Sei sulla pagina 1di 4

V

olendo omaggiare la straordinaria figura di Carlo Montanari anche


attraverso la musica, si è innanzitutto operato sul piano dell’organico
Liceo Statale “Carlo Montanari”
musicale: a partire dall’anno scolastico 2013-2014 sono infatti attive
presso il Liceo Musicale “C. Montanari” tre orchestre: una di Fiati, una da
Verona
Camera (intitolata al compositore veronese Pietro Torri) ed una di Chitarre, tutte
inserite su mandato del Collegio Docenti nell’ambito di uno specifico “Progetto
Orchestre”. L’Orchestra di Fiati e quella da Camera si sono occasionalmente
unite nel corso degli anni per qualche brano dal respiro sinfonico, ma è proprio
per questo omaggio - inteso anche come simbolo dell’ideale “unità” - che le due
Orchestre sono state fuse dando vita a quell’«Orchestra Sinfonica del Liceo
Musicale “Carlo Montanari”» che si esibisce oggi per la prima volta.
“Ricordando
Contemporaneamente è stato ideato un percorso musicale ideale che si

Carlo Montanari”
snoda a partire da compositori attivi nel periodo della Restaurazione: ecco allora
Rossini, Paganini e Girolamo Salieri (nipote del più celebre Antonio, legnaghese
di nascita ma maestro di cappella dell’imperial-regia corte asburgica a Vienna).
Sulla scena irrompe tuttavia come fulmine a ciel sereno la figura di
Giuseppe Verdi, che con l’opera “Nabucco” (1842) e la successiva “I Lombardi
alla prima crociata” (1843) inaugura un filone operistico di taglio risorgimental-
patriottico che avrà grandissima presa sui contemporanei: molto noto è il fatto
nel 150° anniversario della
che l’apparentemente innocua scritta “Viva VERDI!” vergata da mani anonime
su molti muri milanesi e veneziani venisse letta anche come acronimo di “Viva fondazione dell’Istituto
Vittorio Emanuele Re D’Italia!”, acquisendo così un preciso significato politico
anti-austriaco.
Segue un lavoro originale, appositamente composto per l’occasione, una
cantata il cui testo è tratto da «L’ultima lettera» scritta da Carlo Montanari
prima del martirio; il lavoro è concepito anche in chiave didattica, come modo di
introdurre gli studenti ad una scrittura musicale moderna, a tratti anche
dissonante. Il dolore e l’omaggio al martire è tradotto musicalmente anche
attraverso l’«Elegia» del compositore e virtuoso di Contrabbasso Giovanni
Bottesini.
Il percorso termina con “Le attuali emozioni d’Italia” di Giulio Briccialdi,
una vera e propria panoramica geo-politica delle emozioni delle diverse regioni
d’Italia che si conclude con una serie di virtuosistiche variazioni sull’ «Inno a
Garibaldi» (testo di Luigi Mercantini, 1821-1872, noto anche per l’ode “La
spigolatrice di Sapri”, e musica di Alessio Olivieri, 1830-1867), segno tangibile
che gli ideali di Carlo Montanari si sono realizzati e che l’Italia è finalmente unita.
Lunedì 14 maggio 2018
Teatro Nuovo, ore 10.30 e 20.30
Orchestra Sinfonica del Liceo Musicale “Carlo Montanari”

Flauti: Elisa Bortignon, Matilde Brunotti, Giada Burei, Pietro Castellani, Camilla
Carli, Arianna Galvani, Denise Giacomelli, Chiara Governo, Silvia Perusi, Giulia
Piccoli, Iulia Stanus Ghib, Marco Valle, Chiara Zenti.
Oboe: Prof.ssa Rebecca Saggin
Clarinetti: Matteo Androvetto, Luca Brentegani, Rumen Bortoletto, Sofia Rita
Corsi, Silvia Faccincani, Filippo Freddo, Martina Marchioro, Anastasia Mercer,
Mone Moin, Claudia Scardigli, Martina Silvestri.
Clarinetti Bassi: Luna Bernardi, Gabriele Tessari.
Sassofoni: Prof.ssa Laura Ruscelli, Federico Bendinelli, Eleonora Beschi, Fabio
Bigardi, Gloria Girardi, Federico Righetti, Pavel Tedeschi, Niccolò Braggio, Matteo
Franco, Sara Chiavetta, Walter Piergiovanni.
Tromboni: Prof. Giordano-Bruno Tedeschi, Tommaso Leone, Martina Zambonin,
Matteo Zambonin.
Violini I: Prof.ssa Maria Martinati, Giorgio Dimitrovic (Violino di Spalla), Sabrina
Gaffè, Anna Ester Goilan, Antonio Lanni, Martina Pachera, Rares Vrinceanu,
Veronica Zenatelli.
Violini II: Michele Lavezzari (Prima parte), Sonia Bernardi, Rachele Berni, Liù
Manenti, Marta Aurora Perazzani, Nicla Saurini.
Violini III: Wanda Cinquetti (Prima parte), Pietro Campara, Ludovico Csanyi,
Anna Franzoni, Fabio Zampollo.
Viola: Prof. Francesco Scomparin
Violoncelli: prof. Gionata Brunelli, Valeria Corredor (Prima parte), Sara Benedetti,
Corinna Cesarotto, Chiara Soffi, Matteo Zanetti.
Contrabbassi: Prof. Giuseppe Carraro, Sophia Leda Avesani (Prima parte), Gabriel
Stevanato.
Carlo Montanari Arpe: Prof.ssa Giulia Rettore, Rebecca Montrone
Percussioni: Oliver Araya, Filippo Benaglio, Davide Lovato, Veronica Pinali,
Roberto Enea Varalta.

