Sei sulla pagina 1di 5

Fondamenti di Meccanica Strutturale 2017-2018

Torsione nei solidi a sezione rettangolare

Sezione rettangolare piena


Lungo le mediane della sezione rettangolare generica (di lato maggiore a e lato minore b) la τ
cresce in modo più rapido della legge lineare; lungo le diagonali la τ cresce fino ad un certo punto,
poi diminuisce e si annulla ai vertici (Fig.1).
La τ è massima (τmax) nei punti medi dei lati più lunghi (lati a) ed il corrispondente valore può
essere calcolato tramite la relazione seguente:

e l’angolo unitario di torsione tramite la relazione:

I coefficienti α e β dipendono dal rapporto n = a/b e hanno i seguenti valori calcolati da De Saint
Venant [O. Belluzzi, “Scienza delle Costruzioni”, vol. 1, Ed. Zanichelli, Bologna, 1980].

n = a/b 1.0 1.1 1.2 1.25 1.3 1.4 1.5 1.6 1.7 1.75 1.8
α 4.804 4.67 4.57 4.52 4.48 4.40 4.33 4.27 4.21 4.18 4.16
β 7.114 6.49 6.02 5.82 5.65 5.35 5.11 4.91 4.74 4.67 4.60

n = a/b 2.0 2.25 2.5 3.0 4.0 5.0 6.0 8.0 10 20 ∞


α 4.07 3.97 3.88 3.74 3.55 3.43 3.35 3.26 3.20 3.10 3.0
β 4.37 4.16 4.01 3.80 3.56 3.43 3.35 3.26 3.20 3.10 3.0

Sezioni sottili aperte


La Teoria dell’elasticità e, soprattutto, le numerose esperienze eseguite dimostrano che le tensioni
e l’angolo di torsione in una barra di sezione rettangolare molto allungata (corrispondente cioè al
caso teorico n = a/b = ∞ per il quale ambedue i coefficienti α e β assumono un valore pari a 3) non
mutano sensibilmente se, a parità di momento torcente Mt , la sezione viene ripiegata in modo da
diventare una sezione di profilato classico (a tubo tagliato, ad L, a C, a T, …) (Fig. 2).

1
Fondamenti di Meccanica Strutturale 2017-2018

Quindi, anche per queste sezioni, i valori della tensione τmax e dell’angolo unitario di torsione
possono essere calcolati tramite relazioni analoghe a quelle sopra riportate, espresse ora nel
modo seguente:

=3

=3

dove è la lunghezza media sviluppata della sezione ed s è il corrispondente spessore.


Ad esempio, se la sezione è una corona circolare tagliata (tubo tagliato) di raggio medio e di
spessore (piccolo) s (Fig. 3), si ha:

=3
2

=3
2

Se la sezione è composta da k rettangoli di lunghezze ai e spessori si diversi (ad esempio una


sezione a C avente ali ed anima con spessori differenti), si possono analogamente calcolare la
tensione τmax e l’angolo unitario di torsione tenendo in considerazione il contributo dei singoli
tratti rettangolari della sezione aperta:

dove è il valore massimo dello spessore con riferimento ai vari tratti della sezione e il
momento d’inerzia a torsione vale:

1
=
3

Si osservi che il valore 3 che si trova al denominatore della formula relativa al momento d’inerzia a
torsione fa sempre riferimento al valore che ambedue i coefficienti α e β assumono per il caso
teorico n = a/b = ∞.

2
Fondamenti di Meccanica Strutturale 2017-2018

Figura 1

Figura 2

Figura 3

Torsione nelle sezioni tubolari chiuse a parete sottile: formula di Bredt


3
Fondamenti di Meccanica Strutturale 2017-2018

Sezione tubolare a parete sottile chiusa


Le generiche sezioni a parete sottile chiusa sottoposte a momento torcente i calcolano con la
formula approssimata di Bredt che permette di determinare un valore medio e costante della
tensione tangenziale τ (τm) ipotizzata come applicata in corrispondenza della fibra media della
sezione.
Si può calcolare prima di tutto l’area racchiusa dalla linea media della sezione indicata tramite la
lettera greca Ω (Fig.4).
Essendo:

∙ = 2 Ω

si ottiene:
1
Ω= ∙
2
Il momento torcente Mt sarà la risultante della corrispondente distribuzione di tensioni tangenziali
costanti τm in una sezione chiusa di spessore s e perimetro medio c:

= # = = ∙
$

= 2 Ω
Di conseguenza il valore della tensione tangenziale media τm vale (formula di Bredt):

=

Esempi di calcolo
Esempio 1
Si calcoli la tensione tangenziale media τm in una sezione rettangolare cava di base B (200mm),
altezza H (140mm) e spessore costante s (5mm), sottoposta ad un momento torcente Mt
(25000Nm).
Risultato: =95MPa

Esempio 2

4
Fondamenti di Meccanica Strutturale 2017-2018

Si calcoli la tensione tangenziale media τm in una sezione circolare cava di diametro esterno D
(60mm), diametro interno d (50mm), spessore s (5mm), sottoposta ad un momento torcente Mt
(300Nm). Si confronti il valore ottenuto con quello calcolato utilizzando la formula teorica classica
nella quale si consideri sia il valore massimo del raggio (D/2), sia quello medio (Dm).
Risultato: =12.63MPa; =13.67MPa; % && ' =12.53MPa

Figura 4