Sei sulla pagina 1di 28

REPORTAGE

Palermo
in tre giorni
LINGUA
Dalla politica alla
giustizia, quali sono
le istituzioni italiane?
VOCI D'ITALIA
Il caffè

September 09. 2013

Die schönsten Seiten auf Italienisch


€ 12,00 (D) • € 13,00 (A) • sfr 21,60 (CH)
1.
Sommario
Introduzione 1:07
2. Personaggi: Un sognatore in cucina 1:49
3. L’italiano alla radio: Intervista a Carlo Cracco 3:18
4. Voci d’Italia: Il rituale del caffè 2:17
5. L’italiano in musica: Malika Ayane 4:06
6. Attualità: De Salazar, servitore di due partiti 1:57
7. Personaggi: Maria De Filippi 5:35
8. Attualità: Un sindaco a due ruote 0:52
LO STATO E LE SUE ISTITUZIONI
9. Introduzione ed esercizio 1: I sistemi politici 3:25
10. Le istituzioni in Italia 1:27
11. Esercizio 2: Che cosa fanno le istituzioni? 1:31
12. Esercizio 3: C’è chi non rispetta la legge… 1:59
13. Esercizio 4: Pagare le tasse e le imposte 2:31
14. Esercizio 5: Il cittadino, l’autorità e i documenti 3:36
15. Esercizio 6: Riepilogo (cartaceo) 0:28

16. Viaggi: Di luce e d’ombra. Palermo 10:30


17. REPORTAGE Piccola audioguida della città di Palermo 11:43
18. Arte: Gramsci nel Bronx 1:40
19. Letteratura: Giorgio Scerbanenco 1:50
20. Saluto 1:07

Durata complessiva: 1:02:48


Feder (leicht) Krone (anspruchsvoll) Übung
1_Introduzione cargli le loro copertine e non a caso è stato
definito “il bello“ della grande cucina ita-
2_Personaggi: Un sognatore in cucina liana. Classe 1965, vicentino ma milanese
Carlo Cracco è uno degli chef stellati del d’adozione (il celeberrimo Ristorante Crac-
Belpaese più apprezzati nel mondo, noto co, www.ristorantecracco.it, inserito dagli
per le sue creazioni, che rivisitano in chia- esperti fra i migliori 50 ristoranti al mondo,
ve contemporanea i piatti della tradizione è suo), si è formato sotto la guida di Gual-
italiana. Anche grazie al successo riscosso tiero Marchesi, in assoluto il più noto degli
come giudice nella trasmissione televisiva chef italiani nel mondo. Di recente si è tra-
MasterChef Italia, è sempre più corteggiato sformato anche in autore di bestseller. Il
sia dal mondo della pubblicità sia da quel- suo Se vuoi fare il figo usa lo scalogno, in me-
lo televisivo. Complice, sicuramente, il ta- no di un anno, è giunto già alla quindice-
lento in cucina, ma anche grazie a fascino sima ristampa.
e bellezza, che ne fanno un autentico “sexy Mehr zum Thema: ADESSO 09/13, Seite 26.
chef“, molti giornali fanno a gara nel dedi-

il sognatore Träumer (essere) hier: mitverant-


lo chef stellato Sternekoch complice wortlich sein
il Belpaese Italien il fascino Ausstrahlung
apprezzato geschätzt fare a gara wetteifern
noto bekannt dedicare widmen
la copertina Cover
rivisitare neu interpretieren
a caso zufällig
in chiave con- zeit-
la classe Jahrgang
temporanea genössisch
d’adozione Adoptiv-, hier: Wahl-
riscosso erzielt celeberrimo weltberühmt
il giudice Juror formarsi ausgebildet werden
la trasmissio- Fernseh- la guida Leitung
ne televisiva sendung di recente kürzlich
corteggiato hofiert lo scalogno Schalotte
la pubblicità Werbung la ristampa Auflage

ADESSO____ CD Settembre 2013 3


3_L’italiano alla radio: 1. Gualtiero Marchesi è stato il primo chef
Intervista a Carlo Cracco italiano premiato con le tre stelle Miche-
Restiamo in tema con la nostra rubrica L’i- lin.
taliano alla radio. Il brano che stiamo per vero falso
ascoltare è tratto dal programma Destini in- 2. Cracco ha imparato dal suo maestro
crociati, che va in onda su Radio 24. La pun- Gualtiero Marchesi soprattutto la creati-
tata è dedicata a due re della cucina, il cuo- vità in cucina.
co Gualtiero Marchesi e il suo allievo Carlo vero falso
Cracco. Fate particolare attenzione a quan- 3. Cracco, dopo aver lavorato a Milano, ha
do si parla: preferito restare in Italia e non ha volu-
to fare esperienza all’estero.
– del maestro Gualtiero Marchesi e dei suoi vero falso
insegnamenti al giovane Cracco; 4. Per Cracco è fondamentale conoscere la
– delle esperienze lavorative di Cracco, do- provenienza degli ingredienti usati in
po che ha lasciato il ristorante milanese cucina.
di Gualtiero Marchesi; vero falso
– dell’importanza del cibo.
Soluzioni: 1. vero; 2. falso; 3. falso; 4. vero.
Ora stabilite se le seguenti affermazioni so-
no vere o false. 4_Voci d’Italia: Il rituale del caffè
➔ Gli italiani senza caffè non possono vi-
i destini incrociati pl. Lebenswege, vere; per gli italiani il caffè è quasi una
die sich kreuzen droga giornaliera; senza caffè l’umore
il re della cucina Der König der non sale.
Küche
l’allievo Schüler ➔ Bevo il caffè la mattina, dopo pranzo e
il maestro Meister alle quattro-cinque del pomeriggio. Di
l’ingrediente m. Zutat solito al bar, sì, assolutamente sì... Un
l’umore m. Laune, Stimmung caffè espresso e un bicchierino di acqua,
dopo pranzo nach dem Mittagessen
semplice però.
il bicchierino Gläschen

4 CD Settembre 2013____ ADESSO


➔ Sì, lo prendo; lo prendo circa tre volte al bevo volentieri perché è diverso, è mi-
giorno: al mattino, dopo pranzo e la se- gliore.
ra, anche. Secondo me è più un’abitudi- ➔ Il caffè lo prendo la mattina, ogni tanto,
ne. Oramai sono assuefatto anche dal spesso, perché tira su; comunque il caffè
[al, n.d.r.] suo effetto, quindi… rimane è buono, non lo consiglio a tutti, eh!
un’abitudine. ➔ Io il caffè non lo prendo proprio, pren-
➔ Per favore, un caffè lungo! do il cappuccino decaffeinato e caffè
➔ Sì, mi piace il caffè dopo pranzo, a cola- Hag; basta.
zione, dopo i pasti diciamo, di solito ➔ Io prendo due caffè al giorno, non [di,
macchiato, con lo zucchero oppure al n.d.r.] più, qualche volta al bar, ma se no
ginseng. a casa; magari macchiato con il latte,
➔ Sì, anch’io la mattina, magari un altro a qualche volta.
metà mattinata, a pranzo, un altro nel po- ➔ Sì mi piace, mi piace molto il caffè, al bar
meriggio e poi la sera dopo cena. spesso la mattina e a casa con la moka,
➔ Molte volte lo bevo senza zucchero, dopo pranzo.
molte volte lo bevo ristretto; un po’ ca- ➔ Sì, mi piace molto il caffè amaro; sì, ge-
pricciosamente, all’italiana. Ma in casa, neralmente al bar.
in casa; però anche fuori, se sono fuori
verso... nell’immediato pomeriggio lo 5_L’italiano in musica: Malika Ayane
M’hai detto vieni su da me, / l’inverno è
1. ________ su da me, / non senti il freddo
l’abitudine f. Gewohnheit che fa / in questa nostra città. / Perché non
essere assuefatto an etw. gewöhnt
vieni su da me, / saremo soli io e te, / ti pos-
a qc. sein
il pasto Mahlzeit so 2. ________ un caffè, / in fondo che male
macchiato mit etwas heißem c’è. // Ma cosa hai messo nel caffè / che ho
Milchschaum 3. ________ su da te? / C’è qualche cosa di
ristretto klein und sehr stark diverso / adesso in me. / Se c’è un veleno
la moka: einfache Espressomaschine für zu-
hause 4. ________, / ma sarà dolce accanto a te /
amaro bitter perché l’amore che non c’era / 5. ________

