Sei sulla pagina 1di 16

GAETANO

e-mail:lattualita@yahoo.it
SALVEMINI www.movimentosalvemini.blogspot.it
una vita per la libertà

DEMOCRAZIA GRAVEMENTE MALATA UNA MINIENCICLOPEDIA “ON-LINE”


Navigando in Rete e digitando movimentosalvemini.blogspot.it
In ogni settore della società italiana esistono gravi anomalie strutturali ed emergono fatti
di corruzione morale, perfino nell’Ordine giudiziario. In data 8 febbraio u. s. i giornali ci potete documentarvi sulle proposte di riforma istituzionale avanzate dal
hanno informato che tre inchieste delle Procure di Roma, Messina e Milano hanno indi-
viduato un “comitato di affari” tra giudici, avvocati e faccendieri legati da un patto di cor- Movimento Salvemini. Il sito è anche una mini-enciclopedia di Scienze
ruttela capace di condizionare sentenze di grande rilevanza e di interferire su inchieste politiche, economiche, sociali, religiose, letterarie e artistiche: oltre
penali. Quindici persone sono state arrestate. Giorno dopo giorno, il tessuto sociale appare 20.000 link. Potete esprimere via e-mail le vostre opinioni.
sempre più lacerato. L’opinione pubblica invoca leggi più severe contro funzionari infedeli
e malfattori di vario genere. E’ vero. Servono nuove leggi. Ma facciamo attenzione. Il Il sito ha registrato finora circa 88.000 contatti.
compito di legiferare spetta al Parlamento. Come possiamo sperare che “nuove leggi più
severe” vengano emanate da un Parlamento che continua ad essere “nominato” dai vecchi
politici in base al famigerato “metodo Caligola?”. Ci troviamo in un circolo vizioso che
non consente di trovare una soluzione ai tanti problemi che affliggono questa Italia scom-
binata. Se perfino all’interno della Magistratura (ordinaria, amministrativa e contabile)
sta sorgendo una “questione morale” è segno che la congrega delle canaglie è in costante
crescita percentuale. Ciò spiega anche il fatto che la fiducia dei galantuomini nella Politica
EVENTO CULTURALE A SALERNO
Il giorno 9 marzo, alle ore 18,00 a Salerno, presso il
(e nel Legislatore) sta diminuendo, giorno dopo giorno, manifestandosi specialmente nella Teatro delle Arti in via Guerino Grimaldi, 7 nella
crescita percentuale dell’astensionismo elettorale. Adesso è “allarme rosso” perché sta di-
minuendo anche la fiducia nella Giustizia in senso lato, vale a dire nell’ultimo baluardo Esaurita la 1° edizione di questo Rassegna "Libri in Teatro", sarà presentato il libro di
della Democrazia contro abusi, prepotenze, brogli e violenze di vario genere. I cittadini libro. Per prenotare una o più
Giovanni Nigro "Gaetano Salvemini: Scuola, Poli-
onesti sono enormemente disgustati nel constatare l’esistenza di una “cricca delle sentenze tica, Storiografia e Federalismo", Ed. Paguro, 2017
copie della 2°, cell. 3470333846
taroccate”; nell’assistere impotenti alla morte della Democrazia. Dove sono finiti quei va-
lori morali che sorreggevano il romano Cincinnato e l’ateniese Pericle? con la partecipazione dell'Autore e del Prof. Cosmo
Dove sono coloro che dovrebbero dare l’esempio di comportamenti integerrimi nei vari settori della società? Visto che G. Sallustio Salvemini, Presidente del "Movimento
lo Stato è inquinato da innumerevoli infiltrazioni malavitose, è tarlato dal virus della corruzione, è assalito dalle baby- Gaetano Salvemini".
gang, a chi spetta il compito di educare i cittadini (specialmente i minori) se non ai genitori, ai docenti, ai mass-media
(televisioni e giornali), alle associazioni artistico-culturali? Perché la RAI continua a rimbecillire milioni di teleutenti Nell’occasione verrà istituita la Sezione regionale
con programmi-spazzatura invece di ospitare Buoni Maestri e ampliare gli spazi dedicati ad approfondimenti socio-po- Campania del Movimento Salvemini, intitolata “Non
litici idonei ad educare il popolo? Mollare” e coordinata dal Dott. Giovanni Nigro.
Gli italiani si sentono schiacciati da una invisibile ma opprimente cappa di piombo. Si sentono gestiti da una Giustizia
lentissima, da opachi comitati di affari (sporchi) e da clan malavitosi collusi con notevoli pezzi delle Istituzioni. Si sen-
tono governati da una mostruosa lobby-pluto-crazia. Vengono umiliati dal fatto che sono periodicamente chiamati alle
urne in base a leggi elettorali scritte da azzeccagarbugli desiderosi di frodare gli avversari politici. Si accorgono di non
essere affatto “sovrani” (come sancisce l’art. 1 della Costituzione) ma di esercitare soltanto due poteri (entrambi fasulli):
CHI CALPESTA GLI ALTRUI DIRITTI,
deporre una scheda nell’urna elettorale per mettere una croce su liste bloccate (redatte nei “salotti buoni”) e fare “zap-
ping” con il telecomando per non vedere programmi-trash e spot pubblicitari demenziali. Fino a quando sopporteranno È IL VERO FASCISTA
tale umiliazione? Come manifestare la civica indignazione? Il Movimento Salvemini da molti anni sta proponendo una L'Italietta, ormai invasa grazie alla volontà di alcuni politici e con
palingenesi culturale e morale che faccia emergere i galantuomini che esistono in ogni area politica. Sta insistendo sul la complicità di una parte di quella che era la Chiesa cattolica ro-
fatto che una resurrezione sociale di tal genere può essere attuata solo rivitalizzando il modello democratico ateniese ca- mana, giorno per giorno sta toccando il fondo. A Macerata, viene
consumato l'orrendo assassinio di una giovane 22, ritrovata chi-
ratterizzato dal “metodo Pericle”. Cosmo G. Sallustio Salvemini rurgicamente sezionata abbandonata in due trolley. Vengono fer-
mati alcuni cittadini nigeriani, nullafacenti, mantenuti a sbafo
dagli italiani La ragazza, nessuna femminista è scesa in piazza.
PENSO SEMPRE A TE ! LA CROCE ROSSA IN DIFESA Nessuna marcia di solidarietà. Nessuna fiaccolata. Che strano...!
Un italiano, stufo della situazione e con un gesto da condannare,
Sembra il titolo di una canzone d’amore, solitamente i protagoni-
sti a cui è destinata questa frase sono un uomo o una donna, in
questo caso, non è così. Il destinatario di questo messaggio è Dia-
DELLA LEGALITÀ arbitrariamente ed illegalmente, spara contro un gruppo di stra-
nieri, ferendoli, quindi era evidente l'intenzione di non uccidere
ma di "spaventare". Immedia- (segue a pag. 2) Vetriolo
mante! Il mio paese è sempre presente nei pensieri, nella quotidia- Nel dicembre 2017 il Comitato Internazionale della Croce Rossa
nità, nei modi di essere e di fare. Sono l’unico della famiglia ad ha diramato uno studio che esprime preoccupazione per il diffon-
essere nato a Roma e questo non limita il mio senso di apparte-
nenza, anzi...se avessi avuto una figlia l’avrei chia-
dersi di certe posizioni estreme, secondo cui un determinato av-
versario può essere affrontato come se il diritto internazionale MANIFESTAZIONI
mata Diamante, questo è l’amore sviscerato che
provo per il mio paese! E così da Roma, dove vivo
umanitario non esistesse; la tesi del CICR è che nell’alveo di tale
diritto vanno ricondotte anche le circostanze eccezio-
nali, e che nulla può giustificare una risposta ille-
CONTROPRODUCENTI
e lavoro, mi impegno per favorire la più ampia di- gale a una condotta illegale. Lo studio è nato a Ho l'impressione che le violenze contro le donne dopo la recente
vulgazione e conoscenza di Diamante, del suo seguito di un editoriale apparso sul New York manifestazione di Macerata siano aumentate: non sarà perché al-
mare, del peperoncino, delle tradizioni artistiche e Times il 26 ottobre 2017, che ha avuto una vasta cune donne (le probabili vittime), invogliate a reagire, saranno
culturali, dei murales, di quel balcone immenso che risonanza e che prendeva le mosse dalla constata- cadute nelle provocazioni di chi non aspettava altro per scatenare
guarda verso l’infinito e delle zione delle disastrose condizioni di Siria e Iraq, la propria rabbia contro una figura femminile-materna? In altri
barche che si vedono in lon- (segue a pag. 2) Antonio Bartalotta dove anni di violenza intensa e miei messaggi ho scritto quel che mi risultava dall'esperienza pro-
devastante hanno sacrificato in- (segue a pag. 2) Giorgio Bosco fessionale: alcuni, forse quasi tutti, gli aggressori con-
tro le donne hanno conti da regolare contro la
LO STRESS CELEBRALE propria madre dalla quale si sarà sentito abbando-

PUÒ ESSERE POSITIVO


Il nostro cervello, dicono i neuro scienziati, ha bisogno di andare
IL LINGUAGGIO DELLAVIOLENZA
(Le parole che nuocciono gravemente alla salute).
nato e tradito per aver prodotto un figlio-rivale
che gliela ha sottratta. Si spiegherà così che que-
sti soggetti desiderano figli a ogni costo per, poi
, come avrebbero fatto con il o i rivali prodotti
in pausa periodicamente. E questo succede in particolare quando Si è svolto nella sala del refettorio della Camera dei deputati, il se- dalla madre, non solo li maltratta, ma gli toglie nel
il numero di informazioni nuove che si stanno introducendo è minario “Il linguaggio della violenza” sui temi centrali della co- peggiore dei modi la madre? Non
eccessivo. In questo caso l’ippocampo, una parte municazione e del linguaggio nella società odierna sarà, a dir poco, da irresponsabile (segue a pag. 2) Pier Luigi Lando
della corteccia che svolge una parte fondamentale con l’intervento di professionisti del settore: dal de-
nella memorizzazione, va in sovraccarico e, di putato Pd Marco Miccoli, al Questore prima a Fi-
conseguenza, in situazione di stallo. Qualcosa di
molto simile a quello che ci capita quando stiamo
lavorando su un computer un pò vecchio e conti-
renze ed a Roma e poi Prefetto di Pisa, Francesco
Tagliente, e con la presenza di tanti giornalisti da
Laura Aprati della Rai, a Massimiliano Coccia
QUANDO FINIRÀ
nuiamo a digitare sulla tastiera senza aspettare il
feedback del primo input: alla
di Radio Radicale, a Fabio Sanvitale. Il linguaggio
violento- sostiene Miccoli- ha
LA GUERRA AL TERRORE ?
fine il computer si blocca. Certo, (segue a pag. 2) Maria Rosa Nicastri ormai invaso la società reale e (segue a pag. 2) Lisa Biasci Barcellona, 17 agosto 2017. Cambrils (Catalogna), 18 agosto
2017. Turku (Finlandia), sempre il 18 agosto 2017. Tre attentati
in meno di 24 ore, inclusi in una lunga serie di attacchi terroristici
L’IMPRESA PUBBLICA PUÒ ESSERE PRIVATIZZATA LETTERAAPERTA in Europa (iniziati con la bomba nella stazione parigina di Saint-
Michel il 25 luglio 1995) che hanno ormai convinto molti paesi
In principio nel Paese dello Stivale vi era l’idea che lo Stato, in quanto organo, dovesse intervenire
sul mercato per mettere fine ad alcune disparità, ad esempio. In questo frangente si parla di “stato
AL PARTITO europei come Russia, Germania, Francia, Inghilterra ad unirsi agli
Stati Uniti d’America nella “guerra” contro il terrorismo di
interventore”. Esso poteva anche, però, svolgere la funzione di imprenditore avendo delle imprese
(cosiddette imprese pubbliche). Con il passaggio dalla vecchia Costituzione a quella nuova, ovvero
DEI NON VOTANTI matrice fondamentalista. Una “guerra” che in verità ha finora
portato più danni che vantaggi, dedicata esclusivamente al
alla Costituzione Europea, vi è un’imposizione per ciò che concerne la libera concorrenza (lo Stato Attualmente l’Italia si trova in raggiungimento di interessi economici e politici più
non può intervenire per lasciare, appunto, libero il mercato). Tutto questo per impedire la creazione gravi difficoltà che alla ricerca di una pace che sembra non
di veri e propri “blocchi economici” nelle singole nazioni in un mercato detto unico, con un'unica economico-fi- interessare nessuna delle forze politiche coinvolte.
moneta. Si prende la decisione, dunque, di trasformare le imprese pubbliche in aziende private. La nanziarie per Fu Reagan a iniziarla, e già lui di danni a livello
privatizzazione sposta la proprietà di un ente o di una società da un soggetto pubblico ad un soggetto colpa di prece- umano e politico ne fece molti, ma fu Bush a
privato. Esse può essere sostanziale o formale. Come in tutti gli ambiti, anche in questo vi sono dei denti Governi. trasformarla in una sorta di disastrosa crociata
pro e dei contro. I vantaggi sono principalmente due: il servizio avrà un miglioramento perché un Per tornare ad mondiale e del tutto sproporzionata, dopo i pur
privato è molto più efficiente (economicamente parlando, come ci essere un Paese tragici attentati dell’11 settembre (segue a pag. 2) Emiliano F. Caruso
dice anche la teoria del profitto) del pubblico e la possibilità dello (segue a pag. 2) Bruno Bertucci (segue a pag. 3) Lorenzo Capo Favilli 2001. Una crociata che in tempi
L’ATTUALITÀ, pag. 2 N. 3 MARZO 2018

LETTERE AL DIRETTORE (segue da pag. 1)

tananza. Sarò sempre grato al prof. Enzo Monaco per avermi af-
Penso a te!

Caro Direttore,
invio alla Sua generosa attenzione i
due sgangherati opuscoli di cui sono
fidato l’incarico di presidente di IPSE DIXIT, la delegazione ro-
mana dell’Accademia del peperoncino. È indubbiamente un
grande onore, ma anche un onere... Insieme a tutti i Consiglieri
INFORMAZIONIAI LETTORI
autore, pubblicati qualche anno (Daniela Piron, Ubaldo Proto, Stefano Ubaldini, Silvia Gatto), or- Quote associative annuali. Ordinaria: euro 60,00 (solo per recapito a
fa…Sono l’espressione sincera di un ganizziamo, a Roma, eventi e manifestazioni volti alla valorizza- domicilio). Simpatizzante: euro 100,00 (per pubblicare un articolo per
piccolo pensatore, intollerante a questo zione e conoscenza del peperoncino e conseguentemente si parla numero). Benemerita: euro 180,00 (due articoli per numero). Sosteni-
regime di emerite mezze figure, che ha e si rappresenta Diamante. I due principali eventi sono “Estate
cercato di tracciare un percorso socio- Piccante” che si svolge a metà luglio e “Strenne Piccanti” che trice: euro 360,00 (quattro o più articoli per numero).
letterario autonomo, senza compro- ormai è un appuntamento fisso, annuale, dell’ultimo fine setti- Il versamento va effettuato tramite bollettino di c/c postale n°.
messi e nella schiettezza del suo mana di novembre. Mi sento fiero ed orgoglioso quando il prof. 1032746719 intestato a Movimento Gaetano Salvemini, Fonte Nuova
pensiero. Forse anche per questo, oltre Enzo Monaco, esprime apprezzamento per quello che facciamo.
ai miei limiti, non ho fatto carriera. Ad Sorrido quando mi dice “tu sei plenipotenziario” perché lui con
(Roma).
una certa età (sono nato nel 1946), quella frase dimostra di approvare a pieno ciò che faccio, ma so- Consigli utili: 1) rileggere attentamente gli articoli prima di inviarli alla
anche se dovessi essere preso in seria prattutto ciò che fa la delegazione romana. Prezioso è stato anche Direzione entro il 15 di ogni mese. 2) Gli articoli non devono superare
considerazione per l’Alta Scuola di l’amico Ernesto Caselli che mi è stato vicino sin dall’inizio par- le 25 righe dattiloscritte e devono osservare la classica regola del Labo-
Formazione Etico-Politica, non credo tecipando ad ogni evento di IPSE DIXIT. Anche attraverso il quo-
proprio che vi potrò dare il contributo tidiano online, www.matchnews.it, di cui sono direttore ratorio di Giornalismo sui cinque interrogativi: chi, come, dove, quando
di cui c’è un grande bisogno in questa responsabile, tengo sempre viva l’attenzione su Diamante. Mat- e perchè. 3) confrontare il testo originario dei propri articoli con quello
Italia. Ma solo il fatto che diventerà re- chnews.it è collegato al periodico “L’Attualità” del Prof. Salve- poi pubblicato con le necessarie correzioni e abbreviazioni, al fine di
altà (per il grande impegno del Movi- mini ed anche con la relativa scuola di giornalismo. E poi c’è la
mento Salvemini) mi entusiasma di radio, ogni lunedì dalle 19,00 alle 21,00 “TONI & Motivi” con non ripetere errori e prolissità negli articoli inviati successivamente. 4)
quell’ardore giovanile che non si è una rubrica fissa curata dall’amica Mariella Perrone che rappre- pubblicare almeno 80 articoli in 24 mesi consecutivi per chi vuole iscri-
completamente spento. Quando avverrà senta a tutti gli effetti “l’inviata speciale” da Diamante! È tra- versi all’Albo dei Pubblicisti. 5) rivolgersi al consulente Patrizio Ales-
si ricordi comunque di me. Sarà per me smessa da Roma, inserita nel palinsesto di White Radio, una web
motivo di grande onore. Grazie. Tre- radio che ha sede a Prato. Si puo’ ascoltare collegandosi al sito
sandrini (via Monte Senario 14, Roma. Tel. 06.87195452) per far
viso, 14.2.2018. www.whiteradio.it, oppure dallo smartphone scaricando l’appli- calcolare le ritenute d’acconto da versare ogni quadrimestre all’Agenzia
Dott. Eugenio Morelli cazione gratuita “White Radio”. Ma “TONI & Motivi” si può delle Entrate. 6) Conservare ogni copia del giornale per poter compilare
ascoltare anche in diretta FM da Radio Digiesse di Praja a Mare l’elenco degli 80 articoli da consegnare all’Ordine. 7) Presentare all’Or-
Caro Dott. Morelli, La ringrazio viva- sulla frequenza 95,3 e da Tele Diamante. Per queste opportunità
mente per i Suoi opuscoli che eviden- ringrazio i direttori Francesco Idà e Gaetano Bruno per Radio dine la domanda d’iscrizione all’Albo firmata dal Direttore della testata.
ziano la legittima indignazione di un Digiesse ed anche Jose Luis Schettino ed il prof. Mario Pagano, 8) Sono accettati solo testi dattiloscritti composti in RTF oppure WORD
galantuomo contro le canaglie di vario genere che hanno trasci- per cui provo una stima immensa, per Tele Diamante. Ecco perché 4/5 e inviati per E-mail: lattualita@yahoo.it. Coloro che entro il 20
nato l’Italia nel baratro della corruzione e della disonestà. Ai il profumo del mare di Diamante lo porto sempre con me.
sensi dell’art. 50 della Costituzione ripresenterò al nuovo Presi- Antonio Bartalotta di ogni mese non ricevono via mail la conferma di avvenuta ricezione
dente della Camera la Petizione sull’istituzione mediante legge in Redazione sono tenuti a reinviare gli articoli entro il 21 di ogni
dell’Alta Scuola di Formazione etico-politica. Le posso assicu- (segue da pag. 1) La Croce Rossa in difesa della legalità mese.
rare che se verrà istituita il Suo nome sarà proposto tra i primi Anche dopo l’iscrizione all’Albo è opportuno pubblicare almeno un ar-
per il conferimento di una cattedra, a prescindere dai dati ana- numerevoli vite, distrutto abitazioni e infrastrutture, annientato
grafici. Ricambio cordiali saluti. servizi essenziali e separato famiglie. Di fronte a tutto ciò, l’edi- ticolo su ogni numero e rinnovare la quota associativa annuale simpatiz-
toriale notava che “il nemico viene demonizzato, perché si è posto
oltre i limiti dell’umanità… e quindi sembra che nessun atto nei zante.
✸ ✸ ✸ ✸ ✸ Il giornalismo non è solo arte; è anche passione vissuta con entusiasmo
suoi confronti, come ad es. un trattamento illegale di detenuti,
Caro Direttore, possa concretare un crimine di guerra”. Il CICR ha reagito riba- e con rettitudine morale. Il piombo, più che l’oro, ha modificato la Sto-
Le scrivo con ritardo perchè la Rivista mi è arrivata in ritardo...Le dendo che il diritto internazionale umanitario si applica esclusi- ria. E più che il piombo dei fucili, quello dei tipografi.
Poste vanno male in Italia...Siamo sotto la morsa di quei malesseri vamente durante i conflitti armati, limita i metodi e mezzi bellici
sociali che, in passato, sono stati complici di sistemi dittato- e non vieta alle parti in conflitto di attaccare sia combattenti che
riali...Ci sono poeti che pubblicano sul web ma non muovono un obiettivi militari. Durante la guerra e d’accordo col principio di
dito per leggere i libri degli altri...L’indifferenza e l’accidia re- necessità militare, tali attacchi sono inevitabili. Peraltro, vanno
gnano ovunque. Le invio la recensione del prof. Bonanno sul mio
libro “Visioni culturali”. Ammiro sia Lei sia Bonanno: entrambi,
protette le persone che non partecipano direttamente alle ostilità
(civili e combattenti “hors de combat”). È un equilibrio delicato AVVISOAI COLLABORATORI
in due campi differenti, attuate la solidarietà contro l’egoismo. quello tra necessità militare e umanità. Quando un nemico è ferito
o malato, quando si è arreso o è detenuto, le ragioni per attaccarlo Gli articoli che superano le 30 righe dattiloscritte
Grazie e cordiali saluti. Roma, 16.2.2018 Susanna Pellizza
cessano di esistere. A questo punto il CICR ricorda l’art. 3 co- non vengono presi in considerazione
Gentile Signora, apprezzo molto la nobiltà dei Suoi sentimenti ol- mune alle quattro Convenzioni di Ginevra del 1949 (c.d. “clausola
trechè la chiarezza intellettuale che emerge dalle Sue opere. La Martens”), secondo cui “les populations et les belligérants restent per ovvie ragioni di spazio.
recensione di Bonanno è a pagina 6 di questo numero. Vivissimi sous la sauvegarde et sous l’empire des principes du droit des
auguri per i prossimi successi letterari. Il nostro motto è “Non gens, tels qu’ils résultent des usages établis entre nations civili-
seés, des lois del l’humanité et des exigences de la conscience pu- (segue da pag. 1) Manifestazioni controproducenti
mollare!”. Ricambio cordiali saluti.
blique”. Può la condotta di una parte al conflitto – inclusi atti di (penale!) caricare emotivamente chi è a rischio di subire violenze
terrorismo – portare a negare la protezione a cui i suoi componenti a reagire contro uno presumibilmente più forte, e lasciare poi sola
(segue da pag. 1) Lo stress celebrale può essere positivo avrebbero diritto una volta in condizioni di non nuocere? Per il una probabile vittima indifesa? Tra le donne più a rischio: alcune
CICR la risposta è no. Le violazioni commesse da una parte non che si ritengono innamorate (ricordo in proposito che ho già ipo-
però, le maggiori attenzioni la ricerca le riserva alla scuola. Si liberano l’altra parte dai suoi obblighi e non le consentono una
pensa agli studi sulle basi neurofisiologiche,dell’apprendimento risposta illegale. Se ad un torto fa seguito un altro torto, è una tizzato che nel cosiddetto innamoramento "l'occhio al core onni-
e dei suoi disturbi, sul rapporto tra ripetizione e memoria a lungo corsa verso la barbarie. Ciò non significa – conclude il documento potente va...") è completamente soggiogata, plagiata, disposta a
termine, sul valore dell’esperienza e delle emozioni, sull’imita- – che le violazioni restino impunite. Al contrario: le gravi viola- subire di tutto da un partner violento mentre altre portate a reagire
zione. Ad esempio, il fatto che la memoria a lungo termine si fissi zioni del diritto internazionale umanitario sono crimini di guerra, anche molto energicamente con il Genitore Critico (v. su internet
grazie alla ripetizione dello stimolo spiega perché le tabelline e come tali sottoposti ad indagine penale e a giudizio. A ciò vor- questa locuzione). Pier Luigi Lando
serva impararle a memoria. La memorizzazione si traduce in ri- remmo sommessamente aggiungere: che il giudizio sia giusto e
sparmio di energie che rimangono libere per livelli più impegna- severo, e che la condanna sia esemplare. Nel novembre 2017 la (segue da pag. 1) Il linguaggio della violenza
tivi del problem solving. Ma la ricerca neuro scientifica getta Corte centrale criminale di Baghdad non ha esitato a condannare
anche nuova luce sul cervello degli adolescenti e sulle difficoltà alla pena capitale un terrorista responsabile di stragi tra la popo- quella digitale, spesso con derive che superano il diritto che
che insegnanti incontrano nel loro lavoro. Il ritmo veglia- sonno, lazione civile. È un esempio che fa riflettere. ognuno di noi ha di manifestare il proprio pensiero e il diritto di
ad esempio, è segnato nei più giovani da un rilascio in circolo Giorgio Bosco (Già Ambasciatore d’Italia) critica nei confronti di qualcosa o di qualcuno. Il linguaggio vio-
della melatonina che avviene immediatamente più tardi di quanto lento è anche protagonista del mondo politico. Si tratta di un lin-
non succeda nell’adulto. I ragazzi dormono più tardi, ma anche (segue da pag. 1) L’impresa pubblica può essere privatizzata guaggio costruito contro la casta dei politici attraverso l’ira dei
entrano in attività più tardi al mattino; infatti negli Stati Uniti in social media e armato contro chiunque si esprima contrario al pro-
molte scuole si sta studiando un orario brain-based che prevede Stato di risanare, almeno in parte, il debito pubblico (ormai ele- prio pensiero. Si arriva al dileggio, all’offesa personale, alla de-
l’inizio delle lezioni alle ore 10. Un esperimento di questo tipo vatissimo). Lo svantaggio è quello di avere il rischio di creare una nigrazione di fatti o persone della vita privata delle persone. Tout
partirà anche in Italia: in alcune classi dell’Istituto Ettore Majo- sorta di “speculazione” ed è per questo che è stata creata la “Gol- court. A colpi di macete, attraverso i caratteri Twitter e la testiera
rana di Brindisi, dall’anno prossimo le lezioni incominceranno den Share” (un istituto volto a limitare i poteri delle imprese pri- del pc. Il “poliziotto” Tagliente che si dice ammirato dalla poten-
più tardi. L’altro grande tema è legato a motivazione e decisione. vate dando delle azioni allo Stato che può nominare un zialità delle parole, sostiene che “l’inchiostro è molto meglio del
La corteccia frontale e prefrontale, che nell’adulto sono respon- amministratore avente dei poteri speciali). Bruno Bertucci manganello”. Nella sua lunga attività da uomo delle istituzioni
sabili di questi compiti, giunge a maturazione molto tardi. In età sia come questore che come prefetto di città importanti, ha capito
evolutiva, le scelte sono governate piuttosto dal “circuito del pia- (segue da pag. 1) Quando finirà al guerra al terrore? quanto e come l’opera delle parole sia indispensabile nel lavoro
cere” , ovvero dalla tendenza del cervello a liberare dopamina e della sicurezza pubblica e l’uomo sociale al centro delle attenzioni
serotonina in relazione con stimoli piacevoli. Questo significa per recenti si sta trasformando in una realtà nuova e ben più dello Stato. Da questore di Roma ricorda di aver portato cinque-
l’insegnante che più che richiamare la responsabilità dello stu- inquietante, in cui molti paesi si sono gettati con interessi politici, mila bambini allo stadio olimpico per un derby sociale, lavorando
dente verso il compito di apprendimento, dovrà capire in quale economici e militari comuni, dove ognuno vuole la sua fetta di costantemente sul diritto alla sicurezza dei gruppi sociali più fra-
modo renderlo accattivante. Infine una bellissima ricerca di Va- torta. Già solo l’America, che con la scusa della “sicurezza” gili nell’arena di uno stadio, come le famiglie ed i bambini. E’
nessa Rodriguez, una giovane studiosa dell’Università di Har- mondiale possiede ormai circa 800 basi militari che di fatto anche il questore di Firenze che ha dato da “bere agli hooligans
vard, ha dimostrato che lo stress può essere positivo e che il controllano circa 80 Paesi diversi, porta ancora avanti le inglesi” prima di un incontro allo stadio, scrivendo direttamente
risultato dell’attività didattica può essere il benessere. Studiando disastrose e inutili occupazioni del medio oriente. Ma basterebbe al capo dei tifosi d’Oltre Manica e chiedendo loro cosa volesse
la curva del cortisolo e il rilascio di endorfine (sostanze cui è le- un minimo di conoscenze geopolitiche per capire che questa per i suoi uomini. Il risultato è stato un’apertura straordinaria -
gato il nostro benessere) di un insegnante che si prende cura dei “guerra” contro il terrorismo si sta rivelando ormai un disastro. prima del match- di bar, birrerie ed enoteche di Firenze, dove gli
suoi allievi, la Rodriguez ne ha registrato il sensibile aumento. In L’uccisione di Saddam Hussein (che era sì un pazzo furioso e inglesi potessero mangiare e bere e poi andare allo stadio senza
buona sostanza fare del bene fa bene. Maria Rosa Nicastri dittatore, ma aveva quantomeno creato uno Stato di matrice laica), creare problemi alla città ed ai suoi monumenti. Il linguaggio, le
ha creato una diffusa disoccupazione, un grave disordine sociale parole a servizio della sicurezza, chiosa Tagliente, senza alimen-
(segue da pag. 1) Chi calpesta gli altrui diritti, è il vero fascista e un vuoto immediatamente occupato dai vari califfati, il più tare paure ed insicurezze nei cittadini. E guardando dentro il pro-
diffuso dei quali è ancora oggi l’ISIS che può oggi agire con spazi blema, da vicino, anche il terrorismo si arma di un linguaggio
tamente identificato ed arrestato dalle Forze dell'Ordine. Evviva, di manovra prima impensabili, anche grazie alla mancanza di una violento. E le immagini a cui ci siamo purtroppo abituati di quei
finalmente l'ennesimo pretesto per gridare all'antifascismo e raz- chiara coordinazione tra i vari paesi che dicono di combatterlo. camion che vengono lanciati verso la folle inerme, ne sono un
zismo... Immediate le manifestazioni di solidarietà verso i nige- Una mancanza di coordinazione che serve solo a fare gli interessi esempio. Ma anche grandi battaglie etiche come la campagna
riani con edificanti parole femministe a tutela della donna "La delle superpotenze coinvolte. Questa “guerra al terrore”, come gli contro lo “Yus soli” –in Italia- è stata usata per alimentare con le
mia fica dice no al fascismo", "stranieri non lasciateci soli con Stati Uniti amano chiamarla, andrebbe vista solo come un pretesto parole della violenza, la tesi che la sua approvazione avrebbe
i fascisti", ed altre ancora peggio. Ovviamente, manifestazioni per mantenere il controllo politico ed economico del Medio comportato una crescita di terrorismo nel paese. Senza rafforzare
con scontri con le Forze dell'Ordine. A Piacenza, per protestare Oriente, oltre che come una manovra di conquista globale invece, con una campagna politica precisa, la teoria che lo “Yus
contro una pacifica manifestazione elettorale di destra dentro un mascherata da intenti pacifisti. Come sempre: c’è un’enorme soli” avrebbe potuto contrastare il terrorismo con un linguaggio
teatro, un Carabiniere viene calpestato e picchiato mentre è in differenza tra quel che la politica dice e quel che invece realizza. dell’integrazione, dell’aiuto e del soccorso. Last but not least, la
terra. Lo stesso a Napoli. Ieri a Palermo, un rappresentante di Emiliano Federico Caruso violenza di genere, dalle vittime dei social, alle vittime dei bulli
Forza Nuova è stato sequestrato, legato, gettato a terra e massa- facendo della denuncia e il coraggio di denunciare l’arma scritta
crato di botte, per impedire un legittimo comizio elettorale in con cui contrastare la loro forza. Declinando al femminile il lin-
luogo chiuso. La Boldrini chiede vengano sciolti i gruppi fascisti... Forse nessuno le ha spiegato (ma non serviva perchè c'era... o co- guaggio dell’informazione che pubblica queste notizie, rispet-
munque vedeva con i video!). Sono da sciogliere i gruppi antidemocratici che lei sostiene. Ma speriamo che i cittadini capiscano il tando il Codice di Treviso in materia di minori e lavorando sulla
danno quasi irreparabile creato da questi signori verso le future generazioni che grazie a loro, non hanno futuro. Per i loro giochi di costruzione di una società del rispetto e dell’educazione per nostri
potere, hanno costretto i giovani italiani a scappare, gli anziani a frugare nella spazzatura. Grasso ha sparato la balla che gli immigrati bambini. Conclude il seminario, Laura Aprati, dicendo che una
hanno prodotto 130 miliardi di euro (cifra impossibile da raggiungere ma che fa effetto!) ma non si capisce come, visto che molti di madre che educa i propri figli alla parità, alla giustizia, all’onestà
loro vivono mantenuti dagli italiani che lavorano per loro! Dopo il 4 marzo, forse non avremo più l'opportunità di difenderci demo- fa un grande lavoro di cultura del miglioramento del linguaggio
craticamente con il voto. Vetriolo nella società odierna. Lisa Biasci
N. 3 MARZO 2018 TEMATICHE INTERNAZIONALI E VARIE L’ATTUALITÀ, pag. 3

