Sei sulla pagina 1di 2

TECNOLOGIA MECCANICA (secondo D.M.

270)
INGEGNERIA MECCANICA
A.A. 2009-2010 Docente: prof. ing. Luigi DE FILIPPIS
Settore Scientifico Disciplinare di Appartenenza
ING-IND/16 Tecnologie e Sistemi di Lavorazione
Numero di Crediti Formativi Universitari
9
Obiettivi formativi
Il corso ha come obiettivo lo studio delle tecniche fondamentali della produzione meccanica, dalle tecniche di
fabbricazione del greggio (lavorazioni per fusione, per deformazione plastica, saldatura, etc.) alle lavorazioni alle
macchine utensili. Sono altresì illustrate le tecniche di lavorazione non convenzionali e quelle automatiche e
computerizzate che assumono la configurazione di un intero sistema produttivo automatizzato.
Il corso, a completamento della formazione teorica, prevede anche esercitazioni pratiche (numeriche, applicazioni di
software dedicati, ecc.) sulla progettazione e sulla simulazione dei processi di lavorazione, sulla stesura dei cicli di
lavorazione. Si affiancheranno esercitazioni di laboratorio, direttamente su macchine e/o in modo virtuale, in modo da
acquisire conoscenze specifiche operative sulle diverse lavorazioni meccaniche.
Lo studente acquisirà, con il corso, conoscenze teorico-pratiche mirate al raggiungimento di una preparazione adatta a
sbocchi lavorativi in stabilimenti produttivi di aziende manifatturiere.
Programma Sintetico (in rosso sono indicate le parti aggiuntive al Corso secondo il D.M. 270)
1. Richiami sui materiali metallici (1 CFU)
1.1. Caratterizzazione Meccanica e Tecnologica dei Materiali Metallici.
1.2. Saldabilità dei Materiali Metallici.
1.3. Criteri di scelta dei materiali metallici.
2. Lavorazione per asportazione di truciolo (3.5 CFU)
2.1 Nozioni generali sul taglio dei metalli
2.2 Tecniche di lavorazione e relative Macchine Utensili (M.U.)
2.3 Cicli di lavorazione alle M.U., progettazione ed ottimizzazione dei parametri di processo.
2.4 Macchine Utensili a CN e Controllo Numerico
2.5 Sistemi automatizzati, flessibili ed integrati di lavorazione.
3. Fonderia (1.25 CFU)
3.1 Studio del raffreddamento dei getti, ritiro, tensioni residue, criteri di progettazione e dimensionamento dei
getti.
3.2 Tecniche di fusione in forma transitoria e permanente.
3.3 Cicli di lavorazione in fonderia.
4. Saldatura (1.75 CFU)
4.1 La metallurgia della saldatura, cicli termici, progettazione dei parametri di processo.
4.2 Tecniche di saldatura convenzionali e non.
4.3 Effetti Termici delle saldature
5. Lavorazione per deformazione plastica (1.5 CFU)
5.1 Capacità di deformazione dei materiali metallici
5.2 I meccanismi di deformazione plastica a caldo ed a freddo.
5.3 Lavorazioni massive.
5.4 Lavorazioni delle lamiere.
Propedeuticità Consigliate
Tutti gli esami del primo anno; in particolare: “Tecnologia Generale dei materiali”.
Eventuali obblighi di frequenza per lavoratori
Non sono previsti obblighi di frequenza.
Articolazione in differenti tipologie didattiche
Tipologia Didattica CFU Didattica [ore] Studio [ore]
Lezioni Teoriche 6.75 54 114.75
Esercitazioni pratiche 1.75 28 15.75
Laboratorio 0.25 6 0.25
Seminario 0.25 6 0.25
Totale 9 94 131

1 di 2
Modalità specifiche della prova finale
L’esame consiste in una prova scritta ed orale.
Testi e materiale didattico di supporto
- M. Santocchi, F. Giusti: Tecnologia Meccanica e Studi di Fabbricazione, Casa Editrice Ambrosiana, Milano.
- A. Bugini, C. Giardini, R. Pacagnella, G. Restelli: Tecnologia Meccanica – Vol. I e II ed esercizi, Utet Libreria.
- S. Kalpakjian: Manufacturing Engineering and Technology, Addison-Wesley Publishing Company.
- Appunti delle lezioni.

2 di 2