Sei sulla pagina 1di 32

Benvenuto su:

ITS: IDEA, TRAFFICO,


SOLDI, IL METODO
PASSO PASSO PER
GUADAGNARE SUL WEB
La guida per realizzare i propri sogni di libertà e
imprenditoria online

A cura di
Alessandro Nicoletti
www.aprireazienda.com
Indice
1. Introduzione............................................................................................................1;

1.1. Terminologia web.................................................................................................3;

2. PRIMA PARTE: IDEA..........................................................................................8;

2.1. I pregiudizi tutti italiani sul web......................................................................10;

2.2. Disponibilità economiche..................................................................................13;

2.3. Le realtà del business online.............................................................................15;

2.4. Vantaggi e svantaggi del business online.........................................................18;

2.5. La nicchia di mercato........................................................................................25;

2.6. Individuare una nicchia online.........................................................................31;

2.7. Testare la nicchia...............................................................................................39;

2.8. Diventa un esperto.............................................................................................51;

2.9. Come creare valore............................................................................................56;

2.10. Personal Branding: mettici la faccia..............................................................60;

2.11. Diventare un freelance.....................................................................................63;

.2.12. Il web per le aziende.......................................................................................71;

3. SECONDA PARTE: TRAFFICO.......................................................................72;

3.1. Perché creare un sito web.................................................................................74;

3.2. Scegliere il dominio............................................................................................79;

3.3. Acquistare lo spazio hosting.............................................................................84;

3.4. Guida al funzionamento di Wordpress............................................................88;

3.5. Struttura e caratteristiche di un sito internet di successo..............................92;

3.6. L'importanza del blog.....................................................................................102;

3.7. Contenuto editoriale e ricerca delle parole chiavi........................................106;


3.8. Guida introduttiva agli strumenti di Google.................................................114;

3.9. Scrivere un articolo e promuoverlo...............................................................123;

3.10. Backlink e popolarità del sito.......................................................................134;

3.11. Il traffico a pagamento..................................................................................140;

3.12. Facebook, il re dei social network................................................................145;

3.13. Twitter, Instagram, Pinterest, Linkedin......................................................152;

3.14. YouTube, creare un video..............................................................................155;

3.15 Le infografiche................................................................................................159;

3.16. La potenza della newsletter...........................................................................160;

4. TERZA PARTE: SOLDI....................................................................................169;

4.1. Strategie di guadagno......................................................................................173;

4.2. Pubblicità diretta e indiretta..........................................................................177;

4.3. Proporsi come consulente...............................................................................183;

4.4. Guadagnare con le affiliazioni........................................................................187;

4.5. Crea il tuo prodotto.........................................................................................193;

4.6. Funnel di vendita.............................................................................................197;

4.7.Altre strategie di guadagno..............................................................................202;

4.8. Esempi concreti di business online.................................................................206;

4.9. Internet marketing: strumenti e risorse.......................................................219;

5.Conclusione..........................................................................................................226;

1. INTRODUZIONE
Con immenso piacere, ti presento "ITS: idea traffico, soldi, il metodo passo passo
per guadagnare sul web".

ITS si differenzia dai numerosi ebook sul guadagno online perchè è basato su una

storia vera, la mia. Molti ebook e corsi online fondano il proprio modello di business

sull'autogenerazione del guadagno promettendo il guadagno stesso.

Quanti corsi e pagine di vendita hai letto di questo tipo?

Centinaia immagino, e tutte seguono lo stesso stile:

"Vuoi diventare ricco?"

Allora compra la guida che ti insegna come farlo.

A mio modesto parere, questi titoli hanno il solo scopo di vendere perchè si basano su

delle sensazioni umane e non sui fatti concreti.

Io sono assolutamente sicuro che sia possibile diventare ricchi grazie al web, ma si

parla di aziende, di start up formate da tecnici, programmatori, esperti di marketing,

non del singolo individuo privo di esperienza ed organizzazione.

ITS è diverso perchè non ti offre false speranze, ITS ti racconta un metodo per

crearti una piccola rendita, un secondo guadagno che non ha la presunzione di

cambiarti la vita in maniera definitiva (anche se non lo escludo a priori perché con me

è successo proprio così), ma che ti aiuti nelle spese vive, nell'organizzazione

familiare e per soddisfare qualche tuo piccolo capriccio.

Attenzione però!!!

ITS è un metodo, non è la soluzione intesa come il vaso di pandora con i segreti del

successo, perchè i soldi facili non esistono: il metodo funziona solamente con

persone affamate di voglia di fare, di determinazione, di perseveranza, di passione

in quello che si fa, in umiltà e tanta tanta fiducia in se stessi e nei propri mezzi.
Se ti riconosci in questa descrizione, hai già compiuto metà del cammino.

Molti falliscono perchè non sono umili e non ammettono a loro stessi che non sanno,

altri falliscono perchè vogliono tutto e subito, altri falliscono perchè non sono

sufficientemente determinati.

Immagina una vita vissuta in serenità dove i soldi vengono generati

automaticamente mentre tu stai facendo tutt'altro.

Credi che sia impossibile guadagnare mentre, ad esempio, ti stai occupando della tua

famiglia?

No, non è impossibile, sono già numerosi gli imprenditori che grazie al web si sono

liberati dalle catene del lavoro dipendente.

