Sei sulla pagina 1di 28

REPORTAGE VOCI D’ITALIA

Graffiti sì o no?
Vacanze
italiane
LINGUA
L’italiano
al mare

August 08. 2014

Die schönsten Seiten auf Italienisch


€ 12,00 (D) • € 13,00 (A) • sfr 21,60 (CH)
1.
Sommario
Introduzione1:07
2. Attualità: Il libraio contro la camorra2:56
3. Attualità: Graffitari italiani 2:14
4. Voci d’Italia: I graffiti sono arte o deturpano la città?3:20
5. Viaggi: I siti archeologici della Campania 6:20
6. Attualità: La periferia di nuovo al centro6:51
7. L’italiano alla radio: Intervista a Renzo Piano3:35
8. Reportage Vacanze vecchie e nuove11:20
IN SPIAGGIA
9. Dialogo 1: Al mare0:37

10. Esercizio 1: Completate le frasi3:02
11. Gli oggetti da spiaggia1:16
12. Esercizio 2: La parola mancante1:42
13. Dialogo 2: Sport da spiaggia0:43
14. Esercizio 3: Lo sport al mare1:36
15. Spiaggia e pericoli0:55
16. Esercizio 4: I rischi della spiaggia1:49
17. Esercizio 5: Per riepilogare0:26

18. L’italiano in musica: Giuni Russo3:23


19. Attualità: Maxi liquidazioni2:20
20. L’Italia a tavola: Mozzarella, bianca delizia2:31
21. Letteratura: Massimo Carlotto1:31
22. Saluto1:26
Durata complessiva: 1:01:00

Feder (leicht) Krone (anspruchsvoll) Übung


2
1_Introduzione pubblica Al di là della neve. I suoi edito-
ri sono Tommaso Marotta e Anna Cafie-
2_Attualità: Il libraio contro la camorra ro, che con il tempo diventano per Rosa-
La lotta alla mafia non è condotta solo da rio come genitori putativi. Così, quando
“eroi”, ma anche, e forse soprattutto, da
persone semplici. Una di queste è Rosario
Esposito La Rossa. Non ha ancora com- la lotta Kampf
condurre führen
piuto 26 anni, ma ha deciso di non rasse-
l’eroe m. Held
gnarsi all’idea di vedere abbandonato al compiere vollenden
degrado e alla violenza il quartiere in cui è rassegnarsi sich mit etw.
nato e cresciuto: Scampia, diventato sim- a qc. abfinden
bolo della criminalità organizzata napole- abbandonare dem Verfall
tana. Rosario ne è convinto: il riscatto di al degrado preisgeben
una popolazione lasciata in balia della ca- la violenza Gewalt
morra passa per la cultura e il coraggio dei convinto überzeugt
giovani capaci di dire di no alla malavita. il riscatto Befreiung
Per questo ha scritto un libro, nel quale ha in balia jdm. ausge-
raccolto le storie della sua Scampia, e ha di qcn. liefert sein
aperto una libreria dove non se ne vede- la camorra: mafiöse Familienclans in Neapel
und Kampanien
vano da 40 anni. La Marotta&Cafiero Store
il coraggio Mut
è la prima libreria privata ospitata in una capace in der Lage
scuola pubblica, l’istituto alberghiero “Vit- la malavita Unterwelt
torio Veneto”. L’inizio dell’impegno di Ro- ospitato untergebracht
sario ha una data precisa, il 6 novembre l’impegno Engagement
2004, quando suo cugino Antonio viene uccidere töten
ucciso per sbaglio in una sparatoria tra ca- la sparatoria Schießerei
morristi. Quel giorno Rosario decide di ri- l’arma Waffe
scattare la memoria del cugino con l’uni- l’editore m. Verleger
ca arma che conosce: la cultura. A 18 anni i genitori putativi pl. Ersatzeltern

ADESSO ____ CD Agosto 2014 3


decidono di trasferirsi a Parigi, gli lascia- con l’aiuto del Comune il Meeting of Sty-
no in dono la casa editrice. Rosario trasfe- les, il primo raduno internazionale mila-
risce gli uffici nella sua Scampia, con l’idea nese di writers. Si è svolto a Cesano Bo-
di fare “editoria popolare” e, soprattutto, scone, alla periferia di Milano, e c’erano
ecologica. I libri sono stampati su carta ri- 2 chilometri di muri a disposizione di 180
ciclata e il loro prezzo non supera mai i 10 artisti di 20 nazionalità diverse. “Lo scopo
euro. Ma il suo impegno non finisce qui. è riqualificare una zona popolare a forte
Fonda la compagnia teatrale “VocidiSca”, rischio degrado”, afferma Marco. I graf-
ovvero Voci di Scampia, e organizza even-
ti per i bambini e i ragazzi del quartiere. trasferirsi umziehen
È “l’antimafia dell’incontro”, come la chia- in dono als
ma lui, perché l’arma più efficace contro la Geschenk
mafia è la normalità. stampare drucken
Quelle: ADESSO 08/14, Seite 30. superare übersteigen
fondare gründen
3_Attualità: Graffitari italiani efficace wirksam
Marco è nato nel 1985 alla periferia di Mi- il graffitaro Graffitisprayer
lano. Da bambino sapeva già cosa fare da pasticciare schmieren,
grande: pasticciare con i colori e i pennel- klecksen
il pennello Pinsel
li. Un giorno, all’uscita dalla scuola, ha vi-
la bomboletta Spraydose
sto i graffitari usare le bombolette per di- il Giambellino: Viertel von Mailand
segnare i ponti del Giambellino. Ha preso l’aerografo Airbrush
in mano una bomboletta e ha provato a la squadra Team
usarla anche lui. Oggi Marco ha 29 anni ed il raduno Treffen
è diventato il graffitaro Marco Il Prosa. È a disposizione f. zur Verfügung
molto bravo e conosce non solo la tecnica l’artista m./f. Künstler, -in
della bomboletta e del pennello, ma anche a forte rischio stark vom
quella dell’aerografo. Con la sua squadra, degrado Verfall bedroht
i TMH, ha organizzato nel tempo libero e affermare erklären