ADESSO____ CD Settembre 2013 5


c’è. // Non so neppure che giorno è / ma tut- 6_Attualità: De Salazar, servitore di due partiti
ti i giorni sarò da te, / è un’ 6. ________ or- Può succedere anche questo, in Italia. Alle
mai / che non so perdere, sai. // Ma cosa hai ultime elezioni comunali della città di Ro-
messo nel caffè / che ho bevuto su da te / c’è ma un candidato, Francesco De Salazar, è
qualche cosa di 7. ________ / adesso in me. / stato eletto in due diverse liste e per due
Se c’è un veleno morirò, / ma sarà dolce partiti diversi. La legge elettorale in Italia
8. ________ a te / perché l’amore che non c’e- non proibisce, per le elezioni comunali, di
ra / adesso c’è. // Stamani amore pensando a candidarsi in liste diverse. E De Salazar,
te / il primo fiore mi ha detto che / l’inverno giovane politico locale (ha solo 33 anni) vi-
ormai se ne va / ma tu rimani con me. // Ma cino agli ambienti di destra della Capitale,
cosa hai messo nel caffè / che ho bevuto su ha avuto diverse proposte. Così ha detto di
da te / c’è qualche cosa di diverso / adesso in sì prima alla lista nata intorno al candida-
me. / Se c’è un veleno morirò, / ma sarà dol- to sindaco Marchini (abbastanza modera-
ce accanto a te / perché l’amore che non c’e- ta) e poi a Fratelli d’Italia (che invece è una
ra / adesso c’è. lista di estrema destra). Naturalmente De
Soluzioni: 1. caldo; 2. offrire; 3. bevuto; 4. morirò; Salazar si è presentato in due collegi elet-
5. adesso; 6. abitudine; 7. diverso; 8. accanto. torali diversi: il “Municipio II” e il “Muni-
cipio XII”. Il problema è che è stato eletto
il servitore Diener in tutti e due, grazie alla sua popolarità. In
il partito Partei un’intervista al Corriere della Sera, De Sala-
le elezioni Wahl zar si è scusato con gli elettori. “È stata una
essere eletto gewählt werden leggerezza”, ha detto. “Ma è evidente che
proibire verbieten
gli ambienti di destra rechte Szene
la legge è sbagliata”. In un primo momen-
la proposta Angebot to il politico ha detto di voler sedere solo
il sindaco Bürgermeister nel gruppo di Fratelli d’Italia. Poi però, do-
il collegio elettorale Wahlkreis po le molte polemiche seguite alla sua dop-
la leggerezza Leichtfertigkeit pia elezione, ha deciso di rinunciare a tut-
sedere sitzen ti e due gli incarichi.
rinunciare verzichten
l’incarico Amt Quelle: ADESSO 09/13, Seite 35.

6 CD Settembre 2013____ ADESSO


7_Personaggi: Maria De Filippi Non stiamo parlando né di Claudia Cardi-
Non convincono proprio tutti, lo stile e la nale né di Sofia Loren, ma è un fatto che,
rapidità con cui la sua carriera si è svilup- negli ultimi 20 anni, è stata la De Filippi,
pata. Chi non la trova simpatica, la chiama con quel suo aplomb e la sua “erre moscia”,
“Maria la Sanguinaria”. Si riferisce appun- a incarnare tanta televisione made in Italy.
to alla calma, forse un po’ fredda, con cui La prima apparizione sul piccolo schermo
Maria De Filippi conduce le sue trasmissio- risale al 26 settembre 1992, quando sostitui-
ni. Certo, in Internet circolano video con i sce Lella Costa in una puntata di Amici. Da
rari istanti in cui “la più bionda di Media- allora questa signorina del Nord, di buona
set” – altra definizione non proprio corte- famiglia e con una laurea in Giurispruden-
se – si commuove per uno dei candidati za, non ha dominato solo i pomeriggi e le
che lascia Amici, il talent show in onda dal serate delle televisioni private, cioè le emit-
2001. Di sicuro non è facile, specie nell’Ita- tenti di Silvio Berlusconi. Basti dire che
lia di oggi, condurre un programma per 12 Amici, nel 1997, dopo cinque anni con la De
anni di fila. Maria De Filippi ci è riuscita. Filippi alla conduzione, diventa un libro.
Non per niente, per i suoi fan, è “Maria la La Mondadori non fa in tempo a ristam-
Nazionale”. parne quattro edizioni che, nel 1998, esce

convincere überzeugen la erre moscia Gaumen-R


svilupparsi sich entwickeln incarnare verkörpern
sanguinario blutrünstig l’apparizione f. Auftritt
condurre moderieren il piccolo schermo Fernsehen
la trasmissione Sendung risalire a zurückgehen auf
l’istante m. Augenblick sostituire vertreten
Mediaset: Fernseh-Sendergruppe von la puntata Folge
Silvio Berlusconi la laurea Hochschulabschluss
cortese höflich la giurisprudenza Rechtswissenschaft
commuoversi gerührt sein l’emittente f. Sender
in onda auf Sendung Mondadori: größtes Verlagsunternehmen Ita-
specie besonders liens; Mehrheitsaktionär ist Fininvest, ein Unter-
di fila hintereinander nehmen von Silvio Berlusconi
l’aplomb m. Gelassenheit ristampare nachdrucken

