Sei sulla pagina 1di 1

28 Serie B R 35a giornata DOMENICA 15 APRILE 2018 LA GAZZETTA SPORTIVA

Solo Coronado Doppio rigore


ma mezz’ora appartengono al­ mediana burrosa, morbida coi
la squadra di Tesser. Scintille due tosti­interdittori (M. Cio­
accese al 12’ da Camara e al 23’ fani e Chibsah) in panca. Cen­
da Garcia Tena, che corregge in trocampo praticamente ostag­

Poco Palermo Alt Frosinone:


rete — ma in chiaro fuorigioco gio dei liguri, non a caso dopo
— un cross teso di Piccolo. Solo 20’ si contano due palle gol di
all’ultimo assalto del primo Pessina (di testa, la traversa al
tempo, i rosanero sfiorano il 16’), un Vigorito bislacco nelle

Cremonese ok: ancora ritiro


vantaggio con Gnahorè. uscite e 0­5 negli angoli. Prati­
camente il nulla: veloci come
GOL ANNULLATI La difesa a 3 tartarughe, senza una trama,
degli ospiti, intanto, finisce per mentre lo Spezia gioca. Risve­

ecco Scamacca Spezia in salvo


stringersi come una morsa at­ glia la massa Dionisi (33’ drib­
torno a Nestorovski: Tedino bling e saetta da 30 metri) ma
chiede ai compagni di sostener­ il Frosinone è spaccato in due,
lo. E mentre alla Cremonese balbetta calcio, con lo Spezia
annullano all’l1’ il secondo gol vicino al gol (al 45’ di testa Bol­
1La squadra di Tedino ripresa e fischiata per fuorigioco (stavolta di Ca­
mara), i siciliani all’ennesimo
1Pessina al 91’ risponde a Dionisi: pari zoni) e che grazia Longo non
sfruttando le fasce pratica­
Primo gol per l’attaccante di scuola Roma tentativo riescono a sfondare il Maiello, attimi di paura dopo la partita mente incustodite.
muro grigiorosso: ci pensa Co­
ronado (in gol per la terza volta IL RISCHIO Infatti Gallo intui­
di fila in casa), al 16’, a deposi­ sce di dovere osare: dentro
PALERMO 1 Alessio D’Urso tare in rete il pallone di testa FROSINONE 1 Gaetano Imparato Granoche a inizio ripresa, ma il
INVIATO A PALERMO dopo la respinta di Ujkani sul INVIATO A FROSINONE Frosinone reagisce perché
CREMONESE 1 siluro di Rispoli. La partita de­ SPEZIA 1 Koné e Sammarco trovano spa­

