Sei sulla pagina 1di 81

Introduzione ....................................................................................................

1. Inquadramento territoriale e sismo-tettonico ..................................... 3

2. Metodo PSHA: Probabilistic seismic hazard assesment .................. 7


2.1. Zone sismo-genetiche per la provincia di Foligno ....................................... 7
2.2. Raccolta dei dati storici e Intervallo di completezza .................................... 8
2.3. Regressione Gutenberg-Richter ................................................................ 10
2.4. Curve di rischio sismico ............................................................................. 18
2.4.1. Spettri di pericolosità uniforme............................................................ 24

3. Spettri di normativa.............................................................................. 26
3.1. Fase I .......................................................................................................... 26
3.2. Fase II ......................................................................................................... 27
3.3. Fase III ........................................................................................................ 29
3.4. Estrazione degli spettri di normativa .......................................................... 29
3.5. Confronto tra spettri dell’NTC08 e a pericolosità uniforme ....................... 32

4. Analisi di disaggregazione .................................................................. 33


4.1. Trattazione teorica ...................................................................................... 33
4.2. Dati ottenuti ................................................................................................ 33
4.3. Osservazioni sui dati ottenuti ..................................................................... 42

5. Individuazione del terremoto di scenario ......................................... 45

6. Calcolo di uno spettro deterministico (DSHA) ................................. 47


6.1. Dati ottenuti ................................................................................................ 47
6.2. Confronto degli spettri deterministici .......................................................... 67

7. Confronto dei risultati ottenuti ........................................................... 69

1
Tesina Sismologia 2014 - 2015

8. Estrazione degli accelerogrammi simili al terremoto di scenario . 70


8.1. Utilizzo di SeismoSignal ............................................................................. 70
8.2. Accelerogramma Colfiorito Casermette ..................................................... 72
8.3. Accelerogramma Forcella .......................................................................... 75
8.4. Novi di Modena .......................................................................................... 77
8.5. Confronto degli accelerogrammi ................................................................ 80

9. Confronto degli spettri ........................................................................ 81

2
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Introduzione

L’obiettivo della seguente relazione è di valutare la pericolosità sismica del comune di


Foligno. Dopo un paragrafo sull’inquadramento territoriale e una introduzione alle
caratteristiche sismo-tettoniche dell’area di studio, verranno applicati due differenti metodi
per indagare la pericolosità sismica del luogo: il PSHA ed il DSHA, questi ultimi saranno poi
messi in relazione con le indicazioni fornite dalla normativa italiana.

1. Inquadramento territoriale e sismo-tettonico

Foligno è la terza città dell’Umbria, si trova in provincia di Perugia e conta 57197


abitanti. La città è il più importante centro commerciale ed industriale della zona. Il territorio
comunale è prevalentemente montano, mentre il centro abitato si trova a 234 m s.l.m. e si
estende su una zona pianeggiante al centro della valle Umbra, circondato dalla dorsale
appenninica sul versante tirrenico e dagli altopiani di Colfiorito sul versante adriatico. Dal
punto di vista idrografico l’area è compresa all’interno del bacino del Tevere e si trova alla
confluenza dei fiumi Topino, che attraversa la città, e Menotre.
Le precise coordinate geografiche dell’area di interesse sono:

42.955 N, 12.704 E.

3
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Figura 1 - Inquadramento territoriale.

Figura 2 - Inquadramento territoriale.

Tutto il territorio comunale si trova in zona ad elevato rischio sismico. Secondo i


parametri di classificazione previsti dal P.C.M. n. 3274 del 20/03/2003 l’area in esame
ricade in "zona 1", quella cosiddetta di "rischio catastrofico".
Gli studi sulle caratteristiche sismiche della regione sono stati effettuati sulla base dei
dati forniti dall’INGV. L’Umbria occupa un’area di territorio che comprende diverse aree
sismogenetiche della Catena Appenninica settentrionale e centrale.
Dalla consultazione del Catalogo Parametrico NT4.1 emerge che la sismicità nella
regione si manifesta principalmente nei settori orientali e nord-orientali del territorio. La

4
Tesina Sismologia 2014 - 2015

consultazione dei dati storici ha fornito informazioni sulle intensità MCS che possono
raggiungere anche il X grado, con magnitudo Ms oltre i 6.5. Negli ultimi tre secoli il numero
di terremoti con grado di magnitudo MCS superiore al VII sono stati oltre venti per secolo, di
cui quindici maggiori dell’VIII grado.

Figura 3 - Mappa dei terremoti storici dall’anno 1005 al 2006.

Le immagini che seguono sono state ricavate dal Database of Individual Seismogenic
Sources e mostrano le principali faglie sismogenetiche presenti nella penisola italiana e
nella zona centrale in cui si trova Foligno.

5
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Figura 4 - Faglie Iitaliane tratte dal sito del DISS

Figura 5 - Faglie italiane tratte dal sito del DISS

Linee rosse: faglie attive.


Fasce rosse: faglie di natura composta.
Linee ciano: faglie di natura incerta.
Linee arancioni: pieghe della crosta terrestre (zone sismogenetiche per l’accumulo
di tensione al loro interno).

6
Tesina Sismologia 2014 - 2015

2. Metodo PSHA: Probabilistic seismic hazard assesment

Il PSHA è un metodo di tipo probabilistico per la valutazione del rischio sismico che
permette di ottenere gli spettri di pericolosità uniforme.
L’utilizzo di questo metodo consente di bypassare la criticità legata al metodo di tipo
deterministico, ovvero l’individuazione di un terremoto di scenario in termini di magnitudo,
distanza e tipologia di rottura.
Il procedimento di base del PSHA è stato definito per la prima volta da Cornell nel
1968, nonostante nel corso degli anni sia stato soggetto a numerose modifiche la
metodologia è rimasta sostanzialmente invariata. Il metodo consiste nei seguenti passaggi:

Raccolta dei dati storici riguardanti gli eventi sismici della zona di interesse;
Analisi frequenza-magnitudine dei dati storici tramite la relazione di Gutenberg-
Richter;
Definizione e utilizzo di modelli di attenuazione;
Computazione delle curve di rischio sismico tramite processo di Poisson;

2.1. Zone sismo-genetiche per la provincia di Foligno

Per la raccolta dei dati storici si procede individuando la zona di influenza sismologica:
quell’area di territorio i cui eventi sismici hanno ripercussioni sulle coordinate di interesse.
Nel caso in oggetto è stata scelta l’area di una circonferenza di raggio 100 km centrata su
Foligno. Si è proceduto individuando all’interno del raggio le zone con caratteristiche
sismologiche uniformi in termini di distribuzione dei terremoti. Per tali zone si fa riferimento
alla ZS9, uno studio che divide la penisola italiana in 36 aree di territorio che, sulla base di
indizi geologici, sismo-tettonici e dallo studio delle serie storiche, possono essere ritenute
dotate di un tasso di sismicità uniforme.
Il procedimento è stato effettuato utilizzando il software Quantum-GIS.

7
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Figure 6 - Zonizzazione ZS9 tratta dal software QGiS e raggio di influenza di 100 km.

L’immagine mostra chiaramente quali zone ZS9 prendere in esame: 917, 918, 919,
920, 921, 923. Si nota che malgrado la circonferenza comprenda anche le zone 916 e 915,
queste non sono state prese in considerazione nelle procedure che seguono in quanto
l’area di sovrapposizione è talmente piccola da permettere di supporre che la sismogenesi
di quei luoghi non abbia peso sulla pericolosità sismica di Foligno.

2.2. Raccolta dei dati storici e Intervallo di completezza

Il catalogo storico sismico che è stato utilizzato è il Catalogo Parametrico dei Terremoti
Italiani (CPTI) redatto dall’unione del Catalogo NT e dal Catalogo dei Forti Terremoti in
Italia.
Dal catalogo sono stati estrapolati, per ogni zona ZS9, i valori di magnitudo Msp
(Sabetta-Pugliese) indicati con un intervallo di 0,28 gradi e il relativo periodo di completezza
storica. Per completezza storica si intende il lasso di tempo nel quale è possibile reperire
informazioni complete sugli eventi sismici che si sono verificati.

8
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Nella Tabella 1 è indicato l’anno di inizio della serie storica per ogni zona in esame.

4.49 ± 4.77 ± 5.05 ± 5.33 ± 5.61 ± 5.89 ± 6.17 ± 6.45 ± 6.73 ± 7.01 ± 7.29 ± 7.57 ±
Nome ZS9
0.14 0.14 0.14 0.14 0.14 0.14 0.14 0.14 0.14 0.14 0.14 0.14
Rimini-Ancona 917 1836 836 1650 1650 1530 1530 1530 1200 1200 1200 1200 1200
Medio-Marchigiana
918 1871 1871 1650 1650 1650 1530 1530 1300 1300 1300 1300 1300
/Abruzzese
Val Tiberina 919 1871 1871 1530 1530 1530 1300 1300 1200 1200 1200 1200 1200

Trasimeno-Ceccano 920 1871 1871 1650 1650 1650 1300 1300 1300 1200 1200 1200 1200

Etruria 921 1871 1871 1530 1530 1530 1300 1300 1200 1200 1200 1200 1200

Appennino Abruzzese 923 1871 1871 1650 1650 1650 1530 1530 1300 1300 1300 1300 1300
Tabella 1 - Valori di inizio della sterie storica

Nella Tabella 2 sono rappresentati gli intervalli di completezza che vanno dall’anno di
inizio della serie storica a quello in cui è stato redatto il catalogo (2002).

4.49 ± 4.77 ± 5.05 ± 5.33 ± 5.61 ± 5.89 ± 6.17 ± 6.45 ± 6.73 ± 7.01 ± 7.29 ± 7.57 ±
Nome ZS9
0.14 0.14 0.14 0.14 0.14 0.14 0.14 0.14 0.14 0.14 0.14 0.14
Rimini-Ancona 917 166 166 352 352 472 472 472 802 802 802 802 802
Medio-Marchigiana
918 131 131 352 352 352 472 472 702 702 702 702 702
/Abruzzese
Val Tiberina 919 131 131 472 472 472 702 702 802 802 802 802 802

Trasimeno-Ceccano 920 131 131 352 352 352 702 702 702 802 802 802 802

Etruria 921 131 131 472 472 472 702 702 802 802 802 802 802

Appennino Abruzzese 923 131 131 352 352 352 472 472 702 702 702 702 702
Tabella 2 - Valori di completezza storica

Si osservi come all’aumentare del periodo di completezza storica cresca il valore della
magnitudo, questo fenomeno è dovuto al fatto molto probabile che nel corso della storia
terremoti di grande intensità siano stati documentati, mentre quelli di piccola non siano stati
tramandati ai posteri.
I valori massimi e minimi di magnitudo indicata vanno da 4,35 a 7,71. Il troncamento
inferiore è devuto al fatto che terremoti con magnitudo minori non sono rilevanti da un
punto di vista ingegneristico. Il troncamento superiore è una conseguenza della mancanza
di eventi storici con magnitudo maggiore.

9
Tesina Sismologia 2014 - 2015

2.3. Regressione Gutenberg-Richter

La regressione Gutenberg-Richter stabilisce un legame tra la magnitudo Msp e la


frequenza dei terremoti tenendo conto del periodo di completezza storica.

𝑙𝑜𝑔𝑓𝑐 = 𝑎 − 𝑏 ∙ 𝑀

In forma esponenziale:

𝑓𝑐 = 𝑒 𝛼−𝛽∙𝑀

Dove:

𝛼 = 𝑙𝑜𝑔10 𝑎
𝛽 = 𝑙𝑜𝑔10 𝑏

I coefficienti 𝑎 e 𝑏 sono i parametri della retta di regressione, 𝑎 rappresenta l’attività


sismica della zona di interesse ed è il logaritmo della media annua degli eventi con 𝑀 ≥ 0,
𝑏 descrive il rischio relativo di piccoli e grandi terremoti. Maggiore è la sismicità della
regione, maggiore è il valore di 𝑎. Un basso valore di 𝑏 comporta una percentuale più
elevata di forti terremoti.
Per individuare tali coefficienti è stata calcolata la retta di regressione per ogni zona
ZS9. Il procedimento consiste nel reperire i dati contenuti nel database dei terremoti storici
italiani CPTI04 relativi agli eventi compresi nei periodi di completezza storica indicati nelle
Tabelle 1 e 2. Gli eventi sismici sono stati posti in ordine di magnitudo decrescente e divisi
in range di ampiezza ±0.14 Msp. È stata quindi determinata la frequenza di accadimento
degli eventi con intensità simile, dividendo il numero di quelli che si sono verificati
nell’intervallo temporale per il numero di anni di completezza storica:

𝑓𝑠 = 𝑁/∆𝑇

Per concludere è stata calcolata la frequenza cumulata, pari alla somma delle
frequenze relative di ogni range di magnitudo.
Di seguito si riportano i grafici e le tabelle riassuntive dei risultati del procedimento.
Nelle tabelle con il colore rosso e verde sono indicati rispettivamente i valori massimi e
minimi di magnitudo:

I valori minimi rappresentano una soglia di pericolosità sismica;


I valori massimi sono quelli per cui è stato catalogato almeno un evento sismico, il
troncamento è volto ad evitare di ottenere una regressione non rappresentativa
dell’effettiva sismicità della zona.

