Sei sulla pagina 1di 12

BENEDETTA PARODI

di “COTTO E MANGIATO”
dedica alla LIPU…

RISO E LENTICCHIE

INGREDIENTI
1 cipolla
500ml di passata di pomodoro
700ml di brodo
Sale
200g. di riso
230g. di lenticchie lessate
Prezzemolo
Parmigiano
Pepe
Olio

Affettare la cipolla e farla soffriggere con un po’ d’olio in un tegame. Aggiungere la


passata di pomodoro, il brodo ed il sale grosso e portare a bollore.
Unire il riso e cuocere col coperchio a fuoco basso per circa dieci minuti, mescolando
ogni tanto in modo che il riso non attacchi. Passati 10 minuti aggiungere le lenticchie
lessate e scolate e il prezzemolo e continuare la cottura per altri 5 minuti circa, fino
a che il riso non è a cottura. Servire caldo con parmigiano pepe e olio crudo. Se la
zuppa tende ad asciugarsi allungare con altro brodo, fino ad ottenere la consistenza
desiderata.
FESTONI CON LENTICCHIE
Per 2 persone

INGREDIENTI
250 g di festoni
200 g di lenticchie della LIPU,
una carota
una cipolla
un gambo di sedano
due foglie di alloro
uno spicchio di aglio
passata di pomodoro
prezzemolo tritato
olio extravergine di oliva
peperoncino a piacere
sale e pepe q.b.

Per il volume di lenticchia aggiungete 2 volumi e mezzo di acqua e


cuocetela con la cipolla, la carota, il sedano interi e l’alloro; portare ad
ebollizione e abbassare la fiamma. Cuocete per 30 minuti a tegame coperto.
A cottura ultimata l’acqua sarà interamente assorbita, quindi eliminate
l’alloro, passate o frullate le verdure e rimettetele nelle lenticchie. A parte,
fate imbiondire l’aglio in olio in un tegame capiente con un po’ di
peperoncino se gradito, aggiungete la passata di pomodoro e, dopo
qualche minuto, le lenticchie. Fate insaporire, aggiustate di sale e pepe e
mettete, alla fine, il prezzemolo tritato. Aggiungete i festoni cotti al dente e
amalgamate bene.
Buon Appetito!
RICETTE CON LE ALI
da ALI Junior, trimestrale dei giovani Soci LIPU

TORTA SALATA DI LENTICCHIE

INGREDIENTI: STRUMENTI:
1 piccola cipolla Una padella antiaderente
1 piccola carota Una ciotola
1 gambo di sedano Un frullatore ad immersione
Un rotolo di pasta sfoglia pronta da Un cucchiaio di legno
stendere Uno scolapiatti
1 /2 pacco di lenticchie LIPU Una teglia da forno
Rosmarino Della carta da forno
Peperoncino (se ti piace) Tagliere
Olio d’oliva Coltello per affettare e tritare le
Sale verdure
Acqua

Prepara le verdure (carota, sedano e cipolla) lavandole, asciugandole e tagliandole a


pezzetti piccoli sul tagliere. Fai scaldare dell’olio nella pentola antiaderente e,
quando è caldo, versaci le verdure. Soffriggile per qualche minuto e poi versaci le
lenticchie (non c’è bisogno di metterle a bagno la sera prima!). Aggiungi un bicchiere
d’acqua alla cottura e del rosmarino, sale e, se ti piace, il peperoncino. Cuoci tutto a
fuoco basso finché le lenticchie saranno cotte e l’acqua asciugata. A questo punto,
trasferisci le lenticchie in una ciotola e frullale con il frullatore ad immersione finché
non saranno diventate una crema densa.
Accendi il forno e portalo a 180° gradi. Srotola la pasta sfoglia e mettila in una teglia
da forno. Bucherellala con una forchetta. Versaci dentro la crema di lenticchie e
chiudi i bordi della torta. Adesso inforna nel forno già caldo per 20 minuti
(comunque fino a quando i bordi della pasta sfoglia non saranno dorati). Servi la
torta tiepida. Buon appetito!
POLPETTE DELL’AVVOLTOIO
VEGETARIANO
di Chiara Manghetti

INGREDIENTI PER 4 AFFAMATI:


• 500 gr di lenticchie LIPU
• 250 gr di farro LIPU
• Sale
• Pepe
• Rosmarino
• 3 Uova
• Pangrattato
• Olio per friggere

