Sei sulla pagina 1di 79

quaderno buono 14-12-2007 16:32 Pagina 1

cÜxá|wxÇét wxÄÄt exÑâuuÄ|vt \àtÄ|tÇt

il quaderno della
Costiituzione

Concorso “La Costituzione vista dai giovani”


organizzato dal Ministero della Pubblica Istruzione
in occasione del 60°anniversario
della Carta fondamentale della Repubblica
quaderno buono 14-12-2007 16:32 Pagina 2

“ Rimuovere gli
ostacoli che
possono
impedire il pieno
sviluppo della
persona umana

la Costiituzione in classe

quaderno buono 14-12-2007 16:32 Pagina 3

Cari ragazzi,
la Costituzione che entra a far parte della vostra personale bi-
blioteca è un documento prezioso, perché contiene i principi sui
quali si fonda la nostra Repubblica democratica; un documento
del quale è importante che voi ragazzi conosciate appieno l’origi-
ne e la storia, affinché possiate compiutamente apprezzare il va-
lore delle conquiste politiche e sociali che esso ha consentito e ga-
rantito in sessant’anni di vita costituzionale.
La Costituzione va letta, va studiata e va praticata, prendendo le
mosse dai principi fondamentali che costituiscono la sua ragione
d’essere.
L’articolo 3, innanzi tutto, che, dopo aver sancito la pari dignità
sociale e l’uguaglianza dei cittadini davanti alla legge senza di-
stinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni po-
litiche, di condizioni personali e sociali, stabilisce: “E’ compito
della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e so-
ciale che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadi-
ni, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effetti-
va partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politi-
ca, economica e sociale del Paese”.
Il raggiungimento di questo obiettivo, che va costantemente pro-
posto e perseguito, è un compito difficile, che richiede la coope-
razione di tutti, cittadini, pubblici poteri e istituzioni democrati-
che, in un consapevole e incessante sforzo comune. L’impulso a
questo sforzo comune viene direttamente dalla Costituzione, là
dove segna il percorso da seguire per far sì che si sviluppi, fin dal-
la più giovane età e nell’esperienza scolastica, un costume di tol-
leranza e di confronto civile delle idee e delle opinioni. Tale co-
stume deve naturalmente improntare di sé anche i rapporti tra
italiani e stranieri che scelgono di vivere nel nostro Paese. E’ un
costume di impegno democratico, fondato sul rispetto delle rego-
le e fortemente ancorato ai valori di libertà e di dignità umana
consacrati nella Costituzione.
Nel raggiungimento di questo obiettivo, cari ragazzi, vi guada-
gnerete il titolo di costruttori di democrazia.

Giorgio Napolitano
quaderno buono 14-12-2007 16:32 Pagina 4

“Il Quotidiano in Classe”


un progetto
per rilanciare
la lezione
di educazione
civica
quaderno buono 12-12-2007 15:11 Pagina 5

Cari studenti,

c’è una Cenerentola dimenticata nella Scuola italiana: la lezione di edu-


cazione civica.

Una lezione spesso bistrattata, ma pur sempre importante se vorrete cre-


scere e diventare i cittadini di domani.

Una lezione che l’Osservatorio Permanente Giovani - Editori, insieme al-


la Presidenza della Repubblica e al Ministero della Pubblica Istruzione, ha
voluto contribuire a rilanciare anche attraverso la pubblicazione di que-
sto quaderno dedicato alla riscoperta della nostra Costituzione.

Non è il primo sforzo che la nostra Organizzazione fa in questa direzione,


e vi assicuro sin d’ora che non sarà certo l’ultimo, perchè siamo convinti
che la democrazia si difenda prima di tutto facendo crescere nel Paese
quello spirito di cittadinanza che una buona lezione di educazione civica
dovrebbe alimentare e diffondere.

Con questo spirito da otto anni l’Osservatorio Permanente Giovani - Edi-


tori, insieme a quindici grandi giornali locali e nazionali e ventuno fonda-
zioni di origine bancaria, porta avanti “Il Quotidiano in Classe”.

Un progetto da sempre dedicato a promuovere proprio una moderna le-


zione di educazione civica, arricchita quest’anno anche dalla pubblica-
zione di questo quaderno della Costituzione.

Un progetto, “Il Quotidiano in Classe”, che attraverso la lettura a scuola


di più giornali a confronto, rincorre l’ambizione di contribuire a svilup-
pare quel senso critico che rende l’uomo libero.

E ricordatevi, ragazzi, che tanto più sarà solido il vostro senso critico - che
è poi la base su cui maturerete le vostre opinioni - tanto più voi sarete i cit-
tadini indipendenti e liberi di domani, i nuovi protagonisti della democra-
zia del futuro.

In bocca al lupo!

Andrea Ceccherini
Presidente Osservatorio Permanente Giovani - Editori
quaderno buono 11-12-2007 13:15 Pagina 6

sommario
© 2007 Principi fondamentali 10 Parte Seconda
A cura dell’Ufficio per la
Ordinamento della Repubblica 34
Stampa e l’Informazione Parte Prima
della Presidenza della Diritti e doveri dei cittadini 14 Titolo I
Repubblica Il Parlamento 36
Titolo I
Rapporti civili 15 Titolo II
Coordinamento Il Presidente della Repubblica 42
del progetto Titolo II
Osservatorio Rapporti etico-sociali 20 Titolo III
Permanente Il Governo 45
Titolo III
Giovani-Editori Rapporti economici 22 Titolo IV
La Magistratura 50
Progetto grafico Titolo IV
Rapporti politici 28 Titolo V
Marco Capaccioli Le Regioni, le Province, i Comuni 54
Schede di lavoro 31
Realizzazione Titolo VI
CD&V, Firenze Garanzie costituzionali 62
Disposizioni transitorie e finali 64
Stampa:
Cd&V, &ditore
Appendice 68
Schede di lavoro 72
ISBN 978-88-6147-011-8 Soluzioni 78

sei
6
quaderno buono 14-12-2007 16:32 Pagina 7

Fratelli d'Italia
L'Italia s'è desta,
Dell'elmo di Scipio
S'è cinta la testa.
Dov'è la Vittoria?
Le porga la chioma,
Ché schiava di Roma
Iddio la creò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.

Noi siamo da secoli


Calpesti, derisi,
Perché non siam popolo,
Perché siam divisi.
Raccolgaci un'unica
Bandiera, una speme:
Di fonderci insieme
Già l'ora suonò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.

Uniamoci, amiamoci,
l'Unione, e l'amore
Rivelano ai Popoli
Le vie del Signore;
Giuriamo far libero
Il suolo natìo:
L’Inno Nazionale Uniti per Dio
Chi vincer ci può?
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.

Dall'Alpi a Sicilia
Dovunque è Legnano,
Ogn'uom di Ferruccio
Ha il core, ha la mano,
I bimbi d'Italia
Si chiaman Balilla,
Il suon d'ogni squilla
I Vespri suonò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.

Son giunchi che piegano


Le spade vendute:
Già l'Aquila d'Austria
Le penne ha perdute.
Il sangue d'Italia,
Il sangue Polacco,
Bevé, col cosacco,
Ma il cor le bruciò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò
sette
7
quaderno buono 14-12-2007 16:33 Pagina 8

La Costituzione
S
essant’anni fa testimoniare, diventa idealmente
nasceva la individualmente o per uno strumento di
vista dai ragazzi Repubblica gruppi, attraverso una lavoro a disposizione
Italiana. Uno dei primi realizzazione grafica, degli studenti: per
atti del nuovo Stato fu il lavoro svolto. conoscere,
dotarsi di una approfondire,
Costituzione, una La commissione pensare.
legge che selezionatrice ha
accomunasse tutti gli avuto modo di Lo spirito con cui è
italiani, non più apprezzare non solo nato il "quaderno
sudditi ma cittadini. l’ampia della Costituzione" è
partecipazione, ma proprio questo:
La Costituzione è il anche la qualità e portare sul banco di
documento più l’originalità di scuola e nella vita di
importante: definisce moltissimi lavori. ogni studente un testo
i principi I prodotti, a volte semplice e chiaro
fondamentali dello frutto di ricerche di ispirato ai valori che
Stato, è la base per tipo storico-sociale, devono
ogni legge che viene testimoniano il accompagnarne la
approvata, come grande impegno di crescita, dal giovane
anche del studenti e docenti. di oggi fino al
comportamento di cittadino di domani.
ogni buon cittadino. La riflessione sulla
Costituzione, nella Un quaderno di vita,
Ogni italiano deve sua interezza o su da piegare e colorare,
conoscerla, ed è specifici articoli, ha e da non dimenticare
compito della Scuola consentito agli mai.
fare sì che questo studenti di
avvenga. comprenderne e
interpretarne
Nell’ottobre 2006 il l’attualità dei
Ministero della contenuti: la
Pubblica Istruzione, Costituzione ci parla
con l'Alto Patronato oggi come ieri, e la
del Presidente della sua voce è chiara
Repubblica, ha come sono chiari i
bandito un concorso concetti che esprime.
con lo scopo di Abbiamo voluto
invitare i giovani alla accompagnare le sue
lettura e alla parole con le
conoscenza della immagini realizzate
Costituzione italiana. dai ragazzi, scelte tra
le migliaia che ci
Gli studenti delle sono pervenute.
scuole di ogni ordine e
grado sono stati Con questo "quaderno"
invitati a la Costituzione

otto
8
quaderno buono 14-12-2007 16:33 Pagina 9

Istituto Comprensivo “Grimaldi”, Caltanissetta


La Costituzione è la legge fondamentale del
nostro Stato: essa contiene le norme essenziali
regolatrici della vita civile e politica,
imperniate sui valori di libertà e di eguaglianza,
di giustizia, di pace e di progresso sociale, che
sono la linfa vitale della società democratica.
La Costituzione, con la consacrazione dei diritti
della persona umana, favorisce l’instaurazione
e il consolidamento della cooperazione e
dell’amicizia con gli altri popoli nelle relazioni
economiche e culturali.

nove
9


quaderno buono 14-12-2007 16:33 Pagina 10

Istituto d’Istruzione Superiore di Stato “G. Greggiati”, Ostiglia (MN)

Principi

Fes
ta della Repu
bblica

GIUGNO L M M G V S D
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30

dieci
10
quaderno buono 14-12-2007 16:33 Pagina 11

I primi dodici articoli


recano i principi
fondamentali che
stanno alla base di
tutto l’ordinamento.

fondamentali Art. 1 gua, di religione, di opi- gresso materiale o spiri-


L’Italia è una Repubblica nioni politiche, di condi- tuale della società.
democratica, fondata sul zioni personali e sociali.
lavoro. È compito della Re-
La sovranità appartie- pubblica rimuovere gli Art. 5
ne al popolo, che la eser- ostacoli di ordine econo- La Repubblica, una e in-
cita nelle forme e nei li- mico e sociale, che, li- divisibile, riconosce e
miti della Costituzione. mitando di fatto la li- promuove le autonomie
bertà e l’eguaglianza dei locali; attua nei servizi
cittadini, impediscono il che dipendono dallo Sta-
Art. 2 pieno sviluppo della per- to il più ampio decentra-
La Repubblica riconosce sona umana e l’effettiva mento amministrativo;
e garantisce i diritti in- partecipazione di tutti i adegua i principi ed i
violabili dell’uomo, sia lavoratori all’organizza- metodi della sua legisla-
come singolo sia nelle zione politica, economi- zione alle esigenze del-
formazioni sociali ove si ca e sociale del Paese. l’autonomia e del de-
svolge la sua persona- centramento.
lità, e richiede l’adem-
pimento dei doveri inde- Art. 4
rogabili di solidarietà La Repubblica riconosce Art. 6
politica, economica e a tutti i cittadini il diritto La Repubblica tutela con
sociale. al lavoro e promuove le apposite norme le mino-
condizioni che rendano ranze linguistiche.
effettivo questo diritto.
Art. 3 Ogni cittadino ha il
Tutti i cittadini hanno dovere di svolgere, se- Art. 7
pari dignità sociale e so- condo le proprie possibi- Lo Stato e la Chiesa cat-
no eguali davanti alla lità e la propria scelta, tolica sono, ciascuno nel
legge, senza distinzione un’attività o una funzio- proprio ordine, indipen-
di sesso, di razza, di lin- ne che concorra al pro- denti e sovrani.

undici
11
quaderno buono 14-12-2007 16:33 Pagina 12

Nei Prin
fondam cipi fondame
n
popola enta del nost tali sono fissa
re e l’o ro Stat
l’uguag rdinam o: la so te le
e v
l’affermlianza di tutti nto democra ranità
gia (IM)

t
e il rico azione delle di fronte alla ico,
n li l
lavoro oscimento d ertà degli i egge,
b
a di Tag

c e n
singoli ome mezzo d ll’importanza dividui
chi”, Arm

e di pro i realiz del


gresso z
per l’in azione dei
tero St
on

ato.
Past
edia “F.

b lica demo-
Scuola M

ub
. L’Italia è una Revporo.
Art. fondata sul la al popolo, che
1
cratica, anità appartiene nei limiti della
La sovr ita nelle forme e
la eserc zione.
Costitu

I loro rapporti sono contrastino con l’ordi- Art. 10 Art. 11


regolati dai Patti Latera- namento giuridico ita- L’ordinamento giuridico L’Italia ripudia la guerra
nensi. Le modificazioni liano. italiano si conforma alle come strumento di offe-
dei Patti, accettate dal- I loro rapporti con lo norme del diritto inter- sa alla libertà degli altri
le due parti, non richie- Stato sono regolati per nazionale generalmente popoli e come mezzo di
dono procedimento di legge sulla base di inte- riconosciute. risoluzione delle contro-
revisione costituzionale. se con le relative rap- La condizione giuridi- versie internazionali;
presentanze. ca dello straniero è re- consente, in condizioni
golata dalla legge in di parità con gli altri
Art. 8 conformità delle norme Stati, alle limitazioni di
Tutte le confessioni reli- Art. 9 e dei trattati internazio- sovranità necessarie ad
giose sono egualmente La Repubblica promuove nali. un ordinamento che as-
libere davanti alla leg- lo sviluppo della cultura Lo straniero, al quale sicuri la pace e la giusti-
ge. e la ricerca scientifica e sia impedito nel suo zia fra le Nazioni; pro-
Le confessioni religio- tecnica. paese l’effettivo eserci- muove e favorisce le or-
se diverse dalla cattoli- Tutela il paesaggio e zio delle libertà demo- ganizzazioni internazio-
ca hanno diritto di orga- il patrimonio storico e cratiche garantite dalla nali rivolte a tale scopo.
nizzarsi secondo i propri artistico della Nazione. Costituzione italiana, ha
statuti, in quanto non diritto d’asilo nel terri-
torio della Repubblica, Art. 12
secondo le condizioni La bandiera della Repub-
parole

Ti presentiamo alcune coppie di parole importanti utilizzate in questi


articoli e che possono aiutare a capire il testo della Costituzione.
stabilite dalla legge. blica è il tricolore italia-
Cerca il loro significato o prova dare una tua definizione, da solo o con i Non è ammessa l’e- no: verde, bianco e ros-
tuoi compagni. stradizione dello stra- so, a tre bande verticali
niero per reati politici. di eguali dimensioni.
Libertà – Uguaglianza
Autonomia – Decentramento
Sviluppo – Ambiente
Libertà – Ricerca
Diritto nazionale – Diritto internazionale

dodici
12
quaderno buono 11-12-2007 13:16 Pagina 13

Istituto Tecnico Industriale Statale “E. Majorana” (Casa Circondariale di Larino), Termoli (CB)
Quanto lavoro
mia cara Repubblica
garantire i diritti
scritti e descritti...
neanche il tempo
di qualche passatempo
un bel viaggio in Egitto
o prepararsi un po’ di pesce fritto
ma che… ti butti a capofitto
e difendi ciò che è stato prescritto,
senza chiedere alcun profitto.

Art. 2
La Repubblica rico-
nosce e garantisce i
diritti inviolabili del-
l’uomo, sia come
singolo sia nelle for-
mazioni sociali ove
si svolge la sua per-
sonalità, e richiede
l’adempimento dei
doveri inderogabili
di solidarietà politi-
ca, economica e so-
ciale.

tredici
13
quaderno buono 14-12-2007 16:33 Pagina 14

PartePrima
Diritti
e doveri
dei cittadini
quattordici
14
quaderno buono 14-12-2007 16:33 Pagina 15

Titolo I•Rapporti civili


Scuola Media Statale “Mameli” sede “Falconetto”, Padova

(IM)
di Taggia
i”, Arma
“Pastonch
edia
Scuola M
I diritti di libertà Art. 13 ste a restrizioni di li- La loro limitazione può
affermati dall’art. 2 La libertà personale è bertà. avvenire soltanto per at-
sono alla base di inviolabile. La legge stabilisce i to motivato dell’autorità
ogni società Non è ammessa forma limiti massimi della car- giudiziaria con le garanzie
alcuna di detenzione, di cerazione preventiva. stabilite dalla legge.
democratica. La
ispezione o perquisizione
libertà non è solo un personale, né qualsiasi
principio teorico, ma altra restrizione della li- Art. 14 Art. 16
si realizza attraverso bertà personale, se non Il domicilio è inviolabile. Ogni cittadino può circo-
il riconoscimento di per atto motivato del- Non vi si possono ese- lare e soggiornare libera-
una serie di diritti, e l’autorità giudiziaria e guire ispezioni o perqui- mente in qualsiasi parte
la Costituzione è nei soli casi e modi pre- sizioni o sequestri, se del territorio nazionale,
molto chiara visti dalla legge. non nei casi e modi sta- salvo le limitazioni che
nell’elencarli in In casi eccezionali di biliti dalla legge secondo la legge stabilisce in via
questa Parte Prima. necessità ed urgenza, in- le garanzie prescritte generale per motivi di
Accanto ai diritti dicati tassativamente dal- per la tutela della li- sanità o di sicurezza.
sono elencati alcuni la legge, l’autorità di pub- bertà personale. Nessuna restrizione può
blica sicurezza può adot- Gli accertamenti e le essere determinata da
doveri fondamentali,
tare provvedimenti prov- ispezioni per motivi di ragioni politiche.
che valgono a visori, che devono essere sanità e di incolumità Ogni cittadino è libe-
coniugare gli comunicati entro quaran- pubblica o a fini econo- ro di uscire dal territorio
interessi individuali totto ore all’autorità giu- mici e fiscali sono regola- della Repubblica e di
con il vantaggio diziaria e, se questa non li ti da leggi speciali. rientrarvi, salvo gli ob-
dell’intera società. convalida nelle successive blighi di legge.
quarantotto ore, si inten-
dono revocati e restano Art. 15
privi di ogni effetto. La libertà e la segretezza Art. 17
È punita ogni violenza della corrispondenza e di I cittadini hanno diritto
fisica e morale sulle per- ogni altra forma di comu- di riunirsi pacificamente
sone comunque sottopo- nicazione sono inviolabili. e senz’armi.

quindici
15
quaderno buono 14-12-2007 16:34 Pagina 16

Istituto Istruzione Superiore “G. Salvemini”, Casalecchio di Reno (BO)