Anche se ora ti sembra difficile, se non impossibile, anche tu puoi guadagnarti da

vivere grazie alle tue passioni.

Questo ebook ti spiega un metodo che funziona perchè è basato su casi reali e

ripetibili ma attenzione, il successo arriverà solamente dopo un percorso fatto da

studio e da una forza di volontà molto forte per non mollare di fronte alle numerose

difficoltà che ti si presenteranno. Ma basta chiacchiere, vediamo come realizzare un

progetto concreto su internet in completa autonomia.

1.1 TERMINOLOGIA WEB


Probabilmente, per alcuni di voi, questa parte potrebbe sembrare ribondante, ma per

dovere di cronaca devo scrivere la lista dei termini tecnici più frequenti che troverai

leggendo la guida per dare a tutti la possibilità di capire.


Spero di non dimenticarne nessuno (e se in caso lo facessi, ti prego perdonami e

domanda a Re Google :)

Pronto?

Si?

Bene, iniziamo.

Dominio (https://it.wikipedia.org/wiki/Domain_Name_System).

Il dominio internet è il nome che indica univocamente un progetto online. E'

composto da tre parti:

• www: lo puoi inserire oppure no;

• la parte centrale, il nome scelto da te;

• .com, .it, .net, eccetera, rappresenta la geografia del sito o la tipologia (.com

commerciale, .it Italia e così via).

Esistono domini di primo livello cioè quelli che non hanno desinenze estranee, poi ci

sono quelli di secondo livello che contengono la piattaforma ospitante come il

.altervista e .blogspot.

Server (https://it.wikipedia.org/wiki/Server).

Il server è un pc collegato alla rete dove sono conservati i dati del tuo sito internet.

Esistono delle società che offrono il servizio di hosting. Solitamente un progetto

iniziale si affida ad un hosting condiviso, cioè si caricano i dati del sito in un server

che contiene altri siti. Successivamente, si può optare per un server dedicato dove

all'interno ci sono solo i dati di un sito, il tuo.

Hosting (https://it.wikipedia.org/wiki/Hosting).
Il servizio offerto da aziende specializzate di caricamento dei file di un sito internet

sul proprio server. Per iniziare il tuo sito non dovrai preoccuparti di niente perché

queste aziende gestiscono tutta la parte tecnica al posto tuo.

Seo (https://it.wikipedia.org/wiki/Ottimizzazione_(motori_di_ricerca).

La Seo, sigla che sta ad indentificare la Search Engine Optimization, racchiude tutte

quelle attività rivolte ad aumentare la visibilità di un sito internet nei motori di

ricerca, Google su tutti. La Seo si applica alla struttura del sito, alla pulizia del codice

di programmazione, alla velocità, alla qualità degli articoli, dalle citazioni, dalla

presenza sui social e molti altri fattori che vedremo in seguito.

Seo on page

Attività Seo che si compiono sul proprio sito.

Seo off page

Attività Seo che si fanno fuori dal sito, come ad esempio la creazione di Backlink

Backlink (https://it.wikipedia.org/wiki/Backlink).

Il backlink è un collegamento ipertestuale che parte da un sito per arrivare ad un

altro, si parla di backlink in uscita e in entrata.

I motori di ricerca considerano il numero di backlink in entrata in un sito come

garanzia di qualità e pertanto vengono premiati in un miglior posizionamento quando

si compiono delle ricerche online.

Cms (https://it.wikipedia.org/wiki/Content_management_system).

Acronimo di Content Management System, il Cms è un software installato sul server

che ti aiuta a progettare il tuo sito internet facilitando l'inserimento dei contenuti.

Anche se potrebbe sembrare difficile, in realtà è un programma installabile con un


click che una volta operativo ti offre un pannello di controllo per scrivere articoli,

caricare immagini e tutte quelle funzioni necessarie alla creazione di un sito.

HTML (https://it.wikipedia.org/wiki/HTML).

Linguaggio informatico utilizzato per la creazione dei siti internet. Dopo la

rivoluzione dei Cms, puoi creare un sito anche senza conoscere l'HTML anche se ti

aiuterà conoscerne le basi.

Css (https://it.wikipedia.org/wiki/CSS).

Linguaggio informatico utilizzato per definire la formattazione di documenti in

HTML. Come sopra, la conoscenza è consigliabile ma non necessaria.

Serp (https://it.wikipedia.org/wiki/Search_engine_results_page).

Acronimo di Search Engine Results Page, è la pagina che ottieni dopo aver fatto una

ricerca online con un motore di ricerca. La Serp è formata da 10 risultati, l'obiettivo

di ogni webmaster è far sì che il proprio sito occupi le prime posizioni così da avere

molti visitatori.

CTR (https://it.wikipedia.org/wiki/Click-through_rate);

Cioè Click Through Rate, rappresenta il rapporto tra visualizzazioni e click effettuati.

Il CTR è utilizzato nelle campagne promozionali, nei lavori Seo e nei guadagni

pubblicitari. Avere un alto CTR indica che l'annuncio ha un alto tasso di conversione

e pertanto dobbiamo continuare in quella direzione.

Un basso CTR indica l'esatto contrario.

Lo scopo di un webmaster è quello di ottimizzare l'efficacia dei propri contenuti

ottenendo un alto CTR.

Query di ricerca (https://it.wikipedia.org/wiki/Query).


