Sei sulla pagina 1di 13

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO

(Artt.71 e 73, comma 2° del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267)

AI CITTADINI DEL COMUNE DI ANZIO


La lista dei candidati al Consiglio Comunale e la collegata candidatura alla carica di Sindaco,
contraddistinta dal simbolo:
FORZA ITALIA – BERLUSCONI PER ANZIO

“Cerchio di colore blu contenente, nella parte superiore, bandiera sventolante suddivisa in due
campi, l’uno in alto verde, l’uno in basso rosso, separati con linea obliqua bianca; scritta FORZA
ITALIA in carattere maiuscolo bianco; la parola FORZA in campo verde, la parola ITALIA in campo
rosso; nella parte inferiore del simbolo, al centro sotto la bandiera la scritta, in carattere
maiuscolo blu su tre righe, in quella superiore di maggiori dimensioni la parola “BERLUSCONI”, in
quella centrale di minori dimensioni la parola “PER” e in quella inferiore di maggiori dimensioni
la parola “ANZIO”.

qui di seguito espongono il proprio programma amministrativo per il quinquennio di carica degli
organi del Comune
ELEZIONI AMMINISTRATIVE
10 GIUGNO 2018 PROGRAMMA DI COALIZIONE PER
Candido De Angelis Sindaco
Un programma semplice e diretto ma soprattutto
CONCATENATO
ovvero un punto si realizza solo se si realizzano gli altri, a garanzia della reale fattibilità
A COSTO ZERO

Il programma elettorale è, e sarà per noi, il programma di governo della città e consentirà ai
cittadini di scegliere il candidato Sindaco sulla base dei progetti che intenderà realizzare nel
corso del suo mandato, in un'ottica di efficacia, efficienza ed economicità delle risorse
comunali. Questo programma nasce dalle idee dei cittadini candidati nelle sette liste della
coalizione, che hanno unito le proprie conoscenze professionali settoriali, e dall'esperienza
amministrativa e governativa maturata dal nostro candidato Sindaco. Senza nuova crescita e
senza una funzione del Comune, più dinamica ed efficace, sarebbe impossibile contribuire a
creare nuove prospettive di lavoro per i giovani ed a mantenere politiche sociali che possano
distinguerlo, garantendo la chiarezza del mandato e la stabilità politica. Questo impegno è, per
noi, un valore assoluto di servizio per i cittadini che manterremo con coerenza, trasparenza e
professionalità durante tutto il mandato.
6 OBIETTIVI PER ANZIO

1 BUONA AMMINISTRAZIONE DELLA CITTÀ


2 ECONOMIA SOSTENIBILE;
3 CITTÀ SICURA;
4 CITTÀ VIVIBILE E SOLIDALE;
5 CITTÀ TURISTICA, (PUA E PTI);
6 CITTÀ ECOLOGICA

1. AMMINISTRAZIONE DELLA CITTA'

ORGANIZZAZIONE DELLA MMACCHINA AMMINISTRATIVA


Riorganizzazione dei servizi tramite l'ottimizzazione e il riordino degli uffici e dei servizi
esistenti .
Miglioramento dell'efficienza del sistema generale con l’acquisto di un programma unico
informatico ed espansione verso la rete per l'utilizzo interattivo dei servizi comunali;

RIPARTIAMO DALLE REGOLE

Elaborazione di procedure amministrative certe e precise volte a dare indirizzi univoci e


necessari allo sviluppo della città. Occorre un'amministrazione che sia in grado di offrire
informazioni certe e veloci su " come fare per"!
Procedure certe e semplici legate alle REGOLE UGUALI PER TUTTI.
CHI FA COSA sapere esattamente chi è il responsabile di cosa e quali compiti ha nei confronti dei
cittadini.
Penalizzare fortemente chi non sta nelle REGOLE tolleranza zero, chi non rispetta le regole
uccide il paese e la sua economia.

CONDIVISIONE:
Apertura degli sportelli di ascolto al cittadino dislocati su tutto il territorio necessari per aiutare
l'amministrazione a conoscere in tempo reale le necessità della cittadinanza. Gli stessi potranno
essere installati anche presso realtà consortili presenti sul territorio attraverso convenzioni,
TRASPARENZA
Rendiconto semestrale delle attività con relativa conferenza pubblica.

EFFICIENZA
Apertura di Sportelli Unici prevedendo "a monte" una rivisitazione del sistema informatico
comunale che preveda banche dati condivise ed univoche, processo necessario per la
realizzazione di tutti i punti.

