Sei sulla pagina 1di 57

Corso di Motori Aeronautici

Mauro Valorani

Laurea Magistrale in Ingegneria Aeronautica (MAER)


Sapienza, Università di Roma

Anno Accademico 2011-12


Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Sett. 10: Perdite nelle Turbomacchine


1 Disegno della schiera di pale
Nomenclatura schiera di pale
Galleria di prova per schiere bi-dimensionali subsoniche
Prove sperimentali
Angolo di deflessione di progetto
Diagramma per la scelta dell’angolo di deflessione di progetto
Determinazione corda, passo, numero pale
Determinazione angolo di incidenza e di deviazione
2 Verifica delle prestazioni di uno stadio
Resistenza e Portanza vs Forza assiale e tangenziale
Perdite e Coefficienti di Resistenza e Portanza
Coefficienti di Perdita, Resistenza, e Portanza
Rendimento di schiera e coefficiente di perdita
Rendimento di schiera e Rendimento di stadio
Confronto fra progetto e verifica
3 Prestazioni Fuori Progetto di Compressori
Triangoli di velocità in fuori progetto
Curva caratteristica ideale e reale di compressore assiale
Prestazioni Fuori Progetto di Compressori
Curve caratteristiche di compressori assiali
Punto di funzionamento
Campo di funzionamento del compressore
Saturazione (Choking) in compressori multi-stadio
Stallo di stadio e stallo rotante
Stallo e surging in compressori multi-stadio
Effetti di flusso compressibile
4 Prestazioni Fuori Progetto di Turbine
Curve caratteristiche adimensionali
Curve caratteristiche di turbine assiali
5 Stima delle Prestazioni Fuori Progetto di Turbine
Prestazioni di fuori progetto di macchine a stadio singolo
Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi (1)
Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi (2)
Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi (3)
Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi
Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi
Metodo di Stodola per un numero finito di stadi (1)
Metodo di Stodola per un numero finito di stadi (2)
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Lez. 21: Prestazioni Schiere di Pale


Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Disegno della schiera di pale


Angoli di flusso e di metallo

I calcoli delle prestazioni dello stadio di una turbomacchina sono effettuati rispetto agli
angoli effettivi del flusso.
Ma gli angolo di flusso sono diversi da quelli delle palette (angoli ”metallo”) e devono
soddisfare ai requisiti:
realizzare la deviazione del flusso desiderata α2 − α1 per pale statoriche, e β2 − β1
per pale rotoriche;
minime perdite associate al processo di diffusione/espansione anche in condizioni
di fuori-progetto
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Nomenclatura schiera di pale

Nomenclatura schiera di pale

!
Angolo metallo all’ingresso : α1 Angolo
! di
" flusso all’ingresso :
! !
Angolo metallo in uscita : α2
! α1 i, α1 = α1 + i

Angolo di incidenza : i:=α1 − α1


!
Angolo
! di flusso
" in uscita
! ! !
! α2 i, #∗ , α1 = α2 + δ = α1 + 1 − #∗
Angolo di deviazione δ:=α2 − α2
Angolo di deflessione del flusso : Lunghezza passo interpalare: s
# ∗ = α1 − α2 Lunghezza corda della pala: c
Differenza fra angoli metallo : Altezza pala: h
! !
θ = α1 − α2
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Galleria di prova per schiere bi-dimensionali subsoniche

Galleria di prova per schiere bi-dimensionali subsoniche


Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Prove sperimentali

Prove sperimentali

Per una data geometria, le prove


sperimentali servono ad identificare
angolo medio (sul passo interpalare)
di deflessione
1 s ∗
#
#[i] = # (x)dx
s 0
coefficiente di perdita definito come:

∆ploss (x)
ξloss (x):= 1
2
ρV12 (x)
da cui il valor medio medio (sul
passo interpalare) :

1 s
#
ξloss [i] = ξloss (x)dx
s 0
effetti di comprimibilita’
Figure: Prove sperimentali: #∗ (x), ξloss (x)
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Angolo di deflessione di progetto

Angolo di deflessione di progetto

Le prove sperimentali forniscono:


# = #[i] ξloss = ξloss [i]
Sulla base di queste informazioni si
determina:
angolo di incidenza imin che realizza
le perdite minime:
imin : ξloss min = ξloss [imin ]
angolo di incidenza i2 min che realizza
perdite pari al doppio delle perdite
minime:
i2 min : ξloss [i2 min ] = 2ξloss min
angolo di deflessione che corrisponde
all’angolo di incidenza i2 min :
#stallo = #[i2 min ]
angolo di deflessione di progetto:
#design = 0.8 #stallo
Figure: Angolo di deflessione di progetto:
#design .
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Diagramma per la scelta dell’angolo di deflessione di progetto

Diagramma per la scelta dell’angolo di deflessione di progetto

In generale #design dipende dal


rapporto s/c e dall’angolo di flusso
in uscita della schiera α2 .
Si possono costruire dei diagrammi
per il funzionale
F = F (#design , s/c, α2 ) = 0, tramite
i quali individuare in modo ottimale
uno dei tre parametri una volta
fissati i valori degli altri due.

