM S.p.A.;

delibera

- di modificare la natura dell’incarico di revisione del Bilancio

attualmente in essere con la PricewaterhouseCoopers S.p.A.

ai sensi dell’art. 2409 bis e seguenti del Codice Civile,

integrandolo con le verifiche e le attività previste dall’art. 155

del D.Lgs. 58/98, incarico che verrà pertanto svolto secondo le

disposizioni del TUF, fino alla sua naturale scadenza, ossia

fino all’approvazione del bilancio 2008, estendendolo alla

revisione contabile limitata delle situazioni trimestrali e della

relazione semestrale;

- di stabilire in € 8.300,00 (ottomilatrecento/00), oltre all'IVA ed

al rimborso delle spese vive, il corrispettivo dovuto alla

suddetta Società di revisione."

Null’altro essendovi da discutere e deliberare per la parte

ordinaria, ed essendo le ore 14.55 circa, il Presidente comunica

che la riunione assembleare proseguirà, previa sospensione, per

la trattazione degli argomenti previsti all’Ordine del Giorno della

parte straordinaria, il cui verbale verrà redatto da Notaio Dott.

Antonio Guzzi Piola di Milano.

Dopo che l’Assemblea ha unanimemente delegato

l’approvazione del presente verbale al Presidente ed al Segretario,

il Presidente ringrazia gli Azionisti intervenuti tutti alla riunione e

dichiara chiusa la sessione ordinaria dell’Assemblea.

200
Il Segretario Il Presidente

(Rag.ra Valeria Pelizzoli) (Ing. Agostino Spoglianti)

verbale dell’assemblea
ordinaria

201
202
assemblea straordinaria
SINECO S.p.A.
Capitale € 500.000,00 interamente versato
Sede sociale in Milano - Via Felice Casati, 1/A
Codice Fiscale, Partita IVA e Registro Imprese
n. 08673010156 – (numero storico n. 269.028)
R.E.A. di Milano n. 1.243.500

GRUPPO AUTOSTRADA TORINO MILANO S.p.A.

ASSEMBLEA STRAORDINARIA
27 MARZO 2008

203
204
assemblea straordinaria
SINECO S.p.A.
Capitale € 500.000,00 interamente versato
Sede sociale in Milano - Via Felice Casati, 1/A
Codice Fiscale, Partita IVA e Registro Imprese
n. 08673010156 – (numero storico n. 269.028)
R.E.A. di Milano n. 1.243.500

GRUPPO AUTOSTRADA TORINO MILANO S.p.A.

RELAZIONE DELL'AMMINISTRATORE UNICO


ALL’ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEL 27 MARZO 2008

205
SINECO S.p.A.

SINECO S.p.A.
Capitale sociale € 500.000,00 interamente versato
Sede sociale in Milano - Via Felice Casati, 1/A
Codice Fiscale, Partita IVA e Registro Imprese di Milano
n. 08673010156 (numero storico 269.028)
R.E.A. di Milano n. 1.243.500

GRUPPO AUTOSTRADA TORINO MILANO S.p.A.

RELAZIONE DELL’AMMINISTRATORE UNICO


ALL’ASSEMBLEA STRAORDINARIA
DEL 27 MARZO 2008

Signori Azionisti,

come Vi è noto è operativa, a Tortona, una nostra unità di laboratorio che,


nel corso del 2007, ha ottenuto la prestigiosa certificazione, da parte del SINAL, di cui
alla norma UNI-CEI-EN 17025/2005 “Requisiti generali per la competenza dei
laboratori di prova e taratura”.

E’ anche da tempo in atto una mirata azione volta ad ottenere, dal


competente Ministero, l’abilitazione, per il nostro laboratorio, ad operare per il
pubblico ed a certificare i risultati di prova.

Tale abilitazione è stata fin qui negata, per presunti motivi di mancanza del
requisito della terzietà nella previgente compagine sociale – motivi che dovrebbero
oggi, nella rinnovata compagine, essere superati – e per talune valutazioni condotte
sul nostro oggetto sociale, ritenuto troppo ampio rispetto alle specifiche esigenze di
un’attività incentrata su indagini e prove certificabili e, quindi, suscettibile di opportuna
precisazione anche perché, obiettivamente, meritevole di revisione, rispetto alla
formulazione originaria tuttora vigente, alla luce delle diverse attività che vengono
oggi effettivamente svolte, con soddisfazione e profitto, dalla Società.

Per quanto precede, Vi proponiamo di modificare


l’articolo 5 dello Statuto sociale come in appresso:

Testo Attuale Testo Nuovo

Art. 5 – OGGETTO Art. 5 – OGGETTO

La Società ha per oggetto: La Società ha per oggetto:


a) lo studio di sistemi e di procedimenti a) lo studio di sistemi e di procedimenti
tecnici per indagini diagnostiche con tecnici per indagini diagnostiche, con
prove non distruttive e per il controllo prove non distruttive prove su materiali
specializzato delle opere e delle da costruzione, terreni e rocce e
infrastrutture attinenti ai settori del nonché per il controllo specializzato delle
territorio, della viabilità, dei trasporti e opere e delle infrastrutture attinenti ai

Relazione dell’Amminisratore Unico – Parte Straordinaria

Pag. 1

206
SINECO S.p.A.

delle comunicazioni, con particolare settori del territorio, della viabilità, dei

assemblea straordinaria
riferimento alle opere d’arte ed ai trasporti e delle comunicazioni, con
manufatti stradali ed autostradali; particolare riferimento alle opere d’arte ed
l’organizzazione e la prestazione dei ai manufatti stradali ed autostradali;
servizi, con l’approntamento dei mezzi e l’organizzazione e la prestazione dei
degli strumenti necessari, nonchè la servizi attinenti ai controlli di cui sopra,
costruzione e la fornitura di attrezzature con l’approntamento dei mezzi e degli
mobili ed immobili inerenti al controllo strumenti necessari, nonché la
medesimo; costruzione l’apprestamento e la
fornitura di delle relative attrezzature
mobili ed immobili inerenti al controllo
medesimo;

b) il coordinamento e l’organizzazione di b) il coordinamento e l’organizzazione di


attività progettuali e di programmazione attività progettuali e di programmazione
per i ripristini, nonché per nuove opere ed per i ripristini, nonchè per nuove opere ed
infrastrutture, per i mutamenti e le infrastrutture, per i mutamenti e le
ristrutturazioni delle opere ed ristrutturazioni delle opere ed infrastrutture
infrastrutture stesse, al fine di mantenerne stesse, al fine di mantenerne e/o
e/o migliorarne i requisiti funzionali anche migliorarne i requisiti funzionali anche a
a garanzia della sicurezza e garanzia della sicurezza e dell’ambiente, e
dell’ambiente, e di facilitarne il controllo di facilitarne il controllo tecnico; la
tecnico; creazione, l’attivazione e l’esercizio di
centri di ricerca, centri di prova e
laboratori per controllo di idoneità
tecnica e conformità di prodotti e
manufatti e per lo svolgimento delle
prove su materiali da costruzione e su
terreni e rocce, con rilascio dei relativi
rapporti di prova;

c) il coordinamento, l’organizzazione ed il c) il coordinamento e l’organizzazione ed il


compimento dei lavori di manutenzione compimento dei lavori di manutenzione
ordinaria e straordinaria relativamente ordinaria e straordinaria relativamente alle
alle opere ed infrastrutture predette e/o opere ed infrastrutture predette e/o di
di interventi per la difesa del territorio. interventi per la difesa del territorio. di
attività di studio, programmazione,
rilevazione e verifica per mantenere o
migliorare i requisiti funzionali di opere
ed infrastrutture, anche a garanzia
della sicurezza e a scopo di tutela
dell’ambiente, nonché le attività di
consulenza e di supporto idonee a
facilitare il controllo specializzato di cui
al punto a).

Il tutto con esclusione di qualsiasi attività Il tutto con esclusione di qualsiasi attività
professionale riservata per legge. professionale riservata per legge.

Per il raggiungimento degli scopi predetti la Per il raggiungimento degli scopi predetti la
Società può comunque compiere tutte le Società può comunque compiere tutte le
operazioni commerciali, industriali e finanziarie operazioni commerciali, industriali e finanziarie
che il Consiglio di Amministrazione o che il Consiglio di Amministrazione o
l’Amministratore Unico ritenga utili e connesse l’Amministratore Unico ritenga utili e connesse
con l’oggetto sociale prima specificato, e può con l’oggetto sociale prima specificato, e può
altresì in ogni caso assumere partecipazioni in altresì in ogni caso assumere partecipazioni in
Società costituite e costituende. Società costituite e costituende.

