Sei sulla pagina 1di 4

Formulario Fisica 1 25 luglio 2003 1

Nome Grandezza, Simbolo, Unità equivalenti1 1. v = ∆x/∆t ≡ pendenza della retta


radiante al secondo Velocità angolare, rad/s 2. lim∆t→0 ∆x/∆t ≡ pendenza della tg ≡
radiante al secondo2 Accelerazione angolare, rad/s2 derivata di x = x(t) rispetto a t
newton Forza, N, Kg·m/s2 3. a = ∆v/∆t ≡ der. della vel. rispetto a t
pascal Pressione, Pa, N/m2 Moto uniformemente accelerato :
joule Energia, lavoro, calore, J, N·m
C
1. v = v0 + at
watt Potenza, flusso radiante, W, J/s
2. x = x0 + v0 t + (1/2)at2
b a
coulomb Quantità di elettricità, carica elettrica, po-
h
tenziale elettrico, differenza di potenziale, C, A·s 3. v = (v0 + v)/2
A c B
4. a = (v − v0 )/t
volt Forza elettromotrice, V, N·m/C
Caduta libera :
volt al metro Campo elettrico, V/m, N/C
farad Capacità elettrica, F, A·s/V 1. vy = gt
ohm Resistenza elettrica, Ω, V/A 2. h = (1/2)gt2
weber Flusso magnetico, Wb, V·s Lancio verso l’alto :
tesla Induzione magnetica, T, Wb/m2 , N/A·m
1. h = v0y t − (1/2)gt2
henry Induttanza, H, V·s/A
2. hmax = (v02 )/(2g)
joule al kelvin Entropia, J/K
joule al Kg per kelvin Calore specifico, J/Kg·K Lancio dall’alto :
p
watt al metro per kelvin Conducibilità termica, 1. t = (2h)/g
W/m·K
2. h = (1/2)gt2
watt allo steradiante Intensità radiante, W/sr p
3. R = v0 (2h)/g
α α sin α cos α tan α p
0◦ 0 0 √1√0
4. v0 = R g/(2h)
30◦ π/6 1/2 √
A √ √3/23/3
5. vy = 2gh
45◦ π/4 √2/2 2/2
√1
θ y 60◦ π/3 3/2 1/2 3 6. ax = 0
x
90◦ π/2 1 0 ∞ 7. ay = −g h

p
1. y = A sin Θ, x = A cos Θ, A = x2 + y 2 R

2. Θ = tan−1 (x/y), sin Θ = y/A, cos Θ = x/A, Formule utili :


tan Θ = y/x
3. c2 = a2 + b2 − 2ab cos C 1. x − x0 = ((v + v0 )/2)t spostamento in
c2 sin A sin B
funzione del tempo
4. Area= 21 hc = 1
2
ab sin C = 2 sin C
2. x − x0 = vt − (1/2)at2 spostamento

→ − → eliminando v0
Prodotto scalare A · B = |A||B| cos α =
Ax Bx + Ay By + Az Bz ; A ⊥ B nullo, A k B 3. v 2 = v02 + 2a(x − x0 )
max 4. x − x0 = (v 2 − v02 )/(2a) spostamento in P


→ − → funzione di v0 , v, a
Prodotto vettoriale A × B = |A||B| sin α = h


→ı (Ay Bz − Az By ) + →
− (A B − A B ) + θ R
z x x z

→ Lancio 2d :
k (Ax By − Ay Bx ); A ⊥ B max, A k B
nullo 1. x(t) = v0x t

Conversione da m/s a km/h si moltiplica per 2. y(t) = v0y t − (1/2)gt2


p
3,6; da km/h a m/s si divide per 3,6 3. v = vx2 + vy2
4. vx = v cos Θ
Conversione rad←→gradi
5. vy = v sin Θ
180◦ /π = x◦ /y rad 6. Θ = tan−1 (v0x /v0y )
1 Questo formulario non ha la pretesa di es- 7. tP = v0y /g
sere completo. Può contenere errori e imprecisio-
8. tR = 2th
ni, se ne trovate scrivetemi: Vincenzo Corcione
2
vincenzo.c79@inwind.it 9. hmax = v0y /2g
Formulario Fisica 1 25 luglio 2003 2

