Sei sulla pagina 1di 8

I segreti dei Kernel Panic su Mac OS X sono nei log - Roberto Rota - tevac http://www.tevac.

com/log-dei-kernel-panic

Forum
Wiki
Photo
Founder
Collabora
Info
Contatti

Email |
RSS

tevac
"continuo ad usare mac nonostante apple" (fabriziovenerandi)

I segreti dei Kernel Panic su Mac OS X sono nei log

Roberto Rota

Ultima modifica il 20 maggio 2009


in Tutor

Scagli il primo mouse chi non ha mai vissuto l’esperienza di


un Kernel Panic, quell’odiosa finestra multilingua che scende come una ghigliottina nei nostri monitor
quando tutto il Mac crolla inesorabilmente di fronte alle forze del male.
Ogni resistenza è inutile, possiamo solo riavviare, brutalmente…

Un kernel panic può essere casuale e ci può stare, purché molto di rado, qualche software magari non
perfetto che ha lanciato l’istruzione sbagliata, o qualche periferica che si inceppa, una incompatibilità di
troppo di cui non sapevamo, ma se i kernel panic sono troppo frequenti allora è bene indagare sulle
possibili cause.

Possiamo provare per esclusione, staccando le periferiche, togliendo la RAM aggiunta magari di recente,
o cercare di ripercorrere le operazioni fatte prima del crollo totale, oppure possiamo cercare di scoprirne

1 di 8 26/05/12 06.37
I segreti dei Kernel Panic su Mac OS X sono nei log - Roberto Rota - tevac http://www.tevac.com/log-dei-kernel-panic

le cause nell’unico modo scientifico, interrogando i log di sistema, perché c’è un log apposito proprio per
i kernel panic.

Non sono certo facili da interpretare, ma possono essere utili da postare in un forum di supporto per
cercare aiuto dagli utenti più esperti.

I log dei kernel panic in Mac OS X 10.5 s trovano nella cartella /Library/Logs/PanicReporter, ed ogni file
di log porta la data e l’ora di quando è stato registrato il fattaccio, esempio 2008-01-12-212704.panic

Su Mac OS X 10.4 e precedenti, invece, bisogna cercare il file panic.log nella cartella /Library/Logs/

Fonte: Mac OS X: How to log a kernel panic.

Tags: kernel panic, Log, Problemi


0 0 2 2 0 0 Hardware, Problemi Software
Mi piace Share Tweet

Riguardo l'autore: Roberto Rota

Ideatore di questo sito, non si ricorda nemmeno più da quant'è che si occupa di reti e di comunicazione in
rete. Ha iniziato Tevac nel 1998 quasi per passatempo, e non ha mai smesso di giocarci. Vive a Vignola
(MO), con Riccardino e la sua mamma. Attualmente non lavora, o meglio "diversamente occupato" (ossia
in cerca di lavoro) come gli piace definirsi, dopo tanti anni presso un Internet Provider di Reggio Emilia
ad occuparsi di Posta Elettronica, DNS, gestione dei Server Web e nei rari momenti tranquilli anche di
SEO (ottimizzazione sui motori di ricerca). Cura quando può altri blog, come TevacPhoto, Pistoni
Fumanti e il suo blog personale.

Web - Twitter - Facebook

Tutti i contributi di Roberto Rota →

Socializza con Tevac!

Puoi rimanere in contatto con Tevac in tanti modi oltre il web: con la newsletter, gli RSS o gli
immancabili Social Network. Inserisci la tua mail qui sotto per ricevere la newsletter con i nuovi articoli
di Tevac, o clicca sull'icona del tuo social network preferito.

E-mail Submit

Related Posts:

A volte capitano cose strane… – 1a parte


Optibay/SuperDrive: come te lo smonto e rimonto su un MacBook Pro 17 (late 2011)
Mi dia due Mega e mezzo, in fettine sottili sottili
Creare segnalibri cartacei con Comic Life
Namebench! Google ci accelera il web. DNS tweaking.