UNIONE MONDIALE DEGLI STATI PREMIO INTERNAZIONALE “CITTÀ PELORO”


Si è svolta nella Sala Consiliare del Comune di Villafranca Tirrena la
consegna di riconoscimenti e premi per la 52a edizione del Premio inter-
Governatore: S. E. Sen. Pietro Fratantaro nazionale “Città del Peloro”, promosso della U.M.S., Union Mondial
States. Il Comitato Esecutivo e la Giuria del premio erano composti da:
Presidente: S.E. Sen. Pietro Fratantaro (ME), critico, Presidente Interna-
V ice Governatore: Sen. Prof. Cosmo G. Sallustio Salvemini zionale FEBAC. Vice Presidente: S.E. On. Drs. Serena Nicosia, Ministro
Beni Culturali. Segretaria: On. Prof.ssa Irene Antonuccio, Giornalista.
www.unionemondialedeglistati.blogspot.it Sono stati assegnati riconoscimenti a concittadini, connazionali, asso-
ciazioni e ditte residenti, anche all’estero, che si sono distinti nelle loro
attività: Lidia Borai, Svizzera, Fotografa Alex Garpe, Bulgaria, Pittore.
COMUNICATO STAMPA “IMMIGRAZIONE E DIALOGO: Per la seziona artistica: Il Primo premio è stato assegnato a: Pia Anzani,
Aosta, Roswita Gruber, Austria, Giuseppa Francesca Licari, Milano, Se-
S.E. Sen. Pietro Fratantaro, Governatore dell’Unione Mondiale bastiano Mendola, Lentini (SR), Carmela Sammartino, CT. Il secondo
degli Stati, ha nominato Senatori a vita nell’anno 2016: Francesco
Aversa, Carmelo Fratantaro, Edda Ghilardi, Salah Mahameed,
LA SFIDA DELLE DONNE” premio è stato assegnato a: Lucia Bica,Torino, Evy Datos, Russia, Dora
Galvi, Salerno, Ketty Sarizzo, Canada. Il Terzo premio è stato assegnato
La questione delle migranti e quello del contrasto alla violenza a: Rosy Alose, Norvegia, Ketty Ballu,Turchia, Leo Bozza, Spezia Tino
Cosmo G. Sallustio Salvemini e Carmine Savastano. Lio, Sassari. Per la sezione poesia (Sillogi e Romanzi) sono stati attribuiti
Nell’anno 2017: Domenico Cannone e Giancarlo Giulio Martini. contro le donne in tutte le sue forme sono tra i temi maggior- i premi a: Primo premio: Monica Alessi, Viterbo, Paola Cozzubbo, Giarre
Decretato in Messina (Italia) in data 20.2.2018. mente sentiti della FIDAPA BPW Italy, una delle più importanti (CT), Flavia Fonte,Brescia, Diego Mistrelli, GE, Maria Luisa Orsi, Mes-
associazioni di professioniste ed artiste italiane, e della Lobby sina e Cettina Piccichè, Marsala (TP). Secondo premio: Carmelo Cisau,
Europea delle Donne (LEF). Quest’ultima raggruppa il maggior Cagliari, Pia Desi, Grecia, Anna Mudino, Firenze, Amalia Plica, Livorno.

IGNOBILE GUERRA TRA POVERI


La maggior parte dei politici stanno cavalcando l’onda dell’immi-
numero di organizzazioni non governative, movimenti, gruppi
femminili e femministi europei. Il suo fine è quello di favorire la
rimozione degli ostacoli ed una vera parità di genere fondata sui
Terzo premio: Aurora Grasso, Siracusa, Rocco Greco, Caltanissetta, Ciro
Mazza, Olanda, Dino Vigo, Trento. Nella stessa giornata è stato asse-
gnato anche il 14° Premio di Poesia Memorial “Padre Vincenzo Bondi”,
a cui hanno concorso 62 artisti da tutto il mondo. A far parte della giuria:
diritti ONU. Il termine lobby deve essere inteso in senso anglo- Presidente: Giovanni Ianuale, poeta, Marigliano (NA); Vice Presidente
grazione, per riuscire ad accaparrarsi le preferenze della popola- sassone, cioè come gruppo di pressione per influenzare le istitu- : S.E. On/le Drs. Serena Nicosia, Sovrintendenza Beni Culturali di Mes-
zione che sembra stufa di questi accadimenti, ma sarà davvero zioni e favorire l’adozione di politiche a favore delle donne. La sina, Ministra della Cultura. Segretaria: S.E. On. Prof. Elisa Laganà, Ac-
così? A nostro parere lo Stato sta cercando di creare una vera e FIDAPA BPW Italy ed il Coordinamento Italiano della Lobby, cademica, Ministra Pubblica Istruzione. Il Premio del Presidente è stato
propria faida tra italiani ed immigrati, che non porterà a nulla se con il fine di fornire una corretta informazione su un fenomeno assegnato a: Elio Bionso, RS, Angela Bono, Catania, Maria S.Patanisi,
non ad astio e violenza (vedere i fatti di Macerata per credere). Ferruzzano S. (RC), Silvy Pentor, Francia. Il Premio speciale della Giuria
globale e pressante ed il ruolo che in esso possono svolgere tutte è stato assegnato a: Paola Cozzubbo, Giarre (CT), Rodolfo Damiani, Sora
Con la scusa del terrorismo e della paura del diverso stiamo an- le donne, hanno tenuto una tavola rotonda dal titolo: “Immigra- (FR), Rina Fazio, Firenze, Rosy Oliva, Verona. Il Primo Premio è stato
dando in una direzione molto pericolosa. Eppure dei passi avanti zione e dialogo: la sfida delle donne”. Essa si è tenuta a Roma assegnato a: Grazia Godio, Segrate (MI), Laura Mangano, Svizzera,
erano stati fatti. Quando capiremo che siamo tutti cittadini del nell’ Aula Consiliare di Palazzo Valentini in Via IV Novembre Maria Giovanna Marrone, Partanna (TP), Cettina Miccichè, Marsala
mondo? Abitiamo tutti sullo stesso pianeta ed i confini dovreb- 119/a. I patrocini sono stati della LEF Europea, della BPW Eu- (TP). Il Secondo Premio è stato assegnato a: Lucy Bini, Aquila, Mary
bero esserci solo per garantire una corretta amministrazione e non Ceraolo, Australia, Dino Mona, Lecce, Pedro Serra, Portogallo. Il Terzo
rope, dell’Ufficio della Consigliera di Parità Nazionale e della Premio è stato assegnato a: Ilaria Sonda, Bolzano, Pio Cerda, Imola, Rina
per discriminare. Chi non è italiano è disposto, tra l’altro, a fare Città Metropolitana di Roma Capitale. Hanno partecipato, tra gli
dei lavori che i mediterranei non vogliono fare per diversi fattori Sola, Varese, Edith Taylor, Usa. Sono intervenuti all’evento il dr. Matteo
altri, la Presidente Nazionale FIDAPA BPW Italy Caterina De Marco, Sindaco di Villafranca ed il Vice Sindaco Giuseppe Cavallaro.
tra cui la pigrizia e la superbia. Non ci si può, neanche, lamentare Mazzella, la Presidente del Coordinamento italiano LEF Maria Hanno allietato la manifestazione con interventi musicali, il Direttore
che i lavoratori portano i loro guadagni nei propri Paesi per man- Ludovica Bottarelli, la Coordinatrice BPW Europe Giuseppina Artistico S.E. On. Comm. Josè Ortega, chitarrista, Ministro dello Spet-
tenere la famiglia. Viviamo nel periodo della globalizzazione e Bombaci e la Consigliera di Parità Nazionale Franca Cipriani. tacolo U.M.S. e i cantanti: On. Domenico Ambriano, Giuseppe Sottile.
se si fanno girare dei soldi di riflesso c’è possibilità che migliori A condurre l’evento l’On. Prof. Irene Antonuccio, l’On. Prof. Elisa La-
Anima e coordinatrice della tavola rotonda è stata Rossella Poce, ganà.Vi sono stati anche intermezzi danzanti eseguiti dalle scuole di
l’economia anche in Italia. Apriamo gli occhi e cerchiamo di Rappresentante FIDAPA BPW Italy presso LEF Italia. Le rela- ballo:”Ninfe del Deserto” della “NEW EVOLUTION”, direttrice Ro-
guardare il mondo da un’altra prospettiva: non siamo nemici del trici, tutte di grande spessore e qualifica per il tema affrontato, berta Manganaro con le danzatrici: Giusy Alleruzzo, Flaviana Astone,
diverso, ma insieme ad esso dobbiamo migliorare e migliorarci hanno offerto un quadro esauriente dello stato delle cose e dai Alessia Azzaro, Giulia Azzolina, Fabiana bruno, Sharon Buonasera,
per andare avanti insieme. Bruno Bertucci loro interventi sono emerse una serie di interessanti considera- Alessia Giorgianni, Giulia Rinciari, Chiara Terranova; “Dee D’Oriente”
della “SHARAZADE” , direttrice Giulia Migneco con le danzatrici: Ma-
zioni. In primo luogo è stata sottolineata la necessità di affrontare rianna Famoso, Graziella Sanfilippo, Lucia Tavilla. Paolo Macali
i temi in oggetto con la giusta sensibilità, distanza ed obiettività.
NON SOLO IMMIGRATI... In realtà, un vero processo di integrazione richiede che in esso sia
coinvolta da protagonista anche la comunità ospitante. In questo IL REALISMO SOCIALE
Finché il problema era degli altri, abbiamo alzato il bavero del senso è stata paradigmatica l’esperienza positiva dei corridoi
cappotto, abbiamo girato lo sguardo e continuato a far finta di
nulla, ma quando il “diverso” è entrato nel nostro territorio ci
siamo impauriti, arrabbiati ed imbestialiti. Dove eravamo prima?
umanitari della Comunità di S. Egidio che è stata illustrata dalla
sua rappresentante Monica Attias. Ella ha evidenziato in parti-
colare come tale iniziativa abbia addirittura favorito la ricostitu-
NEI ROMANZI DI FLORES
Eugenio A. Flores, figlio dell’illustre scrittore e segretario della
Cosa pensavamo in quel tempo? Perché non ci infervoravamo e zione di una comunità frammentata attraverso lo sforzo Regina Isabel II. Antonio Flores nel 1872 aveva collaborato in al-
continuavamo a lavorare il nostro orticello, incuranti delle nuvole condiviso di dare accoglienza alle famiglie dei profughi. Un altro cuni articoli costumbristas (un genere di letteratura narrativa e di
che si addensavano all’orizzonte? Ora tutto è diverso. dato emerso durante la tavola rotonda è che il mondo dei mi- pittura sviluppatosi in Spagna nella prima metà del XIX secolo).
Abbiamo trovato il capro espiatorio cui addossare i nostri falli- granti non è un blocco monolitico, ma un universo ricco di sfac- Aveva partecipato come volontario nelle fila di Carlos de Borbón
menti e le nostre ingiustizie, i motivi delle nostre ansie e della no- cettature. Considerazioni analoghe sono valide per i modelli con e Austria-Este nella terza guerra Carlist.
stra insoddisfazione. Ma un giorno il diverso diventerà parte della cui le donne giungono nel nostro Paese. Nella riunione sono state Fu arrestato e deportato a Cuba nel 1873. Nella guerra di Cuba
nostra quotidianità: cosa faremo allora? Ma soprattutto: con chi ce sottolineate altre fondamentali considerazioni. aveva combattuto sotto il comando del Generale Martinez Cam-
la prenderemo? Mette paura vedere che intere campagne elettorali Come quella relativa al carissimo prezzo che pagano sia i figli, pos, dopo aveva svolto varie attività nell’isola. In Havana si inizia
di sedicenti partiti siano esclusivamente basate sull’odio verso lo sia le donne migranti. Queste ultime lasciano le loro famiglie ed ad interessarsi di letteratura e di giornalismo. Inizia pubblicando
straniero, l’odio verso chi ci governa, l’odio verso che mette in i Paesi di origine per lavorare, ad esempio, nella cura della per- a Cuba “Per un topo” e “Ricordi della mia terra”, in Spagna, fu-
crisi il nostro sistema di pensiero quotidiano. Perché? Ma innan- sona in altri luoghi con gravi conseguenze di cui pochi tengono rono pubblicati tre romanzi: “Isterici”, (1885), “Traffico Bianco
zitutto: cosa succederà dopo? Con chi se la prenderanno un do- nel dovuto conto. Soprattutto nell’Est europeo vi sono i cosid- Slave” (1889), “Orfani” (1903), Una novella Crabs (1892) e delle
mani? Ieri sono stati gli ebrei, oggi sono i migranti, domani detti “orfani bianchi” i quali presentano patologie psicologiche novelle Huérfanos (1903), Los Cangrejos (1892), La Guerra de
saranno gli omosessuali, i comunisti, quelli con i capelli lunghi, gravi, similmente alle madri che presentano quella che è chia- Cuba. Appunti per la “Historia “(1895). Note per la storia (1895).
quelli con la pancia, e chi può sapere chi altro. mata la “sindrome Italia”. Si tratta di un grave stato di depres- Al rientro in Spagna divenne redattore a “La Época” y el “Diario
Questa costatazione, questa previsione, per quanto paradossale, sione con episodi psicotici che viene purtroppo spesso trasmesso de Madrid”. Sposò Firmina, ebbe solo una figlia Encarnacion,
mette angoscia a noi, giovane generazione italiana, appena affac- dalle madri ai figli. Inoltre è difficile per donne migranti, che ac- nata a Tudela. Diplomata al conservatorio e Maestra.
ciata alla vita politica del proprio paese. Non è troppo facile guar- quisiscono forza ed autonomia, riconfigurare il loro ruolo all’in- Eugenio Antonio Flores, visse con la sua famiglia, tra Madrid e
dare solo al proprio orticello? Non abbiamo ancora capito quanto terno delle propria famiglie di stampo tradizionale nei casi di Pina d’Ebro. Fece molte cose che tutti ancora ricordano, riuscire
sia pericoloso non calcolare il pericolo delle nubi all’orizzonte? ricongiungimento. Nello stesso tempo le donne migranti sono a far mettere l’acqua a Pina d’Ebro e si interessò sempre di aiutare
Perché dare fiducia a chi ci promette solo pensioni facili e fanto- più forti di quanto si possa immaginare in quanto sono il seg- i poveri. I suoi racconti nel gruppo del naturalismo radicale bat-
matici gruzzoletti? Certo, l’Italia è un paese che sta invecchiando, mento più a rischio di tratta e di violenza sessuale. D’altro canto tendo Lopez Bago nel linguaggio violento dei suoi
le pensioni sono importanti, e chi aspira alla meritata pensione sono proprio loro un elemento fondamentale di integrazione nel romanzi. Creò nuovi stereotipi del realismo so-
dopo anni di lavoro rappresenta un bel numero di voti. senso di rappresentare un ponte tra la propria famiglia e la nostra ciale, i suoi romanzi furono di notevole inte-
Ma noi giovani? Possiamo pensare alla pensione quando ancora società soprattutto tramite la scuola. Sempre le donne, anche di resse, perché ritenuti documenti storici, in
dobbiamo iniziare a lavorare seriamente? Possiamo barricarci nel religione diversa, specie dell’Islam, possono contribuire all’af- quanto riguardano temi nuovi dentro lo spazio
nostro Paese per paura del diverso e dello straniero? Dobbiamo fermazione di una lettura moderata e liberale del Corano in an- dell’Avana e raccontano i suoi rapporti con la
rassegnarci a disinteressarci della politica, fermandoci al nostro titesi a quella maschilista storicamente affermatasi e che tanti Spagna. Morì d’infarto per il dispiacere avuto
orticello? Dobbiamo lasciare che i partiti si disinteressino al no- problemi crea nelle società occidentali. Fiorella Ialongo dalla morte della sua adorata moglie, lasciando
la figlia minorenne, che si trasferì a Barcellona e
stro futuro? consigliata da alcuni parenti rinunciò a tutte le sue
Non si creda che questa sia la via giusta. Bisognerebbe fare quello proprietà. Anna Maria Ballarati
che non si fa mai: mettersi a tavolino e parlare. Gettare via le ma-
schere e parlare senza inutili formalismi. Cercare di partire dalle TENDA DA CAMPEGGIO
cose più semplici e poi salire, in alto. Affinché non passi il tempo
e non ci ritroviamo anche noi, che oggi siamo giovani, adulti sfi-
duciati e arrabbiati. Matteo Gentili
GALLEGGIANTE
La società SmithFly in Ohio (USA) ha sviluppato la prima tenda
IMMIGRATI, TRENI E BUFALE
La scorsa mattina mi sono alzato abbastanza presto. Ho acceso il
(segue da pag. 1) Lettera aperta al partito dei non votanti da campeggio galleggiante al mondo. Si chiama Shoal Tent, mi- computer per informarmi sulle ultime novità della giornata. Un’agen-
sura 2,5 x 2,5 metri e pesa solo 34 kg. La base è formata da una zia riportava un fatto eclatante che ha subito attirato la mia atten-
virtuoso occorrono grossi sacrifici. La legge Fornero è in questa zattera gonfiabile come anche la tenda, ragion per cui non sono zione. Devo dire che la notizia era di quelle talmente forti che non è
direzione; secondo le leggi precedentemente in vigore, infatti, i necessari strutture rigide. È in grado di resistere a forti venti e, servito il caffè a sbarrarmi gli occhi. Un bravo cittadino aveva foto-
pensionati delle future generazioni beneficerebbero di una pen- ovviamente, è completamente impermeabile. La tenda viene ven- grafato un ragazzo di colore salito senza biglietto e senza documenti
sione assolutamente insufficiente. Nel nostro Paese imperversano duta con una borsa che comprende una pompa a pedale ed un kit su un treno Frecciarossa. Ho letto il post di Facebook e sono rimasto
mafia, evasione fiscale, sprechi, un sistema impositivo assurdo di patch per eventuali riparazione. I lati sono rimovibili, quindi strabiliato dalla buona costruzione scenica riservata dall’individuo
ed odioso, una spesa pubblica eccessiva ed improduttiva, conti entrare ed uscire risulta semplice. Antonella Vecchiariello alla vicenda. Non stiamo parlando di un grande letterato ma la scena
era molto credibile anche se io avrei aggiunto più particolari per ren-
pubblici allo sbando e fuori controllo, un processo di formazione dere il tutto davvero degno di essere trasposto su pellicola cinemato-
delle leggi assurdo, una burocrazia ossessiva ; inoltre il Pil ristagna da molti anni, la disoccupazione ha raggiunto cifre allarmanti e grafica. La sostanza era sempre la stessa: “vengono qui, non pagano
l’economia reale stenta a ripartire. Per far ripartire l’Italia occorrono leggi giuste, un sistema tributario valido, una burocrazia efficiente nulla, ci rubano il lavoro, sono senza documenti, noi paghiamo le
e un sistema giudiziario imparziale. Forza Italia vuole la riforma del diritto tributario, ma quando è stato al potere ha fatto approvare tasse anche per loro, se è povero come fa ad avere uno smartphone,
leggi fiscali ad esclusivo vantaggio del suo leader, Berlusconi. Questo Partito , inoltre, ha lasciato il Paese prossimo alla bancarotta e via dicendo. Il profilo del bravo cittadino si è rivelato finto, la storia
e solo il suo successore Mario Monti è riuscito a salvare il Paese con provvedimenti impopolari perché severi e a volte anche ingiusti, si è rivelata finta. Ma non è questo il problema principale. Ognuno è
ma assolutamente necessari. La Lega Nord vuole abbandonare l’euro e tornare alla vecchia lira al fine, ritiene Salvini, di creare posti libero di dire quello che vuole, di scrivere quello che vuole e di pen-
di lavoro e di favorire la ripresa dell’economica reale. Purtroppo accadrebbe il contrario perché questo ritorno farebbe precipitare l’Ita- sarla come vuole. Certo, potrebbe sorgere qualche problema nel mo-
lia nel fallimento. Tutti i debiti in valuta estera verso enti e persone straniere, infatti, rimarrebbero in valuta estera, mentre la lira si mento in cui migliaia di “creduloni” facessero delle ricerche su quel
svaluterebbe paurosamente facendo aumentare i costi di produzione delle imprese per il vertiginoso aumento del costo delle materie ragazzo per linciarlo. Ma questo non è successo, vero? E invece sì.
prime, lasciando invariati gli stipendi e salari. Le esportazioni, che oggi sono un punto di forza per il nostro Paese, a causa del E invece è andata proprio così. Questo Paese, ammettiamolo, è fatto
cambio sfavorevole, verrebbero fortemente penalizzate. Salvini, inoltre, vuole anche l’abolizione della legge Fornero con grave danno di ciarlatani a ogni livello. Che si tratti di politica, di sport o di
per le generazioni future. Il Movimento 5 stelle vuole moralizzare il Paese e questo è un punto a suo favore, Questo Movimento però, aziende è sempre la stessa storia: c’è qualcuno che le spara grosse. Un
vuole anche abbandonare l’euro e abolire la legge Fornero. Il Partito democratico non è privo di difetti. Innanzi tutto troppe correnti, consiglio spassionato in un momento in cui l’estremismo di destra
alcune delle quali hanno dato origine, sconsideratamente, a nuovi Partitini. Inoltre Renzi ha proposto il referendum popolare per ap- sta tornando prepotentemente. Per le strade si sentono le più igno-
portare importanti modifiche alla nostra Costituzione che avrebbero consentito il superamento del bicameralismo perfetto, nonché una miniose affermazioni di odio verso gli immigrati. Quando si dice che
razionalizzazione dei rapporti tra Stato e Regioni che avrebbe consentito notevoli economie. un Salvini qualsiasi è mandante morale della tragedia di Macerata
non si sta esagerando. Il segretario della Lega dovrebbe assumersi le
Ma ha vinto il NO. In questa occasione noi Italiani ci siamo comportati come quel tale che, per far dispetto alla moglie, s’è tagliato… proprie responsabilità e chi lavora per la comunicazione del Centro-
il capitale. Aver proposto questo referendum è stata una vittoria di Renzi, la sua mancata approvazione è stata una sconfitta del destra dovrebbe mettersi una mano sulla coscienza. Anche se, effet-
popolo italiano. Renzi non è ben visto da alcuni capi corrente del suo Partito perché ambizioso. Un’ambizione smodata è deleteria, tivamente, non è che a destra vi siano grandi coscienze. La
ma un’ambizione moderata e costruttiva, come quella di Renzi, produce benefici effetti perché l’ambizione è alla base di ogni pro- menzogna, l’inganno, la guerra fra poveri, queste sono alcune delle
gresso. Non sono del P.D., ma stimo Renzi. Il mio ideale sarebbe un Governo Monti, ma penso che difficilmente possa realizzarsi. caratteristiche e delle modalità di azione che portarono il Partito Fa-
In alternativa vedrei ancora un Governo Renzi, o un Governo Gentiloni. Lorenzo Capo Favilli scista al potere. Vi sta bene? Anche a me. Claudio Caramadre
L’ATTUALITÀ, pag. 4 TEMATICHE ETICO-SOCIALI N. 3 MARZO 2018

LA DEMOCRAZIA VAATTUATA, INTERVISTAAL VESCOVO Dialogo tra finanza e uomo:


NON SOLO PREDICATA SU COMUNICAZIONE E FAKE NEWS il ruolo della consulenza
Fin dal primo articolo che ho scritto in questo giornale ho parlato Rubrica a cura di Giovanni Barnini
della necessità di uno sguardo complesso. Alle origini della filo-
sofia greca si ricercava il principio originario unico (arché), causa
di tutto. La sociologia del Novecento vedeva Marx e Weber che
mettevano principi unici e totalizzanti alla base dei loro sistemi
IL VALORE DELLA CONSULENZA
teorici. Leonardo da Vinci se vivesse oggi non credo riuscirebbe FINANZIARIA COME PIANIFICAZIONE
ad essere un “tuttologo” talmente si è espansa e approfondita la Recentemente il Governatore della Banca d’Italia Visco, in occa-
conoscenza e talmente si sono allargati i campi del sapere. Come sione del Convegno sul “La ricchezza della nazione. Educazione
si sono espanse le conoscenze così si dovrebbe allargare lo finanziaria e tutela del risparmio”, ha lanciato il monito sull’im-
sguardo. Seguendo questa linea affronteremo la questione della portanza dell’ educazione finanziaria. Ma affinchè l’offerta di
democrazia da un punto di vista contestuale e culturalmente si- educazione finanziaria incontri la necessaria domanda, è necessa-
tuato. Penso che dovremmo riflettere se tutti siamo pronti alla de- rio che si rafforzi tra i cittadini la consapevolezza che un buon li-
mocrazia. Uno Stato veramente democratico dovrebbe essere in vello di cultura finanziaria si riflette attraverso scelte economiche
grado di portare i suoi cittadini ad essere pronti ed esercitarla. In di breve e lungo termine più consapevoli ed in un maggiore be-
psicologia dell’educazione si parla del curriculo nascosto, Alice nessere, individuale e sociale. Ebbene sì. Accrescere l’alfabetiz-
Miller parla della conseguenza della pedagogia nera citando C’è il tema della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, zazione finanziaria serve ad aumentare il cosiddetto “benessere
come esempio eclatante non solo Hitler, ma anche i suoi meri ese- «La verità vi farà liberi (Gv 8,32). Fake news e giornalismo di finanziario” (financial well being) dei risparmiatori, che non si-
cutori. Come hanno fatto gli esseri umani a perpetuare dei crimini pace», al centro della conversazione tra Gianfranco Paris e il gnifica semplicemente aumentare il proprio reddito, ma soprat-
così efferati? Anche Hannah Arendt si è posta queste domande vescovo Domenico in programma sulle frequenze di Mep Radio tutto apprendere quegli strumenti culturali fondamentali a
nel suo libro “La banalità del male”. Organizzazione per domenica 4 febbraio, alle ore 10.40 nella prevenire situazioni problematiche future e gestire consapevol-
Dobbiamo rinunciare alla comodità della linearità e monocausa- rubrica radiofonica “Cerchiamo di capire”. Il fenomeno delle mente il proprio progetto di vita (si pensi al bisogno di proteggere
lità nel vedere e spiegare i fenomeni, per abbracciare invece la fake news in qualche modo ha rivoluzionato la vita quotidiana, un figlio minore o disabile o piu’ in generale alla serenità della
complessità, sia di visione che di intervento. E allora dobbiamo l’economia, la politica, e non sembra ancora gestibile. Ma anche propria famiglia). Il risparmiatore che fruisce di un’efficace edu-
investire nelle famiglie affinché siano “sufficientemente” sane; in passato la comunicazione era “taroccata”. Il potere va sempre cazione finanziaria ha infatti un maggior tasso di successo nel
dobbiamo investire nelle donne affinché siano “sufficientemente” cercando di orientare e questa forma moderna di comunicazione conseguire i propri obiettivi (rispetto ad esempio a coloro che
sane cosicché, quelle che lo vorranno, possano diventare madri è ancora più difficile da controllare, perché fa riferimento ai “fanno da sé”), nell’aumentare le proprie autostima e fiducia e,
“sufficientemente buone” per crescere figli “sufficientemente” grandi magnati che stanno al di là dell’oceano nella Silicon Val- quindi, nel migliorare la propria condizione finanziaria. Ma un’
sani che diventeranno cittadini della società. La scuola dovrebbe ley. Il Papa fa appello alla responsabilità individuale, sottoline- educazione finanziaria può esser efficace solo se consente di
fornire strumenti per riflettere e conoscere quella cassetta degli at- ando il fatto che, per quanto potenti, i mezzi hanno sempre supportare concretamente la persona nella propria pianificazione
trezzi di cui parla Bruner. bisogno degli uomini. La qualità dell’informazione, dunque, di- personale finalizzata alla realizzazione dei propri obiettivi e,
Dovrebbe, inoltre, prendere in carico non solo co- pende dalla qualità degli uomini che la producono. quindi, del proprio progetto di vita. Del resto la pianificazione è
gnitivamente lo studente, ma l’intera persona, la modalità razionale per raggiungere gli obiettivi di vita (ad
l’alunno, con la sua sfera emotiva e relazionale. esempio garantire gli studi ai figli, proteggere la propria casa, in-
Allora si potrà dire che si sta seminando de-
mocrazia. Allora si potrà pensare che quello UN MONDO SUPER TECNOLOGICO tegrare la propria pensione), che permette di assemblare tutti que-
gli strumenti disponibili sul mercato(liquidità, investimenti,
che i politici definiscono “il popolo” sarà
pronto. Per far questo però ci vogliono politici MA SENZ’ANIMA previdenza, polizze a protezione...) al fine di realizzare il progetto
di vita di una persona. Infatti nessuno strumento è valido in asso-
veri con spalle forti. Politici capaci, che sap- Ci ritroviamo oggi in un mondo col progresso digitalizzato e in- luto in quanto acquista il proprio valore solo all’interno di una
piano fare e non parlare. Politici coraggiosi. Gli formatizzato. La rete, i social, le chatines hanno preso il soprav- strategia di pianificazione. Secondo il Governatore “al fine di af-
altri hanno bisogno di pecoroni. Ci vogliono persone che non vento, non si staccano gli occhi dai tablet, dai computers o dal frontare i rischi in modo consapevole è importante, altresì, com-
smettano di cercare, di pensare, di parlare e confrontarsi. telefonino. È vero che con internet abbiamo notizie fresche in prendere i benefici del ricorso alla consulenza finanziaria
Laura Cardia trenta secondi ma, contemporaneamente altrettanto bufale. Si ac- professionale: molti ancora preferiscono i suggerimenti di fami-
quista di tutto in rete, le comunicazioni avvengono attraverso e- liari e colleghi, mentre il ricorso alla consulenza qualificata in Ita-
QUALI ESEMPI DI SACRIFICI mail, sia che si tratti di referti medici che d'iscrizioni scolastiche,
di cartelle esattoriali, di posizioni inps, si chiama risparmio di
lia è ancora limitato e cresce al crescere della cultura finanziaria”.
La consulenza finanziaria deve quindi creare negli individui la
DAI POLITICI ? carta. Forse è un bene se si tagliano meno alberi, l'ecosistema rin-
grazia. Come mai però la foresta amazzonica si sta disboscando,
consapevolezza dell’ importanza della pianificazione finanziaria
e rendere efficace quindi il processo di alfabetizzazione finanzia-
Qualcuno mi aiuti a capire per favore quali credibili esempi dà la il polmone del pianeta sanguina, e sono cambiate le stagioni, il ria, che può a sua volta creare “benessere finanziario”. E la con-
classe politica italiana in quanto ad ideali, rinunce, sacrifici, co- clima tropicale si è esteso in tutta la terra, i cambiamenti climatici sulenza finanziaria non può non tener in considerazione il
raggio e quant'altro di valori positivi, convincenti pagati sulla hanno messo in crisi l'economia stessa ma, l'uomo ancora non se funzionamento della mente umana e i meccanismi cognitivi ed
propria pelle? Ricordo solo Marco Pannella capace di tanto, in ne rende conto. La vita sociale non esiste più, si posta tutto su so- emotivi dell’ uomo. Banale dirlo: il denaro da solo non crea be-
modo evidente, senza commedie e trucchi! Eppure, malgrado ciò, cial, quello che mangi, le feste, i compleanni, i viaggi, la tua in- nessere. Ciò che crea realmente benessere è la percezione di con-
timità, tutto il mondo deve sapere che fine ha fatto la privacy? Si trollo sul proprio denaro, la riduzione dell’ansia, la capacità di
non è stato apprezzato dal popolo italiano! Perchè? Il leader ra- vedono gli amici in videochat,ci si scrive per Natale, per gli au- gestire i bias cognitivi e i black out emozionali tipici di un essere
dicale aveva fornito l'occasione per una politica pulita, corag- guri, per tutto, ci si lascia su whatsapp, le risate, le lacrime, le ca- umano alle prese con il proprio denaro e la capacità di connettere
giosa ed altruista fondata sulla non violenza e l'onestà. Ma gli tastrofi, il bullismo si postano attraverso video, ma il nocciolo ci il denaro al proprio progetto di vita. Il valore della buona consu-
italiani non hanno raccolto la proposta, forse troppo impegnativa sfugge. La qualità e il senso della vita non sono questi, ci sfugge lenza sta qui e non nel parlare meramente di rendimento o di mer-
e coinvolgente nel senso del dovere e del coraggio personale. Ora il senno, l'essere e il divenire.L'uomo fatto a immagine e somi- cati finanziari. Del resto il più rilevante compito del consulente
gli stessi italiani si lamentano di questa politica dei privilegi glianza di Dio e da Dio, lecito crederci oppure no, ha un cervello finanziario, oltre a gestire il patrimonio affidatogli, è quello di
quando potevano già da tempo creare le basi di una democrazia pesante, penso dunque esisto dunque sono come disse Cartesio, puntare sulla curiosità umana, incentivando il desiderio di capire
realmente in crescita e di uno Stato autorevole e non autoritario! ma è applicabile alla realtà? Apparentemente sembrerebbe di no. come funziona la nostra mente, rendendo efficace la propria stra-
Forse più che di compromesso storico era ed è il caso di parlare La corsa alle elezioni del 4 marzo crea caos tra i politici, debbono tegia di vita tramite la pianificazione finanziaria. Il consulente fi-
di fraintendimento storico nell'assurdità di una nazione profonda- accaparrarsi le poltrone in questo paese, l'alcool è il protagonista nanziario ha il dovere morale di parlare di pianificazione e di
mente immatura e provinciale come la nostra che a dispetto dei tra i giovani, la disoccupazione distrugge e ci si ubriaca, ci si strategia nel tempo finalizzata al raggiungimento dei propri obiet-
tanti poeti, artisti, santi e talenti individuali, sotto sotto ammira droga, ci si suicida, si uccidono le proprie donne per tivi : nulla di ciò che è presente sarebbe stato possibile se nel pas-
solo la buona cucina e la ricchezza. Eugenio Morelli il possesso maschile, si spinge una donna sotto la sato non si fosse immaginato il futuro.
metro ad opera di un folle che una mattina si è
alzato e ha detto che Dio glielo aveva ordinato.
IL GRANDE BUSINESS Non esiste più solidarietà, carità, socialità, rap-
porti umani, tutto è una corsa frenetica al la-
voro, a fare la spesa, a prendere i figli, a dargli
DELLO SPACCIO DI DROGA il meglio, ma a volte ci si dimentica di fare una
carezza, di dire ti voglio bene, e magari poi è
In un recente report, riguardante il 2017 nella provincia di Si- troppo tardi. L'hanno chiamato progresso ma a me
racusa, Polizia di Stato, Carabinieri e G.d.F. congiuntamente e pare regresso. Francesca Pagano
disgiuntamente, hanno sequestrato oltre a denaro
contante,circa 37 mila euro,anche 4 quintali di marijuana,30
chili di hashish e un totale di 8.000 piantine di canapa. Innu-
merevoli i consumi in tutta la provincia e anche le piantagioni RISCHIO ANALFABETISMO
Floridia, Augusta, Avola, e in tante altre città siracusane; non
mancano neanche i corrieri che partono da Siracusa o provin-
cia trasportano dallo Stretto di Messina,talvolta da Palermo o
FRA I GIOVANI
Catania quintali di stupefacenti e non solo con auto o tir, ma Nell’ultima sessione d’esame per la copertura di 4000 posti da
anche con l’ausilio di piccole imbarcazioni che riescono,sotto magistrato le prove consegnate alla commissione sono state ir-
costa, a sfuggire a qualsiasi controllo e con l’aiuto dei “pic- ricevibili dal punto linguistico. Lo afferma il giudice di corte di
ciotti – vedette”, scaricano borsoni di tali sostanze lungo appello Matteo Frasca nonché membro della commissione
spiagge e scogli difficili da raggiungere. Il sintomo di questi esaminatrice che ha corretto gli scritti degli aspiranti magistrati.
Tutta colpa della scuola o del contesto in cui vivono i nostri
dati è un fatto che conferma l’esistenza della mafia siciliana e
della sua rete in tutta l’isola; inutile nascondere la realtà degli giovani? La spiegazione del fenomeno potrebbe derivare da un
mix di fattori che non si escludono a vicenda, dal punto di vista
UN TRENO A VAPORE
accadimenti e la grave situazione che vive nel siracusano. Se
vogliamo poi considerare che dai primi mesi del 2018 i seque- scolastico è evidente che si sta diffondendo un reale pericolo La compagnia francese Alstom ha prodotto un nuovo treno che
stri di stupefacenti e droga, arresti di pusher continuano, si- di analfabetismo di ritorno che inizia dalla scuola elementare. emette vapore ed acqua. “Hydrail” è il primo convoglio ferro-
Un tempo, esisteva una programmazione didattica che inse- viario alimentato a idrogeno e ad emissioni zero che è stato recen-
gnifica che se da una parte l’azione delle forze dell’ordine temente testato in Germania, riportando ottimi risultati. La sua
premia e incoraggia la lotta alla mafia, dall’altra la stessa non gnava ai bambini la grammatica, la coniugazione dei verbi, la
lettura, il calcolo; la riforma Gentile in fin dei conti dal 1923 ha potenza proviene dalle grandi celle a combustibile situate nella
ha paura di affrontare perdite economiche. Sarebbe ora di ri- parte superiore del treno che combinano l’idrogeno con l’ossigeno
mediare aumentando mezzi, strumenti e uomini in tutta l’isola formato migliaia di persone con discreta efficienza. Ora cosa
succede? Si da spazio ad una miriade di progetti che affossato per generare elettricità. Questa energia elettrica, trasferita alle bat-
per dare un segnale forte alla mafia e colpirli nel cuore del bu- terie agli ioni di litio, può essere utilizzata nell’immediato o con-
siness e dei loro investimenti. La provincia di Siracusa è ormai la didattica vera, quella che ha formato un intera generazione servata per un uso successivo. Oltre a essere completamente privo
nelle mani dei forti clan che gestiscono, grazie agli accordi con fin dal dopoguerra. La scuola che deve educare il cittadino non di emissioni, il nuovo treno è anche il 60% meno rumoroso ri-
la potente famiglia dei Santapaola di Catania,un territorio che c’è più, dalla riforma gentiliana in poi si è perso il concetto di spetto ai convogli tradizionali. Le sue prestazioni sono pari, sulla
risulta così suddiviso: il clan Nardo che opera nei comuni di didattica, di male in peggio con la “Buona Scuola”, addirittura velocità e sulla capacità di trasportare passeggeri, a quelle dei
Lentini, Carlentini, Augusta e Francofonte; il clan Aparo che stiamo perdendo l’uso del corsivo. Troppo poco tempo è dedi- treni diesel. Può viaggiare fino a 800 chilometri al giorno con un
opera nei comuni di Floridia, Solarino e Sortino; il clan Trigila cato al sapere, si sta creando una generazione di ignoranti e lo solo serbatoio di idrogeno da 100 kg e trasportare fino a 300 pas-
che opera nei comuni di Noto, a Pachino Vittoria e Roslonini dicono i numeri: ventuno laureati su 100 non riescono ad andare seggeri. I primi treni hanno cominciato a circolare all’inizio del
grazie alla collaborazione del clan di Salvatore Giuliano e ad oltre al livello elementare di decifrazione di una pagina scritta, 2018 e la Germania ha già acquistato un totale di 60 treni Alstom.
Avola grazie al sodalizio del clan Crapula. Quest’ultimo pre- può essere una pagina di un libro o un manuale di istruzione di Anche il Regno Unito, la Danimarca, i Paesi Bassi e la Norvegia
dominante su Avola dove con minacce ed aggressioni applica un elettrodomestico, fatto sta che in Italia solo l’otto per cento stanno iniziando a dimostrando interesse per il treno.
estorsioni ed è finito anche in una inchiesta presso la commis- della popolazione è laureata e a sentir parlare certi giovani viene Antonella Vecchiariello
sione antimafia per le elezioni amministrative del giugno 2017 da rabbrividire. C’è da dire inoltre che il mondo dei social non
dove hanno appoggiato un candito adesso consigliere comu- aiuta affatto, è praticamente abolita la conversazione verbale, Caro lettore, ricordati di rinnovare
nale. Insomma, la realtà si vive nell’ombra della paura nella calcolando che si passano circa quattro cinque ore on line il ri- la quota associativa
provincia di Siracusa e nessuna trasmissione televisiva ne sultato è che non abbiamo più niente da dire all’altro se non a questo periodico che, essendo “super partes”,
parla. Speriamo che il “neo” governatore siciliano, Nello Mu- scriverlo, almeno che si faccia in italiano corretto. intende restare un libero organo di stampa.
sumeci dia un forte segnale Maurizio Inturri Arianna Paolucci
N. 3 MARZO 2018 INIZIATIVE CULTURALI L’ATTUALITÀ, pag. 5

IL Sen. Prof. Cosmo G. Sallustio Salvemini,


Vice Governatore dell’Unione Mondiale degli Stati, CAFFÈDELL’ARTISTA-SALERNO
(Presidente: Prof.ssa Florinda Battiloro)
resta alla guida dell’UN. I. A. C.
Associazione Culturale aderente all’UN.I.A.C.
«Bisogna dar vita ad unaAlleanza di uomini illumi- Sala Convegni dell’Ente Provinciale Turismo - Via Velia, 15
nati, esperti ed onesti che si uniscano al di sopra dei 16 marzo, venerdì, ore 17,30: “Stasera tango”, conversa-
partiti per accordarsi su problemi concreti e, di volta “Fatti non foste a viver zione del Dr. Geppino Lauriello.
come bruti, ma per seguir
in volta, cerchino le forze necessarie per risolverli» virtute e conoscenza”. 26 marzo, lunedì, ore 17,30
(Gaetano Salvemini, 1953) Dante Alighieri Coro dell’AUSER “le più belle canzoni”. Scambio di auguri
per la Santa Pasqua.

GRANDE SUCCESSO PER I 40 ANNI DI VITA DEL G.A.T. APPELLO AD ADERIRE AL COMITATO
(GRUPPO ARTISTICO TEATRALE) DI BARI PALESE NAZIONALE PER LA RANDOM-CRAZIA
Il G.A.T. - Gruppo Artistico Teatrale di Palese (Bari) e l’attore
e autore Gianni Serena (nella foto con Nico Valerio), celebrano
alla grande i 40 anni di attività teatrale, riproponendo in una
due giorni artistica 3 e 4 febbraio 2017, la commedia dialettale
U’ SFRATTATE (LO SFRATTATO). L’opera scelta dal noto
commediografo, cantante e storico palesino, è una nuova ver-
sione di una delle commedie del filone tradizionale popolare, in
vernacolo “palesino”, più esilaranti. Infatti, la commedia U’
Sfrattate (uno dei cavalli di battaglia) fu scritta, proprio da
Gianni Serena, nel 1983 ed è stata più volte rappresentata nei
teatri baresi, riscuotendo grande successo. Gli attori: Gianni
Serena (primo attore e protagonista, lo sfrattato), Rosanna Se-
rena (moglie del protagonista), Piero Robles (cugino, netturbino e jettatore) Gianvito Ranieri
(padre brontolone del protagonista) Michele Grandolfo (funzionario-ispettore sanitario), Angela
Maiorano (proprietaria di casa), Giuseppe Marinelli (figlio del protagonista); Scenografia: Isa
Antonino. Tecnici: Vito Macina e Manuel Fanuli. Teatro: Salone Magrini Chiesa di San Michele
Bari Palese. Patrocini: Comune Bari 5° Municipio - F.I.T.A. (Federaz. Italiana Teatro Amatori)
Nico Valerio

NORMAN ACADEMY PAOLO INTINI, UN GENIOARTISTICO PUGLIESE


Domenica 11 Marzo 2018 - ore 10,45
Casa dell’Aviatore
Circolo Ufficiali dell’Areonautica
Viale dell’Università, 20 - 00185 Roma
Tel. 06.4927161

OLTRE 40.000 ADESIONI


Uno scorcio della veduta di Roma, dipinta dal pittore Paolo Fino ad oggi sono pervenuti alla redazione di questo Periodico
Intini nato a Monopoli nel 1921 e deceduto nel 2014 a Pa- 40.247 moduli di adesione al Comitato Nazionale per la Random-
rigi. I suoi quadri famosi furono esposti a Louvre. Esiste un crazia firmati da lettori residenti in Italia e all’estero.
altro quadro identico con la veduta della torre Eiffel e si trova Li ringraziamo per la grande sensibilità dimostrata verso la madre
nel Museo di Carnavalet, di Parigi. di tutte le riforme istituzionali e li invitiamo a promuovere nuove
Per ogni riferimento rivolgersi alla dottoressa Liana Botti- adesioni.
celli (06.6620020 - 339.4934678) L’unico scopo di questa iniziativa del Movimento Salvemini è
quello di revisionare la Costituzione, obsoleta in molti articoli,
per edificare una società di cittadini onesti governati da galantuo-
mini. Il Consiglio Direttivo

PLANTNET - CHE PIANTA SEI ? SINCRONIZZAZIONE


PlantNet è un’applicazione gratuita che identifica fiori, arbusti,
piante o alberi semplicemente con lo scatto di una foto dal cellu- INTERPERSONALE
lare. Ha le stesse modalità di un’altra applicazione molto nota -
Shazam - che riconosce canzoni e artisti musicali. Il suo creatore, Una recente ricerca ha dimostrato che quando una persona “fe-
il botanico Francese Pierre Bonnet, afferma che PlantNet è stata rita” stringe la mano di una persona “amata”, il loro cuore e il
progettata con diversi scopi: ridurre i parassiti, identificare le ritmo del loro respiro si sincronizza e il dolore si dissipa più ve-
piante invasive e salvare colture e frutteti. locemente. “Più la coppia è empatica, maggiore è la sincronizza-
Uno strumento utile sia ai professionisti del settore come agricol- zione tra i due e, di conseguenza, più forte è il sollievo quando
tori, botanici e ricercatori sia agli amanti della natura in generale. si toccano“, ha affermato il ricercatore Pavel Goldstein dell’Uni-
La realizzazione di questa applicazione è stata possibile grazie a versità del Colorado (USA). Questo studio è l’ultimo sulla “sin-
uno sforzo collettivo per aiutare a preservare la diversità della na- cronizzazione interpersonale”, fenomeno che porta gli individui
a riflettere fisiologicamente sulle persone con le quali stabiliscono
tura. Molte persone, da tutte le parti del mondo, hanno raccolto in- un contatto. Precedenti ricerche hanno dimostrato che gli indivi-
formazioni in base alle regioni e alle zone di residenza per creare dui sincronizzano inconsciamente i passi con chi cammina al loro
un catalogo globale di piante e contribuire alla loro conserva- fianco oppure adattano la stessa postura di chi hanno difronte,
zione. L’app PlantNet ha anche una pagina web con informazioni mentre intrattengono una conversazione. È stato anche dimo-
più dettagliate sui diversi tipi di piante identificate e sezioni in strato che quando le persone guardano un film, i loro ritmi car-
cui è possibile vedere la quantità di specie memorizzate dagli diaci e respiratori si sincronizzano e le onde cerebrali si
utenti, le loro fotografie e le loro rispettive informazioni. uniformano. Gli autori sperano che il loro lavoro si unirà al dibat-
Antonella Vecchiariello tito su come trovare solide opzioni di sollievo dal dolore e augu-
rarsi che la “sincronizzazione interpersonale” possa essere una
VETRINA LIBRARIA valida alternativa all’utilizzo di farmaci. Antonella Vecchiariello

CORSO DI GIORNALISMO INVESTIGATIVO


Disponibile il corso di giornalismo investigativo
on line a cura della Free Lance International Press,
aperto a giornalisti, studenti, lavoratori, operatori
dell’informazione e a chiunque voglia intrapren-
dere la strada del giornalismo d’inchiesta. Diret-
tore del corso: Emiliano Federico Caruso.
Presidente Free Lance International Press: Virgilio
Violo. Per maggiori informazioni:
Esaurita la prima edizione di questi libri. È in corso di stampa la seconda edizione. Cell. 324/6879903. Sito: http://mediaflip.org
Per prenotazioni si consiglia di rivolgersi al cell. 347.0333846
,
L’ATTUALITÀ, pag. 6 LETTERATURA E ATTUALITA VARIE N. 3 MARZO 2018

IL DRAMMA DEI DIPLOMATI MAGISTRALI


EDITO-INEDITO È il più grande licenziamento di massa che riguarda circa 65.000 persone ma non tutti lo sanno. La complicata storia del reclutamento
scolastico parte da molto lontano, quando per fare l’insegnante della scuola elementare e materna, oggi chiamata primaria ed infanzia,
(a cura di Gianfederico Brocco) occorreva il diploma magistrale. Dall’anno 2001/2002 non è bastato più questo titolo di studio ma è sopraggiunto l’obbligo di con-
seguire la laurea in scienze della formazione primaria e vincere un concorso; la materia del contendere è la famosa graduatoria per-
manente (GAE) dove lo stato attinge per le assunzioni in ruolo, cioè il famigerato contratto a tempo indeterminato.
I diplomati magistrali che per un motivo o l’altro non hanno potuto accedervi pur avendo conseguito il diploma prima dell’anno di
* Franco Ferrarotti - I miei anni con Adriano Olivetti - Solfa- sbarramento e lavorano come supplenti da tantissimi anni, hanno fatto ricorso ai TAR regionali e ai giudici del lavoro che hanno dato
nelli Ed. tutti ragione ai diplomanti. Entrare in quella graduatoria vuol dire non essere più precari, almeno non tutta la vita.
Importante testimonianza sul Un supplente che esercita da 10 o 20 anni, oggi in questo istituto, domani in quell’altro, si sente come uno stagista a cui fanno portare
grande industriale e pensatore il caffè e fare le fotocopie ma non per il periodo di prova, per sempre.
Adriano Olivetti. Testimo- Peccato che lo scorso 15 Novembre gli stessi giudici che avevano dato parere favorevole si siano riuniti in adunanza plenaria per ri-
nianza preziosa anche perché ci solvere e dare una giurisprudenza esatta ribaltando la frittata, il diploma magistrale rimane un titolo abilitante per partecipare ai con-
rivela un tempo diverso - i corsi ma non da diritto di entrare nelle GAE, per cui tutti fuori.
primi anni dopo la II° guerra Le migliaia dii persone assunte quest’anno scolastico con riserva a tempo indeterminato, per lo più al nord Italia e ricorrenti tramite
mondiale-e una concezione po- i tribunali, verranno licenziate a fine anno scolastico ed i supplenti con contratti fino al 30 Giugno non verranno riconfermati. Ora
litica poi esclusa dalla storia- alla prossima legislatura sta risolvere questo enorme ed assurdo pasticcio. Arianna Paolucci
ma non è detto che riappaia
(corsi e ricorsi…) - ma che ha
reso storico il nome di Adriano
Olivetti e la sua creatura: Co- ECCO LA VERA MACERATA LE “VISIONI CULTURALI”
munità. Il suo ricercare l’armo-
nia tra la fabbrica e il mondo circostante urtava contro troppi
interessi costituiti, così quando la morte lo coglieva in maniera
Ho iniziato a frequentare in maniera continuativa Macerata nel
2011. Diciotto anni appena compiuti, fresco di immatricola-
zione all’Università cittadina, tanti sogni e tante incertezze. In
DI SUSANNA PELIZZA
improvvisa, proprio all’inizio di quel “Boom Economico” che Nell’introduzione del libro dal titolo “Visioni culturali”, che accoglie
breve tempo mi son innamorato di questa città dei suoi vicoli, poesie di Susanna Pelizza e di Vito Sorrenti, pubblicato nel mese di
avrebbe trasformato il costume degli italiani, tutto si perdeva. dei suoi profumi e della sua gente. Ho trovato un ambiente ac- novembre del 2016 da “Il Convivio Editore”, viene presentato un nuovo
Ferrarotti (nella foto), deputato di Comunità, lo commemorava cogliente, fatto di gente dabbene e lavoratrice. Ho vissuto Ma- intento “proposizionalista”, consistente nel “creare un’arte che sia espres-
con un memorabile discorso alla Camera dei Deputati il 5 aprile cerata ad ogni ora, dal mattino alla sera, ma mai mi sono sentito sione sia di valo- ai mimmi? da trasmettere” che “specchio della realtà
1960. In questo discorso ricorda l’opzione verso il federalismo insicuro per quelle vie, mai ho sentito addosso la paura, il ti- odierna” (p. 5). ll line riconosciuto del suddetto intento viene riposto
e la sovranazionalità, che avranno presso altre forze politiche more che potesse accedermi qualcosa. Vivere quelle strade era nell’educabilità ai valori morali soffocati e dispersi dalla “volgarità del
una continua spinta in avanti, pure senza, talvolta, la preveg- come camminare per casa, con serenità e spensieratezza. E que- presente”, dal cinismo dei mass media con i suoi orripillanti vuoti e de-
genza di Adriano Olivetti. sto non solo per il centro: negli anni universitari, infatti, ho vo- generazioni, i suoi disarmanti e stereotipati appelli e rivendicazioni esal-
luto girare anche per i quartieri periferici, le zone meno tatrici dell’effimero è del materialismo. Nel contempo, viene rivendicato
RIVISTE RICEVUTE conosciute ma altrettanto belle. Ironia del destino, terminati gli pure il fine che la poesia riesca a leggere obiettiva- mente le negatività
studi non ho lasciato Macerata ma ci sono tornato per lavorare, della realtà, recepita come “specchio del tempo”.
*Nuova Impronta, Direttore Filippo Chillemi, casella post. 7-233, L’intento fondamentale viene riposto nel sapere ricollegare il presente
- (00162) Roma. *Il Symposiacus, dir. resp. Pantaleo Mastrodo- seppur precariamente. Ogni volta che cammino per i viali ri- con la storia del passato e la sua cultura, rinnegando com furovianti e
nato, via La Marina 51, 70052 Bisceglie (Bt) *Bacherontius, Dir. penso a quante volte mi abbiano visto studente universitario, di deleteri tutti quelli “destrutturanti” ed “asemanrici”, avanzati dai movi-
Marco Delpino. via Belvedere 5, 16038 S.Margherita Ligure (Ge- corsa perché il corso stava iniziando, ansioso per quell’esame menti neovanguardistici e dal “Neosperimentalismo di Giuliani e Gu-
nova) tel. 0185.286167. *Presenza, diretta da Luigi Pumpo, via da sostenere, giulivo per quella lode inaspettata. Ripenso alla glielmi”. Il libro persegue la volontà di voler sensibilizzare il lettore in
Palma 89, 80040 Striano (Na). *Poeti nella Società, presidente Pa- spensieratezza di quegli anni e ringrazio Macerata perché modo di attivarne la coscienza e rendere più acuta la sua riflessione nello
squale Francischetti via F. Parrillo 7, 80146 Napoli cell. anche Lei ne è stata artefice. Rifletto su quanto importante sia sfuggire le banalità più viete e intollerabili di un sentire egocentrico e
l’ambiente per chi studia, la cellula che lo protegge e lo av- cinico, perpetuate da una pseudocultura che mira alla disgregazione
347.5536446, email: francischetti@libero.it. *Verso il futuro, di- dell’unitarietà della coscienza e al ristagno di ogni io nella molteplicità
retto da Nunzio Menna, via Scandone 16, Avellino, tel. volge, che lo fa maturare a poco a poco. Qualcosa però sembra
stravolgere questa immagine idilliaca di questa città all’inizio di erronei mitologemi narcisistici. La commisurazione di elementi eso-
0825.38269. *Il Convivio, diretto da A. Manitta, via Pietramarina geni e patogeni è volta ad educare il lettore e non a “stravolgere ed estra-
Verzella 66 95012 Castiglione di Sicilia. (Ct) *Fiorisce un Cena- del 2018. Gli ultimi giorni di gennaio un macabro ritrovamento niare”, viene detto a p. 7. Per tale ragione, le visioni del classico opposte
colo, fondato da Carmine Manzi 84085, Mercato S. Severino (Sa). fuori Macerata: due trolley contenenti i resti di una ragazza bar- a quelle propagandistiche esaltate dal volgare assetto del potere, mirano
*Primo Piano, dir. resp. Andrea Italiano, via Madonna del Lume baramente fatta a pezzi. Si rimane sconvolti, dappertutto non si a volere uscire dall’impasse di una falsa cultura che azzera di continuo
5 - 98057 Milazzo (Messina). *Emozioni 15 Via Doria 5 - 18100 fa che parlare di questo. Vado a Macerata il 2 febbraio. Passo l’umanità della coscienza, degradandola in sdoppiamenti fittizi o in ef-
Imperia (cell. 329.4905854 - e.mail: gdonaudi@yahoo.it) un paio d’ore nel laboratorio di Lena e Mascia, due simpaticis- fimere figurazioni modellate da insulse manipolazioni spettacolarizzanti.
sime ragazze che sono il volto della tipografia di famiglia. Par- La prima poesia proposta dall’Autrice è II bove, tratta dal volume “Di-
liamo di tante cose, ricordiamo con nostalgia anche i miei anni strazioni”, edita da “Penna d’Autore” nel 1999, in cui la poetessa ritrova
universitari quando andavo a trovarle più spesso e passavo in- e attiva l’abbrivio del sentimento negli stilemi di un’arcaica classicità,
L’OCCASIONE SPRECATA IN TV tere mattinate da loro, parliamo anche della ragazza fatta a
pezzi. Le saluto, esco. La mattina successiva è grigia e piovig-
ginosa, ma sono a casa. Guardo l’edizione online di un giornale
dove l’io poetico ricerca l’oggettività della propria soggettività, data ap-
punto da una modulazione “autoriflessiva” del dettato poetico, commi-
surando la visione generale con quella particolare e la medesima realtà
Le tribune elettorali televisive regalano da sempre grandi emo- con la relativa visione soggettiva.
zioni e su questo non ci piove. Memori del compianto Fantozzi, locale. Un’automobile nera gira per la città sparando colpi Inoltre, riferimenti colti e altri a connotazione allegorica si susseguono
che passava intere giornate a decidere per chi votare alle elezioni, d’arma da fuoco e seminando il panico. Le scuole sono blin- con andamenti di una significazione diversa, ma che tuttavia puntano
dovremmo tutti osservare per bene coloro che si propongono date, nessuno può uscire, chi cammina per le strade cerca rifu- all’universalità del dire poetico. Nel sonetto acrostico dal titolo “Italia
come nostri prossimi governanti. Poi c’è la par condicio. Essa gio nei negozi. Non una ma più sparatorie. Penso che potevo mia”, la poetessa afferma la sua volontà “culturalizzante” nel promuovere
mette tutti sullo stesso livello e nelle stesse condizioni. Così capita esserci anche io. Quello che succederà dopo è storia nota. Da l’amore e l’attaccamento ai veri valori, come quello verso la patria, pro-
di rivedere anche i comunisti in tv. Niente di che, non preoccupa- lì in poi di Macerata si parla all’impazzata in tutta muovendo um “sforzo collettivo” ed un sincero e forte senso della soli-
tevi: di diritti civili ne può parlare solo la Bonino, di uguaglianza la nazione, c’è chi si tranquillizza perché «l’au- darietà nei riguardi soprattutto di tutti i popoli… L’enfasi e la retorica in
solo la Boldrini e di sovranità economica solo Di Maio ma, pur- tomobilista mirava solo agli extracomuni- questo sonetto vogliono essere un’antitesi all’“anatema dell’intimismo”,
troppo, capita anche questo in periodo di elezioni. Capita che tari». Non la trovo una giustificazione per ubbidire all’intenzionalità fondamentale del “cultmale”. Quella della
convincente. Mi domando cosa ne sarà di noi Pelizza è una poesia, che strappata ai falsi. miraggi del potere, si carica
anche i comunisti abbiano un loro spazio. Marco Rizzo, segreta- del valore di essere una commisurazione della coscienza, che interroga
rio del Partito Comunista, in una trasmissione televisiva ha detto se ci sarà maggiore libertà nel possesso di se stessa per divenire, per dirla con il De Sanctis, verifica di se stessa nei
una cosa estremamente interessante e che apre scenari futuribili armi, come auspicato da certe frange politiche riguardi della realtà e della propria esistenza. In tale ottica, anche per
di indubbio fascino. Durante una discussione con un esponente in questa campagna elettorale. Tuttavia una Carlo Bo 2, la poesia è un “eterno confronto della nostra anima con il
del Partito Democratico Rizzo ha ribadito che le grandi multina- cosa non cambia: per me Macerata rimarrà sem- senso totale della verità” ma con un ben diverso intendimento. Nelle
zionali devono piegarsi alle decisioni di uno Stato. pre il locus amoenus, la “città della Pace”. Matteo Gentili varie poesie dell’Autrice, prevale un io impersonale che si commisura a
Ciò significherebbe che le multinazionali, sempre più simili a delle “Figure istantanee”, come metafore assolute, e ciò lucidamente è ri-
degli organi sovranazionali, dovrebbero obbedire e soggiacere scontrabile nella sua poesia dal titolo “La domenica dell’ulivo”(p. 63),
personificate dalla “Vanità” e dalla “Bellezza” di ogni cosa del reale,
alle leggi dei Paesi in cui decidono di “investire”. Si tratta di uno
scenario che spaventa molti ma che in realtà dovrebbe rassicurare
quanti non riescono ad arrivare a fine mese. Se Amazon pagasse
VETRINA LIBRARIA dalla “Fede” e dal “Dolore”, trascese ad una visione di una bellezza su-
periore ed appagante, che dà esultanza e gioia al cuore di ognuno.
Altrove, come in “L’erica” (p. 71), la poesia viene intesa come una so-
il 20% di tasse in Italia invece di poter aggirare tanto facilmente vrapposizione di strati di- versi, rimandanti a diversi connettivi realistici,
il nostro fisco con sedi legali nei luoghi dove può risparmiare il compreso quello costituito dall’interiorità soggetiiva, in cui le varie ma-
98% sulle tasse imponibili dallo Stato, non staremmo tutti leg- nifestazioni dell’essere cercano un loro dialogo ed incontro per un loro
germente meglio? Ad ogni modo l’affermazione che più ha ri- approdo ad una loro sintesi rigenerativa del loro significato conoscitivo.
scontrato l’interesse di tanti è stata questa: «i padroni, scusatemi Allora. se l'anima (la poesia), nel suo evolversi, come una pianta in cre-
ma io li chiamo ancora così, senza i lavoratori non esistono, ma scita, può dar luogo ad una "esodanza" e ad uno sconfinamento nel nulla,
i lavoratori, oggi, con l’innovazione e la scienza senza padroni ci deve opporre al senso dei vuoto il "Culturale", come "riflessione inserita
possono stare». Devo ammettere che questa semplice frase ha ri- nella storicità dell'essere e dell'esistere" (p.49). Magistrale e suggestivo
svegliato la passione per la fantascienza che era sopita in me. sonetto acrostico è "Mosaico" (p. 58) per la denuncia dell'imperversare
della guerra, di qualsiasi violenza e di qualsiasi forma di odio. La voce
Rizzo non ha tutti i torti quando dice che oggi si tende ad automa- della poetessa rivela il pre-gio di poter annotare che "Invano le mani cer-
tizzare il lavoro, tramite l’ausilio di macchine e tecnologie sempre cano salvezza" e che "Odo voci che piangono som-messe" (p.59) [...]
più moderne, a scapito del numero dei dipendenti, ma allo stesso "Ordinano tregua a Dio che le uccide" (qui per il termine "Dio" si deve
tempo getta una provocazione molto interessante. intende-re qualsiasi fanatico religioso o terrorista, che operi in nome di
E se sostituissimo i “manager” con le macchine o con la tecnolo- Dio). E' una gioia per l'anima so-gnare allora la pace: "Colori veri che
gia? Se un polo di produzione fosse statale e governato dalla tec- l'amicizia incide / E circoli d'amore dall'inferno che tace".
nologia piuttosto che da affaristi che intascano milioni di euro Il madrigale "cronaca di una scarpa" si sofferma sul grave problema del
ogni anno senza lasciare nemmeno le briciole ai lavoratori? ferruninieidio, operato da un branco di stupidi e stravolti degenerati su
Si può fare. Niente più cassa integrazione e niente più licenzia- una povera emigrata diventata meretrice, rea solo di essere stata "usata,
menti in tronco. Via i manager, dentro gli operai. Suona bene, no? Esaurita la prima edizione di questi libri. È in corso di stampa la seconda edizione. sfruttata, logorata", di cui non resta più nulla a causa di quell'orrenda
Peccato che rimarrà nella sfera “dell’intentato”. Un’occasione omertà di chi seppe (e) ancora tace" (p. 62). Ritornando a parlare della
Per prenotazioni si consiglia di rivolgersi al cell. 347.0333846 poesia della Pelizza, il merito fondamentale che ella le riconosce è quello
sprecata. Claudio Caramadre consistente nel fare interloquire espressioni auliche della tradizione con
contesti diversi in un'armonica intérrelazione che eleva e rinnova lo spes-
sore estetico e quello conoscitivo, predispo-nendo il medesimo modulo
PRO LOCO FONTE NUOVA VOLETE INVESTIRE I RISPARMI poetico, per il lettore, in modo tale da poter attivare la sua riflessione,
per esaminare e valutare i dettami del sentimento, scoprendone altri si-
www.prolocofontenuova.com gnificati non convenzionali.
Tel/fax 06.90024555 CON BUONI RENDIMENTI ? Anche le numerose figure retoriche presenti insieme agli, stilemi lessi-
cali, nel sortire inedite compa-razioni e giunzioni, sostengono una strut-
PROGRAMMA
LUNEDÌ ore 09.00 - Ginnastica: ore 11.00 - Ballo: ore
Il dott. Paolo Maria BONELLA turazione inedita del modulo espressivo con il fine perse-guito di poter
approdare a nuovi significati a livello culturale. Inoltre, le poesie del-
l'Autrice tentano la coesistenza dell'allegorismo classico con un simbo-
17:00.
MARTEDÌ ore 09.30 - Yoga: ore 18.00 - Computer.
Promoter Finanziario è a disposizione dei lettori lismo "aperto", capace di favorire l'attivazione e il nascere di "risposte
emotive e concettuali" da parte della sensibilità del lettore, rendendo così
MERCOLEDÌ ore 09.00 - Ginnastica: ore 11.00 - Ballo:
ore 16:30 - Bigiotteria
del periodico L’ATTUALITÀ per fornire realiztato il fine espressivo del "Culturale", perseguito dilla poetessa,
GIOVEDÌ ore 17.00 - Corso di pittura acquarello. ormai insofferente alle scosse emozionali e pietistiche di tipizzazioni ob-
VENERDÌ ore 16:30 - Inglese: ore 18:00 - Ginnastica: * Consulenze sul modo più sicuro di investire i risparmi solete e non più riprogonibili.
Corso di taglio e cucito. L'inedita strutturazione del modulo poetico, oltre che rivelare richiami
00013 Fonte Nuova (Rm) - Via delle Mimose, 1 * Consigli sulla previdenza integrativa (Piani Pensione) culturali notevoli, indirizza la poesia della Pelizza verso l'accrescimento
della conoscenza "culturale" insieme alla salva-guardia di quei veri valori
Tel. e Fax 06 90024555 - E-mail: prolocofontenuova@tiscali.it da riconoscere all'anima dell'uomo di oggi, sovente stordito e sbalestrato
Per maggiori informazioni telefonare dagli effetti spettacolari dall'alienante apparato massmediale dominante
Sono aperte le iscrizioni al Corso di Acquerello. Rivolgersi nell'attuale società, che si divincola, come un ossesso, per sfuggire al-
alla Pro Loco di Fonte Nuova (Roma), via delle Mimose 1
(tel. 06.90024555) ogni giovedì dalle ore 17 alle ore 19.
ai seguenti numeri: 06/684341 - 06/68434360 l'agghiacciante gravame del vuoto morale e culturale e ad una condizione
di una scissione-dispersione totale della sua umanità, sempre più brutale
e dissacrante. Andrea Bonanno
N. 3 MARZO 2018 LETTERATURA E VARIE L’ATTUALITÀ, pag. 7

