Sei sulla pagina 1di 1

DOMENICA

11 FEBBRAIO 2018 Sport 45

Polpacci&nuvole
L’ultimo degli Ujkani
re, l’unica vera patata bollente
prima dell’intervallo è disin-
nescata da Almici su Garrita-
no.
Carpi più sul pezzo a inizio se-
Il portiere evita 2 volte lo svantaggio alla Cremo che non ne approfitta fino in fondo. La favola del bell’anatroccolo condo tempo, la squadra emi-
liana in modo quasi rugbistico
così soddisfatto di non essere brutto da non avere nessuna voglia di dannarsi per diventare un cigno prova a partire dai punti d’in-
contro nei quali la sua fisicità
si fa sentire anche se i cartel-
di GIOVANNI RATTI lini gialli piovono su Scappini
e Almici. Renzetti cerca la
n Mettersi in discussione porta da un angolo strettissi-
ogni tanto fa bene. Basta non mo, Colombi alza con le un-
esagerare, come con l’aglio nel ghie. Il Carpi spinge per ne-
pesto. Un pensiero di cotanta cessità, la Cremo risponde per
profondità mi ha folgorato la voglia di chiudere il conto.
mentre si arrivava allo stadio La partita è in equilibrio insta-
di Carpi, che è facile, prendi bile, Scappiuni ricicla un pal-
via Lenin e svolti in via Carlo lone perso che diventa una si-
Marx. Il Sandro Cabassi è de- gnora occasione per Scamac-
modé quanto la toponomasti- ca che si fa rimpallare in area
ca del quartiere, il posto in tri- piccola non avendo ancora
buna stampa è di almeno due sviluppato del tutto l’istinto
taglie meno della mia, però del predatore. Il panzerotto
essendo in congruo anticipo dopo tre quarti di partita resti-
vado al bar dello stadio dove tuisce il posto a Brighenti, re-
l’umore si riaggiusta grazie a sterà l’unico cambio deciso da
un paio di gnocchi fritti e al Tesser. Due minuti dopo entra
manifesto che invita a iscri- Malcore nel Carpi e non sarà
versi al corso di recupero per un cambio qualsiasi. Passa in-
astemi. Mi mancano i requisi- fatti appena un minuto e Ca-
ti, peccato. vion si fa scippare palla sulla
La locale gazzetta paventa che trequarti difensiva, Malcore
Mbakogu per gli amici Jerry arma subito Marchionni che
non ce la faccia a recuperare infila sul primo palo. Adesso è
dal virus che gli si è affeziona- la Cremo che rischia di scotar-
to fin troppo, quanto a noi non si, dopo due minuti Malcore
avendo in organico un Tom ci dal limite cerca l’angolo e
limitiamo a lamentare l’indi- Ujkani rimedia in tuffo nono-
sponibilità di Arini per gli stante un rimbalzo malevolo.
amici Mariano e di Betanin per Il Carpi è più ingolosito che af-
amici e nemici Paulinho. Però famato, ma il finale è della
c’è Juanito Gomez che do- Cremo, al quarantesimo un
vrebbe essere una buona volta lob di Croce è fuori d’un sospi-
in grado di incominciare a far- ro, Castro fa due numeri in
si perdonare un certo gol se- equilibrio sulla linea di fondo,
gnato a una certa squadra Michele Canini si congratula con Samir Ujkani dopo la parata sul rigore (IB FRAME) a dritta va a un palmo dal gua-
quando era a Verona. dagnare rigore, a mancina
La colonna sonora rovesciata soliti dubbi, Gianluca Di Chia- meremo, solo per oggi pro- sue credenziali (palla vicino al assorbente beveva l’inchio- mette sul barbecue tutta la di-
dagli altoparlanti con adegua- ra è discendente del nostro messo, Panzerotto, Croce sette), ma sul primo angolo stro quando si era fatta una fesa nemica, ma non cambierà
to spiegamento di decibel è caro Stefano, Luca Garritano stappa finalmente il suo due- per il Carpi c’è rigore. In tribu- macchia col pennino della più niente.
per distacco la migliore del condivide qualcosa più del miladiciotto, gioca subito Ca- na si tira a indovinare, alla fine cannuccia. Scamacca arriva Morale. Ujkani ha evitato due
campionato, fra Deep Purple cognome col Garritano cen- stro che giocando in via Marx salta fuori che Castro per an- solo a pettinare un gran cross volte alla Cremo di doversi
Led Zeppelin e qualche frago- travanti vintage di Ternana e magari si ispira ancora più del ticipare Garritano ha toccato di Almici. Poi Scappini si destregiare con uno svantagio
roso sottoprodotto tipo Bon Toro? solito, tornano Claiton e Almi- di mano. Giorico spera di far prende la scena, un suo som- che sarebbe stato scomodo nel
Jovi. L’unica paura è che tutto La Cremo stabilisce il record ci. muovere Ujkani che invece è brero in area è murato da Ligi primo tempo, scabroso a poco
quel rock a palla finisca per stagionale di cambiamenti Su un campo dall’erba riccio- freddo e competente nello senza che l’arbitro prenda no- più di un quarto d’ora dalla fi-
sbriciolarci le vetuste tribune dalla partita prima, insomma luta il Carpi conferma subito stare fermo per poi andare a ta. Poco male, due minuti do- ne. Ma la Cremo ha valorizzato
sotto il sedere. Tesser si esibisce in un qua- l’indole focosa, nugoli sul por- togliere dall’angolo basso il po su punizione svelta di Cro- in modo parzialissimo i due
Il seguito di tifosi è massiccio druplo rimpasto, adeguato per tatore di palla e speranzose rasoterra, angolato ma non ce e cross basso di Renzetti, regali del suo portiere, e non
come si conviene per una par- una squadra che otto giorni galoppate negli spazi, e qual- rapidissimo. Segue una fase Stefanello è al posto giusto per la prima volta finisce con
tita che nel suo piccolo può e prima ha seminato punti in- che legnosità di rapporto con senza padrone, ma verso la cioè sul primo palo e fa la cosa un risultato inadeguato ai rap-
deve dire parecchio, e farebbe terrogativi sia in fase difensi- il pallone; Garritano e Mel- mezzora la Cremo prende giusta cioè infila. porti di forze visti sul campo.
ancora miglior figura se per va, dove si è ricascati nel vizio chiorri in attacco si cercano campo come a scuola la carta Il Carpi non riesce a risponde- Viviamo una bella stagione
via di quel che resta della pista che si sperava estirpato dei tre come due cocorite. La Cremo cui ogni volta manca qualcosa
ciclistica non fosse spalmato gol beccati in casa, sia in at- vuole annusare un po’ la con- di sottile ma decisivo per di-
su una mezzaluna di gradoni tacco dove si è mietuto non troparte prima di sbilanciarsi, ventare bellissima, sembra di
sideralmente lontana dal
campo.
abbastanza, ma comunque
più di quanto si fosse semina-
ma dimostra subito di aver ri-
scoperto le fasce, ingrediente
Risultati e classifica leggere la favola del bell’ana-
troccolo, quello che si andava
Classifica Punti Giocate
Arrivano le distinte, nel Carpi to. E allora dal cesello si passa non secondario del maggiore 25a giornata di serie B bene così e quindi chi glielo
in effetti non c’è traccia di Jer- alla ruspa, subito dentro baby assortimento di soluzioni of- faceva fare di dannarsi l’ani-
ry, e il cronista più stagionato panzer Scamacca che per via fensive che viene esibito. Risultati Empoli 46 25 ma per diventare un cigno.
che aggiornato è assalito dai del posto dove si gioca chia- Scappini presenta subito le
Ascoli-Empoli 1-2 Frosinone 46 25 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Avellino-Cesena 1-1 Palermo 43 24


