Sei sulla pagina 1di 5

CALCOLO DELLA PORTATA TERMICA DI SCARICO

RIASSUNTO

Per lunghi tratti di tubo, la dilatazione termica del liquido intrappolato può
essere significativa. Il calcolo dell’incremento di volume del fluido permente di
selezionare la valvola di scarico termico più adatta per proteggere l’integrità
della tubazione. Questo articolo descrive come calcolare la portata di scarico
necessaria ad evitare un eccesso di pressione dovuto alla dilatazione termica.

DEFINIZIONI
Ce : Coefficiente di espansione termica (volumetrico)
Q : Portata di scarico / termica
t : Tempo nel quale avviene l'espansione
T0 : Temperatura iniziale del liquido
T1 : Temperatura finale del liquido
V0 : Volume del liquido alla temperatura iniziale
VΔ : Variazione liquido volume dovuta alla dilatazione termica

INTRODUZIONE

Quando un volume di liquido è isolato in una sezione di tubazione, grande


considerazione va posta al cambiamento di volume dovuta alla dilatazione
termica. Il volume del liquido generalmente espandersi ad un tasso superiore al
volume della tubazione, e quindi la pressione nel tubo aumenterà
rapidamente. Valvole di scarico termico o valvole di controllo possono essere
utilizzati per ridurre la pressione accumulata nella linea.

Per le piccole sezioni di tubo la portata di scarico termica è generalmente di


piccole dimensioni e quindi il calcolo del volume non è necessario in quanto
una piccola valvola di sfogo avrà una capacità sufficiente per evitare
l'accumulo di pressione. Nel caso di condutture di grandi considerazione deve
essere data al volume di liquido che dovrà essere sollevato con i più alti
condizioni di riscaldamento previsti per assicurare che la valvola termica è
adeguatamente dimensionata.

RISCALDAMENTO TASSO

La portata di scarico termica dipende prevalentemente dalla velocità di


trasferimento di calore al fluido nel tratto imbottigliato. Le fonti di
trasferimento di calore nel tratto di tubo imbottigliato possono essere elencati
come segue:

 Il sole (radiazione solare )


 Temperatura ambiente

 Unità Hot processo dintorni, per es forno o reattore

 Tracciamento termico della linea

Una volta che la velocità di trasferimento di calore al fluido è stato calcolata, si


può calcolare la variazione di temperatura del fluido per la durata del tempo in
cui fluido è bloccato ed esposto alla fonte di calore. Il cambiamento di
temperatura del fluido può quindi essere utilizzato per calcolare la portat di
scarico termico come descritto nella sezione seguente.

CALCOLO DELLA PORTATA DI SCARICO TERMICA

La variazione di volume di un liquido per un data variazioni di temperatura


viene calcolata come segue:

VΔ= Ce× ( T1- T0) × V0


Per convertire il volume calcolato in un una portata basta dividere la variazione
di volume VΔ per il tempo previsto per l'espansione cioè :

Q = VΔ/ t

Tale portata calcolata può essere prudenzialmente assunta come capacità


richiesta di una valvola di scarico termica in quanto è la portata di espansione
termica a scambio di calore massimo previsto nel fluido intrappolato.

COEFFICIENTE DI DILATAZIONE TERMICA

La stima del coefficiente di dilatazione termica

Quando un coefficiente di dilatazione termica non è prontamente disponibile in


letteratura, può essere stimato da dati di densità a due diversi punti di
temperatura come mostrato di seguito.

Ce= (ρ0/ ρ1- 1 )/ ( T1- T0)

Per garantire la precisione di questa stima è necessario che i due punti dati
coprono la gamma di temperature su cui si verificherà la variazione di
volume. In alternativa, se viene considerato l'espansione in un ampio intervallo
di temperatura, l'intervallo può essere discretizzato e l'espansione coefficiente di
dilatazione e successiva volume di fluido calcolata per ogni intervallo di
temperatura.
Valori tipici di coefficiente di espansione termica
Temperatura di Coefficiente di Temperatura di Coefficiente di
Sostanza riferimento espansione riferimento espansione
∘C 1 /∘C ∘F 1 /∘F
Acido acetico 20 1.07 × 10- 3 68 5.94 × 10- 4
Acetone 20 1.43 × 10- 3 68 7.94 × 10- 4
Anilina 20 8,50 × 10- 4 68 4,72 × 10- 4
Benzene 20 1.21 × 10- 3 68 6.72 × 10- 4
Bromo 20 1.12 × 10- 3 68 6.22 × 10- 4
Solfuro di
carbonio
20 1.19 × 10- 3 68 6,61 × 10- 4
Tetracloruro di
carbonio
20 1.22 × 10- 3 68 6.78 × 10- 4
Cloroformio 20 1.27 × 10- 3 68 7.06 × 10- 4
Etanolo 20 1.12 × 10- 3 68 6.22 × 10- 4
Etere 20 1.63 × 10- 3 68 9.06 × 10- 4
Bromuro di etile 20 1.41 × 10- 3 68 7.83 × 10- 4
Glicole
etilenico
20 5,70 × 10- 4 68 3.17 × 10- 4
Benzina 20 9.50 × 10- 4 68 5.28 × 10- 4
Glicerina 20 4,90 × 10- 4 68 2.72 × 10- 4
Jet Fuel,
Kerosene
20 9.90 × 10- 4 68 5,50 × 10- 4
Mercurio 20 1.82 × 10- 4 68 1.01 × 10- 4
Metanolo 20 1.18 × 10- 3 68 6.56 × 10- 4
Metile ioduro 20 1.20 × 10- 3 68 6,67 × 10- 4
Pentano (n) 20 1.58 × 10- 3 68 8.78 × 10- 4
Acido solforico 20 5,60 × 10- 4 68 3.11 × 10- 4
Toluene 20 1.07 × 10- 3 68 5.94 × 10- 4
Trementina 20 9,60 × 10- 4 68 5.33 × 10- 4
Xilene (m) 20 9.90 × 10- 4 68 5,50 × 10- 4
Acqua 20 2.07 × 10- 4 68 1.15 × 10- 4
Acqua 40 3,85 × 10- 4 104 2.14 × 10- 4
Acqua 60 5.22 × 10- 4 140 2,90 × 10- 4
Acqua 80 6,40 × 10- 4 176 3.56 × 10- 4