Sequenza di parole inserite nel motore di ricerca da parte dell'utente. Se vai su

Google e digiti "Hotel Roma", ebbene "Hotel Roma" è la query di ricerca e il tuo

obiettivo è arrivare in alto nella Serp per ottenere visitatori.

Template (https://it.wikipedia.org/wiki/Template).

Serie di cartelle contenente codice che stabiliscono il look grafico e il funzionamento

del proprio sito. Può essere fatto a mano oppure acquistarne uno già pronto da

installare sul proprio sito.

Plugin (https://it.wikipedia.org/wiki/Plugin_(informatica)).

Programma accessorio che apporta funzionalità extra al CMS utilizzato per creare il

sito.

Widget (https://it.wikipedia.org/wiki/Widget).

Componente grafico che ha la funzione di semplificare l'utilizzo del programma.

Articoli e pagine

Un contenuto di testo inserito dal webmaster, sono ordinatio per categorie e tag e

sono presentati in ordine temporale. Le pagine sono più statiche e hanno funzione di

descrivere il sito mentre l'articolo ha lo scopo di informare in un determinato

argomento.

Tag Title, Tag H1, Tag H2

Definiti tag di intestazione, indicano le componenti di un articolo, cioè titolo,

sottotitolo, eccetera. Il loro utilizzo serve a creare un articolo o pagina che sia

leggibile ai motori di ricerca. Si inizia dal Tag Title, cioè il titolo, per poi scendere da

H1 fino ad H6. Il loro corretto utilizzo è necessario per ottenere un buon

posizionamento sui motori di ricerca.


Categoria

Gli articoli di un sito possono venir inclusi all'interno di categorie per facilitare la

comprensione dei contenuti sia da parte dei motori di ricerca sia da parte degli utenti.

Collega gli articoli in maniera verticale.

Tag

Simile alla categorie, serve per collegare articoli simili ma inseriti in diverse

categorie.

Esempio con un blog di cucina:

Categorie:primi, secondi, contorni.

Tag: pesce, carne, vegetariani.

Lead Generation (https://it.wikipedia.org/wiki/Lead_generation).

Strategia di marketing rivolta alla raccolta di email di potenziali clienti. La lista di

email sarà poi utlizzata per informare circa le attività aziendali, prendendo il nome di

Newsletter.

2. PRIMA PARTE: IDEA


L'ebook si chiama ITS Idea Traffico Soldi perché ho voluto dividere il complesso

mondo del business online nelle tre componenti principali.

Tutto inizia dall'idea, senza quella non si può iniziare nessun discorso commerciale.

L'idea è la base, il punto di partenza dal quale partire.

Alcuni considerano l'idea imprenditoriale come la parte più importante di tutto il

processo, mentre in realtà il suo valore da solo è molto basso.

Un'idea da sola non serve a niente se non viene sviluppata nelle varie componenti, se

non viene stabilito un piano d'azione, uno studio di mercato, un approccio olistico

alla sua realizzazione.

Ma da qualche parte si deve pur iniziare ed è proprio dall'idea che partiremo.

La prima parte dell'ebook, quella relativa all'idea, ti guiderà passo passo verso la

definizione di un'ottima idea di business da portare online, definiremo le strategie per

testarne la validità, vedremo inoltre i vari svantaggi e vantaggi nel lavorare online e

in generale tutte le informazioni preliminari per addentrarsi nel mondo di internet con

un'ottica commerciale.

Nella seconda parte, quella dedicata al traffico, vedremo invece le varie fonti per

attirare clienti sulla nostra pagina web. Entreremo nel dettaglio delle varie tecniche,

approfondiremo alcuni aspetti essenziali per far sì che il nostro sito sia visibile sui

motori di ricerca e sui social network.

Nell'ultima parte invece, vedremo come monetizzare i nostri sforzi perchè idea e

traffico non servono a niente se poi non riusciamo a guadagnare.

Come vedi, abbiamo molta carne sul fuoco, c'è da leggere e studiare, ma con la giusta

determinazione e la voglia di imparare, guadagnare online è possibile.


Questo ebook è unico in Italia perché nessuno svela i propri segreti agli altri. Io al

contrario, ho deciso di mettere a disposizione di tutti quello che ho imparato negli

ultimi anni perché la condivisione è il vero motore di tutto il web.

Con questo metodo, io guadagno facendoti guadagnare creando valore reale per te

che leggi. Questo pensiero, come vedremo durante l'ebook, è il punto cardine di tutta

questa guida.

Ma non voglio svelarti tutto, andiamo con calma alla scoperta di questo affascinante

mondo del busines online.

Buona lettura!!!

2.1 I PREGIUDIZI TUTTI ITALIANI SUL WEB

Ho deciso di iniziare questo ebook con una piccola deviazione perchè reputo
fondamentale sfatare alcuni miti molto comuni in Italia.

Prova a fare un sondaggio con i tuoi conoscenti, chiedi loro: ho trovato un metodo

per guadagnare online!!!

Al 90% circa, questa la risposta che riceverai: Ah si, bravo, e come li freghi questi

soldi?

Eh già, purtroppo o per fortuna, in Italia si associa ancora il guadagno online con

sistemini truffa atti a rubare soldi facendo leva sull'ingnoranza e l'ingenuità delle

persone.

