Sei sulla pagina 1di 2

GRAMMATICA L’IMPERFETTO INDICATIVO

Osserva i seguenti esempi:


- Durante le vacanze, la mattina andavo al mare e il pomeriggio leggevo un libro.
- Dieci anni fa frequentavo ancora il liceo.
Rifletti:
I verbi contenuti negli esempi esprimono, secondo te, azioni compiute / finite o azioni abituali o
ripetute più volte in un certo periodo?
USO DEL’IMPERFETTO INDICATIVO
L'imperfetto è un tempo passato che si usa:

™ per descrivere azioni abituali e ripetute:


es. - Da piccola, giocavo spesso con le figlie dei vicini di casa.
- Quando ero in Italia, facevo colazione tutte le mattine con un cappuccino e un cornetto.

™ per esprimere un’intenzione o un desiderio:


- Da bambino, Giulio voleva fare il medico.

™ per due o più azioni passate contemporanee o che hanno la stessa durata. Spesso una delle
frasi è introdotta dalla congiunzione mentre:
es. - Mentre passeggiavo, guardavo i monumenti.
- La professoressa parlava e gli studenti l’ascoltavano attentamente.
- Mentre studiava, Miguel ascoltava sempre musica classica.

™ per descrivere si cose, persone e situazioni al passato:


es. - Marina aveva i capelli biondi, era molto simpatica e vestiva sempre in modo elegante.
- Quando ero piccolo, ero molto grasso!

™ per descrivere uno stato di salute, l’umore o il carattere delle persone:


es. - Ieri non stavo bene: mi sentivo stanco e avevo un forte mal di testa.
- In quegli anni ero molto felice ed ero molto soddisfatta del mio lavoro.
- Mio nonno era una persona molto socievole: parlava sempre con tutti.

™ per descrivere il tempo atmosferico:


es. - Ieri pioveva e faceva anche freddo!

™ nei giornali, viene usato come tempo passato per descrivere fatti di cronaca:
es. - La polizia interveniva cogliendo sul fatto i malviventi e li arrestava. (la polizia è
intervenuta e ha arrestato i malviventi).

™ con le costruzioni stare + gerundio (azione in svolgimento) e stare per + infinito (futuro
imminente) al passato si usa sempre l’imperfetto:
es. - Il giardiniere sta tagliando l’erba → Il giardiniere stava tagliando l’erba
- Marta sta per tornare nel suo Paese → Marta stava per tornare nel suo paese

™ Nella lingua parlata, l’imperfetto può sostituire un condizionale presente per una richiesta e
quindi non ha valore di passato:
es. - Mi scusi, volevo sapere se in questo negozio si vende carta da regalo.
FORMA DELL’IMPERFETTO INDICATIVO DELLE CONIUGAZIONI REGOLARI

Parlare Credere Partire Capire


io parl avo cred evo part ivo cap ivo
tu parl avi cred evi part ivi cap ivi
lui – lei parl ava cred eva part iva cap iva
noi parl avamo cred evamo part ivamo cap ivamo
voi parl avate cred evate part ivate cap ivate
loro parl avano cred evano part ivano cap ivano

FORMA DELL’IMPERFETTO DEGLI AUSILIARI, DEI VERBI MODALI E


DI ALCUNI VERBI IRREGOLARI DI USO COMUNE

Avere Essere Dovere Volere


io avevo ero dov evo vol evo
tu avevi eri dov evi vol evi
lui – lei aveva era dov eva vol eva
noi avevamo eravamo dov evamo vol evamo
voi avevate eravate dov evate vol evate
loro avevano erano dov evano vol evano

Potere Andare Bere Dare


io pot evo andavo bevevo davo
tu pot evi andavi bevevi davi
lui – lei pot eva andava beveva dava
noi pot evamo andavamo bevevamo davamo
voi pot evate andavate bevevate davate
loro pot evano andavano bevevano davano

Dire Fare Uscire Venire


io dicevo facevo uscivo venivo
tu dicevi facevi uscivi venivi
lui – lei diceva faceva usciva veniva
noi dicevamo facevamo uscivamo venivamo
voi dicevate facevate uscivate venivate
loro dicevano facevano uscivamo venivano