U T TI
E A T AL
4 C
Art. C N O S T TO V E
O DIRI U O O
R
A ILI M DA N .
B B L I C I R O E N I T TO
P U
E TA D I N P E R R R E
A R
L C I T R O IONI T O E C H D I V E
O E
I V O D I Z U E S A I L DD O LI A
L A C O NI V O QI N O HE C O NP RO P RN A
L E F E T T I T TA DR E , S À E L A O U A L
E F NI C L G E IBILIT V I T À O R R A O
OG S V O POSS ’ AT T I O N C I A L E À .
D I OPRIE , U N H E C T E R C I E T
P R E L T A N E CO M AL A S O
S C NZIO E S S D E L
FU O G R A L E
P RIRITU
SP

sedici
16
quaderno buono 14-12-2007 16:34 Pagina 17

le
ard a i diritti civili, ovvero
Il Titolo I rigu ividuo. Queste libertà si
d
libertà dell’in e alle associazioni che gli
ch
estendono an no, quando esse non siano
a
individui form gge.
le
contrarie alla bertà si lega strettamente
li
Il concetto di onsabilità: nessuno può, in
sp
a quello di re pria libertà, danneggiare o
nome della pro degli altri.
a
limitare quell

Per le riunioni, anche Art. 19 proprio pensiero con la


in luogo aperto al pubbli- Tutti hanno diritto di parola, lo scritto e ogni
co, non è richiesto preav- professare liberamente altro mezzo di diffusione.
viso. la propria fede religiosa La stampa non può
Delle riunioni in luogo in qualsiasi forma, indivi- essere soggetta ad auto-
pubblico deve essere da- duale o associata, di far- rizzazioni o censure.
to preavviso alle autorità, ne propaganda e di eser- Si può procedere a se-
che possono vietarle sol- citarne in privato o in questro soltanto per atto
tanto per comprovati mo- pubblico il culto, purché motivato dell’autorità
tivi di sicurezza o di inco- non si tratti di riti con- giudiziaria nel caso di de-
lumità pubblica. trari al buon costume. litti, per i quali la legge
sulla stampa espressa-
mente lo autorizzi, o nel
Art. 18 Art. 20 caso di violazione delle
I cittadini hanno diritto di Il carattere ecclesiastico norme che la legge stessa
associarsi liberamente, e il fine di religione o di prescriva per l’indicazio-
senza autorizzazione, per culto d’una associazione ne dei responsabili.
fini che non sono vietati od istituzione non posso- In tali casi, quando vi
ai singoli dalla legge pe- no essere causa di spe- sia assoluta urgenza e
nale. ciali limitazioni legislati- non sia possibile il tem-
parole

Diritti – Doveri
Sono proibite le asso- ve, né di speciali grava- pestivo intervento del-
ciazioni segrete e quelle mi fiscali per la sua co- l’autorità giudiziaria, il Stato – Cittadino
che perseguono, anche stituzione, capacità giu- sequestro della stampa Collettività – Individuo
indirettamente, scopi ridica e ogni forma di at- periodica può essere
politici mediante orga- tività. eseguito da ufficiali di Libertà – Sicurezza
nizzazioni di carattere polizia giudiziaria, che
Libertà – Censura
militare. devono immediatamen-
Art. 21 te, e non mai oltre ven- Religione – Libertà
Tutti hanno diritto di ma- tiquattro ore, fare de-
nifestare liberamente il nunzia all’autorità giu- Responsabilità – Libertà

diciassette
17
quaderno buono 14-12-2007 16:34 Pagina 18

“ Art. 21
Tutti hanno
diritto di
manifestare
liberamente il
proprio pensiero
con la parola, lo
scritto e ogni
altro mezzo di

diziaria. Se questa non


lo convalida nelle venti-
quattro ore successive,
il sequestro s’intende
revocato e privo d’ogni
diffusione.
Art. 23
Nessuna prestazione per-
sonale o patrimoniale può
essere imposta se non in
base alla legge.
Nessuno può essere

punito se non in forza di
una legge che sia entra-
ta in vigore prima del
fatto commesso.
consistere in trattamen-
ti contrari al senso di
umanità e devono ten-
dere alla rieducazione
del condannato.
effetto. Nessuno può essere Non è ammessa la pe-
La legge può stabili- sottoposto a misure di na di morte.
re, con norme di carat- Art. 24 sicurezza se non nei casi
tere generale, che siano Tutti possono agire in giu- previsti dalla legge.
resi noti i mezzi di fi- dizio per la tutela dei pro- Art. 28
nanziamento della stam- pri diritti e interessi legit- I funzionari e i dipenden-
pa periodica. timi. Art. 26 ti dello Stato e degli en-
Sono vietate le pub- La difesa è diritto in- L’estradizione del citta- ti pubblici sono diretta-
blicazioni a stampa, gli violabile in ogni stato e dino può essere consen- mente responsabili, se-
spettacoli e tutte le al- grado del procedimento. tita soltanto ove sia condo le leggi penali, ci-
tre manifestazioni con- Sono assicurati ai non espressamente prevista vili e amministrative,
trarie al buon costume. abbienti, con appositi isti- dalle convenzioni inter- degli atti compiuti in
La legge stabilisce prov- tuti, i mezzi per agire e nazionali. violazione di diritti. In
vedimenti adeguati a difendersi davanti ad ogni Non può in alcun caso tali casi la responsabilità
prevenire e a reprimere giurisdizione. essere ammessa per rea- civile si estende allo Sta-
le violazioni. La legge determina le ti politici. to e agli enti pubblici.
condizioni e i modi per la
riparazione degli errori
Art. 22 giudiziari. Art. 27(1)
Nessuno può essere pri- La responsabilità penale
vato, per motivi politici, è personale.
della capacità giuridica, Art. 25 L’imputato non è con-
della cittadinanza, del Nessuno può essere di- siderato colpevole sino
nome. stolto dal giudice naturale alla condanna definitiva.
precostituito per legge. Le pene non possono

diciotto
18
quaderno buono 14-12-2007 16:34 Pagina 19

Istituto Comprensivo “Ciresola”, Milano


Art. 7
Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio or-
dine, indipendenti e sovrani.
I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le mo-
dificazioni dei Patti, accettate dalle due parti, non richie-
dono procedimento di revisione costituzionale.

Patti lateranensi
linkutili

Dichiarazione universale dei diritti umani Una Costituzione per l'Europa


www.unhchr.ch/udhr/lang/itn.htm europa.eu/scadplus/constitution/index_it.htm

Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea Corte penale internazionale


www.europarl.europa.eu/charter/default_it.htm www.icc-cpi.int/

Patto internazionale sui diritti economici, sociali e culturali Corte internazionale di giustizia
www.studiperlapace.it/documentazione/patti.html#p1 www.icj-cij.org/icjwww/icj002.htm

Patto internazionale sui diritti civili e politici Corte europea dei diritti umani
www.studiperlapace.it/documentazione/patti.html#p2 www.echr.coe.int/echr/

diciannove
19
quaderno buono 14-12-2007 16:34 Pagina 20

Titolo II•Rapporti etico sociali

di Larino (CB)
rcondariale
Termoli, presso Casa Ci
ta) di
ione età adul
riale educaz
P.E.E.A. (Centro territo
Studenti C.T.

I Rapporti etico- Art. 29 me e i limiti per la ricer- legge. La legge non può in
sociali riguardano i La Repubblica riconosce i ca della paternità. nessun caso violare i limi-
tre fondamenti della diritti della famiglia co- ti imposti dal rispetto del-
vita sociale: la me società naturale fon- la persona umana.
data sul matrimonio. Art. 31
famiglia, la salute e
Il matrimonio è ordi- La Repubblica agevola
l’istruzione. nato sull’eguaglianza mo- con misure economiche e Art. 33
La Costituzione rale e giuridica dei coniu- altre provvidenze la for- L’arte e la scienza sono li-
riconosce e tutela gi, con i limiti stabiliti mazione della famiglia e bere e libero ne è l’inse-
questi tre momenti dalla legge a garanzia l’adempimento dei com- gnamento.
della formazione dell’unità familiare. piti relativi, con partico- La Repubblica detta le
degli individui: la lare riguardo alle fami- norme generali sull’istru-
famiglia come glie numerose. zione ed istituisce scuole
ambiente naturale, la Art. 30 Protegge la maternità, statali per tutti gli ordini
salute (intesa non È dovere e diritto dei ge- l’infanzia e la gioventù, e gradi.
solo come cura delle nitori mantenere, istrui- favorendo gli istituti ne- Enti e privati hanno il
malattie, ma anche re ed educare i figli, an- cessari a tale scopo. diritto di istituire scuole
che se nati fuori del ma- ed istituti di educazione,
come “stare bene”),
trimonio. senza oneri per lo Stato.
e il diritto di crescita Nei casi di incapacità Art. 32 La legge, nel fissare i
culturale e dei genitori, la legge La Repubblica tutela la diritti e gli obblighi delle
professionale. provvede a che siano as- salute come fondamen- scuole non statali che
solti i loro compiti. tale diritto dell’individuo chiedono la parità, deve
La legge assicura ai fi- e interesse della colletti- assicurare ad esse piena
gli nati fuori del matri- vità, e garantisce cure libertà e ai loro alunni un
monio ogni tutela giuridi- gratuite agli indigenti. trattamento scolastico
ca e sociale, compatibile Nessuno può essere equipollente a quello de-
con i diritti dei membri obbligato a un determina- gli alunni di scuole statali.
della famiglia legittima. to trattamento sanitario È prescritto un esame
La legge detta le nor- se non per disposizione di di Stato per l’ammissione

venti
20
quaderno buono 14-12-2007 16:34 Pagina 21

o me il
c
i tolo II li,
T
uesto ersona lia, la i”
q p g n
d erare valori la fami ei “be
i d
ò consi nto de ividuo: nfatti dere. tti,
u e i o u
Si p noscim dell’ind e sono tto di g ori di t e
n i l
rico vati”, truzio il dir he va ia com he è
“pri te, l’is uno ha no anc resce s e ciò c ente
salu ui ciasc uesti so i noi c dino, ssariam
di c altà q scuno d e cittaè nece
In re hé cia he comttività
perc viduo c a colle o.
indi e per l l singol
ben e per i
ben

ai vari ordini e gradi di


scuole o per la conclusione
di essi e per l’abilitazione
all’esercizio professionale.
Le istituzioni di alta cul-
tura, università ed accade-
mie, hanno il diritto di dar-
si ordinamenti autonomi nei
limiti stabiliti dalle leggi
dello Stato.

Art. 34
La scuola è aperta a tutti.
L’istruzione inferiore,
impartita per almeno otto
anni, è obbligatoria e gra-
tuita.
I capaci e meritevoli,
anche se privi di mezzi,
hanno diritto di raggiunge-
re i gradi più alti degli stu-
parole

Individuo – Collettività
di.
La Repubblica rende Interesse individuale – Interesse collettivo
effettivo questo diritto
Istruzione – Diritto
con borse di studio, asse-
gni alle famiglie ed altre
provvidenze, che devono
essere attribuite per con-
corso.

ventuno
21
quaderno buono 14-12-2007 16:34 Pagina 22

Titolo III•Rapporti economici


Scuola Media “F. Pastonchi”, Arma di Taggia (IM)
Art. 9
La Repubblica
promuove lo sviluppo
della cultura e la
ricerca scientifica
e tecnica.
Tutela il paesaggio e il
patrimonio storico e
artistico
della Nazione.

Il Titolo III reca le Art. 35 della giornata lavorativa Art. 38


norme che regolano le La Repubblica tutela il è stabilita dalla legge. Ogni cittadino inabile al
questioni relative lavoro in tutte le sue for- Il lavoratore ha diritto lavoro e sprovvisto dei
all’assetto e al me ed applicazioni. al riposo settimanale e a mezzi necessari per vi-
progresso economico e Cura la formazione e ferie annuali retribuite, vere ha diritto al mante-
sociale del Paese”. Due l’elevazione professiona- e non può rinunziarvi. nimento e all’assistenza
le dei lavoratori. sociale.
sono in questo campo
Promuove e favorisce I lavoratori hanno di-
i concetti fondamentali: gli accordi e le organiz- Art. 37 ritto che siano prevedu-
il lavoro e l’iniziativa zazioni internazionali in- La donna lavoratrice ha ti ed assicurati mezzi
economica. Nella prima tesi ad affermare e rego- gli stessi diritti e, a pa- adeguati alle loro esi-
parte vengono stabilite lare i diritti del lavoro. rità di lavoro, le stesse genze di vita in caso di
alcune norme Riconosce la libertà di retribuzioni che spettano infortunio, malattia, in-
fondamentali che emigrazione, salvo gli al lavoratore. Le condi- validità e vecchiaia, di-
regolano il mondo del obblighi stabiliti dalla zioni di lavoro devono soccupazione involonta-
lavoro: legge nell’interesse ge- consentire l’adempimen- ria.
la sua tutela, il nerale, e tutela il lavoro to della sua essenziale Gli inabili ed i mino-
trattamento economico, italiano all’estero. funzione familiare e assi- rati hanno diritto all’e-
l’assistenza ai lavoratori curare alla madre e al ducazione e all’avvia-
e alle lavoratrici, la bambino una speciale mento professionale.
Art. 36 adeguata protezione. Ai compiti previsti in
libertà sindacale e il
Il lavoratore ha diritto ad La legge stabilisce il questo articolo provve-
diritto di sciopero. una retribuzione propor- limite minimo di età per dono organi ed istituti
Parallelamente si zionata alla quantità e il lavoro salariato. predisposti o integrati
regolano anche il diritto qualità del suo lavoro e La Repubblica tutela dallo Stato.
alla proprietà e in ogni caso sufficiente il lavoro dei minori con L’assistenza privata è
all’iniziativa privata, ad assicurare a sé e alla speciali norme e garanti- libera.
riconoscendone famiglia un’esistenza li- sce ad essi, a parità di
l’importanza per lo bera e dignitosa. lavoro, il diritto alla pa-
sviluppo della società. La durata massima rità di retribuzione.

ventidue
22
quaderno buono 14-12-2007 16:34 Pagina 23

Scuola Media “F. Pastonchi”, Arma di Taggia (IM)

ventitre
23
quaderno buono 14-12-2007 16:35 Pagina 24

Art. 11
Mentre L’Italia ripudia la guerra come
dovere gli articoli 1 e strumento di offesa alla libertà
le cond al lavoro, gli 4 sanciscono
a
lavorat izioni per gara rticoli 35-40 il diritto- degli altri popoli e come
o n
esempi ri e il rispett ntire l’integr e disciplinano mezzo di risoluzione delle
o o i
minoril impediscono della loro di tà fisica dei controversie internazionali;
e). la prati gnità (a
Queste ca d el lavoro d consente, in condizioni di
sancito norme realizz
a
I diritti dall’articolo no il principio parità con gli altri Stati, alle
3
rinunci qui riconosciu . di egua
glianza limitazioni di sovranità
abili, n
riconos é dispo ti ai lavorator
c n
altro m iuti, e non po ibili: devono i non sono necessarie ad un ordinamento
odo. ssono e c
ssere c ioè essere che assicuri la pace e la giustizia
ompen
sati in fra le Nazioni; promuove e
favorisce le organizzazioni
internazionali rivolte a tale
scopo.

Art. 39 Art. 40
L’organizzazione sinda- Il diritto di sciopero si
cale è libera. esercita nell’ambito del-
Ai sindacati non può le leggi che lo regolano.
essere imposto altro ob-
bligo se non la loro regi-
strazione presso uffici Art. 41
locali o centrali, secon- L’iniziativa economica
do le norme di legge. privata è libera.
È condizione per la Non può svolgersi in
registrazione che gli sta- contrasto con l’utilità
tuti dei sindacati sanci- sociale o in modo da re-
scano un ordinamento care danno alla sicurez-
interno a base democra- za, alla libertà, alla di-
tica. gnità umana.
I sindacati registrati La legge determina i
hanno personalità giuri- programmi e i controlli
dica. Possono, rappre- opportuni perché l’atti-
sentati unitariamente in vità economica pubblica
proporzione dei loro e privata possa essere
iscritti, stipulare con- indirizzata e coordinata
tratti collettivi di lavoro a fini sociali.
con efficacia obbligato-
ria per tutti gli apparte-
Art. 42
parole

nenti alle categorie alle Lavoro – Diritto


quali il contratto si rife- La proprietà è pubblica o Lavoro – Parità
risce. privata. I beni economi- Lavoro – Sciopero
ci appartengono allo Sta- Iniziativa privata – Interesse pubblico
to, ad enti o a privati. Proprietà – Vincolo
La proprietà privata è Mutualità – Speculazione

ventiquattro
24
quaderno buono 14-12-2007 16:35 Pagina 25

Istituto Comprensivo “Ciresola”, Milano

ITALIA

Scuola Primaria “Anna Frank”, Cattabrighe (PU)


riconosciuta e garantita di lavoratori o di utenti
dalla legge, che ne de- determinate imprese o
termina i modi di acqui- categorie di imprese,
sto, di godimento e i li- che si riferiscano a ser-
miti allo scopo di assicu- vizi pubblici essenziali o
rarne la funzione socia- a fonti di energia o a si-
le e di renderla accessi- tuazioni di monopolio
bile a tutti. ed abbiano carattere di
La proprietà privata preminente interesse
può essere, nei casi pre- generale.
veduti dalla legge, e
salvo indennizzo, espro-
priata per motivi d’inte- Art. 44
resse generale. Al fine di conseguire il
La legge stabilisce le razionale sfruttamento
norme ed i limiti della del suolo e di stabilire
successione legittima e equi rapporti sociali, la
testamentaria e i diritti legge impone obblighi e
dello Stato sulle ere- vincoli alla proprietà
dità. terriera privata, fissa li-
miti alla sua estensione
secondo le regioni e le
Art. 43 zone agrarie, promuove
A fini di utilità generale ed impone la bonifica
la legge può riservare delle terre, la trasfor-
originariamente o tra- mazione del latifondo e
sferire, mediante espro- la ricostituzione delle
priazione e salvo inden- unità produttive; aiuta
nizzo, allo Stato, ad en- la piccola e la media
ti pubblici o a comunità proprietà.

venticinque
25
quaderno buono 14-12-2007 16:35 Pagina 26

L’articolo 41 stabilisce la libertà di iniziativa


economica privata: chiunque può
intraprendere una attività, dalla più piccola
alla più grande, secondo le sue possibilità e
capacità.
Questa norma, però, secondo lo spirito che
pervade l’intero testo costituzionale, stabili-
sce che l’iniziativa economica privata non
può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale
e impone al legislatore di determinare i pro-
grammi e i controlli opportuni perché l’atti-
vità economica possa essere indirizzata e
coordinata a fini sociali.
Un uguale equilibrio dimostrano gli articoli sul
diritto di proprietà (42-44): esso viene rlo (LU)
Monteca
lo Calvino”,
edia “Ita
riconosciuto pienamente, ma sempre in vista Scuola M

di un più ampio interesse della collettività.