ADESSO____ CD Settembre 2013 7


l’altro volume, Amici di Sera. Aldo Grasso, lippi intervista Monica Lewinsky, la ragaz-
uno dei critici più influenti, ha descritto co- za che portò il presidente Clinton sull’orlo
sì il pubblico della De Filippi: “Un’audien- di una crisi di nervi.
ce medio-bassa, sciampiste ed ex lettori di “Da mia madre ho ereditato il senso di re-
Susanna Tamaro, sognatori di Billionaire”. sponsabilità”, ha confidato lei. “È una don-
Sarà pure una TV di scarsi contenuti, cuo- na forte, pratica e attiva”. Mai quanto la fi-
ri solitari e sentimenti a nudo, “ma – ha glia! Una che nel giro di due anni avvia
concluso lo stesso Grasso, – lei ne è la regi- altri due programmi che diventano la spi-
na”. Una sovrana, “Maria la Sanguinaria”, na dorsale della televisione italiana. Nel
che non solo dirige con tatto e garbo, ma in- 2000 C’è posta per te, che mette in scena i
venta in continuazione altri format: nel sentimenti della gente comune; dal 2001, il
1996, dedicato ai conflitti sentimentali, par- talent show Amici di Maria De Filippi. Pip-
te Uomini e Donne, in onda dal lunedì al ve- po Baudo, una leggenda della TV italiana,
nerdì. Nel 1999 gli si affianca Coppie, una se- reputa quest’ultimo show “una pericolosa
rie di interviste a ospiti di grido. Storica la illusione”. A tutti coloro a cui lo stile o i
puntata del 14 aprile 1999, in cui la De Fi- contenuti delle sue trasmissioni non piac-

il volume Buch, Band il garbo Anmut


influente einflussreich inventare erfinden
la sciampista Shampooniererin affiancare zur Seite stellen
Susanna Tamaro: Autorin von Geh, wohin dein di grido angesagt
Herz dich trägt l’orlo Rand
il sognatore Träumer ereditare erben
Billionaire: Nachtclub, den Flavio Briatore auf il senso di Verantwor-
Sardinien betreibt responsabilità tungsgefühl
scarso wenig, dürftig confidare offenbaren
solitario einsam avviare starten
la regina Königin la spina dorsale Rückgrat
la sovrana Herrscherin reputare halten für
il tatto Takt(gefühl) pericoloso gefährlich

8 CD Settembre 2013____ ADESSO


ciono, la De Filippi obietta che la sua “non po 12 stagioni, Amici abbia una media di
è TV spazzatura; chi lo dice, lo fa per colpi- ascolti del 23%. Persino un politico come
re Maurizio attraverso di me”. “Maurizio” Matteo Renzi, il famoso sindaco di Firenze,
è Maurizio Costanzo, il più noto condutto- è stato ospite della De Filippi, sollevando a
re della televisione privata, che Maria De dire il vero non poche polemiche. Con i
Filippi ha sposato nel 1995, quando lui ave- suoi milioni (la De Filippi è tra i primi 300
va 52 anni e lei 34. Certo, un consorte del contribuenti italiani) la conduttrice suscita
genere può spiegare l’inizio fulminante non poche invidie. Non capita spesso, alle
della carriera, ma non il fatto che oggi, do- conduttrici televisive, di finire in un film: a
Maria De Filippi, invece, è accaduto di far
la parte di se stessa, cioè la conduttrice, non
obiettare entgegnen in uno, ma già in due film.
la TV spazzatura Trash-TV
colpire treffen Quelle: ADESSO 09/13, Seite 56.
il/la consorte Gemahl, -in
del genere so ein,-e 8_Attualità: Un sindaco a due ruote
la stagione Staffel Roma ha un nuovo sindaco. Si chiama
gli ascolti pl. Einschaltquote
il sindaco Bürgermeister Ignazio Marino, è un medico famoso e ha
sollevare auslösen una grande passione: la bicicletta. Il sinda-
a dire il vero ehrlich gesagt co si muove sempre in bicicletta, anche nel-
il/la contribuente Steuerzahler, -in le occasioni ufficiali, come durante la re-
suscitare invidia Neid hervorrufen cente visita a papa Francesco. Nella città
accadere geschehen
fare la parte spielen
delle auto blu e delle scorte, il neosindaco
il sindaco Bürgermeister sembra un marziano. La sua scorta è for-
l’occasione f. Anlass mata da un reparto speciale di vigili urba-
il papa Papst ni, tutti in bicicletta.
l’auto blu: Dienstfahrzeuge der öffentlichen
Hand Quelle: ADESSO 09/13, Seite 9.
il marziano hier: Sonderling
il reparto Abteilung
i vigili urbani pl. Stadtpolizei

ADESSO____ CD Settembre 2013 9


LO STATO E LE SUE ISTITUZIONI In una __________ i cittadini non hanno di-
ritti politici.
(In una dittatura i cittadini non hanno di-
9. Introduzione ed esercizio 1: ritti politici).
I sistemi politici
“L’Italia è una Repubblica democratica fon- Dal 1922 al 1945 in Italia c’era il __________.
data sul lavoro”. Comincia così la Costitu- (Dal 1922 al 1945 in Italia c’era il fascismo).
zione italiana. Proprio allo stato e al suo rap-
porto con i cittadini è dedicato lo Speciale In una __________ il capo dello stato è il re.
lingua di settembre. L’Italia è dunque una re- (In una monarchia il capo dello stato è il re).
pubblica, con un presidente, che attualmen-
te è Giorgio Napolitano. Prima della secon- In Germania dal 1933 al 1945 c’è stato il
da guerra mondiale però, l’Italia aveva un __________.
re ed era quindi una monarchia. L’Italia poi, (In Germania dal 1933 al 1945 c’è stato il na-
dice l’articolo 1 della Costituzione, è anche zismo).
una democrazia. Prima della guerra, però, in
Italia c’era una dittatura, chiamata fascismo. Se i cittadini scelgono le istituzioni si parla
Facciamo un primo semplice esercizio con i di __________.
nomi dei principali sistemi politici. Noi vi (Se i cittadini scelgono le istituzioni si par-
diciamo una frase incompleta, a voi comple- la di democrazia).
tarla con uno dei seguenti sostantivi:
repubblica • monarchia • dittatura Il sistema dell’Unione Sovietica si chiama-
democrazia • fascismo • nazismo va __________.
comunismo

In una __________ il capo dello stato è il la costituzione Verfassung


la seconda guerra
presidente. mondiale Zweiter Weltkrieg
(In una repubblica il capo dello stato è il pre- la dittatura Diktatur
sidente.) il capo dello stato Staatsoberhaupt
il diritto Recht

10 CD Settembre 2013____ ADESSO


(Il sistema dell’Unione Sovietica si chiama- fretta, prima del segnale acustico e della
va comunismo). nostra risposta.

10_Le istituzioni in Italia Come si chiamano le due camere del par-


Sì, ma come funzionano le istituzioni re- lamento?
pubblicane e democratiche in Italia? Ascol- Senato e camera dei deputati.
tate il seguente testo anche più di una vol-
ta. Poi potrete rispondere ad alcune Che cosa fanno le due camere insieme?
domande sul testo. Le leggi.
“In Italia c’è un parlamento formato da due
camere. La prima si chiama senato, la secon- Da chi è formato il governo?
da camera dei deputati. Le due camere insie- Dal presidente del Consiglio e dai ministri.
me fanno le leggi. Le leggi di solito sono
proposte dal governo, formato dal presiden- Che cosa deve avere il governo da parte
te del Consiglio e dai ministri. Il governo de- del parlamento?
ve avere la fiducia del parlamento, altri- La fiducia.
menti va in crisi. Il potere giudiziario è dei
giudici e dei tribunali. Questi lavorano in Chi è competente nel primo grado di giu-
tre gradi di giudizio. In primo grado è com- dizio?
petente il giudice unico di primo grado; in se- Il giudice unico di primo grado.
condo grado la Corte d’appello; in terzo gra- la camera dei Abgeordneten-
do la Corte di cassazione”. deputati pl. kammer
la legge Gesetz
11_Esercizio 2: il governo Regierung
il presidente del
Che cosa fanno le istituzioni? Consiglio Ministerpräsident
Avete ascoltato bene il testo precedente? Se la fiducia Vertrauen
non è così, ascoltatelo più di una volta. Poi il, la giudice Richter, -in
ripetete alcune delle espressioni sentite ri- il tribunale Gericht
il grado Instanz
spondendo alle seguenti domande, ma in
la Corte d’appello Berufungsgericht

ADESSO____ CD Settembre 2013 11


E in secondo grado? Completate le seguenti frasi facendo atten-
La Corte d’appello. zione ai termini che avete appena ascolta-
to, come nell’esempio:
E in terzo grado? Es.: Chi uccide una persona è colpevole
La Corte di cassazione. di... omicidio.