Figure: Angolo di deflessione di progetto.


Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Determinazione corda, passo, numero pale

Determinazione corda, passo, numero pale

La procedura di disegno è la seguente:


si fissa un valore del rapporto h/c (ad esempio h/c = 3)
la sezione dell’annulus A si determina in funzione della portata ṁ, della

velocità assiale Ca , e della densità: A = ρC
a
l’altezza h si determina in funzione della sezione dell’annulus A e del raggio
A
medio rm : h = 2πr
m
h
si ottiene la corda dalla: c = h/c
si fissa un valore del rapporto s/c (ad esempio con il criterio di Zweifel):
$s% & '
1 1
ψT = sin2 β2 −
c tan β2 tan β1
c
si ottiene il passo dalla: s = s/c

il numero di pale si ottiene dalla: npale = ARR DISPARI[ 2πr


s
m
]
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Determinazione angolo di incidenza e di deviazione

Determinazione angolo di incidenza e di deviazione

l’angolo di incidenza viene spesso


preso pari a zero: i = 0
l’angolo di deviazione δ è
determinato come segue: (
δ[α2 , a, c, s/c] = m[α2 , a, c]θ s/c
) *2
m[α2 , a, c] = 0.23 2a + 0.1 α
) 2*
c 50
in cui a è la porzione di corda
compresa tra bordo di attacco e
punto di massimo distanza della
linea media dalla congiungente
bordo d’attacco-bordo di uscita
Figure: Geometria schiera.
Il sistema:
 !

 i = α 1 − α1 per assegnati valori di α2 , α1 , a, c, s/c,
!
δ = α2 − α2

può essere ridotto ad una sola equazione


! !
θ = α1 − α2 (
in θ: θ − m[α2 , a, c]θ s/c = α1 − α2
 (
δ[α2 , a, c, s/c] = m[α2 , a, c]θ s/c





i=0 L’angolo di calettamento della pala
!
può essere ricavato dalla: ζ = α1 − θ2
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Verifica delle prestazioni di uno stadio


Perdite di pressione totale e statica

La perdita,∆ploss , attraverso una schiera di pale si può misurare come variazione


del valore medio di pressione totale misurato tra ingresso ed uscita della schiera,
!
∆p0 . In generale ∆ploss è funzione dell’angolo metallo in ingresso, α1 , dell’angolo
di incidenza i, e della deflessione del flusso # :

! ! "
∆ploss α1 , i, #∗ := − ∆p0 = p01 − p02 > 0

La variazione di pressione statica vale quindi

& ' & '


1 1 1 ) 2
ρ2 V22 ρ1 V12 ρ V1 − V22
*
∆p:=p2 − p1 = p02 − − p01 − ≈ ∆p0 +
2 2 2

avendo accettato l’ approssimazione ρ = ρ1 ≈ ρ2 e quindi:

! ! " 1 $ ! !
" ! ! "% ! ! "
∆p α1 , i, #∗ = ρVa2 tan2 α1 i, α1 − tan2 α2 α1 , i, #∗ − ∆ploss α1 , i, #∗
2
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Resistenza e Portanza vs Forza assiale e tangenziale

Resistenza e Portanza vs Forza assiale e tangenziale

La forza risultante dell’azione


del fluido sulla schiera, F , si può
decomporre in portanza, L, e
resistenza, D, ovvero proiettare
in direzione assiale e tangenziale

F = L + D = Fu + Fa

in cui

Fu = ṁ∆VU = (*Va s) Va (tan α1 − tan α2 ) (1a)

1
ρsVa2 tan2 α1 − tan2 α2 −s∆ploss
) *
Fa = s∆p = (1b)
2
D e L si possono esprimere come
1
D = Fu sin αm − Fa cos αm = ρV 2 c CD (2a)
2 m
1 2
L = Fu cos αm + Fa sin αm = ρVm c CL (2b)
2
con i valori medi definiti come:
1
tan αm = (tan α1 + tan α2 ) Vm = Va sec αm
2
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Perdite e Coefficienti di Resistenza e Portanza

Perdite e Coefficienti di Resistenza e Portanza


Sostituendo le espressioni di Fu e Fa in Eq. (1) nelle (2), si può ricavare una
espressione per i coefficienti di resistenza e portanza :

/ 0&
cos3 αm cos3 αm
$s% ' & '
∆ploss $s%
CD,profile = 1
= (ξloss ) (3a)
c 2
2
ρVm cos2 α1 c cos2 α1