Signori Azionisti,

qualora concordiate con quanto proposto, Vi invitiamo ad approvare il


seguente

Relazione dell’Amministratore Unico – Parte Straordinaria

Pag.
207 2
SINECO S.p.A.

Ordine del Giorno deliberativo

“L’Assemblea Straordinaria degli Azionisti della SINECO S.p.A., riunitasi in Milano,


presso gli Uffici della SINA S.p.A. di Viale Isonzo, 14/1, il giorno 27 marzo 2008, alle
ore 14.30, in unica convocazione, sul punto dell’Ordine del Giorno della parte
Straordinaria dell’Assemblea:

- preso atto della “Relazione illustrativa dell’Amministratore Unico” e delle proposte


ivi contenute;

delibera

1) di meglio specificare e determinare l’effettivo oggetto sociale e


conseguentemente di modificare l’articolo 5 dello Statuto Sociale come
proposto dall’Amministratore Unico e come in appresso:

“Art. 5 - Oggetto

La Società ha per oggetto:


a) lo studio di sistemi e di procedimenti tecnici per indagini diagnostiche, prove
su materiali da costruzione, terreni e rocce nonché per il controllo
specializzato delle opere e delle infrastrutture attinenti ai settori del territorio,
della viabilità, dei trasporti e delle comunicazioni; l’organizzazione e la
prestazione dei servizi attinenti ai controlli di cui sopra, con l’approntamento
dei mezzi e degli strumenti necessari, nonché l’apprestamento e la fornitura
delle relative attrezzature;

b) la creazione, l’attivazione e l’esercizio di centri di ricerca, centri di prova e


laboratori per controllo di idoneità tecnica e conformità di prodotti e manufatti
e per lo svolgimento delle prove su materiali da costruzione e su terreni e
rocce, con rilascio dei relativi rapporti di prova;

c) il coordinamento e l’organizzazione di attività di studio, programmazione,


rilevazione e verifica per mantenere o migliorare i requisiti funzionali di opere
ed infrastrutture, anche a garanzia della sicurezza e a scopo di tutela
dell’ambiente, nonché le attività di consulenza e di supporto idonee a
facilitare il controllo specializzato di cui al punto a).

Il tutto con esclusione di qualsiasi attività professionale riservata per legge.

Per il raggiungimento degli scopi predetti la Società può comunque compiere


tutte le operazioni commerciali, industriali e finanziarie che il Consiglio di
Amministrazione o l’Amministratore Unico ritenga utili e connesse con l’oggetto
sociale prima specificato, e può altresì in ogni caso assumere partecipazioni in
Società costituite e costituende.”

2) di conferire all’Amministratore Unico ogni più ampio potere per l’esecuzione

Relazione dell’Amministratore Unico – Parte Straordinaria

Pag.
2083
SINECO S.p.A.

della presente deliberazione, con facoltà di accettare e di introdurre nella

assemblea straordinaria
stessa le eventuali modificazioni e precisazioni che si renderanno necessarie –
su richiesta delle competenti Autorità – al fine dell’iscrizione nel Registro delle
Imprese della delibera stessa”.

L’AMMINISTRATORE UNICO

Milano, 22 febbraio 2008

Relazione dell’Amministratore Unico – Parte Straordinaria

Pag.
209 4
210
assemblea straordinaria
SINECO S.p.A.
Capitale € 500.000,00 interamente versato
Sede sociale in Milano - Via Felice Casati, 1/A
Codice Fiscale, Partita IVA e Registro Imprese
n. 08673010156 – (numero storico n. 269.028)
R.E.A. di Milano n. 1.243.500

GRUPPO AUTOSTRADA TORINO MILANO S.p.A.

MODIFICHE STATUTARIE DA PROPORRE


ALL’APPROVAZIONE DELL’ASSEMBLEA

Milano, 22 febbraio 2008

211
SINECO S.p.A.

RAFFRONTO STATUTO VIGENTE E STATUTO PROPOSTO (ASS. STAORD. 27/3/2008)

STATUTO VIGENTE STATUTO PROPOSTO

DENOMINAZIONE - SEDE - DURATA DENOMINAZIONE - SEDE - DURATA

ART. 1 ART. 1

E’ costituita una Società per Azioni denominata E’ costituita una Società per Azioni denominata

“SINECO S.p.A.”. “SINECO S.p.A.”.

ART. 2 ART. 2

La Società ha sede nel comune di Milano. La Società ha sede nel comune di Milano.

Il Consiglio di Amministrazione o l’Amministratore Il Consiglio di Amministrazione o l’Amministratore

Unico ha facoltà di istituire e sopprimere sedi se- Unico ha facoltà di istituire e sopprimere sedi se-

condarie, filiali, succursali, agenzie, uffici e rap- condarie, filiali, succursali, agenzie, uffici e rap-

presentanze sia in Italia sia all’estero. presentanze sia in Italia sia all’estero.

ART. 3 ART. 3

La durata della Società è stabilita dalla data La durata della Società è stabilita dalla data

dell’Atto Costitutivo fino al 31 dicembre 2040 e dell’Atto Costitutivo fino al 31 dicembre 2040 e

può essere prorogata, anche più volte, con delibe- può essere prorogata, anche più volte, con delibe-

razione assembleare. In caso di deliberata proro- razione assembleare. In caso di deliberata proro-

ga è escluso il diritto di recesso per i soci che non ga è escluso il diritto di recesso per i soci che non

hanno concorso alla deliberazione, salvo il caso di hanno concorso alla deliberazione, salvo il caso di

durata stabilita per un tempo indeterminato. durata stabilita per un tempo indeterminato.

ART. 4 ART. 4

Il domicilio legale dei Soci, per quanto attiene ai Il domicilio legale dei Soci, per quanto attiene ai

rapporti con la Società, è quello risultante dal rela- rapporti con la Società, è quello risultante dal rela-

tivo libro. tivo libro.

212
assemblea straordinaria
OGGETTO OGGETTO

ART. 5 ART. 5

La Società ha per oggetto: La Società ha per oggetto:

a) lo studio di sistemi e di procedimenti tecnici a) lo studio di sistemi e di procedimenti tecnici

per indagini diagnostiche con prove non di- per indagini diagnostiche con prove non di-

struttive e per il controllo specializzato delle struttive prove su materiali da costruzio-

opere e delle infrastrutture attinenti ai settori ne, terre e rocce nonché e per il controllo

del territorio, della viabilità, dei trasporti e specializzato delle opere e delle infrastruttu-

delle comunicazioni, con particolare riferi- re attinenti ai settori del territorio, della via-

mento alle opere d’arte ed ai manufatti stra- bilità, dei trasporti e delle comunicazioni,

dali ed autostradali; l’organizzazione e la con particolare riferimento alle opere d’arte

prestazione dei servizi, con l’approntamento ed ai manufatti stradali ed autostradali;

dei mezzi e degli strumenti necessari, non- l’organizzazione e la prestazione dei servizi

ché la costruzione e la fornitura di attrezza- attinenti ai controlli di cui sopra, con

ture mobili ed immobili inerenti al controllo l’approntamento dei mezzi e degli strumenti

medesimo; necessari, nonché la costruzione

l’apprestamento e la fornitura di delle rela-

tive attrezzature mobili ed immobili inerenti

al controllo medesimo;

b) il coordinamento e l’organizzazione di attivi- b) il coordinamento e l’organizzazione di attivi-

tà progettuali e di programmazione per i ri- tà progettuali e di programmazione per i ri-

pristini, nonché per nuove opere ed infra- pristini, nonché per nuove opere ed infra-

strutture, per i mutamenti e le ristrutturazio- strutture, per i mutamenti e le ristrutturazio-

ni delle opere ed infrastrutture stesse, al fi- ni delle opere ed infrastrutture stesse, al fi-

ne di mantenerne e/o migliorarne i requisiti ne di mantenerne e/o migliorarne i requisiti

213
-2-
funzionali anche a garanzia della sicurezza funzionali anche a garanzia della sicurezza

e dell’ambiente, e di facilitarne il controllo e dell’ambiente, e di facilitarne il controllo

tecnico; tecnico; la creazione, l’attivazione e

l’esercizio di centri di ricerca, centri di

prova e laboratori per controllo di idonei-

tà tecnica e conformità di prodotti e ma-

nufatti e per lo svolgimento delle prove

su materiali da costruzione e su terreni e

rocce, con rilascio dei relativi rapporti di

prova;

c) il coordinamento, l’organizzazione ed il c) il coordinamento, e l’organizzazione ed il

compimento dei lavori di manutenzione or- compimento dei lavori di manutenzione or-

dinaria e straordinaria relativamente alle dinaria e straordinaria relativamente alle

opere ed infrastrutture predette e/o di inter- opere ed infrastrutture predette e/o di inter-

venti per la difesa del territorio. venti per la difesa del territorio. di attività di

studio, programmazione, rilevazione e

verifica per mantenere o migliorare i re-

quisiti funzionali di opere ed infrastruttu-

re, anche a garanzia della sicurezza e a

scopo di tutela dell’ambiente, nonché le

attività di consulenza e di supporto ido-

nee a facilitare il controllo specializzato

di cui al punto a).