← Hello Kitty Calc, la calcolatrice di Hello Kitty


Little Snitch 2.1.3, una sentinella per Mac OS X →

2 di 8 26/05/12 06.37
I segreti dei Kernel Panic su Mac OS X sono nei log - Roberto Rota - tevac http://www.tevac.com/log-dei-kernel-panic

9 Commenti a “I segreti dei Kernel Panic su Mac OS X sono nei log”

1.

gian.luca 20 maggio 2009 at 11:20 #

Ah che bei ricordi!..


L’ultimo k.p. l’ho visto sul mio vecchio g3/300/256 yosemite, 4 o 5 anni fa.
Prima del passaggio al p.book12 il g3 lo utilizzavo con os9.
Pur non utilizzandolo più, un giorno nel g3 ho deciso di installare osx – che gira tutt’ora con la
10.4.11 [mi ero messo in testa di trasformarlo in un server web con apache2/php/mysql da me
compilati e configurati ad hoc]

Quando avviavo la masterizzazione si piantava in k.p.


In questo caso era facile capire dove fosse il problema il firmware del masterizz.plextor SCSI,
collegato via controller pci adaptec-uw, non era mai stato aggiornato (il supporto plextor dava
almeno 2 versioni successive alla mia). OS9 lo digeriva, mentre X non ne voleva sapere.
Scollegato il masterizzatore > problema risolto. L’hd ibm SCSI nella stessa catena viaggiava come
un treno senza alcun problema.

Da allora non ho mai più visto k.p.

Desideravo condividere questa mia breve avventura nei k.p. non per annoiarvi ma per
evidenziare alcuni aspetti.

Il k.p. è un evento più unico che raro (al pari di un uomo di partito che sia interessato *di cuore* ai
problemi della nostra società) in quanto come dice il nome, è legato a problemi di livello ‘basso’
[kernel > driver (kext) > firmware > hardware] .. mentre la probabilità che osx vada in k.p. per via
di un’applicazione/framework ‘buggato’ è prossima allo zero.

Se vi dovesse capitare un k.p. suggerisco nell’ordine:


1) seguire i consigli di Rob, cioè tentare di capire dai log qual è la periferica che da il problema.
2) se i log sono ‘aramaico antico’, disconnettere tutte le periferiche e tentare di riprodurlo
collegandole una alla volta ed utilizzandole.
3) individuato l’hw indigesto, si verifica che sia a posto (per hw si intendono anche
connessioni/connettori/cavi, RAM, batterie dei portatili, express-card, tutto!)
4) se l’hw è a posto si verifica che il rispettivo firmaware sia aggiornato all’ultima ver.)
5) se il fw è ok, allora esiste una buona probabilità che il relativo driver (kext) abbia un bug. In tal
caso il produttore della periferica è l’unico in grado di aiutarvi – ed è tra i suoi compiti.

Rispondi
2.

merlimat 20 maggio 2009 at 18:05 #

@gian.luca : se stai sviluppando un modulo per il kernel, ti assicuro che di kernel panic ne vedi
parecchi !!!

Rispondi
3.

3 di 8 26/05/12 06.37
I segreti dei Kernel Panic su Mac OS X sono nei log - Roberto Rota - tevac http://www.tevac.com/log-dei-kernel-panic

MacRaiser 21 maggio 2009 at 10:01 #

@merlimat
Splendida risposta. Hai mandato Gianluca in Kernel Panic :p

Rispondi
4.

gian.luca 21 maggio 2009 at 11:09 #

@merlimat
temo proprio di sì!.. col kernel non si scherza è per questo motivo che ho fatto riferimento ai
kernel-extension (system/library) che devono essere scritti a dovere e parlare la stessa lingua dei
rispettivi firmware/hardware connessi.

Rispondi
5.

gian.luca 21 maggio 2009 at 11:11 #

@MacRaiser

[^?%$*ç°§§°ç°ç_:;]

Rispondi
6.

the_devil_88 27 maggio 2009 at 17:05 #

Io gli unici kernel panic che ho avuto su os x sono stati tutti dovuti ad un bellisssssssimo ta isdn
marchiato trust (Trust Mini USB ISDN modem) che era pilotato da dei bellissimi driver
appositamente scritti dalla casa madre per l’os x, ovviamente l’unica versione disponibile era la
beta….dopo 7 minuti di connessione o la macchina si frizzava o andava in kernel panic, non che il
risultato fosse poi così diverso.