I MARCATORI
Bari-Frosinone 1-0 Cittadella 38 24
Carpi-Cremonese
p 1-1 19 reti: Caputo (Empoli)
Bari 38 25 13 reti: Galano (Bari); Donna-
Pescara-Salernitana 1-0
Pro Vercelli-Brescia 0-0 Cremonese 37 25 rumma (Empoli); Di Carmine
Spezia-Venezia
p 1-1 Parma 36 24 (Perugia); Montalto (Terna-
Ternana-V. Entella 0-1 Venezia 36 25 na)
Parma-Perugiag oggi ore 15.00 12 reti: Pettinari (Pescara)
Carpi 36 25 11 reti: Ciano, D. Ciofani (Frosi-
Cittadella-Novara oggi ore 17.30
Spezia 35 25 none)
Palermo-Foggia domani ore 20.30
Pescara 34 25 10 reti: Jallow (Cesena); Mazzeo
Prossimo turno 17/02/2018 Perugia 30 24 (Foggia)
9 reti: Caracciolo (Brescia); La
Cremonese-Bari 16/2 ore 20.30 Avellino 30 25 Mantia (Entella)
Venezia-Avellino 15.00 Salernitana 30 25 8 reti: Nestorovski (Palermo);
gg
Foggia-Carpip 15.00
Foggia 28 24 Sprocati (Salernitana)
Cesena-Cittadella 15.00 7 reti: Castaldo (Avellino); Im-
g
Perugia-Palermo 15.00 Cesena 28 25
prota (Bari); Han (Perugia);
p
Empoli-Parma 15.00 Novara 27 24 Tremolada (Ternana)
V.Entella-Pescara 15.00 Brescia 27 25 I NOSTRI MARCATORI
Salernitana-Pro Vercelli 15.00 Entella 27 25 5 reti: Paulinho, Cavion
Novara-Spezia
p ore 15.00 4 reti: Brighenti, Scappini, Mo-
Pro Vercelli 25 25
Frosinone-Ascoli 18/02 ore 15.00 kulu
Brescia-Ternana 18/02 ore 17.30 Ascoli 23 25 3 reti: Claiton, Piccolo
Ternana 22 25 1 rete: Croce, Castrovilli, Arini,
Gaetano castrovilli cerca di fuggire al controllo di Pachonik Pesce