Sei sulla pagina 1di 10

cognitiva

e delle
emozioni

a manipolazione
della mente co
stituisce il ro

JBBBffBBBBfflHfiBBIfiflH
IGNE

cui è altamente ri-


cettiva e suggestio-
nabile. Così, in t u t t i
i momenti della vita
in cui veniamo mi-
nacciati nelle nostre
certezze, oppure
quando siamo in uno
stato di paura, d'an
sia o di stress ac-
centuato, diventiamo
facilmente dipendenti
dagli altri, più o me-
no come dei bambini,
e altrettanto facil-
mente manipolabili
psicologicamente.

Marco
La manipolazione della mente

Xi-nao: pulire la mente attraverso la privazione o l'interruzione del sonno,


la riduzione del cibo o la sua somministrazione ad
espressione "lavaggio del cervello" fece il orari imprevedibili, la produzione di un'alternanza
suo debutto in un articolo pubblicato sul irregolare e innaturale di luce e buio. Successiva-
«Miami News» nel settembre del 1950 da mente i prigionieri venivano costretti a sopportare
Edward Hunter, un funzionario della CI A. sforzi fisici intensi (marce estenuanti o, al contrario,
II termine venne coniato come traduzione del ci- immobilità assoluta protratta a lungo) e a soggior-
nese "Xi-nao", che significa "pulire la niente", in nare in spazi angusti per molte ore. La personalità
riferimento a un contesto storico ben preciso, quello era ulteriormente degradata attraverso umiliazioni,
della guerra di Corea. Durante questo conflitto, in- punizioni, insulti e totale mancanza di privacy.
fatti, i comandanti delle forze statunitensi avevano Affinchè non si creassero legami di cooperazione,
notato che, tra i 7190 prigionieri di guerra ameri- ì soggetti venivano poi messi nella condizione di
cani, ben il 70% aveva fornito al nemico informa- dover competere tra di loro. A quelli che emerge-
zioni importanti e rinnegato i valori della propria vano come leader venivano affidati i compiti più
nazione a favore di quelli dei carcerieri. Una volta umili, mentre agli individui più remissivi e incapaci
liberati e ritornati in patria, ben pochi di loro erano assegnate mansioni di comando e con-
continuarono a sostenere le idee che trollo. Si promuoveva anche un senso
erano state loro inculcate durante di sfiducia reciproca, affinchè i le-
la prigionia. Ciò nonostante, il gami interpersonali non si con-
fenomeno apparve preoccupan- solidassero. Ogni differenza in-
te e molti di questi soldati ven- dividuale era progressivamente
nero interrogati da psichiatri e minimizzata e annullata, ad e-
psicologi, proprio per capire le tec- Xi-nao
sempio uniformando il vestiario e
niche di manipolazione della mente il taglio dei capelli. Infine, c'era la mi-
che erano state utilizzate su di loro. In tal modo naccia dell'isolamento, cosa che favoriva al mas-
si comprese che il lavaggio del cervello subito da simo la dipendenza psicologica. Sul piano ideolo-
questi soldati era avvenuto mediante l'utilizzo di più gico e dei contenuti dell'indottrinamento, il lavaggio
tecniche combinate insieme. del cervello operava attraverso la ripetizione coatta,
Si cominciava con una fase di disorientamento. sia verbale che scritta, da parte del prigioniero, di
Ai prigionieri veniva tolto ogni senso di certezza uno stesso messaggio. Le emozioni prodotte da

Accanto: ex pri-
gionieri americani
della guerra di Co-
rea. Il condiziona-
mento è molto vin-
colato all'ambiente
fisico in cui avvie-
ne. Se il soggetto
cambia ambiente,
gli effetti della ma-
nipolazione subita
tendono a diminui-
re. È per questo
che i prigionieri
americani, una vol-
ta rientrati in pa-
tria, dopo qualche
tempo ritornarono
quasi tutti alla loro
originaria ideologia
e mentalità.