$s%
CL = 2 (tan α1 − tan α2 ) cos αm − CD,profile tan αm ≈ CL,th (3b)
c
in cui CL,th , trascurando il contributo di resistenza (generalmente piccolo) e
definito come: $s%
CL,th = 2 (tan α1 − tan α2 ) cos αm
c
! !
"
Si può costruire quindi una banca dati: CD,profile , CL = F sc , i, #∗ , α1
I coefficienti di perdita addizionali sono stimabili tramite le relazioni
$s%
2
CD,annulus = 0.02 CD,secondary = 0.018 CL,th
h
tramite i quali si può calcolare il coefficiente di resistenza totale con la:
!s !
"
CD , i, #∗ , α1 = CD,profile + CD,annulus + CD,secondary
c
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Coefficienti di Perdita, Resistenza, e Portanza

Coefficienti di Perdita, Resistenza, e Portanza

Si può ancora dimostrare che per una schiera anulare vale anche la

cos3 αm
$s% & '
CD = (ξloss )
c cos2 α1
dalla quale si ricava:
! !
"
s
!s !
" CD,profile c
, i, #∗ , α1 + CD,annulus + CD,secondary
ξloss , i, #∗ , α1 = ) s * $ cos3 αm %
c
c cos2 α1

ovvero si ottiene esplicitamente come il coefficiente di perdita adimensionale ξloss


varia in condizione di progetto e fuori-progetto in base ai dati sperimentali espressi
in termini di Coefficienti di Resistenza e Portanza
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Rendimento di schiera e coefficiente di perdita

Rendimento di schiera e coefficiente di perdita

Definiamo un rendimento di schiera come:


∆p
ηschiera :=
∆pth

in cui il salto di pressione reale vale


1
ρV 2 tan2 α1 − tan2 α2 − ∆ploss
) *
∆p =
2 a
e il salto di pressione in assenza di perdite (∆ploss = 0) vale

1 ∆p cos2 α1
ρV 2 tan2 α1 − tan2 α2 ⇒ 1 th2 = 1 −
) *
∆pth =
2 a 2
ρV 1 cos2 α2

Dalla definizione si ottiene


! !
"
!s !
" ∆ploss ∆ploss / 12 ρV12 ξloss sc , i, #∗ , α1
ηschiera , i, #∗ , α1 =1− =1− =1− 2α
c ∆pth ∆pth / 12 ρV12 1 − cos 1
cos2 α 2

ovvero si ottiene esplicitamente come il rendimento di schiera ηschiera varia in


condizione di progetto e fuori-progetto
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Rendimento di schiera e Rendimento di stadio

Rendimento di schiera e Rendimento di stadio


Per uno stadio a grado di reazione 50 %
1
ηschiera = ηschiera,rotore ≈ ηschiera,statore ∆Ts,rotore = ∆Ts,stadio
2
Per definizione p2
p2 − p1 p1
−1
ηschiera = ! = !
p2 − p1 −1
p2
p1
!
p2
& ' & '
p2 ∆Ts,rotore γ−1γ ∆Ts,rotore
γ
= 1 + ηstadio = 1+ γ−1
p1 T1 p1 T1
$ ∆Ts,stadio
% γ
1 + ηstadio 2T1
γ−1 − 1 &
1 ∆Ts,stadio
'
ηschiera = $ ∆Ts,stadio
% γ ≈ ηstadio 1 − (1 − η stadio )
1+ γ−1 − 1 γ−1 4T1
2T 1

ovvero, per uno stadio a grado di reazione 50 %, si ha:


ξloss CD,profile + CD,annulus + CD,secondary
ηstadio ≈ ηschiera ≈ 1 − ≈1−
cos2 α1 )s*$ 2α
%$ 3 %
cos αm
1− cos2 α2 c
1 − cos
cos2 α
1
cos2 α
2 1

Se il grado di reazione Λ é diverso da 50 % allora


!s !
" !s !
" !s !
"
ηstadio , i, #∗ , α1 ≈ Λ ηschiera,rotore , i, #∗ , α1 +(1 − Λ) ηschiera,statore , i, #∗ , α1
c c c
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Confronto fra progetto e verifica

Confronto fra progetto e verifica

While[ convergenza su ηstadio ]


{
Fase di progetto: definisce angoli di flusso e geometria delle schiere di pale in
base a valori di rendimenti di stadio di primo tentativo
Fase di verifica: in base ai dati sperimentali, CD , CL , si stimano le
prestazioni della schiera, ηschiera in condizioni di progetto e fuori progetto, e
quindi dello stadio, ηstadio
}
Si itera la fase di progetto con i valori di rendimento di stadio più accurati, fino a
convergenza della procedura di disegno
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Confronto fra progetto e verifica

Lez. 22: Prestazioni Fuori Progetto di Compressori


Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Prestazioni Fuori Progetto di Compressori


Stadio singolo

Il progetto del singolo stadio è effettuato per valori di portata e di rapporto di


compressione individuati mediante l’analisi del ciclo del motore
Il compressore deve però poter operare anche in condizioni diverse da quelle
nominali:
Avviamento/Arresto
Accelerazione/decelerazione
Potenza ridotta
Potenza massima
Problemi
Surging, stallo rotante a portate minori di quella nominale
Choking per portate maggiori di quella nominale
Efficienza inferiore a quella nominale (perdite per urto)
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Triangoli di velocità in fuori progetto