(Verona, 14 settembre 1810 - Belfiore di Mantova, 3 marzo 1853) Insegnanti preparatori: Proff. Gionata Brunelli, Giuseppe Carraro, Gabriele
Galvani, Roman Lykov (canto), Silvano Perlini, Fabio Pupillo, Giulia Rettore,
Laura Ruscelli, Rebecca Saggin, Francesco Scomparin.
“L’ultima lettera”
PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Miei dilettissimi,
in questa ora suprema in cui Dio mi chiama, mentre i miei pensieri
tuttora si dividono fra Lui e voi dilettissimi di mia famiglia, a voi amici, che
tanto di me vi siete interessati […], vi indirizzo queste mie linee dandovi il mio
Ore 10.30 Saluto delle Autorità
addio, e richiamandovi quel coraggio, che rende meno pesante l’avversità,
coraggio che spero che Iddio mi vorrà conservare, e che non mi abbandonò
sino ad ora, nulla pesandomi di perdere questa vita. Ore 10.45 Dott. Stefano Biguzzi: (storico, dal 2013
Domando a te Madre mia la tua benedizione, un bacio da te Giovanni,
presidente dell’Istituto veronese per la
un bacio da te Camilla, da te Marianna fratello e sorelle mie, da te Giulietta
mia, da te Giacomo e Ferdinando, […], da voi tutti parenti ed amici. […]. storia della Resistenza e dell’età
Accettate voi tutti la memoria che lasciai nel mio testamento, e vogliate contemporanea): “Carlo Montanari
benignamente entrare nello spirito che me lo dettò. […] martire della libertà”.
L’orologio che avea qui nella mia prigionia, […] colla catena d’oro che
ho a Verona la lascio per memoria al mio nipote Giacomo; gli raccomando
caldamente […] di studiare molto, e di condursi sempre quale persona bene
educata, e di onore, unico bene in questa vita. Ore 11.30 Concerto “Dalla Restaurazione
Prego ancora di dare od un libro, o la busta dei miei compassi, o qualche all’Italia unita” dell’Orchestra
altra bagattella ai miei amici […], che tanto si prestarono per me, come segno
che mai non li ho dimenticati. […]
Sinfonica del Liceo Musicale “Carlo
Dio voglia che le vostre tribulazioni siano finite, come vi scongiuro di Montanari”, musiche di Rossini,
portare da forti questa, nulla mi è più pesante del vostro dolore, fate dunque Paganini, G. Salieri, Verdi, Perlini,
di alleviarlo il più possibile, null’altro domandando da voi che amiate la mia
memoria, essendo io più che mai rassegnato alla mia sorte. […] Ve ne
Bottesini e Briccialdi.
scongiuro dunque state forti. […]
Termino senza poter spiegare i sentimenti che provo, son troppi, ed è
inutile a voi spiegarli. *****
Addio, addio tutti, mille e mille baci, amate la mia memoria come io vi
amo: addio.

Mantova, S. Teresa, 1 marzo 1853


Ore 20.30 Concerto “Dalla Restaurazione
all’Italia unita” dell’Orchestra
Carlo Montanari
Sinfonica del Liceo Musicale “Carlo
Montanari”
Dalla Restaurazione all’Italia unita S. Perlini “L’ultima lettera”
(1962) Cantata per soprano, baritono ed orchestra
Testo tratto dall’ultima lettera di Carlo Montanari scritta prima del
martirio
PROGRAMMA Prima esecuzione assoluta

Ana Maria Cojocaru, soprano - Emanuel Mgushi, baritono

G. Rossini Sinfonia de “Il signor Bruschino” (1813)


G. Bottesini Elegia per contrabbasso ed orchestra
(1792-1868) Allegro
(1821 - 1889) Orch. sinf. di Silvano Perlini

Prof. Giuseppe Carraro, contrabbasso

N. Paganini Andante cantabile per violino ed orchestra


(1782-1840) Orchestrazione sinfonica di Silvano Perlini
G. Briccialdi “Le attuali emozioni d’Italia” op. 103 per flauto ed
Prof. Francesco Scomparin, violino (1818 - 1881) orchestra
Orch. sinf. di Silvano Perlini
Agitazione degl’Italiani • La Romanesca - canto passionato •
Calascionata Napoletana • Tarantella Originale • Canto Monastico
alternato dall’Inno Austriaco • Canto Veneziano da eseguirsi con
G. Salieri Adagio, Tema e variazioni per clarinetto ed orchestra tristezza • Inno a Garibaldi
(1794-1838) su un tema dell’opera “Edoardo e Cristina” di G. Rossini
Orch. sinf. di Silvano Perlini Prof. Fabio Pupillo, flauto

Prof. Gabriele Galvani, clarinetto

G. Verdi Andante, Allegro e Andante da “I Lombardi alla


(1813-1901) prima crociata”
Trascrizione storica per violoncello di Sebastian Lee (1805-1887) Orchestra Sinfonica del Liceo Musicale “Carlo Montanari”
Orch. sinf. di Silvano Perlini

Prof. Gionata Brunelli, violoncello Silvano Perlini, direttore

G. Verdi Sinfonia dal “Nabucco”


Andante • Allegro • Andante • Andantino • Allegro • Più stretto