Sei sulla pagina 1di 2

Guida Creazione connettori SAP BCI.

Di seguito vengono descritti i passi per generare un connettore SAP di tipo BCI

Generazione Estrattore e BCI Mapping.


 Da Designer  Mapping Aprire la funzione “Generate BCI Mapping” . Apparirà la seguente
schermata in cui , dopo aver inserito User e Password di SAP (AE42887 / Sole$123) occorre digitare il
nome o parte del nome del DataSource cercato nell’apposita finestra di ricerca.

 Nella finestra dei risultati selezionare il DS cercato.


 Nella finestra successiva (Step 2 di 4) click sul bottone “Activate Data Source”
 Come Transfer Mode scegliere tRFC
 Nella finestra successiva (Step 3 di 4) si sceglie il tipo di estrattore: Full o Delta. Se Delta occorre
scegliere nella finestra a fianco il tipo di Delta: Init with transfer, Delta, Delta repeat.
 Nel caso di creazione di un estrattore di tipo Delta Init with Transfer, occorre anche creare la coda SAP
tramite il tasto “Initialize” posto a fianco della finestra “Data Inizialization Request” in cui apparirà la
scritta <<Create new>> . Al termine click sul bottone “Send Request”
 A questo punto occorre generare il file di estrazione utilizzando l’apposita finestra “Request file” in cui
bisogna scegliere la directory di output (nel nostro caso li creiamo su \Dropbox\Analisi
Tecnica\Estrattori SAP R3 di PWC).
 Nella finestra successiva (Step 4 di 4) click sul bottone “Generate Mapping” che creerà un mapping
sotto il folder “Simple” avente la seguente nomenclatura: Mapping_For_<nome estrattore>.
 I TGT saranno generati come DB2. Occorre modificarli come ORACLE
 All’interno del SQ c’è una SQL Query in cui occorre aggiungere il seguente statement

ORDER BY Source_For_BCI.DocumentNumber,
TO_NUMBER(LTRIM(RTRIM(SUBSTR(SOURCE_FOR_BCI.IDocRecord, 49,6))))
E modificare il commando SUBSTRING IN SUBSTR
 Il mapping avrà una tabella TGT in cui scriverà i dati estratti da SAP, il cui nome inizia con BIC_. Creare
la tabella su ORCL.

Creazione Workflow associato al mapping BCI.


 Utilizzare la funzione Generate Workflow e personalizzare il Wkf ottenuto con le seguenti indicazioni:
o La nomenclatura del nome dovrà essere la seguente: wf_LOAD_SAP_<nome estrattore>
o Nel tab Mapping enable Insert e Truncate all’interno della tabella BIC_*
o Nel tab Mapping enable “Row Level Processing” sulla trasformazione Interpreter_for_mapping……
o Copiare nel Wkf la session “s_BCI_Cleaning_Staging_Area” copiandola da un qualsiasi altro wkf
analogo

Creazione Send request Workflow.


 Il Wkf generato nello step precedente deve essere lanciato da un apposito wkf chiamato
Send_request. A tal fine bisogna crearne uno, copiando con newname il modello wf_send_request ed
avente la seguente nomenclatura: wf_send_request_<nome estrattore>_<tipo estrattore> dove tipo
estrattore può assumere i seguenti valori auto esplicativi: Full, Init, Delta, Delta Repeat
 All’interno del tab Mapping, inserire nel SQ il nome del file source che è il file di estrazione generato
nel primo step
 Copiare il suddetto file, tramite Filezilla, su 10.160.26.242\Infa_Shared\ENELSOLE\SrcFiles

Associazione estrattore – Workflow


Il wf_send_request lancia il wkf associato all’estrattore indicato nel suo SQ. Tale associazione viene
effettuata inserendo una riga nella tabella BCI_Scheduling_Target utilizzando il Target Designer.
A tal fine aprire la suddetta tabella nel TGT Designer e all’interno del tab “BCI_scheduling_Target” inserira
una nuova riga in cui si associano Estrattore e Workflow .