20 Psicologia contemporanea, 193, gennaio febbraio 2OOB


BOX 1

La sindrome di Stoccolma

L
I espressione Quando furono chiamati Kristin Ehnmark, uno comportamento sempre
"sindrome di a deporre, le loro accu- dei quattro ostaggi del più infantili. Dopo l'inizia-
Stoccolma" è se si rivelarono presso- sequestro di Stoccolma, le fase di disorientamen-
i stata utilizzata ché insignificanti. affermò, una volta libe- to sensoriale e di an-
per la prima volta da Da allora la "sindrome rata, di essersi trovata nientamento delle cer-
Conrad Hassel, agente di Stoccolma" sta ad in- bene con i suoi seque- tezze, il soggetto si tro-
speciale dell'FBI, dopo il dicare quel processo stratori e di aver avuto va in uno stato di asso-
sequestro che si verificò psicologico in cui la vitti- paura soltanto dei meto- luta dipendenza.
nel 1973 a Stoccolma, ma viene a stabilire un di violenti della polizia e È a questo punto che,
quando quattro impiega- legame di attaccamento del comportamento "in- paradossalmente, se il
ti (un uomo e tre donne] nei confronti dell'oppres- sensibile" dell'allora pri- sequestratore esibisce
della Sverìges Kredit- sore. La sindrome si mo ministro Olof Palme. umanità, oppure pro-
bank vennero tenuti co- compone di tre stati af- In generale la sindro- mette dei benefici, la vit-
me ostaggi all'interno fettivi che possono com- me di Stoccolma tende tima viene psicologica-
della banca per quattro parire singolarmente o a svilupparsi se, duran- mente a percepire quel-
giorni da due malviventi, insieme: te il sequestro, l'oppres- la persona come un
Jan-Erik "Janne" Olsson 1) sentimenti negativi sore non tiene isolata la "salvatore", ovvero co-
e Clark Olofsson. della vittima nei confron- vittima, intrattiene con me uno che, avendo po-
Una volta liberati, i se- ti delle autorità [magi- lei contatti positivi e non tere di vita e di morte,
questrati si mostrarono stratura, polizia, ecc); ricorre ad abusi di tipo decide per la vita e si
molto reticenti nei con- 2] sentimenti positivi verbale o fisico. comporta di conseguen-
fronti della polizia e soli- della vittima nei confron- Sappiamo che in ogni za. Ora la vittima è
dali con i loro seque- ti dell'oppressore; processo di tortura psi- pronta a solidarizzare
stratoli, verso i quali 3] sentimenti positivi cologica coloro che la con luì e a rendersi il
non nutrivano sentimen- dell'oppressore nei con- subiscono tendono a re- più possibile disponibile
ti di rabbia o vendetta. fronti della vittima. gredire verso forme di e collaborativa. ;

A sinistra:
Clark Olofsson
con gli ostaggi
durante il se-
questra. La fo-
to fu scattata
dalla polizia at-
traverso una
fessura. A de-
stra: la cattu-
ra di Jan-Erik
"Janne" Ols-
son, ottenuta
grazie ai gas
lacrimogeni.

questa sequenza di trattamenti erano varie: ansia sotto forma di contatto sociale, approvazione, cibo,
profonda, vergogna generalizzata, cioè indipendente promesse di miglioramento delle condizioni di vita,
da cause specifiche, senso di solitudine e necessità venivano regolarmente somministrati per aumen-
di avere contatti sociali, bisogno dell'approvazione tare la cooperazione e il convincimento della bon-
del carceriere, altissima suggestionabilità.Tutto questo tà delle idee che si volevano far condividere ai pri-
culminava in confessioni, informazioni, servilismo, gionieri. In situazione di deprivazione, anche insi-
obbedienza cieca. gnificanti ricompense o semplici promesse possono
Questo quadro non deve far credere che il pro- indurre riconoscenza e gratitudine. Sono proprio
cesso di lavaggio del cervello facesse leva solo su dinamiche psicologiche di questo tipo che indu-
emozioni negative e punizioni. Come nelle più clas- cono nelle vittime la cosiddetta "sindrome di Stoc-
siche delle procedure di condizionamento, i premi colma" (Box 1).