2. Economia sostenibile

Verifica di Bilancio:

1) Costituzione di un ufficio destinato allo studio e al reperimento di fondi Regionali e FSE


(fondo sociale europeo) per reperimento di risorse;
2) Censimento dei beni pubblici comunali:
A fondamento degli indirizzi strategici di questa coalizione, si pone il pieno riconoscimento del
patrimonio immobiliare pubblico quale risorsa in grado di produrre valore. In tal senso le
Valorizzazioni rappresenteranno i processi attivati da questa futura amministrazione al fine di
creare o incrementare il valore economico e sociale di singoli beni o di sistemi di beni di
proprietà del Comune.
Il processo di valorizzazione si sviluppa a partire da specifici programmi di asset management,
sulla base di idonee analisi di fattibilità tecnica, economico-finanziaria e procedurale
finalizzate a definire lo scenario ottimale di funzionalizzazione dei beni, in coerenza con gli
indirizzi di pianificazione, sviluppo e programmazione economica del territorio. L'attuazione dei
progetti di valorizzazione avverrà in stretta cooperazione istituzionale e quindi:
• Censire dettagliatamente il patrimonio scindendo quello da destinare ad uso pubblico ed
individuare i beni alienabili e quelli da rivalutare anche attraverso convenzioni tra privati
(Project finance)
• Vendita del patrimonio immobiliare e reinvestimento degli introiti con la costruzione di
nuovi alloggi popolari da destinare alle famiglie disagiate attualmente in lista di attesa per
un’abitazione;

Revisione dei tributi locali


1) Analisi dei crediti tributari e contestuale potenziamento dei sistemi informatici
integrati;

2) Lotta all’evasione fiscale attraverso l’incrocio di banche dati;

Aumentare il PIL locale attraverso:

-Assistenza e agevolazione dell'imprenditoria giovanile tramite la partecipazione ai bandi di


assegnazione dei fondi della Comunità Europea e della Regione Lazio;
- Creazione di un brand turistico che valorizzi le risorse storiche, naturali e commerciali, anche
attraverso spot pubblicitari nei media nazionali ed internazionali;

-Definizione di un regolamento per l'utilizzo delle aree demaniali urbane da destinare alle
attività commerciali, turistiche e ricettive anche in convenzione con privati finalizzato al
duplice risultato che da un lato vede l'implementazione dell’offerta turistica e dall'altro offre
opportunità di lavo ro.
-Partecipazione a tutte le fiere del turismo con pacchetti turistici pronti, in questo progetto
l'amministrazione non farà da attore ma sarà il trade union tra gli operatori del settore
supportato dalla Cabina di Regia del Turismo.

Politiche per la casa:


-Rilancio di un piano straordinario di edilizia pubblica popolare, attraverso la costruzione di
nuove unità abitative da destinare alle famiglie in graduatoria;

3.CITTA' SICURA

La sempre crescente richiesta di sicurezza pone l’accento sulla capacità dell’autorità di svolgere
quel compito fondamentale che è il mantenimento dell’ordine e la percezione òi sicurezza, che
varia a seconda delle definizioni individuali e collettive della situazione. Spesso essa non è
scindibile dal senso di malessere collettivo, che deriva da una pluralità di fattori economici,
culturali e psicologici ed aumenta nei momenti di forte instabilità.
Il nostro piano di sicurezza sociale prevede:

-La definizione di un Patto di Sicurezza tra le Forze dell'Ordine;


- Eventuale istituzione di un Assessorato alla Sicurezza Urbana, Stradale e della Polizia Locale,
con delega del Sindaco, a cui affidare lo studio e la pianificazione di strategie di sicurezza
urbana, sull'esempio di modelli già operativi in Italia
-Una progressiva pianificazione per la risoluzione delle criticità della Polizia Locale, in termini di
innovazione tecnologica, qualitativa ed operativa;
-La progressiva copertura del territorio con un impianto di videosorveglianza ad alta definizione;
-La costruzione di un tavolo permanente per la sicurezza con i comitati di quartiere, poiché la
partecipazione genera sicurezza;
-Combattere il degrado urbano e migliorare la qualità di vita dei cittadini per rafforzare il senso
di sicurezza degli stessi e riaffermare la presenza dell'amministrazione sul territorio;

