Sei sulla pagina 1di 58

www.isipm.

org

Il Project Management
tra vincoli ed obiettivi
Padova, 23 marzo 2018
© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management
www.isipm.org

Mi presento
Ing. Vito Titaro
Project Manager Certificato UNI 11648, consulente e
docente in ambito Project Management.
Docente Accreditato ISIPM
(Istituto Italiano di Project Management®).
Speaker SMAU.
Facilitatore Certificato LEGO® SERIOUS PLAY®.

https://it.linkedin.com/in/vitotitaro

titaro@isipm.org
Cell. 348 78 42 436

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 2


www.isipm.org

E' una associazione culturale e no-profit nata nel 2005 con lo scopo di
promuovere la cultura del Project Management

Si propone come punto di riferimento sul Project Management per le


Scuole/Università e per la Pubblica Amministrazione

Attraverso alcuni suoi rappresentanti ha partecipato alla stesura della


norma UNI ISO 21500 : guida alla gestione dei progetti (Project
Management) adozione nazionale in lingua italiana della norma
internazionale ISO 21500.
Promuove la ricerca sulla “Maturità” nel PM secondo il modello Prado

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 3


www.isipm.org

Cura i contenuti della rivista Il Project Manager pubblicata da Franco


Angeli

Nel 2018 ha dato vita all'associazione professionale ISIPM


PROFESSIONI in riferimento alla legge n.4/2013 (in fase di
approvazione) rivolta a project manager professionisti con specifici
requisiti (www.professioni.isipm.org).

Ha progettato e promuove le credenziali di Project Management ISIPM-


Base® e ISIPM-Av®.
© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 4
www.isipm.org

Organizza annualmente la più grande esposizione italiana sul Project


Management PMexpo (www.pmexpo.it)

Anche nel nord Italia per tutti gli "appassionati" del Project Management è
nato PMexpo Spring Experience 2018 che vuole raccontare le esperienze
di successo ottenute grazie proprio all’applicazione di questa disciplina.
13 aprile Busto Arsizio - Varese (www.milano.pmexpo.it).

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 5


www.isipm.org

CHE
CHE COSA
COSA EE’’ UN
UN PROGETTO?
PROGETTO?

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 6


www.isipm.org

Cosa è un progetto?

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 7


www.isipm.org

Cosa è un progetto?
Definizione:
“Un Progetto è uno sforzo temporaneo intrapreso
allo scopo di creare un prodotto, un servizio od un
risultato unico”
Concetti chiave:
– Temporaneo cioè avente un inizio ed una fine
definiti (durata limitata)
N.B.: Temporaneo è il progetto ma non necessariamente il prodotto/servizio
da esso creati
– Elaborazione progressiva
– Prodotti, servizi o risultati unici

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 8


www.isipm.org

Progetti e operazioni

Il lavoro di una organizzazione è composto da progetti
e da operazioni.


Entrambi sono eseguiti da persone e con vincoli di
risorse ma:
• Operazioni: caratterizzate da lavoro ripetitivo,
continuativo, ricorrente.
• Progetti: caratterizzati da lavoro non-ripetitivo,
temporaneo, unico, non-ricorrente

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 9


www.isipm.org

Progetti e operazioni

Operazioni

Progetti

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 10


www.isipm.org

II VINCOLI
VINCOLI DI
DI PROGETTO
PROGETTO

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 11


www.isipm.org

I vincoli di progetto

COSTO (budget approvato)


AMBITO/SCOPE (cosa si vuole ottenere)
QUALITÀ (standard e criteri per raggiungere l'obiettivo)
RISCHIO (eventi che possono compromettere i risultati)
RISORSE (persone,materiali,ecc. per le attività)
TEMPO (tempo previsto per completare il progetto)

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 12


www.isipm.org

I vincoli di progetto
Nel triplo vincolo ogni cambiamento che avviene ad un vincolo
influenza anche gli altri

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 13


www.isipm.org

I vincoli di progetto
Nel triplo vincolo ogni cambiamento che avviene ad un vincolo
influenza anche gli altri

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 14


www.isipm.org

I vincoli di progetto

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 15


www.isipm.org

GLI
GLI OBIETTIVI
OBIETTIVI

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 16


www.isipm.org

Gli obiettivi

Le Strategie di progetto stabiliscono le linee d’azione da


seguire per raggiungere gli obiettivi del progetto nella sua
globalità.

