Sei sulla pagina 1di 13

SOLUZIONE

di
TRIANGOLI QUALUNQUE

Sedda Anna Rita - Topografia e fotogrammetria - A.S. 2010-2011


SOLUZIONE DI TRIANGOLI QUALUNQUE

TRIANGOLI QUALUNQUE
STRUMENTI MATEMATICI
A b C IN ORDINE DI COMPLESSITÀ:
  1. Somma degli angoli interni (angoli)
È la relazione più facile. Si usa appena
possibile per calcolare angoli.
c
a 2. Teorema dei seni (lati)
 È un po’ più complicato. Si usa appena possibile per
calcolare lati.

3-4.Teorema di Carnot (lati e angoli)


B
È complesso ma non insidioso. Si usa quando non è
possibile usare i due precedenti.

5. Teorema dei seni (angoli)


È insidioso, soprattutto quando non si è molto bravi in matematica.
Sarebbe meglio utilizzarlo solo come ultima spiaggia.

Sedda Anna Rita - Topografia e fotogrammetria - A.S. 2010-2011 2


SOLUZIONE DI TRIANGOLI QUALUNQUE

1.Somma degli angoli interni (per gli angoli)


A b C       200c  180
 

c Si usa per trovare un angolo quando si


conoscono gli altri due.
a

  200c      180    
B   200      180    
c per calcolare
angoli

  200c      180    

Sedda Anna Rita - Topografia e fotogrammetria - A.S. 2010-2011 3


SOLUZIONE DI TRIANGOLI QUALUNQUE

2. Teorema dei seni (per i lati)


A b C a b c
 
  s i n s i n s i n
Si usa per trovare un lato quando si conoscono
c tutti gli angoli.
a

s i n s i n
ab c
s i n s i n
B
s i n s i n
ba c per calcolare lati
s i n s i n
s i n s i n
ca b
s i n s i n
Sedda Anna Rita - Topografia e fotogrammetria - A.S. 2010-2011 4
SOLUZIONE DI TRIANGOLI QUALUNQUE

3. Teorema di Carnot (per i lati)


A b C Si usa per trovare un lato quando si
  conoscono gli altri due e l’angolo
compreso.

c
a
 a  b2  c2  2bc  cos
per calcolare
B
b  a  c  2ac cos
2 2
lati

c  a2  b2  2ab cos 

Sedda Anna Rita - Topografia e fotogrammetria - A.S. 2010-2011 5


SOLUZIONE DI TRIANGOLI QUALUNQUE

4. Teorema di Carnot (per gli angoli)


A b C Il teorema di Carnot si usa per trovare un
  angolo quando si conoscono tutti i lati.

c b2  c2  a2
a   arccos
 2bc
a2  c2  b2
  arccos
per calcolare
angoli
B 2ac
a2  b2  c2
  arccos
2ab

Sedda Anna Rita - Topografia e fotogrammetria - A.S. 2010-2011 6


SOLUZIONE DI TRIANGOLI QUALUNQUE

5. Teorema dei seni (per gli angoli)


A b C
 
Il teorema dei seni si usa per trovare un angolo
solo se siamo DISPERATI e non abbiamo
c alternative.
a
a  a 
   a rcs i n s i n   a rcs i n s i n 
b  c 

B b  b 
  a rcs i n s i n   a rcs i n s i n 
per calcolare a  c 
angoli

c  c 
  a rcs i n s i n   a rcs i n s i n 
a  b 
Sedda Anna Rita - Topografia e fotogrammetria - A.S. 2010-2011
SOLUZIONE DI TRIANGOLI QUALUNQUE

5. Teorema dei seni (per gli angoli)


A b C Perché sarebbe meglio usare il teorema dei
seni per calcolare gli angoli solo in mancanza
  di alternative?

Perché la funzione arcoseno è INSIDIOSA:


c
a Talvolta non esiste nessun risultato.
 Significa che i dati di partenza non corrispondono a
nessun triangolo.
Qualora esista un risultato, potrebbe essere valido anche l’angolo
B supplementare associato.
Significa che potrebbero esistere due triangoli che rispettano i dati di
partenza, uno acutangolo () e uno ottusangolo (200c-).
Il risultato esiste ed è sicuramente unico solo se l’angolo cercato è retto.

DAVVERO: usiamo l’arcoseno solo se abbiamo già provato tutto il resto.


