Sei sulla pagina 1di 1

Serie B R 33a giornata GIOVEDÌ 29 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 25

Frosinone-Palermo
suoi i 3 punti dal 28 gennaio
(2-1 al Cittadella). L’AMARO AMARCORD

Ritorna De Canio:
GOL Se Tedino può concentrar-

È piena di ostacoli
si sul rendimento casa-fuori
per riequilibrare il suo Paler-

ventuno anni dopo


mo, Longo ha qualcosa in più di
cui preoccuparsi. Il suo Frosi-
none non segna più: appena

la strada verso la A è Carpi al veleno


una rete nelle ultime 4 uscite.
Un dato che fa specie, se si pen-
sa a giocatori come Ciano, Dio-
nisi, Daniel Ciofani o Citro. Il
pacchetto attaccanti dei laziali
ha poco da invidiare a quello 1L’ex, ora tecnico
alla Ternana, perse
1Cruciale testa a testa tra gli inseguitori dell’Empoli della capolista Empoli, ma ha
spesso peccato in cinismo in
i playoff per la B:
Calendario duro per Tedino, piccole incubo di Longo questa stagione. Quando gira-
va a mille, la difesa incassava da allora solo fischi
troppo: i tre pareggi per 3-3 in
stagione parlano chiaro. Oggi dai tifosi emiliani
che le cose vanno meglio dietro
Marco Guidi (una rete incassata nelle ultime
4), davanti non arrivano più i Davide Setti

L
a capolista se ne va. Se gol. È la solita storia della co- CARPI (MO)
l’avessimo predetto a Ca- perta troppo corta: se la tiri da

L’
podanno, avremmo pen- una parte, ti scopri dall’altra. A accoglienza sarà la
sato a una tra Palermo e Frosi- Palermo sanno dosare meglio, stessa che i tifosi del
none in fuga. In questo pazzo anche se il problema resta quel- Carpi gli hanno già ri-
campionato di Serie B, però, le lo del rendimento casa-fuori servato due anni fa, quando
previsioni sono fatte per essere anche in termini di reti: golea- nel maggio del 2016 Gigi De
smentite. Così nei 4 mesi se- de al Barbera, stitichezza in Canio affrontò gli emiliani
guenti ad accelerare è stato il trasferta. con l’Udinese in Serie A. Fi-
terzo incomodo, l’Empoli, schi e cori di disappunto ac-
mentre siciliani e laziali hanno CALENDARIO In Sicilia possono compagneranno anche sta-
pigiato bruscamente sul freno. farsi forti della partita in meno sera il ritorno, 21 anni dopo, Luigi De Canio, 60 anni LAPRESSE
Nel girone di ritorno i toscani rispetto al Frosinone, che in da avversario del tecnico
hanno mangiato 8 punti al Fro- classifica è un punticino sopra. della Ternana al Cabassi, do- porte della B ai brianzoli, che in
sinone, pur giocando una parti- Il recupero in casa del Parma di ve nella stagione 1996-97 porta avevano lanciato un gio-
ta in meno, e 11 al Palermo. lunedì, però, non si preannun- arrivò a un passo dalla pro- vane Abbiati. A fine gara fra i
Ora sono saldamente al co- cia dei più semplici. Tedino sul- mozione in B sulla panchina 6mila carpigiani al Mazza ini-
mando, tanto che alle squadre la sua strada dovrà fare i conti emiliana. Una cavalcata ziò il tam tam di voci e sospetti
di Longo e Tedino sembra rima- pure con Cittadella e Venezia in chiusa al terzo posto nell’al- per una combine che mai nes-
sta solo la corsa per il secondo trasferta e Bari in casa. In prati- lora C1 alle spalle di Treviso suna inchiesta o denuncia ha
posto, dopo che almeno per 24 ca, da qui a fine campionato, in- e Brescello, dopo aver virato suffragato in questi 21 anni, re-
giornate si erano date battaglia contrerà 4 delle 5 squadre che a dicembre in vetta col titolo stando chiacchiera da bar. Fu la
in un continuo di sorpassi e lo seguono in classifica. Sul d’inverno, grazie anche ai 7 prestazione deludente di alcuni
controsorpassi in vetta. E ora cammino del Frosinone, inve- gol in 18 gare di un giovane uomini chiave, fra cui un impal-
non è detto che da dietro Bari, ce, c’è ancora lo schiacciasassi Marco Materazzi, terzino pabile Masitto, ad alimentare
Cittadella, Venezia o altre non Empoli. Sulla carta il calenda- con licenza di segnare poi un giallo che non ha mai trova-
si reinseriscano nella lotta. rio potrebbe comunque sorri- ceduto per motivi di bilancio to conferme e che coinvolse an-
dere ai laziali, anche se le tra- nel mercato di gennaio. che De Canio, soltanto perché
«PAREGGITE» Tredici segni «X» sferte in casa delle pericolanti poco prima della finale aveva
in schedina per il Frosinone, 12 Avellino, Entella, Cesena e Bre- SOSPETTI Quel Carpi prati- già firmato per la Lucchese in
per il Palermo. Decisamente scia possono nascondere più in- co e organizzato, schierato B. In poche ore tutto l’affetto
troppi se si vuole puntare alla sidie che scontri di vertice con- con il 4-4-2 e guidato in at- che Carpi nutriva per quella
promozione diretta. Una ten- tro squadre già sicure di un po- tacco da Masitto e Lunardon squadra e per il suo tecnico eva-
denza particolarmente eviden- sto ai playoff. Il brutto 0-0 della (19 reti in due), si sgretolò porò, trasformando una stagio-
te in trasferta, dove infatti Pa- banda Longo sul campo della nella finale playoff di Ferra- ne straordinaria in una ferita
lermo e Frosinone non brilla- Ternana nell’ultimo turno è lì a ra di fronte al Monza di Ra- lacerante. Per De Canio, arriva-
no: se ci si limita alle partite ricordarcelo. La volata è aperta dice. Agli emiliani sarebbe to a Carpi dopo le stagioni con
fuori casa, i siciliani sarebbero e, come detto, occhio anche a bastato il pari al termine dei Savoia e Siena, fu un trampoli-
quarti in classifica, i ciociari ad- Bari e Venezia, che devono an- supplementari, per via del no di lancio per una carriera di
dirittura sesti. Il Palermo non cora affrontare sia Palermo che miglior piazzamento in spessore. Ma stasera ad acco-
vince lontano dal Barbera dal In alto l’esultanza del Frosinone, 2° in classifica, ma con un punto Frosinone. Molto passerà da campionato, ma Pietranera, glierlo nel suo ritorno a Carpi
10 dicembre (3-0 al Bari), il solo conquistato nelle ultime due partite. Sotto la gioia del Palermo, questi scontri diretti. Cancellato e Asta misero la non ci saranno fiori e applausi.
Frosinone in trasferta non fa che sta risalendo e adesso è solo a tre punti dalla A diretta LAPRESSE © RIPRODUZIONE RISERVATA firma sul 3-2 che spianò le © RIPRODUZIONE RISERVATA