Il tutto con esclusione di qualsiasi attività profes- Il tutto con esclusione di qualsiasi attività profes-

-3-
214
assemblea straordinaria
sionale riservata per legge. sionale riservata per legge.

Per il raggiungimento degli scopi predetti la Socie- Per il raggiungimento degli scopi predetti la Socie-

tà può comunque compiere tutte le operazioni tà può comunque compiere tutte le operazioni

commerciali, industriali e finanziarie che il Consi- commerciali, industriali e finanziarie che il Consi-

glio di Amministrazione o l’Amministratore Unico glio di Amministrazione o l’Amministratore Unico

ritenga utili e connesse con l’oggetto sociale prima ritenga utili e connesse con l’oggetto sociale prima

specificato, e può altresì in ogni caso assumere specificato, e può altresì in ogni caso assumere

partecipazioni in Società costituite e costituende. partecipazioni in Società costituite e costituende.

CAPITALE CAPITALE

ART. 6 ART. 6

Il capitale sociale è di Euro 500.000 (cinquecen- Il capitale sociale è di Euro 500.000 (cinquecen-

tomila/00) ed è diviso in n. 500.000 (cinquecento- tomila/00) ed è diviso in n. 500.000 (cinquecento-

mila) azioni da nominali Euro 1 (uno/00) cadauna. mila) azioni da nominali Euro 1 (uno/00) cadauna.

Il capitale sociale può essere aumentato con deli- Il capitale sociale può essere aumentato con deli-

berazione assembleare, alle condizioni e nei ter- berazione assembleare, alle condizioni e nei ter-

mini stabiliti in questa, anche mediante l’emissione mini stabiliti in questa, anche mediante l’emissione

di azioni aventi diritti diversi da quelle già emesse. di azioni aventi diritti diversi da quelle già emesse.

L’aumento può avvenire anche mediante conferi- L’aumento può avvenire anche mediante conferi-

menti di beni in natura e di crediti, nel rispetto del- menti di beni in natura e di crediti, nel rispetto del-

le disposizioni di legge in materia. le disposizioni di legge in materia.

Gli Azionisti godono del diritto di opzione, alle con- Gli Azionisti godono del diritto di opzione, alle con-

dizioni e nei limiti stabiliti dalla legge. dizioni e nei limiti stabiliti dalla legge.

Nel rispetto della legge e dei regolamenti vigenti la Nel rispetto della legge e dei regolamenti vigenti la

società potrà acquisire dai soci versamenti in con- società potrà acquisire dai soci versamenti in con-

-4-
215
to capitale o a fondo perduto senza obbligo di rim- to capitale o a fondo perduto senza obbligo di rim-

borso, ovvero finanziamenti con obbligo di rimbor- borso, ovvero finanziamenti con obbligo di rimbor-

so alle condizioni e con le modalità che verranno so alle condizioni e con le modalità che verranno

di volta in volta stabilite tra le parti e anche senza di volta in volta stabilite tra le parti e anche senza

corresponsione di interessi. corresponsione di interessi.

ART. 7 ART. 7

Il Consiglio di Amministrazione o l’Amministratore Il Consiglio di Amministrazione o l’Amministratore

Unico richiede i versamenti sulle azioni mediante Unico richiede i versamenti sulle azioni mediante

lettera raccomandata con avviso di ricevimento, lettera raccomandata con avviso di ricevimento,

con un preavviso non minore di 15 giorni. con un preavviso non minore di 15 giorni.

A carico degli Azionisti in ritardo nei versamenti ri- A carico degli Azionisti in ritardo nei versamenti ri-

chiesti decorre un interesse, in ragione d’anno, chiesti decorre un interesse, in ragione d’anno,

pari al tasso ufficiale di riferimento, aumentato di pari al tasso ufficiale di riferimento, aumentato di

cinque punti percentuali, dalla data in cui i versa- cinque punti percentuali, dalla data in cui i versa-

menti si sarebbero dovuti eseguire. La Società po- menti si sarebbero dovuti eseguire. La Società po-

trà inoltre esercitare i diritti contro gli Azionisti mo- trà inoltre esercitare i diritti contro gli Azionisti mo-

rosi, a norma di legge. E’ fatta salva l’applicazione rosi, a norma di legge. E’ fatta salva l’applicazione

dell’art. 2344 C.C., per le parti non derogate dalle dell’art. 2344 C.C., per le parti non derogate dalle

clausole del presente Statuto. clausole del presente Statuto.

L’Assemblea può attribuire all’Organo Amministra- L’Assemblea può attribuire all’Organo Amministra-

tivo la facoltà di aumentare il capitale sociale me- tivo la facoltà di aumentare il capitale sociale me-

diante l’emissione di azioni ordinarie ai sensi e nei diante l’emissione di azioni ordinarie ai sensi e nei

limiti dell’art. 2443 C.C. limiti dell’art. 2443 C.C.

ART. 8 ART. 8

Le azioni sono nominative. Le azioni sono nominative.

-5-
216
assemblea straordinaria
Il possesso delle azioni costituisce per sé solo a- Il possesso delle azioni costituisce per sé solo a-

desione all’Atto Costitutivo, allo Statuto ed a tutte desione all’Atto Costitutivo, allo Statuto ed a tutte

le deliberazioni già adottate dalle Assemblee. le deliberazioni già adottate dalle Assemblee.

Le azioni sono trasferibili per successione eredita- Le azioni sono trasferibili per successione eredita-

ria e per atto tra vivi. ria e per atto tra vivi.

In caso di trasferimento, per atto tra vivi, delle a- In caso di trasferimento, per atto tra vivi, delle a-

zioni e dei diritti di sottoscrizione e di prelazione zioni e dei diritti di sottoscrizione e di prelazione

spettanti ai soci a seguito di operazioni di aumen- spettanti ai soci a seguito di operazioni di aumen-

to di capitale, spetta agli altri soci il diritto di prela- to di capitale, spetta agli altri soci il diritto di prela-

zione, precisandosi che: zione, precisandosi che:

a) per trasferimento si intende qualsiasi nego- a) per trasferimento si intende qualsiasi nego-

zio, a titolo oneroso o gratuito, concernente zio, a titolo oneroso o gratuito, concernente

o la piena proprietà o la nuda proprietà o o la piena proprietà o la nuda proprietà o

l'usufrutto di dette azioni o diritti, in forza del l'usufrutto di dette azioni o diritti, in forza del

quale si consegua, in via diretta o indiretta, quale si consegua, in via diretta o indiretta,

il risultato del mutamento della titolarità o il risultato del mutamento della titolarità o

del godimento dei diritti di detti titoli; del godimento dei diritti di detti titoli;

b) in caso di costituzione del diritto di pegno, il b) in caso di costituzione del diritto di pegno, il

diritto di voto deve permanere in capo al da- diritto di voto deve permanere in capo al da-

tore di pegno che è obbligato pertanto a tore di pegno che è obbligato pertanto a

mantenerlo in capo a sé e non può trasferir- mantenerlo in capo a sé e non può trasferir-

lo al soggetto che riceve il pegno, al quale lo al soggetto che riceve il pegno, al quale

la società non riconosce il diritto di voto. la società non riconosce il diritto di voto.