UNA DEMOCRAZIA CONCEPITA DA AZZECCAGARBUGLI


Questo libro è certamente legato alla cronaca – il referen-
“ ‘NON MOLLARE’ È IL NOSTRO MOTTO”
dum costituzionale – ma non ne è a rimorchio. Si inter- « (…) Poi mi strinse la mano e sussurrò: “ pro-
roga sul fatto inquietante che in Italia si possa discutere mettimi che non farai mai il politicante di me-
per trent’anni su una riforma, come quella del bipolari- stiere, di non immischiarti mai in campagne
smo paritario, richiesta da Adriano Olivetti e dal Movi- elettorali finanziate illecitamente, di impegnarti
mento Comunità fin dal 1948, per poi rinviare il tutto costantemente per chiedere l’introduzione nella
alle calende greche, facendo affondare il Paese nella nuova Carta costituzionale del modello ateniese,
“sabbie immobili” dei vaniloqui inconcludenti. L’Autore attuato nell’antica Grecia “. » (A pag.470). Que-
scava e mette in luce le radici del fenomeno: una demo- ste intense parole furono pronunciate da Gaetano
crazia concepita come pura procedura da immortali az- Salvemini a Villa La Rufola a Sorrento nell’ul-
zeccagarbugli e una pratica del potere come appannaggio timo anno della sua vita, 1957, all’autore del pre-
personale privato invece che come funzione razionale sente saggio Cosmo G.Sallustio Salvemini nato
collettiva e servizio alla comunità. Le “appendici” arric- a Molfetta come il suo pro-zio. È passato oltre
chiscono la questione alla luce dell’industrializzazione mezzo secolo da allora e l’autore ha scritto mol-
– fenomeno ormai planetario – come processo sociale tissimo per diffondere le sue idee che travalicano
globale, al di là del familismo paramafioso e dei legami l’attività politicante per far capire a tutti che si
tribali. può fare politica in un altro modo semplicemente
PREFAZIONE. Nel piano generale del mio lavoro que- rileggendo la Storia passata ed esaminando con
sto libro piuttosto composito, più che raccogliere gli ele- attenzione il sistema di governare nell’età ate-
menti per una verità scientifica come acquisizione niese del periodo di Pericle, l’uomo della demo-
intersog gettivamente vincolante, mira a dare un‘idea crazia. Pericle fu prima allievo del filosofo
delle difficoltà incontrate, dal Regno d’Italia del 1861 al Anassagora; poi, gli chiese di diventare suo fidato
Fascismo (1922-1945) e alla Repubblica (1946 ad oggi), consigliere durante il trentennale periodo in cui
per costruire una convivenza civile relativa mente libera, governò. Leggere questo monumentale saggio de-
giusta e funzionale. Fra i contributi precedenti mi piace dicato perlopiù alla figura di Gaetano Salvemini,
citare L’Italia in bilico, (Laterza, Roma-Bari 1990), Il ca- significa accedere alla Storia con dovizia di infor-
davere riluttante (Editori riuniti, Roma 1997), L’Italia fra mazioni preziose.
storia e memoria (Donzelli, Roma 1997), Vita e morte Quale concetto ha racchiuso, per esempio, la Mar-
di una classe dirigente (EDUP, Roma 2006), L‘Europa al cia su Roma del 28 ottobre 1922, contestualmente
bivio (Solfanelli, Chieti 2012). In volumi recenti ho all’occupazione, da parte dei fascisti, di quasi tutti
espresso le preoccupazioni di chi vede il predominare di atteggiamenti emotivi, uno spontaneismo i capoluoghi? A dicembre di quel medesimo anno
acritico e vagamente irrazionale per cui capicomici si improvvisano capi politici, incapaci di ana- Mussolini era già al governo e gli squadristi rinnovavano le stragi. Gaetano Salvemini nel 1925
lizzare l’antefatto per capire il pre sente e progettare il futuro (si vedano specialmente Un popolo stava già fuori dall’Italia. Da Londra poi andrà a Parigi e nel 1932 negli Stati Uniti ad insegnare
di frenetici, informatissimi idioti, Solfa nelli, Chieti 2012 e L’elogio del piromane appassionato « (…) Storia Moderna presso la New School for Social Research di New York, poi presso l’Uni-
- Lettura e vita interiore, EDB, Bologna 2015). versità di Yale ed infine presso l’Università di Harvard a Boston. Si accorge che la maggioranza
Ma soprattutto preoccupa l’autore l’accettazione di una stasi culturale e politica che sembra prean- degli italo-americani non si interessa di questioni politiche. Osserva che su quella massa politi-
nunciare un secolo di decadenza, non troppo dissimile dal secentesco dominio spagnolo in cui, an- camente impreparata la propaganda fascista, massicciamente impegnata in radio e in giornali in
cora una volta, se non l’“espressione geografica” di Metternich, l’Italia rischia di ridursi alla lingua italiana, esercita una facile influenza. È questa la ragione per la quale pubblica nel 1937
lamartiniana «terra dei morti». Una riscossa morale e uno scatto dell’immaginazione politica ap- (anno della distruzione della città basca di Guernica in Spagna da parte dell’aviazione tedesca in
paiono più che mai necessari. F. F. (Info: edizionisolfanelli@yahoo.it) aiuto al dittatore Francisco Franco) il volume “ Sotto la scure del fascismo “.
Descrive le reali condizioni dei lavoratori sotto la dittatura fascista: vietata ogni forma di scio-
pero, salari indecorosi, netta egemonia dei gruppi plutocratici. È tra i fondatori della “Mazzini
Society” che ha lo scopo di smascherare la propaganda fascista tra gli italo-americani.» (A
“COME MISURARE IL MERITO IN POLITICA” pag.95). Questo libro è stato scritto con perizia storiografica dal giornalista Sallustio Salvemini,
autore di quasi quaranta libri, pur di mantenere fede a quella promessa fatta nel 1957 al suo illu-
Una formula per calcolare il Merito. È questa la missione strissimo pro-zio. « (…) Agli scettici che dicono che si tratta di idee utopistiche rispondo che le
di “Addio Cencelli. Come misurare il merito in politica” idee sono come i semi. Dopo essere rimaste sterili per molti anni, si diffondono con rapidità ful-
il libro scritto a quattro mani da Fabrizio Santori, con- minea. Nessuno può sapere fin dove arriverà e quando fruttificherà un seme abbandonato al
sigliere regionale del Lazio e dal giornalista Michele vento. » (A pag.470). Isabella Michela Affinito
Ruschioni, pubblicato da Armando Curcio Editore. Un
prontuario a disposizione della politica, per rivoluzionare

IMPRESSI ONI BUCOLICHE


il metodo di selezione della classe dirigente del Paese e
riportare la meritocrazia al centro del dibattito nazionale.
Pensionando il manuale Cencelli, il famoso criterio di
spartizione di incarichi e poltrone all’interno del Parla-
mento basato su appartenenze partitiche e correntizie
ideato dal dirigente democristiano al quale deve il nome. (racconto)
Cencelli che, peraltro, viene intervistato nel libro proprio
dagli autori come una sorta di commiato a un metodo Quando era una ragazza Lea si recava spesso in campagna con suo padre. La fattoria era grandis-
ormai da archiviare. “Se l'Italia assiste impotente alla sima. Il verde degli uliveti si confondeva con il turchese del cielo e con il terreno rosso. Per arrivarci,
fuga dei migliori cervelli all'estero è perché questo è un lasciata la strada maestra, si doveva prendere una straducola contorta, piena di ciottoli fuori posto
Paese che non premia il Merito. Se la politica inizierà a e di buche in gran quantità. Attraverso un cancello sgangherato, scardinato dal vento e dal tempo,
percorrere la strada della meritocrazia, il cambiamento si entrava in un vasto spiazzo erboso, quasi pianeggiante. Al centro c’era un casolare rettangolare
sarà fisiologico e inarrestabile. Bisogna solo iniziare, bi- con una fila di finestre sulla facciata principale. Le finestre erano sempre chiuse. Sembravano occhi
sogna solo applicare la formula per selezionare i più me- con le palpebre abbassate per stanchezza e per pigrizia.
ritevoli", spiega Santori. Ma come si misura il merito e Per terra c’era una grossa pietra incavata su cui erano scolpiti dei nomi. Sul portone apparvero un
a chi si applica questa formula rivoluzionaria? Nel libro uomo ed una donna. Lei aveva un volto buono ma grinzoso benché fosse ancora giovane. Lui, alto
viene spiegato come il criterio debba essere applicato al e magrissimo, si levò il cappello (la “coppola”, come viene chiamata da queste parti). Lea notò le
consigliere municipale come all’eurodeputato secondo loro mani incallite dal lavoro. L’uomo indossava una camicia bianca, sporca, con le maniche arro-
parametri oggettivi che sommati tra di loro restituiranno tolate fino al gomito, aperta sul davanti, e pantaloni che un tempo dovevano essere grigi, tenuti su
il reale valore del politico di turno. da una vecchia cinta scorticata. Si avvicinò a suo padre e cominciò le sue lamentele: “Signurino,
I trascorsi di una persona, la sua affidabilità, la capacità la massara avrebbe voluto che Lea entrasse in casa dal portone a destra”.
di attrarre consenso, la sua intelligenza, la capacità di innovazione, le idee, il carattere, l’impegno, Lea vide una porta fatta di canne, che riparava dal caldo e dalle zanzare. Nella stanza c’era il gas,
la capacità di leadership, l’empatia e ciò che si è prodotto nella vita politica e al di fuori di essa. Que- un armadio, un tavolo e poche altre suppellettili. Nell’altra stanza c’erano i letti, un grande comò
sti sono i valori da sommare o moltiplicare per il fattore più importante di tutti: l'onestà. "Se l'onestà su cui c’era il Santo Protettore in una vecchia campana di vetro e alcune fotografie ingiallite che mo-
di una persona è pari a zero, anche se avesse il massimo dei voti sugli altri parametri otterrebbe sem- stravano gente con abiti lunghi e cinte sui fianchi, uomini con baffi stivali, un bimbo nudo che sor-
pre zero perché qualunque numero moltiplicato per zero fa zero", sostiene Ruschioni. É questa, in- ride mentre è a quattro zampe sul letto. Poi Lea uscì dalla casa e vide il gregge che stava tornando
somma, la conditio sine qua non per poter accedere a qualunque partito politico, che però non può dal pascolo per rientrare nell’ovile.
essere l’unica, altrimenti si creerebbe una classe politica onesta, ma incapace. Il libro, però, non è Un mare di soffici riccioli bianchi ed un continuo richiami di belati tutt’intorno. Si divertiva a vedere
una mera elencazione de fattori necessari al calcolo del merito, ma contiene anche un puntuale rac- quegli animaletti teneri e innoqui che facevano tenerezza. Vide alcuni agnellini nati da poco, che a
conto di vicende che hanno interessato tutti gli schieramenti politici nella selezione dei propri rap- stento si reggevano sulle zampe e che cercavano affannosamente di rintracciare la madre. Ne prese
presentanti, riportato con divertenti aneddoti e amare riflessioni: da Nicole Minetti a Renzo Bossi, uno in braccio, ne sentì il calore e la morbidezza, ne accarezzò il musino nero. Aveva uno sguardo
passando per la sindaca di Roma, Virginia Raggi, fino al sottosegretario alla Presidenza del Consi- dolce che chiedeva protezione. Tremava di paura. Lea voleva rassicurarlo pur sapendo che prima o
glio, Maria Elena Boschi. Senza sconti a nessuno. poi sarebbe stato mandato al macello. Passò a vedere i conigli, gli animali che preferiva. Le sem-
La tesi sostenuta dai due autori è che se la formula del Merito fosse stata applicata, il risultato ot- bravano gomitoli di lana. Avevano occhi rossi e vispi, orecchie talmente vellutate da fare invidia al
tenuto non avrebbe permesso a certi personaggi di occupare posizioni così di rilievo. Tra i contributi tessuto più pregiato e al sarto più esperto.
che arricchiscono il libro, la prefazione scritta da Giorgia Meloni e, in chiusura, l’intervista a Mas- Lea non si spiegava perché li chiamano stupidi; forse perché hanno paura di tutto.
similiano Cencelli, insieme a quelle alla giornalista marocchina ed ex deputata Souad Sbai, all’ex Il tepore del loro piccolo corpo accanto al suo viso risvegliò il suo innato senso
sottosegretario Guido Crosetto, e al critico Vittorio Sgarbi. Ettore Coscarella di protezione. Lea, continuando a camminare nella campagna, arrivò nei pressi
di un’antica masseria, mezza diroccata, su cui si arrampicavano piante selva-
tiche. C’erano fessure dalle quali, da un momento all’altro, poteva uscire un
TAGLIARE LE RADICI serpente. Quando giunse il tramonto gli ultimi raggi di sole battevano sulle
VETRINA LIBRARIA DELLA CORRUZIONE
pietre dando strani riflessi giallastri. Il silenzio creava un’aria di mistero che
sembrava avvolgere il casolare. La ragazza ebbe la sensazione che, da un mo-
mento all’altro, potesse apparire un fantasma per rivelare un segreto.
Il nostro sistema elettorale è un Secondo un’antica leggenda, in quel luogo sarebbe stato sepolto un tesoro da pi-
guazzabuglio che incoraggia il rati venuti dal mare e sbarcati sui lidi di Otranto. Secondo un’altra leggenda, quel te-
voto di scambio e brogli di vario soro sarebbe stato nascosto da soldati borbonici in fuga per l’arrivo dei garibaldini. Chissà se queste
genere. E’ fonte di corruzione leggende sono state inventate o dicono la verità. Angela Libertini
generalizzata. L’unico rimedio
potrebbe consistere nell’introdu-
zione nell’ordinamento giuridico Una
del “modello ateniese” del-
l’epoca di Pericle, opportuna- sciocchezza,
mente adattato ai tempi moderni.
L’attribuzione dei seggi parla- anche se fa
mentari e locali
mediante sorteggio taglierebbe le
radici della corruzione e del vile audience in Tv,
mercato delle poltrone. Attue-
rebbe il principio delle Pari Op- resta
portunità tra Agiati e Disagiati.
In ciò consiste la Democrazia au- sempre una
Esaurita la prima edizione di questi libri. È in corso di stampa la seconda edizione. tentica. Non può esistere la De-
Per prenotazioni si consiglia di rivolgersi al cell. 347.0333846 mocrazia senza Pari Opportunità SCIOCCHEZZA
tra i cittadini. C.G.S.S
L’ATTUALITÀ, pag. 8 MEDICINA E ATTUALITA’ VARIE N. 3 MARZO 2018

ANALISI DELLE CAUSE UN FARMACO PER CURARE LE ARTICOLAZIONI


DELL’ATTUALE CRISI ECONOMICA Molte persone, specialmente quelle di una certa età, sentono le proprie articolazioni rigide
e pesanti. Insomma hanno la sensazione di non essere più mobili come una volta, le ginoc-
chia e i fianchi sembrano divenuti arruginiti. La ricerca scientifica è riuscita a creare un pro-
Da molti anni illustri esperti in Scienze Economiche (o sedicenti tali) continuano a dotto efficace con i micronutrienti, che sono utili per curare le articolazioni, cartilagine ed
propinare sui quotidiani e nei salotti televisivi una serie di ricette che, a loro dire, sa- ossa. E’ ben noto che le articolazioni sostengono la nostra struttura e ci fanno camminare
rebbero in grado di far crescere il P.I.L. e di consentire all’Italia di uscire dalla crisi per tutta la nostra vita,perciò non dobbiamo meravigliarci che con il passare degli anni di-
in cui ancora si trova. Con toni saccenti e atteggiamenti cattedratici si sforzano di ventino rigide e pesanti. La causa di questi eventi negativi per le articolazioni è di non ri-
analizzare le cause di tale crisi. Parlano e straparlano ma non evidenziano le radici cevere più a sufficienza i micronutrienti, che sono indispensabili per permettere alle
articolazioni la loro funzionalità.
della recessione, non spiegano le vere ragioni per le quali non si attuano in Italia gli La ricerca scientifica ha individuato nei nutrienti il farmaco utile per la salute delle artico-
auspicati e massicci investimenti di capitali, soprattutto esteri. lazioni, cartilagine ed ossa. Questo micronutriente è il Rubaxx Articola-
Gli “esperti” economici di ogni area politica si affannano a sciorinare misure anti-crisi zioni. Questo prodotto tanto efficace per le articolazioni contiene il
che sono avulse dalla realtà sociale del nostro Paese, nonché contraddittorie e lacu- collagene idrolizzato, la glucosammina, la condroitina solfato e l’acido
nose. ialuronico. Rubaxx Articolazioni contiene inoltre anche sali minerali
Il Movimento Salvemini, di fronte al persistere della crisi economica italiana, mette e 20 vitamine, che permettono la funzionalità delle articolazioni e delle
in evidenza le seguenti cause: ossa, proteggono le cellule dallo stress ossidativo e riescono a mante-
1. Una burocrazia lenta, farraginosa, che scoraggia chiunque voglia intraprendere at- nere sane le ossa.
tività produttive in ogni settore. Basta bere ogni giorno un bicchiere di Rubaxx Articolazioni per 4 set-
2. Un sistema tributario talmente rapace da configurarsi alla stregua di ente estorsore timane, ma sarebbe meglio per 8 settimane, così consigliano i valenti Ri-
di denaro guadagnato lecitamente dai contribuenti. cercatori, cui vanno i nostri complimenti, perchè hanno creato un farmaco
3. Il “pizzo” che molti imprenditori e commercianti sono ancora costretti a pagare ai per le articolazioni quando le sentiamo pesanti e rigide. Mario Coletti
clan malavitosi, per timore di vedere distrutte le proprie aziende con azioni violente
di vario genere.
4. Sei milioni di persone che a stento sopravvivono al di sotto della soglia di povertà;
sono persone che non possono appartenere alla categoria dei “consumatori” non di-
sponendo del denaro necessario per gli acquisti. Non possono, pertanto, far crescere
LA RESPONSABILITÀ DI CHI SCRIVE
Chi scrive dovrebbe acquisire consapevolezza dell’importanza di riflettere con cura sul
la domanda globale di beni e servizi; sono persone “inesistenti” per coloro che ma-
novrano il Mercato. Un errore macroscopico. messaggio che sta facendo passare e sulle conseguenze. Chiunque scriva o parli ad un
5. La fuga di “cervelli” verso Paesi esteri, che sclerotizza il nostro patrimonio intel- pubblico, qualunque strumento di diffusione usi, carta, televisione, web, radio, lo do-
vrebbe fare. Chi diffonde un messaggio dovrebbe mantenere un livello alto di riflessione
lettuale. metacognitiva e di condotta etica. Pino Nazio, giornalista e scrittore, ad esempio nei suoi
6. L’ignobile prassi delle “raccomandazioni”, che annulla il fondamentale principio interventi pubblici e nei suoi libri invita i colleghi giornalisti e autori televisivi a porre at-
della Meritocrazia e favorisce la carriera degli incompetenti e dei fannulloni; in tal tenzione ai termini impropriamente usati quando si parla di femminicidio. Non è per
modo la produttività, sia nella Pubblica Amministrazione sia nelle aziende private, “troppo amore” che si uccide, non è un “amore malato”, è una persona disturbata, sono
non può aumentare. atti di violenza, sopraffazione, potere. Anche lo psicologo Stefano Callipo, presidente
7. L’aumento percentuale del precariato giovanile, con conseguente incertezza nel- dell’Osservatorio violenza e suicidio parla di responsabilità nel trattare certi temi. In un
l’espletamento di un lavoro soddisfacente e nell’ottenere un decente trattamento pen- suo intervento ha citato l’effetto Werther. Termine coniato dal sociologo David Phillips
sionistico. I giovani, sentendosi demotivati, offrono scarsi rendimenti derivato dal romanzo “I dolori del giovane Werther” di Goethe. In seguito alla prima pub-
8. L’instabilità dei Governi, consapevolmente voluta dalla maggioranza dell’Assem- blicazione dell’opera si è verificata un’ondata di suicidi per emulazione in tutta Europa,
blea costituente e causata anche da leggi elettorali poco trasparenti. tale che alcuni paesi ne vietarono la pubblicazione. Per evitare il fenomeno dell’emula-
E’ arcinoto che l’instabilità governativa scoraggia gli investitori di capitali, italiani e zione non accennerò nello specifico ad un evento a cui si diede molto risalto mediatico
stranieri. nel 1986, che costò la vita di una bambina. Ne parlo però perché l’episodio si ripeté. Ne
seguirono altri. Sembrava fosse diventata una moda. Chi metteva in atto le condotte che
Il Movimento Salvemini, pertanto, chiede agli esponenti di tutti i partiti politici di causavano il rischio di gravi incidenti e di morte si scoprì che erano ragazzi intorno ai ven-
vagliare attentamente la suesposta analisi delle cause della crisi economica e di uti- t’anni. Alcuni di loro intervistati avevano parlato di noia come movente dei loro atti. Que-
lizzarla per colmare eventuali lacune esistenti nei futuri programmi legislativi e go- sti giovani furono condannati dai 15 ai 27 anni.
vernativi. C.G.S.S. L’avvocato di uno di questi ragazzi si lamentò che anche dopo aver scontato la galera ri-
manevano additati come “la banda”. Vorrei però allargare la questione della responsabilità
morale e culturale di chi scrive parlando anche dei libri per bambini.