4.CITTA' VIVIBILE E SOLIDALE

Riqualificazione urbanistica
Il progetto si fonda su un'idea di crescita e sviluppo da attuare attraverso una verifica ed un
adeguamento del Piano Regolatore Generale alle nuove esigenze della città, in linea con gli
indirizzi nazionali e regionali, e su operazioni di trasformazione urbana, in termini di recupero,
riutilizzo e riqualificazione degli ambiti urbanizzati.
Quindi "Riqualificazione Urbana " e "Riqualificazione Energetica" intesi come punto cardine del
sistema Anzio nei prossimi anni.
Dal punto di vista della riqualificazione energetica, intendiamo cogliere le opportunità offerte
dalla programmazione dei Fondi strutturali europei 2014-2020 e dal Protocollo di Kyoto

Riprogettazione della viabilità invernale del Centro Urbano con particolare attenzione alla
viabilità ed accessibilità di Piazza Pia, idea da condividere con gli operatori del Centro

Riqualificazione delle aree incluse nel "PORTO" compatibilmente con il progetto approvato ed in
accordo con la Regione Lazio.

Adozione del Piano di Rigenerazione Urbana secondo le direttive della Regione Lazio.

Riqualificazione delle infrastrutture


La forte espansione urbanistica e demografica del paese ci consegna un territorio
profondamente cambiato che evidenzia elementi di criticità che devono essere risolti con
immediatezza.
I punti che seguono verranno caratterizzati da standard organizzativi e procedurali che
prevedono e permettono il coinvolgimento e la partecipazione diretti dei cittadini con
particolare riferimento alla fase decisionale.

-Ottimizzazione dell'efficienza degli interventi ordinari attraverso un sistema informatizzato


delle segnalazioni e il monitoraggio dello stato di risoluzione.
-Un piano progressivo di riqualificazione dei manti stradali, dell'illuminazione pubblica, degli
spazi verdi, delle aree ludiche ed abbattimento delle barriere architettoniche
-Redazione di un piano di coordinamento degli interventi strutturali con la puntuale definizione
degli obiettivi, priorità e tempistiche.
-Completamento linea rete gas metano in coerenza con la precedente amministrazione De
Angelis;
-Verifica dello stato di fatto degli impegni di investimenti precedentemente sottoscritti con il
gestore Acqualatina con particolare riguardo ai depuratori di Colle Cocchino e Cavallo Morto.

Servizi:
-Sportello "Punto Acqua" che agevoli il cittadino nei rapporti con AcquaLatina;

-Mantenimento dello "sportello INPS" all'interno del Comune, o in spazi alternativi messi a
disposizione dall'Amministrazione Comunale, che svolga una funzione di collegamento con gli
uffici centrali di Pomezia, rivolto a fasce disagiate o di bisogno sociale (per esempio, invalidi o
anziani), che necessitino di tale servizio. Per l'apertura di questo sportello, si potrebbero
istruire, oltre al personale comunale, giovani diplomati delle Scuole Superiori, per il loro
avviamento nel mondo del lavoro;
-Realizzazione di un più efficiente sistema di trasporto pubblico locale, attraverso il
potenziamento delle linee autobus esistenti e la realizzazione di fermate adeguate e dotate di
pensiline e coperture;
-Servizio TAXI H 24 anche in reperibilità,

Per la scuola, la terza età e la famiglia:

-Urge una attenta analisi delle esigenze scolastiche alla luce della nuova antropizzazione del
territorio, quindi studio delle necessità dei singoli istituti scolastici su stretto rapporto con le
direzioni scolastiche.
Attuare un piano progressivo di ristrutturazione, messa in sicurezza e manutenzione degli edifici
scolastici comunali, alcuni dei quali non ancora a norma;
- Supportare anche con progetti in rete nello specifico per i disturbi nell’apprendimento
didattico;
- Riqualificazione aeree verdi esterne trasformandole in aule didattiche;
- Aiuto alle mamme lavoratrici attraverso:

• convenzioni con gli asili nido privati esistenti sul territorio per agevolare le mamme
lavoratrici a basso reddito. Agevolazioni erogate sulla base del reddito deducibile dai modelli
ISEE;
• Attuazione del regolamento per asili familiari
• Istituzione del liceo sportivo e della facoltà di biologia marina;
• Realizzare una campagna di promozione della salute;