10
Tesina Sismologia 2014 - 2015

I grafici rappresentano i punti formati dalle coppie 𝑙𝑜𝑔𝑓𝑐 − 𝑀𝑠 con le relative rette di
regressione lineare di cui sono indicate le equazioni.

Zona 917

Intervallo N° Periodo Intervallo fc


Msp fs log (fc)
Magnitudine Eventi Completezza di tempo (Cumulata)

4,49 4,35 4,63 8 1836 166 0,048 0,118 -0,93


4,77 4,63 4,91 5 1836 166 0,030 0,070 -1,16
5,05 4,91 5,19 5 1650 352 0,014 0,040 -1,40
5,33 5,19 5,47 3 1650 352 0,009 0,025 -1,59
5,61 5,47 5,75 5 1530 472 0,011 0,017 -1,77
5,89 5,75 6,03 3 1530 472 0,006 0,006 -2,20
6,17 6,03 6,31 0 1530 472 0,000 0,000 0,00
6,45 6,31 6,59 0 1200 802 0,000 0,000 0,00
6,73 6,59 6,87 0 1200 802 0,000 0,000 0,00
7,01 6,87 7,15 0 1200 802 0,000 0,000 0,00
7,29 7,15 7,43 0 1200 802 0,000 0,000 0,00
7,57 7,43 7,71 0 1200 802 0,000 0,000 0,00

CPTI04 Z917 RIMINI-ANCONA


0,00

-0,50
y = -0,8551x + 2,93
LOG10(FC)

-1,00

-1,50

-2,00

-2,50
4,30 4,50 4,70 4,90 5,10 5,30 5,50 5,70 5,90 6,10
MS

11
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Zona 918

Intervallo N° Periodo Intervallo fc


Msp fs log (fc)
Magnitudine Eventi Completezza di tempo (Cumulata)

4,49 4,35 4,63 20 1871 131 0,153 0,217 -0,66


4,77 4,63 4,91 3 1871 131 0,023 0,065 -1,19
5,05 4,91 5,19 6 1650 352 0,017 0,042 -1,38
5,33 5,19 5,47 2 1650 352 0,006 0,025 -1,61
5,61 5,47 5,75 3 1650 352 0,009 0,019 -1,72
5,89 5,75 6,03 3 1530 472 0,006 0,011 -1,97
6,17 6,03 6,31 2 1530 472 0,004 0,004 -2,37
6,45 6,31 6,59 0 1300 702 0,000 0,000 0,00
6,73 6,59 6,87 0 1300 702 0,000 0,000 0,00
7,01 6,87 7,15 0 1300 702 0,000 0,000 0,00
7,29 7,15 7,43 0 1300 702 0,000 0,000 0,00
7,57 7,43 7,71 0 1300 702 0,000 0,000 0,00

CPTI04 Z918 MEDIO MARCHIGIANA -


ABRUZZESE
0,00

-0,50
y = -0,8984x + 3,2309
LOG10(FC)

-1,00

-1,50

-2,00

-2,50
4,30 4,50 4,70 4,90 5,10 5,30 5,50 5,70 5,90 6,10 6,30
MS

12
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Zona 919

Intervallo N° Periodo Intervallo fc


Msp fs log (fc)
Magnitudine Eventi Completezza di tempo (Cumulata)

4,49 4,35 4,63 18 1871 131 0,137 0,265 -0,58


4,77 4,63 4,91 8 1871 131 0,061 0,128 -0,89
5,05 4,91 5,19 16 1530 472 0,034 0,067 -1,17
5,33 5,19 5,47 6 1530 472 0,013 0,033 -1,48
5,61 5,47 5,75 5 1530 472 0,011 0,020 -1,69
5,89 5,75 6,03 5 1300 702 0,007 0,010 -2,01
6,17 6,03 6,31 1 1300 702 0,001 0,003 -2,57
6,45 6,31 6,59 1 1200 802 0,001 0,001 -2,90
6,73 6,59 6,87 0 1200 802 0,000 0,000 0,00
7,01 6,87 7,15 0 1200 802 0,000 0,000 0,00
7,29 7,15 7,43 0 1200 802 0,000 0,000 0,00
7,57 7,43 7,71 0 1200 802 0,000 0,000 0,00

CPTI04 Z919 VAL TIBERINA


0,00
-0,50
y = -1,1657x + 4,7137
-1,00
LOG10(FC)

-1,50
-2,00
-2,50
-3,00
-3,50
4,30 4,50 4,70 4,90 5,10 5,30 5,50 5,70 5,90 6,10 6,30 6,50 6,70
MS

13
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Zona 920

Intervallo N° Periodo Intervallo fc


Msp fs log (fc)
Magnitudine Eventi Completezza di tempo (Cumulata)

4,49 4,35 4,63 24 1871 131 0,183 0,315 -0,50


4,77 4,63 4,91 8 1871 131 0,061 0,132 -0,88
5,05 4,91 5,19 22 1650 352 0,063 0,071 -1,15
5,33 5,19 5,47 3 1650 352 0,009 0,009 -2,07
5,61 5,47 5,75 0 1650 352 0,000 0,000 0,00
5,89 5,75 6,03 0 1300 702 0,000 0,000 0,00
6,17 6,03 6,31 0 1300 702 0,000 0,000 0,00
6,45 6,31 6,59 0 1300 702 0,000 0,000 0,00
6,73 6,59 6,87 0 1200 802 0,000 0,000 0,00
7,01 6,87 7,15 0 1200 802 0,000 0,000 0,00
7,29 7,15 7,43 0 1200 802 0,000 0,000 0,00
7,57 7,43 7,71 0 1200 802 0,000 0,000 0,00

CPTI04 Z920 TRASIMENO -CECCANO


0,00

-0,50
y = -1,7764x + 7,5725
LOG10(FC)

-1,00

-1,50

-2,00

-2,50
4,30 4,50 4,70 4,90 5,10 5,30 5,50
MS

14
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Zona 921

Intervallo N° Periodo Intervallo di fc log


Msp fs
Magnitudine Eventi Completezza tempo (Cumulata) (fc)

4,49 4,35 4,63 23 1871 131 0,176 0,296 -0,53


4,77 4,63 4,91 10 1871 131 0,076 0,120 -0,92
5,05 4,91 5,19 13 1530 472 0,028 0,044 -1,36
5,33 5,19 5,47 5 1530 472 0,011 0,016 -1,79
5,61 5,47 5,75 2 1530 472 0,004 0,006 -2,25
5,89 5,75 6,03 1 1300 702 0,001 0,001 -2,85
6,17 6,03 6,31 0 1300 702 0,000 0,000 0,00
6,45 6,31 6,59 0 1200 802 0,000 0,000 0,00
6,73 6,59 6,87 0 1200 802 0,000 0,000 0,00
7,01 6,87 7,15 0 1200 802 0,000 0,000 0,00
7,29 7,15 7,43 0 1200 802 0,000 0,000 0,00
7,57 7,43 7,71 0 1200 802 0,000 0,000 0,00

CPTI04 Z921 ETRURIA


0,00

-0,50
y = -1,6323x + 6,8566
-1,00
LOG10(FC)

-1,50

-2,00

-2,50

-3,00
4,30 4,50 4,70 4,90 5,10 5,30 5,50 5,70 5,90 6,10
MS

15
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Zona 923

Intervallo N° Periodo Intervallo fc


Msp fs log (fc)
Magnitudine Eventi Completezza di tempo (Cumulata)

4,49 4,35 4,63 53 1871 131 0,405 0,631 -0,20


4,77 4,63 4,91 12 1871 131 0,092 0,227 -0,64
5,05 4,91 5,19 26 1650 352 0,074 0,135 -0,87
5,33 5,19 5,47 9 1650 352 0,026 0,061 -1,21
5,61 5,47 5,75 4 1650 352 0,011 0,035 -1,45
5,89 5,75 6,03 4 1530 472 0,008 0,024 -1,62
6,17 6,03 6,31 2 1530 472 0,004 0,016 -1,81
6,45 6,31 6,59 3 1300 702 0,004 0,011 -1,94
6,73 6,59 6,87 4 1300 702 0,006 0,007 -2,15
7,01 6,87 7,15 1 1300 702 0,001 0,001 -2,85
7,29 7,15 7,43 0 1300 702 0,000 0,000 0,00
7,57 7,43 7,71 0 1300 702 0,000 0,000 0,00

CPTI04 Z923 APPENNINO ABRUZZESE


0,00
-0,50
LOG10(FC)

-1,00
y = -0,9014x + 3,7089
-1,50
-2,00
-2,50
-3,00
4,30 4,70 5,10 5,50 5,90 6,30 6,70 7,10
MS

16
Tesina Sismologia 2014 - 2015

La seguente tabella riassume i coefficienti della relazione Gutenberg-Richter e quelli


della retta di regressione:

Zona α β a b λ
917 0,8551 2,93 -0,0680 0,4669 0,118
918 0,8984 32,309 -0,0465 0,5093 0,217
919 11,657 47,137 0,0666 0,6734 0,265
920 17,764 75,725 0,2495 0,8792 0,315
921 16,323 68,566 0,2128 0,8361 0,296
923 0,9014 37,089 -0,0451 0,5692 0,631
Tabella 3 - Parametri per CRISIS

Il parametro 𝜆 corrisponde alla frequenza cumulata 𝑓𝑐 da inserire nel software CRISIS, il


reciproco fornisce il tempo di ritorno di un terremoto con un qualsiasi valore di magnitudo.

Per avere un quadro complessivo della sismicità della zona di interesse si riporta il
grafico che mette a confronto le rette di regressione per ogni ZS9.

Confronto zone
0,00

-0,50

-1,00 Lineare (Zona 917)


Log10(fc)

-1,50 Lineare (Zona 918)


-2,00 Lineare (Zona 919)

-2,50 Lineare (Zona 920)


Lineare (Zona 921)
-3,00
Lineare (Zona 923)
-3,50
4,30 4,70 5,10 5,50 5,90 6,30 6,70 7,10
Ms

17
Tesina Sismologia 2014 - 2015

2.4. Curve di rischio sismico

L’analisi fino ad ora ha permesso di calcolare le caratteristiche sismologiche dell’area di


studio in base alle probabilità di accadimento di determinati eventi sismici, non valutando
tuttavia l’effettivo rischio per il sito e per la struttura in esame. Le curve di rischio esprimono
in termini probabilistici, tramite l’utilizzo delle relazioni di attenuazione, la frequenza di
superamento di un determinato parametro di pericolosità (PGA) per una struttura con un
determinato periodo proprio.
Per una specifica sorgente la probabilità che un parametro 𝑌 superi un fissato valore
𝑦 ∗ è data da:

𝑚 𝑚𝑎𝑥 ∞
𝑃[𝑌 > 𝑦 ∗] = ∫ ∫ 𝑃[𝑌 > 𝑦 ∗ |𝑚, 𝑟] ∙ 𝑓𝑚 (𝑚) ∙ 𝑓𝑟 (𝑟) 𝑑𝑚𝑑𝑟
𝑚0 𝑟 𝑚𝑖𝑛

Dove:

𝑃[𝑌 > 𝑦 ∗ |𝑚, 𝑟] è la probabilità ottenuta tramite l’utilizzo delle relazioni di


attenuazione che nel caso in oggetto sono quelle di Sabetta-Pugliese.
𝑚 è la magnitudo.
𝑟 la distanza del sito dall’epicentro.
𝑓𝑚 è la funzione di densità di probabilità della magnitudo.
𝑓𝑟 è la funzione di densità di probabilità della distanza epicentrale.

18
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Poiché gli integrali non sono risolvibili analiticamente vengono generalmente utilizzati
software di risoluzione, nel caso in oggetto CRISIS.
Nella prima fase è stata inserita nel software la mappa della penisola italiana
contenente le informazioni sui capoluoghi di provincia e la suddivisione in zone ZS9.

Figura 7 - Zonizzazione ZS9 in CRISIS

Per ogni zona ZS9 di interesse sono stati inseriti i dati della regressione Gutenberg-
Richter calcolati nel paragrafo 2.4, consultabili nella Tabella 3.

Figura 8 - Dati inseriti per la zona 917

A questo punto sono stati inseriti i limiti di calcolo per il software relativi a quindici
periodi propri di una generica struttura:

19
Tesina Sismologia 2014 - 2015

T (s) 0 0.04 0.067 0.1 0.15 0.2 0.3 0.4 0.5 0.75 1 1.5 2 3 4

Limite superiore 10 10 10 20 20 30 20 20 10 10 10 10 10 10 10

Limite inferiore 500 500 500 700 700 700 700 500 500 500 500 500 500 500 500

Tabella 4 - Limiti di calcolo per CRISIS.