A E
ltri fischi: il Palermo non colla. I grigiorossi reagiscono alla fine vissero tutti infe­ zi, Ciano arretra un po’ e Gori
PRIMO TEMPO 0–0 PRIMO TEMPO 0-0
MARCATORI Coronado (P) al 16’,
li trasforma in applausi. con rabbia, invocando pure un MARCATORI Dionisi (F) su
lici e scontenti. Due rigori compatta il gruppo. Crivello
Scamacca (C) al 39’ s.t. Niente svolta, niente fu­ penalty per un presunto tocco rigore al 13’, Pessina (S) su (netti) in 90’ spigolosi, mette in mezzo, la botta di
ghe in avanti: soltanto un pari di braccio in area di Struna al rigore al 46’ s.t. strafalcioni da brividi e il Frosi­ Koné sbatte sul braccio di Giani
PALERMO (3-5-1-1) Pomini 5,5; intriso di rabbia. La squadra di 20’. Il Palermo, come nel recen­ none ancora in crisi: silenzio in scivolata e Dionisi, dal di­
Dawidowicz 6, Struna 6, Szyminski Tedino, sebbene seconda in te passato, si espone a rischi FROSINONE (4-3-1-2) Vigorito 5; stampa con ritiro che continua schetto, non perdona. Il Frosi­
6,5; Rispoli 6,5, Murawski 6, Jajalo classifica, spreca un’altra occa­ continui: le minacce portate da Brighenti 5, Terranova 5,5, da lunedì. Lo Spezia merite­ none prende coraggio, fiducia,
6 (dal 22’ s.t. Accardi 6), Gnahoré Krajnc 6, Crivello 5,5; Sammarco
6 (43’ s.t. Trajkovski s.v.), Aleesami sione eclatante per l’allungo Marconi e Camara sono il pro­ 5,5 (dal 20’ s.t. Maiello 5), Gori
rebbe la vittoria per il primo dentro Maiello, e Citro ha due
6; Coronado 7; Nestorovski 5,5 (dal verso la promozione diretta, logo al pareggio. Che si mate­ 5,5, Kone 6,5 (dal 39’ s.t. Besea tempo, il Frosinone per 40’ del­ palle gol (stupendo l’assist pro­
36’ s.t. La Gumina s.v.). raggiunta da Scamacca (primo rializza puntuale al 39’, quan­ s.v.); Ciano 5,5 (dal 41’ s.t. la ripresa ma si scopre pieno di prio di Maiello) ma spreca per
PANCHINA Maniero, Guddo, gol per l’attaccante scuola Ro­ do Scamacca spinge in rete al­ Soddimo s.v.); Citro 6, Dionisi 7. ferite e lividi. Va in vantaggio poi fondere il motore nel recu­
Moreo, Rolando, Balogh, Chochev, ma) dopo l’acuto di Coronado, l’altezza dell’area piccola l’as­ PANCHINA Bardi, Russo, Frara, dopo 45’ da schiaffi, si fa rag­ pero. Angolo, Minelli avvisa
Fiordilino, Fiore, Ingegneri. e mette la freccia solo per fer­ sist di Marconi, lasciando al Beghetto, M. Ciofani, Ariaudo, giungere nel recupero per un tutti che sanzionerà spinte e
ALLENATORE Tedino 5,5. Paganini, Matarese, Chibsah.
marsi ai box dei rimpianti. Palermo (in precedenza vicino fallo ingenuo in area di Maiello trattenute, sugli sviluppi prima
ALLENATORE Longo 5.
CREMONESE (3-5-1-1) Ujkani 5,5; Troppe le opportunità sfumate al raddoppio con Rispoli e nel su Pessina (il migliore dei ligu­ Crivello strattona Giani e poi