Psicologia contemporanea, 193, gennaio febbraio 2006


21
La manipolazione della mente

Neotenia e regressione l'estero. Improvvisamente nella nostra quotidianità


vengono a mancare molte certezze, come la pro-

L
a possibilità del lavaggio del cervello la si deve prietà della lingua, la presenza di persone familiari,
principalmente al fatto che la nostra mente i riferimenti spaziali che ci consentono di aggior-
è altamente plastica e pronta ad apprendere. nare costantemente la nostra posizione. In questa si-
Nella nostra storia evolutiva il processo di tuazione ci troviamo ad essere molto più sugge-
maturazione risulta notevolmente rallentato: è ciò stionabili, disponibili, attenti alle opinioni degli altri,
che gli esperti definiscono "neotenia". I neonati sottomessi nei confronti delle nuove autorità. In ter-
della nostra specie nascono con un cervello in cui mini psicologici, è come se questo stress si tradu-
le strutture nervose sono altamente indifferenziate cesse in una regressione ad uno stato psicologico
e richiedono un processo di maturazione molto infantile, in cui siamo meno autonomi e più di-
lungo. Basti pensare che l'asportazione di un emi- pendenti dall'ambiente circostante e dalle figure di
sfero in un neonato non porta conseguenze di- accudimento.
sastrose: una volta diventato adulto, le sue presta- Il legame fra stress e regressione del comporta-
zioni intellettive diventano assimilabili a quelle di mento è ben consolidato in psicologia ed è molto
un neonato con entrambi gli emisferi. La perdita di evidente nelle prime fasi dello sviluppo. E noto, ad
un emisfero in età adulta, viceversa, porta a una no- esempio, che un evento stressante, quale un lutto in
tevolissima compromissione delle capacità cogni- famiglia oppure un trasloco con contemporaneo
tive e comportamentali. cambio di scuola, possono produrre in un bambino
Il periodo di cure parentali nella nostra specie è che ha già raggiunto il controllo degli sfinteri la re-
il più lungo che si riscontra nel regno animale, ar- gressione ad uno stadio comportamentale prece-
rivando anche a periodi superiori ai vent'anni. Nes- dente, caratterizzato da incontinenza.
sun'altra specie potrebbe permettersi un periodo
così lungo di cure da dedicare alla crescita della prole.
Questo rallentamento implica una massimizzazione I volti del condizionamento
delle possibilità di apprendimento, con la conse-

U
guenza che è possibile plasmare la mente del bam- no dei meccanismi cognitivi che stanno
bino in modo quasi totale. Lo sviluppo dell'intelli- alla base del condizionamento mentale è
genza nella nostra specie è fortemente radicato a il fenomeno delle profezie che si autoav-
questo processo di neotenia. verano (effetto Pigmalione). In un famo-
Ma il fatto di nascere così immaturi comporta sissimo esperimento (che oggi non sarebbe più pos-
anche risvolti negativi. Solo nella specie umana pos- sibile ripetere per evidenti ragioni etiche) gli psi-
siamo contare una frazione così elevata della popo- cologi Robert Rosenthal e Lenore Jacobson som-
lazione con disturbi mentali e del comportamento ministrarono, all'inizio dell'anno scolastico, un test
ed è solo nella nostra specie che si riscontra una va- d'intelligenza a tutti gli allievi di 18 classi. Succes-
rietà molto alta di patologie psicologiche (pensiamo sivamente scelsero, del tutto a caso, il 20% degli al-
ad esempio alla molteplicità di fobie che si annove- lievi di ogni classe. Questi alunni furono indicati agli
rano nell'uomo). Laddove le strutture nervose sono insegnanti come dotati delle maggiori capacità in-
più semplici, meno plastiche e più rigidamente de- tellettive. I quozienti di intelligenza reali, ovvia-
terminate, i disturbi dello sviluppo tendono invece mente, vennero tenuti nascosti. Il rendimento di
ad essere notevolmente ridotti. questi allievi venne poi monitorato per diversi anni.
Siamo generalmente abituati a pensare al lavaggio I risultati furono sbalorditivi: gli allievi che erano
del cervello come a qualcosa di eccezionale, che può stati indicati casualmente come più intelligenti mi-
verificarsi solo in situazioni estreme: guerre, mafia, gliorarono di 2 punti il quoziente d'intelligenza ver-
dittature... In realtà, i principi che ne sono alla base bale, di 7 il quoziente di ragionamento e di 4 il quo-
operano, seppure in forma meno vistosa, in molte ziente d'intelligenza globale. Gli insegnanti giudi-
altre circostanze della nostra vita. Si pensi all'effetto cavano questi allievi come più piacevoli, affezionati
placebo: se una persona insonne assume una sostanza ed equilibrati. Nei loro confronti investivano mag-
inerte credendola un farmaco contro l'insonnia, ma- giori energie, li guardavano e li rinforzavano di più.
nifesterà probabilmente miglioramenti nella qualità Gli alunni, a loro volta, reagivano con maggiore in-
del sonno e facilmente attribuirà il merito al medi- teresse nei confronti dello studio e con più atten-
cinale, pur essendo questo del tutto inattivo. zione verso gli insegnanti.
Oppure si pensi a qualche cambiamento signifi- Altre interessanti osservazioni sono state effettuate
cativo nel corso della nostra esistenza. Supponiamo, in ospedali psichiatrici, dove può capitare che certi
ad esempio, di dover vivere per un po' di tempo al- soggetti, in seguito a sporadici episodi di compor-