Questo modo di pensare è radicato nelle menti italiane con la naturale conseguenza

che abbiamo lasciato fette enormi di mercato online ad aziende straniere.

Fermati un secondo a riflettere....

1. Che motore di ricerca usi per ricercare le informazioni sul web?

2. Quale social network frequenti con più frequenza?

3. In che negozio online compri la tua ultima macchinetta fotografica?

4. In che sito metti in vendita il tuo pc usato?

Ti rispondo:

1. Google;

2. Facebook;

3. Amazon;

4. Ebay;

Vuoi sapere in quali nazioni sono nate queste aziende?

La risposta probabilmente la conosci, Stati Uniti d'America.

Bene, da questi dati possiamo dedurre che gli americani siano molto più bravi e
intelligenti di noi a creare business.

Magari sono anche più creativi e ingegnosi.

Ma come, non eravamo noi italiani il popolo più intraprendente al mondo?

Da circa 20 anni, l'Italia è ferma come in un limbo, schiacciata da burocrazia lenta,

tassazione pesante e da un malaffare diffuso che insieme bloccano quasi tutte le

iniziative imprenditoriali innovative e non.

Come se non bastasse, stiamo perdendo i giovani migliori che legittimamente fanno

le valigie ed emigrano all'estero, ci ritroviamo ormai stanchi e impossibilitati a

competere con i grossi colossi esteri.

In questo contesto, si aggiunge inoltre la normale diffidenza che proviamo verso

l'ignoto, non ci entusiasmiamo per le novità ma ci ricerchiamo la truffa e il raggiro.

Anche se questa mentalità è ben radicata nel nostro pensare comune, tu puoi

contribuire al grande cambiamento che inevitabilmente avverrà portando reale

valore sul web.

Anche se abbiamo lasciato imperdonabili fette di mercato alle grandi aziende

straniere, è ancora possibile cambiare la situazione attuale mettendoci la faccia e

dimostrare con i fatti che internet non è la casa dei furbi ma il posto dove è possibile

realizzare i propri sogni.

Io sono ormai quasi tre anni che mi batto per un web vero fatto di persone, anzi no di

amici, dove creare valore reale, dove risolvere i problemi della gente in maniera

onesta, e perché no, guadagnarci anche.

Questo è quello che ti insegnerò lungo tutto il corso del manuale che hai di fronte.
2.2 DISPONIBILITÀ ECONOMICHE

Aprire un hotel, un ristorante, magari un campeggio, non è alla portata di tutti.

Molti aspiranti imprenditori in gamba non hanno nessuna possibilità di avviare un

business tradizionale per via dei costi d'avvio.

La bellezza del business online è rappresentata proprio dall'esatto contrario di questa

situazione, cioè l'accessibilità a tutti perché il capitale d'avvio è prossimo allo zero.

Con appena 50 euro puoi tranquillamente iniziare a mettere in pratica il tuo progetto

imprenditoriale.
Con questi 50 euro è possibile acquistare il nome del tuo sito e lo spazio dove viene

ospitato.

Anche se vedremo tutto in dettaglio nei capitoli dedicati, l'investimento per comprare

il dominio e l'hosting è il solo acquisto imprescindibile per iniziare.

Come vedi, aprire un business online non richiede grossi sforzi finanziari.

Ovviamente, nel corso delle varie attività, alcuni investimenti saranno necessari, ma

stai tranquillo che tutta la procedura descritta in questa guida non ti costerà mai, per

nessun motivo, cifre superiori ai 500 euro.

I 500 euro sono un massimale di spesa, diciamo che con circa 100-300 euro ottieni

tutti gli strumenti essenziali per fare business.

A questo punto mi immagino la tua domanda: ma se è così economico avviare

un'attività online, perché non tutti lo fanno?

Il perché è presto detto, poche sono le persone disposte a lavorare su un progetto per

molti mesi senza guadagnare.

Per avviare un business online, più che i capitali, serve molta determinazione e

fiducia nella propria idea.

L'avvio e la gestione di una professione online richiede tanta pazienza e coraggio nel

superare i blocchi che sicuramente arriveranno. E non tutti sono disposti ad investire

su se stessi e sulla propria idea.

Lo scoglio più difficile da superare sono i mancati guadagni nei primi mesi di lavoro

e inesorabilmente il dubbio ti assale, arrivati a questo punto molti lasciano.

Quello che ti deve guidare, molto più che i soldi, è il piacere di lavorare per

qualcosa di tuo, devi impegnarti con la consapevolezza che solo un lavoratore che
supera le difficoltà e non molla mai avrà successo nel lungo termine.

La crescita di una nuova attività su internet non è mai esponenziale; la linea di

crescita è fatta di alti e bassi continui e duraturi nel tempo.

Ogni giorno nascono centinaia di nuovi siti, ma solo una piccolissima percentuale

sopravviverà ai primi anni.

Il tuo sarà uno di questi?

2.3 LE REALTÀ DEL BUSINESS ONLINE

Questo capitolo è essenziale per poi poter proseguire con il resto perché necessario a

demolire una volta per tutte i vari miti e leggende che si celano dietro al business

online, in Italia e nel mondo.

Navigando tutti i giorni sul web per lavoro, mi capita ormai quotidianamente di

imbattermi in post spazzatura dove si promettono guadagni facili e rendite passive

senza nessuno sforzo, per poi dover pagare una "piccola quota" associativa per

entrare in questi meravigliosi network di guadagno.