Canini 6, Garcia Tena 6,5, Marconi nel girone di ritorno: la vittoria finale con Struna) tutta la delu­ SPEZIA (4-3-1-2) Manfredini 6; ri con due azioni gol, traversa e Maiello tira giù Pessina. Uomo
6,5; Cinaglia 6 (dal 22’ s.t. manca da 3 gare. Alla Cremo­ sione di giornata. De Col 6, Terzi 6,5, Giani 5,5, rigore «strappato» ai compa­ avvisato... rigore decretato.
Scamacca 7), Cinelli 6, Arini 6,5, nese il merito di crederci fino © RIPRODUZIONE RISERVATA Lopez 6; Bolzoni 6, Juande 6 (dal gni). Maiello, invece, uscendo © RIPRODUZIONE RISERVATA
Croce s.v. (dal 12’ p.t. Macek 6), 19’ s.t. Palladino 6), Pessina 7,5;
Renzetti 6; Piccolo 7,5 (dal 44’ s.t.
all’ultimo, un pari che abbassa dallo stadio col padre è preso
anche la temperatura sulla Ammari 6; Forte 6 (dal 1’ s.t. di mira da alcuni tifosi con of­
Sbrissa s.v.); Camara 5,5. Granoche 6), Marilungo 6 (dal
PANCHINA Ravaglia, D’Avino, panchina di Tesser. IL MIGLIORE 28’ s.t. Mulattieri s.v.). fese e minacce mentre il resto IL MIGLIORE
Pesce, Scappini, Perrulli, Gomez. PANCHINA Di Gennaro, della squadra va via da un’usci­
ALLENATORE Tesser 6,5. RIPARTENZE Al Barbera succe­ Ceccaroni, Augello, Gilardino, ta secondaria. E pensare che,
de che il Palermo porti subito De Francesco, Maggiore, Masi. dopo il vantaggio, il Frosinone
ARBITRO La Penna di Roma 6,5. ALLENATORE Gallo 6.
GUARDALINEE Caliari 6,5–Vecchi
pressing feroce sui portatori di scimmiotta la squadra diretta
6,5. palla altrui, piazzando tra le li­ in A, ma si imballa proprio
ARBITRO Minelli di Varese 6.
ESPULSI il tecnico Tedino (P) all’8’ nee Coronado, alle spalle di GUARDALINEE Colarossi 6- mentre sorpassa il Palermo.
s.t. e il tecnico Tesser (C) al 18’ s.t. Nestorovski. La Cremonese si Sechi 6.
per proteste. dispone a specchio, con un più AMMONITI Ammari (S), Terzi CHIAVE Longo, dopo la setti­
AMMONITI Aleesami (P) e Garcia prudente 3­5­1­1 rispetto al so­ (S) e Giani (S) per gioco scorr. mana di ritiro, rivoluziona mo­
Tena (C) per gioco scorretto; Arini NOTE paganti 3.304, incasso
(C) e La Gumina (P) per proteste. lito 3­4­1­2. L’infortunio in av­ dulo, retroguardia e mediana
NOTE paganti 8.705, incasso n.c.;
abbonati 2.063, quota n.c. Tiri in
vio di Croce impone agli ospiti
un’attenta lettura del match in
7,5 non comunicato; abbonati 6.963,
quota n.c. Tiri in porta 7-4
(ben 5 innesti). Difesa a 4 (non
3­4­1­2), un centrale in meno
7,5
(con una traversa). Tiri fuori 5-1.
porta 7-2. Fuori 5-6. In fuorigioco chiave difensiva, anche se le ● PICCOLO In fuorigioco 1-3. Angoli 8-7. (Ariaudo), Crivello al lato (non ● PESSINA
2-3. Angoli 7-5. Rec.: p.t. 1’, s.t. 5’. azioni più pericolose nella pri­ TREQUARTISTA CREMONESE Recuperi: p.t. 1’, s.t. 5’. Beghetto), ma assembla una CENTROCAMPISTA SPEZIA