E' escluso il diritto di prelazione nei trasferimenti E' escluso il diritto di prelazione nei trasferimenti

che avvengano a favore di imprese controllate, che avvengano a favore di imprese controllate,

-6-
217
controllanti e imprese sottoposte al controllo di controllanti e imprese sottoposte al controllo di

queste ultime, intendendosi per rapporto di con- queste ultime, intendendosi per rapporto di con-

trollo quello previsto all’art. 2359, comma 1, n. 1, trollo quello previsto all’art. 2359, comma 1, n. 1,

del Codice Civile. In tale eventualità il cessionario del Codice Civile. In tale eventualità il cessionario

dovrà impegnarsi alla rivendita al cedente, che dovrà impegnarsi alla rivendita al cedente, che

dovrà dal canto suo impegnarsi al riacquisto, nel dovrà dal canto suo impegnarsi al riacquisto, nel

caso vengano meno i rapporti di controllo come caso vengano meno i rapporti di controllo come

sopra specificati. sopra specificati.

Il diritto di prelazione non può esercitarsi parzial- Il diritto di prelazione non può esercitarsi parzial-

mente e cioè deve esercitarsi solo per l'intero og- mente e cioè deve esercitarsi solo per l'intero og-

getto dei negozi traslativi. getto dei negozi traslativi.

Se sussiste concorso tra più richiedenti, ciascuno Se sussiste concorso tra più richiedenti, ciascuno

di essi effettua l'acquisto per un valore proporzio- di essi effettua l'acquisto per un valore proporzio-

nale alla quota di partecipazione al capitale socia- nale alla quota di partecipazione al capitale socia-

le già di propria titolarità e quindi si accresce in le già di propria titolarità e quindi si accresce in

capo a chi esercita la prelazione il diritto di prela- capo a chi esercita la prelazione il diritto di prela-

zione che altri soci non esercitino. zione che altri soci non esercitino.

Il socio che intende effettuare il trasferimento me- Il socio che intende effettuare il trasferimento me-

diante atto a titolo oneroso deve prima farne offer- diante atto a titolo oneroso deve prima farne offer-

ta, alle stesse condizioni, agli altri soci tramite l'or- ta, alle stesse condizioni, agli altri soci tramite l'or-

gano amministrativo, al quale deve comunicare, gano amministrativo, al quale deve comunicare,

mediante raccomandata A.R., l'entità di quanto è mediante raccomandata A.R., l'entità di quanto è

oggetto di trasferimento, il prezzo richiesto, le con- oggetto di trasferimento, il prezzo richiesto, le con-

dizioni di pagamento, le esatte generalità del terzo dizioni di pagamento, le esatte generalità del terzo

potenziale acquirente e i termini temporali di stipu- potenziale acquirente e i termini temporali di stipu-

-7-
218
assemblea straordinaria
la dell'atto traslativo. la dell'atto traslativo.

Entro il termine di 15 (quindici) giorni dalla data di Entro il termine di 15 (quindici) giorni dalla data di

ricevimento della predetta comunicazione, l'orga- ricevimento della predetta comunicazione, l'orga-

no amministrativo deve dare notizia, mediante rac- no amministrativo deve dare notizia, mediante rac-

comandata A.R., della proposta di alienazione a comandata A.R., della proposta di alienazione a

tutti i soci iscritti nel libro dei soci alla predetta da- tutti i soci iscritti nel libro dei soci alla predetta da-

ta, assegnando agli stessi un termine di 30 (tren- ta, assegnando agli stessi un termine di 30 (tren-

ta) giorni, dal ricevimento della comunicazione, ta) giorni, dal ricevimento della comunicazione,

per l'esercizio del diritto di prelazione. per l'esercizio del diritto di prelazione.

Entro quest'ultimo termine, i soci, a pena di deca- Entro quest'ultimo termine, i soci, a pena di deca-

denza, devono comunicare al proponente e all'or- denza, devono comunicare al proponente e all'or-

gano amministrativo la propria volontà di esercita- gano amministrativo la propria volontà di esercita-

re la prelazione. re la prelazione.

Il perfezionamento dell’acquisto ed il relativo pa- Il perfezionamento dell’acquisto ed il relativo pa-

gamento del prezzo dovranno avvenire entro 30 gamento del prezzo dovranno avvenire entro 30

(trenta) giorni dal termine previsto per l’esercizio (trenta) giorni dal termine previsto per l’esercizio

del diritto di prelazione. del diritto di prelazione.

In presenza di trasferimento per atto tra vivi a tito- In presenza di trasferimento per atto tra vivi a tito-

lo gratuito, l’esercizio del diritto di prelazione è di- lo gratuito, l’esercizio del diritto di prelazione è di-

sciplinato con le medesime modalità descritte nei sciplinato con le medesime modalità descritte nei

commi che precedono, ove applicabili. commi che precedono, ove applicabili.

In tale eventualità, i soci che eserciteranno il diritto In tale eventualità, i soci che eserciteranno il diritto

di prelazione corrisponderanno al donatario il valo- di prelazione corrisponderanno al donatario il valo-

re delle azioni e/o dei diritti oggetto di trasferimen- re delle azioni e/o dei diritti oggetto di trasferimen-

to determinato ai sensi dell’Art. 29 del presente to determinato ai sensi dell’Art. 29 del presente

-8-
219
Statuto. Statuto.

Nel caso in cui nessuno dei soci eserciti il diritto di Nel caso in cui nessuno dei soci eserciti il diritto di

prelazione, il trasferimento delle azioni e dei diritti prelazione, il trasferimento delle azioni e dei diritti

di sottoscrizione e di prelazione è subordinato al di sottoscrizione e di prelazione è subordinato al

mero gradimento dell'organo amministrativo della mero gradimento dell'organo amministrativo della

società che, entro trenta giorni a far tempo da società che, entro trenta giorni a far tempo da

quello in cui è scaduto il termine per i soci per e- quello in cui è scaduto il termine per i soci per e-

sercitare il diritto di prelazione, deve comunicare sercitare il diritto di prelazione, deve comunicare

al socio alienante la propria decisione in merito al al socio alienante la propria decisione in merito al

gradimento nel trasferimento della partecipazione, gradimento nel trasferimento della partecipazione,

senza obbligo di motivazione. senza obbligo di motivazione.

Se il gradimento viene concesso, il socio che in- Se il gradimento viene concesso, il socio che in-

tende procedere al trasferimento può liberamente tende procedere al trasferimento può liberamente

effettuare l'atto traslativo entro trenta giorni dal ri- effettuare l'atto traslativo entro trenta giorni dal ri-

cevimento della comunicazione da parte dell'or- cevimento della comunicazione da parte dell'or-

gano amministrativo. gano amministrativo.

Se il gradimento viene negato, al socio alienante Se il gradimento viene negato, al socio alienante

compete il diritto di recesso. compete il diritto di recesso.

In presenza di delibere dell’assemblea dei soci In presenza di delibere dell’assemblea dei soci

che dispongano l’introduzione o la soppressione che dispongano l’introduzione o la soppressione

di vincoli alla circolazione dei titoli azionari, ai soci di vincoli alla circolazione dei titoli azionari, ai soci

che non hanno concorso all’approvazione della che non hanno concorso all’approvazione della

deliberazione non compete il diritto di recesso. deliberazione non compete il diritto di recesso.

ART. 9 ART. 9

La Società può emettere obbligazioni a norma di La Società può emettere obbligazioni a norma di

-9-
220
assemblea straordinaria
legge. legge.

ASSEMBLEA DEI SOCI ASSEMBLEA DEI SOCI

ART. 10 ART. 10

L’Assemblea regolarmente costituita rappresenta L’Assemblea regolarmente costituita rappresenta

l’universalità dei Soci e le sue deliberazioni, prese l’universalità dei Soci e le sue deliberazioni, prese

in conformità alla legge ed al presente Statuto, in conformità alla legge ed al presente Statuto,

obbligano tutti gli Azionisti. obbligano tutti gli Azionisti.

L’Assemblea, sia Ordinaria che Straordinaria, è L’Assemblea, sia Ordinaria che Straordinaria, è

convocata dall’Or-gano amministrativo mediante convocata dall’Or-gano amministrativo mediante

avviso, contenente l’Ordine del Giorno, da pubbli- avviso, contenente l’Ordine del Giorno, da pubbli-

carsi sulla Gazzetta Ufficiale almeno 15 giorni pri- carsi sulla Gazzetta Ufficiale almeno 15 giorni pri-

ma di quello fissato per l’adunanza. ma di quello fissato per l’adunanza.

In deroga al comma precedente, l'assemblea po- In deroga al comma precedente, l'assemblea po-

trà essere convocata mediante avviso comunicato trà essere convocata mediante avviso comunicato

ai soci, agli amministratori ed ai sindaci effettivi, ai soci, agli amministratori ed ai sindaci effettivi,

presso i rispettivi domicili, con mezzi che garanti- presso i rispettivi domicili, con mezzi che garanti-

scano la prova dell'avvenuto ricevimento, almeno scano la prova dell'avvenuto ricevimento, almeno

otto giorni prima di quello fissato per l'adunanza. otto giorni prima di quello fissato per l'adunanza.

