Sei sulla pagina 1di 3

1 - TREDICI CONSIGLI PER ALLENARE MEGLIO

TREDICI CONSIGLI PER ALLENARE MEGLIO

1. Circondarsi di gente capace

• Non sentitevi minacciati da persone più furbe o più energiche.

• Non preoccupatevi di a chi va il merito.

• Chiedevi se, per riuscire ad allenare bene o essere un allenatore che funziona, dovreste
immaginare la seguente graduatoria:
a) talento atletico della vostra squadra;
b) talento e qualità del vostro staff
2. Fissare degli obiettivi

• Darsi degli obiettivi, sia a lungo che a breve termine, è un fattore critico. Dovreste avere una
personale dichiarazione di intenti. Decidete cosa volete.

• Azzardate sognare (visione) e fissare obiettivi (piano) e poi lavorate duramente affinché il
vostro sogno si avveri

• Trascrivete gli obiettivi, affiggeteli. Tutte le volte che potete, fate affermazioni pubbliche sui
vostri obiettivi.

• Ricordate: “Se una persona non sa che porto sta cercando, ogni vento è quello giusto” (Seneca).

• Puntate in alto: se puntate ad essere “A” in una categoria, potreste arrivare ad “A”. “B” o “C”:
se puntate ad essere “C”. non sarete mai una “A”.

• Ricordate: “Il nostro dovere come persone è quello di procedere come se i limiti alle nostre
capacità non esistessero” (Teilhard de Chardin).
• Ricordate: “C’è una cosa buffa nella vita: se rifiutate di accettare ogni cosa tranne la migliore,
spesso otterrete la migliore!” Somerset Mau ham).
3. Gestire il tempo

• Determinate qual è l’orario in cui lavorate qualitativamente meglio per la creatività, la


pianificazione ed i compiti principali.

• Quindi lavorate in questi orari (ad esempio, per me è nel primo mattino; io vado al lavoro due o
tre volte la settimana prima delle 5:30 del mattino).

• Trovate un momento della giornata dedicato alle chiamate telefoniche e rispondete sempre alle
chiamate, alle lettere, ai fax etc.

4. Stabilire una filosofia di vita e di lavoro


2 - TREDICI CONSIGLI PER ALLENARE MEGLIO

• Qual è la vostra? Scrivetela!

• Quali sono le vostre priorità (lavoro, salute, famiglia, amici, etc.)?

• Per cosa sareste disposti a dare la vita?


Divete questi punti con i vostri collaboratori.
5. Preoccuparsi delle cose che si possono controllare, e non delle altre

• Il nostro tema attuale: fatevi carico della vostra opinione, non lasciate che nessun altro decida
per voi!
6. Non aver paura di commettere errori

• Non abbiate paura di fallire.

• Ricordate: “Il non riuscire in qualcosa è l'opportunità per iniziare più intelligentemente! (Hernry
Ford)
7. Atteggiamento positivo - mutare le cose negative in positive

• Il bicchiere è sempre mezzo pieno, non mezzo vuoto!

• “Tramutate un limone in una limonata!”

• Ogni svantaggio presenta un uguale vantaggio e viceversa. Cercate le occasioni.

• Non guardate ai problemi: guardate alle soluzione dei problemi!

• Ricordate: “Nel mezzo della difficoltà sta l’occasione!” (Albert Einstein)


8. Comunicazione

• L’aspetto più importante è “ascoltare”: “La ragione per cui siamo leader in così tante aree non si
trova in quanto parliamo, ma in quanto ascoltiamo” (J.F. Kennedy)

• Capite: ognuno ascolta quello che vuole ascoltare.

• La comunicazione significa coinvolgimento. Ricordate: “Ditemi una cosa, la dimenticherò;


mostratemela, la ricorderò; coinvolgeterni in essa, la capirò” (Sandy Von Ford Glass -
consiglieri della Nazionale femminile USA)
9. Nessuno è insostituibile

• Nel momento in cui pensate di essere, dovreste essere sostituiti!

• Se morite, il mondo va avanti.

• La fama è momentanea.

• Lasciate un programma (o un lavoro) migliore di come l’avete trovato o cominciato.


3 - TREDICI CONSIGLI PER ALLENARE MEGLIO

10 .Avere la capacità di ridere di sé stessi

• Non prendetevi troppo seriamente.

• Ricordate due regole importanti:

• Regola 1: “Non preoccupatevi delle cavolate!”

• Regola 2: “Sono tutte cavolate!”


11.Mantenersi aggiornati

• Imparate qualcosa ogni giorno!

• Leggete ogni cosa che vi passa per le mani!

• Diventate più intelligenti. Ricordate: “Ogni volta che avete un incontro, una seduta di
preparazione fisica, allenamento o una partita, dovreste essere più intelligenti!” (Dan Shula)

• Limitate la televisione (intrattenimento passivo e pensiero passivo!)


12.Essere entusiasti

• L’entusiasmo è contagioso.

• Ricordate: “Niente di grandioso è stato mai raggiunto senza entusiasmo!” (Ralph Waldo
Emerson)
13. Lavorare duro

• Non c’è alcun sostituto per questo. Siate produttivi, lavorando duramente ed intelligentemente.
non solo quantitativamente!

• Il mondo non appartiene a chi è più bello e dotato di talento, ma a coloro che fanno il meglio
con quello che hanno.

• Ricordate: “Il genio è 1% ispirazione e 99% traspirazione!” (ThomasA. Edìson).

Taras Liskevych