Sono spazzatura, sono truffe, non esiste guadagno online senza


lavoro!!

Il motivo di questi post è speculare sulle difficoltà altrui, si alimentano false speranze

per poi incassare e sparire con il malloppo.

Coloro che portano avanti queste teorie di raggiro sono persone molto aggressive con

chi li contraddice, devono difendere la loro gallina dalle uova d'oro, ma appunto è la

loro gallina basata sull'ignoranza e sulla disperazione altrui.

Prova ad andare su qualche gruppo Facebook dedicato al guadagno online e osserva

le bacheche: sono piene di post dove si promettono guadagni facili per tutti, alla

modica cifra di 250 Euro.

E ancora, prova ad andare su quei stessi gruppi criticando questi metodi truffaldini,

verrai linciato in diretta perché troppo prezioso è il loro business di raggiro.

Quando parlo di raggiri, mi riferisco essenzialmente ai corsi su come diventare ricco

in due settimane (esistono anche questi fidati) e ai sistemi piramidali di vendita.

Non voglio sprecare troppo tempo e spazio sull'ebook per spiegarti nei dettagli le

varie truffe che girano sul web, l'importante in questa sede è capire che i guadagni

facili non esistono, e chi te li promette mente sapendo di mentire.

Sai, se avessi voluto, anche io avrei potuto promuovere questo ebook tramite una

campagna di marketing aggressiva ma ho preferito non farlo: credo sia meglio

vendere qualche libro di meno ma in maniera trasparente creando una lettura

piacevole e soprattutto utile.

Quando capisci che puoi guadagnare, e bene anche, aiutando il prossimo, allora sei

sulla giusta direzione, hai intrapreso il binario che ti porterà verso la vera felicità e il
vero successo.

Il business online non è solo fare soldi e poter lavorare dove si vuole, fare attività

online significa anche ricevere email di sincero ringraziamento che ti riempono il

cuore di reale soddisfazione e gratificazione. Ricorda, non siamo solo imprenditori, o

aspiranti tali, ma anche esseri umani.

Essere umani significa anche aiutare gli altri in maniera sincera e appassionata, tante

volte, un messaggio di ringraziamento conta più di cento euro sul conto corrente.

La verità è che ci sono migliaia di persone nel mondo che vivono una vita felice,

libere dagli orari d'ufficio aiutando gli altri in un concorso di mutua felicità e non di

speculazione sulle spalle altrui.

Questa è la direzione che ITS ti indicherà.

Ovviamente questo costa fatica, il valore non è gratis, i guadagni non arrivano

immediatamente, ma se fosse facile allora non sarebbe nemmeno bello.

Sei daccordo con me?


2.4 VANTAGGI E SVANTAGGI DEL BUSINESS

ONLINE

Questo capitolo è molto importante perchè voglio chiarire alcuni concetti che ho

appresso dalla mia esperienza personale.

Il business online ha aspetti molto belli, anzi meravigliosi, e lati un po' meno belli.

Non è tutto rose e fiori come qualcuno vorrebbe farci credere (ricordi, i venditori di

fumo del guadagno facile) e il mio dovere è dire le cose reali secondo il mio modesto

punto di vista.

Queste impressioni sono ovviamente soggettive, quello che per me potrebbe essere

un lato negativo, per te magari potrebbe essere l'esatto contrario.

Non preoccuparti eccessivamente, a mio avviso i vantaggi superano di gran misura

tutti i svantaggi perchè con alcuni piccoli interventi è possibile ridurre di molto
quest'ultimi.

Visto che non è utile ripetere concetti già espressi, ho deciso di proporti un mio

articolo sui Nomadi Digitali dove parlo degli svantaggi del lavorare online.

L'articolo in questione si intitola "Gli Svantaggi di Lavorare Online Come

Nomade Digitale" (http://www.nomadidigitali.it/lifestyle-e-nomadismo/gli-

svantaggi-di-lavorare-online-come-nomade-digitale/) ed è riferito principalmente ai

lavoratori che hanno il proprio business online e hanno scelto di cambiare spesso

nazione mentre lavorano.

Attenzione però!!!

Anche se inizi a guadagnare grazie ad internet, non devi per forza mollare casa e

famiglia per iniziare a viaggiare.

Non ti obbliga nessuno a farlo!!!

Alcuni fanno questa scelta, altri no, sta a te decidere, soprattutto ora che grazie al web

puoi fare proprio quello che vuoi.

Se vuoi vedere nel dettaglio i svantaggi del lavorare online, clicca sul link di sopra e

poi dimmi cosa ne pensi nei commenti dell'articolo.

Se hai letto l'articolo consigliato in precedenza, avrai notato che i principali svantaggi

nel lavorare online sono la solitudine di lavorare da solo, i blocchi creativi e

l'incertezza del lavoro indipendente.

La solitudine è superabile facilmente con una buona organizzazione del tempo e della

propria giornata.

Infatti, se da un lato il business online ti obbliga a lavorare da solo con un pc,

dall'altro ti permette la completa gestione delle tue attività.


Questo è un enorme vantaggio perché si ha la libertà di vivere la propria vita

seguendo i propri ritmi.

Dimentica la sveglia forzata (anche se metterla ti aiuta), le urla del capo, i litigi con i

colleghi.