12_Esercizio 3: 1. Chi sottrae una cosa di altri è colpevole


C’è chi non rispetta la legge... di... furto.
Lo stato prevede sanzioni contro chi non 2. Chi inganna altri per motivi economici
rispetta la legge. Ad esempio, contro i col- commette una... truffa.
pevoli di vari crimini come l’omicidio (ucci-
sione di un persona), il furto (sottrazione di 3. Chi entra in banca con una pistola per
una cosa che appartiene ad altri), la truffa avere il denaro fa una... rapina.
(inganno per motivi economici), la rapina
(violenza per ottenere denaro). In questo 4. Chi parcheggia in divieto di sosta pren-
caso, dopo un processo, si può essere con- de di solito una... multa.
dannati. La condanna al pagamento di de-
naro si chiama multa, la condanna a un pe- 5. Chi commette un omicidio può essere
riodo in carcere si chiama reclusione. condannato a 30 anni di... reclusione.

l’omicidio Mord 13_Esercizio 4:


il furto Diebstahl Pagare le tasse e le imposte
la truffa Betrug Per trovare il denaro necessario a costruire
la rapina Raubüberfall strade e ospedali o a pagare i costi della po-
la condanna a Verurteilung zu
la multa Strafe
litica, lo stato fa pagare tasse e imposte ai
la reclusione Haftstrafe suoi cittadini. Competente a far pagare tas-
la tassa Gebühr se e imposte è l’Agenzia delle entrate. I cit-
l’imposta Steuer tadini e i datori di lavoro sono obbligati a
l’Agenzia delle entrate pl.: ital. Finanzamt presentare una dichiarazione dei redditi.
il datore di lavoro Arbeitgeber

12 CD Settembre 2013____ ADESSO


Per l’imposta sul reddito (Irpef) si calcola il 2. È vero che si deve presentare la dichia-
reddito di una persona, che poi dovrà pa- razione dei redditi? sì
gare una percentuale. L’Iva, Imposta sul
valore aggiunto, si paga invece sui beni e 3. È vero che l’Iva colpisce i cittadini in pro-
sui servizi acquistati e colpisce tutti allo porzione al reddito? no
stesso modo. Chi ha una casa di proprietà
deve pagare un’imposta che attualmente si 4. È vero che l’Irpef si paga in percentuale
chiama Imu. sul reddito? sì

Ripetete adesso ancora con noi le seguen- 5. È vero che l’imposta sulla casa di pro-
ti espressioni: prietà si chiama Imu? sì.

1. dichiarazione dei redditi 14_Esercizio 5:


2. Agenzia delle entrate Il cittadino, l’autorità e i documenti
3. Iva, Imposta sul valore aggiunto Nel rapporto con l’autorità il cittadino de-
4. Irpef, imposta sul reddito ve compiere certi atti e avere a disposizio-
5. Imu, imposta sulla casa di proprietà ne certi documenti. Ascoltate e ripetete con
noi alcune espressioni. Nell’esercizio che
Rispondete ora con “sì” o “no” alle seguen- segue, potrete usarle per rispondere alle
ti domande, prima del segnale acustico e domande che vi faremo.
della nostra risposta. carta d’identità • patente di guida
passaporto • certificato medico
1. È vero che l’Agenzia delle entrate è sta- denuncia • tesserino sanitario
ta abolita? no biglietto • permesso di soggiorno
Rispondete adesso alle seguenti domande
scegliendo tra la soluzione “a” e “b”.
l’imposta sul reddito Einkommenssteuer
l’imposta sul valore Su che documento viene messo il visto
aggiunto (Iva) Mehrwertsteuer quando si entra in un altro paese?

ADESSO____ CD Settembre 2013 13


a. Sul passaporto a. Il passaporto.
a. Sulla carta d’identità b. Un certificato medico.
La risposta è “a”, sul passaporto. La risposta è “b”, un certificato medico.
Di che documento ha bisogno uno stranie- Qual è il documento di identificazione più
ro in Italia? diffuso tra i cittadini italiani?
a. Del permesso di soggiorno. a. La carta d’identità.
b. Del certificato medico. b. Il permesso di soggiorno.
La risposta è “a”, del permesso di soggiorno. La risposta è “a”, la carta d’identità.
Che cosa si deve presentare in ospedale?
a. La patente di guida. 15_Esercizio 6: Riepilogo (cartaceo)
b. Il tesserino sanitario. Finisce qui lo Speciale lingua di settembre,
La risposta “b”, il tesserino sanitario. dedicato allo stato, alle sue istituzioni e al
Che cosa si deve mostrare al controllore sul suo rapporto con i cittadini. Avete voglia di
treno? fare un ultimo esercizio di riepilogo? Lo tro-
a. Il biglietto. vate sul libretto. È solo cartaceo e non sarà
b. Il certificato medico. letto dai nostri speaker. Mano alla penna
La risposta è “a”, il biglietto. dunque, e buon lavoro!
Che cosa si deve presentare alla polizia in Completate a penna le seguenti frasi in-
caso di furto? complete:
a. Il biglietto.
b. Una denuncia. 1. Vado alla polizia per sporgere
La risposta è “b”, una denuncia. __________ contro i ladri che mi hanno
Che documento serve per guidare l’auto- rubato il portafogli.
mobile?
a. Il tesserino sanitario.
b. La patente di guida. il permesso di Aufenthalts-
La risposta è “b”, la patente di guida. soggiorno erlaubnis
Che cosa si deve presentare al lavoro dopo il certificato medico ärztliches Attest
un’assenza per malattia? la patente di guida Führerschein
il tesserino sanitario Gesundheitskarte

14 CD Settembre 2013____ ADESSO


2. L’Imposta sul valore aggiunto si chiama, 7. In treno il controllore vuole vedere il
abbreviata, “__________”. __________.

3. Chi uccide una persona commette un 8. Per un omicidio si può essere condanna-
__________. ti a 30 anni di __________.

4. L’imposta sulla casa di proprietà si chia- Soluzioni: 1. denuncia; 2. Iva; 3. omicidio; 4. Imu;
ma __________. 5. rapina; 6. cassazione; 7. biglietto; 8. reclusione.