10. 2Θ = sin−1 (gR/v02 ) angolo di lancio 2. P = mg


11. sin 2Θ = (Rg/v02 ) max gittata per π/2 3. a = gh/l
p
12. R = (v02 sin 2Θ)/g = (2v0x v0y )/g gittata 4. t = l 2/(gh)

Moto circolare : 5. v = 2gh

1. f = 1/T Molla :
p
2. v = (2πR)/T = 2πRf = ωR 1. ω = k/m = 2π/T
p
3. ω = Θ/T = 2π/T = 2πf = v/R 2. T = 2π/ω = 2π m/k
4. ac = (2πv)/T = v 2 /R = ω 2 R = p
3. vmax = ωx0 = x0 k/m
(4π 2 R)/T 2
4. x = x0 cos ωt, ∆x = v(m/k)2
5. T = (2π)/ω
5. F = −kx forza elastica
6. Fc = mω 2 R = m(v 2 /R) 2
6. (1/2)kx
p 0 energia potenziale elastica; v =
7. x(t) = R cos ωt 2
ω x0 − x2
v 8. y(t) = R sin ωt 7. W = (1/2)kx20 lavoro necessario per
s 9. vx = −ωR sin ωt allungare la molla di x0
θ
R 10. ax = −ω 2 R cos ωt = −ω 2 x Pendolo :
p
1. ω = 2π/T = g/l = v/l
Urti : p
2. T = 2π/ω = 2π l/g

1. −
→p = m− →
v quantità di moto 3. v = 2gh
p
2. p = px + p2y + p2z
2
4. h = l(1 − cos Θ)

→ √
3. I = F t 5. vp = ((mp + M )/mp ) 2gh vel. del
proiettile (pendolo balistico)
4. centro di massa = (m1 x1 + m2 x2 )/(m1 + p
m2 ) (2 corpi) 6. ω = mgd/I pendolo composto
p
5. vcdm = (m1 v1 + m2 v2)/(m1+ m2 ) 7. T = 2π I/mgd pendolo composto
6. V1 = v1 (m1 − m2 )/(m1 + m2 ) Moto armonico :
V2 = v1 (2m1 )/(m1 + m2 ) velocità dopo
urto elastico 1 dimensione 1. x = x0 cos ωt = A cos(ωt + φ) con A =
ampiezza, φ = fase
7. v12= V12
+ V22
+ 2V1 V2 cos α urto elastico
2 dimensioni; se m1 = m2 ⇒ α = 90◦ 2. a(t) = −ω 2 x(t) caratteristica del moto
armonico
8. V1 = (v1 (m1 − m2 )/(m1 + m2 )) +
v2 (2m2 )/(m1 + m2 ) 3. velocità = −ωA sin(ωt + φ)
V2 = (v1 (2m1 )/(m1 + m2 )) + v1 (m2 − 4. accelerazione = −ω 2 A cos(ωt + φ)
m1 )/(m1 + m2 ) velocità dopo urto ela-
stico 1 dimensione con bersaglio in Relazione del moto armonico con il moto
moto circolare uniforme
9. v = (m1 v1 + m2 v2 )/(m1 + m2 ) velocità 1. x = R cos(ωt + φ)
dopo urto anelastico 2. T = 2π/ω
10. µ = (m1 m2 )/(m1 + m2 ) massa ridotta 3. y → φ0 = y − π/2
Attrito :
Moto rotazionale (corpi estesi) :
1. µs = (Fa )s /FN coeff. attr. statico
1. ω ≡ dΘ/dt velocità angolare; v = Rω con
2. µd = (Fa )d /FN coeff. attr. dinamico Θ in rad
l
3. FN = mg cos Θ forza normale 2. α = d2 Θ/dt2 accelerazione angolare; a =
P
h
4. µn = mgµ = F Rα
θ
3. Θ = Θ0 + ω0 t + (1/2)αt2
4. Se è un moto circolare uniforme: f =
Piano inclinato :
numero di giri al secondo; v = 2πRf ;
1. F = P h/l = P sin Θ ω = 2πf con ω in rad/s
Formulario Fisica 1 25 luglio 2003 3



