Sei sulla pagina 1di 16

GAETANO

e-mail:lattualita@yahoo.it
SALVEMINI www.movimentosalvemini.blogspot.it
una vita per la libertà

LA GRANDE RIFORMA DELLA POLIS TELEMATICA


Dopo due secoli di travagliata sperimentazione in Europa e in America il Sistema Eletto-
rale, caratterizzato dal suffragio universale, è fallito. La Democrazia è degenerata in
Lobby-crazia. Il termine “Elezione” è divenuto sinonimo di “Corruzione”. Il denaro ha in- UNA MINIENCICLOPEDIA “ON-LINE”
quinato il meccanismo di selezione degli eleggibili. Il voto di scambio (un reato) è dive- Navigando in Rete e digitando movimentosalvemini.blogspot.it
nuto la regola da seguire per i politicanti di mestiere. Per quanto riguarda l’Italia, da
settant’anni siamo costretti ad assistere ad una permanente e noiosa campagna elettorale. potete documentarvi sulle proposte di riforma istituzionale avanzate dal
Le innumerevoli promesse di riforma istituzionale (dall’abolizione dei privilegi di vario
genere all’eliminazione del pervertitore clientelismo elettoralistico) non sono state man-
Movimento Salvemini. Il sito è anche una mini-enciclopedia di Scienze
tenute. I salotti televisivi, anziché illustrare i programmi che i partiti intendono attuare, of- politiche, economiche, sociali, religiose, letterarie e artistiche: oltre
frono una serie di velenose risse tra leaders (o presunti tali) che si insultano reciprocamente 20.000 link. Potete esprimere via e-mail le vostre opinioni.
nella (vana) speranza di raccattare i voti degli elettori. L’astensionismo ha superato la so- Il sito ha registrato finora circa 84.000 contatti.
glia del 50%. Quale altro segnale d’allarme dovremmo aspettare?
La designazione delle candidature continua ad essere effettuata dagli oligarchi dei partiti
(“cerchi magici”) in base al famigerato “metodo Caligola”, dopo l’ignobile messinscena
delle cosiddette Primarie. Siamo frastornati da personaggi logorroici (efficacemente messi
alla berlina da Maurizio Crozza) che blaterano sull’imminente “ripresa economica”, sulle
IGNOBILE OFFESA
“necessarie” riforme istituzionali e sulla “maggiore” giustizia sociale. Stiamo osservando
scene da formicaio impazzito. Le cronache ci informano su una serie impressionante di cri-
A CLARETTA PETACCI
mini (quasi tutti attuati dalla malavita organizzata) che lo Stato non riesce a prevenire o Esaurita la 1° edizione di questo Al grave insulto alla sua memoria, tacciono le "femministe"! Alla
almeno ad arginare per la semplice ragione che la Malavita è un grande serbatoio eletto- libro. Per prenotare una o più disperata ricerca di consensi ed applausi, come risulta su Wiki-
copie della 2°, cell. 3470333846 pedia, Eugenio Ghiozzi, nato a Fidenza, 1º marzo 1955, in arte
rale che fa comodo a tanti arrampicatori della Politica. I sistemi elettorali finora speri- Gene Gnocchi, nel corso del programma televisivo 'DiMartedì'
mentati (toppe policrome sull’abito di Arlecchino) non possono consentire la formazione in prima serata su La7, parlando del maialino che frugava fra i ri-
di un Parlamento pienamente rappresentativo di cittadini onesti e laboriosi né la formazione di un Buon Governo, e ciò fiuti di Roma, ha affermato "E' un maiale femmina. Si chiama
in quanto sono stati elaborati da “esperti” non già in Scienze Politiche ma in Giochi d’Astuzia che mirano a frodare gli Claretta Petacci", l'amante di Benito Mussolini massacrata e uc-
avversari. E allora, che fare? Il Movimento Salvemini, da oltre dieci anni, propone di revisionare la Costituzione per at- cisa dai partigiani. Il conduttore, Giovanni Floris, anzichè disso-
tuare in Italia la prima Polis elettronica della Storia, facendo risorgere in versione moderna l’antico modello ateniese di ciarsi come vorrebbe l'etica professionale, ha sogghignato
Democrazia, fondato sul “metodo Pericle”. Il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Stanford (California) commentando “Un nome familiare”, dando così il via alle "risate
ha recentemente coniato la parola “Randomcrazia”, cioè Democrazia autentica e trasparente, senza osceni giochi di Pa- e applausi" da parte del pubblico presente nello studio, pagato e
lazzo. Solo così la pervertitrice Partitocrazia potrebbe essere eliminata. I seggi parlamentari e locali verrebbero assegnati quindi costretto ad obbedire.
Ma chi sa in quanti lo hanno (segue a pag. 2) Vetriolo
per sorteggio (tra competenti e onesti) e a rotazione (ogni cinque-sei anni). Questo sistema, prima o poi, tornerà in vi-
gore (in Europa e altrove). Sarà la “rivoluzione copernicana” del XXI secolo. Siamo fiduciosi. Chiediamoci “Usque tan-
Ulisse che tornerà in patria per eliminare i nuovi Proci. SULLA QUESTIONE “CANAGLIA”
dem…?”. Fino a quando i politicanti di mestiere potranno abusare della nostra pazienza? La Randomcrazia sarà il nuovo
Cosmo G. Sallustio Salvemini
NELLA TEORIA POLITICA
LEGAMI IMPOSSIBILI ? SCUOLA NAZIONALE ANTICORRUZIONE DI SALLUSTIO SALVEMINI
Mancano ormai poche settimane alla consultazione elettorale. Le Nel nostro paese, povera Italia, la corruzione gioca sempre in Nel primo capitolo del libro sulla random-crazia scrive ancora
forze in campo hanno già avviato le grandi manovre per indivi- prima base. Rassegnati i poveri dipendenti pubblici, che vedono Salvemini: «I deputati all’Assemblea costituente (giugno 1946 –
duare la migliore strategia politica da seguire. Ben 98 simboli strane manovre ma temono di esporsi. Eppure abbiamo degli isti- 27 dicembre 1947), pur da elogiare per l’impegno profuso nella
sono stati presentati in Corte d’Appello, alcuni molto fantasiosi tuti giuridici che sono da ogni punto di vista estremamente validi difficile opera di ingegneria costituzionale, hanno commesso al-
come da tradizione. Per ora, i leader politici si dichiarano tutti vit- nel normare il triste fenomeno della corruzione.Uno di questi è la cuni gravi errori: non hanno preso in considerazione l’indole cor-
toriosi, ma sappiamo bene che sarà difficile, in considerazione legge 190 del 6 novembre 2012, (legge Severino) tornata di at- tigiana di una pletora di politicanti di mestiere; non hanno
dell’ennesima legge elettorale fallimentare, che qualcuno riuscirà tualità per l’approvazione da parte del senato del cosiddetto whi- previsto la recrudescenza dei brogli elettorali e del voto di scam-
ad imporsi. Saranno necessarie coalizioni di grandi vedute e si- stleblower. Con questo termine si fa riferimento al pubblico bio; ha istituito un Parlamento bicamerale con un migliaio di
curamente se ne vedranno delle belle. Qualcuno ipotizza che il dipendente, che vedendo uno strano traffico, previene la corru- seggi; non hanno intuito che le autonomie locali (Regioni, Pro-
risultato elettorale del 4 marzo sarà talmente confuso che sarà ne- zione, denunciando l’illecito all’Autorità Nazionale Anticorru- vince e Comuni) si sarebbero trasformate ben presto in occasioni
cessario tornare a votare dopo sei mesi. Gli italiani sono i primi zione ANAC, oppure alla Corte dei Coni o ancora alle autorità formidabili per incoraggiare la corruzione, il clientelismo, gli ap-
ad essere confusi. Gli elettori non hanno riferimenti precisi e si giudiziarie. Il dipendente conserva l’anonimato, nel suo caso palti truccati e le infiltrazioni malavitose negli organismi elettivi.
troveranno a scegliere quello che si definisce ormai comunemente viene a cadere il diritto di accesso agli atti amministrativi,( legge In questi ultimi 66 anni la schiera di politici collusi con le cosche
“il meno peggio”. Non c’è or- 7 agosto 1990 n. 241) proprio per preservarlo da possibili ritor- si è ingrossata enormemente. Le campagne elettorali, quasi sem-
dine nell’arco costituzionale, (segue a pag. 2) Antonio Bartalotta sioni. Cerchiamo di vedere nello specifico questa legge. La prin- pre finanziati illecitamente, sono state caratterizzate da violenze
cipale innovazione è la definizione allargata del concetto di (non solo verbali), da brogli, da velenose risse tra candidati (per-
L’INSOLUTO PROBLEMA corruzione: “le situazioni rilevanti sono più ampie della fattispe-
cie penalistica e…comprendono anche situazioni in cui a pre-
fino dello stesso partito). Sono stati sperimentati molti metodi
elettorali, tutti falliti. L’unica preoccupazione che attanagliava i
padri costituenti era quella di impedire l’eventualità che l’Italia
DELL’ “L’ORA DI RELIGIONE” scindere dalla rilevanza penale - venga in evidenza un
malfunzionamento dell’amministrazione dell’uso a fini privati
delle funzioni attribuite, ovvero l’inquinamento dell’azione am-
potesse ritrovarsi sotto gli stivali di un altro dittatore. Hanno ela-
borato un sistema costituzionale imperniato su un Parlamento ple-
A Forum di Canale 5 viene chiamata in causa una preside per non torico e rissoso e su un Governo instabile. Non hanno previsto
aver provveduto a un corso alternativo all’ora di religione e in- ministrativa ab externo (dall’esterno) sia che tale azione abbia
successo, sia nel caso in cui ri- che un simile sistema sarebbe degenerato in squallido parlamen-
flitto al figlio della donna accusatrice una punizione “eccessiva”. tarismo, con governi centrali e locali alquanto simili a comitati
La preside - che a sua discolpa ha apportato come motivazione la manga a livello di tentativo”. (segue a pag. 2) Cristina Di Maio
d’affari. Non hanno intuito che quasi tutti i candidati agli organi
mancanza di fondi – inflisse detta punizione per il comportamento rappresentativi (centrali e locali) sarebbero stati indotti ad ali-
irresponsabile dello studente che, nella relativa ora d’ozio, aveva
messo a repentaglio, oltre che la propria vita, anche quella di altri
compagni. Andrei oltre la pur apprezzabile proposta di sostituire
LEGGE DI BILANCIO 2018: mentare uno sfrenato clientelismo (specialmente nel settore degli
appalti pubblici) per ‘acquistare’ (segue a pag. 2) Michel Bianchi
l’ora di religione con quella di storia delle religioni, per risalire al-
l’origine del problema che potrebbe consistere in due che appa-
ECCO LA MANOVRA voti, non per conquistarli sulla

iono tra le più probabili ragioni della istituzione


dell’insegnamento della religione
La Legge di Bilancio 2018 è definitivamente approvata. In ag-
giunta alla sterilizzazione totale delle clausole di salvaguardia,
con conseguente rinvio dell’aumento delle aliquote Iva e delle ac-
L’OMERTÀ È FIGLIA DELLA PIGRIZIA
cattolica nella scuola in tempi in (segue a pag. 2) Pier Luigi Lando Che il nostro fosse ormai il paese dell’omertà si era capito già
cise a partire dal 2019, tra le novità più interessanti presenti nella dagli anni ‘90, quando quel muro di silenzi, di rapporti tra colletti
Manovra, vi sono la conferma del bonus bebè, che a differenza bianchi e criminalità organizzata, di complicità e di scarsa infor-
L'ESODO DEI GIOVANI COSTA 14 MILIARDI
I giovani non trovano lavoro e pertanto si sentono frustrati ed av-
degli anni passati non sarà però versato fino al compimento del 3°
anno di età del figlio ma solo per il 1° anno, e le altre agevolazioni
fiscali previste per le famiglie che rispondono a determinati re-
mazione, unite alla scarsa presenza di uno Stato italiano debole e
spaventato, permisero alle mafie di occupare praticamente tutti i
rami dell’imprenditoria, della politica, dell’edilizia, dell’econo-
viliti, anche se nell'anno appena trascorso il Governo è riuscito a quisiti economici. Nello specifico, sale a 4 mila euro la soglia di mia e delle istituzioni. Un silenzio lungo trent’anni, che ancora
dare lavoro, in parte a tempo indeterminato e in parte a tempo de- reddito annuo che consente ai figli di restare a carico dei genitori oggi continua a danneggiare l’Ita-
terminato, ad un milione di giovani. C'é ancora molto da fare per e si amplia la platea di beneficiari destinata ai fondi a disposi- lia e ha creato un popolo inerte (segue a pag. 2) Emiliano F. Caruso
trovare più lavoro ai giovani, che non possono formarsi una fa- zione per il Reddito di Inclusione (REI), con un sostanziale in-
miglia e che sono costretti a vivere anche ad una certa età con i cremento soprattutto delle risorse assegnate alle famiglie più
genitori. L'Italia è un Paese che ha un immenso debito, che ha
raggiunto la seguente alta cifra di 2281 miliardi di euro, che le
numerose. Importanti notizie anche per lavoro, pensioni e im-
prese. Cominciamo dalle principali novità inserite nel pacchetto FINALMENTE SI VOTA !
comporta seri guai. La disoccupazione in Italia é di 35%, siamo lavoro dove si spazia dalle neonate misure sull’equo compenso Il Presidente della Repubblica il 28 dicembre 2017 ha sciolto le
terz’ultimi in Europa, infatti ci superano soltanto la Spagna e la varate per i professionisti, al rinnovo dei contratti degli statali Camere, la XVII Legislatura ha avuto termine, il 4 marzo 2018 si
Grecia. Nel 2008 gli under 40, che lasciarono l'Italia, furono 21 (fermo da 10 anni) per il quale sono stati stanziati 1 miliardo e vota. Dopo circa cinque anni e quattro Governi “nominati” fi-
mila, mentre nel 2015 sono stati calcolati 51 mila. Questo esodo sette milioni, fino allo scatto dell’obbligatorietà per i datori di la- nalmente gli italiani tornano alle (segue a pag. 4) Valfredo Porega
dei giovani dall'Italia causa una perdita di 14 miliardi di euro voro di corrispondere ai loro dipendenti lo stipendio esclusiva-
l'anno,che equivale ad un punto del P.I.L. dell'area euro il P.I.L. mente in modalità tracciabile. Anche se le novità più importanti
Dal 2000 ad oggi é aumentato del 24,4%,mentre,purtroppo, concernono indubbiamente dipendenti e datori di lavoro. Da una Luigi Gallo, un Maestro di Alta Sartoria
quello italiano stagna allo 0,8%. Speriamo che il prossimo Go- parte i dipendenti che, dallo scorso 1° gennaio, godono dell’au-
verno riesca a creare molti posti di lavoro indeterminato e a far di- mento di 600 euro dei limiti di Servizio di Giustino Setteducati a pag. 10
minuire il pesantissimo debito dell'Italia. Mario Coletti reddito per il diritto al bonus di (segue a pag. 2) Federica S. Borrelli
L’ATTUALITÀ, pag. 2 N. 2 FEBBRAIO 2018

(segue da pag. 1) Scuola nazionale anticorruzione (segue da pag. 1) Ignobile offesa a Claretta Petacci
(Dal Piano Nazionale Anticorruzione). Si configura in particolare fatto con convinzione.... Il comportamento di Floris, ha avuto
il reato di traffico di influenze illecite,oltre quelli previsti dal Co-
dice Penale. Con tale legge si vuole non solo lottare contro la cor-
ruzione, ma anche prevenire casi di corruzione. A tal fine viene
come prima reazione, la presentazione di un esposto all’Ordine
dei Giornalisti, il cui esito sarà certamente facilmente prevedi- INFORMAZIONI AI LETTORI
bile. Claretta Petacci, il cui 'nome è familiare', venne uccisa , il 28
chiesto alle amministrazioni di individuare i settori più a rischio, aprile 1945 insieme a Mussolini. La storia, scritta dal vincitore, Quote associative annuali. Ordinaria: euro 60,00 (solo per recapito a
di favorire la cultura della legalità per tutti i dipendenti, con ap- dice mediante fucilazione a Mezzegra, sul lago di Como, il 28 domicilio). Simpatizzante: euro 100,00 (per pubblicare un articolo per
positi corsi di formazione, di diffondere inoltre i principi del Co- aprile 1945. Secondo un articolo a firma di Roberto Festorazzi, numero). Benemerita: euro 180,00 (due articoli per numero). Sosteni-
dice di Comportamento. In ogni amministrazione viene così pubblicato su "Libero" del 22/9/2012, in cui parla delle confi- trice: euro 360,00 (quattro o più articoli per numero).
elaborato un piano triennale di prevenzione della corruzione denze del professor Caio Mario Cattabeni, deceduto nel 1974, il Il versamento va effettuato tramite bollettino di c/c postale n°.
(PTPC) in linea con il Piano Nazionale. Sono nominati il respon- medico legale che effettuò l’autopsia sul corpo del Duce, dopo lo
sabile della prevenzione della corruzione e i referenti, che infor- scempio avvenuto a Piazzale Loreto. Terminata l’autopsia del 1032746719 intestato a Movimento Gaetano Salvemini, Fonte Nuova
mano sull’attività dell’ammistrazione e sul rispetto dell’obbligo Duce (non ne parliamo ma chi vuole, può andare a leggere il re- (Roma).
di rotazione dei dirigenti di ufficio. A livello centrale, opera in- ferto ndr), iniziarono a compiere quella sulla Petacci. Il corpo di Consigli utili: 1) rileggere attentamente gli articoli prima di inviarli alla
vece l’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) che oltre che Claretta, priva delle mutandine, presentava varie ecchimosi sul Direzione entro il 15 di ogni mese. 2) Gli articoli non devono superare
coordinare le varie strategie, ha il compito principale di vigilanza. ventre e segni di graffiature sulle cosce, nella parte interna ma
In proposito si rileva fondamentale il Piano Nazionale Anticor- anche nella parte posteriore. Il corpo della Petacci era adagiato le 25 righe dattiloscritte e devono osservare la classica regola del Labo-
ruzione attraverso il quale si trasmettono direttive procedurali e dentro un specie di cassa grezza e venne adagiato su un telo. Sol- ratorio di Giornalismo sui cinque interrogativi: chi, come, dove, quando
amministrative alle singole amministrazioni per impedire atti di levando quel telo, per deporre il cadavere sul tavolo settorio, dalla e perchè. 3) confrontare il testo originario dei propri articoli con quello
corruzione. Nella formazione e nella diffusione della cultura vagina di Claretta, fuoruscì un liquido sieroso misto a sangue e poi pubblicato con le necessarie correzioni e abbreviazioni, al fine di
della legalità gioca un ruolo rilevante la Scuola Nazionale Anti- anche dell’altro liquido che a lui parve liquido seminale. Quando non ripetere errori e prolissità negli articoli inviati successivamente. 4)
corruzione, fondata nel 1957 come parte integrante della Presi- deposero il corpo sul tavolo, l’abbondante fuoruscita di liquido
denza del Consiglio dei Ministri, ha il compito di reclutare e non s’interruppe. Secondo il racconto, Cattabeni ricevette l’or- pubblicare almeno 80 articoli in 24 mesi consecutivi per chi vuole iscri-
formare i dirigenti pubblici per assicurare efficienza equità,eco- dine tassativo di soprassedere all’autopsia. Si temeva che, dal- versi all’Albo dei Pubblicisti. 5) rivolgersi al consulente Patrizio Ales-
nomicità alla pubblica amministrazione. Ne eravate a cono- l’indagine necroscopica potesse sortire la verità sulla tragica sandrini (via Monte Senario 14, Roma. Tel. 06.87195452) per far
scenza? Con la legge 190/2012 il dipendente pubblico svolge un morte di Claretta, quindi venne sospeso l’esame del corpo. Per calcolare le ritenute d’acconto da versare ogni quadrimestre all’Agenzia
ruolo attivo nella lotta alla corruzione sia segnalando situazioni l'esecuzione senza processo e le violenze subite dai Due, era inu-
anomale, sia rispettando i principi del codice di comportamento tile indagare... Il "comico" (l'alimento gnocchi verrà bandito dalla delle Entrate. 6) Conservare ogni copia del giornale per poter compilare
dell’amministrazione di appartenenza. Ci sono indicazioni pre- mia tavola per non essere costretto a correre al bagno), non ri- l’elenco degli 80 articoli da consegnare all’Ordine. 7) Presentare al-
cise su regali,compensi e altre utilità che è consentito ricevere. sulta essere iscritto all'Ordine dei Giornalisti, dichiara "Riven- l’Ordine la domanda d’iscrizione all’Albo firmata dal Direttore della te-
Cristina Di Maio dico il diritto di fare satira. Mi dispiace se qualcuno si è sentito stata. 8) Sono accettati solo testi dattiloscritti composti in RTF oppure
toccato, però non mi sento in colpa. La cosa era talmente lieve, WORD 4/5 e inviati per E-mail: lattualita@yahoo.it. Coloro che
(segue da pag. 1) L’insoluto problema dell’“ora di religione” talmente minima..." ed assumendo il ruolo di "vittima" dice di es-
sere stato minacciato. Un sistema come un altro, per ottenere lo entro il 20 di ogni mese non ricevono via mail la conferma di avve-
cui si era ritenuto indiscutibile anche l’affissione, nelle aule e nuta ricezione in Redazione sono tenuti a reinviare gli articoli entro
negli uffici, del Crocefisso: - una delle ragioni potrebbe essere status symbol della scorta pagata dagli italiani. Il suo comporta-
stata quella di una zelante preoccupazione di affiancare tempe- mento si commenta da solo! In compenso, abbiamo scoperto che il 21 di ogni mese.
stivamente ed efficacemente la catechizzazione praticata in per la sinistra italiana, solo le donne di sinistra vanno tutelate. Il Anche dopo l’iscrizione all’Albo è opportuno pubblicare almeno un ar-
resto, è carne "di porco", anche al maschile va bene, senza alcuna
chiesa; - una seconda ragione sarà stata quella di compensare, psi-
rivendicazione! Ci auguriamo che gli elettori capiscano la "loro ticolo su ogni numero e rinnovare la quota associativa annuale simpa-
cologicamente ed economicamente, chi da volontario/a (all’inizio tizzante.
pure senza una qualifica accademica) si dedicava in chiesa come democrazia"! Nel caso in esame, ovviamente non si "forza" l'in-
catechista, offrendogli la possibilità di far parte del corpo docente. terpretazione di "vilipendio di cadavere", giocando sul fatto che, Il giornalismo non è solo arte; è anche passione vissuta con entusiasmo
Senza questi due motivi, nozioni riguardanti le religioni avreb- dopo 73 anni, difficilmente si troveranno eredi che possano eser- e con rettitudine morale. Il piombo, più che l’oro, ha modificato la Sto-
bero potuto far parte di corsi sia di storia della filosofia sia della citare il diritto di querela cui all'articolo 597 Codice penale in re- ria. E più che il piombo dei fucili, quello dei tipografi.
storia in generale, materie o discipline per le quali gli argomenti lazione all'art.595 C.P. ove recita "se si tratta di offesa alla
riguardanti, più o meno tutte le religioni, appaiono più attinenti. memoria di un defunto, possono proporre querela i prossimi con-
Pier Luigi Lando giunti", diritto confermato dalla Corte di Cassazione, sezione V
penale, sentenza 3 maggio 2017, n. 21209 ove stabilisce che nel-
(segue da pag. 1) Legge di bilancio 2018: ecco la manovra l’ipotesi di offesa alla memoria del defunto, i soggetti elencati “Enti e privati hanno il diritto di istituire
nell’ultimo capoverso dell’art. 597c.p. vantano “iure proprio” il scuole, senza oneri per lo Stato”
80 euro, grazie al quale si amplia considerevolmente la platea dei diritto di presentare la querela, poiché essi stessi – e non il de
beneficiari ma che soprattutto salva il bonus dei dipendenti pub- cuius – si qualificano come i soggetti passivi dell’offesa, in (art. 33, terzo comma, della Costituzione).
blici che, con il rinnovo del contratto, avrebbero invece superato quanto titolari dell’interesse a difendere la memoria del loro con-
la soglia prima vigente per ricevere gli 80 euro di Renzi. Dall’al- giunto". Tradotto, la Petacci viene violentata e uccisa per la quinta
tra i datori di lavoro del settore privato che, invece, beneficeranno volta (assassinata senza processo, autopsia non eseguita, indagini
per tutto il 2018 di uno sconto sui contributi previdenziali versati
pari al 50% per le assunzioni di giovani under 35 (esclusi i lavo-
non completate, vilipesa, mancanza di querela a tutela del suo
onore)! Ma amava il Duce quindi può essere schernita, senza che
INVITO AI REDATTORI
ratori domestici) e che diventa triennale per le assunzioni di gio- alcuno starnazzo si levi in sua difesa... Che vergogna... Vetriolo
È in corso il rilascio e/o rinnovo delle
vani fino a 29 anni. Passiamo ora alle pensioni. Qui le novità Tessere di questo Periodico per il 2017.
riguardano principalmente i soggetti che possono accostarsi al- (segue da pag. 1) L’omertà è figlia della pigrizia Consigliamo di contattare il Direttore, entro il
l’APE Social, con la possibilità per 4 nuove categorie di lavora- 28 febbraio, per far applicare il bollino 2018.
tori (braccianti, marittimi, pescatori e siderurgici) di accedere alla che ormai accetta in silenzio le più gravi violazioni del principio
pensione anticipata precoce, mentre per le madri lavoratrici sono di Democrazia: giovani sfruttati in condizioni lavorative umi- (segue da pag. 1) Sulla questione “canaglia”...
stati previsti sconti contributivi per un massimo di due anni (6 lianti, anziani costretti a vivere con pensioni da fame, una disoc-
mesi per ogni figlio). A partire da quest’anno, per di più, possono cupazione tra le più gravi del mondo, una burocrazia elefantiaca base di programmi convincenti. Hanno sognato ad occhi aperti
accedere all’anticipo pensionistico anche i soggetti disoccupati e anacronistica, istituzioni ormai inquinate dall’inerzia e dall’in- l’edificazione di una società di virtuosi tramite l’emanazione di
per scadenza di un contratto a tempo determinato, a condizione capacità, persone eccellenti, competenti, spesso geniali, costrette una serie di precetti costituzionali, senza rendersi conto dell’in-
che il lavoratore nei tre anni precedenti la cessazione del rapporto a lavori sottodimensionati e perfetti incapaci che occupano in- dole servile, mentalmente pigra e conformista di una nutrita
abbia avuto periodi di lavoro dipendente per almeno 18 mesi. vece posizioni di prestigio (la nostra classe politica ne è un per- schiera di politicanti e di cittadini» (Ib., pp. 16-7). Detto questo,
Spostandoci alle imprese, invece, restano confermate molte mi- fetto esempio), un sistema scolastico e universitario ormai allo ecco il giro di boa del discorso di Salvemini sulla “canaglia”: «Il
sure di contenimento della pressione fiscale e sviluppo già con- sfacelo, una ricerca scientifica poco competitiva nello scenario fatto che ogni cinque anni gli elettori vengano invitati ad espri-
tenute nella precedente legge di bilancio, quali le agevolazioni mondiale, la sanità in condizioni gravi e un futuro totalmente in- mere un voto non significa che le libertà democratiche siano state
per gli interventi di ristrutturazione edilizia ed energetica, il su- certo sia a livello nazionale che europeo. Ma nulla di tutto ciò po- attuate. Quasi tutti gli eletti, infatti, per assicurarsi la rielezione at-
perammortamento (che diminuisce dal 140 al 130%) e l’iperam- trebbe esistere senza l’omertà, una delle malattie più diffuse in tuano comportamenti spregiudicati che rasentano il codice pe-
mortamento al 250% per gli acquisti legati alla modernizzazione Italia insieme a disonestà, nepotismo, malapolitica, criminalità, nale. E considerano il Corpo elettorale alla stregua di una massa
4.0, oltre che un credito di imposta al 50% per la formazione dei scarsa informazione, pigrizia intellettuale e inerzia. Nata nel sud di clienti da manovrare furbescamente. Dopo aver occupato una
dipendenti. Per le aziende considerate strategiche (con più di 100 Italia ai tempi dei vari Riina e Provenzano, l’omertà si è poi dif- poltrona istituzionale, desiderano restarvi ad vitam e lasciarla in
addetti) sono inoltre possibili altri 12 mesi di cassa integrazione fusa nel resto d’Italia di pari passo con l’affermarsi della crimi- eredità ai discendenti. È proprio questa prassi perversa la causa
straordinaria. Infine, resta prorogata la misura di promozione nalità organizzata, ormai fatta più di broker, investitori, ingegneri, principale della morte della democrazia. Per legge bisognerebbe
delle piccole e medie imprese nota come “Nuova Sabatini”, per banchieri, manager e uomini d’affari, ben lontani dalla classica stabilire un breve limite temporale alla durata di ogni carica isti-
assicurare continuità operativa e qualificare maggiormente gli in- immagine del mafioso in lupara e coppola. Ma l’omertà è figlia tuzionale» (Ib., p. 17). Nell’editoriale di aprile 2015 de ‘L’At-
vestimenti in chiave “Industria 4.0”. Tra le altre misure che hanno della pigrizia. Quella pigrizia che ci impedisce di reagire, perché tualtà’, al fine di ridare «finalmente vita all’Italia dei
trovato spazio nella Manovra finanziaria ricordiamo anche: pro- questa situazione di malaffare e di disonestà ci sembra ormai tal- galantuomini» Salvemini nella sua Lettera aperta al presidente
roga della cedolare secca al 10% sugli affitti; conferma del ca- mente ben radicata da far parte della nostra vita, come se fosse Mattarella proponeva di «processare (politicamente e moral-
none Rai a 90 euro in bolletta; obbligo di fatturazione a 30 giorni una cosa naturale. Il processo di degrato morale, sociale, econo- mente) i responsabili di un deficit che ha superato i 2000 miliardi
per bollette pay tv e telefonia; detrazione al 19% per abbonamenti mico e politico del nostro paese è stato lento, ma costante e ine- di euro. Vero è che per colmare tale scandaloso deficit i lavoratori
a bus, treno e metro fino a 250 euro l’anno; introduzione del sorabile negli ultimi decenni, al punto che non ci siamo nemmeno sono schiacciati da una pressione fiscale tra le più alte del
bonus verde, ovvero la detrazione del 36% e fino a 5.000 euro di resi conto dei danni provocati fino a oggi. Un’inerzia che ci ha mondo». Nel numero di giugno dello stesso giornale chiedevo ad
spesa per la cura di giardini e terrazzi privati. Resta confermata portati infine a vivere in un paese dove tutti sanno ma nessuno Anna Rossi di illustrare tale situazione descritta da Salvemini
inoltre la misura rivolta ai giovani che compiono 18 anni nel 2018 reagisce. Basterebbe un minimo di presa di coscienza e di orgo- anche in rapporto ai poteri invisibili di cui parlava Bobbio nel
che, attraverso un’apposita piattaforma online, avranno a dispo- glio per cambiare radicalmente la situazione, eppure rimaniamo 1984, nel libro Il futuro della democrazia. «Dare rinnovato im-
sizione 500 euro da spendere nell’acquisto di biglietti per teatro una nazione impigrita da gossip, sport, Tv spazzatura, mode e pulso alla moralizzazione della società italiana», come scriveva
e cinema, libri e musica registrata e ingressi ai musei. Per la prima spettacolo. Da parte del popolo italiano si sono viste reazioni Salvemini, sarebbe ciò che occorre per riaccendere la gentilezza,
volta è previsto anche un pacchetto di misure dedicate esclusiva- molto più forti per le dimissioni di Totti o per l’ultima puntata del l’onestà e la galanteria come metodo politico. La Rossi mi ri-
mente allo sport. Saltano invece la stretta sui contratti a termine, Grande Fratello, piuttosto che per la notizia degli inciuci tra cri- spondeva accennando ai destini del termini “diritto”, trasforma-
i ritocchi al Jobs Act, l’aumento dell’indennità di licenziamento. minalità organizzata e lobby politiche, per l’ennesimo aumento tosi in “debito”. Michele Bianchi
Nuovo rinvio anche per la piena entrata in vigore della direttiva su IVA, generi alimentari e consumi domestici o per il consueto
Bolkestein sul commercio ambulante. Federica Sciorilli Borrelli auto-aumento degli stipendi dei parlamentari. Come se gli italiani (segue da pag. 1) Legami impossibili?
fossero ormai un popolo che vive solo di calcio, cucina e pette-
golezzi. L’omertà permette alla malapolitica e alla criminalità or- ma soprattutto, non c’è chiarezza. A destra, la Lega, Forza Italia
e Fratelli d’Italia appaiono apparentemente uniti, ma i programmi
RICORDO DI INNOCENZO CARBONE ganizzata di crescere e prosperare a danno dei sogni e della
dignità di un intero popolo e di un paese dove tutti ormai fanno
quel che possono, ma nessuno fa quel che dovrebbe.
che intendono presentare sono molto divergenti. Basti pensare
che la Lega ha intenzione di cancellare la Legge Fornero sulle
pensioni, mentre è noto che proprio Forza Italia la fece passare in-
Si commemora la dipartita di un nostro caro amico-rag. Inno- Emiliano Federico Caruso
cenzo Carbone - ex tesoriere dell'UNIAC. Lo ricordiamo so- sieme al PD. Abbastanza coerente invece appare il programma
prattutto per la sua profonda fede nella cultura. Pur non avendo della Meloni. A sinistra, la nuova formazione politica denominata
frequentato alcun ciclo scolastico, come accadeva ai suoi “Liberi e uguali” guidata dall’ex presidente del Senato Grasso,
tempi, ha dovuto riprendere gli studi sin dall'inizio, nonostante “Se il destino mi sarà avverso, dovrebbe farla da padrona, ma i dissensi intervenuti con il PD di-
sturberanno non poco chi ha sempre affidato la sua fiducia a que-
gli impegni di famiglia e di lavoro, sino ha conseguire il titolo
di ragioniere. Da segnalare un suo libro intitolato “Il Buco nel peggio per lui!” (Gaetano Salvemini 1909) st’ultimo partito. Al centro, perché ormai si può definire un partito
di “centro”, si trova il PD che, proprio per questa nuova confor-
Muro”. Una vicenda realmente accaduta. Non riuscendo ad ot- mazione potrebbe attirare quegli elettori “moderati” che un tempo
tenere l'appartamento adiacente al suo, acquistato per eserci- venivano definiti “democristiani”. Il programma del PD sta nelle
tare la professione di commercialista, nonostante la sentenza di cose fatte in quanto ha guidato l’ultima legislatura. Poi c’è il M5S
sfratto, un giorno esasperato dall'illegalità operante, si procu- che in poco tempo ha raccolto i consensi di chi si è stancato della
rava un piccone e abbatteva la parete che confinava con il suo
appartamento. L'intervento della polizia evitava il peggio, in
AVVISO AI COLLABORATORI vecchia politica. Questi ultimi però, dopo gli scarsi risultati otte-
nuti da alcuni sindaci, soprattutto quello della Capitale, stanno
quanto il conduttore dell'immobile spaventato, si era armato Gli articoli che superano le 30 righe dattiloscritte perdendo credibilità e vengono appellati spesso come incapaci di
per far fuoco. La mia conoscenza, avvenuta nell'UNIAC, si è non vengono presi in considerazione governare. Insomma, la confusione regna! La consultazione elet-
rapidamente trasformata in grande amicizia. Un uomo da ri- torale del 4 marzo ci dirà se i legami impossibili riusciranno a
cordare per aver ricercato nella cultura la vera dignità umana. per ovvie ragioni di spazio. “governare a braccetto” quello che ormai si può definire un Paese
Leonardo Zonno ingorvernabile. Antonio Bartalotta
N. 2 FEBBRAIO 2018 TEMATICHE INTERNAZIONALI E VARIE L’ATTUALITÀ, pag. 3

UNIONE MONDIALE DEGLI STATI DIRITTI UMANI


Governatore: S. E. Sen. Pietro Fratantaro NEGATI
In Cina non vi è libertà di pa-
V ice Governatori: Sen. Prof. Cosmo G. Sallustio Salvemini, Sen. Cav. Giovanni Ianuale rola, di pensiero, ma si è sem-
pre controllati dalla polizia
www.unionemondialedeglistati.blogspot.it speciale. Molti cittadini, che
sebravano scomparsi, sono stati