5. Chi entra in una banca con una pistola e


si fa consegnare del denaro commette 16_Viaggi: Di luce e d’ombra. Palermo
una __________. Ho vissuto e vivo la condizione, per certi
versi invidiabile, di chi nasce in un posto
6. La corte competente per il più alto gra- e cresce in un altro. La condizione in cui il
do di giustizia è la Corte di __________. sangue e la terra sono come due amanti che
vivono a più di 1.000 km di distanza e si ri-
l’ombra Schatten trovano solo nei pensieri reciproci. Il san-
per certi versi in gewisser gue è siciliano, ma la mia terra è sempre sta-
Hinsicht ta un delizioso angolo del Levante ligure,
invidiabile beneidenswert in provincia della Spezia. Ma, come si dice-
il sangue Blut
reciproco gegenseitig va un tempo, “il sangue non è acqua” e, cre-
delizioso entzückend scendo, mi sono trovato a chiedermi quale
l’angolo Winkel posto, dentro di me, avesse la Sicilia, e so-
il Levante: östlicher Bereich der italienischen prattutto Palermo, la mia città natale.
Riviera
un tempo einst La risposta l’ho trovata nei libri (“i miei si-
natale Geburts- ciliani”, li chiamo io), nelle cronache e per-
la cronaca Chronik sino nei vecchi racconti dei parenti, che ora
il/la parente Verwandter, mi appassionano tanto quanto mi annoia-
Verwandte
annoiare langweilen vano da bambino. Così la Sicilia è diventa-

ADESSO____ CD Settembre 2013 15


ta per me un luogo dell’anima e Palermo A questo punto, però, mi corre l’obbligo di
una città ideale, fatta di immagini, luoghi, concedere la prima parola proprio a lui, al
personaggi, storie e qualche fantasticheria. catanese Vitaliano Brancati:
Un ideale che, quando mi trovo davvero a Palermo è situata in una insenatura della
Palermo, metto alla prova e confronto con costa nord-occidentale, non fra i monti e il
la realtà. Ne viene fuori una città dai con- mare, ma dietro monti che bagnano il piede
trasti forti, di luci abbaglianti e ombre neris- nel mare. Questa muraglia non è continua
sime. È questa la città che, con l’aiuto dei né larga: ampie finestre la interrompono for-
“miei siciliani”, vorrei raccontarvi. Piccola mando ciascheduna una spiaggia. Il sole
parentesi: tra i “miei siciliani” ce ne sono sorge, fra i monti, dal mare e declina, fra i
molti che siciliani non sono. Anzi, c’è perfi- monti, nel mare. Al tramonto, i raggi del so-
no un catanese! Mi perdoni, il lettore, que- le passano fra le montagne, colpendo Paler-
sto piccolo scherzo, ma non ho resistito al- mo nel più irregolare dei modi. La luce sal-
la tentazione di giocare con la nota e ta interi quartieri, che rimangono in una
plurisecolare rivalità tra Palermo e Catania. penombra turchina, e accende gruppi di ca-

il luogo Ort la muraglia Mauer


l’anima Seele ampio groß
la fantasticheria Träumerei interrompere unterbrechen
mettere alla prova auf die Probe stellen ciascheduno jeder
abbagliante blendend sorgere aufgehen
la parentesi Einschub declinare untergehen
resistere widerstehen il tramonto Sonnenuntergang
la tentazione Versuchung il raggio Strahl
noto bekannt colpire treffen
plurisecolare mehrere Jahr- saltare überspringen
hunderte alt intero ganz
corre l’obbligo a qcn. jmd. hat die Pflicht il quartiere Viertel
concedere gewähren la penombra Halbschatten
l’insenatura Bucht turchino tiefblau
nord-occidentale nordwestlich accendere hier: erleuchten

16 CD Settembre 2013____ ADESSO


se nei punti più disparati. La scena è molto lo scrittore Roberto Alajmo, molte case
singolare. Si vedono cupole, terrazze, tetti danno le spalle al mare, nel senso che il pro-
completamente privi di luce e, sotto questi, spetto principale e le finestre di rappresen-
file di basse case illuminate fortemente. tanza sono rivolte verso l’interno… (Paler-
Raggi sottili vanno a pescare chi una fine- mo è una cipolla, 2005). Questo dà la misura
stra, chi un cane che si morde la coda, minu- di quella sorta di atavica diffidenza che i
tissimi particolari che, per essere illumina- palermitani nutrono per quel mare da do-
ti nel mezzo di un quadro oscuro, si rendono ve hanno visto arrivare invasori di ogni ti-
visibili anche a grande distanza.(Lettere al po, dai Fenici ai Greci, dagli Arabi ai Nor-
direttore, 1938). manni, e poi Tedeschi, Francesi, Spagnoli,
Il monte a cui Brancati si riferisce è proba- Inglesi e Piemontesi, per non parlare dei
bilmente il Monte Pellegrino, che in effet- navigli carichi, oltre che di armigeri stranie-
ti sembra riparare dal mare la parte nord- ri, pure delle loro malattie. Fateci caso,
occidentale della città, dove, come spiega mentre passeggiate per Via Roma, o ve ne

disparato verschieden rendersi visibile sichtbar werden


singolare einzigartig probabilmente wahrscheinlich
la cupola Kuppel riparare da qc. vor etw. schützen
il tetto Dach dare le spalle den Rücken zuwenden
privo di ohne il prospetto Fassade
la fila Reihe
rivolto gewandt
pescare erhaschen
la misura Ausmaß
chi… chi… die einen…
atavico uralt
die anderen…
mordersi sich in den la diffidenza Misstrauen
la coda Schwanz beißen nutrire hegen
minuto klitzeklein il naviglio Flotte
il particolare Detail carico beladen
il quadro Bild l’armigero Knappe
oscuro dunkel fare caso a qc. auf etw. achten

ADESSO____ CD Settembre 2013 17


state seduti a gustarvi un cannolo da Spin- della santa leggenda? Certo che no. Così,
nato, in Via Principe di Belmonte. Tutto eccomi al santuario, dove la vera attrazio-
potrete pensare di Palermo, tranne che si ne è la grotta della santa. Qui è tutto un
tratti di una città di mare. A parte Corso luccichio di oro e argento. Sono migliaia gli
Vittorio Emanuele – che un tempo si chia- ex voto, alcuni preziosissimi, donati per
mava Via Toledo e tutti conoscono come grazia ricevuta, quando non per un vero e
Cassaro – che tira dritto fino al mare, le vie proprio miracolo. Ed eccola lì, protetta da
principali di Palermo corrono tutte verso il una teca, Rosalia vestita d’oro, distesa co-
Monte Pellegrino, la cui bellezza, dice me vuole la tradizione iconografica.
Goethe, è impossibile da descrivere a paro- Ho da sempre il gusto delle associazioni e
le (Viaggio in Italia, 1829). delle divagazioni, nella lettura come nella
Il monte è il custode geloso dei sacri resti vita. Un gusto che mi spinge, a Palermo, da
della santa palermitana per eccellenza: Ro- un luogo all’altro, rendendo vano ogni ten-
salia, patrona della città. Fu lei che, nel tativo di impormi un itinerario. Pensando
1625, salvò Palermo dalla peste nera arriva- a santa Rosalia, mi viene in mente che da
ta da Tunisi, neanche a dirlo, via mare. Si quando salvò Palermo dalla peste alla mor-
può resistere al richiamo della bellezza e te dell’Inquisitore generale di Sicilia, don

il cannolo: Teigrolle mit gesüßter Ricotta und prezioso wertvoll


kandierten Früchten donato gestiftet
tranne che außer dass la grazia Gnade
trattarsi sich handeln il miracolo Wunder
tirare diritto geradeaus (ver)laufen la teca Reliquiar
il custode Wächter
disteso liegend
geloso hier: wachsam
la divagazione Abschweifen
salvare retten
il santuario Wallfahrtskirche spingere (an)treiben
il luccichio Funkeln vano vergeblich
l’oro Gold il tentativo Versuch
l’argento Silber imporsi qc. sich etw. vornehmen
l’ex voto Votivgabe l’itinerario Route

