Sei sulla pagina 1di 1

La giornata non prometteva niente di buono: il tempo era pessimo, pioveva e

soffiava un forte vento. Carlotta si annoiava, non poteva uscire da casa e non
sapeva cosa fare. Salì le scale che portavano in soffitta, aprì la porta e spalancò gli
occhi! Quante cose c’erano lì dentro! Quanti scatoloni in cui curiosare! Aprì una
scatola e trovò una cassetta di legno azzurra, voleva aprirla ma era chiusa. Chissà
cosa conteneva quella scatolina….. La curiosità era forte, ma come poteva fare per
aprirla? Era chiusa con un piccolo lucchetto, doveva assolutamente trovare la
chiavetta. Aprì un altro scatolone e trovò tantissimi pezzi di stoffa colorati. Si
avvolse attorno alla vita un grande pezzo di seta rosa e si mise come mantello un
altro pezzo di seta bianco: ecco, ora era una principessa! Aprì un’altra scatola e
trovò i vecchi giocattoli di sua mamma: che buffe quella bambole! Erano di pezza,
probabilmente gliele aveva fatte la nonna; Avevano i bottoni al posto degli occhi e
la lana come capelli. Poi c’erano i soliti immancabili orsacchiotti. Li mise tutti in
fila: ora erano i suoi sudditi! Aprì un altro scatolone e trovò delle vecchie pentole,
in un altro delle coperte, in un altro ancora degli album pieni di fotografie, di quelle
ancora in bianco e nero. Ma della chiavetta non c’era traccia. Riprese in mano la
scatolina azzurra e la scrollò… Santo cielo! Eppure qualcosa dentro c’era. Cosa
poteva mai essere? Si sedette per terra a gambe incrociate con la scatoletta tra
le mani e immaginò: forse dentro c’era un tesoro! Forse era piena di gemme
colorate e preziose o forse c'erano dei segreti importanti: ad esempio, come
diventare ricca, o ottenere sempre tutto ciò che si vuole oppure il segreto per
essere felice per sempre! Doveva assolutamente trovare la chiavetta! Ma dove
poteva essere conservata una chiave così importante? Si mise a pensare…. Non
certo negli scatoloni così grossi come quelli che aveva appena aperto, sarebbe
andata persa! Allora dove? Si guardò intorno….. il mobiletto! Ma certo, ecco dove
poteva essere la chiave. C’era un mobiletto di legno con molti piccoli cassetti. Aprì
il primo cassetto…. Niente! Aprì il secondo…. Niente! Aprì quello successivo ….. ed
ecco brillare una piccola chiave dorata! Evviva!Carlotta si mise a saltare e a girare
su se stessa. Da qui a poco avrebbe conosciuto il segreto per diventare ricca, o per
avere tutto quello che voleva, insomma per essere felice per sempre… non era
certo una cosa da poco! Inserì la chiave e il piccolo lucchetto scattò. Aprì il
cofanetto e dentro cosa vide? Una fotografia di lei appena nata in braccio alla sua
mamma e dietro una scritta: TI VOGLIO BENE!Carlotta pensò: avevo proprio
ragione! Dentro la scatolina azzurra c’erano i segreti che pensavo perché ora mi
sento tanto felice e ricca dentro al cuore!