LA BUROCRAZIA DANNEGGIA L’ITALIA NOTIZIE DAL MONDO poi trovati nelle carceri dove
subiscono spesso le torture. Nel
1982 vigeva in Cina l'art.35
La burocrazia italiana è una vera foresta nera in cui il cittadino o l’impresario trova Il 2017 è finito ed è ora di tirare le somme, anzi i sondaggi. Trecentosessantacin- della Costituzione,che così re-
serie difficoltà ad operare. L’Italia ha innanzitutto troppe leggi, recentemente è que giorni moltiplicati per un insieme di notizie, personaggi, fatti, misfatti attesi citava: “I cittadini della Repub-
stato constatato che ne ha 250 mila mentre la Francia ne ha 7 mila, la Germania ed inattesi. Fatti che arrivano da oltre oceano e che hanno oltrepassato i monti, blica Popolare Cinese hanno
5.500 e la Gran Bretagna 3.300. Anche l’iter più semplice quando entra nel Palazzo fatti che il Bel Paese ha guardato distratto o ascoltato attentamente, notizie dal libertà di parola,stampa, riu-
non sa come e quando ne uscirà.Per comprendere bene i danni che causa la buro- resto del mondo entrate nelle vite degli italiani: ma quanto, quali e con che per- nione, associazioni, dimostra-
crazia basta tener presente cosa è capitato all’impresario Giovanni cezione? All’ordine del giorno in materia internazionale abbiamo i grandi must: la zioni, viaggi”. Era un'ottima
Rana : doveva costruire due nuovi pastifici, di cui uno in Italia ed politica, l’economia, lo sport, la cultura ed il gossip. Oltre ogni tipo di previsione Costituzione, ma il Governo at-
un altro negli U.S.A., ebbene in Italia per poter iniziare i lavori la politica internazionale, secondo i dati Ipsos pare abbia per gli italiani un peso tuale, ad eccezione dei viaggi,
sono trascorsi 7 anni e sono state necessarie 5000 firme, men- non indifferente. Non solo mostriamo interesse, ma lo dimostriamo in misura mag- la ignora e continua a redigere
tre in U.S.A. sono trascorsi circa 7 mesi e soltanto 5 firme. giore rispetto all’anno precedente. Ma se esiste una tale attenzione, chi sono, al- nuove leggi sulla sicurezza na-
Molti industriali ed impresari non vengono ad investire in Ita- lora, gli italiani più accorti? Che volto demografico hanno? Di chi sono gli occhi zionale, che sono una vera mi-
lia soprattutto per l’eccessiva burocrazia.Pertanto la burocrazia più svegli riguardo le notizie da casa sui “fronti” esteri? È ancora una volta l’in- naccia ai diritti umani, come ha
eccessiva rappresenta una vera palla di pimbo ai piedi d’Italia. E’ dagine di Ipsos che ci fornisce i dati: gli interessati sono per lo più uomini, sono recentemente confermato nel
quindi necessario che il prossimo Governo si dedichi a ridurre tanto persone con un’età anagrafica sopra i 55 anni, laureate, che lavorano, ma che ri- rapporto annuale Amnesty In-
la burocrazia se si vuole che l’economia faccia passi da gigante. Mario Coletti siedono, inaspettatamente, per lo più nel Sud Italia e nelle isole. Il 2017: un anno ternational. La polizia cinese
breve o lungo, comunque intenso. Intenso per l’Italia agli occhi degli italiani: a ha trattenuto moltissimi difen-
farne da padrona è la percezione di quei fatti che rappresentano i poli opposti, mi- sori dei diritti umani al di fuori
NORMATIVA EUROPEA SUGLI INSETTI COMMESTIBILI
Nel regolamento Europeo 2015/2283 del 25 novembre si dà il via libera al com-
nacce e speranze, di una bussola che mira proprio all’Italia. Il rischio maggiore per
l’Italia è rappresentato dalla crisi economica. Il personaggio più influente è Donald
Trump, la sua presidenza è valutata al 64% come fonte d’instabilità. Il personag-
delle strutture di detenzioni ufi-
ciali e senza poter fruire l'opera
di un avvocato. Vengono osser-
gio ritenuto più responsabile è Papa Francesco, e quello che meglio promuove vati severamente librai, editori,
mercio degli insetti commestibili per l’industria alimentare, interi o in formato di l’Italia all’estero è Mario Draghi. A pensar male si rischierebbe di credere che nel
farine. Li potremmo quindi ritrovare sulle nostre tavole. Per chi non li volesse scrittori, giornalisti e speso
buco della non curanza, per tutto quello che esiste aldilà della porta di casa, ci molti di questi vengono messi
mangiare sarà bene leggere con cura le etichette, potrebbero infatti anche essere siamo giù caduti e affondati. I dati, invece, sorprendono perché aprono prospettive
un ingrediente dei prodotti che acquisteremo. Dal punto di vista scientifico i mo- in carcere, dove subiscono tor-
d’interesse da parte degli italiani verso orizzonti lontani sì, ma segnati dallo stesso ture.Il Governo cinese dittato-
tivi per cui sono stati proposti sono diversi. Una delle prime ragioni è il contributo cielo. Atanasia Fabbricatore
che possono dare nello sfamare i 9 miliardi di persone che si stima abiteranno il riale fa controlli anche su
pianeta nel 2050. Il buon apporto di proteine è un altro motivo per cui sono stati internet, sui mezzi di comuni-
proposti. Ci sono diverse culture che li mangiano abitualmente. Inoltre, si è cer-
cata un’alternativa all’inquinamento e agli elevati consumi dell’allevamento dei
INNOVATIVE STARTUP DI SUCCESSO cazione di massa e sulle uni-
versità, fa anche represione
bovini. Oltre alle condizioni disumane in cui vengono trattati quest’ultimi, il con- StartupItalia! Open Summit 2017 è stata una competizione tra startup che ha avuto sulle attività religiose. La si-
sumo di energia e di acqua per queste tipologie di allevamenti di animali è eleva- come proiezione del campo di lotta non un Paese o una data area geografica bensì tuazione politica attuale in
tissimo, come le emissioni di CO2 . Il disgusto dei consumatori nel mangiare gli un terreno globale. Per tale motivo il titolo di questa edizione è stato: “Beyond Cina è un quadro allarmante,
insetti era un elemento che destava preoccupazione, ma in una indagine svolta da borders”, cioè andare oltre le frontiere per concretizzare le proprie aspirazioni. La che è parallelo alla crescente
Doxa per Coop, presentata il 22 giugno a Expo, alla domanda “non escludo di startup Nextwin è stata nominata la migliore realtà italiana tra una selezione di economia, che potrebbe fare
poter mangiare.” è emerso che molti tabù alimentari sono caduti. Cina, India, Bra- 100 partecipanti. Tale riconoscimento è stato attribuito grazie al suo algoritmo de- della Cina la prima Potenza
sile sono i paesi più aperti, quelli occidentali risultano più conservatori. Diverse in- nominato INVICTUS. Esso consente di vincere le scommesse tramite un’intelli- mondiale. La Comunità Inter-
dagini invece hanno mostrato che una percentuale non trascurabile di persone genza artificiale in grado di predire i pronostici sportivi vincenti. I giurati hanno nazionale invita la Cina a ri-
sarebbe disposta a farlo, soprattutto se in formato di farine. Ci può essere una al- apprezzato, inoltre, la solidità e l’aspetto innovativo dell’idea imprenditoriale. Nel spettare i diritti umani, ma lo
ternativa all’uso degli insetti? Le alghe, come ha spiegato Antonio Idà, biologo palmarès della startup vi sono anche 1 milione di euro che sono stati vinti solo Suato cinese protesta per l'in-
esperto nel settore, lo possono essere. Ha creduto talmente in questa idea da creare nell’ultimo mese; il premio come miglior “Sports Betting Supplier” (fornitore di gerenza. I diritti umani negati
una star up innovativa, a zero emissioni, per la coltivarla. Il 90% della produzione scommesse sportive) all’Egr Italy Award 2016; ha rappresentato l’Italia alla finale al popolo è una vergogna ci-
di spirulina attualmente proviene dalla Cina. La restante percentuale dagli Stati degli Sportel di Monaco; la selezione all’edizione 2016 del prestigioso programma nese. Ci auguriamo che nel fu-
Uniti e dall’India. Il problema riguardo questo prodotto potrebbe essere la conta- di accelerazione e supporto di Facebook denominato FbStart. Restando in tema di turo possa emergere il
minazione e la presenza di metalli pesanti. Alcuni hanno parlato anche come de- innovazione un altro caso di successo è quello di Whoosnap, una piattaforma di- desiderio di costituire una de-
terrente il gusto, che richiama il sapore del pesce. Per le prime due questioni è gitale che consente alle aziende di accedere ad un’ampia community composta da mocrazia in Cina, dando libertà
importante controllare la provenienza e la qualità del prodotto; riguardo al sapore fotografi i quali vengono remunerati dietro l’invio di foto scattate e video girati in al popolo cinese, libertà in
Idà ha studiato una ricetta e messo in atto una tipologia di essicazione che evita il tempo reale e su richiesta. Il mercato di questa startup è in continua, forte crescita senso kantiano, cioè fare ciò
problema. La spirulina potrebbe essere una valida alternativa in quanto ha 3 volte e, per tale motivo, ha ottenuto un ulteriore round da 1.3 milioni di euro. I finan- che si deve e non ciò che si
più proteine rispetto la carne, 20 volte più betacarotene rispetto le carote, 10 volte ziatori sono stati LVenture Group, holding di partecipazioni quotata in borsa che vuole. Mario Coletti
più ferro rispetto gli spinaci, 3 volte più calcio rispetto il latte ed in più contiene investe in startup digitali, e FocusFuturo, piattaforma di investimento nota nel no-
sali minerali e vitamine. Aumentando l’apporto di Sali minerali, inoltre aiuta ad au-
mentare i livelli di concentrazione. È un nuovo alimento tutto da scoprire e pro-
vare, e la prospettiva è davvero incoraggiante, in cui crede e in cui ha investitoVi
stro Paese, che ha fornito il capitale di alcuni Business Angel tra cui si ricorda il
famoso calciatore che gioca nella Roma Stephan El Shaarawy. Questi investimenti
serviranno per rendere più efficiente e snelli i servizi, in particolare di quello de-
ACIDO ALFA LIPOICO
parleremo di una azienda italiana virtuosa che produce una alga: la spirulina. L’ab- nominato Insoore. Esso è stato recentemente lanciato dalla startup e verrà distri- Come un tamburo/ gioco ner-
biamo definita virtuosa perché il modo di produrla è un sistema chiuso che si au- buito a livello globale attraverso un accordo con un’azienda leader nel settore dell’ vosamente/ a chiamarti per
toalimenta da solo. Nel suo libro aveva messo in rilievo come i mattatoi e gli Insur Tech. Tramite questo servizio è possibile fornire la documentazione foto- marciare,/ o ti sveglio / con il
allevamenti fossero gli stessi sia in in America che in Cina dove gli animali non grafica di un’autovettura in tempo reale e su richiesta, che può essere utilissima in gallo / alla lotta del giorno/ il
autoctoni venivano importati per l’esportazione delle loro carni con notevoli spo- particolare nelle ipotesi di tamponamenti e stipula di prima assicurazione. Inoltre, tuo fisico/ nutrimento, pieno/ di
stamenti in trasporti ed enormi consumi di foraggi e acqua. Laura Cardia tramite tale servizio si fornisce alle compagnie assicurative un valido strumento acidi, cammina/ attraverso le
atto a prevenire e combattere le frodi. Accanto ai precedenti esempi si ricorda cellule,/ scala la natura/ del cer-
PlayWood, la startup che ha elaborato una tipologia di arredo efficiente e facile da vello,/ quindi non
IL NATALE ETIOPE: montare studiato appositamente per uffici di coworking, pop up shop ed eventi.
Tale innovativo sistema consente di utilizzare differenti materiali per comporre e
m u o r i
d'amore./ Pre-
sta attenzione
L’ANTICO CRISTIANESIMO AFRICANO personalizzare i mobili ed altri oggetti in maniera analoga al lego. Questo signi-
fica che i singoli pezzi si possono ri-assemblare e riciclare per costruire nuovi ar-
redi facilmente trasportabili in altri luoghi. Nello stesso tempo vengono soddisfatte
a questo:/ il
tuo futuro è
L’Etiopia ha un legame molto antico con la religione cristiana. Se negli Atti le esigenze di attenzione ad un design caratteristico del Made in Italy. Si tratta di nelle tue
degli Apostoli (8, 26-40) si narra dell’apostolo Filippo che in Terra Santa con- una soluzione che sta registrando una crescita media mensile del 25%. Per questo, mani!/ Il cuore è
verte un eunuco «funzionario di Candace, regina di Etiopia», allora regione accanto ad altri punti di forza, l’impresa ha ottenuto un finanziamento ulteriore di solo una sussidiaria.
compresa fra l’Egitto meridionale e il Sudan, e venuto a Gerusalemme per il 400mila euro da parte di Venture Group e Barcamper Ventures per accrescere e Teresinka Pereira
culto, è Ruffino di Aquileia (345?-411), nella sua Storia Ecclesiastica, ad iden- potenziare la startup, il team ed il mercato internazionale di riferimento. (Trad. di Giovanna Guzzardi)
tificare in Frumenzio il primo evangelizzatore della regione etiope durante il Fiorella Ialongo
quarto secolo. Oggi l’Etiopia si presenta come un paese con più di cento mi- SUL CIGLIO
lioni di abitanti, e con più della metà della popolazione cristiana, per la mag-
gior parte di confessione ortodossa, al punto che è nata la autocefala Chiesa
Ortodossa Etiope. Una delle particolarità della cristianità locale etiope è il Na-
tale. Chiamata ufficialmente “Gennà”, tale festività cade regolarmente il 7 gen-
LA CINA PUNTA A DIVENTARE UN PAESE “VERDE” DELLA TERRA
Felix Baumgartner salì in
naio di ogni anno, per una particolarità del calendario ortodosso copto, che È noto che la Cina è uno dei paesi più inquinati del mondo. Sugli organi cielo!/ Guardò indietro e vide
divide l’anno e i dodici mesi in maniera diversa rispetto a quello gregoriano. d’informazione vediamo spesso le drammatiche immagini delle sue città che/ la Terra stava diventando/
offuscate da una nube di smog. Ma ora la svolta sembra vicina. Il governo sempre più piccola./ A questo
Gennà è il culmine di un periodo di quaranta giorni, vissuto in maniera assai punto/ non poteva più tornare
‘quaresimale’ dalla popolazione cristiana etiope, soprattutto digiunando da fa sul serio e la Cina punta a diventare un paese “verde”. Pechino si è im-
pegnata a ridurre le emissioni su più fronti, attraverso misure restrittive e indietro./ Lo spazio stava di-
carne e suoi derivati. La celebrazione eucaristica notturna fra il 6 e il 7 gennaio ventando freddo/ ed egli si
(quella che potremmo chiamare ‘messa della notte di Natale’) è la peculiarità forti investimenti sulle fonti rinnovabili. Il primo fronte della lotta all’in- sentì pronto per saltare./ Vide
di questa festa. Nel buio della notte, migliaia di corpi vestiti di bianco si rac- quinamento riguarda il settore del trasporto pubblico. In cima all’agenda che il mondo era bello/ visto da
colgono nelle antichissime chiese, illuminate dalla luce di altrettante migliaia c’è la produzione di veicoli elettrici e ibridi. In uno dei paesi più affollati lassù/ e saltò scivolando libera-
di candele. La luce, che spezza l’oscurità, è il simbolo del Natale etiope men- del mondo, ridurre le emissioni inquinanti dovute ai trasporti significa ri- mente come se volasse nel lo
tre il bianco, colore che di per sé manifesta il bagliore, è il colore della festa. solvere buona parte dei problemi legati all’inquinamento: le industrie au- spazio. raggiunse la Terra/
I culti notturni seguono rituali antichissimi, rituali che vengono trasmessi di ge- tomobilistiche riceveranno dei benefici fiscali che saranno poi reinvestiti come un angelo caduto dal
nerazione in generazione, in modo identico. Oltre ad avere origini assai anti- in ricerca e sviluppo, determinando un circolo virtuoso. Il secondo fronte Cielo. Luis Carlos Pereira
che, questi rituali sono anche lunghi da celebrarsi, dal momento che la anti inquinamento riguarda il settore della riforestazione. La Cina ha an- (Trad. di Marco Scalabrino)
celebrazione può durare oltre le tre ore. Solitamente, non esistono banchi o nunciato che, nel 2018, pianterà alberi per sei milioni di ettari: un’esten-
sedie, in questi luoghi di culto saldamente ancorati alla terra rossiccia; la gente sione territoriale che è quasi pari a quella dell’Irlanda. L’obiettivo
siede a terra, magari sopra a tappeti di manifattura locale, il più delle volte Una
malridotti per la loro vetustà. La cerimonia non è statica, con in mano la can- dell’amministrazione statale è quello di portare il numero di ettari coperti
dela accesa, i fedeli percorrono in moto circolare più volte lo spazio della da foresta al 23% del territorio entro il 2020; mentre, entro il 2035, le fo- sciocchezza,
chiesa, si alzano in determinati momenti della messa, manifestano prostrandosi reste dovranno coprire il 26% del territorio cinese: un’estensione enorme
la loro fede. Oltre a quelli descritti, mancano altri segni esteriori, che indichino se si pensa che la superficie della Cina è quasi pari a quella degli Stati anche se fa
la festa. Recentemente, da Occidente, gli operatori turistici stanno organiz- Uniti, tre volte superiore a quella dell’India, e trentuno volte a quella del-
zando viaggi diretti in Etiopia per assistere a cerimonie di questo genere. Len- l’Italia. Secondo Jamie Fullerton, corrispondente dalla Cina del quoti- audience,
tamente i viaggiatori iniziano a dimostrare un certo interesse e una forte diano inglese “The Telegraph”, la Cina punta a diventare leader mondiale
curiosità per questa religiosità d’Africa. Una cristianità antica, quella del- nella protezione dell’ambiente. A tal fine, è stata varata una severa legi- resta
l’Etiopia, che ha saputo rivendicare e difendere nel tempo la propria singola- slazione di tutela ambientale (riforestazione, sostituzione del parco auto
rità. Un Natale che, seppure minato dalle mode occidentali, fatte di decorazioni circolante con auto elettriche o ibride, disinquinamento dei fiumi, ridu- sempre una
e regali, rimanda alle origini di questa festività, dedicata alla luce, al Sol In- zione dell’uso del carbone e delle fonti fossili, la produzione di energia
victus dei romani pagani, al passaggio per il periodo di luce più breve del- con fonti alternative). Carmen Galoppo
SCIOCCHEZZA
l’anno, ai riti per propiziare l’allungarsi delle giornate. Matteo Gentili
L’ATTUALITÀ, pag. 4 TEMATICHE ETICO-SOCIALI N. 2 FEBBRAIO 2018

ABOLIRE LA LEGGE GASPARRI SULLA RAI URGE UNA SCUOLA DI FORMAZIONE ETICO-POLITICA
Non tutte le leggi (per il semplice fatto di essere promulgate e pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale Sarebbe il più bel regalo del 2018 al Movimento Salvemini, una garanzia per il futuro dei nostri figli
della Repubblica) sono da considerare giuste e vantaggiose per il popolo. E’ noto che molte leggi e nipoti, una finestra aperta per una reale prospettiva di vita nel vero senso della parola in una Re-
sono farraginose perché modificate da numerosi emendamenti proposti (spesso imposti) da potenti pubblica come l'attuale che vivacchia subdolamente di una ventina di tipi di "gratta e vinci" e di
lobby. Interpretarle è molto difficile. Alcune mirano chiaramente a favorire gli interessi (economici spray antiaggressione! Sarebbe il toccasana per un regime come il nostro dove la spregiudicatezza,
o politici) di enti privati. E’ il caso della legge Gasparri che, in sostanza, ha messo la RAI (azienda il sesso ed il denaro sono gli indicatori e requisiti inecessari alle tante, troppe mezze figure politi-
pubblica) nelle mani degli oligarchi dei partiti politici (associazioni private, la cui organizzazione che per fare una splendida figura con un popolo come il nostro che li ha trasformati in idoli e pes-
interna non è disciplinata con legge, nonostante l’esplicita normativa costituzionale). simo esempio. Non certo in statisti integerrimi e lungimiranti che onorano la Storia della nostra
La predetta legge esclude migliaia di Associazioni culturali (alcune delle quali sono state fondate Italia la quale rischia grosso nell'avere in se stessa il nemico più pericoloso nell'autoannientamento
oltre mezzo secolo fa e fanno parte della Storia contemporanea). Coloro che hanno approvato que- e disgregazione sociale irrefersibile. E se qualche politico obbietta che in Italia si sta meglio di tanti
sta legge hanno commesso gravi errori: hanno soffocato il pluralismo invocato da decenni dai Pre- altre nazioni anch'io a mia volta osservo che con i soldi della comunità spesi per i viaggi diploma-
sidenti della Repubblica, hanno imbavagliato la pubblica opinione, hanno usurpato le strutture tici all'estero potevano con coraggio ed umilta rimanere nel territorio nazionale per approfondire e
pubbliche dell’Informazione, hanno sclerotizzato il dibattito sulle tematiche concernenti le riforme risolvere i nostri problemi. Saremmo stati piùcredibili senza tanti bei discorsi a tavolino e sugge-
istituzionali. Questi “illuminati” legislatori oggi, ipocritamente, dichiarano nei salotti televisivi di stivi, fallaci filmati televisivi! Eugenio Morelli (Fronte Culturale Nazionale di Opposizione)
non comprendere le ragioni per le quali l’astensionismo elettorale ha superato la soglia del 50% e
invitano spudoratamente gli elettori ad esercitare il diritto di voto perché (il colmo della burla) …”la
sovranità appartiene al popolo”. Sono ipocriti perché non vogliono ammettere che un elettore può
esercitare il diritto di voto solo se viene informato in modo imparziale sui programmi elaborati da
UN REFERENDUM LA QUALITÀ DELLA DEMOCRAZIA
tutti, soprattutto dalle più prestigiose Associazioni Culturali. Non hanno capito che le velenose risse
tra leaders (o presunti tali) sono enormemente diseducative nei confronti dei teleutenti, giovani e
POPOLARE Comunemente l’aspetto quantitativo pare che eserciti un po-
tere di interesse tale su la nostra capacità di valutazione della
non. D’altronde, non possono capire perché sono i frutti di un… “Porcellum”. C.G.S.S. NON APPLICATO circostante realtà, da farci glissare l’importanza dell’aspetto
qualitativo della vita. In particolare, per quel che riguarda la
I lettori certamente ricorde-
PER UN CINEMA POLITICO ranno che alcuni anni fa fu in-
detto un referendum popolare
questione demografica, ci preoccupiamo per il calo delle na-
scite e, per il nostro avvenire socio-politco, del crescente asten-
sionismo elettorale. Poiché il primo argomento è stato più
Il progetto e le forme di un cinema politico nel centenario della rivoluzione di ottobre – que- in cui il popolo doveva votare
sto è il titolo di un importante convegno organizzato dalla Fondazione Archivio Audiovisivo acchè l'acqua venisse gestita volte oggetto di mie considerazioni anche su questo periodico,
del Movimento Operaio e Democratico Fondazione Gramsci in collaborazione con la Casa del dai Comuni o da Società pri- mi soffermerò sul secondo. Perché non ci chiediamo piutto-
Cinema e con il Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale e con la NOMAS vate. Il popolo votò a favore sto se prevalga il senso di responsabilità civica oppure gli in-
Foundation, a cura del professore Pietro Montani coadiuvato da altri importanti studiosi di dei Comuni e tale esito non é teressi personali? Magari nei pochi votanti prevalesse la
varie discipline. Queste giornate di studio, accompagnate dalla proiezione di diversi film e do- stato rispettato ed applicato. maturità psico-socio politica degli elettori! Non ci dovremmo
cumenti, si sono svolte a Roma dal 13 al 20 novembre 2017 con un notevole successo di pub- Ancora oggi l'acqua é gestita preoccupare anzitutto dell’analfabetismo politico che pare pre-
blico. “A distanza di un secolo dalla rivoluzione di ottobre – recita il depliant che pubblicizza da Società private, che fanno valga anche in tanti votanti giovani? Da interviste random a
pagare anche l'acqua non con- politici che si vedono a volte per televisione non risulta che il
l’evento – nell’epoca delle pressoché compiuta digitalizzazione delle immagini tecniche e dei sumata, infatti i cittadini che
fenomeni culturali ancora solo parzialmente esplorati che essa va producendo senza sosta, i livello culturale brilli. Tra le più pregiudiziali conseguenze sul
non risiedono in sede devono funzionamento della nostra democrazia pare prevalgano: da
tempi sembrano maturi per misurare la validità del progetto di un cinema politico elaborato dai pagare, anche se non consu-
due massimi interpreti dell’avanguardia russo-sovietica S. M. Ejzenstein e Dziga Vertov”. Per parte di cittadini, adulti per quel che concerne il fisico e l’età
mata, il minimo, cioè 108 mc. anagrafica, perduranti fanciullesche attese magico-onnipotenti
cinema politico – questo è un aspetto decisivo che va sottolineato – non si deve intendere tanto Se ciò si verificasse in uno
un cinema che abbia dei contenuti politici. Infatti il cinema qui in questione politico lo è non Stato dittatoriale potrebbe es-
nei confronti di leader, in specie politici; da parte di questi, la
nel contenuto bensì nella forma. É il cinema stesso come dispositivo inter-mediale (ma non sere compreso, ma ciò si veri- sia pure non del tutto consapevolezza circa tale posizione
multi-mediale – nozione che invece deve essere sottoposta a critica) ad avere una valenza in- fica in uno Stato democratico. psico-emotiva dei potenziali elettori, per cui al fine del pro-
trinsecamente politica. Questo era pure il pensiero, anche se in modi diversi, di Ejzenstein e Ver- Se si applicasse l'esito del sud- prio successo, puntano sui consueti specchietti per le allodole,
tov – autori che in questo convegno sono stati considerati, in modo solo a prima vista detto referendum l'acqua coste- cioè su allettanti promesse. Pregiudiziali come queste potreb-
paradossale, come complementari proponendo di articolare insieme le “cose stesse” vertoviane rebbe molto di meno. Speriamo bero spiegare pure il carente attecchimento di proposte come
e la loro “immagine” ejzensteiniana (per dirla con Emilio Garroni). Montani stesso a conclu- che il prossimo Governo appli- quella salveminiana della demo-sorte-crazia: in effetti tale pro-
sione della prima giornata di studi ha presentato l’opera di Ejzenstein come una “drammatur- chi l'esito del suddetto referen- posta presuppone qualità della personalità dei candidabili da
gia della mente estesa”; mentre della ricerca di Vertov ha sottolineato la volontà di immergere dum così si rispetterà la verificare prima di far parte della lista di coloro i quali, per
lo spettatore nei processi in vista di una visione partecipativa della realtà e del cinema stesso. democratica volontà popolare. sorteggio, potranno risultare deputati a gestire la cosa pubblica
Stefano Valente Mario Coletti a tempo determinato. Andrea Lando

CRESCE L’ASTENSIONISMO TRA I GIOVANI INSEGNARE L’EDUCAZIONE A SCUOLA


Insegnare significa non solo dare delle regole, ma anche insegnare a rispettarle. Questo compito è
Il presidente della Repubblica Mattarella, durante il suo discorso di fine anno, ha parlato del forse il più difficile, perché sembra insormontabile e difficilmente attuabile in maniera efficace.
problema dell’astensione dei giovani alle elezioni. Anche questo non è un problema recente, Eppure abbiamo una chiave di svolta nelle nostre mani ogni giorno, un esempio su cui noi docenti
già dall’inizio degli anni 2000 la partecipazione dei giovani alle elezioni è stata molto limi- possiamo ribattere all’infinito. Partiamo dall’esempio. Se voglio ripetere scrivere una poesia devo
tata. Una differenza da tenere in considerazione è quella tra le amministrative e le politiche. scrivere in versi e non in prosa. Se scrivo tutto di seguito, non otterrò una poesia, ma un semplice
Nel primo caso il livello di astensione nella fascia d’età tra i 18 ed i 24 anni arriva testo in prosa. Perché? Semplicemente: non ho rispettato la regola. Se voglio trovare l’area di un
anche al 65%, nel secondo caso si riduce. Da questo si può evidenziare come quadrato, devo elevare al quadrato la misura di un suo lato. Se moltiplico per due il lato non tro-
il comportamento elettorale varia in base agli aventi. In vista delle elezioni verò l’area ma il semiperimetro. Perché? Semplicemente: non ho rispettato la regola. Ma usciamo
del 4 marzo i dati che derivano dall’Istituto Noto Sondaggi descrivono tra da scuola, andiamo a casa. Questa sera mamma vuole preparare la pizza, ma mette la mozzarella
i 18 e 24 anni un livello di astensione pari al 45%. I giovani che andranno insieme alla farina e il lievito di birra come guarnizione: cosa verrà fuori? Un preparato, schifoso
a votare hanno intenzione di votare il M5S seguito dal partito Liberi e e forse anche pericoloso per la mia salute, che è qualcosa, ma certamente non è pizza. Perché? Sem-
Uguali, Lega, Forza Italia e Pd. Bisogna sfatare il mito che i giovani siano plicemente: non ha rispettato la ricetta! Il binomio regola-ricetta, seppure palese, non è molto in-
attratti da leader coetanei dato che Berlusconi (81 anni) continua a rappre- culcato nelle menti degli occidentali, beninteso, non solo i giovani. Viviamo in un certo relativismo,
sentare un’attrazione elettorale anche su molti giovani. Sollecitare i giovani che fa apparire alcune regole, dettate dal buon senso, come un retaggio del passato, consuetudini
alla partecipazione elettorale è un compito difficile. Collegano la politica ai che non avendo fondamenta nel diritto scritto, possono essere tranquillamente superate. Ecco quindi
loro sogni, ai loro progetti. È necessario quindi rendere i giovani parte integrante che troviamo adulti che sputano a terra appena usciti dal bagno in mane (o peggio in piscina), che
della comunità sociale. Sonia Cozza non raccolgono i mozziconi delle loro sigarette non entrati nel posacenere, che non lasciano parlare
l’altro, anche se già hanno espresso la loro opinione e così via. Anche se pagano le tasse, rispettano
le norme del diritto e non uccidono nessuno: sono al cento per cento buoni cittadini? Ricalcano pie-
(segue da pag. 1) Finalmente si vota! namente la “ricetta del buon cittadino”?
urne. Molto probabilmente il centrodestra unito vincerà le elezioni. Personalmente ricordo molto Partendo da questi esempi si potrebbe (o dovrebbe) lavorare in aula, nella convinzione che, qual-
bene il periodo del dopoguerra e la situazione attuale dell’Italia, sotto molti aspetti, mi riporta in- siasi disciplina si stia insegnando, non è tempo sprecato. Tentare non nuoce e si insegnerà la ‘giu-
dietro nel tempo, giorno dopo giorno, un Paese abbandonato tante le cose da fare. Penso ai nostri sta ricetta’ per una serena convivenza, ora nel contesto della classe e dell’istituto che ci ospita,
terremotati per il secondo inverno sotto la neve, con macerie ovunque, la “passerella” dei politicanti domani nella società in cui saremo chiamati ad operare, qualsiasi ruolo andremo a ricoprire. Una
è terminata lasciando dietro di loro pochi moduli abitativi, misere abitazioni che dimostrano tutta delle scuse più papabili è quella secondo la quale è il genitore che deve occuparsi di insegnare
l’inefficienza dei Governi che si sono succeduti, gli abitanti si sentono totalmente abbandonati, non l’educazione al figlio. Non è, almeno per lo scrivente, un buon movente per disinteressarsi del tema.
vogliono fuggire dalla loro terra lì ci sono le loro radici, i loro ricordi, il loro futuro, queste persone Se il maestro non ha insegnato al ragazzo come dividere in sillabe, il docente delle medie deve
devono essere aiutate, i loro Paesi vanno ricostruiti, devono sentire che lo Stato c’è ed è con loro. darlo comunque per conosciuto e proseguire, anche se il ragazzo non capirà assolutamente nulla
Abbiamo circa cinquemilioni d’indigenti e diecimilioni di poveri, un Paese civile non può disinte- della stupenda metrica della letteratura italiana e di Dante? Nel suo piccolo l’insegnante, di qual-
ressarsene, per loro è importante il Reddito di dignità nelle grandi Città e piccoli Paesi gli abitanti siasi ordine e grado, deve applicarsi, se non nella veste di docente, almeno in quella di cittadino, che
si sentono insicuri, le Forze dell’Ordine in mancanza di uomini e mezzi continuano a fare il pro- vuole insegnare ai suoi concittadini più giovani, la ricetta giusta per convivere serenamente in ri-
prio dovere, a volte sacrificando la propria vita per difendere i cittadini e le Istituzioni, per il Cen- spetto che, partendo da sé stessi, giunge anche all’altro. Matteo Gentili
trodestra è fondamentale aumentare uomini e mezzi e istituire il Poliziotto di quartiere. Penso ai
milioni di disoccupati ed in particolare ai nostri giovani che non hanno alcuna fiducia nel proprio
Paese e continuano ad abbandonarlo: sono circa 50.000 quelli che ogni anno fuggono dalla propria
terra, spesso i migliori cervelli, non possiamo e non vogliamo dimenticare poi i cinquantenni che
PRANZARE CON LA... SPERANZA !
perdono il posto di lavoro, perdendo la propria dignità, per i quali è sempre più difficile trovare una Roma. In vista delle prossime elezioni nazionali,anziché far chiarezza, sulla scia che ogni coalizione
nuova occupazione. Per un Paese che vuole crescere è fondamentale diminuire la disoccupazione o meno voglia prendere per un Italia in alto mare, sembra – al contrario – che ogni segretario di par-
creando nuovi posti di lavoro ed il Centrodestra questo vuol fare: sicuramente il precariato “pana- tito non si accorga di cosa vogliono gli italiani. Nei vari talk show televisivi,senza dimenticare i tg
cea” per il Centrosinistra non è l’arma vincente. nazionali, che già da un mese siamo – quasi – costretti a guardare, l’unica cosa che abbiamo ri-
Le medie e piccole imprese vanno incoraggiate, sono la linfa del Paese, non possono e non devono scontrato è la novità di partiti nuovi che parlamentari e ministri, di questo governo uscente, hanno
cessare la propria attività perché vessate dalle imposte, siamo il Paese con una tassazione elevatis- costituito ex novo. Per quanto riguarda le richieste degli italiani,non da oggi o da ieri ma da tre go-
sima, ben venga la flat tax, si può iniziare con un 23% per arrivare poi al 20% “pagare meno per verni,sembra non esserci riscontro concreto. Sul punto di vista del lavoro, la disoccupazione al sud
pagare tutti”, sicuramente un incentivo per la nostra economia. Non possiamo dimenticare il pro- è alle stelle e se con l’aumento dell’età pensionabile a 67 anni lo Stato risparmia soldi per la buona
blema dell’immigrazione, l’Europa continua a fare i complimenti all’Italia, anche il Presidente fran- uscita o formazione,dall’altro chi è giovane laureato oggi vedrà il miraggio del lavoro se non fug-
cese Macron, in visita nel nostro Paese pochi giorni fa, non ha fatto mancare le congratulazioni a girà all’estero; se poi le assunzioni e le crescita lavorativa sbandierata ad oggi da questo governo
Gentiloni: importante che il problema immigrati rimanga in Italia, l’UE continua a fregarsene, gli riguarda solo i giovani fino a 29 anni e con contratto a tempo determnato,la frittata è fatta. La di-
sbarchi non si fermano, migliaia d’immigrati continuano ad arrivarne da ogni Paese dell’Africa, im- suguaglianza sul lavoro, che già esisteva tra nord e sud, è accresciuta anche tra chi era giovane alle
portante ricordare che soltanto il 4/5% proviene da Paesi in guerra. Il nostro Paese, da anni e anni scorse elezioni e chi lo sarà oggi,così come lo è stata in questi ultimi 15 anni, eppure se ben ricordo
in crisi, non può sostenere una spesa cosi elevata: ogni immigrato costa allo Stato 1050 euro netti la Costituzione Italiana da una parte e il Trattato di Lisbona dall’altra, non prevede disuguaglianze
al mese, tali cifre mi fanno pensare ai milioni di nostri pensionati che a gennaio 2018 vedranno la per l’occupazione. Oggi, mi sorgono delle domande a proposito dell’umanità espressa di questa
misera pensione di 500 euro mensili aumentare di 7 (SETTE) euro, un aumento “sostanzioso” 91 Italia che il premier Gentiloni ha citato: se “È umano aiutare chi cerca asilo politico o rifugio in
euro in un anno con i quali dovranno pagare i vari aumenti di Luce, Gas e risolvere i problemi di Italia, perché fino ad oggi non è stato considerato umano aiutare gli invalidi iscritti per inserirli
fame e di salute. Per il Centrodestra importante aumentare le pensioni minime a 1000 euro, resti- in luogo di lavoro?” Come mai le grandi città sono piene di clochard senza rifugio? E come mai le
tuire la dignità ai pensionati è fondamentale! Il Centrosinistra continua a rammaricarsi perché non conseguenze dei debiti dell’Italia ricadono solo sulle tasche degli italiani e non doverosamente
è stata approvata la legge sullo ius soli… non ci sono parole. Per noi del Centrodestra è fonda- anche sugli stipendi e compensi di chi ci governa? Non vorrei che dopo marzo ci trovassimo a pran-
mentale aiutare le famiglie italiane, le giovani coppie, siamo il Paese con centomila nascite in meno zare con un piatto di speranza e cenare con la fede. Maurizio Inturri
negli ultimi otto anni, non c’è stata alcuna attenzione per la famiglia, per il mantenimento di un fi-
glio ci vogliono migliaia di euro ogni anno, le giovani coppie, che hanno la fortuna di lavorare, per
un figlio ricevono poche decine di euro mensili in busta paga come assegno familiare. Noi siamo Caro lettore, ricordati di rinnovare la quota associativa
per la famiglia, siamo per la prole, è indispensabile un piano di sostegno concreto, importante far
sapere che il prossimo Governo di Centrodestra è dalla loro parte. Con il VOSTRO VOTO, vinte a questo periodico che, essendo “super partes”,
le elezioni, in cinque anni e con la speranza di altri cinque con una classe dirigente nuova, ovvia- intende restare un libero organo di stampa.
mente capace e credibile… Possiamo farcela! Valfredo Porega
(Coordinatore Seniores di Roma e Provincia)
N. 2 FEBBRAIO 2018 INIZIATIVE CULTURALI L’ATTUALITÀ, pag. 5

IL Sen. Prof. Cosmo G. Sallustio Salvemini,


Vice Governatore dell’Unione Mondiale degli Stati, CAFFÈ DELL’ARTISTA - SALERNO
(Presidente: Prof.ssa Florinda Battiloro)
resta alla guida dell’UN. I. A. C.
Associazione Culturale aderente all’UN.I.A.C.
«Bisogna dar vita ad una Alleanza di uomini illu- Sala Convegni dell’Ente Provinciale Turismo - Via Velia, 15
minati, esperti ed onesti che si uniscano al di sopra 5 febbraio, lunedì, ore 17,30. L’Ispettore Prof. Michele Fa-
dei partiti per accordarsi su problemi concreti e, di “Fatti non foste a viver solino illustrerà Moravia postumo: “I due amici”
come bruti, ma per seguir
volta in volta, cerchino le forze necessarie per risol- virtute e conoscenza”. 26 febbraio, lunedì, ore 17,30: Il Dott. Adolfo Gravagnuolo
verli» (Gaetano Salvemini, 1953) Dante Alighieri e il Dott. Ciro Adinolfi parleranno sulla vicenda di Sacco e
Vanzetti, una storia dalla quale è stato realizzato un film.