4 CD Agosto 2014 ____ ADESSO


fiti sono considerati ormai una forma di 20-30 metri; hanno fatto una raffigura-
arte pubblica. Artisti veri, come in passato zione molto, molto bella perché l’hanno
Keith Haring, fondono “metropoli e mu- fatta proprio con intelligenza: hanno
seo” in una galleria d’arte a cielo aperto. disegnato gatti, i mostri marini, ma fat-
In Italia i graffitari sono sempre più rico- to in modo proprio bello bello. Certo, se
nosciuti, rispettati e valorizzati. I festival e poi magari vediamo, tipo il palazzo mio
le mostre di graffiti sono moltissime. Non che è così, allora non è più arte. Può es-
si tratta di scarabocchi e scritte vandaliche. sere anche una forma di protesta, però
Spesso i Comuni delle città italiane conce- una forma di protesta degenerata.
dono i muri e commissionano a questi ra-
gazzi vere e proprie opere pubbliche. fondere verschmelzen
Quelle: ADESSO 08/14, Seite 7. rispettare respektieren
valorizzare wertschätzen
4_Voci d’Italia: I graffiti sono arte o de- la mostra Ausstellung
turpano la città? lo scarabocchio Schmiererei
� Non è che i graffiti siano un’invenzio- concedere gewähren
ne di oggi, perché anche nell’antica commissionare in Auftrag geben
Roma, a Pompei, li troviamo; allora ma- l’opera Werk
deturpare verschandeln
gari erano indicazioni. Insomma, oggi è
l’invenzione f. Erfindung
un modo, diciamo incivile, secondo me.
l’indicazione f. Weisung, Hinweis
Non si ama più la città, ecco, e quello incivile unzivilisiert
che deve aumentare, secondo me, e il disadattamento fehlende
quello che ci vuole è che qualcuno fac- Anpassungs-
cia amare [di, n.d.r.] più la città. Però i fähigkeit
problemi stanno a monte, sono proble- l’opera d’arte f. Kunstwerk
mi di carattere sociale, di disadattamen- la raffigurazione Bild
to, soprattutto. il gatto Katze
� A Via Ceresio hanno fatto, secondo me, il mostro marino Seeungeheuer
un’opera d’arte. Gli hanno fatto fare un magari vielleicht

ADESSO ____ CD Agosto 2014 5


� Un 20% può essere anche considerata di mettere graffiti sulle serrande dei ne-
arte urbana, ma la maggior parte sono gozi, perché ho la sensazione che ci sia
proprio fatti male, quindi deturpano. una minaccia dietro, nel senso che pri-
Poi, soprattutto, vengono fatti in spa- ma vengono sfregiati con questi pseu-
zi non idonei. Magari un viadotto tutto dograffiti, poi evidentemente viene fat-
fatto nuovo in cemento potrebbero de- to capire che, nel momento in cui viene
corarlo, farlo carino. Farlo su dei palaz- messo il graffito come un oggetto per-
zi è uno sfregio, quindi non ha senso. tinente, non saranno più toccati, cosa
� A me piacciono molto, però sporcano che avviene; quindi questa è la cosa che
dappertutto, troppo. mi preoccupa, potrebbe essere una for-
� Per me è un deturpamento, perché per ma di microcriminalità che sfugge, di-
me sono dei vandali quelli che fanno, ciamo così, alla percezione dell’autori-
eh, è uno sfogo. Oh, poi ci stanno anche tà pubblica.
dei graffiti che hanno anche un aspetto � Si potrebbe [potrebbero, n.d.r.] dedicare
artistico, ma quelli lì che, per esempio, degli spazi apposta per queste cose e
soprattutto sui muri appena ripuliti quindi farla diventare una forma d’ar-
fanno dei segnacci, quelli sono incivili. te, insomma, più gradevole, perché così
� Allora, se è un bel disegno che è colo- non è bello.
rato e non deturpa nessun monumen-
to importante, a me piace; invece quan-
do vedo delle scritte brutte sui muri, so- non idoneo ungeeignet
prattutto su quelli dei palazzi, allora li il viadotto Brücke,
condanno. Überführung
�P  er i graffiti che in qualche modo co- lo sfregio Schande
prono le brutture e, come in alcuni casi lo sfogo Gelegenheit um
di stazioni abbandonate, le hanno rese sich abzureagieren
piacevoli, vivibili, sono pienamente coprire una bruttura Hässliches
d’accordo. Ho invece una preoccupa- verdecken
zione per quello che riguarda la moda la serranda Rolladen

6 CD Agosto 2014 ____ ADESSO


5_Viaggi: abitanti di Pompei ed Ercolano, ma al tem-
I siti archeologici della Campania po stesso si premurò di conservare edifici
C’è un libro di storia che, a differenza dei e suppellettili fino ai giorni nostri, grazie
classici libri di storia, è vivo e palpabile. Le alla sua coltre di lapilli e cenere. Al no-
sue pagine le respiri, anziché leggerle. Sfo- stro “libro di storia viva e da vivere” vale
gliarlo equivale a fare un tuffo nel passato la pena di dedicare uno e più fine settima-
e ritrovarsi nell’epoca gloriosa in cui Roma na. Sfogliamone qualche pagina.
era signora del mondo. Eppure qui, in ter- La regina delle meraviglie
ra campana, si trovava a fare i conti con un La regina di queste meraviglie è Pompei.
capriccioso rivale che, all’occorrenza, de- Guai a levarle lo scettro, nonostante le cro-
cretava il destino dei popoli. Sua Maestà il nache si siano occupate negli ultimi tempi
Vesuvio, un giorno dell’anno 79 d.C., s’in- più dei suoi crolli che dei suoi fasti. Oltre
furiò a tal punto da non dare scampo a chi a questo gioiello che tutto il mondo ci in-
gli viveva letteralmente addosso, come gli vidia e di cui ADESSO ha parlato in mol-

palpabile zum Anfassen la suppellettile Einrichtungs-


respirare (ein)atmen gegenstand
equivalere gleichkommen la coltre hier: Schicht
il tuffo Sprung il lapillo Lavastein
fare i conti sich mit etw. la cenere Asche
con qc. auseinandersetzen la meraviglia Wunder
capriccioso launenhaft Guai! Wehe!
all’occorrenza wenn nötig levare lo hier: jdm den
decretare bestimmen scettro a qcn. Spitzenplatz
il destino Schicksal streitig machen
d.C. (dopo Cristo) n.Chr. (nach la cronaca Nachrichten Pl.
Christus) il crollo Zusammenbruch
infuriarsi zornig werden il fasto Pracht
lo scampo Entkommen il gioiello Schmuckstück
premurarsi sich beeilen invidiare beneiden

ADESSO ____ CD Agosto 2014 7


te altre occasioni, c’è però molto altro da ste patrizie che si tenevano poco lontano,
scoprire. Guardando il cratere del Vesuvio nella zona dell’odierna Castellammare di
dall’alto e puntando il dito a caso nei din- Stabia, nelle lussuose ville sepolte, come
torni, è difficile non imbattersi in qualcosa Pompei, dall’eruzione del 79 d.C. e, come
di archeologicamente interessante. Bosco- Pompei, riportate alla luce nel 1700 grazie
reale, per esempio. In quello che un tem- agli scavi promossi dai Borbone. Si trat-
po era un sobborgo agreste di Pompei, ta di costruzioni di impareggiabile bellez-
ecco apparire una serie di ville nelle qua- za, probabilmente i luoghi di villeggiatura
li si concentravano le attività di pastorizia più gettonati dell’epoca, stracolmi di sta-
e viticoltura della zona. Villa Regina è ben tue e suppellettili di enorme valore. Alcu-
conservata e visitabile. Non è molto gran- ni edifici sono ancora del tutto o parzial-
de, ma ben affrescata e impreziosita da al- mente sotterrati, altri invece visitabili: per
cune statuette in marmo dedicate a Bac- esempio Villa San Marco, che con i suoi
co, quasi a ribadire come l’economia, da 11.000 metri quadrati è una delle residen-
queste parti, girasse tutta intorno al vino. ze più grandi dell’intera costa campana, o
Di sicuro il vino rallegrava le sfrenate fe- Villa Arianna, considerata la più antica di

imbattersi in qc. auf etw. odierno heutig


stoßen sepolto begraben
il sobborgo Vorort lo scavo Ausgrabung
agreste ländlich promosso vorangetrieben
la pastorizia Schafzucht i Borbone Bourbonen
la viticoltura Weinbau impareggiabile unvergleichlich
affrescato mit Fresken la villeggiatura Sommerfrische
verziert gettonato gefragt
impreziosito geschmückt stracolmo überfüllt
ribadire qc. an etw. erinnern il valore Wert
sfrenato wild sotterrato vergraben