20
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Le seguenti tabelle mostrano i risultati del calcolo con la frequenza di superamento


determinati valori di accelerazione in funzione dei quindici periodi propri:

T=0 (s) T=0,04(s) T=0,067(s)


PGA (gal) f PSA (gal) f PSA (gal) f
10 0.7568 10 0.8508 10 0.9926
15.44 0.4772 15.44 0.5834 15.44 0.8071
23.85 0.2533 23.85 0.3292 23.85 0.5348
36.84 0.1205 36.84 0.163 36.84 0.2936
56.9 0.0528 56.9 0.0741 56.9 0.1416
87.88 0.0208 87.88 0.031 87.88 0.0618
135.72 0.0068 135.72 0.0113 135.72 0.0237
209.61 0.0016 209.61 0.0033 209.61 0.0073
323.74 0.0003 323.74 0.0007 323.74 0.0016
500 0 500 0.0001 500 0.0002

T=0,1(s) T=0,15(s) T=0,2(s)


PSA (gal) f PSA (gal) f PSA (gal) f
20 0.8088 20 0.9057 30 0.7079
29.69 0.5681 29.69 0.7013 42.57 0.5044
44.07 0.3409 44.07 0.4638 60.41 0.3222
65.42 0.1819 65.42 0.267 85.73 0.1883
97.11 0.089 97.11 0.1387 121.65 0.1026
144.16 0.0399 144.16 0.0664 172.63 0.0525
214 0.0157 214 0.029 244.97 0.0249
317.67 0.005 317.67 0.011 347.62 0.0107
471.56 0.0012 471.56 0.0034 493.29 0.0039
700 0.0002 700 0.0008 700 0.0012

21
Tesina Sismologia 2014 - 2015

T=0,3(s) T=0,4(s) T=0,5(s)


PSA (gal) f PSA (gal) f PSA (gal) f
20 0.7781 20 0.5665 10 0.7444
29.69 0.5697 29.69 0.3728 15.44 0.5314
44.07 0.3661 44.07 0.2196 23.85 0.3309
65.42 0.2096 65.42 0.1178 36.84 0.1818
97.11 0.1092 97.11 0.0582 56.9 0.0898
144.16 0.0525 144.16 0.0265 87.88 0.0403
214 0.0231 214 0.0109 135.72 0.0163
317.67 0.009 317.67 0.0039 209.61 0.0058
471.56 0.003 471.56 0.0012 323.74 0.0018
700 0.0008 700 0.0003 500 0.0004

T=2(s) T=0,75(s) T=1(s)


PSA (gal) f PSA (gal) f PSA (gal) f
10 0.0424 10 0.4768 10 0.2866
15.44 0.0187 15.44 0.2927 15.44 0.1577
23.85 0.0076 23.85 0.16 23.85 0.0787
36.84 0.0028 36.84 0.0792 36.84 0.036
56.9 0.0009 56.9 0.0358 56.9 0.015
87.88 0.0003 87.88 0.0146 87.88 0.0056
135.72 0.0001 135.72 0.0053 135.72 0.0019
209.61 0 209.61 0.0017 209.61 0.0005
323.74 0 323.74 0.0005 323.74 0.0001
500 0 500 0.0001 500 0

T=1,5(s) T=3(s) T=4(s)


PSA (gal) f PSA (gal) f PSA (gal) f
10 0.1068 10 0.0078 10 0.0015
15.44 0.0515 15.44 0.003 15.44 0.0005
23.85 0.0228 23.85 0.001 23.85 0.0001
36.84 0.0093 36.84 0.0003 36.84 0
56.9 0.0034 56.9 0.0001 56.9 0
87.88 0.0011 87.88 0 87.88 0
135.72 0.0003 135.72 0 135.72 0
209.61 0.0001 209.61 0 209.61 0
323.74 0 323.74 0 323.74 0
500 0 500 0 500 0

22
Tesina Sismologia 2014 - 2015

I tempi di ritorno si calcolano come il reciproco delle frequenze di superamento, si


riportano i dati per tre periodi propri selezionati:

T=0 (s) T=0,3(s) T=1(s)


PSA (gal) f Tr (anni) PSA (gal) f Tr (anni) PSA (gal) f Tr (anni)
10 0.7568 1.3 20 0.7781 1.3 10 0.2866 3.49
15.44 0.4772 2.1 29.69 0.5697 1.8 15.44 0.1577 6.34
23.85 0.2533 3.9 44.07 0.3661 2.7 23.85 0.0787 12.71
36.84 0.1205 8.3 65.42 0.2096 4.8 36.84 0.036 27.78
56.9 0.0528 18.9 97.11 0.1092 9.2 56.9 0.015 66.67
87.88 0.0208 48.1 144.16 0.0525 19 87.88 0.0056 178.57
135.72 0.0068 147.1 214 0.0231 43.3 135.72 0.0019 526.32
209.61 0.0016 625 317.67 0.009 111.1 209.61 0.0005 2000
323.74 0.0003 3333.3 471.56 0.003 333.3 323.74 0.0001 10000
500 0 - 700 0.0008 1250 500 0 -
Tabella 5 - Tempi di ritorno per tre periodi propri.

Curve di pericolosità
1

PGA

0,1
PSA (0,3s)

PSA (1s)
Frequenza di eccedenza

0,01

0,001

0,0001
0 100 200 300 400 500 600 700 800
PSA (gal)

Nella curva con T=0 l’accelerazione dell’oscillatore è uguale a quella del terreno e
quindi è espressa in PGA.

23
Tesina Sismologia 2014 - 2015

2.4.1. Spettri di pericolosità uniforme

Gli spettri di pericolosità uniforme, o isoprobabile, permettono di ricavare la pericolosità


per tempi di ritorno specifici, fornendo i valori dell’accelerazione con cui progettare la
struttura in funzione del periodo proprio. L’analisi si effettua con CRISIS e fornisce i
seguenti valori:

SA-PU96
30 50 475 975 2475 NNP
T(s)
0 70.5 89.3 194 233 290 0
0.04 84.7 106 236 287 358 0
0.07 116 145 298 356 436 0
0.1 156 193 404 488 598 0
0.15 200 249 537 652 700 0
0.2 214 268 592 700 700 0
0.3 179 227 526 654 700 0
0.4 128 163 392 495 648 0
0.5 96.3 123 304 384 500 0
0.75 58.9 75.5 193 247 335 0
1 38.3 49.4 129 167 228 0
1.5 19.5 25.4 68.3 89.9 124 0
2 11.4 14.9 41.1 54.4 75.7 0
3 5.18 6.52 17.8 23.9 33.6 11000
4 2.98 3.64 8.82 11.7 16.8 11100
Tabella 6 - Risultati della prima analisi con CRISIS.

Affinché il calcolo sia accettabile l’ultima colonna deve contenere solo zeri, quando non
è così è necessario modificare i limiti inferiori e superiori in cui operare l’analisi. In questo
caso sono state necessarie diverse iterazioni modificando i periodi, il risultato è accettabile
per i seguenti valori:

T (s) 0 0.04 0.067 0.1 0.15 0.2 0.3 0.4 0.5 0.75 1 1.5 2 3 4

Limite superiore 10 10 10 20 20 30 20 20 10 10 10 10 10 10 10

Limite inferiore 500 500 500 900 1000 900 700 500 500 500 500 500 500 500 500

Tabella 7 - Nuovi limiti di calcolo per CRISIS.

In rosso sono indicati i valori limite del PSA modificati fino alla convergenza del
procedimento.

24
Tesina Sismologia 2014 - 2015

L’ultima iterazione fornisce i seguenti risultati:

SA-PU96
30 50 475 975 2475 NNP
T(s)
0 70.54 89.28 193.7 233.3 290 0
0.04 84.74 106.2 236.1 286.7 358 0
0.07 116.3 144.6 298.4 355.7 435.7 0
0.1 155.6 193.3 403.7 487.6 597.8 0
0.15 199.4 251.1 537.6 649.9 810.7 0
0.2 214.5 267.7 591.9 724.6 913 0
0.3 179.5 226.9 525.3 652.3 842.3 0
0.4 128.4 163.3 392 495.1 648.4 0
0.5 96.74 122.8 302.2 386.5 509.4 0
0.75 58.87 75.51 192.9 247.2 334.8 0
1 38.27 49.35 129.2 166.6 227.6 0
1.5 19.49 25.43 68.31 89.85 123.8 0
2 11.36 14.9 41.1 54.38 75.68 0
3 4.72 6.2 17.78 23.64 33.5 0
4 2.25 2.96 8.65 11.72 16.62 0
Tabella 8 - Risultati della seconda analici con CRISIS.

Il seguente grafico mostra i valori di PGA in funzione del periodo proprio per ciascun
tempo di ritorno:

Spettri a pericolosità uniforme


1000
900
Tr =30
800
Tr=50
700
600 Tr=475
PSA (gal)

500 Tr=975
400 Tr=2480
300
200
100
0
0 0,5 1 1,5 2 T (s) 2,5 3 3,5 4 4,5

Si nota che la curva di pericolosità con frequenza di eccedenza più alta è quella relativa
al periodo 0.3s, in linea con i risultati delle curve di pericolosità.

25
Tesina Sismologia 2014 - 2015

3. Spettri di normativa

La normativa di riferimento è la NTC08. Gli spettri sono stati ricavati da studi


probabilistici condotti dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).
Per la definizione degli spettri è stato utilizzato il software fornito dal Consiglio
Superiore dei Lavori Pubblici. Il processo conta di 3 fasi:

Individuazione della pericolosità del sito;


Scelta della strategia di progettazione;
Determinazione dell’azione di progetto.

3.1. Fase I

Nella fase I vengono inserite le coordinate geografiche del sito d’interesse:

Figura 9 – Fase I

26
Tesina Sismologia 2014 - 2015

3.2. Fase II

La seconda fase permette di valutare l’azione sismica in base alla definizione dei
parametri della struttura:

Vita nominale della costruzione (in anni) VN : intesa come numero di anni per cui
l‘opera, purché soggetta alla manutenzione ordinaria, deve potere essere usata per
lo scopo al quale è destinata.
Coefficiente d’uso della costruzione Cu: suddivide le costruzioni, in presenza di
azioni sismiche, in classi ed è funzione di una interruzione di operatività o di un
eventuale collasso.

Per il caso in oggetto la vita nominale è pari a 50 e il coefficiente d’uso pari a 1.


Tuttavia poiché il tempo di ritorno è funzione di questi parametri, nel caso di T R = 2745 il
coefficiente di vita nominale è assunto pari a 130.
La normativa divide le azioni sismiche in base a 4 stati limite, due di esercizio e due
ultimi, a cui sono associati altrettanti tempi di ritorno. Gli stati limite di esercizio sono:

Stato limite di operatività (SLO): In seguito all’evento sismico la costruzione nel


suo complesso non deve subire danni o interruzioni d’uso significative;
Stato limite di danno (SLD): In seguito al terremoto la costruzione nel suo
complesso subisce danni tali da non mettere a rischio gli utenti della struttura e
non compromettere in maniera significativa la capacità di resistenza e di rigidezza
nei confronti delle azioni verticali e orizzontali;

Gli stati limite ultimi sono:


Stato limite di salvaguardia della vita (SLV): In seguito al terremoto la costruzione
subisce rotture e crolli delle componenti non strutturali e riporta danni significativi di
quelli strutturali, cui si associa una perdita di rigidezza nei confronti delle azioni
orizzontali. La costruzione conserva una parte della rigidezza e della resistenza per
le azioni verticali e un margine di sicurezza nei confronti del collasso per le azioni
orizzontali.
Stato limite di prevenzione del collasso (SLC): In seguito al terremoto la
costruzione subisce gravi rotture e crolli dei componenti non strutturali e riporta
gravi danni di quelli strutturali, la costruzione conserva un margine di sicurezza per
le azioni verticali ed uno esiguo nei confronti del collasso per le azioni orizzontali.

Ad ogni stato limite sono associati 4 tempi di ritorno che si ricavano dalla formula:

−𝑉𝑅
𝑇𝑅 =
ln(1 − 𝑃𝑛>1 )

Dove:

𝑉𝑅 = 𝑉𝑛 ∗ 𝐶𝑢;

27
Tesina Sismologia 2014 - 2015

𝑃𝑛>1 è la probabilità di superamento per 𝑛 > 1 associata ad ogni tempo di ritorno.

Figura 10 - Fase II

28
Tesina Sismologia 2014 - 2015

3.3. Fase III

A titolo di esempio nella figura che segue si considera uno Stato Limite Ultimo di
salvaguardia della Vita (SLV).
Si inseriscono i dati riferiti alla categoria del sottosuolo e a quella topografica. Nel caso
in oggetto lo spettro di risposta è stato calcolato per le seguenti categorie:

Categoria del sottosuolo A: ammassi rocciosi affioranti o terreni molto rigidi


caratterizzati da valori di Vs30 superiori a 800 m/s, comprendenti in superficie uno
strato di alterazione, con spessore massimo pari a 3 m.