Serie C R Girone A: 33a giornata

LivornoeSiena,continuailduelloinvetta GIRONI B E C
Padova-Pordenone
1Foschi ospita il Monza, Mignani va a Pontedera. Il Pisa sul campo della Giana: c’è il debutto di Petrone èsabatoalle16.30
● Situazione nei gironi B e C dopo
Ore 16.30 Ore 18.30 Frate, 2 Carissoni, 3 Origlio, 32 giornate (* le gare in meno: non
GAVORRANO (3-5-2) 1 Falcone; ALESSANDRIA (4-3-3) 1 Vannucchi; 16 Trainotti, 13 Negro, 6 Palesi, 7 Forte, sono calcolati i riposi dell’andata) e
6 Marchetti, 23 Mori, 3 Ropolo; 2 Celjak, 13 Piccolo, 14 Giosa, 14 Mendicino, 15 Tomaselli, 18 Padula, il programma del prossimo turno:
24 Gemignani, 10 Remedi, 25 Vitiello, 33 Barlocco; 8 Nicco, 24 Gazzi, 21 20 Ponsat). All. Zaffaroni. GIRONE B Padova p. 54**; Samb**
8 Damonte, 16 Favale; 9 Brega, Bellazzini; 18 Gonzalez, 23 Chinellato, ARBITRO Santoro di Messina 46; Reggiana*** 44; Südtirol** e
19 Barbuti. (22 Pagnini, 12 Cogno, 20 Russini (12 Pop, 22 Ragni, 3 Lovric, (Graziano-Buonocore). (1-1) Bassano* 43; Feralpi Salò** 42;
20 Papini, 5 Bruni, 2 Luciani, 21 Conti, 5 Ranieri, 6 Sciacca, 7 Sestu, Mestre** e Pordenone 41; Renate**
14 Ferrante, 18 Maistro, 11 Malotti, 9 Marconi, 11 Fischnaller, 15 Gjura, PONTEDERA (3-5-2) 1 Contini; 4 e Triestina* 38; AlbinoLeffe** 36;
21 Conti, 28 Reymond, 7 Moscati). 16 Fissore, 26 Gatto, 31 Kadi). Risaliti, 6 Borri, 20 Frare; 16 Corsinelli, Ravenna*** 35; Fermana* 33;
All. Favarin. All. Marcolini. 19 Calcagni, 8 Caponi, 7 Spinozzi, Teramo* 31; Gubbio** 28;
CUNEO (3-5-2) 22 Moschin; 19 Di LUCCHESE (3-5-2) 22 Albertoni; 23 Posocco; 10 Grassi, 11 Pinzauti. Vicenza*** (-4) 27; Santarcangelo**
Filippo, 25 Zigrossi, 6 Conrotto; 19 Espeche, 25 Bertoncini, 13 Baroni; (12 Biggeri, 22 Marinca, 2 Tofanari, (-1) 26; Fano*** 25. Sabato, ore
29 Zappella, 4 Rosso, 10 Schiavi, 2 Tavanti, 33 Buratto, 4 Arrigoni, 3 Romiti, 5 Vettori, 9 Maritato, 14.30 Fano-AlbinoLeffe (andata 0-
11 Gerbaudo, 3 Sarzi Puttini; 9 21 Damiani, 5 Dell’Amico; 10 Fanucchi, Luciano Foschi, 50 anni LAPRESSE Michele Mignani, 45 LAPRESSE 14 Pandolfi, 15 Raffini, 17 Gargiulo, 2), Gubbio-Teramo (2-1), Renate-
Zamparo, 24 Dell’Agnello. (12 Bambino, 23 Bortolussi. (1 Di Masi, 8 Mingazzini, 18 Ferrari, 21 Paolini). All. Maraia. Mestre (2-1); ore 16.30 Feralpi
2 Baschirotto, 13 Boni, 27 Testoni, 11 Palumbo, 14 Razzanelli, 15 Nolè, GIANA (3-4-1-2) 12 Taliento; 2 Perico, All. Indiani. SIENA (4-3-1-2) 22 Pane; 4 Rondanini, Salò-Bassano (2-1), Padova-