COME RECUPERARE I GENERI ALIMENTARI


Lunedì 5 Febbraio, in occasione della
Ci sono casi in cui non c’è attenzione a ciò che si narra. Spesso si sottovaluta la questione.
Come psicologa dell’età evolutiva sono rimasta impressionata nel vedere in una libreria
un testo in cui parlava di una bambina che faceva i “capricci” (termine discutibile) e le
conseguenze a cui è andata incontro nella storia. Nel libro la bambina “capricciosa” ve-
quinta giornata nazionale di prevenzione niva prima appesa legata e imbavagliata fuori della finestra della scuola dalla maestra; in-
delle spreco alimentare, le ACLI di Roma fine la congiura degli adulti, veniva spedita con un razzo sulla luna.
e provincia hanno presentato a Piazza Vit- La psicologia dell’interazione discorsiva insegna che le parole sono azioni e ogni azione
torio Emanuele II, 78 presso la Fondazione ha un effetto. Laura Cardia
ENPAM, il progetto “il cibo che serve” per
il recupero dei generi alimentari freschi in
eccedenza. È un progetto finanziato dalla
Regione Lazio di contrasto alla povertà.
La conferenza stampa sul tema “Spreco,
L’ELOGIO DELL’UOVO SBATTUTO
cibo, salute” si è aperta con i saluti di Mia nonna non se ne è andata molto tempo fa. Ha combattuto a lungo contro l’Alzheimer, che
Giampiero Malagnino, vicepresidente vi- giorno dopo giorno l’ha fatta spegnere, come una candela che dopo tanto resistere al vento, lascia
cario della Fondazione ENPAM, sono in- che la sua fiamma svanisca e al suo posto un bianco fumo dichiari allo spazio circostante la sua
tervenuti Nicola Zingaretti, presidente morte. Ripenso a mia nonna e al bene che, in vita e in salute, dovette volere ai nipoti. Un amore smi-
della Regione Lazio, Lidia Borzì, presi- surato, un amore incondizionato, un amore non richiesto. Mi viene di associare mia nonna ad un og-
dente delle ACLI, Sabrina Alfonsi, presidente del Municipio Roma I Centro, Fabio Massimo Pal- getto, un pensiero, una idea. Trovo la soluzione: l’uovo sbattuto. Ricordo con perfetta precisione
lottini, direttore generale Centro Agroalimentare Roma. Nel suo intervento Zingaretti ha sottolineato ogni singolo passaggio, il muoversi sinuoso delle mani di nonna, nel prepararmi una merenda sem-
come il dislivello economico stia aumentando. Si devono trovare nuovi modelli di Welfare, dice, e plice, antica, fuori dallo spazio. Si dice che i cibi, con il loro odore, riescano a farci viaggiare nel
non è per vezzo intellettuale, ciò è espresso nella costituzione stessa all’art.3 dove si dichiara “È tempo. Io non dimenticherò mai il profumo dell’uovo amalgamato allo zucchero, io non dimenti-
compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di cherò mai il bacio che nonna mi dava sul polso prima di passarmi la tazzina, io non dimenticherò
fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e mai mia nonna. L’uovo sbattuto è calorico, si sa, eppure è l’immagine più bella e genuina che mi
l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del viene per identificare l’amore dei nonni, non solo dei miei.
Paese”. È la costituzione che ci chiede di essere attivi in questo continua Zingaretti. Non si deve Un amore che va oltre le calorie, che va oltre il legame di sangue. Un amore fatto soltanto di amore
però equivocare, non si vuole delegare ai volontari il peso della presa in carico delle problematiche come un dolce semplice, fatto solo di uova e zucchero a crudo. Ripenso a mia nonna, e penso a
sociali; l’obiettivo è lavorare in modo sinergico con la società responsabile. quante storie ognuno di noi potrebbe raccontare dei propri nonni. Quante giornate spensierate pas-
Dal Rapporto Caritas “La povertà a Roma, un punto di vista” risulta che ci sono 7.500 persone in sate insieme a loro, quante esperienze semplici eppure fortissime, quante carezze.
povertà estrema a Roma, di cui oltre il 45% sono italiani. Oltre 130.000 sono le famiglie in povertà I nonni, che certe volte ce li godiamo a lungo, altre volte se ne vanno troppo velocemente, passano
alimentare. Il progetto “Il cibo che serve” è l’evoluzione dell’esperienza consolidata di quello de- come d’improvviso passano gli anni delle uova sbattute. Ci ritroviamo adulti all’improvviso e ri-
nominato “Il pane a chi serve 2.0” grazie al quale nel 2017 sono stati recuperati 76.500 kg. di pane pensiamo con nostalgia alle uova sbattute mangiate da piccoli. C’est la vie.
per un valore economico di circa 200.000 euro attraverso una rete composta da 45 panifici, 44 as- Non potendo tornare indietro aspettiamo qualcosa, forse di diventare nonni anche noi e regalare un
sociazioni, 4 Municipi. uovo sbattuto al nostro nipotino, magari dandogli un bacio sul polso, come faceva mia nonna. Grazie
Sono state raggiunte 2.300 persone ogni giorno, con 1.000 giornate di servizio volontario. Grazie a tutti i nonni del mondo. Matteo Gentili
al finanziamento della Regione Lazio verrà acquistato anche un furgone refrigerato con certificato
ATP per la distribuzione dei cibi freschi in scadenza. Inoltre verrà creata un’applicazione “Roma-
cheserve”, per facilitare l’incontro tra realtà produttive che hanno eccedenze alimentari da donare
e realtà solidali che ne hanno bisogno. Investendo anche in azioni specifiche di educazione e sen-
sibilizzazione al tema del recupero. Tutti possiamo contribuire al Welfare cittadino. Laura Cardia VETRINA LIBRARIA LENTEZZA
DEL
SERVIZIO
ISTITUITA LA LAUREA IN GASTRONOMIA POSTALE
Il Movimento Salve-
Finalmente il prossimo anno accademico porterà grandi novità per i giovani che vogliono diventare mini denuncia energica-
chef o abilitarsi in una delle professioni legate alla ristorazione. Dal 2018/19 è possibile iscriversi mente l’esasperante
in vari atenei italiani per frequentare il corso di laurea in “Scienze economiche e sociali della ga- lentezza con la quale
Poste Italiane conse-
stronomia” (quinquennale), o al corso in “Scienze, culture e politiche della gastronomia” (triennale). gnano il Periodico
Istituita con decreto del MIUR dello scorso 28 novembre ed ora pubblicata in Gazzetta Ufficiale, “L’Attualità” al domici-
l’ offerta formativa è veramente interessante ed innovativa, si svecchiano le figure legate alla risto- lio dei Soci. Il ritardo
razione che appartenevano ai vecchi istituti alberghieri e si da la giusta importanza a quello che è lamentato da mesi dai
il cavallo di battaglia dell’Italia, cioè il turismo e tutto quello che gira intorno ad esso, soprattutto Soci di Roma e di nu-
la ristorazione. merose altre città è
Non si studierà solo per diventare chef stellati ma si formeranno anche figure professionali come dell’ordine di 25-30
agenti, consulenti e comunicatori, finalmente una grossa opportunità sul piano occupazionale. Fra giorni!
le materie di studio matematica, chimica, scienza del territorio, scienze della biodiversità ,economia, Chiede, pertanto, ai Di-
psicologia della nutrizione ecc, obbligatori tirocini, stage all’estero e nazionali. rigenti di Poste Italiane
I laureati potranno ambire allo sviluppo di nuovi prodotti e a nuovi servizi destinati alla ristorazione, Esaurita la prima edizione di questi libri. È in corso di stampa la seconda edizione. di spiegare al più presto
saranno degli esperti nel valutare l’impatto delle nuove tecnologie sulla produzione agroalimentare le ragioni di tale inam-
e valorizzatori del territorio. Insomma, due corsi di laurea che daranno lustro al nostro bel paese Per prenotazioni si consiglia di rivolgersi al cell. 347.0333846 missibile ritardo.
troppo poco valorizzato. Arianna Paolucci
N. 3 MARZO 2018 ARTI FIGURATIVE E VARIE L’ATTUALITÀ, pag. 9

OPERE DI LIGABUEACOSENZA BIENNALE D’ARTEAROMA


Naif, noir, tenebroso, naturale, selvaggio e selvatico: tanti agget-
tivi per parlare di Antonio Ligabue, per parlare delle sue opere. A Roma, presso le Sale del Bramante in Piazza del Popolo, lo
Imponenti autoritratti, animali che arrivano direttamente dalla fo- scorso 20 gennaio 2018 si è svolta l’inaugurazione della XII
resta, tigri, ghepardi insieme ad ancestrali paure e sgomento. Biennale d’ Arte Internazionale di Roma, con la partecipazione
Tutto questo è l’opera di Antonio Ligabue. di 120 artisti selezionati, provenienti da tutt’ Italia e da 40 Paesi
Tutto questo per la prima volta in Calabria, al Museo del Presente stranieri. La mostra, organizzata dal dott. Giuseppe Chiovaro,
dal 19 gennaio al 17 febbraio la produzione artistica di Ligabue presidente del CIAC (Centro Internazionale Artisti Contempo-
è stata ospitata affinché i calabresi potessero fruire di questo ar- ranei), si è protratta fino al 29 gennaio 2018, con le opere di pit-
tista, spesso poco considerato ma che ha segnato l’arte moderna tori, scultori e fotografi. Nel corso dell’ evento è stato distribuito
del Novecento. a tutti gli artisti intervenuti un elegante catalogo a colori conte-
Non aveva studiato, nessuna lezione di disegno, di colore, dai più nente le opere di ciascuno di loro. Chiovaro ha dichiarato:
considerato pazzo, viveva nei boschi e proprio lì vedeva, imma- “L’idea della Biennale è nata in quanto, 24 anni fa, la Qua-
ginava e metteva su tela quello che la mente creava con impulso, driennale di Roma era ferma da 16 anni. Gli artisti vincitori
spirito. In una parola: con arte. La mostra vuole, dunque, provare accederanno ad una manifestazione in uno dei più importanti
a dire e parlare di “Toni al Matt”, così era soprannominato, non musei di Bucarest”.
solo con le sue opere ma anche con oggetti personali e con aned- La commissione centrale della Biennale era rappresentata: dai
doti particolari riferiti all’artista o ad alcuni personaggi a lui col- Maestri Ennio Calabria ed Antonio Tamburro, entrambi pit-
legati. A essere messa in mostra è l’unicità di Antonio Ligabue, tori; dalla dott.ssa Antonella D’ Onofrio, giornalista – coach
nella sua veste non solo d’artista, ma anche di uomo. branding; dalla dott.ssa Daniela Kleshinsky, presidente comi-
Ad essere messa in mostra è l’originalità della sua arte e lo stu- tato giornalisti europei; dal prof. Giuseppe Ginnantonio, di-
pore che ne deriva. Atanasia Fabbricatore rettore artistico; dall’arch. Erica Tollot, allestimento mostra
Biennale.
La responsabile dell’ ufficio stampa dott.ssa Mara Ferloni ha
evidenziato che “In questo particolare momento di decadenza
ARTE TEMATICAA CALCATA
Critico d’arte, curatore di oltre 400 tra mostre ed eventi, Giuseppe
dei valori etici e spirituali si avverte come non mai la necessità
che all’uomo sia restituita una sua dignità e sia rinvigorita una
dimensione di espressività legata al gusto del bello di cui è da
Liana
sempre portatore. Solo gli artisti, attraverso stili ed esperienze
Salerno è noto già alla fine degli anni ’70 per aver trasformato
l’antico Borgo di Calcata in luogo di tendenza, vetrina per ricer-
diverse, emozioni e fantasia, “…fanciulli eterni che fermano il
tempo…”, solo gli artisti, attraverso colori immortali nella
Botticelli
che artistiche avanzate quale l’Arte Telematica. Le Sue attività
più recenti sono incentrate su quella che oggi si definisce Arte
danza implacabile del tempo, possono far cadere le barriere
che dividono l’ umanità”. “Ruscello
Relazionale, con la partecipazione di numerosi artisti anche in- Chiovaro ha concluso: “Quante volte si è detto che solo l’arte
ternazionali. Lui dedica molto del suo tempo a tutto ciò che è in- può salvare il mondo? Ebbene qualche riflessione sul momento montano”
novativo. storico va fatta: una malcelata impressione di malessere e disa-
Attualmente sta preparando, presso il Museo Internazionale gio sociale colpisce una vasta area del nostro pianeta, e non Info:
dell’Acquarello di Fabriano, una conferenza con la quale metterà vale il discorso di nazioni più o meno industrializzate. C’ è sete
in luce la filosofia che ne ha caratterizzato il percorso. “L’arte è di sicurezza, di civiltà, di recupero dei valori. Siamo tutti d’ ac-
vita – sostiene Salerno - ed è inconcepibile che l’opera possa sot- cordo che l’arte è culla di civiltà, di speranza per l’ umanità e Tel. 06.66200020
trarsi alle trasformazioni che coinvolgono inesorabilmente tanto soprattutto di messaggio di pace universale”.
il mondo naturale che quello generato dall’uomo… …tutto è ri- Vincenzo Maio (cell. 347-3173288) Cell. 339.4934678
maneggiamento del preesistente”. È con questo pensiero che nel
2009 nasce “Sopraffactions”, progetto che impegna tre artisti nel
portare a termine ciascuno quattro opere, scambiarsele e realiz-
zarvi sopra nuovi elaborati.
Vere e proprie “azioni sopra”, metafora di quel divenire da cui
l’arte non resta immune.
LA COLONNA DI SARANDREA OMAGGIOAD UNAGRANDEARTISTA
Questo percorso, attraversato cinque città sino a concludersi con
18 artisti e 72 opere. “Dissolvenze Incrociate” del 2017. Qui tro-
viamo “ventuno coppie di artisti”, che hanno prodotto altrettante Anna Maria Chirigoni: i
opere composte di quattro tele. “Ecco un altro momento signifi- volti per fetti e i colori
cativo – conclude Salerno - per artisti che accantonano l’ego e smaglianti dei suoi dipinti
mettono in mostra con forza, coscienza e collegialità le risultanti danno armonia alle sue me-
di un processo relazionale che si chiede a noi di svelare e inter- ravi gliose fiabe, raccolte in
pretare”. un prezioso libro, che ogni
Giuseppe Salerno ci sorprende sempre. La sua creatività sconfina mamma ed ogni nonna do-
in un mondo reale, che lui trasforma in irreale, dando un fascino vrebbero avere in casa per
a tutte le cose che propone, scaturite da una fantasia senza limiti. deliziare i propri bimbi nel
Anna Maria Ballarati
racconta re loro, la sera
prima che si addormentino.
UNARTISTACHE SI FAONORE
Un artista che si fa onore è Fa-
In questo libro è racchiuso
un mondo d’amore che non
c’è più. Scrittrice e pittrice,
brizio Ugo Finocchi di Monte- vive ed opera ad Alghero.
rotondo (Roma), che ha Pluri-premiata dall”‘Acca-
acquisito una pluriennale espe- L’arte si sviluppa in vari modi, in vari stili e su qualsiasi oggetto demia Internazionale Città
rienza presso il mondo artistico che ispiri la nostra emozione e sensazione. Ogni volta il pennello di Roma”, viene premiata
romano. Personaggio eclettico si muove lentamente e in maniera istintuale o ragionata, ma sem- col “Premio Sardegna” e
partecipa a numerose collettive pre libera e creativa. “Menzione d’Onore alla
di arte figurative presso nume- Il Maestro Pietro Sarandrea si è voluto cimentare nel dipingere, Carriera” ad Assemini, du-
rose gallerie del centro storico con la sua action-painting, una colonna prodotta da SELECTAS rante le varie mostre collettive, le viene consegnato il di-
romano. di Christoph Weiss (nella foto con Sarandrea), che da elemento ploma di 1° classificata a Roma, Assisi, Trento, Nizza.
Con le sue opere su cartoncino architettonico e ornamentale, diventa parte integrante di uno stile Mostra collettiva, con segna diploma e un bellissimo pre-
in china e acrilici su tela raffi- moderno e contemporaneo. La colonna, piena di luce e colori,
gura vedute e paesaggi notturni mio dall’Attualità di Roma a Timisoara (Romania), per una
offre al fruitore emozioni di una nuova vita e della grande creati- delle sue fiabe.
con rocche, castelli a praterie in vità dell’artista. Paola Lamonica
tricromia (bianco, rosso e nero). Medaglia d’Oro per la letteratura e la pittura a Roma, ai SS.
Predilige nature morte e soggetti Apostoli. Diploma Accademico di merito, maggio 2010 a
Roma. L’Accademia Internazionale “Greci Marini” in Spa-
sacri in cui si evince la profonda
umanità e sensibilità (nella
foto).
COME REALIZZARE I VOSTRI SOGNI gna, premia l’artista con coppe e vari diplomi, durante le
mostre a Barcellona, Madrid, Londra, pubblicazione di un
Il pittore Fabrizio Ugo Finocchi, Ora vi racconto come sono diventata un’artista. Mio padre Raf- suo quadro su “Arte 200” e “Riconoscimento Internazio-
nato nel 1961 a Roma ha acquisito una preparazione didattica faello, disegnava e scriveva poesie, poi aveva smesso ed io lo nale por su creativi dad”.
presso il liceo classico S. Apollinare , ha conseguito il diploma per rimproveravo perché per me avrebbe dovuto continuare. Fin da
il corso di disegno e pittura, della libera Università di Belle Arti piccola avevo iniziato a disegnare, ma poi lo facevo in modo spo-
1° premio a sei delle sue fiabe presentate al Maggio Unia-
di Roma, diploma di Segnalazione al Merito, nella categoria Pit- radico. Mio padre mi portava a visitare Musei, Gallerie, vedere cense: “La fata delle viole”, “Il Re Poltrone”, “Corallina e
tura sezione Nazionale, per la dinamicità architettonica. opere d’arte. Affascinata da Raffaello, pittore e architetto italiano, il Re del Mare”, “Il Ciabattino e le scarpette miracolose”,
Mary Mazza tra i più celebri del Rinascimento italiano. Poi il destino mi fece “Pungistella e il Regno dei Gatti bianchi”, “Biancarosa e il
incontrare un critico d’arte, per cui ho scritto articoli, comunicati Pappagallo dalle piume rosse e blu”. Quattro fiabe e disegni
stampa, prendevo contatti con i giornalisti e con gli ospiti pubblicate su l’Antologia degli Artisti. Liana Botticelli
d’onore. Un giorno, ad una cena a casa sua e di sua moglie Flora
Volpini, gli regalai, per il suo compleanno un mio disegno. Lui

WHITERADIOÈUNAWEBRADIO
Si può ascoltare con un personal computer
rimase sorpreso, sapeva che mi interessavo di innovazione, bre-
vetti, ma non sapeva altro. Ritenne valido il mio dipinto e mi pro-
pose di esporre.
Non ero convinta di farlo. Per essere cortese con il Critico d’arte
ORIGINALI PITTO-SCULTURE
DI TULLIO DALLAPICCOLA
collegandosi al sito: www.whiteradio.it - Ferdinando Maria Anselmetti lo assecondai. Nel 2000 inizia il
http://www.whiteradio.it cliccando su “ON mio percorso artistico. Come si dice la persona giusta al momento
AIR” oppure con il proprio smartphone scari- giusto. Non basta, occorre lavorare tanto. Vi auguro di trovare
cando l’applicazione gratuita per Apple e An- anche a voi la persona giusta, che vi possa dare il consiglio giu-
sto. Questo è un messaggio che vorrei che i nostri giovani ascol-
“Il sisto
droid “White Radio”. tassero: imparare ad essere solidari con i vostri amici e non
La trasmissione “TONI & motivi” è condotta lasciarli soli nei momenti di incertezze. Anna Maria Ballarati casaro”
da Antonio Bartalotta e va in onda ogni lu-
nedì dalle 19,00 alle 21,00. Studio d’Arte:
CAMBIARE LE REGOLE Via Due Laghi,
Bisogna cambiare le regole del gioco sia nella vita
338042 - Baselga
politica (adottando il modello ateniese) sia nel sistema
AV V I S O U T I L E sociale (realizzando l’Economia di Comunione, in di Pinè (TN)
Vuoi che il tuo messaggio culturale virtù della quale gli emarginati siano sempre di meno Tel. 0461.557139 - Cell. 339.1259386
o commerciale venga letto da circa 90.000 fino al punto che non ci siano più). E-mail: tullio.dallapiccola@virgilio.it
persone? Chiama il cell. 347.0333846
L’ATTUALITÀ, pag. 10 CINEMA, MODA E VARIE N. 3 MARZO 2018

“LACCI”, UN SUCCESSO TEATRALE MODA E… NON SOLO L’ITALIAIN CORSAPER L’OSCAR


Al teatro Eliseo è andato in scena dal 30 gennaio fino all’11 feb-
braio, lo spettacolo “Lacci” del Prof. Domenico Starnone con
Silvio Orlando. La pièce è una produzione Cardellino srl ed è
tratta dall’omonimo libro di Starnone e vede la partecipazione di
CON “CHIAMAMI COL TUO NOME”
(a cura di Lucilla Petrelli)
Lucille, style coach! Era nel 1998, anno in cui Roberto Benigni con il suo meravi-
Piergiorgio Bellocchio, Roberto Nobile, Maria Laura Ronda- glioso e commovente film “La vita è bella” (vincitor di ben tre
nini, Vanessa Scalera e Matteo Lucchini, mentre la regia è stata FASHION “ALTAROMA” NINO LETTIERI Oscar su sette candidature totali) che l’Italia non ha ricevuto la
affidata ad Armando Pugliese. Il tema centrale dell’opera è il le- Conclusasi nella Capitale le passerelle di AltaRoma ‘2018. Nelle più prestigiosa candidatura agli Oscar. Vent’anni dopo, è stato il
game indissolubile tra le persone anche di fronte ad un abban- varie location di prestigio, si sono avvicendati noti stilisti che regista Luca Guadagnino con il suo meraviglioso film “Chia-
dono. Il marito di Vanda, infatti, ha abbandonato la famiglia a hanno proposto le loro collezioni primavera-estate 2018. Al We- mami col tuo nome” a ricevere quattro candidature ai prossimi
Napoli per andare a vivere a Roma con una nuova ragazza, che gli stin Excelsior di Via Veneto, il napoletano Nino Lettieri, ha stu- presi Oscar, tra cui quella per il “Miglior film”. La sceneggiatura
dà la possibilità di passare giorni molto più lieti e gioiosi rispetto pito ed entusiasmato con le sue creazioni in passerella, dal bianco è scritta da James Ivory ed è un adattamento cinematografico
al carico di problemi che una famiglia con due bambini di 14 e 8 candido al nero assoluto, con l’oro, fino all’azzurro cielo. Modelli dell’omonimo romanzo di Andrè Aciman. Il film è ambientato nel
anni crea. Ma i figli sentono la mancanza del padre, del suo af- con giochi di pieghe, rouches e volants, tessuti stampati su chif- nord Italia nel 1983 e racconta la storia d’amore tra il
fetto, del suo allacciargli le scarpe, portarli alle giostre, al cinema, fon, organza e satin, broccati realizzati da antichi telai del ‘700 diciassettenne Elio Perlman (interpretato dal
e la madre ha sofferto molto dell’abbondono del marito, dopo che della storia azienda Gustavo De Negri, che raffigurano voli di giovane attore Timothèe Chalamet, candi-
da giovani si erano sposati negli anni Sessanta, con tutti i desideri piccole e grandi farfalle d’ispirazione tutta giapponese: un volo dato come “Miglior attore”) e lo studente
di indipendenza, libertà, antisistema che quel periodo si portava libero nel cielo di Hida in Giappone disegnato e riportate in americano Oliver (interpretato da Armie
dietro. Ma lui non ha retto, non era maturo e ha mollato tutto. stampe ricami e broccati su tessuti pregiati di cui lo stilista crea Hammer).
Ciò che però non può essere eliminato è il legame tra i due, il lac- da sempre le sue collezioni Haute Couture, in una sensuale e poe- Il film ha ricevuto moltissime altre candi-
cio che li unisce. Ecco, i lacci invisibili che tengono unite le per- tica rappresentazione orientale. Per la sera lo stilista ha proposto dature a premi importanti, tra cui tre can-
sone, niente è più tenace di questi legami, niente potrà mai abiti total black impreziositi da farfalle ricamate con paillettes e didature ai Golden Globes, una agli Screen
tagliarli per davvero. jais neri su tessuti come l’organza, lo chiffon e taffetà. Il gioiello Actos Guild Awards e quattro ai Premi
Per questo a volte basta un gesto, anche il più piccolo, per riatti- must have per la primavera-estate è un ciondolo farfalla, in ar- BAFTA.
vare dei lacci perduti, per risvegliare ciò che abbiamo cercato di gento e oro creato dalla Ditta Gioielli Vitiello Pompei. Per le cal- Non ci resta che aspettare la cerimonia dei
nascondere ai nostri occhi e al nostro cuore. Vanda compie pro- zature, una zeppa plateau design, nei colori del nero, bianco, oro Premi fissata il 4 Marzo 2018 al Dolby Theatre di Los Angeles per
prio uno di questi gesti, scrive una lettera al marito, una lettera con i tessuti broccati di seta e lurex realizzati per la Maison Let- vedere se il film si aggiudicherà qualche Sonia Cozza
emozionante e appassionata che cambierà il verso delle cose. Il tieri dai maestri artigiani napoletani “Albano”. La sposa di Let-
pubblico ha gradito molto la pièce applaudendo a fine spettacolo tieri ha chiuso la sfilata con un abito di tripla organza bianca con
anche alla presenza del Prof. Starnone. Aurora Simone grandi farfalle jacquard ricamate con cristalli dalle grandi mani-
che proprio come ali di una farfalla. Ad applaudire lo stilista nel UNO SCANDALOSO
IL PUFF COMPIE 50 ANNI,
parterre: Elisabetta Pellini, Ida Di Benedetto, Demetra Hampton,
Miriam Fecchi, Jinny Steffan, Alessia Fabiani, Valeria Mangani,
Raffaello Balzo, Gianni Sperti, Lisa Marzoli, Maridy Vicedomini
TRIANGOLO AMOROSO
“Mister Rossellini, ho visto i suoi film Roma città aperta e Paisà,
MA SENZA LANDO ecc.ecc. e li ho apprezzati moltissimo. Se ha bisogno di u’attrice svedese
che parla molto bene l’inglese, non ha dimenticato il tedesco, non
Il mitico Puff ha compiuto 50 anni pro- WORLD OF FASHION riesce a farsi capire bene in francese e in italiano sa dire soltanto
prio il giorno in cui Lando Fiorini, fon- Sempre nel calendario ufficiale di AltaRoma, altra importante “ti amo”, sono pronta a venire in Italia per lavorare con lei”. Fir-
datore, e “anima”dello storico locale passerella il “World of Fashion”, ideato e diretto da Nino Gra- mato: Ingrid Bergman.
avrebbe compiuto 80 anni. Il destino, ci- ziano Luca, manifestazione giunta alla XX edizione. Nella sua E tutto nacque da un’incredibile lettera ….Io sono stata l’estate
nico e baro, ha strappato Lando a dicem- storia ha ospitato circa 60 stilisti da 26 Paesi differenti: Egitto, scorsa laddove sono vissuti i protagonisti di queste peccaminose
bre scorso, e quindi ha festeggiato tra gli Libia, Dubai, Qatar, Libano, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, e scandalose (per allora) storie che emozionano ancora oggi.
angioletti, come amava chiamarli. Era Giordania, Bahrain, Kuwait, Colombia, Paraguay, Argentina, Al- Stromboli è senza dubbio un’isola selvaggia dal fascino partico-
con Nannarella e Aldo Fabrizi i suoi bania, Cipro, Bulgaria, Thailandia, Sudafrica, Tunisia, Cina, lare e misterioso , un viaggio tra mare e vulcano. E’ il 1949: la
idoli. Ma è proprio l’amore e la dedi- India, Palestina, Malta, Italia, e si sono aggiunti in questa edi- diva svedese (Ingrid) e la regina del nostro cinema (Anna Ma-
zione a far sì che Lando Fiorini sia in zione ‘2018 l’Olanda e la Spagna. Il messaggio, come ha spiegato gnani) si contendono il maestro del neorealismo (Rossellini). Un
qualche modo “per sempre” presente nel Nino Graziano Luca, lancia un messaggio di speranza, un dialogo amore da film: questa è l’incredibile lettera che l’allora più fa-
cuore del Puff. Per celebrarlo il Puff tra le culture, che interagiscono e parlano i linguaggi della moda mosa attrice al mondo scrisse al più famoso regista italiano, in-
manda in scena uno spettacolo “al modo e delle arti. In passerella hanno sfilato, in ordine di uscita, l’olan- ventore del neorealismo. Rossellini la ricevette a Roma il 7
suo, di papà”, anticipa suo figlio France- dese Addy van den Krommenacker, noto per aver vestito attrici maggio1948, il giorno prima del suo 42° compleanno e in quel
sco Fiorini (via Zanazzo, a Trastevere). di Hollywood. In anteprima ha presentato la collezione “I nuovi preciso momento per la sua compagna Anna Magnani (la più fa-
“50 anni di Puff in Puff – mezzo secolo Romantici”, ispirata ai dipinti del tardo ‘800 inizio ‘900, realiz- mosa attrice italiana) fu la fine. “Rossellini era il tipico italiano,
di risate”, questo è il titolo dello spettacolo che ha debuttato il zati in organza devorèe, taffetà di seta. Un’altra novità il brand prima fascista, poi comunista”, ma soprattutto, Rossellini era un
23 febbraio. Lando aprì il Puff quando aveva 30 anni, nel 1968. spagnolo Marcela De Cala stimato per gli abiti da sposa di lusso grande tombeur de femmes. E’ abboccò immediatamente
Dopo Pino Insegno, in scena ci saranno Marco Capretti e Alberto esposti in numerose boutique di moda di tutto il mondo. Abiti da all’“amo” lanciato abbastanza sfrontatamente dalla splendida star
Laurenti, poi Pablo e Pedro, ma per il compleanno del Puff ho vo- sposa da sogno ideati e progettati dalla creativa Deema Azza. svedese.
luto uno spettacolo totalmente nella tradizione del locale”. Fran- Presente per la terza volta la stilista libica Raga El Ryes con la Andò a Londra, dove la Bergman stava girando un film di Hit-
cesco, che chiama abitualmente il Puff “mio fratello”, per Maison Rujji , modelli che riflettono la storia della Libia coniu- chcock. Lì incontrò anche il marito svedese di Ingrid, che però
rimarcare la vita dedicata da papà Lando al suo gioiello, delinea gando il passato e presente del suo Paese. Abiti che rappresen- era in crisi coniugale. Poi un weekend a Parigi, infine altri incon-
le caratteristiche dello spettacolo. “Io firmo la regia gli autori tano il colore caldo del Sahara, situazioni di vita quotidiana, tri a New York e a Los Angeles, dove l’acclamatissimo regista
sono Delle Donne e Borrelli, in scena ci sarà una ‘formazione’ cammelli, cavalli, elefanti, struzzi, pitture rupestri riprodotte su era andato a ritirare dei premi. E Rossellini le propose subito di
classica: due maschi e due soubrette, con loro un interprete ca- tessuti impalpabili, come un soffio del vento del deserto. Per recitare nel suo nuovo film, Stromboli, senza dirle che la parte
noro per eseguire dei brani di mio padre. Ho deciso di portare in l’Italia il designer marchigiano Massimiliano Giangrossi, alla sua era già prevista per la Magnani. La Bergman lo invitò come ospite
scena una donna, bravissima, la giovane romana Beba Albanesi”. seconda partecipazione, presentando una splendida collezione d’onore a un party nella sua villa californiana, in Benedict Ca-
In scena ci saranno poi “due storiche spalle di papà, Camillo To- fatta di abiti d’haute couture e abiti da sposa, un trionfo di seta e nyon. Racconta Sorgi: “C’era il meglio di Hollywood: Gary Coo-
scano e Tommaso Zevola con al fianco la soubrette Monica Cetti pizzi con preziose decorazioni realizzati nel suo atelier di San per, Bette Davis, Frank Capra, l’unico con cui quella sera Roberto
e la giovane attrice Marylin Gallo che ha partecipato alla rassegna Benedetto del Tronto, un mix di alta tradizione sartoriale italiana riuscì scambiare qualche parola , tra dialetto romanesco e sici-
‘Puff Factor’, una parodia del talent ‘X Factor’. Lo spettacolo, e raffinate tecniche di consulenza d’immagine. Infine la più gio- liano. Rossellini non sapeva l’inglese, ma questo non gli creava
sarà in scena a più riprese durante l’anno. Poi gli attori recitano vane stilista, Georgiana De Prisco, originaria di Torre del Greco alcun imbarazzo. Il suo obiettivo era Ingrid. E sapientemente, alla
una sorta di antologia di scenette entrate nella storia del Puff, in- in Provincia di Napoli. Tutti i suoi capi sono ideati, disegnati e sua maniera, era riuscito a raggiungerla in cucina per potere re-
framezzate dalle canzoni”, conclude Fiorini. Mary Mazza cuciti interamente a mano da lei stessa, ispirati al suo mare in stare un momento da solo con lei”. Molti anni dopo la Bergman
primavera. Nel corso dell’evento sono stati consegnati gli ambiti raccontò a Renzo Rossellini, primo figlio di Roberto, che “forse
premi “World of Fashion Award” realizzati dal maestro orafo lì, in cucina, era stato concepito Robertino”, il bambino che nac-
del Festival di Sanremo, Michele Affidato. Tanti personaggi nel
SANREMO 2018 parterre del mondo della imprenditoria, cinema e televisione. que l’anno dopo. E Renzo si era divertito a insistere sui dettagli,
domandandole: “In piedi?”. “Quasi!”, aveva chiuso il discorso
I trionfatori del 68° Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fa- NEWS BEAUTY lei, con un sorriso arrossito.
brizio Moro, con “Non mi avete fatto niente” con direttore arti- OLFATTO. Rosso Emozione. Nuova profumazione “Sì Pas- “LA GUERRA DELLE ISOLE” Il problema era che Rossellini si
stico Claudio Baglioni e condotto da Michelle Hunziker e sione” di Giorgio Armani . E’ il nuovo profumo per lei, ai sentori trovava già impegnato a girare Stromboli con un giovane produt-
Pierfrancesco Favino. Al secondo posto si piazzano Lo Stato so- di ribes nero, rosa e vaniglia, l’ultima edizione di “Sì”, dedicato tore siciliano, il principe Francesco Alliata (oggi novantenne), e
ciale con “Una vita in vacanza”, mentre al terzo posto Annalisa alla passione in tutte le sue declinazioni. Un inno alla vita e al- il socio Pietro Moncada di Paternò. Quando ci fu la rottura con la
con “Il mondo pieno di te”. Quella di Ermal Meta e Fabrizio l’amore firmato da King George. Testimonial, l’attrice Cate Magnani, Alliata non rinunciò al progetto: scritturò un regista te-
Moro è stata una vera e propria rivalsa, poiché avevano rischiato Blanchett, Presidente della giuria del prossimo Festival cinema- desco (William Dieterle), e fece interpretare egualmente il film
anche l’esclusione dal Festival. Nella sezione giovane, invece, il tografico di Cannes. alla Magnani (con Rossano Brazzi), cambiando il titolo in Vul-
vincitore è Ultimo con “Il ballo delle incertezze”. Un vero e pro- cano e girandolo nell’isola eoliana adiacente.
prio record questo Festival: oltre 12 milioni di telespettatori con HAIRSTYLES Per l’opinione pubblica americana fu uno scandalo enorme: la
il 58,3% di share. Sonia Cozza Aria di Primavera! Allora largo ai fiocchi per capelli. Ultima Bergman,fino ad allora considerata una santa, divenne subito
moda in fatto di pettinature, sono proprio loro, i fiocchi.. Indos- un’adultera da lapidare .Fu accusata di essere “l’apostolo della
sare un nastro di raso non è soltanto un “must have”, ma un mes- depravazione di Hollywood”, subendo una campagna denigrato-
ria senza eguali. Suo marito chiese il divorzio e ottenne l’affida-
CARAVAGGIO UN FILM IN 8K saggio forte di un nuovo femminismo. Già le passerelle avevano
dato il via ai fiocchi di raso o velluto nero, avvolti fra le trecce mento della figlia Pia, la quale dichiarò: “Non ho mai voluto bene
a mia madre”. Mary Mazza
Distribuito da Nexo Digital arriva al cinema il film su Caravag- (Chanel), annodati intorno al capo (Temperley London), stretti a
gio, dal titolo “Caravaggio: anima e sangue”, prodotto da Sky fermare la coda (Marchese), negli chignon (Rochas) , grandi sui
con Magnitudo Film. Dagli stessi creatori del film su Raffaello ar-
riva un nuovo film su un’artista controverso e allo stesso tempo
cerchietti (D&G). Sui red carpet del nuovo anno i fiocchi hanno
conquistato star di ogni età, dalla giovane Margot Robbie alla
matura Susan Sarandon. Sia sul corto che sul lungo un bel fiocco
NUOVE MODE:
geniale: Michelangelo Merisi. Si tratta di una delle prime produ-
zioni in Italia girate in 8k. Ben 340 sono state le sale che hanno
voluto partecipare a questo evento in prima assoluta.
rigorosamente nero non passa di certo inosservato! APERI-CHOCCOLAT
Caravaggio viene raccontato attraverso un’approfondita indagine BOOKS FASHION “La vita senza cioccolato è una vita a cui manca qualcosa di im-
investigativa con documenti originali custoditi all’Archivio di Si avvicina la primavera, tempo di matrimoni. Una guida pratica, portante”…con queste parole di Morton ed in occasione del Sa-
Stato di Roma: verbali, processi, denunce, mostrati per la prima vere istruzioni per organizzare un giorno indimenticabile, tutto lone del Cioccolato 2018, Cost Milano ha pensato ad un
volta sul grande schermo. La regia è affidata a Jesus Garces Lam- questo nel “Wedding Book”. La sposa primavera estate ‘2018, aperitivo speciale, che sarà arricchito da un buffet dedicato al
bert. Atanasia Fabbricatore IO DONNA, in tutte le edicole, dal vestito, alla festa di nozze, cioccolato. Ovviamente è possibile anche cenare in puro stile
alle location, al bouquet, alla torta e quant’altro! Pianificare un Cost, ovvero eccellente e pure ballare con dj set scatenati fin
matrimonio al top, significa camminare sul velluto senza arrivare dalle 22 e 30. Cost Milano è sempre aperto.
TEATRO RENDANO stressati al grande giorno… Da sfogliare con attenzione. Il programma del Cost di Milano è decisamente
invitante: aperitivo dalle 20, cena dalle 21,
Il Teatro Rendano di Cosenza, tra i più antichi e più belli del Sud dinner show dalle 21 e 30 con musica live
– Italia, anche quest’anno conferma una stagione teatrale da se- e dj set alle 1 e 30. Aperitivo e serata (ser-
gnare sull’agenda. Diversi sono gli artisti che calcheranno il pal- vizio guardaroba, una consumazione e
coscenico nel mese di marzo e aprile. Raul Bova e Chiara
Francini con lo spettacolo “Due”; Elio Germano e Theo Teardo
La collaborazione al periodico “L’Attualità” ricco buffet); cena alla carta oppure menù
guidato (possibilità di scelta tra carne e
metteranno in scena “Viaggio al termine della notte”. pesce: antipasto, primo, secondo, acqua,
Non possiamo non citare Massimo Ranieri, tra gli artisti più è aperta a tutti. Inviare articoli caffè, una bottiglia di vino ogni 4 persone);
amati dagli italiani. La splendida voce di Serena Autieri con ingresso dopocena 20,00 euro con una con-
l’energia di Tosca d’Aquino e Pierluigi Misasi porteranno in
scena “Ingresso indipendente”. Questi spettacoli stanno attraver- e foto alla mail: lattualita@yahoo.it sumazione. Parcheggio convenzionato (buono
da ritirare in cassa) 25 Park, Piazza XXV Aprile 16/A.
sando l’Italia con grande successo. Atanasia Fabbricatore Mary Mazza
N. 3 MARZO 2018 L’ATTUALITÀ, pag. 11