Triangoli di velocità in fuori progetto

Per uno stadio si è visto che

cp ∆ [T0 ]st = U Ca (tan β1 − tan β2 )

ovvero:
Ψ = ϕ (tan β1 − tan β2 )
= 1 − ϕ (tan α1 + tan β2 )

Indipendentemente dal valore della cifra


di flusso ϕ:
α1 è fissato dall’angolo di uscita
dello statore che precede lo stadio in Figure: Variazione dei triangoli di velocità
esame per una riduzione della velocità meridiana
(ed U costante).
β2 è fissato dall’angolo di uscita del
rotore dello stadio in esame

allora anche la loro somma non dipende da ϕ; si può considerare che in prima
approx e al variare di ϕ sia valida la relazione:

K = (tan α1 + tan β2 )
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Curva caratteristica ideale e reale di compressore assiale

Curva caratteristica ideale e reale di compressore assiale

Per uno stadio si è visto che la costante

K = (tan α1 + tan β2 )
non dipende da ϕ, e quindi

Ψideale (ϕ) = 1 − Kϕ

che nel piano (ϕ, Ψ) rappresenta una


retta con pendenza pari a -K.
Alla Ψideale (ϕ) si devono sottrarre le
perdite per attrito (Ψloss,att ∼ ϕ2 ) e
quelle per urto
(Ψloss,urto ∼ (ϕ − ϕdisegno )2 ), per
Figure: Curva caratteristica ideale e reale
ottenere la curva caratteristica reale di di compressore assiale a numero di giri
compressore assiale: ridotto fissato

Ψreale (ϕ) = Ψideale (ϕ) − Ψloss,att − Ψloss,urto


= (1 − Kϕ) − C1 ϕ2 − C2 (ϕ − ϕdisegno )2
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Prestazioni Fuori Progetto di Compressori

Prestazioni Fuori Progetto di Compressori


Stadio singolo

La prestazione fuori progetto di uno stadio può essere stimata considerando che in
condizioni di progetto (indivuate con un’asterisco) vale la:

Ψ∗ = 1 − ϕ∗ (tan α∗1 + tan β2∗ ) = 1 − K ∗ ϕ∗


che vale anche in una qualsiasi altra condizione diversa da quella di progetto:

Ψ = 1 − ϕ (tan α1 + tan β2 ) = 1 − Kϕ
in quanto come visto in precedenza α1 e β2 variano poco tra le condizioni di e
fuori progetto:

K ∗ = tan α∗1 + tan β2∗ ≈ tan α1 + tan β2 = K


da cui si ricava la relazione che lega le variazioni di pressione con quelle di portata
rispetto ai valori di progetto:
& '
Ψ 1 1 − Ψ∗ ϕ
= ∗ −
Ψ∗ Ψ Ψ∗ ϕ∗

Da questa relazione si vede che il rapporto tra le cifre di pressione e di flusso in



condizione di in e fuori progetto è descritto da una retta con pendenza 1−Ψ Ψ∗
.
Tutte le rette passano per il punto (1,1) nel piano (Ψ/Ψ , ϕ/ϕ ).
∗ ∗
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Curve caratteristiche di compressori assiali

Curve caratteristiche di compressori assiali


La curva caratteristica del compressore può essere calcolata/misurata per diversi
valori del numero di giri del compressore; infine, le prestazioni possono essere
presentate utilizzando le cifre adimensionali viste in precedenza, ovvero:

& √ '
p02 ṁ RT01 N
, ηC = F ,√
p01 p01 T01

Figure: Rapporto di compressione del


compressore in funzione della portata Figure: Rendimento del compressore in
ridotta a diversi valori del numero di giri funzione della portata ridotta a diversi
ridotto valori del numero di giri ridotto
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Punto di funzionamento

Punto di funzionamento

La curva caratteristica del compressore definisce la prestazione in termini di rapporto


di compressione ed efficienza per ogni valore di portata ridotta; ma come si individua la
portata alla quale il compressore opererà una volta inserito in un ”circuito” (motore)
che a sua volta avrà delle richieste variabili in funzione delle condizioni operative ?
Il punto di funzionamento del compressore si ottiene intersecando la curva
caratteristica del compressore con la curva che definisce l’assorbimento di potenza
specifica del circuito in cui il compressore è inserito:

Ψcomp (ϕ) = Ψload (ϕ)

Le perdite del circuito Ψload ∼ ϕ2 possono essere variate inserendo una valvola di
regolazione

I punti di intersezione A,B,C,D


caratterizzano un funzionamento
stazionario STABILE
I punti di intersezione B’,C’,D’
caratterizzano un funzionamento
stazionario INSTABILE (Surge)
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Campo di funzionamento del compressore