Bum bum Carretta Fa tutto Caracciolo


storia per gli umbri, che dopo cori. Amore incondizionato e
aver protestato per un contrat­ fiducia ben riposta, visto quel
to (lieve ma comunque dubbio) che l’Airone combina (ancora

Prima volta Ternana ma il Brescia spreca


in area tra Del Fabro e Montalto una volta) poco dopo: una
al 26’, hanno trovato il vantag­ mezza girata da favola a coro­
gio al 34’ con il cross di Signori namento di un’azione tambu­

Novara contestato E il Carpi lo punisce


(male Golubovic) e la girata di reggiante. Quando Caracciolo
testa di Carretta, perso dalla di­ sblocca, restano meno di 10’ da
fesa azzurra a centro area. giocare. La partita fino a quel
momento è stata un monologo.
TRACOLLO AZZURRO Nella ri­ Un assedio, dopo l’intervallo,
NOVARA 0 Giuseppe Maddaluno presa la reazione del Novara è BRESCIA 1 Gian Paolo Laffranchi con il Carpi chiusissimo all’in­
NOVARA nata ancora una volta da una BRESCIA dietro e il Brescia a spingere
TERNANA 3 gran giocata di Orlandi, con Pu­ CARPI 1 senza pungere. Troppo rinun­

P S
rimo successo esterno scas che ha poi colpito in pieno ervono le ali per volare ciataria la condotta della squa­
PRIMO TEMPO 0-1 PRIMO TEMPO 0-0
MARCATORI Carretta al 34’ p.t.;
della Ternana in stagione Sala in uscita da ottima posizio­ MARCATORI Caracciolo (B) al
oltre un muro. L’Airone dra di Calabro, tanto campo li­
Favalli al 13’, Carretta al 15’ s.t. e per la formazione um­ ne. Poi l’uno­due firmato da Fa­ 36’, Melchiorri (C) al 49’ s.t. sbatte una volta, va oltre bero per quella di Boscaglia
bra si è riaccesa la speranza: gli valli e Carretta (tra il 13’ e il la seconda. Ma non basta, al che a un certo punto può gio­
NOVARA (4-3-1-2) Montipò 5; umbri si ritrovano a ­4 dai 15’) che ha affondato Montipò BRESCIA (4-3-1-2) Minelli 5,5; Brescia, per battere il Carpi. È carsi la terza punta per un di­
Golubovic 4,5, Del Fabro 5, Chiosa playout mentre nei guai ci fini­ (una macchia nel contesto di Coppolaro 6 (dal 29’ s.t. un film già visto, quello che ve­ fensore, inserendo Okwonkwo
5 (dal 1’ s.t. Mantovani 5,5), sce il Novara, risucchiato in pie­ una stagione molto positiva) e Okwonkwo 6,5), Somma 5,5, de Andrea Caracciolo protago­ per Coppolaro. Ma il Carpi sa
Calderoni 4,5 (dal 22’ s.t. Seck Gastaldello 6,5, Longhi 6 (dal 17’
5,5); Moscati 5,5, Orlandi 6,
no nella zona pericolosa. Nu­ il Novara e che ha scatenato la s.t. Curcio 6); Bisoli 6,5, Tonali
nista contro gli emiliani. Già vi­ difendere, resta sempre corto,
Casarini 6; Sansone 5 (dal 22’ s.t. meri alla mano, che il tabù tra­ contestazione della curva az­ 6,5, Ndoj 6,5; Furlan 6; sto segnare ed essere primatto­ non offre sbocchi e ha un Co­
Di Mariano 5,5); Puscas 5, sferta sia stato infranto dalla zurra, che dopo aver tolto gli Caracciolo 7, Torregrossa 7 (dal re, osannato dal suo pubblico lombi in gran vena fra i pali. Si
Maniero 4,5. squadra di De Canio proprio al striscioni ha abbandonato lo 39’ s.t. Meccariello s.v.). anche quando sbaglia per me­ affida ai lanci lunghi, trova un
PANCHINA Farelli, Benedettini, Piola non è un caso: il Novara è stadio, contestando i calciatori PANCHINA Pelagotti, Lancini, riti acquisiti sul campo: ora so­ punto di riferimento rassicu­
Troest, Sciaudone, Macheda, a oggi la squadra che ha subito all’uscita. L’unica occasione, Rivas, Embalo, Spalek. no 132 i suoi gol in B, a ­3 da rante in Melchiorri che a tempo