L’ANGOLO DELLA POESIA


anche i nomi dei nostri soldati/
gano in ogni persona/ i veri ed
autentici valori/ così la società
sarà mammona. Mario Coletti
Onoranze? Sacrario? Nun è
cchiù tiempo, pe l’eternità! Ma
qua lacreme? Dicite nu rosario
si crerite e lassatece restà ccà!
L A D E L U S I O NE D E L L A G I T A N A
Nella quiete della notte/ fra rovi e cespugli/ sosta una ca-
che per amor di Patria anda- CONFESSIONE Gerardo Moscariello
rono a morire./ Inconsolabili DI UNA FOGLIA rovana./ La luna echeggia complice/ invita a sognare la
furono le lacrime delle madri/ Sull’alterigia/ dell’autunno SFUMATURE DI COLORI bruna Gitana./ Il suo cuore cade nell’estasi,/ i suoi pen-
per una vita attesero invano il s‘inginocchia la foglia che Nell’armonico disegno del sieri rincorrono vane chimere d’amore./ Ignaro dorme il
ritorno dei loro figli/ ormai di- cerca/ ristoro nella/ spiritualità creato, sfumature di colori ef- mondo della sua tribù ,/ vestito cangiante scarpette d’ar-
spersi in nome di un ideale. che avanza./ Si confessa la fo- fondono sulla Terra messaggi gento/ in sordina si allontana./ Con un fardello di sogni,
Florinda Battiloro glia guardandosi all’interno e di ottimismo, specie quando, e speranze/ lascia la sua carovana./ Vagando si distende
largamente l‘estate/ entra nel all’alba,/ il sole fa capolino e
LUCCIOLE E STELLE filtro della sua confessione. dona speranze/ intrecciate a
sopra una roccia/ mirando il cielo che la spinge a so-
Di luccichii immensi / la siepe Ieri, oggi, domani, sono state sogni. Nella quiete dell’anima,/ gnare./ Ecco l’amante vento! quel bacio gelido impe-
si colora/ L’à dove il le/ forme delle foglie/ a dare un quando priva non è del Sommo tuoso/ lascia le sue labbra rosse scarlatto/ scompiglia i
bosco/oscura l’ombra/ colorate senso/ agli alberi ed essi a sen- Bene, il respiro del tempo/ di- suoi lunghi capelli color della notte./ Qualcuno in penom-
la notte./ Fugace il mio pen- tirsi eleganti./ Spettacoli inva- viene più leggero e gli affanni/ bra attratto dalla sua malia/ si avvicina alla bella Gitana
siero/ si rischiara/ A riguar- denti/ di margini sconnessi/ o svaniscono nei meandri con frenesia./ E lui l’amore che lei sognava,/ la stringe al
dare/ le stelle tremolanti/ Ai tagliati con precisione,/ la fo- dell‘oblìo, dando spazio alla
ricordi di baci/ Al chiarore lu- glia si rivede al/ suo inizio poi, linfa della serenità, che nutre
suo cuore con folle passione quel volto bruno occhi so-
A FERNANDO nare/ quivi scioglieva/ Ogni scivola sulla memoria, quanta l‘essere/ in seno a fiorita pri- gnanti/ si alternano folli baci ardenti,/ la sua mente è as-
Fernando il tuo nome è un tin- dolore presente/saziava il calura./ Sull’umiltà di un/ equi- mavera. sente dalla sua tribù/ e stanca di
tinnio di dolci campane/ che cuore/ e l’anima mia./ Eleva nozio la foglia si rialza con Marcella Croce de Grandis vagare sempre di più./ Butta il
inneggiano alla gioia della ove sei tu / che baci più non l’anima leggera prova a perdo- vestito da zingarella/ vivrà una
vita,/ i tuoi occhi dai/ Da quelle stelle/ non mi nare i suoi contorni da rifare. SORRISO
grandi come il guardi mai! Lucciole alate/ il Isabella Michela Affinito vita diversa da quella./ Tre-
cielo,/ dolce il Regala/ Un sorriso/ A chiunque mante delusa la bruna Gitana/
cuore mio riscaldate/ Portate Te lo chieda, Regala/ Un sor-
tuo sorriso/ su nell’infinito cielo/ il mio L’INVIDIA riso Senza chiederti Perché,/ scorge che arriva la sua caro-
compendio di amore errante. Attenta!/ Allontanati da quel Regala/ Un sorriso All’infermo vana./ Un bacio di fretta sotto la
meravigliose Liana Botticelli groviglio/ di spine e fiori/ sciu- All’ammalato Al pregiudicato luna/ addio amore! buona for-
attese/ per un pati dalla melma del pantano Al carcerato, Regalane/ Uno tuna./ Una lacrima sul volto sci-
futuro pieno di IL SILENZIO accanto./ Non la vedi la serpe/ anche a te Senza domandarti
amore e felicità. DELLA VITA che striscia, furtiva, nel prato volava/ un ricordo d’amore con
Florinda Battiloro Perché. Francesca Pagano se lei si portava./ Riprese il ve-
Il silenzio della vita, porta tristi che tu calpesti?/ Ti può mor-
i tuoi pensieri,/ Guarda avanti dere ... senza scampo, sai!/ Il LUNGO IL FIUME stito da Zingarella/ la vita Gi-
QUEL PONTE non pensare, quanto è triste il suo veleno si chiama: Invidia! Passi solitari lungo la riva: il tana per lei era quella./
DI LUBIANA tuo vagare./ Cosa cerchi dalla Virginia Di Filippo Caiazza fiume canta triste;/ i sassi,nel- Abbracciata al suo giramondo/
Quel ponte di Lubiana/ che vita? Tu sei solo! non pensare/ l’acqua paiono piccoli scogli senza una meta giravano il
mio padre ha attraversato tante Che qualcuno dei tuoi figli, CAMPANE invisibili./ La lieve carezza del
volte/ ha visto combattere ita- possa amarti e ricordare,/
Mondo. Elena Andreoli Grasso
IN PRIMAVERA vento,/ evanescente,/ racchiude
liani e stranieri/ quel ponte che l’amor che donasti loro, con S’accendono le luci nella sera parole dolcissime, dimenticate.
porta a strade piene di camini/ l’immensità del mondo/ sarà e torna già la gente dal lavoro/ Leda Panzone Natale
simili alle strade del cuore/ ac-
cese dalla speranza di ritornare
a casa vittoriosi./ Un ponte
dove ancora aleggiano anime
dura la tua vita, se ripensi fino
a fondo. Liana Botticelli
che, pronta dopo il tocco di
preghiera,/ va in chiesa, da
Maria ...Ardente coro!/ / Cam-
TI SENTO NEL CUORE
Ti vedo/ nella luce dei miei
SURREASTRATTISMO:
di tanti giovani/ che hanno
perso la vita tra forti stridii di
carrozze e di armi./ Fumanti le
PASQUA 2018
A festa le trombe squillino/ per
il ricordo della nascita di Gesù/
e u fedeli tanto preghino./ A
pana dolce suona in primavera
altre invita, rispondon tutte in
coro.../ Già vien l’oblio... tutto
posa, tace; e solo il cuore mio
occhi bella come la luna/ in
riva al mare/ che si rispecchia
nel cielo piena d’amore./ E poi
ti intravedo più lontano rag-
UN’ARTE FONDATA IN LUCANIA
L’uomo con il pensiero evita il
postazioni di guerra ancora Gesù con affetto chiediamo/ non trova pace! Velio Cilano giante/ come il sole all’oriz- naufragio della contaminazione
chiedono giustizia./ Oggi er- che venga presto scongiurata/ zonte come il cielo/ trapunto di passiva. Invece l’artista è crea-
ranti uomini senza volto e una guerra nucleare, che non stelle nel firmamento./ E ti tore, il suo pensiero si sprigiona
senza storia/ si aggirano incon- NEW YORK-LONDRA
vogliamo./ Apporti Gesù ai Giochi di bimbi fiori a prima- sento/ nel mio cuore palpitante da variabili che coincidono con
sapevoli di tante sofferenze./ giovani/ il desiderato lavoro leggera come il vento/ fra le le estensioni delle trami reali, si
Ritorno a Fiume lì dove si è vera/ ognuno si porta una la-
quotidiano/ così il loro deside- crima/ nel cuore.../ Per questa, rose/ come acqua scrosciante/ rende artefice di innovate per-
consumata la nostra storia/ an- rio non sarà invano./ Le chiese della fonte/ chiara e solitaria/ cezioni. L’arte figurativa per-
cora oggi altri uomini atten- Signore perdona./ New York-
son piene di fedeli/ per pre- Londra sublimi grattacieli verso il mare. Vittorio Pesca mette di accedere a dimensioni
dono al confine/ chiedono un gare, cantare,riflettere/ ed eli- che vanno oltre il pensiero
mondo migliore in questa l’uomo sempre uguale. Gioco
minare dal cuore dei veli./ di razze./ Acume di pensiero e ODIO umano.
calca di indifferenza/ e in L’evento storico importante/ Venefico serpente alla gola av- Nelle opere di Angelo Er-
nome di uno pseudo benessere. male male male/ senza sorrisi
susciti gioia, solidarietà/ e la il sole./ In camere d’albergo vinghiato Orrida pianta carni- manno “Dialkan” (nella foto)
Lì dove tutto è stato cancellato/ fede diventi esaltante./ Risor- vora/ nel limo pasciuta/ si percepisce una realtà elevata
amore senza tetto. Giù, nei
metrò,/ stracci d’amore stanco Demone bruciante abbigliato/ di mutazioni naturali ed incon-
trascinansi/ felicità costruite/ di duri aculei/ / Come vorrei sce. Angelo Ermanno “Dial-
kan”, fondatore del
ARGUZIE POETICHE con posa di mattoni e lacrime
altrui. Antonietta De Angelis
non averti mai conosciuto!
Grazia Maria Tordi Surreastrattismo, rivela nei qua-
dri ciò che la nostra mente na-
“MAY DAY” VELELLA GIOIA ETERNA sconde.
BERTILLONNER Far parte/ di un’umanità/ più Condensa le virtù proiettive, fonde la visione che rinvia alla coin-
Nell’epopea globale l’ironia burla le debolezze umane/per arguzia Lassatece durmì ‘nfunno a stu cidenza arte e vita. Gli ambienti perdono la cornice refrattaria,
del divenire senza sarcasmo./ Il cammino degli uomini è purtroppo mare nu suonno doce comm’a vasta: noi, discepoli dell’ac-
privo di finissima maestrìa;/il cammino del pensiero è drammatica- pace eterna, l’acqua ce cunnu- quario/ ascoltiamo/ il suono che conduce all’unicità dei vari tempi in una meta spaziale. Il
mente tra il divenire delle scienze e la problematicità dell’antino- lea e ‘na lampare ‘nce rischiara d’inesauribili accordi./ Ci ha Surreastrattismo diviene una nuova sonorità che mantiene solida
mìa/nella ragione umana che non è ragione reale conosciuta./Dino comme ‘na lucerna./ Lassatelo preceduti il canto/ di chi ha ve- la prospettiva silenziosa del proprio vissuto e dell’inconscio.An-
Campana, studente in Chimica, non laureato, finito in ospedale psi- stà ccà chistu tesoro, una casa duto più in là/ la luce accecante gelo Ermanno “Dialkan” interprete di questo nuovo stile pitto-
chiatrico,/ fu determinante nella poesia italiana per vigore espressivo p’a vita, una p’a morte,/ ‘o di un Paolo a Damasco,/ di uno rico, si insinua nelle manifestazioni internazionali.
d’ampio respiro,/con forte rappresentanza della realtà, anche scafo arruzzenuto pe nuie è Swedemborg i vaneggiamenti,/ Nelle sue esposizione si percepisce qualcosa che va oltre i confini
se…”maledetto” come Rimbaud./La caccia tra mondo animale e ve- oro, ce custodisce comme cas- dei maestri di luce/ i sacri mi- della realtà. Il pensiero esplora nuovi mondi, viene coinvolto dai
getale permane fiorente in Europa/ che vede partecipanti giovani e ar- saforte./ ‘O tiempo scorre, se steri./ Tutto è fuso nell’intimo./ colori delle tele per approdare in spazi inesplorati della nostra
diti uomini e ardite donne./I boschi non vengon mai abbandonati alle porta ‘e ricorde, cchiù nun ce Le nostre personalità hanno la- mente. Questa nuova corrente artistica denominata “Surreastrat-
semplici e limitate guardie boschive o campestri,/tra rifugi isolati e sta chi c’ha vuluto bene, patria, sciato il posto al dominio del- tismo”, fondata in Basilicata, sta diventando per l’Italia un nuovo
diroccati, né a mandrie isolate dai controlli veterinari con gente stra- l’anima/ e così danzerà/ in una rinascime Giustino Setteducati
niera addetta ai lavori./Disagi alle violenze che si subiscono/ quando famiglia, onore, sò accorde/
che stonano, nun c’è sangue gioia eterna il lupo/ davanti
comunemente si continua a ridere/ per insensatezza dello strafare all’agnello. Marina Giudicissi
int’e vene/ / Che recupero?
collettivo, eludendo la concretezza.
IL GIURAMENTO DI IPPOCRATE
Mariannina Sponzilli
SENZA SOLDI NON
L’isola di Coo è famosa nel mondo della medicina./Il giuramento di
Ippocrate (400 a. C.) permane nel codice deontologico dei
medici./Sono norme fondamentali alle quali ogni medico si deve at-
tenere: astensione di ogni atto dannoso al malato, rispetto del segreto
SI... COMPRANO VOTI
professionale./Il Corpus Hippocraticum sancisce i valori etici che Se il Movimento Salvemini fosse proprietario di tre canali te-
ogni medico deve rispettare./Sono precetti eternamente validi che levisivi potrebbe attuare una campagna elettorale mediatica
nessun Parlamento può modificare. Mariannina Sponzilli
finalizzata a ottenere milioni di voti. In termini più espliciti,
IL SEGRETO DI PULCINELLA chi è più ricco può conquistare (cioè acquistare) più voti. Il
Il vuoto-spazio permane con il Vuoto Tutt’Uno einsteiniano Movimento, pertanto, è orgoglioso di essere un potere (finan-
(1955)./Katechesis, Religione, Politica, con trappole di ascolto, ma ziariamente) debole ma intellettualmente e moralmente forte.
non salutari./Plurime catechesi nel Mondo per suffragare opere di Ecco perchè sta proponendo da alcuni anni l’introduzione nel
carità,/di ufficio funebre,/ con suffragio uninominale- nostro ordinamento giuridico il “modello ateniese, imperniato
universale./Guerra totalitaria per voto massonico e Medicina Con- sul metodo Pericle” (oggi denominato “random-crazia” dai
sorziale Mondiale. Mariannina Sponzilli
docenti della Stanford University di Califonia).
L’OSCURO POTERE DELLE LOBBY L’assegnazione di ogni carica istituzionale mediante sorteggio
Tra catechesi plurime giurate e sconosciute Confraternite (tra cittadini professionalmente competenti e moralmente irre-
mondiali,/da una filantropìa citata sempre dai professori dell’Uni- prensibili) assicurerebbe realmente pari opportunità tra sog-
versità di Bari, ironicamente sorridenti,/ “Apeiron, figlio d’Apollo, getti politici concorenti. Vale a dire, ricchi e poveri
fece la palla di pelle di piombo. Tutti i pesci vennero a galla per ve- gareggerebbero alla pari avendo eguali probabilità di accedere
dere la palla fatta dal figlio di Apollo…”/Metaphorikòs a “Idio’tes”. alle cariche C.G.S.S.
Idiosynkrasìa, particolare mescolanza priva di Tecnologikòs./ Meta-
fora continuata di situazioni aggrovigliate del Vuoto-Tutt’Uno lob-
bystico e imprevedibile,/tra frequenzesuperalte elettromagnetiche./Le
paesanelle lobby permangono nelle attese tecnologiche GIOVANNI AZZARO
umanitarie/senza confini per lunghezze d’onda nel Vuoto-Tutt’Uno.
Mariannina Sponzilli Forniture grafiche - Carta
BREVE RECENSIONE SUL CALENDARIO 2018 Accessori per composizione.
DI PIERINO MARAZZANI Allestimento.Partecipazioni.
Tra catechesi plurime universali e Confraternite industriali,/la Cultura Viale Glorioso,9/11 - 00153 Roma
festaiola degli accomodazi, per scontri imperialistici con gli usi tec-
nologici dei video-radar consorziali cui neologismi politici dimenti- Dal lunedì al venerdì 8,30 - 13,00 / 15,30 - 18,30
cano la terra sotto i piedi usando le bestie fallimentariste del Tel/Fax 06/5812341
momento nel Circolo atomico e Circolo anticulturale. Opera della Prof. Mariannina Sponzilli, artisticamente Anna.
Mariannina Sponzilli
L’ATTUALITÀ, pag. 12 PROBLEMATICHE STORICHE E SOCIALI N. 3 MARZO 2018

METTERE AL BANDO
CHI SI ISPIRA AL FASCISMO
Il Corsivetto di Mary Mazza
Opinioni, fatti e commenti TUTELARE GLI ANZIANI
Riportiamo delle notizie che possono aiutare per potersi difen-
In Italia, dove per un ventennio si è vissuti sotto il regime fascista CYBERBULLISMO dersi dalle persone poco corrette. Purtroppo le truffe che gli an-
per cui molTe persone hanno sofferto e tante altre hanno perso la I giovani sottovalutano il pericolo ziani vanno incontro sono molte, gli autori si spacciano da finti
vita come ebrei, sono stati organizzati alcuni partiti, che dimo- funzionari Inps, aziende, luce, gas, telefono, tecnico di ascensori,
strano di avere lo spirito fascista. Questi partiti andrebbero, a mio Si comincia dalla denigrazione, allo sfottò e si finisce con termosifoni, corrieri, postini, etc, non ci sono confini che non i
avviso, eliminati. Questa necessità scaturisce anche da quanto è l’insulto! Parliamo di bullismo e cyber bullismo: Il 76% vari ladri non provano a mettere in atto per poter raggirare e cir-
accaduto a Macerata, dove un neofascista ha sparato ad alcuni degli insulti si concentra su temi come l’aspetto fisico, l’ab- cuire, persone che non sono in grado di difendersi.
immigrati. Mi auguro che il prossimo Governo presenti una pro- bigliamento o i comportamenti della vittima. I giovani ita- Ci sono molti articoli di legge come l’art.640 c.p. o l’art. 4130,
posta di legge da fare approvare subito per eliminare dalla scena liani sottovalutano gli effetti del cyberbullismo. È quanto in discussione alla Camera. Il reato di truffa prevede per le ipotesi
politica italiana i partiti che abbiano lo spirito fascista. risulta da una indagine condotta dalla prof. Anna Maria più gravi “la reclusione da 1 a 5 anni in più una multa. Per il reato
Ricordo che durante il regime fascista alcuni Maestri elementari Giannini dell’Università La Sapienza, Dipartimento di Psi- di rapina, rimane la sanzione edittale per il reato-base, punito da
che conoscevo non potettero più insegnare, perchè erano socialisti cologia, su 1.500 ragazzi delle scuole secondarie di primo e 3 a 10 anni di carcere e con la multa. C’è l’art. 643-bis, c.p., per
o comunisti. secondo grado: “l’82%, per esempio, non considera grave bloccare truffatori o truffatrici per circonvenzione di incapace e
Poi, una volta caduto il fascismo, furono rinseriti nella scuola. Ci insultare, ridicolizzare o rivolgere frasi aggressive sui so- truffa aggravata.
auguriamo che in Italia ci sia sempre la democrazia e coloro che cial”. Cosa si intende? “Quel comportamento non troppo vi- Queste persone con un pretesto entrano in confidenza con l’an-
hanno il compito e il dovere di amministrare la cosa pubblica ope- sivo, gli si dice ‘sei ancora un bambino’. E poi la ziano e cercano di conquistare la loro fiducia, con l’inganno… le
rino onestamente per il bene del popolo. Mario Coletti minimizzazione della vicenda, visto che secondo il 71% la faccio la spesa, le occorre qualcosa, posso farle compagnia, vuole
vittima non avra’ alcuna conseguenza dagli attacchi. Non del thè, la posso aiutare dentro casa, le scuse sono diverso tipo,
importa pensare a quanto si resta feriti, non c’è riconosci- pur di cercare di conquistare la vittima queste persone si trave-
A SCUOLA PRENDE NOVE... mento del fatto che certe azioni siano illegali. Il riferimento
è, ad esempio, al 68% degli intervistati che sostiene come
stono da Angeli Custodi ed invece sono delle lestofanti o dei le-
stofanti incalliti, con fedina penale sporca, con un passato ed un
E RICORRE AL TAR sia grave pubblicare immagini, senza autorizzazione, che ri-
traggono la vittima.Questo progetto, dal nome ‘Giovani am-
presente pieno di imbrogli Ma un anziano che inizia a ricordare
meno, come fa a capire che la donna o l’uomo che le sta di fronte
L’inverosimile storia accade ad Agrigento, precisamente a Cani- basciatori contro il bullismo e il cyberbullismo per un web è un delinquente, facile si chiamano le forze dell’ordine, prima di
cattì dove due genitori di un ragazzo delle scuole medie decidono sicuro’, coinvolgera’ oltre 100 scuole sul territorio nazio- far entrare qualcuno dentro casa. Mi raccontavano sia i Carabi-
di ricorrere ai giudici per contestare il voto finale dell’esame di nale: di ognuna saranno individuati 5 ragazzi e un professore nieri che la Polizia, che molte persone sole vengono raggirate e
terza media. Pare che il giudizio globale del ragazzo non sia stato che a loro volta ne parleranno con i propri compagni di si trovano case occupate.
di gradimento ai due che pensavano ad un 10 tondo tondo per il scuola e a casa con i genitori. In generale, secondo i primi Come avvertimento è di stare attenti, chiedere consiglio ai pa-
proprio figlio. Smentiti subito dai giudici amministrativi di Pa- dati anticipati in conferenza stampa, “c’è un generale atteg- renti. Le raccomandazioni non sono mai abbastanza. Se riesce ad
lermo, la famiglia è stata condannata a pagare mille euro in spese giamento di sottovalutazione degli effetti dei comportamenti informarsi può difendersi dalle truffe, così l’anziano prima di fare
processuali per questo incredibile ricorso. in rete”. L’indagine nasce con l’obiettivo “di raccogliere in- qualsiasi cosa deve memorizzare che deve proteggersi tenendo
Il ragazzo aveva riportato i voti di 10/10 in italiano, 10/10 in ma- formazioni - ha detto Giannini - ed esplorare il mondo legato lontano gli estranei e frequentando solo persone conosciute. Met-
tematica,8/10 in francese, 8/10 ad inglese ,e 9/10 nel colloquio al comportamento di ragazzi dai 14 ai 18 anni, in rete, con tere collegamenti con le forze dell’ordine. Mettere telecamere
pluridisciplinare, un curriculum di tutto rispetto che qualsiasi gio- focus su cyberbullismo, ma non solo, su azioni legate a vio- dentro casa che registrano, ma queste servono solo per avere
vane vorrebbe voluto avere, il voto quindi si presenta in perfetta lenza verbale, o con immagini, in rete”. Questi primi dati prove concrete sui malviventi, meglio quindi essere più attenti e
linea con i risultati delle prove d’esame che non inficiano, anzi sono stati diramati in conferenza stampa da Roberto Sgalla, fidarsi da persone che la loro indole è quella di far vedere quello
confermano la validità del ragazzo. I giudici spiegano nella sen- direttore centrale delle Specialità della Polizia di Stato, da che non sono per poter rubare indisturbato/a quindi attenzione a
tenza che “nel valutare un alunno non si hanno scienze esatte che Maria Rita Munizzi, presidente del Moige, il movimento dei chi telefona che vuole passare a trovarvi o chi suona alla porta
quantificano il grado del sapere come ad esempio l’altezza di un genitori. Tornando all’indagine, “l’86% ritiene che le con- della nostra casa.
candidato, il tasso alcolico di una sostanza ma solo un giudizio seguenze per la vittima non siano gravi” e siccome la vittima Nelle Farmacie del Lazio troviamo informazioni nella rivista
connotato da un fisiologico margine di opinabilità, determinato viene considerata lontana, emerge che non dando luogo a Farma-Magazine può essere utile ai nonni. I Carabinieri hanno
per di più da numerosi fattori”; per cui respinte le accuse, hanno violenza fisica diretta, “l’atto aggressivo verbale puo’ essere preparato un vademecum che è utile a tutti, non solo agli anziani.
dato ragione ai professori che nell’ambito del loro lavoro e della considerato non grave e irrilevante”. L’indagine ha riguar- Le cose da ricordare: Identikit del truffatore, diffidate chi vi dice
loro professionalità hanno ritenuto premiare l’alunno con un ot- dato 1.500 studenti, 800 ragazzi e 700 ragazze di 20 province che vuole controllare il vostro denaro, falsi operatori delle forze
timo. Un bel 4 ai genitori. Arianna Paolucci italiane. Tra le risposte date dagli aggressori virtuali c’è da dell’Ordine, Non aprire agli sconosciuti, Non pagate bollette agli
addirittura chi colpevolizza la vittima, considerata “forse sconosciuti che suonano alla vostra porta, false pietre preziose
troppo fragile, forse stava male se è arrivata al suicidio”. che tenteranno di vendervi. Non prendete pacchi, Per strada non
IL FESTIVAL PIÙ PICCOLO DEL MONDO Insomma un fenomeno in continua crescita che deprime e
mortifica la società.
parlare con gli sconosciti, comunque se avete dei dubbi non esi-
tate a chiamare le forze dell’ordine chiamate il 112. L’operatore
vi chiederà il Vostro nome e cognome, il Vostro numero di tele-
È il più piccolo Festival Cinematografico del Mondo. Organizzata fono, Raccontate brevemente quello che vi è accaduto, ascoltate
dall’associazione culturale “Il Laboratorio” e dal Comune di cosa dice e le direttive che vi darà, non riattaccate i ricevitore fin-
Monterotondo, con il patrocinio della Regione Lazio, del Mini-
stero per i beni e le attività culturali e del “Roma Lazio Film Com-
mission”, la rassegna presenta, come da tradizione, le migliori
MEGLIO RIAPRIRE LE... CASE
Nel Bel Paese, come in altre nazioni europee, la prostituzione in
ché non ve lo dice Lui. Ricordatevi che chi appartenenti alle Forze
dell’Ordine indossa uniformi, hanno un tesserino, un numero di
matricola, hanno veicoli riconoscibili. Anna Maria Ballarati
produzioni nazionali di qualità della stagione in corso,opere sia di
giovani che di affermati registi, film d’essai dai grandi festival. sé per sé non è illegale. È legale, anche, prostituirsi. L’unico reato
Riparte da Monterotondo il Festival delle Cerase, XXXIII edi-
zione. Film di apertura “La casa di famiglia” di Augusto For-
nari con Lino Guanciale, Stefano Fresi, Libero De Rienzo,
in cui si può incorrere è lo sfruttamento di essa, per cui le cosi-
dette maitresse o i “papponi” sono gli unici che possono andare
incontro a sanzioni legali.
COMPLIMENTI A VINCENZO MAIO
Molti comuni italiani hanno ovviato a questo problema (più per È con viva soddisfazione che
Matilde Gioli, Luigi Diberti e Nicoletta Romanoff. Alex (Lino apprendiamo la notizia che il
Guanciale), i gemelli Oreste (Stefano Fresi) e Giacinto (Libero motivi di buon costume che per altro) multando anche i clienti nostro collaboratore Vincenzo
De Rienzo) e Fanny (Matilde Gioli) sono quattro fratelli cresciuti che si fermano a parlare con le lucciole in strada. Per aggirare Maio (nella foto), giornalista-fo-
in ricchezza in una bella villa di famiglia in campagna. Non po- questo problema, le escort sono sbarcate su internet aumentando, tografo accreditato da sei te-
trebbero però essere più diversi l’uno dall’altro. Per aiutare Alex, come è ovvio che sia, anche le richieste economiche. Vi sono nu- state, è stato nominato
in grave difficoltà economica, decidono di ricorrere all’unica so- merosi siti di annunci dove poter trovare un’accompagnatrice ed vice-direttore de “La Grande
luzione possibile: vendere la casa paterna. Nessuno di loro può i rischi sono minimi, perché il cliente si mette d’accordo per mail Lucania Business”.
tuttavia immaginare che, il giorno dopo la firma dal notaio, possa o telefonicamente per poi andare nella dimora della ragazza o del Il giornale viene stampato a
accadere l’impensabile: il padre Sergio (Luigi Diberti), in coma ragazzo. Bari, ha una tiratura di 10.000-
da molti anni, si risveglia. I dottori sono categorici: per una buona Nulla di illegale, a parte per quei casi dove vengono scoperte case 20.000 copie, viene distribuito
ripresa è fondamentale che torni alla sua vita quotidiana circon- d’appuntamento gestite da terze persone e dove, quindi, vi è sfrut- in tutta la Basilicata, ha una
dato dall’affetto dei figli, dai ricordi e dagli oggetti a lui più cari. tamento della prostituzione. A questo punto ci domandiamo: per forte presenza in Calabria (area
E adesso? Ai quattro fratelli non resta che una sola cosa da fare: quale motivo non vengono riaperte le case d’appuntamento, visto interna nord cosentino), una pre-
fingere che la villa non sia mai stata venduta. Colpi di scena e gag che comunque sono praticamente già aperte in maniera trasversa? senza modesta in Puglia e in
esilaranti. Quest’anno l’evento godrà del patrocinio del Comune Lo Stato potrebbe riuscire a ripianare parte del debito pubblico, Campania, ed arriva nel Cilento,
di Amatrice. Non mancheranno le sorprese che ogni anno riserva grazie agli eventuali introiti dovuti alle tasse pagate sia dalle a Cinisi (PA), in Emilia Romagna e a Milano. L’ideatore è Anto-
la Kermesse. A seguire altri film, con il grande regista Ferzan escort che dai loro clienti. Per non parlare della diminuzione delle nio Ciancio ed il direttore responsabile Luca Nigro. A Vincenzo
Ozpetek che al cinema Mancini di Monterotondo ha risposto alle malattie veneree in cui ci si può imbattere, che verranno ridotte al Maio, che continua a raccogliere un successo dopo l’altro ben
domande del pubblico sul suo film Napoli Velata. Il regista non è minimo con la legalizzazione di questo lavoro che sempre è esi- oltre la Dormiente del Sannio, vanno i migliori auguri di tutta la
nuovo alla partecipazione al Festival ed anzi ha affermato che gli stito e sempre esisterà. Il proibizionismo non porta da nessuna redazione. Vincenzo Maio (cell. 347-3173288)
porta bene, essendo stato più volte premiato. Mary Mazza parte. Bruno Bertucci