- Dedicare idonee risorse per il miglioramento della qualità della vita nella Terza Età
realizzando progetti mirati già pronti "La Rete del Cuore"
- Progettare e realizzare spazi più ampi ed idonei da destinare al Servizio Sociale Minorile,
al fine di agevolare l'accoglienza alle famiglie ed ai minori, utenti del servizio, e l'ascolto
da parte del personale specialistico;
- Strutturare seminari comunali, destinati ai ragazzi delle scuole medie e superiori, da
tenersi nei poli didattici, incentrati sul tema della droga e della tossicodipendenza
(prevenzione, rischi ed intervento), richiedendo il supporto di uno specialista del SERT
territoriale.
- Supporto attraverso personale qualificato che già svolge attività di assistenza nella scuola
alle famiglie con bambini in difficoltà di apprendimento e/o disabili, attraverso corsi
pomeridiani in spazi appositamente dedicati;
- Diffondere la cultura delle pari opportunità nelle scuole, come elemento essenziale e
trasversale al programma di mandato e attuare buone pratiche di comunicazione.
- Potenziare e ampliare le funzionalità consultoriale, come luogo di promozione della
salute psicofisica delle donne e degli uomini in ogni fascia di età;
- Mantenere e consolidare il livello di impegno politico e finanziario riguardo alle politiche
sociali;
- Rendere unitarie le funzioni di governo migliorando la programmazione, il controllo e la
qualità dei servizi sociosanitari;
- Sostenere l'utilizzo di tecnologie innovative nel monitoraggio dello stato di salute
territoriale e nell'assistenza domiciliare delle persone.
- Migliorare i servizi per i diversamente abili con una attenzione alle infrastrutture già
esistenti e creazione di un orto sociale rivolto in particolare ai diversamente abili;

5.CITTÀ TURISTICA, ACCOGLIENTE, CULTURALE E


SPORTIVA
Anzio è una città a vocazione turistica. Il rilancio di questo settore non può prescindere da un
approccio moderno che prenda in considerazione le nuove strategie di promozione turistica,
culturale e sportiva e che coinvolga gli operatori del settore.

Valorizzazione del demanio marittimo:

- Approvazione del PUA (fermo al 1999 prima amministrazione De Angelis) quale strumento
turistico indispensabile per uno sviluppo economico del Paese;
Aggiornamento e revisione dello stesso alla luce delle nuove normative e dell'evoluzione della
richiesta turistica valorizzando le aziende esistenti e prevedendone di nuove laddove siano
carenti, così come il mercato chiede. Tra i punti salienti:
1. Bau Beach,
2. Implementazione di servizi
3. Servizio di pulizia delle spiagge libere durante tutto l'anno anche attraverso convenzioni
e/o nuove concessioni,
4. Tolleranza zero per l'abusivismo (ritenuto degradante per il paese)
5. Protezione delle arre di interesse archeologico e naturale

Sviluppo del turismo

Creazione della cabina di regia del turismo


Cabina di ampia concertazione a cui sarà affidato il compito di gestire i rapporti con gli
operatori del SISTEMA-TURISMO occupandosi della promozione turistica attraverso sistemi
meglio dettagliati nel PTI (Piano Turistico Integrato).
A questa verrà affidato il compito di coinvolgere gli operatori tutti in incontri di sensibilizzazione
e formazione in materia di turismo.

Realizzazione di un portale della CITTA' di ANZIO e di una APP quale base indispensabile per la
promozione turistica interattiva in esso:
- Punti di interesse turistici;
- Intrattenimenti;
- Eventi;
- Trasporti;
- Servizi e viabilità;
- webcam Meteo e Wi-Fi;
- Ristoranti e attività commerciali;
-
I visitatori, mediante la consultazione del database, potranno avere accesso ad un tour virtuale
e potranno direttamente interagire con le aziende per richiedere informazioni ed usufruire di un
servizio prenotazione diretto; dovrà essere inoltre realizzato un sistema di informazione delle
iniziative patrocinate dal Comune o poste in essere dai privati al fine di renderle note al maggior
numero di utenti possibile anche tramite SMS e -mail.
Lo scopo principe del progetto è quello di attrarre visitatori non solo dall'Italia, che potranno
consultare comodamente da casa quanto il territorio offre in termini di ospitalità ed eventi.

SEACARD
Tessera sconto che permette ai turisti e non della città di Anzio di godere di convenzioni con le
attività commerciali, balneari, ristorative, ricettive, sportive aderenti nonché di tariffe
agevolate per il parcheggio a pagamento (attraverso il rilascio di permessi a pagamento con
durata variabile a seconda delle esigenze dell'utente). Tale iniziativa permetterebbe una
villeggiatura estiva attiva e di propaganda rispetto attrazioni limitrofi.