Gli Obiettivi di progetto sono i “goal” che devono essere


realizzati, il bersaglio che deve essere colpito affinché il
progetto possa essere considerato un successo.

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 17


www.isipm.org

Gli obiettivi

Nel project management possono essere considerati diversi


livelli di obiettivi.

Obiettivi strategici:
sono gli obiettivi dell’Organizzazione nel senso più ampio,
espressi nella “mission” o nel piano strategico, nell’ambito
dei quali nasce l’esigenza di progetto.

Obiettivi di progetto:
riflettono e traducono gli obiettivi dell’organizzazione e dei
clienti/utenti finali, segmentandoli in deliverable e risultati
specifici.
© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 18
www.isipm.org

Gli obiettivi
Per facilitare la definizione degli obiettivi di progetto si
utilizzano di solito le linee guida dettate dall'acronimo
S.M.A.R.T.:

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 19


www.isipm.org

PROJECT
PROJECT MANAGEMENT
MANAGEMENT EE OBIETTIVI
OBIETTIVI

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 20


www.isipm.org

Project Management e Obiettivi

“Il Project Management è l'applicazione di metodi,


strumenti, tecniche e competenze a un progetto”.

(UNI ISO 21500)

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 21


www.isipm.org

Project Management e Obiettivi


• Un project management di successo può essere definito
come il raggiungimento degli obiettivi del progetto:
– entro i tempi previsti
– entro i costi preventivati
– con il livello di prestazioni e/o di tecnologia desiderati
– utilizzando le risorse assegnate in maniera efficace ed
efficiente
– con l’accettazione e la piena soddisfazione dei clienti

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 22


www.isipm.org

IL
IL PROJECT
PROJECT MANAGER
MANAGER

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 23


www.isipm.org

Il Project Manager
Per coordinare gli sforzi dei tanti attori coinvolti nella realizzazione di
un progetto (fornitori, consulenti, partner, clienti),
si richiede un unico punto di coordinamento e decisione,
il Project Manager (Responsabile di Progetto).

Ha il compito di gestire il team di progetto, rappresenta il gestore di


tutte le risorse del progetto ed il responsabile diretto della sua
realizzazione nei limiti di tempo, costo e qualità previsti.

Non si tratta normalmente di una figura in relazione gerarchica ai


componenti del Team, ma di un "professional" che svolge una funzione
specifica a beneficio dell'intero gruppo di progetto.

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 24


www.isipm.org

Stakeholder di Progetto
I principali stakeholder di progetto sono:

• Project manager - Colui che coordina e dirige il progetto;


• Cliente - Individuo o organizzazione che utilizzerà il prodotto del progetto;
• Performing organization - Azienda o funzione aziendale coinvolta
nell’eseguire il lavoro del progetto;
• Sponsor o Comitato guida (o Project Board) - Individuo o gruppo interno,
con adeguata influenza sul top management, che fornisce le risorse
finanziarie e le informazioni iniziali sull’ambito del progetto, assumendosi
l’impegno globale al raggiungimento del successo;
• Gruppo di progetto (Team) - Gruppo di persone preposte alla gestione del
progetto, che risponde al Project Manager. In un’accezione allargata nel
Team di progetto possono far parte anche i rappresentanti degli
appaltatori e dei fornitori (Stakeholders esterni) e i rappresentanti del
cliente (Stakeholders commerciali)

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 25


www.isipm.org

TRA IL DIRE E IL FARE

C' È DI MEZZO IL PROJECT MANAGER

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 26


www.isipm.org

Il supporto dell'organizzazione è
fondamentale!

Anche il miglior project manager


senza mezzi adeguati non va
lontano...