LA RISTORAZIONE FRA TRADIZIONE E SALUTE IL CIOCCOLATO


Un viaggio di Storia, Cucina e Scienza nei saloni della dimora barocca dei Chigi, ad Ariccia. Fra gli ospiti, Giuseppe Novelli,
Rettore dell’Università di Tor Vergata e lo Chef stellato Antonello Colonna. Verrà presentato un nuovo progetto di formazione,
PROTAGONISTA A MILANO
messo a punto dell’Asl Roma 6, sulla sicurezza alimentare e sulla prevenzione delle patologie cronico-degenerative e cardio- Un mondo di cioccolato a Milano La meraviglia di Salon du
vascolari. La fraschetta è divenuta negli ultimi decenni il simbolo della convivialità e dell’enogastronomia tradizionale dei Ca- Chocolat è quella di poter scoprire, assaggiare e conoscere
stelli romani. Da luogo spartano dedicato solo alla mescita del vino novello, si è trasformata in un vero e proprio fenomeno di il meglio del cioccolato italiano e internazionale. Oltre
ristorazione di massa, capace di coniugare gustosi piatti della tradizione romana, essenzialità del servizio e prezzi contenuti, il 8.000 metri quadri e decine di stand, 3 palcoscenici e sva-
tutto all’insegna dell’abbondanza e della spensierata allegria della tradizione conviviale castellana. riate attività programmate per cucinarlo, impararea deco-
Per le dimensione raggiunte le fraschette meritano un’attenta considerazione da parte delle istituzioni, anche in virtù di quanto rarlo e degustarlo nelle sue varie forme. A Salon du
previsto dal Piano di Prevenzione Regionale 2014-2018, che comprende fra le sue priorità la sicurezza alimentare e la promo- Chocolat si scopre la provenienza delle fave più pregiate e
zione di un corretto stile di vita. Al fine di promuovere il binomio “salute-qualità” e sensibilizzare consumatori e operatori del come vanno trasformate, si impara ad abbinare i vari tipi di
settore sull’importanza della prevenzione delle patologie cronico-degenerative come il diabete, le malattie cardiovascolari e cioccolato ad altre materie prime, a vini, superalcolici, a
l’obesità, la Asl Roma 6 ha messo a punto il progetto “Ristorazione tradizionale dei Castelli romani e predestini: una questione pietanze italiane o esotiche grazie a ricette insolite e deli-
di costume e di salute”, con la preziosa collaborazione dell’Università degli Studi di Tor Vergata-Cattedra di Alimentazione e ziose. Si incontrano i più grandi chef italiani e internazio-
Nutrizione Umana, il Comune di Ariccia, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana, Arsial (Agenzia Re- nali che, tra uno show coking e un dibattito, concedono
gionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio), Gal (Gruppo di Azione Locale Castelli Romani e Monti saluti, strette di mano e selfie: si dialoga apertamente con
Prenestini) e l’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Roma e Lazio. produttori, grandi artigiani e maestri pasticceri.
Il progetto è stato presentato venerdì 23 febbraio 2018 nella Sala Maestra di Palazzo Chigi ad Ariccia (piazza di Corte, 14), alla E soprattutto a Salon du Chocolat si assaggiano e si degu-
presenza di Antonello Colonna, Roberto Di Felice, Sindaco di Ariccia, Narciso Mostarda, Direttore Generale Asl Roma 6, stano centinaia di tipi e marchi di tavolette, ganache, mi-
Giuseppe Novelli, Rettore Università degli Studi di Roma Tor Vergata e dei vertici delle istituzioni partner. L’iniziativa si ar- gnon, torte, creme, bonbons, praline, tartufi di tutte le più
ticola in un cronoprogramma triennale, che comprende analisi statistiche, incontri di formazione e campagne di informazione. golose varianti e preparati di cioccolato salato, speziato,
Per gli operatori costituisce un’opportunità per apprendere nuove competenze e per acquisire consapevolezza del proprio ruolo cremoso, con frutta secca e candita e ripieno. C’è di più:
nella sicurezza alimentare e nell’adozione di adeguati standard qualitativi. molti dei maitres chocolatiers preparano linee di prodotti
Per i consumatori rappresenta uno strumento di tutela della salute e di conoscenza delle produzioni locali di qualità, di cui il esclusivi che potranno essere mangiati soltanto durante
territorio dei Castelli è ricchissimo. Si intende, inoltre, realizzare sulle filiere agroalimentari locali un percorso di sicurezza “Dal Salon du Chocolat Milano con ingredienti e abbinamenti
campo alla tavola” come prescritto dalle norme comunitarie, al fine di migliorare il legame diretto tra produzione primaria, pre- raffinatissimi, per il semplice piacere di condividerlo con il
parazione e somministrazione di alimenti alla popolazione. Fondamentale pertanto sarà l’integrazione fra le istituzione locali, loro pubblico. Così Milano ha festeggiato per 4 giorni du-
scientifiche, imprenditoriali, i produttori e tutti i soggetti che operano e frequentano i Castelli romani. Mary Mazza rante il Carnevale Ambrosiano. Mary Mazza
N. 3 MARZO 2018 PROBLEMATICHE STORICHE E SOCIALI L’ATTUALITÀ, pag. 13

QUEL “CARCERE DURO” CHE NESSUNO VUOLE INGOIARE !


Roma. "Ingoiare il carcere duro" per i boss,killer e delinquenti pericolosi,è stato un problema sin dalla sua
PER NON DIMENTICARE
messa in atto che preciso,non risale alla data del decreto legge del ’75 che riformava una vecchia legge del ’36, (a cura di Vincenzo Calò)
ma al momento in cui il magistrato Nicolò Amato divenne capo del Dap (Dipartimento per l’amministrazione
penitenziaria), nominato nel 1983 e rimosso il 4 giugno 1993 come dichiarerà al P.M. Antonino Di Matteo du- ✸ “Io ministro con Berlusconi? Ho già detto che per
rante il corso delle indagini sulla trattativa. I primi a protestare al nuovo decreto legge prima art.90 O.P., poi un cittadino è un onore fare il ministro, ma ovvia-
41 bis, a sfavore dei loro familiari detenuti al carcere duro a Napoli, portarono il prefetto "preoccupato delle mente si accetta a seconda di quello che si vuol fare,
ripercussioni esterne della misura" a rivolgersi al Ministro Conso – succeduto nel frattempo a Martelli – il perché non posso andare a fare cose in cui non
quale, appena dopo 12 giorni, – così ha raccontato Amato – revocò l’applicazione della pena a Napoli. credo”. Lo ha detto a Radio Capital Carlo Cottarelli,
La specificazione dei due art. 90 e 41 bis O.P. è importante per chiarirne la sostanziale differenza nella loro intera indicato da Berlusconi come suo eventuale ministro.
applicazione. Gli articoli sopra citati,riguardano l’Ordinamento Penitenziario (O.P.), a differenza del 416 bis L’ex commissario alla spending review aveva però
che fa parte del Codice Penale; inoltre,va chiarito che la condanna al 416 bis prevede la detenzione al 41bis, sottolineato che la partecipazione a un’attività di go-
quest’ultimo trasformato in ordinario il 23 dicembre 2002 con la legge numero 279. Sembra netta la distinzione verno richiede la condivisione dei programmi con-
creti, che non può avvenire che dopo le elezioni.
tra ordinamento penale e penitenziario, ma sembra chiaro – purtroppo – che pochi conoscono la storia dell’ ex
art.90 e dell’art.41 bis O.P. L’ex art. 90 O.P. era in discussione in Parlamento dall’aprile del 1973 – inserito poi ✸ In Germania, il congresso dei socialdemocratici
nel decreto legge n. 354/75 – ma rimasto sempre in discussione per vari problemi posti dalle varie parti politiche. tedeschi dell’Spd riunito a Bonn ha votato a favore
La prima applicazione dell'articolo 90 O.P., si avrà nel marzo del 1978 e in un’intervista rilasciata al quotidiano della Grande coalizione con l’Unione di Angela
La Repubblica, il 25 agosto 1983, il direttore della Direzione Amministrativa Penitenziaria, Nicolò Amato, di- Merkel per il governo con successive nuove elezioni.
chiarava che l'applicazione dell'art. 90 O.P. riguardava 18 istituti e poco meno di un migliaio di persone. L’art. La mozione sostenuta dal leader Schulz ha ottenuto
41 bis O.P., invece, fece il suo ingresso con la legge 663/1986 - c.d. legge Gozzini - che operò una vera e 262 Sì su 642 delegati. 279 i contrari. Schulz: “Siamo
propria riforma dell'intero ordinamento, nata dall'esigenza di superare i limiti e le incongruenze cui aveva dato tutti sollevati”. “Un passo avanti per il futuro dell’Eu-
vita l’applicazione dell’art. 90 O.P. L’introduzione del regime speciale per i mafiosi ad opera dell’art.19 del de- ropa”, ha twittato Paolo Gentiloni.
creto 306/1992 avvenne in via provvisoria e non ebbe alcuna applicazione immediata. Il Parlamento era addi-
rittura propenso a non convertire in legge il decreto. ✸ Aria fritta? Mmh… gli esperimenti di Volkswa-
Solo all’indomani della strage di via D’Amelio il decreto venne convertito nella legge 356, dando attuazione gen, Daimler e Bmw per testare i gas di scarico diesel
al secondo comma dell’art. 41 bis. Il nuovo regime speciale consisteva nella sospensione, in tutto o in parte, sarebbero stati effettuati non solo su scimmie, ma
delle normali regole di trattamento o degli istituti previsti dall’ordinamento penitenziario. Le regole di tratta- anche su 25 cavie umane. Lo hanno riportato Sued-
mento si riferivano tanto alla vita interna al carcere dei detenuti, quanto ai contatti che questi continuavano a deutsche Zeitung e Stuttgarter Zeitung, parlando di
mantenere con l’esterno. (fonte WikiMafia) A tutto ciò,resta da chiedersi se effettivamente sin dalla sua appli- un breve studio dell’inalazione con ossido di azoto
cazione il 41 bis è stato effettivamente efficace,visto e considerato che diversi casi emblematici hanno dimo- su persone sane. Il test alla clinica universitaria di
strato che si può comandare anche con questo regime carcerario. Emblematico, come riporta Il fattoquotidiano, Aquisgrana. Le tre aziende hanno smentito.
è il caso di Michele Santonastaso, ex legale del boss dei Casalesi Francesco Bidognetti, accusato di essere una ✸ Giriamo e rigiriamo quest’aria fritta? “Non può
sorta di suo ambasciatore fuori dal carcere. essere condivisa per motivi di merito e di diritto” la
Tuttavia, Santonastaso, che per i giudici è stato il “difensore e complice” del padrino di camorra Francesco Bi- proposta di accordo di programma sull’Ilva formulata
dognetti,dopo l’arresto con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa dell’ottobre 2010, decisione dalla regione Puglia e dal Comune di Taranto. Questa
poi confermata nel settembre del 2014, oggi esercita nuovamente la professione di avvocato. (fonte ministro la valutazione dei ministri dello Sviluppo economico,
della Giustizia Andrea Orlando, riportata da Il Sole 24 ore) Maurizio Inturri Ambiente, Salute e Coesione territoriale. C’è invece
la disponibilità a firmare l’accordo di programma con
alcune integrazioni sugli aspetti sanitari, in base al
LAVORO. COME TROVARLO ?
Tutti mi chiedono come si fa a diventare artisti, come si fa
UN SEVERO MONITO, protocollo d’intesa proposto dal Governo il 3 gen-
naio, hanno spiegato i ministri. “L’impressione è che
i ministri vogliano allontanare ogni ipotesi di ac-
ad avere successo. Non è semplice, perché in tutte le cose
che si fanno occorre mettere, serietà, impegno, costanza, RIMASTO INASCOLTATO cordo”, ha detto il sindaco di Taranto, Melucci.
professionalità, energia e poi credere in quello che si fa. Ca- ✸ E intanto, “Il sindaco Raggi e l’assemblea capito-
pire e chiedersi dove si vuole arrivare…e poi dobbiamo es- “Le norme che maggiormente mi piacciono lina si sono trasformati in un nuovo organo tecnico
sere coscienti che dobbiamo essere pronti a sopportare della Costituzione sono quelle che consentono scientifico: non solo si occupano di virus e batteri,
critiche, di persone che cercheranno in continuazione di ma presto si occuperanno anche di nuove terapie ge-
sminuire quello che fai. Se avrai successo, susciterai com- la sua revisione”. (Gaetano Salvemini, 1949) niche e oncologiche”. Così su Facebook la ministra
petizione, invidie, ma questo dicono gli esperti è indice di della Salute, Lorenzin, sulla mozione che prevede
successo. che a Roma rimangano all’asilo i bimbi non vacci-
Purtroppo tutte le persone che hanno qualcosa in più degli nati. “Non si scherza sulla pelle dei bambini, ha ag-
altri si trovano ad affrontare queste problematiche. Comun-
que il percorso di qualsiasi individuo è fatto dalle situazioni
ed opportunità che si presentano giorno per giorno. Molti
sanno capire sin da giovani cosa vogliamo fare da grandi e
ALLARME DENATALITÀ giunto la Lorenzin. Su Facebook la sindaca di Roma,
Raggi, dopo le critiche della ministra della Salute.
“Per colpa della Lorenzin e dei ritardi nelle prenota-
È noto a tutti che il nostro Paese abbia la più bassa natalità zioni della Regione, i bimbi in attesa della vaccina-
quale cosa desiderano realizzare. Nulla si ottiene senza la- in Europa. Ciò dipende da tanti fattori, ma il principale è la
vorare od impegnarsi con tenacia per raggiungere i propri carenza del lavoro. I giovani non possono sposarsi ed anche
zione rischiano d’essere cacciati da nidi e scuole
obiettivi. Ora vedo tanta incertezza nei giovani e questo mi se ciò riescono a farlo convivendo non si possono permet- d’infanzia per i restanti 4 mesi. I loro diritti vanno tu-
dispiace, li vedo confusi e poco attenti. Non ci sono più re- tere di mettere al monmdo dei bambini quando non hanno telati”.
gole, diventa importante solo l’apparire e l’essere. nemmeno loro la certezza di avere ogni giorno il pane quo-
Capisco, stiamo passando un periodo storico molto faticoso, tidiano. ✸ Se la speranza è l’ultima a morire… un lenzuolo
ma ricordatevi di fare le cose seriamente, di mantenere sem- Secondo l’ISTAT nel 2016 i bambini nati in Italia sono stati bianco con la scritta “basta violenze” in pieno gen-
pre la parola data, di rispettare gli altri, gli impegni che 474 mila, mentre nel 1918, al tempo della Prima guerra naio è apparso in testa al corteo partito dalla stazione
prendete è importante ed è importante avere molta tenacia. mondiale, nacquero 676 mila bambini e nel 1945, conclu- della metropolitana di Scampia. In strada, centinaia di
Poi occorre lasciare da parte l’idea del posto fisso…tanto sasi la Seconda guerra mondiale, i bambini nati furono 821 ragazzi dell’area nord di Napoli: gli studenti contro le
non esiste più. Invece impegnatevi a capire quale sono le mila. violenze delle baby gang. Il ministro dell’Interno,
vostre attitudini…e si perché se riuscite a fare quello che vi La denatalità, che affligge l’Italia, ha le caratteristiche di Minniti, aveva illustrato in prefettura le misure per
piace è meglio. Organizzatevi in gruppi, fate cooperative, una tragedia economica, ma soprattutto umana. La minore arginare il fenomeno: più forze dell’ordine, maestri
associazioni culturali, di turismo, se amate la natura e gli natalità comporta serie difficoltà nel futuro, considerando di strada e tolleranza zero.
animali create un canile, una fattoria, un agriturismo. Potete l’invecchiamento della popolazione e la necessità di avere
costruire oggetti, dipingere, aggiustare le cose, sono mille le una popolazione giovane, che si possa occupare degli an-
cose per mantenere il contatto con la natura e non rimanere
chiusi dentro quattro mura.
ziani e sostenere lo Stato sociale lavorando.
La denatalità rappresenta una compressione della speranza,
GIOIELLI DELLA NOSTRA ITALIA
Documentatevi, ci sono molte opportunità di lavorare in che rivela lo stato di benessere della popolazione italiana. ANCONA (SIROLO E NUMANA)
modo indipendente e ci sono fondi per i giovani e finanzia- Molti studi hanno dimostrato che le condizioni favorevoli Gioiello del Monte Conero. Numana e Sirolo sono le principali
menti Regionali, Nazionali, Europei. Non ditemi non ci rie- alla natalità sono l’avere un lavoro fisso, una casa a costi località di vacanza del Monte Conero. Dalla parte alta del centro
sco… nulla è impossibile se lo desiderate davvero. C’è uno accessibili e la possibilità di poter armonizzare il tempo di Storico (terrazza panoramica sulla Riviera del Conero). Numana
spazio, dove potrete essere aiutati ad avere informazioni ed lavoro con quello della famiglia. È necessario che le fami- si snoda per l’antica via a gradoni fino alla parte bassa, oggi vi-
aiuti http://www.regione.lazio.it/rl/generazioni/porta-fu- glie, che hanno un basso reddito, abbiano l’asilo nido gra- vace stazione balneare ricca di ritrovi. Antico borgo fortificato
turo-lazio/. - http://www.portafuturolazio.it/ - di epoca mediovale. Sirolo sorge raccolto su una scogliera a picco
tuito e così pure l’iscrizione all’Università. sul mare, abbracciato dal verde, il suo centro si affaccia su un bel-
http://www.patronato.acli.it/ Auguriamoci che il prossimo Governo possa fare approvare vedere con una straordinaria veduta sul mare e su tutto il Parco
Non fermatevi al primo no, nessuno ha il potere di bloc- leggi a favore delle famiglie, cellule fondamentali della so- del Conero.
carvi. Vi potrete rivolgere e bussare a tutte le porte ed infor- cietà, così avremo nel futuro più bambini. Mario Coletti
marvi anche online, finché non riuscirete ad ottenere quello DA PESARO A FANO IN BICI
che avete in mente di trovare. Credetemi io ho fatto così Si chiama “Bicipolitana; una lunga, filante pista azzurra e rosa
non mi sono fermata davanti a nessun ostacolo, ho valutato
le persone che mi erano di fronte e cercato di capire se erano LIBERARE L’INFORMAZIONE che unisce le due città costiere, 13 chilometri di pista ciclabile
tutta pianeggiante accanto al mare e su ampie spiagge libere.
persone affidabili o dei perdi tempo ed ho proseguito il mio
percorso, superando volta per volta tutti gli ostacoli che si
sono presentati. Anna Maria Ballarati
DAGLI USURPATORI PUGLIA NEL BEL TACCO D’ITALIA
Lecce, il Barocco, l’originale Barocco Leccese è la cifra architet-
Il periodico “L’Attualità” dà voce a coloro che non tonica che conferisce alla citta un carattere unico, elegante acco-
hanno voce. Denuncia “apertis verbis” le potenti gliente. Detta anche l’Atene delle puglie, Lecce è ricca di

LIBERI DI SCEGLIERE MA... lobby che manipolano l’Informazione. Applica lo stile


salveminiano nel riferire gli eventi della Storia, antica
Monumenti e di pregiati edifici, fra questi, ne segnaliamo alcuni
di particolare interesse: il Duomo e la Basilica di Santa Croce.
L’anfiteatro Romano, Sant’Oronzo con la sua caratteristica pavi-
mentazione a mosaico e tutto il centro Storico della città. Otranto
Ogni umano cammina tra due campi di gravitazione: il e moderna. fu nei tempi passati importante e strategico porto di scambio con
Bene e il Male, l’Amore e l’Odio. E’ libero di scegliere Chiede l’abolizione della legge Gasparri e della legge Venezia ed altre città marinare soggetta a invasioni, stratificata in
il campo dal quale vuole essere attratto. Frattini che, in sostanza, hanno affidato la gestione tante epoche (Greco, romana, cristiana, bizantina, normanna, ara-
Ma un giorno sarà interrogato dal Supremo Giudice in della RAI (azienda pubbhlica) ai partiti politici (asso- gonese), la città conobbe il suo massimo splendore sotto Bisanzio.
A partire dal Castello Aragonese è tutta da visitare.
base alla sue libere scelte. ciazioni private). C.G.S.S. Liana Botticelli
,
L’ATTUALITÀ, pag. 14 EVENTI DI ATTUALITA N. 3 MARZO 2018

SGARBI NON CREDE NIETZSCHE E IL CRISTIANESIMO NIETZSCHE E L’ATEISMO


ALLA TRATTATIVA STATO-MAFIA Vogliamo riportare in estrema sintesi alcune delle conside-
razioni di Marcello Musté, professore associato di filosofia
teoretica all’universtità La Sapienza di Roma, svolte il 25
Di solito Nietzsche (nella
foto) viene considerato
Palermo. Lo scorso 15 gennaio il “neo” assessore re- come uno dei maestri del-
gionale siciliano Vittorio Sgarbi invita all’ARS. Mario gennaio scorso in occasione di un ciclo di conferenze inti- l’ateismo, ma in verità egli
tolato: “L’ateismo degli antichi e dei moderni”. La reli-
Mori, Prefetto Italiano, Generale dei Carabinieri, ex gione cristiana per Nietzsche è il culto della decadenza e lo fu un critico severo dell’atei-
Comandante in Capo del ROS ed ex capo del SISDE, è in quanto religione della compassione, del con-soffrire; smo moderno troppo legato
insieme a Giuseppe De Donno, ex capitano dei Ros, essa è la solidarietà nel dolore. al razionalismo ed al mate-
entrambi imputati nel Processo del secolo sulla Tratta- La compassione tiene in vita la volontà malata e le assicura rialismo. Infatti l’ateismo a
tiva Stato-mafia, suscitando indignazione. il dominio. Il fatto che il malato domini sul sano è il para- lui contemporaneo è espres-
Vittorio Sgarbi, neo assessore, è stato duramente ac- dosso della teoria nietzscheana della decadenza. Come è sione della crisi della società
possibile questo? La Genealogia della morale è l’opera di borghese che si annuncia
cusato da alcune componenti politiche e soprattutto nei come “morte di Dio”. L’atei-
social per questo invito a due imputati di tale calibro. Nietzsche dedicata a sciogliere questo paradosso. Il filosofo smo moderno nega Dio, ma
Sempre Sgarbi, difendendo la sua e la posizione di individua in san Paolo il tipo del “prete asceta”. Il prete ne eredita il nocciolo cioè la
Mori e De Donno, ha così risposto: “Il Tribunale di asceta deve essere malato, ma deve anche essere forte tanto volontà di verità che è la
da restare indenne, illeso nella sua volontà di potenza. Il
Palermo non può processare lo Stato, processi pure la prete asceta è colui che modifica la direzione del risenti- struttura della metafisica
mafia. Nel comportamento della Procura ci sono pro- mento del malato – dall’esterno all’interno – e questo ge- stessa, la quale in ultima analisi coincide col platonismo
fili eversivi”, ha dichiarato Sgarbi, definendo Mori “un nera il senso di colpa e la negazione del proprio corpo. come duplicazione del mondo in un retro-mondo. Dio è la
eroe, vittima di tortura giudiziaria, una tortura che L’asceta si fustiga, volge verso se stesso la punta del risen- figura apicale di tale retro-mondo. Con tale metafisica
deve avere un limite”. timento. L’ascetismo salva il malato e così condanna l’in- l’uomo perde il senso della terra. Nietzsche, quindi, critica
Fatta questa premessa, mi sembra giusto chiarire alcuni tera civiltà degli uomini. Il cristianesimo mantiene in vita il platonismo come archetipo della filosofia europea. “Dio
ciò che è destinato al tramonto. Per questo la compassione è morto” – questo è chiaro per i moderni, ma noi viviamo
aspetti essenziali della vicenda. Innanzitutto, Vittorio ancora nella sua ombra.
Sgarbi – che sicuramente mi starà chiamando “capra “ si rivela come la prassi del nichilismo. Ecco il problema dell’ateismo moderno che ha negato Dio
– da privato cittadino può invitare chi vuole e dove Ecco la formula della decadenza. Nietzsche valuta positiva- nel nome dell’uomo senza capire che Dio e uomo sono con-
vuole, ma da servitore dello Stato non può farlo per ri- mente la figura di Gesù; la deformazione del suo messaggio cetti correlativi. Il valore della verità rimane. Il nichilismo
comincia con la croce. Di fronte alla croce il cristianesimo
spetto del popolo (di cui viene riconosciuta ampia- cambia e degenera. L’amore disinteressato di Gesù si con- vive nell’ombra di Dio (vedi La Gaia Scienza § 108). Il
mente la sovranità negli art.1-2-3 della Costituzione). verte nella logica della vendetta. Non si perdona la morte di problema di Nietzsche non è affermare che Dio è morto
Secondo punto. I profili eversivi effettivamente ci sono Gesù e quindi si attende un suo ritorno come potente ven- bensì capire chi è l’assassino e l’assassino non è Nietzsche
ma non sono quelli a cui allude Sgarbi: eversione su dicatore. San Paolo per il filosofo rappresenta il genio del- o il suo Zarathustra.
cui finalmente si cerca di fare chiarezza e iniziati al- l’odio che inchiodò Gesù alla croce. Nonostante questo Dio è stato ucciso dall’uomo più brutto che lo ha ucciso per
l’incirca negli anni ‘70, ponendo fine alla “strategia Nietzsche è un pensatore profondamente religioso: per lui vendetta, perché non ce la faceva più a sopportare il suo
non c’è solo il Dio del cristianesimo che è il Dio della de- sguardo onniveggente e giudicante. L’uomo più brutto si
della disinformazione e della tensione” e lasciando vendica di questo testimone super-invadente. Questa è la
posto alle conclusioni ufficiali di un’inchiesta che ri- cadenza; ma c’è anche il Dio dell’ebraismo che è il Dio figura dell’ateo che interiorizza Dio diventando ancora più
guarda in senso lato sessant’anni di misteri e stragi ita- della potenza. Stefano Valente violento perché senza quella speranza che apporta la reli-
liane condotte da servizi deviati, italiani e stranieri, gione: quindi il nichilismo. Nietzsche lo chiama “nichilismo
così come dichiarato da alcuni testimoni chiave du- reattivo”, mentre ad esso il nostro filosofo vuole sostituire
rante le udienze già a partire dal 2015, tra cui vale ri-
cordare Massimo Ciancimino e l’ex Ambasciatore
JESI: LA CULTURA un “nichilismo attivo”, quello annunciato dal suo Zarathu-
stra che – come una specie di Gesù rovesciato – non inau-
Francesco Paolo Fulci. Maurizio Inturri VIEN VIAGGIANDO gura il regno dei cieli, bensì proclama la fedeltà alla terra.
Zarathustra annuncia la terra e non il cielo. In questo modo
egli rovescia la parusia e inaugura il nuovo regno: il regno
Nella regia città di Jesi a palazzo Ghisleri sede del museo della volontà di potenza. Stefano Valente