Attento però, devi essere bravo a gestire il tuo tempo.

Quando si lavora con il computer, purtroppo si tende a perdere del tempo inutile sia

sui social network sia su altri siti poco utili alla propria attività.

Per affrontare le perdite di tempo, ti consiglio alcune tecniche di crescita personale

come quella del pomodoro.

La tecnica del pomodoro è un metodo inventato da Francesco Cirillo alla fine degli

anni 80 che aiuta a gestire le attività lavorative dividendo il tempo di lavoro in

intervalli di 25 minuti chiamati appunto"pomodori".

In questi 25 minuti, devi dedicarti al 100% al lavoro che stai facendo senza

distrazioni, mentre appena scade il pomodoro, devi concederti una pausa obbligatoria

di 5 minuti almeno.

Finita la pausa, si riprende con un altro pomodoro, sempre di 25 minuti e di nuovo la

pausa breve di 5 minuti.

Al termine di 4 pomodori di lavoro, ti aspetta una pausa lunga di 20-25 minuti.

Grazie a questo metodo, è stato provato che l'efficienza sul lavoro aumenta

vertiginosamente.

Io uso spesso questa tecnica perché voglio eliminare dalla mia vita le perdite di

tempo e concentrarmi al massimo quando lavoro per poi ritagliarmi ore di vita libere

ogni giorno.
Se lavori online, rischi seriamente di passare troppo ore improduttive davanti al pc

per poi ritrovarti eccessivamanete isolato dalla vita sociale.

Ti dico questo con sicurezza perchè mi è capitato anche a me, ma ora, grazie anche

alla tecnica del pomodoro, riesco a gestire meglio la mia giornata.

Certo, ci sono giorni che lavoro anche 10 ore al giorno, ma poi mi ritaglio dei periodi

tutti per me.

Grazie alla gestione del tempo e all'efficienza sul lavoro, riuscirai ad avere il tempo

per altre tue passioni che ti impediranno di vivere in solitudine.

Il secondo svantaggio, quello dei blocchi creativi, può essere superato con lo studio e

il continuo aggiornamento.

Per superare il blocco creativo devi essere un vero appassionato della materia e

aggiornarti continuamente.

Se ti sei ritagliato uno spazio in una specifica nicchia e vuoi diventarne il punto di

riferimento, devi essere sempre essere un gradino sopra agli altri circa la conoscenza

della materia. Non hai tempo per i blocchi della creatività :)

A parte la solitudine e il blocco creativo, io considero l'incertezza il vero scoglio da

superare.

L'incertezza è quella strana sensazione che non ti fa vivere al 100% tranquillo, ti

offusca i pensieri con preoccupazioni e mal di pancia.

E' forse impossibile superare l'incertezza che regna sovrana nelle nostre vite?

Siamo noi i soli a soffrirne?

No, non siamo i soli.

L'incertezza dei nostri tempi sembra ormai l'unica certezza che abbiamo.
Che fare allora per sconfiggerla?

Innanzitutto, voglio farti riflettere su una cosa molto importante.

Chi di noi oggi, in Italia e all'estero, può vantare una sicurezza economica e

finanziaria come quella, ad esempio, dei nostri genitori?

Tralasciando i ricchi e i benestanti che hanno un patrimonio importante alle spalle,

sono veramente pochi coloro che hanno un lavoro sicuro in grado di garantire loro un

futuro tranquillo.

Togliendo i lavoratori del settore pubblico e altre poche professioni, la maggioranza

di noi non ha nessun lavoro sicuro sul quale contare.

Magari ora starai pensando che chi lavora in una grossa impresa ha comunque più

sicurezze che un lavoratore a partita via, ma sei poi così sicuro?

Chi vieta all'azienda di fare un taglio improvviso del personale?

Nessuno, e la cronaca è piena di questi casi.

Anzi, un'analisi attenta delle dinamiche aziendali ci suggerisce proprio il contrario: le

grandi multinazionali periodicamente rinnovano il personale assumendo giovani

meno pagati, tagliando sulle persone più anziane ed esperte ma anche più costose.

L'incertezza è una costante di tutto il settore imprenditoriale, non solo quello online, e

imparare a conviverci è la sola soluzione.

Il rischio d'impresa è inalienabile, non esiste azienda o settore esente dal pericolo

della chiusura, il segreto è lavorare sodo per consolidare al massimo la nostra

attività.

La mia personale soluzione all'incertezza è il duro lavoro.

Quando sono demotivato, quando le mie certezze vacillano e il mio ottimismo si


smorza, il mio naturale antidoto è ritornare a lavorare con ancora più energia di

prima.

Se stai affrontando uno di quei momenti dove vedi tutto nero, spegni tutto e fai una

bella passeggiata all'aria aperta.

Ogni tanto si deve staccare la spina per poi ricominciare!!!

Con il duro lavoro riesco a sconfiggere le mie paure e penso che la situazione di un

lavoratore online rimanga comunque miglore di quella del dipendente e ti spiego il

perchè.

Quando lavori per te stesso, lavori con la completa consapevolezza che quello che fai

lo fai per te, stai costruendo dalle fondamenta il tuo piccolo eden, non stai aiutando

qualcun altro a costruire il suo.