8 CD Agosto 2014 ____ ADESSO


tutto il sito e chiamata così per la grande pio, fondata secondo la leggenda da Eracle
pittura a soggetto mitologico trovata nel- di ritorno dalla Spagna e per la storia dagli
la parete di fondo della sala del triclinio. Osci nel VII secolo a.C. Poi passò, nell’or-
La villa dell’imperatore dine, sotto il dominio degli Etruschi, dei
Poco distante, nei confini territoriali di Greci, dei Sanniti e infine dei Romani, nel
Somma Vesuviana, potreste imbattervi in
compunti signori giapponesi, che però il sito Stätte
non sono turisti. Sono i ricercatori dell’U- la pittura Malerei
niversità di Tokyo che, da una decina d’an- l’imperatore m. Kaiser
il confine Grenze
ni a questa parte, danno un importante
compunto zerknirscht
contributo per riportare alla luce un’im-
il ricercatore Forscher
ponente villa che, con ogni probabilità, è il contributo Beitrag
la residenza in cui morì l’imperatore Au- paziente geduldig
gusto. Qui il paziente lavoro degli archeo- il capolavoro Meisterwerk
logi ha permesso di scoprire capolavori sfarzoso prunkvoll
come uno sfarzoso colonnato, due pare- il colonnato Säulengang
ti decorate con nicchie e uno straordina- la nicchia Nische
rio pavimento a mosaico in parte realizza- il coccio pesto zerstoßenes
to con la caratteristica tecnica del “coccio Steingut
l’impasto Masse
pesto”, ossia un impasto a base di malta e
la malta Mörtel
mattoni tritati. Nelle immediate vicinanze
il mattone Ziegelstein
della villa sono stati ritrovati il torso di un tritato zerkleinert
satiro in marmo e una terrazza decorata. il satiro Satyr
In vacanza con gli antichi romani: la gita Ausflug
Ercolano fondato gegründet
Non sono che “assaggi”. Una gita archeo- gli Osci Osker
logica in Campania non può non toccare i a.C. v.Chr.
luoghi che più hanno reso queste terre ce- (avanti Cristo) (vor Christus)
lebri in tutto il mondo. Ercolano, per esem- il dominio Herrschaft

ADESSO ____ CD Agosto 2014 9


IV secolo a.C. Ben presto diventò un’ame- un certo senso, più clemente che a Pompei
na località di vacanza, dotata di ogni como- nei confronti dei posteri: la fiumana di fan-
dità e attorniata da fertili terre ricche di or- go piroclastico alta circa 20 metri ha infatti
taggi, frutta e fiori. Durante l’età augustea preservato meglio i materiali organici, cioè
furono costruiti o restaurati vari edifici, tra vegetali e tessuti. Per dovere di cronaca, va
cui il teatro, l’acquedotto, le fontane pub- detto che quando la cittadina fu ricostrui-
bliche, le terme suburbane e le terme cen- ta, dopo il disastro, assunse il nome di Re-
trali. L’eruzione del 79 d.C. è stata qui, in sina, ma prevalse una sorta di rispetto del-
la storia e così, nel 1969, si tornò al glorioso
nome di Ercolano.
ameno reizvoll Mehr zum Thema: ADESSO 08/14, Seite 62.
dotato ausgestattet
attorniato umgeben 6_Attualità:
fertile fruchtbar La periferia di nuovo al centro
l’ortaggio Gemüse In principio fu La città che sale, dipinto fu-
la fontana Brunnen turista di Umberto Boccioni (1882-1916). Il
clemente gnädig
quadro rappresenta lo sforzo titanico di
i posteri pl. Nachwelt
trasformare Milano in una grande metro-
la fiumana Strom
poli moderna. Lo sforzo è riuscito, ma a un
preservare konservieren
il tessuto Stoff, Gewebe costo altissimo. Là dove c’era l’erba ora c’è una
assumere annehmen città / e quella casa in mezzo al verde ormai dove
prevalere sich sarà?... si chiedeva 50 anni dopo il cantan-
durchsetzen te Adriano Celentano ne Il ragazzo della Via
in principio am Anfang Gluck. Per crescere, infatti, Milano ha man-
il dipinto Gemälde giato la sua campagna molto di più delle
lo sforzo Bemühung altre metropoli europee. Il motivo è legato
l’erba Gras alla grande migrazione interna tra il 1951
la campagna hier: Umland e il 1967, quando la popolazione milanese
legato verbunden è cresciuta di ben 400.000 persone, in gran
10 CD Agosto 2014 ____ ADESSO
parte ex contadini provenienti sia dal Nord di edilizia e urbanistica dissennate, spesso
che dal Sud Italia. E così nel resto del paese: condizionati da pesanti interessi mafiosi e
l’Italia è passata da poco più di 8.000 chilo- criminali. In una sola notte, ricorda il sito
metri quadrati di suolo consumato nel 1956 antimafiaduemila.com, l’allora assessore ai la-
a oltre 20.000 nel 2010. Viene costruita ogni vori pubblici di Palermo, Vito Ciancimino,
anno un’area vasta quanto Milano e Firen- poi sindaco e infine condannato per ma-
ze messe insieme. L’opinione pubblica non fia, firmò 2.500 licenze edilizie. Ed è solo un
è mai sembrata molto turbata dal fenome- episodio del cosiddetto “sacco di Palermo”.
no, nonostante i danni che arreca perfino Per anni la colpa della crescita disor-
al turismo e gli effetti disastrosi dell’erosio- dinata delle periferie è stata attribui-
ne dei suoli dimostrati dalle frequenti allu- ta ai “geometri”, ovvero alla tenden-
vioni. Eppure è ormai evidente l’esigenza, za degli italiani a puntare sul risparmio.
estetica, ma soprattutto economica e so- In realtà i guasti maggiori sono firmati dai
ciale, di porre rimedio ai guasti di 70 anni grandi nomi dell’architettura. Uno dei casi

il contadino Bauer l’assessore (m.) für etw. zuständiger


proveniente da aus a qc. Stadtrat
il suolo Boden il sindaco Bürgermeister
vasto ausgedehnt condannato verurteilt
turbato beunruhigt firmare unterzeichnen
il danno Schaden il sacco hier:
arrecare zufügen Plünderung
l’alluvione f. Über- la colpa Schuld
schwemmung attribuire zuschreiben
l’esigenza Erfordernis il/la geometra: Beruf, welcher u.a. die Ver-
porre rimedio Abhilfe schaffen messung und Bewertung von Liegenschaften
il guasto Schaden sowie die Führung von Bauaufsichten umfasst
l’edilizia Bauwesen puntare su setzen auf
dissennato aberwitzig il risparmio Sparen