Tuttavia, anche in mancanza di tale formalità, Tuttavia, anche in mancanza di tale formalità,

l’Assemblea è valida quando sia presente o rap- l’Assemblea è valida quando sia presente o rap-

presentato l’intero capitale sociale e sia presente presentato l’intero capitale sociale e sia presente

la maggioranza dei componenti degli organi am- la maggioranza dei componenti degli organi am-

ministrativi e di controllo. ministrativi e di controllo.

E’ in facoltà dell’Organo Amministrativo di indicare E’ in facoltà dell’Organo Amministrativo di indicare

contestualmente nell’avviso ai Soci le date della contestualmente nell’avviso ai Soci le date della

- 10 -
221
prima e della seconda convocazione, la quale non prima e della seconda convocazione, la quale non

può avere luogo nello stesso giorno fissato per la può avere luogo nello stesso giorno fissato per la

prima. prima.

Se il giorno della seconda convocazione non è in- Se il giorno della seconda convocazione non è in-

dicato nell’avviso, l’Assemblea deve essere ricon- dicato nell’avviso, l’Assemblea deve essere ricon-

vocata entro trenta giorni dalla data della prima, vocata entro trenta giorni dalla data della prima,

con avviso da pubblicarsi sulla Gazzetta Ufficiale con avviso da pubblicarsi sulla Gazzetta Ufficiale

o da comunicarsi ai soci, agli amministratori ed ai o da comunicarsi ai soci, agli amministratori ed ai

sindaci effettivi, presso i rispettivi domicili, con sindaci effettivi, presso i rispettivi domicili, con

mezzi che garantiscano la prova dell'avvenuto ri- mezzi che garantiscano la prova dell'avvenuto ri-

cevimento, almeno otto giorni prima di quello fis- cevimento, almeno otto giorni prima di quello fis-

sato per l’adunanza. sato per l’adunanza.

L’Assemblea si riunisce presso la Sede sociale od L’Assemblea si riunisce presso la Sede sociale od

in qualsiasi altra località in Europa che sia indicata in qualsiasi altra località in Europa che sia indicata

nell’avviso di convocazione. nell’avviso di convocazione.

ART. 11 ART. 11

L’Assemblea Ordinaria è convocata almeno una L’Assemblea Ordinaria è convocata almeno una

volta all’anno entro centoventi giorni dalla chiusu- volta all’anno entro centoventi giorni dalla chiusu-

ra dell’esercizio sociale. ra dell’esercizio sociale.

Qualora ricorrano i presupposti di cui Qualora ricorrano i presupposti di cui

all’art. 2364 del Codice Civile, detto all’art. 2364 del Codice Civile, detto

termine può invece essere di centot- termine può invece essere di centot-

tanta giorni dalla chiusura dell’esercizio tanta giorni dalla chiusura dell’esercizio

sociale. sociale.

L’Assemblea è convocata ogni qualvol- L’Assemblea è convocata ogni qualvol-

- 11 -
222
assemblea straordinaria
ta gli Amministratori od i Sindaci lo ri- ta gli Amministratori od i Sindaci lo ri-

tengano opportuno e quando ne sia tengano opportuno e quando ne sia

fatta domanda dai Soci ai sensi dell’art. fatta domanda dai Soci ai sensi dell’art.

2367 del Codice Civile. 2367 del Codice Civile.

ART. 12 ART. 12

Possono intervenire all’assemblea gli azionisti Possono intervenire all’assemblea gli azionisti

che, a norma delle vigenti disposizioni di legge, che, a norma delle vigenti disposizioni di legge,

abbiano depositato le loro azioni presso la sede abbiano depositato le loro azioni presso la sede

sociale o le banche indicate nell’avviso di convo- sociale o le banche indicate nell’avviso di convo-

cazione cinque giorni prima di quello fissato per cazione cinque giorni prima di quello fissato per

l’assemblea ed abbiano ottenuto il biglietto di am- l’assemblea ed abbiano ottenuto il biglietto di am-

missione. missione.

Ogni azionista che abbia diritto ad intervenire alla Ogni azionista che abbia diritto ad intervenire alla

assemblea potrà in essa farsi rappresentare ai assemblea potrà in essa farsi rappresentare ai

sensi dell'art. 2372 del Codice Civile. sensi dell'art. 2372 del Codice Civile.

ART. 13 ART. 13

L’Assemblea dei Soci, in prima convocazione, sia L’Assemblea dei Soci, in prima convocazione, sia

in sede ordinaria che straordinaria, è validamente in sede ordinaria che straordinaria, è validamente

costituita quando siano presenti tanti Soci che costituita quando siano presenti tanti Soci che

rappresentino in proprio o per delega, più del 60% rappresentino in proprio o per delega, più del 60%

(sessanta per cento) del capitale sociale. (sessanta per cento) del capitale sociale.

In seconda convocazione l’Assemblea ordinaria è In seconda convocazione l’Assemblea ordinaria è

validamente costituita secondo le norme di legge; validamente costituita secondo le norme di legge;

l’Assemblea straordinaria in seconda convocazio- l’Assemblea straordinaria in seconda convocazio-

ne è validamente costituita quando siano interve- ne è validamente costituita quando siano interve-

- 12 -
223
nuti tanti Soci che rappresentino, in proprio o per nuti tanti Soci che rappresentino, in proprio o per

delega, più del 50% (cinquanta per cento) del ca- delega, più del 50% (cinquanta per cento) del ca-

pitale sociale. pitale sociale.

Ogni azione ha diritto ad un voto. Ogni azione ha diritto ad un voto.

ART. 14 ART. 14

Se i Soci intervenuti in prima convocazione non Se i Soci intervenuti in prima convocazione non

rappresentano complessivamente la parte di capi- rappresentano complessivamente la parte di capi-

tale richiesta dall’Art. 13, l’Assemblea si intende tale richiesta dall’Art. 13, l’Assemblea si intende

riconvocata nel giorno previamente fissato riconvocata nel giorno previamente fissato

nell’avviso di convocazione della prima, ed i de- nell’avviso di convocazione della prima, ed i de-

positi fatti per questa sono validi anche per la se- positi fatti per questa sono validi anche per la se-

conda. conda.

In difetto, si provvede con nuovo avviso da pubbli- In difetto, si provvede con nuovo avviso da pubbli-

carsi a norma dell’art. 10. carsi a norma dell’art. 10.

ART. 15 ART. 15

L’Assemblea è presieduta dal Presidente del Con- L’Assemblea è presieduta dal Presidente del Con-

siglio di Amministrazione o dall’Amministratore U- siglio di Amministrazione o dall’Amministratore U-

nico o, in assenza, da persona designata nico o, in assenza, da persona designata

dall’Assemblea medesima. dall’Assemblea medesima.

L’Assemblea, su designazione del suo Presidente, L’Assemblea, su designazione del suo Presidente,

può nominare due scrutatori fra gli Azionisti pre- può nominare due scrutatori fra gli Azionisti pre-

senti ed un Segretario, anche non Azionista, qua- senti ed un Segretario, anche non Azionista, qua-

lora il verbale non sia redatto da Notaio. lora il verbale non sia redatto da Notaio.

Il Presidente dell’Assemblea ha pieni poteri per Il Presidente dell’Assemblea ha pieni poteri per

accertare la regolarità delle deleghe ed in genere accertare la regolarità delle deleghe ed in genere

- 13 -
224
assemblea straordinaria
il diritto degli Azionisti a partecipare il diritto degli Azionisti a partecipare

all’Assemblea, per constatare se questa sia rego- all’Assemblea, per constatare se questa sia rego-

larmente costituita ed in numero per deliberare, larmente costituita ed in numero per deliberare,

per dirigere e regolare la discussione e per stabili- per dirigere e regolare la discussione e per stabili-

re le modalità della votazione. re le modalità della votazione.

La validità dell’Assemblea, una volta dichiarata dal La validità dell’Assemblea, una volta dichiarata dal

Presidente, non può essere contestata dagli Azio- Presidente, non può essere contestata dagli Azio-

nisti neanche per l’astensione dal voto o per nisti neanche per l’astensione dal voto o per

l’allontanamento di intervenuti nel corso l’allontanamento di intervenuti nel corso

dell’adunanza. dell’adunanza.