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 27


www.isipm.org

PROCESSI
PROCESSI DI
DI PROJECT
PROJECT MANAGEMENT
MANAGEMENT

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 28


www.isipm.org

I processi di Project Management


I processi di Project Management possono essere “raccolti” in 5 gruppi:

Riconoscimento che un progetto


Avvio debba essere avviato e
Ideazione di un programma di
assunzione dell’impegno
lavoro realizzabile per
dell’organizzazione a condurlo a
raggiungere lo scopo definito
termine
per il progetto

Pianificaz.
Coordinamento delle
Assicurazione che gli persone e delle altre
obiettivi di progetto risorse per condurre
vengano raggiunti a termine il piano di
attraverso il Controllo Esecuzione progetto
monitoraggio e la
continua misura dei
progressi e l’adozione
Accettazione formale
delle opportune azioni
dei risultati del progetto
correttive Chiusura
e chiusura ordinata delle attività

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 29


www.isipm.org

AVVIO
• Identificare gli obiettivi che l’organizzazione responsabile
del progetto si propone di raggiungere attraverso lo stesso;
• Individuare e descrivere opportunamente le funzionalità e le
caratteristiche del prodotto/servizio che il progetto intende
produrre;
• Identificare assunzioni e vincoli connessi alla realizzazione
del progetto;

allo scopo di verificare l’interesse del progetto


e sancirne l’avvio

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 30


www.isipm.org

Pianificare …

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 31


www.isipm.org

PIANIFICAZIONE: l’importanza
• La pianificazione richiede uno sforzo iniziale piuttosto
elevato che viene ampiamente ripagato nelle fasi successive
del progetto

• L’assenza o l’insufficienza
di pianificazione espone il
Project Manager a grosse
difficoltà nelle fasi di
esecuzione e controllo del
progetto, mettendo a
rischio la sua riuscita

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 32


www.isipm.org

PIANIFICAZIONE: l’importanza

“Poiché il denaro scarseggia, saremo costretti a pensare”

Ernest Rutherford
Chimico e fisico neozelandese considerato il padre della fisica nucleare.
Premio nobel per la chimica nel 1908.

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 33


www.isipm.org

ESECUZIONE

Coordinare e dirigere le interfacce tecniche


ed organizzative esistenti nel progetto allo
scopo di realizzare le attività necessarie per
il suo completamento nei tempi, con il budget
e con la qualità previsti dal piano di progetto

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 34


www.isipm.org

CONTROLLO: le attività
• Rilevare l’avanzamento delle attività
• Evidenziare:
– Ritardi/Anticipi visti come scostamento tra le date previste (baseline) e quelle effettive del
progetto
– Variazioni economiche dell’andamento del progetto registrate in corso d’opera e previste
al completamento, in un’analisi integrata tra costi e tempi.
– Impegni sostenuti dalle risorse e risultati raggiunti
• Eseguire delle accurate stime a finire
– Stima dell’impatto di ritardi/aggravi di costo ed eventuali modifiche richieste al progetto
• Analizzare ed attivare adeguate azioni di rimedio se necessarie
– Individuazione delle soluzioni possibili
– Valutazione delle alternative
– Scelta di se e come intervenire
• Ripianificare il progetto in base alle azioni adottate
• Verificare l’implementazione e l’efficacia delle azioni adottate

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 35


www.isipm.org

CHIUSURA: cosa fare


• Chiudere tutte le attività di un progetto dopo averne verificato il
completamento
• Ottenere l’accettazione da parte del cliente e decretare formalmente la
conclusione del progetto (o fase di progetto)
• Predisporre una corretta chiusura amministrativa
• Indire una riunione di fine progetto (close-out meeting) per analizzare i
punti di criticità organizzativa, temporale ed economica che si sono
verificati durante il progetto
• Trasformare in conoscenza dell’organizzazione ciò che si è appreso
– registrazione lezioni apprese (lessons learned)
– Aggiornamento del database storico dei progetti
– Eventuale revisione standard ed asset organizzativi.
• Ringraziare e/o premiare chi ha contribuito al successo!