Lessa le lenticchie in abbondante acqua salata, scolale e frullale con il mixer. Intanto
lessa anche il farro in acqua salata, scolalo e lascialo raffreddare. Unisci in una
ciotola le lenticchie frullate, il farro, un po’ di rosmarino, un pizzico di sale, uno di
pepe e 2 uova intere.
Mescola il tutto e, con le mani, fai delle palline grandi all’incirca come un’albicocca.
Sbatti il tuorlo dell’uovo rimasto e passaci le polpette, dopo passale nel pangrattato.
Scalda l’olio (noi ti consigliamo di utilizzare l’olio extravergine di oliva anche per
friggere) in una padella e, quando è molto caldo, friggi le polpette, rigirandole di
tanto in tanto.
Toglile dall’olio quando sono dorate da tutti i lati e mettile su un piatto dove avrai
disposto della carta assorbente per asciugare l’eccesso di olio.
Servile calde !!!!
ZIBALDONE DI RICETTE
SULLE LENTICCHIE
raccolte da varie fonti
A cura di Maria Luisa Urban, delegata LIPU di Fermo

LENTICCHIE: PREPARAZIONE
TRADIZIONALE
INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
• Lenticchie 400 gr
• Pomodoro 300 gr
• Aglio, spicchio 1
• Cipolla 1
• Carota 1
• Sedano 2 foglie
• Olio extr.ver di oliva 100 gr
• Brodo, sale e pepe q.b.

Lessate al dente le lenticchie in acqua salata e scolatele. In un tegame soffrigete


nell’olio la cipolla, l’aglio, il sedano e la carota tritati, unite il pomodoro, salate e
pepate e cuocete per circa 20 minuti aggiungendo via via un po’ di brodo. Versate
nel tegame le lenticchie, fatele insaporire e … sono pronte!
INSALATA DI LENTICCHIE PER IL
PERIODO ESTIVO
INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
• 150 g di lenticchie secche
• 1 cipolla
• 3 foglie d'alloro,
• 1 peperone giallo
• 2 gambi di sedano
• 1 carota
• olio extravergine d'oliva
• peperoncino rosso in polvere
• origano
• sale

Lessate le lenticchie (dopo averle tenute in ammollo) nell'acqua dove avrete


aggiunto le foglie di alloro, la cipolla e il sale.
Nel frattempo tagliate a dadini le rimanenti verdure e mettetele insieme.
Quando le lenticchie saranno cotte, scolatele e lasciatele raffreddare, quindi
mescolatele alle verdure che avevate messo da parte, condite con olio, il
peperoncino e l'origano. Aggiustate di sale ... tutto fatto!
Naturalmente, a seconda della stagione, potete aggiungere anche il finocchio o altre
verdure.
LENTICCHIE ALL'INDIANA
INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
• 300 gr. di lenticchie
• 200 gr. di ceci precedentemente messi a bagno
• 2 cipolle
• 2 pomodori maturi
• 1 carota
• 1 costa di sedano
• 1 cucchiaio di curry
• 2 tazze di cuscus
• sale e olio extra vergine.

Cuocere separatamente in abbondante acqua i legumi fino alla loro cottura, cinque
minuti prima aggiungere il sale. Scolarli bene. In una casseruola, soffriggere le
cipolle finemente affettate, il sedano e la carota tagliati a dadini in tre cucchiai
d'olio, unire i pomodori tagliati a dadini e lasciar insaporire per 2/3 minuti.
Aggiungere i legumi e bagnare con un bicchiere d'acqua calda in cui avete sciolto il
curry, coprite con un coperchio e cuocere a fuoco lento per circa 20 minuti
aggiungendo se necessario poca acqua calda alla volta (la preparazione deve risultare
abbastanza liquida). Unire il cuscus, mescolare bene per 1/2 minuti, coprire e
chiudere il fuoco. Il tutto dovrà riposare per almeno 10 minuti, durante i quali
avrete cura di tanto in tanto di mescolare ed aggiungere altra acqua calda finché il
cuscus non si sia gonfiato bene. Ponete in un piatto da portata guarnendo con
foglioline di prezzemolo e di menta fresca.