INVITO AL MAGGIO UNIACENSE IL “DIRITTO” SI TRASFORMA IN “DEBITO”


Il Consiglio direttivo dell’Unione Italiana Associazioni Anna Rossi ha osservato: «“L’Italia dei galantuomini” di cui parla Sallustio Salvemini mi riporta ai “rivoluzionari dell’unità d’Italia”,
Culturali invita i Presidenti delle Associazioni culturali alla forza propulsiva superstite che va contro il principio tecnico-socio-politico romano del “divide et impera”. L’Impero Romano
aderenti all’UN.I.A.C. ed i singoli Artisti ad inviare via aveva però ben salda la strategia del “controllo” e del “vasto” legata alla garanzia del mantenimento della Quiete Sociale. Avanzare
sì ma evitando rivolte e sommosse anti-romane senza però ingoiare usi e costumi. Gli inventori del “diritto” erano attenti agli effetti
mail (lattualita@yahoo.it) entro il 31 marzo 2018 le do- della conquista, alle leggi naturali che la stessa non avrebbe mai potuto eliminare. Oggi assistiamo a spettrali o oscuri speculatori della
mande di partecipazione al Maggio Uniacense, indi- finanza che governano il mondo con la volontà chiara di spazzare via sia il diritto naturale che la quiete sociale. Attraverso la parola
cando le date, le sedi e i nomi degli Artisti partecipanti, “debito”, vasti territori del pianeta sono stati “cannibalizzati” e derubati della pace e della memoria genetica della sopravvivenza. Un
al fine di stampare in tempo utile le consuete locandine orrore! Ciò che può e deve salvare l’Italia dallo stato di rovinosa e avvilente prostrazione economico-morale in cui è piombata non è
la protesta ma una vera e propria rivoluzione contro il “crimine”. Chiunque confischi la serenità ad un essere umano è un criminale e
e la quinta pagina di questo Periodico. Formula agli Ar- ovunque esso si trovi ad operare va additato come il creatore di una sofferenza gratuita. Il “comune mortale” è tenuto a spolverare la
tisti vivissimi auguri di ulteriori brillanti successi. memoria dei danni che possono essere provocati ad un suo simile dal suo comportamento di collaborazionismo con i “rispettabili cri-
Info: Dott. Liana Botticelli, Direttrice Artistica, tel. minali”. Il «rinnovato impulso alla moralizzazione della società italiana» di cui parla Salvemini non può passare solo attraverso la te-
06.66200020 - cell. 339.4934678 stimonianza “nobile” – lui sarà d’accordo con me - ma necessita di un’azione viva di strategia che smonti la manipolazione in atto di
quel pensiero umano inestricabilmente legato a coscienza e senso di responsabilità. Questa è una guerra contro la crescita dei poteri
occulti!» (M. Bianchi, Giù le mani dai bambini!! “L’invenzione del debito pubblico inestinguibile” secondo Anna Rossi. Un’intervi-

UNA PROMESSA PER LA MUSICA


Antonio Marruso (nella foto)
sta-dialogo sul cannibalismo finanziario internazionale. Prima parte: dai poteri invisibili di Bobbio alla proposta di Salvemini, L’At-
tualità, 6/2015, p. 7). Ma si tratta davvero, in quanto propone Salvemini, solo di una testimonianza “nobile”? Dobbiamo tornare alla
questione del “diritto”, esattamente come l’aveva inanellata il 21 giugno Franco Ferrarotti, insieme al problema, squisitamente euro-
peo, dell’“hitlerismo”. Ad un certo momento della sua relazione L’Europa al bivio: unione monetaria o effettiva comunità politica?
nasce a Salerno nel 1964 con Ulteriori considerazioni, rivolgendosi in modo particolare all’amico Salvemini, Ferrarotti specifica meglio ciò che sta dicendo: «Sono
una passione per la musica che è cose pesanti, le dico con piena coscienza. Sono pronta anche discuterle in altra sede a fondo come il tema meriterebbe». Si tratta di
sorta fin da bambino, facente ciò: «Se l’Europa resta quello che è, una specie di piccolo gioco con l’asse Franco-Tedesco Macron-Merkel - a sancire una Europa di
parte del suo “DNA familiare” serie A e una di serie B -, se l’Europa resta in fondo un’aggregazione, un assembramento puramente finanziario, se l’Europa in fondo
radicato nella sua vita. Ha affer- non riscopre le profonde ragioni della sua omogeneità, che va dall’Atlantico agli Urali - questa è l’Europa! – bene, allora noi possiamo
mato che “La musica è l’espres- dire che davvero siamo di fronte a un bivio: o una miserabile unione doganale, oppure invece un’autentica presenza con una voce uni-
sione sublime della bellezza voca […] L’idea di un’Europa a due velocità, l’idea di Europa a direzione Franco-Tedesca sarebbe a mio giudizio la fine degli ideali
artistica, dopo il Divino c’è la europei», «la realizzazione dello stolido sogno di Napoleone e del criminale disegno di Adolf Hitler». Michele Bianchi
musica, pentagramma di armo-
nia celestiale del mistero infi-
nito”. Nel lavoro di un
musicista il Marruso apprezza
“SOUL’S MESSENGERS” “TUTTI DOVREBBERO FARE POLITICA”
L'Accademia Internazionale Città di Roma ha presentato la
l’amore della perseveranza nei 1^edizione della Rassegna d'Arte Contemporanea "Soul's Mes- Nell’incontro di giovedì 7 dicembre delle 12:30 nella sala Luna,
sacrifici, non ha modelli prefe- sengers" presso la Sala Lepanto del Palazzo Colonna del Comune presso il Roma Convention Center La Nuvola, Lidia Ravera e
renziali e ciò che attrae la sua at- di Marino-RM. La mostra, durata dal 17 dicembre 2017 al 14 gen- Nicola Zingaretti intervistati da Marino Sinibaldi hanno affron-
tenzione diventa fonte di naio 2018, ha avuto la presenza e grande soddisfazione del Pre- tato il tema “che cosa può fare davvero la politica per la cultura
ispirazione, composizione mu- sidente Comm. Giovanni Maggi, del sindaco Carlo Colizza e e cosa la cultura per la politica”. La cultura dice Lidia Ravera è
sicale, creatività armonica. Il dell'assessore alla cultura Paola Tiberi. La Direzione Artistica è chiamata a riabilitare la componente passionale e con questa ot-
Marruso ha continuato: “Per stata curata dal Rettore Rossano Menichelli, l'allestimento ha tica nel lavoro svolto per la Regione Lazio ha dato il suo contri-
stimolare l’interesse per la musica si dovrebbero coinvolgere le portato la firma di Gioia Villanova, l'organizzazione logistica e buito come scrittrice. La forza della squadra con cui ha lavorato
scuole partendo dalle materne ed evidenziare l’importanza be- coordinamento dello staff è stato del Direttore Regionale Luciano in questi anni, concordano sia la Ravera che Zingaretti, è stata
nefica della medesima anche nel campo terapeutico”. Il Marruso Saltarelli. Presenti 25 artisti nazionali ed esteri con le loro opere: l’eterogeneità del gruppo e le differenze. La Ravera ha detto aper-
è allegro e socievole, ma quando si immerge nella musica si esula Roberto Ciavoni, Luca Fondi, Mario Roncaccia, Anna Alba, Ros- tamente che far politica è faticoso, ma che è “maledettamente im-
da tutto quello che lo circonda, non tollera distrazioni, e se ciò si sano Menichelli, Aldina H Beganovic Todorovic, Cosetta Fala- portante”. Ormai parlare male della politica è diventato uno sport
verificasse diventerebbe irascibile. Sogna di poter suonare in un sco, Luigi Saltarelli, Gioia Villanova, Amelia Romeo, Patrizia nazionale. E poi aggiunge “se vi sentite migliori dei politici venite
teatro rinomato, e quello che gli fa paura è l’incomprensione e Piccioni, Antonella Urbinelli, Pejman Tadayon, Ivana Chiodo, a fare politica”. Il discorso è passato poi sul lato operativo af-
l’insensibilità, che distruggono il bello, annientandoti. Rimpiange Franca Bigioni, Marina Funghi, Franco Benassi, Claudio Cocco, frontando il tema delle opere realizzate e la visione politica che le
la felicità della spensieratezza giovanile e non sopporta la prepo- Sophia Zaccaron, Mario Gavotti, Enzo Valerio, Patrizia Maria sottende. Si è investito fertilizzando dal basso, utilizzando una
tenza e le bugie. Ha concluso: “Per il futuro vorrei comporre Klum Frangini, Rinaldo Fiore, Mario Costa, Armando Zelinotti. modalità di distribuzione dei fondi secondo il principio di dare
opere musicali che restino incise ne tempo sul “Pentagramma La festa di chiusura è stata allietata da 3 concerti a cura di Daniele poco a tanti. Investendo sui teatri, che creano comunità, sulla let-
dell’Armonia”. Vincenzo Maio (cell. 347-3173288) Brandolini, Coroincanto voci femminili senza confini-maestra tura e la creatività. Tutti i soldi, precisa Lidia Ravera, devono es-
Paula Gallardo, Pejman Tadayon. sere messi a bando, non ci devono essere discriminazioni e
Ivana Chiodo direzioneaccademiacittadiroma@gmail.com differenze. Il processo deve essere pubblico. I teatri sono diven-
TRA I PROTAGONISTI DEL MAGGIO UNIACENSE Romania. Città di Lugoj.
L'Associazione “Fusion of
tati 25-26 e grazie ai fondi europei sono stati digitalizzati. Si è
promossa nel Lazio l’industria degli audiovisivi. I nuovi progetti
sostenuti sono stati fotografati e attraverso il contributo di alcuni
STEFANIA BARBIERI GUITALDI Arts” è diretta da Flavia Ro- scrittori si è creata una mappa della creatività attraverso una rac-
La Barbieri nasce a Ruoti (PZ), fa parte del gruppo Pittori e Poeti sana Capraru e Criv Vecer- colta di 100 storie. Per contrastare la disoccupazione giovanile si
italiani,de1 Comune di Roma, è insegnante di ruolo, ha eseguito dea, nella foto con il Comm. è investito sulla creatività e la conoscenza. Il futuro,
i suoi studi in Teologia e Psicologia. Le sue opere sono presenti Giovanni Maggi, presidente con androidi che sostituiranno l’uomo in molte
collezioni pubbliche e private. Proviene dall’Accademia “l’Inter- dell’Accademia Inernazionale
“Città di Roma”. attività, non è lontano. Zingaretti nel suo inter-
national Academy of Sciences and ART Pontzen”. Infinite le sue Lugoj è una città universitaria, vento ha esposto una visione policentrica dello
Mostre private e collettive, che hanno permesso all’Artista di es- fondata da Iosif Constantin sviluppo, portando all’esterno i servizi della
sere apprezzata dal pubblico e dai molti critici, tra cui il Prof. Iu- Dragan, dove sono presenti sanità e non chiudendo i centri postali nei pic-
rescia che ha decantato la sua grande arte di pittrice e poetessa. Le importanti opere d’arte ed è coli centri, ma anzi promuovendo i piccoli bor-
sue Poesie, di cui una, straordinaria verso il suo babbo, al suo ri- sede di una redazione del pe- ghi sotto i 5.000 abitanti e dando motivi a chi ci
cordo di bambina riportandola all’amore paterno, in cui lei ve- riodico L’Attualità. vive per restare, puntando alla qualità della vita.
deva tutto il suo mondo. Nei suoi sentimenti per la nascita delle La sfida è riempire i piccoli centri di contenuti crea-
sue bambine, in un’altra poesia, annuncia tutto il suo amore per
loro, come nella pittura, dalle cromature dai colori smaglianti. Il
tutto lo dona con arte dimostrando di essere una grande artista,
dal cuore nobile. Liana Botticelli
INCONTRO CON IL MAESTRO CLEFFI tivi a disposizione sia di giorno che di sera. Laura Cardia

Mi trovo nel nuovo studio del professore Lorenzo Cleffi (nella foto) per una chiacchierata. Am-
MARCELLA di NALLO MARTINO biente luminoso, pareti tappezzate di quadri raffiguranti paesaggi, personaggi mitologici, scene di vita
Se il cuore di ogni scrittrice potesse parlare canterebbe il suo comune, strade affollate. Nato a Caposele (AV) il 13/04/1948, vive e lavora a Salerno dove esercita
amore. Ecco cosa ha espresso questa brava scrittrice di racconti. attività di pittore, grafico e scultore. Del suo ultracinquantennale lavoro si è occupata la stampa na-
Lei nel suo racconto, “La storia di Venere” riporta la donna, alla zionale. Sulla sua produzione artistica sono stati realizzati servizi televisivi da Tv Oggi Salerno nel
sua infanzia, durante una nevicata, la bianca neve e i bei ricordi 1994, da Telecolore Salerno nel 1998 e da Tele Diocesi Salerno con la trasmissione Zurbaran a cura
della sua fanciullezza, le recano una immensa felicità, che nel di Paolo Romano. Sue opere sono presenti nei libri scolastici della Loffredo Editore ed in collezioni
tempo era svanita. Tantissimi i racconti di Marcella, che ella pubbliche e private. Opere murali si trovano a Omignano Scalo, San Cipriano Picentino, Gaiano, Sor-
scrive su L’Attualita, allietando i nostri lettori. I più belli sono dina, Caposele; una Via Crucis nella Chiesa di San Biagio ad Ottati. Alcune sue opere sono nella Col-
sull’Antologia di questo anno. Il giornale la premia per la sua arte lezione Permanente del Museo dell’Eros del dr. Domenico Trotta conservato presso l’Istituto Italiano
di scrittrice. Liana Botticelli di Sessoanalisi. Le stesse sono raffigurate su poster e presentazioni realizzate nei Congressi Inter-
nazionali di Sessuologia tenutisi a Porto, Nizza, Glasgow, Salerno, Roma e Porto Alegre. Di lui
hanno scritto numerosi giornalisti. E’presente in mostre virtuali come “Variation on the theme”
della Alphamuse Extramoenia Art organizzata dall’associazione “Trait d’Union” presso “I Viaggi nel
Caffè Letterario” di Milano e come “Mostra Personale” presso Ophen Virtual Art Gallery di Salerno. Data la consueta frequentazione
CORSO DI GIORNALISMO INVESTIGATIVO non posso che iniziare con una domanda basilare per il nostro Maestro. Quando hai scoperto di avere questa vena artistica? Al-
l’età di 13 anni, frequentavo la Scuola Media, grazie alla professoressa di disegno che mi fece notare questa naturale inclinazione,
Disponibile il corso di giornalismo investigativo presi a coltivare la materia in modo particolare. Fortuna volle che finita la Scuola Media, fu istituito a Salerno il Liceo Artistico che
on line a cura della Free Lance International Press, iniziai a frequentare. Lì ho avuto bravi professori, anche valenti pittori, conosciuti in campo nazionale ed internazionale. Nel periodo
aperto a giornalisti, studenti, lavoratori, operatori dell’Esame di Stato, ho partecipato con alcuni lavori ad una mostra collettiva tenutasi a Paestum, visitata dal Presidente della Com-
dell’informazione e a chiunque voglia intrapren- missione d’Esame professore Colacicchi, Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, il quale si complimentò e volle spiega-
zioni sulle opere esposte. Ricordi lo stato d’animo alla prima premiazione ricevuta? Certo! Fu alla mostra “Espressioni Artistiche
dere la strada del giornalismo d’inchiesta. Diret- Giovanili” di Battipaglia. Mi fu consegnata una targa che segnalava le mie capacità espressive. Tale targa, essendo il mio primo pre-
tore del corso: Emiliano Federico Caruso. mio ricevuto, ha significato un ulteriore incoraggiamento a proseguire quegli studi. Quanto ti è costato, in termini di tempo e sa-
Presidente Free Lance International Press: Virgilio crifici, combinare la libera professione con l’insegnamento? In termini di tempo mi è costato tanto perché mi restava poco tempo
Violo. Per maggiori informazioni: libero; per quanto riguarda i sacrifici nessuno o, se ci sono stati, non li ho avvertiti tale è la passione che metto nel mio lavoro. Inse-
Cell. 324/6879903. Sito: http://mediaflip.org gnare agli alunni e creare un’opera sono per me la più grande gioia, che diventa soddisfazione quando raggiunge il culmine delle mie
aspettative. Termino il nostro colloquio sottolineando all’amico Lorenzo la sua straordinaria somiglianza con l’attore spagnolo Fer-
nando Rey, prediletto dal regista Luis Buñuel, e dandogli appuntamento all’indomani per il solito caffè. Antonio Di Donato
,
L’ATTUALITÀ, pag. 6 LETTERATURA E ATTUALITA VARIE N. 2 FEBBRAIO 2018

DA PERICLE A PAOLO (IL DISCORSO DI FERRAROTTI SULL’EUROPA AL BIVIO)


EDITO-INEDITO Ferrarotti parla di un diritto di cittadinanza passato al vaglio dell’anticesarismo di Paolo di Tarso, e in epoca moderna di Kant: «Ora,
dopo il Logos greco, va riconosciuto qualcosa che tocca direttamente il diritto di cittadinanza. È il grande messaggio cristiano sulla
(a cura di Gianfederico Brocco) comune paternità divina di tutti gli esseri umani e quindi, al di là di ogni disquisizione dogmatica, teologica ecc., la paternità che crea
le basi della eguaglianza fra tutti gli uomini e tutte le donne. Oggi forse l’unica regola etica valida su scala planetaria - Per una pace
perpetua di Kant sfiora il punto - è questa: tutti sono esseri umani, uomini e donne, e così vanno riconosciuti, accolti e rispettati. E
allora, dov’è questo senso di una comune umanità degli esseri umani? È in Europa! È nel messaggio cristiano, non inteso in senso
* Franco Ferrarotti - Giordano Bruno - Empiria Ed. dogmatico, anzi inteso nel senso di un primo passo verso un’unione trascendentale di tutte le religioni positive». In questo essere al
Franco Ferrarotti apre questo saggio con un “Elogio bivio dell’Europa Ferrarotti rintraccia una lista di elementi risalenti all’idea romana del diritto: «Io ho citato poco fa Pericle, avrei
dovuto anche citare la sua compagna Aspasia di Mileto – mi scuso con le signore -, certamente, ma non dimentichiamo il rapporto
dell’eresia”, cioè con un suo discorso tenuto a Campo tra 25000 ateniesi, cittadini, e 400000 schiavi! Il concetto di Polites va rivisto, insieme al civis Romanus. Quando l’apostolo Paolo
dei Fiori per commemorare Giordano Bruno. Nel pen- viene arrestato lo salva una parola magica: «civis Romanus sum», ovvero «sono cittadino romano». Appena pronunciata vien subito
satore Nolano Franco Ferrarotti individua alcuni punti liberato. Pensate ora alla stessa Rivoluzione francese. Qui les citoyens sono “citoyens” solo se posseggono almeno un lembo di ter-
notevoli, degni di riflessione: fa infatti notare come ritorio francese. Noi siamo di fronte a un bivio, un compito: riuscire a passare da un concetto esclusivo-estraniante di cittadinanza a
siano da elogiare le menti che non si omologano al uno inclusivo: sono cittadini europei coloro che ne accettano la grande eredità». Il contributo dell’Europa sarebbe allora quello di
spostare la fonte del diritto su di un piano universale in senso cristiano. Se si perde questo punto i mostri della ragione sono pronti
pensiero-ideologia dominante, perché solo da questo a scatenarsi. Compte, dopo il 1851, nel Sistema di politica positiva, scriverà: «Il termine diritto deve essere eliminato dal vero lin-
riflettere fuori dal coro può veramente partire un cam- guaggio politico quanto il termine causa dal vero linguaggio filosofico. Di queste due nozioni teologico-metafisiche, l’una è ormai
biamento. Un altro punto sviluppato è quello del rap- immorale e anarchica come l’altra irrazionale e sofistica. Ugualmente incompatibili con lo stato finale, esse non convengono, presso
porto tra il pensiero di G.B. Vico e Giordano Bruno, i moderni, che alla tradizione rivoluzionaria, per la loro azione dissolvente rispetto al sistema precedente. Non vi possono essere veri
e, rimanendo ai confronti storici, la differenza di com- diritti che fino a quando i poteri regolari emanano da volontà soprannaturali» (A. Compte, Système de politique positive, vol. I, p.
361 - cit. in R. Esposito, “Terza persona. Politica della vita e filosofia dell’impersonale”, p. 38). Gli farà eco la Weil un secolo dopo,
portamento tra Bruno e Galileo Galilei, che salva ap- nel 1942 e nel 1943, in La personnalité humaine, le juste et l’injuste: «La nozione di diritto ci viene da Roma, e come tutto ciò che
punto quest’ultimo. Un libro che permette di proviene dall’antica Roma - che è la donna piena dei nomi della blasfemia di cui parla l’Apocalisse -, è pagano e non battezzabile.
approfondire questi e altri aspetti di uno dei più origi- Avendo capito, al pari di Hitler, che la forza ha piena efficacia solo se ammantata di qualche idea, i Romani adoperavano la nozione
nali pensatori italiani. di diritto appunto a questo scopo. Michele Bianchi

* Isabella Michela Affinito - Percorsi di Critica Mo-


derna - II° volume-Casa Ed. Menna- Avellino LEVA OBBLIGATORIA: BULLISMO: LA PUNTA DI UN ICEBERG
Importante opera critica, anche dal punto di vista sto-
rico –un quadro della letteratura di fine-inizio millen-
NOSTALGICI ITALIANI E GIOVANI ISRAELIANI Sono spesso presenti sui diversi mass media, tv, giornali, internet
notizie riguardo i fenomeni di bullismo e la sua evoluzione digi-
nio, riferito agli autori citati- che Isabella Michela Come una periodica visita di controllo, altrettanto periodica- tale: il cyber-bullismo, quando avviene tramite internet o il cel-
Affinito riesce a compiere con competenza e intuito mente – soprattutto in tempo di campagna elettorale – si ripro- lulare. Non ci soffermeremo sull’analisi del singolo caso. Sono
pone ai cittadini italiani il tema della leva militare obbligatoria molti i progetti che si stanno attuando nelle scuole per sensibiliz-
profondi. Troviamo intanto autori che noi conosciamo per le giovani generazioni. Il motivo, oltre a quello di racco- zare. A livello tecnologico si stanno studiando app tematiche per
–valgano per tutti Pantaleo Mastrodonato, Licio Gelli gliere il voto di qualche nostalgico della naja, del ‘camerati- combatterlo. Analizziamo questo fenomeno. Si definiscono atti
e il nostro Direttore Cosmo Sallustio Salvemini- e altri smo’ e della gioventù perduta, non è mai palesato in maniera di bullismo quando c’è intenzionalità e reiterazione, cioè i com-
che siamo lieti di conoscere attraverso precise cita- comprensibile chiaramente a tutti. C’è chi lo considera una portamenti di prevaricazione si protraggono nel tempo. I primi
zioni e approfondimenti. Un libro della memoria che esperienza di vita insostituibile, chi invece lo riterrebbe un me- studi su questo fenomeno avvennero nei paesi scandinavi da parte
todo valido per insegnare ai giovani a tenere in pugno un’arma di Dan Olweus a seguito del suicidio di due giovani studenti. Nel-
ci ricorda tante cose, tante persone… e usarla da soli per legittima difesa. Insomma mandare i propri l’immaginario c’è spesso un bambino o adolescente maschio da
giovani “a fare il militare” sembra allettare più di qualche sog- solo o in gruppo che attua violenza fisica. Gli atti di bullismo però
RIVISTE RICEVUTE getto qua e là. Come spesso accade in Italia, non ci si pone una possono essere adottati sia da maschi che da femmine e assumono
domanda: “Perché prima abbiamo tolto (in questo caso la leva varie forme. Quelli attuati dai maschi sono per lo più diretti e
*Nuova Impronta, Direttore Filippo Chillemi, casella post. 7-233, obbligatoria) ed ora vogliamo ri-mettere?”. Di questo passo, hanno come vittime sia maschi che femmine; mentre le femmine
- (00162) Roma. *Il Symposiacus, dir. resp. Pantaleo Mastrodo- per assurdo, si potrebbe arrivare a riammettere l’uso di sostanza tendenzialmente utilizzano una forma indiretta e prendono gene-
nato, via La Marina 51, 70052 Bisceglie (Bt) *Bacherontius, Dir. nocive bandite? Ma l’Italia è così: si dimentica velocemente ralmente di mira altre femmine. Si parla di bullismo diretto
Marco Delpino. via Belvedere 5, 16038 S.Margherita Ligure (Ge- della nocività di un certo prodotto (ideologico o politico che quando gli attacchi sono espliciti, con aggressioni fisiche, ver-
nova) tel. 0185.286167. *Presenza, diretta da Luigi Pumpo, via sia) e, in poco tempo, torna al punto di partenza, dimostrando bali, o entrambe. Per bullismo indiretto si intende quando si cerca
Palma 89, 80040 Striano (Na). *Poeti nella Società, presidente Pa- che la circolarità della storia non è affatto una teoria senza espe- di escludere o isolare le vittime utilizzando maldicenze, calunnie,
squale Francischetti via F. Parrillo 7, 80146 Napoli cell. rienza pratica. Tuttavia, mentre in Italia si affaccia all’orizzonte pettegolezzi che danneggiano i rapporti interpersonali della vit-
347.5536446, email: francischetti@libero.it. *Verso il futuro, di- la nostalgia della leva obbligatoria, in un’altra riva del Medi- tima. I soggetti coinvolti non sono solo due, il bullo e la sua vit-
retto da Nunzio Menna, via Scandone 16, Avellino, tel. terraneo, Israele per la precisione, ci sono giovani che lottano tima, ci possono essere i possibili sottoposti del bullo, ma oltre
0825.38269. *Il Convivio, diretto da A. Manitta, via Pietramarina perché l’arruolamento militare obbligatorio venga abolito. In loro ci sono gli altri, il pubblico. Tutti quei ragazzi o ragazze, in
Verzella 66 95012 Castiglione di Sicilia. (Ct) *Fiorisce un Cena- Israele devono arruolarsi tanto i giovani quanto le giovani, i generale tutte quelle persone che guardano senza intervenire. Il
colo, fondato da Carmine Manzi 84085, Mercato S. Severino (Sa). primi per un periodo di tre anni (con la possibilità di essere ri- bullo non agisce nel vuoto sociale. Senza dimenticare, inoltre, le
*Primo Piano, dir. resp. Andrea Italiano, via Madonna del Lume chiamati alla armi fino a cinquanta anni) e le seconde per due responsabilità della cultura che viene proposta ai più giovani. La
5 - 98057 Milazzo (Messina). *Emozioni 15 Via Doria 5 - 18100 anni (con il richiamo possibile fino ai quarantasei anni). Non vittima ha una sofferenza che può essere leggibile. Si cerca di
Imperia (cell. 329.4905854 - e.mail: gdonaudi@yahoo.it) tutti i giovani ci stanno: ci sono giovani che si rifiutano. Li contrastare il fenomeno, ma si tende ad avere uno sguardo miope
chiamano “refusnik”, esistono dagli anni Settanta, ma negli ul- fermandosi in molti casi ai due protagonisti principali. Come
nasce “un bullo” maschio o femmina che sia? E perché? Finchè
MARA FERLONI, CRITICO D’ARTE
Questa volta vi palerò di un personaggio, noto non solo a Roma,
timi anni stanno aumentando in numero. Hanno diciannove
anni e, nel giorno prestabilito, non si presentano nella caserma
dove inizierebbe il loro percorso di arruolamento: è l’inizio
si coinvolgeranno solo i ragazzi non si andrà molto lontano.
Anche nel recente film Wonder attualmente nelle sale cinemato-
grafiche italiane dove, tra i vari temi trattati, il protagonista viene
della fine, settimane di carcere e processi. L’obiezione di co-
la Dott.ssa Mara Ferloni. Inizia la sua carriera come Avvocato e scienza non esiste in Israele, poiché il servizio militare non è preso di mira da un bullo per il suo viso deformato, si fa intrave-
non è l’unico Avvocato che si interessa di arte, diventa Giudice di visto solo come un servizio allo Stato, bensì si configura come dere come all’origine ci sia una impostazione familiare predi-
Pace. Incontra e sposa Antonio De Marco, Poeta, Giornalista, il sacrificio del cittadino per Israele. L’esercito entra sponente. Gli atti di bullismo non si limitano al qui ed ora, ma
Scrittore Direttore della Agenzia Stampa Ages. Alla sua scom- nelle scuole, parla del servizio militare ai bam- possono avere delle conseguenze pesanti se non drammatiche a
parsa lei prosegue il lavoro del marito. Mara Ferloni giornalista, bini. Nessuno, se non per motivi di salute, può lungo termine. Capita anche che chi è stato vittima di bullismo
diventa Direttore e prosegue con successo il lavoro del marito. esimersi dall’arruolarsi. Chi lo fa è un diser- possa diventare a sua volta carnefice. Quel che accomuna i due
Insieme avevano condotto per anni trasmissioni televisive da Tele tore, che tradisce non solo Israele ma altresì il principali protagonisti comunque è la sofferenza, il disagio. In
Roma 41, Tele Tuscolo, Tele Italia 41, Tele Jolly, Tele Roma 46. suo stesso popolo. Lotta per i diritti umani, molti casi il bullo vive situazioni familiari difficili o trascuranti.
Tanti gli ospiti noti che andavano volentieri al loro programma, questione del muro della separazione, della Alcuni studi hanno mostrato come la ripercussione del fenomeno
condotto sempre con alta professionalità. Ospiti illustri da “Fran- Striscia di Gaza e dei rapporti israelo-palesti- non sia solo a carico della vittima. Il bullo e la vittima nella mag-
cesco Grisi (scrittore, saggista), Ennio Calabria (Pittore), Mario nesi sono capisaldi, che accomunano i refusnik e gior parte dei casi tendono a condividere entrambi un futuro dif-
Esposito (giornalista), Augusto Del Noce (Filosofo più impor- che, allo stesso modo, scindono l’opinione pubblica dei paesi ficile. Tenere gli atti di prevaricazione sotto la lente del costrutto
tante del 900) Augusto Giordano (Giornalista Rai), Pierfranco occidentali. Matteo Gentili del bullismo che tende a evidenziare principalmente il bullo e vit-
Bruni (candidato premio Nobel per la letteratura) Francesco Mer- tima non aiuta efficacemente a contrastare il fenomeno.
catante (Presidente Sindacato Scrittori) etc. Qualche giorno fa mi Laura Cardia
raccontava, che il marito aveva scritto le parole di molte canzoni
tra cui “vecchio scarpone”. La Ferloni attualmente scrive per PREMIO
molte riviste. Sempre presente agli eventi. La troverete in molte
pagine online, perché fa recensioni sugli artisti e mi racconta con “CITTÀ DI POMIGLIANO D’ARCO” VOLETE INVESTIRE I RISPARMI
soddisfazione che aveva scritto per giovani artisti che ora sono Andrà prossimamente in scena
CON BUONI RENDIMENTI ?
noti. Scrive sulla rivista d’arte di Nicolina Bianchi “Segni d’arte”.
Nelle critiche che fa, ama molto inserire stralci di Poesie di An- nel Comune di Pomigliano Il dott. Paolo Maria BONELLA
tonio De Marco. Desideriamo anche noi fare un omaggio ripor- d’Arco (NA) la ventottesima Promoter Finanziario è a disposizione dei lettori
tando una nota lirica di Antonio De Marco“ Chissà le stelle” …” edizione del Premio Internazio-
nale “Città di Pomigliano del periodico L’ATTUALITÀ per fornire
quando odi nel bosco a primavera / la voce del silenzio / e sta d’Arco”, intitolato “I Campioni
spuntando il sole / quella è la voce della poesia! / Quando cade * Consulenze sul modo più sicuro di investire i risparmi
una foglia sull’asfalto, / e la raccogli per donarla al sole / e sus- dell’Arte e della Scienza”, dedi- * Consigli sulla previdenza integrativa (Piani Pensione)
surra l’amore / quella è la voce della poesia! cato alla poesia, narrativa, foto-
Ho conosciuto il critico Mara Ferloni molti anni fa . Riceve spesso grafia, scultura, pittura e grafica. Per maggiori informazioni telefonare
premi di riconoscimento per la sua intensa carriera. Con l’alta adesione del Presi-
dente della Repubblica, il pre- ai seguenti numeri: 06/684341 - 06/68434360
Anna Maria Ballarati mio è stato fondato dalla scrittrice e poetessa pomiglianese Tina
Piccolo (nella foto), vincitrice di oltre duemila premi letterari e

STUDI POST LAUREA PER L’OCCUPAZIONE proclamata “Ambasciatrice della poesia italiana nel mondo” da
accademie e associazioni. L’evento colpisce per l’elevato numero
di partecipanti (più di seicento), che per l’occasione dedica al con-
PRO LOCO FONTE NUOVA
www.prolocofontenuova.com
E’ il problema che riguarda molti giovani, quello di dover conti- corso la propria attenzione. La serata di premiazione sarà l’occa- Tel/fax 06.90024555
nuare a studiare dopo il conseguimento della laurea, iscrivendosi sione per riflettere sui gusti poetici, le tendenze, gli sviluppi e gli
a master, corsi di alta formazione, corsi di inglese per trovare oc- esiti di un premio che mira a continuare e a far crescere in Italia PROGRAMMA
cupazione. Sono anni difficili questi ultimi per il mondo dei gio- e all’estero la voglia di poesia e di arte. E’ prevista la presenza di
vani e del lavoro, due categorie tra loro intrecciate che si televisioni e di giornali locali e nazionali, con il concorso di nu- LUNEDÌ ore 09.00 - Ginnastica: ore 11.00 - Ballo: ore
scambiano tra loro. Tanti anni di studi, sacrifici anche economici 17:00.
merose riviste letterarie che operano per la diffusione della cultura MARTEDÌ ore 09.30 - Yoga: ore 18.00 - Computer.
per poi essere senza un’occupazione, aspettando lo scorrimento italiana nel mondo. Tina Piccolo ha dichiarato: “Ci vuole tanto MERCOLEDÌ ore 09.00 - Ginnastica: ore 11.00 - Ballo:
delle graduatorie, i concorsi, i colloqui. È il rituale che avviene impegno e anche sacrificio per portare avanti un evento di grande ore 16:30 - Bigiotteria
ogni giorno peri giovani laureati che entusiasti cercano lavoro, spessore, ma l’ amore e la passione per la cultura mi hanno sem- GIOVEDÌ ore 17.00 - Corso di pittura acquarello.
ma non sembra ormai così facile trovarlo. Fenomeno questo dif- pre dato l’ energia per proseguire in questo luminoso cammino”. VENERDÌ ore 16:30 - Inglese: ore 18:00 - Ginnastica:
fuso più al Sud del nostro Paese, rispetto al Nord dove le condi- Il presentatore ufficiale della premiazione sarà il giornalista Giu- Corso di taglio e cucito.
zioni risultano essere maggiormente positive. I neolaureati italiani seppe Nappa, il quale ha affermato che “Tina Piccolo è un vul- 00013 Fonte Nuova (Rm) - Via delle Mimose, 1
continuano a studiare, possono dimostrarlo le università, i corsi di cano di emozioni, sempre pronta ad entusiasmare tutto il pubblico Tel. e Fax 06 90024555 - E-mail: prolocofontenuova@tiscali.it
alta formazione e le liste delle iscrizioni che ogni giorno vari ma- che la segue da anni”.
ster raccolgono. Questo dimostra che non è soddisfacente dopo L’indirizzo a cui inviare la documentazione per partecipare al pre- Sono aperte le iscrizioni al Corso di Acquerello. Rivolgersi
la laurea entrare a far parte del mondo del lavoro soprattutto oggi, mio è il seguente: Tina Piccolo – Via Rossini, 22 – 80038 Pomi- alla Pro Loco di Fonte Nuova (Roma), via delle Mimose 1
ma si continua a studiare investendo in un curriculum sempre più gliano D’ Arco (NA). Per informazioni: Tina Piccolo – Tel. (tel. 06.90024555) ogni giovedì dalle ore 17 alle ore 19.
ricco e idoneo per un’eventuale assunzione. Sonia Cozza 081/8849139. Vincenzo Maio (cell. 347-3173288)
N. 2 FEBBRAIO 2018 LETTERATURA E VARIE L’ATTUALITÀ, pag. 7