22 Psicologia contemporanea, 193, gennaio febbraio 2DDB


BOX 2
individuo può essere ip-
Come si misura notizzato. A differenza di
quanto normalmente si
la suggestionabilità pensa, l'ipnosi è possibi-
le solo se vi è una colla-
borazione da parte del

L
a manipolazione con lui (locus of contrai soggetto che deve esse-
della mente non esterno), la responsabi- re ipnotizzato. Non si
raggiunge gli lità viene fatta ricadere può cioè ipnotizzare
stessi effetti su su elementi incontrolla- Figura 1 contro la volontà di un
tutte le persone, ma la bili, con la conseguenza soggetto.
sua efficacia è modulata che quello studente non La suggestionabilità
dalla personalità della si impegnerà in prima può essere facilmente
vittima. Alcune persone persona per migliorarsi. ricavata dal grado con
sono molto resistenti al Un altro esempio può cui una persona si fa
condizionamento ed al- essere quello del disoc- coinvolgere emotiva-
tre, viceversa, si lascia- cupato. Se ha un locus mente nella lettura di un
no influenzare facilmen- of contrai estemo attri- romanzo o nella visione
te dagli altri. buirà il suo stato alla so- di un film. Vi sono per-
Un tratto caratteristi- cietà in generale, alla sone che tendono ad
co che differenzia questi depressione economica, immedesimarsi talmen-
due tipi di persone è il al fatto che si trova la- te nei personaggi duran-
cosiddetto "locus of con- vora solo con le racco- te la visione di un film
trai". Con questa mandazioni e di conse- Figura 2 da riuscire a piangere o
espressione gli psicologi guenza non si impegne- a sentirsi trasportare
fanno riferimento all'at- rà a leggere annunci sul È dipendente dal campo fortemente dal punto di
tribuzione di responsabi- giornale, ad inviare cur- chi, in uno stimolo com- vista emotivo. Queste
lità. Se il soggetto pen- riculum, a sostenere plesso, con difficoltà in- sono i soggetti più facil-
sa di avere il controllo, colloqui. dividua gli elementi che mente ipnotizzabili e più
ovvero di essere re- Gli individui con locus lo compongono. Ha un suscettibili alla manipo-
sponsabile, delle sue of contrai estemo ten- approccio meno analiti- lazione psicologica. Al-
azioni e dei suoi pensie- dono ad essere più sug- co alla risoluzione dei tri, viceversa, di fronte
ri, diciamo che ha un lo- gestionabili, indottrinabi- problemi. allo stesso film manten-
cus of contrai "interno". li e manipolabili psicolo- La dipendenza-indipen- gono un atteggiamento
Se, viceversa, il sogget- gicamente. Nelle deci- denza dal campo può di distacco.
to pensa di essere in sioni fanno meno affida- essere misurata attra- Un'altra prova che mi-
balia del destino o del- mento sulle loro capaci- verso l'Embedded Figure sura la suggestionabilità
l'ambiente, allora dicia- tà e attribuiscono mag- Test in cui il soggetto di un soggetto è il Body-
mo che ha un locus of giore importanza a fat- deve individuare delle fi- sway Test (Test dell'O-
contrai "esterno". tori esterni come il "de- gure semplici dentro scillazione del Corpo).
Ad esempio, uno stu- stino", le circostanze, delle figure complesse Ad una persona in piedi
dente con locus of con- l'ambiente. Generalmen- che le mascherano. Ad vengono fatti chiudere
trai interno che riceve te leggono di più l'oro- esempio, deve riuscire gli occhi e le si chiede di
un'insufficienza, attribui- scopo, sono più religio- ad individuare la Figura immaginare vividamente
rà l'insuccesso al man- si, si rivolgono maggior- 1, presente all'interno di oscillare avanti e in-
cato studio e a cause mente ad altre persone della Figura 2. dietro. Quella persona è
che lo coinvolgono diret- per farsi leggere la ma- Altre differenze indivi- tanto più suggestionabi-
tamente, con la conse- no o prevedere il futuro. duali direttamente con- le quanto più il suo cor-
guenza che in futuro Un'altra caratteristica nesse alla propensione po comincia effettiva-
tenderà ad impegnarsi che contraddistingue le ad essere manipolati si mente a fare delle oscil-
maggiormente. Se inve- persone facilmente ma- riscontrano nel livello di lazioni. La suggestiona-
ce attribuisce l'insucces- nipolabili psicologica- suggestionabilità che in bilità decresce in modo
so al destino, o al fatto mente è il concetto di ambito psicologico indi- lineare con l'avanzamen-
che l'insegnante ce l'ha dipendenza dal campo. ca la facilità con cui un to dell'età.