ADESSO ____ CD Agosto 2014 11


più clamorosi è il quartiere popolare Zen “rammendo”, se a farlo è un grande archi-
di Palermo, ideato alla fine degli anni Ses- tetto, oggi senatore a vita, come Renzo Pia-
santa da Vittorio Gregotti per circa 16.000 no. L’archistar ha costituito un gruppo di la-
persone. Nella capitale gli fa da contralta- voro chiamato G124 (www.renzopianog124.
re il Corviale, chiamato dai romani Serpen- com). Nel gruppo “lavorano con contrat-
tone: due palazzoni lunghi un chilometro, to annuale sei giovani architetti (tre don-
progettati nel 1972 da un team di architet- ne e tre uomini) pagati con lo stipendio
ti guidato da Mario Fiorentino. Altrettanto da parlamentare di Renzo Piano… Ogni
celebri le Vele di Scampia (Napoli): le ideò anno i sei architetti verranno sostituiti da
Franz Di Salvo nel 1962. In sintesi, si tratta altri sei, selezionati attraverso un bando”.
di progetti di edilizia sociale falliti, ispirati Questo e poco altro è quanto ci ha scrit-
alle utopie di cemento di Le Corbusier. Per- to la Fondazione Piano, che non ha volu-
fino in un luogo unico al mondo, Urbino, to fornire altre indicazioni. Sul sito, la voce
in perfetto equilibrio tra arte e paesaggio, “progetti” è vuota. C’è il video della pri-
l’architetto Giancarlo De Carlo è riuscito a ma riunione, il 19 dicembre 2013, e ci sono
inserire la colata di cemento del quartiere vari articoli che parlano del progetto. Le li-
La Pineta (1967-1969). nee guida del progetto G124 sono indica-
Fa dunque un certo effetto, riguardo al te alla pagina Venti punti per la riqualificazio-
recupero delle periferie, sentir parlare di ne. In sostanza, si tratta di operare piccoli

clamoroso eklatant il rammendo Flickerei


ideato entworfen il contratto Vertrag
il contraltare hier: Gegenstück lo stipendio Gehalt
il serpentone Riesenschlange il bando Ausschreibung
celebre berühmt la fondazione Stiftung
fallito gescheitert fornire indica- Angaben
l’equilibrio Gleichgewicht zioni f. pl. machen
la colata Guss la voce Menüpunkt
il recupero Sanierung la riunione Sitzung

12 CD Agosto 2014 ____ ADESSO


interventi di miglioramento che riguarda- 7_Italiano alla radio:
no “l’adeguamento energetico, il consoli- Intervista a Renzo Piano
damento e il restauro degli edifici pubblici, i Ascoltiamo ora un brano radiofonico con
luoghi d’aggregazione, la funzione del ver- un’intervista all’architetto e senatore a vita
de, il trasporto pubblico e i processi parte- Renzo Piano, che descrive il suo progetto
cipativi per coinvolgere gli abitanti nella ri- per “rammendare” le periferie delle città
qualificazione del quartiere dove vivono”. italiane, cioè per recuperarle e rigenerarle.
Le intenzioni certo sono buone, ma, al mo- Fate particolare attenzione a quando:
mento, di concreto non c’è niente.
Nell’attesa, appare più tangibile ciò che è vvall’inizio, la presentatrice dice quan-
stato fatto a Torino con Rigenerazione urba- ti sono i giovani architetti coinvolti nel
na (www.comune.torino.it/rigenerazioneurba- progetto di “rammendo” delle periferie;
na/recuperourbano/intro.htm), un program- vvRenzo Piano parla dello spazio agricolo
ma di progetti, molti dei quali già conclusi, intorno alle città;
per la riqualificazione dei quartieri degra- vvRenzo Piano dice da cosa si deve comin-
dati con il coinvolgimento di soggetti pub- ciare;
blici e privati e finanziati in parte da fon-
di europei, ministeriali e regionali, in parte il luogo di Versamm-
dalla città. aggregazione lungsort
Sempre più vivaci sono le attività av- tangibile greifbar
viate dagli abitanti dei quartieri più a ri- degradato verfallen
schio, soprattutto a Milano, a comin- avviato auf den Weg
gebracht
ciare dalla Bovisa, una zona lacerata tra pa-
a rischio gefährdet
lazzoni e orti urbani. Dopo le utopie edi-
lacerato zerrissen
lizie e sociali degli anni Settanta e la loro l’orto Gemüsegarten
eredità di cemento e solitudine, sembra es- l’eredità Hinterlassenschaft
sere partita, dal basso, la voglia di riaccen- riaccendere wieder zum
dere i colori. Leuchten bringen
Quelle: ADESSO 08/14, Seite 22. rammendare flicken, stopfen

ADESSO ____ CD Agosto 2014 13


vvinfine, Renzo Piano elenca i tipi di edifici 4. Per rivitalizzare le periferie bisogna co-
che bisogna costruire in queste periferie. struire scuole, università, biblioteche,
Rispondete ora con “vero” o “falso” alle ospedali.
seguenti affermazioni sul brano appena vero falso
ascoltato
Soluzioni: 1. falso; 2. vero; 3. falso; 4. vero.
1. Sono sette i giovani architetti che parte-
cipano al progetto di Renzo Piano per
recuperare le periferie italiane. 8 Reportage
vero falso Vacanze vecchie e nuove
Voci: Quando ero piccola, erano pro-
2. Secondo Renzo Piano, gli spazi verdi prio tutta la vacanza estiva dai miei non-
e agricoli intorno alle città devono ri- ni, quindi tre mesi, tutta l’estate. Tutta l’e-
manere tali e non si deve costruire più state dalla fine delle scuole all’inizio. Par-
niente. tivamo per le vacanze lunghe e sono pro-
vero falso prio nel nostro cuore. Questo fa parte del
bagaglio proprio della famiglia, dei senti-
3. Per Renzo Piano è necessario costruire menti, delle cose belle. La sensazione più
nuovi parcheggi. forte che ho è il ricordo della prima vol-
vero falso ta che mi rimettevo i pantaloni lunghi,
cioè dopo i temporali di Ferragosto: que-
sta sensazione delle gambe coperte, per-
l’edificio Gebäude
il parcheggio Parkplatz ché praticamente io per un mese e mezzo
l’ospedale m. Krankenhaus stavo sempre e solo in costume da bagno
la vacanza Ferien e maglietta dalla mattina alla sera.
l’estate f. Sommer ADESSO: Fra gli anni Sessanta e Settan-
il temporale Gewitter ta la famiglia media italiana, non per for-
il costume Badehose, za ricca, partiva per uno, due, tre mesi di
da bagno Badeanzug mare con una banda di bambini al segui-
strapieno voll gepackt to e una macchina strapiena. Erano gli
14 CD Agosto 2014 ____ ADESSO
anni del boom economico. E per chi oggi Angela Lai: La Riviera adriatica era bellis-
ha 50 anni e riesce sì e no a ritagliarsi una sima, molto molto bella, e non tanto per il
settimanella di vacanza, quei ricordi di in- mare, ma quanto per il mangiare, quanto
fanzia sono un eden felice. per la compagnia, quanto per… proprio
Alessandra Coppola: Era veramente una la vita, che era diversa. Adesso è cambia-
vita, cioè questa vacanza era una cosa in- ta, infatti oggi non ci vado più.
terminabile, alla quale io poi rimanevo le- Alessandra Coppola: Quindi questa cosa ha
gata; non solo l’aspettavo, ma rimanevo passato le varie fasi, cioè la libertà del gio-
legata per mesi, dopo, perché poi, natu- co nei primi anni; successivamente la...
ralmente, col passare del tempo, crescen- invece... libertà di frequentare tutte le
do, c’erano gli amori e quindi le infatua- persone del mare, quindi gli innamora-
zioni estive; anche la maggiore libertà, il menti, le amicizie legate solo a quell’am-
fatto che uscivamo la sera, cosa che non bito, perché poi tornavamo sempre nello
esisteva proprio durante l’anno, diciamo, stesso posto.
scolastico. ADESSO: Le canzoni del juke-box, con i
loro tormentoni, accompagnavano le par-
il ricordo di infanzia Kindheits- tite a biliardino e i momenti svagati sul-
erinnerung la spiaggia e al baretto con la comitiva. La
interminabile endlos sera, nelle discoteche all’aperto, canzoni
l’infatuazione estiva Sommerliebe struggenti esaltavano l’euforia dei primi
la compagnia Gesellschaft baci. E l’intera giornata seguiva un uni-
il tormentone Ohrwurm
co ritmo per la maggior parte dei villeg-
svagato entspannt
il baretto (dial.) it. kleine Bar
gianti.
la comitiva Clique Alessandra Coppola: La mattina andavamo
struggente herzzerreißend al mare, poi si tornava a pranzo, ci si ri-
esaltare steigern posava. Obbligatoria la pennichella dopo
il bacio Kuss pranzo, e poi stavamo in questa traver-
la pennichella Mittagsschlaf sina dietro casa, e lì, proprio di tutto: fa-
la traversina kleine Nebenstraße cevamo i giochi con la bicicletta, orga-