MONITO DI FERRAROTTI “NON MOLLARE” È IL NOSTRO MOTTO


SUI RISCHI DEL WEB Conoscendo il Prof. Salvemini per essere stato al suo fianco per molti anni, sia per la collaborazione
Il termine “idioti” del titolo non all'Associazione UNIAC, fondata nell'anno 1999, sia al Periodico “L'Attualità”; conoscendo infine le
è un insulto gratuito. È da inten- fonti dove si è sviluppata la sua prima formazione culturale a contatto con suo zio Gaetano Salvemini
dersi nel senso etimologico di docente universitario che preferì l'espatrio volontario al regime fascista, il titolo della sua ultima opera
“circoscritti”, “loCalizzati”, “ir- non è per me una novità, essendo i titoli dei suoi numerosi saggi più che emblematici e in perfetta sin-
retiti”, “prigionieri nel web”. È tonia con le problematiche del momento; cito solo alcuni “Democrazia Degenerata”, “Canaglie e Ga-
sempre più tardi di quanto si lantuomini” e l’ultimo “Non Mollare” va precisato che Salvemini non è un politico, ma un operatore
crede. Ora anche i periodici a culturale che si interessa da oltre vent'anni di politica. Ben presto ha intuito che non era più sufficiente
grande tiratura (si veda “New- l'alternanza di coalizioni di destra o di sinistra, avendo entrambe governato il paese, senza aver mai ap-
sweek” del 13 luglio 2012) i fini portato un vero rinnovamento socio/culturale. Come storico ha analizzato con estrema attenzione i tra-
dicitori del giornalismo salot- scorsi politici, risalendo a tempi remoti, fino a scoprire un sistema politico adottato in Grecia ai tempi
tiero e i compunti maggiordomi di Pericle. Se fosse stato adottato in Italia certamente avrebbe prodotto un vero cambiamento Poli-
del potere quale che sia, i vati tico/Istituzionale, da tutti auspicato, ma sinora da nessuno realizzato. Un sistema che sostituiva sem-
dell’ovvio e gli specialisti del- plicemente il sorteggio al voto, dopo severa selezine degli aspiranti. Di colpo sarebbero cessate tutte
l’aria fritta se ne vanno accor- le nefandezze istituite dalla politica per l'accaparramento dei voti, recuperati in qualsiasi ambiente,
gendo. Un’intera generazione non escluso quello mafioso. Ricordiamo le ultime Elezioni in Sicilia; dopo solo tre giorni veniva ar-
appare nello stesso tempo infor- restato un parlamentare eletto per rapporti con la mafia; come pure le numerose ingannevoli promesse
matissima di tutto, comunica elettorali per carpire la buona fede dei cittadini; promesse subito dopo le consultazioni svanite come
tutto a tutti in tempo reale, ma polvere al vento. Con il sistema del sorteggio avremmo certamente Politici più onesti e competenti in
non capisce quasi, nulla e non grado di risolvere realmente le numerose problematiche del Paese. Mi auguro pertanto che il motto del
ha niente di significativo da co- suo ultimo saggio - “non mollare” possa risvegliare tutte le coscienze umane e avviarle insieme in una nuova lotta democratica, supe-
municare. E una generazione al rando i vecchi metodi di scioperi, proteste, sino a giungere a vere rivoluzioni, che a nulla sono servite, se non a trasferire il potere in
macero, appesa agli schermi mani di esseri molto discutibili che, sotto le apparenze di liberatori, hanno generato veri e propri regimi dittatoriali. La nostra lotta deve
opachi di TV, Internet, Face- invece seguire i metodi di Gandy che liberò l'India dal dominio Inglese e di M.L. King che fece ottenere agli uomini di colore impor-
book, Youtube, eccetera, destinata all’obesità catatonica e alla lor- tanti diritti. Il messaggio che Salvemini vuole esprimere con il suo saggio è quello di non cedere, ma di procedere uniti e compatti nella
dosi sedentaria. La stessa mol teplicità e eterogenea abbondanza giusta direzione. Non abbiamo molto tempo, ma se lo utilizzassimo nella giusta direzione, i risultati non mancherebbero. Non è la crisi
delle informazioni la deforma, la fagocita, le impedisce di stabi- economica che spaventa, ma il sistema vigente dove sperperi di denaro pubblico, furti e tangenti, continuamente denunziati dalla Ma-
lire una propria tavola di priorità. Internet, priva della critica delle gistratura, sottraggono quelle risorse necessarie per la ripresa. Se invece fosse adottato il metodo proposto da Salvemini, l'Italia risor-
fonti, è la grande pattumiera planetaria e paratattica, in cui giovani gerebbe dalla sue macerie e i suoi cittadini avrebbero un futuro certamente migliore. Leonardo Zonno
e giovanissimi, adolescenti, ma anche giovani adulti, vanno quo-
tidianamente affondando. Info: edizionisolfanelli@yahoo.it
UN LIBRO PER RIFLETTERE SULL’ITALIA DI OGGI
“DIRITTI UMANI VIOLATI” “Non mollare” è il nostro motto, è l’ultimo libro di Cosmo G. Sallustio Salvemini per le Edizioni Movimento Salvemini, un’ana-
lisi dei fatti avvenuti in Italia nel XX secolo. Riproposizione di valori morali contro la corruzione e la degenerazione della Demo-
crazia. Rilancio del modello ateniese fondato sul metodo Pericle. Con prefazione di Franco Ferrarotti. L’autore ripercorre da politologo
(Edizioni Movimento Salvemini) tutto il secolo scorso partendo dal torbido panorama politico sociale del primo periodo post-grande guerra. Analizza poi i fatti salienti
Una controffensiva alla storia. Questo saggio ci fa capire che tutto attraverso i quali il fascismo sopprime la democrazia ed instaura la dittatura, e via via risale fino al dopoguerra della seconda guerra
quello che abbiamo appreso dai libri di scuola in effetti non è pro- mondiale. Mette in rilievo poi le contraddizioni sulle quali nasce la Repubblica Italiana che individua come cause principali del suo
priamente ‘tutto’; da paragonarsi alla punta di un iceberg la cui fallimento e che oggi appare gravemente malata. Auspica infine l’avvento di un terzo risorgimento capace di ridare vitalità alla Na-
massa glaciale immersa è molte volte di più di ciò che si vede e zione ponendo alla base il modello della democrazia ateniese. Cosmo Sallustio Salvemini non è nuovo alla pubblicistica politica che
così la grande storia della nostra umanità. Sappiamo, abbiamo sa- riflette sulla realtà italiana. Conduce con coerenza una battaglia determinata anche attraverso il giornale L’Attualità, organo del Mo-
puto che nel corso dei secoli il libero pensiero è stato sempre osta- vimento Gaetano Salvemini da Lui diretto, che raccoglie gli scritti di centinaia di intellettuali, scrittori, giornalisti e gente di cultura
colato, o non era ammesso per niente, e a causa di questo ci sono di ogni settore. Il suo impegno cresce nei decenni mano mano che la crisi della repubblica italiana avanza inesorabilmente sulla strada
state condanne celebri di personaggi che fino alla fine hanno so- della corruzione, della incompetenza dei suoi governanti e della ignoranza del popolo che preferisce la corruzione al rigore, in una
stenuto da soli le loro idee complicate, o che in ogni modo stra- spirale di sottogoverno che avvolge tutta la società fino al midollo. Egli non crede che la classe politica italiana sia capace oggi di
volgevano le teorie più che sicure fino ad allora. Personaggi che autoriformarsi e di rigenerare lo stato inducendolo al servizio di tutta la collettività. Almeno non ne sarà capace con gli strumenti le-
a posteriori potremmo definire ‘senza tempo’ e ‘senza pusillani- gislativi ordinamentali di cui oggi è dotato. Bisogna ritornare alla purezza del passato della democrazia ateniese. Solo così si potrà
mità’, che forse sono vissuti in un’epoca sbagliata; magari se Ga- ricominciare daccapo con le riforme di Clistene a favore dei ceti popolari, con l’ostracismo contro i tiranni e i corrotti, con l’avvio
lileo Galilei fosse nato un po’ più tardi non avrebbe subìto ciò che di una grande riforma che ponga al vertice dello stato una Ekklesìa. Ovviamente tutto questo adattato ai tempi moderni, basterà man-
ha subìto; ma la loro grandezza sta proprio nel fatto che sono state tenerne lo spirito e la pu ezza della sostanza. Questo di Cosmo Salustio Salvemini è un libro controcorrente, è l’aspirazione di un uomo
persone convinte delle loro idee al di là di qualsiasi divieto reli- che rifiuta i vantaggi materiali che potrebbero derivare dallo allinearsi alle correnti delle varie combriccole che infestano la politica
gioso o politico o di altro genere. L’autore di questo ‘cocente’ sag- italiana con lo scopo di trarne benefici economici e finti onori. È la lezione culturale e politica di Gaetano Salvemini che riemerge
gio è Cosmo G. Sallustio Salvemini, nato a Molfetta (Bari), Una nella generazione successiva e, constatato che i tempi sono addirittura peggiorati, anziché scoraggiarsi si immerge in un agone dif-
circumnavigazione attorno all’uomo, dunque: com’era, come è ficile si, ma che vale la pena di essere combattuto. Cosmo è un uomo di 75 anni che non intende rassegnarsi, vuole essere di stimolo
stato, cosa si è trovato davanti man mano che trascorrevano i se- e di esempio, mantiene ancora intatta tutta la voglia di essere utile alla società, per questo prefigura che il suo motto “Non Mollare”
coli, quando e come ha conquistato il libero pensiero. Il saggio è possa essere anche il Nostro! Un invito a vivere non solo per se stessi, come oggi va assai di moda, ma per la collettività nel suo in-
stato suddiviso in dieci Parti e l’autore ha dissertato su una mol- sieme nel rispetto delle regole e tenendo presente sempre l’interesse di tutti. Il libro può essere richiesto direttamente a Edizioni Mo-
titudine di argomenti attinenti attorno alla figura umana. La lettura vimento Salvemini lattualita@yahoo.it Gianfranco Paris
del libro ci fa entrare nelle plurime camere della storia rimaste
semichiuse per tanto tempo: la stanza in penombra del Medioevo
« (…) come età di oscurantismo e di barbarie ha ormai ceduto il
posto ad una visione di un Medioevo che sta alla base di tutta la PIÙ LIBERI IN UNA NUVOLA “BIG BANG, IL BOSONE DEL DIAVOLO.
civiltà moderna. » (A pag.19). La stanza insanguinata dell’Inqui-
sizione con Giordano Bruno, Tommaso Campanella e Galileo Ga-
lilei, vittime di aver contrastato le tesi ufficiali di allora sostenute
FAVOLA FANTATEOLOGICA”
Si è svolta a Roma, come tutti gli anni, la Fiera Nazionale della
Piccola e Media Editoria denominata “Più libri più liberi”, nel
periodo tra il 6 e il 10 Dicembre, promossa e organizzata dal-
anche soprattutto dalla Chiesa. La stanza fredda del genocidio l’Associazione Italiana Editori (AIE). Una grande novità è stata
Avevo conosciuto l'autore Alessandro Maieli, famoso Avvo-
degli Armeni agli inizi del Novecento; la stanza-frigorifero degli che per la prima volta la sede sia stata presso il Roma Convention cato Penalista per caso.Tutti lo descrivevano come una persona
orrori dell’Olocausto non soltanto nei confronti degli ebrei, «Lo Center, conosciuto più comunemente come la nuvola di Fuksas, burbera, dal pessimo carattere, secondo alcuni insopportabile,
sterminio nazista dei Rom è quindi il culmine di una storia seco- nel quartiere Eur. I numeri hanno messo in rilievo l’importanza di quando ci siamo incontrati, li per li stavo per dare credito alle
lare di discriminazioni, di persecuzioni, di espulsioni e di eccidi questo evento, circa 500 editori, 100 in più dello scorso anno, 550 chiacchere, mi ha guardata, analizzata e mi ha ricevuto con un
contro di loro, per la loro propensione a delinquere e per la loro appuntamenti. Oltre 1000 sono stati gli autori presenti nella con- buonasera, molto tirato. Abbiamo iniziato a parlare dell'argo-
“asocialità”. I Rom sono accusati di avere una predisposizione clusa sedicesima edizione di questo evento culturale dedicato al- mento per cui ero andata li, lui mi ascoltava, mi analizzava, mi
naturale per i furti, gli omicidi, i rapimenti dei bambini e la magia l’editoria indipendente, che raccoglie editori da tutta Italia per scrutava. Penso che tutto questo era per via della sua professione
nera. I nazisti ritengono che l’asocialità dei Rom derivi da un fat- presentare le ultime novità e il proprio catalogo. Il pubblico ro- l'Avvocato e quindi doveva sempre capire chi aveva di fronte in
tore genetico, per cui il loro recupero sociale è impossibile.» mano ha risposto con partecipazione nonostante il tempo non sia quel momento. Quel pomeriggio incontrai e conobbi anche la
(pag.66). Poi, ancora c’è la chiassosa stanza delle polemiche sus- stato dei migliori, con lunghe file sotto la pioggia. Un record di moglie. Ad un certo punto le barriere che aveva messo caddero
seguitesi nell’ambito di vicende anche dei giorni nostri con il lea- oltre 100.000 presenze. Il settore dei libri, della piccola e media ed iniziò a parlare di se e a raccontarmi cose che gli erano acca-
der Romano Prodi nel 2006, Papa Ratzinger, il governatore della editoria mostra la sua vivacità. I temi principali sono stati: la le- dute. Iniziò nel dirmi, Lui aveva ancora un negozio di proprietà
Lombardia Roberto Formigoni, il gesuita Padre Bartolomeo galità, i diritti umani. C’è stato uno spazio dedicato agli autori lasciato dal padre. Non aveva seguito il lavoro del padre, ma
Sorge direttore di Aggiornamenti sociali, del Card. Angelo Ba- stranieri e uno agli autori italiani, oltre che una sezione dedicata
gnasco, di Padre David Maria Turoldo, di Dino Boffo, del aveva scelto un'attività molto diversa da lui. Mi raccontò che
Mons.Milingo ed altri interpreti e/o protagonisti di tematiche at- alla fotografia e al graphic novel. È talmente numeroso l’elenco qualche anno prima era stato molto male. Ricoverato d'urgenza
tuali ‘scottanti’. Rivedere la storia mettendosi in differenti posta- dei protagonisti, tra scrittori, politici, illustratori, personaggi pub- ed i medici lo avevano dato per morto..il suo cuore non dava
zioni: questo ha fatto egregiamente l’autore considerando le date, blici, che hanno partecipato all’edizione che rimandiamo al sito alcun segno….ma poi all’improvviso lui si risvegliò come per
le tesi sostenute dai fautori delle nuove concezioni, le lotte in- istituzionale per il dettaglio. Ci vogliamo soffermare a parlare magia. Da quel momento nella sua stanza ci fu un continuo pe-
terne ed esterne alla Chiesa, i verdetti dei tribunali a cominciare dell’offerta proposta ai più giovani, molto ricca e di qualità. Erano regrinaggio di medici, increduli, perchè loro lo avevano visto e
dal Sintetico calendario criminale del Capitolo I° con un elenco davvero numerosi gli stand con albi illustrati per i più piccoli. controllato era senza vita, ed era rimasto troppi minuti in quello
di persone note e meno note messe alla gogna, perché ritenute Inoltre, nello spazio a loro dedicato, potevano avere la possibi- stato. Maieli mi raccontò che durante il suo stato di coma in-
eretiche e quindi che dovevano essere ‘omesse’ drasticamente lità di partecipare a laboratori curati da illustratori o scrittori fa- contrò il diavolo. Mentre stava raccontando altri dettagli, si alzò
dalla storia. Isabella Michela Affinito mosi, avere la possibilità di esplorare le ultime novità in ed usci dalla stanza. e tornò subito dopo con un manoscritto...
autonomia o ascoltare letture collettive ad alta voce. Tra i labora- Con molta curiosità iniziai a leggere subito. Era stato scritto in
GOCCE DI FELICITÀ
(racconto)
tori c’è stato anche quello con l’illustratrice Gioia Marchegiani,
che ha svolto un’attività in omaggio all’artista sarda Maria Lai
con i bambini intorno ai 7-10 anni. È importante l’offerta cultu-
modo stupendo, tutto era cosi semplice da capire e facile da in-
terpretare il suo pensiero. Bellissimo commentai. Lei è proprio
rale che mette a disposizione questo evento, non solo per gli bravo complimenti. Lui mi ringraziò, ma si lamentò ...”sa ho im-
Lidia usciva da un Natale “affollato” nel vero senso della parola. adulti, ma anche per i giovanissimi che possono iniziare i loro piegato molto tempo per scrivere e lei ha già letto più di 20 pa-
Lo aveva trascorso con tutta la sua famiglia d’origine in casa di primi passi nel migliore dei modi. Un evento da non perdere il gine in pochi minuti... risposi è colpa sua Lei scrive divinamente
sua madre, con uno dei suoi figli che aveva aspettato per tanto prossimo anno. Laura Cardia bene. L'argomento non era quello dei più semplici. Commentò
tempo: il più piccolo. Aveva dovuto sbrigare altre cose, tra le quali signora si ricordi che questo manoscritto lo ha mia figlia, mio fi-
il licenziamento bonario di una badante, non degna di questo glio ed ora lei, perché lei è una bella persona e mi piace. In se-
nome. Come al solito, doveva sbrigarle da sola. Questo viaggio,
quindi, organizzato da tempo con il figlio maggiore,fu molto tra-
vagliato. Lidia era combattuta tra il desiderio di andare in quella
CELENTANO, UN GENIO MUSICALE guito ci siamo sentiti per telefono, ma non ci siamo più
incontrati. Ho saputo dalla figlia Maria Chiara che non c'era più.
La notizia mi diede un forte dispiacere, speravo di poter parlare
fredda e lontana città del Nord e il desiderio di restare a casa. Ma Straordinario concerto del Molleggiato nell’Arena di Verona, gre- con lui. Il libro è interessante da leggere e riporto una cosa che
il viaggio era stato già prenotato. Fu un viaggio breve perché ef- mita di folla, gli applausi non finivano più, giovanissimi e per- ho trovato online "Qui convivono Maometto e la torre
fettuato in aereo. L’emozione di rivedere l’altro figlio era grande. sone dello scorso secolo inneggiavano, alle più belle canzoni, di Babele, opera del diavolo, il dio del Vecchio
Provò una gioia intensa anche quando prese in cantate da Adriano. Molte persone di una certa età dicono che i Testamento e quello del Nuovo. Ma quale
braccio il suo nipotino. Sentì scorrere nelle sue giovani di oggi non hanno sentimento! Non è assolutamente vero, dio? si chiede l'autore. "Il dio di Abramo",
vene le gocce di autentica felicità. Avvertì, in- nella platea i più giovanissimi si sono alzati in piedi e non smet- il dio per il quale Abramo è disposto a sa-
teramente, corpo e psiche, una sensazione in- tevano di applaudire, tanto, da mettere in pericolo Adriano, che, crificare il figlio Isacco... Il dio degli
descrivibile. Vedeva quel bimbo che le sentendosi tirare fortemente il braccio per volerlo salutare, stava
quasi per cadere dal palco, ma una ragazza straniera è riuscita a Ebrei o quello di Maometto? Il dio delle
sorrideva, che taceva pensieroso,che l’abbrac- tre religioni del Libro.. L'unico dio di cia-
ciava prima di addormentarsi. Non aveva mai salire abbracciando Gianni Morandi e Adriano, gioventù che ha
dato prova di grande interesse delle nostre vecchie e stupende scuno.." Avevo pensato di riportare dei
provato una sensazione così bella. Ringraziò il tralci, ma poi ho pensato di lasciarvi la cu-
cielo che, ancora una volta, era stato generoso con canzoni, che oltre a ciò ,si è anche parlato, di ritornare al passato
lei, per averla sommersa con infinita gocce di felicità. in cui si viveva splendidamente, unite alle belle cose che Adriano riosità di scoprire questo scrittore, perché vale
Angela Libertini ha detto. Noi tutti siamo consapevoli di una verità che è rimasta la pena immergersi nella lettura e farsi coinvolgere dai pensieri
nei nostri cuori, l’Italia di una volta. Liana Botticelli di Alessandro Maieli. Anna Maria Ballarati
L’ATTUALITÀ, pag. 8 MEDICINA E ATTUALITA’ VARIE N. 2 FEBBRAIO 2018

“SII REALISTA !” UNA SENTENZA DESTINATA A FARE EPOCA NETFLIX È LA NUOVA DIPENDENZA
C’è un’educazione da parte degli adulti che coinvolge i giovanissimi
spingendoli ad un una visione della realtà oggettuale e pragmatica.
SULLA DISCUTIBILITÀ DEL DNA Tra le dipendenze che interessano soprattutto i giovani inizia ad
Sembra che gli adulti abbiano quasi paura della fantasia dei bambini. Avventurosa, ma illegale, la storia di Joof Ousaneu che, immigrato essere diffusa quella da Netflix paragonata dagli esperti alle ma-
Si accertano spesso che abbiano capito la differenza tra vero e im- minorenne, ha dovuto scontare il carcere palermitano dei lattie mentali e a quella da sostanze stupefacenti. Gli eventi utenti
maginario. Ho sentito molti genitori in differenti occasioni affrettarsi maggiorenni nella comunità fino a quando Il Tribunale ha non utilizzano la piattaforma Netflix per distrarsi, ma trascorrono
a specificare l’inesistenza di molti personaggi con impellenza esa- riconosciuto il suo stato di diciassettenne, con una sentenza che non intere giornante davanti allo schermo guardando intere serie te-
gerata. Alcuni bambini possono fare giochi di fantasia vigilati dagli solo fa discutere ma che farà giurisprudenza. Joof OUSANEU, nato levisive in pochi giorni. Come è avvenuto per i social network, gli
adulti, pronti a cogliere chissacosa. Il mio bambino è normale? Sì, in Gambia, fu arrestato e trasferito nel carcere Pigliacelli di Palermo smartphone i giovani, categoria protagonista, esagerano anche
perlopiù sono gli adulti che non lo sono più. Si tende a far in modo e fin dal momento del suo arresto ha rappresentato di essere con l’utilizzo di Netflix senza saper gestire neanche la visione di
che i bambini presto aderiscano alla realtà, ma quale realtà? C’è un minorenne e che fu accertata l’età anagrafica attraverso l’esame film o propriamente di una serie televisiva.
bellissimo libro cartonato per bambini di Gallucci editore che con radiologico del polso, disposta da una perizia medico legale, per Addirittura molti degli abbonati vengono portati in centri specia-
estrema semplicità e nel contempo potenza lo illustra: “E hanno visto verificare la maggiore o minore età. L’Avvocato Cinzia Pecoraro, lizzati di riabilitazione psicologica dove si cerca di curare anche
tutti un gatto” di Brendan Wenzel. Il protagonista, un simpatico dell’ordine degli Avvocati di Agrigento, è riuscita a dimostrare la
gatto nero, passa da una pagina all’altra trasformandosi da piccolo a minore età dell’imputato facendolo scarcerare, malgrado si sia reso la dipendenza da Netflix. Bisognerebbe ridurre la visione delle
grande, da buono a cattivo a seconda del punto di vista e della situa- protagonista di gravi reati sull’immigrazione clandestina, procurando serie televisive per capire che non si possono trascorrere intere
zione in cui si trova. Un libro semplicemente geniale che strizza l’oc- “l’ingresso nel territorio italiano, in concorso con altri, di ben 96 giornante rivolti allo schermo, ma dato che per alcuni è difficile
chiolino alla filosofia. Alla fine il protagonista si troverà davanti ad clandestini di varie nazionalità, avendone dapprima promosso ed è necessario andare in terapia. Sicuramente i computer, i tablet, la
uno specchio d’acqua, cosa vedrà? Sé, o solo uno dei tanti riflessi organizzato e successivamente effettuato il trasporto in Italia a bordo tecnologia in generale ci ha cambiati in meglio il modo di vivere
fluidi? Ci siamo ritrovati a riflettere con un maestro delle elementari di un gommone di 12 metri, ove le stesse erano state concentrate ed facilitando molte cose, ma non bisogna dimenticare che fuori c’è
su come si tende a considerare reale quello che si percepisce attra- a bordo del quale, in partenza dalle coste libiche, affrontavano la un mono che deve essere vissuto in prima persona. Sonia Cozza
verso i nostri sensi, che sono estremamente limitati e limitanti. Gli ul- traversata del Canale di Sicilia sino ad essere soccorsi, nelle acque
trasuoni ad esempio sono percepiti dai cani, ma non dall’orecchio del Mar Mediterraneo dalla Nave Dattilo fino a giungere a
Palermo”. Una decisione del Tribunale di Palermo destinata a far
umano, non per questo però vengono considerati inesistenti. Più le
scienze si spingono all’estremo e più si avvicinano ad un punto in
cui etica, scienza e filosofia hanno confini labili, lo vediamo nella fi-
discutere. In merito alla indiscutibilita del dna.”sentenza davvero
unica ed innovativa - commenta l’avv. Cinzia Pecoraro difensore di
Joof Ousanieu - molto coraggiosa, quella emessa dal Gup del
PETER PAN NON RIESCE A CRESCERE
Se mettiamo sotto la lente di ingrandimento i comportamenti di
sica subatomica, nella genetica, e così via. La riflessione si è spo-
stata poi sulla spinta a far dipingere di azzurro il cielo ai bambini, Tribunale di Palermo, ove viene contestata una consulenza medico taluni giovani può risaltare subito all’occhio lo stile di vita poco
con storie di adulti, che forse non hanno mai visto dei bei tramonti, legale basata su elementi ormai davvero vetusti. sano e che, spesso, sfocia in esagerazione. Di chi è la colpa? Dei
che riprendono i più piccoli che disegnano il cielo rosa, arancione, L’età biologica di un soggetto, infatti, in Italia viene determinata in giovani? Dei genitori? Degli esempi sbagliati? Della società?
viola. Ho specificato i più piccoli perché un bambino già dall’ultimo base a parametri che riguardano la popolazione anglosassone degli Tante domande e molte “teste da tagliare”. Premettiamo che chi
anno di materna e soprattutto in prima elementare non si sognerebbe anni 50, sicuramente dunque non applicabili ai popoli africani degli scrive non nè è uno psicologo, né tanto meno un antropologo
mai di fare un cielo che non sia azzurro. Si ritroverebbe dallo psico- anni 2020. Spesso dunque i ragazzi africani che arrivano od etologo sociale. Se ci facciamo dei giri all’interno delle vie
logo. Quel che sa il bambino più o meno esplicitamente è che non si clandestinamente, indagati per reati inerenti l’immigrazione nostrane, possiamo vedere fin da subito quanti litri di alcool
fa, che si devono rispettare le aspettative. È stato realizzato addirit- clandestina, con la sola radiografia del polso vengono considerati scorrono ed il quantitativo di droga che circola. Queste due so-
tura un libro per i più piccoli per contrastare questo fenomeno dal ti- maggiorenni (quando in effetti non lo sono) detenuti presso carceri stanze portano allo sballo la popolazione e si crea un circolo di
tolo “Pastelli ribelli” di Daywalt Drew e O. Jeffers; dove alcuni inadeguate al loro sviluppo psico-fisico (perché per maggiorenni) e
pastelli invitano i bambini a colorare fuori dagli schemi e le conven- giudicati da un giudice diverso da quello naturale preordinato per assuefazione tremendo. Magari si esca per divertirsi in maniera
zioni. La fantasia dei bambini viene tarpata precocemente. Qual è il legge. Spero che con questa sentenza si apra un nuovo capitolo nella sana, ormai ci si vede per sballarsi e questo inficia sulle perfor-
rischio di questa impostazione? La cecità intellettuale e una accetta- storia giuridica del nostro paese”. Mary Mazza mance della popolazione e ci rende tutti più vulnerabili e più
zione acritica della realtà. La fantasia è una risorsa creativa che sta compiacenti agli occhi di determinate persone, che ovviamente
alla base del benessere della persona; può aiutare nella risoluzione dei non hanno reale e concreto interesse nello stoppare queste pra-
problemi e avere dei benefici allargati per la società quando si co-
niuga alla scienza o all’arte. Laura Cardia L’IMPORTANZA DELL’ANZIANO
L’Italia è un paese che sta invecchiando inesorabilmente. Eppure si
tiche. “Peter Pan” in questo modo non riesce a crescere e se lo
fa può portare con sé valori sbagliati.
Esempi come il “Gianluca Vacchi” sarebbero da fermare o per
parla di anziani ancora troppo poco. In ambito politico, si vive nella lo meno bisognerebbe educare gli spettatori di questo scempio
È IL NUOVO FOOD: mentalità ottusa, secondo la quale “anziano” sia da collegare sola-
mente alla pensione, di cui deve godere fino alla fine dei suoi giorni.
artistico (?). Con questo non vogliamo dire che non ci si possa
divertire o creare qualche tipo di proibizionismo inutile, ma solo
MENÙ DI INSETTI E LARVE Al più, anziano è il fruitore delle case di riposo, delle residenze pro-
tette. Si vive in una società dove i modelli esorcizzano continuamente
di adoperare la testa in maniera adeguata e di divertirsi in ma-
niera adeguata. Lasciamo, sì, liberi tutti di fare ciò che vogliono
Qualche imprenditore già si strofina le mani sperando in affari pla- la vecchiaia, non solo fisicamente cioè ricorrendo sempre più feb- ma facendogli aprire gli occhi sulle conseguenze di intrapren-
netari d’oro. Dal 1 gennaio è entrato in vigore il regolamento euro- brilmente alla chirurgia plastica, ma anche mentalmente cioè invi- dere alcune strade, così da poter scegliere in totale autonomia il
peo sui Novel food che vuole portare sul mercato dell’Ue cibi e tando chi li segue a non considerare la propria ‘età anagrafica’, ma proprio destino. Bruno Bertucci
ingredienti mai visti fino a ora. Come gli insetti, parti di essi e i pro- ‘quella che ci si sente’. Ripensando a questi dati, torna in mente un
dotti da loro derivati, che già finiscono nel piatto di oltre due mi- celebre componimento poetico del Montale, che rimane un capola-
liardi di persone nel mondo, ricchi di proteine e pure ecosostenibili, voro della poesia contemporanea. Nel finale della poesia, afferma
perché si allevano con poca acqua ed energia, come ha sottolineato
la Fao. A scavare, però, restano molti dubbi. E tra chi sperava di ar-
Montale: «Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio / Non già per-
ché con quattr’occhi forse si vede di più. / Con te le ho scese perché
VERSO LE FACOLTÀ
ricchirsi c’è chi rimanda i sogni di gloria e chi osa, sfidando le tante
lacune che già ci sono. Premessa: oggi in Italia non è consentito al-
levare insetti a scopo alimentare. Non si possono nemmeno vendere,
sapevo che di noi due / Le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
/ erano le tue.». Ecco cosa stiamo perdendo: la convinzione che l’an-
ziano abbia l’esperienza per vedere in maniera più nitida e meno im-
UNIVERSITARIE CREATIVE
né loro né merce trasformata, ma tra la situazione sta già cambiando. pulsiva del giovane, e che un suo consiglio, per quanto anacronistico (Prima parte) Il 13 gennaio scrivevo alla Presidentessa della Se-
Da poco più di un mese possiamo, dunque, trovare farine di baco da e distante dalla realtà, porti in sé un nucleo, per quanto microsco- zione di Mosca in Russia del progetto “Atlante 2000” Marinella
seta o integratori a base di grilli nel menù dei ristoranti o negli scaf- pico, di una verità che il giovane non può possedere, per quanto sag- Mondaini, progetto operativo quanto alle sue politiche educative
fali dei supermercati? È proprio questo che si intende? Sì. Alla do- gio e acculturato egli possa risultare. Anna Magnani, che nel 1973 nell’Università Anglo Cattolica San Paolo Apostolo sotto il nome
manda, Anca Paduraru, portavoce per i progetti dell’Unione Europea moriva, autocelebrava le proprie rughe, affermando di avere impie- di “Dipartimento Riforme Strutturali dello Stato Italiano”: «Cara
legati a salute, sicurezza del cibo ed energia, risponde con la defini- gato una vita per farsele venire e di non volersene privare, sebbene Marinella, ormai da quando abbiamo finito il Seminario di Edu-
zione di “regolamento europeo”. «Sono stato sentito in Commissione solo con il trucco. Subentra, pertanto, il buon senso della persona, cazione Noosferica curato da Natalia V. Maslova in questo mio
Agricoltura al Senato in autunno e pensavo che la situazione fosse un che invecchiando accetta il proprio invecchiare. Dopo tutto: invec- soggiorno a Mosca non faccio altro che lavorare con il responsa-
po’ più chiara ma mi sbagliavo», sospira Marco Ceriani, fondatore chiare cosa significa? Di certo non significa solamente avvicinarci bile del progetto, l’architetto Nicola Bellu, alla Sezione Scuola
della Italbugs, startup nata al PTP Science Park di Lodi ma che ora alla morte, poiché quello è un cammino che tutti compiono fin dalla per “Atlante 2000”, e alle sue connessioni con il Progetto “Inter-
lavora in Olanda, uno dei paesi europei che già permette di com- nascita e nessuno sa se ‘è più o meno avanti dell’altro’. Invecchiare Cultura” (di cui “Giù le mani dai bambini!!” rappresenta un ca-
mercializzare insetti. Qui alleva e trasforma grilli, bachi da seta e può significare molto di più, e sicuramente, tra i tanti significati, la pitolo importante). I lineamenti generali di questo Progetto sono
larve. La prima domanda in cerca di risposta è: l’apertura quali insetti maggior parte sono belli, anche se quei pochi più brutti ci fanno più stati delineati da Bellu e dai suoi collaboratori negli anni passati.
riguarda? Nel nuovo regolamento sui Novel food, cioè tutti quegli paura e ci sembrano gli unici da dare a questo verbo. Tutti invec- Si tratta di un cantiere aperto, di un work in progress. Una rifles-
alimenti per cui non è dimostrabile un consumo significativo al 15 chiamo ogni giorno, ognuno di noi fa esperienze ogni giorno che, se sione filosofica sul fatto dell’educazione è necessaria nella peda-
maggio 1997 nella Ue, approvato a fine 2015, si parla soltanto di in- sapientemente analizzate, possono diventare un bagaglio più vale- gogia scientifica, così come è necessaria un’informazione
setti interi e di loro parti. L’idea degli addetti ai lavori è che ci si at- vole di lauree e interventi plastici. Riscoprire “le vere pupille” e mo- adeguata, uno studio accurato e una critica impietosa dei suoi stru-
terrà all’elenco degli animali approvati in Belgio: grillo e grillo strare “le vere rughe”, accettare il fatto che, se vogliamo cancellare
tropicale, locusta africana e americana, tenebrione e tenebrione gi- dalla nostra vista la vecchiaia e il malessere, allora finirà che non ca- menti didattici e formativi, perché questa pedagogia sia una strut-
gante, il buffalo worm, che è un po’ più piccolo del precedente, tarma piremo più il nostro benessere. Si palesa, almeno per il nostro Paese, tura vitale aperta, capace di contrapporsi fermamente al pericolo
della cera, tarma minore della cera e baco da seta. Seconda domanda: l’importanza dell’avviamento di una serie di riforme interamente conservativo, che è costantemente in agguato. Si trova sempre un
in che forma li potremo trovare? Trasformati in farine o naturali, ven- volte a favorire l’assistenza, in primo luogo domiciliare dell’anziano, segno di liberazione, e la fondazione di un senso più profondo del
duti in sacchetti come le patatine? «Anche su questo attendiamo det- non solo soffermandosi sulla persona, ma anche sulla famiglia in cui valore, tutte le volte che si esamina e si studia il carattere del-
tagli», riprende Marco Ceriani. «Per ora l’Efsa, l’Autorità europea abita. Ripartendo dalla famiglia, che l’anziano ha visto nascere e svi- l’educazione nei momenti in cui più si fa accesa la sua urgenza di
per la sicurezza alimentare, ha chiarito che gli insetti devono essere lupparsi, si potrà tornare alla dignità dell’anziano, una persona da ri- perfezionamento. Il fine è che essa si faccia sempre meno chiusa
allevati, per garantire che non siano nocivi e non generino allergie, spettare ed amare, per quanto indebolita dalla malattia, per quanto e sempre più – invece - esperienza di valore, liberante, trasmuta-
ma non sappiamo nulla di più». Mary Mazza indurita da quello che la sua persona ha vissuto. Matteo Gentili tiva della semplice vitalità (sulla quale potrebbe richiudersi: o in
una mera trasmissione di sapere e di pratiche quantificabili, op-
Considerazioni sull’articolo di Emiliano Caruso: “Mafia e mafiosità” pure in una spinta soggettivistica all’autoeducazione). È la nostra
stessa esperienza di vita a suggerirci che più di tutti ci ha educato
chi ci ha dato l’impressione pura di un valore perenne, e chi ci ha
A PLATONE ERA CHIARO L’ALGORITMO SUL FUNZIONAMENTO DELLA SOCIETÀ UMANA fatto sentire la netta distanza di una vita senza poesia da una re-
altà invece più vera. L’avventura formativa della Pedagogia Noo-
(Prima Parte) Si riporta qui di seguito quanto citato da Carlo Ossola nel suo articolo uscito a pag. 28 del Sole 24 Ore di domenica 4 maggio 2003, sferica mi pare muoversi su alcune linee analoghe a quelle del
dal titolo: “Un’idea dell’Europa – La lunga fedeltà che ha costruito un continente”: “Il giusto, poiché è così fatto, sarà flagellato, torturato, in- nostro Progetto Scuola. Se ciò che accomuna le due ricerche è un
catenato, abbacinato e, da ultimo, dopo aver sofferto ogni sorta di tormenti, sarà crocifisso” mentre “l’ingiusto, come colui che professa di vi- approccio che s’intende liberante, trasformante, creativo, si può
vere secondo la realtà, [...] anzitutto ottiene il governo della città, perché ha riputazione di giusto, poi prende moglie donde vuole, sposa le figlie costruire allora un ponte importante tra Roma e Mosca. Meglio:
a chi vuole, conclude accordi e si associa con chi gli piace e, oltre a tutto questo, giova ai propri interessi guadagnando, perché non si fa scru- tra l’Italia e la Russia, e proprio sul piano delle Scienze Pedago-
polo di commettere ingiustizie”, (Platone La Repubblica, libro II). Come per altri grandi Geni del passato, anche queste intuizioni del filosofo,
che nei “dialoghi” trasmise il pensiero di Socrate, da lui eletto come maestro, si mostrano in grado di sopperire alle carenze dei poteri percettivi giche Creative.
della realtà degli umani, in specie quando erano ancora più limitati per la carenza di conoscenze scientifiche e degli strumenti tecnologici oggi Ma di quale creatività stiamo parlando? Vai subito alla p. 37 del
disponibili. Per quel che riguarda “il giusto”, l’affermazione appare profetica: come se circa cinque secoli prima avesse previsto ciò che sarebbe Progetto di costituzione confederale europea che ho allegato a
accaduto al Cristo e non solo. La spiegazione: è presumibile che egli avesse avuto già l’opportunità di notare ciò che avveniva ai suoi tempi e questa mia lettera, precisamente vai al terzo e al quarto principio
anche fuori della Grecia, circa il funzionamento della società umana. Secondo quel che emerge dalla Ricerca eco-psico-sociale, i motivi per cui ispiratore dell’art. 47 dedicato alle scuole della confederazione
la modalità di funzionamento si riproduce essenzialmente con le medesime connotazioni, risiedono in una specie di matrice risultante dalle mo- europea da attuare attraverso il progetto ATLANTE 2000. Vi si
dalità secondo cui gli umani gestiscono, sin dall’inizio dei tempi, tutto ciò che a loro sia possibile gestire. Ciò, per la carenza di conoscenze, è può leggere: “3°: perseguimento del dinamismo didattico costi-
avvenuto sin dai primi tempi della nostra storia e, pare per una considerevole percentuale di educatori, in specie primari, senza cognizione di cause, tuito da insegnamento della creatività, metodo di studio, attività
quindi per tentativi ed errori. L’ulteriore evoluzione filogenetica rispetto alle altre specie ha dato luogo a una tale complessità del nostro appa- pratiche, formazione etica dell’uomo e solidarietà concreta - 4°:
rato neuropsichico, per cui non è stato naturalmente possibile contenere nel genoma ulteriori informazioni particolarmente necessarie per l’es-
sere umano, che nasce il più imperfetto di tutti i viventi e, pertanto, avrà da percorrere il più lungo tratto evolutivo catalizzato da ben precise tale dinamismo deve essere insegnato ed accertato sin dalla scuola
prestazioni parentali. Sempre più, tale quid disarmonico, rispetto al progetto persona umana appare individuabile nei metodi correnti di alleva- media di I° grado e deve trovare applicazione nel massimo grado
mento dei figli, ritenuti educativi e che invece, in effetti, si mostrano tutt’altro che appropriati, anzi spesso ostacolanti le congeniali tendenze evo- di istruzione, costituito dalle facoltà universitarie creative.”»
lutive, sin dall’infanzia e non soltanto in seno alla famiglia dove sono stati generati e allevati anche oltre l’adolescenza, bensì perfino nella Michele Bianchi
scuola. Fondamentalmente le ricadute più negative sono carico dell’economia bioenergetica. Ne conseguono impropri investimenti che potranno
da luogo a fenomeni da che vanno da quelli da deficit funzionali ad altri da sovraccarico (overloading). Dall’analisi di ciò che connota la “ma-
fiosità”(in un articolo di Emiliano F. Caruso, apparso sul numero di nov.-dic 2017 di questo periodico), potrebbe valere il detto proprio degli
ambienti mafiosi: “meglio comandare che fottere”, sul piano tecnico ciò corrisponde a ciò che sottende la psico-patogenesi del potere, nell’ac-
LENTEZZA DEL SERVIZIO POSTALE
cezione più negativa, motivato da una dinamica adleriana, ossia come sovra-compensazione di sentimenti e complessi di inferiorità. Dipen- Il Movimento Salvemini denuncia energicamente l’esasperante len-
denza possessiva ed esclusiva da una sola persona (la forte valenza relazionale, assimilabile al concetto di attachment di Bowlby, non si è evoluta),
quindi gelosia e invidia (quando persistenti nell’età anagraficamente e somaticamente adulta, considerabili come sintomi patognomonici della tezza con la quale Poste Italiane consegnano il Periodico “L’Attua-
permanenza della relazionalità della prima infanzia), egocentrismo, strumentalità del rapporto con l’altro (che esiste in funzione dell’immediata lità” al domicilio dei Soci. Il ritardo lamentato da mesi dai Soci di
soddisfazione dei propri bisogni), carente risposta empatica verso gli altri, tendenza ad appropriarsi di tutto ciò che istintivamente si percepisce Roma e di numerose altre città è dell’ordine di 25-30 giorni! Chiede,
come utile per sé e per i conspecifici facenti parte del branco. Si richiama la particolare attenzione del lettore su quanto di più ingannevole pertanto, ai Dirigenti di Poste Italiane di spiegare al più presto le ra-
emerso sin dall’inizio della Ricerca eco-psicosociale e cioè che, mentre una persona appare come adulta, ottenendo successo in ogni campo, per
quel che riguarda il tipo di rapporto sia con le persone sia con i beni, potranno persistere le su menzionate connotazioni del rapporto primario. gioni di tale inammissibile ritardo.
Andrea Lando e Pier Luigi Lando
N. 2 FEBBRAIO 2018 ARTI FIGURATIVE E VARIE L’ATTUALITÀ, pag. 9