Psicologia contemporanea, 133, gennaio febbraio 2OOB


23
La manipolazione della mente

tamento atipico prodotti da circostanze del tutto maltrattamento nello svezzamento tendono, una
occasionali, vengano ricoverati ed etichettati come volta adulti, a maltrattare la loro prole.
"pazienti psichiatrici". Una volta internati, il di-
sturbo, da occasionale che era, può finire per croni-
cizzarsi. Tale processo è dovuto al fatto che il per- Il condizionamento pseudo-religioso
sonale della struttura tende a relazionarsi a queste
persone come a veri e propri malati mentali. Alla nche coloro che si trovano coinvolti in una
fine il condizionamento è tale che questi soggetti setta "religiosa" spesso subiscono metodi
assumono realmente quel ruolo. d'indottrinamento simili — se non nella
Qualcosa di simile può verifica anche nei pro- forma certamente nella sostanza e nei ri-
cessi o negli interrogatori di polizia, specie se ac- sultati — a quelli utilizzati dai carcerieri coreani. Gli
compagnati da una notevole pressione psicologica. adepti entrano molto presto in uno stato d'ansia, di
In questi casi il soggetto può finire per credere come paura e d'insicurezza. Il loro "locus of contrai in-
vera una versione dei fatti che in realtà è falsa. Negli terno" (Box 2) tende a ridursi rapidamente. Scelte
eventi giudiziari può capitare che una persona, dopo e decisioni su ciò che è giusto o sbagliato vengono
l'arresto, venga tenuta in isolamento per diversi delegate al gruppo e al suo capo. Queste persone
giorni prima di essere interrogata. In casi del genere vengono progressivamente messe in uno stato di
può succedere che l'ansia, la paura per l'incerto, lo colpa diffusa, tanto che di molti riti iniziatici fanno
smarrimento inducano quella persona a vedere in parte integrante sia le cerimonie di purificazione
colui che conduce l'interrogatorio, giudice, pub- che gli atti di sottomissione.
blico ministero o poliziotto, una sorta di "ancora di Tutti coloro che non fanno parte dell'ingroup
salvezza" e di conseguenza a far di tutto per asse- sono dipinti come malvagi e viene continuamente
condarlo ed instaurare un rapporto amichevole con screditato il loro valore sociale: «Solo noi siamo nel
lui. A poco a poco, può anche arrivare a convincersi vero, solo noi siamo gli eletti».Tra gli adepti e i "sa-
di aver commesso crimini di cui in realtà non è col- cerdoti" si crea invece un forte legame di dipen-
pevole, oppure a rilasciare dichiarazioni false. denza: i primi avvertono un impellente bisogno del
La manipolazione della mente tende a perpe- consenso dei secondi e fanno di tutto per ottenerlo,
tuarsi. Ricordate il "nonnismo" nelle caserme? Chi più o meno come facevano in Corea i prigionieri
lo aveva subito tendeva a sua volta a praticarlo. Esi- americani nei confronti dei loro carcerieri: com-
stono studi molto interessanti a questo riguardo, sia plicità, servilismo, sottomissione, obbedienza cieca
in ambito umano che animale. Figli che vengono e incondizionata.
maltrattati dai genitori, a loro volta tendono a mal- Poiché lo stato di paura aumenta la tendenza alla
trattare i loro figli, così come cuccioli che subiscono regressione, la dipendenza dagli altri e la suggestio-

Accanto:
l'inquietante
simbologia
di una setta
praticante
la magia ne-
ra. Lo stato
di paura in
cui progres-
sivamente si
viene a tro-
vare l'adep-
to favorisce
la trasfor-
mazione del
Se.