Se lavori per gli altri, sei alla mercé del loro volere, non sei padrone della tua vita,

nessuno vieta loro di lasciarti a casa, se lavori per te nessuno decide cosa sia giusto è

sbagliato, nessuno ti lascia a casa, sei tu il padrone del tuo destino.

E' questo il vero vantaggio di lavorare online, la libertà di poter decidere della

propria vita in autonomia: rientriamo finalmente in possesso del nostro tempo, del

nostro umore, della nostra felicità.

Non ci sono difficoltà in grado di fermare un sognatore determinato a raggiungere un

obiettivo concreto, non dimenticarlo mai.

Concludo questo capitolo con una citazione di Tiziano Terzani, uno dei miei scrittori

preferiti:

"La regola secondo me è: quando sei a un bivio e trovi una strada che va in su e una
che va in giù, piglia quella che va in su. È più facile andare in discesa, ma alla fine ti

trovi in un buco. A salire c'è più speranza. È difficile, è un altro modo di vedere le

cose, è una sfida, ti tiene all'erta."

E ancora:

"La storia di questo viaggio non è la riprova che non c'è medicina contro certi

malanni e che tutto quel che ho fatto a cercarla non è servito a nulla. Al contrario:

tutto, compreso il malanno stesso, è servito a tantissimo. E' così che sono stato spinto

a rivedere le mie priorità, a riflettere, a cambiare prospettiva e soprattutto a

cambiare vita. E questo è ciò che posso consigliare ad altri: cambiare vita per

curarsi, cambiare vita per cambiare se stessi. Per il resto ognuno deve fare la strada

da solo. Non ci sono scorciatoie che posso indicare. I libri sacri, i maestri, i guru, le

religioni servono, ma come servono gli ascensori che ci portano in su facendoci

risparmiare le scale. L'ultimo pezzo del cammino, quella scaletta che conduce al

tetto dal quale si vede il mondo sul quale ci si può distendere a diventare una nuvola,

quell'ultimo pezzo va fatto a piedi, da soli. "

2.5 LA NICCHIA DI MERCATO


Fino a qui abbiamo scherzato, abbiamo chiaccherato come fossimo al bar sotto casa.

Ora si inizia sul serio con le tecniche e le strategie per crearsi un lavoro serio, legale e

onesto grazie al web.

Questo capitolo è tra i più importanti di tutto l'ebookil corso, alla fine ti riassumerò

anche tutti i concetti chiave per non perdere nessuna informazione.

Ti dico questo per un semplice motivo: non esiste business senza nicchia di

mercato.

Il concetto di nicchia non è nuovo, è sempre esistito sin dagli albori della civiltà

perché da sempre la società è stata divisa in gruppi con differenti caratteristiche.

Partendo dalla definizione in ambito economico, la nicchia di mercato è un gruppo di

persone, più o meno grande, raggruppate per via di una particolare esigenza,

interesse o gusto.

Esempi di nicchia potrebbero essere gli appassionati di pesca, gli amanti del

giardinaggio, i motociclisti, le mamme in gravidanza, i chitarristi, gli appassionati di

palestra, i vegani, i pensionati in cerca di avventure, eccetera, eccetera, eccetera.

L'importanza di avere una nicchia al quale rivolgersi è fondamentale perché una

microimpresa gestita da una sola persona non ha la forza imprenditoriale per vendere

tutto a tutti perché ti ritroverai a combattere con le multinazionali del web con milioni

di euro a disposizione.

Inoltre, più è piccola e specifica la nicchia, più sarà facile per te specializzarti e

diventarne un punto di riferimento importante.

Vista dal punto di vista delle nicchie, la società può essere suddivisa in migliaia di

gruppi e sottogruppi.
Infatti, all'interno di ogni nicchia, è possibile scavare ulteriormente e ritagliare altri

sottogruppi.

Prendiamo ad esempio la nicchia degli appassionati della pesca; al suo interno è

possibile specializzarsi nei pescatori di fiume, oppure quelli in mare, o ancora gli

amanti della pesca a mosca.

Ogni nicchia ha al suo interno numerose sotto nicchie!!!

Definito il concetto di nicchia di mercato, vediamo come questo sia collegato con il

business online.

Navigando sul web, è facile capitare su articoli, alcuni veramente ben fatti e

convincenti, dove si spiega la possibilità di vivere grazie alle proprie passioni.

Anche se è auspicabile perché il mondo ha bisogno di lavoratori felici che vivono di

passioni, dall'altra parte questa teoria presenta alcune lacune.

Una passione non è un semplice interesse, una passione è più paragonabile ad uno

scopo di vita, ad un progetto a lungo termine al quale vorremmo dedicare la nostra

intera esistenza.

Per capire meglio la differenza tra interesse e passione, ti consiglio vivamente di

guardare questo video di Larry Smith per Ted.com:

https://www.ted.com/talks/larry_smith_why_you_will_fail_to_have_a_great_career

L'autore, con estrema efficacia, ci spiega come dovremmo vivere la nostra vita. Se

non conosci l'inglese, sappi che Ted.com è una buona fonte di video eccezionali

dotati anche di sottotitoli.

E' importante creare un lavoro online basato sulle passioni perché non sempre i
risultati sono immediati, e se inizi con qualcosa che non ti appassiona, il rischio di

mollare è altissimo e pertanto sprecherai tempo ed energie.