La legge dispone prov- nosce il diritto dei lavo-
vedimenti a favore delle ratori a collaborare, nei
zone montane. modi e nei limiti stabili-
ti dalle leggi, alla ge-
stione delle aziende. Il lavoratore ha
Art. 45
La Repubblica riconosce diritto ad una
la funzione sociale della
cooperazione a caratte-
re di mutualità e senza
Art. 47
La Repubblica incoraggia
e tutela il risparmio in
retribuzione
fini di speculazione pri-
vata. La legge ne pro-
tutte le sue forme; di-
sciplina, coordina e con-
proporzionata alla
muove e favorisce l’in-
cremento con i mezzi
trolla l’esercizio del cre-
dito.
quantità e qualità
più idonei e ne assicura,
con gli opportuni con-
Favorisce l’accesso
del risparmio popolare del suo lavoro e in
trolli, il carattere e le
finalità.
alla proprietà dell’abita-
zione, alla proprietà di- ogni caso sufficiente
La legge provvede al-
la tutela e allo sviluppo
dell’artigianato.
retta coltivatrice e al di-
retto e indiretto investi-
mento azionario nei
ad assicurare a sé e
grandi complessi produt-
tivi del Paese.
alla famiglia
Art. 46
Ai fini della elevazione
un’esistenza libera e
economica e sociale del
lavoro in armonia con le dignitosa.


esigenze della produzio-
ne, la Repubblica rico-

ventisei
26
quaderno buono 14-12-2007 16:35 Pagina 27

Art. 12
La bandiera della
Repubblica è il
tricolore italiano: verde,
bianco e rosso, a tre
bande verticali di eguali
dimensioni.

Scuola Media “F. Pastonchi”, Arma di Taggia (IM)

ventisette
27
quaderno buono 14-12-2007 16:35 Pagina 28

Titolo IV•Rapporti politici


Il Titolo IV, nel disciplinare i

Istituto d’Istruzione Superiore di Stato, Ostiglia (MN)


rapporti tra i cittadini e lo
Stato, sancisce il principio
fondamentale della
partecipazione politica che è
un diritto riconosciuto a tutti i
cittadini. Tutti, infatti, possono
associarsi liberamente in partiti
politici, votare e essere eletti,
secondo le modalità stabilite
dalla legge. In questo Titolo la
Costituzione elenca inoltre
alcuni importanti doveri dei
cittadini nei confronti dello
Stato: la difesa della Patria, il
concorso alle spese pubbliche
attraverso il pagamento dei
tributi, la fedeltà alla
Repubblica.

Art. 48(2) Art. 49


Sono elettori tutti i citta- Tutti i cittadini hanno di-
dini, uomini e donne, ritto di associarsi libera-
che hanno raggiunto la mente in partiti per con-
maggiore età. correre con metodo de-
Il fondamento degli Il voto è personale ed mocratico a determinare
articoli 48-51 è eguale, libero e segreto. la politica nazionale.
l’articolo 1, quando afferma che «la Il suo esercizio è dovere
sovranità appartiene al popolo». civico.
Spetta dunque a tutti partecipare La legge stabilisce re- Art. 50
quisiti e modalità per Tutti i cittadini possono
alle decisioni che riguardano la l’esercizio del diritto di rivolgere petizioni alle
collettività. Esistono varie forme di voto dei cittadini resi- Camere per chiedere
partecipazione: quella primaria si denti all’estero e ne as- provvedimenti legislativi
esprime attraverso il voto, atto con sicura l’effettività. A ta- o esporre comuni neces-
le fine è istituita una cir- sità.
il quale ogni cittadino esprime coscrizione Estero per
liberamente la sua scelta sulla l’elezione delle Camere,
futura gestione del paese. alla quale sono assegnati Art. 51(3)
seggi nel numero stabili- Tutti i cittadini dell’uno
to da norma costituzio- o dell’altro sesso posso-
nale e secondo criteri no accedere agli uffici
determinati dalla legge. pubblici e alle cariche
Il diritto di voto non elettive in condizioni di
può essere limitato se eguaglianza, secondo i
non per incapacità civile requisiti stabiliti dalla
o per effetto di sentenza legge. A tale fine la Re-
penale irrevocabile o nei pubblica promuove con
casi di indegnità morale appositi provvedimenti
indicati dalla legge. le pari opportunità tra

ventotto
28
quaderno buono
14-12-2007
16:35
Pagina 29

29
ventinove
Istituto d’Istruzione Superiore di Stato, Ostiglia (MN)
quaderno buono 14-12-2007 16:35 Pagina 30

Istituto d’Istruzione Superiore di Stato, Ostiglia (MN)


donne e uomini. allo spirito democratico
La legge può, per della Repubblica.
Il Titolo l’ammissione ai pubblici
sull’ugu IV insiste mo uffici e alle cariche elet-
l
tra uom aglianza polit to tive, parificare ai citta- Art. 53
apparir ini e donne. Qica dini gli italiani non ap- Tutti sono tenuti a con-
c
fino all i esagerato, uesto oggi pu partenenti alla Repub- correre alle spese pubbli-
a m blica. che in ragione della loro
Repubb proclamazio a va detto c ò Chi è chiamato a fun- capacità contributiva.
l n he
erano e ica (1946) in e della zioni pubbliche elettive Il sistema tributario è
I
parteci scluse dal vot talia le donne ha diritto di disporre del informato a criteri di
p o
attiva. azione alla v e dalla tempo necessario al loro progressività.
L’ it
fatto d idea che tut a politica adempimento e di con-
i t servare il suo posto di
parteci essere cittad i, per il solo lavoro. Art. 54
pare al ini, pos
determ la vita
in a r e a pubblic sano Tutti i cittadini hanno il
scelte d ttraver ae dovere di essere fedeli
istituzi i carattere poso il loro voto Art. 52 alla Repubblica e di os-
o le
quindi nale del nost litico e La difesa della Patria è sa- servarne la Costituzione
r r cro dovere del cittadino. e le leggi.
rappres elativamente o paese, è Il servizio militare è I cittadini cui sono af-
enta un r
a grand ecente e obbligatorio nei limiti e fidate funzioni pubbliche
e conq modi stabiliti dalla legge. hanno il dovere di adem-
uista.
Il suo adempimento non pierle con disciplina ed
pregiudica la posizione di onore, prestando giura-
parole

Partecipazione – Libertà lavoro del cittadino, né mento nei casi stabiliti


l’esercizio dei diritti po- dalla legge.
Fisco – Capacità
litici.
L’ordinamento delle
Forze armate si informa

trenta
30
quaderno buono 14-12-2007 16:35 Pagina 31

Scheda di lavoro per la scuola primaria


1
Osserva le
bandiere e
colora quella
bianca in modo
che diventi la
bandiera
italiana.

2
Completa la filastrocca e individuerai gli elementi dell’emblema, simbolo della Repubblica Italiana.
È dentata e sullo sfondo Oggetto antico del firmamento
forma quasi un girotondo. brilli di luce, sei un portento.
È d’acciaio e non è d’oro Se sei cadente lasci una scia,
e significa lavoro. ai marinai detti la via.
Non è piena, anzi è vuota La notte illumini e fai bella
È una vera e propria sei una _ _ _ _ _ _
_____

Della natura d’Italia espressione Al ramo di ulivo fa compagnia


simbolo di pace nella nazione, in perfetta simmetria.
di concordia e fratellanza. Esprime forza e dignità,
I suoi frutti danno olio in abbondanza. degli antenati la storia sa già.
Qui sopra lo vedo, qui sotto lo scrivo A scoprir che cos’è ti diamo una mano
è un ramo di _ _ _ _ _ di _ _ _ _ _ _ _ è un ramo.

trentuno
31
quaderno buono 14-12-2007 16:36 Pagina 32

Scheda di lavoro per la scuola secondaria inferiore


1
Completa lo schema poi anagramma le lettere contenute negli spazi gialli e otterrai una
caratteristica della Repubblica Italiana.

1) Al centro della libertà


1
2) L’articolo della Costituzione che parla di libertà
2
ed uguaglianza
3 3) È dentata sull’emblema della Repubblica
4 italiana
5 4) Stabilire per legge
5) Si riconoscono e si promuovono nell’articolo 5
6
della Costituzione
7
6) Quelle diverse da quella cattolica
8
7) Elemento della collettività
9 8) Tasse
10 9) Nazione
11 10) Inno senza fine
11) L’inizio di articolo

2
Individua il nome di ogni Palazzo dalla sua descrizione.

1 1) Dal 1948 è residenza e ufficio 3


del Presidente della Repubblica.
––––––––––––––––––––––––––-
2) Dal 1961 è la sede della Presi-
denza del Consiglio dei Ministri
––––––––––––––––––––––––––-
3) È sede del Parlamento; il suo
2 4
nome deriva da Mons acceptorius.
––––––––––––––––––––––––––-
4) È sede del Senato dal 1871. De-
ve il suo nome a madama Mar-
gherita d’Austria.
––––––––––––––––––––––––––-

trentadue
32
quaderno buono 14-12-2007 16:36 Pagina 33

Scheda di lavoro per la scuola secondaria superiore


1
Cruciverba.
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

11 12

13 14 15

16 17 18 19

20 21 22 23 24

25 26 28 29

30 31 32 33

34 35 36 37

38 39 40 41 42 43 44

45 46 47

48 49 50 51

52 53

ORIZZONTALI 38)Si rende ai caduti 4) Può essere mancino 26)Allori


41) Tribunale Amministrativo 5) Preposizione inglese 27)I se e i …
1) Dichiarazione solenne dei Regionale 6) C’è quello dei Ministri 29)Esercito italiano
principi di uno Stato 44)Riceve fiducia dalle Camere 7) Imposta sul valore aggiun- 33)Ci sono quelli di parole
6) Il Carlo Azeglio Presidente 45)Il periodo in cui un parla- to 35)Libri
11) Il cittadino del re mento rimane in carica 8) Agenzia delle entrate 36)Direzione Generale Ammi-
12) L’altra faccia dei diritti 47) Pronome personale 9) Il signore inglese nistrativa
14) Per l’art 37 ha pari diritti la- 48)In mezzo 10) Pubblica Istruzione 37) Capitale, mezzi
vorativi dell’uomo 49)Repubblica popolare 12) Dirigente nazionale 39)Unisce due proposizioni
16) Espressione della volontà 52)C’è quello di fatto e quello 13) Prossimo venturo negative
nei procedimenti elettivi di … 40)Il presente
15) La fine dello Stato
18) A noi 53)Guidano i settori fonda- 42)Relazione, memoria
mentali dell’amministrazio- 17) Si hanno “in pasta” quando
21) Il Presidente della Repub- si è coinvolti 43)Rete urbana delle rappre-
blica eletto nel 2006 ne dello Stato
18) Assemblee con il potere le- sentanze
25)Assemblea dei rappresen- gislativo 46)Memoria labile del compu-
tanti eletti dal popolo ter
19) Contrario di out
28)Capo della monarchia VERTICALI 50)Polizia di Stato
20)Né qui né lì
30)Anno accademico 51) Aeronautica italiana
21) Ricusata
31) Comodità 1) Conoscenze possedute nei
vari campi dello scibile 22)Poste Italiane
32)Seggi senza testa
2) Anno Domini 23)Traduce aut… aut
34)Ufficio tecnico
3) Regio Decreto 24)Struttura,apparato
36)Remunerazione giornaliera
25)Esercita la sovranità

trentatre
33
quaderno buono 14-12-2007 16:36 Pagina 34

ParteSeconda
Ordina
della Rep
trentaquattro
34
quaderno buono 14-12-2007 16:36 Pagina 35

Scuola Media “Montemurro” di Gravina (BA)


a
amento
pubblica Per “Ordinamento
della Repubblica” si
intende l’assetto
istituzionale dello
dalle Regioni, dalle
Province e dai Comuni,
e un’organizzazione
centrale in cui sono
e la Corte
Costituzionale,
indispensabili per il
funzionamento del
cioè il modo in cui
sono organizzati i
rapporti tra gli organi
costituzionali, e anche
Stato, la cosiddetta individuati gli organi sistema democratico. il modo in cui l’attività
“forma di Stato”. costituzionali: Con “Ordinamento di direzione politica
L’Italia ha il Parlamento, il della Repubblica” si del Paese viene divisa
un’organizzazione Presidente della definisce anche la e distribuita tra questi
decentrata, composta Repubblica, il Governo “forma di governo”, organi.

trentacinque
35
quaderno buono 14-12-2007 16:36 Pagina 36

Titolo I•Il Parlamento


el
i due rami d e il
aa ti
t u zione affid ra dei Deputa della
i e io
La Cost nto – la Cam ca – l’eserciz legge
e li i
Parlam ella Repubb n progetto d entrambe
d U a
Senato legislativa. approvato d gge così
e e e
funzion legge se vien o testo. La l sidente
a t ic r e
divent re nell’iden ulgata dal P
e
le Cam ta viene prom
a
approv pubblica.
e
della R

La Costituzione seggi tra le circoscrizio- avere un numero di sena-


Sezione I • ni, fatto salvo il numero tori inferiore a sette; il
colloca al centro Le Camere
della vita politica del dei seggi assegnati alla Molise ne ha due, la Val-
Paese il Parlamento, circoscrizione Estero, si le d’Aosta uno.
Art. 55 effettua dividendo il nu- La ripartizione dei
unico organo eletto
Il Parlamento si compone mero degli abitanti della seggi tra le Regioni, fat-
direttamente dal della Camera dei depu- Repubblica, quale risulta to salvo il numero dei
popolo e quindi tati e del Senato della dall’ultimo censimento seggi assegnati alla cir-
espressione della Repubblica. generale della popolazio- coscrizione Estero, pre-
volontà popolare. Il Parlamento si riuni- ne, per seicentodiciotto via applicazione delle di-
Il Parlamento sce in seduta comune dei e distribuendo i seggi in sposizioni del preceden-
determina l’indirizzo membri delle due Came- proporzione alla popola- te comma, si effettua in
politico che lo Stato re nei soli casi stabiliti zione di ogni circoscrizio- proporzione alla popola-
deve seguire, ed dalla Costituzione. ne, sulla base dei quo- zione delle Regioni, qua-
esercita un controllo zienti interi e dei più al- le risulta dall’ultimo
politico sul Governo. ti resti. censimento generale,
Il Parlamento italiano Art. 56 (4) sulla base dei quozienti
La Camera dei deputati è interi e dei più alti resti.
è costituito dal
eletta a suffragio univer- Art. 57(5)
Senato della sale e diretto. Il Senato della Repubbli-
Repubblica e dalla Il numero dei deputati ca è eletto a base regio- Art. 58
Camera dei Deputati, è di seicentotrenta, dodi- nale, salvi i seggi asse- I senatori sono eletti a
che svolgono ci dei quali eletti nella gnati alla circoscrizione suffragio universale e di-
sostanzialmente le circoscrizione Estero. Estero. retto dagli elettori che
stesse funzioni: la Sono eleggibili a de- Il numero dei senatori hanno superato il venti-
sua struttura è putati tutti gli elettori elettivi è di trecento- cinquesimo anno di età.
perciò “bicamerale”. che nel giorno delle ele- quindici, sei dei quali Sono eleggibili a sena-
zioni hanno compiuto i eletti nella circoscrizione tori gli elettori che han-
venticinque anni di età. Estero. no compiuto il quarante-
La ripartizione dei Nessuna Regione può simo anno.

trentasei
36
quaderno buono 14-12-2007 16:37 Pagina 37

Istituto Statale d’Arte, Cordenons (PN)

trentasette
37
quaderno buono 14-12-2007 16:37 Pagina 38

Ostiglia (MN)
Superiore di Stato,
Istituto d’Istruzione

Art. 59 tro settanta giorni dalla Art. 63 no adottate a maggioran-


È senatore di diritto e a fine delle precedenti. La Ciascuna Camera elegge za dei presenti, salvo
vita, salvo rinunzia, chi è prima riunione ha luogo fra i suoi componenti il che la Costituzione pre-
stato Presidente della non oltre il ventesimo Presidente e l’Ufficio di scriva una maggioranza
Repubblica. giorno dalle elezioni. presidenza. speciale.
Il Presidente della Re- Finché non siano riu- Quando il Parlamento I membri del Gover-
pubblica può nominare nite le nuove Camere so- si riunisce in seduta co- no, anche se non fanno
senatori a vita cinque no prorogati i poteri del- mune, il Presidente e parte delle Camere, han-
cittadini che hanno illu- le precedenti. l’Ufficio di presidenza no diritto, e se richiesti
strato la Patria per altis- sono quelli della Camera obbligo, di assistere alle
simi meriti nel campo so- dei deputati. sedute. Devono essere
ciale, scientifico, artisti- Art. 62 sentiti ogni volta che lo
co e letterario. Le Camere si riuniscono richiedono.
di diritto il primo giorno Art. 64
non festivo di febbraio e Ciascuna Camera adotta
Art. 60(6) di ottobre. il proprio regolamento a Art. 65
La Camera dei deputati e Ciascuna Camera può maggioranza assoluta dei La legge determina i casi
il Senato della Repubbli- essere convocata in via suoi componenti. di ineleggibilità e di in-
ca sono eletti per cinque straordinaria per iniziati- Le sedute sono pubbli- compatibilità con l’uffi-
anni. va del suo Presidente o che; tuttavia ciascuna del- cio di deputato o di se-
La durata di ciascuna del Presidente della Re- le due Camere e il Parla- natore.
Camera non può essere pubblica o di un terzo mento a Camere riunite Nessuno può apparte-
prorogata se non per leg- dei suoi componenti. possono deliberare di adu- nere contemporaneamen-
ge e soltanto in caso di Quando si riunisce in narsi in seduta segreta. te alle due Camere.
guerra. via straordinaria una Ca- Le deliberazioni di
mera, è convocata di di- ciascuna Camera e del
ritto anche l’altra. Parlamento non sono va- Art. 66
Art. 61 lide se non è presente la Ciascuna Camera giudica
Le elezioni delle nuove maggioranza dei loro dei titoli di ammissione
Camere hanno luogo en- componenti, e se non so- dei suoi componenti e

trentotto
38
quaderno buono 14-12-2007 16:37 Pagina 39

Istituto d’Istruzione Superiore di Stato, Ostiglia (MN)


delle cause sopraggiunte tenuto in detenzione, ra è, secondo le norme
di ineleggibilità e di in- salvo che in esecuzione Sezione II • del suo regolamento,
compatibilità. di una sentenza irrevo- La formazione esaminato da una com-
cabile di condanna, ov- delle leggi missione e poi dalla Ca-
vero se sia colto nell’at- mera stessa, che l’appro-
Art. 67 to di commettere un de- va articolo per articolo e
Ogni membro del Parla- litto per il quale è previ- Art. 70 con votazione finale.
mento rappresenta la sto l’arresto obbligato- La funzione legislativa è Il regolamento stabili-
Nazione ed esercita le rio in flagranza. esercitata collettivamen- sce procedimenti abbre-
sue funzioni senza vinco- Analoga autorizzazio- te dalle due Camere. viati per i disegni di leg-
lo di mandato. ne è richiesta per sotto- ge dei quali è dichiarata
porre i membri del Parla- l’urgenza.
mento ad intercettazio- Art. 71 Può altresì stabilire in
Art. 68(7) ni, in qualsiasi forma, di L’iniziativa delle leggi ap- quali casi e forme l’esa-
I membri del Parlamento conversazioni o comuni- partiene al Governo, a me e l’approvazione dei
non possono essere chia- cazioni e a sequestro di ciascun membro delle disegni di legge sono de-
mati a rispondere delle corrispondenza. Camere ed agli organi ed feriti a commissioni, an-
opinioni espresse e dei enti ai quali sia conferita che permanenti, compo-
voti dati nell’esercizio da legge costituzionale. ste in modo da rispec-
delle loro funzioni. Art. 69 Il popolo esercita l’ini- chiare la proporzione dei
Senza autorizzazione I membri del Parlamento ziativa delle leggi, me- gruppi parlamentari. An-
della Camera alla quale ricevono una indennità diante la proposta, da che in tali casi, fino al
appartiene, nessun stabilita dalla legge. parte di almeno cinquan- momento della sua ap-
membro del Parlamento tamila elettori, di un pro- provazione definitiva, il
può essere sottoposto a getto redatto in articoli. disegno di legge è rimes-
perquisizione personale so alla Camera, se il Go-
o domiciliare, né può es- verno o un decimo dei
sere arrestato o altri- Art. 72 componenti della Came-
menti privato della li- Ogni disegno di legge, ra o un quinto della com-
bertà personale, o man- presentato ad una Came- missione richiedono che