Redazione del PTI (Piano Turistico Integrato) in sinergia al PUA (Piano Utilizzo Arenili) e PC
( Piano Commerciale) che preveda:
1. Sistemi di implementazione dei collegamenti con Roma e le città limitrofe attraverso BUS
turistici anche in collaborazione con privati;
2. Rivisitazione della viabilità e del trasporto pubblico locale di tutti i quartieri di Anzio con
particolare attenzione alle periferie previo incontro partecipativo dei residenti dei singoli
quartieri;
3. creazione del portale unico delle attività economiche sportive ricreative e culturali e
delle bellezze del paese;
4. creazione del Brand Turistico di Anzio con criteri certi di diffusione;
5. individuazione di aree e luoghi dove si potranno svolgere su richiesta di privati e/o
associazioni fiere feste e manifestazioni.
6. Creazione del tavolo di confronto permanente con gli operatori turistici e commerciali
rappresentativi per zone.
7. Semplificazione delle procedure amministrative di competenza comunale per la
realizzazione di servizi legati all'ospitalità.
8. Piano di zonizzazione acustica adeguato alla vocazione turistica del territorio;
9. Creazione di percorsi Turistici all'interno della Città in cooperazione con comuni limitrofi,
la provincia di Roma, la regione ed i Ministeri competenti ed i maggiori Tour Operator.
10. Stringere accordi commerciali con Tour Operatour internazionali per attrarre turisti
internazionali;
Valorizzazione delle risorse del territorio

- Rendere i Gemellaggi una risorsa economica per la città e i suoi giovani attraverso scambi
interculturali con studenti selezionati per merito, e la cooperazione economica e formativa tra
le aziende;
Certificazione delle acque termali,
- Studio di fattibilità per le Terme in zona Lavinio;
- Ristrutturazione del Paradiso sul mare restituendolo ai cittadini di Anzio per una
destinazione condivisa,
Realizzazione di eventi e manifestazioni attraverso l'individuazione di aree da destinare nel
periodo estivo ad ospitare strutture ricettive amovibili;
- Studio di fattibilità di un servizio di Bike Sharing e Car Sharing nei pressi delle stazioni
delle Ferrovie presenti sul territorio;
- Pianificazione annuale degli eventi turistici in sinergia e collaborazione con gli operatori
del territorio.

Cultura:

Creazione della Rete museale, con lo scopo di collegare alcuni comuni, che hanno un forte
legame con il te1Titorio e che quindi possono collaborare nella promozione turistica della zona e
nella sua valorizzazione. Si tratta di una forma particolare di turismo culturale legata alla
scoperta delle radici, delle attività preindustriali, e della flora e della fauna di alcuni tipici
ecosistemi.
Dopo averlo creato, il Sindaco De Angelis intende inserire il Museo Archeologico Civico di Anzio
come quinta sede naturale del Museo Nazionale Romano, e creare, sfruttando le presenze nella
Capitale, percorsi su Anzio.
Patrocinio per tutti gli Eventi/Manifestazioni al fine di promuovere la Cultura Storica di Anzio e
quella Eno-gastronomica e dei prodotti tipici locali;
- Riqualificazione della Villa di Nerone, attraverso la creazione di un percorso
archeologico di forte coinvolgimento e di un portale interattivo WEB;
Analisi dei siti di interesse culturali e turistici oggi non sfruttati e non conosciuti con
conseguente inserimento degli stessi nei percorsi turistici locali compatibilmente con le risorse
di bilancio.
Continuare il progetto sulla rievocazione storica dello Sbarco Alleato “SE VUOI LA PACE PREPARA
LA PACE”;
Sostegno alle associazioni culturali locali (Cori, Bande, Compagnie Teatrali etc..) attraverso
l'individuazione di aree prove e di un Teatro Comunale dove sia possibile sviluppare una stagione
di eventi e spettacoli durante tutto l'inverno.
Corsi di formazione/informazione per tutti gli operatori del settore turistico del paese
Formazione/informazione permanente, anche in collaborazione e con l'ausilio di tutti gli
operatori economici del paese delle campagne volte al potenziamento della raccolta
differenziata;
Creare un forum con le comunità di immigrati, con l'obiettivo di individuare mediatori culturali
che favoriscano l'integrazione, il dialogo e la reciproca collaborazione. L'integrazione genera
sicurezza.