5. L = − →r × −→p momento angolare con 4. F = k0 (q1 q2 )/r2 Legge di Coulomb nel


p = quantità di moto e −→
r = vettore vuoto


dall’origine a p
5. p ≡ Q · L momento del dipolo
Centro di massa :
6. F = qk0 p/r3 forza del dipolo sulla
1. vcm = (Σmi vi )/Σmi carica q

→ −
→ − →
2. R cm = Σmi −→
r i )/Σmi baricentro 7. E = F /q campo elettrico

→ −
→ −

3. T = d L /dt 8. E = (k Q/r2 )−
0
→r campo elettrico
4. k = 2
(1/2)mvcm 0 0
+ k , k =energia cinetica generato da una carica puntiforme
misurata nel sistema del c.d.m. H− → −→
9. E d A = 4πk0 Qint = (1/ε0 )Qint Teo-
Momento di inerzia (m.i.) : rema di Gauss, se Qint = 0 allora #
linee entranti = # linee uscenti
1. T = Iα momento delle forze, con α −→ → − − →
accelerazione angolare 10. ∆ φ = E ∆ A flusso
R →− −→
2. I = Σri2 ∆mi
momento di inerzia; Iω 11. φ = S E d A per una superficie S
momento angolare H− → −→
12. E d A = 4πk0 Q per una carica
3. k = (1/2)Iω 2 energia cinetica
puntiforme e una superficie chiusa
4. I = Icm + M h2 teorema di Huygens- qualunque
Steiner
13. UB − UA = (qQ/r)k0 potenziale
5. mR2 m.i. anello
elettrico per il campo elettrico, Q
6. (1/2)R2 m.i. cilindro puntiforme
7. (ml2 )/12 m.i. sbarra 14. V ≡ U/q, V = (k0 Q)/r Potenziale
8. (2/5)mR2 m.i. sfera piena elettrostatico = energia potenziale per
9. (2/3)mR2 m.i. sfera vuota unità di carica, conduttore sferico con
carica superficiale Q
10. (3/2)mR2 m.i. disco (rispetto ad un asse
periferico) 15. ∆V = −Ex0 = ED differenza di
potenziale, D =distanza
Oscillazioni smorzate :

→ 16. E = −4πk0 σ condensatore 2 strati.
1. R = −b−

v σ = Q/A densità superficiale
2. FTot = ma = −kx − bv 17. E = σ/(2ε0 ) = 2πk0 σ lamina carica,
3. x(t) = Ae(−b/2m)t cos(ωt + φ) cond. 1 strato
p
4. ω
p = (k/m) − (b/2m)2 = 18. E = k0 (Q/r2 ) carica a simmetria sfe-
ω02 − (b/2m)2 , con ω02 = pulsazione in rica a distanza r > R, se r < R
assenza di smorzamento E=0
Varie : 19. E = k0 (Q/R3 )r sfera uniformemente
carica
1. P = F ∆x
2. W = (1/2)mvB 2
− (1/2)mvA2 −
→−→
, W = FS S
20. U = (1/2)Q20 /C energia condensatore
lavoro 21. U = (k0 Qq)/r = (−k0 e2 )/R energia
−→ potenziale elettrone accelerato
3. FS = F cos α componente del lavoro nella
direzione dello spostamento 22. C = A/(4πk0 x0 ), ∆V = Q/C
capacità condensatore
Elettricità :
23. C 0 /C = k = 1/(1 − (q 0 /q0 )) costante
1. ε0 = 8.85 · 10−12 C 2 /N m2 costante dielettrica, q 0 carica indotta
dielettrica nel vuoto 24. C 0 = q0 /V = q0 /(Ex0 ) dielettrici
2. k0 = 1/(4πε0 ) = 8.99 · 109 N m2 /C 2
Elettrodinamica :
3. µ0 = 4π × 107 (T · m)/A = 12.56 · 107
henry/m, permeabilità magnetica nel 1. I = Q/t intensità di corrente, carica
vuoto per unità di tempo in A = C/S
Formulario Fisica 1 25 luglio 2003 4

R →
− −

2. →
− = ρ · −→v densità di corrente, ρ = 21. φ0 = S E − d A flusso del campo
densità di carica magnetico; su una superficie chiusa