Le deliberazioni possono essere prese per alzata Le deliberazioni possono essere prese per alzata

di mano oppure, quando si tratti di nomina delle di mano oppure, quando si tratti di nomina delle

cariche sociali, per acclamazione. cariche sociali, per acclamazione.

ART. 16 ART. 16

L’Assemblea ordinaria delibera, sia in prima sia in L’Assemblea ordinaria delibera, sia in prima sia in

seconda convocazione, a maggioranza assoluta seconda convocazione, a maggioranza assoluta

del capitale presente. del capitale presente.

L’Assemblea straordinaria delibera in prima con- L’Assemblea straordinaria delibera in prima con-

vocazione con il voto favorevole di tanti Soci che vocazione con il voto favorevole di tanti Soci che

rappresentino più del 50% (cinquanta per cento) rappresentino più del 50% (cinquanta per cento)

del capitale sociale ed in seconda convocazione, del capitale sociale ed in seconda convocazione,

tenute presenti le disposizioni dell’Art. 13, con il tenute presenti le disposizioni dell’Art. 13, con il

voto favorevole di tanti Soci che rappresentino più voto favorevole di tanti Soci che rappresentino più

del terzo del capitale sociale. del terzo del capitale sociale.

Per le deliberazioni concernenti le variazioni dello Per le deliberazioni concernenti le variazioni dello

- 14 -
225
Statuto, sia in prima che in seconda convocazio- Statuto, sia in prima che in seconda convocazio-

ne, è però sempre necessario il voto favorevole di ne, è però sempre necessario il voto favorevole di

tanti Soci che rappresentino più dei quattro quinti tanti Soci che rappresentino più dei quattro quinti

del capitale sociale. del capitale sociale.

Ai sensi dell’art. 2393-bis del Codice Civile Ai sensi dell’art. 2393-bis del Codice Civile

l’azione sociale di responsabilità potrà essere e- l’azione sociale di responsabilità potrà essere e-

sercitata anche dai soci che rappresentino almeno sercitata anche dai soci che rappresentino almeno

un terzo del capitale sociale. un terzo del capitale sociale.

ART. 17 ART. 17

Tutte le deliberazioni dell’Assemblea devono con- Tutte le deliberazioni dell’Assemblea devono con-

stare da processi verbali sottoscritti dal Presidente stare da processi verbali sottoscritti dal Presidente

e dal Segretario. e dal Segretario.

L’approvazione del verbale dell’Assemblea può da L’approvazione del verbale dell’Assemblea può da

questa essere delegata a due o più componenti. questa essere delegata a due o più componenti.

Le copie, anche per la produzione in giudizio, so- Le copie, anche per la produzione in giudizio, so-

no dichiarate conformi dal Presidente del Consi- no dichiarate conformi dal Presidente del Consi-

glio di Amministrazione, o dall’Ammi-nistratore U- glio di Amministrazione, o dall’Ammi-nistratore U-

nico, o da chi ne fa le veci, e dal Segretario. nico, o da chi ne fa le veci, e dal Segretario.

AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETA’ AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETA’

ART. 18 ART. 18

La Società è governata da un Ammini- La Società è governata da un Ammini-

stratore Unico o da un Consiglio di stratore Unico o da un Consiglio di

Amministrazione composto da non Amministrazione composto da non

meno di sette e non più di nove mem- meno di sette e non più di nove mem-

bri, anche non Soci. L’Assemblea sta- bri, anche non Soci. L’Assemblea sta-

- 15 -
226
assemblea straordinaria
bilisce, entro i limiti suddetti e fino a bilisce, entro i limiti suddetti e fino a

nuova diversa deliberazione, il numero nuova diversa deliberazione, il numero

dei componenti il Consiglio. dei componenti il Consiglio.

Gli Amministratori non possono essere nominati Gli Amministratori non possono essere nominati

per un periodo superiore a tre anni e sono rieleg- per un periodo superiore a tre anni e sono rieleg-

gibili. In caso di vacanza di uno o più posti di Con- gibili. In caso di vacanza di uno o più posti di Con-

siglieri, si provvede ai sensi di legge. siglieri, si provvede ai sensi di legge.

Qualora per dimissioni o per qualsiasi altra causa Qualora per dimissioni o per qualsiasi altra causa

venga a cessare la maggioranza degli Ammini- venga a cessare la maggioranza degli Ammini-

stratori in carica, l'intero Consiglio si intende de- stratori in carica, l'intero Consiglio si intende de-

caduto con effetto dal momento della sua ricosti- caduto con effetto dal momento della sua ricosti-

tuzione e si dovrà convocare l’assemblea per la tuzione e si dovrà convocare l’assemblea per la

nomina dei nuovi Amministratori. nomina dei nuovi Amministratori.

Sino a contraria deliberazione dell’assemblea, i Sino a contraria deliberazione dell’assemblea, i

membri del Consiglio di Amministrazione non so- membri del Consiglio di Amministrazione non so-

no vincolati dal divieto di cui all’art. 2390 del Codi- no vincolati dal divieto di cui all’art. 2390 del Codi-

ce Civile. ce Civile.

ART. 19 ART. 19

Il Consiglio di Amministrazione o l’Amministratore Il Consiglio di Amministrazione o l’Amministratore

Unico sono investiti dei più ampi poteri per Unico sono investiti dei più ampi poteri per

l’amministrazione ordinaria e straordinaria della l’amministrazione ordinaria e straordinaria della

Società e provvedono a tutto quanto non sia per Società e provvedono a tutto quanto non sia per

legge o per Statuto riservato all’Assemblea. legge o per Statuto riservato all’Assemblea.

Ove consentito dalla legge l’organo amministrativo Ove consentito dalla legge l’organo amministrativo

potrà deliberare la fusione per incorporazione di potrà deliberare la fusione per incorporazione di

- 16 -
227
una o più società di cui si possiede almeno il no- una o più società di cui si possiede almeno il no-

vanta per cento del capitale sociale nonché la fu- vanta per cento del capitale sociale nonché la fu-

sione per incorporazione della Società nella sua sione per incorporazione della Società nella sua

controllante a condizione che quest’ultima ne pos- controllante a condizione che quest’ultima ne pos-

sieda tutte le azioni. sieda tutte le azioni.

ART. 20 ART. 20

Il Consiglio di Amministrazione elegge il Presiden- Il Consiglio di Amministrazione elegge il Presiden-

te ed un Vice Presidente, elegge pure un Segreta- te ed un Vice Presidente, elegge pure un Segreta-

rio che può essere scelto fra persone estranee al rio che può essere scelto fra persone estranee al

Consiglio. Consiglio.

Il Consiglio di Amministrazione può delegare parte Il Consiglio di Amministrazione può delegare parte

dei propri poteri e delle proprie attribuzioni al Pre- dei propri poteri e delle proprie attribuzioni al Pre-

sidente o ad altri dei suoi membri, e può altresì sidente o ad altri dei suoi membri, e può altresì

nominare un Amministratore Delegato determi- nominare un Amministratore Delegato determi-

nandone le mansioni, i compiti, i poteri e gli emo- nandone le mansioni, i compiti, i poteri e gli emo-

lumenti, sentito il parere del Collegio Sindacale. lumenti, sentito il parere del Collegio Sindacale.

Il Consiglio di Amministrazione o l’Amministratore Il Consiglio di Amministrazione o l’Amministratore

Unico può nominare un Direttore Generale, pure Unico può nominare un Direttore Generale, pure

determinandone le mansioni, i compiti, i poteri e determinandone le mansioni, i compiti, i poteri e

gli emolumenti. gli emolumenti.

Il Consiglio di Amministrazione o l’Amministratore Il Consiglio di Amministrazione o l’Amministratore

Unico può altresì nominare Direttori per singoli Unico può altresì nominare Direttori per singoli

settori di attività e Procuratori, determinandone i settori di attività e Procuratori, determinandone i

poteri, rilasciando loro anche mandati speciali ed poteri, rilasciando loro anche mandati speciali ed

attribuendo eventualmente l’uso della firma socia- attribuendo eventualmente l’uso della firma socia-

- 17 -
228
assemblea straordinaria
le. le.

ART. 21 ART. 21

Il Consiglio si riunisce presso la sede sociale od in Il Consiglio si riunisce presso la sede sociale od in

altra località designata nell’avviso di convocazio- altra località designata nell’avviso di convocazio-

ne, su invito del Presidente o di chi ne fa le veci o ne, su invito del Presidente o di chi ne fa le veci o

di un numero di Consiglieri pari ad almeno un ter- di un numero di Consiglieri pari ad almeno un ter-

zo dell’intero Consiglio. zo dell’intero Consiglio.

