Sei sulla pagina 1di 2

Esercitazione 10: Termodinamica I

FONDAMENTI DI FISICA SPERIMENTALE

9 Aprile 2018

1 Esercizio
L’elemento attivo di un laser è costituito da una barretta cilindrica di vetro (coefficiente
di dilatazione lineare α = 9 × 10−6 /◦ C) lunga L0 = 20cm e con un diametro d0 = 1cm.
Se la temperatura della barretta aumenta di ∆T = 75◦ C, trovare:

a) l’aumento in lunghezza della barretta;

b) l’aumento del diametro;

c) l’aumento in volume.

2 Esercizio
Un orologio a pendolo, con un sistema di sospensioni in acciaio (di massa trascurabile
rispetto alla massa in oscillazione e con coefficiente di dilatazione lineare αacc = 11 ×
10−6 /◦ C), ha un periodo τ = 1s quando la temperatura è T = 20◦ C. Se la temperatura
aumenta di 5◦ C di quanto cambierà il periodo dell’orologio? E quale ritardo accumulerà
in una settimana?

3 Esercizio
Un termometro di massa m1 = 55 g e calore specifico c1 = 0.2 cal/g ◦ C si trova ad una
temperatura T1 = 15◦ C; immerso in m2 = 300 g d’acqua, si porta all’equilibrio termico
segnando T=44.4◦ C. Quale era l’effettiva temperatura dell’acqua prima della misura?

4 Esercizio
Un recipiente termicamente isolato contiene m=70 kg d’acqua alla temperatura T1 =20◦ C.
Si immerge nell’acqua un blocco di ghiaccio di massa M=20 kg e T2 =-4◦ C. Calcolare
la temperatura d’equilibrio (calori specifici: cH2 O =4186.8 J/kg×K, cghiaccio =cH2 O /2;
calore latente di fusione λf =334.4×103 J/kg).

1
5 Esercizio
In un bollitore di alluminio (c=896J/kg K) di massa m=500g si trovano V = 0.6 litri di
acqua, ed il tutto si trova ad una temperatura T0 = 19◦ C. Il bollitore ha una potenza P
= 700W.

a) Quanto tempo è richiesto perchè il sistema si porti in ebollizione?

b) E se ci si dimentica il bollitore acceso... dopo quanto tempo l’acqua sarà comple-


tamente evaporata (λevap =540cal/g)?

6 Esercizio
In un serbatoio adiabatico, che contiene del ghiaccio (cghiaccio = 0.54 cal/g K, λf us =80
cal/g) di massa m1 = 600 g alla temperatura T1 = −40◦ C, vengono versati 2 litri di
acqua alla temperatura T2 = 25◦ C. Calcolare:

a) la temperatura finale di equilibrio del sistema;

b) quanto ghiaccio sarebbe stato necessario avere nel serbatoio perchè all’equilibrio si
avesse solo acqua alla temperatura T3 = 0◦ C?

7 Esercizio
Un oggetto solido di materiale omogeneo ignoto ha massa m0 = 2 kg e temperatura
T0 = 240◦ C. Viene dapprima raffreddato con 1 l di acqua avente temperatura Ta = 20◦ C,
fino a quando l’acqua e l’oggetto non arrivano all’equilibrio termico. Infine nell’acqua
viene inserita una massa mg = 0.5 kg di ghiaccio a Tg = 0◦ C, ed il sistema raggiunge la
temperatura finale Teq2 = 25◦ C. Determinare:

a) il calore specifico cx del materiale di cui è composto l’oggetto;

b) la temperatura di equilibrio Teq1 raggiunta dopo il primo raffreddamento con la


sola acqua liquida.