18 CD Settembre 2013____ ADESSO


Juan López de Cisneros, non corrono che particolare gioco di luce e ombra davvero
una trentina d’anni. López de Cisneros, suggestivo. Dopo aver visitato la Gancia, mi
morto, come si legge sulla sua lapide, “nel- infilo nel vicino Palazzo Abatellis che ospi-
l’esercizio della sua funzione di Inquisito- ta la Galleria Regionale, per assolvere quel-
re”, fu ucciso colli stessi ferri che aveva al- lo che negli anni è diventato un piccolo ri-
le mani, ovvero a colpi di manette, dal frate to: starmene una ventina di minuti davanti
agostiniano Diego La Matina. L’Inquisitore all’Annunziata di Antonello da Messina e la-
è sepolto nella chiesa di Santa Maria degli sciarmi stordire dalla sua bellezza. Ma tor-
Angeli, detta la Gancia. Ed eccomi qui, da- niamo al nostro Inquisitore.
vanti alla chiesa in Via Alloro, nello storico La cronaca della morte di López de Cisne-
quartiere dei Tribunali, che i palermitani ros, per come l’ho letta in un libriccino del-
chiamano ancora con il suo nome arabo: la l’adorato Leonardo Sciascia (Morte dell’in-
Kalsa. Tra le cose da vedere, nel quartiere, quisitore, 1964), mi spinge fino alla non
vi consiglio una visita a ciò che resta della distante Piazza Marina, uno dei miei ango-
chiesa di Santa Maria dello Spasimo, uni- li preferiti, in città. È lì che si erge, severo e
co esempio di stile gotico in città. Alla chie- minaccioso, Palazzo Steri, che dal 1605 al
sa manca il tetto e, in particolare al tramon- 1782 è stato sede del terribile tribunale del-
to, la navata centrale è investita da un l’Inquisizione spagnola. Allo Steri ho sem-

correre hier: vergangen sein suggestivo stimmungsvoll


la lapide Grabstein infilarsi hineinschlüpfen
uccidere umbringen ospitare beherbergen
il ferro hier: Handschelle assolvere absolvieren
il colpo Schlag il rito Ritual
la manetta Handschelle stordire betäuben
il frate Mönch adorato angebetet
sepolto begraben ergersi sich erheben
consigliare empfehlen severo streng
la navata centrale Mittelschiff minaccioso bedrohlich
investire hier: erleuchten la sede Sitz

ADESSO____ CD Settembre 2013 19


pre preferito l’ombra dei giganteschi ficus zi del XIV secolo da Manfredi I, dell’allora
di Villa Garibaldi, ma stavolta mi sono sen- potentissima casata dei Chiaramonte.
tito in dovere di fare una visita non tanto al L’edificio è stato per secoli il muto testimo-
monumento, quanto al “luogo del delitto”. ne della storia di Palermo. Dopo la caduta
Quello contro la ragione e l’umanità che fu dei Chiaramonte – l’ultimo rappresentan-
l’Inquisizione spagnola. Il palazzo, che te della famiglia, Andrea, fu decapitato
sembra un castello, fu fatto erigere agli ini- proprio davanti al suo palazzo – il palazzo,
prima di diventare sede del tribunale del
Sant’Uffizio, è stato residenza dei viceré
il luogo del delitto Tatort
spagnoli e sede della Regia dogana. Oggi
la ragione Vernunft
l’umanità Menschlichkeit ospita il rettorato dell’Università di Paler-
erigere errichten mo e un piccolo polo museale, dove è pos-
potente mächtig sibile visitare le carceri dell’Inquisizione. Le
la casata Geschlecht pareti delle celle, coperte di graffiti incisi
muto stumm dai prigionieri, ancora parlano e – attraver-
il testimone Zeuge so disegni, invocazioni, preghiere o poesie
la caduta Fall
– a volte gridano il dolore di chi ha avuto
decapitare enthaupten
il viceré Vizekönig la sventura di cadere nelle mani del
la Regia dogana königliche Sant’Uffizio.
Zollbehörde Mehr zum Thema: ADESSO 09/13, Seite 12.
il polo museale Museumsstandort
il carcere Gefängnis 17 Reportage
inciso eingeritzt
il prigioniero Gefangener Piccola audioguida della città di Palermo
il disegno Zeichnung Annalisa: Appena alzati si fa [una, n.d.r.] co-
l’invocazione f. Anrufung lazione abbastanza tranquilla: panna, brio-
gridare (hinaus)schreien che e granita. No, la granita va messa nel
la sventura Unglück bicchiere e poi viene ultimata con uno stra-
la granita Sorbet
lo strato di panna Schicht Sahne
to di panna; dopo di che, a parte, ti danno
intingere eintunken la brioche e tu intingi... La cosa meraviglio-

20 CD Settembre 2013____ ADESSO


sa è intingere la brioche nella panna. della città: Piazza Vigliena, che i palermita-
ADESSO: Siamo a Palermo e per Annalisa, ni chiamano anche poeticamente “Teatro del
una signora di mezza età, la colazione è sole”, o “I quattro canti”. Davide La Piana,
uno dei più grandi piaceri della vita. Brio- un ragazzo di 24 anni, palermitano.
che calda e granita fresca di limone. E già Davide: È un posto bellissimo, perché si in-
così, con un gesto semplice, si capiscono tersecano due arterie principali, quindi
tante cose della città: la granita, ad esem- Corso Vittorio Emanuele con Via Maque-
pio, lo sharbet, fu una delle geniali inven- da, che è una via risalente sempre al perio-
zioni arabe che cambiarono volto e storia do spagnolo, e ci sono queste quattro sta-
della Sicilia. Gli influssi arabi qui si sposano tue che vengono chiamati [chiamate, n.d.r.]
armonicamente con la cultura nordica e nor- appunto “i quattro canti” di Palermo e che,
manna e questo affascinante mix si ritrova insomma, osservano i passanti.
non solo in tanti piatti della cucina, ma an- ADESSO La piazza è bella, sì ma… a un se-
che nell’architettura e forse un po’ nella condo sguardo. Lì per lì si rimane interdet-
mentalità. Il primo luogo ideale per comin- ti. Il viavai di macchine, i clacson, lo smog
ciare un tour di Palermo è il cuore pulsante distraggono dalla meraviglia di fontane e
monumenti che adornano quattro splendi-
di palazzi del Seicento. Dalla piazza dei
i quattro canti pl. Die vier Gesänge “Quattro canti” partono i quattro quartieri
intersecarsi sich kreuzen storici della città: la Kalsa, l’Albergheria, la
a un secondo auf den zweiten
Vucciria e il Capo. Non c’è che l’imbarazzo
sguardo Blick
della scelta.
rimanere interdetto sprachlos bleiben
Davide: La zona utilizzata – insomma, ecco
il viavai Durcheinander
– per passeggiare è la zona del centro sto-
il clacson Hupe
rico di Via Libertà, che è un’arteria ed è an-
adornare schmücken
che la strada dello shopping di Palermo,
il quartiere Stadtviertel
dove ci sono queste bellissime ville liberty,
l’imbarazzo
quindi degli inizi del Novecento, con que-
della scelta die Qual der Wahl
sti alberi, queste grandi palme che circon-
la villa liberty Jugendstilvilla