trentanove
39
quaderno buono 14-12-2007 16:37 Pagina 40

linkutili Presidenza della Repubblica


www.quirinale.it/

Senato della Repubblica


www.senato.it/

Camera de Deputati
www.camera.it/

Consiglio dei Ministri


www.palazzochigi.it/

UE Parlamento Europeo
www.europarl.europa.eu/news/public/default_it.htm

UE Consiglio d’Europa
www.consilium.europa.eu/showPage.ASP?lang=it

UE Commissione Europea
ec.europa.eu/in

Onu Assemblea generale


www.un.org/ga/

Onu Consiglio di sicurezza


www.un.org/Docs/sc/

sia discusso e votato dal- ta dei propri componenti, brogazione, totale o par- Art. 76
la Camera stessa oppure ne dichiarano l’urgenza, ziale, di una legge o di un L’esercizio della funzione
che sia sottoposto alla la legge è promulgata nel atto avente valore di leg- legislativa non può essere
sua approvazione finale termine da essa stabilito. ge, quando lo richiedono delegato al Governo se
con sole dichiarazioni di Le leggi sono pubblica- cinquecentomila elettori non con determinazione
voto. Il regolamento de- te subito dopo la promul- o cinque Consigli regiona- di principi e criteri diret-
termina le forme di pub- gazione ed entrano in vi- li. tivi e soltanto per tempo
blicità dei lavori delle gore il quindicesimo gior- Non è ammesso il re- limitato e per oggetti de-
commissioni. no successivo alla loro ferendum per le leggi tri- finiti.
La procedura normale pubblicazione, salvo che butarie e di bilancio, di
di esame e di approvazio- le leggi stesse stabilisca- amnistia e di indulto, di
ne diretta da parte della no un termine diverso. autorizzazione a ratifica- Art. 77
Camera è sempre adotta- re trattati internazionali. Il Governo non può, sen-
ta per i disegni di legge in Hanno diritto di parte- za delegazione delle Ca-
materia costituzionale ed Art. 74 cipare al referendum tut- mere, emanare decreti
elettorale e per quelli di Il Presidente della Repub- ti i cittadini chiamati ad che abbiano valore di leg-
delegazione legislativa, blica, prima di promulga- eleggere la Camera dei ge ordinaria.
di autorizzazione a ratifi- re la legge, può con mes- deputati. Quando, in casi straor-
care trattati internazio- saggio motivato alle Ca- La proposta soggetta a dinari di necessità e d’ur-
nali, di approvazione di mere chiedere una nuova referendum è approvata genza, il Governo adotta,
bilanci e consuntivi. deliberazione. se ha partecipato alla vo- sotto la sua responsabi-
Se le Camere approva- tazione la maggioranza lità, provvedimenti prov-
no nuovamente la legge, degli aventi diritto, e se è visori con forza di legge,
Art. 73 questa deve essere pro- raggiunta la maggioranza deve il giorno stesso pre-
Le leggi sono promulgate mulgata. dei voti validamente sentarli per la conversio-
dal Presidente della Re- espressi. ne alle Camere che, an-
pubblica entro un mese La legge determina le che se sciolte, sono appo-
dall’approvazione. Art. 75 modalità di attuazione sitamente convocate e si
Se le Camere, ciascu- È indetto referendum po- del referendum. riuniscono entro cinque
na a maggioranza assolu- polare per deliberare l’a- giorni.

quaranta
40
quaderno buono 14-12-2007 16:37 Pagina 41

Istituto d’Istruzione Superiore di Stato, Ostiglia (MN)


I decreti perdono effi- loro applicazione. legge e per periodi non
cacia sin dall’inizio, se In ogni caso l’amnistia superiori complessiva-
non sono convertiti in e l’indulto non possono mente a quattro mesi.
legge entro sessanta gior- applicarsi ai reati com- Con la legge di appro-
ni dalla loro pubblicazio- messi successivamente vazione del bilancio non
ne. Le Camere possono alla presentazione del di- si possono stabilire nuovi
tuttavia regolare con leg- segno di legge. tributi e nuove spese.
ge i rapporti giuridici sor- Ogni altra legge che
ti sulla base dei decreti importi nuove o maggiori
non convertiti. Art. 80 spese deve indicare i
Le Camere autorizzano mezzi per farvi fronte.
con legge la ratifica dei
Art. 78 trattati internazionali che
Le Camere deliberano lo sono di natura politica, o Art. 82
stato di guerra e conferi- prevedono arbitrati o re- Ciascuna Camera può di-
scono al Governo i poteri golamenti giudiziari, o sporre inchieste su mate-
necessari. importano variazioni del rie di pubblico interesse.
territorio od oneri alle fi- A tale scopo nomina
parole

Ti presentiamo alcuni
nanze o modificazioni di fra i propri componenti termini importanti utilizzati in
Art. 79(8) leggi. una commissione formata questi articoli e che possono
L’amnistia e l’indulto so- in modo da rispecchiare aiutare a capire il testo della
no concessi con legge de- la proporzione dei vari Costituzione.
Cerca il loro significato o
liberata a maggioranza Art. 81 gruppi. La commissione prova dare una tua
dei due terzi dei compo- Le Camere approvano d’inchiesta procede alle definizione, da solo o con i
nenti di ciascuna Camera, ogni anno i bilanci e il indagini e agli esami con tuoi compagni.
in ogni suo articolo e nel- rendiconto consuntivo gli stessi poteri e le stesse
la votazione finale. presentati dal Governo. limitazioni dell’autorità Suffragio universale
La legge che concede L’esercizio provvisorio giudiziaria. Suffragio diretto
l’amnistia o l’indulto sta- del bilancio non può esse- Elettore – Eleggibile
bilisce il termine per la re concesso se non per Esercizio di funzioni
Vincolo di mandato
Funzione legislativa
quarantuno Maggioranza
41 Maggioranza assoluta
quaderno buono 14-12-2007 16:37 Pagina 42

Titolo II•Il Presidente


della Repubblica
Scuola Media “Pastonchi”, Arma di Taggia (IM)
Art. 29
La Repubblica
riconosce i diritti della
famiglia come società
naturale fondata
sul matrimonio.
Il matrimonio è ordinato
sull’eguaglianza morale
e giuridica dei coniugi,
con i limiti stabiliti dalla
legge a garanzia dell’unità
familiare.
L’Italia è una Repubblica Art. 83 L’ufficio di Presidente Art. 86
parlamentare, nella Il Presidente della Re- della Repubblica è in- Le funzioni del Presiden-
quale il potere pubblica è eletto dal Par- compatibile con qualsiasi te della Repubblica, in
legislativo appartiene lamento in seduta comu- altra carica. ogni caso che egli non
all’organo direttamente ne dei suoi membri. L’assegno e la dotazio- possa adempierle, sono
espresso dal corpo All’elezione partecipa- ne del Presidente sono esercitate dal Presidente
elettorale, il Parlamento. no tre delegati per ogni determinati per legge. del Senato.
Quest’ultimo deve Regione eletti dal Consi- In caso di impedimen-
anche conferire la glio regionale in modo to permanente o di morte
fiducia al Governo, che sia assicurata la rap- Art. 85 o di dimissioni del Presi-
senza la quale lo presentanza delle mino- Il Presidente della Re- dente della Repubblica, il
stesso Governo non ranze. La Valle d’Aosta ha pubblica è eletto per Presidente della Camera
può esercitare le sue un solo delegato. sette anni. dei deputati indice la ele-
funzioni. L’elezione del Presi- Trenta giorni prima che zione del nuovo Presiden-
Il Presidente della dente della Repubblica scada il termine il Presi- te della Repubblica entro
Repubblica, eletto dal ha luogo per scrutinio se- dente della Camera dei quindici giorni, salvo il
Parlamento in seduta greto a maggioranza di deputati convoca in sedu- maggior termine previsto
comune con la due terzi della assem- ta comune il Parlamento e se le Camere sono sciolte
partecipazione dei blea. Dopo il terzo scru- i delegati regionali, per o manca meno di tre me-
rappresentanti regionali, tinio è sufficiente la eleggere il nuovo Presi- si alla loro cessazione.
ha un ruolo istituzionale maggioranza assoluta. dente della Repubblica.
fondamentale e Se le Camere sono
centrale, che trova la sciolte, o manca meno di Art. 87
sua espressione Art. 84 tre mesi alla loro cessa- Il Presidente della Repub-
suprema nella Può essere eletto Presi- zione, la elezione ha luo- blica è il capo dello Stato
rappresentanza dente della Repubblica go entro quindici giorni e rappresenta l’unità na-
dell’unità nazionale a lui ogni cittadino che abbia dalla riunione delle Ca- zionale.
attribuita dalla compiuto cinquanta anni mere nuove. Nel frattem- Può inviare messaggi
Costituzione. d’età e goda dei diritti po sono prorogati i poteri alle Camere.
civili e politici. del Presidente in carica. Indice le elezioni delle

quarantadue
42
quaderno buono 14-12-2007 16:37 Pagina 43

(PU)
Frank”, Cattabrighe na
Scuola Primaria “An

nuove Camere e ne fissa superiore della magistra- Gli atti che hanno va- osservanza della Costitu-
la prima riunione. tura. lore legislativo e gli altri zione dinanzi al Parla-
Autorizza la presenta- Può concedere grazia indicati dalla legge sono mento in seduta comu-
zione alle Camere dei di- e commutare le pene. controfirmati anche dal ne.
segni di legge di iniziativa Conferisce le onorifi- Presidente del Consiglio
del Governo. cenze della Repubblica. dei ministri.
Promulga le leggi ed
emana i decreti aventi
valore di legge e i regola- Art. 88(9) Art. 90
menti. Il Presidente della Re- Il Presidente della Re-
Indice il referendum pubblica può, sentiti i lo- pubblica non è responsa-
popolare nei casi previsti ro Presidenti, sciogliere bile degli atti compiuti
dalla Costituzione. le Camere o anche una nell’esercizio delle sue
Nomina, nei casi indi- sola di esse. funzioni, tranne che per
cati dalla legge, i funzio- Non può esercitare alto tradimento o per at-
nari dello Stato. tale facoltà negli ultimi tentato alla Costituzio-
Accredita e riceve i sei mesi del suo manda- ne.
rappresentanti diplomati- to, salvo che essi coinci- In tali casi è messo in
ci, ratifica i trattati inter- dano in tutto o in parte stato di accusa dal Parla-
nazionali, previa, quando con gli ultimi sei mesi mento in seduta comu-
occorra, l’autorizzazione della legislatura. ne, a maggioranza asso-
parole

delle Camere. luta dei suoi membri. Scrutinio segreto


Ha il comando delle Commutare le pene
Forze armate, presiede il Art. 89 Alto tradimento
Consiglio supremo di di- Nessun atto del Presiden- Art. 91 Giuramento di fedeltà
fesa costituito secondo te della Repubblica è va- Il Presidente della Re-
la legge, dichiara lo stato lido se non è controfir- pubblica, prima di assu-
di guerra deliberato dal- mato dai ministri propo- mere le sue funzioni,
le Camere. nenti, che ne assumono presta giuramento di fe-
Presiede il Consiglio la responsabilità. deltà alla Repubblica e di

quarantatre
43
quaderno buono 14-12-2007 16:37 Pagina 44

Art. 30
È dovere e diritto dei
genitori mantenere, istruire
ed educare i figli, anche se nati fuori
del matrimonio.
Nei casi di incapacità dei genitori,
la legge provvede a che siano assolti
i loro compiti.
La legge assicura ai figli nati fuori del
matrimonio ogni tutela giuridica
e sociale, compatibile con i diritti
dei membri della famiglia legittima.
La legge detta le norme
e i limiti per la ricerca
della paternità.
Istituto d’Istruzione Superiore di Stato, Ostiglia (MN)

quarantaquattro
44
quaderno buono 14-12-2007 16:37 Pagina 45

Titolo III•Il Governo


Scuola Primaria “Anna Frank”, Cattabrighe (PU)

Il Governo è l’organo Art. 94 politica generale del Go-


centrale del potere Sezione I • Il Governo deve avere la verno e ne è responsabi-
esecutivo, titolare della Il Consiglio fiducia delle due Camere. le. Mantiene l’unità di
fondamentale funzione di dei ministri Ciascuna Camera accor- indirizzo politico ed am-
indirizzo politico che
forma anche la cornice da o revoca la fiducia ministrativo, promoven-
operativa dell’attività della mediante mozione moti- do e coordinando l’atti-
pubblica amministrazione Art. 92 vata e votata per appello vità dei ministri.
e di tutti gli uffici dello Il Governo della Repub- nominale. I ministri sono respon-
Stato. Nel nostro blica è composto del Pre- Entro dieci giorni dalla sabili collegialmente de-
ordinamento il Governo – sidente del Consiglio e sua formazione il Governo gli atti del Consiglio dei
che, come si è visto, deve dei ministri, che costitui- si presenta alle Camere ministri, e individual-
avere la fiducia delle due
Camere - oltre al potere
scono insieme il Consiglio per ottenerne la fiducia. mente degli atti dei loro
esecutivo esercita anche, dei ministri. Il voto contrario di dicasteri.
nei casi tassativamente Il Presidente della Re- una o d’entrambe le Ca- La legge provvede al-
indicati dalla Costituzione pubblica nomina il Presi- mere su una proposta del l’ordinamento della Pre-
e con precise limitazioni, dente del Consiglio dei Governo non importa ob- sidenza del Consiglio e
un potere normativo ministri e, su proposta di bligo di dimissioni. determina il numero, le
primario: ad esempio, questo, i ministri. La mozione di sfiducia attribuzioni e l’organiz-
l’emanazione di decreti deve essere firmata da zazione dei ministeri.
con valore di legge in casi
straordinari di necessità e almeno un decimo dei
di urgenza, che tuttavia Art. 93 componenti della Came-
devono essere convertiti Il Presidente del Consi- ra e non può essere mes- Art. 96(10)
in legge dal Parlamento glio dei ministri e i mini- sa in discussione prima di Il Presidente del Consi-
entro 60 giorni a pena di stri, prima di assumere tre giorni dalla sua pre- glio dei ministri ed i mi-
decadenza. le funzioni, prestano giu- sentazione. nistri, anche se cessati
Il Governo è nominato dal ramento nelle mani del dalla carica, sono sotto-
Presidente della Presidente della Repub- posti, per i reati com-
Repubblica secondo la
procedura fissata negli blica. Art. 95 messi nell’esercizio delle
articoli 92, 93 e 94 della Il Presidente del Consi- loro funzioni, alla giuri-
Costituzione. glio dei ministri dirige la sdizione ordinaria, pre-

quarantacinque
45
quaderno buono 14-12-2007 16:37 Pagina 46

In Italia il Parl
a
Governo, nom mento, eletto dal popolo,
inato dal Presi e il
Repubblica, so dente della
n
fiduciario: il G o legati da un rapporto
o
godere di una verno, per poter operare,
maggioranza d
all’interno de che lo sosteng eve
i a
osservanza al due rami del Parlamento, in
p
poteri che pre rincipio del bilanciamento
v d
ogni potere a ede sempre un contrappeso ei
ssegnato. per

via autorizzazione del Agli impieghi nelle


Senato della Repubblica pubbliche amministra-
o della Camera dei depu- zioni si accede mediante
tati, secondo le norme concorso, salvo i casi sta-
stabilite con legge costi- biliti dalla legge.
tuzionale.

Art. 98
I pubblici impiegati sono
al servizio esclusivo del-
la Nazione.
Sezione II • Se sono membri del
La Pubblica Parlamento, non possono
Amministrazione conseguire promozioni se
non per anzianità.
Si possono con legge
Art. 97 stabilire limitazioni al di-
I pubblici uffici sono or- ritto d’iscriversi ai parti-
ganizzati secondo dispo- ti politici per i magistra-
sizioni di legge, in modo ti, i militari di carriera in
che siano assicurati il servizio attivo, i funzio-
parole

Accordare/revocare la fiducia
buon andamento e l’im- nari ed agenti di polizia, Indirizzo politico
parzialità dell’ammini- i rappresentanti diplo- Iniziativa legislativa
strazione. matici e consolari all’e- Controllo di legittimità
Nell’ordinamento de- stero.
gli uffici sono determina-
te le sfere di competen-
za, le attribuzioni e le
responsabilità proprie
dei funzionari.

quarantasei
46
quaderno buono

Istituto d’Istruzione Superio


re di Stato, Ostiglia (MN)
14-12-2007
16:37
Pagina 47

47
quarantasette
Ostiglia (MN)
Superiore di Stato,
Istituto d’Istruzione
quaderno buono 14-12-2007 16:38 Pagina 48

Scuola Primaria “Anna Frank”, Cattabrighe (PU)

Art. 32
La Repubblica tutela la salute come
Accanto agli organi
fondamentale diritto dell’individuo e costituzionali,
interesse della collettività, e garantisce cure la Costituzione preved
gratuite agli indigenti. e
i cosiddetti organi ausil
Nessuno può essere obbligato a un iari, cioè
gli organi che svolgono
determinato trattamento sanitario se non funzioni di
supporto. Si tratta de
per disposizione di legge. La legge non può l Consiglio
Nazionale dell’Econom
ia e del Lavoro
in nessun caso violare i limiti imposti dal (CNEL), del Consiglio
di Stato e della
rispetto della persona umana. Corte dei Conti.
Il CNEL è l’organo di ra
ppresentanza del
mondo del lavoro (im
Art. 100
prenditori e
Sezione III • lavoratori dipendenti
Il Consiglio di Stato è or- e autonomi), che
Gli organi ausiliari svolge funzioni di cons
gano di consulenza giuri- ulenza delle
dico-amministrativa e di Camere e del Governo
nelle materie di
Art. 99 tutela della giustizia sua competenza.
Il Consiglio nazionale nell’amministrazione.
dell’economia e del la- La Corte dei conti eser-
voro è composto, nei cita il controllo preven-
modi stabiliti dalla leg- tivo di legittimità sugli
ge, di esperti e di rap- atti del Governo, e an-
presentanti delle cate- che quello successivo
gorie produttive, in mi- sulla gestione del bilan-
sura che tenga conto cio dello Stato. Parteci-
della loro importanza pa, nei casi e nelle for-
o,
numerica e qualitativa. me stabiliti dalla legge,
s i g l i o di Stat e di pareri, a
È organo di consulen- al controllo sulla gestio- Il Co n
r s o l ’ a dozion a consulenz n
n
attrave al Governo u va; è anche u
za delle Camere e del ne finanziaria degli enti
Governo per le materie a cui lo Stato contribui- e ti
e secondo le funzioni sce in via ordinaria. Ri- fornisc -amministra a legittimità
o ll
che gli sono attribuite ferisce direttamente al- giuridic iudicante de tiva.
g ra o
dalla legge. le Camere sul risultato organo ne amminist lge il controll l
io o e
Ha l’iniziativa legisla- del riscontro eseguito. dell’az dei Conti sv tà sugli atti d
t e i
La Cor vo di legittim essivo sulla
tiva e può contribuire La legge assicura l’indi-
alla elaborazione della pendenza dei due Istitu- ti c a
legislazione economica ti e dei loro componenti preven e quello suc ello Stato. H
o d
e sociale secondo i prin- di fronte al Governo. Govern del bilancio erie di
e at
cipi ed entro i limiti sta- gestion ione nelle m nelle altre
iz e
biliti dalla legge. giurisd ità pubblica .
i l e
contab te dalla legg
ca
specifi
quarantotto
48
quaderno buono
14-12-2007
16:38
Pagina 49

49
quarantanove
Istituto d’Istruzione Superiore di Stato, Ostiglia (MN)
quaderno buono 14-12-2007 16:38 Pagina 50

Titolo IV•La Magistratura

“ La giustizia è
amministrata in
nome del popolo.
I giudici sono
soggetti soltanto alla
legge.