La passione può essere in qualsiasi campo: l'amore per la natura e per gli animali,

l'amore per la pesca, la passione delle moto, lo scopo di aiutare gli altri, tutte queste

sono passioni comuni e legittime dell'essere umano.

Purtroppo però, per creare un business online reale e duraturo la sola passione non

basta.

La passione è solo una delle gambe del tavolo, da sola non sostiene il peso del

business perché deve essere accompagnata da altri fattori.

Questi fattori sono il bisogno e le competenze.

Ti faccio un esempio, immaginiamo che tu sia un forte appassionato di calcio, di

Serie A e del Milan nello specifico.

Un amore profondo che ti accompagna fin dall'adolescenza.

Se la passione da sola fosse sufficiente a creare un business online, allora prendi e

parti con un'attività legata al Milan.

Inizi creando un sito legato al Milan, pubblichi notizie, aggiornamenti e quant altro.

Metti tutto te stesso nel progetto, segui le linee guida descritte in questo ebook e

anche in altri corsi che hai seguito, per poi scoprire dopo diversi mesi che non hai

nessuna possibilità di guadagno perché non hai pianificato correttamente l'idea

imprenditoriale.

Questo succede per un semplice motivo, basare un business sulla sola passione non è

possibile perché manca un requisito fondamentale: manca il problema da risolvere

e/o il bisogno da soddisfare.


Un ristretto gruppo di persone con un particolare bisogno da soddisfare è il principio

cardine intorno al quale ruota tutto l'intero mondo del guadagno online.

Se non c'è un problema da risolvere, una curiosità da soddisfare, nessuno ti darà mai i

suoi soldi.

Le persone spendono i loro soldi per avere un vantaggio, soddisfare un desiderio,

risolvere un problema e ottenere una semplificazione in una situazione complessa.

Il solo modo per guadagnare online è riuscire appunto ad intercettare un'esigenza

precisa e soddisfarla grazie a un servizio o prodotto offerto attraverso un sito

internet.

Tanto più reale sarà il problema che la nicchia vuole soddisfare, tanto maggiori

saranno le tue possibilità di successo.

Nel caso del Milan, questo problema potrebbe essere ad esempio l'organizzazione di

trasferte, oppure l'acquisto di biglietti a prezzo scontato, oppure il bisogno di avere

una raccolta di foto.

Individuato un bisogno, devi passare alla fase successiva, quella dell'acquisizione

delle competenze.

Nel caso del Milan, hai la possibilità di soddisfare le esigenze della tua nicchia

(appassionati del Milan) oppure no?

Solo dopo aver verificato queste tre condizioni (passione, bisogno, competenze), puoi

passare alla fase di avvio vera e propria.

Nel corso dell'ebook vedremo insieme tutti i passi fondamentali da seguire per

diventare un'autorità nella nicchia scelta, ma prima ti voglio dare tutti i strumenti

necessari per individuare una nicchia adatta al business online.


Infatti, non tutte le nicchie sono adatte perché non tutte le nicchie hanno sufficiente

richiesta da parte del pubblico, oppure non tutte le nicchie sono attaccabili perchè già

molto competitive.

Ricorda, un business online serio e duraturo sarà il tuo nuovo compagno di vita, sarà

il centro dei tuoi interessi per i prossimi anni.

Per questo motivo, stai attento nei prossimi capitoli quando arriverà il momento di

scegliere l'argomento del tuo business.

E' molto importante domandarsi se la nicchia scelta è qualcosa che ci farà svegliarci

contenti di quello che facciamo, se saremo disposti a sacrificare la maggior parte del

nostro tempo libero per lei, se avremo determinazione sufficiente per non mollare mai

e poi mai.

Il segreto di un business vincente risiede nella capacità di rialzarsi di fronte alle

cadute e di ripartire più determinati di prima, spesso un vincitore è colui che non si

arreso quando gli altri lo hanno fatto.

Ogni giorno nascono centinaia di business, ma solo pochissimi sopravvivono perchè

pochissimi sono coloro che hanno avuto il coraggio di mettere davanti alla

ragione la propria passione.

Questo non significa che devi abbandonarti alla follia, in seguito vedremo i metodi

per non farlo, voglio solo dirti che per avere successo devi amare quello che fai.

Possono passare anni prima di vedere i risultati, solo una forte passione e un'analisi

accurata della nicchia ti aiuteranno a continuare.

Se fosse facile, saremmo tutti imprenditori digitali, ma come sai non è così. Questo è

ancora più vero se pensiamo che molto iniziano un business come secondo lavoro nei
ritagli di tempo e pertanto lo stress aumenta.

Concetti chiave da ricordare:

1.La nicchia di mercato è un gruppo di persone con interessi ed esigenze comuni;

2.Un business online deve rivolgersi ad una nicchia di mercato;

3.Serve passione per lavorare online, ma da sola non basta;

4.La tua passione deve coincidere con un problema da risolvere;

5.Devi sviluppare competenze per soddisfare un bisogno;

6.Ama quello che fai.

Ti è piaciuto l'estratto di ITS?

Come spero avrai capito, da una piccola cifra otterai competenze

importanti che ti aiuteranno sicuramente alla realizzazione della tua

attività online.

Che aspetti, scarica la guida al prezzo scontato di 14,90 euro

Clicca qui per scaricare la guida a prezzo di lancio