Sei sulla pagina 1di 3

ARDAS

(Versione in italiano. Traduzione dall’inglese riportato nel Nit Nem con la copertina di
velluto rosso.)

SUPPLICA

Dio è uno. Ogni Vittoria appartiene al Meraviglioso Dio (il Rispettato Dio). 


Possa la Rispettata Spada (Dio nella forma del Distruttore dei malvagi) aiutarci!

Var (Ode) della Rispettata Spada (Dio nella forma del Distruttore dei malvagi), (recitata
dal) Decimo Satguru.

Per prima cosa ricorda la Spada (Dio nella forma del Distruttore dei malvagi); poi ricorda e
medita su Guru Nanak.

Successivamente ricorda e medita su Guru Angad, Guru Amar Das e Guru Ram Das:
possano aiutarci!

Ricorda e medita su Guru Arjan, Guru Har Gobind, e il Rispettato Guru Hari Rai.

Ricorda e medita sul Rispettato Guru Hari Krishan, ottenendo la vista del quale, svanisce
ogni dolore.

Ricorda e medita su Guru Teg Bahadur; e le nove fonti di ricchezza arriveranno


rapidamente nella tua casa.

O Rispettati Guru, gentilmente aiutateci ovunque!

Possa il Generoso, il Rispettato Decimo Guru Gobind Singh assisterci ovunque!

(O Rispettati Khalsa ji) pensate e meditate sulla Divina Luce dei Dieci Re (i Dieci Guru)
contenuta nel Rispettato Guru Granth Sahib e volgete i vostri pensieri ai Suoi Divini
Insegnamenti e traete gioia alla vista del Guru Granth Sahib; Proclamate Vaheguru
(Meraviglioso Dio)!

O Rispettati Khalsa ji, pensate alle azioni dei Cinque Amati, dei Quattro Figli (del Decimo
Satguru), dei Quaranta Martiri; dei Coraggiosi Sikh dall’indomita determinazione; dei
devoti intrisi del colore del Nome; di coloro che furono assorti nel Nome; di coloro che
hanno ricordato il Nome ed hanno condiviso il cibo in compagnia; di coloro che hanno
avviato le cucine gratuite; di coloro che hanno impugnato la spada (per preservare la
verità); di coloro che non hanno dato importanza alle manchevolezze altrui; Tutti quelli
appena menzionati erano puri e veramente devoti; Proclamate Vaheguru (Meraviglioso
Dio)!

O Rispettati Khalsa ji, pensate e ricordate L’eccezionale servizio reso da quei coraggiosi
uomini e donne Sikh che hanno sacrificato le loro teste, ma non hanno sacrificato la loro
Religione Sikh; Che si sono fatti tagliare a pezzi da ogni articolazione del corpo (arto dopo
arto); Che si sono fatti rimuovere il cranio (lo scalpo); Che furono legati e fatti roteare sulle
ruote e rotti in pezzi; Che furono tagliati con le seghe; Che furono scorticati vivi; Che
sacrificarono se stessi per mantenere la dignità delle Gurdware; Che non hanno
abbandonato la loro Fede Sikh; Che hanno mantenuto la loro Religione Sikh e salvato i
loro lunghi capelli fino al loro ultimo respiro; Proclamate Vaheguru!

(O Rispettati Khalsa ji!) Volgete i vostri pensieri ai cinque Takhat (sedi della Religione Sikh)
e a tutte le Gurdware; Proclamate Vaheguru!

(O Dio!) Per prima cosa tutti i Rispettati Khalsa supplicano di poter meditare sul Tuo
Nome;
e possa ogni piacere e conforto giungere attraverso tale meditazione.

(O Dio!) Ovunque sia presente il Rispettato Khalsa, dona la Tua Protezione e Grazia;
Possano la cucina gratuita e la spada non fallire mai; Mantieni l’onore (dei Tuoi devoti);
Conferisci la Vittoria al Panth (la Nazione Sikh); Possa la Rispettata Spada venire sempre
in nostro aiuto; Possa il Khalsa ricevere sempre gli onori; Proclamate: Vaheguru!

Gentilmente conferisci ai Sikh (O Dio!) il Dono del Sikhismo, il Dono dei capelli non tagliati,
il Dono dell’osservare le Leggi Sikh, il Dono della Saggezza Divina, il Dono della Fede
Ferma,
il Dono della Credenza e il Supremo Dono del Nam e dell’abluzione nella Rispettata Vasca
di Nettare.

O Dio! Possano i cori, la residenza e i vessilli esistere per sempre;

possa la verità trionfare sempre; Proclamate: Vaheguru.

Possano le menti di tutti i Sikh rimanere umili e la loro saggezza esaltata. O Dio! Tu sei il
Protettore della saggezza.

O Dio Immortale! Eterno Aiutante del Suo stesso Panth (la Nazione Sikh), gentilmente
conferisci a noi il dono del visitare, mantenere, controllare e adorare, senza alcuna
restrizione, la Gurdwara di Nankana Sahib Ji, tutte le altre Gurdware e le Residenze dei
Guru delle quali il Khalsa è stato privatoi (a causa della partizione dell’India).

O Vero Padre, Vaheguru! Tu sei l’onore degli umili, il Difensore degli indifesi, la Dimora per
i senza dimora, umilmente preghiamo nella Tua Presenza. Abbiamo offerto le preghiere
contenute nel Rahras*. Gentilmente perdona i nostri errori e le nostre manchevolezze nel
recitare questo Gurbani.

Gentilmente soddisfa i bisogni di tutti. Gentilmente portaci ad incontrare quei veri devoti la
cui compagnia ci aiuterà a ricordare e a meditare sul Tuo Nome. O Dio! Attraverso Satguru
Nanak, possa il Tuo Nome essere esaltato, e possano tutti prosperare secondo la Tua
Volontà.

Il Khalsa appartiene a Dio (al Meraviglioso Dio!); ogni Vittoria è una Vittoria di Dio (del
Meraviglioso Dio!).
*Sostituite qui l’occasione o il Bani riguardo la preghiera recitata, e pronunciate parole
adeguate.