Categoria topografica T1: Superficie pianeggiante, pendii con inclinazione i < 15°.

Figura 11 - Fase III

Con i dati immessi, il programma è in grado di fornire uno spettro di risposta sia per la
componente di accelerazione verticale (blu) sia per quella orizzontale (nero), messi a
confronto con lo spettro elastico di partenza (rosso).
Ai fini dell’analisi, sarà utile considerare solamente lo spettro orizzontale.

3.4. Estrazione degli spettri di normativa

Di seguito si inseriscono i dati ottenuti dalla fase III:

29
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Figura 12 - Fase III

30
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Lo spettro di risposta lega il parametro descrittivo dell’azione sismica, in questo


caso PSA, al periodo proprio della struttura per i diversi stati limite considerati.

Spettri NTC08
1,00

0,90
SLO
0,80
SLD
0,70

0,60 SLV
PSA (gal)

0,50 SLC

0,40
SLC
0,30

0,20

0,10

0,00
0,000 0,500 1,000 1,500 2,000 2,500 3,000 3,500 4,000 4,500
T (s)

31
Tesina Sismologia 2014 - 2015

3.5. Confronto tra spettri dell’NTC08 e a pericolosità uniforme

Le differenze sostanziali tra i modelli sono due:

Gli spettri di normativa sono costruiti mediante alberi logici a 16 rami al fine di
individuare le modellazioni più probabili;
Gli spettri della normativa non utilizzano la relazione di attenuazione “Sabetta-
Pugliese” ma una combinazione tra quelle esistenti;

Il seguente grafico mostra gli spettri a confronto:

Spettri confronto
1,00

SLO
0,90
SLD
0,80
SLV
0,70 SLC

0,60 SLC
PSA (g)

Tr =30
0,50
Tr=50
0,40
Tr=475
0,30
Tr=975

0,20 Tr=2480

0,10

0,00
0,000 0,500 1,000 1,500 2,000 2,500 3,000 3,500 4,000 4,500
T (s)

I valori di accelerazione degli spettri di normativa sono normalizzati rispetto a g


(accelerazione di gravità) per cui per confrontarli è necessario convertire quelli di CRISIS
passando da cm/s² a m/s².
Poiché gli spettri a confronto non differiscono di più del 50% la modellazione può
considerarsi accettabile.

32
Tesina Sismologia 2014 - 2015

4. Analisi di disaggregazione

4.1. Trattazione teorica

Uno dei limiti del metodo probabilistico è che il valore rappresentativo della pericolosità
sismica, in questo caso il picco di accelerazione del terreno (PGA), non contiene
informazioni sulle caratteristiche del terremoto che l’ha generato. Manca il concetto di
“terremoto di scenario” poiché il PSHA fornisce l’effetto combinato di tutte le magnitudini e
distanze degli eventi sismici della serie storica.
Malgrado l’imposizione di vincoli su magnitudo e distanza, vi sono molteplici terremoti di
scenario compatibili con un determinato valore di PGA, quest’ultimo è solo uno dei
parametri che definisce l’azione sismica: ad esempio per lo stesso valore di accelerazione
del terreno si possono ottenere accelerogrammi molto differenti in termini di forma dello
spettro e durata della scossa.
Per questa ragione sono stati implementati altri criteri per determinare un singolo
terremoto di scenario compatibile con il livello di pericolosità, nel corso degli anni diversi
studi hanno affrontato il problema fino alla definizione di un metodo che prende il nome di
“Deaggregation of seismic hazard”.
La forma più comune di disaggregazione è quella bidimensionale in termini di
magnitudo e distanza, essa permette di definire il contributo di sorgenti sismogenetiche a
distanza r capaci di generare terremoti di magnitudo M.
Per l’elaborazione dei dati che seguono è stato utilizzato il programma CRISIS.

4.2. Dati ottenuti

L’analisi di disaggregazione è stata implementata partendo dalle curve di pericolosità e


selezionando i valori di PGA e PSA (𝑇 = 1𝑠).
Il programma fornisce come output tabelle che mettono in relazione magnitudo,
distanza e probabilità di accadimento relative a diversi valori di PGA per ogni periodo
proprio della struttura.
I valori della distanza dal sito sono stati presi fino ad un massimo di 100 Km poiché
l’attenuazione è tale da rendere ininfluenti gli eventi al di fuori di questo limite di raggio.

33
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Poiché CRISIS fornisce dei valori di Sa differenti da quelli di PGA relativi a 475 anni
sono stati utilizzati i risultati che vi si avvicinavano maggiormente.

Per T=0 che ha un PGA di 193,7 (gal) è stata presa la tabella con un Sa di 210
(gal);
Per T=1 che ha un PGA di 129,2 (gal) è stata presa la tabella con un Sa di 136
(gal);

Utilizzando i dati di output si ottengono 3 tabelle.


Facendo la somma delle righe e delle colonne si trovano i contributi di classi di
magnitudo e distanze dal sito, trasformando poi i valori in percentuali rispetto alle
sommatorie, si ottiene il contributo normalizzato di ogni distanza e ogni magnitudo. Il tempo
di ritorno associato a questa analisi di disaggregazione si calcola facendo l’inverso della
probabilità di accadimento totale ottenuta come somma delle righe o delle colonne.
I tempi di ritorno sono pari a:

Per 𝑇 = 0 si ha un 𝑇𝑅 = 616 anni;


Per 𝑇 = 1 si ha un 𝑇𝑅 = 538 anni;

34
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Valori per 𝑇 = 0:

M/R 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 75 80 85 90 95 100 Σ

3.1 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00

3.41 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00

3.73 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00

4.04 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 1.24E-18 0.00E+00 1.24E-18

4.36 2.78E-04 1.96E-04 7.24E-05 6.46E-06 8.06E-07 7.13E-08 1.51E-08 2.83E-09 5.58E-10 9.61E-11 2.86E-11 7.70E-12 1.76E-12 4.17E-13 2.00E-13 1.05E-13 1.67E-14 9.36E-15 3.45E-15 1.60E-15 7.00E-17 5.53E-04

4.67 2.50E-04 2.21E-04 1.03E-04 1.15E-05 1.71E-06 1.91E-07 4.75E-08 1.14E-08 2.65E-09 4.66E-10 1.90E-10 5.48E-11 1.18E-11 4.59E-12 1.91E-12 9.45E-13 1.82E-13 1.28E-13 3.58E-14 1.90E-14 1.43E-15 5.87E-04

4.99 9.35E-05 1.08E-04 6.65E-05 1.03E-05 1.95E-06 2.91E-07 8.67E-08 2.57E-08 6.88E-09 1.36E-09 5.72E-10 1.83E-10 3.54E-11 1.61E-11 6.07E-12 4.01E-12 9.26E-13 4.52E-13 2.17E-13 7.16E-14 1.55E-14 2.80E-04

5.3 2.90E-05 4.40E-05 3.62E-05 7.70E-06 1.88E-06 3.90E-07 1.48E-07 5.82E-08 1.93E-08 4.27E-09 2.29E-09 7.88E-10 1.76E-10 1.09E-10 4.40E-11 2.27E-11 6.83E-12 6.16E-12 1.24E-12 1.15E-12 1.84E-13 1.19E-04

5.61 8.48E-06 1.66E-05 1.86E-05 5.84E-06 1.96E-06 6.00E-07 2.95E-07 1.55E-07 6.60E-08 1.96E-08 1.08E-08 4.50E-09 1.08E-09 8.12E-10 3.28E-10 1.99E-10 5.27E-11 3.47E-11 1.49E-11 9.44E-12 1.21E-12 5.26E-05

5.93 2.30E-06 5.46E-06 8.05E-06 3.65E-06 1.71E-06 7.76E-07 4.81E-07 2.83E-07 1.27E-07 3.14E-08 2.59E-08 9.76E-09 3.05E-09 2.10E-09 1.04E-09 4.56E-10 1.24E-10 1.51E-10 2.85E-11 4.05E-11 8.38E-13 2.29E-05

6.24 2.63E-07 7.44E-07 1.39E-06 8.22E-07 4.64E-07 5.21E-07 4.83E-07 3.77E-07 1.95E-07 4.03E-08 5.47E-08 1.96E-08 8.18E-09 6.57E-09 3.63E-09 9.75E-10 3.64E-10 8.29E-10 7.74E-12 1.91E-10 0.00E+00 5.40E-06

6.56 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 3.06E-07 3.85E-07 3.69E-07 2.21E-07 5.06E-08 7.54E-08 2.87E-08 1.33E-08 1.15E-08 6.59E-09 1.72E-09 7.05E-10 1.68E-09 0.00E+00 4.07E-10 0.00E+00 1.47E-06

6.87 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 4.17E-08 5.47E-08 5.44E-08 3.39E-08 7.96E-09 1.20E-08 4.64E-09 2.19E-09 1.90E-09 1.10E-09 2.89E-10 1.20E-10 2.87E-10 0.00E+00 6.99E-11 0.00E+00 2.15E-07

7.19 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00

7.5 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00

Σ 6.61E-04 5.91E-04 3.06E-04 4.62E-05 1.05E-05 3.19E-06 2.00E-06 1.34E-06 6.73E-07 1.56E-07 1.82E-07 6.82E-08 2.80E-08 2.30E-08 1.28E-08 3.67E-09 1.37E-09 2.99E-09 5.27E-11 7.20E-10 2.24E-12 1.62E-03

35
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Valori per 𝑇 = 0:

M/R 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 75 80 85 90 95 100 Σ

3.1 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00%

3.41 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00%

3.73 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00%

4.04 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00%

4.36 17.10% 12.10% 4.50% 0.40% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 34.10%

4.67 15.40% 13.60% 6.30% 0.70% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 36.20%

4.99 5.80% 6.60% 4.10% 0.60% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 17.30%

5.3 1.80% 2.70% 2.20% 0.50% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 7.40%

5.61 0.50% 1.00% 1.10% 0.40% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 3.20%

5.93 0.10% 0.30% 0.50% 0.20% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 1.40%

6.24 0.00% 0.00% 0.10% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.30%

6.56 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.10%

6.87 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00%

7.19 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00%

7.5 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00%

Σ 40.80% 36.40% 18.90% 2.80% 0.60% 0.20% 0.10% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 100.00%

36
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Valori per 𝑇 = 1:

M/R 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 75 80 85 90 95 100 Σ

3.1 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00

3.41 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00

3.73 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00

4.04 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 2.18E-12 0.00E+00 2.18E-12

4.36 1.69E-04 1.61E-04 1.10E-04 3.10E-05 1.21E-05 3.53E-06 1.77E-06 7.88E-07 3.99E-07 1.61E-07 1.15E-07 5.67E-08 3.05E-08 1.56E-08 1.28E-08 1.00E-08 3.17E-09 3.35E-09 1.88E-09 1.40E-09 8.47E-11 4.90E-04

4.67 1.70E-04 1.94E-04 1.57E-04 4.97E-05 2.14E-05 7.22E-06 3.95E-06 2.01E-06 1.11E-06 4.50E-07 3.64E-07 1.91E-07 9.60E-08 6.33E-08 4.78E-08 3.68E-08 1.34E-08 1.50E-08 7.36E-09 6.07E-09 6.65E-10 6.07E-04

4.99 7.13E-05 1.00E-04 1.00E-04 3.82E-05 1.91E-05 7.90E-06 4.92E-06 2.99E-06 1.85E-06 7.94E-07 7.01E-07 3.96E-07 1.90E-07 1.54E-07 1.09E-07 8.48E-08 3.57E-08 4.18E-08 1.88E-08 1.54E-08 2.92E-09 3.49E-04

5.3 2.47E-05 4.30E-05 5.29E-05 2.44E-05 1.42E-05 7.41E-06 5.37E-06 3.96E-06 2.79E-06 1.31E-06 1.25E-06 7.63E-07 3.71E-07 3.62E-07 2.50E-07 1.92E-07 9.44E-08 1.27E-07 4.63E-08 5.49E-08 1.16E-08 1.83E-04

5.61 7.80E-06 1.67E-05 2.55E-05 1.50E-05 1.07E-05 7.34E-06 6.35E-06 5.76E-06 4.74E-06 2.66E-06 2.64E-06 1.82E-06 9.31E-07 1.04E-06 7.25E-07 5.62E-07 2.67E-07 3.44E-07 1.55E-07 1.82E-07 2.99E-08 1.11E-04

5.93 2.22E-06 5.55E-06 1.02E-05 7.49E-06 6.44E-06 5.95E-06 6.08E-06 6.01E-06 5.12E-06 2.52E-06 3.14E-06 1.99E-06 1.20E-06 1.29E-06 9.87E-07 6.01E-07 2.86E-07 4.22E-07 1.48E-07 2.80E-07 1.15E-08 6.80E-05