ADESSO____ CD Settembre 2013 21


dano [costeggiano, n.d.r.] le strade. anche su un’altra piazza adiacente, la pic-
ADESSO: Noi entriamo nell’Albergheria e cola Piazza Bellini dove, circondata da
ci intrufoliamo nella miriade di piazze e piante di oleandri e ibiscus, si trova la chie-
monumenti tutt’intorno. Si comincia con sa normanna di San Cataldo, costruita nel
Piazza Pretoria, con la sua fontana spetta- lontano 1160, oggi sede dei Cavalieri del
colare, circondata da una cancellata in fer- Santo Sepolcro; e accanto c’è la Martorana,
ro battuto. Qui c’è la sede del senato citta- una chiesa bizantina colore del miele, con
dino, Palazzo Pretorio, che risale al 1300, e le finestre ogivali, le cornici merlate che so-
[ci sono, n.d.r.] le chiese barocche di San miglia tanto, ma tanto, a una moschea.
Giuseppe ai Teatini e di Santa Caterina. Un Davide: ... che c’ha una cupola arabeggian-
tripudio di marmi, stucchi e affreschi. La te, questa classica cupola rossa visibile an-
chiesa di Santa Caterina [si, n.d.r.] affaccia che da lontano, insomma dei tetti di Paler-
mo, non è male.
intrufolarsi in eintauchen in ADESSO: Non sono monumenti i mercati,
la miriade die Unzähligen ma sono i luoghi più tipici della città. Bal-
la cancellata Gitter larò è il più antico. Alcuni documenti rive-
il tripudio Pracht lano che esisteva già nel 900 d.C. accanto a
lo stucco Stuckarbeit una moschea. Oggi è possibile comprarci
adiacente angrenzend frutta e verdura, carne e pesce di ogni sor-
colore del miele honigfarben ta e soprattutto ascoltare le abbanniate, can-
ogivale Spitzbogen- tilene molto arabeggianti con cui i vendi-
la cornice Einfassung tori pubblicizzano la loro merce. Il tempo
merlato mit Zinnen versehen di mangiare uno sfincione, cioè una pizza,
la moschea Moschee un pani ca meusa, un panino con la milza, o
la cantilena Singsang un bel cartoccio di olive per ritemprare le
il venditore Verkäufer forze e, nel pomeriggio, si va a visitare la
pubblicizzare anpreisen Cattedrale di Palermo. Per il giovane paler-
il cartoccio Tüte
mitano Davide La Piana, il monumento
ritemprare le wieder zu
più bello e imponente della città.
forze pl. Kräften kommen

22 CD Settembre 2013____ ADESSO


Davide: Perché è proprio la testimonianza 21 tombe degli arcivescovi di Palermo che
palpabile e visibile di, insomma… delle va- si sono succeduti nel corso dei secoli.
rie dominazioni che ci sono state. Il primo... ADESSO: Le gesta valorose di Carlo Magno
la prima costruzione risale addirittura al IV e dei suoi prodi paladini vanno in scena il
secolo, per cui è molto antica per una basi- pomeriggio al teatro dei pupi. Marionette
lica cristiana, che venne poi distrutta dai alte quasi quanto persone che incantano
Vandali, ricostruita sempre dai cristiani e ogni giorno centinaia di bambini, ma sono
poi nel VII secolo, quando arrivarono gli adorate anche da un folto gruppo di adul-
Arabi, ne fecero una moschea. ti. In Via Bara all’Olivella – al [in, n.d.r.] cen-
ADESSO: Fu una moschea per ben due se- tro – intorno alle 18 e 30, è possibile ammi-
coli, poi arrivarono i Normanni, conquista- rare il grande artista e cuntastorie Mimmo
rono la città e riportarono la Cattedrale al Cuticchio, Un’esperienza da non perdere
culto cristiano. per nessuna ragione. Il nostro secondo gior-
Davide: Ad esempio abbiamo i bellissimi no palermitano comincia nel cuore arabo
campanili che si possono vedere, dove ci della città. Nel quartiere La Kalsa, che si tro-
sono dei rimandi proprio all‘arte araba, che va sul mare, un’antica cittadella fortificata,
è una cosa unica per una cattedrale cristia- sede dell’emiro e dei suoi ministri. Qui ba-
na. Dopo di che abbiamo il portale, che è
invece di arte gotica, e tutta la facciata che
è [esprime, n.d.r.] l’arte gotica catalana, per- la testimonianza Zeugnis
ché in Sicilia c’è stata anche la dominazio- palpabile greifbar
la dominazione Fremdherrschaft
ne degli spagnoli di Carlo V e tutto quan-
conquistare erobern
to, e hanno portato anche i vari elementi il rimando a Verweis auf
della loro arte. Oltre all’esterno – che è la facciata Fassade
molto bello e molto imponente – la Catte- la tomba Grab
drale merita di essere visitata anche all’in- l’arcivescovo Erzbischof
terno, dove ci sono dei bellissimi affreschi prode tapfer, kühn
e delle sculture. La parte più importante è il paladino Paladin, Hofritter
la cripta, dove ci sono addirittura [le, n.d.r.] il teatro dei pupi pl. Puppentheater
adorare bewundern

ADESSO____ CD Settembre 2013 23


sta passeggiare per le strade senza meta. La tutte quelle che sono quelle pietanze che
Kalsa è un quartiere ferito, molti sono i pa- un po’ per volta stanno per girare il mon-
lazzi fatiscenti ancora retaggio della guerra do e hanno girato il mondo, perché il sici-
mondiale e dei suoi bombardamenti. Ma il liano, ecco, è diventato un po’ come il cine-
quartiere ha il suo fascino. Arrivati alla chie- se, lo trovi dappertutto!
sa duecentesca di San Francesco ci si può ADESSO: La Focacceria è un luogo famoso a
concedere una pausa pranzo. È un ristoran- Palermo anche per motivi di carattere più po-
te, ma cucina anche dell’ottimo cibo di stra- litico. Il proprietario, Vincenzo Contincello.
da come le panelle, una sorta di falafel ara- Vincenzo: Dal 2005 è… è diventato un po’
be fatte con farina di ceci e fritte; non un locale simbolo per la lotta al racket, per
mancano i celebri arancini di riso, delle la lotta alla mafia e lo è diventato dopo la
bontà tonde che racchiudono un cuore di mia denunzia contro Cosa Nostra, che era
carne e ragù. Alessandro Orefice è chef del- venuta appunto a taglieggiarci e a chieder-
l’Antica Focacceria di San Francesco. ci il pizzo. Da lì sono stati tutti arrestati sei
Alessandro: Andiamo con molto piacere a mesi dopo e, dopo l’arresto, diciamo che la
introdurre dei piatti che raccontano la no- mia vita è iniziata [ha iniziato, n.d.r.] a cam-
stra storia. I rigatoni alla norma, i bucatini biare: protezione da parte dello stato e tut-
con le sarde, la pasta con l’anciova e quindi to il resto, fino ad arrivare a un processo in
cui furono tutti condannati con pesanti
condanne. La prima condanna esemplare
fatiscente heruntergekommen
in un processo di estorsione.
il retaggio di Vermächtnis von
ADESSO: Palazzo dei Normanni oggi è la
la farina di ceci pl. Kichererbsenmehl
sede dell’Assemblea regionale, e in passa-
la lotta a Kampf gegen
taglieggiare erpressen to lo è stata dei re della Sicilia, ad esempio
il pizzo Schutzgeld di Federico II. Una fortezza sul mare edifi-
arrestare festnehmen cata probabilmente dai Romani, trasforma-
l’estorsione f. Erpressung ta dagli Arabi in un palazzo lussureggian-
l’Assemblea regionale Regionalparlament te, poi in reggia dai Normanni, che però
la fortezza Festung
vollero artigiani arabi e bizantini per deco-
la reggia Königspalast