Alla Magistratura
spetta il compito di
applicare le leggi,
definendo quando
queste vengono
Sezione I •
Ordinamento
giurisdizionale
La legge regola i casi
e le forme della parteci-
pazione diretta del popo-
lo all’amministrazione
della giustizia.

commessi da appartenen-
ti alle Forze armate.

Art. 104
La magistratura costitui-
violate e applicando sce un ordine autonomo
le pene previste. Art. 101
La giustizia è amministra- Art. 103 e indipendente da ogni
Per l’importanza del ta in nome del popolo. Il Consiglio di Stato e gli altro potere.
suo ruolo, e per I giudici sono soggetti altri organi di giustizia Il Consiglio superiore
evitare gli abusi soltanto alla legge. amministrativa hanno della magistratura è pre-
spesso commessi giurisdizione per la tute- sieduto dal Presidente
nella storia, la la nei confronti della della Repubblica.
Costituzione prevede Art. 102 pubblica amministrazio- Ne fanno parte di di-
che la Magistratura La funzione giurisdiziona- ne degli interessi legitti- ritto il primo presidente
sia un organo le è esercitata da magi- mi e, in particolari mate- e il procuratore genera-
autonomo e strati ordinari istituiti e rie indicate dalla legge, le della Corte di cassa-
regolati dalle norme sul- anche dei diritti sogget- zione.
indipendente, cioè
l’ordinamento giudiziario. tivi. Gli altri componenti
non sottoposto a La Corte dei conti ha sono eletti per due terzi
controlli esterni. Ogni Non possono essere
istituiti giudici straordi- giurisdizione nelle mate- da tutti i magistrati ordi-
giudice deve essere rie di contabilità pubbli- nari tra gli appartenenti
nari o giudici speciali.
«soggetto soltanto Possono soltanto istituir- ca e nelle altre specifica- alle varie categorie, e
alla legge». si presso gli organi giudi- te dalla legge. per un terzo dal Parla-
Ai giudici è richiesto ziarî ordinari sezioni spe- I tribunali militari in mento in seduta comune
di essere imparziali e cializzate per determina- tempo di guerra hanno la tra professori ordinari di
di amministrare la te materie, anche con la giurisdizione stabilita dal- università in materie giu-
giustizia «in nome del partecipazione di cittadi- la legge. In tempo di pace ridiche ed avvocati dopo
popolo». ni idonei estranei alla hanno giurisdizione sol- quindici anni di eserci-
magistratura. tanto per i reati militari zio.

cinquanta
50
quaderno buono 14-12-2007 16:38 Pagina 51

Il Consiglio Superiore della in caso di


Magistratura è l’organo di assenza o
autogoverno della Magistratura, impedimento
che garantisce i valori ed esercita le funzioni su delega
fondamentali dell’indipendenza e del Presidente.
dell’autonomia dei giudici da tutti Sono membri di diritto del
gli altri poteri. Consiglio il Primo Presidente e il
Al Consiglio spettano le Procuratore Generale della Corte
assunzioni, le assegnazioni, i di Cassazione. I ventiquattro
trasferimenti, le promozioni e i componenti sono eletti per 2/3 da
provvedimenti disciplinari nei tutti i magistrati ordinari e per
riguardi dei magistrati. 1/3 dal Parlamento in seduta
Il Consiglio Superiore della comune; sono scelti tra professori
Magistratura, presieduto dal ordinari in materie giuridiche e
Presidente della Repubblica, avvocati con 15 anni di esercizio
elegge tra i suoi componenti un della professione. I membri
Vicepresidente il quale sostituisce elettivi del Consiglio durano in
il Presidente della carica quattro anni e non sono
Repubblica immediatamente rieleggibili.

Il Consiglio elegge un Art. 106


vice presidente fra i Le nomine dei magistrati
componenti designati dal hanno luogo per concorso.
Parlamento. La legge sull’ordina-
I membri elettivi del mento giudiziario può
Consiglio durano in cari- ammettere la nomina,
ca quattro anni e non so- anche elettiva, di magi-
no immediatamente rie- strati onorari per tutte le
leggibili. funzioni attribuite a giu-
Non possono, finché dici singoli.
sono in carica, essere Su designazione del
iscritti negli albi profes- Consiglio superiore della
sionali, né far parte del magistratura possono es-
Parlamento o di un Con- sere chiamati all’ufficio
siglio regionale. di consiglieri di cassazio-
ne, per meriti insigni,
professori ordinari di uni-
Art. 105 versità in materie giuri-
Spettano al Consiglio su- diche e avvocati che ab-
periore della magistratu- biano quindici anni d’e-
parole

Funzione giurisdizionale
ra, secondo le norme sercizio e siano iscritti
Inamovibilità
dell’ordinamento giudi- negli albi speciali per le
Garanzie di difesa
ziario, le assunzioni, le giurisdizioni superiori.
Azione disciplinare
assegnazioni ed i trasfe-
Pubblico ministero
rimenti, le promozioni e
Giudice terzo
i provvedimenti discipli- Art. 107
Formazione della prova
nari nei riguardi dei ma- I magistrati sono inamo-
Tutela giurisdizionale
gistrati. vibili. Non possono esse-
re dispensati o sospesi
dal servizio né destinati

cinquantuno
51
quaderno buono 14-12-2007 16:38 Pagina 52

Art. 34
La scuola è aperta a tutti.
L’istruzione inferiore, imparti-
ta per almeno otto anni, è obbli-
gatoria e gratuita.
I capaci e meritevoli, anche se privi di
mezzi, hanno diritto di raggiungere i
gradi più alti degli studi.
La Repubblica rende effettivo questo
diritto con borse di studio, assegni
alle famiglie ed altre provviden-
ze, che devono essere attri-
buite per concorso.

Scuola Media “F. Pastonchi”, Arma di Taggia (IM)


ad altre sedi o funzioni se delle giurisdizioni specia- mediante il giusto pro- di persone a sua difesa
non in seguito a decisio- li, del pubblico ministero cesso regolato dalla nelle stesse condizioni
ne del Consiglio superio- presso di esse, e degli legge. dell’accusa e l’acquisi-
re della magistratura, estranei che partecipano Ogni processo si svol- zione di ogni altro mez-
adottata o per i motivi e all’amministrazione della ge nel contraddittorio zo di prova a suo favo-
con le garanzie di difesa giustizia. tra le parti, in condizio- re; sia assistita da un
stabilite dall’ordinamen- ni di parità, davanti a interprete se non com-
to giudiziario o con il loro giudice terzo e impar- prende o non parla la
consenso. Art. 109 ziale. La legge ne assi- lingua impiegata nel
Il Ministro della giusti- L’autorità giudiziaria di- cura la ragionevole du- processo.
zia ha facoltà di promuo- spone direttamente della rata. Il processo penale è
vere l’azione disciplina- polizia giudiziaria. Nel processo penale, regolato dal principio
re. la legge assicura che la del contraddittorio nel-
I magistrati si distin- persona accusata di un la formazione della pro-
guono fra loro soltanto Art. 110 reato sia, nel più breve va. La colpevolezza del-
per diversità di funzioni. Ferme le competenze del tempo possibile, infor- l’imputato non può es-
Il pubblico ministero Consiglio superiore della mata riservatamente sere provata sulla base
gode delle garanzie sta- magistratura, spettano al della natura e dei moti- di dichiarazioni rese da
bilite nei suoi riguardi Ministro della giustizia vi dell’accusa elevata a chi, per libera scelta, si
dalle norme sull’ordina- l’organizzazione e il fun- suo carico; disponga del è sempre volontaria-
mento giudiziario. zionamento dei servizi tempo e delle condizio- mente sottratto all’in-
relativi alla giustizia. ni necessari per prepa- terrogatorio da parte
rare la sua difesa; abbia dell’imputato o del suo
Art. 108 la facoltà, davanti al difensore.
Le norme sull’ordina- Sezione II • giudice, di interrogare o La legge regola i casi
mento giudiziario e su Norme sulla di far interrogare le in cui la formazione
ogni magistratura sono giurisdizione persone che rendono di- della prova non ha luo-
stabilite con legge. chiarazioni a suo carico, go in contraddittorio
La legge assicura l’in- Art. 111(11) di ottenere la convoca- per consenso dell’impu-
dipendenza dei giudici La giurisdizione si attua zione e l’interrogatorio tato o per accertata im-

cinquantadue
52
quaderno buono 14-12-2007 16:38 Pagina 53

Istituto d’Istruzione Superiore di Stato, Ostiglia (MN)


possibilità di natura og- Art. 112
gettiva o per effetto di Il pubblico ministero ha
provata condotta illeci- l’obbligo di esercitare
ta. l’azione penale.
Tutti i provvedimenti
giurisdizionali devono
essere motivati. Art. 113
Contro le sentenze e Contro gli atti della pub-
contro i provvedimenti blica amministrazione è
sulla libertà personale, sempre ammessa la tu-
pronunciati dagli organi tela giurisdizionale dei
giurisdizionali ordinari o diritti e degli interessi
speciali, è sempre am- legittimi dinanzi agli or-
messo ricorso in Cassa- gani di giurisdizione or-
zione per violazione di dinaria o amministrati-
legge. Si può derogare a va.
tale norma soltanto per Tale tutela giurisdi-
le sentenze dei tribuna- zionale non può essere
li militari in tempo di esclusa o limitata a par-
guerra. ticolari mezzi di impu-
Contro le decisioni gnazione o per determi-
del Consiglio di Stato e nate categorie di atti.
della Corte dei conti il La legge determina
ricorso in Cassazione è quali organi di giurisdi-
ammesso per i soli mo- zione possono annullare
tivi inerenti alla giuri- gli atti della pubblica
sdizione. amministrazione nei casi
e con gli effetti previsti
dalla legge stessa.

cinquantatre
53
quaderno buono 14-12-2007 16:38 Pagina 54

Titolo V•Le Regioni,


le Province, i Comuni
Art. 35
La Repubblica tutela il la-
voro in tutte le sue forme
ed applicazioni.
Cura la formazione e l’elevazione
professionale dei lavoratori.

Scuola Primaria “Anna Frank”, Cattabrighe (PU)


Promuove e favorisce gli accordi e le
organizzazioni internazionali intesi ad
affermare e regolare i diritti del lavoro.
Riconosce la libertà di emigrazione,
salvo gli obblighi stabiliti dalla
legge nell’interesse generale,
e tutela il lavoro italiano
all’estero.

Nei Principi Art. 114(12) dizioni particolari di au- maggioranza assoluta dei
fondamentali viene La Repubblica è costitui- tonomia, secondo i ri- componenti, sulla base
riconosciuto il ruolo ta dai Comuni, dalle Pro- spettivi statuti speciali di intesa fra lo Stato e la
delle autonomie vince, dalle Città metro- adottati con legge costi- Regione interessata.
locali – Regioni, politane, dalle Regioni e tuzionale.
dallo Stato. La Regione Trentino-
Province e Comuni –
I Comuni, le Province, Alto Adige/Südtirol è co- Art. 117(15)
nel rispetto dell’unità stituita dalle Province La potestà legislativa è
le Città metropolitane e
e indivisibilità della le Regioni sono enti auto- autonome di Trento e di esercitata dallo Stato e
Repubblica, di cui il nomi con propri statuti, Bolzano. dalle Regioni nel rispetto
massimo garante e poteri e funzioni secondo Ulteriori forme e con- della Costituzione, non-
custode è il Capo i principi fissati dalla Co- dizioni particolari di au- ché dei vincoli derivanti
dello Stato. stituzione. tonomia, concernenti le dall’ordinamento comu-
Regioni, Province e Roma è la capitale materie di cui al terzo nitario e dagli obblighi
Comuni sono retti della Repubblica. La leg- comma dell’articolo 117 internazionali.
da organi locali, ge dello Stato disciplina e le materie indicate dal Lo Stato ha legislazio-
eletti dai cittadini il suo ordinamento. secondo comma del me- ne esclusiva nelle se-
secondo modalità desimo articolo alle let- guenti materie:
tere l), limitatamente al- a) politica estera e rap-
differenti. Art. 115(13) l’organizzazione della porti internazionali dello
Questa parte della (Abrogato). giustizia di pace, n) e s), Stato; rapporti dello Sta-
Costituzione è stata possono essere attribuite to con l’Unione europea;
riformata ad altre Regioni, con leg- diritto di asilo e condizio-
profondamente nel Art. 116(14) ge dello Stato, su inizia- ne giuridica dei cittadini
2001, assegnando Il Friuli-Venezia Giulia, la tiva della Regione inte- di Stati non appartenenti
maggiori poteri alle Sardegna, la Sicilia, il ressata, sentiti gli enti all’Unione europea;
varie autonomie Trentino-Alto Adige/Süd- locali, nel rispetto dei b) immigrazione;
locali. tirol e la Valle d’Ao- principi di cui all’artico- c) rapporti tra la Repub-
sta/Vallée d’Aoste di- lo 119. La legge è appro- blica e le confessioni re-
spongono di forme e con- vata dalle Camere a ligiose;

cinquantaquattro
54
quaderno buono 14-12-2007 16:38 Pagina 55

Nel 2001 è en
tr
riforma del Tit ata in vigore la
o
Costituzione: lo V, parte II della
p
nella storia re er la prima volta
pubblicana il
su una legge c po
ostituzionale polo italiano si è espresso
referendum c con lo strume
o nto del
La nuova legg nfermativo.
e costituziona
sostanzialmen le
te, ampliando ha modificato
Regioni, delle le, le funzion
P i
principio sanc rovince e dei Comuni, nel delle
ito dall’art. 5 ri
il quale «la Re della Costituz spetto del
p io
promuove le a ubblica, una e indivisibile ne, secondo
u ,
metodi della tonomie locali... e adegua riconosce e
sua legislazio
autonomie e ne alle esigen i principi e i
de ze delle
Così alle Regio l decentramento».
ni sono state
legislative più ass
ampie; alle st egnate competenze
altri enti terr
itoriali (Provin esse Regioni, nonché agli
attribuita auto ce e Comuni)
n om ia finanziaria, cio , è stata
fissare tributi è la possibilità
ed entrate pro di
prie.

d) difesa e Forze armate; amministrativa; Sono materie di legi- va; armonizzazione dei
sicurezza dello Stato; ar- m) determinazione dei li- slazione concorrente bilanci pubblici e coordi-
mi, munizioni ed esplosi- velli essenziali delle pre- quelle relative a: rappor- namento della finanza
vi; stazioni concernenti i di- ti internazionali e con pubblica e del sistema
e) moneta, tutela del ri- ritti civili e sociali che l’Unione europea delle tributario; valorizzazione
sparmio e mercati finan- devono essere garantiti Regioni; commercio con dei beni culturali e am-
ziari; tutela della concor- su tutto il territorio na- l’estero; tutela e sicu- bientali e promozione e
renza; sistema valutario; zionale; rezza del lavoro; istru- organizzazione di attività
sistema tributario e con- n) norme generali sull’i- zione, salva l’autonomia culturali; casse di rispar-
tabile dello Stato; pere- struzione; delle istituzioni scolasti- mio, casse rurali, azien-
quazione delle risorse fi- o) previdenza sociale; che e con esclusione del- de di credito a carattere
nanziarie; p) legislazione elettora- la istruzione e della for- regionale; enti di credito
f) organi dello Stato e re- le, organi di governo e mazione professionale; fondiario e agrario a ca-
lative leggi elettorali; re- funzioni fondamentali di professioni; ricerca rattere regionale. Nelle
ferendum statali; elezio- Comuni, Province e Città scientifica e tecnologica materie di legislazione
ne del Parlamento euro- metropolitane; e sostegno all’innovazio- concorrente spetta alle
peo; q) dogane, protezione ne per i settori produtti- Regioni la potestà legi-
g) ordinamento e orga- dei confini nazionali e vi; tutela della salute; slativa, salvo che per la
nizzazione amministrati- profilassi internazionale; alimentazione; ordina- determinazione dei prin-
va dello Stato e degli en- r) pesi, misure e determi- mento sportivo; prote- cipi fondamentali, riser-
ti pubblici nazionali; nazione del tempo; coor- zione civile; governo del vata alla legislazione
h) ordine pubblico e sicu- dinamento informativo territorio; porti e aero- dello Stato.
rezza, ad esclusione del- statistico e informatico porti civili; grandi reti di Spetta alle Regioni la
la polizia amministrativa dei dati dell’amministra- trasporto e di navigazio- potestà legislativa in ri-
locale; zione statale, regionale e ne; ordinamento della ferimento ad ogni mate-
i) cittadinanza, stato ci- locale; opere dell’inge- comunicazione; produ- ria non espressamente ri-
vile e anagrafi; gno; zione, trasporto e distri- servata alla legislazione
l) giurisdizione e norme s) tutela dell’ambiente, buzione nazionale dell’e- dello Stato.
processuali; ordinamento dell’ecosistema e dei be- nergia; previdenza com- Le Regioni e le Provin-
civile e penale; giustizia ni culturali. plementare e integrati- ce autonome di Trento e

cinquantacinque
55
quaderno buono 14-12-2007 16:38 Pagina 56

Art. 36
Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso suffi-
ciente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa.
La durata massima della giornata lavorativa è stabilita dalla legge.
Il lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi.
Istituto Istruzione Superiore “G. Salvemini” , Casalecchio di Reno (BO)

di Bolzano, nelle materie dello svolgimento delle Art. 118(16) Stato, Regioni, Città
di loro competenza, par- funzioni loro attribuite. Le funzioni amministrati- metropolitane, Province
tecipano alle decisioni Le leggi regionali ri- ve sono attribuite ai Co- e Comuni favoriscono
dirette alla formazione muovono ogni ostacolo muni salvo che, per assi- l’autonoma iniziativa dei
degli atti normativi co- che impedisce la piena curarne l’esercizio unita- cittadini, singoli e asso-
munitari e provvedono parità degli uomini e del- rio, siano conferite a ciati, per lo svolgimento
all’attuazione e all’ese- le donne nella vita socia- Province, Città metropo- di attività di interesse
cuzione degli accordi in- le, culturale ed economi- litane, Regioni e Stato, generale, sulla base del
ternazionali e degli atti ca e promuovono la pa- sulla base dei principi di principio di sussidiarietà.
dell’Unione europea, nel rità di accesso tra donne sussidiarietà, differen-
rispetto delle norme di e uomini alle cariche ziazione ed adeguatezza.
procedura stabilite da elettive. I Comuni, le Province Art. 119(17)
legge dello Stato, che di- La legge regionale ra- e le Città metropolitane I Comuni, le Province, le
sciplina le modalità di tifica le intese della Re- sono titolari di funzioni Città metropolitane e le
esercizio del potere so- gione con altre Regioni amministrative proprie e Regioni hanno autonomia
stitutivo in caso di ina- per il migliore esercizio di quelle conferite con finanziaria di entrata e
dempienza. delle proprie funzioni, legge statale o regiona- di spesa.
La potestà regola- anche con individuazione le, secondo le rispettive I Comuni, le Province,
mentare spetta allo Sta- di organi comuni. competenze. le Città metropolitane e
to nelle materie di legi- Nelle materie di sua La legge statale disci- le Regioni hanno risorse
slazione esclusiva, salva competenza la Regione plina forme di coordina- autonome. Stabiliscono e
delega alle Regioni. La può concludere accordi mento fra Stato e Regio- applicano tributi ed en-
potestà regolamentare con Stati e intese con en- ni nelle materie di cui al- trate propri, in armonia
spetta alle Regioni in ti territoriali interni ad le lettere b) e h) del se- con la Costituzione e se-
ogni altra materia. I Co- altro Stato, nei casi e condo comma dell’arti- condo i principi di coordi-
muni, le Province e le con le forme disciplinati colo 117, e disciplina namento della finanza
Città metropolitane han- da leggi dello Stato. inoltre forme di intesa e pubblica e del sistema
no potestà regolamenta- coordinamento nella ma- tributario. Dispongono di
re in ordine alla discipli- teria della tutela dei be- compartecipazioni al get-
na dell’organizzazione e ni culturali. tito di tributi erariali ri-

cinquantasei
56
quaderno buono 14-12-2007 16:39 Pagina 57

Art. 48
Sono elettori tutti i cittadini,
uomini e donne, che hanno
raggiunto la maggiore età.
Il voto è personale ed eguale,
libero e segreto. Il suo esercizio
è dovere civico.
[…]