6.24 2.64E-07 7.57E-07 1.64E-06 1.43E-06 1.41E-06 2.73E-06 3.68E-06 4.24E-06 3.75E-06 1.34E-06 2.55E-06 1.37E-06 1.08E-06 1.21E-06 1.00E-06 3.49E-07 2.36E-07 5.84E-07 2.05E-08 2.87E-07 0.00E+00 2.99E-05

6.56 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 1.02E-06 1.76E-06 2.42E-06 2.37E-06 8.98E-07 1.86E-06 1.04E-06 8.95E-07 1.10E-06 9.29E-07 2.97E-07 2.25E-07 6.10E-07 0.00E+00 2.92E-07 0.00E+00 1.57E-05

6.87 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 1.12E-07 2.03E-07 2.90E-07 2.97E-07 1.17E-07 2.46E-07 1.41E-07 1.25E-07 1.56E-07 1.34E-07 4.29E-08 3.33E-08 9.04E-08 0.00E+00 4.41E-08 0.00E+00 2.03E-06

7.19 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00

7.5 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00 0.00E+00

Σ 6.61E-04 5.91E-04 3.06E-04 4.62E-05 1.05E-05 3.19E-06 2.00E-06 1.34E-06 6.73E-07 1.56E-07 1.82E-07 6.82E-08 2.80E-08 2.30E-08 1.28E-08 3.67E-09 1.37E-09 2.99E-09 5.27E-11 7.20E-10 2.24E-12 1.62E-03

37
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Valori per 𝑇 = 1:

M/R 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 75 80 85 90 95 100 Σ

3.1 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00%

3.414 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00%

3.729 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00%

4.043 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00%

4.357 9.10% 8.70% 5.90% 1.70% 0.70% 0.20% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 26.40%

4.671 9.20% 10.40% 8.50% 2.70% 1.20% 0.40% 0.20% 0.10% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 32.70%

4.986 3.80% 5.40% 5.40% 2.10% 1.00% 0.40% 0.30% 0.20% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 18.80%

5.3 1.30% 2.30% 2.80% 1.30% 0.80% 0.40% 0.30% 0.20% 0.20% 0.10% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 9.90%

5.614 0.40% 0.90% 1.40% 0.80% 0.60% 0.40% 0.30% 0.30% 0.30% 0.10% 0.10% 0.10% 0.10% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 6.00%

5.929 0.10% 0.30% 0.60% 0.40% 0.30% 0.30% 0.30% 0.30% 0.30% 0.10% 0.20% 0.10% 0.10% 0.10% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 3.70%

6.243 0.00% 0.00% 0.10% 0.10% 0.10% 0.10% 0.20% 0.20% 0.20% 0.10% 0.10% 0.10% 0.10% 0.10% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 1.60%

6.557 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.10% 0.10% 0.10% 0.10% 0.00% 0.10% 0.10% 0.00% 0.10% 0.10% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.80%

6.871 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.10%

7.186 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00%

7.5 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00% 0.00%

Σ 24.00% 28.00% 24.70% 9.00% 4.60% 2.30% 1.80% 1.50% 1.20% 0.60% 0.70% 0.40% 0.30% 0.30% 0.20% 0.10% 0.10% 0.10% 0.00% 0.10% 0.00% 100.00%

38
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Utilizzando i valori corrispondenti al contributo della sorgente sismica (una ogni 10 Km)
e alla pericolosità del sito si ottengono 3 istogrammi.
Nel primo istogramma, bidimensionale, si riportano i contributi percentuali della
pericolosità in funzione della magnitudo, nel secondo gli stessi contributi percentuali sono
messi in funzione della distanza, il terzo infine si costruisce graficando la magnitudo, la
distanza dal sito e i contributi percentuali della pericolosità.

Foligno T=0 s Tr=616 anni


40,0%

35,0%

30,0%

25,0%
Pericolosità

20,0%

15,0%

10,0%

5,0%

0,0%
3,10 3,41 3,73 4,04 4,36 4,67 4,99 5,30 5,61 5,93 6,24 6,56 6,87 7,19 7,50
Magnitudo

39
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Foligno T=0 s Tr=616 anni


45,0%

40,0%

35,0%

30,0%
Pericolosità

25,0%

20,0%

15,0%

10,0%

5,0%

0,0%
0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 75 80 85 90 95 100
Distanza [Km]

Foligno T=0 s Tr=616 anni

18,0%

16,0%

14,0%

12,0%

10,0%

8,0%
6,0%
0
Distanza [Km]

15 4,0%
30
45 2,0%
60
75 0,0%
90
3,10
3,41
3,73
4,04
4,36
4,67
4,99
5,30
5,61
5,93
6,24
6,56
6,87
7,19
7,50

Magnitudo

40
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Foligno T=1s Tr=538 anni


35,0%

30,0%

25,0%
Pericolosità

20,0%

15,0%

10,0%

5,0%

0,0%
3,10 3,41 3,73 4,04 4,36 4,67 4,99 5,30 5,61 5,93 6,24 6,56 6,87 7,19 7,50
Magnitudo

Foligno T=1s Tr=538 anni


30,0%

25,0%

20,0%
Pericolosità

15,0%

10,0%

5,0%

0,0%
0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 75 80 85 90 95 100
Distanza [Km]

41
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Foligno T=1s Tr=538 anni

12,0%

10,0%

8,0%

6,0%

0 4,0%
Distanza [Km]

15
30
45 2,0%
60
75 0,0%
90

3,10
3,41
3,73
4,04
4,36
4,67
4,99
5,30
5,61
5,93
6,24
6,56
6,87
7,19
7,50

Magnitudo

4.3. Osservazioni sui dati ottenuti

Nei grafici sopra riportati si evince che:

Per 𝑇 = 0 il range di valori di magnitudo che più influisce alla pericolosità sismica
varia tra 4,36 e 5,61 mentre la distanza epicentrale corrispondente varia tra 0 e 20
Km;
Per 𝑇 = 1 il range di valori di magnitudo che più influisce alla pericolosità sismica
varia tra 4,36 e 6,56 mentre la distanza epicentrale corrispondente varia tra 0 e 55
Km;

Nei grafici tridimensionali invece si nota che per un periodo di 1s contribuiscono alla
pericolosità del sito anche terremoti con epicentri situati a distanze maggiori e con
magnitudo più elevate perché in essi cresce il contenuto di energia alle basse frequenze.
La disaggregazione appena svolta dà luogo a tempi di ritorno che si discostano dal
valore di riferimento di 475 anni. Il software CRISIS ha al suo interno una funzione che
permette, una volta lanciata con successo l’analisi, di effettuare una disaggregazione non
affetta dal suddetto problema. E’ stato così fissato il valore esatto del tempo di ritorno Tr =
475 anni.
Nella Figura di seguito si mostrano i risultati ottenuti con la funzione Disaggregation
Charts di CRISIS. Il livello di magnitudo contrassegnato da un colore rosso più intenso
corrisponde al valore cercato.

42
Tesina Sismologia 2014 - 2015

PGA ‐ periodo T = 0 sec: il valore di magnitudo 4.67 calcolato precedentemente (vedi


istogrammi) è compatibile con quanto graficato da CRISIS. Anche sulle distanze, i risultati
sono coerenti: entrambi ci informano che la maggior parte degli eventi per il sito della città
di Foligno proviene da una distanza compresa tra 0 e 20Km.

Tabella 9 - Risultati disaggregazione per T=0.

43
Tesina Sismologia 2014 - 2015

PSA ‐ periodo T = 1 sec: il valore di magnitudo 4.67 calcolato precedentemente è


compatibile con quanto graficato da CRISIS. Anche sulle distanze, i risultati sono coerenti:
entrambi ci informano che la maggior parte degli eventi per il sito di Foligno proviene da
una distanza compresa tra 0 e 20Km.

Tabella 10 - Risultati della disaggregazione per T=1.

44
Tesina Sismologia 2014 - 2015

5. Individuazione del terremoto di scenario


In seguito all’analisi di disaggregazione si procede con l’individuazione di un terremoto
storico caratterizzato da valori approssimativamente corrispondenti a quelli trovati. Dal
catalogo presente nel software Quantum GIS, si scelgono gli eventi sismici con magnitudo
e distanza simili a quelle corrispondenti al picco dell’istogramma ottenuto dall’analisi di
disaggregazione. In particolare è stato cercato un terremoto con una magnitudo compresa
tra 4.36 e 5.61 nel raggio di 20 km dalla città di Foligno. I terremoti trovati con i precedenti
parametri sono indicati dai cerchi rossi.

Tabella 11 - Individuazione terremoto di scenario.

45
Tesina Sismologia 2014 - 2015

I terremoti candidati ad essere terremoto di scenario sono riportati in tabella ordinati per
magnitudo. Le informazioni sono state estratte direttamente da Quantum-GIS, cliccando
nei cerchietti con la modalità Informazione.

Anno Zona Msp ZS9 R[Km]


1838 VALNERINA 5.63 919 17.5
1878 MONTEFALCO 5.51 919 11.97
1767 SPOLETINO 5.36 919 14.5
1477 FOLIGNO 5.27 919 3.9
1854 BASTIA 5.27 919 15.8
1791 SCOPOLI 5.19 919 10.15
1702 SPELLO 4.99 919 5.185
1740 MONTEFALCO 4.99 919 8.55
1592 TREVI 4.99 919 9.445
1915 ASSISI 4.8 919 14.8
1918 GIANO DELL'UMBRIA 4.8 920 16.9
1993 GUALDO TADINO 4.76 919 16.024
1496 SPOLETO 4.53 919 17.05
1891 TREVI 4.53 919 12.52
1902 CASTEL RITALDI 4.53 920 19.3
1935 FOLIGNO 4.53 919 0
1943 VALFABBRICA 4.53 919 18.35
1960 SPELLO 4.53 919 9.038
Tabella 12 - Possibili terremoti di scenario.

46
Tesina Sismologia 2014 - 2015

6. Calcolo di uno spettro deterministico (DSHA)

6.1. Dati ottenuti

L’approccio deterministico si adatta in particolare a trattare problemi per i quali il


periodo di ritorno del terremoto di riferimento sia talmente lungo da rendere poco affidabile
l’analisi probabilistica, come nel caso di strutture strategiche o monumenti, per i quali risulta
più opportuno considerare lo scuotimento del suolo dovuto o al più violento terremoto
risentito storicamente al sito, oppure quel terremoto che, sulla base di indizi geologici e
sismo-tettonici, possa credibilmente verificarsi entro un lasso di tempo sufficientemente
esteso (10000 anni) influenzando il sito in questione.

Si definisce terremoto di scenario l’evento di magnitudo M e distanza R dal sito oggetto


di studio che contribuisce maggiormente alla pericolosità sismica del sito stesso.
L’individuazione del terremoto di scenario non è univoca.
Attraverso l’analisi di disaggregazione si identifica l’evento più oneroso considerando i
diversi contributi alla pericolosità del sito in esame, tuttavia si ritiene più opportuno
effettuare anche una ricerca dei terremoti storici più gravosi per la zona.

47
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Individuati i possibili terremoti (Tabella 12) per conoscere quello che provoca la
massima accelerazione al sito di Foligno, si calcola per ognuno di essi uno spettro
deterministico in base alla legge di attenuazione “Sabetta‐ Pugliese 96” che ha la seguente
formulazione:

log[𝑃𝑆𝑉(𝑇, 𝑀, 𝑅)] = 𝑎 + 𝑏 ∙ 𝑀 + 𝑐 ∙ 𝑙𝑜𝑔(𝑅2 + ℎ2 )1/2 ± 𝜎𝑙𝑛,𝑦

i cui parametri sono i seguenti:

T(sec) freq(Hz) a b c h e1 e2 Sigma


0.04 25 -0.817 0.33 -1 4.7 0.161 0 0.195
0.067 15 -0.312 0.304 -1 6.3 0.161 0 0.2
0.1 10 -0.019 0.304 -1 6.2 0.161 0 0.208
0.15 6.67 0.222 0.31 -1 5.9 0.161 0 0.22
0.2 5 0.296 0.323 -1 5.7 0.161 0 0.234
0.3 3.33 0.1 0.377 -1 5.4 0.185 0.02 0.26
0.4 2.5 -0.281 0.445 -1 5.2 0.222 0.078 0.28
0.5 2 -0.595 0.5 -1 5 0.23 0.124 0.29
0.75 1.33 -1 0.57 -1 4.7 0.12 0.19 0.303
1 1 -1.28 0.612 -1 4.4 0.05 0.208 0.308
1.5 0.67 -1.647 0.66 -1 4 0.01 0.175 0.315
2 0.5 -1.9 0.687 -1 3.6 0 0.15 0.319
3 0.33 -2.25 0.715 -1 3 0 0.108 0.319
4 0.25 -2.5 0.725 -1 2.6 0 0.1 0.319
Tabella 13 - Parametri per attenuazione.