ADESSO ____ CD Agosto 2014 15


nizzavamo le Olimpiadi del vicolo, Gio- ADESSO: A dire la verità, non tutti gli ita-
chi senza frontiere, ogni tipo possibile di liani, però, ricordano con gioia questi riti
gioco organizzato e quindi, oltre il mare, collettivi. Uno strano documentario dal ti-
c’è molto il ricordo di questa vita di vico- tolo Vacanze al mare è uscito l’anno scor-
lo che facevamo in questa traversina, con so nei cinema italiani. Uno sguardo sulle
tutti i ragazzi delle altre villette là intor- spiagge affollate apocalittico.
no. Noi eravamo affittuari, non è che era- Sonoro film: Si levano i vapori umidi, l’aria
vamo proprietari. Credo che i miei geni- tremolante, è l’ora in cui ci si chiede che
tori si svenassero per permetterci questo, senso ha questa vita e si pensa ai propri
perché comunque erano due… sia i miei cari rimasti al fresco in città. Anche l’acqua
genitori che i miei zii, insomma, erano è calda e ribolle di bagnanti che inutilmen-
degli stipendiati statali, comunali, insom- te cercano di raffreddare le estremità delle
ma così… gambe, non ci si immerge quasi mai anche
perché non c’è posto, mentre il sole, a fati-
il vicolo Gasse ca, penetra nella caligine.
i Giochi senza ADESSO: Lo ha scritto, sceneggiato e di-
frontiere pl. Spiel ohne Grenzen retto Ermanno Cavazzoni, intellettuale di
l’affittuario Mieter
Reggio Emilia che è stato cosceneggiatore
svenarsi sich finanziell
di Federico Fellini.
verausgaben
lo stipendiato
Cavazzoni: Questa è una cosa che mi ha
statale Staatsbediensteter sempre stupito, come mai tutt’a un tratto,
lo sguardo su Blick auf circa a metà del Novecento, la gente ab-
affollato überfüllt bia deciso di emigrare d’estate. È un po’
tremolante flimmernd come fanno le gru e certi uccelli palustri
la caligine Dunstschleier che vanno a riprodursi in qualche luogo
sceneggiare für die Bühne del Nord Africa, e così gli uomini occiden-
bearbeiten tali migrano a cercare un po’ la sanità, un
stupire verwundern po’ l’amore, un po’ la riproduzione, pro-
la gru Kranich babilmente. E forse fra qualche centina-
16 CD Agosto 2014 ____ ADESSO
io di anni considereranno queste vacan- dominio della sua mano adusa. Intanto la
ze estive come il sistema fecondativo o di radiolina manda canzoni d’amore che ser-
riproduzione della nostra epoca. Chissà, vono ad ammorbidire la femmina.
così è l’idea che mi sono fatto io delle va- ADESSO: Dalla villeggiatura di tre mesi
canze al mare. siamo passati alla vacanza mordi e fuggi.
ADESSO: Donne ammiccanti dagli abiti Che sia anche questo un fenomeno evo-
succinti e “machi” in occhiali da sole che si lutivo?
pavoneggiano. Ermanno Cavazzoni li rac- Angela Lai: Mordi e fuggi, non proprio due
conta con il tono professionale del biologo giorni, ma insomma una settimana, massi-
che spiega i costumi degli uccelli. mo dieci [giorni, n.d.r.], quello sì!
Sonoro film: Una volta tratta una femmi- Alessandra Coppola: Purtroppo questa cosa
na sull’asciugamano, la mossa principale non si è più ricreata, cioè io la vivo con mol-
è dare l’olio alla femmina con la sigaret- ta nostalgia, nel senso che a me poi è sem-
ta tra le labbra, perché si capisca che è una pre piaciuta la famiglia molto numerosa,
faccenda da maschi. La femmina sente il quindi questa idea di essere in tanti mi pia-
ceva molto, che tu in qualunque momento
il sistema Fortpflanzungs- avevi qualcuno con cui avere a che fare...
fecondativo methode però purtroppo… sì, ogni tanto riusciamo
ammiccante zwinkernd a ricrearla con i miei cugini però ecco, ma-
succinto freizügig gari per due o tre giorni, ma questa idea di
pavoneggiarsi sich zur fare due mesi tutti insieme così…
Schau stellen ADESSO: Si è soliti attribuire questo cam-
l’asciugamano Handtuch biamento dei costumi alla crisi, alla man-
aduso geschickt canza di denaro. Ma forse non è l’unica ra-
la vacanza mordi gione. In molti casi nonni, zii, genitori, figli
e fuggi Kurzurlaub e cugini si stringevano in tanti in due stan-
purtroppo leider ze e ci si chiede quanti di noi, che maga-
stringersi in sich zwängen in ri fanno un telelavoro e potrebbero parti-
il telelavoro Telearbeit re con computer al seguito per una locali-