Scuola Primaria “Anna Frank”, Cattabrighe (PU)

feribile al loro territorio. re di determinati Comu-


La legge dello Stato ni, Province, Città me-
istituisce un fondo pere- tropolitane e Regioni.
quativo, senza vincoli di I Comuni, le Province,
destinazione, per i terri- le Città metropolitane e
tori con minore capacità le Regioni hanno un pro-
fiscale per abitante. prio patrimonio, attribui-
Le risorse derivanti to secondo i principi ge-
dalle fonti di cui ai com- nerali determinati dalla
mi precedenti consento- legge dello Stato. Posso-
no ai Comuni, alle Pro- no ricorrere all’indebita-
vince, alle Città metro- mento solo per finanzia-
politane e alle Regioni di re spese di investimento.
finanziare integralmente È esclusa ogni garanzia
le funzioni pubbliche lo- dello Stato sui prestiti
ro attribuite. dagli stessi contratti.
Per promuovere lo
sviluppo economico, la
coesione e la solidarietà Art. 120(18)
sociale, per rimuovere La Regione non può isti-
parole

gli squilibri economici e tuire dazi di importazio- Città metropolitane


sociali, per favorire l’ef- ne o esportazione o tran- Enti autonomi
fettivo esercizio dei di- sito tra le Regioni, né Potestà legislativa
ritti della persona, o per adottare provvedimenti Ordinamento comunitario
provvedere a scopi diver- che ostacolino in qualsia- Legislazione esclusiva
si dal normale esercizio si modo la libera circola- Legislazione concorrente
delle loro funzioni, lo zione delle persone e Potestà regolamentare
Stato destina risorse ag- delle cose tra le Regioni, Fondo perequativo
giuntive ed effettua in- né limitare l’esercizio Statuto
terventi speciali in favo- del diritto al lavoro in Questione di legittimità costituzionale

cinquantasette
57
quaderno buono 14-12-2007 16:39 Pagina 58

ndariale di Larino (CB)


oriale educazione età adulta) di Termoli presso Casa Circo
Studenti C.T.P.E.E.A. (centro territ

qualunque parte del ter- leale collaborazione. Governo della Repubbli- sidente e un ufficio di
ritorio nazionale. ca. presidenza.
Il Governo può sosti- I consiglieri regionali
tuirsi a organi delle Re- Art. 121(19) non possono essere chia-
gioni, delle Città metro- Sono organi della Regio- Art. 122(20) mati a rispondere delle
politane, delle Province ne: il Consiglio regiona- Il sistema di elezione e i opinioni espresse e dei
e dei Comuni nel caso di le, la Giunta e il suo Pre- casi di ineleggibilità e di voti dati nell’esercizio
mancato rispetto di nor- sidente. incompatibilità del Presi- delle loro funzioni.
me e trattati internazio- Il Consiglio regionale dente e degli altri com- Il Presidente della
nali o della normativa esercita le potestà legi- ponenti della Giunta re- Giunta regionale, salvo
comunitaria oppure di slative attribuite alla Re- gionale nonché dei consi- che lo statuto regionale
pericolo grave per l’in- gione e le altre funzioni glieri regionali sono di- disponga diversamente,
columità e la sicurezza conferitegli dalla Costi- sciplinati con legge della è eletto a suffragio uni-
pubblica, ovvero quando tuzione e dalle leggi. Può Regione nei limiti dei versale e diretto. Il Pre-
lo richiedono la tutela fare proposte di legge al- principi fondamentali sidente eletto nomina e
dell’unità giuridica o le Camere. stabiliti con legge della revoca i componenti del-
dell’unità economica e La Giunta regionale è Repubblica, che stabili- la Giunta.
in particolare la tutela l’organo esecutivo delle sce anche la durata degli
dei livelli essenziali del- Regioni. organi elettivi.
le prestazioni concer- Il Presidente della Nessuno può apparte- Art. 123(21)
nenti i diritti civili e so- Giunta rappresenta la nere contemporanea- Ciascuna Regione ha uno
ciali, prescindendo dai Regione; dirige la politi- mente a un Consiglio o a statuto che, in armonia
confini territoriali dei ca della Giunta e ne è una Giunta regionale e con la Costituzione, ne
governi locali. La legge responsabile; promulga ad una delle Camere del determina la forma di
definisce le procedure le leggi ed emana i rego- Parlamento, ad un altro governo e i principi fon-
atte a garantire che i lamenti regionali; dirige Consiglio o ad altra Giun- damentali di organizza-
poteri sostitutivi siano le funzioni amministrati- ta regionale, ovvero al zione e funzionamento.
esercitati nel rispetto ve delegate dallo Stato Parlamento europeo. Lo statuto regola l’eser-
del principio di sussidia- alla Regione, conforman- Il Consiglio elegge tra cizio del diritto di inizia-
rietà e del principio di dosi alle istruzioni del i suoi componenti un Pre- tiva e del referendum su

cinquantotto
58
quaderno buono 14-12-2007 16:39 Pagina 59

Art. 52
La difesa della Patria è sacro dovere
del cittadino.
Il servizio militare è obbligatorio nei limiti
e modi stabiliti dalla legge. Il suo adempimento
non pregiudica la posizione di lavoro del cittadino,
né l’esercizio dei diritti politici.
L’ordinamento delle Forze armate si informa
allo spirito democratico
della Repubblica.

Istituto Istruzione Superiore “G. Salvemini” Casalecchio di Reno (BO)

cinquantanove
59
quaderno buono 14-12-2007 16:39 Pagina 60

Studenti C.T.P.E.E.A. (centro territoriale educazione età adulta) di Termoli presso Casa Circondariale di Larino (CB)

leggi e provvedimenti zione ne faccia richiesta sede diversa dal capo- diante mozione motiva-
amministrativi della Re- un cinquantesimo degli luogo della Regione. ta, sottoscritta da alme-
gione e la pubblicazione elettori della Regione o no un quinto dei suoi
delle leggi e dei regola- un quinto dei componen- componenti e approvata
menti regionali. ti il Consiglio regionale. Art. 126(24) per appello nominale a
Lo statuto è approva- Lo statuto sottoposto a Con decreto motivato maggioranza assoluta
to e modificato dal Con- referendum non è pro- del Presidente della Re- dei componenti. La mo-
siglio regionale con leg- mulgato se non è appro- pubblica sono disposti lo zione non può essere
ge approvata a maggio- vato dalla maggioranza scioglimento del Consi- messa in discussione pri-
ranza assoluta dei suoi dei voti validi. glio regionale e la rimo- ma di tre giorni dalla
componenti, con due de- In ogni Regione, lo zione del Presidente del- presentazione.
liberazioni successive statuto disciplina il Con- la Giunta che abbiano L’approvazione della
adottate ad intervallo siglio delle autonomie compiuto atti contrari mozione di sfiducia nei
non minore di due mesi. locali, quale organo di alla Costituzione o gravi confronti del Presidente
Per tale legge non è ri- consultazione fra la Re- violazioni di legge. Lo della Giunta eletto a suf-
chiesta l’apposizione del gione e gli enti locali. scioglimento e la rimo- fragio universale e diret-
visto da parte del Com- zione possono altresì es- to, nonché la rimozione,
missario del Governo. Il sere disposti per ragioni l’impedimento perma-
Governo della Repubbli- Art. 124(22) di sicurezza nazionale. Il nente, la morte o le di-
ca può promuovere la (Abrogato). decreto è adottato sen- missioni volontarie dello
questione di legittimità tita una Commissione di stesso comportano le di-
costituzionale sugli sta- deputati e senatori co- missioni della Giunta e
tuti regionali dinanzi alla Art. 125(23) stituita, per le questioni lo scioglimento del Con-
Corte costituzionale en- Nella Regione sono isti- regionali, nei modi stabi- siglio. In ogni caso i me-
tro trenta giorni dalla lo- tuiti organi di giustizia liti con legge della Re- desimi effetti conseguo-
ro pubblicazione. amministrativa di primo pubblica. no alle dimissioni conte-
Lo statuto è sottopo- grado, secondo l’ordina- Il Consiglio regionale stuali della maggioranza
sto a referendum popo- mento stabilito da legge può esprimere la sfidu- dei componenti il Consi-
lare qualora entro tre della Repubblica. Posso- cia nei confronti del Pre- glio.
mesi dalla sua pubblica- no istituirsi sezioni con sidente della Giunta me-

sessanta
60
quaderno buono 14-12-2007 16:39 Pagina 61

Art. 54
Tutti i cittadini hanno il
dovere di essere fedeli alla
Repubblica e di osservarne la
Costituzione e le leggi.
I cittadini cui sono affidate
funzioni
pubbliche

Istituto Istruzione Superiore “G. Salvemini” Casalecchio di Reno (BO)


hanno il
dovere di
adempierle
con
disciplina
ed onore,
prestando
giuramento
nei casi
stabiliti dalla
legge.

Art. 127(25) Art. 129(27) Sicilia; titi i Consigli regionali,


Il Governo, quando ri- (Abrogato). Sardegna. consentire che Province
tenga che una legge re- e Comuni, che ne faccia-
gionale ecceda la com- no richiesta, siano stac-
petenza della Regione, Art. 130(28) Art. 132(30) cati da una Regione ed
può promuovere la que- (Abrogato). Si può con legge costitu- aggregati ad un’altra.
stione di legittimità co- zionale, sentiti i Consigli
stituzionale dinanzi alla regionali, disporre la fu-
Corte costituzionale en- Art. 131(29) sione di Regioni esistenti Art. 133
tro sessanta giorni dalla Sono costituite o la creazione di nuove Il mutamento delle cir-
sua pubblicazione. le seguenti Regioni: Regioni con un minimo di coscrizioni provinciali e
La Regione, quando un milione d’abitanti, la istituzione di nuove
ritenga che una legge o Piemonte; quando ne facciano ri- Province nell’ambito
un atto avente valore di Valle d’Aosta; chiesta tanti Consigli co- d’una Regione sono sta-
legge dello Stato o di Lombardia; munali che rappresenti- biliti con leggi della Re-
un’altra Regione leda la Trentino-Alto Adige; no almeno un terzo delle pubblica, su iniziative
sua sfera di competen- Veneto; popolazioni interessate, dei Comuni, sentita la
za, può promuovere la Friuli-Venezia Giulia; e la proposta sia appro- stessa Regione.
questione di legittimità Liguria; vata con referendum La Regione, sentite le
costituzionale dinanzi Emilia-Romagna; dalla maggioranza delle popolazioni interessate,
alla Corte costituziona- Toscana; popolazioni stesse. può con sue leggi istitui-
le entro sessanta giorni Umbria; Si può, con l’approva- re nel proprio territorio
dalla pubblicazione del- Marche; zione della maggioranza nuovi Comuni e modifi-
la legge o dell’atto Lazio; delle popolazioni della care le loro circoscrizio-
avente valore di legge. Abruzzi; Provincia o delle Provin- ni e denominazioni.
Molise; ce interessate e del Co-
Campania; mune o dei Comuni inte-
Art. 128(26) Puglia; ressati espressa median-
(Abrogato). Basilicata; te referendum e con leg-
Calabria; ge della Repubblica, sen-

sessantuno
61
quaderno buono 14-12-2007 16:39 Pagina 62

Titolo VI•Garanzie
costituzionali
“ La forma
repubblicana non
può essere oggetto di
revisione
costituzionale.

La Costituzione si
chiude con due
importanti sezioni.
Sezione I •
La Corte
zo dal Presidente della
Repubblica, per un terzo
dal Parlamento in seduta
” La Corte elegge tra i
suoi componenti, secon-
do le norme stabilite dal-
costituzionale comune e per un terzo la legge, il Presidente,
La prima è dedicata
alla Corte dalle supreme magistra- che rimane in carica per
costituzionale, un ture ordinaria ed ammi- un triennio, ed è rieleg-
Art. 134(31) nistrative. gibile, fermi in ogni caso
organo cui spetta di La Corte costituzionale I giudici della Corte i termini di scadenza dal-
risolvere le giudica: costituzionale sono scelti l’ufficio di giudice.
controversie che sulle controversie relati- tra i magistrati anche a L’ufficio di giudice
possono nascere tra ve alla legittimità costi- riposo delle giurisdizioni della Corte è incompati-
leggi costituzionali e tuzionale delle leggi e superiori ordinaria ed bile con quello di mem-
leggi ordinarie, degli atti, aventi forza di amministrative, i profes- bro del Parlamento, di
legge, dello Stato e del-
come anche quelle sori ordinari di università un Consiglio regionale,
le Regioni; in materie giuridiche e con l’esercizio della pro-
tra Stato e Regioni o sui conflitti di attribuzio-
tra Regioni. gli avvocati dopo venti fessione di avvocato e
ne tra i poteri dello Stato anni d’esercizio. con ogni carica ed ufficio
La seconda sezione e su quelli tra lo Stato e
pone forti limiti ai I giudici della Corte indicati dalla legge.
le Regioni, e tra le Regio- costituzionale sono no- Nei giudizi d’accusa
cambiamenti della ni; minati per nove anni, de- contro il Presidente del-
Costituzione stessa, sulle accuse promosse correnti per ciascuno di la Repubblica, interven-
che devono essere contro il Presidente del- essi dal giorno del giura- gono, oltre i giudici ordi-
largamente condivisi la Repubblica, a norma mento, e non possono nari della Corte, sedici
dal Parlamento e in della Costituzione. essere nuovamente no- membri tratti a sorte da
alcuni casi minati. un elenco di cittadini
sottoposti al giudizio Alla scadenza del ter- aventi i requisiti per l’e-
Art. 135(32)
popolare attraverso mine il giudice costitu- leggibilità a senatore,
La Corte costituzionale è zionale cessa dalla carica che il Parlamento compi-
il cosiddetto composta di quindici giu-
referendum e dall’esercizio delle la ogni nove anni me-
dici nominati per un ter- funzioni. diante elezione con le
confermativo.

sessantadue
62
quaderno buono 14-12-2007 16:39 Pagina 63

Art. 83
Il Presidente della
Repubblica è eletto dal
Parlamento in seduta
comune dei suoi membri.
All’elezione partecipano tre
delegati per ogni Regione
eletti dal Consiglio
regionale in modo che sia
assicurata la
rappresentanza delle
minoranze. La Valle

Istituto “E. Majorana” Sede Carceraria Larino (CB)


d’Aosta ha un solo
delegato.
L’elezione del Presidente
della Repubblica ha luogo
per scrutinio segreto a
maggioranza di due terzi
della assemblea. Dopo il
terzo scrutinio è
sufficiente la maggioranza
assoluta.

stesse modalità stabilite le garanzie d’indipenden- componenti di ciascuna


per la nomina dei giudici za dei giudici della Corte. Camera nella seconda
ordinari. Con legge ordinaria votazione.
sono stabilite le altre Le leggi stesse sono
norme necessarie per la sottoposte a referendum
Art. 136 costituzione e il funzio- popolare quando, entro
Quando la Corte dichiara namento della Corte. tre mesi dalla loro pub-
l’illegittimità costituzio- Contro le decisioni blicazione, ne facciano
nale di una norma di leg- della Corte costituziona- domanda un quinto dei
ge o di atto avente forza le non è ammessa alcuna membri di una Camera o
di legge, la norma cessa impugnazione. cinquecentomila elettori
di avere efficacia dal o cinque Consigli regio-
giorno successivo alla nali. La legge sottoposta
pubblicazione della deci- a referendum non è pro-
sione. La decisione della Sezione II• mulgata, se non è appro-
Corte è pubblicata e co- Revisione della vata dalla maggioranza
municata alle Camere ed Costituzione. dei voti validi.
ai Consigli regionali inte- Leggi costituzionali Non si fa luogo a refe-
ressati, affinché, ove lo rendum se la legge è sta-
ritengano necessario, ta approvata nella se-
provvedano nelle forme Art. 138 conda votazione da cia-
costituzionali. Le leggi di revisione del- scuna delle Camere a
la Costituzione e le altre maggioranza di due terzi
parole

leggi costituzionali sono dei suoi componenti. Legittimità costituzionale


Art. 137 adottate da ciascuna Ca- Conflitti di attribuzione
Una legge costituzionale mera con due successive incompatibilità di uffici
stabilisce le condizioni, le deliberazioni ad interval- Art. 139 Illegittimità costituzionale
forme, i termini di propo- lo non minore di tre me- La forma repubblicana Impugnazione
nibilità dei giudizi di le- si, e sono approvate a non può essere oggetto di Referendum popolare
gittimità costituzionale, e maggioranza assoluta dei revisione costituzionale. Revisione costituzionale

sessantatre
63
quaderno buono 14-12-2007 16:39 Pagina 64

DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI


Scuola Primaria “Anna Frank”, Cattabrighe (PU)