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 36


www.isipm.org

Benefici del Project Management


• Migliora i processi decisionali aziendali
• Funge da integratore fra cliente, azienda e subappaltatori
• Funge da collante fra Responsabile del Progetto, tutti i
partecipanti al Team di progetto e tutti gli attori coinvolti nel
progetto
• Facilita il raggiungimento della qualità globale del progetto in
termini di tempo, costi e qualità
• Facilita la divulgazione delle conoscenze e delle professionalità
(sia di realizzazione che di gestione)
• Dà trasparenza al progetto durante la sua evoluzione
• Aumenta l’efficienza produttiva
• Riduce i rischi di progetto
© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 37
www.isipm.org

Importante: il buon senso!

Aspettava la pianificazione perfetta...


© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 38
www.isipm.org

LE
LE CREDENZIALI
CREDENZIALI NEL
NEL PM
PM

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 39


www.isipm.org

I vantaggi delle credenziali nel PM


• Per il Project Manager
– attestazione delle proprie competenze riferite a livelli
professionali e standard riconosciuti a livello internazionale

• Per l’Azienda
– “know how” di rilievo nel Project Management
– garanzia di qualità nella gestione dei progetti
– opportunità a partecipare a progetti di spessore internazionale

• Per il Cliente
– un’organizzazione formalmente dedicata alla gestione progetti
– Maggior controllo sul progetto e sui suoi obiettivi

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 40


www.isipm.org

Orientiamoci nel mondo credenziali del PM


Ipma_D Capm ISIPMBase Ipma_B,C PMP

ISIPM-Av
Basiche Professionali

Certificazioni
Found. di PM sulle
Prince2
conoscenze
personali
Pract.

Certificazioni Modelli di OPM3


Project Maturità
su Metodi di
Management Aziendale
PM Prado

PgMP
Certificazioni
Certificazioni del PMI di Program sulle
conoscenze Ipma_A
Certificazioni di IPMA
personali
Certificazioni di ISIPM MSP
Certificazioni di Prince2
© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 41
www.isipm.org

LA
LA CERTIFICAZIONE
CERTIFICAZIONE ISIPM-BASE®
ISIPM-BASE®

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 42


www.isipm.org

Gli Obiettivi
La Certificazione di Project Management ISIPM-Base®:
• è stata progettata per coloro che vogliono iniziare un percorso
professionale come Project Manager

• è un utile riferimento per le Scuole e le Università per ridurre il


gap nei confronti delle esigenze formative espresse dai contesti
lavorativi progettuali, superando le difficoltà che si possono
incontrare adottando come modelli di riferimento le certificazioni
internazionali (PMI, IPMA, ecc.) che:
– sono per lo più orientate a personale già professionalizzato;
– necessitano di attestata esperienza lavorativa pregressa;
– sono sprovviste di adattamenti al contesto italiano.

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 43


www.isipm.org

Caratteristiche

• Ad oggi oltre 8.000 credenziali rilasciate


• E' stata progettata per coloro che vogliono iniziare un percorso
professionale come Project Manager
• E' conforme alla norma UNI ISO 21500
• Non richiede requisiti di ingresso
• E' propedeutica per ottenere la qualificazione ISIPM-Av®

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 44


www.isipm.org

Mappa degli elementi di conoscenza


Gestione dell’integrazione di progetto
Progetto
Gestione dell’ambito e dei deliverable di
Project Management
progetto
Strutture organizzative e progetti
Gestione dei tempi di progetto
Program e Portfolio Management
Gestione delle risorse di progetto
Governance dei progetti Elementi di conoscenza
Gestione contrattualistica e acquisti di
Processi di PM progetto
Avvio Gestione rischi di progetto
C – Conoscenze
Pianificazione Gestione dei costi di progetto
comportamentali
Controllo Gestione configurazione e modifiche di
Esecuzione progetto