ADESSO ____ CD Agosto 2014 17


tà balneare e continuare a lavorare, avreb- pioppargli anche il loro genitore e partir-
bero voglia di affrontare lo stress di una sene finalmente da soli.
vacanza in compagnia di tutta la famiglia. Sonoro film: Me la puoi tenere qua due
Alessandra Coppola: I nostri genitori face- giorni? Chi? Mia madre. Gianni, buon-
vano anche un certo sacrificio, mi rendo giorno! Buongiorno! Accomodarsi. Mia
conto, perché comunque non avevi la tua madre io Gianni, non è per cosa, ma io la
intimità, comunque era sempre una gran- zia, la zia, non me la sento. La porto alla
de caciara e, diciamo, le vacanze dei nostri stazione, che devo fare? Io stanotte ho la
genitori secondo me erano una faticata, a notte in ospedale, me dovresti tenere mia
quel punto. madre, te prego? 20 minuti prima prende
ADESSO: Oggi il nonno rimane in città. la compressina bianca di donperidone per
Portarselo al mare sarebbe uno stress ec- la digestione. È arrivata Grazia. La mam-
cessivo per chi già lavora tutto l’anno. Un ma di Marcello!
film recente ironizzava sull’argomento. ADESSO: Laura è nonna e le sue nipoti-
Pranzo di Ferragosto era il titolo. Il prota- ne sono ormai adulte. Lei rimarrà a Roma,
gonista Gianni rimane con la mamma an- ma la prende con filosofia.
ziana in città, ma non appena si sparge la Laura: Era un’altra cosa, era più familiare
voce, amici, vicini e colleghi cercano di ap- la cosa, ecco, più sentita diciamo; sì, men-
tre adesso scappa e fuggi e quindi… però
se si è ricchi dentro di cose buone riesci
affrontare auf sich nehmen anche con pochi giorni a stabilire un rap-
fare un sacrificio ein Opfer bringen porto con le persone che valgono.
la caciara (dial.) Lärm
la faticata Anstrengung
spargersi la voce sich herumsprechen
appioppare anhängen
la compressina kleine Tablette
la digestione Verdauung
adulto erwachsen

18 CD Agosto 2014 ____ ADESSO


SPECIALE LINGUA 10_Esercizio 1: Completate le frasi
Benvenuti nel nostro Speciale lingua, che
In spiaggia
questo mese è dedicato alle parole e alle
espressioni che si usano in spiaggia. Nel
9_Dialogo 1: Al mare dialogo ne avete appena ascoltate alcune.
Lei: Andrea! Vieni sotto l’ombrellone! Per ripararsi dal sole si sta sotto un ombrel-
Lui: Ma lascialo stare, lo vedi che sta gio- lone. I bambini giocano e fanno castelli di
cando con il secchiello e la paletta. sabbia con il secchiello e la paletta. La cre-
Lei: Ma devo spalmargli la crema solare. ma solare per proteggersi dalle scottature
Lui: Guarda, si sta tuffando. si spalma sulla pelle.
Lei: Oddio, ma ha mangiato da poco. E Ripetete con noi le seguenti espressioni
non ha il salvagente. prima di passare al primo esercizio:
Lui: Ma non c’è nessun pericolo. Il mare è
calmo e c’è il bagnino! le meduse • il bagnino • il salvagente
Lei: Sì che c’è pericolo. Ci sono anche le tuffarsi • la crema solare • secchiello
meduse! l’ombrellone • abbronzarsi
Lui: Ma pensa ad abbronzarti!
A voi adesso il compito di completare le
in spiaggia am Strand frasi seguenti usando una delle espressio-
l’ombrellone m. Sonnenschirm ni appena ripetute, come nell’esempio.
il secchiello Sandeimer Es.: Per stare all’ombra sto sotto l’________.
la paletta Sandschaufel Per stare all’ombra sto sotto l’ombrel-
spalmare auftragen
lone.
tuffarsi ins Wasser springen
1. Andrea sta per ____________ in acqua.
il salvagente Rettungsring
Andrea sta per tuffarsi in acqua.
la medusa Qualle
abbronzarsi sich sonnen 2. La mamma ha paura perché non ha il
il castello di sabbia Sandburg _____________.
la scottatura Sonnenbrand La mamma ha paura perché non ha il
il bagnino Bademeister salvagente.
ADESSO ____ CD Agosto 2014 19
3. La mamma vuole spalmargli la 7. Lui dice a lei di pensare ad __________.
_____________. Lui dice a lei di pensare ad abbronzarsi.
La mamma vuole spalmargli la crema
solare. 11_Gli oggetti da spiaggia
4. Andrea gioca con __________ e paletta. Dopo il primo esercizio introduttivo cer-
Andrea gioca con secchiello e paletta. chiamo di vedere alcuni gruppi di paro-
5. In acqua ci sono animali chiamati le ed espressioni. Il primo è quello degli
____________. oggetti che si usano in spiaggia. Conoscia-
In acqua ci sono animali chiamati mo la parola ombrellone. Per stare seduti o
meduse. sdraiati in spiaggia si usa una sedia a sdra-
6. Per la sicurezza in spiaggia c’è il io, chiamata anche solo la sdraio (il plura-
___________. le è invariato: le sdraio). Negli stabilimen-
Per la sicurezza in spiaggia c’è il ba- ti esistono anche comodi lettini. Oppure
gnino. si può stare su un telo, o su un asciugama-
no. Importantissima la crema solare per ab-
bronzarsi, che ha un fattore di protezione 20,
la sedia a sdraio, 30, 40, a volte anche 50. Chi non sa nuota-
la sdraio Liegestuhl re, e in genere i bambini, usano il salvagen-
lo stabilimento te a forma di ciambella o di braccioli. Chi si
(balneare) Strandbad immerge usa la maschera per vedere il fon-
il lettino Liege dale, e a volte, per respirare, il boccaglio.
il telo Tuch
il fattore Lichtschutzfaktor 12_Esercizio 2: La parola mancante
di protezione f. Avete ascoltato bene le descrizioni e le pa-
nuotare schwimmen role della traccia precedente? Se non è
il bracciolo Schwimmflügel così, riascoltatele. Passiamo adesso all’e-
il fondale Grund sercizio 2. A tutte le frasi manca la parola
respirare atmen finale, aggiungetela voi prima del segnale
il boccaglio Schnorchel acustico e della nostra soluzione.
20 CD Agosto 2014 ____ ADESSO
1. La mia crema solare ha un alto Lei: E perché invece non fai sport anche tu?
fattore di protezione. Lui: E che cosa devo fare? Un corso di
2. Più comodo della sdraio è il lettino. windsurf?
3. Io però preferisco stare sdraiato su un Lei: E perché no? Oppure un po’ di nuoto,
telo o su un asciugamano. immersioni, snorkeling.
4. Per guardare il fondale del mare uso Lui: Guarda, lì c’è perfino uno che fa jog-
una maschera. ging sotto il sole. Un pazzo…
5. Per respirare mentre guardo il fondale Lei: E invece a me sembra uno che pensa
uso il boccaglio. alla sua salute.
6. Per il bambino hai portato la ciambella Lui: Perché non prendiamo un pattino? Tu
o i braccioli? remi e io ti faccio un po’ di foto…
Attenzione! In Italia le spiagge accessibili
a tutti i bagnanti si chiamano spiagge libere. 14_Esercizio 3: Lo sport al mare
Le altre sono spiagge private o, se c’è un’im- È vero, in spiaggia si praticano molti sport.
presa di gestione, stabilimenti balneari. Nel dialogo precedente si parla di alcuni
di essi. Vi consigliamo di ascoltarlo più di
13_Dialogo 2: Sport da spiaggia una volta.
Lui: Mamma mia, quanto li odio. Nell’esercizio 3 noi vi diamo alcune descri-
Lei: Ma chi, scusa? zioni di sport, a voi indovinare il tipo di
Lui: Quelli che fanno sport in spiaggia. Rac- sport usando una delle espressioni ascol-
chettoni, beach volley, calcetto… tate nel dialogo. Ma in fretta, prima del se-
gnale acustico e della nostra risposta.