20 Secondo, 8 M. Cristini, 21 Pellini, 18 Mugelli, 20 Russo, 24 Parker). 15 Bonalumi, 24 Montesano; 5 Iovine, VITERBESE (4-3-3) 1 Iannarilli; 26 Sbraga, 5 D’Ambrosio, 15 Iapichino; Pordenone (2-1), Samb-Ravenna
26 D’Agostino, 28 Maresca, 30 Testa, All. Lopez. 11 Greselin, 21 Marotta, 3 Foglio; 5 Celiento, 6 Rinaldi, 26 Atanasov, 13 27 Bulevardi, 16 Gerli, 21 Damian; (2-1) e Vicenza-Santarcangelo (1-2);
17 Galuppini, 7 Bruschi). All. Viali. ARBITRO Di Cairano di Ariano Irpino 4 Chiarello; 9 Bruno, 16 Gullit. Sini; 14 Baldassin, 25 Di Paolantonio, 6 Guberti; 10 Marotta, 9 Santini. lunedì 2, ore 15 Reggiana-Südtirol
ARBITRO Nicoletti di Catanzaro (Guddo-Donato). (1-2) (1 Sanchez, 6 Concina, 10 Perna, 29 Benedetti; 11 Vandeputte, (12 Crisanto, 2 Panariello, 23 Brumat, (1-1, su Rai Sport); riposano
(Mittica-Netti). (andata 1-1) 13 Degeri, 17 Seck, 19 Rocchi, 7 Bismark, 24 Calderini. (12 Micheli, 15 3 Dossena, 18 Cleur, 19 Solini, Fermana e Triestina.
PRO PIACENZA (4-3-1-2) 1 Gori; CARRARESE (4-2-3-1) 12 Borra; 20 Capano, 23 Sosio). All. Albé. Mbaye, 2 Peverelli, 21 Sanè, 19 Zenuni, 13 Mahrous, 8 Guerri, 14 Cruciani, GIRONE C Lecce p. 64; Trapani* e
2 Calandra, 30 Battistini, 33 Belotti, 23 37 Vitturini, 5 Murolo, 36 Ricci, PISA (4-4-2) 32 Voltolini; 21 Birindelli, 23 Pandolfi, 30 Mosti, 10 Mendez, 17 7 Emmausso, 20 Neglia). All. Mignani. Catania* 60; Matera* (-1) 47; Juve
Ricci; 21 Barba, 8 Aspas, 19 La Vigna; 24 Possenti; 8 Rosaia, 4 Agyei; 4 Lisuzzo, 21 Cagnano, 3 Filippini; 17 Bizzotto, 22 Pini). All. Giannichedda. ARBITRO Amabile di Vicenza (Tribelli- Stabia** 46; Rende* e Siracusa (-4)
10 Alessandro; 29 Abate, 27 Musetti. 20 Bentivegna, 14 Tortori, 10 Tavano; Giannone, 27 Gucher, 10 Di Quinizio, 11 ARBITRO Lorenzin di Castelfranco Badoer). (3-2) 43; Monopoli* 42; Cosenza* 41;
(22 Bertozzi, 35 Di Maio, 3 Belfasti, 9 Coralli. (1 Lagomarsini, 13 Benedini, Lisi; 23 Eusepi, 29 Negro. (1 Reinholds, Veneto (Segat-Miniutti). (1-1) Casertana* 39; Sicula Leonzio* 38;
12 Petkovic, 18 Setola, 21 Cagnano, IL POSTICIPO
4 Cavagna, 5 Paramatti, 7 Starita, 3 Andrei, 15 Benedetti, 17 Baraye, Bisceglie* 37; Francavilla** e
7 Tentoni, 21 Cardoselli, 32 Marchionni, 28 Ingrosso, 31 Balduini, 8 Maltese, Ore 20.30 ● Domani, ore 14.30, Arzachena-Prato
9 Mastroianni, 11 Frick, 20 Gerevini, Catanzaro 36; Reggina 33; Fidelis