− H−→ −→
3. I = −→ · A corrente per unità di su- B d A = 0 flusso in = flusso out
perficie. Se →− è variabile allora I =
22. fem = (−dφ)/(dt) Legge di Faraday
R→ −

− · A R − R
→ → −
→ −

23. C E d− s = − S ((d B )/(dt))d A Leg-
4. I = N evd A , vd vel. media di deriva ge di Lenz. S=superficie, C=contorno
5. R = V /I resistenza 24. (v1 /v2 ) = −(n1 /n2 ) trasformatore
R−→ − →
6. I = qnAlv 25. E d A = 4πk0 Qint Legge di Gauss2
7. R = (mvx0 )/(N e2 LA) = ρx0 /A con Termodinamica :
m =massa elettrone, v =velocità elet-
1. P V = nRT equazione dei gas perfetti,
trone, N =num. medio di elettro-
P V = costante a T costante
ni per unità di volume, L =cammino
libero medio, ρ =resistività 2. n = m/M = num. moli
3. R = 8.31 J/(mole k) costante universale
8. ∆qξ energia ricevuta dalla carica, ξ
forza elettromotrice 4. F = (−2mvx )/(∆t) = (−mvx2 )/d, ∆t =
−→ −
→ −
→ (2d)/vx Forza della parete sulla molecola
9. FE = q E campo E esercita forza su 5. F ∆t = −2mvx Teorema dell’impulso
carica q

→ 6. F = (N/3)((m/d)vx2 ) forza totale
10. Fmag = q −→v = q−→v × B forza magne- 7. P = (2/3)(N/V )(1/2)mv 2 pressione
tica esercitata da un campo B su una
8. C = Q/(m∆t) calore specifico
carica q che si muove con velocità −

v,

− 9. Q = Cm∆t quantità di calore trasferita
B campo magnetico p
10. vq = (3RT )/M , T = 2/(3kB )(1/2)mv 2
11. P = V I = I 2 R potenza dissipata velocità quadratica media; M =peso mo-
12. R = (mv)/(qB), T = (2πm)/(qB) lecolare medio gr/mole; R =costante dei
carica in movimento in un campo gas
magnetico uniforme che percorre una 11. kB = 1.38 · 10−23 J/K costante di
circonferenza Boltzman

13. B = |(µ0 /2)(I1 /R1 ) − (I2 /R2 )| campo 12. Cx = (ma ca (T −Ta ))/(mx (Tx −T )) calore
specifico
magnetico al centro di 2 spire circolari

− −
→ −
→ 13. Qnetto = QC − QF
14. F = q E + q →−
v × B forza totale
14. e = 1 − (QF /QC ) rendimento
15. E/B = −v rapporto E/B affinchè 15. ec = 1 − (Tf /Tc ) macchina di Carnot
forza totale=0
16. ds = d(Qr/T ) variazione di entropia
16. forza totale su una corrente = Σ forze 17. Teq = (c1 mT1 + c2 mT2 )/(c1 m + c2 m)
nulle sulle cariche temperatura di equilibrio
R − −

17. F = I d→ s × B forza esercitata dal Trasformazioni :
campo magnetico su un elemento d→ −
s
1. Adiabatica: Q = 0, ∆U = −W , il siste-
del filo

→ ma si raffredda (o si riscalda). L’espan-
18. d B = (µ0 /4π)(Id− →s ×→
−r )/r2 Legge sione libera Q = 0, W = 0 nessun lavoro,
di Biot e Savart, d− →
s =elemento di ∆U = 0 T =costante


corrente, d B = contributo al campo 2. Isobara (pressione costante): P (vf −
magnetico di d→ −s , µ =permeabilità
0 vi ) =lavoro
magnetica nel vuoto 3. Isocora (volume costante): W = 0, ∆U =
Q, tutto il calore assorbito va in aumento
19. B = (µ0 I)/(2πr) Biot e Savart per un
dell’energia interna
filo ∞ rettilineo
H→ − → 4. Isoterma (temperatura costante): ener-
20. B d− s = µ I Legge di Ampère: è l’a-
0 gia interna solo funzione di T per un gas
nalogo del teorema di Gauss per cal- perfetto, ∆U = 0, P V =costante
colare il campo magnetico prodotto da
correnti 2 l’integrale è quello col doppio cerchio