accessibile a zugänglich für 1. Si gioca in due, con piccole racchette di


il, la bagnante Badegast legno e una palla. Racchettoni
il racchettone Beachballschläger 2. È lo sport di chi corre, da solo o in
il pattino Ruderboot gruppo. Jogging
remare rudern 3. Si pratica sull’acqua, con una tavola e
la vela Segel una vela. Windsurf

ADESSO ____ CD Agosto 2014 21


4. È simile alla pallavolo e si gioca sulla 1. Il sole può provocare alla pelle
sabbia. Beach volley a. scocciature
5. È lo sport di chi si muove a corpo libe- b. scottature
ro sulla superficie dell’acqua. Nuoto La risposta è “b”, scottature.
6. È come il calcio, ma si gioca in pochi e su
un campo piccolo. Calcetto 2. Su alcuni fondali ci sono animali con le
spine chiamati
15_Spiaggia e pericoli a. ricci di mare
Come avete già ascoltato nel dialogo ini- b. istrici di mare
ziale, la spiaggia presenta qualche perico- La risposta è “a”, ricci di mare.
lo. Il bagnino garantisce la sicurezza negli
stabilimenti. 3. Le onde molto alte si chiamano
Le bandiere rosse indicano che il mare è a. cavallucci
troppo mosso per fare il bagno: ci sono b. cavalloni
onde troppo alte, che in italiano si chia- La risposta è “b”, cavalloni.
mano anche cavalloni.
Se in un’area fare il bagno è pericoloso per 4. Se il mare è troppo mosso in spiaggia
la salute, trovate un cartello con su scrit- si vede una
to divieto di balneazione. Ci sono poi anima- a. bandiera gialla
li che provocano lesioni dolorose, come le b. bandiera rossa
meduse e i ricci di mare, e c’è il rischio delle La risposta è “b”, bandiera rossa.
scottature e dei colpi di sole.
la pallavolo f. Volleyball
16_Esercizio 4: I rischi della spiaggia il pericolo Gefahr
Per attivare quanto avete appena ascol- la bandiera rossa rote Fahne
tato, facciamo adesso un esercizio a scel- l’onda Welle
ta multipla. A voi scegliere tra la risposta il divieto di
“a” o “b”, prima del segnale acustico e del- balneazione f. Badeverbot
la nostra soluzione. il riccio di mare m. Seeigel

22 CD Agosto 2014 ____ ADESSO


5. Se non si può fare il bagno c’è un di- 4. Le barche a remi a noleggio si chiama-
vieto di no “__________”.
a. balneazione 5. Andrea sta giocando con il __________
b. balena e la paletta.
La risposta è “a”, balneazione. 6. Qui non si può fare il bagno, c’è il
__________ di balneazione.
17_Esercizio 5: 7. Mi metto il berretto per evitare un col-
Per riepilogare po di __________.
Ora ne sapete abbastanza per affronta- 8. Sugli scogli mi sono punto calpestando
re senza preoccupazioni linguistiche una un __________ di mare.
giornata su una spiaggia italiana. Se ave-
te voglia di fare un altro esercizio, lo tro- Soluzioni: 1. sdraio; 2. solare; 3. bagnino; 4. pattini;
vate sul libretto. L’esercizio 5 non sarà let- 5. secchiello; 6. divieto; 7. sole; 8. riccio.
to dai nostri speaker. Mano alla penna e
buon lavoro! 18_L’italiano in musica: Giuni Russo
Per le strade mercenarie del sesso / che
Completate le frasi con la parola mancante. procurano 1. __________ illusioni / senti
la mia pelle com’è vellutata / ti farà cade-
1. Abbiamo preso un ombrellone e due se- re in tentazioni. / Per regalo voglio un har-
die a __________. monizer / con quel 2. __________ che mi
2. Questa crema __________ protegge sdoppia la voce. / Quest’estate ce ne an-
molto bene la pelle. dremo al mare per le vacanze. // Un’esta-
3. Il __________ si è tuffato per aiutare te al mare / voglia di 3. __________ / fare
una donna in difficoltà. il bagno al largo / per vedere da lontano
gli 4. __________. / Un’estate al mare / sti-
senza preoccu- le 5. __________ / con il 6. __________ per
paura di affogare. // Sopra i ponti delle au-
pazioni pl. unbesorgt
tostrade / c’è qualcuno fermo che ci saluta.
il berretto Mütze, Kappe / Senti questa pelle com’è profumata / mi

ADESSO ____ CD Agosto 2014 23


ricorda l’olio di Tahiti. / Nelle sere quan- mare / fare un po’ di bagni al largo / per
do c’era freddo / si bruciavano le gom- vedere da lontano gli ombrelloni-oni-oni /
me d’automobili. / Quest’estate voglio un’estate al mare / stile balneare. Toglimi il
7. __________ per le vacanze // Un’estate 10. __________.
al mare / voglia di remare / fare il bagno al
8. __________ / per vedere da lontano gli Soluzioni: 1. fantastiche; 2. trucco; 3. remare; 4.
ombrelloni-oni-oni. / Un’estate al mare / ombrelloni; 5. balneare; 6. salvagente; 7. divertirmi;
stile balneare / con il salvagente per paura 8. largo; 9. affogare; 10. bikini.
di 9. __________. / Quest’estate ce ne an-
dremo al mare / con la voglia pazza di re- 19_Attualità: Maxi liquidazioni
Hanno l’età media più alta d’Europa e sti-
la liquidazione Abfindung pendi altissimi. Secondo un recente studio
medio Durchschnitts- del Forum Pubblica Amministrazione, i di-
lo stipendio Gehalt rigenti pubblici italiani guadagnano 12 vol-
il dirigente Führungskraft
te in più del dipendente italiano medio (in
guadagnare verdienen
il dipendente Angestellter Francia la differenza è di 5 volte e in Ger-
incassare kassieren mania solo di 4). Vuol dire che un dirigen-
allargarsi auseinander gehen te incassa in un mese quello che un nor-
l’azienda Firma male dipendente guadagna in un anno. La
partecipato mit staatlicher forbice si allarga quando si parla di azien-
dallo stato Beteiligung de partecipate dallo stato (cioè quando una
la quota Anteil quota dell’azienda è proprietà dello stato),
la proprietà Eigentum
soprattutto se quotate in borsa. Il governo
quotato in borsa börsennotiert
il governo Regierung ha proposto di mettere un tetto agli stipen-
il tetto Obergrenze di dei manager statali, ma al momento non
statale staatlich è previsto per le liquidazioni. Lo scorso apri-
rinnovare neu wählen le sono stati rinnovati i consigli di ammini-
il consiglio di Verwaltungsrat strazione delle maggiori aziende partecipa-
amministrazione te dallo stato e quotate in borsa, come Eni,
24 CD Agosto 2014 ____ ADESSO
Enel e Finmeccanica. Gli amministratori de- 20_A tavola: Mozzarella, bianca delizia
legati che hanno lasciato la poltrona hanno Si va in Campania per visitare le meraviglie
incassato complessivamente 23 milioni di li- di Pompei, l’incanto della Costiera amalfita-
quidazione. Qualche esempio: 5,45 milioni na, la bellezza dei templi di Paestum (vedi
di euro per Alessandro Pansa, ex ammini- ADESSO 08/14 pag. 62) e delle sue spiagge
stratore delegato di Finmeccanica; 8 milioni sabbiose e succede che ci si imbatte in un
di euro per Paolo Scaroni, alla guida dell’Eni paesaggio del tutto inaspettato: grandi bu-
dal 2005; 7 milioni per Fulvio Conti, ex am- fale dal manto scuro e con le corna piatte
ministratore delegato di Enel; 2,4 milioni di e rugose sostano e si rinfrescano in larghe
euro per Flavio Cattaneo, prima capo di Ter- pozze d’acqua. A Goethe, nel Settecento,
na energia. Sono tempi di crisi economica e sembrarono ippopotami e in verità ancora
i normali cittadini fanno molti sacrifici. Ecco oggi infondono all’ambiente un’atmosfera
perché, molti italiani, quando sentono par- africana. La costa fra Roma e Napoli era
lare di queste cifre, si sentono presi in giro. una zona malsana e paludosa fino ai tempi
Quelle: ADESSO 08/14, Seite 10. di Mussolini, quando fu bonificata. Prima,
però, era poco adatta all’allevamento del-