UNA GEMMA DI SANREMO


“Federico II° stupor mundi” si è svolta la conferenza
stampa dedicata alla divulgazione della rassegna “la cul-
tura vien viaggiando”, una raccolta di immagini prove-
Anche quest’anno si è conclusa la performance canora più
nota d’Italia: il Festival di Sanremo. Anche quest’anno ab-
nienti da ogni parte del pianeta, fuori dalle tradizionali
rotte commerciali raccontate da alcuni viaggiatori in un
percorso ricco di emozioni. Un appuntamento ormai im-
LA MEDITAZIONE
biamo avuto un vincitore, una coppia per l’esattezza, ma
non abbiamo avuto degli sconfitti palesi, mancando il mec-
canismo di eliminazione. Tuttavia tra i cantanti in gara me-
rita attenzione, più di quanta gliene sia stata riservata finora,
mancabile nello scenario culturale marchigiano, organiz-
zato egregiamente dall’associazione centro turistico
giovanile (C.T.G.) “Vallesina”; rassegna partita qualche
SECONDO KRISHNAMURTI
anno fa svolge periodicamente il suo programma di inizia- La meditazione...
il cantante Renzo Rubino, classe 1988, arrivato tredice- tive con incontri dedicati ai vari paesi visitati. Quest’anno questa sconosciuta,
simo (salvo rettifiche dell’ultima ora) con il brano “Custo- Siria e Giordania: suoni colori di emozioni a cura di Paola o sarebbe meglio
dire”, scritto e musicato dallo stesso. Ceccarelli e Mirko Bonoli; Azzorre: che fine ha fatto dire: una tecnica
Il testo è particolarmente significativo, poiché tratta di una Moby Dick a cura di Katia Montesi; Bolivia: zaino in che accomuna
tematica importante ed attuale come la conflittualità della spalla a cura di Luca Bellagamba; Caraibi: una donna e i razze, popoli e reli-
coppia dopo la separazione. È noto che tanti, troppi, figli suoi colori, a cura di Barbara Filonzi con la partecipa- gioni da più di
sono costretti ad assistere a scene di inciviltà e violenza, zione straordinaria della poetessa Sonia Camagni. La ras- 2500 anni? Par-
immagini capaci di turbare e stravolgere. La canzone di Ru- segna dedicata alle esperienze di viaggio è patrocinata, tra tiamo con ordine:
bino, che può essere intesa come un canto a più voci, dà la glia altri, dal Comune di Jesi, rappresentato dall’assessore Meditazione (dal
parola tanto ai genitori che si odiano quanto al figlio che li alla cultura Luca BUTINI che ha illustrato gli obbiettivi latino - meditatio -
guarda. Non è la prima volta che Renzo Rubino porta sul del suo programma di interventi puntando soprattutto riflessione; il rac-
palco dell’Ariston una problematica attuale per numerose sulla ricostruzione dell’identità culturale di Jesi. Da coglimento dello
famiglie italiane (e non solo). Nel 2013, fra le nuove propo- quest’anno la rassegna si avvale della prestigiosa nuova spirito intorno a ve-
ste, presenta la canzone “Il postino (amami uomo)”. partnership con il museo “Federico II° stupor mundi”, e rità della fede; pre-
Un figlio che deve dichiarare ai propri genitori la propria della fondazione Pergolesi Spontini. Il museo è stato inau- dica o scritto di
omosessualità. Perfomance che denotano una personalità gurato il primo luglio 2017, ed è ubicato nella stessa argomento reli-
attenta e sensibile alla famiglia. Speriamo che l’ispirazione piazza dove il 26 dicembre 1194 Costanza d’Altavilla gioso o filosofico
di Rubino continui a regalarci canzoni di questo genere, ma diede alla luce il futuro imperatore. Per i curiosi che vo- su cui si medita;…) Le varie definizioni non ci aiutano
speriamo anche che gli italiani si sveglino e trovino il corag- gliono visitare questo gioiello di storia unico al mondo si molto nel comprendere come questa “tecnica” può arrivare
gio di essere sé stessi, scrollandosi di dosso quel falso mo- può contattare il n. 0731084470. Affascinata e ad illuminarci sui perché più profondi della nostra esistenza.
ralismo che li porta a odiare colui/colei che fino a poco vinta da questa incantevole città invito i Fine ultimo della meditazione è l’ unione dell’individuo con
prima hanno amato piuttosto che ammettere la fine di un lettori ad inoltrarsi in quest’angolo di pa- la fonte della vita, con la Mente Universale, con il Creatore,
amore. Bravo Renzo. Matteo Gentili radiso, meraviglia della nostra mitica con il Sé Superiore o comunque lo vogliate chiamare.
penisola. Punto di riferimento per ogni Ma che cos’è veramente la meditazione? Molto è stato detto
viaggiatore il centro turistico giovanile e tanto altro scritto, ma rimando alla citazione di un grande
URGE TAGLIARE LE RADICI Vallesina tel. 0731215917 fax
0731221161 e-mail centroturisticogiova-
nile@tin.it . Potete anche recarvi sul sito
“divulgatore”indiano, perché ho trovato, dopo molto cer-
care, una riflessione che spero vi possa aiutare a compren-
dere, se pur in linea generale, il fine ultimo di questa tecnica
DELLA CORRUZIONE web www.cgtjesi.it Patrizia Maria Frangini Klum millenaria. Jiddu krishnamurti (nella foto) - moderno fi-
losofo apolide - affermava: “La meditazione non è la sem-
plice esperienza di qualcosa al di là dei pensieri e dei
Il nostro sistema elettorale è un guazzabuglio che incorag- sentimenti di ogni giorno, né la ricerca di visioni e beatitu-
gia il voto di scambio e brogli di vario genere. E’ fonte di dini, la meditazione – che è cessazione del pensiero – apre
corruzione generalizzata. L’unico rimedio potrebbe consi-
stere nell’introduzione nell’ordinamento giuridico del “mo-
AVVISO UTILE PER FAMIGLIE E AZIENDE la porta ad una vastità che trascende ogni immaginazione o
congettura; è comprensione del mondo e delle sue vie. Tutto
dello ateniese” dell’epoca di Pericle, opportunamente ciò che il pensiero formula ha in sé il limite dei suoi confini,
adattato ai tempi moderni. L’attribuzione dei seggi parla-
* Ristrutturazione di appartamenti. il pensiero ha sempre un orizzonte, la mente meditativa non
mentari e locali * Manutenzione straordinaria di edifici. ne ha, l’uno deve cessare perché l’altro possa essere.
mediante sorteggio taglierebbe le radici della corruzione e La meditazione non è una continuazione o una espansione
del vile mercato delle poltrone. Attuerebbe il principio delle * Progetto e calcolo di strutture di nuova realizzazione. dell’esperienza, al contrario, è la completa iniziazione che
Pari Opportunità tra Agiati e Disagiati. In ciò consiste la è totale cessazione dell’esperienza, lo svuotarsi del conte-
* Valutazione della vulnerabilità di strutture esistenti. nuto. Se non c’è meditazione, sei come un cieco in un
Democrazia autentica. Non può esistere la Democrazia mondo di grande bellezza, luci e colori…
senza Pari Opportunità tra i cittadini. C.G.S.S. * Progetto di impianti fotovoltaici (pannelli solari per produrre Meditare non è ripetere parole, sperimentare visioni o col-
energia elettrica a basso costo, usufruendo di incentivi statali) tivare il silenzio, questa è una forma di autoipnosi… La
Caro lettore, ricordati di rinnovare la quota associativa mente meditativa è vedere, osservare, ascoltare senza la pa-
* Certificazione energetica di edifici. Per informazioni: Ing. rola, senza commento, senza opinione, allora sopraggiunge
a questo periodico che, essendo super partes, Valentina Cerenza e-mail: vcerenza@unisa.it un silenzio che è negazione del pensiero, un silenzio che
l’osservatore non può richiamare. Se ne facesse esperienza,
intende restare un libero organo di stampa. Cell. 345. 8843131 - Tel.-fax: 089.2967454 riconoscendolo, non sarebbe quel silenzio…”
Daisy Alessio
,
N. 3 MARZO 2018 PROBLEMATICHE RELIGIOSE E DI ATTUALITA L’ATTUALITÀ, pag. 15

DIALOGO ECUMENICO GLI ANGELI ESISTONO


NON SOLO LUPI SULLA STRADA DEL BOSCO
L A R U B R I C A D E L PA D R E
(a cura di Pierluigi Vignola)
(a cura di Aurora Simone Massimi)
Una ragazzina di 12 an ni IL MESSIA
LA GIOIA CONTAGIOSA profondamente religiosa, abi-
tava in un quartiere malfa-
mato, in una famiglia molto
“Ecco l’Agnello di Dio” Così Giovanni indica ai suoi di-
scepoli Gesù come il Messia. Questa designazione è pro-
DI SAN GIOVANNI BOSCO coinvolta in esperienze spiri-
tuali, che l’avevano fatta cre-
scere nella paura. Lei
lungata dall’appello di Gesù “Venite e vedrete”. La
risposta alla chiamata di Gesù si traduce per Andrea nella
chiamata che lancia a Simone suo fratello: “Abbiamo tro-
Il 31 gennaio scorso è stata vato il Messia”. Simone, a sua volta, si sente chiamato da
celebrata la messa in ricordo pregava con fervore chie-
di San Giovanni Bosco dendo costantemente aiuto a Gesù “Tu sei Simone, figlio di Giovanni, ti chiamerai
nella Chiesa di Santa Maria Dio e un giorno percorrendo Cefa”. Il Vangelo continua con la chiamata di Filippo e
della Speranza in zona una strada che attraversava Natanaele. La chiamata è contagiosa, non può essere te-
Roma nord. La Santa Messa un bosco, un uomo le si parò nuta nascosta nel segreto. Anche nell’Antico Testamento
della Comunità Universita- davanti all’improvviso. Non si trova questa caratteristica nella chiamata del Signore.
ria è stata presieduta da S.E. capiva da dove fosse sbucato, È una chiamata che passa attraverso la Croce: “Ecco
Mons. Angelo de Donatis era una persona dall’aspetto l’Agnello di Dio” mette il ministero di Gesù nella pro-
(vicario della Diocesi di normale, che la invitò a non spettiva della Croce. Il sacrificio di Gesù, della sua vita,
Roma). L’omelia del Mons. avere più paura, un senti- del suo corpo per la salvezza del mondo è presente fin
de Donatis si è focalizzata mento che da allora non dall’inaugurazione del suo ministero pubblico. “Ecco
sulla figura del Santo e provò mai più, Le disse che il suo cammino non sarebbe l’Agnello di Dio”. Questa frase la pronuncia il sacerdote
sull’importanza che il suo stato semplice, ma che il Signore le sarebbe sempre stato quando alla Messa presenta il pane e il vino divenuti il
messaggio tutt’oggi riveste accanto. Questo fatto la lasciò a lungo in uno stato di com- Corpo e il Sangue di Cristo suscita una magnifica pro-
nel mondo contemporaneo. pleta beatitudine e le diede il dono di distinguere il vero fessione di fede dei fedeli “Signore io non son degno ma
“È una grande gioia stare qui oggi, la gioia che Don Bosco spiritualismo da quello falso, esercitando ciò che nel Van- dì soltanto una parola e io sarò guarito”. Riconosciamo la
solo con la sua presenza lasciava respirare”, ha detto Mons. gelo è detto discernimento di spiriti. presenza del Corpo e sangue di Cristo, la nostra indegnità
De Donatis. La gioia di San Giovanni Bosco deriva dalla
ANGELO IN ATTESA e anche l’efficacia della salvezza ricevuta da Cristo: la
“vittoria sul peccato”. Dio, infatti, ci è vicino nelle avversità nostra guarigione passa attraverso il Corpo e Sangue di
e già ci ha salvato tramite la morte e resurrezione del figlio Cristo. Anche questo richiamo è contagioso.
Gesù. Per questo motivo dobbiamo essere felici e affidarci Racconta una signora svizzera che, in una meravigliosa Tutti, come i primi discepoli corrono ad annunciare al
a Dio. In questo modo, la gioia è “sorgiva e non reattiva”, notte stellata, stava guardando dalla finestra, quando vide
proprio accanto alla casa dei vicini, un grande angelo, alto prossimo la venuta del Messia: Gesù è vivo. Divenire
“si realizza nel nostro cuore e nessuno ce la può togliere”. Corpo di Cristo. Sant’Agostino scriveva: “Divieni ciò
Questa rinnovata fiducia ci “richiede di diventare come dei quasi la metà della casa stessa, la mattina dopo le fu rac-
contato che quella notte in casa dei vicini era nato un bam- che tu contempli; contempla ciò che tu ricevi; ricevi ciò
bambini”, è proprio Gesù a ricordarcelo: «In verità vi dico: che tu sei: il Corpo di Cristo. In questo modo si compie
se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, bino, il quale alle tre del mattino era venuto a mancare. Il
racconto della donna confortò molto la sfortunata madre il progetto che Dio ha su di ogni uomo creandolo a Sua
non entrerete nel regno dei cieli.» (Mt 18, 3). Immagine. La fede cristiana è segnata dal corpo, Dio si
Dobbiamo quindi tornare a pensare come i fanciulli per av- del piccolo. Liana Botticelli
è fatto carne, ha preso un corpo: Gesù offre il suo corpo
vicinarci a Dio. In questo modo San Giovanni Bosco ci in- per la salvezza del mondo; questo sacrificio si rinnova
segna ancora oggi a seguire le orme del Signore, attraverso tutte le volte che si celebra l’Eucarestia in cui riceviamo
la sua gioia contagiosa che ha convertito e converte moltis-
sime persone. Egli era un “uomo luminoso nella visione di LA C.E.I. RETTIFICHERÀ il Corpo di Cristo.
Cristo”. In conclusione, il Mons. De Donatis, ha affidato il
Sinodo dei Giovani, che si concluderà ad ottobre 2018, a
Don Bosco, a Santa Maria Ausiliatrice ed al Papa. Dopo la
IL PADRE NOSTRO LA SPERANZA
Santa Messa tutti i partecipanti si sono ritrovati insieme a Ai nostri lettori è ben noto che Papa Benedetto XVI alcuni Cosa aspetti? Cosa speri? Cosa desideri? La tua risposta
tanti studenti all’ingresso dell’Università Pontificia Sale- mesi prima delle sue storiche dimissioni comunicò a tutti i non può essere superficiale ma devi scrutare la profondità
siana per l’inaugurazione di una statua di Don Bosco. cattolici del mondo la necessità di rettificare il Padre Nostro della tua anima per leggere le più profonde aspirazioni
in cui si dà del tentatore a Dio dicendo “non ci indurre in del cuore umano alle promesse di Dio. Non è un’opera-
tentazione”. zione facile soprattutto quando siamo passati attraverso
Questo errore nel Padre Nostro è dovuto al fatto che fu tante delusioni. Può essere che l’esperienza della vita
SARÀ L’ANNO DEI GIOVANI
Ci si domanda
prima scritto nella lingua di Gesù, poi in ebraico, indi in
greco, poi in latino ed infine in italiano. C’è chi vorrebbe
sostituire la frase “non ci indurre in tentazione” con la se-
abbia rubato la speranza. Rari sono gli uomini piena-
mente soddisfatti della loro vita. La maggior parte desi-
dera cambiare le situazioni provvisorie e contingenti in
guente: “Aiutaci a superare la tentazione”, altri con la frase cui vive. Soltanto alcuni privilegiati sanno guardare più
spesso cosa ci por- “Evitaci la tentazione e liberaci dal male”.
terà questo anno da in grande: c’è la questione dell’ingiustizia e da creare una
Lo scrivente da quando Papa Benedetto XVI società migliore. È legittimo sperare quando tutto sembra
poco iniziato? Non fece presente la necessità di rettificare il
dobbiamo però fi- orientato a peggiorare la situazione umana? Si parla ad-
Padre Nostro dice sempre, recitando il dirittura di una guerra nucleare. Sarà possibile cambiare
darci dei maghi, Padre Nostro, non farci indurre in tenta-
che prevedono il mondo, realizzare quel piano di giustizia e di pace che
zione. Ora la Chiesa ha deciso che l’As- è l’oggetto più profondo dei nostri desideri e che corri-
spesso sventure. semblea straordinaria della C.E.I.
Sarà quest’anno provvederà nel prossimo autunno ad ap-
sponde al piano di Dio? La Bibbia è piena delle proteste
certamente l’anno portare una rettifica al Padre Nostro, così i di Israele contro i silenzi di Dio. Il nostro Vangelo va an-
dei giovani, infatti fedeli, pregando, non considereranno più Dio cora più lontano: parla dell’assenza di Dio e noi, eccoci
in ottobre si svol- come un tentatore. Attendiamo questa rettifica necessaria abbandonati a noi stessi. In effetti Israele protesta quando
gerà il Sinodo dei Vescovi, che, grazie alla nota sensibilità con vivo piacere. Mario Coletti le cose vanno male e si rivolge agli idoli “all’opera delle
di Papa Francesco (nella foto), avrà come tema fondamen- proprie mani”. Prodotto e consumo in linguaggio mo-
tale come vivono i giovani ogni giorno e soprattutto “I gio- derno. Questa attesa non è caratterizzata dalla dispera-
vani, la fede e il disciornimento vocazionale”, tema zione ma dalla speranza. Dio non ci darà una mano per
certamente accattivante. Ci sarà un confronto tra i giovani,
che dovranno dire come vedono il mondo attuale e come
LA FESTA DI SAN VALENTINO risolvere i nostri problemi o manderà qualcuno ad aiu-
tarci ma verrà Lui personalmente. Si metterà al nostro
vedono loro stessi nei confronti del mondo. Il Documento
preparatorio al Sinodo propone una breve analisi del conte-
NON HA ORIGINI RELIGIOSE fianco per andare avanti e costruire il futuro. Gesù è ve-
nuto una prima volta a Betlemme e tornerà alla fine dei
sto giovanile odierno, che spesso è pervaso di fluidità e di Il vero significato della Festa di San Valentino è tutt’altro tempi, ma tra queste due venute viene continuamente a
precarietà. L’azione pastoraale della Chiesa dovrebbe cen- rispetto a quello che si conosce. Per questo motivo la condividere con noi le fatiche della vita, a garantirci che
trarsi sui luoghi dove vivono i giovani, sugli strumenti a Chiesa cattolica non la riconosce come una festa all’interno il nostro lavoro non sarà vano e le nostre speranze non sa-
loro familiari nella consapevolezza che i giovani non sono del suo calendario, poiché si è allontanata dai fini religiosi. ranno deluse. Dio viene e si mette all’opera con noi. “Il
oggetto della pastorale ecclesiale, ma ne sono soggetto pro- Il 14 Febbraio ha oggi solo un carattere consumistico, de- regno di Dio è dentro di voi”. Mentre diciamo “Vieni Si-
tagonista. Si attende nel mese di maggio c.a. la pubblica- finita ormai come festa degli innamorati. gnore Gesù” Lui è alla nostra porta e bussa.
zione Instrumentum Laboris, documento utilissimo nella Anche gli innamorati apprezzano il giorno, poiché viene
discussione sinodale. Nell’attesa del Sinodo dei Vescovi in considerarla come una festa superflua. L’associazione di
estate, e precisamente l’11 e 12 agosto, i giovani avranno San Valentino agli innamorati deve essere riferita al fatto
un’atteso e gradito incontro con Papa Francesco a Roma. che, quando venne diffuso il suo culto, quella data era
È necessario che i giovani abbiano un lavoro, possibil- molto vicina all’inizio della primavera.
mente fisso, così potranno formare altre famiglie cristiane La primavera è infatti vista come la stagione del risveglio
LA MADONNA DEL PILERIO
Il 13 febbraio per i cosentini
e con coraggio dovranno prendere le redini. Ogni giorno dell’attività negli animali. Da qui nacquero diverse leg- è giorno di riposo per tutti. Il
con il Vangelo in mano. Mario Coletti gende che portarono a vedere la figura di San Valentino centro storico è in festa, le
come protettore degli innamorati. Sonia Cozza coperte bellissime stese sui
balconi delle vie del centro,
CHI SONO I PADRONI
DEL MONDO
Noam Chomsky
FAR CONVERTIRE anziani, donne, bambini si
dirigono verso la Chiesa più
importante della città: il
Duomo di Cosenza, già patri-

Traduttore: V. Nicoli. Editore:


Ponte alle Grazie 2016.
I MODERNI EPULONI
Bisogna trasformare i deserti in foreste e le spade
monio dell’Unesco.È un ap-
puntamento speciale che
ogni anno si rinnova: quello
con la Madonna del Pilerio,
Questo libro è un appello a fare in aratri. Bisogna dialogare guardandosi negli la protettrice della Citta dei
qualcosa per contrastare gli Bruti. Ad aspettarla all’uscita
occhi per costruire ponti. Innalzare muri significa del Duomo tantissime per-
operatore di violenze di ogni rafforzare sciocchi pregiudizi e accentuare l’egoi- sone che vogliono onorarla con applausi e fiori, prima della
genere. “Chomsky è il più im- smo dei ricchi Epuloni. Il bene comune non de- processione. Un giorno speciale per i credenti e non, ci rin-
portante intellettuale vivente” cuora, anche se il cuore è colmo di futilità propriea del no-
v’essere perseguito a scapito di un solo umano stro tempo. Ecco perchè è immenso l’amore di una città
(The New York Times). abbandonato nella sua povertà. C.G.S.S verso la sua protettrice. Atanasia Fabbricatore
L’ATTUALITÀ, pag. 16 N. 3 MARZO 2018

L’ATTUALITÁ Comitato d’Onore LA DURA VITA DELL’ARBITRO


Editore: Movimento G. Salvemini, fondato nel 1962 Fin da bambini si sogna di diventare calciatore, mentre si osservano partite su partite e già da putei
Direzione: Via Lorenzo il Magnifico 25
00013 Fonte Nuova (Roma)
del periodico “L’Attualità” (come direbbero al nord) si impara ad insultare ed a dare la colpa a quel signore con la divisa diversa
da tutti gli altri atleti in campo. L’arbitro altro non è che un atleta che ha dovuto studiare tutte le
(in ordine alfabetico) regole del gioco più famoso del mondo, anzi del “giuoco”. Non esageriamo dicendo che, forse, è
Direttore responsabile Sen. Dott. Bruno Amoroso; Dott. Antonietta Anzalone (pubblici- l’unico in grado di sapere ogni minima postilla delle regole, perché il football è l’unico sport in cui
sta); On. Alfredo Arpaia (Presidente Lega Italiana Diritti del- solo i direttori di gara sono tenuti a conoscere le regole, provocando così polemiche e litigi inutili.
Sen. Prof. C. G. S. Salvemini l’Uomo); Prof. Giuseppe Bellisario (cardiologo); Prof. Giorgio
(Vice Governatore Bosco (Ambasciatore); Dott. Liana Botticelli (Dama Comm. S. La settimana dell’arbitro inizia con l’attesa per la designazione, ovvero l’assegnazione della gara
Sepolcro); Dott. Filippo Chillemi (Dir. “Nuova Impronta”); Prof. da arbitrare. Qui inizia, non solo l’allenamento fisico, ma anche lo studio della gara in sé. Il direttore
dell’Unione Mondiale degli Stati) Ferruccio Ciavatta (Docente universitario); Conte Prof. Fernando di gara condivide lo stress settimanale con i colleghi assistenti (guardalinee). Mentre il calciatore
(cell. 347.0333846) Crociani Baglioni; Prof. Francesco D’Episcopo (Doc. Università si riposa dopo il termine della partita, l’arbitro dovrà compilare il referto, ovvero un documento da
Federico II, Napoli); Prof. Claudio De Rose (Presidente Emerito mandare alla propria Lega di appartenenza dove dovrà riportare il riassunto della partita e gli even-
Condirettore Corte dei Conti); Prof. Francesca Ferragine (psichiatra-psicotera- tuali provvedimenti disciplinari. Insomma, un arbitro è un atleta che durante la settimana studia e
Sen. Prof. Florinda Battiloro peuta); Prof. Franco Ferrarotti (sociologo); Sen. Pietro Fratantaro si prepara. Bruno Bertucci
(Unione Mondiale degli Stati) (Governatore dell’U.M.S.); Sen. Diego Gattuccio; Don Riccardo
Giordani (Duca di Willemburg); Prof. Pierluigi Lando (psichiatra);
Vice direttori: Amm. Stefano Madonna; Prof. Alessandro Massimi (Doc. Dot-
Adalgisa Biondi,
Emiliano F. Caruso
trine giuridico-economiche); Dott. Eugenio Morelli (scrittore) Sen.
Col. Giancarlo Martini; Dott. Carmelo Monello di Borsod (pubbli-
cista);Sen. Gen. Prof. Stefano Murace (Marchese di Costaviola
MIGLIAIA DI TURISTI NEI LUOGHI DI MONTALBANO
Paolo Macali, Il commissario Montalbano è la fiction più vista dai telespettatori. Addirittura quasi 12 milioni di
della Magna Grecia); Gen. Enrico Muzi (Guardia di Finanza); telespettatori sono rimasti incollati davanti i teleschermi. Noi abbiamo percorso i luoghi calcati dal
Liliana Speranza Gen. C. A. Rocco Panunzi; Comm. Dott. Rodolfo Ricottini (me- mitico personaggio impersonato da Luca Zingaretti che fa rivivere i protagonisti dallo scrittore
dico chirurgo); Prof. Tito Lucrezio Rizzo (Consigliere Capo Ser-
Capo redattore: vizi del Quirinale); Prof. Natale Santucci (neurochirurgo); Comm. Camilleri. Le scene, i paesaggi, i vicoli, i rustici hanno un fascino particolare. E, del resto, prima
Enrico Forlani Giancarlo Serafini (Lions Roma Palatinum); Sen. Prof. Giustino del drammatico caso alcuni anni fa del piccolo Loris Stival, ucciso dalla madre Veronica, nessuno
Setteducati (U.M.S.); Gen. C.A. Bruno Simeone; Prof. Aurora Si- sapeva dove fosse Santa Croce Camerina o ne aveva mai sentito parlare. Tutti però conoscevano
COMITATO DI REDAZIONE mone Massimi (Cavaliere O.M.R.I. e giornalista); Prof. Giulio la spiaggia di Marinella (in realtà si chiama Casuzze) dove ha casa Montalbano. La villetta nel ter-
Elena Andreoli, Antonio Bartalotta, Tarro (Scienziato, PhD-Md); Gen. CC. Raffaele Vacca; Dott. Sal- ritorio di Santa Croce Camerina oggi è un b&b neanche eccessivamente costoso, considerando che
Lisa Biasci, Liana Botticelli, Gianfederi- vatore Veltri (Direttore Attualita.it). è a pochi passi dal mare d'Africa. Anche nei nuovi episodi del commissario più amato della tv,
co Brocco, Emiliano Caruso, Valentina Scicli, in provincia di Ragusa, resta il cuore delle serie. È un mondo – scrivono gli autori della
Cerenza, Mario Coletti, Antonietta Del- Guida ai “Luoghi di Montalbano” edita da Sellerio - in cui l'abusivismo edilizio ha sfregiato una
Bue Prencipe, Nicoletta Di Bello,
Michele Forte, Diego e Ignazio Gattuc-
cio, Marina Giudicissi, Fiorella Ialongo,
Andrea Lando, Antonluca Lando, Pier
LA RUBRICA DELLA SALUTE regione bellissima, in cui l'uomo ha violentato la propria terra. I luoghi della fiction sono invece
ovattati, splendidi nella loro imperturbabilità, luoghi che l'uomo moderno non è riuscito a contami-
nare”. Patria virtuale delle inchieste del commissario Montalbano, la sonnolenta provincia ragusana
Luigi Lando, Giovanni Maggi, Alessan-
GNOCCHI AL FORMAGGIO non è certo immune dalle offese del tempo. Ma è pur sempre una Sicilia diversa, grazie anche al
dro Massimi, Eugenio Morelli, Maria
Per 4 persone, 100 gr.di emmental, 100 di provolone e 80 di grana turismo cresciuto sull'onda dei successi cinematografici. Come scriveva l'indigeno Gesualdo Bu-
Rosa Nicastri, Lucilla Petrelli, Aurora grattugiati, insieme aggiungete 50 gr. di ricotta 2 uova e impastate falino, premio Campiello e Strega nel 1988 - “bisogna essere intelligenti per venire a Ragusa Ibla,
Simone Massimi, Liliana Speranza, il tutto con 100 gr. di farina sale e pepe q.b.se serve per fare un im- una certa qualità d'animo, il gusto per i tufi silenziosi e ardenti, i vicoli ciechi, le giravolte inutili,
Stefano Valente, Nico Valerio, Caterina pasto omogeneo aggiungete altra farina, quando l’acqua bolle le persiane sigillate su uno sguardo nero che spia”. Mary Mazza
Zonno, Leonardo Zonno. cuocete i vostri gnocchi, con una schiumarola, appena verranno
a galla, scolateli e conditeli con del burro sciolto in padella con
Collaboratori Regionali della salvia e aggiungete la grana, oppure, a vostro piacere, con-
Lombardia: Ferruccio Ciavatta. dite con del sugo.
Piemonte: Nino Nemo.
Valle D’Aosta: Pietro Buttiglieri. INSALATA SICILIANA
Trentino-Alto Adige:G. Giordani, Lara Cavaliere. Sbucciate 2 arance e fatele a fette in senso orizzontale, unitevi la
Friuli-Venezia Giulia: Pietro Jacono scarola pulita e tagliata, tritate insieme un porro tenero e fresco,
Veneto: Raffaele Cecconi, Mattia N. Scavo. aggiungete, 5 o 6 olive e condite con olio limone e sale, verrà più
Liguria: Carmela De Nitto. appetitosa se unirete i pomodori secchi sottolio tagliati a pezzi.
Emilia Romagna:Maurizio Bellavista
Toscana: Silvia Renzi. MELE IN PASTELLA
Marche: Ivo Costamagna. Con il pela patate sbucciate le mele, con il cava torsoli togliete
Umbria: Cosimo Roberto Vento l’interno, e fate delle fette un centimetro scarso, tagliandole oriz-
Lazio: Lucilla Petrelli, Antonio Bartalotta. zontalmente da ottenere una ciambella con il buco, passate ogni
Campania: Florinda Battiloro.
fetta in una pastella molto densa fatta di farina, con acqua frizzan-
tissima, un poco di olio, un pizzico di sale ed un cucchiaio di zuc-
Abruzzo: Maria Assunta dé Frassine. chero, friggete con abbondante olio di girasole,
Molise: Maria Cristina Bernardo. coprite con lo zucchero appena uscite dalla pa-
Puglia:Mariannina Sponzilli. della, potete mettere nel mezzo di ogni mela,
Basilicata: Giustino Setteducati. mezza noce, oppure una ciliegina candita.
Calabria:Antonio Bartalotta, Michele Biafora.
Sicilia: Giuseppe Canale.
Sardegna: Annamaria Chirigoni.
PER MIGLIORARE CARNEVALE
IL NOSTRO RESPIRO
CORRISPONDENTI DALL’ESTERO
Argentina: Rosa Cecconi
Prendete delle foglie da un albero di Calittus
mettetele nell’acqua bollente e fatene i fu-
DI CASTROVILLARI
Belgio:Francis e Richard Dessart, Francoise Vercruysse menti coprendovi la testa con un asciugamano, Anche quest’anno si è tenuta
Bolivia: Emma Rosario Imanà respirando il vapore delle foglie che emana l’ac-
Cina: Pietro Fiocchi qua. Liana Botticelli
la magnifica rappresenta-
Costarica: Olga Coll zione dei 60 anni del Carne-
Croazia: Sania Mihalina vale castrovillarese, famoso
Federazione Russa e C.S.I.: Pietro Fiocchi
Questo giornale non usufruisce in tutta Italia. A partecipare
Francia: Franco Pichi, Jean Claude Leroy sono state 50.000 persone
Germania: Giancarlo Sordon di finanziamento pubblico. provenienti da ogni parte
Gran Bretagna: E. Caprarella, C. Di Massimo della Calabria e dalle regioni
Olanda: Teresa Van Der Hallen, Tosca Poggialini È interamente autofinanziato perchè vuole
Portogallo: Maria Rego
vicine. Tanti i gruppi iscritti
restare un libero organo di stampa. al concorso per raggiungere
Romania: Giovanni Maggi
Serbia: Dubravka Stegnjaic l’obiettivo del miglior
Spagna: Maria Josè Vidal Vidal gruppo mascherato. Tanti i
Slovacchia: Marina Hostacna carri che hanno sfilato, i
Ucraina: Nataliya Kudryk gruppi folkloristici prove- Caro lettore, ricordati di rinnovare
Usa: Teresinka Pereira nienti dal Brasile. Anche la quota associativa a questo perio-
quest’anno la Proloco ha sa-
Stampa: puto gestire al meglio l’or- dico che, essendo “super partes”,
digitaledigitale srl ganizzazione che si ripete
Via Emilio Salgari 14/16 - Roma
intende restare un libero organo di
ormai da 60 anni e ha saputo stampa.
Attività editoriale di natura far divertire i turisti.
non commerciale Sonia Cozza
(art. 4, D.P.R. 26/10/72,
n 633 e successive modifiche)

Gli articoli firmati e le foto, inediti ed esenti


da vincoli editoriali, esprimono le opinioni
personali degli autori che ne assumono diret-
tamente la responsabilità. La Direzione, in
AVVISO UTILE CAFFETTERIA
base agli spazi disponibili, si riserva la facoltà Il periodico “L’Attualità”,
di selezionare ed abbreviare gli articoli perve-
nuti. In linea di massima la collaborazione è a
titolo gratuito. È prevista una retribuzione
solo per i praticanti pubblicisti e per i corri-
spondenti dall’estero.
ANCHE SERVIZIO A DOMICILIO
Punto di distribuzione del periodico
DANIEL’S
fin dal primo numero pub-
blicato nel 1991, è consulta-
bile presso la Biblioteca
Tiratura programmata: L’Attualità Nazionale di Roma (Castro
100.000 copie
Pretorio). Disco-Pub
Happy Hour

Partite di Serie A in diretta TV


Catering a domicilio su richiesta.
Cortesia e qualità al servizio dei clienti.
Via Nomentana 694
Fonte Nuova (Roma)
Tel. 06.9056588

Potrebbero piacerti anche