Sport

Analisi e verifica dello stato di vetusta e conservazione degli impianti sportivi con conseguente
piano quinquennale di riqualificazione con particolare impegno a completare entro due anni il"
Palazzetto dello Sport";
- Rivisitazione delle convenzioni degli impianti sportivi nelle quali saranno previste agevolazioni
erogate sulla base del reddito deducibile dai modelli ISEE al fine di far accedere tutti allo Sport.
- Completamento entro la legislatura della città dello sport;

6.CITTÀ ECOLOGICA

Per uno sviluppo eco-sostenibile affrontare i problemi dell'urbanizzazione è cruciale. Una delle
strade da percorrere è quella identificata oggi come "Smart City": interventi di progettazione
sistematica che vedono la città come un insieme coordinato, che utilizzano tecnologie
intelligenti per rendere i centri urbani sostenibili, sia dal punto di vista energetico ed
ambientale che dal punto di vista sociale.

Il nostro progetto parte dalla implementazione ed estensione della raccolta differenziata,


finalizzata ad una strategia di "Rifiuti Zero". Assumendoci fin da ora la responsabilità del rispetto
della normativa comunitaria in materia.
-Promuoveremo il compostaggio domestico;
-Progressiva installazione di sistemi di illuminazione pubblica a LED, ad energia solare;
-Realizzeremo un rifugio per cani e gatti, che abbia lo scopo non solo di accogliere gli amici a
quattro zampe, ma anche di incentivarne l'adozione da parte dei cittadini e della comunità
Creazione dei centri di stoccaggio dei rifiuti e revisione completa del servizio di raccolta
gestione e smaltimento dei rifiuti solidi urbani per avere al più presto un servizio efficiente e
una riduzione immediata dei costi del servizio di raccolta e smaltimento.

Gestione intelligente dei rifiuti. "RDI"


Il riciclo è una delle più importanti linee di azione raccomandata dalle norme europee. Tutti i
materiali di imballaggio si prestano ad efficaci azioni di riciclo, permettendo il risparmio di
risorse naturali, riducendo l'uso di energia e le emissioni in atmosfera. L'efficienza del riciclo
dipende molto dalla qualità della raccolta differenziata, che per essere eseguita correttamente
occorre disporre di molto spazio per stipare i vari rifiuti divisi per tipologia. Con il progetto "RDI
(raccolta differenziata intelligente)" invece tutto il rifiuto viene ridotto al minimo ingombro
necessitando di pochissimo spazio per lo stoccaggio, basti pensare che in un unico sacco di nylon
si possono contenere fino a 400 bottiglie in plastica PET. Il progetto inoltre è volto a premiare
chi più differenzia ovvero ogni ingombro messo nell’apposito compattatore darà al cittadino la
possibilità di detrarre dalla bolletta i Bonus RDI
Il trattamento dei RAEE

Progetto di fattibilità sulla realizzazione di un centro di lavorazione dei rifiuti RAEE (rifiuti
elettrici ed elettronici) per la creazione di nuovi posti di lavoro.

Il trattamento dei RAEE è svolto in centri adeguatamente attrezzati, autorizzati alla gestione dei
rifiuti ed adeguati al "Decreto RAEE", sfruttando le migliori tecniche disponibili. Le attività di
trattamento prevedono varie fasi, indicativamente:

• messa in sicurezza o bonifica, ovvero asportazione dei componenti pericolosi


• smontaggio dei sotto-assiemi e separazione preliminare dei materiali
• lavorazione meccanica per il recupero dei materiali.

RICONOSCIMENTI INTERNAZIONALI:

Priorità della futura amministrazione sarà il conseguimento della BANDIERA BLU EUROPEA e
della BANDIERA VERDE.

il presente programma è comune a:


SINDACO DI ANZIO CANDIDO DE ANGELIS

1. FORZA ITALIA – BERLUSCONI per ANZIO

2. FRATELLI D'ITALIA

3. LISTA CANDIDO DE ANGELIS – SINDACO DI ANZIO

4. LEGA - SALVINI LAZIO

5. NOI PER ANZIO – DE ANGELIS SINDACO

6. UNIONE DI CENTRO – UDC

7. IL POPOLO DELLA FAMIGLIA

Data: Anzio 11/05/2018

FORZA ITALIA - BERLUSCONI PER ANZIO IL CANDIDATO A SINDACO


Luciano Bruschini Dr. Candido De Angelis

Renato Amabile