24 Psicologia contemporanea, 193, gennaio febbraio 2DDB


BOX 3

Psicoterapia e condizionamento
hi si avvicina al- che andavano da psi- ne che, se ci si sente mento dell'autonomia
la psicologia cll- coanalisti freudiani fini- male fisicamente e non psicologica del sogget-
nica rimane di vano a poco a poco col si sa a cosa attribuire la to, quindi la sua comple-
solito stupito riportare sogni in cui causa di questo males- ta guarigione. Se lo psi-
dalla molteplicità di erano presenti conflitti sere, lo stato d'ansia coterapeuta mantiene
scuole e di indirizzi di genitoriali risalenti al pe- aumenta. Quando si va sempre un rapporto di-
pensiero. Le ricerche di- riodo dell'infanzia, men- dal medico e questo da rettivo, in cui offre inter-
mostrano che ognuna di tre pazienti che andava- un nome, ovvero un'eti- pretazioni, spiegazioni,
queste ha una certa effi- no da psicoanalisti jun- chetta diagnostica", al possibilità di cambia-
cacia, anche se alcune ghiani finivano col ripor- malanno, molto spesso mento, il paziente per-
psicoterapie meglio si tare sogni in cui si pote- il paziente si sente solle- mane in una situazione
adattano a determinati vano facilmente leggere vato, anche se in realtà "infantile" in cui viene
tipi di disturbi. gli archetipi tipicamente non è stato effettuato modellato, ma non viene
Il paziente che entra utilizzati dall'analista. nessun trattamento. reso autonomo psicolo-
in psicoterapia percepi- Il paziente vede lo psi- L'incertezza crea un gicamente, cioè in gra-
sce lo psicoterapeuta coterapeuta come un senso di colpa diffuso, do di assumere in prima
come una figura autore- "modello d'ispirazione", che tende a disorienta- persona delle decisioni
vole, dalla quale si deve mentre lo psicoterapeu- re psicologicamente le e di mettere in atto
lasciare guidare. In ef- ta, a sua volta, condizio- persone. Un esempio comportamenti favore-
fetti, se la persona vuo- na il paziente approvan- eloquente lo troviamo voli alla sua salute men-
le cambiare dev'essere do determinate cose nel repertorio compor- tale. È per questo che
disposta a lasciarsi mo- che egli dice, o ignoran- tamentale dei dogi della sono nate delle psicote-
dellare e a cambiare in do o esprimendo legge- Repubblica di Venezia. rapie centrate sul pa-
risposta ai suggerimenti ra disapprovazione per Se c'era un personaggio ziente, nelle quali lo psi-
dello psicoterapeuta. Se altre. In tal modo lo gui- che volevano punire, ma cologo assume un ruolo
a questi fattori si ag- da verso determinate sul quale non c'erano meno direttivo e lascia
giunge che normalmen- aree che per lui rivesto- prove concrete di reato, che il paziente trovi au-
te il paziente affronta no una particolare im- lo convocavano nel Pa- tonomamente le cause
inizialmente la psicotera- portanza. lazzo Ducale. Poi lo la- e le soluzioni del suo
pia con un certo grado Un malessere di cui sciavano per ore e ore problema.
d'ansia, non è difficile non riconosciamo la nella sala d'attesa ad Infine, come diretta
comprendere che il pro- causa è percepito psico- aspettare l'udienza. Alla applicazione delle proce-
cesso psicoterapeutico logicamente come mol- fine gli mandavano a di- dure di condizionamento
è assimilabile ad una to più insopportabile ri- re che poteva tornare a ricordiamo le terapie co-
"manipolazione della spetto a un malessere casa, perché le cose si gnitivo-comportamentali,
mente", in cui il paziente che sappiano invece ri- erano chiarite. L'incer- che sono quelle a mag-
impara ad interpretare i condurre a qualcosa di tezza e l'ambiguità della giore valenza scientifica
suoi sintomi secondo il specifico. Lo psicotera- cosa, oltre che la pro- e la cui efficacia è stata
riferimento teorico dello peuta agisce approntan- lungata pressione psico- sperimentalmente dimo-
psicoterapeuta. do un inquadramento logica cui era sottopo- strata. Alla base di que-
Uno studio di diversi teorico in cui le nevrosi sto il malcapitato duran- ste terapie vi è il con-
anni fa dimostrò che i del paziente trovano una te le ore dell'attesa, lo cetto che i disturbi men-
pazienti di psicoanalisti spiegazione, una causa, portavano a una sotto- tali sono il frutto di con-
afferenti a orientamenti un'origine. Questo con- missione completa. dizionamenti negativi e
diversi (freudiani, kleinia- tribuisce ad alleviare lo Fin quando permane di apprendimenti sba-
ni, junghiani, adleriani) stato di disagio del pa- uno stato di suggestio- gliati. Per cui, attraver-
tendevano nel tempo a ziente, proprio perché nabilità del paziente nei so un condizionamento
riportare sogni coerenti va a sostituire uno stato confronti del terapeuta, dì segno inverso, diven-
con l'approccio teorico d'incertezza cognitiva si mantiene anche uno ta possibile in breve
del loro psicoterapeuta. con uno stato di certez- stato di dipendenza che tempo risolvere un pro-
Ad esempio, pazienti za. È esperienza comu- non facilita il raggiungi- blema psicologico.