Campo di funzionamento del compressore

Il campo di variazione ammissibile della portata attraverso un compressore ha dei


limiti inferiori e superiori:
Portata di progetto corrisponde a quella per la quale la macchina è stata
progettata ed in genere è quella che realizza un rendimento vicino a quello
massimo
Portate inferiori al punto di massima Ψ originano un comportamento instabile
della macchina (surging)
Portate molto basse inducono separazione al bordo d’attacco delle palette
(stallo rotante)
Portate troppo elevate portano al choking una qualche schiera del compressore
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Saturazione (Choking) in compressori multi-stadio

Saturazione (Choking) in compressori multi-stadio


La portata massima che un compressore può elaborare è determinata dalla saturazione
di uno qualsiasi degli stadi, che può verificarsi sia a partire dagli ultimi stadi che dai
primi.
Le sezioni di passaggio sono determinate in condizioni di progetto per una portata
assegnata e una determinata velocità assiale:
∗ ∗ ∗ ∗ ∗ ∗ ∗
ṁ = ρi Ai Ca,i i = 1, Nstadi con ρi < ρi+1 → Ai > Ai+1

per una portata fissata,


se N < N ∗ , i rapporti di
compressione e l’aumento
di T0 tendono a ridursi e
quindi la densità
diminuisce rispetto al
valore di progetto
ρ∗ ∗
i Ca,i = ρi ↓ Ca,i ↑, il
che determina un
aumento della velocità
assiale a partire dagli
ultimi stadi che possono
quindi andare in
saturazione
aumentando progressivamente N , la densità degli ultimi stadi riaumenta, la
velocità assiale diminuisce, ed il choking si sposta verso gli stadi precedenti, fino a
posizionarsi sul primo stadio (linea a Nred = cost verticale)
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Stallo di stadio e stallo rotante

Stallo di stadio e stallo rotante

Se si diminuisce od aumenta la portata


(ϕ) rispetto al valore di progetto (ϕD ), si
incorre nel fenomeno dello stallo dei
profili dei palettaggi.
Stallo per incidenza negativa:
ϕ < ϕD
Stallo per incidenza positiva:
ϕ > ϕD
Stallo rotante
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Stallo e surging in compressori multi-stadio

Stallo e surging in compressori multi-stadio

In condizioni di progetto, i triangoli di velocità dei palettaggi sono disegnati in modo


da realizzare un angolo di incidenza ottimale tra flusso e bordo di attacco della paletta.
In fuori progetto, l’incidenza varia; consideriamo due casi.
da A a B:
! " # " # $
p02 p02 %
p01 > p01 ⇒ ρB > ρA UB = UA
Nred,B = Nred,A ⇒ B A ⇒
ṁred,B < ṁred,A Ca,B < Ca,A

L’incidenza aumenta a partire dall’ultimo stadio che va in stallo (surge)


NB: Per ovviare allo stallo causato dall’aumento di velocità assiale si può
effettuare un by-pass degli ultimi stadi
da A a C, con NC,red < NA,red :
! " # " # $
p02 p02
p01 < p01 ⇒ ρC < ρA
Nred,C < Nred,A ⇒ C A
ṁred,C < ṁred,A
 &
% & UC < UA &
UC < UA &  &
⇒ & , ρC < ρA &
Ca,C < Ca,A &  C &
Primi stadi >C a,C a,A &
Ultimi stadi

L’incidenza aumenta a partire dai primi stadi che vanno in stallo (surge)
NB: Per ovviare allo stallo causato dall’aumento di incidenza si possono utilizzare
statori a geometria variabile e/o a layout a doppio albero.
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Effetti di flusso compressibile

Effetti di flusso compressibile


Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Effetti di flusso compressibile

Lez. 23: Prestazioni Fuori Progetto di Turbine


Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Prestazioni Fuori Progetto di Turbine

Per una data turbina, il rapporto di


espansione varia con la portata elaborata,
per diversi numeri di giri N , T di ristagno a
monte T00 , e pressione statica allo scarico
psc ,
Nel piano (portata, rapporto di espansione)
si individua una curva al di sotto della quale
nessuno degli stadi è in choking; la portata
aumenta sia perchè aumenta la pressione Figure: Curve caratteristiche della
totale a monte sia perchè aumenta il turbina
rapporto di espansione.
Se uno o più stadi si trovano in condizioni di saturazione allora la portata non
è più influenzata dalle condizioni a valle e dunque risulta funzione lineare
della pressione totale a monte.
La potenza e coppia fornita dalla turbina valgono:

P
P = ηT ṁ Cp T00 − his
) *
C=
ω
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Curve caratteristiche adimensionali

Curve caratteristiche adimensionali

Le prestazioni di una turbina pluri-stadio


si possono esprimere utilizzando i
parametri adimensionali visti in
precedenza:
 4 
ṁ RT 0
p00 0 N D
, ηT = F  ,4
 
psc D 2 p00

RT00

Per definizione, la portata


adimensionalizzata è costante in
condizioni di saturazione.