INSALATA DI CEREALI CON


LENTICCHIE
INGREDIENTI:
• 100gr di riso (per insalata o integrale)
• 100gr di farro
• 100gr di orzo
• 100gr di lenticchie
• 150gr di fontina
• 2 pomodori da insalata
• 1 scatola di tonno sott’olio
• olio extravergine
• 1 spicchio d’aglio
• sale
Mettete a soffriggere un po’ d’olio con uno spicchio d’aglio, aggiungete le
lenticchie e 500ml d’acqua. Lasciate cuocere a fuoco lento per circa mezz’ora.
Mentre aspettate che le lenticchie siano pronte iniziate a tagliare a cubetti la
fontina e i pomodori. Preparate anche il tonno scolando l’olio e spezzettandolo in
un piatto.
Quando le lenticchie sono a metà cottura aggiungete il riso, il farro e l’orzo. Salate.
Una volta cotti scolate e lasciate raffreddare in frigo per circa un quarto d’ora
aggiungendo un po’ di olio extravergine.
Quando il riso, le lenticchie, il farro e l’orzo saranno raffreddati potrete aggiungere
gli altri ingredienti, mescolateli e aggiungete altro olio secondo il vostro gusto per
evitare che si attacchino tra loro. A questo punto rimettete la scodella in frigo,
lasciate insaporire per un altro quarto d’ora e poi l’insalata di riso con lenticchie,
farro e orzo è pronta.
Non abbiate fretta nel preparare la vostra insalata di riso con lenticchie farro e
orzo, più la fate riposare più sarà gustosa. A voi la scelta di aggiungere altri
ingredienti secondo il vostro gusto e la vostra fantasia.

FRITTELLINE DI LENTICCHIE
Come riciclare le lenticchie avanzate da Capodanno

• Lenticchie (2 etti)
• 2 uova
• 50 gr. di farina

Mettete le lenticchie in una ciotolina e frullatele con il minipimer, aggiungete il sale


e il pepe e mescolate bene. Unite le uova e la farina e mescolate fino ad avere un
composto omogeneo, se volete potete aggiungere qualche goccia di tabasco. In una
padella antiaderente versate l’olio per friggere e fatelo scaldare, quando sarà pronto
versate un cucchiaio di composto di lenticchie e fate friggere la frittella, poi giratela
e cuocete anche dall’altro lato. Mettete le frittelle in un piatto coperto da carta da
cucina per eliminare l’olio in eccesso.
Ripetete l’operazione fino a quando il composto sarà finito. Servite le frittelline di
lenticchia con il purè di patate o con verdure grigliate.
MINESTRA DI LENTICCHIE E FARRO
INGREDIENTI:
• 250 gr di lenticchie
• 250 gr di farro
• odori vari
• 1 cipolla e 2 spicchi d’aglio
• Olio extravergine di oliva
• 3 cucchiai di passata di pomodoro
• un pizzico di peperoncino (facoltativo)

Soffriggi brevemente in olio di oliva la cipolla e gli odori tritati, i 2 spicchi d’aglio e il
peperoncino.
Aggiungi le lenticchie precedentemente ammollate in acqua, il farro, il pomodoro e
il sale.
Quindi cuoci con liquido (acqua o brodo) circa 2 dita sopra gli ingredienti per circa
15- 20 minuti in pentola a pressione o normalmente più a lungo.
Togli gli spicchi d’aglio: la minestra è pronta.
In estate la puoi servire tiepida o a temperatura ambiente.

LENTICCHIE CON CALAMARI RIPIENI


INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
• 4 calamari di taglia media
• 2 filetti di cernia
• 8 pomodorini
• 300 gr. di lenticchie
• Olio extravergine di oliva q.b.
• 1 carota
• Prezzemolo tritato
• 1 spicchio d’aglio
• 1 cipolla
• 100 gr. di salsa di pomodoro
• 1 costa di sedano
• Sale q.b.
• Pepe q.b.
• Pangrattato q.b.

Lessare le lenticchie, (dopo averle messe in ammollo in acqua fredda), insieme alla
carota, cipolla e sedano (lasciandole intere), la salsa di pomodoro e il sale. Cuocere
per circa 20 minuti. Togliere le verdure e mettere da parte la zuppa di lenticchie.
Pulire i calamari togliendo le interiora e la pelle. Sminuzzare i tentacoli e saltarli in
padella con i filetti di cernia tagliati a dadini, i pomodori tagliati in 4 parti, l’aglio
interno, poco olio E.V. d’oliva, una manciata di prezzemolo tritato, sale e pepe.
Cuocere per non più di 5 minuti. Togliere lo spicchio d’aglio. In un frullatore,
sminuzzare la mollica di pane raffermo (circa un cucchiaio per calamaro da riempire)
e unirla al composto. Deve risultare piuttosto omogeneo: unire dell’acqua calda se il
composto risultasse troppo secco. Riempire le sacche dei calamari con il ripieno e
chiuderle bene con uno stuzzicadenti (così il composto non uscirà fuori dalle
sacche). In un tegame largo, versare la zuppa di lenticchie, portarla a temperatura
di cottura e unirvi i calamari ripieni facendo cuocere per circa 20 minuti, avendo
cura di girarli spesso. Servire caldo con un filo di olio e una spolverata di prezzemolo
tritato su ciascun calamaro.