I coefficienti a, b, c, h, σ della tabella forniscono lo spettro in pseudo-velocità (PSV) che


deve essere moltiplicato per 𝑤 per ottenere lo spettro in pseudo-accelerazione (PSA). Di
seguito si riportano le tabelle con i valori dell’accelerazione PSA Sa‐ Pu ottenuti e
successivamente graficati in funzione dei relativi periodi strutturali.

48
Tesina Sismologia 2014 - 2015

VALNERINA M = 5.63 Zona 919 R = 17.5 Km


σ -σ σ=0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA
-0.0223 0.95003 0.149 -0.412 0.387 0.061 -0.217 0.606 0.095
0.33 2.13806 0.201 -0.07 0.851 0.08 0.13 1.349 0.127
0.6318 4.28357 0.269 0.216 1.644 0.103 0.424 2.653 0.167
0.9209 8.3346 0.349 0.481 3.026 0.127 0.701 5.022 0.21
1.0836 12.12151 0.381 0.616 4.126 0.13 0.85 7.072 0.222
1.2197 16.58525 0.347 0.7 5.009 0.105 0.96 9.114 0.191
1.2429 17.496 0.275 0.683 4.819 0.076 0.963 9.182 0.144
1.2499 17.7796 0.223 0.67 4.677 0.059 0.96 9.118 0.115
1.2539 17.94478 0.15 0.648 4.446 0.037 0.951 8.932 0.075
1.2172 16.48964 0.104 0.601 3.992 0.025 0.909 8.114 0.051
1.1297 13.48042 0.056 0.5 3.16 0.013 0.815 6.527 0.027
1.0348 10.83357 0.034 0.397 2.493 0.008 0.716 5.197 0.016
0.8451 7.00039 0.015 0.207 1.611 0.003 0.526 3.358 0.007
0.653 4.4975 0.007 0.015 1.035 0.002 0.334 2.158 0.003

Valnerina
0,400

0,350
PSA-SIGMA
PSA [g]

0,300
PSA+SIGMA
0,250
PSA
0,200

0,150

0,100

0,050

0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

49
Tesina Sismologia 2014 - 2015

MONTEFALCO M = 5.51 Zona 919 R = 11.97 Km

σ -σ σ=0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA

0.0871 1.222 0.192 -0.303 0.498 0.078 -0.108 0.78 0.122

0.4318 2.70302 0.255 0.032 1.076 0.101 0.232 1.705 0.161

0.7343 5.42422 0.341 0.318 2.081 0.131 0.526 3.36 0.211

1.0248 10.58715 0.443 0.585 3.844 0.161 0.805 6.379 0.267

1.1873 15.39063 0.483 0.719 5.239 0.165 0.953 8.98 0.282

1.3189 20.8425 0.436 0.799 6.294 0.132 1.059 11.454 0.24

1.3353 21.64293 0.34 0.775 5.961 0.094 1.055 11.358 0.178

1.337 21.72614 0.273 0.757 5.715 0.072 1.047 11.142 0.14

1.3345 21.60083 0.181 0.728 5.351 0.045 1.031 10.752 0.09

1.2945 19.70176 0.124 0.679 4.77 0.03 0.987 9.694 0.061

1.2035 15.97784 0.067 0.574 3.746 0.016 0.889 7.736 0.032

1.1075 12.80774 0.04 0.469 2.948 0.009 0.788 6.144 0.019

0.9173 8.26661 0.017 0.279 1.903 0.004 0.598 3.966 0.008

0.7256 5.31674 0.008 0.088 1.224 0.002 0.407 2.551 0.004

Montefalco
0,600

0,500
PSA [g]

PSA - SIGMA
0,400
PSA+SIGMA
0,300
PSA
0,200

0,100

0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

50
Tesina Sismologia 2014 - 2015

SPOLETINO M = 5.36 Zona 919 R = 14.5 Km


σ -σ σ=0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA
-0.0363 0.91989 0.144 -0.426 0.375 0.059 -0.231 0.587 0.092
0.3185 2.0822 0.196 -0.081 0.829 0.078 0.119 1.314 0.124
0.6206 4.17456 0.262 0.205 1.602 0.101 0.413 2.586 0.162
0.909 8.10893 0.339 0.469 2.944 0.123 0.689 4.886 0.205
1.0687 11.71411 0.368 0.601 3.988 0.125 0.835 6.835 0.215
1.1911 15.52919 0.325 0.671 4.69 0.098 0.931 8.534 0.179
1.1966 15.7239 0.247 0.637 4.331 0.068 0.917 8.252 0.13
1.1892 15.46091 0.194 0.609 4.067 0.051 0.899 7.929 0.1
1.1751 14.96711 0.125 0.569 3.708 0.031 0.872 7.45 0.062
1.1278 13.42223 0.084 0.512 3.25 0.02 0.82 6.604 0.041
1.0283 10.67347 0.045 0.398 2.502 0.01 0.713 5.168 0.022
0.927 8.45207 0.027 0.289 1.945 0.006 0.608 4.055 0.013
0.7309 5.38183 0.011 0.093 1.239 0.003 0.412 2.582 0.005
0.5368 3.4416 0.005 -0.101 0.792 0.001 0.218 1.651 0.003

Spoletino
0,400

0,350

0,300
PSA [g]

0,250 PSA-SIGMA

0,200 PSA+SIGMA
0,150
PSA
0,100

0,050

0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

51
Tesina Sismologia 2014 - 2015

FOLIGNO M = 5.27 Zona 919 R = 3.9 Km


σ -σ σ=0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA
0.3312 2.1441 0.337 -0.059 0.873 0.137 0.136 1.369 0.215
0.6203 4.17152 0.393 0.22 1.661 0.156 0.42 2.632 0.248
0.9263 8.43908 0.53 0.51 3.238 0.203 0.718 5.228 0.328
1.2261 16.83171 0.705 0.786 6.111 0.256 1.006 10.142 0.425
1.393 24.71444 0.776 0.925 8.413 0.264 1.159 14.42 0.453
1.5232 33.36148 0.698 1.003 10.075 0.211 1.263 18.333 0.384
1.5312 33.98104 0.534 0.971 9.359 0.147 1.251 17.834 0.28
1.5278 33.71576 0.423 0.948 8.868 0.111 1.238 17.292 0.217
1.521 33.19293 0.278 0.915 8.223 0.069 1.218 16.521 0.138
1.4839 30.47125 0.191 0.868 7.377 0.046 1.176 14.993 0.094
1.3991 25.06416 0.105 0.769 5.876 0.025 1.084 12.135 0.051
1.3146 20.63462 0.065 0.677 4.749 0.015 0.996 9.899 0.031
1.1451 13.96538 0.029 0.507 3.214 0.007 0.826 6.7 0.014
0.9688 9.30754 0.015 0.331 2.142 0.003 0.65 4.465 0.007

Foligno
0,900
0,800
0,700
PSA [g]

PSA-SIGMA
0,600
PSA+SIGMA
0,500
0,400 PSA
0,300
0,200
0,100
0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

52
Tesina Sismologia 2014 - 2015

BASTIA M = 5.27 Zona 919 15.8 Km


σ -σ σ=0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA
-0.1 0.79439 0.125 -0.49 0.324 0.051 -0.295 0.507 0.08
0.2594 1.81712 0.171 -0.141 0.723 0.068 0.059 1.147 0.108
0.5613 3.64186 0.229 0.145 1.397 0.088 0.353 2.256 0.142
0.8487 7.05825 0.296 0.409 2.563 0.107 0.629 4.253 0.178
1.007 10.16214 0.319 0.539 3.459 0.109 0.773 5.929 0.186
1.1241 13.30894 0.279 0.604 4.019 0.084 0.864 7.314 0.153
1.1232 13.27887 0.208 0.563 3.657 0.057 0.843 6.969 0.109
1.1106 12.90084 0.162 0.531 3.393 0.043 0.821 6.616 0.083
1.0898 12.29791 0.103 0.484 3.047 0.026 0.787 6.121 0.051
1.0384 10.92355 0.069 0.422 2.645 0.017 0.73 5.375 0.034
0.9341 8.59119 0.036 0.304 2.014 0.008 0.619 4.16 0.017
0.8298 6.75838 0.021 0.192 1.555 0.005 0.511 3.242 0.01
0.6307 4.2727 0.009 -0.007 0.983 0.002 0.312 2.05 0.004
0.4353 2.72453 0.004 -0.203 0.627 0.001 0.116 1.307 0.002

Bastia
0,350

0,300
PSA [g]

0,250 PSA-SIGMA

0,200 PSA+SIGMA

0,150
PSA
0,100

0,050

0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

53
Tesina Sismologia 2014 - 2015

SCOPOLI M = 5.19 Zona 919 10.15 Km


σ -σ σ=0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA
0.042 1.10167 0.173 -0.348 0.449 0.07 -0.153 0.703 0.11
0.3885 2.44641 0.23 -0.011 0.974 0.092 0.189 1.544 0.145
0.6914 4.91405 0.309 0.275 1.886 0.118 0.483 3.044 0.191
0.9812 9.57688 0.401 0.541 3.477 0.146 0.761 5.771 0.242
1.1404 13.81594 0.434 0.672 4.703 0.148 0.906 8.061 0.253
1.256 18.03196 0.377 0.736 5.446 0.114 0.996 9.909 0.207
1.2515 17.84325 0.28 0.691 4.914 0.077 0.971 9.364 0.147
1.2364 17.23284 0.216 0.656 4.533 0.057 0.946 8.838 0.111
1.2126 16.31735 0.137 0.607 4.042 0.034 0.91 8.122 0.068
1.1604 14.46839 0.091 0.544 3.503 0.022 0.852 7.119 0.045
1.0556 11.36542 0.048 0.426 2.664 0.011 0.741 5.503 0.023
0.9523 8.96053 0.028 0.314 2.062 0.006 0.633 4.299 0.013
0.7552 5.69112 0.012 0.117 1.31 0.003 0.436 2.73 0.006
0.5615 3.6432 0.006 -0.077 0.838 0.001 0.242 1.748 0.003

Scopoli
0,500
0,450
0,400 PSA-SIGMA
PSA [g]

0,350
PSA+SIGMA
0,300
0,250 PSA
0,200
0,150
0,100
0,050
0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

54
Tesina Sismologia 2014 - 2015

SPELLO M = 4.99 Zona 919 R = 5.185 Km


σ -σ σ=0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA
0.1797 1.51257 0.237 -0.21 0.616 0.097 -0.015 0.965 0.152
0.4933 3.11392 0.293 0.093 1.24 0.117 0.293 1.965 0.185
0.7984 6.2867 0.395 0.382 2.412 0.151 0.59 3.894 0.245
1.0938 12.41017 0.52 0.654 4.506 0.189 0.874 7.478 0.313
1.255 17.98751 0.565 0.787 6.123 0.192 1.021 10.495 0.33
1.367 23.27901 0.487 0.847 7.03 0.147 1.107 12.793 0.268
1.3537 22.57657 0.354 0.794 6.218 0.098 1.074 11.848 0.186
1.3325 21.50217 0.27 0.752 5.656 0.071 1.042 11.028 0.139
1.3023 20.05932 0.168 0.696 4.97 0.042 0.999 9.984 0.084
1.2494 17.75625 0.112 0.633 4.299 0.027 0.941 8.737 0.055
1.1453 13.97176 0.058 0.515 3.275 0.014 0.83 6.765 0.028
1.0469 11.14159 0.035 0.409 2.564 0.008 0.728 5.345 0.017
0.8594 7.23433 0.015 0.221 1.665 0.003 0.54 3.471 0.007
0.6733 4.71297 0.007 0.035 1.085 0.002 0.354 2.261 0.004

Spello
0,600

0,500
PSA-SIGMA
PSA [g]

0,400
PSA+SIGMA

0,300
PSA

0,200

0,100

0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

55
Tesina Sismologia 2014 - 2015

MONTEFALCO M = 4.99 Zona 919 R = 8.55 Km


σ -σ σ=0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA
0.0354 1.08492 0.17 -0.355 0.442 0.069 -0.16 0.692 0.109
0.3788 2.39232 0.225 -0.021 0.952 0.09 0.179 1.509 0.142
0.6822 4.81105 0.302 0.266 1.846 0.116 0.474 2.98 0.187
0.9724 9.38348 0.393 0.532 3.407 0.143 0.752 5.654 0.237
1.13 13.48818 0.424 0.662 4.591 0.144 0.896 7.87 0.247
1.2364 17.23343 0.361 0.716 5.204 0.109 0.976 9.47 0.198
1.2192 16.56688 0.26 0.659 4.563 0.072 0.939 8.694 0.137
1.1942 15.63723 0.196 0.614 4.113 0.052 0.904 8.02 0.101
1.158 14.38794 0.12 0.552 3.565 0.03 0.855 7.161 0.06
1.0989 12.55733 0.079 0.483 3.04 0.019 0.791 6.179 0.039
0.9865 9.69293 0.041 0.356 2.272 0.01 0.671 4.693 0.02
0.8797 7.58094 0.024 0.242 1.745 0.005 0.561 3.637 0.011
0.6797 4.78269 0.01 0.042 1.101 0.002 0.361 2.294 0.005
0.4856 3.05899 0.005 -0.152 0.704 0.001 0.167 1.468 0.002

