Sei sulla pagina 1di 3

IMPIANTI TERMICI

TAB.1 Velocità (ms) consigliate per reti ad acqua calda e refrigerata

TUBAZIONI DERIVAZIONI AI
TUBAZIONI PRINCIPALI
SECONDARIE CORPI SCALDANTI
Tubi acciaio 1,5 - 2,5 0,5 - 1,5 0,2 - 0,7
Tubi rame 0,9 - 1,2 0,5 - 0,9 0,2 - 0,5
Tubi mat. plastico 1,5 - 2,5 0,5 - 1,5 0,5 - 0,7

TUBAZIONI IN ACCIAIO
Φ 3/8’’ ½’’ ¾’’ 1’’ 1 ¼’’ 1 ½’’ 2’’ 2 ½’’ 3’’ 4’’ 5’’ 6’’
Di 12.7 16.3 21.7 27.4 36.1 42 53.1 68.7 80.6 104.9 128.8 154.2
TUBAZIONI IN RAME
De 10 12 14 16 18 22 28 35 42
Di 8 10 12 14 16 20 25 32 39
TUBAZIONI PEX
DN 12 15 18 20-22 28 32 40 50 63 75 90 110
Di 8 10 13 16 20 26 32.6 40.8 51.4 61.2 73.6 90
TUBAZIONI IN PEad
De 25 32 40 50 63 75 90 110 125 140 160 180
Di 21.8 28.2 35.4 44.2 55.8 66.4 79.8 97.4 110.8 124 141.8 159.6

 TUBAZIONI IN RAME: notazione DN


 TUBAZIONI IN ACCIAIO: notazione Φ
 ALTRE TUBAZIONI: notazione Φ
RADIATORI:

DIMENSIONAMENTO: file: CALCOLO RADIATORI MEC_v01 (EXCEL)


La caldaia a condensazione per piccoli impianti soprattutto si fa lavorare a ΔT 40 con mandata 65°C e ritorno a 55°C
[65/55/20].
- Inserire Area e Altezza della stanza. Fattore di conversione m3->Volume [30/45/60] in base all’isolamento
dell’edificio.
- Incremento i Wh del 30%.
- scelgo il tipo di radiatore [materiale (acciaio) - numero di colonne (3 o 4) – altezza degli elementi].
- Ottengo il numero di elementi necessari decido il n° di radiatori e quanti elementi sono necessari per radiatore
quindi verifico che ΔW>0.
- Ho il valore della Q in l/s e quindi il diametro della tubazione in f(v), scelgo un valore prossimo a quello di calcolo e
verifico che la velocità effettiva sia compresa nel range del materiale.

CALDAIA E COLLETTORE: acciaio o rame ( cambiano le velocità ma serve almeno 1’’) calcolo il diametro sulla portata
che deve smistare il collettore. Lo stesso diametro lo uso per il collettore.

FORMULE:

Q = W/[C(Tm-Tr)] C= 4187 Tm= temperatura mandata Tr = temperatura ritorno


IMPIANTO RADIANTE A PAVIMENTO:

[SOLO RISCALDAMENTO]
DIMENSIONAMENTO: file: CALCOLO RADIANTE MEC_v01 (EXCEL)
Inserire Area. Fattore di conversione tra 50 e 80 W/mq.
Scelgo il tipo di tubazione polietilene reticolato da : 17x2 o 16x2.
interasse i=0.10 [0.15 nel caso di case ben isolate]
Salto termico : 5-6 °K
sulla base dello spessore e trasmittanza del massetto e della rifinitura più temperatura del pavimento ( che è fissata a
27°C) ottengo una temperatura di mandata di calcolo [ VALORI CONSIGLIATI 35 < Tm < 38 ]. Con gli stessi parametri
scelgo le tabelle per la resa termica unitaria.
Calcolo la lunghezza del tubo [formula] – LUNGHEZZA MAX 100m.
Calcolo la Portata [formula]
Calcolo perdite di carico. Una caldaia normale ha una prevalenza nell’ordine dei 4m.
verifico velocità. [DERIVAZIONI AI CORPI SCALDANTI 0.2-0.5]

SCELTA DELLA CALDAIA: sommo le rese termiche unitarie che fornisco da progetto moltiplicate per le aree. [le caldaie
di oggi sono modulari pertanto è da … KW a 24 kW

TUBAZIONI DI MANDATA [materiale MULTISTRATO] : sommo le portate che arrivano ai collettori e ai nodi, fisso una
velocità per le tubazioni secondarie [0.5-1.5] ottengo un Diametro interno, mi muovo su un valore commerciale vicino
e verifico la nuova velocità che ne deriva sia compresa nel range.

IMPIANTO SOLARE TERMICO