l’amministratore Geschäftsführer il paesaggio Landschaft


delegato il manto Fell
la poltrona Posten il corno Horn
complessivamente insgesamt rugoso zerfurcht
la guida Leitung sostare rasten
il capo Chef la pozza d’acqua Wasserpfütze
il cittadino Bürger il Settecento 18. Jahrhundert
il sacrificio Opfer l’ippopotamo Flusspferd
preso in giro auf den Arm infondere verleihen
genommen malsano ungesund
la meraviglia Wunder, Pracht paludoso sumpfig
l’incanto Zauber bonificare urbar machen
la spiaggia sabbiosa Sandstrand adatto geeignet
imbattersi in qc. auf etw. stoßen l’allevamento Zucht

ADESSO ____ CD Agosto 2014 25


le mucche, così le bufale furono una vera re rivoli di latte, acida e dolce a un tempo,
benedizione. Prive di ghiandole sudoripa- dal sapore di panna e muschio, è un pia-
re, hanno bisogno di immergersi nell’acqua cere sensoriale che arriva dritto al cervello.
più volte al giorno per sfuggire al caldo e Già nel XII secolo i monaci del monastero di
in quei terreni acquitrinosi si trovarono be- San Lorenzo, a Capua, usavano offrirla in
nissimo. Nessuno sa dire chi portò in Italia omaggio al loro arcivescovo e ancora oggi,
questi animali preziosi e mansueti: c’è chi a Napoli e in tutta la Costiera, rappresenta
dice che ci arrivarono in epoca preistorica, il pasto più apprezzato.
chi attribuisce la loro introduzione ai lon- Mehr zum Thema: ADESSO 08/14, Seite 50.
gobardi, chi agli arabi. Di certo sono sta-
ti un grande regalo, perché la mozzarella 21_Letteratura: Massimo Carlotto
che si ricava dal latte di bufala è un capo- “... Faccia come se non ci fossi”.
lavoro di bontà. Affondare i denti in quel- “Sarebbe a dire?”
la delizia morbida e soda che lascia cola- La donna indicò il salotto con un gesto ampio

la benedizione Segen la delizia Köstlichkeit


la ghiandola sodo fest
sudoripara Schweißdrüse colare tröpfeln
immergersi eintauchen il rivolo Rinnsal
sfuggire entkommen la panna Sahne
il terreno Boden il muschio Moschus
acquitrinoso sumpfig sensoriale für die Sinne
prezioso wertvoll il monaco Mönch
mansueto zahm il monastero Kloster
attribuire zuschreiben in omaggio als Gabe
ricavare gewinnen l’arcivescovo Erzbischof
il capolavoro Meisterwerk apprezzato beliebt
la bontà Wohlgeschmack il gesto ampio ausladende
affondare versenken Geste

26 CD Agosto 2014 ____ ADESSO


del braccio. “Rubi pure quello che vuole, io me La donna si coprì il volto con le mani. Un gesto
ne sto qui buona buona”, disse togliendosi orec- plateale e irriverente. “Vuol dire che terrò gli
chini e collana. “Ecco, inizi a prendere questi. occhi chiusi”.
Valgono un sacco di soldi”. L’uomo ritrovò all’improvviso la freddezza. Mise
Il ladro glieli strappò di mano con un gesto inu- le mani sui fianchi, chinò la testa di lato e solo
tilmente violento. “Ma non è lo stesso. Dovrei quando fu certo di avere tutta la sua attenzio-
legarti e imbavagliarti, una cosa così. Tecnica- ne si decise ad aprire la bocca: “Tu mi stai pren-
mente il furto diventa rapina, capisci? E io non dendo per il culo”.
sono più un semplice ladro”. Mehr zum Thema: ADESSO 08/14, Seite 59.
“Mi sembra che lei stia esagerando. Io non sto
opponendo nessuna resistenza”. 22_Saluto
“Ma non è normale che mentre ti svuoto la casa
tu te ne stai lì distesa sul divano a guardarmi”. NEL PROSSIMO NUMERO DI
ADESSOaudio 09.2014
rubare stehlen
Reportage: Il merchandising dei
valere wert sein
violento heftig santi.
legare fesseln Speciale lingua: “Mica”, “insomma”,
imbavagliare knebeln “figurati”, piccole parole che fanno la
il furto Diebstahl differenza nell’italiano parlato.
la rapina Raub
IMPRESSUM:
opporre resistenza Widerstand leisten ©Spotlight Verlag 2014
coprirsi sein Gesicht Herausgeber und Verlagsleiter: Dr. Wolfgang Stock
il volto verbergen Chefredakteurin: Rossella Dimola
plateale demonstrativ Layout: Filippo Cirri www.prodigo.de
irriverente respektlos Verlag und Redaktion: Spotlight Verlag GmbH
il fianco Hüfte Post­­­anschrift: Postfach 1565, 82144 Planegg
Haus­anschrift: Fraunhoferstr. 22, 82152 Planegg
chinare beugen
Telefon: +49 (0)89/85681-0, Fax: +49 (0)89/85681-105.
prendere per E-mail: adesso@spotlight-verlag.de
il culo (vol.) verarschen Internet: www.adesso-online.de

ADESSO ____ CD Agosto 2014 27


Übung macht
den Meister!
Das Übungsheft zu Ihrem Sprach­
magazin – flexibel & e≤zient.

Ihr
M gazin-
a
Upgrade

Bestellen Sie jetzt!


+49 (0)89/8 56 81­16
abo@spotlight­verlag.de