Sei sulla pagina 1di 2

A

1 docente

2 chitarra in qualità di docente. Attualmente svolgo attività di insegnante presso il liceo classico ennio
quirino visconti.

3 b (da 23 a 30)

4M

Repertorio solistico del periodo classico e del ‘900 spagnolo e latino-americano

1 no

2 si

3 tre ore con pause di 10/15 minuti ogni 45 minuti più o meno

4 studio quando posso.

1 classica

2 tendenzialmente no

4 l’analisi la svolgo nella prima lettura con lo strumento in mano. in questa fase cerco di piegare le
problematiche tecniche al fraseggio e all’andamento ritmico del brano.

5 sono essenzialmente tre i modi con cui affronto i passaggi più ostici: esecuzione sotto tempo, esecuzione
con tocco appoggiato, varianti ritmiche

6 no.

8 si

9 cerco di focalizzarmi sulla fase tecnica e meccanica dello studio dando continuità all’esecuzione attraverso
molte esecuzioni lente e molto tocco appoggiato.

10 suddivido il brano in sezioni e ne curo, uno alla volta, tutti i dettagli tecnici e timbrici

11 spesso

12 raramente

13 mi ritengo soddisfatto quando riesco a pensare solo alla musica e sentod i stare a mio agio nell’
esprimermi attraverso di essa.

14 - prima lettura integrale, definizione fraseggio e problematiche tecniche

- Divisione brano in sezioni lunghe circa un pagina


- Esecuzione lenta con tocco appoggiato ed eventuali varianti ritmiche delle varie sezioni
- Cura dei colori, dell’incisività ritmica attraverso una giusta articolazione, delle dinamiche
- Esecuzioni integrali svolte con progressioni metronomiche di una/due unità alla volta.

Potrebbero piacerti anche