SGARBI ILLUSTRA MICHELANGELO UN PUGLIESE A PARIGI


Una carriera di oltre cinquant’anni nella capitale francese che Liana
Grande successo di pubblico culmina con i suggestivi trompé- l’oeil esposti in tutto il mondo.
hanno ottenuto gli interventi del
Prof. Vittorio Sgarbi (nella
foto) su Michelangelo Buonar-
In Francia lo hanno definito “l’Insolito” perché è sulle lamiere
che incide i segni della nostra esistenza. Oggetti usuali: giornali
usati, cartoni, scarpe vecchie, plastica. Si tratta del pittore Paolo
Botticelli
roti, presso il Teatro di Bologna Intini, monopolitano di nascita, parigino di adozione, uno dei
dall’11 al 13 gennaio 2018. La maggiori rappresentanti del Trompe l’oeil. Una pittura di cui
stupefacente arte di Michelan- l’estrema cura dei particolari e degli effetti prospettici ha il pre-
gelo si è fatta palpabile alle mol- ciso obiettivo di trarre in inganno lo spettatore. Il falso si me- “Il clown”
teplicità sensoriali attraversate scola con il reale. Nato a Monopoli nel 1921,provincia di Bari,
dal racconto di Sgarbi, e coin- Paolo Intini trascorre la sua adolescenza nel paese nativo. Sin da
volte dalla musica di Valentino ragazzo mostra abilità e attitudine nelle arti pittoriche. E’ proprio Info:
Corvino (compositore, in scena a Monopoli segue gli studi secondari di disegno presso l’ente di
interprete), e dalle immagine cultura pugliese. Il suo primo maestro è stato il pittore e decora-
rese visive dal visual artist Tom- tore Re Vincenzo Brigida. Nel 1948 Intini si reca a Parigi come
Tel. 06.66200020
maso Arosio. E’ stato così ri- turista ed è subito amore , visto che qualche anno dopo deciderà
composto un periodo di trasferirsi. E proprio a Parigi è tra le opere del Louvre che egli Cell. 339.4934678
emblematico, imprescindibile acquisisce meticolosità e precisione. Partecipa sin dall’inizio a
ed unico nell’arte che, assieme all’ ambizione di scoprire un Mi- numerose esposizioni ufficiali non trascurando mai i suoi con-
chelangelo inedito, ha sorpreso tutti i presenti. Sgarbi ha fatto tatti con l’Italia. Refrattario all’arte astratta e ad alcune correnti
sfoggio della sua cultura enciclopedica, che fa di lui un critico moderne, resta fedele al rigore del disegno e al rispetto dei valori
d’arte di livello internazionale, con ampie dissertazioni sulla
Pietà, sul David, sul Mosè e sulla Cappella Sistina, intervallate da
classici ma senza ancorarsi alla pittura tradizionale. A Roma nel SPLENDIDI MOSAICI
battute umoristiche che hanno strappato applausi e risate nella
1963 mostra i propri dipinti insieme a maestri del calibro di Pi-
casso, Henri Matisse, George Braque, Bernard Buffet. Determi- A GIOIOSA JONICA
sala gremita di persone. Vincenzo Maio (cell. 347-3173288) nante per la sua formazione è stato l’incontro nel 1969 con il La Diocesi di Locri-Gerace ha promosso un progetto finalizzato
pittore H. Cadiou e il suo gruppo con cui trova subito numerose alla tutela dei beni storico-artistico-architettonici del territorio.
affinità sul piano tecnico. In seguito Intini si dedica al Trompe- Tra questi beni c’è l’opera di protezione e fruibilità dei mosaici a
LE “BUONE NOTIZIE” l’oeil e questo è il momento culminante della sua carriera che lo
rende famoso un pò in tutto il mondo, esponendo a Tokyo, To-
pasta vitrea della Villa romana del Naviglio di Gioiosa Jonica.
Sono stati impegnati diciotto professionisti fra restauratori, ar-
FANNO AUDIENCE IN TV ronto, Ginevra, Bruxelles, Londra,Philadelphia, ecc. Uno dei suoi
quadri “Le pont Marie Depliè” del 1982 è esposto al museo sto-
rico Carnavalet di Parigi, tra gli edifici più belli della città, capo-
chitetti, conservatori e storici dell’Arte, coordinati dal prof. Giu-
seppe Mentella, nel lavoro di ripulitura e restauro degli splendidi
mosaici. Ernesto Papandrea
Sta registrando notevoli consensi il programma “Buone Notizie”, lavoro dell’architettura del 1500. Il critico francese Papini ha
ideato, scritto e condotto da Cesare Davide Cavoni con la regia scritto di lui ”essere artisti non vuol dire ancorarsi alla pittura tra-
di Paolo Ferrazza, in onda tutti i lunedì su Tv2000 alle ore 19.30.
La “mission” del programma è quella di raccontare il bene, dando
evidenza alle molte storie positive che, nonostante tutto, costel-
dizionale ma evaderne seriamente, sostituendo la figura, al pae-
saggio, alla natura morta temi nuovi o improvvisazioni tra le più ORIGINALI PITTO-SCULTURE
lano un’attualità per molti versi difficile. Come scriveva Italo
Calvino nel suo romanzo “Le città invisibili”: «Cercare e saper ri-
fantasiose o fantastiche”. Il pittore Paolo Intini muore a Parigi
nel luglio del 2014. Franco Pichi DI TULLIO DALLAPICCOLA
conoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo “Freddo
durare, e dargli spazio». Premesso che non esiste un copyright
sulle “buone notizie”, visto che, da un po’ di tempo, molti sem-
brano interessati ad occuparsene, è nata l’idea di offrire al pub-
LE OPERE DI CARLO MOLLINO dentro e
blico «un’immagine del mondo che si distaccasse dalle tristi
notizie che leggiamo quotidianamente sui giornali», ha dichia- IN MOSTRA
Architetto, design e fotografo: questo era Carlo Mollino. Tra le
fuori”
rato Cesare Davide Cavoni. E l’audience, decisamente buona ri-
spetto agli standard dell’emittente della CEI, conferma che il opere architettoniche più famose ricordiamo nel 1973 il Teatro
pubblico apprezza questa scelta editoriale. «Qual è il segreto di Regio di Torino, nel 1964 la Camera di Commercio di Torino, e
questo successo?», è stato chiesto a Cavoni. «Il segreto – ha ri- nel 1952 l’Auditorium Rai. Per quanto riguarda la progettazione Studio d’Arte:
sposto – è quello di dare voce alle persone e alle loro storie». Il d’interni possiamo menzionare: Casa Miller nel 1938, Casa
successo del “format” deriva dal fatto che il pubblico vuole ascol- Orengo nel 1949 e Casa Pistoi nel 1968. A rendergli onore è il Via due laghi,
tare buone notizie, la gente è stanca dell’esclusivo rilievo dato centro italiano per la fotografia di Torino. La mostra che s’intitola:
alle storie tristi da quasi tutti gli organi d’informazione: gli omi- L’occhio magico di Carlo Mollino. Fotografie 1934-1973. La mo- 338042 - Baselga di Pinè (TN)
cidi, i drammi, le stragi… «In fondo sappiamo che in giro c’è un stra attraversa tutta la produzione del Mollino, un percorso che vede
mondo di bene, anche se, apparentemente, “non fa notizia”». più di cinquecento immagini provenienti direttamente dal Politec- Tel. 0461.557139 - Cell. 339.1259386
spiega Cavoni. Nelle scuole di giornalismo e nelle redazioni dei nico di Torino. Il tema cardine è quello di guardare, ma soprattutto
giornali sembra prevalere l’idea che, a far notizia, siano solo le sondare il rapporto tra Carlo Mollino e la fotografia, rivelando i E-mail: tullio.dallapiccola@virgilio.it
cose “negative”, come ad esempio le famose “Tre esse”: sesso, tratti unici ed inimitabili della sua produzione: partendo dalle im-
soldi e sangue. Mentre invece esiste un mondo fatto di gesti po- magini d’esordio degli anni ‘30 per arrivare agli ultimi anni della
sitivi, di buone azioni, di persone impegnate sul fronte umanita- sua vita. Curata da Francesco Zanot, sarà possibile visitare l’espo-
rio e sociale (tra cui moltissimi giovani). Un mondo che occorre sizione fino al 13 maggio 2018. Atanasia Fabbricatore
riscoprire. Nella prima puntata, ad esempio, è stato intervistato un
ergastolano che ha raccontato la sua esperienza di riscatto inte-
riore e il suo percorso di conversione al bene. Questo è il vero
“scoop” ha sottolineato Cavoni: la riscoperta di «un patrimonio
IL MONDO IMMAGINALE
di umanità che dev’essere portato alla luce». Silvia Iovine
DELLA CREATIVITÀ DIDATTICA
(Seconda parte) «Se ora dai una scorsa al documento “Sintesi
VETRINA LIBRARIA Progetto Scuola Per Rettangoli” e vai al punto 12a/2bis, quello
della “creatività”, vengono confermate le analogie con il pro-
gramma dell’Accademia Russa e che già si intravede in quanto da
me già sottolineato a proposito del terzo e del quarto principio
ispiratore (mi riferisco all’articolo dedicato ai progetti scolastici
per una costituzione confederale di stati e regioni dell’Unione
Europea). Per esempio ciò si conferma nel capitolo “Creatività
didattica che conduce al rafforzamento della fede nei principi
etici”. In esso si tratta dello «spontaneismo creativo» dei bam-
bini e di una precisa “pratica della solidarietà” (la “solidarietà
concreta” di cui si parla anche nel terzo principio ispiratore è ora
ribadita come “solidarietà pratica”). L’analogia con il discorso
dei docenti dell’Accademia si fa ancora più stretta quando si dice:
“Gli elementi costitutivi della creatività didattica, attinente ai va-
lori etici e morali, sono dati degli strumenti che li potenziano.
VETRINA LIBRARIA
Ciò accade con la meditazione e con l’immaginazione di tali
valori.” “La creatività didattica che rafforza la fede dell’uomo
nei principi etici e morali, riguarda il contenuto da dare alle an-
notazioni sulle intuizioni relative ai vari punti metodologici della
fede nei principi etici. Riguarda il contenuto nelle sue varianti da
dare allo schema della bellezza, del piacere e del desiderio nella
I suindicati libri di Cosmo G. Sallustio Salvemini meta, che promana dalla fede nei principi.” “Il desiderio di rag-
sono i più richiesti tra i 36 finora pubblicati. giungere la meta, viene interessato da una ricerca individuale,
Per prenotazioni rivolgersi al cell. 347.0333846
che basa il suo contenuto logico andando a dare consistenza alla
sistematica metodologica costituita dagli schemi, dalle sintesi e
dalle annotazioni.” “È compito quindi dello studente, per dare
contenuto alla sua creatività, effettuare ricerche sui testi, per in-
dividuare questo sentimento.” “La solidarietà teorica, sociale,

WHITE RADIO È UNA WEB RADIO


Si può ascoltare con un personal computer
economica e politica, viene assegnata alle elementari […] è per-
seguita nei suoi obiettivi di redazione di componimenti scritti,
con gli educatori che aiutano a svolgere esercizi e temi, che ab-
biano un contenuto sociale e di solidarietà.” “Nelle scuole ma-
terne è insegnata dagli educatori la solidarietà, come valore che
collegandosi al sito: www.whiteradio.it - genera benessere, e sempre presente della famiglia, nella comu-
http://www.whiteradio.it cliccando su “ON nità scolastica e in quelle frequentate dai bambini. Viene inse- I suindicati libri di Cosmo G. Sallustio Salvemini
AIR” oppure con il proprio smartphone sca- gnata anche sollecitando manifestazioni di affetto di sostegno sono i più richiesti tra i 36 finora pubblicati.
ricando l’applicazione gratuita per Apple e economico anche simbolico, verso coloro che soffrono o che Per prenotazioni rivolgersi al cell. 347.0333846
Android “White Radio”. hanno bisogno di aiuto.” “Nelle scuole medie di 1° grado la so-
lidarietà teorica è insegnata dal docente e quella pratica è orga-
La trasmissione “TONI & motivi” è condotta nizza dagli educatori, come attività lavorative prestate a favore di
da Antonio Bartalotta e va in onda ogni lu- imprese agricole artigianali e del terziario. Lo stesso vale per la
nedì dalle 19,00 alle 21,00. solidarietà pratica delle elementari nelle ultime classi.” “Nelle
scuole medie di 2° grado, istituti tecnici, la solidarietà teorica
viene potenziata con l’insegnamento da parte del docente delle
componenti economiche sociali politiche. La solidarietà pratica
viene effettuata con attività lavorative prestate in aziende rela-
AV V I S O U T I L E tive alla specializzazione tecnica seguita dallo studente.” “Lo
stesso accade per gli studenti degli licei delle sezioni polivalenti
Vuoi che il tuo messaggio culturale e monovalenti, che formano il dirigente polivalente (con 2 di-
o commerciale venga letto da oltre 80.000 plomi di laurea) e il dirigente monovalente (con 1 diploma di lau-
persone? Chiama il cell. 347.0333846 rea).”» Michele Bianchi
L’ATTUALITÀ, pag. 10 CINEMA, MODA E VARIE N. 2 FEBBRAIO 2018

UN MAESTRO DI ALTA SARTORIA MODA E… NON SOLO MARYLU, IL MUSICAL


Martina Iacoangeli, dopo la sua convincente opera prima (inti-
(a cura di Lucilla Petrelli) tolata: “Medea 2.0”) torna sulle scene con “Marylu – il Musical”,
di cui è regista (insieme a Grazia Rainone) ed autrice di testi e
Lucille, style coach! musiche. Lo spettacolo è stato rappresentato con successo il 15 di-
cembre del 2017 presso il teatro della chiesa di San Leone I° a
FASHION NEWS Roma. Si tratta di quello che potremmo definire un dramma del
desiderio. Marylu è la donna più bella di un paesino di porto degli
Una nuova tendenza , già vista per le passate feste natalizie,
“Saint-à-porter”, una moda che flirta col sacro e profano, un anni ‘50. Ha perso il suo più grande amore nel mare, a causa della
po’ per divertimento un po’ per convinzione. La moda e la reli- guerra, e da quel momento non ha più avuto contatti con nessun
gione pare che sia l’ultima tendenza in fatto di abbigliamento altro uomo. Tutti gli uomini la amano, tutte le donne la invidiano:
anche se il fenomeno risale al lontano 2013 e non accenna a fi- una in particolare, una vecchia, è furiosa e aizza le comari del
nire, anzi con l’anno nuovo viene esaltato ancora di più con gio- paesino contro di lei. In Marylu desiderio ed amore sono annodati
ielli, borse e altri accessori. Parole come rito, comandamenti, insieme indivisibilmente; così non è per gli uomini del paesino
sacerdotesse, adepte, sacro verbo, liturgia, icone e tempo, sono che la desiderano senza amarla; mentre le loro mogli la invidiano
parole che fanno parte del lessico religioso ma che la moda le ha proprio perché amano i loro mariti, ma senza più desiderio. Un
Luigi Gallo (al centro, nella foto) nasce in Lucania il 19 febbraio fatte sue e non si tratta solo di vocaboli, è l’essenza stessa del ve- giorno anche il figlio adottivo della vecchia, che gestisce la lo-
1944. Finite le scuole entra nella bottega di sartoria di Vito Pa- canda della madre, dichiara il suo amore a Merylu, ma lei lo ri-
stire, “l’esprit de la mode”. E, a questo proposito, c’è grande fiuta. Così una delle volte in cui Marylu è in riva al mare per
netta dove inizia il suo percorso formativo. Frequenta la bottega attesa per la mostra,“Heavenly bodies Fashion and the catho-
per 2 anni, e nel 1959, segue a Roma il suo maestro. Oltre alla cantare del suo amore perduto, sopraggiunge il locandiere e la pu-
lic imagination” che inaugurerà al Met Museum di New York, gnala a morte. Di fronte al finale tragico del dramma ogni spetta-
pratica di sartoria, si specializza in Alta Moda Maschile presso la dal 10 maggio‘2018, che punta a evidenziare il profondo legame
sartoria Angelo Litrico. Negli anni ‘60 apre il suo Atelier e già tore si sente trafiggere il cuore perché con Marylu ad essere
che unisce la creatività all’immaginario religioso, quello cattolico pugnalato non è solo una donna, ma il desiderio stesso. E alla fine
dai primissimi anni, inizia una collaborazione duratura con i più in particolare. Da anni, il tema è trattato in passerella, basti ri-
grandi sarti dell'epoca. Nel 1977 si iscrive al concorso delle “For- non ci si può non interrogare: quanti di noi, infatti, hanno seppel-
cordare la famosa collezione couture “Les Vierges” di Jean Paul lito dentro di sé i loro più profondi desideri?
bici d'oro”, organizzato dall'Accademia Nazionale dei Sartori, Gaultier. La scorsa primavera erano stati Dolce&Gabbana e
classificandosi al primo posto per la Regione Lazio, e al secondo Ma chi uccide dentro di sé il desiderio è già stato condannato, per-
Guo Pei (lo stilista cinese amato da Rihanna) a trattare l’abito ché l’uomo è innanzitutto un essere desiderante e il desiderio in
nella graduatoria Nazionale. Per merito professionale diventa tra il sacro e profano. Lo scorso autunno si sono aggiunti Valen-
membro dell'Accademia dei Sartori, ricoprendo la carica di con- lui costituisce quella differenza di potenziale che è la precondi-
tino e Jeremy Scott. Anche Karl Lagerfeld, da anni indossa la zione affinché scocchi nel suo cuore la scintilla del vero amore.
sigliere nazionale fino al 1993 anno in cui diventa Presidente. stessa uniforme, il primo stilista a capire il potenziale taumatur-
Negli ani ‘90 fonda la Camera Europea dell'Alta Sartoria, con lo Il musical della Iacoangeli ha tra gli altri il merito di avercelo ri-
scopo di istituire una scuola di formazione per giovani sarti. É gico del look! cordato. Stefano Valente
presidente della CEDAS dalla sua fondazione fino ad oggi. In BEAUTY
questi anni crea eventi biennali nel corso dei quali si svolgono le
sfilate delle nuove proposte create dagli allievi. Nel suo atelier
sono passati, grandi personaggi. Ne ricordiamo alcuni: L'ex se-
Perfume. Le new entry delle essenze eccellenti. Uno spray lus-
suoso “Gold Fresh Couture” di Moschino, simpatico e mo-
“L’ESODO”
natore a vita e più volte Presidente del Consiglio Emilio Co- derno nella confezione tutta oro, con sentori di frutta e un cuore Lunedì, è stato presentato al Cinema Don Bosco a Roma, il film
lombo, Andrew Cuomo figlio dell'ex governatore di New York; i di orchidee e gelsomini; di Calvin Klein, “CKOne Old”con “L’Esodo” era presente tutto il cast, Daniela Poggi, Rosaria De
principi Carlo di Borbone, Sergjei di Jugoslavia e Federico Pi- note di fico e salvia e un fondo di legni super sexi; il più amato Cicco, Carlotta Bazzu, Ilir Jacellari, Cinzia Mirabella, Veronica
gnatelli. E poi gli attori: Giancarlo Giannini, Vittorio e Giovanna tra le fragranze della linea luxury, “Rouge Malachite l’Or de Rega, Simone Destrero, Kiara Tomaselli il regista Ciro Formi-
Mezzogiorno, Stefano Accorsi, Pierre Montì, Robert Hossein. Nel Russie” di Armani/Privè di Giorgio Armani, un accordo po- sano, fotografia Candido Torchio, costumi Tiziana Tirabalza, mu-
corso della sua collaborazione con Angelo Litrico ha vestito il tente a base di tuberose; e ancora prezioso come un portagioie sica Kristian Sensini. Riportiamo parte del comunicato stampa.
premio Nobel Giuseppe Ungaretti, il grande scultore Giacomo “Pèlargonium” di Aedes de Venustas, una scia elegante di iris “Ci sono film bellissimi, ci sono film d’amore, drammatici,
Manzù, e il famoso cardiochirurgo Christian Barnard. Nel di- e legno di cedro; “Lady Million Monopoly” di Paco Rabanne, d’azione, ci sono anche film dove l’unica cosa importante è il
cembre 1987 gli viene insignita l’onorificenza di Cavaliere. Nel una fragranza dolce con miele e patchouli, decorata con dadi da glamour ed il tappeto rosso o il vestito indossato. E poi c’è que-
Giugno 1991 gli viene insignita l’onorificenza di Ufficiale. Nel gioco brillanti; infine come un’anfora speciale “J’Adore l’Or” sto film che denuncia non solo un Problema ma L’indifferenza di
Dicembre 1994 gli viene insignita l’onorificenza di Commenda- di Dior, un bouquet di rose, gelsomini e vaniglia. Cream Mask. un Paese alle prese con programmi inutili, con tutte le scioc-
tore. Nel Marzo 2007 gli viene conferito il fregio di “Fornitore La new entry, la maschera di fiori reali. Nel cinema abbiamo visto chezze possibili. Ci sono poi gli esercenti impauriti dal fatto che
della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie”. Alle soglie dei 70 l’uomo che sussurrava ai cavalli o quello che ballava coi lupi, si possa pensare mentre si vede un film che nella maggior parte
anni presiede la scuola della CEDAS per tramandare la nobile ma l’uomo che sa ascoltare le orchidee per estrarne gli attivi co- dei casi preferiscono il cinema come svago.” L’ Esodo parla di
arte della sartoria ai giovani che vorranno seguire questo affa- smetici, quello, non l’avevamo né visto e ancora sentito, ma que- fatti reali. Francesca è un'esodata, ovvero una dei 390mila lavo-
scinante percorso professionale. La Camera Europea dell'Alta sta è una realtà che esiste davvero. E’ nei laboratori Guerlain, ratori che la riforma Fornero ha lasciato a casa in attesa di un'età
Sartoria è un’associazione non profit fondata nel 1992 da un nella riserva naturale di Tianzi nello Yunnan, in Cina , è qui che pensionabile innalzata all'ultimo minuto, creando un limbo in cui
gruppo di sarti italiani. Oltre all’obiettivo promozionale mirato a sono coltivate biologicamente le orchidee della “Masque Or- persone che avevano lavorato per tutta la vita si sono viste prive
divulgare ed a tenere alta l’immagine dell’alta sartoria italiana chidèe Impèriale”: un bagno di energia che in 10 minuti di posa, di un reddito e di un meritato riposo.
nel mondo, ha l’obiettivo primario di creare manodopera alta- abbinati a un rituale di massaggio specifico, regala un effetto lif- La situazione di Francesca è particolarmente delicata perché vive
mente specializzata nel settore sartoriale, attraverso i corsi di for- ting immediato. La formula si completa con proteine della soia sola con una nipote 16enne che non capisce le difficoltà econo-
mazione. Il prossimo obiettivo della camera Europea dell’Alta ed estratto di geranio. Una maschera eccezionale per tutti i tipi di miche in cui è precipitata la nonna e gliene addossa interamente
Sartoria è di istituire una filiale della scuola di Roma, nella terra pelle. Facial Creams. Le new entry: ” Crema Nera Extrema” la colpa. 2012 anno del governo tecnico Monti. Francesca (Da-
natia del Presidente, la Basilicata. Obiettivo dettato dalla grande di Giorgio Armani, rigenerante a base di reviscentalis complex niela Poggi) 59enne è un’esodata senza alcun reddito con una ni-
richiesta da parte di giovani del sud Italia che vogliono imparare che contiene estratti di una pianta capace di rimanere dormiente pote a carico, Mary (Carlotta Bazzu) un’adolescente che
questo nobile mestiere. Nel settore sartoriale c’è una grande ri- per 10 anni e di rinascere con poche gocce d’acqua. Ricca di mi- disprezza la miseria in cui riversa improvvisamente con sua
chiesta di manodopera specializzata pertanto la Camera Europea nerali dell’acqua di Pantelleria, idrata e rinforza. Speciale il va- nonna. Non trovando alcuna soluzione alla sua grave condizione
dell’Alta Sartoria attraverso questi corsi ha dato vita a quel vi- setto laccato nell’iconico rosso 400 della Maison. Una vera forza economica, Francesca finisce a mendicare in piazza della repub-
vaio che da molto tempo si era estinto. Inoltre i titolari di sarto- della natura “Crème de La Mer” di La Mer, molto hollywoo- blica a Roma, con davanti a sé un cartello che la identifica. I pas-
ria oggi hanno raggiunto, quasi tutti, l’età pensionistica per cui diana, è un trattamento viso ricco anche nella texture, una crema santi vengono colpiti dall’immagine della donna che conserva
urge un ricambio generazionale per far si che questo grande pa- molto di moda tra le celeb e di chi vuole un trattamento profondo. l’aspetto di una persona distinta. Un aspetto che va contro ogni
trimonio economico, artistico e tradizionale non vada a perdersi. Vitamine C, E e B12, estratti anti-ossidanti sono gli ingredienti stereotipo di chi chiede l’elemosina e che incarna la nuova po-
Processo Tutoring e Progettazione dei corsi Tel/fax 06.47823528 per avere l’effetto plump e rassodamento. “Re-Plasty Age Re- vertà italiana.
-Via Sallustiana, 15 - 00187 Roma. Giustino Setteducati covery Face Wrap” di Helena Rubinstein, una crema porten- La donna, pur mentendo a sua nipote sulla sua nuova “attività”
riesce a superare l’imbarazzo dei primi giorni e conosce diverse
tosa da usare anche come maschera con speciali bendaggi in persone incuriosite dalla sua condizione. Peter (David White) un
L’AMORE CRUDELE dotazione.. Forte tonificazione. Sempre della Rubinstein, “Re-
Nutriv Ultimate Diamond Transformative Thermal Ritual”.
Una crema al tartufo nero black diamond che rinforza la barriera
Tedesco coetaneo della donna è uno dei primi che riesce a strap-
parle un sorriso e con cui intraprende una tenera amicizia. Ce-
Prodotto dalla Directors Cut sare ( Simone Desrero) è invece un coatto dal fare misterioso ma
cutanea oro 24 K dal potere lenitivo e vitamina C illuminante. affidabile che tenta di infervorire l’animo della donna. Le cose si
Production, per la regia di Nella confezione, una pietra massaggiante da scaldare in acqua
Fabio Tinaglia, Amor Saevis complicano quando Mary durante una manifestazione sorprende
e da usare insieme alla crema. Più turgore in assoluto. Eyes Francesca mentre mendica in piazza. La reazione della giovane è
(Amore Crudele), è un film che Make-up. In casa Clarins novità per gli occhi con l’astuccio
affronta una tematica molto sprezzante e da quel momento scompare dalla vita di Francesca,
della palette “ The Essentiials” in carta eco-responsabile che so- gettando la donna in un amara solitudine ancor più dura di quanto
scottante e attuale, la violenza stiene il progetto “Povos da Floresta”, che ha l’obiettivo di pian-
sulle donne in genere, che me- la loro condizione avesse fatto.” Anna Maria Ballarati
tare 7mila alberi nella Foresta Amazzonica, terra degli indigeni
rita oculata attenzione. La pro- Surni. A base di olio di una pianta sudamericana, la bixa orel-
tagonista del film, è la
bellissima Francesca Lo Voi,
ventiquattrenne nata a Torino,
lana, che dà ai dieci ombretti un tocco molto vellutato. Lips look.
Presta il volto la Top Model russa Natalia Vodianova alla nuova NAPOLI VELATA
(nella foto), ma di chiare origini lips palette “Kiss Kiss From Paris” di Guerlain con le 4 nuove È sbarcato al cinema il nuovo film del regista pluripremiato Öz-
siciliane, di Bisacquino in pro- varietà di colori che nel 2018 festeggia 10 anni come testimo- petek dal titolo Napoli velata. Con un cast d’eccezione e prota-
vincia di Palermo. Francesca ri- nial, una parigina ad honorem. New Hairstyles. Voglia di cam- gonisti d’eccellenza nel panorama cinematografico italiano:
veste un ruolo molto importante biare con nuove pettinature. Ce n’è per tutti i gusti: bon ton, Giovanna Mezzogiorno, Alessandro Borghi, insieme ad Anna Bo-
nel film, quello di una madre e spettinati o sexi, tutto va bene. Dal corto con effetto bagnato, naiuto, Peppe Barra, Luisa Ranieri e Isabella Ferrari. Il film può
figlia succube di un marito distribuendo della cera sui capelli modellandoli alla garçon . essere considerato un vero e proprio noir contemporaneo, con
padre padrone spesso ubriaco Altro corto con taglio boule con frangia bombata magari con co- note tutte drammatiche. La natura del film è di certo quella del
che malmena e tirannizza dal mattino a sera. Ovvie conseguenze lori a contrasto. Spazzola e phon fanno il resto. Per la lunghezza thriller, genere che nell’industria dell’entertainment sta avendo
dure e profonde; questo film vuole essere dunque portavoce di media, un cerchietto gioiello per impreziosire con lunghezze e un incredibile successo con pellicole e libri dal trionfo interna-
una realtà troppo spesso sottovalutata, e intende sensibilizzare il punte stirate dalla piastra. In alternativa un raccolto rètro con zionale. La marcia in più per il film di Özpetek è rappresentata da
pubblico a denunciare ogni situazione potenzialmente pericolosa. ciocche a onde piatte e raccolte dietro la nuca. Infine il lungo. una scenografia e dai luoghi misteriosi, oscuri ma comunque vi-
Le riprese di Amor Saevis, avverrano in location per lo più Mes- Lo chignon è molto gettonato leggermente di lato e finto spetti- vaci in una Napoli che diventa storia e che si racconta sul grande
sinesi. Lo stesso Film uscirà in tutte le sale cinematografiche ita- nato. Sempre in lungo un semi-raccolto un po’ bohèmienne che schermo, oltre i pregiudizi ed i giudizi (affrettati).
liane, e prenderà parte ad alcuni Festival del Cinema tra i più lascia libere le lunghezze. Mousse volumizzanti, styling e tor- Il film è stato interamente girato a Napoli, sulla scena i luoghi più
rinomati al Mondo. Michele L. Biafora chon laterale, con qualche ciuffetto svolazzante. Tutte le pettina- famosi: Castel dell’Ovo, la Galleria Principe, la Cappella Sanse-
ture sono svelte, veloci nell’approccio e tanto apprezzate anche vero e tanti altri. Il film si dimostra esempio del buon cinema al-
dalle giovanissime. l’italiana, con una narrazione per niente banale e comunque pop,
GOLDEN GLOBE: IN NERO SUL RED CARPET EVENTS
così come ci dicono i numeri: 4,2 milioni di incassi in dieci giorni
di proiezione. Atanasia Fabbricatore
La notte dei Golden Globe 2018 ha rappresentato il più impor- Grande evento e festeggiamenti nel 2018 per i 200 anni delle
Gallerie dell’Accademia di Venezia con la mostra “L’ultima
tante red carpet di Hollywood dopo lo scandalo Weinstein che ha
interessato il mondo del cinema. All’hotel di Beverly Hills “Be-
verly Hilton Hotel” le star del cinema hanno indossato un solo
gloria di Venezia”, 200 opere raccolte (1815-1822) tra il ritorno
del patrimonio artistico inviato a Parigi in epoca napoleonica e la
L’UOMO DI DIESEL BLACK GOLD
colore, il nero. Non è stato per tendenza, ma una scleta politica, morte di Antonio Canova. Fu proprio lo scultore a creare il polo La settimana della moda milanese è stata aperta da Diesel Black
di solidarietà a tutte le vittime di abusi e molestie. La prima attrice di artisti nell’Accademia di Belle Arti alla ricerca di talenti. Lo Gold. L’uomo che rappresenta e soprattutto indossa la storia del
a calcare il tappeto rosso è stata Allison Williams con un abito fece con l’aiuto del conte Leopoldo Cicognara, presidente del- marchio con una faccia nuova che rimanda agli odori, al colore e
nero brillante firmato Armani, a seguire l’attrice italiana Ales- l’istituzione. al calore di una tribù lontana e contemporanea. “Mettiamo in-
sandra Mastronardi con un abito pieno di paillettes e piume fir- Tra le opere in mostra “Rinaldo e Armida” di Francesco Hayez sieme i nostri viaggi dagli anni ‘80 a oggi - dice Renzo Rosso -
mato Chanel. Anche i ragazzi di Stringer Things. Hanno sfilato in e la scultura in marmo la “Musa Polimnia” di Canova, punta di partendo dai capi iconici del nostro archivio”.
nero. Tutti in nero da Angelina Jolie (Versace), Nicole Kidman, diamante dell’omaggio delle Provincie Venete all’imperatore In passerella ritroviamo uomini con volti primitivi, tappeti Na-
Penelope Cruz (Dior). Dakota Johson in Gucci. Francesco I d’Austria per il suo quarto matrimonio, insieme ad vajo sul celebre chiodo, le frange sui bomber e sui capi denim.
Le star del cinema dei Golden Globe 2018 hanno risposto all’ap- oggetti d’oreficeria, mobili e manufatti sparsi qui e là nel corso Insomma, il multiculturalismo ed etnicità che s’incontra con pezzi
pello di Times’s Up scegliendo il total black in segno di solida- dei secoli e solo ora riuniti in occasione della mostra. inconfondibili del repertorio fashion e suburbano maschile di cui
rietà. Sonia Cozza Diesel è di certo ambasciatore. Atanasia Fabbricatore
N. 2 FEBBRAIO 2018 L’ATTUALITÀ, pag. 11

