Sei sulla pagina 1di 4
EMOZIONIIN MUSICA BOCCA DI ROSA ‘Tarantella Sim Si. Se SSS SS —_— — — La chia - ma-va-no boc-ea di ro sa met-e- va Va - mo-re, met-te-va Ta - -sio = nespes-so con- du - co a sod-dis- fa - re le proprie Mim Sid -mo + ve ' Ia chia-ma-va-no boc-ca di ro-sa met-te-va Ta- mo-re so-prao - gni vo - gliesenzainda - ga - re seileon-cu- pi - tohailew-re li- be-ro. op- pure ha Mim Si - co-sa, Ap-pe-na_sce- sa al~ Ia sta -2io - ne del pa-o - si - no di San-tT- moglie. EB fu co- si chedaungiornoal-Val - tro boe-ca di ro - sa si tirbad- siz =a = (SS ee ee ad SS ee = la = rio tat-ti siac-eor-se- ro con u-mo sguardo cho non si trat - ta- vadiun mis - sio- sdos - so Vira fu- ne - sin del-lo ca~gnet - to @ cui a - ve-va sot-trat - to Mim Miz Lam Re? SSS i 9 oe OF SS eS . arrvarono quattro gondorm| ‘coni pennacchi, con ipennacchi artivarono quattro gendarmi oni pennacchl ¢ con fe arm Spesso gli sbirr e icarabinieri al propio dovere vengono meno ma non quando sono in alt uniforre el'accompagnarono al primo treno. Alla stazione c’erano tut dal commissario al sagrestano alla stazione cerano tut on gli occhi ross e il coppello in mano, Asalutare chi per un poco senza pretese, senza pretese, ‘o salutare chi per un poco portd 'amore nel pagse. Cera un cartello giallo on une scritta nera iceva: «Adio bocca di rosa conte se ne parle la primaveras. Mo una notizia un po' originale ‘non ha bisogno di alcun giomale come una treccia dallferco scocca vola veloce di bocca in bocce. Eola stazione successive ‘molta pits gente di quando partive chi manda un bocio, chi getta un fiore chi si prenota per due ore. Persino il parroco che non disprezza {a un miserere e un’estrema unzione ‘bene effimero della bellezza la wole accanto in processione. E con a Vergine in prima fla e bocca di rose poco lontano si porta a spasso peril paese Yomore sacro eI'amor profano. ACCORDI PER CHITARRA ACCORDI PER PIANOFORTE Mim | Mim fo SI7 SI7 MI7 =2= —