Rispondi
7.

gaspare 9 giugno 2009 at 11:05 #

Salve a tutti.
Mi presento: mi chiamo Gaspare, da sempre nel mondo dell’informatica, “solo” nel 2005 switchato
alla mela.
Argomento kernel: mi sta perseguitando un k.p. usando un PowerMac G5 1,6mono mentre lavoro
con iDvd. Stasera vi posterò il log (ora sono al lavoro…) per riuscire a scoprire cos’è che tormenta
il mio sistema.

4 di 8 26/05/12 06.37
I segreti dei Kernel Panic su Mac OS X sono nei log - Roberto Rota - tevac http://www.tevac.com/log-dei-kernel-panic

Grazie in anticipo.
Gaspare

Rispondi
8.

robrota 9 giugno 2009 at 11:35 #

gaspare :

Salve a tutti.
Mi presento: mi chiamo Gaspare, da sempre nel mondo dell’informatica, “solo” nel
2005 switchato alla mela.
Argomento kernel: mi sta perseguitando un k.p. usando un PowerMac G5 1,6mono
mentre lavoro con iDvd. Stasera vi posterò il log (ora sono al lavoro…) per riuscire a
scoprire cos’è che tormenta il mio sistema.
Grazie in anticipo.
Gaspare

Ciao Giuseppe, benvenuto!


Per problemi e questioni tecniche ti consiglio di utilizzare il forum, è molto più adatto per stanare e
risolvere i problemi!

Rispondi
9.

gaspare 9 giugno 2009 at 13:39 #

robrota :</strong
Ciao Giuseppe, benvenuto!Per problemi e questioni tecniche ti consiglio di
utilizzare il forum, è molto più adatto per stanare e risolvere i problemi!

Va bene Roberto, scriverò lì.


Un saluto
GASPARE

Rispondi

Lascia un Commento

Name (Required)

Email (Required)

Website

5 di 8 26/05/12 06.37
I segreti dei Kernel Panic su Mac OS X sono nei log - Roberto Rota - tevac http://www.tevac.com/log-dei-kernel-panic

Commento

Submit Comment

Segnalami le risposte ai commenti via e-mail

Cerca su Tevac

Search...

Una pizza e una birra

Offrirci da bere è un modo per apprezzare il lavoro fatto fin qui, inoltre contribuirai allo sviluppo ed al
mantenimento di sito e forum.

6 di 8 26/05/12 06.37
I segreti dei Kernel Panic su Mac OS X sono nei log - Roberto Rota - tevac http://www.tevac.com/log-dei-kernel-panic

Tevac Forum

incremento irrisorio da wi-fi 11g ad 11n


Brother MFC-5440CN non riconosciuta da Router
Upgrade RAM e Photoshop
Windows 7 64 o 32 bit su VMware Fusion?
Verificare Versione di Java.
Stampare in braille, si può!
Sir Jonathan Ive
DvdDLCache
Filemaker Pro11 Advanced - Portali
Hola!

Argomenti trattati su Tevac

Seleziona una categoria

Login

Registrati

7 di 8 26/05/12 06.37
I segreti dei Kernel Panic su Mac OS X sono nei log - Roberto Rota - tevac http://www.tevac.com/log-dei-kernel-panic

Collegati
Voce RSS
RSS dei commenti
WordPress.org

Commenti

I commenti sono i benvenuti su Tevac, e incoraggiati. Non ci piacciono però le offese, le diffamazioni e le
polemiche gratuite, in questi casi i commenti vengono cancellati. Per poter scrivere commenti su Tevac
normalmente non è necessario essere registrati, talvolta però potrebbe esserlo, come misura necessaria per
combattere l'eccessivo numero di commenti SPAM, come già successo in passato.

Socializza con Tevac!

Puoi rimanere in contatto con Tevac in tanti modi oltre il web: con la newsletter, gli RSS o gli
immancabili Social Network. Inserisci la tua mail qui sotto per ricevere la newsletter con i nuovi articoli
di Tevac, o clicca sull'icona del tuo social network preferito.

E-mail Submit

tevac © 2012. Tutti i diritti riservati.

Powered by WordPress. Designed by

8 di 8 26/05/12 06.37