Sei sulla pagina 1di 3

Bis

impulsività motoria = agire senza pensare


impulsività attentiva = prendere decisioni improvvise
impulsività da mancanza di programmazione = assenza assoluta di pensieri sul futuro o
“orientamento al presente”
BIS alta è correlata al comportamento antisociale e Disturbo Antisociale di Personalità.

I pazienti bipolari presentano punteggi di impulsività più alti dei controlli sia in fase di eutimia
che di mania.

l’instabilità cognitiva possa predisporre ad atti impulsivi, quali le condotte suicidarie.

disturbi d’ansia è più impulsiva dei controlli, soprattutto nella componente cognitiva.

pazienti con Disturbo Ossessivo Compulsivo (DOC) hanno alta impulsività cognitiva e bassa
attitudine al rischio.

TCI
alta NS e basse C e SD = "core impulsivo" del cluster B dei Disturbi di Personalità
disturbo da abuso di sostanze, giocatori d’azzardo, pazienti bulimici.
Tali popolazioni mostrano un punteggio dell’impulsività alla BIS superiore alla norma.

Tipologie di abusatori di sostanze secondo Cloninger


Tipo I
• esordio >25 anni
• rapido sviluppo di tolleranza e dipendenza dagli effetti anti-ansia della sostanza
• alto evitamento del pericolo
• alta dipendenza dalla gratificazione

Tipo II
• esordio <25 anni
• familiarità
• tendenza ad esplorare situazioni nuove
• tratti di personalità antisociale
• basso evitamento del pericolo
• maggiori conseguenze psico-sociali

Alto Novelty Seeking predisponente comportamenti di addiction e esordio precoce dell’abuso di


sostanze

Punteggio elevato alla Novelty Seeking correlato a:


alto grado di impulsività
eccitabilità esplorativa
sregolatezza
cluster B dei disturbi di personalità (DSM-IV).
La Novelty Seeking e l’Impulsività (NS2) valutate dal TCI correlano con i punteggi BIS ad
eccezione del fattore cognitivo.

Il fattore cognitivo correla in maniera positiva con l’evitamento del pericolo (HA) e con la
dimensione Affaticabilità (HA4), in maniera inversa con la Auto-direttività (SD), con la
dimensione congruo con la propria natura (SD5) e con la Cooperatività (C). Il fattore non
pianificativo correla negativamente con la persistenza (P).

Le elevate correlazioni che si stabiliscono tra la NS e la BIS-11 suggeriscono che un aspetto


dell’impulsività sia legato al temperamento.
fattore motorio sarebbe un indice degli aspetti dell’impulsività più collegati alla personalità

NPI
tratti del narcisismo :
Leadership/Autorità;
Auto-assorbimento/Auto-ammirazione;
Superiorità/Arroganza;
Sfruttamento/Manipolazione/.strumentalizzazione
autosufficienza / presunzione.
Esibizionismo/vanità

NPI
misura gli aspetti più adattivi del narcisismo, considerato come tratto della personalità.

HSNS
Kernberg e di Kohut, identificano da un lato un tipo narcisistico invidioso e avido, dall’altro, un
soggetto vulnerabile e fragile, Gabbard definisce due estremi opposti di personalità narcisistica : un
tipo narcisistico inconsapevole, dominato dalla dimensione grandiosità-esibizionismo, da un tipo
ipervigile, legato all’aspetto vulnerabilità-sensibilità.

Narcisista inconsapevole Narcisista ipervigile


Non ha consapevolezza delle reazioni È fortemente sensibile alle reazioni degli altri
degli altri
È arrogante e aggressivo È inibito e schivo
È concentrato su se stesso Dirige l’attenzione più verso gli altri che verso
se stesso
Ha bisogno di essere al centro Evita di essere al centro dell’attenzione
dell’attenzione
È trasmittente ma non ricevente Ascolta gli altri con molta attenzione per
evidenziare mancanza di rispetto o critica

La coesistenza di due forme opposte di narcisismo patologico è stata sperimentalmente confermata


Specchietto di sintesi TCI:

+NS
-C = CLUSTER B
-SD

-NS
+SD = SVILUPPO DIPENDENZA

+HA
+RD = PROBLEMATICA ANSIA
TENDENZA SVILUPPO DIPENDENZA AUTOMEDICAMENTOSA

-HA
+NS =ANTISOCIALITA’

+NS
+BIS

NS2 – P – BIS

P – C- ST- SD + E COERENTI = MATURITA’ COGNITIVO-AFFETTIVA

RITARDO MENTALE QI < 70


Funzionamento intellettivo al limite 71< QI 84 = va codificato su ASSE II