UN DOLCE TRAGUARDO
venticello d’aprile./ Le guardo, scorso/ era che il governo/ li aveva
L’ANGOLO DELLA POESIA mentre i miei pensieri, cullati dalla
fantasia, vagano su remoti siti/ a
spolpati fino all’osso! Pensa tu di-
ceva Pietro/ Sono proprio arrab-
cose belle/ Se intorno a te esiste raccogliere nostalgie. Nostalgie di biato con cinquecento euro di Una notte gelida fiocchi di neve guarniscono le case, un bimbo
l’abbandono,/ eppure dal mio ven- gioventù,/ quando i sogni, dipinti pensione/ Oltre alla pigione/ Le cammina a passo incerto sotto il suo mantello di cenci s’intravede
tre sono usciti,/ questi miei figli dai verdi anni, si proiettavano fio- bollette le tasse/ Devo subire simili una vecchia chitarra, seppure a mani gelide, sogna di fare vibrar
amati e adorati,/ nella mia vita, renti/ e l’avvenire si colorava di umiliazioni,/ Per mangiare devo
speranze in seno a vellutati senti- elemosinare/ Dai miei figli devo quelle logore corde in una serenata. I suoi pensieri vagano per
fatta di lavoro/ tanto ho donato, a menti./ Il tempo però tutto tra- una testina bionda che dorme nel Suo candido lettino e sogna fate
parenti e amici / mi sento un for- andare, non mi posso ammalare/
micaio, vi attingon tutti,/ la- sforma./ Or mi ritrovo sola/ a non ho i soldi per i medicinali!/ Ri- e gnomi, sino al mattino. Ma lui si sente un
sciando gli escrementi nel mio percorrere il Viale del Tramonto, spose Paolo/ Amico caro tu hai ra- menestrello, la luna gli oscura il balconcino
cuore,/ soltanto il vizio del da- ma appagata/ per aver dato i na- gione/ Tutta colpa dell’inflazione,/ lo burla, gli dice vai a letto sei bambino. E'
naro,/ impera nei loro avidi cuori. tali a due figli, mia ricchezza,/ e Del caro vita dell’euro del- notte fonda,il freddo lo ghermisce, gli fa eco
Liana Botticelli amore all’uomo/ che, nel tocco l’Unione Europea/ Della Con- la voce della mamma, e mesto riprende il suo
magico della vita,/ ha con me con- fcommercio dell’industria del cammino perche il suo cuore si ribella le dice,
IL TRENO DEI DESIDERI L’ALBERO DELLE MUSE diviso gioie e affanni sotto l‘egida petrolio,/ pensare che ho lavorato
di Dio./ Quel Dio che ancora oggi una vita/ e come ricompensa/ mi son piccino. Corre il tempo, i passi lui affretta,
Il fischio del treno mi conduce / Nessuno l’ha/ mai visto, è uno non trascuro/ e, insieme alla fami- ecco, abbraccia la sua giovinezza. La luna gli
nei luoghi della mia infanzia,/ pae- solo l’albero delle muse / e fa hanno dato una miseria, tu dai tuoi
ombre/ miracolose. Si estende e si glia, mi accompagnerà/ fino al- figli ci puoi andare a chiedere da fa l’occhiolino illumina quel balconcino. Da
saggi panacee dello spirito/ sono l’ultimo passo/ della vita terrena. mangiare,/ ma, io che i figli non li un piccolo cespuglio profumato si scorge
in viaggio verso fantasiosi mondi/ distende quale/ corpo sinuoso Marcella Croce de Grandis
dove l’animo ritrova il suo re- senza/ grinze, protegge la/ con- ho/ come vivrò? quella tremula fanciulla. Due sguardi rapiti, si
spiro./ Il treno simbolo di tri- centrazione delle/ nove sorelle Francesca Pagano perdono in un bacio. L’avvolge a se nel suo lu-
stezza,/ per qualcuno è stato quando/ si riuniscono a riflettere/ A SATHYA SAI BABA minoso mantello, d’amore vibra il cuore al
deportazione,/ per altri un con- sui doni da assegnare./ È un albero Incedere/ del tuo passo solitario/ in IL BAMBINELLO dolce menestrello. Elena Andreoli Grasso
giungersi con i propri cari,/ per pensante/ e consiglia, spiega,/ si mezzo/ a tanta folla sei tu Sathya Nella notte/ più lunga dell’anno
altri ancora un presagio di grandi manifesta, ascolta/ e interviene Sai./ Il tuo sguardo d’ebano ab- fiocca lenta/ e soffice la neve./ In
braccia tutti/ accoglie tutti acca-
conoscenze/ o addirittura simbolo
di uno status,/ ma anche gioia per
come Catilina davanti al tribunale,
/ tutto di lui odora di foro impe- rezza tutti./ Vi vedo/ il riflesso/ dei
miei mondi più cari,/ i miei amori
un’epoca lontana,/ nella capanna
di Betlemme/ un candido bam-
bino/ sorride agli Angeli, discesi
A SALERNO
ritrovare praterie,/ lande, sogni da riale. / Quando rimane solo teme/ più intimi,/ la nostalgia/ del tempo ad annunciare/ il benedetto Sorge, giocondo, il mattino/ con gli allegri rumori della città che
rincorrere./ Il dolce dondolio scan- il temporale, non/ vuole i capelli che passa. Nella tua tunica aran- si sveglia e mi saluti... E ti saluto, splendida Salerno, affaccian-
disce come in un film/ le imma- bagnati apparire dimesso col- giorno./ Sereno fanciullo/ la tua
cio/ sono raccolti tutti i colori del- culla/ è colma d’amore/ e una doci sul nostro mare come ammaliati tra ridenti colline e balconi
gini più belle./ Intravedo nella tronco sgualcito e/ allora sceglie l’arcobaleno./ Tu sei tutte le forme fioriti/ baciati dal primo sole... Oh! Ascolta!/ Odo in questo in-
partenza il passaggio/ degli epi- un’arte qualsiasi delle muse e ri- stella/ spuntata dal cielo, fa luce ai
Sathya Sai. Sei l’amico, il compa- pastori par poterti adorare./ Suo- canto la musica delle tue acque spumeggianti e la voce dei gab-
sodi della mia vita/ che si rincor- torna autore di opere/ sempre gno/ il Maestro./ Nuovo riforma- biani dalle bianche ali,/ che vieppiù adornano l’esultante vista
rono alla ricerca della felicità./ verdi, ispirate/ agli orizzonti ar- nate campane/ è nato il Signore,
tore/ di infiniti ruoli/ ti vedo nel suonate più forte/ e svegliate il mattutina! Sei stupenda, magica Salerno, anche quando scende la
Nostalgie perdute / di quando so- cuati/ come le ali delle/ rondini. cuore d’ogni bimbo/ che passa ./ sera e avvolge nel suo manto bruno/ il tuo antico castello che, so-
gnante vivevo attimi densi di si- Isabella Michela Affinito mondo dall’eterno torpore.
gnificato/ nel ritrovare viaggi Tutti vogliono/ una carezza, un Massimo Spelta speso tra le stelle, ci racconta la tua storia in fiabesca armonia/
vissuti, luoghi, persone/ paesaggi SE MI SIETE VICINO sorriso, uno sguardo. E tu amore- con tutto il firmamento nel chiarore della crescente luna./ Un
stampati ormai nel mio animo./ Il Se mi siete vicino/ perché il vostro vole ci accontenti./ Qual è il tuo L’ULTIMO KAMIKAZE vento carezzevole inebria l’atmosfera sognante/ delle tue calme
sentiero degli dei è un percorso cor fugge.../ onde tanto mi segreto Sathya Sai? Solo l’amore Perché solo odore/ di sangue/ Per- serate e, cullandoci,/ ci concilia il sonno./ Dorme così la mia città/
obbligato/ per raggiungere quel strugge/ il chiuso mio dolor?.../ può rivelarlo a me,/ novella Ar- ché solo mostruosi poteri/ Perché distesa lungo la sua affascinante costa nello scenario delle im-
treno dei desideri./ Il magico sfer- Oh, sapeste del pianto/ di quel- juna. Marina Giudicissi cieco saettare/ di missili/ o avvol- barcazioni dipinte tra il mormorio delle acque/ musica soave
ragliare/ porta con sé immensi ri- l’ora fuggente../ E sconvolse la genti deformità di chimici sopori delle onde sempre melodiose quando dolcemente lambiscono/ le
cordi ed emozioni,/ è simbolo di gente l’ingannato amor/ Non sono LA CASA tracciano/ il cammino lento della sue spiagge dorate/ e nel loro infrangersi contro gli scogli quando
cambiamento della nostra es- un pirondino;/ s‘aduna in me la Una casa di molte stanze dalle ser- storia?/ Dalle informi macerie del si arrabbia il mare./ Tu catturi il nostro spirito, mirabile Salerno,/
senza./ E quando una carezza sug- bellezza?/ Domani la ricchezza rate porte,/ ove le anime s’accal- tempo/ non sboccia più/ oramai
cano gemendo, è questa vita, o alcun fiore/ E anche l’ultimo ka- per la ricchezza delle tue arti e per le antiche viuzze/ che si ar-
gella il passaggio del treno/ certo che verrà.../ Il puro, amato umani; e su ciascuna porta/ è rampicano su fino ai monti tra dimore di altri tempi che ci dicono
sentiamo di essere giunti al capo- canto/ - fanciulle - è il mio tesoro; mikaze/ si ritrae/ nel suo guscio
scritta con inchiostro/ di lacrime e micidiale,/ sconfortato. come è cambiato il mondo!/ L ‘antico e il moderno fanno la tua
linea delle nostre rimembranze. darammi pur l’Alloro/ e la cele- di sangue/ una di queste parole:/ spiritualità/ ieri come oggi/ eterna è la tua beltà!/ Oh! Che Dio
Florinda Battiloro brità! Velio Cilano Grazia Maria Tordi
dolore, tristezza, invidia, paura, benedica questa città! Virginia Caiazza Di Filippo
IL SOLE SORGE ANCORA AD ANNAMARIA solitudine, ira, crudeltà, miseria, A SALVO D'ACQUISTO
angoscia,/ e molte e molte altre,/ Il sole moriva all'orizzonte,/ il
Dal volto bagnato asciuga le tue
lacrime,/ non val piangere, per una
I gerani sul balcone/ il segno della
primavera./ Fiorimmo anche noi/ che voi ben conoscete./ Ma chi ha
lì rinchiuso quell’anime infelici?
volto giovanile del carabiniere/ ve-
niva indorato dagli ultimi raggi,/ la
VETRINA LIBRARIA
nullità, non ti merita/ ciò che tu hai e fosti bella quasi una Madonna e Sovente loro stesse / e qualche
fatto, tanta grandezza imprime/ al la terra s’inchinava/ davanti al tuo sua voce aveva un tono inumano./
cuor tuo, non vale nulla, egli è una sorriso./ Sognammo./ Ora/ gli volta il mondo; e dove son le Dalla grande buca, scavata/ da
nullità./ Canta felice al sole, che asfodeli scossi dal vento sulla tua chiavi/ che aprono quegli usci? ventidue persone col terrore/ negli
sorge sol per te. Liana Botticelli tomba bisbigliano addii. Questo non lo sanno neppure, occhi, con la morte nel cuore,/ ap-
Antonietta De Angelis ahimè, i poeti, i quali, tuttavia,/ pare madido di sudore il viso di
I SENTIERI DELLA VITA son quasi i soli esseri/ che s‘affan- Salvo./ S'immola sull'altare del-
Quando il dolor latente/ batte nella NOSTALGIE DI GIOVENTÙ nano a cercarle. Andrea Maraziti l'amore/ e salva dai nazisti quei
mia mente,/ e inutile pensar alle Volteggiano le fronde/ al burlone padri disperati/ di Torre in Pietra,
IL RITORNO DEI SAVOIA mentre i rei/ crudeli e stolti restano
Bentornati, alfine, in Patria dopo in oblio./ Falso eroismo di costoro
tanto ingiusto esiglio, dopo che che avrebbero/ dovuto sostituirsi
ARGUZIE POETICHE tanta vasta genia/ di stranier portò
scompiglio./ Strani eredi di regal
schiatta, di cui è ricca la nostra sto-
ai catturati,/ che, mentre attendono
tremanti la morte,/ salvati furono
dal vero eroe: Salvo.
ria, sotto accusa per la disfatta, Mario Coletti
SALVIAMO I BIMBI DALLE INSIDIE DEI POTENTI nessun risalto per la Vittoria./ Non
“Anche qui, bancarelle di torrone, di trombette, di maschere e stelle principi, solo principianti, non vi L’ITALIA
filanti riempivano le arcate dei portici” (Cesare Pavese)./ Azioni il- invidio e non vi esalto, brindo al Non basta sciogliere le camere/ e
liberali della sopravvivenza etica negli spazi urbanizzati./Maggio- grido: “Savoia avanti” in una terra andare a votare,/ sciogliere biso-
ranze popolari; in gran parte amici del terziario francescano e tirannie or più senza smalto./ Amo la pasta gna/ anche il blocco di omertà/ e
di catechesi con mancanza di sistemi e di modi./Sussistere culturale al dente, non reale, indigesto mi vigliaccheria/ che dentro ci por-
tra voci e silenzi, fra scritture e pratiche, fra il falso e il vero , tra le resta il minestrone repubblicano, tiamo,/ di cronica in differenza/ Esaurita la prima edizione di questi libro.
forze devastanti terrestri e insurrezione ideologica di interesse an- tanto olio, poco sale, da farci rim- che ci annulla/ e ci separa,/ della È in corso di stampa la seconda edizione
tropologico./Periodi intercorsi con interessi famelici, tra riordini ed piangere il Borbone!/ Che ormai si montagna/ di falsi bisogni/ che di
voglia tornare al Re?/ Certo può rifiuti/ ci sommerge,/ dei falsi pro- Per prenotazioni rivolgersi al cell. 347.0333846
ammodernamenti difficili./ Più bimbi non tacciono quando acqui- esser valida proposta!/ Ma sola-
stano (leggendo) un prodotto alimentare che contiene tracce di altri feti/ che si nascondono/ dietro il
elementi nocivi./Più bimbi escono dagli istituti scolastici reclamando
sui “miliardi” di problemi che i Potenti han loro addossato.
mente a condizione che/ a regnar
possa essere un Aosta!
dio denaro,/ della legione di poeti/
che nelle parole/ si nascondono/ GOMORRA 4, REALTÀ O SUGGESTIONE ?
Gerardo Moscariello , forse/ come chi scrive/ questa poe- Conclutosi da poco il terzo capitolo della serie “Gomorra”, il pub-
Okei…Okei…a sconosciuta Res. Mariannina Sponzilli sia. Eugenio Morelli
MIA MADRE blico si interroga se ci sia o no se si stia girando la quarta sta-
ÈTRE SANS GÊNE Così lontana/ eppur sempre così IL RINGRAZIAMENTO gione. Anche in queste ultime 10 puntate non sono mancati i colpi
Con Pearl Buck e la vita cinese in “La Buona Terra” abbiamo ap- vicina,/ sicura, preoccupata,/ È il ritrovarsi, di noi tutti insieme, di scena e le new entry. Abbiamo potuto osservare l’ascesa, la ca-
preso notevoli virtù di esperienze in epoche di crisi che hanno su- dolce, volitiva./ La tua allegria,/ la qui, nella piazza grande e nei vi- duta e la risurrezione di Genny Savastano per poi arrivare alla
scitato commozioni intellettive./ Agli esseri umani si è chiesto e si tua voglia di vivere,/ l’intelligenza coli del castello antico a conclu- resa dei conti (?) con il “nemico-amico” Ciro Di Marzio, vero e
chiede responsabilità radicale ed intuito logico del momento anticri- pronta/ riempiono la vita./ Non ri- sione dell’anno di sole. È una sfida proprio protgonista. Proprio la sua morte ha lasciato qualche dub-
mine, assicurando il valore della libertà./Testo considerato morali- cordo da te attimi di debolezza, di all’inverno affacciato dietro ai co- bio: dopo esser stato sparato in pancia, viene spedito sott’acqua
sta, “Il Buon Governo” di Ernesto Rossi (Bari, 1954), opera di sintesi indugio./ La mia forza sei tu. lossi montani di Gran Sasso, Ma- ed è proprio qui che vengono a galla diverse bolle d’aria e proprio
sul liberalismo di Luigi Einaudi, in cui ci sono tra l’altro gli articoli Leda Panzone Natale iella, Morrone.
Finalmente incontri, la stretta di a questo segnale si stanno appigliando i fan. Abbiamo, inoltre,
“Via il Prefetto”, “Non esiste giustizia dove non esiste libertà”, “Fe- fatto la conoscenza di due nuovi personaggi: Enzo detto “Sangue
derazione Europea”./ Pericolosità numerica non più attribuibile al DISEGNO DIVINO mano conferma di un’amicizia
Questa notte la luna/ risplende la scolpita in noi ed il sole sbircia di Blu” e Valerio “Vocabolario”. Questi due personaggi sono molto
caso o al sadico errore umano o alla necessità economica del mo- terra/ più chiara./ Nel disegno di- interessanti, il primo è il nipote di uno dei fondatori del sistema
mento, ma crimine commesso nelle Aziende di Credito che espon- tanto in tanto. la festa è vincente
gono i crocifissi./ Plebiscitari gesuiti… Insano metodo di
vino ogni anno di nuovo s’avvera/ esiste brace ardente che illumina camorristico (ed è per questo che viene identificato come capo
un evento d’amore/ nel cuore degli da tanti focolari. voci d fanciulle clan), mentre il secondo proviene da Posillipo (uno dei quartieri
globalizzare tra il Pegaso e l’Asino, tra Erasmo elogiante la pazzia e uomini./ S’aspetta/ un dolce Bam- nei cori epifanici di gioia. Poi, un
Bruno elogiante l’aumentata ignoranza, madre di felicità che ha fon- più ricchi di Napoli). Questa serie è rimasta nel cuore dei fan,
bino redentore del mondo. Aspet- silen-zio improvviso; dall’arco go- sperando che le nuove generazioni non prendano spunti sbagliati
dato la santità./Sulle onde di riforma di Magistrature nel mondo, sem- tiamo con gioia, questa notte/ - tico delle mura antiche suono mi-
pre in off limits. Mariannina Sponzilli vedrete –/ a mezzanotte verrà. sterioso di zampogne ci narra del ma ne traggano insegnamenti positivi. Bruno Bertucci
Vittorio Pesca natale: verrà la neve bianca, lumi-
MODI DI ACQUISIRE I POTERI nosa e la speranza diviene cer-
(a Ester Stella di Vasto-Chieti, che fu sempre vivace nella sua libertà; PENSIONI tezza. GIOVANNI AZZARO
il fascismo non l’aveva distrutta) “Gli animi ascetici non hanno torto Due vecchietti/ Al parco/ Chiac- Gigi Monaco
di esorcizzare Poesia, Pittura e ogni sorta di Bellezza, tentazioni del chieravano poveretti,/ il tono era Introdacqua d’Abruzzo. Forniture grafiche - Carta
Diavolo” (Benedetto Croce)./ Contro l’Opkos:Giuramento, Exorde di alterato/ il tema centrale del di- “Premio Scanno” Accessori per composizione.
Exoration, Exorcisation. Nel mondo permane il Club Anti-Cultura Allestimento.Partecipazioni.
americano (clan-camarilla)che rende di più, con sub-dolus tiranno
delle catechesi e diocesi francescane, di accomodazi finanziaria- Viale Glorioso,9/11 - 00153 Roma
mente sconosciuti./Crescendo dolo di cricche dal piacere innanzi Dal lunedì al venerdì 8,30 - 13,00 / 15,30 - 18,30
tutto, avvenuto in Italia e altrove. Mariannina Sponzilli Tel/Fax 06/5812341
DOV’È FINITA LA CULTURA?
Potere di ascolti e registrazioni e di interpretazioni populistiche; in-
termezzo secolare che costa la vita storica, ridicolamente priva di ci-
viltà, astuzia belligerante su guerre astute./ Eutanasìa è necessità di
chi non vuole essere di peso assistenziale a nessuno./ Sui treni e sui
pulmann non esiste assistenza sanitaria./ Concerti da repertorio con-
diviso perché conosciuto durante gli anni./ Feste religiose non solo
ripetitive, sanno di morte per lavaggio mentale collettivo./ Curiali
circoli chiusi moltiplicano poteri decisionali durante le pratiche di
virtù teologiche, tra dogmi, sacramenti, riti di fantasie imposte in
eterno. E’ questione multinazionale./ Il pensiero del nulla, derivante
non solo dall’Infinito leopardiano, è privo d’inquietudine./ Ogni bi-
blioteca è spazio di studio. Non sempre le opere raccolte, considerate
spesso biblion-manìa, spariscono. Medesima situazione nelle pina-
coteche per interessi culturali da disperdere, per interessi monetari./
Tra girigògolo si apprese: “Figliuol fu’io d’un beccaio di Parigi”
(Dante). Mariannina Sponzilli Opera della Prof. Mariannina Sponzilli, artisticamente Anna.
L’ATTUALITÀ, pag. 12 PROBLEMATICHE STORICHE E SOCIALI N. 2 FEBBRAIO 2018

È ORA DI ABOLIRE Il Corsivetto di Mary Mazza MOLTI POLITICI SI RICICLANO


IL CONCORDATO LATERANENSE Opinioni, fatti e commenti È iniziata sui social, in tv,sui giornali la campagna elettorale an-
ticipata. Berlusconi crea l'alleanza con la Meloni di Fratelli d'Ita-
L’11 febbraio 1929, senza alcuna forma di partecipazione popo- BILANCIO MODESTO DI FINE LEGISLATURA. lia e Salvini della Lega senza Nord. Si ritorna a parlare della
lare, Benito Mussolini, Duce del Fascismo, firmò i Patti del La- ENNESIMA OCCASIONE MANCATA Raggi e dell'immondizia di Roma che ha invaso la città senza sa-
terano con il card. Gasparri in rappresentanza di papa Pio XI. pere dove scaricarla, chiusa malagrotta sospesa la Romagna.
Nella mattinata di quel giorno i giornalisti furono convocati in Con un atto di saggezza istituzionale e di intelligenza politica Delle buche rimembrate in campagna elettorale dai 5 stelle non si
conferenza-stampa per dare ampia divulgazione all’evento. di Sergio Mattarella si è (finalmente) chiusa la 17ma legi- è più parlato sono sempre nella nostra città sempre più profonde
Quando quei Patti vennero esaminati dalla Camera dei Deputati slatura repubblicana, il cui bilancio è disastroso sotto il pro- e invasive, attentano alla nostra vita ma, non vengono nemmeno
per la mera formalità della ratifica, tra le voci dell’opposizione si filo parlamentare, politico e strategico, mentre è buono – ma rattoppate. La vita dei politici è dura, affilano i coltelli e i rasoi,
levò quella di Benedetto Croce, che stigmatizzò il modo di pro- solo apparentemente – per quanto riguarda la salute econo- si fanno la guerra in nome del popolo e per il popolo si alzano
cedere (trattative segrete tra i vertici dello Stato italiano e quelli mica del Paese, nel confronto tra quella da prognosi riser- presto, giornale alla mano, estetista, manicure, pedicure, mas-
della Santa Sede) e i numerosi privilegi (non solo di natura fi- vata di inizio mandato e quella da discreto decorso di saggio, parrucchiere, si fanno belli, hanno la diretta tv, poi il
nanziaria) concessi ingiustificatamente agli enti ecclesiastici. convalescenza della fine. Consapevole del rischio di un nulla pranzo in ristoranti vip, un salto alla Camera e al Senato, quattro
Sono trascorsi 89 anni dal giorno della stipula dei Patti, revisio- di fatto insito nelle elezioni del prossimo 4 marzo , rischio litigate, sport preferito, economia, famiglia, vacanze
nati in peggio sotto alcuni aspetti (ad esempio, l’introduzione del derivante dal combinato disposto micidiale tra il sistema po- brevi, gite fuori porta, l'autista chiama, la segre-
truffaldino meccanismo dell’otto per mille) dal Premier Bettino litico tripolare, la legge elettorale ibrida tra proporzionale e taria incalza, la moglie urla, che fatica per
Craxi e dal card. Agostino Casaroli il 18 febbraio 1984. Nono- maggioritario e la fragilità di partiti, alleanze e leadership 200.000 euro al mese. Renzi mediatico gira
stante tale revisione, resta la mostruosità giuridica dell’art. 7 della (si fa per dire) che sono rimasti in scena, il capo dello Stato, l'Italia, scrive sui social, Maroni non si rican-
Costituzione (democratica, antifascista) che recepisce un trattato sciogliendo le Camere senza le preventive dimissioni del- dida alla Regione Lombardia ma resta a di-
internazionale tra la dittatura fascista e la Curia vaticana. E’ que- l’esecutivo, ha creato le condizioni perché il governo Genti- sposizione del partito, riciclo politico
sta una delle tante ragioni per le quali la Costituzione dovrebbe loni possa restare nel pieno delle sue funzioni non solo nel compreso. Ma il nuovo in questo Paese non
essere urgentemente modificata in senso autenticamente demo- corso della campagna elettorale (che si preannuncia fetida) esiste, si riciclano i politici ma non si ricicla
cratico. e nella necessariamente non breve fase delle consultazioni l'immondizia in Italia. Cambia l'anno, la sostanza
In occasione di questo infausto anniversario, il Movimento Sal- post elettorali, ma anche e soprattutto nei mesi che doves- è sempre la stessa. In Nome del Popolo Italiano si
vemini lancia un vibrante appello a tutte le Associazioni laiche sero precedere un eventuale ritorno alle urne (a giugno o set- agisce per proporre il meglio del peggio. Francesca Pagano
italiane al fine di presentare al Presidente della Camera dei De- tembre). Scelta sapiente sul piano istituzionale, non c’è
putati, ai sensi dell’art. 50 della Costituzione, una Petizione con- dubbio, ma ancor più su quello politico – che pure non gli è
divisa che dia avvio alla procedura di abolizione del Concordato, proprio, considerato che Mattarella è, oltre che apparire, di-
considerando anche il fatto che l’Italia, Stato membro dell’Unione
Europea, non può concedere trattamenti fiscali privilegiati a enti
verso dal suo predecessore – perché cerca di prevenire il (più
che probabile) cortocircuito del sistema, che affronta le ele- RINASCE... LA RINASCENTE
proprietari di molti beni immobili nel territorio nazionale. Su que- zioni con la stupida incoscienza o la colpevole sottovaluta- Roma inaugura la Rinascente: i coatti in festa! Intanto ci sono
sto problema, alcuni anni fa, l’Unione Europea ha già avviato una zione del fatto che gli italiani con il loro voto non fuori lunghe code di pubblico per entrare (mentre i vigili per
procedura d’infrazione (inspiegabilmente sospesa) che attende consegneranno a nessuno le chiavi di palazzo Chigi. Cosa strada controllano il flusso del traffico); e dentro, la calca di cu-
ancora di essere conclusa. C.G.S.S. normale e senza conseguenze se ciò avvenisse in un quadro riosi alla scoperta del nuovo magazzino. È la Rinascente! Giusto
di dialogo rivolto al futuro tra forze che pure, come è logico, qualche attesa per i giornalisti al seguito del tour inaugurale delle
segnalano nel rivolgersi agli elettori le loro differenze. Ma istituzioni. I nuovi grandi magazzini romani – una volta della fa-
IMPORTANTE CONCERTO che diventa disastrosa nel momento in cui non solo non c’è
alcun riconoscimento reciproco, ma anche le stesse coali-
miglia Agnelli oggi del thailandese Group of Companies – sono
stati ultimati dopo oltre 10 anni di lavori e presentati al pubblico
Il 30-11-2017, si è svolto a Roma nella, Prestigiosa sala Baldini la zioni, a cominciare da quella di centro-destra, sono solo nella assoluta chiassosità di Roma. Per la realizzazione del nuovo
XLV edizione del Premio Internazionale “Foye-des- artistes” Im- delle intese elettorali destinate a sciogliersi già alla chiu- colosso dello shopping è stata buttata giù la palazzina risalente
portante centro di cultura e scienza riconosciuto dalla Presidenza sura delle urne. Noi, in questa sede, lo andiamo ripetendo agli anni Cinquanta e ne è stata costruita una ex novo. Otto piani
del Consiglio dei Ministri e fondato dal Prof. Mario Morelli nel da tempo, anche a costo di sembrare noiosi: il voto renderà che si snodano per 14mila metri quadri, con il penultimo piano ri-
1973, Medaglia d’oro Al merito e presieduto dal Prof. Antonio Mor-
ganti, i quali nel corso degli anni, hanno premiato Rita Levi Mon- necessarie altre alleanze e leadership diverse da quelle che coperto per la gran parte da un soffitto a vetri. Al piano terra, in-
talcini, Vittorio Gassman, G. Franco Zeffirelli, l’Avv. Agnelli, Papa da domani saranno ai nastri di partenza della campagna vece, è visibile al pubblico uno scavo archeologico, avviato dopo
Woytilja e tanti altri. Durante la premiazione assegnata a Personalità elettorale. Cioè, in altre parole, gli elettori rispediranno al il ritrovamento dell’Acquedotto dell’Acqua Vergine. Le “dame”
attuali della cultura e della scienza, per citare alcuni nomi come, il mittente – come è giusto che sia – i problemi strutturali irri- sono a perdita d’occhio. In fila perfettamente ordinata lungo il
Prof. Pietro Antonio Migliaccio (Medico Nutrizionalista), il Prof. solti di un sistema politico-istituzionale, la Seconda Repub- marciapiede di via del Tritone, si divertono a sbirciare nelle ve-
Giuseppe Vespasiani (Urologo), l’Avv. Francesco Izzo (Cassazio- blica, che dopo due decenni fallimentari non è stato capace trine dove spiccano le iperrealiste statue avatar del personale staff
nista), Comm. Dott. Leandro Cappellari (regista e scrittore), Dott. in oltre sei anni (dal novembre 2011) non solo di esaurire la dello store. I giovani sono attesi nel pomeriggio-serata per la
Anna Rosa Mattei (scrittrice e statista, S.E. Rogelio Pfirter (Am- transizione verso la Terza Repubblica, ma neppure di co- lunga maratona di intrattenimento musicale dal vivo con ospiti
basciatore della Rep. Argentina presso la Santa Sede). Si sono alter- struire le precondizioni minime perché questa nuova stagione illustri. All’apertura delle porte, l’entrata è frenetica. Il via vai di
nate, ogni uno nel proprio ruolo,i Soprani Licia Falcone (Lirico si apra. Eppure già il voto del 2013 aveva parlato chiaro, clienti è continuo. Un’attrazione davvero popolare. E poi, in con-
drammatico) e Marinè-Grigorian (Lirico leggero) con arie famose ma né i 300 giorni di larghe intese di Enrico Letta né il patto temporanea, il taglio del nastro “ad alto tasso ressa” con le isti-
tratte da opere di Puccini, Verdi e Lear ,accompagnato al pianoforte del Nazareno tra Renzi e Berlusconi, durato dal gennaio tuzioni. Mary Mazza
dal bravo Maestro Davide Clementi riscuotendo, sia per le qualità 2014 allo stesso mese del 2015 quando i due ruppero l’intesa
vocali che interpretative, applausi ed ovazioni dal pubblico interve- sulla candidatura di Giuliano Amato al Quirinale, sono ser-
nuto e il tutto ripreso e poi trasmesso dalla TV della RAI di Roma.
L’importante evento, come consuetudine, verrà riproposto nell’anno
in corso Liana Botticelli
viti a sciogliere in modo convincente i nodi della transizione
irrisolta, e che ora rischia di diventare infinita. LA GUERRA DEI ROSES
Considerazioni su l’articolo di Emiliano Caruso: Grande successo al Teatro Eliseo il 19 dicembre 2017 con La
“Mafia e mafiosità”
A PLATONE ERA CHIARO L’ALGORITMO SUL
BELLEZZE IN VETRINA AL PIPER guerra dei Roses, interpretato da Ambra Angiolini e Matteo
Cremon. Tratto dal romanzo di Warren Adler dall’omonimo ti-
tolo, mette in scena una situazione familiare più che mai attuale,
in cui la donna non è più sottomessa all’uomo, ma prende co-
FUNZIONAMENTO DELLA SOCIETÀ UMANA scienza delle proprie forze e collabora con il marito nel gestire la
vita familiare. Lo spettacolo inizia con l’acquisto di due stuatuette
(Parte seconda) Un’ennesima complicazione che alimenta i legittimi unite come riferimento della loro unione per tutta la vita. Otten-
chief complaints , riguardo ai sempre più diffusi inaccettabili compor- gono grandi successi con l’aiuto delle banche diventando una fa-
tamenti di tanti nostri simili , con amarezza espressi da autorevoli voci miglia agiata. Il marito tiene sotto la moglie per ben 18 anni, ma
e dai mass media, è di natura strumentale-neuro-psico-evolutiva.
Aspetto a cui in questa sede posso soltanto accennare: si tratta del fatto alla fine lei si ribella e trova un lavoro per la realizzare di sé in un
che, per ragioni attribuibili a improprie prestazioni parentali, la matu- catering presso l’Ambasciata Greca. Questa sua scelta non piace
razione del cervello di una considerevole percentuale della popola- al marito che consapevolmente la ostacola facendone di tutti i co-
zione non va abbastanza oltre a quel livello di organizzazione cerebrale lori fino a far cadere in disgrazia entrambi. Questo ci insegna,
che Madre Natura ha provveduto di suo assicurarci, giacché pare tenga come morale, che i tempi sono cambiati e che bisogna ricono-
al massimo ad assicurare la sopravvivenza dell’individuo in funzione scere la dignità della donna non solo nella vita famigliare ed in
della continuità della specie. Un terreno di coltura-cultura favorevole quella sociale, ,ma anche in termini di riconoscimenti economici
alla mentalità mafiosa è quello del malcontento diffuso in una popo- sul lavoro. Aurora Simone Massimi
lazione. Malcontento per lo più generato da deludenti ottenimenti da
parte degli amministratori della cosa pubblica. All’origine di un tale
stato d’animo, oltre a carenze degli eletti, vi sono da considerare le at-
tese magico-onnipotenti da parte di cittadini sui quali si proiettano Federica Antognelli vince la finale nazionale di Miss Intimo
ombre dei rapporti della propria infanzia per cui, analogamente alle presso lo storico “ Club Piper” della capitale, la 30^ edizione, or-
attese dei figli nei confronti dei genitori, attribuiscono poteri, appunto, ganizzato dal patron Riccardo Modesti. L’evento è stato presen-
magico-onnipotenti a chi svolge ruoli analoghi a quelli parentali. Tali tato con maestria da Marco Senise con la collaborazione della
poteri, per motivi elettorali artatamente alimentati dai candidati, ac- modella Alice Silvestrini. La giuria, presieduta dall’avv. Roberto
crescono le suddette attese, così che le conseguenti delusioni discre- Ruggero e da Benedetta Cru (Miss Intimo 2016), era composta
diteranno pure le categorie di detti amministratori, vuoi che siano dei
politici o di altri settori della cosa pubblica. Fomenteranno quindi, rea- dagli attori cabarettisti Gabriele Marconi, Nino Taranto, Gian-
zioni come quelle del crescente assenteismo. Un giorno di gelida tra- franco Phino, Gilles Rocca, Stefano Natale, il regista Carlo Mi-
montana, a uno dei miei figli che avevo prelevato dall’asilo annesso al colano, Fabrizio Pirri, Claudio Simonetti, Flavio Di Donato,
mio ufficio, nel vederlo con il cappellino in mano, lo avevo solleci- Bruno Oliviero, Walter Scognamiglio e Gianni Massimini di con-
tato a indossarlo perché faceva troppo freddo e lui, dopo pochi passi: torno al concorso. Durante le sfilate ci sono state varie esibizioni
“Ma lo vedi che fa feddo lo ttesso anche se mi son messo il cappello?” di artisti, tra cui i ballerini della “Crazy Gang School” di Stefano
E, come a riprova della persistenza di tali condizioni negli anagrafi- e Marco Stopponi, il cantautore Khaled Shaban, un musical con
camente adulti, ecco un altro aneddoto: una signora di mezza età, pro- collezioni “Lovable” curata da Simona Di Felice. Ha coordinato
fessoressa di lettere e filosofia, angustiata per avere una figlia quasi la Finale del concorso la vulcanica Paola Capparè coadiuvata
trentenne e tossicodipendente, irruppe nella mia stanza di ufficio, apo-
strofandomi così: “Lei che è responsabile di questa Divisione per la nella regia dello spettacolo da Camillo Del Romano, le coreo-
lotta alle tossicodipendenze perché non sequestra tutti i palazzi sfitti di grafie di Michela Ritorto, responsabile delle fotografie Gianan-
Roma per farne delle comunità terapeutiche?” In definitiva, sembra drea Gambini, con la collaborazione di Umberto Raia, Alfredo
condivisibile quanto Emiliano Caruso sostiene nel suo articolo: Picciano e Ramon Carusi. Le 18 bellissime modelle hanno sfog-
“Mafia e mafiosita”. Le sue argomentazioni confermano la mia im- giato la loro eleganza con capi di alta moda e la loro sensualità
pressione che la forma mentis mafiosa non ha limiti territoriali. Tra le con capi di lingerie che è stato ben apprezzato dal numeroso pub-
più ostiche resistenze a recepire conoscenze che, sia pure relativamente blico presente nella location cult italiana , presente la Miss In-
recenti (dagli anni ’60) potrebbero apportare sostanziali lumi alla com- timo 2016 la bellissima modella Benedetta Cru, che ha
prensione di atteggiamenti e comportamenti “mafiosi”, sono quelle re- consegnato scettro, corona e fascia nazionale di “Miss Intimo
lative alle dinamiche transpersonali (per questa locuzione, v. su
internet di W. Bion: “Esperienze nei piccoli gruppi”). In base a dette 2017” a Federica Antognelli 16 anni di Ciampino , con i suoi 173
conoscenze si potrebbe convenire che a dimensione macro-sociale si cm di altezza, è una studentessa con il sogni di affermarsi come
verifichino fenomeni analoghi a quelli del gruppo famiglia, in cui si ge- modella, per ora corona la sua vittoria importante del trentennale
nera il paziente designato. Quindi una popolazione avrebbe tanti più del concorso. Al secondo posto Giulia Tomassini 15 anni di Roma
problemi, anche “mafiosi”, quanti più componenti ci fossero con “ma- con fascia “Miss Intimo Cucine Italia”, sono state aggiudicate
teriale” emotivamente e relazionalmente problematico represso nei altre fasce sponsor e precisamente: fascia “Norcineria Viola”
profondi meandri dell’apparato neuropsichico, tendente a scaricarsi vinta da Maddalena Di Gregorio 15 di Oriolo Romano (Vt); fa-
mediante il meccanismo della gestione per delega (v.c.s.) Sarà per- scia “Vini Colle del Sole” vinta da Ludovica Gallinelli 23 anni di
ché tanti comportamenti inaccettabili per una convivenza civile e, ad- Roma; fascia “Caffè Fantini” vinta da Ginevra Costantini 18 anni
dirittura, criminosi, dipendono da situazioni strutturali-evolutive
dell’apparato neuro-psichico e si generano a livelli non raggiungibili di Roma; fascia “Lo Zodiaco” vinta da Giulia Mannucci 18 anni
con i metodi di indagine ordinariamente adottati anche in sede giudi- di Roma; fascia “Crazy Gang School” vinta da Ester Aiello 15
ziaria, che essi si perpetuano nonostante l’inasprimento delle misure anni di Francavilla (Ch); ed infine fascia “Pegaso Università Te-
più severe pure dove per la tanto, in Italia, auspicata “certezza della lematica” vinta da Florentina Ungureanu 19 anni di Roma.
pena“ non si transige? Andrea Lando e Pier Luigi Lando Mary Mazza
N. 2 FEBBRAIO 2018 PROBLEMATICHE STORICHE E SOCIALI L’ATTUALITÀ, pag. 13