La convocazione è eseguita mediante avviso ai La convocazione è eseguita mediante avviso ai

Consiglieri ed ai Sindaci, inviato con lettera rac- Consiglieri ed ai Sindaci, inviato con lettera rac-

comandata, di regola almeno sette giorni prima comandata, di regola almeno sette giorni prima

dell’adunanza, e contenente l’Ordine del Giorno. dell’adunanza, e contenente l’Ordine del Giorno.

In caso di urgenza può essere convocato anche In caso di urgenza può essere convocato anche

telegraficamente con preavviso di almeno 24 ore. telegraficamente con preavviso di almeno 24 ore.

Per la validità dell’adunanza del Consiglio di Am- Per la validità dell’adunanza del Consiglio di Am-

ministrazione, occorre la presenza effettiva della ministrazione, occorre la presenza effettiva della

maggioranza degli Amministratori in carica. maggioranza degli Amministratori in carica.

Le deliberazioni sono assunte a maggioranza as- Le deliberazioni sono assunte a maggioranza as-

soluta di voti; in caso di parità di voti, quello del soluta di voti; in caso di parità di voti, quello del

Presidente è determinante. Presidente è determinante.

Tuttavia per le deliberazioni concernenti la costi- Tuttavia per le deliberazioni concernenti la costi-

tuzione del Comitato Esecutivo di cui al successi- tuzione del Comitato Esecutivo di cui al successi-

vo Art. 22, la nomina dell’Ammini-stratore Delega- vo Art. 22, la nomina dell’Ammini-stratore Delega-

to, la partecipazione in Società costituende o già to, la partecipazione in Società costituende o già

costituite, e la definizione degli indirizzi generali costituite, e la definizione degli indirizzi generali

relativi alle attività aziendali, è sempre necessario relativi alle attività aziendali, è sempre necessario

- 18 -
229
il voto favorevole di almeno i due terzi dei compo- il voto favorevole di almeno i due terzi dei compo-

nenti il Consiglio di Amministrazione. nenti il Consiglio di Amministrazione.

Le deliberazioni del Consiglio sono annotate in Le deliberazioni del Consiglio sono annotate in

apposito libro ed i relativi verbali sono firmati dal apposito libro ed i relativi verbali sono firmati dal

Presidente e dal Segretario. Presidente e dal Segretario.

Le relative copie ed estratti fanno piena prova se Le relative copie ed estratti fanno piena prova se

firmati dal Presidente o dal Segretario. firmati dal Presidente o dal Segretario.

ART. 22 ART. 22

Il Consiglio di Amministrazione può altresì nomi- Il Consiglio di Amministrazione può altresì nomi-

nare tra i suoi membri un Comitato Esecutivo nare tra i suoi membri un Comitato Esecutivo

composto dal Presidente, dal Vice Presidente e composto dal Presidente, dal Vice Presidente e

dall’Amministratore Delegato o, in mancanza, da dall’Amministratore Delegato o, in mancanza, da

altro componente il Consiglio stesso. altro componente il Consiglio stesso.

Il Consiglio stabilisce altresì le attribuzioni del Il Consiglio stabilisce altresì le attribuzioni del

Comitato, al quale potrà delegare parte dei propri Comitato, al quale potrà delegare parte dei propri

poteri. Le adunanze del Comitato sono validamen- poteri. Le adunanze del Comitato sono validamen-

te costituite quando sia presente la maggioranza te costituite quando sia presente la maggioranza

dei suoi membri e le deliberazioni sono valide se dei suoi membri e le deliberazioni sono valide se

assunte con voto unanime dei presenti. assunte con voto unanime dei presenti.

Le attribuzioni del Comitato Esecutivo non posso- Le attribuzioni del Comitato Esecutivo non posso-

no comprendere atti di amministrazione straordi- no comprendere atti di amministrazione straordi-

naria. naria.

Le riunioni del Comitato sono verbalizzate in ap- Le riunioni del Comitato sono verbalizzate in ap-

posito libro a cura del Presidente e del Segretario posito libro a cura del Presidente e del Segretario

nominato dal Consiglio stesso. nominato dal Consiglio stesso.

- 19 -
230
assemblea straordinaria
ART. 23 ART. 23

Ai membri del Consiglio di Amministrazione od Ai membri del Consiglio di Amministrazione od

all’Amministratore Unico spettano il rimborso delle all’Amministratore Unico spettano il rimborso delle

spese sostenute per ragioni del loro ufficio ed il spese sostenute per ragioni del loro ufficio ed il

compenso eventualmente stabilito dall’Assemblea compenso eventualmente stabilito dall’Assemblea

degli Azionisti con deliberazione valida fino a re- degli Azionisti con deliberazione valida fino a re-

voca espressa. voca espressa.

Il Consiglio di Amministrazione stabilisce anno per Il Consiglio di Amministrazione stabilisce anno per

anno la ripartizione del compenso predetto tra i anno la ripartizione del compenso predetto tra i

suoi membri e quelli del Comitato Esecutivo, se suoi membri e quelli del Comitato Esecutivo, se

nominato. nominato.

FIRMA E RAPPRESENTANZA SOCIALE FIRMA E RAPPRESENTANZA SOCIALE

ART. 24 ART. 24

La firma e la rappresentanza della Società di fron- La firma e la rappresentanza della Società di fron-

te ai terzi ed in giudizio spetta al Presidente del te ai terzi ed in giudizio spetta al Presidente del

Consiglio di Amministrazione od Consiglio di Amministrazione od

all’Amministratore Unico, con facoltà di promuove- all’Amministratore Unico, con facoltà di promuove-

re azioni giudiziali ed amministrative per ogni gra- re azioni giudiziali ed amministrative per ogni gra-

do di giurisdizione, ed anche per giudizi di revoca- do di giurisdizione, ed anche per giudizi di revoca-

zione e di cassazione, ed anche di costituirsi parte zione e di cassazione, ed anche di costituirsi parte

civile in giudizi penali a nome e nell’interesse della civile in giudizi penali a nome e nell’interesse della

Società. Società.

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione o Il Presidente del Consiglio di Amministrazione o

l’Amministratore Unico può delegare altra persona l’Amministratore Unico può delegare altra persona

a rappresentare la Società come Azionista nelle a rappresentare la Società come Azionista nelle

- 20 -
231
Assemblee ordinarie e straordinarie di altre Socie- Assemblee ordinarie e straordinarie di altre Socie-

tà. tà.

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione può Il Presidente del Consiglio di Amministrazione può

inoltre, nell’am-bito dei propri poteri, conferire inoltre, nell’am-bito dei propri poteri, conferire

mandati ad altre persone, nonchè nominare Pro- mandati ad altre persone, nonchè nominare Pro-

curatori per determinati atti o categorie di atti od curatori per determinati atti o categorie di atti od

attribuire poteri di rappresentanza della Società di attribuire poteri di rappresentanza della Società di

fronte a terzi a Consiglieri o Direttori, con riferi- fronte a terzi a Consiglieri o Direttori, con riferi-

mento a specifiche attività. mento a specifiche attività.

COLLEGIO SINDACALE COLLEGIO SINDACALE

ART. 25 ART. 25

Il Collegio Sindacale si compone di tre Sindaci Ef- Il Collegio Sindacale si compone di tre Sindaci Ef-

fettivi e di due Supplenti, che durano in carica un fettivi e di due Supplenti, che durano in carica un

triennio. triennio.

L’Assemblea degli Azionisti provvede alla nomina L’Assemblea degli Azionisti provvede alla nomina

del Collegio Sindacale, a norma di legge, alla de- del Collegio Sindacale, a norma di legge, alla de-

terminazione dell’emolumento da corrispondere ai terminazione dell’emolumento da corrispondere ai

Sindaci Effettivi, alla designazione del Presidente Sindaci Effettivi, alla designazione del Presidente

ed a quant’altro stabilito dalla legge. ed a quant’altro stabilito dalla legge.

Ove consentito dalla vigente normativa e qualora Ove consentito dalla vigente normativa e qualora

ricorrano i presupposti di cui all’art. 2409-bis del ricorrano i presupposti di cui all’art. 2409-bis del

Codice Civile, il Collegio Sindacale, salvo diversa Codice Civile, il Collegio Sindacale, salvo diversa

delibera dell’assemblea dei soci, esercita anche il delibera dell’assemblea dei soci, esercita anche il

controllo contabile. controllo contabile.