Sedda Anna Rita - Topografia e fotogrammetria - A.S. 2010-2011 8
SOLUZIONE DI TRIANGOLI QUALUNQUE

LA SOLUZIONE DI TRIANGOLI QUALUNQUE


Risolvere un triangolo significa determinare le misure dei suoi lati, dei suoi angoli
interni, il suo perimetro e la sua superficie.
Per risolvere un triangolo è necessario conoscere almeno tre dei suoi elementi,
almeno uno dei quali sia un lato.

Caso 1 (1L + 2A)


C a Si può risolvere un triangolo se si conoscono un
B lato e due angoli

 Caso 2 (2L + 1A)
Si può risolvere un triangolo se si conoscono due
b c lati e un angolo

Caso 3 (3L)
Si può risolvere un triangolo se si conoscono tre
A lati

Sedda Anna Rita - Topografia e fotogrammetria - A.S. 2010-2011 9


SOLUZIONE DI TRIANGOLI QUALUNQUE

LA SOLUZIONE DI TRIANGOLI
Caso 1
Si può risolvere un triangolo se si conoscono un lato e due angoli

1° passo: Calcolare il terzo angolo, utilizzando la


a somma degli angoli interni.
C B
 2° passo: Calcolare il secondo lato, utilizzando il
 teorema dei seni.

b c 3° passo: Calcolare il terzo lato, utilizzando il


teorema dei seni.

4° passo: calcolare il perimetro, come somma dei
tre lati
A
5° passo: calcolare la superficie, utilizzando l’unico
lato noto in partenza.

1 2 s i n  s i n 1 2 s i n  s i n 1 2 s i n  s i n
S a  b  c
2 s i n(  ) 2 s i n(  ) 2 s i n(  )
Sedda Anna Rita - Topografia e fotogrammetria - A.S. 2010-2011 10
SOLUZIONE DI TRIANGOLI QUALUNQUE

LA SOLUZIONE DI TRIANGOLI
Caso 2a
Si può risolvere un triangolo se si conoscono due lati e l’angolo compreso

1° passo: Calcolare il terzo lato, utilizzando la il


a teorema di Carnot.
C B
 2° passo: Calcolare il secondo angolo, utilizzando
 il teorema di Carnot.

b c 3° passo: Calcolare il terzo angolo, utilizzando la


somma degli angoli interni.

4° passo: calcolare il perimetro, come somma dei
tre lati
A
5° passo: calcolare la superficie, utilizzando i due
lati noti in partenza.

1 1 1
S  a b s i n  bc  s i n  a c s i n
2 2 2
Sedda Anna Rita - Topografia e fotogrammetria - A.S. 2010-2011 11
SOLUZIONE DI TRIANGOLI QUALUNQUE

LA SOLUZIONE DI TRIANGOLI
Caso 2b
Si può risolvere un triangolo se si conoscono due lati e un angolo (non quello compreso)
1° passo: Calcolare il secondo angolo, utilizzando il
teorema dei seni (disperazione: nessuna soluzione, unica
C a
B soluzione, doppia soluzione, angolo retto).
 solo se esiste il secondo angolo (anche doppio):

2° passo: Calcolare il terzo angolo, utilizzando la somma
b c degli angoli interni (eventualmente, doppia soluzione).

 3° passo: Calcolare il terzo lato, utilizzando il teorema dei


seni (eventualmente, doppia soluzione).

A 4° passo: calcolare il perimetro, come somma dei tre lati


(eventualmente, doppia soluzione).
5° passo: calcolare la superficie, utilizzando i due lati noti
in partenza (eventualmente, doppia soluzione).
1 1 1
S  a b s i n  bc  s i n  a c s i n
2 2 2
Sedda Anna Rita - Topografia e fotogrammetria - A.S. 2010-2011 12
SOLUZIONE DI TRIANGOLI QUALUNQUE

LA SOLUZIONE DI TRIANGOLI
Caso 3
Si può risolvere un triangolo se si conoscono i tre lati

1° passo: Calcolare il primo angolo, utilizzando il


a teorema di Carnot.
C B
 2° passo: Calcolare il secondo angolo, utilizzando
 il teorema di Carnot.

b c 3° passo: Calcolare il terzo angolo, utilizzando la


somma degli angoli interni.

4° passo: calcolare il perimetro, come somma dei
tre lati
A
5° passo: calcolare la superficie, utilizzando i tre
lati noti in partenza.

ab c
S  p(p  a)(p  b)(p  c) p
2
Formula di Erone semi-perimetro
Sedda Anna Rita - Topografia e fotogrammetria - A.S. 2010-2011 13