Psicologia contemporanea, 193, gennaio febbraio 2OOB


25
La m azione della mente

nabilità, l'indottrinamento viene promosso incu- La mente libera


tendo uno stato di allarme diffuso, in cui il soggetto

T
deve vigilare per non cadere nell'errore e in cui la orniamo ancora al caso dei prigionieri ame-
realtà è presentata come una perenne lotta tra in- ricani nella guerra di Corea. Un dato molto
group e outgroup. Se la realtà che viene impressa interessante è che, mentre il 70% di questi
nella mente è quella della lotta e della paura, allora soldati capitolò di fronte ai loro carcerieri,
diventa più forte l'esigenza di rimanere nella setta, fra i prigionieri turchi, che si trovavano nelle stesse
in quanto luogo di protezione e salvezza. Il prezzo condizioni, si contò un numero molto minore di
di questa sicurezza è alto: gli adepti non possono capitolazioni. Questi soldati si dimostrarono, rispetto
porsi interrogativi, mettere in discussione le idee o agli americani, molto meno collaborativi e condi-
cercare interpretazioni alternative.Viene viceversa zionabili. Perché? Le interviste condotte dopo che
incoraggiato un atteggiamento mentale fideistico furono liberati misero in luce il fatto che il morale
in cui tutto va accettato senza discutere. degli americani era costantemente basso, mentre
In caso di contrasto fra gli ideali originari, ad quello dei turchi era rimasto generalmente alto. Una
esempio quelli della famiglia, e gli ideali della setta, delle cose più interessanti che emerse era l'impor-
questi ultimi devono prevalere sui primi. Al soggetto tanza che i turchi attribuivano all'umorismo. Questo
viene fatto credere che, atteggiamento permise
se i genitori sono in di- loro di prendersi gioco
saccordo, essi non vanno dei carcerieri e di scher-
ascoltati e che la "vera" zare sui loro comporta-
famiglia è quella del- menti, di non essere in-
l'ingroup settario. Il le- dottrinati e di non col-
game fra condiziona- laborare. Permise loro
mento del pensiero e anche di continuare a
setta è talmente forte preoccuparsi dei propri
che la conversione viene compagni, a dispetto dei
sempre interpretata let- carcerieri: se uno si am-
teralmente come "tra- malava, gli altri lo nu-
sformazione di sé", il trivano e lo curavano.
che significa rinnegare, I demagoghi, i tiranni,
abbandonare, escludere gli indottrinatori sono
ciò che si era prima, per sempre stati esseri com-
assumere un abito men- pletamente incapaci di
tale e dei comporta- qualunque forma di
menti completamente umorismo. Il fervore
nuovi. Ciò è proprio alla con il quale promuo-
Sopra: un ex prigioniero turco della guerra d
radice del lavaggio del vono le loro ideologie li
Corea.
cervello in cui i pensieri rende incapaci di ridere.
vengono totalmente cambiati rispetto ad uno stato Anche durante il nazismo vi era una forte tendenza
precedente. Esattamente come nei prigionieri ame- a bandire ogni forma di satira, umorismo o comi-
ricani in Corea. cità. Una mente che sa vedere le cose in modo di-
L'indottrinamento estremo è presente, oltre che verso e che quindi è in grado di ridere e ridicoliz-
nelle sette, anche in tutti i fondamentalismi. Ne sono zare la situazione in cui si trova, ha molte più pro-
esempi clamorosi i kamikaze palestinesi e iracheni, babilità di rimanere sana. Ciò è tanto più impor-
come pure le meno note "tigri del Tamil" (un grup- tante in quanto non sempre è possibile riprogram-
po indipendentista dello Sri Lanka, responsabile di mare una mente che ha ceduto di fronte alla tor-
oltre 200 attacchi suicidi). Questi cosiddetti "mar- tura psicologica o fisica: molti ex prigionieri di
tiri" vengono reclutati fra i giovani più devoti, ge- guerra tendono a sviluppare una sindrome deno-
neralmente ragazzi intorno ai 18-20 anni (o meno: minata Disturbo Post-Traumatico da Stress. La forza
la suggestionabilità, come detto, aumenta con il di- negativa della loro esperienza è tale che, invece di
minuire dell'età) e indottrinati sul fatto che la "mis- vivere positivamente il fatto di essere riusciti a so-
sione" di morte cui sono stati prescelti aprirà loro pravvivere e a tornare in libertà, sono continuamente
le porte del paradiso. La loro identità personale viene tormentati da un senso diffuso di "colpa da soprav-
sostituita da un'identità eroica e onnipotente: sono vivenza" (Di Blasio, 2001), da incubi notturni, di-
loro gli eletti, i salvatori, i redentori. sturbi del sonno e depressione.

