Sei sulla pagina 1di 5

Risotto agli asparagi

Mezza cipolla 160 g di riso basmati


Mezzo chilo di asparagi Mezzo bicchiere di vino bianco
Mezzo dado Parmigiano
Acqua, olio, sale
1. Lavare accuratamente gli asparagi sotto acqua corrente; rimuovere la parte bianca del gambo; raschiarli con un
coltello non troppo affilato facendo molta attenzione a non toccare le punte, fragili e delicate.
2. Tagliare le punte ed affettare la restante parte tenera del gambo nello spessore di 0,5-1 centimetro.
3. Scaldare l’acqua.
4. Tritare molto finemente la cipolla.
5. Mettere in una pentola da minestra piuttosto ampia l’olio, la cipolla e portarla sul fuoco.
6. Farla dorare dolcemente con un paio di cucchiai di acqua e mezzo dado.
7. Alzare la fiamma, unire gli asparagi senza le punte e lasciar insaporire per un paio di minuti a fiamma vivace
mescolando.
8. Unire un mestolino di acqua, un pizzico di sale e cuocere a fiamma dolce, coperto, per 5 minuti.
9. Trascorso il tempo indicato scoperchiare, alzare la fiamma e far asciugare il liquido in eccesso.
10. Aggiungere il riso e farlo tostare mescolando fino a quando non è traslucido. Di solito occorrono un paio di
minuti.
11. Sfumare con il vino bianco, mescolando fino a far evaporare la parte alcolica.
12. Unire le punte degli asparagi, 4-5 mestoli di acqua bollente e impostare il timer secondo i minuti di cottura del
tipo di riso che si sta usando (solitamente 7 minuti per il riso basmati).
13. Continuare unendo l’acqua man mano che viene assorbita, mescolando di tanto in tanto, senza lasciare che il
composto si asciughi troppo, altrimenti cuocerebbe male ed in modo discontinuo.
14. Mescolare continuamente e portare a fine cottura.
15. Spegnere il fuoco, unire il parmigiano, mescolare bene e lasciare riposare un minuto coperto prima di servire.
Risotto con le zucchine
280 gr di riso 80 gr di Philadelphia
3 zucchine 50 ml di vino bianco
1 scalogno olio
800 gr di brodo vegetale sale
1. Lavate e spuntate le zucchine, poi tagliatele a dadini
2. Tritate lo scalogno e fatelo appassire in una casseruola con un filo d’olio, poi aggiungetev le zucchine, salate e
fatele insaporire nel condimento per un paio di minuti
3. Aggiungete il riso
4. Fatelo tostare nel condimento, poi sfumate con il vino bianco
5. Ricoprite ora con il brodo bollente e proseguite la cottura del risotto aggiungendo altro brodo man mano che
verrà assorbito
6. Una volta cotto il riso, spegnete la fiamma e aggiungete il formaggio Philadelphia e mescolate fino a farlo
amalgamare nel risotto.
7. Servite ora il vostro risotto con zucchine e Philadelphia aggiungendo, se vi piace, un pò di pepe sui piatti
Caponata di melanzane e peperoni
4 persone:
2 cipolle di Tropea piuttosto piccole 1 manciata di olive
2 melanzane sale
1 peperone rosso zucchero
1 peperone giallo aceto
2 dl di salsa di pomodoro 1/2 bicchiere di olio extravergine d’oliva
1 manciata di uvetta secca bionda
1. Affetta le melanzane, poi falle a dadi di 2 centimetri e mettile in una ciotola molto capiente. Cospargile con un
cucchiaio di sale fino, mescolale bene e lasciale spurgare per almeno un’ora, così perdono tutto l’amaro.
2. Nel frattempo, taglia in 8 pezzi le cipolle già sbucciate e falle soffriggere con 2 cucchiaiate d’olio.
3. Prima che le cipolle inizino a dorare, unisci i peperoni tagliati a quadretti di 3 centimetri di lato.
4. Lascia cuocere le verdure nella pentola coperta per 15 minuti a fuoco basso. Strizza le melanzane e soffriggile
in una grande padella, a fuoco vivo, con 2 cucchiai d’olio d’oliva.
5. Unisci le melanzane ai peperoni e aggiungi la salsa di pomodoro, un cucchiaino di sale, 1 cucchiaio di
zucchero, l’uvetta, le olive snocciolate, 6 cucchiai d’aceto e l’olio rimasto.
6. Cuoci scoperto e sempre a fuoco basso, per circa 15 minuti. Aggiusta di sale o di zucchero e spegni. La
caponata si porta in tavola tiepida.
Orecchiette alle cime di rapa
2 persone:
500 g di cime di rapa mondate e pulite olio
250 g di orecchiette 8 filetti di acciuga sott’olio
1 spicchio di aglio peperoncino
1. Prendete le cime di rapa pulite e buttatele in una pentola capiente con acqua salata.
2. Fatele cuocere per dieci minuti e poi aggiungete nella stessa acqua le orecchiette. Lasciate cuocere.
3. In un’altra padella mettete un filo di olio e fate dorare lo spicchio di aglio.
4. Aggiungete i filetti di acciuga che si dovranno sciogliere.
5. Una volta pronte le orecchiette (che dovranno essere al dente), scolate pasta e cime di rapa (conservando una
parte dell’acqua di cottura, che potrebbe servirvi per mantecare la pasta).
6. Unite a questo punto nella stessa pentola dell’olio le orecchiette e le cime di rapa, mescolate bene, (aggiungete
un poco di acqua di cottura, se la pasta dovesse essere troppo asciutta) e finite spolverando sopra un poco di
peperoncino.
Riso con verza
3 persone:
1 kg di cavolo verza olio
1 spicchio di aglio 225 g riso basmati
1 costa di sedano sale, pepe
1. La prima cosa da fare è pulire, lavare e tagliare a listarelle una verza di medie dimensioni. La si fa scolare per
bene.
2. Nel frattempo si mette a rosolare in una pentola con un filo d’olio un aglio e una costa di sedano tritato
finemente.
3. Dopo qualche minuto, si elimina l’aglio dalla pentola e si aggiunge la verza; si copre tutto con acqua bollente e
si lascia cuocere per circa mezzora.
4. Si mette a bollire il riso.
5. Si regola la zuppa di verza con sale e pepe e poi non rimane che accomodarsi a tavola per gustarsi questo piatto
caldo e nutriente.