Sei sulla pagina 1di 5

Bignè o Pasta Choux

Presentazione

Vi siete mai chiesti come si creano dei meravigliosi bignè?


Siete curiosi? Oggi andremo a preparare una ricetta
famosissima, la Pasta Bignè detta anche Pasta Choux, una
delle basi molto utilizzata sia in cucina che in pasticceria
grazie alla quale si possono creare delle golosissime
ricette dolci e salate, come i bignè farciti alla crema o
alla panna, le zeppole di San Giuseppe, o per preparare la
torta Saint Honoré, la regina di tutte le torte…
Videoricetta

STAMPA LA RICETTA SALVA IN PDF

Difficoltà
Media

Tempo di Preparazione
20 minuti

Tempo di Cottura
22 minuti

Dosi per
8 persone

Costo
Medio-Basso

Ingredienti
• 180 gr di acqua (pesata sulla bilancia) • Scorzetta di limone
• 90 gr di burro • 3 gr di sale
• 90 gr di farina 0, 00 o con livello di • 1 gr di zucchero
proteine max di 10 indicate sulla confezione
• 3 uova
Preparazione

All’interno di un pentolino inserite l’acqua, il sale, lo


zucchero, la scorzetta di limone e il burro, quindi a fuoco
basso fate sciogliere il burro. Quando il burro si sarà
completamente sciolto e il composto inizierà a bollire,
eliminate la scorzetta di limone.

Inserite, dunque, in un solo colpo tutta quanta la farina


(90 gr) e mescolate velocemente con un cucchiaio di legno,
sempre a fuoco basso, fino a quando il composto non si
staccherà dalle pareti del pentolino. Quindi spegnete il
fuoco.
Trasferite, quindi, il composto in una ciotola e aggiungete
le uova, una alla volta e mescolate bene (non aggiungete il
successivo prima che il precedente non si sia assorbito
all’impasto), quando il primo uovo sarà perfettamente
assorbito, potete aggiungere il secondo e ripetete
l’operazione anche con il terzo. Quando il composto
risulterà liscio e morbido, prendete l’impasto un po’ per
volta con una spatola e inseritelo all’interno di una sac-a-
poche.

Prendete due teglie da forno e ponete sopra un foglio di


carta oleata o carta da forno e formate delle palline di
circa 1 cm/1,5 cm (durante la cottura, l’impasto triplicherà
il proprio volume, quindi tenete bene le distanze). Cuocete
in forno ventilato preriscaldato a 170°C per 12 minuti.
Terminata questa prima fase di cottura, aprite lo sportello
del forno per fare uscire il vapore e lasciate i bignè
all’interno del forno spento con lo sportello semiaperto per
circa 20 minuti (se il forno non ha la valvola, per
mantenere lo sportello semiaperto ponete un tappo di sughero
tra lo sportello e la bocca del forno ). Dopo 20 minuti,
chiudete il forno e accendete alla temperatura di 120°C,
quindi fare cuocere i bignè per altri 10 minuti (in questa
seconda cottura i bignè si andranno ad asciugare
ulteriormente diventando perfetti e croccanti al punto
giusto). I bignè sono pronti! Leggeri e croccanti al punto
giusto sono perfetti per le farciture più gustose, dolci e
salate, ad esempio con un paté di tonno, oppure, alla crema
chantilly, crema pasticcera e… tante altre preparazioni.
Nota: in relazione al tipo di forno che avete in casa, la
cottura dei bignè potrebbe variare di qualche minuto,
tuttavia teneteli sempre sott’occhio, soprattutto durante la
fase finale, perché se si dovessero colorire troppo
acquisirebbero una tonalità amara.

Potrebbero piacerti anche