Lukanovic, Ronaldo, Dickmann, più k.o. interni in campionato, nel finale, se l’è procurata anco­ ALLENATORE Boscaglia 6,5. Schwoch (primatista all­time). quasi scaduto sa difendere pal­
Bove.
ALLENATORE Di Carlo 5. ben 8 su 18 partite. Lo 0­3 è fi­ ra Orlandi con un tiro da fuori CARPI (3-5-1-1) Colombi 6,5; Già visto ritrovarsi beffato in la, prendere un metro a Som­
glio della prestazione gagliarda che ha costretto Sala a rifugiar­ Brosco 5,5, Capela 5, Poli 6; extremis in una gara col Carpi: ma, battere Minelli in diagona­
TERNANA (4-3-1-2) Sala 6,5; messa in campo dagli ospiti ma si in corner. Troppo poco per Pachonik 6, Garritano 6,5, sfida stregata per il Brescia, le. La giocata del pareggio, che
Defendi 6, Gasparetto 6, Signorini ancor più della troppa paura impensierire la Ternana, rin­ Pasciuti 6, Saber 6 (dal 16’ s.t. che su 8 confronti diretti non premia la resistenza emiliana e
6, Favalli 6,5; Statella 6, Paolucci 6 del Novara: sentimento che si è francata dalla cura De Canio. Verna 6), Di Chiara 6 (dal 34’ s.t. ne ha vinto uno, e in particola­ punisce gli sprechi del Brescia.
(dal 27’ s.t. Varone 6), Signori 6,5 palesato sia nell’imprecisione © RIPRODUZIONE RISERVATA
Mbaye 6); Concas 5,5 (dal 21’ s.t. re per il suo capitano, che il 22 © RIPRODUZIONE RISERVATA
(dal 19’ s.t. Valjent 6); Tremolada Sabbione 6); Melchiorri 7.
6; Carretta 7, Montalto 5,5 (dal 37’ sotto porta di Maniero (due PANCHINA Serraiocco, Giorico, novembre 2014 segnò 3 rigori
s.t. Piovaccari s.v.). volte) e Puscas sia negli inter­ Malcore, Ligi, Palumbo, Bittante, su 3, ma vide gli avversari ri­
PANCHINA Plizzari, Bleve, venti poco precisi di Montipò, IL MIGLIORE Saric, Calapai, Jelenic. montare da 3­1 a 3­3 in 9 con­ IL MIGLIORE
Angiulli, Finotto, Ferretti, Repossi, che hanno chiuso la partita nel­ ALLENATORE Calabro 6. tro 11.
Rigione, Zanon, Bordin. la ripresa sui tiri di Favalli e
ALLENATORE De Canio 7. Carretta. ARBITRO Guccini di Albano L’AIRONE SCIVOLA Stavolta
Laziale 6.
ARBITRO Rapuano di Rimini 6. GUARDALINEE Mastrodonato Caracciolo lo fallisce, il rigore
GUARDALINEE Bresmes 6-Muto TERNANA CINICA La prima fra­ 6-Intagliata 6. atteso da più di un anno al Ri­
6. zione di gioco è stata, in tal sen­ ESPULSI nessuno. gamonti (l’ultimo era datato
ESPULSI nessuno. so, esemplare. Meglio il Novara AMMONITI Ndoj (B), Brosco 24 dicembre 2016: vittoria con
AMMONITI Favalli (T), Seck (N) e in avvio, propositivo e pericolo­ (C), Garritano (C) e Capela (C) la Pro Vercelli, 2­1). Scivola
Tremolada (T) per gioco so con Casarini, il cui tiro è sta­ per gioco scorretto; Caracciolo clamorosamente su una zolla,
scorretto. (B) per c.n.r.
NOTE paganti 1.105, incasso di
to deviato in corner da Sala do­ NOTE paganti 1.205, incasso non
al 14’ della ripresa, sciupando
10.158 euro; abbonati 2.739, quota po appena 90 secondi, e poi con comunicato; abbonati 5.114, l’opportunità procurata da Tor­
di 15.367 euro. Tiri in porta 7-6.
Tiri fuori 11-4. In fuorigioco 3-0.
Del Fabro e Maniero che sull’as­
sist geniale di tacco di Orlandi
7 quota di 34.228,50 euro.
Tiri in porta 4-1. Tiri fuori 5-2.
regrossa (fallo di Capela, che in
precedenza aveva già rischia­
7
Angoli 6-2. Recuperi: p.t. 1’, s.t. 5’. ha colpito solo l’esterno della ● CARRETTA In fuorigioco 2-3. Angoli 9-1. to). Ma i suoi tifosi lo applau­ ● CARACCIOLO
rete da pochi metri. Tutt’altra ATTACCANTE DELLA TERNANA Recuperi: p.t. 0’, s.t. 4’. dono all’istante, dedicandogli ATTACCANTE DEL BRESCIA