Figure: Curve caratteristiche adimensionali


Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Curve caratteristiche di turbine assiali

Curve caratteristiche di turbine assiali


Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Stima delle Prestazioni Fuori Progetto di Turbine

La valutazione delle prestazioni di uno stadio di turbina può essere effettuata in


modo analogo a quello visto per lo stadio di un compressore
La valutazione delle prestazioni di una turbina pluri-stadio si può effettuare
seguendo la procedura che segue (Stodola):
stimare la relazione fra rapporto di espansione e portata elaborata
ipotizzando che la turbina sia realizzata da infiniti stadi ciascuno dei quali
con un rapporto di pressione infinitesimo (con questa ipotesi non è possibile
analizzare il choking)
stimare la relazione fra rapporto di espansione e portata elaborata
ipotizzando che la turbina sia realizzata da un numero finito di stadi ciascuno
dei quali con un rapporto di pressione finito (con questa ipotesi è possibile
analizzare il choking)
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Prestazioni di fuori progetto di macchine a stadio singolo

Prestazioni di fuori progetto di macchine a stadio singolo

Il comportamento fuori progetto di uno stadio di turbina può essere stimato in


modo analogo a quello visto per lo stadio di un compressore assiale, a partire dalla
relazione che esprime il lavoro adimensionale in funzione della portata
adimensionale e degli angoli di ingresso ed uscita dello stadio di turbina

Ψ∗ = −1 + ϕ∗ (tan α∗1 + tan β2∗ ) = −1 + ϕ∗ K


con K = tan α∗1
+ tan β2∗ ; dall’osservazione che anche per portate diverse da quella
di progetto si ha che K ∼ tan α1 + tan β2 , allora:

Ψ = −1 + ϕ (tan α1 + tan β2 )
e per confronto si ha che:
& '
Ψ ϕ 1 + Ψ∗ 1
= ∗ −
Ψ∗ ϕ Ψ∗ ψ∗
Da questa relazione si vede che il rapporto tra le cifre di pressione e di flusso in

condizione di in e fuori progetto è descritto da una retta con pendenza 1+Ψ Ψ∗
.
Tutte le rette passano per il punto (1,1) nel piano (Ψ/Ψ , ϕ/ϕ ).
∗ ∗
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi (1)

Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi (1)


Si immagina che il salto di pressione in turbina si effettui attraverso
un numero infinito Z di stadi attraverso cui il salto di pressione sia
infinitesimo; ne segue che nessuno stadio potrà mai essere in choking;
l’indice della politropica n che descrive l’espansione reale e le perdite KN e
KR siano costanti;
gli angoli di deflusso siano, a differenti portate, costanti.
Sotto queste ipotesi, la portata può essere messa in relazione al salto di pressione
infinitesimo: (
ṁ = −µi Ai 2ρi dpi i = 1, Z
in cui µi è un coefficiente di efflusso definito come
 KN sin α1
i
 * + ,2 statore
C0



 1− i
 C1
i
µi = KR sin β2
!
i
rotore

 *
 + ,2
 W1
i

 1− W2
i

Per la turbina completa sommiamo su Z stadi (con l’idea di portare Z all’infinito):


Z Z
ṁ2 8 1 8
2 2
= ρi dpi
2 i=1 µi Ai i=1
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi (2)

Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi (2)

Per la turbina con Z = ∞ stadi:


Z
8 # psc
ρi dpi ⇒ ρdp
i=1 p0
0

Se l’espansione attraverso la turbina è politropica con indice n, si ha che


pρn = cost, e quindi

psc
9 & ' n+1 :
n psc
#
n
0 0
ρdp = p ρ 1−
p0
0
n+1 0 0 p00

ovvero
Z
9 ' n+1 :
ṁ2 8 1
&
n 0 0 psc n
= p ρ 1 −
2 i=1 µ2i A2i n+1 0 0 p00
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi (3)

Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi (3)

L’espressione della portata in funzione del rapporto di espansione è valida sia in


condizioni di progetto (indicate da una barra) che di fuori-progetto; il rapporto di
queste relazioni fornisce la:
 
+ , n+1
0 2 0 psc n
ṁ2
-Z 1 (p0 ) RT̄0 1 −
 0

p0
2 i=1 µ2 A2
i i
¯2
=  

-Z 1 + , n+1
2 i=1 µ̄2 A2 p̄sc n
i i (p̄00 )2 RT00 1 − 
p̄0
0

che per T00 ≈ T̄00 , considerando che a primo membro il rapporto tra le sommatorie è
circa unitario per le ipotesi fatte (µi ≈ µ̄i ), si ottiene:
 5 2
0 , n+1
 ṁ RT0  psc
+
n
0  + 0
=1
Γp0 p0

con: 5
¯
ṁ RT̄00
Γ= *
+ , n+1
p̄sc n
p̄00 1−
p̄0
0
che descrive un cono a sezione ellittica.
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi

Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi (3)

L’intersezione del cono ellittico con i piani che corrispondono a p00 costante o a psc
costante fornisce le le curve caratteristiche ideali della turbina a infiniti stadi
Si nota che l’assenza di choking porta all’aumento della portata al diminuire della
pressione psc (fino alla condizione di pressione nulla) mentre nella realtà la
saturazione di uno o più stadio porta ad una portata massima ben definita.