VALENZE RELAZIONALI E METODI “EDUCATIVI” IMPROPRI PER NON DIMENTICARE


Fenomeni che da sempre hanno turbato la convivenza di collettività più ampie pare siano fondamentalmente sostenuti da alcuni dei
modelli comportamentali di base, individuati da Paul MacLean nell’ancestrale livello di organizzazione cerebrale del rettiliano,
quali: lotta per il territorio e per la leadership. Il che spiegherebbe pure l’aggressività violenta che si accompagna a movimenti scis- (a cura di Vincenzo Calò)
sionisti (v. di Paul MacLean: Cervello uno e trino). Complicazioni relazionali come quelle summenzionate potrebbero spiegare l’at-
tuale paradossale situazione: Mentre da una parte si sta procedendo verso una mondializzazione di rapporti, dall’altra stanno sempre
più sviluppandosi reazioni che appaiono come tendenti a rifugiarsi in contesti relazionali, in specie territoriali, più ristretti: da enclave, ✸ L’amministrazione Trump sta proibendo alla massima auto-
a ghetto a quelli dal branco e tribali (dalle bande adolescenziali a sette con sedicenti motivazioni religiose che, come tribù l’una con- rità sanitaria statunitense, il Centre for Disease Control and Pre-
tro l’altra armata, potrebbero essere mossi anche dall’esigenza di scarico di eccessive tensioni di apparati neuropsichici particolar- vention (Cdc), l’uso di sette parole e frasi nei documenti per il
mente “inquinati e in tensione”: v. la locuzione “organismi inquinati e in tensione” sul sito ww.pier.luigilando.net) a movimenti bilancio del prossimo anno: vulnerabile, diritto, diversità, tran-
scissionisti. Appare significativo l’espediente a cui sarebbero ricorsi i fautori dell’UE che, avendo intuite le difficoltà a realizzare il sessuale, feto, basato sulle evidenze o sulla scienza. In alcuni
loro sogno secondo cui concepivano l’Europa, per ottenere un sia pur minimo coagulo di Stati Nazionali, avrebbero utilizzato l’ap- casi, a esempio “basato sulle evidenze”, “basato sulla scienza”,
peal dei “simpatici effetti prodigiosi“ di quell’aureo “portentoso, onnipossente” metallo, l’oro, grazie al quale il Conte D’Almaviva si suggerisce di usare “basato sulla scienza in considerazione
fece si che la mente del Barbiere di Siviglia diventasse un vulcano di espedienti per entrare nel cuore della sua amata Rosina: così degli standard e dei desideri della comunità”. Lo ha rivelato il
l’Europa nasce, nel 1945, come Comunità Economica e l’oro non sarà giallo, ma nero, come il carbone e con il freddo e tenace ac- Washington Post.
ciaio. Il successivo sviluppo di detta Comunità in Unione Europea, che dagli iniziali sei stati membri si è estesa a ben 28, viene oggi
insidiata dalle su menzionate iniziative scissioniste. In proposito si rileva che il peso del numero risulta determinante per il funzio- ✸ Trump poi ha scioccato nuovamente, per l’ennesima volta, in
namento di un piccolo gruppo. un incontro nello Studio Ovale con membri del Congresso. A
Ne ho esperienza personale: il gruppo psicoanalitico di cui facevo parte per il mio training per psicoterapeuta, a mano a mano che si chi gli chiedeva di riconsiderare la decisione di togliere lo sta-
superava il numero di componenti, sorgevano problemi, nel senso che veniva sempre più turbato dagli assunti di base. Quando si tus di protezione a migliaia d’immigrati da Haiti, El Salvador e
giunse a una quindicina, l’assunto di attacco e fuga raggiunse un tale grado che uno dei conduttori ci ammoni: “Vi state compor- da alcuni Paesi africani, il tycoon avrebbe risposto: “Perché gli
tando come dei cuccioli che, in competizione conflittuale si avventano su una scodella di latte (il latte, nel gergo del gruppo, rap- Usa dovrebbero avere tutta questa gente che arriva da questo
presentava ciò che ci avrebbe aiutato a crescere psicoemotivamente e relazionalmente), così il latte va sprecato… voi sprecate tempo cesso di Paesi?”. Lo ha riportato anche il Washington Post. In-
e denaro…”. Sulla coesione di un gruppo, come gruppo di lavoro (ossia che funziona nel senso delle finalità per cui si è formato) furiate le organizzazioni per i diritti civili. L’ambasciatore di
altrettanto determinante è ciò che potremmo indicare come potenziale di leadership del leader. In definiva, se le argomentazioni su Haiti, Paul Altidor, ha parlato di “aggressione” facendo sapere
riportate contribuiscono a spiegare la degenerazione di iniziative, per un cambiamento della nostra storia, sarà auspicabile una fat- che il governo haitiano ha presentato protesta formale. Il Con-
tiva collaborazione tra pedagogisti, neuro-scienziati, sociologi della comunicazione disposti a condurre propedeuticamente appositi gresso Usa ha condannato le parole di Trump come “razziste e
gruppi, come, ad es, quello di cambiamento sociale. Pier Luigi Lando divisive”.
Sito: Blog: movimentosalvemini.blogspot.com - Pg. fb: ecologiapsicosociale
✸ E da noi? Eh… ai primi di dicembre, una bandiera utilizzata
dai neonazisti è apparsa in una camerata della caserma dei ca-
rabinieri. A mostrarla, un video sul web. Nelle immagini, per un
IL 41BIS RESTERÀ, BASTA SEGUIRE L’ESEMPIO DI ATTANASIO attimo, accanto alla bandiera, definita “la bandiera di guerra del
secondo Reich”, appariva un poster, forse un fotomontaggio,
Da qualche mese,vari esponenti politici e blog di informazione,dichiarano che ci sia l’intenzione di abolire il 41-bis. Tale que- con l’immagine di Salvini. Dall’Arma, il comandante del batta-
stione,oltre a non essere veritiera, è molto ridotta al ridicolo soprattutto se si tiene conto che nessuno veramente sa né cosa sia il 41- glione pare che poi abbia valutato provvedimenti disciplinari ed
bis, né cosa sia il diritto penitenziario. Innanzitutto, il diritto penitenziario è l’insieme delle leggi che regolano diritti, doveri ed eventuali conseguenze penali del gesto. La caserma si trova non
obblighi dei detenuti e degli operatori penitenziari (agenti, direttori, operatori ecc.).Un carcere, (casa circondariale, casa di reclusione lontano dal centro storico di Firenze.
o istituto di pena) in Italia, è definito come il complesso degli istituti di pena previsti dall’ordinamento penitenziario italiano. La de-
tenzione in carcere è prevista sia per i soggetti definitivamente condannati come anche soggetti in attesa di giudizio per reati di una ✸ A proposito di estremismi, una donna e suo figlio sono stati
particolare gravità, anche se oggi alcune norme sono cambiate. aggrediti da una baby gang, dopo che la signora aveva rimpro-
Premesso ciò, iniziamo a chiarire che il regime del 41-bis prevede il carcere duro per mafiosi e altri pericolosi criminali ed è una mo- verato i giovani tra i 15 e i 17 anni, per il loro linguaggio scur-
difica all’ordinamento giuridico penitenziario approvato nel giugno 1992 in un cosiddetto “superdecreto antimafia” Scotti-Martelli, rile. Questo fatto (appartenente a una serie di similari, che si sta
come risposta alle stragi mafiose che hanno causato la morte dei giudici Falcone e Borsellino e degli agenti delle loro scorte. Anche registrando apertamente in Italia) è avvenuto in un centro com-
se il testo prevedeva che i provvedimenti “cessano di avere effetto trascorsi tre anni dalla entrata in vigore della legge di conversione merciale appena fuori Torino. Il branco ha spiato e preso a calci
del presente decreto”, in realtà, il 41 bis è sempre stato prorogato. Questo ordinamento nel corso degli anni ha avuto delle falle come la donna e il figlio davanti allo sguardo incredulo degli altri
hanno raccontato alcuni pentiti,ad esempio il boss camorrista pentito del rione Forcella, Luigi Giuliano, ha raccontato di come viene clienti del centro commerciale. I giovani sono stati tutti identi-
eluso il 41 bis e ha parlato di piano elaborato dai vertici di Cosa Nostra, e condiviso da camorra e ‘ndrangheta, per l’attenuazione o ficati e denunciati dai Carabinieri per lesioni aggravate in con-
l’abrogazione del 41 bis. Elementi del piano sono una temporanea “pax mafiosa” e l’appoggio di referenti politici”. Perché si voci- corso.
fera dell’abrogazione del 41bis? Forse non tutti sanno, ed è giusto chiarirlo,che la detenzione non esonera lo Stato all’obbligo Co-
stituzionale e della UE, di cui L’articolo 3 della Convenzione europea dei diritti umani sancisce che “nessuno può essere sottoposto ✸ Inoltre, resta grave la situazione dello smog, specie a Torino,
a trattamenti inumani e degradanti”. L’Italia, infatti, è stata ripresa più volte da Strasburgo, per “inerzia e mancanza di diligenza”, le dove il Comune verso la fine di ottobre ha invitato i cittadini
celle sono piccole, le ore d’aria per i detenuti insufficenti, insomma il problema non è il 41bis ma la struttura delle carceri! Franca- precauzionalmente a evitare di aprire porte e finestre. La con-
mente sul web pochissime sono le foto e i filmati che ritraggono la struttura interna degli Istituti di pena, quindi penso che non pos- centrazione di Pm10 è schizzata a 114mcg/mc, oltre il doppio
siamo valutare a priori ciò che non viene mostrato,ma possiamo seguire qualche storia di esempio di detenuti al 41bis (carcere duro del limite (50). Per questa ragione l’assessorato all’Ambiente
riservato a mafiosi) che sono riusciti a laurearsi con il massimo dei voti,stanno per laurearsi in Giurisprudenza e il tutto in video con- aveva invitato i cittadini ad adottare una serie di precauzioni,
ferenza,cosa che non è possibile a chi sta fuori dal carcere e magari per problemi di invalidità potrebbe dare esami e laurearsi allo tra cui quella di evitare l’attività fisica e prolungata all’aperto,
stesso modo, l’esempio è il boss del Clan Attanasio – Bottaro di Siracusa, dottor Alessio Attanasio. e a bambini, anziani e persone con patologie cardiorespiratorie
Il dottor Alessio Attanasio, in regime del 41 bis, si è laureato dal carcere in video conferenza in Scienze della comunicazione col vo- di restare il più possibile in ambienti chiusi. Già, gli ambienti
tazione 110 e lode ,così in una lettera nel marzo 2012 in una testata giornalistica di Siracusa ha dichiarato la madre, mentre l’11 di- chiusi…! Agl’inizi di novembre è finito agli arresti domiciliari
cembre 2017 lo stesso laureando in giurisprudenza, ormai professionista dei ricorsi fai date (se ne contano più di 40 da quando è in per una storia di presunta evasione fiscale il deputato regionale
carcere) ha ottenuto anche un pc e libri grazie ad un ricorso vinto, infatti il Magistrato di Sorveglianza Riccardo De Vito, dopo aver Cateno De Luca (Udc), appena eletto nello schieramento di cen-
esaminato il reclamo di Attanasio e le due ordinanze emesse dai suoi colleghi dell’Ufficio di Sorveglianza di Sassari, ha deciso di trodestra che sostiene Musumeci in Sicilia. Già sotto processo,
accogliere il reclamo del detenuto e ha nominato il Direttore della Casa Circondariale di Rebibbia, Roma, Commissario ad acta per aveva annunciato l’intenzione di candidarsi a sindaco di Mes-
dare esecuzione alle due ordinanze, divenute nel frattempo irrevocabili, entro il termine di 30 giorni dalla notifica del decreto di ac- sina. Il leader di Sicilia Vera (questo il nome del suo schiera-
coglimento del reclamo. Premesso che i diritti dell’uomo sono inviolabili, penso che anche il rispetto della nostra Costituzione lo mento!) era stato arrestato nell’ambito dell’inchiesta per i lavori
sia,ma il dottor Attanasio ha accettato di adempiere ai diritti, doveri ed obblighi della nostra Costituzione Italiana o anche lui come realizzati a Fiumedinisi, paese in cui era sindaco. Agli arresti
Totò Riina, Provenzano ecc si dichiara estraneo alle accuse e alle sentenze che lo hanno portato al 41 bis? Spero che vi sia chiaro domiciliari anche il presidente della Fenapi (Federazione pic-
che il 41 bis resterà vivo e vegeto,e che la realtà dei fatti è diversa,inoltre il dottor Attanasio – acondannato al 41 bis - sta dimostrando coli imprenditori), Carmelo Satra.
che si può vivere bene nel regime del “carcere duro” riservato ai mafiosi. Maurizio Inturri

LA RIVOLUZIONE DELL’ALVEARE CASA MOBILE AD ENERGIA SOLARE


(Allevare le api in modo naturale con la permapicoltura) Immagina di non dover più fermarti a una stazione di servizio!
Un nuovo approccio all’apicoltura, ecologico e rispettoso dell’alveare. È la permapicoltura che Mauro Grasso, antropologo e api- Questo è ciò che promette una casa mobile che è stata recente-
coltore, illustra magistralmente nel suo libro “La rivoluzione dell’alveare” (Terra Nuova Edizioni). Grasso suggerisce di “mettere mente presentata a Dusseldorf, in Germania, e che funziona solo
le mani nell’arnia” il meno possibile e lasciar fare alle api. Ispirandosi al metodo ideato da Oscar Perone, ideatore appunto della per- con l’energia solare. Dethlefs è la società che ha creato questo
mapicoltura, l’autore suggerisce una pratica apistica a basso impatto ambientale, basata su un nuovo modello di arnia in grado di sod- super-ecologico “e-home”, le cui pareti esterne sono quasi inte-
disfare a pieno le esigenze etologiche dell’organismo alveare, in modo da offrire alle api le condizioni migliori per sviluppare strategie ramente coperte da pannelli solari. Ha un motore elettrico di 107
per sopravvivere ai nuovi parassiti e a un ambiente sempre più contaminato. «Il mio approccio con le api si basa sull’osservazione cavalli che guida il veicolo e fornisce la casa con 3.000 watt di
dell’intera biologia della specie - spiega Mauro Grasso - e sviluppa una visione che è la più reale possibile del rapporto uomo-orga- elettricità. Anche l’interno ha un design moderno ed elegante che
nismo alveare. Le api devono essere considerate come un animale unico e non un insieme di individui; un super organismo che ha include pannelli riscaldanti a infrarossi sia sul pavimento che sulle
un proprio scheletro, un proprio apparato riproduttivo e un proprio sistema immunitario. pareti. In oltre ha un sistema di riscaldamento che cattura l’aria
L’allevamento delle api, oggi, si basa sul nostro sistema produttivo-economico e questo limita una visione a 360 gradi. Cambiamo esterna nelle giornate calde e la invia alla cabina principale
paradigma». L’autore Mauro Grasso, nato a Roma nel 1983, si laurea in antropologia all’università La Sapienza. Durante il periodo quando, durante la notte, la temperatura si abbassa e gli ambienti
universitario si trasferisce in un piccolo ecovillaggio nei pressi di Velletri, dove si avvicina all’agricoltura e all’apicoltura naturale. si rinfrescano. La ciliegina sulla torta è un sistema di proiezione
Dal 2012 converte il suo apiario seguendo i principi della permapicoltura di Oscar Perone, integrando il suo metodo con propri adat- della luce delle stelle sul letto. Il produttore sottolinea che il mo-
tamenti frutto dell’esperienza diretta. A partire dal 2014, viene invitato da alcune associazioni apistiche di diverse regioni italiane e tore elettrico-solare della casa-mobile fornirà tutta l’energia elet-
presso il Dipartimento di agraria dell’Università di Firenze per presentare la permapicoltura e i suoi principi. Attualmente vive in Li- trica necessaria nella zona giorno. L’attrezzatura solare di e-home
guria con la famiglia in un progetto di vita comunitaria, continuando ad allevare le sue api secondo la permapicoltura e collaborando è inoltre pronta a ricaricare anche altri apparecchi elettrici, come
con apicoltori di tutta Italia, impegnati come lui a promuovere e praticare l’apicoltura naturale. Mary Mazza telefoni cellulari e computer. Antonella Vecchiariello

IL FINE DELL’EDUCAZIONE APERTA


(Terza parte) «Nel sottocapitolo “La solidarietà con se stessi migliora la fede nell’Idea Razionale e nei principi etici morali” (punto 12a/4bis) troviamo scritto: “Il progresso ideale all’interno dell’io
presente mette in moto un meccanismo di trasformazione, che dona una creatività superiore a quella iniziale.” Si vede bene qui come il fine della pedagogia sia quello di dare il senso di una tensione,
di una insoddisfazione per ciò che appare autosufficiente, e s’impone per qualcosa che è quel che è (una sorta di ultima parola). Pedagogia creativa significa invece insegnare l’impedimento pratico
dell’ultima parola (fosse anche la propria: qui l’io davvero è un altro - ricordiamoci del componimento Enfance di Arthur Rimbaud, chiarito dalla famosa lettera al dottor Demenÿ del 1871 dove il
poeta aveva scritto: Je est un autre). Ed è questo il senso in cui la pedagogia deve farsi progressivamente aperta. È quanto cerco di portare avanti nella mia ricerca pedagogica e nella mia pratica cli-
nica con i minorenni. Per il momento ti allego due riferimenti. Di uno già ti avevo parlato come di una critica al modello sociopsicopedagocico fondato su una idea chiusa di educazione. Si tratta di
uno studio sul Processo Penale Minorile in collaborazione con la cattedra di Psicologia Giuridica di Roma (M. Bianchi, M. Termini, Giustizia minorile e servizi socio-sanitari: ‘sostegno’ e ‘posizione’
dell’operatore nell’intervento di Assistenza Domiciliare, in ‘Appunti - Pubblicazione mensile della Sezione Italiana Scuola Europea di Psicoanalisi’, n. 47, ottobre 1996, pp. 35-52) e che è stato ap-
profondito nel corso degli anni come un laboratorio inter-culturale: “Giù le mani dai bambini!!”
L’altro riferimento che ti invio concerne la questione dell’apertura in quanto tale. Stavolta però ci si occupava della formazione dell’identità in un ambito extraeducativo-scolastico, e nondimeno poli-
tico. Si tratta di una conferenza dell’estate del 2013, Identità aperta. Singolarità, pluralità, comunità nel pensiero religioso di Aldo Capitini, da me letta durante il XIX congresso dell’Association In-
ternationale d’Etudes Medico-Psychologiques et Religieuses. Per il momento è tutto. Un caro saluto. Mosca 13 gennaio 2018». Se l’educazione deve essere messa in rapporto alla cultura, e pure deve
restare aperta, è perché l’uomo diventa colto non in forza d’un addestramento, bensì di un’educazione, che è un vero e proprio aprirsi all’Altro, al «valore» diceva Capitini. La cultura educa così a es-
sere pienamente se stessi proprio in rapporto alla non isolabilità dal Valore. Se nel campo dove funzionano i meccanismi un sistema è tanto meglio individuato quanto più è isolabile dal resto, nella
sfera degli organismi interloquibili avrebbe detto Francesco d’Assisi avviene l’opposto.
Ogni organismo – il bambino per esempio, l’alunno in generale - è tanto meglio individuato e identico a sé, quanto più è aperto alla diversità, penetrabile dalla diversità, e viceversa. La massificazione
della vita, disconoscendo ciò, produce il contrario di quella socialità che si cerca come fine dell’educare, poiché confonde l’unità (inclusiva) di uno spirito con l’unità (esclusiva) di un meccanismo.
L’unità vera è «promuovimento infinito». È potenza unificatrice del diverso, che non si appropria dell’altro per farsene un possesso, ma al contrario, lo fa essere nella sua alterità indipendente, e lo la-
scia disponibile per tutti. Lo scopo di una facoltà universitaria creativa deve collegarsi a questa promozione che chiameremo inter-culturale, e che forse ha a che fare con quell’adoperarsi «indefessa-
mente per una grande unificazione di ogni posizione religiosa e laica nel mondo» che, secondo Mons. Mauro Pontili, Rettore dell’Università Anglo Cattolica San Paolo Apostolo, gemellata con
l’Accademia Russa delle Scienze Naturali, è – come afferma anche Natalia V. Maslova - «sempre più indispensabile all’Umanità». Michele Bianchi
,
L’ATTUALITÀ, pag. 14 EVENTI DI ATTUALITA N. 2 FEBBRAIO 2018

OPPORTUNITÀ PER RIETI E LA SABINA COSENZA: “ATENE” DELLA CALABRIA UN SALTO NEL FUTURO:
L’ingresso dell’anno nuovo per la città di Rieti sembra aver regi- Cosenza è una città provincia della bellissima Calabria ed è con-
MAKER FAIRE ROME
strato segnali positivi sul fronte delle iniziative. Ieri sono andato siderata per le varie opere antiche l''Atene della Calabria.Questa Dal 1 al 3 Dicembre alla Nuova Fiera di Roma si è svolta la Maker
a visitare la mostra permanente organizzata dalla Fondazione Var- città fu fondata nel IV secolo a.C: dai Bruzi, che rappresenta- Faire Rome, The European Edition. Questa fiera è un progetto
rone nel Palazzo Potenziani di via dei Crispolti. Il restauro di quel vano una popolazione italiana,che per poter sottolineare la su- promosso dalla Camera di Commercio di Roma e organizzato
palazzo segnò per la Cassa di risparmio di Rieti l’inizio di una premazia sulle città vicine dando alla città il nome di Cosentia o dalla sua Azienda Speciale Innova Camera, creata con il compito
nuova attenzione per la cultura. L’iniziale sede della ricca Bi- Cosentia, accentuando il “consentio” a lei attribuito. Lungo il di organizzare e gestire servizi per favorire l’innovazione e lo svi-
blioteca che fu organizzata da Gianfranco Formichetti e l’uso corso Telesio, una volta si chiamava via dei Mercanti, c'è il luppo del sistema imprenditoriale. La Maker Faire è giunta già
delle belle sale per convegni e conferenze fece sperare sviluppi Duomo di struttura medievale,dediicato a S:Maria Assunta. Molte alla sua quinta edizione riscuotendo un grande successo di pub-
sempre più importanti. Ricordo il Convegno sugli Etruschi e sui piazze e vie sono dedicate alle varie attività che ci svolgevano o blico fin dal primo giorno. Coloro che l’hanno promossa credono
proto-popoli dell’Italia centrale che registrò la presenza dei più vi si svolgono. Per fare degli esempi si citano via delle Uova,via che possa ispirare un nuovo modo di fare impresa, considerando
importanti studiosi del mondo dell’Italia antica. Non si poteva degli Orefici. In piazza Toscano v'é la Biblioteca nazionale,una l’industria italiana non solo nutrita dagli impianti di ricerca e di
trovare miglior sede per il suo svolgimento che si tenne anche a volta era sede vrscovile,é custode di moltissime testimonianze sviluppo, ma anche da un tessuto globale costruito sulla cultura
Magliano Sabina. Poi è arrivata l’epoca delle Officine di largo dei Bruzi del IV secolo a.C.. Nella Piazza XV Marzo,così si del “saper fare”. Attualmente si parla già di impresa 4.0. In
San Giorgio e l’impasse che ne è conseguito. Un infortunio che chiama a ricordo dei moti rivoluzionari dei 15 marzo 1844, vi 100.000 metri quadri il pubblico ha potuto ascoltare tra i vari stand
non ci voleva. Ora La Fondazione ha deciso di mettere a frutto la sono palazzi più noti e più importanti: Palazzo della Prefettura, una band musicale robotica, vedere dimostrazioni di robot, droni,
notevole collezione di quadri del pittore reatino Antonino Calca- Teatro Romano, Biblioteca civica, l'Accademia Cosentina, androidi sempre più sofisticati che giocano a calcio o infornano
gnadoro, ignota se non a pochi fortunati, che rappresenta una vera Museo Civico archeologico. Nella suddetta piazza v'è anche la una pizza. Sono state esposte le ultime generazioni di stampanti
e propria bellissima sorpresa. statua della Libertà d'Italia sul cui piedistallo è riportato un'iscri- 3D, con macchinari che stampano anche il cibo. Si poteva trovare
Così non solo i reatini, ma tutti i visitatori della città capoluogo zione di Giosuè Carducci, e la statua del filosofo Bernardino Te- sia chi fa impresa, che artigiani digitali. Realtà virtuale, mobilità
della Sabina avranno un motivo di più per tornarsene a casa con- lesio, nativo di Cosenza. Nel 1576 moltissimi cittadini morirono sostenibile, applicazioni innovative. Tra le applicazioni c’era, ad
tenti di esserci venuti anche perché insieme ai quadri di Calca- per la peste. Cosenza è davero importante per tutte le opere anti- esempio, Fi.lo, l’app per non perdere le cose. Diverse scuole, isti-
gnadoro sono stati esposti alcuni quadri del pittore Ettore Ferrari che che ha, ma va detto che tutta la Calabria sia per la storia, sia tuti tecnici da tutta Italia, università, ma anche start up e istitu-
che a Rieti è un nome noto, ma sono pochi quelli che hanno po- per le opere antiche e per le sue bellezze naturali meritano di es- zioni sono stati presenti con i loro stand. La Maker Faire ha
tuto vedere qualche suo quadro. Ettore Ferrari era di origine rea- sere visitate. Se non vi fosse molto diffusa la malavita la Cala- spaziato dal cibo all’ecologia, alla robotica, alla salute, alla soste-
tina, ma a Rieti venne ad abitare solo negli ultimi anni delle sua bria potrebbe essere la Florida dell'Europa. Mario Coletti nibilità, ai game.
vita nella magnifica villa situata alle pendici della Foresta, oggi Il pubblico non ha solo assistito, ma ha anche sperimentato atti-
restaurata e abitata dalla famiglia dello avv. Antonio Martelli che vamente. Molto spazio è stato dedicato ai giovani e ai bambini,
vi dedicò per vari anni le sue attenzioni. Ferrari poi è sepolto nel
cimitero storico di Rieti in una tomba abbellita da un adeguato L’ANNO CHE VERRÀ con la possibilità di fare laboratori esperienziali di diverso tipo:
tecnologici, digitali, anche ambientali e artistici. Ci sono stati
monumento. La cosa più importante è che la mostra non è una
iniziativa estemporanea che svanisce nel nulla dopo una breve ap-
parizione, la Fondazione ha deciso di renderla permanente, cioè
SECONDO L’OROSCOPO CINESE anche specifici laboratori didattici rivolti agli insegnanti. È stato
dato spazio, inoltre, ad una problematica contemporanea molto at-
tuale come quella del cyberbullismo, con attività di sensibilizza-
L’essere umano ha sempre cercato nelle varie epoche e culture di
di dotare la città di Rieti di un museo di arte moderna dedicato a prevedere il futuro. Tutti conoscono l’oroscopo zodiacale solare zione e informazione promosse dalla polizia postale. Sono state
due pittori del primo novecento che hanno tutti i titoli per calcare caratterizzato dai 12 segni (acquario, pesci, ariete, etc). Ci sono molte e sorprendenti le innovazioni, alcune di esse si sono dedicate
degnamente il palcoscenico della storia dell’arte italiana. Chi è persone che dedicano ogni giorno, chi più, chi meno, del tempo nello specifico al tema del benessere, come la maglia per monito-
venuto a Rieti in questi giorni di feste ha avuto modo di immer- per leggere le previsione su riviste, giornali o internet. Vi par- rare la salute, la T-Health. L’high-tech si è posta anche a servizio
gersi nell’atmosfera francescana del percorso di visita dei presepi liamo invece in questo articolo delle previsioni riguardanti il delle tematiche riguardanti la disabilità, con prodotti e applicazioni
da Greccio a Rieti città, ed aggiungere alla visita la conoscenza nuovo anno secondo il calendario cinese. Abbiamo chiesto al- per migliorare la qualità della vita. La tecnologia però non può so-
dei quadri del Calcagnadoro e del Ferrari. Se poi aggiungete a l’architetto Pasquale Fonte, uno tra i pochi italiani riconosciuti stituire l’etica, le emozioni e la creatività umana. Laura Cardia
questo una visita ai principali monumenti della città, che non sono e abilitati a livello internazionale per l’insegnamento del Feng
pochi, si ha l’impressione che qualcosa cominci a cambiare nel Shui alcune informazioni. Volevamo chiedere per prima cosa
sonnacchioso panorama locale.
Per decenni la città si è adagiata nel pensiero che a queste cose ci
dovevano pensare gli enti pubblici locali. Ora che ciò non sembra
più possibile perché le casse del comune e della provincia sono
come mai in Cina non si festeggia il Capodanno il primo
giorno di Gennaio come in occidente? Il calendario cinese uti-
lizza un calendario lunare. È per questo che ogni anno si festeg-
LE SCOPERTE SPAZIALI SONO UTILI
Molte persone, che non cooscono la scienza spaziale, dicono che
gia in una data differente. I mesi del calendario cinese infatti quanto si spende per andare nello spazio, sulla Luna e altrove po-
vuote, finalmente ci si comincia a muovere su altri piani. Mons. seguono il novilunio e il primo mese dell’anno quindi coincide
Domenico ha fatto il miracolo di trovare chi ha concorso per rea- con la seconda luna nuova dopo il solstizio d’inverno. Per que- trebbe essere utile per realizzare tante cose che le persone atten-
lizzare la manifestazione presepiale e la Fondazione Varrone ha sto motivo il periodo in cui si festeggia è tra il 21 gennaio e il 9 dono da mlto tempo. Ma non è così, perchè quanto si spende per
messo a frutto il patrimonio artistico fino ad oggi goduto solo da febbraio, diversamente dal calendario gregoriano seguito nel la scienza spaziale è ben ricompensato e non bisogna dimenticare
pochi privilegiati. Due entità non politiche che si sono date da mondo occidentale. Ci può ricordare come funziona il calen- l'anelito umano di conoscenza,infatti senza le scoperte dei Babi-
fare a favore della città e della Sabina. E’ un buon segno. Mi pare dario cinese? E’ formato da 60 binomi (combinazioni di steli- lonesi e dei Greci ancora oggi staremmo ad interogarci sul perchè
giusto inserire nel dibattito cittadino questi cenni di vitalità civica rami) detto Jia Zi. In sostanza i 12 animali cinesi (topo, tigre, bue si verificano l'eclissi. Tenendo presente la storia dell'uomo si di-
perché solo così forse questa nostra Rieti potrà riscattarsi da de- ecc.) detti anche “rami terrestri” si combinano con i 5 elementi mostra quanto siano ancora frammentarie le nostre competenze
cenni di abulia e di torpore politico, come quello che ho segnalato (legno, fuoco, terra, metallo, acqua), detti anche “steli celesti”. e che una maggiore comprensione ci potrà far gustare meglio la
domenica scorsa. Gianfranco Paris Questo binomio “stelo celeste-ramo terrestre” crea una sequenza vita quotidiana. Talvolta le scoperte scientifiche si verificano per
ciclica per le ore, i giorni, i mesi, gli anni. A quale animale del- vie del tutto inaspettate.
l’oroscopo cinese corrisponde l’anno 2018? Il 2018 è l’anno Ad esempio nel 1965 due tecnici della Bell Telephone Arno Pen-
zias e Robert Wilson, mentre stavano lavorando con una strana
POLVERE DI CAMPAGNA ELETTORALE
Ebbene è cominciata ufficialmente la campagna elettorale che
Wu Xu.. Wu significa terra, in questo caso yang, e Xu significa
cane. Il 2018 sarà quindi l’anno del cane di terra, mentre il pros-
simo anno, il 2019, sarà l’anno del maiale di terra. Il cane ri-
antenna a forma di corno per il progetto Echo della Nasa e que-
sta antenna doveva captare i segnali di due sonde appositamente
lanciate, che dovevano riflettere a terra segnali radio, scoprirono
torna protagonista dopo 12 anni, festeggeranno soprattutto i nati invece un “brusio” uniformemente distribuito intorno a noi. Que-
ci porterà alle elezioni di Marzo. Se non ve ne siete accorti è più nel 1958, 1970, 1982, 1994, 2006. Quali caratteristiche hanno
che comprensibile: siamo in campagna elettorale da cinque anni i nati nell’anno del cane secondo le filosofie orientali? In ge- sta scoperta è stata definita la radiazione cosmica di fondo. I sud-
e la sinistra ha un grosso problema: si è mossa molto tardi. Le nere le persone nate in questi anni, facenti parte del segno del detti scienziati nel 1978 ricevettero il Premio Nobel. Grazie alle
forze destriste italiane sono sul piede di guerra da almeno quat- cane, sono persone molto fedeli, altruisti, onesti, ma con un ca- tante ricerche fatte fu possibile il 22 luglio 1969 raggiungere la
tro anni. Hanno lasciato proliferare tutte le peggiori fake news rattere difficile. Come si prevede che sarà il 2018? Riguardo Luna. E' stato stimato che il progetto Apollo costò agli U.S.A.
di cui, alla fine, viene accusato il Movimento 5 Stelle. Dietro alle influenze sul nuovo anno dobbiamo considerare che il segno 25,4 miliardi di dollari, ma che abbia prodotto almeno il triplo in
ogni post xenofobo di Facebook, dietro ogni immagine mon- del cane è legato a questioni spirituali, si prevede che porterà in tecnologia applicata. Pertanto quanto si spende per la scienza spa-
tata ad arte, dietro ogni video “scandaloso” però non si cela la questo anno maggiore prosperità nel settore dell’educazione, ziale ci si guadagna non solo nell'ambito della conoscenza, ma
mano del Beppe nazionale. Sarebbe troppo comodo crederlo. nella cultura, nel settore della moda e nell’industria ambientale. anche in denaro. Mario Coletti
Di fatto chi crede alle fake news e a tutta la paccottiglia che si La ringrazio per la spiegazione, e colgo l’occasione per augurare
vede in giro sui social voterà l’estrema destra salviniana e me-
loniana che avanza come un treno per difendere i diritti dei ric-
chi calpestando le ossa dei poveri i quali, buggerati, votano
ancora buon anno a tutti i lettori. Laura Cardia INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO
proprio per i loro padroni. D’altronde è sempre stato questo il
gioco: fare in modo che gli schiavi egiziani adorassero il loro HAWAII: L’INCUBO DELLA BOMBA ATOMICA UNIVERSITÀ LUISS GUIDO CARLI
grande Faraone. E finalmente ci siamo. Finalmente abbiamo Giovedì 18 gennaio si è tenuta
convinto i poveri a votare per i ricchi. La lotta che fu contro i Un vero disastro mediatico, una travisazione senza paragoni nel presso l’aula magna dell’Uni-
soprusi, i privilegi, i diritti acquisiti grazie al denaro e non al “mondo culturale”, dove il lancio di una bomba atomica da parte versità Luiss Guido Carli in
proprio essere umani stanno facendo la ricomparsa. Lo vediamo della Corea del Nord agli U.S.A. poteva essere l’inizio della terza Roma l’inaugurazione del-
ovunque. Lo vediamo nelle stazioni ferroviarie dove i viaggia- guerra mondiale! E’ accaduto sabato 13 c.m., alle ore 08.10 (ora l’A.A. 2017-2018. Tale evento
tori della prima classe possono usufruire di sale d’attesa a loro del Pacifico) la polizia di Honolulu (Hawaii), ha lanciato un mes- è di per sé importante visto il
dedicate (in modo che non si mischino con la comune marma- saggio alert arrivato tramite sms, poi divulgato da pannelli infor- prestigio del famoso ateneo ro-
glia) e l’osserviamo ai musei e ai concerti dove chi paga di più mativi stradali e autostradali, dove segnalava l’imminente attacco mano, da cui sono usciti e con-
“salta la fila”. E l’uguaglianza dove la mettiamo? Parliamo sem- nucleare aggiungendo che non si trattava di una esercitazione. Per tinuano ad uscire molte tra le
pre di politica e ce ne dimentichiamo l’etimo. Trattiamo il pub- smentire questa fake, cioè che nessun attacco era in atto ed era migliori risorse direttive del
blico come fosse il privato. Ci scandalizziamo per la morte della stato un messaggio un errore, ci sono voluti ben 38 minuti! La paese, e lo diventa ancora di più
cultura ma non andiamo né all’opera né a teatro. A chi pote- premessa all’articolo di cui sopra, potrebbe sembrare una banalità poiché tale evento è spesso par-
vamo lasciare le chiavi del Paese se non ai migliori mentitori, se non mettissimo in conto tutti gli effetti collaterali dell’episodio tecipato dalle più alte cariche
quelli che sono sulla piazza da anni? Le ricette per guarire dalla in se stesso, considerando – soprattutto – che il tempo per mettersi istituzionali e politiche dello
malattia dell’estrema destra ci sono ma non interessano a nes- al sicuro da un alert di questo tipo è di 20 minuti e che comunque Stato. Quest’anno erano pre-
suno. La via della destra è più facile, più veloce. Prende meno gli effetti dopo l’impatto sarebbero inestimabili per la perdità di senti, tra gli altri: il Presidente del Consiglio dei Ministri On.
tempo, non richiede riflessione e tantomeno intelligenza. Basta milioni di vite umane, distruzione ambientale che si recupere- Paolo Gentiloni, il Ministro dell’Economia On. Pier Carlo Pa-
avere la “libertà” del click, la capacità di buttare le mani a caso rebbe in decenni, evoluzione di ceppi virali ecc.. Ciò che è acca- doan, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio On. Maria
sopra uno smartphone ed ecco che la democrazia è servita. duto sabato scorso è stato un vero incubo, vissuto da persone vere Elena Boschi. La cerimonia ha avuto inizio con la relazione del
Quello che sognavano scrittori e poeti, patrioti vecchi e nuovi in carne e ossa, è stato un vero alert che tutto il mondo ha sentito Rettore, On Paola Severino, ex ministro della repubblica nel Go-
di questo Stato è morto e sepolto. Abbiamo combattuto per sen- e si è impaurito. Non basterebbe tutto il 2018 di campagna poli- verno Monti. Il Rettore ha evidenziato la validità dell’Università
tirci italiani e adesso neghiamo l’italianità ai nostri stessi con- tica per spiegare e capire come procedere, ma soprattutto far ca- Luiss nella formazione dei giovani studenti e l’elevata percen-
cittadini. Abbiamo lottato per essere tutti uguali e adesso non pire che il “valore umano” è un prezzo alto da pagare. Per chi ha tuale di successo dei suoi studenti relativamente alla qualità ed
vediamo l’ora di dividerci dai nostri vicini, di separarci, di di- vissuto e\o ha percepito gli orrori di guerra mondiale, questo epi- alla rapidità di inserimento nel mondo del lavoro. Ciò è dovuto
stinguerci. E il problema di fondo è tutto qui: nella distinzione. sodio è stato la disfatta di un sogno di “no more war”! L’UE, anche all’importanza che si riserva allo studio delle lingue stra-
La customizzazione del capitalismo ci ha fatto credere di po- l’ONU e la NATO si devono adoperare in fretta per la distruzione niere, che sin al primo anno sono due per ogni corso di laurea.
terci infinitamente differenziare dal nostro prossimo. E adesso delle armi di massa, l’Italia si deve adoperare in fretta perché non Sotto questo profilo l’Università privata di Viale Pola, guidata da
siamo talmente ciechi (alla maniera di Saramago) che non ci ri- può essere un Paese che accoglie immigrati per “umanità” in un Confindustria, rappresenta un’eccellenza a livello europeo. Segue
conosciamo più gli uni negli altri. La campagna elettorale è pol- mondo che rischia la disintegrazione totale! Maurizio Inturri tra gli altri l’intervento del Presidente del Consiglio dei Ministri,
vere. Polvere fatta di parole. Noi, invece, siamo fatti di pelle il quale ha ricordato ancora una volta come la crisi economica più
ossa, carne e sangue. E sanguiniamo. Claudio Caramadre AVVISO UTILE PER FAMIGLIE E AZIENDE grave dopo il 1929 sia ormai alle spalle, e che tuttavia oggi - pas-
* Ristrutturazione di appartamenti.
sato il peggio - serva comunque coraggio per ripartire e recuperare
il terreno perso, andando ben oltre i livelli pre-crisi. Durante la ce-
* Manutenzione straordinaria di edifici. rimonia è stata poi conferita la Laurea Honoris Causa al Prof. Ed-
Caro lettore, ricordati di rinnovare la quota associativa * Progetto e calcolo di strutture di nuova realizzazione.
* Valutazione della vulnerabilità di strutture esistenti.
mund Strother Phelps, già Premio Nobel per l’Economia nel
2006. La cerimonia è terminata con il commiato del Presidente
* Progetto di impianti fotovoltaici (pannelli solari per produrre della Luiss, D.ssa Emma Marcegaglia, la quale ha enfatizzato i
a questo periodico che, essendo super partes, energia elettrica a basso costo, usufruendo di incentivi statali)
* Certificazione energetica di edifici. Per informazioni: Ing.
punti toccati dagli altri precedenti interventi ed ha concluso con un
augurio pieno di fiducia per il futuro ed un arrivederci al prossimo
intende restare un libero organo di stampa. Valentina Cerenza e-mail: vcerenza@unisa.it
Cell. 393.5215165 - 333.7924017 Tel.-fax: 089.9780165
anno. Presente alla cerimonia per L’Attualità la nostra redattrice
Prof.ssa Filomena Aurora Simone Massimi (nella foto con il
Presidente Emma Marcegaglia). Alessandro Massimi
,
N. 2 FEBBRAIO 2018 PROBLEMATICHE RELIGIOSE E DI ATTUALITA L’ATTUALITÀ, pag. 15