Alla fine del testo destinati ad esaurirsi I – sono stati presidenti


costituzionale sono nel tempo (da I a Con l’entrata in vigore del Consiglio dei Ministri
della Costituzione il Ca- o di Assemblee legislati-
collocate diciotto XVII). Viceversa po provvisorio dello Sta- ve;
disposizioni sono qualificate to esercita le attribuzio- – hanno fatto parte del
qualificate come finali le disposizioni ni di Presidente della Re- disciolto Senato;
“transitorie e finali”, a carattere non pubblica e ne assume il – hanno avuto almeno tre
numerate in modo transitorio, che titolo. elezioni, compresa quel-
diverso dalla regolano modi e la all’Assemblea Costi-
Costituzione, ma tempi dell’entrata in II tuente;
facenti parte vigore della Se alla data della elezione – sono stati dichiarati de-
integrante del suo Costituzione (XVIII) del Presidente della Re- caduti nella seduta della
testo. Alcune o introducono norme pubblica non sono costi- Camera dei deputati del
disposizioni sono che esprimono tuiti tutti i Consigli regio- 9 novembre 1926;
definite “transitorie” un’aperta condanna nali, partecipano alla ele- – hanno scontato la pena
zione soltanto i compo- della reclusione non in-
per il loro carattere del passato regime nenti delle due Camere. feriore a cinque anni in
temporaneo, in fascista (disposizioni seguito a condanna del
quanto disciplinano XII, XIII, XIV). III tribunale speciale fasci-
organi o situazioni Per la prima composizio- sta per la difesa dello
ne del Senato della Re- Stato.
pubblica sono nominati Sono nominati altresì
senatori, con decreto del senatori, con decreto del
Presidente della Repub- Presidente della Repub-
blica, i deputati dell’As- blica, i membri del di-
semblea Costituente che sciolto Senato che hanno
posseggono i requisiti di fatto parte della Consul-
legge per essere senatori ta Nazionale.
e che: Al diritto di essere no-

sessantaquattro
64
quaderno buono 14-12-2007 16:39 Pagina 65

Scuola Primaria “Anna Frank”, Cattabrighe (PU)

Scuola Primaria “Anna Frank”, Cattabrighe (PU)


minati senatori si può ri- VI sione delle controversie zioni che esercitano at-
nunciare prima della fir- Entro cinque anni dal- indicate nell’articolo 134 tualmente e le altre di
ma del decreto di nomi- l’entrata in vigore della ha luogo nelle forme e cui le Regioni deleghino
na. L’accettazione della Costituzione si procede nei limiti delle norme loro l’esercizio.
candidatura alle elezioni alla revisione degli orga- preesistenti all’entrata Leggi della Repubbli-
politiche implica rinun- ni speciali di giurisdizio- in vigore della Costitu- ca regolano il passaggio
cia al diritto di nomina a ne attualmente esisten- zione. alle Regioni di funziona-
senatore. ti, salvo le giurisdizioni ri e dipendenti dello
del Consiglio di Stato, VIII Stato, anche delle am-
IV della Corte dei conti e Le elezioni dei Consigli ministrazioni centrali,
Per la prima elezione del dei tribunali militari. regionali e degli organi che sia reso necessario
Senato il Molise è consi- Entro un anno dalla elettivi delle ammini- dal nuovo ordinamento.
derato come Regione a stessa data si provvede strazioni provinciali sono Per la formazione dei lo-
sé stante, con il numero con legge al riordina- indette entro un anno ro uffici le Regioni devo-
dei senatori che gli com- mento del Tribunale su- dall’entrata in vigore no, tranne che in casi di
pete in base alla sua po- premo militare in rela- della Costituzione. necessità, trarre il pro-
polazione. zione all’articolo 111. Leggi della Repubbli- prio personale da quello
ca regolano per ogni ra- dello Stato e degli enti
V VII(33) mo della pubblica ammi- locali.
La disposizione dell’art. Fino a quando non sia nistrazione il passaggio
80 della Costituzione, emanata la nuova legge delle funzioni statali at- IX
per quanto concerne i sull’ordinamento giudizia- tribuite alle Regioni. Fi- La Repubblica, entro tre
trattati internazionali rio in conformità con la no a quando non sia anni dall’entrata in vi-
che importano oneri alle Costituzione, continuano provveduto al riordina- gore della Costituzione,
finanze o modificazioni ad osservarsi le norme mento e alla distribuzio- adegua le sue leggi alle
di legge, ha effetto dalla dell’ordinamento vigente. ne delle funzioni ammi- esigenze delle autono-
data di convocazione Fino a quando non en- nistrative fra gli enti lo- mie locali e alla compe-
delle Camere. tri in funzione la Corte cali restano alle Provin- tenza legislativa attri-
costituzionale, la deci- cie ed ai Comuni le fun- buita alle Regioni.

sessantacinque
65
quaderno buono 14-12-2007 16:39 Pagina 66

Scuola Primaria “Anna Frank”, Cattabrighe (PU)

X XII XIV zione si procede alla re-


Alla Regione del Friuli- È vietata la riorganizza- I titoli nobiliari non sono visione e al coordinamen-
Venezia Giulia, di cui al- zione, sotto qualsiasi for- riconosciuti. to con essa delle prece-
l’art. 116, si applicano ma, del disciolto partito I predicati di quelli esi- denti leggi costituzionali
provvisoriamente le nor- fascista. stenti prima del 28 otto- che non siano state fino-
me generali del Titolo V In deroga all’articolo bre 1922 valgono come ra esplicitamente o im-
della parte seconda, fer- 48, sono stabilite con parte del nome. plicitamente abrogate.
ma restando la tutela legge, per non oltre un L’Ordine mauriziano è
delle minoranze lingui- quinquennio dall’entrata conservato come ente XVII
stiche in conformità con in vigore della Costitu- ospedaliero e funziona L’Assemblea Costituente
l’art. 6. zione, limitazioni tempo- nei modi stabiliti dalla sarà convocata dal suo
ranee al diritto di voto e legge. Presidente per delibera-
XI alla eleggibilità per i ca- La legge regola la sop- re, entro il 31 gennaio
Fino a cinque anni dal- pi responsabili del regi- pressione della Consulta 1948, sulla legge per la
l’entrata in vigore della me fascista. araldica. elezione del Senato della
Costituzione si possono, Repubblica, sugli statuti
con leggi costituzionali, XIII(34) XV regionali speciali e sulla
formare altre Regioni, a I beni, esistenti nel terri- Con l’entrata in vigore legge per la stampa.
modificazione dell’elen- torio nazionale, degli ex della Costituzione si ha Fino al giorno delle
co di cui all’art. 131, an- re di Casa Savoia, delle per convertito in legge il elezioni delle nuove Ca-
che senza il concorso loro consorti e dei loro decreto legislativo luogo- mere, l’Assemblea Costi-
delle condizioni richieste discendenti maschi, sono tenenziale 25 giugno tuente può essere convo-
dal primo comma del- avocati allo Stato. I tra- 1944, n. 151, sull’ordina- cata, quando vi sia ne-
l’articolo 132, fermo ri- sferimenti e le costitu- mento provvisorio dello cessità di deliberare nel-
manendo tuttavia l’ob- zioni di diritti reali sui Stato. le materie attribuite alla
bligo di sentire le popo- beni stessi, che siano av- sua competenza dagli ar-
lazioni interessate. venuti dopo il 2 giugno XVI ticoli 2, primo e secondo
1946, sono nulli. Entro un anno dall’entra- comma, e 3, comma pri-
ta in vigore della Costitu- mo e secondo, del decre-

sessantasei
66
quaderno buono 14-12-2007 16:39 Pagina 67

Scuola Primaria “Anna Frank”, Cattabrighe (PU)


to legislativo 16 marzo sua approvazione da par- Data a Roma,
1946, n. 98. te dell’Assemblea Costi- addì 27 dicembre 1947.
In tale periodo le tuente, ed entra in vigo-
Commissioni permanenti re il 1° gennaio 1948. ENRICO DE NICOLA
restano in funzione. Il testo della Costitu-
Quelle legislative rinvia- zione è depositato nella Controfirmano:
no al Governo i disegni di sala comunale di ciascun
legge, ad esse trasmessi, Comune della Repubblica Il Presidente
con eventuali osservazio- per rimanervi esposto, dell’Assemblea
ni e proposte di emenda- durante tutto l’anno Costituente:
menti. 1948, affinché ogni citta- UMBERTO TERRACINI
I deputati possono dino possa prenderne co-
presentare al Governo gnizione. Il Presidente del
interrogazioni con richie- La Costituzione, mu- Consiglio dei Ministri:
sta di risposta scritta. nita del sigillo dello Sta- ALCIDE DE GASPERI
L’Assemblea Costi- to, sarà inserita nella
tuente, agli effetti di cui Raccolta ufficiale delle Visto, Il Guardasigilli
al secondo comma del leggi e dei decreti della GIUSEPPE GRASSI
presente articolo, è con- Repubblica.
vocata dal suo Presiden- La Costituzione dovrà
te su richiesta motivata essere fedelmente osser-
del Governo o di almeno vata come Legge fonda-
duecento deputati. mentale della Repubbli-
ca da tutti i cittadini e
XVIII dagli organi dello Stato.
La presente Costituzione
è promulgata dal Capo
provvisorio dello Stato
entro cinque giorni dalla

sessantasette
67
quaderno buono 14-12-2007 16:39 Pagina 68

APPENDICE

(Nota n°1 all’art. 27) revisione del 1963 cosí ne, per seicentotrenta e Nessuna Regione può avere
Il testo originario del quar- dettava: distribuendo i seggi in pro- un numero di senatori infe-
to comma dell’art. 27, così porzione alla popolazione riore a sette. La Valle d’Ao-
modificato dall’art. 1 della “La Camera dei deputati è di ogni circoscrizione, sul- sta ha un solo senatore.
legge costituzionale 2 otto- eletta a suffragio univer- la base dei quozienti inte- La ripartizione dei seggi
bre 2007, n.1, recitava: sale e diretto, in ragione ri e dei più alti resti”. tra le Regioni, previa ap-
di un deputato per ottan- plicazione delle disposi-
“Non è ammessa la pena di tamila abitanti o per fra- zioni del precedente com-
morte, se non nei casi pre- zione superiore a quaran- (Nota n°5 all’art. 57). ma, si effettua in propor-
visti dalle leggi militari di tamila. Il testo dell’art. 57, nelle zione alla popolazione
guerra”. Sono eleggibili a deputati formulazioni originaria e delle Regioni, quale risul-
tutti gli elettori che nel anteriori alla legge costi- ta dall’ultimo censimento
giorno delle elezioni han- tuzionale del 2001, dispo- generale, sulla base dei
(Nota n°2 all’art. 48) no compiuto i venticinque neva: quozienti interi e dei più
Il terzo comma è stato in- anni di età”. alti resti”.
serito con l’art. 1 della leg- “Il Senato della Repubblica
ge costituzionale 17 gen- “La Camera dei deputati è è eletto a base regionale. “Il Senato della Repubbli-
naio 2000, n.1 (G.U. 20 eletta a suffragio univer- A ciascuna Regione è attri- ca è eletto a base regiona-
gennaio 2000, n. 15). sale e diretto. buito un senatore per due- le.
Il numero dei deputati è centomila abitanti o per Il numero dei senatori
di seicentotrenta. frazione superiore a cen- elettivi è di trecentoquin-
(Nota n°3 all’art. 51) Sono eleggibili a deputati tomila. dici.
Il primo comma, secondo tutti gli elettori che nel Nessuna Regione può avere Nessuna Regione può ave-
periodo, è stato inserito giorno delle elezioni han- un numero di senatori infe- re un numero di senatori
con l’art. 1 della legge co- no compiuto i venticinque riore a sei. La Valle d’Ao- inferiore a sette; il Molise
stituzionale 30 maggio anni di età. sta ha un solo senatore”. ne ha due, la Valle d’Ao-
2003, n.1 (G.U. 12 giugno La ripartizione dei seggi sta uno.
2003, n. 134). tra le circoscrizioni si ef- “Il Senato della Repubbli- La ripartizione dei seggi
fettua dividendo il nume- ca è eletto a base regiona- tra le Regioni, previa ap-
ro degli abitanti della Re- le. plicazione delle disposi-
(Nota n°4 all’art. 56). pubblica, quale risulta Il numero dei senatori zioni del precedente com-
L’art. 56, nel testo origi- dall’ultimo censimento elettivi è di trecentoquin- ma, si effettua in propor-
nario e nella successiva generale della popolazio- dici. zione alla popolazione

sessantotto
68
quaderno buono 14-12-2007 16:39 Pagina 69

delle Regioni, quale risul- vamente alla proposta di (Nota n°15 all’art. 117). che possono essere attri-
ta dall’ultimo censimento delegazione”. Il testo originario dell’art. buite dalle leggi della Re-
generale, sulla base dei 117 era il seguente: pubblica alle Provincie, ai
quozienti interi e dei più Comuni o ad altri enti lo-
alti resti”. (Nota n°9 all’art. 88, se- “La Regione emana per le cali.
condo comma). seguenti materie norme Lo Stato può con legge de-
Nella formulazione ante- legislative nei limiti dei legare alla Regione l’eser-
(Nota n°6 all’art. 60). riore, il secondo comma principî fondamentali sta- cizio di altre funzioni am-
Il testo originario dell’art. dell’art. 88 recitava: biliti dalle leggi dello Sta- ministrative.
60 recitava: “Non può esercitare tale to, sempreché le norme La Regione esercita nor-
“La Camera dei deputati è facoltà negli ultimi sei stesse non siano in contra- malmente le sue funzioni
eletta per cinque anni, il mesi del suo mandato”. sto con l’interesse nazio- amministrative delegando-
Senato della Repubblica nale e con quello di altre le alle Provincie, ai Comuni
per sei. Regioni: o ad altri enti locali, o va-
La durata di ciascuna Ca- (Nota n°10 all’art. 96). ordinamento degli uffici e lendosi dei loro uffici”.
mera non può essere proro- Il testo originario dell’art. degli enti amministrativi
gata se non per legge e sol- 96 disponeva: dipendenti dalla Regione; (Nota n°17 all’art. 119).
tanto in caso di guerra”. “Il Presidente del Consi- circoscrizioni comunali; Il testo originario dell’art.
glio dei ministri e i mini- polizia locale urbana e ru- 119 era il seguente:
stri sono posti in stato rale;
(Nota n°7 all’art. 68). d’accusa dal Parlamento fiere e mercati; “Le Regioni hanno autono-
Il testo anteriore dell’art. in seduta comune per rea- beneficenza pubblica ed mia finanziaria nelle for-
68 recitava: ti commessi nell’esercizio assistenza sanitaria ed me e nei limiti stabiliti da
“I membri del Parlamento delle loro funzioni”. ospedaliera; leggi della Repubblica,
non possono essere perse- istruzione artigiana e pro- che la coordinano con la
guiti per le opinioni fessionale e assistenza finanza dello Stato, delle
espresse e i voti dati nel- (Nota n°11 all’art. 111). scolastica; Provincie e dei Comuni.
l’esercizio delle loro fun- I primi cinque commi sono musei e biblioteche di en- Alle Regioni sono attribui-
zioni. stati introdotti con l'art. 1 ti locali; ti tributi propri e quote di
Senza autorizzazione del- della legge costituzionale urbanistica; tributi erariali, in relazio-
la Camera alla quale ap- 23 novembre 1999, n. 2 turismo ed industria al- ne ai bisogni delle Regioni
partiene, nessun membro (G.U. 23 dicembre 1999, berghiera; per le spese necessarie ad
del Parlamento può essere n. 300). tranvie e linee automobi- adempiere le loro funzioni
sottoposto a procedimen- listiche di interesse regio- normali.
to penale; né può essere nale; Per provvedere a scopi de-
arrestato, o altrimenti (Nota n°12 all’art. 114). viabilità, acquedotti e la- terminati, e particolar-
privato della libertà per- Il testo originario dell’art. vori pubblici di interesse mente per valorizzare il
sonale, o sottoposto a 114 era il seguente: regionale; Mezzogiorno e le Isole, lo
perquisizione personale o “La Repubblica si riparte navigazione e porti lacua- Stato assegna per legge a
domiciliare, salvo che sia in Regioni, Provincie e Co- li; singole Regioni contributi
colto nell’atto di commet- muni”. acque minerali e termali; speciali.
tere un delitto per il qua- cave e torbiere; La Regione ha un proprio
le è obbligatorio caccia; demanio e patrimonio, se-
il mandato o l’ordine di (Nota n°13 all’art. 115). pesca nelle acque interne; condo le modalità stabili-
cattura. Il testo abrogato dell’art. agricoltura e foreste; te con legge della Repub-
Eguale autorizzazione è ri- 115 così recitava: artigianato. blica”.
chiesta per trarre in arre- “Le Regioni sono costitui- Altre materie indicate da
sto o mantenere in deten- te in enti autonomi con leggi costituzionali.
zione un membro del Par- propri poteri e funzioni Le leggi della Repubblica (Nota n°18 all’art. 120).
lamento in esecuzione di secondo i principî fissati possono demandare alla Il testo originario dell’art.
una sentenza anche irre- nella Costituzione”. Regione il potere di ema- 120 era il seguente:
vocabile”. nare norme per la loro at-
tuazione”. “La Regione non può isti-
(Nota n°14 all’art. 116). tuire dazi d’importazione
(Nota n°8 all’art. 79). Il testo originario dell’art. o esportazione o transito
Il testo originario dell’art. 116 era il seguente: (Nota n°16 all’art. 118). fra le Regioni.
79 disponeva: “Alla Sicilia, alla Sarde- Il testo originario dell’art. Non può adottare provve-
gna, al Trentino-Alto Adi- 118 era il seguente: dimenti che ostacolino in
“L’amnistia e l’indulto so- ge, al Friuli-Venezia Giulia qualsiasi modo la libera
no concessi dal Presidente e alla Valle D’Aosta sono “Spettano alla Regione le circolazione delle persone
della Repubblica su legge attribuite forme e condi- funzioni amministrative e delle cose fra le Regioni.
di delegazione delle Ca- zioni particolari di auto- per le materie elencate Non può limitare il diritto
mere. nomia, secondo statuti nel precedente articolo, dei cittadini di esercitare
Non possono applicarsi ai speciali adottati con leggi salvo quelle di interesse in qualunque parte del
reati commessi successi- costituzionali”. esclusivamente locale, territorio nazionale la lo-