LENTICCHIE CON CALAMARI RIPIENI


INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
• 4 calamari di taglia media
• 2 filetti di cernia
• 8 pomodorini
• 300 gr. di lenticchie
• Olio extravergine di oliva q.b.
• 1 carota
• Prezzemolo tritato
• 1 spicchio d’aglio
• 1 cipolla
• 100 gr. di salsa di pomodoro
• 1 costa di sedano
• Sale q.b.
• Pepe q.b.
• Pangrattato q.b.

Lessare le lenticchie, (dopo averle messe in ammollo in acqua fredda), insieme alla
carota, cipolla e sedano (lasciandole intere), la salsa di pomodoro e il sale. Cuocere
per circa 20 minuti. Togliere le verdure e mettere da parte la zuppa di lenticchie.
Pulire i calamari togliendo le interiora e la pelle. Sminuzzare i tentacoli e saltarli in
padella con i filetti di cernia tagliati a dadini, i pomodori tagliati in 4 parti, l’aglio
intero, poco olio E.V. d’oliva, una manciata di prezzemolo tritato, sale e pepe.
Cuocere per non più di 5 minuti. Togliere lo spicchio d’aglio. In un frullatore,
sminuzzare la mollica di pane raffermo (circa un cucchiaio per calamaro da riempire)
e unirla al composto. Deve risultare piuttosto omogeneo: unire dell’acqua calda se il
composto risultasse troppo secco. Riempire le sacche dei calamari con il ripieno e
chiuderle bene con uno stuzzicadenti (così il composto non uscirà fuori dalle
sacche). In un tegame largo, versare la zuppa di lenticchie, portarla a temperatura
di cottura e unirvi i calamari ripieni facendo cuocere per circa 20 minuti, avendo
cura di girarli spesso. Servire caldo con un filo di olio e una spolverata di prezzemolo
tritato su ciascun calamaro.

Due ricette antiche tratte dalla II edizione del 1781 di “Il CUOCO maceratese “ di
Antonio Nebbia. Questo volumetto ebbe ai suoi tempi e successivamente un grosso
successo: l’Artusi infatti vi prese quasi tutte le ricette.

MINESTRA DI RISO, E LENTE


Farete cuocere in una Cazzarola con un brodo magro, selleri, porri, radiche di
erbette, e non trovandosi le radiche, sono buone le medesime erbette, uno spicchio
d’aglio, ed un poco di menta; quando sarà tutto ciò cotto bene, e che sia macerato
ben dal brodo, lo passarete nella stamigna; di poi si prenderà una libra di lente, e le
farete cuocere in una pignatta, quale farete cuocere con quel brodo passato per
stamigna, e quando sarà cotta, la passerete nello staccio con una mescola di legno;
in appresso prenderete una mezza libra di riso ben pulito e tenuto per una buona
mezz’ora ammollo nell’acqua calda, e dopo passato con butiro, e quando comincia
ad attaccarsi, vi metterete il sugo, o brodo, e quando leva il primo bollo, lo leverete
dal fuoco, e lo lasciarete stare alquanto per fin che sarà cotta la composizione della
lente, quale unirete con il riso, quando la dovrete mandare in tavola con la Terina;
questa zuppa è buona di grasso, e di magro.

ZUPPA DI CROSTE DI PANE ALLE LENTI


DI GRASSO E DI MAGRO
Si prenderanno le Lenti secondo la quantità di zuppa, che voi vorrete fare.
Monderete, e laverete bene queste lenti, e le farete cuocere nel buon brodo, e
quando saranno cotte, le passerete per lo staccio, e le condirete con sugo di buon
gusto; poi si bagnerà il pane abbrustolito con buon brodo di Pesce, e dopo getterete
le vostre Lenti nella Terina, e le manderete a tavola , le quali però non siano né
troppo dense, ne troppo liquide.