Sei sulla pagina 1di 3

Novanetium origini a circa un anno fa dopo la notte del

cielo rosso. Un cerusico errante, insieme a


Noi non giudichiamo suoi colleghi, cerusici e alchimisti, fondò il
primo villaggio insieme alle loro famiglie a
poco a poco grazie alla natura dei principali
servizi cittadini molta gente per scelta o
necessità si stabilì presso queste rovine
abbandonate creando un vero e proprio
centro cittadino. Sin da subito il motto “Noi
non giudichiamo” ha fatto si, di accogliere e
far crescere il nucleo cittadino con ogni sorta
di razza, persino qualche pelleverde si
annovera nel censimento che conta
sopratutto appassionati dell’arte cerusica e
alchimia. Anche le famiglie dei bisognosi e
Brevi cenni degli studios si stabilirono li, rendendosi utili
Città più a Sud delle terre a Nord di Barium, per la comunità con mansioni di milizia
Novanetium sorge su una scogliera. In questo cittadina, pesca o caccia.
luogo in tempi passati esisteva un'altra città,
Sistema politico
ma non ci è giunto molto nelle cronache
A capo del governo cittadino vi è il Sommo
storiche. A testimonianza di ciò due strutture:
Guaritore, carica a vita. Rappresenta tutti i
il faro e il santuario di Belthil, sono costruite
cerusici della città e rispetta i canoni morali
in stile architettonico differente e
ed etici dei cittadini. Alla sua morte tutti i
visibilmente antiche. A Novanetium si coltiva
cerusici ne eleggono uno nuovo. Il Sommo
l’arte cerusica; in ogni casa almeno un
Guaritore coordina i vari specialisti per
componente della famiglia è un cerusico.
riuscire a guarire più persone possibili. Per
Territorio mantenere l’ordine cittadino una milizia è di
Novanetium confina a Nord con Melphicta e a
est con il mare, mentre ad ovest la foresta
Meridionale mette le sue radici a ridosso delle
mura cittadine. Andando verso sud si
incontra Baligium, una lama larga cento metri
e profonda altrettanti sul cui fondo scorre il
fiume Tiflis. La città sorge arroccata su uno
sperone roccioso a strapiombo sul mare, sotto
il quale c’è il porto. La Foresta Meridionale
offre cacciagione, la pesca è la fonte
principale di sostentamento e la costa
rocciosa non permette la crescita di alberi alti
ma di una flora bassa tipica delle scogliere, su
cui brulicano piante officinali adatte alla
creazione di pozioni curative, benché il
recupero è molto rischioso e solo pochi
giovani del paese si cimentano nella raccolta.

Storia
Nata sulle rovine di una città portuale di una
passata civiltà, Novanetium fa risalire le sue
stanza e il capo è scelto direttamente dal Economia
Sommo Guaritore che, attualmente, si chiama E’ usuale donare quel che si può dopo aver
Ottavio Bombassei. ricevuto cure mediche: su questo si basa
l’economia cittadina, infatti molti pellegrini
Aspetto e luoghi d’interesse in cerca di aiuto dopo essere stati curati
La posizione strategica di Novanetium pagano i cerusici anche in natura. Oltre
permette di avere mura cittadine poco estese questo è fiorente la pesca e la caccia per il
ed un solo portone di accesso. La porta, oltre sostentamento e una florida produzione di
a fungere da posto di guardia, ha la funzione pozioni curative e lenitive di ogni genere da
di controllare i malati che cercano cure dalla ulteriori introiti all’economia.
città. Le case della città sono fatte in legno,
tutte molto simili tra loro separate qua e là da
rovine di antiche case in pietra. Eccezione
fanno i due santuari, il faro e il lazzaretto,
strutture in solida pietra. L’accesso al porto,
oltre da un piccolo lido di sabbia fuori dalla
città, si può fare attraverso una scalinata
lungo la scogliera. Al centro del porto
ormeggiata c’è un enorme nave mercantile
chiamata “Quarantenam”.

Il faro si erge sull’estrema punta della


scogliera, in uno stile architettonico ormai
dimenticato. Anche se funzionante, la
struttura è fatiscente e abbandonata e
cittadini se ne tengono lontani perché un
alone di mistero la permea e strane storie si
ascoltano in tutta la città a suo riguardo.
Il Lazzaretto
Antica magione costruita nel secolo scorso,
oltre ad avere la funzione di casa del Sommo Religione
Guaritore e centro nevralgico della politica La conoscenza e la vita vengono celebrate
cittadina, svolge la funzione di scuola per i costantemente a Novanetium e ne
cerusici e gli alchimisti e di ospedale per i casi costituiscono i pilastri spirituali della città. Ci
più gravi.
sono due santuari nella piazza principale; a
sinistra la coppa di Belthil è incisa nella
La Quarantenam
pietra, lo stile architettonico è diverso
Nave mercantile ormeggiata nel porto, non
vede il mare da decenni. Avviene, a volte che rispetto al resto della città e richiama lo stile
alcuni sintomi non sono riconosciuti dagli del faro. Questo edificio è molto antico,
abili cerusici cittadini, quindi in via retaggio di una passata civiltà. A destra il
precauzionale queste persone vengono simbolo della vita ispira i passanti e questo
accompagnate mediante una zattera alla santuario è di recente costruzione, conforme
nave. Dei cerusici specializzati, oltre ad al resto degli edifici.
approvvigionare, offrono visite giornaliere ed
esperimenti volti a studiare la loro malattia e Eventi
una volta svelato il mistero, gli ospiti vengono Una volta l’anno nel mese di Iannuarius si
portati al Lazzaretto per completare la tiene un grande simposio che richiama
degenza. cerusici dalle città vicine. Dura due giorni e si
discute di nuove malattie e tecniche
innovative di medicina. A tutti i volontari
vengono dispensate cure e trattamenti
gratuitamente per dimostrazioni. Questo
evento è seguito da un grande banchetto dove
vengono distribuiti cibi sani e salutari, che
aiutano la guarigione.

Interessi correlati