24
CD Settembre 2013____ ADESSO
rarla. È un gioiello che racchiude al suo in- lo, la spiaggia dei palermitani. Chi ama
terno un altro gioiello preziosissimo: la camminare e vuole salutare in maniera ro-
Cappella Palatina. Voluta da Ruggero II nel mantica la città, può visitare la Grotta di
XII secolo, è oggi intatta, con il suo soffitto santa Rosalia, che si trova all’interno di una
di legno a stalattiti costruito da abili artigia- roccia. È tutta illuminata da candele voti-
ni arabi, i mosaici d’oro, i marmi preziosi. ve, c’è la teca con la statua della santa se-
E dopo un pomeriggio d’arte, si può tra- misdraiata. Alle pareti ci sono gli ex voto:
scorrere una serata al Teatro Massimo, che nasi, occhi, braccia, piedi in argento, la par-
di notte viene illuminato di [da, n.d.r.] luci te del corpo che è stata miracolata. È il luo-
colorate. Il terzo giorno ci si riposa con una go preferito del palermitano Maurizio.
passeggiata rilassante all’Orto botanico, Maurizio: Allora, salendo per Monte Pelle-
con i suoi fichi esotici e i fiori di tutti i colo- grino per andare a trovare il santuario di
ri, o una minivacanza marinara a Mondel- Santa Rosalia bisogna fermarsi lungo le
curve per guardare lo spettacolo del golfo
di Palermo. Si vede Mondello e, da diver-
rilassante entspannend
se angolazioni, si può notare tutta la costa.
la spiaggia Strand
la candela votiva Votivkerze Ed è spettacolare.
la teca Schrein
miracolare durch ein 18_Arte: Gramsci nel Bronx
Wunder heilen Una casa dedicata ad Antonio Gramsci, il
il santuario Wallfahrtskirche
l’angolazione f. Blickwinkel
fondatore del Partito comunista italiano, nel
dedicato gewidmet cuore del Bronx! È l’installazione costruita
il fondatore Gründer da Thomas Hirschhorn con l’aiuto degli abi-
il partito Partei tanti del famoso quartiere di New York.
famoso berühmt
il quartiere Viertel
In un’intervista al New York Times, l’artista
l’artista m./f. Künstler, -in svizzero spiega perché ha scelto proprio
il valore Wert Gramsci: “Gramsci credeva nel valore del-
liberare befreien la cultura e dell’insegnamento per liberare
l’oppresso Unterdrückter
riflettere nachdenken
gli oppressi. Se riesco a far riflettere sulla

ADESSO____ CD Settembre 2013 25


potenza dell’arte e della letteratura, ho ot- occhiali da sole, rotondi”. (...) “Mi sono avvi-
tenuto quello che volevo”. I materiali usa- cinato a quei cespugli, ecco, proprio quelli, e
ti per costruire il “condominio Gramsci” so- così ho visto la scarpa, il piede, insomma”.
no legno, plexiglass, compensato e nastro (...) “Io al principio ho visto solo la scarpa, il
adesivo. Sulle pareti ci sono frasi di Anto- piede dentro non lo vedevo, ho allungato la
nio Gramsci. Ma il “condominio” non è so- mano”.
lo un monumento. Per tutta l’estate, ha “Alberta Redaelli, ventitré anni, commessa,
ospitato lezioni di filosofia, corsi per bam- trovata a Metanopoli, località Cascina Luasca,
bini, happening, seminari d’arte e di cuci- il cadavere è stato scoperto alle cinque e mezzo
na, concerti. La casa è stata uno spazio per del mattino dal signor Marangoni Antonio,
i cittadini. Adesso, finiti gli eventi, il “con- abito celeste, capelli scuri ma non neri, occhia-
dominio” viene smontato e i pezzi messi in li rotondi, io comincio a telefonare questo, poi
palio con una lotteria. torno a riprenderti”.
Quelle: ADESSO 09/13, Seite 8.
la potenza Macht
ottenere erreichen
19_Letteratura: Giorgio Scerbanenco
il condominio Hausgemeinschaft
“Come si chiama Lei?” il legno Holz
“Marangoni Antonio, io sto lì, alla Cascina il compensato Sperrholz
Luasca, sono più di cinquant’anni che tutte le il nastro adesivo Klebeband
lo spazio Platz
mattine vado a Rogoredo in bicicletta”.
il cittadino Bürger
“Non stare a perdere tempo con questi vecchi, smontare abbauen
torniamo al giornale”. mettere in palio als Preis aussetzen
“È lui che ha scoperto la ragazza, ce la può de- scoprire entdecken
l’obitorio Leichenschauhaus
scrivere, se no dobbiamo passare dall’obitorio e
l’ambulanza Krankenwagen
siamo in ritardo”. celeste hellblau
“Io l’ho vista quando è arrivata l’ambulanza, il cespuglio Busch
era vestita di celeste”. al principio anfangs
allungare ausstrecken
“Vestita di celeste. Capelli?”
la commessa Verkäuferin
“Scuri, ma non neri”. (...)“Aveva dei grandi la località Ort(schaft)

26 CD Settembre 2013____ ADESSO


“Allora ho sentito che dentro la scarpa c’era il NEL PROSSIMO NUMERO DI
piede, e sono rimasto male, ho scostato tutte ADESSOaudio 10.2013
quelle erbacce e l’ho vista, si capiva subito che
era morta”. Reportage: Il "galateo" italiano
Viaggi: Cilento
Mehr zum Thema: ADESSO 09/13, Seite 59.
Voci di strada: Che cosa pensate dei
monumenti affittati a privati?
20_Saluto
ADESSO audio può essere richiesto in
abbonamento o scaricato alla pagina
Internet www.adesso-online.de/hoeren.

IMPRESSUM:
©Spotlight Verlag 2013
Herausgeber und Verlagsleiter: Dr. Wolfgang Stock
Chefredakteurin: Rossella Dimola
Verlag und Redaktion: Spotlight Verlag GmbH
rimanere male hier: sich Postanschrift: Postfach 1565, 82144 Planegg
Hausanschrift: Fraunhoferstr. 22, 82152 Planegg
erschrecken
Telefon: +49 (0)89/85681-0, Fax: +49 (0)89/85681-105.
scostare zur Seite schieben E-mail: adesso@spotlight-verlag.de
l’erbaccia hier: Gestrüpp Internet: www.adesso-online.de

ADESSO____ CD Settembre 2013 27


Perfektion lässt sich leicht üben.
ADESSO plus ist die ideale Ergänzung zum Magazin:
Bietet auf 24 Seiten vertiefende Übungen zu
Grammatik,Wortschatz und Redewendungen
Enthält Tests zur Überprüfung des Lernerfolgs
Erscheint monatlich passend zum Magazin

www.adesso-online.de/plushefte

Potrebbero piacerti anche