26 Psicologia contemporanea, 193, gennaio febbraio 2ODB


Ogni riflessione sul lavaggio del cervello si con- bilità alla rigidità. Nell'equazione si stabiliscono, a
figura inevitabilmente come un più generale di- partire da assiomi, verità assolute, indiscutibili e im-
scorso, politico ed educativo, sulla libertà di pen- mutabili. Nella statistica, viceversa, il discorso è prov-
siero e di azione. La prevenzione dell'indottrina- visorio, prevede la possibilità di eccezioni e muta-
mento si attua enfatizzando le libertà dell'individuo menti, evita dicotomie ed assolutizzazioni, proprio
rispetto alle pressioni del gruppo, incoraggiando lo come avviene nella mente autenticamente libera.
sviluppo di un pensiero critico e contrapponendo
i valori della differenziazione e della creatività a Riferimenti bibliografici
C O S T A M. (2003), Psicologia militare, Milano, Franco Angeli.
quelli della chiusura, del conformismo e dell'omo-
Di BLASIO P. (2001), La colpa da sopravvivenza, «Psicologia con-
logazione. Soprattutto, occorre educare le persone temporanea», 166, 18-25.
a non vedere tutto in termini di bianco o nero. P O H L F. R. (2004), Cognitive illusions, New York, Psychology
E accertato che le personalità caratterizzate da at- Press.
teggiamenti prudenti, ossia lontani dalle estremiz- TAYLOR K. (2004), Brainwashing: Tlie science ofthought contrai, O x -
ford, Oxford University Press.
zazioni, e da una visione delle cose che si esprime T A Y L O R S. E. (1991), Illusioni. Quando e perché V autoinganno di-
in termini di relatività e complessità, hanno un equi- venta la strategia più giusta (trad. it.), Firenze, Giunti.
librio psicologico maggiore e una minore disposi- WlNN D. (2000), The manipulated mind, Cambridge, Malor Books.
zione alla regressione e alla suggestionabilità. Essere,
Marco Costa è Ricercatore presso la Facoltà di Psicologìa
ad esempio, esageratamente introversi, o esagerata- dell'Università di Bologna, dove insegna Psicologia evoluzio-
mente estroversi, porta ad una minore flessibilità ri- nistica. È inoltre docente di Psicologia generale presso l'Ac-
spetto a chi possiede tratti intermedi. Ugualmente, cademia militare di Modena. I suoi interessi di ricerca sono
un pensiero esageratamente maschile, o esagerata- la comunicazione non verbale, la psicologia ambientale, la
psicologia dell'arte e della musica. Ha pubblicato Psicologia
mente femminile, porta a un adattamento psicolo- militare [Franco Angeli, 2003).
gico più scadente rispetto a un pensiero che acco-
Leonardo Corazza è collaboratore di ricerca presso il Di-
muni entrambi i tratti. In molte situazioni esisten- partimento di Psicologia dell'Università di Bologna. Svolge
ziali occorre allora imparare ad anteporre, per così ricerca nell'ambito della comunicazione non verbale, della
4ire la "statistica" all'"equazione" ovvero la flessi- prossemica e della psicologia ambientale