BILANCIO E RIPARTO UTILI BILANCIO E RIPARTO UTILI

- 21 -
232
assemblea straordinaria
ART. 26 ART. 26

L’esercizio sociale si chiude il 31 dicembre di ogni L’esercizio sociale si chiude il 31 dicembre di ogni

anno. anno.

ART. 27 ART. 27

Gli utili risultanti dal bilancio, al netto di spese, tas- Gli utili risultanti dal bilancio, al netto di spese, tas-

se, imposte, ammortamenti, interessi ed oneri di se, imposte, ammortamenti, interessi ed oneri di

qualsiasi specie, sono destinati, nella misura del qualsiasi specie, sono destinati, nella misura del

5%, al fondo riserva legale, fino a quando questo 5%, al fondo riserva legale, fino a quando questo

non avrà raggiunto il quinto del capitale sociale, e, non avrà raggiunto il quinto del capitale sociale, e,

per il resto, sono distribuiti agli Azionisti, salvo di- per il resto, sono distribuiti agli Azionisti, salvo di-

versa deliberazione dell’Assemblea. versa deliberazione dell’Assemblea.

Ove consentito dalla vigente normativa, l’organo Ove consentito dalla vigente normativa, l’organo

amministrativo ha facoltà di deliberare, durante il amministrativo ha facoltà di deliberare, durante il

corso dell’esercizio, il pagamento di un acconto corso dell’esercizio, il pagamento di un acconto

sul dividendo dell’esercizio stesso. Il saldo verrà sul dividendo dell’esercizio stesso. Il saldo verrà

pagato all’epoca che sarà fissata dall’Assemblea pagato all’epoca che sarà fissata dall’Assemblea

in sede di approvazione del bilancio. in sede di approvazione del bilancio.

ART. 28 ART. 28

I dividendi non richiesti entro cinque anni dalla lo- I dividendi non richiesti entro cinque anni dalla lo-

ro esigibilità si intendono devoluti alla Società. ro esigibilità si intendono devoluti alla Società.

RECESSO RECESSO

ART. 29 ART. 29

Al verificarsi di una delle cause previste dalla leg- Al verificarsi di una delle cause previste dalla leg-

ge o dal presente statuto i soci potranno esercita- ge o dal presente statuto i soci potranno esercita-

re il diritto di recesso. re il diritto di recesso.

- 22 -
233
In caso di recesso, il valore di liquidazione delle In caso di recesso, il valore di liquidazione delle

azioni verrà determinato dal Consiglio di Ammini- azioni verrà determinato dal Consiglio di Ammini-

strazione, sentito il parere del Collegio Sindacale strazione, sentito il parere del Collegio Sindacale

e del soggetto incaricato della revisione contabile, e del soggetto incaricato della revisione contabile,

se nominato, in ragione del patrimonio netto risul- se nominato, in ragione del patrimonio netto risul-

tante dal bilancio dell'ultimo esercizio o, se questo tante dal bilancio dell'ultimo esercizio o, se questo

è stato chiuso da oltre sei mesi prima della data di è stato chiuso da oltre sei mesi prima della data di

ricevimento da parte della società della lettera rac- ricevimento da parte della società della lettera

comandata con cui il socio esercita il diritto di re- raccomandata con cui il socio esercita il diritto di

cesso, da una situazione patrimoniale, redatta con recesso, da una situazione patrimoniale, redatta

l'osservanza delle norme sul bilancio d'esercizio e con l'osservanza delle norme sul bilancio d'eserci-

con l’applicazione dei medesimi criteri contabili uti- zio e con l’applicazione dei medesimi criteri con-

lizzati in sede di redazione del bilancio d’esercizio, tabili utilizzati in sede di redazione del bilancio

riferita ad una data non anteriore di oltre cento- d’esercizio, riferita ad una data non anteriore di ol-

venti giorni alla suddetta data di ricevimento della tre centoventi giorni alla suddetta data di ricevi-

lettera raccomandata. mento della lettera raccomandata.

Il valore del patrimonio netto risultante dall’ultimo Il valore del patrimonio netto risultante dall’ultimo

bilancio approvato o dalla situazione patrimoniale bilancio approvato o dalla situazione patrimoniale

infrannuale sarà rettificato per tenere esclusiva- infrannuale sarà rettificato per tenere esclusiva-

mente conto: mente conto:

- per le unità immobiliari di cui alla voce “Terreni - per le unità immobiliari di cui alla voce “Terreni

e fabbricati” iscritta tra le Immobilizzazioni Ma- e fabbricati” iscritta tra le Immobilizzazioni Ma-

teriali, della differenza tra il valore contabile teriali, della differenza tra il valore contabile

degli stessi risultanti dall’ultimo bilancio appro- degli stessi risultanti dall’ultimo bilancio appro-

vato o dalla situazione patrimoniale infrannuale vato o dalla situazione patrimoniale infrannuale

- 23 -
234
assemblea straordinaria
e il valore risultante dalla media tra il valore e il valore risultante dalla media tra il valore

contabile come sopra accertato ed il valore ri- contabile come sopra accertato ed il valore ri-

sultante da una relazione giurata redatta da un sultante da una relazione giurata redatta da un

esperto indipendente; esperto indipendente;

- per le partecipazioni iscritte tra le immobilizza- - per le partecipazioni iscritte tra le immobilizza-

zioni finanziarie, della differenza, se positiva, zioni finanziarie, della differenza, se positiva,

tra l’importo pari alla corrispondente frazione tra l’importo pari alla corrispondente frazione

del patrimonio netto risultante dall’ultimo bilan- del patrimonio netto risultante dall’ultimo bilan-

cio approvato delle imprese partecipate ed il cio approvato delle imprese partecipate ed il

valore contabile della partecipazione medesi- valore contabile della partecipazione medesi-

ma risultante dall’ultimo bilancio approvato o ma risultante dall’ultimo bilancio approvato o

dalla situazione patrimoniale infrannuale. dalla situazione patrimoniale infrannuale.

DISPOSIZIONI GENERALI DISPOSIZIONI GENERALI

ART. 30 ART. 30

Addivenendosi in qualsiasi tempo e per qualsiasi Addivenendosi in qualsiasi tempo e per qualsiasi

causa allo scioglimento della Società, l’Assemblea causa allo scioglimento della Società, l’Assemblea

determina le modalità della liquidazione e nomina determina le modalità della liquidazione e nomina

uno o più liquidatori fissandone i poteri e gli even- uno o più liquidatori fissandone i poteri e gli even-

tuali compensi. tuali compensi.

ART. 31 ART. 31

Per tutto quanto non è previsto dal presente Sta- Per tutto quanto non è previsto dal presente Sta-

tuto valgono le disposizioni di legge. tuto valgono le disposizioni di legge.

- 24 -
235
236
Relazione del collegio sindacale
all’assemblea straordinaria
RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE
ALL’ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEL 27 MARZO 2008

237
238
SINECO S.p.A.

SINECO S.p.A.
Capitale sociale € 500.000,00 interamente versato
Sede sociale in Milano - Via Felice Casati, 1/A
Codice Fiscale, Partita IVA e Registro Imprese di Milano
n. 08673010156 (numero storico 269.028)
R.E.A. di Milano n. 1.243.500

GRUPPO AUTOSTRADA TORINO MILANO S.p.A.

Relazione del collegio sindacale


RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE

all’assemblea straordinaria
ALL’ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEL 27 MARZO 2008

Signori Azionisti,

preso atto dei contenuti della Relazione dell’Amministratore Unico


che illustrano le modifiche da apportare all’art. 5 dello Statuto sociale - Oggetto
- e le relative motivazioni, non abbiamo particolari osservazioni da formulare e,
pertanto, esprimiamo parere favorevole sulla proposta di che trattasi.

Milano, 5 marzo 2008

IL COLLEGIO SINDACALE

Dott. Pietro Riccardo – Presidente


Dott. Sebastiano Provvisiero – Sindaco Effettivo
Dott.ssa Erika Bertella – Sindaco Effettivo

Relazione del Collegio Sindacale – Parte Straordinaria

Pag. 1
239
240
VERBALE DELL'ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI
DEL 27 MARZO 2008

verbale dell’assemblea
straordinaria

241
242
243
verbale dell’assemblea
straordinaria
244
245
verbale dell’assemblea
straordinaria
246
247
verbale dell’assemblea
straordinaria
248
249
verbale dell’assemblea
straordinaria
250