Figure: Curve caratteristiche ideali


Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi

Metodo di Stodola per un numero infinito di stadi (4)

Introducendo le variabili adimensionali:


4
ṁ RT00 p

ṁ := p∗ := 0
p00 p0

si ha
& '2
ṁ∗ n+1
+ (p∗ ) n =1
Γ Figure: Curva caratteristica
n+1 adimensionale
se n ≈ 1.1 − 1.4 allora n
≈ 2 e si ha:
& '2
ṁ∗
+ (p∗ )2 = 1
Γ
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Metodo di Stodola per un numero finito di stadi (1)

Metodo di Stodola per un numero finito di stadi (1)

L’estensione al caso di un numero finito di stadi, si effettua considerando che il


rapporto di espansione disponibile per la turbina è finito; l’analisi procede come nel
caso dell’ugello isentropico convergente:
se il rapporto di espansione è inferiore al valore critico,
, n
p1 p1 2
+ , +
n−1
0
≥ 0
=
p0 p0 cr n+1
l’espansione non è saturata e la portata si scrive
9  
: + ,2 + , n+1
ṁ p00 : 2γ p1 n p1
:
n
= 5  −  (1a)
p00 p00
;
A RT 0 γ−1
0

è superiore al valore critico,


n
p1 p1 2
+ , + ,
n−1
< =
p00 p00 cr
n+1
allora la portata è costante e pari a quella di saturazione
9  
: , 2 , n+1
ṁcr p00 : 2γ 2 2
: + +
n−1 n−1
= 5 ;  −  (1b)
A RT 0 γ−1 n+1 n+1
0
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Metodo di Stodola per un numero finito di stadi (2)

Metodo di Stodola per un numero finito di stadi (2)


Facendo il rapporto della (1a) con la (1b) ed elevando al quadrato si ricava:
ṁ 2 p1 − pcr 2
& ' & '
+ 0
=1 per p1 ≥ pcr (2a)
ṁcr p0 − pcr
e

=1 per p1 < pcr (2b)
ṁcr
Definendo ; 4
<
< γ & ' n+1 ṁ RT00
2 n−1 cr
Γ := A (n − 1) =
=
γ−1 n+1 p00
e utilizzando la portata e pressione ridotte definite in precedenza la (2a) si scrive
& ∗ '2 & ∗
p1 − p∗cr 2
'

+ =1
Γ 1 − pcr

Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Effetti di flusso compressibile

Effetti di flusso compressibile


Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Ese. 10: Dimensionamento turbina a reazione pluristadio


Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Criteri per la scelta di ψ e ϕ

Criteri per la scelta di ψ e ϕ

Il calcolo del ciclo specifica una portata (Ca ) ed un salto entalpico (∆h0 ) ai quali
il disegno della turbina deve essere conforme.
Ma la velocità periferica (U e quindi ϕ), il numero di stadi (∆h0 /Nstadi e quindi
ψ), il grado di reazione dei singoli stadi sono parametri di progetto a disposizione
del progettista in vista di un disegno ottimale
In generale, si verifica che:
Alto ψ implica pochi stadi per unità di lavoro
Alto ϕ implica bassa sezione frontale (alta Ca ) per unità di portata elaborata
Basso angolo di swirl all’uscita dell’ultimo stadio implica basse perdite allo
scarico
Alto ψ e alto ϕ comportano peró basso rendimento di stadio ηst (alte deflessioni di
flusso, alte perdite viscose)
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Dati di partenza

Dati di partenza

T01 = 1, 100[K]
p01 = 4, 100, 000[P a]
ṁ = 20[Kg/s]
Ncomp = 250[rev/s]
Nturb = Ncomp
∆T0s = 145[K]
ηst = 0.90; ξN = 0.05
Um = 340[m/s]
γ = 1.333; Rgas = 287
Λ = 0.40
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Progetto

Progetto
In relazione ai dati su indicati, si può calcolare la cifra di pressione

2Cp ∆T0,st
ψ= = 2.88209
U2
Si verifica che il grado di reazione scelto sia superiore al valore minimo che è
funzione di ψ:
1
Λ > Λmin = (4 − ψ) = 0.279477
4
Si sceglie uno stadio senza pre-rotazione all’ingresso e con debole swirl allo scarico
π
α1 = 0; α3 = 10
180
Dalle due relazioni >
1
tan α3 + ϕ )
= tan β3
1 1
*
tan β3 = 2ϕ 2
ψ + 2Λ
si ricava la cifra di flusso e l’angolo allo scarico del rotore:

(−4 + 4Λ + ψ)
ϕ= = 0.683521
4 tan α3
4 tan α3
tan β3 = tan α3 + = 1.63934
−4 + 4Λ + ψ
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Dimensionamento di stadio di turbina a reazione