Montefalco
0,450
0,400 PSA-SIGMA
0,350
PSA [g]

0,300 PSA+SIGMA

0,250
PSA
0,200
0,150
0,100
0,050
0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

56
Tesina Sismologia 2014 - 2015

TREVI M = 4.99 Zona 919 R = 9.445 Km


σ -σ σ =0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA
0.0015 1.00336 0.158 -0.389 0.409 0.064 -0.194 0.64 0.101
0.3498 2.23788 0.211 -0.05 0.891 0.084 0.15 1.412 0.133
0.653 4.49731 0.282 0.237 1.726 0.108 0.445 2.786 0.175
0.9422 8.75301 0.366 0.502 3.178 0.133 0.722 5.274 0.221
1.0991 12.56401 0.395 0.631 4.277 0.134 0.865 7.33 0.23
1.2046 16.01817 0.335 0.685 4.837 0.101 0.945 8.803 0.184
1.1869 15.37649 0.241 0.627 4.235 0.066 0.907 8.07 0.127
1.1612 14.49278 0.182 0.581 3.812 0.048 0.871 7.433 0.093
1.1241 13.30627 0.111 0.518 3.297 0.028 0.821 6.623 0.055
1.064 11.58855 0.073 0.448 2.806 0.018 0.756 5.702 0.036
0.9504 8.92022 0.037 0.32 2.091 0.009 0.635 4.319 0.018
0.8425 6.95781 0.022 0.204 1.601 0.005 0.523 3.338 0.01
0.6408 4.37297 0.009 0.003 1.006 0.002 0.322 2.098 0.004
0.4457 2.79053 0.004 -0.192 0.642 0.001 0.127 1.339 0.002

Trevi
0,450
0,400
PSA-SIGMA
0,350
PSA [g]

PSA+SIGMA
0,300
0,250 PSA
0,200
0,150
0,100
0,050
0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

57
Tesina Sismologia 2014 - 2015

ASSISI M = 4.8 Zona 919 R = 14.8 Km


σ -σ σ =0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA
-0.2291 0.59003 0.093 -0.619 0.24 0.038 -0.424 0.377 0.059
0.1408 1.38285 0.13 -0.259 0.551 0.052 -0.059 0.873 0.082
0.4428 2.77222 0.174 0.027 1.064 0.067 0.235 1.717 0.108
0.7277 5.34209 0.224 0.288 1.94 0.081 0.508 3.219 0.135
0.8801 7.58761 0.238 0.412 2.583 0.081 0.646 4.427 0.139
0.9722 9.37992 0.196 0.452 2.833 0.059 0.712 5.155 0.108
0.9395 8.69885 0.137 0.379 2.396 0.038 0.659 4.565 0.072
0.9013 7.96654 0.1 0.321 2.095 0.026 0.611 4.086 0.051
0.8479 7.04489 0.059 0.242 1.745 0.015 0.545 3.507 0.029
0.7769 5.98338 0.038 0.161 1.449 0.009 0.469 2.944 0.018
0.6504 4.47125 0.019 0.02 1.048 0.004 0.335 2.165 0.009
0.5339 3.41866 0.011 -0.104 0.787 0.002 0.215 1.64 0.005
0.322 2.09891 0.004 -0.316 0.483 0.001 0.003 1.007 0.002
0.1221 1.32476 0.002 -0.516 0.305 0 -0.197 0.636 0.001

Assisi
0,300

0,250 PSA-SIGMA
PSA [g]

0,200 PSA+SIGMA

0,150 PSA

0,100

0,050

0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

58
Tesina Sismologia 2014 - 2015

GIANO DELL'UMBRIA M = 4.8 Zona 920 R = 16.9 Km

σ -σ σ =0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA

-0.2821 0.52232 0.082 -0.672 0.213 0.033 -0.477 0.333 0.052

0.0911 1.23327 0.116 -0.309 0.491 0.046 -0.109 0.778 0.073

0.3929 2.47112 0.155 -0.023 0.948 0.06 0.185 1.531 0.096

0.6771 4.75489 0.199 0.237 1.726 0.072 0.457 2.865 0.12

0.8291 6.74712 0.212 0.361 2.297 0.072 0.595 3.937 0.124

0.9206 8.3292 0.174 0.401 2.515 0.053 0.661 4.577 0.096

0.8875 7.7174 0.121 0.327 2.126 0.033 0.607 4.05 0.064

0.8489 7.06142 0.089 0.269 1.857 0.023 0.559 3.622 0.045

0.7949 6.23643 0.052 0.189 1.545 0.013 0.492 3.104 0.026

0.7235 5.29019 0.033 0.107 1.281 0.008 0.415 2.603 0.016

0.5963 3.94709 0.017 -0.034 0.925 0.004 0.281 1.911 0.008

0.4791 3.01354 0.009 -0.159 0.694 0.002 0.16 1.446 0.005

0.2664 1.84661 0.004 -0.372 0.425 0.001 -0.053 0.886 0.002

0.066 1.16422 0.002 -0.572 0.268 0 -0.253 0.559 0.001

Giano dell'Umbria
0,250

0,200
PSA-SIGMA
PSA [g]

0,150 PSA+SIGMA

PSA
0,100

0,050

0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

59
Tesina Sismologia 2014 - 2015

GUALDO TADINO M = 4.76 Zona 919 R = 16.024 Km

σ -σ σ =0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA

-0.2739 0.53224 0.084 -0.664 0.217 0.034 -0.469 0.34 0.053

0.0991 1.2562 0.118 -0.301 0.5 0.047 -0.101 0.793 0.075

0.401 2.51753 0.158 -0.015 0.966 0.061 0.193 1.559 0.098

0.6852 4.8442 0.203 0.245 1.759 0.074 0.465 2.919 0.122

0.8368 6.8681 0.216 0.369 2.338 0.073 0.603 4.007 0.126

0.9264 8.44095 0.177 0.406 2.549 0.053 0.666 4.639 0.097

0.8907 7.77476 0.122 0.331 2.141 0.034 0.611 4.08 0.064

0.8501 7.08033 0.089 0.27 1.862 0.023 0.56 3.631 0.046

0.7935 6.21596 0.052 0.188 1.54 0.013 0.491 3.094 0.026

0.7206 5.2549 0.033 0.105 1.272 0.008 0.413 2.586 0.016

0.5917 3.90574 0.016 -0.038 0.916 0.004 0.277 1.891 0.008

0.4737 2.97616 0.009 -0.164 0.685 0.002 0.155 1.428 0.004

0.2601 1.82032 0.004 -0.378 0.419 0.001 -0.059 0.873 0.002

0.0596 1.14706 0.002 -0.578 0.264 0 -0.259 0.55 0.001

Gualdo Tadino
0,250

0,200 PSA-SIGMA
PSA [g]

PSA+SIGMA
0,150
PSA
0,100

0,050

0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

60
Tesina Sismologia 2014 - 2015

SPOLETO M = 4.53 Zona 919 R = 17.05 Km


σ -σ σ=0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA
-0.3747 0.42196 0.066 -0.765 0.172 0.027 -0.57 0.269 0.042
0.0056 1.01299 0.095 -0.394 0.403 0.038 -0.194 0.639 0.06
0.3074 2.02968 0.127 -0.109 0.779 0.049 0.099 1.257 0.079
0.59 3.8906 0.163 0.15 1.413 0.059 0.37 2.344 0.098
0.7385 5.47595 0.172 0.27 1.864 0.059 0.504 3.195 0.1
0.8153 6.53625 0.137 0.295 1.974 0.041 0.555 3.592 0.075
0.7638 5.80514 0.091 0.204 1.599 0.025 0.484 3.047 0.048
0.7104 5.13288 0.064 0.13 1.35 0.017 0.42 2.632 0.033
0.6375 4.33982 0.036 0.031 1.075 0.009 0.334 2.16 0.018
0.5546 3.58621 0.023 -0.061 0.868 0.005 0.247 1.765 0.011
0.4144 2.59682 0.011 -0.216 0.609 0.003 0.099 1.257 0.005
0.2899 1.94946 0.006 -0.348 0.449 0.001 -0.029 0.935 0.003
0.0696 1.17383 0.002 -0.568 0.27 0.001 -0.249 0.563 0.001
-0.1335 0.73542 0.001 -0.771 0.169 0 -0.452 0.353 0.001

Spoleto
0,200
0,180
PSA-SIGMA
0,160
PSA [g]

0,140 PSA+SIGMA
0,120
0,100 PSA
0,080
0,060
0,040
0,020
0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

61
Tesina Sismologia 2014 - 2015

TREVI M = 4.53 Zona 919 R = 12.52 Km


σ -σ σ=0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA
-0.2533 0.55804 0.088 -0.643 0.227 0.036 -0.448 0.356 0.056
0.1185 1.31373 0.124 -0.281 0.523 0.049 -0.081 0.829 0.078
0.4209 2.63567 0.166 0.005 1.011 0.064 0.213 1.633 0.103
0.7051 5.07162 0.212 0.265 1.841 0.077 0.485 3.056 0.128
0.8547 7.15621 0.225 0.387 2.436 0.076 0.621 4.175 0.131
0.9332 8.5735 0.179 0.413 2.589 0.054 0.673 4.711 0.099
0.8827 7.63288 0.12 0.323 2.102 0.033 0.603 4.006 0.063
0.8303 6.76491 0.085 0.25 1.779 0.022 0.54 3.469 0.044
0.7589 5.73941 0.048 0.153 1.422 0.012 0.456 2.857 0.024
0.6775 4.75847 0.03 0.061 1.152 0.007 0.369 2.341 0.015
0.5391 3.46011 0.014 -0.091 0.811 0.003 0.224 1.675 0.007
0.4163 2.60769 0.008 -0.222 0.6 0.002 0.097 1.251 0.004
0.1982 1.57842 0.003 -0.44 0.363 0.001 -0.121 0.757 0.002
-0.0035 0.99192 0.002 -0.642 0.228 0 -0.323 0.476 0.001

Trevi
0,250

0,200 PSA-SIGMA
PSA [g]

PSA+SIGMA
0,150
PSA
0,100

0,050

0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

62
Tesina Sismologia 2014 - 2015

CASTEL RITALDI M = 4.53 Zona 920 R = 19.3 Km

σ -σ σ=0

Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA

-0.4252 0.37569 0.059 -0.815 0.153 0.024 -0.62 0.24 0.038

-0.0424 0.90694 0.085 -0.442 0.361 0.034 -0.242 0.572 0.054

0.2592 1.8165 0.114 -0.157 0.697 0.044 0.051 1.125 0.071

0.5413 3.47811 0.146 0.101 1.263 0.053 0.321 2.096 0.088

0.6895 4.89185 0.154 0.221 1.665 0.052 0.455 2.854 0.09

0.7659 5.83292 0.122 0.246 1.762 0.037 0.506 3.205 0.067

0.7141 5.17697 0.081 0.154 1.426 0.022 0.434 2.717 0.043

0.6603 4.57443 0.057 0.08 1.203 0.015 0.37 2.346 0.029

0.587 3.86396 0.032 -0.019 0.957 0.008 0.284 1.923 0.016

0.5038 3.19007 0.02 -0.112 0.772 0.005 0.196 1.57 0.01

0.3631 2.30733 0.01 -0.267 0.541 0.002 0.048 1.117 0.005

0.2381 1.73032 0.005 -0.4 0.398 0.001 -0.081 0.83 0.003

0.0172 1.04042 0.002 -0.621 0.239 0.001 -0.302 0.499 0.001

-0.1862 0.65131 0.001 -0.824 0.15 0 -0.505 0.312 0

Castel Ritaldi
0,180
0,160
PSA-SIGMA
0,140
PSA [g]

0,120 PSA+SIGMA
0,100
PSA
0,080
0,060
0,040
0,020
0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

63
Tesina Sismologia 2014 - 2015

FOLIGNO M = 4.53 Zona 919 R = 0 Km


σ -σ σ=0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA
0.2008 1.58782 0.249 -0.189 0.647 0.102 0.006 1.013 0.159
0.4658 2.92267 0.275 0.066 1.164 0.11 0.266 1.844 0.174
0.7737 5.9392 0.373 0.358 2.279 0.143 0.566 3.679 0.231
1.0754 11.89729 0.498 0.635 4.32 0.181 0.855 7.169 0.3
1.2373 17.27091 0.542 0.769 5.879 0.185 1.003 10.077 0.316
1.3354 21.64792 0.453 0.815 6.538 0.137 1.075 11.896 0.249
1.2988 19.89971 0.312 0.739 5.481 0.086 1.019 10.444 0.164
1.261 18.24022 0.229 0.681 4.798 0.06 0.971 9.355 0.117
1.213 16.3306 0.137 0.607 4.046 0.034 0.91 8.128 0.068
1.1569 14.35183 0.09 0.541 3.475 0.022 0.849 7.062 0.044
1.0557 11.36946 0.048 0.426 2.665 0.011 0.741 5.505 0.023
0.9748 9.43643 0.03 0.337 2.172 0.007 0.656 4.527 0.014
0.8308 6.77374 0.014 0.193 1.559 0.003 0.512 3.25 0.007
0.6883 4.87839 0.008 0.05 1.123 0.002 0.369 2.34 0.004

