Sei sulla pagina 1di 1

Università della Calabria - Facoltà di Ingegneria

Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica / Chimica - DM 270


Prova scritta di Sistemi Elettrici / Industriali del 31 Gennaio 2013
Prof. Daniele Menniti

Esercizio 1
Dato il sistema trifase simmetrico ed equilibrato in figura 1, determinare:
1.1) la potenza trifase attiva, reattiva ed apparente erogata dalla terna di generatori di f.e.m., aventi le tensioni e1 (t ), e2 (t ) , e3 (t )
ed assorbite sia dai carichi “C1” , “C2” e “C3”;
1.2) ripetere i calcoli di cui al punto 1.1 dopo aver provveduto al rifasamento cos(ϕ ) = 0,92 del carico “C1”.

e1 (t ) = 230 2 sin(ωt )
e 2 (t ) = 230 2 sin(ωt − 2π / 3)
e 3 (t ) = 230 2 sin(ωt + 2π / 3)
z&l1 = z&l 2 = z&l 3 = 0.2 + j 0.1Ω
z&C = 8 + j 5Ω
z&t 3 = 12 + j 6Ω
z& s 3 = 4 + j 2Ω
Pn = 8 kW

C1 = Vn = 400V
cos ϕ = 0,67
Fig. 1  rit

Esercizio 2
Con riferimento al circuito in Fig.2 determinare l’espressione nel dominio del tempo della tensione vC(t) e della corrente iC(t) nel
condensatore e tracciarne l’andamento qualitativo per t>0 e il valore assunto per t=1ms, 5ms e 35 ms.

R1=R2= R3= R5=R6= R7=50Ω


t2 t1 R4=100Ω
C C=10µF
VC(0-)=160V
E1=200V
E2=150V
t1=10ms
t2=25ms
Fig. 2

Esercizio 3
Con riferimento al circuito monofase illustrato in figura 3, calcolare:
3.1) il valore della forza che agisce sul conduttore “C”, inizialmente in quiete, all’istante t=t0;
3.2) la velocità di regime raggiunta dal conduttore ipotizzando che il conduttore stesso abbia una massa mc , un
coefficiente d’attrito dinamico pari a β, un’intensità del campo magnetico pari a B e sia uniforme i cui valori
sono riportati a fianco alla figura;
3.3) lo spostamento massimo che compie il conduttore. l = 10 metri ; B = 10 T ; R = 1Ω
N ⋅s
t=t0=0 mC = 1000 kg ; β = 1000
C m
ω = 2πf ; f = 10 Hz
e(t ) = 230 sin(ωt )
e(t) B
l

Fig. 3