Dimensionamento di stadio di turbina a reazione


Progetto

180
β3 = ArcTan[tan β3 ]; β3 = 58.6167
π
& '
1 1
tan β2 = ψ − 2Λ
2φ 2
180
β2 = ArcTan[tan β2 ]; tan β2 = 25.1233
Pi
1
tan α2 = tan β2 +
φ
180
tan α2 = ArcTan[tan α2 ] = α2 = 62.6333
π
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

State (2)

State (2)

Ca,2 = Uφ = 232.397
Ca,2
C2 = = 505.559
cos[α2 ]
T02 = T01 = 1100
C22
T2 = T02 − = 988.764
2Cp
C2
M2 = √ = 0.821995
γRgasT2

W2 = Ca,2 / cos[β2 ] = 256.68


W22
T02,R = T2 + = 1017.44
2Cp
C22
T2,s = T2 − ξN = 983.202
2Cp
T02
YN = ξN = 0.055625
T2
& ' γ
p01 T01 γ−1
= = 1.56728
p2 T2s
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Check pratio

Check pratio

Il rapporto di espansione in turbina vale:


& ' γ
p01 T01 γ−1
= = 1.56728
p2 T2s

Il rapporto di espansione critico vale:


& ' γ
p01 γ+1 γ−1
= = 1.85242
pCrit 2

? @
p01 p p p
If ! 01 , 01 = 01
p2 pCrit p2 pCrit

Infine la pressione allo scarico si ottiene dalla:


p01
p2 = p01 = 255220
p2

& ' γ
γ−1 2 γ−1
p02 = p2 1+ M2 = 391069
2
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

State (2)

State (2)

p2
ρ2 = = 0.899373
RgasT2

A2 = = 0.0956884
ρ2 Ca,2

A2,th = = 0.0439864
ρ2 C2
Um
rm = = 0.216451
2πNturb
A2 Nturb
h2 = = 0.0703591
Um
h2
rr,2 = rm − = 0.181271
2
h2
rt,2 = rm + = 0.25163
2
r2,ratio = rt,2 /rr,2 = 1.38814
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

State (1)

State (1)

Ca,3 = Ca,2 = 232.397


Ca,3
Ca,1 = C1 = C3 = = 235.982
Cos[α3]
C21
T1 = T01 − = 1075.76
2cpF[γ, Rgas]
, γ
p1 T1
+
γ−1
= = 0.914678
p01 T01
p
p1 = p01 1 = 365871
p01
s01 = sF[T01 , p01 , γ, Rgas] = 1206.33
p1
ρ1 = = 1.18503
RgasT1

A1 = = 0.071519
ρ1 Ca,1
A1 Nturb
h1 = = 0.0525875
Um
h1
rr,1 = rm − = 0.190157
2
h1
rt,1 = rm + = 0.242744
2
r1,ratio = rt,1 /rr,1 = 1.27655
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

State (3)

State (3)

T03 = T01 − ∆T0s = 955


C23
T3 = T03 − = 930.764
2cpF[γ, Rgas]
W3 = Ca,3 /Cos[β3 ] = 446.265
W23
T03,R = T3 + = 1017.44
2cpF[γ, Rgas]
, γ
p3 T3
+
γ−1
= = 0.902218
p03 T03
γ
p03 ∆T0s
+ ,
γ−1
= 1− = 0.530493
p01 ηst T01
p
p03 = p01 03 = 212197
p01
p
p3 = p03 3 = 191448
p03
s03 = sF[T03 , p03 , γ, Rgas] = 1225.87
p3
ρ3 = = 0.716687
RgasT3
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Geometria

Geometria


A3 = = 0.12008
ρ3 Ca,3

Ath,3 = = 0.118255
ρ3 C 3
A3 Nturb
h3 = = 0.0882939
Um
h3
rr,3 = rm − = 0.172304
2
h3
rt,3 = rm + = 0.260598
2
r3,ratio = rt,3 /rr,3 = 1.51243
wN = 0.5(h1 + h2 )/3 = 0.0204911
wR = 0.5(h2 + h3 )/3 = 0.0264422
gap = 0.25 × 0.5(wN + wR ) = 0.00586666
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Ricapitolazione

Ricapitolazione

STADIO (1) (2) (3)


T 1075.76 988.764 930.764
p 365871. 255220. 191448.
ρ 1.18503 0.899373 0.716687
T0 1100 1100 955
p0 400000 391069. 212197.
s0 1206.33 1212.81 1225.87
rtip 0.242744 0.25163 0.260598
rroot 0.190157 0.181271 0.172304
Area 0.071519 0.0956884 0.12008
Disegno della schiera di pale Verifica delle prestazioni di uno stadio Prestazioni Fuori Progetto di Compressori Prest

Piano T-S

Piano T-S
!3"

1100 !01" !02" !2"

!1" !1"

1050

!02R" !03R"
1000
!2"
!2s"

950
!03"

!3"
!3s"
!3Ss"
1210 1215 1220 1225

Potrebbero piacerti anche