31 Messina). All. Pea 23 Foresta, 18 Cais, 11 Biasci, 30 De Vitis, 36 Biserni, 16 Maza, LIVORNO (4-3-1-2) 22 Mazzoni; (2-2). Questa settimana il turno di Andria* (-3) 31; Paganese 28;
AREZZO (3-5-2) 22 Perisan; 27 Vassallo). All. Baldini. 9 Ferrante, 28 Masucci). All. Petrone. 2 Perico, 31 Pirrello, 21 Gonnelli, riposo tocca all’Olbia. Racing Fondi* 26; Akragas (-5) 10.
13 Muscat, 5 Varga, 30 Semprini; PIACENZA (4-3-3) 1 Fumagalli; ARBITRO Schirru di Nichelino 3 Franco; 7 Valiani, 55 Bruno, 8 Luci; Sabato, ore 14.30 Akragas-
16 Luciani, 8 Foglia, 13 De Feudis, 2 Di Cecco, 6 Silva, 4 Pergreffi, (Pappagallo-Basile). (0-0) 20 Maiorino; 10 Vantaggiato, 11 Murilo. CLASSIFICA Francavilla (0-2), Juve Stabia-
7 Lulli, 4 Sabatino; 10 Cutolo, 5 Masciangelo; 19 Di Molfetta, 18 Della (1 Pulidori, 42 Sambo, 19 Morelli, 27 ● Livorno** p. 60; Siena* 58; Pisa 52; Cosenza (0-1), Lecce-Siracusa (3-
29 Campagna. (1 Ferrari, 14 Ferrario, Latta, 14 Corradi; 25 Zecca, 7 Pesenti, PISTOIESE (4-3-1-2) 1 Zaccagno; Bresciani, 5 Borghese, 29 Kabashi, 23 Viterbese* 50; Alessandria** e 1), Sicula Leonzio-Racing Fondi (1-
27 Belvisi, 25 Della Giovanna, 11 Corazza. (12 Basile, 22 Lanzano, 16 Mulas, 5 Priola, 13 Zullo, 4 Terigi; Montini, 14 Menconi 4 Giandonato, 15 Carrarese* 46; Monza** 42; Giana* 41; 2) e Trapani-Matera (3-3); ore
2 Talarico, 3 Mazzarani, 23 Criscuolo, 21 Castellana, 13 Bini, 3 Mora, 21 Hamlili, 27 Minardi, 14 Regoli; 7 Gemmi, 9 Pedrelli, 8 Perez). All. Foschi. Piacenza** 40; Olbia* 39; Pistoiese** e 16.30 Bisceglie-Fidelis Andria (0-
20 Cenetti, 21 Benucci, 19 Di Nardo, 10 Lamesta, 28 Amore, 9 Romero, Picchi; 10 Ferrari, 8 Vrioni. (22 Biagini, MONZA (4-4-2) 1 Liverani; 25 Adorni, Pontedera* 36; Arzachena**, Pro 0), Paganese-Casertana (0-3) e
32 Regolanti, 11 Cellini). All. Pavanel. 27 Franchi). All. Franzini. 3 Surraco, 6 Tartaglione, 11 Zappa, 17 19 Caverzasi, 5 Riva, 24 Tentardini; Piacenza** e Lucchese* 35; Cuneo* 28; Rende-Monopoli (1-0); ore 16.45
ARBITRO Capone di Palermo ARBITRO Cosso di Reggio Calabria Luperini, 19 Dosio, 20 Rafati, 23 Papini, 27 Giudici, 8 Guidetti, 21 Perini, Gavorrano* 27; Arezzo**** (-9) 23; Catanzaro-Catania (0-1, su
(Spensieri-Zampese). (1-1) (Zeviani-Poentini). (1-1) 25 Nossa, 28 Sadotti, 29 Cerretelli). 10 D’Errico; 9 Cori, 17 Cogliati. (22 Del Prato** 20. Sportitalia); riposa Reggina.