sessantanove
69
quaderno buono 14-12-2007 16:40 Pagina 70

ro professione, impiego o (Nota n°21 all’art. 123). “Il Consiglio regionale può termini indicati.
lavoro”. Nella precedente formula- essere sciolto, quando Il Governo della Repubbli-
zione, l’articolo 123 reci- compia atti contrari alla ca, quando ritenga che
tava: Costituzione o gravi viola- una legge approvata dal
(Nota n°19 all’art. 121). zioni di legge, o non cor- Consiglio regionale ecce-
Il precedente testo del- “Ogni Regione ha uno sta- risponda all’invito del Go- da la competenza della
l’art. 121 recitava: tuto il quale, in armonia verno di sostituire la Regione o contrasti con gli
con la Costituzione e con Giunta o il Presidente, interessi nazionali o con
“Sono organi della Regio- le leggi della Repubblica, che abbiano compiuto quelli di altre Regioni, la
ne: Il Consiglio regionale, stabilisce le norme relati- analoghi atti o violazioni. rinvia al Consiglio regio-
la Giunta e il suo presi- ve all’organizzazione in- Può essere sciolto quan- nale nel termine fissato
dente”. terna della Regione. Lo do, per dimissioni o per per l’apposizione del vi-
“Il Consiglio regionale statuto regola l’esercizio impossibilità di formare sto.
esercita le potestà legisla- del diritto di iniziativa e una maggioranza, non sia Ove il Consiglio regionale
tive e regolamentari attri- del referendum su leggi e in grado di funzionare. la approvi di nuovo a mag-
buite alla Regione e le al- provvedimenti amministra- Può essere altresì sciolto gioranza assoluta dei suoi
tre funzioni conferitegli tivi della Regione e la pub- per ragioni di sicurezza componenti, il Governo
dalla Costituzione e dalle blicazione delle leggi e dei nazionale. della Repubblica può, nei
leggi. Può fare proposte di regolamenti regionali. Lo scioglimento è disposto quindici giorni dalla co-
legge alle Camere”. Lo statuto è deliberato dal con decreto motivato del municazione, promuovere
“La Giunta regionale è Consiglio regionale a mag- Presidente della Repubbli- la questione di legittimità
l’organo esecutivo delle gioranza assoluta dei suoi ca, sentita una Commis- davanti alla Corte costitu-
Regioni”. componenti, ed è appro- sione di deputati e sena- zionale, o quella di meri-
“Il Presidente della Giun- vato con legge della Re- tori costituita, per le que- to per contrasto di inte-
ta rappresenta la Regione; pubblica”. stioni regionali, nei modi ressi davanti alle Camere.
promulga le leggi e i rego- stabiliti con legge della In caso di dubbio, la Cor-
lamenti regionali; dirige Repubblica. te decide di chi sia la
le funzioni amministrative (Nota n°22 all’art. 124). Col decreto di scioglimen- competenza”.
delegate dallo Stato alla Il testo abrogato dell’art. to è nominata una Com-
Regione, conformandosi 124 così disponeva: missione di tre cittadini
alle istruzioni del Governo eleggibili al Consiglio re- (Nota n°26 all’art. 128).
centrale”. “Un commissario del Go- gionale, che indice le ele- Il testo abrogato dell’arti-
verno, residente nel capo- zioni entro tre mesi e colo 128 era il seguente:
luogo della Regione, so- provvede all’ordinaria
(Nota n°20 all’art. 122). praintende alle funzioni amministrazione di com- “Le Provincie e i Comuni
Nella formulazione origi- amministrative esercitate petenza della Giunta e sono enti autonomi nel-
naria, l’art. 122 così reci- dallo Stato e le coordina agli atti improrogabili, da l’ambito dei principî fissa-
tava: con quelle esercitate dalla sottoporre alla ratifica ti da leggi generali della
Regione”. del nuovo Consiglio”. Repubblica, che ne deter-
“Il sistema d’elezione, il minano le funzioni”.
numero e i casi di ineleg-
gibilità e di incompatibi- (Nota n°23 all’art. 125). (Nota n°25 all’art. 127).
lità dei consiglieri regio- Il comma abrogato del- Il testo dell’articolo 127 (Nota n°27 all’art. 129).
nali sono stabiliti con leg- l’art. 125 era il seguente: nella formulazione origi- Il testo abrogato dell’arti-
ge della Repubblica. naria era il seguente: colo 129 era il seguente:
Nessuno può appartenere “Il controllo di legittimità
contemporaneamente a sugli atti amministrativi “Ogni legge approvata dal “Le Provincie e i Comuni
un Consiglio regionale e della Regione è esercita- Consiglio regionale è co- sono anche circoscrizioni
ad una delle Camere del to, in forma decentrata, municata al Commissario di decentramento statale
Parlamento o ad un altro da un organo dello Stato, che, salvo il caso di oppo- e regionale.
Consiglio regionale. nei modi e nei limiti sta- sizione da parte del Go- Le circoscrizioni provin-
Il Consiglio elegge nel suo biliti da leggi della Repub- verno, deve vistarla nel ciali possono essere suddi-
seno un presidente e un blica. La legge può in de- termine di trenta giorni vise in circondari con fun-
ufficio di presidenza per i terminati casi ammettere dalla comunicazione. zioni esclusivamente am-
propri lavori. il controllo di merito, al La legge è promulgata nei ministrative per un ulte-
I consiglieri regionali non solo effetto di promuove- dieci giorni dalla apposi- riore decentramento”.
possono essere chiamati a re, con richiesta motiva- zione del visto ed entra in
rispondere delle opinioni ta, il riesame della deli- vigore non prima di quin-
espresse e dei voti dati berazione da parte del dici giorni dalla sua pub- (Nota n°28 all’art. 130).
nell’esercizio delle loro Consiglio regionale”. blicazione. Se una legge è Il testo abrogato dell’arti-
funzioni. dichiarata urgente dal colo 130 era il seguente:
Il Presidente ed i membri Consiglio regionale, e il
della Giunta sono eletti (Nota n°24 all’art. 126). Governo della Repubblica “Un organo della Regione,
dal Consiglio regionale tra Nella formulazione origi- lo consente, la promulga- costituito nei modi stabili-
i suoi componenti”. naria, l’art. 126 così reci- zione e l’entrata in vigore ti da legge della Repubbli-
tava: non sono subordinate ai ca, esercita, anche in for-

settanta
70
quaderno buono 14-12-2007 16:40 Pagina 71

ma decentrata, il control- (Nota n°31 all’art. 134). venti anni d’esercizio. Il testo originario così di-
lo di legittimità sugli atti Il testo originario dell’ul- La Corte elegge il presi- sponeva al terzo comma:
delle Provincie, dei Comu- timo capoverso dell’art. dente fra i suoi compo-
ni e degli altri enti locali. 134 recitava: nenti. “I giudici della Corte co-
In casi determinati dalla I giudici sono nominati per stituzionale nominati nel-
legge può essere esercita- “sulle accuse promosse dodici anni, si rinnovano la prima composizione
to il controllo di merito, contro il Presidente della parzialmente secondo le della Corte stessa non so-
nella forma di richiesta Repubblica ed i Ministri, a norme stabilite dalla leg- no soggetti alla parziale
motivata agli enti delibe- norma della Costituzio- ge e non sono immediata- rinnovazione e durano in
ranti di riesaminare la lo- ne”. mente rieleggibili. carica dodici anni”.
ro deliberazione”. L’ufficio di giudice della
Corte è incompatibile con
(Nota n°32 all’art. 135). quello di membro del Parla- (Nota n°34 alla XIII delle
(Nota n°29 all’art. 131). Il precedente testo del- mento o d’un Consiglio re- disposizioni transitorie e
Nella formulazione origi- l’art. 135 recitava: gionale, con l’esercizio del- finali).
naria, l’art. 131 sotto la la professione d’avvocato, I commi primo e secondo
dizione “Abruzzi e Molise” “La Corte costituzionale è e con ogni carica ed ufficio della XIII disposizione tran-
individuava un’unica re- composta di quindici giu- indicati dalla legge. Nei sitoria e finale abrogati così
gione. dici nominati per un terzo giudizi d’accusa contro il disponevano:
dal Presidente della Re- Presidente della Repubblica
pubblica, per un terzo dal e contro i Ministri interven- “I membri e i discendenti
(Nota n°30 all’art. 132). Parlamento in seduta co- gono, oltre i giudici ordina- di Casa Savoia non sono
Nella formulazione origina- mune e per un terzo dalle ri della Corte, sedici mem- elettori e non possono ri-
ria l’art. 132 così recitava: supreme magistrature or- bri eletti, all’inizio di ogni coprire uffici pubblici né
dinaria ed amministrative. legislatura, dal Parlamento cariche elettive.
“Si può, con referendum e I giudici della Corte costi- in seduta comune tra i cit- Agli ex re di Casa Savoia,
con legge della Repubbli- tuzionale sono scelti tra i tadini aventi i requisiti per alle loro consorti e ai loro
ca, sentiti i Consigli regio- magistrati anche a riposo l’eleggibilità a senatore”. discendenti maschi sono
nali, consentire che Pro- delle giurisdizioni superiori vietati l'ingresso e il sog-
vincie e Comuni, che ne ordinaria ed amministrati- giorno nel territorio nazio-
facciano richiesta, siano ve, i professori ordinari di (Nota n°33 alla VII delle nale”.
staccati da una Regione università in materie giuri- disposizioni transitorie e
ed aggregati ad un’altra”. diche e gli avvocati dopo finali).

settantuno
71
quaderno buono 14-12-2007 16:40 Pagina 72

Scheda di lavoro per la scuola primaria


3 (Vedi scheda a pagina 31)
Completa lo schema; 1

nella colonna
2
colorata leggerai una
parola collegata alla
3
Parte Prima della
Costituzione. 4

1) Le parti in cui si divide la Costituzione


2) Elenco di candidati
3) Raggruppamento di persone con idee politiche comuni
4) C’è quello della Pubblica Istruzione …
5) Hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge
6) Organismi e norme su cui si basa una comunità
7) Lo è la libertà personale (art. 13)

4
Completa ogni colonna con la lettera che manca per formare parole di senso compiuto; nella riga
bianca apparirà una nuova parola.

T C M S M O M A S S A P A A B S T O G C A V

O I A O I R I N E U

I L I R N E R O O R T R

O O E A O A I I E I D L N I G L C N C T R S

O O O O O O O O O O O O

settantadue
72
quaderno buono 14-12-2007 16:40 Pagina 73

5
Parole crociate crittografate. A numero uguale corrisponde lettera uguale.

6 3 8 4 1 7 13 2 4

10 2 8 5 5 1 5 3
R E O

7 2 12 5 8 4

9 17 1 17 6 12

12 4 1 14 5 10 9 2 3

3 1 4 14 17 12 19 10

7 8 5 10 19 5 2

7 13 2 2 5 1 19

11 2 3 7 3 1 18 2

4 4 12 4 7 5 4

6
Scrivi e commenta.
1) Che cosa è la Costituzione, e a che che cosa serve?
Perché è importante per tutti?

2) Osserva i tuoi compagni: in che cosa siete uguali, e in che cosa siete diversi?

3) Come è organizzato lo Stato italiano? Per rispondere puoi realizzare un disegno, da solo o con i tuoi compagni.

settantatre
73
quaderno buono 14-12-2007 16:40 Pagina 74

Scheda di lavoro per la scuola secondaria inferiore


3 (Vedi scheda a pagina 32)
Rispondi alle domande.
1) L’ITALIA È 5) QUANTI ANNI RIMANE IN CARICA IL PRESIDENTE DEL-
a una repubblica presidenziale LA REPUBBLICA?
b una repubblica parlamentare a 5
c una monarchia assoluta b 8
d una monarchia costituzionale c 7
d 10
2) CHE COS’È LA COSTITUZIONE?
a è una legge per l’amministrazione delle città 6) QUAL È L’ORGANO COSTITUZIONALE COMPOSTO DAL-
b è un ente pubblico LA CAMERA DEI DEPUTATI E DAL SENATO DELLA REPUB-
BLICA?
c è una parte del governo
a Parlamento
d è la legge fondamentale dello Stato italiano
b Governo
c Magistratura
3) QUANDO È ENTRATA IN VIGORE
d Pubblica Amministrazione
LA COSTITUZIONE ITALIANA?
a 20 Dicembre 1999
7) A QUANTI ANNI SI PUÒ ANDARE A VOTARE IN ITALIA
b 1°Gennaio 1948
PER LA CAMERA DEI DEPUTATI ?
c 1° Marzo 1848
a 21
d 30 Novembre 1749
b 16
c 20
4) CHI È IL CAPO DEL GOVERNO?
d 18
a Il Presidente del Consiglio
b Il Sindaco
8) A QUANTI ANNI SI PUÒ ANDARE A VOTARE IN ITALIA
c Il Presidente del Senato
PER IL SENATO DELLA REPUBBLICA?
d Il Presidente della Repubblica a 25
b 16
c 18
d 21

settantaquattro
74
quaderno buono 14-12-2007 16:40 Pagina 75

4
Unisci con una freccia ogni termine alla sua definizione.

1 A
TOTALITARISMO Regime assoluto, dispotico, retto da un ditta-
tore

2 B
DEMOCRAZIA Forma di governo opposta alla monarchia

3 C
LIBERALISMO Forma di governo nella quale il Presidente,
eletto a suffragio universale, è investito di am-
pie competenze e gestisce il potere esecutivo

4 D
REPUBBLICA Regime politico in cui la sovranità è esercitata
da uomini che interpretano la volontà divina

5 E
MONARCHIA Concentrazione del potere nelle mani di un
gruppo dominante e di un unico partito

F
6
Dottrina che rivendica il riconoscimento del-
PRESIDENZIALISMO le libertà individuali

G
7
Forma di governo esercitata dal popolo diret-
TEOCRAZIA tamente o dai suoi rappresentanti

H
8
Forma di governo che accentra i poteri su-
DITTATURA premi in un’unica persona

settantacinque
75
quaderno buono 14-12-2007 16:40 Pagina 76

Scheda di lavoro per la scuola secondaria superiore


2 (Vedi scheda a pagina 33)
Rispondi alle domande.
1) Il numero dei deputati è 7) Può essere eletto Presidente della Repubblica ogni cittadino che
abbia compiuto
a 630
a 60 anni
b 150
b 50 anni
2) Il numero dei senatori è
8) Il Presidente della Repubblica è eletto per
a 80
a 5 anni
b 315
b 7 anni
3) Sono eleggibili senatori tutti coloro che abbiano compiuto
9) La Corte costituzionale è composta da
a 40 anni
a 15 giudici
b 60 anni
b 100 giudici
4) Camera dei deputati e Senato della Repubblica sono eletti per
10) I giudici della Corte Costituzionale sono nominati per
a 5 anni
a 20 anni
b 7 anni
b 9 anni
5) Tra la pubblicazione e l’entrata in vigore di una legge passano
11) La Costituzione italiana si compone di
a 15 giorni
a 139 articoli
b 30 giorni
b 200 articoli
6) Viene indetto un referendum popolare quando lo richiedono
12) La Costituzione italiana è entrata in vigore
a 500 mila elettori
a il 31 Dicembre 1951
b 100 mila elettori
b il 1° Gennaio 1948

3
Di quale articolo della Costituzione si tratta?
1) Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali da- 3) La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ri-
vanti alla legge senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di cerca scientifica e tecnica.
religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali…. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.
ART. _______ ART. _______

2) Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pen- 4) Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed
siero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato
stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure …
ART. _______
ART. _______

settantasei
76
quaderno buono 14-12-2007 16:40 Pagina 77

4
Sviluppa una di queste tracce, tenendo conto degli articoli della Costituzione italiana che ti vengono
in mente.

1) “Unita nella diversità, l’Europa offre ai suoi popoli possibilità


migliori di proseguire, nel rispetto dei diritti di ciascuno e nel-
la consapevolezza delle loro responsabilità nei confronti del-
le generazioni future e della Terra, la grande avventura che fa
di essa uno spazio privilegiato della speranza umana”.

(Dal Convegno “La Costituzione europea: il contributo dell'Italia e del Parlamento europeo”, Firenze, gennaio 2005)

2) Partendo dall’idea di uguaglianza, ben esplicitata nell’art. 3


della Costituzione italiana, schematizza in poche righe ed in
maniera immediata ciò che intendi per diversità, poi con-
fronta ciò che hai scritto con quello che hanno scritto i i tuoi
compagni.

3) La libertà di manifestazione del pensiero, riconosciuta da tut-


te le moderne costituzioni, è uno dei diritti fondamentali del-
l’individuo. Tale libertà è, tra l'altro, considerata come corol-
lario dell'articolo 13 della Costituzione della Repubblica ita-
liana, che prevede l'inviolabilità della libertà personale tanto
fisica quanto psichica.
a) A che cosa ti fa pensare la parola libertà?
b) Come vedi la collocazione di questo termine nella società
attuale?
c) Quali sono a tuo avviso i limiti di questo importante con-
cetto?

4) Secondo la Costituzione le istituzioni pubbliche devono atti-


varsi per la tutela e lo sviluppo della cultura sia per garantire
la trasmissione del patrimonio culturale esistente alle nuove
generazioni, sia per promuovere tutte le iniziative necessarie
affinché si arricchisca in modo costante e continuo.
a) Commenta.
b) Che cosa pensi sia necessario per salvaguardare il patri-
monio ambientale da trasmettere alle future generazioni ?

settantasette
77
quaderno buono 14-12-2007 16:40 Pagina 78

Schede di lavoro – Soluzioni

Scuola primaria
1 3 D U E
L I S T A
P A R T I T O
M I N I S T E R O
C I T T A D I N I
2 È dentata e sullo sfondo I S T I T U Z I O N I
forma quasi un girotondo. I N V I O L A B I L E
È d’acciaio e non è d’oro
e significa lavoro.
Non è piena, anzi è vuota
È una vera e propria
RUOTA 4 T C M S M O M A S S
O I A O I R I N E U
Oggetto antico del firmamento P A R L A M E N T O
brilli di luce, sei un portento. O O E A O A I I E I
Se sei cadente lasci una scia,
A P A A B S T O G C A V
ai marinai detti la via.
La notte illumini e fai bella C O S T I T U Z I O N E
sei una S T E L L A I L I R N E R O O R T R
D L N I G L C N C T R S
Della natura d’Italia espressione O O O O O O O O O O O O
simbolo di pace nella nazione,
di concordia e fratellanza.
I suoi frutti danno olio in abbondanza. 5
Qui sopra lo vedo, qui sotto lo scrivo M O N A R C H I A
è un ramo di O L I V O
L I N E E R E O

Al ramo di olivo fa compagnia C I P E N A


in perfetta simmetria.
G U R U M P
Esprime forza e dignità,
degli antenati la storia sa già. P A R B E L G I O
A scoprir che cos’è ti diamo una mano
O R A B U P S L
di Q U E R C I A è un ramo.
C N E L S E I
C H I I E RR S
D I O C O R T I
A A P A C E A

settantotto
78
quaderno buono 14-12-2007 16:40 Pagina 79

Scuola secondaria inferiore


1 2 1: Quirinale; 2: Palazzo Chigi;
E
3: Montecitorio; 4: Palazzo Madama
T R E
R U O T A
3 1: b; 2: d; 3: b; 4 a; 5: c; 6: a; 7: d; 8: a
S A N C I R E
A U T O N O M I E
C O N F E S S I O N I
I N D I V I D U O 4 1: e; 2: g; 3: f; 4 b; 5: h; 6: c; 7: d; 8: a
T R I B U T I
S T A T O
I N N
A

Scuola secondaria superiore


1 C A R T A C I A M P I
S U D D I T O D O V E R I
P L R D O N N A T
V O T O O C S C I O
U C N A P O L I T A N O
P A R L A M E N T O G M R E
C A C A G I L E G G I
C U T C D I A R I A
O N O R E T A R G O V E R N O
L E G I S L A T U R A E I O
O C C C C A R C A
D I R I T T O M I N I S T R C

2 1: a; 2: b; 3: a; 4 a; 5: a; 6: a; 7: b; 8: b; 9: a; 10: b; 11: a; 12: b

3 1: art. 3; 2: art. 21; 3: art. 9; 4: art. 67

settantanove
79