DIALOGO ECUMENICO
GLI ANGELI ESISTONO ! LA RUBRICA DEL PADRE
Fatti realmente accaduti.“Ero in guerra”, racconta un veterano (a cura di Pierluigi Vignola)
(a cura di Aurora Simone Massimi) ,e ho visto chiaramente un aereo nemico puntare Sull’ edificio
dove mi trovavo e aprire il fuoco…la polvere sollevata dai pro-
iettili formava una scia che procedeva dritta nella mia direzione. DA DOVE VIENE DIO?
IL PRESEPE UNA TRADIZIONE ITALIANA Ebbi paura, convinto com’ero che ci avrebbe uccisi tutti quanti, Il profeta Isaia ci parla del ritorno del popolo d’Israele dall’esilio
non ho visto niente, ma ho sentito una presenza meravigliosa e parla del deserto perché il deserto è simbolo di una situazione
Noi italiani abbiamo radicato nella nostra tradizione gli addobbi confortante, proprio vicino a me, una voce affettuosa che mi di- tragica della vita umana, la solitudine fondamentale di tutto l’es-
natalizi e l’8 dicembre è un appuntamento fisso per la quasi tota- ceva” sono con te. La tua ora non è ancora giunta”. Ho provato sere; la mancanza di tutto, il luogo della sete, la difficoltà a tro-
lità delle famiglie italiane, che si ritrovano riunite per addobbare un tale benessere, una tale pace, che da quel Giorno ho affrontato vare un senso alla vita, un luogo senza strade e anche la distanza
le proprie case. C’è chi, invece, comincia a preparare il Presepe senza paura qualunque pericolo”. (Moody Raymonda. Mon- che separa dalla meta, la separazione tra la schiavitù e la libertà,
addirittura mesi prima in modo che ogni anno si trasformi e di- dadori Milano 1984). tra l’uomo e la felicità. È il luogo di “rovi e di spine” rappresenta
venti sempre più bello e più grande, Passiamo da case in cui il il contrario del paradiso. Dio si apre la strada per venire attra-
Presepe si “limita” ad essere composto dalla sola Natività, posi- ANGELI ALLA CLOCHE verso lo spazio ostile all’uomo. Dio viene nei nostri deserti. La
zionato su di un piccolo tavolino in sala, a Presepi che occupano Sempre durante l’ultima Guerra, le armate Angeliche sono in- predicazione di Giovanni ci giunge oggi con un’impressionante
intere stanze e in alcuni casi, intere abitazioni. Tuttavia, è da poco tervenute nell’episodio del salvataggio della Forza di spedizione attualità. Le nostre società urbanizzate ci presentano vasti spazi in
passato il periodo natalizio ed è arrivato il faticoso compito di ri- Inglese dalla Francia, noto come “il miracolo di Dunkerke” e di cui l’uomo non abita più. Deserto dell’umanità in cui “l’uomo è
sistemare gli addobbi e mettere tutto dentro le scatole, in soffitta nuovo nella battaglia d’Inghilterra considerata oggi il Monu- lupo all’uomo” e peggio ancora. Deserto di dignità per gli uomini
o in cantina, pronte per essere riaperte il Natale successivo. Que- mento cruciale della guerra, quello che segnò l’inizio della fase e le donne trattate come materiale da usare e gettare. Deserto di
sta nostra ammirazione per i presepi è un fatto tutto italiano, tanto discendente di Hitler. La Storia viene riportata dal Maresciallo solitudine in mezzo ad una pletora di mezzi sofisticati di comu-
che le nostre statuette sono le migliori al mondo. Forse però non d’aviazione Lord Dowding. secondo il quale gli aerei i cui equi- nicazione, deserto di amore in cui non sanno più ne amare ne farsi
tutti sappiamo il significato che rivestono le statuine. Infatti, esse paggi erano stati annientati, continuavano a combattere: altri pi- amare e deserto di povertà materiale e morale. In mezzo a questa
non sono poste con casualità, ma ognuna ha un ruolo ed è un sim- loti videro delle misteriose figure bianche sedute ai comandi dei torre di Babele in cui gli uomini né si sopportano né si compren-
bolo molto importante. Il pescatore e il cacciatore, per esempio, veicoli… (Graham Bill-op.cit.) dono risuona l’appello del Vangelo: preparate le vie in cui possa
rappresentano la vita e la morte (il pesce era usato dai cristiani passare l’uomo all’incontro con se stesso e con Dio. Ma Dio può
perseguitati dall’Impero Romano) ed infatti spesso sono posti in AL SICURO SOTTO L’ALA passare attraverso le nostre strade umane ingombrate da tante
coppia. Il macellaio rappresenta gennaio, mese in cui si prepa- Le schiere degli Angeli tornano in campo, anche nella seconda cose? Dio viene nelle nostre vie. Non dubitiamo che nel cuore di
rano gli insaccati che poi verranno consumati in primavera in os- guerra mondiale, allorché la potente Russia attacca la piccola ogni uomo c’è sempre una piccola luce, talvolta vacillante “del-
sequio a Sant Antonio Abata. Il pozzo è un collegamento tra la Finlandia. Nessuno credeva che un cosi piccolo esercito potesse l’immagine e somiglianza di Dio” magari fumigante ma mai com-
superfice e le acque sottoterra e secondo una leggenda è nel pozzo resistere all’attacco delle forti divisioni Sovietiche, ma nessuno pletamente spenta. Il “ritorno del religioso” che talvolta può
che cadde la stella cometa. Infine il mulino rappresenta, con le compreso Curchill, avrebbe mai potuto immaginare che la Fin- essere considerato ambiguo rivela questo desiderio di Dio che è
pale che girano, lo scorrere del tempo. Ma non ci limitiamo a rea- landia avesse alleati tanto potenti. I Russi avevano attaccato, con in ogni uomo. Nel deserto del Sinai piove molto raramente, tal-
lizzare dei presepi bellissimi nelle nostre case, sono sempre di più una tattica a pinza, accerchiando l’intero contingente finlandese, volta soltanto ogni due anni e sembra tutto morto ma quando
le rappresentazioni del Presepe vivente che si svolgono in giro al quale non restò di meglio di mettersi a invocare DIO. Aiuto piove il suolo si copre di vegetazione e di fiori e il seme cade sul
per l’Italia. Questa forma di rappresentazione nasce con San Fran- che non si fece aspettare, poiché i Russi furono incapaci di muo- terreno in attesa della nuova pioggia. Ciò che Dio ha seminato
cesco d’Assisi quando a Greccio, in Lazio, realizzò il primo Pre- vere l’attacco, quasi che i finlandesi si fossero volatizzati alcuni nei nostri cuori non muore mai.
sepe vivente nel 1223; si fece ispirare dal suo viaggio in Palestina, testimoni giurano di aver visto, nella notte, un angelo gigantesco Alla prima occasione favorevole Dio si rivela e trasfigura la vita.
che aveva da poco visitato, e riconobbe nella provincia di Rieti un sospeso a mezzaria con le ali aperte sul campo. (Graham Byll Egli prende le nostre strade. Il tempo di avvento trascorso è stato
territorio simile a quello di Betlemme. Sicuramente uno dei pre- “Angeli. Agenti segreti di DIO”, Centro Biblico 1989). un tempo di preparazione, si tratta di aprire la strada. Ciascuno
sepi viventi che merita di essere visitato è quello che si svolge Liana Botticelli tolga le irregolarità dalla propria vita perché Dio passi. Il Battista
nei pressi di Rimini a Montefiore Conca. La sua realizzazione ri- predica il Battesimo di conversione: significa disporre il nostro
chiede l’intervento di tantissime persone e di una gran mole di la- spazio interiore liberandoci dal peccato che blocca la comunica-
voro che dura tutto l’anno e che si concentra nei due mesi
precedenti alla rappresentazione in cui operativamente si comin-
ciano a costruire capanne, osterie, prigioni e un lago artificiale
DON STURZO SARÀ BEATO zione col Signore e con gli altri. “Ogni uomo vedrà la salvezza di
Dio” diceva Giovanni Battista citando Isaia. Questa via di accesso
per Dio non è solo riservata ai cristiani ma ad ogni uomo. Siamo
con cascata annessa. Don Luigi Sturzo, che si è dedicato alla politica,ma tenendo mobilizzati per tutta l’umanità quando prepariamo “le vie del Si-
Quasi tutta la città collabora e partecipa attivamente e moltissimi sempre presente il Vangelo. Nacque a Caltagirone il 26 novem- gnore”. La responsabilità universale dei cristiani fa di essi dei
sono i figuranti. Il basso costo della visita permette a tutti di ac- bre del 1871 e morì a Roma l’8 agosto 1959 all’età di 88 anni. Il missionari. Non dubitiamo “il deserto fiorirà” il Signore verrà.
cedervi, e una volta iniziato il percorso si viene capovolti indie- 24 novembre dell’anno scorso si è conclusa a Roma la fase dio-
tro di duemila anni, ai tempi di Gesù, potendo assistere ad una cesana della causa di beatificazione.La storia di Don Luigi Sturzo COSA ASPETTI ?
ricostruzione storica decisamente incantevole. Un’altra forma di è davvero interessante : rifiuta in gioventù il lusso,che la sua fa- Cosa speri? Cosa desideri? La tua risposta non può essere super-
rappresentazione è quella della Sand Nativity di Jesolo, in cui Be- miglia poteva concedergli, cerca di aiutare i contadini, gli arti- ficiale ma devi scrutare la profondità della tua anima per leggere
tlemme viene ricostruita totalmente utilizzando la sabbia, grazie giani e gli operai. Quando si recò a Roma per perfezionare gli le più profonde aspirazioni del cuore umano alle promesse di Dio.
al presidente di Jesolo Turismo dott. Alessio Bacchin. L’evento, studi conobbe la miseria di molti romani. L’enciclica “Rerum Non è un’operazione facile soprattutto quando siamo passati at-
giunto alla sua ventiseiesima edizione, è un’occasione per racco- Novarum” di Papa Leone XIII, era il 1891, gli fornì solide basi traverso tante delusioni. Può essere che l’esperienza della vita
gliere fondi in favore dello scambio culturale ed unire le culture. per poter affermare che la politica è una forma esigente di carità. abbia rubato la speranza. Rari sono gli uomini pienamente sod-
Alla sua realizzazione partecipano e collaborano i migliori artisti Il 18 gennaio 1919, 99 anni fa, Don Sturzo offrì al Partito popo- disfatti della loro vita. La maggior parte desidera cambiare le si-
del mondo per sottolineare la solidarietà fra popoli. È in progetto lare italiano (P.P.I.), che aveva contribuito a formarlo, un’anima tuazioni provvisorie e contingenti in cui vive. Soltanto alcuni
che venga realizzato per il prossimo Natale anche a Roma in e un orizzonte politico con il suo famoso e storico “Appello ai li- privilegiati sanno guardare più in grande: c’è la questione del-
Piazza San Pietro e ci auguriamo che intorno all’obelisco anche beri e forti”, in cui esalta il ruolo importante della Società delle l’ingiustizia e da creare una società migliore. È legittimo sperare
noi possiamo avere il nostro Presepe di sabbia. Nazioni, definendo la libertà religiosa, la famiglia, che rappre- quando tutto sembra orientato a peggiorare la situazione umana?
senta la cellula fondamentale della società, i sindacati ed auspicò Si parla addirittura di una guerra nucleare. Sarà possibile cam-
importanti riforme democratiche come dare il diritto al voto alle biare il mondo, realizzare quel piano di giustizia e di pace che è
CROWFUNDING PER I SENZA TETTO
Alex Stephany, uomo d’affari, ha lanciato una nuova piattaforma
donne, che votarono per la prima volta il 2 giugno 1946, elezioni
per scegliere Monarchia o Repubblica. Da quel giorno l’Italia è
uno Stato repubblicano. Non si adeguò al regime fascista prefe-
rendo l’esilio, che durò 22 anni vivendo prima in Inghilterra e
l’oggetto più profondo dei nostri desideri e che corrisponde al
piano di Dio? La Bibbia è piena delle proteste di Israele contro i
silenzi di Dio. Il nostro Vangelo va ancora più lontano: parla del-
l’assenza di Dio e noi, eccoci abbandonati a noi stessi. In effetti
digitale chiamata Beam che consente alle persone di finanziare la poi negli U.S.A. Tornò in Italia nel 1946. Il popo- Israele protesta quando le cose vanno male e si rivolge agli idoli
formazione professionale per i senzatetto nel Regno Unito. È un larismo di Don Sturzo rimane un efficace anti- “all’opera delle proprie mani”. Prodotto e consumo in linguag-
nuovo modo di usare la tecnologia di crowdfunding, il finanzia- doto al populismo dilagante di oggi. Il gio moderno. Questa attesa non è caratterizzata dalla disperazione
mento collettivo, per aiutare i senzatetto a ricostruire le loro vite riformismo coraggioso di Don Sturzo, la sua ma dalla speranza. Dio non ci darà una mano per risolvere i no-
dando loro la possibilità di tornare a lavoro. I donatori possono so- concezione di una democrazia sostanziale, stri problemi o manderà qualcuno ad aiutarci ma verrà Lui per-
stenere una persona o portare benefici alla campagna di raccolta pluralistica e sociale, la sua cultura dell’in- sonalmente. Si metterà al nostro fianco per andare avanti e
fondi. Tutto il denaro raccolto è destinano alla formazione pro- contro sono anche nella nostra epoca un va- costruire il futuro. Gesù è venuto una prima volta a Betlemme e
fessionale, alle consulenze e alla ricerca di opportunità di lavoro lido strumento per superare l’attuale grave crisi tornerà alla fine dei tempi, ma tra queste due venute viene conti-
stabili. I dettagli completi su come vengono investiti i soldi si politica. Ci auguriamo che presto l’illustre per- nuamente a condividere con noi le fatiche della vita, a garantirci
possono reperire sul sito wearebeam.org. sonaggio venga proclamato Beato dalla Chiesa, per che il nostro lavoro non sarà vano e le nostre speranze non sa-
Gli enti di beneficenza propongono ai senza fissa dimora di par- tutto ciò che ha fatto per il bene del popolo. Mario Coletti ranno deluse. Dio viene e si mette all’opera con noi. “Il regno di
tecipare al piano. Viene scelto, per ognuno di loro, un percorso Dio è dentro di voi”. Dio viene nel cuore di ciascuno ma, ovvia-
formativo appropriato e stabilita una campagna di finanziamento. mente va accolto nella fede, percepita la Sua Presenza per cam-
Ad oggi, ogni destinatario che ha trovato un lavoro stabile ha de-
ciso di ridonare l’intero valore del proprio “Beam Boost“ per aiu-
CASA WIKKEL minare in sua compagnia. “Dio abita per la fede nei vostri cuori”
e siccome il cuore è il motore di tutta l’esistenza è proprio lì che
tare altre persone che sono state inserite nel programma. Stephany Si può costruire in un solo giorno, è tre volte più sostenibile di agisce per renderci pieni di speranza e attivi nel costruire quel
spera che Beam riuscirà a rendere più sicuro e più facile contri- una normale abitazione e per di più è possibile trasportarla in Regno che poi à il compimento di tutti i nostri desideri. Nel no-
buire a creare soluzioni, a lungo termine, per i senzatetto. qualsiasi posto si voglia vivere. Si chiama Casa Wikkel ed è la stro cuore prolunga il Natale e anticipa la fine dei tempi.
Antonella Vecchiariello creazione di una società di design Olandese, la Fic-tion Factory.
La casa si realizza assemblando sezioni (1,2 metri di larghezza)
di un materiale robusto composto da ben ventiquattro strati di
cartone compresso. Dalla loro unione si ottiene il massimo iso-
CAFFETTERIA lamento. Tuttavia, per assicurare che la casa resista al clima, ogni
sezione è rifinita con uno strato protettivo traspirante e uno in
legno. I produttori sono così sicuri della loro riuscita che le case
hanno una garanzia di ben 50 anni. L’abitazione può essere di di-

DANIEL’S verse dimensioni, a seconda delle esigenze.


Di base si hanno tre moduli che compongono cucina, bagno e ca-
mera da letto ma si possono aggiungere tutti quelli che una per-
sona desidera. Per dare un tocco decorativo, è possibile scegliere
tra una vasta gamma di arredi per pareti e pavimenti. La Fiction
Factory assicura che le case, se si desidera spostarsi, possono es-
sere facilmente smontate. Il costo di ognuna si aggira intorno ai
Disco-Pub ventimila euro. Antonella Vecchiariello
Happy Hour
IN DIFESA DEL CONCEPITO
Il settimo festival internazionale della vita, promosso a Mosca dai
movimenti Per la vita russi, è stato davvero interessante. Tra i
Partite di Serie A in diretta TV temi affrontati: crisi demografica, obiezione di coscienza, diffu-
sione della cultura della vita e relativi metodi e tecnologie di co-
Catering a domicilio su richiesta. municazioni supporto concreto nei confronti della maternità
difficile o indesiderata. Come ha spiegato Sergey Chesnokov, il
Cortesia e qualità al servizio dei clienti. presidente di “Pro-life”, l’obbiettivo principale dell’evento è stato
quello di attirare sia la mamma, sia il figlio. In questa prospettiva,
Via Nomentana 694 parte del festival è stata dedicata è stata dedicata per aiutare sia la
mamma sia il figlio per introdurre il divieto di aborto in Russo e
Fonte Nuova (Roma) il rimovimento legale del concepito come “uno di noi”. Il testo
della petizione, sottoscritto e sostenuto dal Patriarca di Mosca e
Tel. 06.9056588 di tutta la Russia, Kirill, corredato da un milione di adesioni, sarà
consegnato al Presidente Putin così da influire sulle scelte politi-
che. Marina Giudicissi
L’ATTUALITÀ, pag. 16 N. 2 FEBBRAIO 2018

L’ATTUALITÁ Comitato d’Onore LE IMPLICAZIONI ECONOMICHE DI UN’ITALIA SENZA MONDIALE


Editore: Movimento G. Salvemini, fondato nel 1962
Direzione: Via Lorenzo il Magnifico 25
00013 Fonte Nuova (Roma)
del periodico “L’Attualità” Sembrerebbe di poco interesse economico la mancata qualificazione della nazionale azzurra ai mon-
diali, quando invece potrebbe avere diversi risvolti (ahimè alcuni negativi). Anche se per direttive,
le nazionali maggiori non possono esporre sulle proprie maglie da gioco il loro main sponsor, esse
(in ordine alfabetico)
Direttore responsabile Sen. Dott. Bruno Amoroso; Dott. Antonietta Anzalone (pubblici- sono piene di collaborazioni vincolate da contratti. Visto il non ingresso dell’Italia ai massimi cam-
sta); On. Alfredo Arpaia (Presidente Lega Italiana Diritti del- pionati, alcune aziende potrebbero rivedere e rivalutare le proprie richieste economiche avendo un
Sen. Prof. C. G. S. Salvemini l’Uomo); Prof. Giuseppe Bellisario (cardiologo); Prof. Giorgio potere non indifferenti visto che hanno perso di visibilità. Detto ciò sponsorizzare il bel paese po-
(Vice Governatore Bosco (Ambasciatore); Dott. Liana Botticelli (Dama Comm. S. trebbe rivelarsi un bell’investimento per il futuro.
Sepolcro); Dott. Filippo Chillemi (Dir. “Nuova Impronta”); Prof. Pensiamo, inoltre, ai maggiori punti d’aggregazione e le attività limitrofe che avranno un trend ne-
dell’Unione Mondiale degli Stati) Ferruccio Ciavatta (Docente universitario); Conte Prof. Fernando gativo rispetto all’attesa. Diverse aziende non potranno più proporre offerte speciali. Parlando dal
(cell. 347.0333846) Crociani Baglioni; Prof. Francesco D’Episcopo (Doc. Università
Federico II, Napoli); Prof. Claudio De Rose (Presidente Emerito
lato puramente calcistico, si dovrà investire maggiormente sul settore giovanile ed andare a cercare
Corte dei Conti); Prof. Francesca Ferragine (psichiatra-psicotera- le eccellenze (e come sappiamo si pagano bene). Più competenza significa più istruzione e di riflesso
Condirettore più investimento. Quest’ultimo è un buon incentivo, sia per far meglio che per far girare al meglio
Sen. Prof. Florinda Battiloro peuta); Prof. Franco Ferrarotti (sociologo); Sen. Pietro Fratantaro
(Unione Mondiale degli Stati) (Governatore dell’U.M.S.); Sen. Diego Gattuccio; Don Riccardo l’economia. Bisogna sempre vedere del buono, anche dove non pare esserci. L’economia gira e va
Giordani (Duca di Willemburg); Prof. Pierluigi Lando (psichia- bene dove vive l’ottimismo e dove vi è un ambiente sano. Cerchiamo di “costruire del buono” dove
Vice direttori: tra); Amm. Stefano Madonna; Prof. Alessandro Massimi (Doc. pare esserci solo “dramma” (sportivo, si intende). Bruno Bertucci
Adalgisa Biondi, Dottrine giuridico-economiche); Dott. Eugenio Morelli (scrittore)
Sen. Col. Giancarlo Martini; Dott. Carmelo Monello di Borsod
Emiliano F. Caruso
Paolo Macali,
Liliana Speranza
(pubblicista);Sen. Gen. Prof. Stefano Murace (Marchese di Co-
staviola della Magna Grecia); Gen. Enrico Muzi (Guardia di Fi-
nanza); Gen. C. A. Rocco Panunzi; Comm. Dott. Rodolfo Ricottini
(medico chirurgo); Prof. Tito Lucrezio Rizzo (Consigliere Capo
ATLETICO MADRID: IL SUCCESSO DEL CUGINO PIÙ PICCOLO
I colchoneros, conosciuto ai più come Atletico Madrid è la seconda squadra (per titoli) di Madrid.
Capo redattore: Servizi del Quirinale); Prof. Natale Santucci (neurochirurgo); Nasce come contrapposizione alla squadra reale e vanta nel suo palmares ben 10 campionati e 10
Enrico Forlani Comm. Giancarlo Serafini (Lions Roma Palatinum); Sen. Prof. coppe del Re. In Europa ha collezionato ben 6 trofei riuscendo, nonostante l’egemonia dei blancos,
Giustino Setteducati (U.M.S.); Gen. C.A. Bruno Simeone; Prof. a ben figurare nel panorama iberico ed europeo. Ma come è stato possibile un simile successo in
COMITATO DI REDAZIONE Aurora Simone Massimi (Dama Ordine Pontificio di San Grego-
Elena Andreoli, Antonio Bartalotta, rio Magno; scrittrice e giornalista); Prof. Giulio Tarro (Scienziato, campo nazionale, contemporaneamente all’esistenza di due potenze mondiali come Real Madrid e
Lisa Biasci, Liana Botticelli, Gianfederi- PhD-Md); Gen. CC. Raffaele Vacca; Dott. Salvatore Veltri (Diret- Barcellona? La risposta può risiedere, come spesso accade, nella potenza societaria e nel potere
co Brocco, Emiliano Caruso, Valentina tore Attualita.it). economico. Il club di Madrid si appoggia, per i suoi investimenti, ad un fondo (dal 2015 ad una mul-
Cerenza, Mario Coletti, Antonietta Del- tinazionale israeliana quotata nel campo petrolifero). La maggiore spesa degli ultimi anni è stata
Bue Prencipe, Nicoletta Di Bello, fatta per lo stadio di proprietà (vera bega nel territorio nostrano), nominandolo “Stadio Wanda Me-
Michele Forte, Diego e Ignazio Gattuc-
cio, Marina Giudicissi, Fiorella Ialongo,
Andrea Lando, Antonluca Lando, Pier
Luigi Lando, Giovanni Maggi, Alessan-
LA RUBRICA DELLA SALUTE tropolitano” he è costato ben 310 milioni di euro. Tuttavia i “materassi” hanno continuato ad inve-
stire concernentemente il calcio giocato acquistando diversi “top player” per competere anche sul
terreno di gioco contro diverse corazzate.
VERZA La leadership economica deriva, anche, da alcune partnership. Da sottolineare il fatto che la Nike
dro Massimi, Eugenio Morelli, Maria (una della più importanti aziende che vestono le più importanti società sportive) da diversi anni è
Rosa Nicastri, Lucilla Petrelli, Aurora (famiglia delle crocifere) è una verdura molto importante per il no-
stro fabbisogno giornaliero, contiene una grande quantità di Sali mi- lo sponsor tecnico della squadra. Da non sottovalutare il successo sportivo degli ultimi anni ed una
Simone Massimi, Liliana Speranza, solidità societaria che hanno tirato fuori campioni del calibro di Torres, Koke, Diego Costa e Griez-
Stefano Valente, Nico Valerio, Caterina nerali. L’acqua della sua bollitura oltre che per le minestre è preziosa
per i lavaggi sulle malattie della pelle, sia come bevanda, (due bic- man (campioni che portano introiti nelle casse madrilene). Si sta rivalutando l’impianto che può di-
Zonno, Leonardo Zonno. ventare uno degli stadi più moderni d’Europa, secondo solo alla nuova casa del Tottenham. Nel
chieri al giorno). Proprietà curative, le foglie bollite nel latte, danno
Collaboratori Regionali una bevanda contro la tosse, la raucedine, i raffreddori di petto, la 2019 sarà la sede della fina di Champion’s League e davanti ad esso è stata posta è stata issata la
bronchite, le foglie lavate prima di aver tolto le grosse nervature, bandiera più alta dell’intera Spagna a ben 40 metri! Come possiamo vedere, dunque, anche i più pic-
Lombardia: Ferruccio Ciavatta. vanno messe a macerare per qualche ora nell’acqua borica, si appli- coli possono avere le proprie soddisfazioni con dedizione e coscienza. Il lavoro ben fatto alla lunga
Piemonte: Nino Nemo. cano sulle ulcere varicose, coprendole con garza e fasciatura l’ope- paga e di fatti si parla da diversi anni di “Modello Atletico”. Buena suerte Atleti! Bruno Bertucci
Valle D’Aosta: Pietro Buttiglieri. razione deve essere ripetuta due volte al giorno.
Trentino-Alto Adige:G. Giordani, Lara Cavaliere.
RISOTTO ALLA VERZA
Friuli-Venezia Giulia: Pietro Jacono
Veneto: Raffaele Cecconi, Mattia N. Scavo.
Liguria: Carmela De Nitto.
Sul fattore alimentare un risotto con il cavolo riccio bianco, mettete
il vostro riso in un tegame 3 o 4 cucchiai di olio fate un poco roso- LA RICETTA BUON COMPLEANNO, ACQUARIO!
Emilia Romagna:Maurizio Bellavista
Toscana: Silvia Renzi.
Marche: Ivo Costamagna.
lare come il risotto, aggiungete una carota e cipolla o porro passati
al vostro mix, a parte disponete del brodo bollente anche di dado, ag-
giungete al risotto, tutta la verza che avrete tritato finissima più quan-
tità e meglio viene il risotto, aggiungete due mestoli di brodo e via
DEL MESE L’acquario è un segno d’aria, maschile e fisso: coloro che nascono
con il Sole in questo settore dello Zodiaco sono indipendenti, au-
tonomi, piuttosto razionali e poco inclini alle pas-
Umbria: Cosimo Roberto Vento CREMA DI CAROTE sioni alle passioni. In campo sentimentale amano
Lazio: Lucilla Petrelli, Antonio Bartalotta. di seguito fino a quando il vostro riso non sarà cotto, aggiungete poi molto di più la propria libertà di quanto possono
del buon parmigiano. Lavare bene le carote e ta-
Campania: Florinda Battiloro. gliarle a dadini. Mescolare la arrivare ad amare un altro ndividuo e tendono a
Abruzzo: Maria Assunta dé Frassine. UOVA GRATINATE farina aggiungerla poi mesco- legarsi tardi oppure ad essere sentimalmente ir-
Molise: Maria Cristina Bernardo. Per 4 persone in una padella mettete 4 cucchiai di olio extra vergine late continuamente a 3 dl di requeti. Hanno grandi ideali, ma spesso per ele-
Puglia:Mariannina Sponzilli. fate scaldare e aggiungete 100 gr. di mollica di pane sbriciolati, fa- acqua bollente: Aggiungete le varsi verso l’universale. Gli Acquari si innamorano
Basilicata: Giustino Setteducati. tela insaporire a fuoco lento con un pizzico di sale fino carote tagliate a pezzettini e con lentezza per trasformazioni impercettibili di una
Calabria:Antonio Bartalotta, Michele Biafora. chè avrà assorbito il condimento, frullate legger- cuocere il tutto per 20 minuti a semplice amicizia. Marina Giudicissi
Sicilia: Giuseppe Canale. mente 2 chiare di uovo e aggiungete uno scalogno calore moderato. Quando le ca-
tritato insieme a un ciuffo di prezzemolo, sei fili di
Sardegna: Annamaria Chirigoni.
CORRISPONDENTI DALL’ESTERO
erba cipollina tutti tritati, mettete il tutto insieme
alla mollica rosolata, in una pirofila con olio q.b.
rote sono cotte, passate il tutto,
o frullatelo con frullatore ad ALGA SPIRULINA:
Argentina: Rosa Cecconi
Belgio:Francis e Richard Dessart, Francoise Vercruysse
mettetela al forno scaldato a 220 gr. per 10, minuti.
Togliete dal forno e versate 4 uova sgusciate ag-
immersione, quindi insaporite
con il burro, sale ed erba cipol-
lina o prezzemolo tritato.
L’INGREDIENTE DEL FUTURO
Bolivia: Emma Rosario Imanà giungendo sale e pepe a piacere, rimettete al forno Ricchissima di sostanze nutritive, l’alga spirulina è impiegata sia
Cina: Pietro Fiocchi per 2 o 3 min. saranno squisite con la loro crosticina. Un
Marina Giudicissi in cucina sia come integratore. Conoscerla aiuta a sceglierla. La
Costarica: Olga Coll contorno sveltissimo. Liana Botticelli spirulina (Arthrospira platensis), indicata dalla Fao tra gli ingre-
Croazia: Sania Mihalina dienti del futuro, è una microalga che appartiene alla classe dei
Federazione Russa e C.S.I.: Pietro Fiocchi
Francia: Jean Claude Leroy, Jean Pierre Duriel ECCO COS’È IL KRIYA YOGA I PACEMAKER cianobatteri, microorganismi capaci di utilizzare la fotosintesi
clorofilliana per sintetizzare preziose sostanze organiche. Diffusa
Germania: Giancarlo Sordon
Gran Bretagna: E. Caprarella, C. Di Massimo
Il Kriya Yoga è una tecnica avanzata per l’evoluzione spirituale,
che è stata tramandata da epoche caratterizzate da una maggiore il-
PER IL nelle aree tropicali e sub tropicali, cresce a temperature intorno
ai 30°C, in acqua dolce. Oggi l’alga viene coltivata in molti Paesi,
Olanda: Teresa Van Der Hallen, Tosca Poggialini dagli Stati Uniti, all’India, dalla Cina, al Sud America all’Italia.
Portogallo: Maria Rego
Romania: Eugen Evu
luminazione spirituale. Fa parte dell’antica scienza del Raja Yoga ed
è menzionato da Patangjali negli yoga sutra e Sri Krisna nella Bha-
vavad Gita. La tenica vera e propria del Kriya può essere rivelata
CERVELLO La spirulina sostiene due delle sfide ambientali più importanti
dei nostri tempi: risparmio di acqua e di terra. La sua coltivazione
Serbia: Dubravka Stegnjaic
Spagna: Maria Josè Vidal Vidal
solo agli iniziati, ma il suo fine e l’essenza della sua natura sono
stati descritti da Paramansa Yogananda e Swami Krriyananda nei
AIUTANO LA in sospensione non richiede, infatti, il ricambio o il consumo con-
tinuo di risorse idriche. Fornisce circa il 60% di proteine ricche
Slovacchia: Marina Hostacna capitoli dedicati a questo argomento. Marina Giudicissi
Ucraina: Nataliya Kudryk
Usa: Teresinka Pereira
MEMORIA di aminoacidi essenziali, inoltre, contiene ferro, calcio e diversi
oligoelementi, fra cui il rame. Tra le vitamine abbondano i beta-
caroteni, precursori della vitamina A che, insieme ad altri fitonu-
Una nuova ricerca ha sco- trienti, svolgono un’azione protettiva, antiossidante e
Stampa: perto che appropriati impulsi antinfiammatoria. Particolare attenzione è puntata sulla ficocia-
digitaledigitale srl che il nostro corpo riceve nina, pigmento vegetale allo studio anche per il possibile effetto
Via Emilio Salgari 14/16 - Roma grazie a degli elettrodi im- regolarizzatore su pressione e glicemia. La spirulina biologica,
Attività editoriale di natura piantati nel cervello, possono in forma di fiocchi, o spaghettini, può essere utilizzata in cucina
non commerciale migliorare la memoria in al- per creare piatti innovativi e nutrienti. Basta sciogliere gli spa-
(art. 4, D.P.R. 26/10/72, cune persone. È un passo in ghettini di alga in poca acqua, per idratarli e ottenere una forma
n 633 e successive modifiche) semiliquida, che sostituisce l’uovo o altri liquidi negli impasti
avanti nel trattamento della
demenza, delle lesioni alla per realizzare pane, focacce, biscotti e pasta. Daisy Alessio
Gli articoli firmati e le foto, inediti ed esenti
da vincoli editoriali, esprimono le opinioni testa e di altre malattie legate
personali degli autori che ne assumono diret-
tamente la responsabilità. La Direzione, in
alla memoria. I precedenti
base agli spazi disponibili, si riserva la facoltà tentativi di stimolare la memoria umana con elettrodi impiantati avevano prodotto risultati
di selezionare ed abbreviare gli articoli perve- contrastanti: alcuni esperimenti sembravano acuire la memoria, altri la confondevano. Questo
nuti. In linea di massima la collaborazione è a
titolo gratuito. È prevista una retribuzione ANCHE SERVIZIO A DOMICILIO nuovo studio mostra che stimolare le aree di memoria quando funzionano male migliora la co-
solo per i praticanti pubblicisti e per i corri- difica del cervello con nuove informazioni.
spondenti dall’estero. Punto di distribuzione del periodico Tuttavia, farlo nelle aree cerebrali che stanno già funzionando bene, influenza la loro effica-
cia e le loro prestazioni. Questo studio si sta concentrando su pazienti con epilessia, quindi sa-
Tiratura programmata: L’Attualità ranno necessarie ulteriori ricerche per determinare se la procedura funzionerà anche in persone
100.000 copie con altre condizioni di salute. Antonella Vecchiariello

Potrebbero piacerti anche