Sei sulla pagina 1di 3

Corso di ECONOMIA PER INGEGNERI

Ingegneria Gestionale e Informatica, Ingegneria Cibernetica

ESERCITAZIONE LEZIONE 1
Ipotizziamo un sistema economico in cui sono presenti 5 lavoratori e i cui unici tipi di beni
che possono essere prodotti sono PC e Tablet. Ogni lavoratore può produrre 2 PC o 3
Tablet.
1. Tracciare la frontiera delle possibilità produttive del sistema economico.
2. Ipotizziamo di trovarci nella situazione in cui 3 risorse sono impiegate per produrre
PC e 2 risorse sono impiegate per produrre Tablet. Calcolare il costo opportunità
marginale1 di un PC e di un Tablet per le seguenti combinazioni efficienti di
allocazione delle risorse:

Risorse impiegate per produrre PC Risorse impiegate per produrre Tablet


2 3
4 1

3. In questo sistema economico, sussiste la legge dei rendimenti decrescenti?

Adesso ipotizziamo che le possibilità produttive del sistema economico in questione siano
le seguenti:

PC TABLET
Lavoratori Produzione Lavoratori Produzione
0 0 5 25
1 6 4 24
2 11 3 21
3 15 2 16
4 18 1 9
5 20 0 0

4. Tracciare la curva di efficienza/rendimento della produzione di PC. In questo


sistema economico sussiste la legge dei rendimenti decrescenti?
5. Tracciare la frontiera delle possibilità produttive del sistema economico
6. Calcolare, per ogni possibile combinazione efficiente di allocazione delle risorse, il
costo opportunità marginale
7. Se il mercato richiede 16 Tablet e 10 PC, l’allocazione delle risorse sarà:
a. Efficiente
b. Inefficiente
c. Irrealizzabile


1
Il costo opportunità marginale di un bene o servizio è la quantità di altri beni o servizi a cui si deve
rinunciare per produrre un’unità addizionale del primo
Corso di ECONOMIA PER INGEGNERI
Ingegneria Gestionale e Informatica, Ingegneria Cibernetica

SOLUZIONE
1.
Frontiera delle possibilità produttive
16

14

12

10
Tablet

0
0 2 4 6 8 10 12
PC

2. Considerando il punto di partenza rappresentato dalla produzione di 3 PC e 2 Tablet, il costo opportunità (Co) di un tablet sarà pari a:
-.$%& − -.(%& 4−6
!"($%&;().) = = = 0,67
-.(). −-.$). 9−6
Mentre il Co di un PC sarà pari a:
-.7). − -.$) 3−6
!"(6%&;7).) = = = 1,5
-.6%&. −-.(%&. 8−6

3. Non sussiste , in quanto è subito evidente che per ogni unità addizionale di risorsa (lavoratore)
predisposta alla produzione di un bene (ad esempio PC), l'aumento di produzione rimane COSTANTE (ossia 2)
Corso di ECONOMIA PER INGEGNERI
Ingegneria Gestionale e Informatica, Ingegneria Cibernetica

4. Prima calcolo la produzione incrementale per ogni aumento unitario di lavoratori allocati alla produzione di PC
Ad esempio, passando dall'allocazione di 2 lavoratori alla produzione di PC a 3 lavoratori, si avrà un incremento di produttività pari a:

!"($;&) = !"& − !"$ = 15 − 11 = 4

Curva Efficienza/Rendimento PC
7

5
Produzione PC

0
0 1 2 3 4 5 6
Lavoratori

In questo caso sussiste la legge dei rendimenti decrescenti, in quanto per ogni unità addizionale di risorsa (lavoratori)
il numero di beni prodotti (PC) AUMENTA SEMPRE MENO

il numero di beni prodotti (PC) AUMENTA SEMPRE MENO


5.
Fontiera delle possibilità produttive
30

25

20
Tablet

15

10

0
0 5 10 15 20 25
PC

6. Per calcolare il costo opportunità marginale di PC e Tablet, utilizzare le stesse formule usate per il punto 2.
PC Tablet
Lavoratori Produzione Costo opportunità marginale Lavoratori Produzione Costo opportunità marginale
0 0 5 25 6,00
1 6 0,17 4 24 1,67
2 11 0,60 3 21 0,80
3 15 1,25 2 16 0,43
4 18 2,33 1 9 0,22
5 20 4,50 0 0

7. L'allocazione delle risorse sarà INEFFICIENTE, in quanto osservando la frontiera delle possibilità produttive
mi accorgo subito di essere al di sotto di essa, ossia nella zona di inefficienza.
Posso anche accorgermene subito vedendo, dai dati, che se produco 16 Tablet, ho la possibilità di allocare i lavoratori
in modo tale da produrre 15 PC, quindi produrne solamente 10 non è una soluzione efficiente