Chiusura Comunicazione Valitazione dell’avanzamento di progetto

Contesto e gestione stakeholder Leadership Gestione delle informazioni e della


documentazione di progetto
Fasi del progetto (ciclo di vita) Motivazione ed orientamento al risultato
Gestione della qualità di progetto
Criteri di successo del progetto Team working e team building
Standard e normative
Strategia di progetto, requisiti ed obiettivi Negoziazione

Il responsabile di Progetto (Project Manager) Conflitti e crisi

Modelli di maturità di PM Problem solving

Criteri di valutazione del progetto Etica

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 45


www.isipm.org

LA
LA QUALIFICAZIONE
QUALIFICAZIONE ISIPM-Av®
ISIPM-Av®

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 46


www.isipm.org

Riferimenti normativi

UNI ISO 21500


Guida alla Gestione dei Progetti (Project Management)

UNI 11648
Attività professionali non regolamentate - Project manager -
Definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e competenza

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 47


www.isipm.org

Riferimenti normativi in Europa

GERMANIA - DIN ISO 21500

REGNO UNITO - BS ISO 21500

FRANCIA - NF ISO 21500

SPAGNA - UNE ISO 21500

PORTOGALLO - NP ISO 21500

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 48


www.isipm.org

Qualificazione ISIPM-Av®

Con l'entrate in vigore delle norme UNI ISO 21500 e UNI 11648 le
certificazioni professionali sono solo quelle rilasciate da
Organismi di Certificazione (OdC) attraverso specifiche prove
d'esame alle quali si può accedere anche con alcune credenziali
rilasciate da associazioni private
Al fine di permettere l'accesso a tali esami di certificazione, ISIPM
ha progettato la qualificazione
ISIPM-Av®
Tale qualificazione sarà equivalente alla prova scritta richiesta che
pertanto non verrà sostenuta.

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 49


www.isipm.org

Qualificazione ISIPM-Av®

La Qualificazione ISIPM-Av® si rivolge in particolare a:


chi desidera completare la propria preparazione sulle
conoscenze di Gestione Progetti (project management)


chi vuole acquisire una qualificazione di livello superiore
rispetto alla ISIPM-Base® ed utilizzabile anche in un
percorso orientato alle certificazioni rilasciate dagli Organismi
di Certificazione (OdC) con schema di certificazione della
figura professionale del project manager.

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 50


www.isipm.org

Qualificazioni e Certificazioni
in project management

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 51


www.isipm.org

La nostre guide
ISIPM-Base®

ISIPM-Av®

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 52


www.isipm.org

LA
LA FIGURA
FIGURA PROFESSIONALE
PROFESSIONALE DEL
DEL
PROJECT
PROJECT MANAGER
MANAGER

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 53


www.isipm.org

Il Project Manager è diventato recentemente una figura


professionale certificabile secondo la norma Norma UNI 11648.

Per ottenere questa certificazione il candidato deve sostenere un


esame con un ente certificato da Accredia (Organismo di
Certificzione - es. AICQ-Sicev) che richiede i seguenti requisiti:

Grado di istruzione

Esperienza di lavoro complessiva

Esperienza di lavoro specifica in Project Management

Credenziale riconosciuta (es. ISIPM-Av)

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 54


www.isipm.org

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 55


www.isipm.org

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 56


www.isipm.org

Con la Determinazione n. 1007 del 11/10/2017, A.N.AC. (Autorita'


Nazionale Anticorruzione) approva in via definitiva le Linee guida n. 3, di
attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti «Nomina, ruolo e
compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di
appalti e concessioni».
Al comma 4.3 “... il RUP dovrà possedere...adeguata competenza
quale Project Manager, acquisita anche attraverso la frequenza, con
profitto, di corsi di formazione in materia di Project Management."

Al comma 4.4 “Le stazioni appaltanti,...organizzano interventi rivolti ai


RUP, nel rispetto delle norme e degli standard di conoscenza
Internazionali e Nazionali di Project Management,... “

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 57


www.isipm.org

Grazie per l’attenzione

Vito Titaro
titaro@isipm.org
Mob: 348 78 42 436

www.isipm.org

© ISIPM – Istituto Italiano di Project Management 58