Foligno
0,600

0,500
PSA-SIGMA
PSA [g]

0,400 PSA+SIGMA

0,300 PSA

0,200

0,100

0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

64
Tesina Sismologia 2014 - 2015

VALFABBRICA M = 4.53 Zona 919 R = 18.35 Km


σ -σ σ=0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA
-0.4045 0.39397 0.062 -0.795 0.16 0.025 -0.6 0.251 0.039
-0.0227 0.94905 0.089 -0.423 0.378 0.036 -0.223 0.599 0.056
0.279 1.90112 0.119 -0.137 0.729 0.046 0.071 1.178 0.074
0.5613 3.64168 0.152 0.121 1.322 0.055 0.341 2.194 0.092
0.7096 5.12332 0.161 0.242 1.744 0.055 0.476 2.989 0.094
0.7861 6.11138 0.128 0.266 1.846 0.039 0.526 3.358 0.07
0.7344 5.42552 0.085 0.174 1.494 0.023 0.454 2.847 0.045
0.6808 4.79526 0.06 0.101 1.261 0.016 0.391 2.459 0.031
0.6077 4.05197 0.034 0.002 1.004 0.008 0.305 2.017 0.017
0.5246 3.34645 0.021 -0.091 0.81 0.005 0.217 1.647 0.01
0.3841 2.42149 0.01 -0.246 0.568 0.002 0.069 1.172 0.005
0.2593 1.81666 0.006 -0.379 0.418 0.001 -0.06 0.872 0.003
0.0386 1.09291 0.002 -0.599 0.252 0.001 -0.28 0.524 0.001
-0.1647 0.68438 0.001 -0.803 0.158 0 -0.484 0.328 0.001

Valfabbrica
0,180
0,160
0,140 PSA-SIGMA
PSA [g]

0,120
PSA+SIGMA
0,100
0,080 PSA
0,060
0,040
0,020
0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

65
Tesina Sismologia 2014 - 2015

SPELLO M = 4.53 Zona 919 R = 9.038 Km


σ -σ σ=0
Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA Log[PSV] PSV PSA
-0.1351 0.73258 0.115 -0.525 0.298 0.047 -0.33 0.468 0.073
0.2231 1.6713 0.157 -0.177 0.665 0.063 0.023 1.055 0.099
0.5263 3.35972 0.211 0.11 1.289 0.081 0.318 2.081 0.131
0.8131 6.50348 0.272 0.373 2.361 0.099 0.593 3.919 0.164
0.9644 9.21305 0.289 0.496 3.136 0.098 0.73 5.375 0.169
1.0455 11.10327 0.232 0.525 3.353 0.07 0.785 6.102 0.128
0.9967 9.92395 0.156 0.437 2.733 0.043 0.717 5.208 0.082
0.9459 8.82973 0.111 0.366 2.322 0.029 0.656 4.528 0.057
0.8771 7.53447 0.063 0.271 1.867 0.016 0.574 3.75 0.031
0.7981 6.28205 0.039 0.182 1.521 0.01 0.49 3.091 0.019
0.6629 4.60135 0.019 0.033 1.079 0.005 0.348 2.228 0.009
0.5431 3.49189 0.011 -0.095 0.804 0.003 0.224 1.675 0.005
0.3292 2.13394 0.004 -0.309 0.491 0.001 0.01 1.024 0.002
0.1299 1.34869 0.002 -0.508 0.31 0 -0.189 0.647 0.001

Spello
0,350

0,300
PSA-SIGMA
PSA [g]

0,250
PSA+SIGMA
0,200
PSA
0,150

0,100

0,050

0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

66
Tesina Sismologia 2014 - 2015

6.2. Confronto degli spettri deterministici

Lo spettro DSHA è stato ricavato riportando in un unico diagramma gli spettri dei 18
terremoti ottenuti considerando il caso σ = 0 e prendendo quello con il valore di picco di
accelerazione più elevato.
Come si evince dal diagramma sotto riportato l’evento sismico più significativo è quello
relativo alla città di Foligno avvenuto nel 1477 con magnitudine pari a 5,27 e con epicentro
a 3,9 Km dal sito, il picco di accelerazione è di 0,453 g (pari a 453 gal).
Nell’analisi effettuata in questo paragrafo non compaiono le funzioni di probabilità ma i
dati che sono utilizzati sono:

La localizzazione dell’epicentro del sisma;


La Magnitudo del sisma;
Le relazioni di attenuazione (Sabetta-Pugliese);

Il limite di questo approccio è che non tiene conto della probabilità di occorenza
dell’evento, per cui si rischia di progettare una struttura con un sisma che potrebbe non
verificarsi mai durante la vita utile dell’opera.

67
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Spettro deterministico (DSHA) VALNERINA 5.63


0,500
MONTEFALCO 5.51

0,450 SPOLETINO 5.36


FOLIGNO 5.27

0,400 BASTIA 5.27


SCOPOLI 5.19
0,350 SPELLO 4.99
PSA [g]

MONTEFALCO 4.99
0,300
TREVI 4.99
ASSISI 4.8
0,250
GIANO DELL'UMBRIA 4.8
GUALDO TADINO 4.76
0,200
SPOLETO 4.53

0,150 TREVI 4.53


CASTEL RITALDI 4.53
0,100 FOLIGNO 4.53
VALFABBRICA 4.53
0,050 SPELLO 4.53

0,000
0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00
T [sec]

68
Tesina Sismologia 2014 - 2015

7. Confronto dei risultati ottenuti

In questo capitolo sono stati messi a confronto i risultati di tutti i metodi utilizzati per
l’analisi del rischio sismico:

Probabilistic seismic hazard assesment (PSHA);


Deterministic seismic hazard assesment (DSHA);
NTC08;

Lo spettro di normativa e quello probabilistico sono stati calcolati per un tempo di ritorno
di 475 anni,

0,900
Confronto degli spettri
0,800 DSHA FOLIGNO SIGMA

DSHA FOLIGNO 5.27-SIGMA


0,700
DSHA FOLIGNO 5.27 - R=3.9
Accelerazione [g]

0,600
PSHA 475 anni
0,500
NTC08
0,400

0,300

0,200

0,100

0,000
0,000 0,500 1,000 1,500 2,000 2,500 3,000 3,500 4,000 4,500
Periodo T[s]

Dal grafico si nota che il risultato ottenuto con l’approccio deterministico è coerente
quelli degli altri metodi di analisi.

Lo spettro di normativa approssima in maniera soddisfacente quello ottenuto con il


PSHA, le accelerazioni di progetto suggerite dalla normativa raggiungono il valore
di 0,555 [g] smussando il picco ad un periodo di 0,2 s.
Lo spettro deterministico che include le incertezze ha il picco più alto.

69
Tesina Sismologia 2014 - 2015

8. Estrazione degli accelerogrammi simili al terremoto di


scenario

Gli stati limite, ultimo e di esercizio, possono essere verificati mediante analisi
dinamiche al passo con l’uso di accelerogrammi artificiali, simulati o naturali.
In questo caso si è scelto di fare uso di accelerogrammi registrati, pertanto si è
proceduto ricavando le informazioni dalla Banca Dati di Accelerometria Italiana
http://itaca.mi.ingv.it/ItacaNet/ di accelerogrammi corrispondenti con magnitudo e distanze
simili a quelle del terremoto di scenario.
L’uso di accelerogrammi registrati è ammesso, a condizione che la loro scelta sia
rappresentativa della sismicità del sito e sia adeguatamente giustificata in base alle
caratteristiche sismogenetiche della sorgente, le condizioni del sito di registrazione, la
magnitudo, alla distanza dalla sorgente e alla massima accelerazione orizzontale attesa al
sito.
Nel caso in esame sono stati selezionati ed elaborati 3 accelerogrammi relativi agli
eventi sismici registrati in 3 differenti stazioni, estratti dalla banca dati accelerometrica
italiana:

Data Lat. Long. z MW ML Luogo Distanza [km] PGA [cm/s2] PGV [cm/s] Strum.

03/10/97 43.038 12.848 4.8 5.2 5 Colfiorito 3.7 206.004 8.472 Digitale

12/10/97 42.924 12.952 4.8 5.2 5.1 Forcella 4.1 82.333 3.826 Digitale

29/05/12 44.879 10.947 5.4 5.2 Novi di Modena 3.926 142.675 6.352 Digitale

Sulla base di questi dati è stata effettuata una elaborazione tramite il software
SeismoSignal operando un filtro di correzione passabanda in funzione del tipo di strumento
di registrazione.
Il programma consente di visualizzare l’accelerogramma del sisma e le sue relative
integrazioni nel dominio del tempo (storia delle accelerazioni, delle velocità e degli
spostamenti).

8.1. Utilizzo di SeismoSignal

Il database fornisce i valori delle accelerazioni lungo tre direzioni: nord-sud, est-ovest,
up-down. Poiché le strutture sono progettate per resistere alle azioni verticali sono stati
scelti gli accelerogrammi con il maggior valore di PGA sulle direzioni orizzontali.
I dati registrati dalla stazione accelerometrica sono soggetti a fenomeni di disturbo del
segnale, per questo motivo è stato necessario applicare una correzione di tipo “baseline”

70
Tesina Sismologia 2014 - 2015

lineare e un “filtro passabanda di tipo Butterworth” di ordine 4 con frequenze variabili a


seconda dell’andamento del segnale.

Filter
Site Wave direction Baseline correction Filter type Ord. L freq. [Hz] H freq. [Hz]
config.
Colfiorito
E-W Linear Butterworth Linear 2 0,15 30,00
Casermette
Forcella E-W Linear Butterworth Linear 2 0,07 40,00

Novi di Modena N-S Linear Butterworth Linear 2 0,1 35,00

Il programma permette di visualizzare lo spettro di Fourier che fornisce una


rappresentazione delle ampiezze Cn nel dominio delle frequenze fn:

𝑎(𝑡) = ∑ 𝐶𝑛 ∙ cos(𝜔𝑛 𝑡 − 𝜑𝑛 )
𝑛=1

Come si evince dalla formula le forme d’onda vengono decomposte in una somma di
cosinusoidi.
Lo spettro di risposta è una rappresentazione indiretta del terremoto, contiene le
informazioni dell’effetto del movimento del terreno sulla struttura.
Di seguito si riportano i grafici sia prima che dopo la correzione.

71
Tesina Sismologia 2014 - 2015

8.2. Accelerogramma Colfiorito Casermette

Figura 6 - Inquadramento territoriale

La direzione delle azioni di Colfiorito Casermette è est-ovest:

Figura 7 - accelerogramma non filtrato

Figura 8- velocità non filtrata

Figura 9 - Spostamento non filtrato

72
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Di seguito i diagrammi filtrati:

Figura 10 - Accelerogramma filtrato

Figura 11 - Velocità filtrata

Figura 12 - Spostamento filtrato

73
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Il relativo spettro di Fourier:

74
Tesina Sismologia 2014 - 2015

8.3. Accelerogramma Forcella

75
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Di seguito i diagrammi filtrati:

Il relativo spettro di Fourier:

76
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Lo spettro di risposta relativo:

8.4. Novi di Modena

77
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Di seguito i diagrammi filtrati:

78
Tesina Sismologia 2014 - 2015

Il relativo spettro di Fourier:

Lo spettro di risposta relativo:

79
Tesina Sismologia 2014 - 2015

8.5. Confronto degli accelerogrammi

Si effettua il confronto tra gli spettri ricavati dagli accelerogrammi:

Confronto Accelerogrammi
700
Colfiorito
600
Modena
Accelerazione [gal]

500
Forcella
400
Media
300

200

100

0
0 0,5 1 1,5 2 2,5 3 3,5 4
Periodo T[s]

80
Tesina Sismologia 2014 - 2015

9. Confronto degli spettri

In conclusione si effettua il confronto tra gli spettri di risposta risultanti da tutti i metodi
utilizzati per la valutazione del rischio sismico dell’area di Foligno:

Confronto spettri elastici


0,9

0,8 DSHA FOLIGNO SIGMA

DSHA FOLIGNO 5.27-SIGMA


0,7
DSHA FOLIGNO 5.27 - R=3.9
0,6
PSHA 475 anni
0,5 NTC08 475 anni

0,4 Media accelerogrammi

0,3

0,2

0,1

0,0
0,0 0,5 1,0 1,5 2,0 2,5 3,0 3,5 4,0 4,5

81